close

Enter

Log in using OpenID

Avviso di incarico

embedDownload
AVVISO PER LA SELEZIONE DI PERSONALE TECNICO DA ASSUMERE
IN LOCO CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E
CONTINUATIVA CON L’AMBASCIATA D’ITALIA IN LIBANO – UFFICIO
DI COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO
CODICE AVVISO: 007-2014/LBN/LOV/UTL
PROFILO: Program Assistant Coordinator
Contenuto e finalità dell’incarico
Assicurare un qualificato supporto tecnico all’Ufficio di Cooperazione dell’Ambasciata d’Italia
nelle attività di gestione, coordinamento e monitoraggio delle iniziative di cooperazione allo
sviluppo finanziate dalla Cooperazione italiana in risposta alla crisi siriana e per altre eventuali
iniziative che verranno indicate nel corso dell’anno 2014.
Figura professionale richiesta:
Assistente (Program Assistant Coordinator) dell’Esperto DGCS, incaricato presso l’UTL di Beirut
di coordinare le suddette iniziative.
Sede di lavoro:
Beirut, con possibilità di spostamenti in Turchia e Giordania in conformità con le procedure di
sicurezza in vigore.
Tipo di contratto:
Contratto di collaborazione coordinata e continuativa stipulato con l’Ambasciata d’Italia in Libano,
Ufficio di Cooperazione. Il contraente dovrà stipulare a proprie spese una polizza assicurativa
contro gli infortuni, malattie, con primaria compagnia di assicurazione per tutta la durata
dell’incarico.
Durata del contratto:
12 mesi (prorogabile)
Inizio incarico:
Al termine della procedura di selezione e comunque dopo l’accredito dei fondi.
Obiettivo dell’incarico:
L’Ufficio della Cooperazione Italiana, Unità Tecnica Locale (UTL) presso l’Ambasciata d’Italia in
Beirut ha l’incarico di seguire le attività finanziate dalla Cooperazione italiana in Siria, Libano e
Giordania, oltre alle iniziative che si svolgono in Siria attraverso la frontiera con la Turchia in
risposta alla crisi siriana.
Le numerose iniziative richiedono e rendono necessaria la figura di un Assistente per coadiuvare il
coordinamento dei programmi che sono in corso di formulazione o realizzazione in Giordania e
Siria
Descrizione dell’incarico:
Il candidato ricercato unisce ad una solida competenza teorica e pratica nella gestione del ciclo dei
progetti di cooperazione, la capacità di inserirsi in un team multidisciplinare, di lavorare in gruppo
con spirito di fattiva collaborazione. Sotto la diretta supervisione dell’Esperto DGCS Coordinatore
del programma italiano in risposta alla crisi siriana, il Program Assistant Coordinator dovrà
assolvere i seguenti compiti:
1. assistere il coordinatore (es. redazione lettere/gestione chiamate/tenere contatti con
consulenti e autorità locali e internazionali), partecipare alle attività gestionali e verificare lo
stato di avanzamento delle iniziative finanziate dalla Cooperazione italiana in Giordania e
Siria,
2. coadiuvare la gestione e facilitare i rapporti tra l’UTL ed i diversi stakeholder coinvolti nei
programmi in Siria e Giordania,
3. contribuire alla redazione della documentazione tecnica e di supporto all’identificazione,
formulazione e realizzazione di progetti di sviluppo,
4. collaborare e partecipare alle missioni disposte dalla DGCS di raccordo con le istituzioni di
controparte e con gli organismi di cooperazione operanti in Giordania e Siria.
Compenso:
Adeguato ad esperienza e capacità e commisurato alle retribuzioni riconosciute per attività analoghe
presso l’UTL.
Requisiti Richiesti
1.1 Requisiti generali per l’ammissione:
Ai fini dell’ammissione alla presente selezione, i candidati devono essere in possesso dei seguenti
requisiti (posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande):
- cittadinanza italiana e/o libanese e/o siriana;
- idoneità fisica all’impiego;
- titolo di studio universitario in discipline compatibili con l’incarico ed in particolare in scienze
politiche e cooperazione allo sviluppo
- conoscenza della lingua italiana scritta e orale al livello C2 del quadro comune europeo di
riferimento per la conoscenza delle lingue;
- conoscenza della lingua inglese al livello B2 del quadro comune europeo di riferimento per la
conoscenza delle lingue;
- ottima conoscenza dei principali strumenti informatici in particolare del pacchetto MS Office;
-
1.2 Requisiti preferenziali per l’ammissione:
precedenti esperienze lavorative con progetti di cooperazione finanziati dal Ministero italiano
degli Affari Esteri
esperienza lavorativa similare pluriennale svolta nell’area medio orientale.
conoscenza della lingua araba, scritta e orale;
comprovate capacità di comunicazione ed attitudine al lavoro di gruppo;
Valutazione delle domande:
Saranno considerate valide solo le domande pervenute nei termini e modalità indicate nel presente
avviso.
Sulla base dei requisiti richiesti verranno preselezionati i candidati che saranno invitati a sostenere
un colloquio, che potrà tenersi anche telefonicamente. La convocazione al colloquio sarà inviata per
posta elettronica all’indirizzo dichiarato dal concorrente al momento della domanda. I candidati non
preselezionati non riceveranno notifica.
A seguito del colloquio le candidature preselezionate verranno valutate sulla base dell’attinenza ai
requisiti nonché alle specifiche competenze tecniche richieste e precedentemente dettagliate. Alla
valutazione del CV verrà attribuito un punteggio massimo di 10 punti su 30 distribuiti sui requisiti
titoli di studio (max 5 punti), conoscenza strumenti informatici (max 2 punti), esperienza con MAE
DGCS (max 3 punti); all’esito del colloquio verrà attribuito un punteggio massimo di 20 punti su
30; il colloquio, che si svolgerà in italiano, comprenderà una domanda volta a determinare il grado
di conoscenza della Cooperazione italiana allo Sviluppo (max 10 punti), sua struttura e sue
procedure, una domanda volta a determinare il grado di conoscenza sull’azione della cooperazione
internazionale allo sviluppo nell’area mediorientale ed in particolare in risposta alla crisi umanitaria
creata dal conflitto in Siria (max 10 punti), ed un breve dialogo in lingua inglese ed eventualmente
in arabo (max 10 punti), volto a determinare il grado di conoscenza delle predette lingue. Si rileva,
tuttavia, che la selezione non è garanzia di aggiudicazione della posizione di lavoro ma solo
dell’iscrizione ad una graduatoria. L’avvenuta iscrizione verrà notificata ai candidati via posta
elettronica, tuttavia l’incarico, al primo disponibile in graduatoria, verrà perfezionato una volta
resesi disponibili le risorse necessarie presso l’Ambasciata d’Italia a Beirut
Presentazione delle domande – termini e modalità:
Per essere ammessi alla selezione relativa al presente avviso un CV in formato Europass e una
lettera di motivazione redatti in italiano dovranno essere inviati esclusivamente per posta elettronica
all’indirizzo [email protected] (con ricevuta di lettura) indicando nell’oggetto il codice
dell’avviso: 007-2014/LBN/LOV/UTL entro 22/07/2014
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
153 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content