close

Enter

Log in using OpenID

DELIBERA C.C. N.28 DEL 24.10.2014

embedDownload
COMUNE DI MURA
Codice Ente:
10365
DELIBERAZIONE N° 28/14
Provincia di Brescia
Adunanza straordinaria di prima convocazione - Seduta pubblica.
OGGETTO: APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE PER L'AFFIDAMENTO
DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO TESORERIA.
L'anno duemilaquattordici, addì ventiquattro del mese di ottobre alle ore 18.40 nella sala delle
adunanze consiliari, previa l'osservanza di tutte le fomlalità prescritte dalla vigente Legge e dallo
Statuto Comunale, vennero oggi convocati a seduta i Consiglieri Comunali.
All'appello risultano:
1. CORSINI
Umberto
2. FREDDI
Roberto
3. DANIELI
Orietta
14. RAVANI
Giovanni
5. STRAOLZINI
Nadia
6. FIORI
Claudio
7. CORSINI
Sonia
8. GUALAZZI
Bruno
9. CRESCINI
Andrea
lO. CRESCINI
Francesca
Il. FLOCCHINI
Nicola Angiola
TOTALI
Presente
X
X
X
X
X
X
X
X
Assente
X
X
X
lO
1
Partecipa all'adunanza il Segretario Avv. Giovanni Antonio Cotrupi il quale provvede fra l'altro
alla redazione del presente verbale.
Essendo legale il numero degli intervenuti, il Sindaco Corsini Umberto, assunta la presidenza,
dichiara aperta la seduta per la trattazione dell'argomento di cui all'oggetto.
OGGETTO:
APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE
CONCESSIONE DEL SERVIZIO TESORERIA.
PER
L'AFFIDAMENTO
DELLA
Il sottoscritto Segretario Comunale, in relazione alla proposta di deliberazione di cui all'oggetto
esprime parere favorevole sotto il profilo della regolarità tecnica nel limite delle proprie
competenze;
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Aw.Giovanni Antonio Cotrupi
Il sottoscritto Responsabile del Servizio
contabile dell'atto;
esprime parere favorevole in ordine alla regolarità
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
F.to Corsini Umberto
IL CONSIGLIO COMUNALE
Premesso che, in esecuzione della Deliberazione della G.C. n. 31 del 28.10.2009 è stato
affidato appaltato mediante trattativa privata diretta il servizio di Tesoreria Comunale per il periodo
01 gennaio 2010 - 31 dicembre 2014;
Richiamato l'art. 210 del d.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, il quale prevede che l'affidamento
del servizio di tesoreria è effettuato mediante procedure di gara ad evidenza pubblica secondo
modalità stabilite nel regolamento di contabilità dell'ente e che il rapporto viene regolato sulla base
di una convenzione deliberata dall'organo consiliare;
Richiamato altresì l'art. 51 del vigente regolamento comunale di contabilità, approvato il
quale prevede che l'affidamento del servizio di tesoreria comunale awenga "mediante gara a
licitazione privata ai sensi del R. O. 827/1924 articolo 89 lettera a ovvero sulla scorta di quanto
previsto nel regolamento dei contratti e secondo la legislazione vigente in materia di contratti delle
pubbliche amministrazioni";
Dato atto che il contratto di tesoreria, mancando di uno specifico corrispettivo pecuniario a
favore dell'istituto, si configura come contratto atipico di carattere misto o gratuito non ricompreso
nei contratti di appalto previsti dall'articolo 1655 del codice civile e che ad esso, pertanto, non si
applica in via diretta la disciplina dettata dal decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, ad oggetto
"Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture";
Dato atto altresì che la Suprema Corte di Cassazione, con la sentenza n. 8113 del 3 aprile
2009, ha inquadrato il contratto di tesoreria in termini di rapporto concessorio e non di appa.lto di
servizi, al quale, pertanto, non si applica in via diretta la disciplina dettata dal decreto legislativo 12
aprile 2006, n. 163, ad oggetto "Codice dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture";
Visti gli articoli 27 e 30 del d. Lgs. n. 163/2006, recanti i principi applicabili in materia
rispettivamente di contratti esclusi e di concessioni di servizi;
Ritenuto pertanto necessario, in mancanza di una disciplina normativa specifica
per l'affidamento del servizio di tesoreria, fornire al responsabile del servizio finanziario, ai
quanto previsto dall'articolo 4 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, le opportune
in merito all'affidamento del servizio, approvando il presente schema di convenzione in
quale elaborare il bando di gara;
prevista
sensi di
direttive
base al
Ritenuto altresì necessario demandare al responsabile tutti gli adempimenti necessari alla
esecuzione del presente prowedimento;
Atteso in particolare che l'art. 81, comma 1, del D.Lgs. n. 163/2006 stabilisce che i contratti
pubblici sono aggiudicati in base ad uno dei seguenti criteri:
a) criterio del prezzo più basso;
b) criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa;
Considerato che, per la tipologia del servizio e la gratuità dello stesso, si rende necessario
optare per l'aggiudicazione del servizio a favore dell'offerta economicamente più vantaggiosa
(art.83 Dlgs 163/2006), al fine di valutare i requisiti tecnici legati alle caratteristiche ed alla
funzionalità del servizio, all'esperienza acquisita, alle innovazioni tecnologiche e telematiche
impiegate, ecc.
Visto l'art. 42 comma 2 lett. E) del D. Lgs. n. 267/2000 e ritenuta la propria competenza;
Visto il D.Lgs. n. 163/2006;
Visto lo Statuto Comunale;
Visto il vigente Regolamento comunale di contabilità;
Dopo l'allegata discussione;
Con votazione unanime favorevole espressa per alzata di mano,
DELIBERA
1. di approvare, ai sensi dell'art. 210 del d.Lgs. n. 267/2000 e dell'art. 51 del Regolamento
comunale di contabilità, la convenzione per lo svolgimento del servizio di tesoreria per il
periodo 01.01.2015 - 31.12.2019, che si allega al presente atto quale parte integrante e
sostanziale;
2. di stabilire che la convenzione potrà subire modifiche e/o integrazioni al fine di migliorarne il
contenuto in base all'offerta aggiudicata;
3. di dare atto che la gara d'appalto verrà espletata secondo la procedura ad evidenza
pubblica, ai sensi di quanto previsto dall'articolo 51 del Regolamento comunale di
contabilità ed in particolare mediante procedura ristretta ai sensi del D. Lgs. n. 163/2006;
4. di demandare al Responsabile del Servizio finanziario tutti gli adempimenti necessari per
dare esecuzione al presente prowedimento
5. di autorizzare altresì il Responsabile del Servizio Finanziario ad aggiudicare la gara anche
in presenza di una sola offerta e, qualora la gara andasse deserta, di procedere
all'aggiudicazione attraverso trattativa privata.
Di dichiarare con separata ed unanime votazione immediatamente esecutiva la presente
deliberazione ai sensi dell'art. 134, comma 4, del d.lgs. 18 agosto 2000 n. 267.
Letto, approvato e sottoscritto.
IL PRESIDENTE
F.to Crescini Dr.Andrea
IL CONSIGLIERE
F.to Corsini Umberto
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Avv. Giovanni Antonio Cotrupi
CERTIFICATO DI ESECUTIVITÀ
Si certifica che la presente deliberazione è immediatamente eseguibile ai sensi dell'art. 134, comma
4, del D.Lgs.vo 18 agosto 2000, n.267
Mura lì,
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Avv.Giovanni Antonio Cotrupi
RELAZIONE DI PUBBLICAZIONE
La suestesa deliberazione viene oggi pubblicata all'albo pretorio del Comune di Mura per quindici
giorni consecutivi.
Mura lì,
IL SEGRETARIO COMUNALE
F.to Avv.Giovanni Antonio Cotrupi
Copia conforme all'originale, in carta libera ad uso amministrativo.
Mura lì,
IL SEGRETARIO COMUNALE
Avv. Giovanni Antonio Cotrupi
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
288 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content