close

Enter

Log in using OpenID

CONVOCAZIONE DEL COLLEGIO DOCENTI

embedDownload
ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE
“Enrico Fermi” - ARONA (NO)
LICEO Classico – Scientifico
ISTITUTO TECNICO Amministrazione, Finanza e Marketing – Turismo
Circolare n. 25 – Docenti
Circolare n. 13 – A.T.A.
Ai Sigg. Docenti
Al Personale A.T.A.
SEDE
Oggetto: convocazione del Collegio dei Docenti
Come da Piano annuale delle attività collegiali, il Collegio dei Docenti è convocato in data
martedì 21 ottobre alle ore 14:30
in Aula Magna, con il seguente ordine del giorno:
1. Approvazione del verbale della seduta precedente.
2. Iscrizione studente in deroga.
3. Approvazione dei progetti per l’A.S. 2014/2014; definizione di commissioni, incarichi e
altre attività incentivabili; criteri di priorità e quantificazione dell’incentivo. Si
raccomanda ai Sigg. Docenti di consultare preventivamente in Sala Insegnanti, in
allegato alla presente comunicazione o sul sito della scuola la sintesi dei progetti
presentati.
4. Approvazione del P.O.F. 2014/2015.
5. Varie ed eventuali.
Nel corso del Collegio è previsto un intervento del medico competente in merito alla
formazione sulla sicurezza.
Durata massima prevista: 4 ore
La Dirigente Scolastica
Prof.ssa Marina Verzoletto
SINTESI PROGETTI PRESENTATI PER APPROVAZIONE – Collegio dei Docenti del 21 ottobre 2014
ACCOGLIENZA E ORIENTAMENTO
Accoglienza degli allievi delle classi iniziali - “Protagonisti dell’esperienza scolastica”
(Docente referente: prof.ssa Bruno)
Il progetto è pensato per prevenire la dispersione e favorire il successo scolastico rendendo l’allievo soggetto attivo
delle proprie scelte e del proprio percorso di formazione.
Il Progetto si configura come un itinerario strutturato rivolto agli studenti delle classi iniziali, gestito dai docenti del
Consiglio di Classe e dai coordinatori delle classi iniziali, ed ha come obiettivo quello di guidare gli allievi nel delicato
passaggio dalla Scuola Media alla Scuola Superiore secondo la linea di un processo scolastico continuativo e non
traumatico. Tale progetto favorisce la conoscenza della nuova realtà scolastica e la condivisione di regole, finalità e
obiettivi educativi e didattici che di essa sono precipua espressione. Nell’ambito del Progetto Accoglienza si
individuano 2 attività distinte ma collegate tra loro, in quanto caratterizzate dalle
medesime finalità:
1. Accoglienza degli alunni delle classi iniziali nel primo periodo dell’attività didattica oltre ad una gita (che da molti
anni si svolge all’Adventure Park di Baveno per il liceo scientifico e per il liceo classico e la sezione economica alla
Rocca di Arona)
2. Ciascuna classe prima/IV ginnasio sarà seguita nella prima parte del trimestre, oltre che dal coordinatore, da due
allievi tutor (che interverranno nella prima fase del progetto e, successivamente, nella prima assemblea di classe di
ottobre)
Orientamento rivolto agli allievi delle scuole medie – “Per una scelta consapevole”
(Docente referente: prof.ssa Bruno)
Attraverso un contatto programmato e non sporadico con le altre realtà scolastiche del territorio e del bacino d’utenza
storico dell’Istituto, si intende offrire una presentazione delle attività formative ed educative dell’Istituto. Ciò viene
fatto attraverso la distribuzione di materiale informativo o mediante incontri nelle Scuole Medie del territorio che
richiedano la nostra presenza.
Nell’ambito di questo progetto si individuano due iniziative.
1. Come primo contatto per gli alunni frequentanti la seconda media, si propone un Workshop in cui fare esperienze di
laboratorio e in cui conoscere le discipline curricolari.
2. Per gli alunni di terza media, si propongono “lezioni aperte” e “Open day”, in cui il nostro Istituto apre i battenti ai
ragazzi e alle loro famiglie per presentare, in loco e alla presenza dei vari docenti curatori dei progetti, la propria Offerta
Formativa.
In entrambe queste iniziative verranno coinvolti anche allievi dell’Istituto che, ormai per tradizione, affiancano i docenti
in questa attività di vitale importanza per la scuola.
Orientamento in uscita – Incontri di orientamento
(Docenti referenti: prof.ssaVandoni – prof.ssa Pezzi)
Il progetto nasce dalla riflessione sui dati relativi alla dispersione e all’abbandono degli studi universitari da parte di una
percentuale significativa e sempre crescente di studenti. In particolare la constatazione del fatto che molti degli iscritti
cambiano facoltà entro i primi due anni di corso (alcuni anche più volte), ha evidenziato la presenza di un bisogno
essenziale, quello di aiutare gli allievi ad affrontare con maggior consapevolezza e responsabilità quei momenti di
transizione e cambiamento relativi alla decisione di intraprendere un determinato percorso formativo e lavorativo.
Per gli studenti che affronteranno il mondo del lavoro al termine del ciclo di studi superiori, inoltre, si è evidenziata la
necessità di conoscere le dinamiche del colloquio tra datore di lavoro/selezionatore e lavoratore, le modalità di
redazione di un CV e di una lettera di accompagnamento, le modalità di uso e consultazione di siti web e social network
nella ricerca di lavoro.
Tutte le attività e le riflessioni verranno proposte considerando che nella vita adulta lavoro e formazione sono mondi
non indipendenti tra loro ma correlati, in una prospettiva di lifelong learning.
Orientamento in uscita – Giornate di orientamento a scuola (nome provvisorio)
(Docenti referenti: prof.ssaVandoni – prof.ssa Pezzi)
Nell'ambito delle attività di orientamento in uscita si intende organizzare una serie di incontri, da svolgersi il sabato
mattina in primavera, con professionisti ed ex allievi, in modo da avvicinare gli studenti delle classi finali al mondo del
lavoro. Si vuole così sottolineare l'importanza dell'esperienza concreta di chi già opera nei diversi settori professionali.
Alternanza scuola-lavoro
(Docente referente: prof.ssa Milani)
Si tratta di un periodo di formazione pratica trascorso in diretto contatto con ambienti di lavoro situati sul territorio. Si
articola in un periodo di circa tre/quattro settimane durante le vacanze estive, rivolto agli alunni del quarto anno del
percorso di studio e alle eccellenze delle classi terze dell’Istituto.
Gli obiettivi del progetto di alternanza scuola-lavoro sono di:
 completare le attività di Orientamento che la scuola svolge nel triennio, con la principale finalità di fornire agli
alunni ulteriori strumenti utili a compiere con consapevolezza le future scelte professionali e di studio;
 far acquisire riferimenti utili a maturare le proprie capacità decisionali, sulla base di una più concreta esperienza di
sé e dell'ambiente in cui si opera;
 aiutare lo studente, tramite l'inserimento nelle dinamiche lavorative (rapporti interpersonali con "colleghi", superiori
ed eventuali utenti, lavoro d'équipe e acquisizione di altre modalità operative, rispetto delle consegne e degli orari)
ad uscire dalla dimensione prevalentemente teorica che è caratteristica degli studi superiori.
POTENZIAMENTO AREA LINGUISTICA
Potenziamento della lingua straniera inglese: certificazioni FCE, PET E BEC
(Docente referente: prof.ssa Carbonati)
FCE
(First Certificate in English)
Gli obiettivi del progetto sono il potenziamento della lingua straniera e il conseguimento della certificazione esterna
FCE (First Certificate in English).
I destinatari del progetto sono 65 studenti degli ultimi due anni di tutti gli indirizzi dell’istituto, selezionati attraverso
uno screening test.
Il corso proposto sarà mirato al miglioramento delle abilità relative allo “Use of English”, “Listening”, “Speaking”,
“Reading” e “Writing”, che costituiscono le cinque parti dell’esame. Quest’anno si prevede di far svolgere la maggior
parte del lavoro a casa, dove gli studenti potranno svolgere in modo autonomo e secondo i loro tempi otto esami
completi contenuti in un libro di testo acquistato dal nostro istituto e prestato agli studenti, che si impegnano a
restituirlo nelle stesse condizioni in cui lo hanno ricevuto. Potrà quindi essere riutilizzato negli anni successivi.
Il libro è dotato di correzioni con spiegazioni e ben si presta ad un lavoro autonomo. Gli studenti potranno comunque
chiarire eventuali dubbi, svolgere eventualmente ulteriori attività di Use of English, ricevere indicazioni sulla prova di
Writing e Speaking ed effettuare una simulazione di Speaking a coppie durante un breve corso pomeridiano.
PET
(Preliminary English Test)
Gli obiettivi del progetto sono il potenziamento della lingua straniera e il conseguimento della certificazione esterna
PET (Preliminary English Test).
I destinatari del progetto sono gli studenti degli ultimi due anni di tutti gli indirizzi dell’istituto.
Per un gruppo di almeno 12 studenti, verranno tenute due prove di simulazione dell’esame (reading, writing, listening)
e una lezione per illustrare le strategie necessarie per il superamento della parte riguardante lo speaking, per un totale di
6 ore di docenza.
Qualora non si raggiungesse il numero di 12 studenti ci si limiterà a fornire agli interessati del materiale e ad iscriverli
all’esame.
BEC
(Business English Certficate)
Dato l’esiguo numero degli studenti interessati, i potenziali candidati a sostenere tale esame verranno, in caso, solo
iscritti all’esame stesso, ma non verrà attivato alcun corso di supporto.
Potenziamento della lingua inglese: conversazione in lingua inglese e lezioni spettacolo in lingua inglese
(Docente referente: prof.ssa Di Lazzaro)
La finalità del progetto, ormai proposto da anni, è il potenziamento delle abilità di listening e speaking tramite
l'interazione con insegnante madrelingua. Le metodologie usate sono la conversazione one-to-one, il dialogo a coppie, il
dibattito a partire da una foto o da un articolo di giornale, la soluzione di quiz dove attraverso la comunicazione orale.
Il progetto "lezione spettacolo in Lingua Inglese" si svolgerà, invece, in orario curricolare e interesserà tutto il gruppo
classe; la finalità è l'approccio diretto ad alcune opere teatrali, presentate da ex allievi che hanno svolto significative e
documentate esperienze teatrali.
Progetto Sweet
(Docente referente: prof.ssa Terazzi)
Il progetto "SWEET" è rivolto agli alunni delle classi quarte afm/turismo; consiste in uno stage lavorativo all'estero, che
si svolge durante il periodo estivo, realizzato in collaborazione con la provincia ed altri enti finanziatori.
Certificazione Delf scolaire liv. B1
Docente referente: prof.ssa Ciu)
Corso di potenziamento della Lingua Francese rivolto agli studenti più motivati e meritevoli delle classi quarte e quinte
finalizzato al conseguimento di una certificazione spendibile sia nell'ambito scolastico (credito formativo a scuola e
all'università), sia in quello lavorativo (valorizzazione del C.V.). L'iniziativa si prefigge inoltre di far accrescere la
motivazione degli studenti al perfezionamento della lingua francese e di arricchire le loro esperienze personali
attraverso concreti contatti con il mondo francofono che permetteranno di sperimentare dal vivo la comunicazione in
lingua francese.
POTENZIAMENTO AREA SCIENTIFICA
Progetto Vergante
(Docente referente: prof.ssa Porzio)
Il progetto, giunto al suo quinto anno, si propone di diffondere una cultura di rispetto dell’ambiente a partire dalla
conoscenza del proprio territorio, attraverso un approccio pratico indirizzato all’analisi della qualità ambientale delle
acque del torrente Vevera che attraversa e sfocia nella città di Arona. A tale scopo verrà applicato il metodo Multihabitat proporzionale per i macroinvertebrati acquatici, indicato dalla Comunità Europea (Direttiva Europea
2000/60/CE) come metodo di elezione per una corretta pianificazione di una gestione integrata delle risorse idriche e
degli ecosistemi acquatici.
Gli studenti delle classi 2F, 2E scientifico, 2DT, 2AT tecnico commerciale parteciperanno a due lezioni teoriche di due
ore ciascuna e ad una uscita giornaliera sul campo seguita da successive attività laboratoriali.
Olimpiadi di Fisica/Chimica/Scienze e Giochi Matematici
(Docenti referenti: prof.ssa Carli - prof.ssa Porzio)
Il progetto raccoglie iniziative proposte già da alcuni anni agli studenti della scuola. Si tratta di occasioni in cui gli allievi
possono verificare le loro conoscenze e abilità nello svolgere problemi insoliti e stimolanti, lavorando in contesti diversi
e misurandosi, nelle gare fuori sede, anche con allievi provenienti da altri istituti. La partecipazione ai Giochi di
Anacleto (indirizzata agli allievi che muovono i primi passi nello studio della fisica) è caratterizzata dalla prova di
laboratorio e, rispetto alle Olimpiadi di fisica si esaurisce in istituto.
Relativamente alla matematica il progetto comprende i Giochi d’Autunno della Università Bocconi di Milano, i
Campionati Internazionali di Giochi Matematici e il progetto Mate Training Diderot (quest’ultimo rivolto alle eccellenze
del biennio).
Conferenze Scientifiche
(Docente referente: prof.ssa Carli)
Con il progetto si propongono agli allievi degli incontri con ricercatori, esperti di didattica, professionisti che operano in
ambito scientifico e possono integrare validamente la tradizionale attività didattica, contribuendo anche in modo
significativo all’orientamento universitario. Nel corrente anno scolastico l’Istituto ospiterà ricercatori dell’Osservatorio
Astronomico della Valle d’Aosta (OAVDA), dell’osservatorio di Arcetri , dell’Università di Parma, dell’Accademia
delle Scienze di Torino, oltre ad un generale ed ex pilota dell’Aviazione Militare Italiana.
[email protected] (bando MIUR)
(Docente referente: prof.ssa Carli)
Il progetto [email protected] comprende tutta una serie di iniziative il cui obiettivo principale é quello di promuovere
la cultura scientifica nella scuola, coinvolgendo gli studenti in attività laboratoriali innovative, guidandoli alla
realizzazione e all’animazione di mostre e potenziandone quindi le abilità comunicative. Tra le attività proposte anche
conferenze con esperti e spettacoli scientifici a cura di personale altamente qualificato. Destinatari delle varie iniziative
sarebbero soprattutto gli studenti della nostra scuola, ma alcune attività potrebbero essere rivolte anche ad alcune scuole
del territorio (ad esempio invitandole agli open day o a visitare le nostre mostre ).La diffusione delle attività
laboratoriali e delle metodologie attraverso il sito consentirebbe la fruibilità dei materiali prodotti anche da parte di altre
scuole.
L’attività proposta avrebbe anche l’importante finalità di orientamento per gli allievi dei due ordini di scuola. (in
ingresso alle scuola secondaria di secondo grado per gli studenti delle medie e in ingresso all’Università per gli studenti
del nostro istituto).E’ anche previsto il coinvolgimento della cittadinanza qualora il Comune accettasse di ospitare in
una sala che verrebbe messa a disposizione una o più mostre di strumenti scientifici realizzati dai ragazzi.
Il contatto con il mondo della ricerca avverrebbe anche attraverso visite di istruzione mirate a centri scientifici che nel
nostro caso sarebbero due osservatori astronomici: Osservatorio Astronomico e Planetario di Torino, Osservatorio
Astronomico di St. Barthelemy, La Torre solare di Bergamo.Per un miglior contatto scuola ricerca non bisogna
trascurare neppure l’aggiornamento dei docenti che, limitando così i costi e i tempi per gli spostamenti, potrebbe
avvenire in modalità teleconferenza sia con i centri di cui sopra, sia con altri centri dislocati comunque in Italia.
POTENZIAMENTO AREA ARTISTICA
La musica, linguaggio universale
(Docente referente: prof.ssa Fabrizi)
Il progetto nasce nell’ottica di continuità didattica con l’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” di Arona, che da anni
vanta una tradizione nella sperimentazione musicale, con, ad oggi, ben due sezioni ad indirizzo musicale nella scuola
secondaria di primo grado, un’orchestra e un coro d’istituto, la partecipazione a concorsi nazionali e prestigiosi
riconoscimenti e con altre realtà musicali del territorio, in primis “Accademia dei laghi”. Al fine di non disperdere tale
bagaglio di conoscenze e di esperienze, si intende proporre uno studio sistematico della storia della musica e del
linguaggio musicale, idoneo anche ad acquisire la capacità di operare collegamenti interdisciplinari, nel senso
dell’unitarietà del sapere. Il progetto nasce, però, anche come risposta concreta ad una crescente richiesta da parte della
nostra utenza di più ampi riferimenti culturali nel campo umanistico.
Si valuta la possibilità di inserire nel progetto studenti provenienti da altre scuole, aderenti al progetto LAIV. Sono in
corso inoltre delle trattative per ottenere da uno sponsor un finanziamento da aggiungere alla quota versata dagli
studenti.
Laboratorio teatrale (tecnica della recitazione – teatro classico e commedia dell’arte)
(Docente referente: prof.ssa Tomasina)
L’obiettivo del progetto, trasversale a tutte le discipline di studio, è quello di guidare l’alunno ad essere protagonista nel
processo di crescita e affermazione della personalità, attraverso la presa di coscienza di sé, del suo corpo, della sua
voce, delle sue emozioni e delle relazioni con gli altri. Attraverso l’attività di laboratorio teatrale, gli studenti
sviluppano linguaggi gestuali e creatività, potenziano lo spirito di collaborazione, progettano strumenti finalizzati al
lavoro teatrale. Il corso di laboratorio (della durata di 20 lezioni), rivolto a tutti gli studenti dell’Istituto sarà tenuto, in
orario pomeridiano, da due esperti che da anni lavorano con la nostra scuola.
Laboratorio orchestrale
(Docente referente: prof.ssa Carli)
Il progetto, all’ottavo anno di attuazione, è nato per soddisfare gli interessi musicali degli studenti del nostro liceo
offrendo continuità nello studio della musica, sia a coloro che hanno seguito l’indirizzo musicale nel locale Istituto
Comprensivo Giovanni XXIII con cui è stato stipulato un Protocollo d’Intesa, sia a coloro che da qualche anno, a vario
titolo, praticano lo studio di uno strumento musicale.
L’attività, orientata pertanto a studenti che già sanno suonare, è curata da un docente esterno con esperienza
pluriventennale nella direzione di un’orchestra.
Il progetto prevede 30 incontri pomeridiani, con cadenza settimanale, per un numero massimo di 40-45 allievi.
L’obiettivo è la preparazione dello spettacolo di fine anno che, come si terrà come di consueto al Palacongressi di
Arona, su un repertorio che verrà concordato come di consueto venendo incontro ai gusti degli allievi. Nel corso dell’
anno i curatori del progetto vaglieranno anche altre valide iniziative da proporre agli studenti, come partecipazione a
concorsi, esibizioni in occasione della fiera o di altre manifestazioni , open day ecc.
Giornate F.A.I. 2015
(Docente referente: prof.ssa Fedi)
Il FAI, Fondo per l’Ambiente Italiano propone a insegnanti e studenti la partecipazione alle “Giornate di primavera”
(previste per l'ultimo fine settimana di marzo), tradizionale appuntamento in cui in tutta Italia si aprono centinaia di
monumenti normalmente chiusi al pubblico o poco conosciuti. Le delegazioni del FAI propongono agli studenti di
trasformarsi in ciceroni per guidare il pubblico.
Gli Apprendisti Ciceroni, dopo aver studiato a scuola gli aspetti storici, artistici e paesaggistici dei Beni aperti per
l’occasione, li illustrano ai visitatori sotto la guida degli insegnanti e dei delegati FAI. Tale impegno viene certificato
dal FAI con un attestato per ciascun “Cicerone”. Destinatari del progetto sono gli studenti del triennio.
ATTIVITÀ CULTURALI
Giornalisti @ scuola 2.0
(Docente referente: prof.ssa Pezzi, con la collaborazione e consulenza della prof.ssa Fabrizi)
Il progetto è al suo secondo anno di vita. La prima edizione ha visto la partecipazione di una decina di alunni distribuiti
fra i tre indirizzi della nostra scuola. I nuovi aderenti faranno parte, insieme ai ragazzi che hanno lavorato lo scorso
anno, della redazione di "Flog", il blog del Fermi creato nel 2014, grazie alla collaborazione con l'Associazione
culturale "Il Vergante". Si punterà allo sviluppo delle capacità già acquisite e all'incremento delle loro conoscenze nel
campo del giornalismo, dei social media, del video making. Come l'anno scorso, alla redazione verrà chiesto di scrivere
almeno un articolo a settimana.
Progetto biblioteca
(Docente referente: prof.ssa Pezzi)
Il progetto, di ampio respiro, prevede le seguenti attività:
 sistemazione del patrimonio librario della scuola, catalogazione dei volumi e ingresso in “Librinlinea”
 Organizzazione e gestione certamina (Certamen Augusteum Taurinense e Agòn di Torino; Certamen Lucretianum
di Pordenone; Agòn Polymathéias di Bergamo) Olimpiadi di Italiano (Accademia della Crusca), Olimpiadi nazionali
delle lingue e civiltà classiche, concorsi di Storia (Concorso regionale di storia contemporanea), Filosofia e Storia
dell’Arte
 Organizzazione corsi extra-curriculari per studenti, di altre lingue straniere (neo-greco e potenziamento dello studio
del greco antico)
 Promozione e sviluppo dell’educazione musicale (guida all’ascolto, Storia della musica, concerti)
 Attività di promozione della lettura (Scrittori e giovani, Adotta uno scrittore)
 Lezioni spettacolo (a cura di Andrea Gherardini)
 Conferenze e incontri secondo il progetto Educazione alla cittadinanza e Costituzione del Dipartimento di Storia e
Filosofia
A questo proposito verranno organizzati alcuni incontri di approfondimento tematici con esperti esterni, lezioni
frontali interattive e racconti di esperienze, costruiti intorno alle date del “calendario civile”. Gli obiettivi sono
acquisire consapevolezza del proprio ruolo di cittadini, in una società sempre più complessa, e conoscere l’attualità
della nostra costituzione. I destinatari sono le classi del triennio di tutto l’Istituto
AREA INFORMATICA
ECDL – Corso per il conseguimento della patente europea di informatica
(Docente referente: prof.ssa D’Andria)
Il progetto è rivolto agli alunni del triennio.
La European Computer Driving Licence (ECDL), ossia la Patente Europea del Computer, è un attestato che certifica il
possesso di una conoscenza informatica di base e la capacità di operare al personal computer a diversi livelli di
approfondimento e di specializzazione.
Dal presente anno scolastico sarà attivata la Nuova ECDL: nasce dall'esigenza di creare maggiore competenza, di
rendere più attuali i contenuti, più flessibile l'approccio, più internazionale il quadro di insieme. Essa si articola in Base
(4 moduli) e Full Standard (7 moduli).
ECDL FULL STANDARD
L’ECDL Full Standard sostituisce l’ECDL Core.
Per il conseguimento della certificazione ECDL Full Standard è necessario superare i 7 Moduli seguenti:
Modulo 1 – Computer Essentials (concetti di base del computer)
Modulo 2 – Uso Online Essentials (concetti fondamentali della rete)
Modulo 3 – Word Processing (elaborazione testi)
Modulo 4 – Spreadsheet (foglio elettronico)
Modulo 5 - IT Security – Specialised Level (sicurezza informatica)
Modulo 6 – Presentation (strumenti di presentazione)
Modulo 7 – Online Collaboration (collaborazione in rete)
Verrà attivato, all’interno dell’Istituto, un corso pomeridiano per la preparazione al sostenimento degli esami. Agli
alunni saranno consigliati eventuali testi e CD dimostrativi dell’operatività dei diversi moduli e dei test d’esame.
Le prove da superare sono identiche per tutti i Paesi dell’Unione Europea e i contenuti sono definiti a livello
internazionale nel Syllabus 5.0.
Al superamento di tutti e sette gli esami (moduli) si riceve il diploma ECDL rilasciato dall’AICA (Associazione Italiana
per il Calcolo Automatico).
Il conseguimento della Patente Europea per i computer dà luogo a crediti sia nel nostro Istituto, sia nelle Università che
nel mondo del lavoro.
EDUCAZIONE ALLA SALUTE
C.I.C. (Centro Informazione e Consulenza)
(Docente referente: Prof.ssa Marini)
L’obiettivo è la prevenzione del disagio giovanile, la riduzione del disadattamento e della dispersione scolastica,
mediante l’individuazione precoce dei casi a rischio e conseguente supporto psicologico. Il servizio di consulenza
psicologica, su richiesta di studenti e genitori, sarà disponibile un giorno alla settimana, e sarà a cura di due psicologi
professionisti che collaborano con il nostro Istituto.
Educazione tra pari: una strategia diversa per la prevenzione e l’educazione alla Salute. Prevenzione all’AIDS e alle
MST
(Docente referente: Prof.ssa Marini)
La peer education prevede l’impegno congiunto di adulti (un insegnante della classe) e di studenti della scuola,
adeguatamente preparati nella educazione alla prevenzione.
Il progetto, al quinto anno di attuazione, prevede due diversi tipi di intervento.
Il primo è quello di formare ogni anno un gruppo di studenti tra quelli frequentanti il terzo anno, i Peer Educator,
affichè imparino a rapportarsi al gruppo classe, ad interagire con esso e proponendo Brain Storming, Focus Group e
Role Playing, stimolino la riflessione relativa a problemi di grande interesse per i giovani, quali la prevenzione
dell’AIDS e delle MST (malattie sessualmente trasmissibili) e delle nuove dipendenze (cellulare, videogiochi,
computer, alcool). La formazione degli educatori tra pari sarà attuata con la collaborazione di una psicologa
dell'associazione "Partecipazione e solidarietà" e di un medico dell'ASL di Borgomanero.
In maniera analoga si procede a formare un gruppo di insegnanti perché acquisiscano le abilità, le competenze e le
informazioni necessarie per affrontare nelle loro classi gli argomenti oggetto della prevenzione.
In questo modo si punta a far emergere nella struttura scolastica risorse (peer educator) e competenze disponibili anche
per altre attività quali l’Accoglienza, la gestione del conflitto all’interno del gruppo classe, nonché l’Orientamento in
ingresso per gli studenti delle scuole medie nel corso delle giornate “Open Day”.
Nessuno è uguale a me
(Docente referente: Prof.ssa Marini)
Nessuno è uguale a me: interventi di prevenzione al bullismo omofobico e alla discriminazione per orientamento
sessuale ed identità di genere tra le studentesse e gli studenti delle scuole secondarie della provincia.
Il corso di formazione ha lo scopo di sensibilizzare le studentesse e gli studenti alla cultura delle differenze e in
particolare alle differenze di genere e degli orientamenti sessuali, per scoprire in esse la ricchezza delle diverse
esperienze e dei saperi di cui esse sono portatrici. Obiettivi del corso sono: sviluppare la capacità di riconoscere e
valorizzarle differenze dell’essere uomini e donne come risorsa fondamentale nella crescita individuale, sociale e
culturale della società; acquisire corrette informazioni relativamente ai concetti di identità di genere, ruoli di genere,
orientamento sessuale; aumentare la consapevolezza dei propri atteggiamenti e comportamenti, stereotipi, pregiudizi e
vissuti nei confronti delle differenze di genere e dell’orientamento sessuale. Gli educatori tra pari interverranno nelle
classi sui problemi trattati dagli esperti. Il progetto viene organizzato con la collaborazione dell'associazione "AGEDO"
di Verbania.
Guardare oltre
(Docente referente: Prof.ssa Marini)
Il progetto ha l’obiettivo di diffondere una cultura inclusiva che riesca a coinvolgere sia il mondo della disabilità e del
disagio che quella dei pari (più comunemente detti normodotati) per poter riconsiderare alcune idee preconcette. A tale
scopo saranno coinvolte alcune associazioni del territorio che si occupano di disabilità psichica.
Progetto Martina
(Docente referente: Prof.ssa Marini)
Il progetto ha come obiettivo informare i giovani sulle modalità ai tumori e sulle opportunità della diagnosi tempestiva,
affinché i giovani vengano informati ed educati ad avere maggior cura della propria salute. Il progetto si rivolge alle
classi quarte. Gli studenti parteciperanno ad un incontro lezione di due ore con medici esperti che forniranno
un’informazione corretta, con una metodologia non traumatizzante, su alcuni tumori che possono presentarsi anche in
età giovanile e la cui conoscenza può permettere efficaci azioni preventive.
Il “Progetto Martina”, sostenuto dall’associazione “Lions” di Arona-Stresa, è a totale carico dell’associazione stessa.
Guida in stato di ebbrezza
(Docente referente: Prof.ssa Marini)
Si tratta di un progetto di promozione della salute e di comportamenti responsabili alla guida. Si pone l’obiettivo di
aumentare nei ragazzi la consapevolezza dei loro atteggiamenti verso il consumo di bevande alcoliche e favorire
atteggiamenti responsabili negli studenti con particolare riferimento alla guida sotto effetto di sostanze, anche attraverso
l’informazione sugli effetti dell’alcol sulle abilità di guida e su contenuti specifici relativi alla normativa del codice
della strada e al sistema sanzionatorio.
Il progetto, dedicato agli studenti del quarto anno, prevede un incontro per ogni classe, in cui gli studenti saranno
stimolati a partecipare attivamente attraverso la proiezione di video inerenti al tema, discussioni, rappresentazioni
mimiche, brainstorming, a raccontare le loro esperienze personali e quelle che i loro amici hanno avuto, a esprimere i
propri atteggiamenti verso l’uso di sostanze e la guida, ed a problematizzare tali atteggiamenti. Si svolgeranno inoltre
due incontri con i peer presenti a scuola per informarli sulle problematiche legate alla dipendenza.
Scuola in ospedale
(Progetto istituzionale)
Negli ultimi anni è emersa sempre più l’esigenza di assicurare ad alunni e studenti affetti da gravi patologie
l’erogazione di servizi scolastici alternativi che permettano agli stessi di non interrompere il proprio corso di studi.
Troppo spesso, infatti, tali interruzioni si trasformano in abbandoni scolastici o perdita di anni scolastici. I servizi
scolastici che il MIUR ha attivato sono fondamentalmente due:
1.La scuola in ospedale
2.Il servizio di istruzione domiciliare.
In particolare il nostro istituto ha avviato un progetto che prevede l’istruzione domiciliare per i suoi studenti impediti
alla frequenza scolastica per un periodo superiore a trenta giorni a causa di malattia e sottoposti a cicli di cura periodici,
secondo le indicazioni del Servizio Sanitario Nazionale.
VOLONTARIATO
Noi e gli anziani
(Docente Referente : Prof.ssa Milani)
Il progetto, svolto in collaborazione con l’associazione AUSER consiste in un programma di sostegno agli anziani
presso le case di riposo dove sono alloggiati. L’associazione chiede la possibilità di un incontro con ragazzi del nostro
Istituto che possano offrire qualche ora libera per incontri da attuarsi presso le Case di Accoglienza Anziani, allo scopo
di mantenere attiva la partecipazione dell’anziano alla vita sociale con beneficio psicologico e fisico, non trascurando la
possibilità di un arricchimento personale e umano per gli allievi.
Adottiamo un compagno a distanza
(Docenti referenti: prof.ssa Lagger – prof.ssa Manfredi)
Il progetto “adottiamo un compagno a distanza” promosso dal dipartimento di religione è finalizzato a sostenere il
percorso scolastico di ragazzi che frequentano un Istituto superiore di indirizzo agrario nel villaggio di Shisong in
Camerun.
La somma di denaro (offerta libera) raccolta ogni anno nelle singole classi dell’I.I.S.S. Fermi viene destinata alle spese
che gli studenti di famiglie povere devono sostenere (retta scolastica, materiale didattico, spese sanitarie). Per i ragazzi
maggiorenni viene proposta un’esperienza di volontariato estivo nella missione dove è ubicata la scuola.
L’obiettivo educativo perseguito è quello dell’educazione alla mondialità, l’attenzione al valore della solidarietà,
l’analisi e la riflessione critica sui nostri modelli e stili di vita, il volontariato internazionale.
Progetto Colletta alimentare e Donacibo
(Docente referente: prof.ssa Di Federico)
La scuola aderisce al progetto promosso dal Centro di Solidarietà “La Compagnia” di Arona/Meina in collaborazione
con l’associazione Banco Alimentare del Piemonte. La finalità principale è l’educazione alla solidarietà.
Si prevedono varie fasi tra cui interventi di sensibilizzazione e di approfondimento, testimonianze, la partecipazione
alla Giornata Nazionale della Colletta Alimentare (l’ultimo sabato di novembre) e una fase operativa per gli alunni
interessati, consistente nel confezionamento e nella consegna di pacchi a famiglie bisognose della nostra zona, in
collaborazione con il Centro di Solidarietà che ha sede a Meina.
Anche quest’anno si propone la partecipazione al progetto “Donacibo” proposto dalla Federazione nazionale dei Banchi
di solidarietà, consistente nella raccolta di generi alimentari a lunga conservazione da effettuarsi nel nostro istituto, nella
terza settimana di Quaresima.
Anche questo gesto sarà preceduta da un intervento di presentazione del significato dell’iniziativa.
AGGIORNAMENTO DOCENTI
La progettazione di una lezione CLIL
(Docente referente: prof.ssa Francesetti)
La proposta ha come finalità la disseminazione tra i docenti di Discipline Non Linguistiche (DNL) delle linee
metodologiche CLIL (Content and Language Integrated Learning) attraverso la progettazione e la realizzazione di
lezioni-esempio.
Il progetto prevede una prima fase rivolta ai docenti DNL dell’Istituto con un momento formativo e un successivo
momento di supporto alla progettazione di lezioni.
La seconda fase ha luogo in classe su richiesta dei docenti che vogliono avvalersi di un supporto in compresenza
durante lo svolgimento delle lezioni CLIL precedentemente progettate.
ALTRI PROGETTI
Progetto FAD
(Docente referente: prof.ssa Porzio)
Il progetto si propone di diffondere l’uso delle TIC nella didattica attraverso l’utilizzo di uno strumento web 2.0: la
piattaforma di e-learning MOODLE che consente l’interazione didattica docente-discente a distanza.
I destinatari sono potenzialmente tutti i docenti e tutte le classi dell’istituto.
I docenti possono interagire con gli studenti del proprio corso caricando file, assegnando compiti, valutando i compiti
assegnati, costruendo quiz o sondaggi, aprendo una chat, un forum, un wiki, ecc.
L’interazione, essendo asincrona, può essere gestita in completa autonomia da docente e discente purché si disponga di
una connessione ad Internet.
Master dei talenti
(Docenti referenti: prof.ssa Lo Russo – prof.ssa Malaspina)
Il progetto prevede, per gli studenti neodiplomati, tirocini formativi e di orientamento da effettuarsi all'estero. Intende
così promuovere e sviluppare le abilità e le competenze professionali dei giovani per arricchire il loro curriculum
formativo mediante lo sviluppo di professionalità spendibili proficuamente nel mondo del lavoro e ampliare e
sviluppare l'adattabilità anche nella prospettiva di nuove possibilità di occupazione. Il progetto è finanziato dalla
Fondazione CRT con il bando "Master dei Talenti Neodiplomati" riservato agli Istituti Tecnici e Professionali e ai Licei
del Piemonte e della Valle d'Aosta.
PERIODI DI STUDIO ALL’ESTERO
Mobilità studentesca internazionale in uscita e entrata
(Docente referente: professoressa Bruno)
(da tre mesi ad un anno scolastico)
Il soggiorno di studio in un altro paese e il rapporto di dialogo e di amicizia con coetanei che vivono e studiano in
un’altra parte del mondo rappresentano un’esperienza che fa crescere nei giovani e nelle famiglie la comprensione delle
altre culture insieme alla scoperta dei valori della propria cultura di appartenenza.
Il nostro Istituto riconosce l’importanza e la grande valenza formativa di un periodo di studio all’estero.
I soggiorni individuali di studio possono realizzarsi sulla base di iniziative di singoli alunni che possono avvalersi di
agenzie formative specifiche.
Il nostro Istituto si rende disponibile ad ospitare studenti stranieri, che frequenteranno la scuola e saranno inseriti nelle
nostre classi. L’intera comunità educativa vivrà l’esperienza interculturale come momento di arricchimento umano e
culturale e potrà avviare un utile confronto anche con gli alunni di culture e lingue diverse.
L’educazione interculturale orienterà il processo educativo, nel segno dell’autoformazione e della conoscenza, della
tolleranza e dell’interazione tra le culture.
Ogni studente, in uscita o in entrata, avrà assegnato un docente tutor, solitamente il coordinatore di classe o un delegato
dal Dirigente, con il compito di tenere contatti sia con lo studente all’estero e con la sua scuola, sia con lo studente
nostro ospite e con la sua scuola.
Il consiglio di classe seguirà un preciso protocollo operativo che si sviluppa in tre parti: prima o all’inizio del soggiorno
all’estero dello studente, durante il soggiorno e al termine dell’esperienza.
FESTIVAL DELLE DUE ROCCHE
Si ripete per il 2015 il “FESTIVAL DELLE DUE ROCCHE-TEATRO SULL’ACQUA” che ci vede come partners
sostenitori, insieme ad altri enti del territorio, come gli Amici della Rocca, il Comune di Arona, l’AVIS e l’AGDB.
L’ultima edizione, quella del settembre 2014, è stata un grande successo di pubblico e i nostri studenti che hanno
lavorato nell’organizzazione, si sono meritati i complimenti di tutti. Ecco che cosa ha dichiarato Dacia Maraini,
direttore artistico del Festival a La Stampa (ed. web del 18/09/14): “Abbiamo la risorsa preziosa dei giovani volontari
che hanno lavorato in numero quattro volte maggiore rispetto allo scorso anno, meravigliando tutti”.
Anche quest’anno verrà proposto un percorso di formazione ai volontari in vari ambiti (fotografia, redazione articoli,
logistica) a cura di VedoGiovane, nelle settimane precedenti il Festival.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
262 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content