close

Enter

Log in using OpenID

CAPITOLATO FORNITURA revisionato il 14 gennaio

embedDownload
CAPITOLATO D’ONERI
relativo alla fornitura, trasporto e installazione
di arredi, computer, software, macchinari, elettrodomestici,
e attrezzature varie – autoveicolo/pulmino – ascensore
…………………………………………………………….…………………………..
RIQUALIFICAZIONE URBANA INTEGRATA PER L’INSEDIAMENTO E LA VALORIZZAZIONE DI UN CENTRO DI
SERVIZI PER L’ACCOGLIENZA DI SOGGETTI IN SITUAZIONI DI DISAGIO E DI MARGINALITA’ SOCIALE, DI
RANGO SOVRA-LOCALE - PO FESR 2007-2013 INTERVENTO MISURA 6.2.2.3 – INTERVENTI DI ACQUISIZIONE
DI BENI E SERVIZI - “ACCOGLIERE CENTRO D’ACCOGLIENZA”
……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………..
CAPO I
FORNITURA ARREDI, COMPUTER, SOFTWARE,
MACCHINARI, ELETTRODOMESTICI, E ATTREZZATURE VARIE
Art. 1 - Oggetto dell’appalto
Oggetto dell’appalto è la fornitura e messa in opera di arredi e attrezzature varie per la
riqualificazione urbana integrata per l’insediamento e la valorizzazione di un centro di servizi per
l’accoglienza di soggetti in situazioni di disagio e di marginalità sociale, di rango sovra-locale. PO FESR 2007-2013 intervento misura 6.2.2.3. nel Comune di Nicosia.
La ditta aggiudicataria è tenuta a fornire arredi e complementi pienamente conformi alle vigenti
normative, in particolare alle disposizioni comunitarie e nazionali di sicurezza sul lavoro (D. Lgs.
81/2008 nel testo vigente).
Oltre alla fornitura degli arredi e illuminazione descritti nel capitolato tecnico, facente parte
integrante del presente documento, la ditta dovrà fornire la posa in opera degli stessi osservando
quanto prescritto dalla normativa sulla sicurezza sopra citata.
Si intendono inclusi nella base di gara anche i costi relativi alla posa in opera, al servizio di
manutenzione per il periodo di garanzia che verrà offerto e che dovrà essere almeno di 24 mesi.
Art. 2 - Modalità di esecuzione della fornitura
L’Aggiudicatario si obbliga ad effettuare le forniture in oggetto nel rispetto delle indicazioni
impartite dalla Direzione della Fornitura della stazione appaltante, nonché di quanto specificato nel
capitolato tecnico e nel DUVRI.
L’aggiudicatario si obbliga a effettuare la consegna dei beni aggiudicati entro 90 gg. naturali e
consecutivi decorrenti dalla data del verbale di consegna della fornitura.
La consegna si intende comprensiva di ogni onere relativo a: imballaggio, trasporto, facchinaggio,
consegna al piano, posa in opera, installazione e montaggio a regola d’arte.
L’Aggiudicatario si obbliga ad effettuare la consegna e l’imballaggio delle merci all’ingrosso e non
per singola unità, garantendo la raccolta, il ritiro e il riciclaggio dei rifiuti.
La consegna degli arredi sarà effettuata a cura e spese della ditta aggiudicataria nei luoghi, nei modi
e nei locali indicati dall’Amministrazione Comunale nel relativo ordine.
La sospensione dell’attività produttiva dell’azienda per ferie del personale o quant’altro, non
costituisce motivo di differimento dei termini.
Pag. 1
Art. 3 - Corrispettivo
L’importo posto a base di gara, comprensivo di tutto quanto indicato nel presente capitolato è pari a
€. 420.131,59 , I.V.A. esclusa, di cui €. 5.968,86 quali oneri per la sicurezza non soggetti a
ribasso.
L’appalto è costituito da un unico lotto indivisibile secondo quanto previsto dal Computo metrico e
dell’elenco prezzi e descritte in appresso in modo sintetico:
COD.
DESCRIZIONE
U.Mis. Quantita' Prezzo Un
Importo
A 73 Arredamento per esterni ed interno compreso trasporto composto da: n.150 sedie
inpilabile in polipropilene pressofuso antistabilizzato ai raggi UV
cad.
1,00
9.344,85
9.344,85
A.1 Fornitura, trasporto e montaggio di letto singolo in legno massello cm.99 con intarsio
e a scelta della Direzione della fornitura
cad
12,00
750,00
9.000,00
A.2 Fornitura trasporto e montaggio di rete singola ortopedica in legno a scelta della
Direzione della fornitura
cad
14,00
100,00
1.400,00
A.3 Fornitura e trasporto di materasso singolo ignifugo con molleggio ortopedico a scelta
della Direzione e regolarmente certificato
cad
16,00
350,00
5.600,00
A.4 Fornitura di guanciale ignifugo debitamente certificato a scelta della Direzione
cad
16,00
40,00
640,00
A.5 Fornitura di comodino in legno massello delle dimensioni di cm.50x38x65 con
almeno 1 cassetto a scelta della Direzione della Fornitura
cad
14,00
450,00
6.300,00
A.6 Fornitura, trasporto e montaggio di tavolo in legno delle dimensioni cm.80x80 con
intarsio di colore e modello a scelta della Direzione della fornitura. Si specifica che la
finitura del piano dovrà
cad
5,00
490,00
2.450,00
A.7 Fornitura, trasporto di sedia in legno massello di colore e modello a scelta della
Direzione della fornitura
cad
16,00
130,00
2.080,00
A.8 Fornitura, trasporto e montaggio di un armadio a 2 ante scorrevoli delle dimensioni
di cm.180x67xh200 con intarsio, abinato all'arredo della stanza, della tipoologia e
modello a scelta della
cad
5,00
2.200,00
11.000,00
A.9 Fornitura, trasporto e montaggio di comò in legno da cm.80 con intarsio, da abinare
all'armadio di cui alla voce A8 di tipologia e modello a scelta della Direzione
cad
5,00
800,00
4.000,00
A.10 Fornitura, trasporto e montaggio di specchiera con intelaiatura in legno delle
dimensioni di cm 60x70 della tipologia grandezza e modello a scelta preventiva della
Direzione della fornitura.
cad
6,00
190,00
1.140,00
A.11 Fornitura, trasporto e montaggio di scrittoio da cm. 120 in legno massello con frigo
incassato lt. 119 autoventilato con vano congelatore lt 17 - sbrinamento automatico
, della tipologia e modello
cad
6,00
1.400,00
8.400,00
A.12 Fornitura, trasporto e montaggio di forno microonde con grill capacità 31 lt sistema
sesto senso dsplay LCD a scelta della Direzione
cad
6,00
285,00
1.710,00
A.20 Fornitura e collocazione di blocco tendaggio per camera in tessuto ignifugo Classe 1
perfettamente rifinita nelle sue parti e cuciture, completo di tutte le guide e supporti
necessari e collocato
cad
3,00
660,00
1.980,00
1,00
3.584,00
3.584,00
A.21 Fornitura di arredo bagno a norma regolarmente certificato costituito da:
Mobile cad
bagno in legno di lunghezza cm.105 completo di lavabo ceramica a scelta della
Pag. 2
Direzione della fornitura, lo
A.23 Fornitura di arredo bagno a norma regolarmente certificato per camera n.2 costituito
da:Mobile bagno in legno di cm.75 completo di lavabo ceramica a scelta della
Direzione della fornitura,
cad
1,00
3.285,00
3.285,00
A.26 Fornitura e installazione di accessori elettrici e varie, compreso lampade a scelta della
direzione della fornitura e supporti per il fissaggio, ed il collegamento alle rete
elettrica camera 1
cad
1,00
653,00
653,00
A.27 Fornitura e installazione di accessori elettrici e varie, compreso lampade e supporti
per il fissaggio, nonchè il collegamento alla rete elettrica della camera 2:n.2 lumetto
in ferro battuto 1
cad
1,00
609,00
609,00
A.28 Fornitura e installazione di accessori elettrici e varie, compreso lampade e supporti
per il fissaggio e collegamento alla rete elettrica della camera 3:n.4 lumetto in ferro
battuto 1 luce
cad
1,00
837,00
837,00
A.29 Fornitura e installazione di tendaggio a norma CEE per ciascuna camera 3 e 4,
compreso trasporto montaggio e quant'altro necessario come supporti, viti ecc. per
dare l'opera completa e finita in ogni
cad
2,00
580,00
1.160,00
A.30 Fornitura di arredo bagno a norma debitamente certificato compreso trasporto
montaggio minuterie e quanto necessario per dare la fornitura completa in ogni sua
parte a regola d'arte, etc.
cad
1,00
3.386,00
3.386,00
A.31 Fornitura, trasporto e montaggio di letto matrimoniale in legno massello, dalle
dimensioni minime di cm 160x200, con intarsio secondo le indicazioni della Direzione
della fornitura e della stessa
cad
1,00
1.400,00
1.400,00
A.32 Fornitura di accessori elettrici e varie nella Camera 4 compreso trasporto, montaggio
bulloneria, supporti, collegamenti alla rete elettrica ecc. per dare la fornitura
completa, finita e funzionale
cad
1,00
805,00
805,00
A.33 Fornitura di Arredo bagno certificato, compreso trasporto, montaggio, minuterie e
quanto necessario per dare l'opera completa e finita in ogni sua parte, composti da:
n.1 mobile bagno in legno cm.75
cad
1,00
3.275,00
3.275,00
A.34 Fornitura, trasporto e montaggio di armadio a 2 ante scorrevoli dalle dimensioni di
cm.120x67xh200 in legno toulipier, con lucidatura a cera ed intarsio, con tipologia e
modello a scelta della
cad
1,00
1.700,00
1.700,00
A.35 Fornitura, trasporto e montaggio di letto ortopedico a sollevamento elettrico con
doghe in legno.Caratteristiche principali: - Rete a quattro sezioni, dim. 90 x 200 cm.Larghezza totale 101 cm.cad
2,00
2.400,00
4.800,00
A.36 Fornitura di mensola da cm. 90 completa di accessori e il montaggio e quant'altro
necessario per dare la fornitura perfettamente funzionante.
cad
1,00
100,00
100,00
A.37 Fornitura Trasporto e montaggio di tavolo servipranzo con struttura tubolare in
alluminio rinforzato e piano in legno con finitura finale antigrafio a scelta della
direzione della fornutra su una
cad
1,00
190,00
190,00
A.38 Fornitura e trasporto di tutti gli accessori elettrici compreso tutti i supporti e
montaggio, nonchè le lampade a basso consumo ed altri elementi vari di arredo
relative alla camera 5 e 6,
cad
2,00
715,00
1.430,00
A.39 Arredo bagni camera n.5: Fornitura di Arredo bagno, compreso trasporto, montaggio,
collegamento alla rete elettrica, minuterie e quanto necessario per dare l'opera
completa e finita, etc.
cad
1,00
3.671,00
3.671,00
Pag. 3
A.40 Fornitura di tendaggio per camera in Tessuto ignifugo Classe 1 regolarmente
certificato dalla ditta fornitrice, compreso trasporto montaggio e tutti gli accessori
per dare l'opera completa e finita
cad
1,00
670,00
670,00
A.41 Fornitura trasporto e montaggio, compreso l'allaccio alle reti idrica, fognaria ed
elettrica di arredo bagno a norma debitamente certificato sia sotto l'aspetto
antinfortunistico che sia a norma CEE
cad
1,00
3.753,00
3.753,00
A.42 Fornitura trasporto e montaggio, compreso l'allaccio alle reti idrica, fognaria ed
elettrica di arredo bagno a norma debitamente certificato sia sotto l'aspetto
antinfortunistico che sia a norma CEE
cad
1,00
1.694,00
1.694,00
A.44 Arredamento per esterni compreso trasporto posa in opera montaggio accessori e
minuterie composto da:n.4 ombrelloni ml 3.00x3.00 con braccio laterale in legno
keruing
n.6
cad.
1,00
20.830,00 20.830,00
A.45 Fornitura Trasporto e montaggio di arredo per Sala da pranzo e cucina costituito
da:n. 2 pattumiera carrellata apertura a pedale (vedi scheda tecnica n.3)
cad
1,00
19.299,00 19.299,00
A.46 Fornitura trasporto e montaggio di arredamento per zona Reception e sala
multifunzionale comprensiva di trasporto e posa in opera, minuteria ed accessori
necessari
cad
1,00
9.824,00
A.47 Fornitura, trasporto e montaggio di librerie in legno massello toulipier con inserito il
logo San Felice e scritta "Sia per l'amor di Dio", compreso minuteria ed accessori per
dare l'opera completa
cad
1,00
25.600,00 25.600,00
A.48 Fornitura e collocazione di segnaletica costituita da :n.6 targhe con l'indicazione del
numero di porta delle camere in acciaio inox satinato a scelta della Direzione della
fornitura
n.1
cad
1,00
580,00
580,00
A.49 Fornitura e installazione di applique e quadri di tela e precisamente: n.8 applique in
ferro battuto a 2 luci completa di lampade a basso consumo e supporti per il
montaggio n.10 quadri in tela
cad
1,00
1.360,00
1.360,00
A.50 Fornitura, trasporto e installazione di arredi nei ripostigli compreso tutti gli accessori
necessari per il montaggio n.2 armadi con struttura in trucciolare o simile in legno di
lunghezza cm
cad
1,00
2.350,00
2.350,00
A.51 Fornitura e installazione di arredi nella Lavanderia stireria
N.2 stiratrice
professionale - ferro 2000 watt con caldaia da litri 2 N.2 asse da stiro professionale
con base in legno
cad
1,00
1.160,00
1.160,00
A.52 Fornitura di stoviglie, accessori vari e piccolie elettrodomestici, che preventivamente
dovranno essere sottoposti e accettati dalla Direzione della fornitura ad insidacabile
giudizio su un
cad
1,00
8.264,00
8.264,00
A.53 Fornitura di biancheria che preventivamente dovrà essere sottoposta e accettata
dalla Direzione della fornitura su un campionario approntato dalla ditta aggiudicataria
rispondenti alle
cad
1,00
8.425,00
8.425,00
A.54 Fornitura, trasporto e installazione di un Frigorifero +congelatore rispondente alla
scheda tecnica n.1 allegata Prezzo di applicazione € 4.132,00
cad
1,00
4.132,00
4.132,00
A.55 Fornitura, trasporto e installazione di una lavastoviglie rispondente alla scheda
tecnica n.2 allegata
Prezzo di applicazione € 4.719,00
cad
1,00
4.719,00
4.719,00
A.56 Fornitura trasporto e installazione di un piano laterale destro per lavastoviglie
rispondente alla scheda tecnica n.3 allegata.
cad
1,00
1.337,00
1.337,00
9.824,00
Pag. 4
A.57 Fornitura Trasporto e installazione di una pattumiera carrellata apertura a pedale
cad
2,00
268,00
536,00
A.58 Fornitura trasporto e installazione di n 4 lavatrici maxi oblo capacita 7 kg classe A++
centrifuga 1000 giri /min dislpay LCD - programma speciale lana lavaggio a mano,
seta, lingerie
cad
1,00
5.785,00
5.785,00
A.59 Fornitura trasporto e installazione di n 2 asciugatrice capacità di carico 7 kg Classe
efficienza energetica A + + - sistema pompa di calore - cesto a nido d'ape brevettato partenza differita fino
cad
1,00
5.785,00
5.785,00
A.60 Fornitura trasporto e montaggio di arredi per Saletta TV divano 2 posti in vera pelle
n° 3 poltrona in vera pelle con reclainer n°2 tavolinetto in legno n°1
cad
1,00
7.900,00
7.900,00
A.61 Fornitura di numero 1 Pulmino tipo “master combi 9 posti L"H" 2.3 DCI 150 CV”,
compreso pack techno , ESP+ASR, paraspruzzi ant. e posteriore, verniciatura
metallica, messa su strada, ecc
cad
1,00
30.058,00 30.058,00
A.62 Fornitura di Libri dvd ecc. (vedi allegato al presente capitolato elenco titoli con prezzi
unitari) Importo complessivo €. 10.954,98
cad.
1,00
10.954,98 10.954,98
A.63 Fornitura trasporto e installazione di Giochi di società:-N°3 TIPO IPAD APPLE 32GB€
-N°2 CONSOLE TIPO WII
-N°2 BALANCE TIPO WII
-N°3 TASTIERE TIPO
TABLET
cad.
1,00
3.119,01
A.64 Fornitura trasporto e installazione di televisori completi funzionanti ed esattamente: N°6 LED tipo SAMSUNG 32" -N°2 LED tipo SAMSUNG SMART TV 3D 55"
cad.
1,00
11.810,22 11.810,22
A.65 Fornitura di -N°6 PC tipo APPLE IMAC 21,5" compreso gli accessori e stampantiN
OGNI CASO IL TUTTO A SCELTA DELLA DIREZIONE DELLA FORNITURA A CUI
PREVENTIVAMENTE DOVRANNO ESSERE SOTTOPOSTE TRE DIVERSE
cad.
1,00
11.925,62 11.925,62
A.66 Fornitura e installazione di TELEFONI CON CENTRALINA:-N°6 TELEFONI TIPO BRONDI
DISPLAY -N°1 CENTRALINO TELEFONICO 8 PUNTI -N°1 INSTALLAZIONE TELEFONI E
CENTRALINO
cad.
1,00
1.570,24
A.67 Fornitura trasporto e installazione di gruppo di REFRIGERAZIONE tipo RSA-EF 0252H2P, Il gruppo dovrà essere perfettamente funzionante, collegato e certificato secondo
le norme vigenti in materia
cad
1,00
24.793,38 24.793,38
A.68 Fornitura e installazione dei seguenti softwere completi di licenza d'uso:-N°6
SOFTWARE MICROSOFT WINDOWS 8 PROFESSIONAL
-N°6
SOFTWARE MICROSOFT OFFICE AND BUSSINES
cad.
1,00
16.446,29 16.446,29
A.69 Ascensore compreso fornitura trasporto e collegamento alle linee caratteristiche
principali PORTATA Kg 600 persone N°8 VELOCITA' variabile da 0,63 ÷ 0,75 con
livellamento di precisione CORSA 7 m (max
cad
1,00
38.506,00 38.506,00
A.71 Gruppo di continuità funzionamento in continuo ed in emergenza max. 48 Kva/43
Kva. insonorizzato motore perkins 1500 gg. più numero 1 quadro elettrico ATS-L555/29 M, del tipo Strong G45PSM 48/ 45
cad
1,00
A.72 Sala comune reception sistemazione proiezione-N°1 PROIETTORE tipo EPSON LED EH
TW 6000W ( v. scheda A ) €. 5.800,00-N°1TELO MOTORIZZATO A SOFFITTO
cad.
1,00
3.119,01
1.570,24
16
TOTALE LAVORI A BASE D'ASTA
.435,00
16.435,00
24.580,00 24.580,00
420.131,59
Art. 4 - Brevetti industriali e diritti d’autore
L’Aggiudicatario assume ogni responsabilità per l’uso di dispositivi o per l’adozione di soluzioni
tecniche o di altra natura che violino diritti di brevetto, di autore e in genere di privativa altrui.
Pag. 5
Qualora venga promossa nei confronti della stazione appaltante azione giudiziaria da parte di terzi
che vantino diritti su beni acquistati o presi in licenza d’uso, l’Aggiudicatario assume a proprio
carico tutti gli oneri conseguenti, incluse le spese eventualmente sostenute per la difesa in giudizio.
La stazione appaltante è obbligata a informare prontamente per iscritto l’Aggiudicatario delle
iniziative giudiziarie di cui al comma precedente. Nell’ipotesi dell’azione giudiziaria di cui sopra, la
stazione appaltante, fermo restando il diritto al risarcimento del danno nel caso in cui la pretesa
azionata sia fondata, ha la facoltà di dichiarare la risoluzione del contratto, recuperando le somme
versate, detratto un equo compenso per l’avvenuto uso, salvo che l’Aggiudicatario ottenga il
consenso alla continuazione dell’uso dei dispositivi il cui diritto di esclusiva è giudizialmente
contestato.
Art. 5 - Fasi di fornitura
Le fasi della fornitura sono dettagliate nel DUVRI.
La ditta aggiudicataria dovrà produrre il DUVRI redatto ai sensi dell’art. 26, D. Lgs. 81/08, e potrà
presentare al committente proposte di integrazione successive, ove ritenga di poter meglio garantire
la sicurezza sulla base della propria esperienza.
In nessun caso le eventuali integrazioni potranno giustificare modifiche o adeguamento dei prezzi
pattuiti.
Art. 6 - Oneri e doveri a carico dell’aggiudicatario
La ditta aggiudicataria si impegna ad adempiere, con la diligenza richiesta dalla natura delle
prestazioni contrattuali, a tutte le obbligazioni derivanti dal presente capitolato d’oneri.
La ditta aggiudicataria dovrà garantire la completezza delle forniture e il raggiungimento dei
risultati attesi.
La ditta aggiudicataria dovrà garantire il servizio di manutenzione per il periodo di garanzia offerto
che dovrà essere almeno di 24 mesi.
Sono a carico della ditta aggiudicataria :
- l’assunzione piena e incondizionata della responsabilità attinente a eventuali difetti di
costruzione;
- ogni altra opera per offrire un servizio efficiente ed a regola d’arte.
La ditta aggiudicataria, oltre a garantire quanto prescritto dall’art. 2 “Modalità dell’esecuzione della
fornitura”, dovrà effettuare la consegna degli arredi, computer, software, macchinari,
elettrodomestici, e attrezzature varie forniti a proprio rischio e con accollo delle spese di qualsiasi
natura (imballaggio, come descritto, trasporto, facchinaggio) ai vari piani della “Casa di
accoglienza”, via San Felice, presso il Convento dei Cappuccini di Nicosia. Gli arredi,
computer, software, macchinari, elettrodomestici, e attrezzature varie, oggetto della fornitura,
dovranno essere posti in opera a cura e spese della ditta aggiudicataria, complete e funzionanti in
ogni loro applicazione.
Sono inoltre a carico dell’Aggiudicataria gli oneri di spedizione, trasporto, consegna, installazione,
messa in opera, smaltimento degli imballaggi, gli oneri derivanti dall’applicazione della normativa
concernente la prevenzione degli infortuni sul lavoro e l’igiene del lavoro e le spese relative alla
manutenzione per tutto il periodo di garanzia pattuito o previsto dalla Legge, nonché l’apposizione
delle targhette, per ogni singolo arredo permanente (mobili ed elettrodomestici), contenente le
diciture previste per i finanziamenti europei da concordare con la Direzione della Fornitura.
Art. 7 - Responsabilità civile e penale
Eventuali responsabilità civili e penali per atti e fatti inerenti e/o conseguenti alla fornitura e alla
messa in opera degli arredi e dell’illuminazione oggetto della presente, graveranno esclusivamente
sull’aggiudicatario che è tenuto a stipulare, a tal fine, idonea assicurazione.
Pag. 6
La ditta aggiudicataria dovrà produrre prima della stipula del contratto di appalto polizza di
responsabilità civile, ai sensi dell’art. 129 del D. Lgs 163/2006, per eventuali danni a persone e/o
cose nel corso o a causa dell’esecuzione del presente appalto.
L’aggiudicatario dovrà dimostrare di essere titolare della polizza assicurativa e consegnarne copia
all’atto dell’aggiudicazione definitiva e comunque prima della stipula del contratto di appalto.
La stazione appaltante è sollevata da qualsiasi responsabilità al riguardo.
Art. 8 - Pagamenti
Il corrispettivo dovuto all'Aggiudicatario sarà liquidato dietro presentazione di regolari fatture, non
contestate, emesse successivamente alle forniture richieste e subordinate al superamento, con esito
favorevole, della verifica della rispondenza ed al collaudo funzionale, a cura della Direzione della
Fornitura.
Le fatture devono sempre riportare una descrizione analitica di tutti gli elementi forniti.
Il pagamento delle fatture avverrà a seguito delle verifiche positive relative al DURC e delle
verifiche Equitalia, e sarà disposto entro 30 giorni dalla data di acquisizione delle suddette
verifiche. Le fatture dovranno, altresì, riportare il visto per la regolarità dal Responsabile della
fornitura.
In caso di mancata corrispondenza dei prodotti forniti al presente progetto o per fatture irregolari il
termine di pagamento verrà sospeso dalla data di contestazione da parte della stazione appaltante.
I pagamenti in acconto potranno essere effettuati ogni qualvolta la fornitura raggiungerà l’importo
di € 50.000,00 (Euro cinquantamila/00) IVA compresa.
Art. 9 - Subappalto
Gli eventuali subappalti saranno disciplinati ai sensi dell’art. 118 del D. Lgs. 163/06 nel testo
vigente.
La stazione appaltante provvederà a corrispondere direttamente ai subappaltatori gli importi dovuti
per le loro prestazioni, pertanto gli affidatari dovranno comunicare alla stazione appaltante la parte
delle prestazioni effettuate dal subappaltatore con la specifica del relativo importo.
Art. 10 - Cessione del contratto e dei crediti
E’ vietata la cessione, anche parziale, del contratto, salvo quanto previsto dall’art. 51 per le vicende
soggettive del candidato, dell’offerente e dell’aggiudicatario e dall’art. 116 del D. Lgs. 163/2006
nel testo vigente per le vicende soggettive dell’esecutore.
La cessione dei crediti è regolata dall’art. 117 del D. Lgs. 163/2006 nel testo vigente.
Art. 11 - Garanzia di esecuzione
L’aggiudicatario dovrà costituire una garanzia fideiussoria secondo le modalità stabilite dall’art.
113 “cauzione definitiva” del D.Lgs. 163/2006 nel testo vigente. La fideiussione bancaria o la
polizza assicurativa dovrà prevedere espressamente l'operatività della garanzia medesima entro
quindici giorni, a semplice richiesta scritta della stazione appaltante.
La mancata costituzione della garanzia di cui al presente articolo determina la revoca
dell'affidamento e l'acquisizione della cauzione provvisoria prestata in sede di gara da parte della
stazione appaltante, che aggiudicherà l'appalto al concorrente che segue nella graduatoria.
La garanzia copre gli oneri per il mancato o inesatto adempimento, fatto salvo il risarcimento del
maggior danno, e cessa di avere effetto alla data di scadenza del periodo di garanzia pattuito.
La garanzia fideiussoria sarà progressivamente svincolata a misura dell’avanzamento
dell’esecuzione, come previsto dall’art. 113 D. Lgs. 163/06.
Pag. 7
Art. 12 - Osservanza delle disposizioni normative e retributive risultanti dai
contratti collettivi di lavoro
La ditta si obbliga a rispettare tutti gli obblighi verso i propri dipendenti imposti dalle vigenti
disposizioni legislative e regolamentari in materia di lavoro e assicurazioni sociali e assistenziali,
assumendone gli oneri relativi. L’aggiudicatario deve regolare il trattamento giuridico e retributivo
dei propri dipendenti secondo condizioni non inferiori a quelle risultanti dai contratti collettivi di
lavoro vigenti per la categoria e nella località in cui si svolgono le prestazioni, nonché condizioni
risultanti da successive modifiche e integrazioni e da ogni altro contratto successivamente stipulato
per la categoria e applicabile nella località.
La ditta è obbligata ad applicare dette condizioni anche dopo la scadenza dei contratti collettivi e
fino alla loro sostituzione. In caso di violazione degli obblighi suddetti il Comune provvede a
denunciare le inadempienze accertate all’Ispettorato del lavoro, dandone comunicazione alla Ditta.
Art. 13 - Sicurezza dei lavoratori
L’esecuzione dell’appalto dovrà, comunque, essere effettuata nel rispetto delle vigenti norme
antinfortunistiche, di sicurezza sul lavoro, di igiene del lavoro e prevenzione incendi.
Tutto il personale operante per la ditta aggiudicataria o per i suoi subappaltatori dovrà essere, a sua
cura e spese, formato ed informato in materia di salute e sicurezza. Nell’esecuzione dell’appalto
dovranno essere rispettate le prescrizioni contenute nel D. Lgs n. 81/08 e nel DUVRI.
Art. 14 - Vigilanza e controlli sullo svolgimento dell’appalto
La stazione appaltante ha la facoltà di verificare, senza che la ditta aggiudicataria nulla possa
eccepire, in qualsiasi momento, durante l’esecuzione della fornitura e/o del servizio, il regolare ed
esatto adempimento delle prestazioni contrattuali. In modo specifico potrà effettuare controlli di
rispondenza e di qualità.
A tal fine potrà utilizzare le modalità di verifica e controllo ritenute più adeguate.
La consegna e il montaggio saranno supervisionati da un Direttore della Fornitura, individuato
dall’Amministrazione, per verificare la conformità di quanto fornito alle richieste contenute nel
presente capitolato.
A solo titolo esemplificativo, si tracciano alcune attività operative spettanti al ruolo del predetto
Direttore:
- Verifica, previa alla fornitura, presso l’aggiudicataria di campionature per gli arredi e di
schede tecniche;
- Controllo tecnico delle modalità esecutive della fornitura e loro rispondenza;
- Verifica amministrativa contabile dello svolgimento della fornitura;
- Interventi e disposizioni necessarie per l’ottenimento del risultato finale.
Le istruzioni impartite durante l’esecuzione della fornitura avverranno per mezzo di ordini di
servizio. La verifica o raccolta dei dati per la contabilizzazione avverrà sempre in contraddittorio
con l’Appaltatore. Per risolvere aspetti tecnici di dettagli la Direzione della Fornitura provvederà ad
impartire le necessarie variazioni al fine di raggiungere il risultato finale dell’opera. Qualsiasi atto
verrà trasmesso in copia all’Amministrazione Comunale. Le visite in sede verranno programmate in
modo tale da consentire un lineare andamento delle installazioni e montaggi e un adeguato controllo
sull’esecuzione delle opere e in ogni caso a seconda delle esigenze specifiche sopravvenute.
Art. 15 - Penalità
Nel caso di ritardo nell’esecuzione della fornitura totale o parziale e/o nel montaggio degli arredi
oggetto della fornitura e/o nell’esecuzione degli interventi manutentivi dovuti nel corso del periodo
Pag. 8
di garanzia sarà applicata una penale pecuniaria forfetaria di € 500,00 (euro cinquecento/00) per
ogni giorno di ritardo fino alla data di effettivo adempimento. Resta impregiudicato il diritto al
risarcimento dei danni eventualmente provocati dal ritardo. Eventuali danni saranno valutati in
contraddittorio dalla stazione appaltante con la ditta aggiudicataria o con persona di sua fiducia.
Resta ferma la possibilità per l’Amministrazione comunale di avvalersi della clausola di risoluzione
espressa del contratto.
Per ritardo nel ritiro di beni rifiutati alla verifica o accertati difettosi nel periodo di garanzia,
l’Aggiudicatario è soggetto ad una penale pari ad € 500,00 (euro cinquecento/00) al giorno per ogni
giorno di ritardo maturato rispetto ai termini fissati (5 giorni).
L’applicazione delle penali sarà preceduta da contestazione dell’inadempienza verso cui la ditta
aggiudicataria avrà la facoltà di presentare per iscritto le proprie contro deduzioni entro e non oltre
3 (tre) giorni naturali e consecutivi dalla data della comunicazione di contestazione. In caso di
mancata presentazione delle contro deduzioni la stazione appaltante procederà all’applicazione delle
penali.
E’ fatto salvo il diritto della stazione appaltante al risarcimento di ogni eventuale ulteriore danno.
Art. 16 - Cause di risoluzione, recesso e scioglimento del contratto
L’Amministrazione può chiedere la risoluzione, il recesso o lo scioglimento del contratto nei
seguenti casi:
1. in qualsiasi momento e per qualsiasi motivo, avvalendosi della facoltà prevista dall’articolo
1.671 del c.c., tenendo indenne l’aggiudicatario dalle spese sostenute, dalle prestazioni
eseguite e dai mancati guadagni;
2. per motivi di pubblico interesse;
3. sospensione totale o parziale, anche temporanea, della fornitura e/o del servizio senza
giustificato motivo;
4. abituale imperizia e/o negligenza nell’espletamento dell’appalto quando la gravità e il
numero delle infrazioni, debitamente accertate e verbalizzate, compromettano, ad
insindacabile giudizio dell’Amministrazione Comunale, il regolare svolgimento della
fornitura;
5. esito negativo per più di tre volte di ogni singolo collaudo di funzionamento;
6. in caso di frode, di contravvenzione nell’esecuzione degli obblighi e delle condizioni
contrattuali;
7. nel caso di qualsivoglia dichiarazione non veritiera, fatta comunque salva ogni eventuale
responsabilità sia penale che civile;
8. in caso di mancato rispetto nei confronti dei dipendenti delle norme in materia di
assunzione, retribuzione e sicurezza;
9. perdita dei requisiti di cui all’art. 38 del D. Lgs. 163/2006 e successive modifiche ed
integrazioni e della normativa antimafia.
Per quanto non previsto e regolamentato, si applicheranno le disposizioni di cui agli articoli
1453 e seguenti del Codice Civile.
Le parti potranno chiedere lo scioglimento del contratto in caso di impossibilità ad eseguire il
contratto per cause non imputabili a loro, ai sensi dell’articolo 1672 del c.c.Nei casi di risoluzione del contratto la stazione appaltante incamererà la cauzione prestata
dall’aggiudicatario ed è fatto salvo il diritto di richiedere il risarcimento dei danni subiti.
In tutti questi casi l’Amministrazione Comunale invierà preavviso scritto con lettera raccomandata
A.R.; il recesso/risoluzione/scioglimento non potrà avvenire prima che siano decorsi 15 giorni dal
ricevimento di detta comunicazione.
Art. 17 – Verifica finale della Fornitura
Le operazioni di verifica finale e/o collaudo degli arredi, computer, software, macchinari,
elettrodomestici, e attrezzature varie, oggetto dell’appalto, fermo restando i termini di garanzia di
Pag. 9
ogni singolo elemento fornito sono svolte entro 30 giorni dalla data di ultimazione della fornitura
alla presenza di un rappresentante della ditta.
Delle operazioni viene redatto specifico verbale.
Alla verifica finale la stazione appaltante provvede attraverso i propri tecnici, all’uopo incaricati o
direttamente dal RUP e che operano anche in corso d’opera.
Qualora entro il termine concordato nessun rappresentante dell’aggiudicatario si presenti presso il
luogo della verifica finale o del collaudo, l’assenza verrà a tutti gli effetti considerata come
acquiescenza ai risultati delle operazioni di verifica. Il verbale verrà notificato all’Aggiudicatario
mediante raccomandata. L’aggiudicatario non può impugnare gli esiti delle verifiche finali.
Gli esiti delle verifiche finali, comunque, non esonerano l’Aggiudicatario da responsabilità per
difetti o imperfezioni che non siano emerse durante le operazioni relative, ma vengono accertati
successivamente. Qualora gli arredi e i complementi di arredi oggetto della fornitura non superino
tutto o in parte le prove richieste, la stazione appaltante si riserva senza ulteriori oneri di richiedere
alla ditta la messa a disposizione, a sue spese, entro il termine di 20 giorni, di nuovi arredi o
complementi di arredi. Le operazioni di verifica dovranno quindi essere ripetute e continuate alle
stesse condizioni e modalità con oneri a carico dell’Aggiudicatario fino alla loro conclusione e fino
alla scadenza delle garanzie previste per legge.
Art 18 - Garanzie e Manutenzioni
L’Aggiudicatario dovrà fornire, sui prodotti offerti, una garanzia globale della durata minima di
ventiquattro (24) mesi, a partire dalla data di positiva verifica di corrispondenza e collaudo
funzionale delle forniture salvo maggiore termine di contratto con la ditta aggiudicataria o derivante
da norme in vigore. Gli arredi e i complementi forniti devono essere privi di difetti di qualsiasi
genere o dovuti a progettazione e/o a errata esecuzione, a vizi dei materiali impiegati.
L’impresa assume l’obbligo di gestire completamente eventuali garanzie prestate dal produttore dei
dispositivi forniti.
La Ditta fornitrice assume l’obbligo di fornire arredi e complementi nuovi di fabbrica e ancora in
produzione al momento dell’aggiudicazione.
Dalla data del certificato di verifica finale e per tutta la durata del periodo di garanzia, la ditta
aggiudicataria assume l’obbligo di mantenere e/o riparare, senza alcun addebito, le forniture.
La Ditta, nel periodo di garanzia, si impegna ad effettuare a propria cura e spese i lavori necessari
per eliminare difetti, imperfezioni e difformità entro 10 giorni lavorativi dalla data in cui è stata
comunicazione dell’esistenza del vizio suddetto.
Nei casi di ritardo rispetto i tempi di intervento sopra indicati e/o di mancato intervento, la stazione
appaltante, oltre all’applicazione delle penali secondo quanto stabilito all’art. 15 del presente
capitolato, ha la facoltà di provvedere alle riparazioni tramite altre imprese, addebitando il relativo
importo alla ditta aggiudicataria inadempiente, salvo il risarcimento di ogni ulteriore danno.
La ditta aggiudicataria ha l’obbligo di attivare tutte le risorse necessarie a porre la stazione
appaltante in grado di non interrompere i propri servizi. La stazione appaltante si obbliga, da parte
sua, a utilizzare i prodotti in modo conforme alle prescrizioni dell’Aggiudicatario e comunque in
modo corretto e regolare.
Art. 19 - Variazioni al contratto
La stazione appaltante, per sopravvenute o motivate esigenze, si riserva l’insindacabile facoltà di
stabilire eventuali estensioni o riduzioni del contratto entro il quinto d’obbligo così come previsto
dal combinato disposto degli artt. 11 del R.D. 2.440/1923 e 120 del R.D. 827/1924, e, per quanto
applicabile, nel D.Lgs. N. 163/2006, senza che la ditta aggiudicataria possa sollevare eccezioni e/o
pretendere indennità.
Pag. 10
Art. 20 - Documenti che fanno parte del contratto
Il presente Capitolato d'Oneri, il capitolato tecnico, il DUVRI, i documenti di progetto costituiscono
parte integrante del contratto, anche se non materialmente allegati allo stesso. Si intendono altresì
comprese tutte le normative di settore allo stato attuale.
Art. 21 - Controversie
Per tutte le controversie che dovessero sorgere sulla validità, efficacia, interpretazione, esecuzione e
scioglimento del contratto di appalto sarà esclusivamente competente il foro di Nicosia.
Art. 22 - Spese contrattuali
Tutte le spese, imposte e tasse inerenti e conseguenti alla stipula del contratto sono a carico della
ditta aggiudicataria.
Art. 23 - Trattamento dei dati personali e accesso agli atti
Per la presentazione dell’offerta, nonché per la stipulazione del contratto, è richiesto ai concorrenti
di fornire dati e informazioni, anche sotto forma documentale, che rientrano nell’ambito di
applicazione del D. Lgs. n. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) nel testo
vigente.
Pag. 11
CAPO II
AUTOVEICOLO / PULMINO
ART. 24 OBBLIGHI DEL FORNITORE
L’autoveicolo da fornire dovrà rispondere alla legislazione vigente ed all’art. 23 e 24 del D.Lgs. N.
81/2008 e dovrà essere nuovo di fabbrica. Il mezzo dovrà essere immatricolato presso la
Motorizzazione Civile di Enna e corredato dalla relativa documentazione dell’avvenuto collaudo
presso la Motorizzazione. La cilindrata dovrà essere non inferiore a 2.3 DCI con CV non inferiore
a 150, è altresì inclusa la messa su strada, e ogni altro onere per rendere il mezzo pronto all’uso.
Il fornitore dovrà provvedere, inoltre, a propria cura e spese, all’apposizione delle targhe contenenti
le diciture previste per i finanziamenti europei da concordare con la Direzione della Fornitura.
ART. 25 Caratteristiche dell’autoveicolo
Il mezzo da fornire dovrà corrispondere alle sotto elencate caratteristiche o con caratteristiche
similari anche con prestazione maggiori accessori:
- ABS + 4 freni a disco
- Porta laterale destra scorrevole con vetro
apribile
- ESP+ASR
- Pannello laterale sinistro con vetro apribile
- presa 12 volt in cabina
- Panchetta 3 posti con poggiatesta in 2° e 3°
fila
- Airbag frontale conducente
- Retrovisori sbrinanti a regolazione elettrica
- Alzacristalli anteriori elettrici
- Ripiano portaoggetti sopra parabrezza
- Bracciolo centrale sollevabile
- Ruota di scorta
- Cassetto chiuso in plancia (refrigerato con
climatizzatore)
- Sedile conducente a regolazione lombare
altezza ed in profondità
- Chiave a 2 bottoni
- Sedile passeggero biposto con schienale
centrale
- Chiusura centralizzata con telecomando
- Serbatoio carburante
- Copriruota
- Servosterzo
- Filtro antiparticolato
- Vano portadocumenti integrato nella plancia
- Porta lattine all'altezza del cambio con ripiano - Navigatore integrato Tom Tom Live
- Porte posteriori vetrate
- Radio di serie con uscita USB AUX
- Climatizzatore anteriore e posteriore
- Sistema di assistenza al parcheggio
Pag. 12
- Computer di bordo
- Fari fendinebbia
- Paraspruzzi ant. post.
- Vernice metallizzata
•
•
•
•
•
•
Rivestimento del pavimento, dei fianchi e del tetto e luci al tetto;
Sedili monoposto completi di cuscino alzabile munito di cinture di sicurezza a tre punti
secondo direttive CE 96/37 e 96/38 ;
Maniglione a tutta altezza in prossimità della parte destra;
Porta laterale scorrevole per agevolare la salita;
Gradino automatico elettromeccanico, dotato di sicurezza e luce di cortesia, per porta laterale
scorrevole;
Garanzia 24 mesi come per legge.
ART. 26 INADEMPIENZE E PENALITA’
Il fornitore nel caso consegni il bene non conforme a quello previsto nel presente capitolato sarà
formalmente invitato al rispetto delle norme e delle prescrizioni di cui all’articolo precedente e alla
sostituzione del bene con altro rispondente a quello previsto nel capitolato, entro e non oltre 30
giorni dal verbale di contestazione.
In caso di inosservanza del predetto termine l’Amministrazione Comunale ha la facoltà di procedere
alla risoluzione del contratto in danno del fornitore. Delle inadempienze fanno prova idonei verbali
redatti dal funzionario incaricato alla presenza di due testimoni e del legale rappresentante della
ditta appositamente invitato alla contestazione.
ART. 27 PAGAMENTI
Il pagamento afferente il pulmino/autoveicolo avverrà in unica soluzione, con apposito atto del
Dirigente del Settore su apposita attestazione della regolarità della fornitura, redatta in
contradditorio tra il Direttore della Fornitura e la ditta aggiudicataria, entro 30 giorni dalla data di
presentazione di regolare fattura da parte della ditta aggiudicataria.
ART. 28 CONSEGNA del pulmino/autoveicolo
Il mezzo dovrà essere consegnato presso la sede “Casa di accoglienza”, via San Felice, presso il
Convento dei Cappuccini di Nicosia, a rischio del fornitore regolarmente collaudato e
immatricolato pronto per la messa in strada, con i relativi documenti di circolazione e di proprietà
del veicolo. Ogni onere e spesa comunque inerente e conseguente, registrazione ed
immatricolazione, è posto a carico dell’offerente e dovrà essere compresa nel prezzo offerto, senza
che sia richiesto alcun ulteriore esborso, a qualsiasi titolo, a carico del Comune, compresi gli
eventuali aumenti di listino che dovessero verificarsi al momento della presentazione dell’offerta e
quello della consegna del mezzo.
Art. 29 GARANZIA
Sia per il veicolo che per l’allestimento interno garanzia non inferiore a 24 mesi, oltre alle garanzie
rilasciate dalla casa costruttrice.
Art. 30 SCHEDE TECNICHE
Dovranno essere consegnati i seguenti documenti:
- libretto istruzioni funzionamento veicolo
- schema impianto elettrico
- tutti gli allegati tecnici forniti dalla casa madre
Pag. 13
Art. 31 TAGLIANDO
E’ compreso nell’offerta il primo tagliando (manodopera + materiali) secondo le prescrizioni date
dalla casa madre (kilometraggio), fatta salva la possibilità di offrire migliori condizioni.
Pag. 14
CAPO III
ASCENSORE
ART. 32 DESCRIZIONE DELL’ASCENSORE
PORTATA Kg 600 persone N°8 VELOCITA' variabile da 0,63 ÷ 0,75 con livellamento di
precisione CORSA 7 m (max 21 m) FERMATE N. 3 SERVIZI N. 3 (ferm/serv max 7 ) FOSSA
m. 1,40 TESTATA m. 0,35 porta cabina con accesso adiacente ALIMENTAZIONE a corrente
alternata monofase 220 V - 50 Hz; Vano cemento armato - Dimensioni interne: largh. 1860 x prof.
1660 mm
MANOVRA Universale automatica a pulsanti CABINA largh. 1200 x prof. 1200 x
altezza 2200 mm Mod 'EVOLUX STILE' con parete frontale (lato porta) in acciaio inox naturale
pareti laterali e di fondo in acciaio inox antigraffio 'LINO / DAMA'; Illuminazione con SPOTS a
LED nel tetto Specchio tutta larghezza su parete di fondo Pavimento in gomma liscia colore
'GRIGIO SCURO' Bottoniera di cabina in acciaio inox satinato, a tutta altezza, comprendente:
pulsanti di comando modello MAF con led arancio e targhette nere, con numeri in rilievo e caratteri
Braille, pulsante di Allarme, pulsante apertura porte, segnalazioni allarme inviato/allarme ricevuto,
posizione cabina digitale, sovraccarico, citofono collegato con il locale macchine, luce di
emergenza, sintesi vocale, comunicazione bidirezionale tra cabina e centro pronto intervento
Citofono cabina - portineria (escluse linee e canalizzazioni) Battiscopa PORTA CABINA:
Accessi opposti - Automatiche a due ante telescopiche, complete di meccanismo e soglia,
controllate in chiusura da Barriera a raggi infrarossi; le ante sono costruite in lamiera plastificata
colore 'GRIGIO SCURO' PORTE PIANI automatiche a due ante telescopiche, accoppiate con la
porta di cabina, complete di meccanismo e soglia; le ante sono costruite in acciaio antigraffio 'LINO
/ DAMA' REI 120 dotate di certificato Apertura netta porte : largh. 800 x altezza 2000 mm
PORTALI costruiti in acciaio antigraffio finitura 'LINO / DAMA' BOTTONIERE con pulsanti
mod. MAF con led arancio e piastra metallica in inox satinato montate sui portali DI PIANO,
MACCHINARIO
tipologia MRL Gearless estremamente compatto con puleggia di soli 8 cm,
posto all'interno del vano corsa e montato sulle guide, movimentato da cinghie piatte per maggior
comfort, silenziosità di marcia e riduzione dell'usura; azionato in corrente alternata a frequenza e
tensione variabili. Motore elettrico sincrono a magneti permanenti da 48 V, con traferro radiale per
la massima efficienza elettrica ed il minimo consumo energetico, protetto ed equipaggiato con
opportuna protezione termica. Rapporto d' Intermittenza 40% e potenza motore minima. Sull'albero
motore è applicato coassialmente con la puleggia di frizione un Encoder digitale (lettore ottico) per
il controllo del profilo della velocità e della posizione cabina. Sia le cinghie che la macchina
gearless non richiedono olio o lubrificante per il loro corretto funzionamento, preservando quindi
l'ambiente da elementi inquinanti. Un sistema brevettato di controllo elettronico monitora
costantemente lo stato dei trefoli d'acciaio all'interno delle cinghie garantendo così il massimo
controllo per il funzionamento in sicurezza dell'elevatore. Un innovativo azionamento rigenerativo
recupera l'energia generata in fase di frenatura della cabina, altrimenti dissipata sotto forma di
calore, trasformandola in energia elettrica che alimenta costantemente le batterie. "QUADRO
MANOVRA" in armadio posto al piano estremo superiore adiacente alla porta di piano (lato
macchina),
con dimensioni 400x200x2100 mm, con finitura esterna in acciaio inox antigraffio
finitura 'LINO / DAMA'.
Dotato di sistema di controllo modulare a microprocessore.
Azionamento a frequenza variabile con controllo vettoriale a circuito chiuso. Include quadretto
degli interruttori generali e batterie di alimentazione. Tutti i componenti che necessitano di
regolazioni o che sono interessati alla manovra di soccorso, sono stati posizionati in maniera
ergonomica per facilitarne l'accesso ed il loro impiego. MANOVRA completamente automatica,
sfruttando le batterie, consente il funzionamento dell'impianto in caso di DI EMERGENZA
mancanza di energia (black-out) per numerose corse fino al limite di carica; prima dell'esaurimento
delle batterie,
l'impianto si fermerà al piano aprendo le porte. LINEE Cavi flessibili per il
collegamento con la cabina e il vano, di tipo precablato ed intestati con connettori e ELETTRICHE
terminali, per il collegamento rapido e sicuro. Pulsante di stop in fondo fossa, accessibile
dall'esterno del vano, E ORGANI posto in prossimità dello sbarco inferiore. Organi di manovra
Pag. 15
con sensori magnetici per il conteggio dei piani MANOVRA e comandi di rallentamento e di
arresto al piano, dotati di controllo degli spazi di extracorsa e manutenzione, collegati alla scheda
di interfaccia seriale sul tetto di cabina. MATERIALE DI Guide in acciaio trafilato a freddo per
cabina e contrappeso, che sostengono il peso della macchina trasferendo i carichi in fondo fossa,
consentendo di ridurre l'interfaccia con l'edificio ed i suoi costi ARCATA CABINA strutturali.
Arcata del tipo a sedia, integrata con la struttura della cabina, con pattini a rulli, coppia di blocchi
monodirezionali, sistema di arresto in salita tramite freno sulla puleggia di trazione e dispositivo di
rinvio tramite rulli.
COMPRESO NELLA FORNITURA
- tasselli ad espansione per fissaggio apparecchiature su pareti in c.a.
- impianto di allarme completo di segnalatore acustico posto all'esterno del vano corsa;
- illuminazione vano corsa;
- manovalanza pesante e leggera di aiuto al montaggio;
- messa a terra delle apparecchiature con linea resa ai piedi del vano corsa, senza dispersore;
- redazione disegno e relazione tecnica per il collaudo;
- assistenza al momento del collaudo
- spese per Esame Finale;
- scaletta del fondo fossa;
- l’apposizione delle targhe contenenti le diciture previste per i finanziamenti europei da concordare
con la Direzione della Fornitura.
Trasporto imballo e montaggio sul posto.
- Dotato di certificazione a norme Cee per diversamente abili.
In ogni caso il tutto a scelta della direzione della fornitura a cui preventivamente dovranno essere
sottoposte tre diverse tipologie con le succitate caratteristiche tecniche.
ART. 33 TERMINI
Termine di esecuzione per fornitura e montaggio: 60 (sessanta) giorni a decorre dalla messa a
disposizione del vano corsa.
ART. 34 ONERI ED OBBLIGHI DIVERSI A CARICO DELL’APPALTATORE
Oltre agli oneri del Capitolato Generale d'Appalto ed agli altri specificati nel presente Capitolato
sono a carico del fornitore, compresi e compensati nei prezzi di contratto, tutti gli oneri tecnici ed
amministrativi necessari a fornire gli impianti funzionanti ed utilizzabili.
Sono in particolare a carico del fornitore, tra gli altri, i seguenti oneri:
- trasporto, scarico dei materiali, manovalanza leggera e pesante, ponteggi, tiri in alto e mezzi
d’opera, guardiania e sorveglianza, alimentazione elettrica, smaltimento materiali di risulta,
oneri di installazione e conduzione del cantiere;
- le opere murarie e da fabbro, comprese le necessarie assistenze ed il materiale di consumo,
laddove necessarie per l’eventuale adeguamento dei vani, come la regolarizzazione delle
superfici, la tinteggiatura dei vani, staffe ed elementi metallici, e l’inserimento delle porte di
piano;
- l’interfaccia GSM e ogni relativo onere finalizzato all’attivazione dei necessari collegamenti
telefonici propedeutici alla messa in funzione degli impianti;
- oneri e spese di collaudo;
- la documentazione tecnica, i manuali di istruzione, uso e manutenzione, i disegni, i registri
di manutenzione;
- ogni onere tecnico ed amministrativo necessario alla messa in funzione degli impianti per
l’utilizzo da parte del pubblico, ivi compresi la dichiarazione di conformità CE, l’assistenza
e la predisposizione di tutte le necessarie comunicazioni da inoltrare ai soggetti competenti;
- l’apposizione di targa con numero di matricola e nominativo incaricato delle verifiche
periodiche;
Pag. 16
-
la garanzia biennale sugli impianti e la manutenzione biennale compresa nel prezzo;
ART. 35 PENALE PER RITARDATA CONSEGNA
La Direzione della Fornitura applicherà una penale pari a € 200,00 (euro duecento/00) per ogni
giorno di ritardo sulla data di consegna.
L’importo calcolato c.s. sarà decurtato dall’importo previsto per l’ascensore.
In caso di ritardo nel montaggio e di mancato rispetto dei tempi di consegna anche parziali, la
Committente ha in ogni caso facoltà di rescindere immediatamente il contratto, operando in danno
della ditta appaltatrice.
ART. 36 ATTIVITÀ DI VERIFICA
La Stazione Appaltante provvederà ad eseguire, anche in corso d’opera, le verifiche tecniche di
quanto posto in opera e la verifica delle relative certificazioni e documentazioni a corredo.
ART. 37 DIFETTI E MANCANZE NELLE FORNITURE
Qualora dalle visite e dagli accertamenti effettuati emergessero difetti nelle forniture imputabili
al fornitore tali da rendere necessari lavori di riparazione o completamento o sostituzioni,
l’Appaltatore è tenuto a eseguirli entro il termine prescritto dalla Direzione della fornitura.
In base alle risultanze degli accertamenti, viene determinato l’importo della trattenuta, in
correlazione alle spese occorrenti per l’esecuzione dei lavori di riparazione e di completamento
ordinati dalla Direzione della fornitura.
Decorso il termine prescritto, in caso di inadempienza del fornitore, la Stazione Appaltante ha
diritto di farli eseguire da altra impresa, addebitandone l’onere al fornitore.
ART. 38 GARANZIA PER VIZI E DIFFORMITÀ DELL’OPERA
Il fornitore garantisce per la durata di anni due l'esecuzione a regola d'arte delle opere oggetto del
presente contratto di fornitura per vizi e difformità.
La garanzia decorre dalla data del verbale di consegna ed accettazione delle opere ultimate da parte
della Stazione Appaltante, oppure dalla data di consegna e accettazione delle opere non ultimate,
nel caso di recesso anticipato unilaterale della Stazione Appaltante, comunque, di esecuzione
parziale del contratto.
La garanzia riguarda i vizi e difetti qualificabili come occulti, cioè non rilevabili in base a un
diligente esame di verifica dell'opera al momento della consegna, fatte salve le eventuali riserve
della Stazione Appaltante, contestate per iscritto, per eventuali difformità e vizi palesi prima
dell'accettazione delle opere, nonché quanto previsto dall'art. 1667 del Codice Civile.
ART. 39 ELENCO DEI PREZZI UNITARI
I prezzi unitari in base ai quali, sotto deduzione del ribasso contrattuale, saranno pagate le forniture
sono quelli contenuti nell'elenco prezzi con l'avvertenza che nel singolo prezzo è compreso tutto
quanto occorre per darli compiuti secondo le migliori regole d'arte, gli oneri e le prescrizioni del
presente Capitolato.
Nel prezzo delle singole forniture si intende compreso l'uso e consumo di tutti gli attrezzi di cui
ciascun operaio deve essere provvisto, a spese del fornitore, nonché l'onere complessivo per spese
generali, assicurazioni, consumi, ecc., come pure l'utile relativo.
ART. 39 NORME TRANSITORIE
Per quanto non previsto nel presente Capitolato si fa riferimento a quanto contenuto nel nuovo
Capitolato Generale di Appalto ed a quanto stabilito dalle leggi in materia.
Pag. 17
Pag. 18
Pag. 19
Pag. 20
Pag. 21
Pag. 22
Pag. 23
Pag. 24
Pag. 25
Pag. 26
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
2
File Size
2 409 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content