close

Enter

Log in using OpenID

Delibera n. 5 del 1 agosto 2014

embedDownload
CITTA’ DI TRAVAGLIATO
PROVINCIA DI BRESCIA
Piazza Libertà, 2 – 25039 TRAVAGLIATO BS
Tel. 030/661961 Fax 030/661965 Cod. Fisc. 00293540175
Sito internet: www.comune.travagliato.bs.it
P.E.C.: [email protected]
DELIBERA NUMERO 5 DEL 01/08/2014
VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO
CON I POTERI DEL CONSIGLIO COMUNALE
COPIA
Oggetto :
PROROGA TERMINI RELATIVI ALL’ABBATTIMENTO ONERI
SECONDARI PER I PIANI ATTUATIVI, ANCHE POSTI NEGLI AMBITI
DI POSSIBILE TRASFORMAZIONE, DI CUI ALL’ ART. 11.4 DELLE N.T.A
DEL PIANO DEI SERVIZI;
L'anno DUEMILAQUATTORDICI il giorno UNO del mese di AGOSTO alle ore 10:30 , nella
casa municipale.
Partecipa con funzioni consultive, referenti e di assistenza il il Segretario Comunale Dott.ssa
Annalisa Lo Parco.
Il Commissario, Dott. Salvatore Rosario Pasquariello , nominato con Decreto del Presidente della
Repubblica del 27 giugno 2014.
IL COMMISSARIO PREFETTIZIO
Visto il Decreto del Presidente della Repubblica del 27 giugno 2014, registrato al protocollo
dell’Ente in data 07/07/2014 al n. 10316, con il quale il Consiglio Comunale del Comune di
Travagliato è stato sciolto ed il Dott. Salvatore Rosario Pasquariello, Vice Prefetto Vicario, è stato
nominato Commissario straordinario per la provvisoria gestione del Comune di Travagliato con
l’attribuzione dei poteri del Consiglio Comunale, della Giunta e del Sindaco;
Richiamato l’art.42 del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n.267 (TUEL) e s.m.i.;
Attestato che sulla proposta della presente:
 sono stati preventivamente acquisiti i pareri favorevoli, in ordine alla regolarità tecnica e
contabile, espressi dai Responsabili competenti ai sensi dell’art.49 del TUEL;
 il Segretario comunale si è espresso condividendone i contenuti sotto il profilo della
conformità alle norme di legge (articolo n.74 dello Statuto Comunale vigente);
Richiamati:
l’articolo 44 della legge regionale 11 marzo 2005 numero 12 e smi il quale riserva al comune la
determinazione degli oneri di urbanizzazione;
l’articolo 16 del DPR 380/2001, pur disapplicato in Regione Lombardia dall’articolo 103 della
citata legge regionale n. 12/2005, riserva la competenza in ordine alla definizione degli oneri di
urbanizzazione al consiglio comunale;
Dato atto che tale competenza è confermata dall’articolo 11.4 delle NTA del Piano dei Servizi del
PGT del Comune di Travagliato, approvato con deliberazione del consiglio comunale n. 70 del 28
ottobre 2011 e divenuto efficace mediante pubblicazione al BURL – Serie avvisi e concorsi – n. 22
del 30 maggio 2012;
Premesso che:
con deliberazioni del consiglio comunale n. 54 del 31 ottobre 2012 e n. 47 del 15 novembre 2013 il
Comune di Travagliato ha, rispettivamente, determinato e aggiornato gli oneri secondari inerenti i
piani urbanistici attuativi in riferimento alla norma dell’articolo 11.4 delle NTA del Piano dei
Servizi del PGT;
le citate deliberazioni approvano e confermano un abbattimento del 30% degli oneri secondari per i
piani attuativi, anche posti negli Ambiti di possibile trasformazione, convenzionati nei primi due
anni successivi all’approvazione del PGT, ossia entro il 30 maggio 2014;
la motivazione addotta nelle citate deliberazioni per l’adozione dell’agevolazione faceva riferimento
alla necessità di incentivare l’attività edilizia e, contemporaneamente, la realizzazione delle
previsioni urbanistiche del piano di governo del territorio in un periodo di crisi economica
generalizzata;
Considerato che:
l’andamento dell’attività edilizia locale, dall’entrata in vigore del PGT ad oggi, registra una
situazione di stagnazione, in particolare, per la pianificazione attuativa, che il PGT prevede non solo
per gli Ambiti di possibile trasformazione, ma, ai sensi dell’articolo 7 delle NTA del Piano delle
regole, anche per gli interventi di trasformazione del tessuto urbano consolidato al di sopra delle
soglie di potenzialità edificatoria ivi indicate;
diversi operatori del settore edilizio hanno fatto rilevare come l’incidenza degli oneri secondari,
privi di abbattimento, sugli interventi edilizi contemplati nei piani attuativi rappresenti un
disincentivo all’attivazione di nuove iniziative alla luce del protrarsi della crisi economica;
pertanto, le circostanze che avevano indotto l’amministrazione all’introduzione dell’abbattimento
temporaneo del 30% degli oneri secondari per i piani attuativi, anche posti negli Ambiti di possibile
trasformazione, non risultano variate;
Valutata, pertanto, l’opportunità di prorogare il termine del 30 maggio 2014 per l’applicazione
dell’agevolazione in argomento al 31 dicembre 2014, per le istanze protocollate entro tale data, al
fine di creare le condizioni sia per consentire l’attuazione della pianificazione urbanistica dell’ente
in un momento di crisi economica generalizzata che per acquisire le risorse necessarie ad una più
incisiva realizzazione delle previsioni del Piano dei servizi;
Dato atto che:
tale provvedimento rappresenti una misura straordinaria e limitata nel tempo;
ai sensi dell’articolo 44 della legge regionale 12/2005, tale previsione è compatibile con le
previsioni del piano dei servizi e del programma triennale delle opere pubbliche, quest’ultimo
elaborato prudenzialmente tenendo conto delle previsioni di entrata relative a piani attuativi
approvati, in assenza di nuove istanze da istruire;
DELIBERA
1. Le premesse sono parte integrante e sostanziale del presente atto;
2. Di prorogare il termine di applicazione dell’abbattimento del 30% degli oneri secondari nei
piani attuativi, anche posti negli Ambiti di trasformazione, al 31 dicembre 2014 per le
istanze protocollate entro tale data;
3. Di demandare all’ufficio tecnico comunale la predisposizione di adeguata informativa da
fornire alla cittadinanza sul contenuto della presente deliberazione.
Di dare atto che sulla proposta della presente sono stati preventivamente acquisiti i pareri
favorevoli, in ordine alla regolarità tecnica e contabile, espressi dai Responsabili competenti ai sensi
dell’art. 49 del TUEL;
Inoltre, valutata l’urgenza imposta dalla volontà di concludere tempestivamente il procedimento, il
Commissario Prefettizio
DELIBERA
di dichiarare la presente immediatamente eseguibile ai sensi dell’art.134, comma 4, del TUEL.
Il presente verbale viene letto, approvato e sottoscritto.
Il Commissario
F.to Dott. Salvatore Rosario Pasquariello
il Segretario Comunale
F.to Dott.ssa Annalisa Lo Parco
__________________________________________________________________
CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE
Visti gli articoli 124 comma 1 e 125 del decreto legislativo 18 agosto 2000 N. 267 e 32, comma 1,
della legge 18 giugno 2009 numero 69, io Segretario comunale certifico che la presente
deliberazione, in data odierna:
1. è stata pubblicata sul sito informatico del Comune, sezione albo on line, dove vi rimarrà per
almeno quindici giorni consecutivi dal _______________ al _________________
Travagliato, li ______________
Il Segretario Comunale
F.to Dott.ssa Annalisa Lo Parco
CERTIFICATO DI ESECUTIVITA’
Visto l’articolo 134, commi 3 e 4, del decreto legislativo 18 agosto 2000 numero 267, io Segretario
comunale certifico che la presente deliberazione, non soggetta al controllo preventivo di legittimità:
[X] è stata dichiarata immediatamente eseguibile con il voto espresso della maggioranza dei
componenti la Giunta (articolo 134, comma 4).
[ ] è divenuta esecutiva ai sensi del 3° comma dell’art. 134 del D. Lgs. 18 agosto 2000 n. 267.
Travagliato, li ______________
Il Segretario Comunale
F.to Dott.ssa Annalisa Lo Parco
Copia conforme all'originale, in carta libera per uso amministrativo.
Travagliato, 06/08/2014
Il Segretario Comunale
Dott.ssa Annalisa Lo Parco
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
535 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content