close

Enter

Log in using OpenID

DECRETO n. 494 del 03/10/2014

embedDownload
ASL di Brescia – Sede Legale: viale Duca degli Abruzzi, 15 – 25124 Brescia
Tel. 030.38381 Fax 030.3838233 - www.aslbrescia.it - [email protected]
Posta certificata: [email protected]
Codice Fiscale e Partita IVA: 03436310175
DECRETO n. 494
del 03/10/2014
Cl.: 1.1.02
OGGETTO: Affidamento del servizio di somministrazione giornaliera di pasti per i
dipendenti presso la mensa aziendale e per gli ospiti della RSD
”Seppilli”: indizione procedura ristretta. (CIG 5933790E66).
Il DIRETTORE GENERALE - Dr. Carmelo Scarcella
nominato con D.G.R. IX/001088 del 23.12.2010
Acquisito il parere di legittimità del
DIRETTORE AMMINISTRATIVO
Dott. Pier Mario Azzoni
_________________________________________________________________
IL DIRETTORE GENERALE
Premesso che:
- con determinazione n. S/35 del 18.9.2008 è stata disposta l’aggiudicazione della
fornitura del servizio di somministrazione pasti per degenti e dipendenti presso la
RSD “G. Seppilli”, per il periodo 01.09.2008 – 31.08.2011, alla ditta Markas
Service s.r.l. per un importo di € 529.041,03 (IVA inclusa);
- nelle more della definizione di quanto disposto dalla D.G.R. Regione Lombardia n.
937 del 1.12.2010, All. n. 16, in ordine alla cessione della titolarità dell’attività di
gestione della RSD “G. Seppilli” (con conseguente cessazione della responsabilità
diretta di questa ASL), con determinazioni n. S/291 del 31.08.2011, n. S/432 del
23.12.2011, n. S/168 del 14.06.2012,n. S/100 del 26.03.2013 è stata disposta la
proroga – rispettivamente per i periodi 01.09.2011-31.12.2011, 01.01.2012–
30.06.2012, 01.07.2012-31.03.2013 e 01.04.2013-31.01.2014 - del rapporto
contrattuale stipulato con la ditta sopra citata, alle medesime condizioni
economiche ed operative, per un importo complessivo di € 326.250,00 (IVA
inclusa);
- con nota n. G1.2012.0014001 del 30.10.2012 – prot. gen. ASL n. 0145059/12 del
30.10.2012 – la Regione Lombardia ha comunicato la mancata autorizzazione ad
attuare il progetto di cessione/esternalizzazione sopra citato; pertanto si è rilevata
la necessità di procedere alla conduzione di un nuovo appalto per la mensa
degenti;
Premesso, altresì, che con Deliberazione D.G. n. 648 del 28.12.2010 è stata
aggiudicata la procedura per il servizio di somministrazione giornaliera di pasti per i
dipendenti presso la mensa aziendale per il periodo dal 01.02.2011 al 31.01.2014
alla ditta Markas Service s.r.l. di Bolzano per un importo complessivo di €
417.156,48 (Iva incl.);
Dato atto che:
- in considerazione dell’importanza del servizio in argomento e, dunque, della
necessità di stipulare un contratto in grado di soddisfare le esigenze dei
destinatari, si è proceduto a valutare nuove modalità di affidamento, con
particolare riferimento alla mensa per i dipendenti;
- mediante un confronto tecnico con i seguenti operatori economici: Ditta “CIR
food Cooperativa Italiana di Ristorazione s.c.” di Reggio Emilia, Ditta “Markas
S.r.l.” di Bolzano e Ditta “CAMST Soc. Coop. a r.l. - La Ristorazione Italiana” con
sede legale in Villanova di Castenaso (BO), si è provveduto a valutare
l’opportunità e la convenienza di condurre un appalto che prevedesse anche la
ristrutturazione dell’Edificio 10 della sede aziendale da destinare – alla luce degli
approfondimenti effettuati - a mensa interna;
- i lavori e le analisi condotte – in collaborazione con l’UO Tecnica – hanno
evidenziato la non economicità dell’operazione,
per le
motivazioni
compiutamente rappresentate nella nota prot. n. 0120769/14 del 24.09.2014,
agli atti dell’U.O. Approvvigionamenti, alla quale integralmente si rimanda;
Dato atto, altresì, che, in attesa che i lavori sopra descritti si concludessero, con
determinazione S/60 del 31.03.2014 è stata disposta una proroga tecnica dal
01.02.2014 al 30.09.2014 per un importo complessivo pari a € 182.701,44 (Iva
incl.);
Tenuto conto della scadenza del servizio in argomento e in considerazione della
rilevanza dei contenuti organizzativi/gestionali ed economici del servizio, l’Azienda
ha determinato di procedere all’affidamento dello stesso mediante indizione di gara
_________________________________________________________________
d’appalto, con le forme della procedura ristretta, ai sensi dell’art. 14 e dell’art. 55
del D.Lgs. n. 163/2006, secondo il criterio dell’offerta economicamente più
vantaggiosa (art. 83 del D.Lgs. n. 163/2006);
Atteso che, con il presente atto si provvede ad indire procedura ristretta per
l’affidamento del servizio di somministrazione giornaliera di pasti per i dipendenti
presso la mensa aziendale e per gli ospiti della RSD ”Seppilli”, per un importo
complessivo di € 1.650.300,00 (IVA esclusa);
Stabilito che:
- il nuovo rapporto contrattuale avrà validità di sei anni, con decorrenza presunta
dal 01.03.2015;
- l'esatto ammontare della fornitura verrà rideterminato in sede di aggiudicazione,
in ragione delle offerte presentate dalle ditte aggiudicatarie;
Precisato che - vista la D.G.R. n. IX/2633 del 06.12.2011 (Regole 2012) e la D.G.R.
n. 4334/2013 che sottolineano l’importanza di procedere a forme congiunte di
acquisto di beni e affidamento di servizi - quest’Azienda ha invitato le Aziende facenti
parte del Consorzio “Aipel” ad esprimere la loro volontà di una eventuale procedura
di gara in forma aggregata, richiesta rimasta senza esito;
Precisato, altresì, che con nota prot. gen. n. 0121349/12 del 25.09.2014 è stata data
informazione all’Amministrazione Regionale dell’avvio della procedura;
Rilevato che si rende indispensabile, al fine di evitare interruzioni nella fornitura del
sevizio in argomento, procedere alla stipulazione di un nuovo contratto di fornitura
del servizio di somministrazione pasti per dipendenti e degenti presso la RSD “G.
Seppilli”, ai sensi dell’art. 125, comma 10, lett. c, del D.Lgs. n. 163/2006, dal
01.10.2014 al 28.02.2015, per un importo presunto complessivo pari ad €
100.000,00 (IVA compresa);
Precisato che la sottoscrizione di tale contratto è stata preceduta dalla pubblicazione
sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea dell’Avviso volontario per la trasparenza
ex ante, ai sensi della Direttiva 2014/18/CE, nonché dell’art. 79 bis del Codice
Appalti;
Ritenuto di approvare i seguenti documenti di gara: Bando di indizione GUE (Allegato
“A”, composto da n. 6 pagine); Bando di indizione GURI (Allegato “B”, composto da
n. 2 pagine), Estratto del Bando (Allegato “C”) e Domanda di Partecipazione
(Allegato “D”, composto da n. 14 pagine);
Ritenuto, altresì, che:
- il presente Decreto formalizza la prima fase della procedura, volta a selezionare gli
operatori economici in possesso dei requisiti morali, soggettivi ed economiciorganizzativi definiti dal bando;
- con successivi provvedimenti si provvederà all’approvazione dei documenti di gara
ed all’ammissione delle ditte idonee;
- la procedura di gara verrà gestita con l’ausilio delle Piattaforma Telematica
Regionale Sintel, messa a disposizione delle Aziende del Sistema Regionale da
Regione Lombardia;
Accertata la conformità del presente provvedimento con il Regolamento Aziendale di
cui alla deliberazione n. 287/2013;
Vista
la
proposta
presentata
dal
Dirigente
Responsabile
dell’U.O.
Approvvigionamenti, Dott.ssa Elena Soardi che attesta, in qualità di Responsabile del
procedimento, la regolarità tecnica del presente provvedimento nonchè la conformità
al disposto dell’art. 13, comma 17, della L. R. 30.12.2009, n. 33;
Vista l’attestazione della Responsabile della U.O. Programmazione e Bilancio,
Dott.ssa Lara Corini, in merito alla regolarità contabile;
_________________________________________________________________
Acquisito il parere di legittimità del Direttore Amministrativo, Dott. Pier Mario Azzoni;
DECRETA
a) di indire procedura ristretta per l’affidamento del servizio di somministrazione
giornaliera di pasti per i dipendenti presso la mensa aziendale e per gli ospiti
della RSD ”Seppilli”, per un periodo di sei anni, dalla data di aggiudicazione, per
un importo complessivo di € 1.650.300,00 (IVA esclusa);
b) di approvare i seguenti documenti di gara: Bando di indizione GUE (Allegato “A”,
composto da n. 6 pagine); Bando di indizione GURI (Allegato “B”, composto da n.
2 pagine), Estratto del Bando (Allegato “C”) e Domanda di Partecipazione
(Allegato “D”, composto da n. 14 pagine);
c) di provvedere alla pubblicazione del bando di gara sulla Gazzetta Ufficiale della
Repubblica Italiana e sulla Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea, nonché alla
pubblicazione dell’estratto del bando di gara sui seguenti quotidiani a tiratura
nazionale e locale: “Il Sole 24Ore”, “Il Corriere della Sera”, “Gazzetta Aste e
Appalti Pubblici” e “Brescia oggi”;
d) di dare atto che gli oneri relativi alla pubblicazione dei bandi di gara, qui
quantificati in presunti € 5.165,00, trovano copertura nella Contabilità Aziendale
Bilancio Sanitario per l’anno 2014, con registrazione al conto “Pubblicazione su
quotidiani, Burl ed emittenti televisive” cod. 45.4.100 e sarà gestito con il
programma di spesa n. 334/2014;
e) di dare atto della stipulazione di un nuovo contratto di fornitura del servizio di
somministrazione pasti per dipendenti e degenti presso la RSD “G. Seppilli”, ai
sensi dell’art. 125, comma 10, lett. c, del D. Lgs. n. 163/2006, dal 01.10.2014 al
28.02.2015, per un importo presunto complessivo pari ad € 100.000,00 (IVA
compresa);
f) di precisare che l’onere derivante dall’estensione contrattuale , quantificato in
complessivi € 100.000,00 (IVA inclusa), troverà riferimento nella Contabilità
Analitica – Bilancio Sanitario, per gli anni 2014/2015, in conformità a quanto
indicato nel Manuale di Contabilità Analitica, come segue:
- anno 2014 – per € 30.000,00 (IVA inclusa) al conto “Mensa commerciale”
cod. 45.09.980, programma di spesa n. 16/2014;
- anno 2014 – per € 30.000,00 (IVA inclusa) al conto “Mensa commerciale”
cod. 45.09.980, programma di spesa n. 165/2014;
- anno 2015 – per € 20.000,00 (IVA inclusa) al conto “Mensa commerciale”
cod. 45.09.980, programma di spesa n. 578/2015;
- anno 2015 – per € 20.000,00 (IVA inclusa) al conto “Mensa commerciale”
cod. 45.09.980, programma di spesa n. 165/2015;
g) di dare atto che il presente provvedimento è sottoposto al controllo del Collegio
Sindacale in conformità ai contenuti dell’art. 3-ter del D.Lgs. n. 502/1992 e s.m.i.
e dell’art. 12, comma 12, della L.R. n. 33/2009;
h) di disporre, a cura della U.O. Affari Generali, la pubblicazione all’Albo on-line –
sezione Pubblicità legale - ai sensi dell’art. 18 della L.R. n. 33/2009 e dell’art. 32
della L. n. 69/2009.
Firmato digitalmente dal Direttore Generale
Dr. Carmelo Scarcella
Allegato “A”
UNIONE EUROPEA
Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea
2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo
Telefax (+352) 29 29 44 619, (+352) 29 29 44 623, (+352) 29 29 42 670
E-mail: [email protected]
Indirizzo Internet: http://simap.eu.int
BANDO DI GARA D’APPALTO
Lavori
Լ
Forniture
Servizi
x
x
Riservato all’Ufficio delle pubblicazioni
Data di ricevimento dell’avviso __________
N. di identificazione ___________________
L’appalto rientra nel campo di applicazione dell’accordo sugli appalti pubblici (AAP)?
SÌ Լ
NO
SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE
I.1) DENOMINAZIONE E INDIRIZZO UFFICIALE DELL’AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE
Denominazione
Servizio responsabile
Azienda Sanitaria Locale della Provincia di U.O. Approvvigionamenti
Brescia
Indirizzo
Viale Duca degli Abruzzi, 15
C.A.P.
25124
Località/Città
Brescia
Stato
Italia
Telefono
039-030/3838221
Telefax
039-030/3838360
Posta elettronica (e-mail)
[email protected]
[email protected]
3TU
U3T
Indirizzo Internet (URL)
www.aslbrescia.it
3TU
U3T
I.2) INDIRIZZO PRESSO IL QUALE È POSSIBILE OTTENERE ULTERIORI INFORMAZIONI
WWW.SINTEL.REGIONE.LOMBARDIA.IT;
3TU
U3T
- [email protected]
I.3) INDIRIZZO PRESSO IL QUALE È POSSIBILE OTTENERE LA DOCUMENTAZIONE
WWW.SINTEL.REGIONE.LOMBARDIA.IT;
3TU
U3T
I.4) INDIRIZZO AL QUALE INVIARE LE OFFERTE/LE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE
WWW.SINTEL.REGIONE.LOMBARDIA.IT;
3TU
U3T
I.5) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE *
Livello centrale
Լ
Istituzioni europee
Լ
Livello regionale/locale -x Organismo di diritto pubblico Լ
Altro
Լ
1
Լx
Allegato “A”
SEZIONE II: OGGETTO DELL’APPALTO
II.1) DESCRIZIONE
II.1.1) Tipo di appalto di lavori (nel caso di appalto di lavori)
Esecuzione Լ
Progettazione ed esecuzione Լ
Esecuzione, con qualsiasi mezzo, di un’opera conforme ai requisiti specificati
dall’amministrazione aggiudicatrice Լ
II.1.2) Tipo di appalto di forniture (nel caso di appalto di forniture)
Acquisto
Լ
Locazione
Լ
Leasing
Acquisto a riscatto
Լ
Լ
Misto
Լ
II.1.3) Tipo di appalto di servizi (nel caso di appalto di servizi) x
II.1.4) Si tratta di un accordo quadro? *
NO
Լx
SÌ Լ
II.1.5) Denominazione conferita all’appalto dall’amministrazione aggiudicatrice *
___________________________________________________________________
II.1.6) Descrizione/oggetto dell’appalto
Affidamento del servizio di somministrazione giornaliera di pasti per i dipendenti presso la
mensa aziendale e per gli ospiti della RSD ”Seppilli”: indizione procedura ristretta.
Decreto D.G. di Indizione n. ______ DEL ___________
II.1.7) Luogo di esecuzione dei lavori, di consegna delle forniture o di prestazione dei
servizi
Territorio di competenza delle ASL di Brescia
Codice NUTS * IT
II.1.8) Nomenclatura
II.1.8.1) CPV (vocabolario comune per gli appalti) *
Oggetto
principale
Oggetti
complementari
Vocabolario principale
63.10.00.00-0
Vocabolario supplementare (se pertinente)
-ġġ-ġġ-
į į į -
-ġġ-ġġ-
į į į -
-ġġ-ġġ-
į į į -
-ġġ-ġġ-
į į į -
-ġġ-ġġ-
II.1.8.2) Altre nomenclature rilevanti (CPA/NACE/CPC)
II.1.9) Divisione in lotti (per ulteriori precisazioni sui lotti utilizzare l’allegato B nel numero di
copie necessario)
NO
Լx SÌ
Լ
Le offerte possono essere presentate per
un lotto
più lotti
tutti i lotti
II.1.10) Ammissibilità di varianti (se pertinente)
NO
x
SÌ
Լ
2
Allegato “A”
II.2) QUANTITATIVO O ENTITÀ DELL’APPALTO
II.2.1) Quantitativo o entità totale (compresi tutti gli eventuali lotti e opzioni) _____
Importo complessivo dell’appalto: € 1.650.300,00 (IVA esclusa).
II.2.2) Opzioni (eventuali) Descrizione ed indicazione del momento in cui possono
venire esercitate (se possibile)
___________________________________________________________________
II.3) DURATA DELL’APPALTO O TERMINE DI ESECUZIONE
O: Periodo in mese/i
72
e/o giorni
dalla data di aggiudicazione dell’appalto
ġ
O: Inizio İ İ e/o fine İ İ (gg/mm/aaaa)
SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO
E TECNICO
III.1) CONDIZIONI RELATIVE ALL’APPALTO
III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste (se del caso)
Cauzione provvisoria: 2% dell’importo complessivo dell’appalto (da produrre – pena esclusione
– all’atto della presentazione dell’offerta).
Cauzione definitiva: 10% dell’importo contrattuale (IVA esclusa). Tale garanzia sarà aumentata
– se del caso – secondo quanto stabilito dall’art. 113 del D. Lgs. n. 163/2006.
III.1.2) Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle
disposizioni applicabili in materia (se del caso)
La spesa è finanziata con mezzi di bilancio dell’ Azienda a carico del Fondo Sanitario;
pagamento 60 giorni dal ricevimento fattura.
III.1.3) Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di imprenditori, di
fornitori o di prestatori di servizi aggiudicatario dell’appalto (se pertinente)
Sono ammesse offerte di imprese raggruppate ai sensi e nel rispetto dell’art. 37 del D. Lgs
163/06. I documenti dovranno essere presentati da tutte le ditte associate. L’impresa che
concorre in un raggruppamento non potrà concorrere, per il medesimo servizio, in altri
raggruppamenti o singolarmente.
III.2) CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE
III.2.1) Indicazioni riguardanti la situazione propria dell’imprenditore / del fornitore
/ del prestatore di servizi, nonché informazioni e formalità necessarie per la
valutazione dei requisiti minimi di carattere economico e tecnico che questi deve
possedere
III.2.1.1) Situazione giuridica – prove richieste
REQUISITI MORALI/PROFESSIONALI
La ditta dovrà compilare tassativamente l’Allegato “D” – Domanda di partecipazione –
dichiarando il possesso di tutti i requisiti morali/professionali richiesti.
III.2.1.2) Capacità economica e finanziaria – prove richieste
La ditta dovrà compilare tassativamente l’Allegato “D” – Domanda di partecipazione –
dichiarando il possesso di tutti i requisiti economici/finanziari richiesti.
III.2.1.3) Capacità tecnica – tipo di prove richieste
3
Allegato “A”
La ditta dovrà compilare tassativamente l’Allegato “D” – Domanda di partecipazione –
dichiarando il possesso di tutti i requisiti di capacità tecnica richiesti.
In caso di RTI i requisiti morali e professionali devono essere posseduti da tutte le ditte facenti
parte del raggruppamento: La capacità tecnica, economica e finanziaria devono essere
possedute dal raggruppamento unitamente considerato.
III.3) CONDIZIONI RELATIVE ALL’APPALTO DI SERVIZI
III.3.1) La prestazione del servizio è riservata ad una particolare professione?
NO
x
SÌ
Լ
In caso di risposta affermativa, citare
regolamentare o amministrativa applicabile
la
corrispondente
disposizione
legislativa,
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
III.3.2) Le persone giuridiche saranno tenute a comunicare i nominativi e le
qualifiche professionali del personale incaricato della prestazione del servizio?
NO
Լx
SÌ
Լ
SEZIONE IV: PROCEDURE
IV.1) TIPO DI PROCEDURA
Aperta
Լ
Ristretta accelerata
Լ
Ristretta
x
Negoziata accelerata
Լ
Negoziata
Լ
IV.1.1) Sono già stati scelti candidati? (se pertinente e solo nel caso di procedure
negoziate)
NO Լx
SÌ Լ
In caso di risposta affermativa, utilizzare la sezione VI (altre informazioni) per apportare
ulteriori precisazioni
IV.1.2) Giustificazione della scelta della procedura accelerata (se pertinente)
__________________________________
U
IV.1.3) Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto (se pertinente)
IV.1.3.1) Avviso indicativo concernente lo stesso appalto (se pertinente)
IV.1.3.2) Eventuali pubblicazioni precedenti
IV.1.4) Numero di imprese che si prevede di invitare a presentare un’offerta
(se pertinente)
Numero
oppure
Minimo
ġİ ġŎŢ Ŵ Ŵ ŪŮ Ű ġġġġ
IV.2) CRITERI DI AGGIUDICAZIONE
Offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 del D. Lgs. n. 163/2006), secondo i criteri
specificati nel disciplinare di gara. Ai sensi dell’art. 69 R.D. 827/24 si procederà
all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta, purchè valida.
B1) criteri sotto enunciati (se possibile in ordine decrescente di priorità)
Լ
4
Allegato “A”
1 ____________________ 4 __________________ 7 __________________
2 ____________________ 5 __________________ 8 __________________
3 ____________________ 6 __________________ 9 __________________
In ordine decrescente di priorità
NO
Լ
SÌ
Լ
eoppur
B2) criteri enunciati nel capitolato d’oneri x;
IV.3) INFORMAZIONI DI CARATTERE AMMINISTRATIVO
IV.3.1)
Numero
aggiudicatrice *
di
riferimento
attribuito
al
dossier
dall’amministrazione
__________________________________________________________________
IV.3.2) Documenti contrattuali e documenti complementari – condizioni per ottenerli
Reperibili presso la piattaforma Regionale Lombardia Sintel: www.sintel.regione.lombardia.it;
Il bando di gara è anche disponibile sul sito dell’ASL di Brescia: www.aslbrescia.it
IV.3.3) Scadenza fissata per la ricezione delle offerte o delle domande
partecipazione (a seconda del tipo di procedura, aperta oppure ristretta o negoziata)
__/__/________
dell’avviso)
giorni
(dalla
data
di
di
spedizione
Ora (se pertinente) 12.00
U
IV.3.4) Spedizione degli inviti a presentare offerte ai candidati prescelti (nel caso delle
procedure
ristrette
o
negoziate)
Data
prevista
İ İ (gg/mm/aaaa)
IV.3.5) Lingua/e utilizzabile/i nelle offerte o nelle domande di partecipazione
ES
DA
DE
EL
EN
FR
IT
x
NL
PT
FI
SV
altre – paese terzo
_______________
IV.3.6) Periodo minimo durante il quale l’offerente è vincolato dalla propria offerta
(nel
caso
delle
procedure
aperte)
Fino al
İ İ (gg/mm/aaaa)
o
6 mesi e/o giorni (dalla scadenza
fissata per la ricezione delle offerte)
IV.3.7) Modalità di apertura delle offerte/domanda di partecipazione: gestione
telematica mediante piattaforma Sintel;
IV 3.7.1) Persone ammesse ad assistere all’apertura delle offerte (se pertinente)
Le sedute pubbliche verranno gestite telematicamente mediante piattaforma Sintel
IV.3.7.2) Data, ora e luogo
data
__/___/___ (gg/mm/aaaa) ora 10.00 seduta telematica mediante piattaforma Sintel
SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI
VI.1) TRATTASI DI BANDO NON OBBLIGATORIO?
5
Allegato “A”
NO
x
SÌ
Լ
VI.2) PRECISARE, ALL’OCCORRENZA, SE IL PRESENTE APPALTO HA CARATTERE PERIODICO E INDICARE
IL CALENDARIO PREVISTO PER LA PUBBLICAZIONE DEI PROSSIMI AVVISI
___________________________________________________________________
VI.3) L’APPALTO È CONNESSO AD UN PROGETTO / PROGRAMMA FINANZIATO DAI FONDI DELL’UE?*
NO x
SÌ Լ
In caso di risposta affermativa, indicare il progetto / programma ed eventuali riferimenti
utili ___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
___________________________________________________________________
VI.4) INFORMAZIONI COMPLEMENTARI (se del caso)
Ai sensi dell’art. 46 del D.Lgs 163/06, non sarà consentito dopo il ________ ORE 12.00
presentare la documentazione mancante, ma solo complementi o chiarimenti attinenti la
documentazione già presentata.
VI.5) DATA DI SPEDIZIONE DEL PRESENTE BANDO _____________ (gg/mm/aaaa)
Responsabile unico del procedimento: Responsabile U.O. Approvvigionamenti – Dott.ssa Soardi
Elena.
BRESCIA, ADDÌ ________________
IL DIRETTORE GENERALE
F.TO DR. CARMELO SCARCELLA
IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO
F.TO DOTT. PIER MARIO AZZONI
6
Allegato “B”
BANDO DI GARA D’APPALTO
Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Brescia, U.O. Approvvigionamenti, Viale Duca degli
Abruzzi,
15
–
25124
Brescia
tel.
030.3838221
fax
030.3838360
email: [email protected], URL, [email protected] - www.aslbrescia.it
I.4) INDIRIZZO AL QUALE INVIARE LE OFFERTE/LE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE
Procedura di gara telematica: www.sintel.regione.lombardia.it
I.5) TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE : Livello regionale/locale X
II.1.3) Tipo di appalto di servizi (nel caso di appalto di servizi) x
II.1.6) Descrizione/oggetto dell’appalto
Affidamento del servizio di somministrazione giornaliera di pasti per i dipendenti presso la mensa
aziendale e per gli ospiti della RSD ”Seppilli”: indizione procedura ristretta.
Decreto D.G. di indizione: n. _____ del ________
II.1.7) Luogo di esecuzione dei lavori, di consegna delle forniture o di prestazione dei
servizi
Territorio di competenza dell’ASL di Brescia;
II.1.9) Divisione in lotti: NO x
SÌ Լ
Le offerte possono essere presentate per
un lotto Լ
più lotti
Լ
tutti i lotti Լ
II.2) QUANTITATIVO O ENTITÀ DELL’APPALTO
II.2.1) Quantitativo o entità totale:Importo globale presunto: € 1.650.300,00 (IVA esclusa)
II.3) DURATA DELL’APPALTO O TERMINE DI ESECUZIONE: Periodo in mese/i 72
III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste (se del caso)
A garanzia degli adempimenti contrattuali la ditta dovrà costituire adeguata garanzia, come
specificato nel Disciplinare di gara/Domanda di partecipazione;
III.1.2) Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle
disposizioni applicabili in materia (se del caso)
La spesa è finanziata con mezzi di bilancio dell’ Azienda a carico del Fondo Sanitario;
pagamento fatture 60 giorni dal ricevimento.
III.1.3) Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di imprenditori, di
fornitori o di prestatori di servizi aggiudicatario dell’appalto (se pertinente)
Sono ammesse offerte di imprese raggruppate ai sensi e nel rispetto dell’art.37 del D. Lgs. n.
163/06. I documenti dovranno essere presentati da tutte le ditte associate. L’impresa che
concorre in un raggruppamento non potrà concorrere, per il medesimo servizio, in altri
raggruppamenti o singolarmente.
III.2.1) Indicazioni riguardanti la situazione propria dell’imprenditore / del fornitore
/ del prestatore di servizi, nonché informazioni e formalità necessarie per la
valutazione dei requisiti minimi di carattere economico e tecnico che questi deve
possedere
1
0F
1
Allegato “B”
La ditta dovrà compilare tassativamente l’Allegato “D” – Domanda di partecipazione – dichiarando il
possesso di tutti i requisiti morali/professionali richiesti.
III.2.1.1) Situazione giuridica – prove richieste
La ditta dovrà compilare tassativamente l’Allegato “D” – Domanda di partecipazione – dichiarando il
possesso di tutti i requisiti morali/professionali richiesti.
III.2.1.2) Capacità economica e finanziaria – prove richieste
La ditta dovrà compilare tassativamente l’Allegato “D” – Domanda di partecipazione – dichiarando il
possesso di tutti i requisiti morali/professionali richiesti.
III.2.1.3) Capacità tecnica – tipo di prove richieste:
La ditta dovrà compilare tassativamente l’Allegato “D” – Domanda di partecipazione – dichiarando il
possesso di tutti i requisiti morali/professionali richiesti.
IV.1) TIPO DI PROCEDURA
RISTRETTA X
IV.2)Criteri di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 del D. Lgs.
n. 163/2006) secondo i criteri specificati nel disciplinare di gara. Ai sensi dell’art. 69 R.D.
827/24 si procederà all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta, purchè valida;
B2) criteri enunciati nel capitolato d’oneri X
IV.3.2) Documenti: Reperibili presso la piattaforma Regionale Lombardia Sintel;
Il bando di gara è anche disponibile presso il sito dell’ASL: www.aslbrescia.it;
IV.3.3) Scadenza
partecipazione
fissata
per
la
ricezione
delle
offerte
o
delle
domande
di
___/___/______, Ore 12.00
IV.3.7) Modalità di apertura delle offerte: gestione telematica mediante piattaforma;
IV 3.7.1) Persone ammesse ad assistere all’apertura delle offerte: le sedute pubbliche
verranno gestite telematicamente mediante piattaforma Sintel;
IV.3.7.2) Data __/__/____, ore 10.00 seduta telematica mediante piattaforma Sintel;
VI.4) INFORMAZIONI COMPLEMENTARI: Ai sensi dell’art. 46 del D.Lgs 163/06, non sarà consentito
dopo il _________ ore 12.00 presentare la documentazione mancante, ma solo complementi o
chiarimenti attinenti la documentazione già presentata
VI.5) DATA DI SPEDIZIONE DEL PRESENTE BANDO ……………………………….
RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO: RESPONSABILE U.O. APPROVVIGIONAMENTI – DOTT.SSA ELENA
SOARDI
BRESCIA, ADDÌ …………………………
IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO
DOTT. PIER MARIO AZZONI
IL DIRETTORE GENERALE
DR. CARMELO SCARCELLA
2
Allegato “C”
AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BRESCIA
ESTRATTO BANDO DI GARA
E’ indetta procedura ristretta per l’affidamento del servizio di somministrazione
giornaliera di pasti per i dipendenti presso la mensa aziendale e per gli
ospiti della RSD ”Seppilli”, per un importo presunto di Euro 1.650.300,00 =
(IVA esclusa): (CIG __________)
La procedura di gara verrà espletata mediante l’ausilio della piattaforma Regionale
telematica Sintel; le domande di partecipazione dovranno pervenire al sito
www.sintel.regione.lombardia.it, perentoriamente entro le ore 12,00 del giorno
_________.
L’aggiudicazione avverrà secondo i criteri di cui all’articolo 83 del D.Lgs. 163/06.
Aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta purchè valida.
Il bando nella sua stesura integrale i documenti per presentare la domanda di
partecipazione possono essere richiesti al sito www.sintel.regione.lombardia.it.
Responsabile unico del procedimento: Responsabile U.O. Approvvigionamenti
Dott.ssa E. Soardi. Il bando di gara è anche disponibile sul sito Internet
www.aslbrescia.it.
Il bando di gara è stato spedito all’Ufficio pubblicazioni ufficiali dell’Unione Europea
in data ______________.
Brescia, addì
IL DIRETTORE GENERALE
(Dr. Carmelo Scarcella)
RICHIESTA DI PARTECIPAZIONE
MARCA
Spett.le
AZIENDA SANITARIA LOCALE
DELLA PROVINCIA DI BRESCIA
SERVIZIO APPROVVIGIONAMENTI
Viale Duca Degli Abruzzi, 15
25124 Brescia
DA
BOLLO
OGGETTO: Affidamento del servizio di somministrazione giornaliera di pasti per i dipendenti dell’Asl di
Brescia presso la mensa aziendale e per gli ospiti della RSD ”Seppilli”: indizione procedura
ristretta. C.I.G. N:________________
RICHIESTA DI PARTECIPAZIONE.
Il sottoscritto _____________________________________________________________________
Nato a ____________________________________________________ il _____________________
Residente
a
______________________________
(prov.______)
via
________________________________________________________________________________
Legale Rappresentante dell’Impresa _______________________________________________________
Con
sede
legale
in
____________________________via
________________________________________
comune
Sede
operativa
in
____________________________
via
_________________________________________
comune
Indirizzo
attività
in
__________________________
via
_________________________________________
comune
Codice
Fiscale
n.______________________________
P.IVA
n.
___________________________________
Iscritta alle sedi
INPS di _____________________________________ matricola
___________________________________
INAIL di ____________________________________ matricola
___________________________________
INAIL di ____________________________________ matricola
___________________________________
INAIL di ____________________________________ matricola
___________________________________
Contratto
collettivo
di
lavoro
applicato:
_______________________________________________________
N. dipendenti totali: _________________
N.
dipendenti
addetti
al
servizio
__________
1
Domicilio
eletto
comunicazioni
relative
alla
presente
procedura
:
Via
_______________________________
Comune
________________________________________
CAP
___________Provincia________________
N. telefonico______________________________
Si autorizza l’invio delle comunicazioni a:
N. di telefax ____________________________________
Indirizzo
posta
elettronica
__________________________________________________________________
Indirizzo
posta
elettronica
certificata
(PEC)
____________________________________________________
CHIEDE
di partecipare alla procedura ristretta in oggetto indicato ed a tal fine,
CONSAPEVOLE
delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del D.P.R. n. 445 del 28.12.2000
DICHIARA CHE PARTECIPA COME (BARRARE LA CASELLA) :
o
Impresa singola
o
Mandante/mandataria dell’ATI, ai sensi dell’art. 37 del D. Lgs. n. 163/2006 formato da:
MANDANTE/MANDATARIA
SEDE LEGALE
QUOTA DI
PARTECIPAZIONE/ESECUZIONE
In caso di associazione temporanea di Imprese, il presente modulo deve essere compilato da tutte
le Imprese facenti parte dell’RTI.
Il Temporaneo Raggruppamento di Imprese si impegna a conformarsi alla disciplina prevista
dall’art. 37 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii., conferendo, in caso di aggiudicazione, mandato collettivo
speciale con rappresentanza alla società capogruppo mandataria.
o Consorzio di imprese ai sensi dell’art. 34, comma 1 del D. Lgs. n. 163/2006
- lett. b)
- lett. c)
- lett. e)
Formato da:
DENOMINAZIONE/RAG. SOC.
FORMA GIURIDICA
SEDE LEGALE CAPOGRUPPO
1. ………………………………………………………………………………………………………………………………………………………..
2. …………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
2
3. ………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….
o
GEIE ai sensi dell’art. 34, comma 1 lett. f) del D. Lgs. 163/2006 formato da::
DENOMINAZIONE/RAG. SOC.
FORMA GIURIDICA
SEDE LEGALE
CAPOGRUPPO
1. ……………………………………………………………………………………………………………………………………………….
D I C H I A R A INOLTRE
(ai sensi dell’art. 46 e dell’art. 47 del D.P.R. n. 445 del 28.12.2000)
1. Requisiti di ordine generale morale
Che le persone con potere di rappresentanza, i direttori tecnici ed i procuratori speciali con poteri tali da
essere equiparati agli amministratori, attualmente in carica e cessati dalla carica nell’ultimo anno dalla data
di pubblicazione del bando di gara, sono i seguenti (indicare nominativi, data e luogo di nascita, residenza,
Codice Fiscale e carica ricoperta):
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………..…
Di non trovarsi in alcuna delle condizioni previste dall’art. 38, comma 1 lett. a), b),c), d), e), f), g), h), i),
m), m-ter) del D. Lgs. 12/4/2006 n. 163 s.m.i., allegando alla presente le dichiarazioni di insussistenza
delle cause di esclusione di cui al citato art. 38 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. da parte di tutti i soggetti
nella medesima norma richiamati.
Di aver riportato le seguenti condanne definitive, comprese quelle per le quali si è beneficiato della non
menzione (art. 38 comma 2):
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………….
Che i soggetti richiamati dalle lettere b) c) mter) dell’art. 38 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii., attualmente in
carica e cessati dalla carica nell’ultimo anno dalla data di pubblicazione del Bando di Gara, hanno riportato
le seguenti condanne definitive, comprese quelle per le quali si è beneficiato della non menzione (art. 38
comma 2), indicando, con riferimento ai soggetti cessati dalla carica, eventuali condotte di dissociazione
poste in essere dalla Società:
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………
……………………………………………………………………………………………………………………….
N.B: il concorrente non è tenuto ad indicare le condanne per reati depenalizzati ovvero
dichiarati estinti dopo la condanna stessa, né le condanne revocate, né quelle per le quali è
intervenuta la riabilitazione.
Di essere in regola con la normativa che disciplina il diritto al lavoro dei disabili (art. 17 Legge 12.03.1999
n. 68) ed a tal fine dichiara che l’Ufficio Provinciale del Lavoro competente al rilascio della certificazione di
ottemperanza è il seguente:
Comune ……………………… Provincia ………………….. CAP …………………… Via ………………………………………………….
2. Per i requisiti di idoneità professionale (art. 39 D. Lgs. 163/2006):
Che l’Impresa, per l’attività inerente la gara in oggetto, è iscritta nel seguente registro (specificare i
riferimenti):
A. Registro
___________
C.C.I.A.A.
di
________________________a
far
data
dal _______________al
n.
oppure
3
B.
Registro
delle
Commissioni
______________________________________
Provinciali
per
l’artigianato
3. Per le capacità economiche e finanziarie (art. 41 D. Lgs. 163/2006):
A.
B.
Che l’Istituto di Credito in grado di attestare la capacità economica e finanziaria del fornitore è il
seguente:_____________________________________________________________________
Si allega la dichiarazione dell’Istituto di cui sopra.
Che il fatturato globale dell’Impresa, nell’ultimo triennio è stato il seguente:
Fatturato globale (IVA esclusa)
Esercizio
2011
2012
2013
Totale triennio
Euro ___________________________
Euro ___________________________
Euro ___________________________
Euro __________________________
Che il fatturato globale di impresa, per il triennio 2011-2013, assomma complessivamente
almeno ad € 3.300.000,00 (IVA esclusa).
C.
Che, negli ultimi tre esercizi, il fatturato relativo a forniture/servizi nel settore oggetto della gara o
relativo a forniture/servizi identici o similari a quelli oggetto della gara (SERVIZI/FORNITURE
SVOLTI PER AZIENDE SANITARIE ED OSPEDALIERE E, COMUNQUE, IN AMBITO SANITARIO)
complessivamente non è stato inferiore a Euro 1.650.300,00, Iva esclusa (somma del valore del
fatturato del triennio).
In particolare il fatturato è stato il seguente:
Esercizio
2011
2012
2013
Totale triennio
4.
A.
Fatturato forniture/servizi nel settore oggetto della gara/
Fatturato appalti identici o similari (IVA esclusa)
Euro ___________________________
Euro ___________________________
Euro ___________________________
Euro ___________________________
Per la capacità tecnica e professionale (art. 42 D. Lgs. 163/2006):
Che la Ditta, nell’ultimo triennio, ha eseguito regolare servizio oggetto di gara presso la
seguente
struttura
Pubblica/Privata:
_____________________________________________________
OPPURE
4
Che l’elenco dei principali servizi identici o similari a quelli posti in gara, prestati negli ultimi tre
anni, presso strutture pubbliche o private corrisponde a quanto sotto riportato.
Che il concorrente è intestatario di almeno n.1 contratto di affidamento del servizio mensa
dipendenti di importo non inferiore a € 800.000,00 (IVA esclusa) e n. 1 contratto per degenti di
importo non inferiore a € 800.000,00 (IVA esclusa) , aventi ad oggetto i servizi oggetto di gara,
svolti presso Aziende Ospedaliere e/o Sanitarie, attualmente in vigore ovvero scaduto entro 6 mesi
dalla scadenza del bando,
Si specifica che, nell’ipotesi di contratto scaduto entro 6 mesi, il fatturato minimo richiesto deve,
comunque, essere riferito al triennio medesimo (2011/2012/2013), non potendosi fare riferimento a
fatturati antecedenti all’anno 2011.
Periodo
Appalti principali identici o similari ultimo triennio
Importo (Iva esclusa) Euro
___________________________________________
A.1
Committente
______________________________________________________
Dal
________
al
_________
Breve descrizione:
__________________________________________________
_______________________________________________________________
__
Importo (Iva esclusa) Euro
___________________________________________
A.2
Committente
______________________________________________________
dal
________
al
_________
Breve descrizione:
__________________________________________________
_______________________________________________________________
__
Importo (Iva esclusa) Euro
___________________________________________
A.3
Committente
______________________________________________________
dal
________
al
_________
Breve descrizione:
__________________________________________________
_______________________________________________________________
__
B. Che l’elenco dei tecnici e degli organi tecnici, facenti direttamente capo, o meno, all’impresa e,
in particolare, di quelli incaricati dei controlli di qualità corrisponde a quanto sotto riportato:
Qualifica
Competenza
5
C.
Che le attrezzature, il materiale e l’equipaggiamento tecnico di cui l’impresa dispone per
eseguire l’appalto corrisponde a quanto sotto riportato:
D.
Che il numero medio annuo di dipendenti e il numero di dirigenti impiegati negli ultimi tre anni
corrisponde a quanto sotto riportato:
E.
Che le attrezzature tecniche, le misure adottate dalla società per garantire la qualità, gli
strumenti di studio e di ricerca di cui dispone corrispondono a quanto sotto riportato:
5.
Di aver preso visione del Codice Etico dell’Azienda procedente, reperibile presso il sito internet
aziendale;
6. Note aggiuntive (es. conoscenza dell’esistenza di cause di esclusione a carico degli altri soggetti
menzionati dall’art. 38, comma 1, lett. b e c del D. Lgs. n. 163 del 12. aprile 2006).
________________________________________________________________________________
_________________________________________________________________________________
________________________________________________________________________________
_________________________________________________________________________________
6
Luogo ________________, data ________________
FIRMA del Legale Rappresentante
o di altra persona con poteri di impegnare l’impresa*
*(Il cognome ed il nome del firmatario dovranno essere riportati a caratteri dattiloscritti o a mezzo
timbro. E’ indispensabile allegare copia fotostatica, anche non autenticata di un valido documento di
identità del sottoscrittore)
7
NOTA ESPLICATIVA RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO DI IMPRESA E CONSORZI
1. Alle gare sono ammesse offerte di imprese raggruppate ai sensi dell’art. 37 del D.Lgs. 163 del 12
aprile 2006 e successive modificazioni ed integrazioni.
2. E’ fatto divieto ai concorrenti di partecipare alla gara in più di un raggruppamento temporaneo o
consorzio ordinario di concorrenti, ovvero di partecipare alla gara anche in forma individuale
qualora abbiano partecipato alla gara medesima in raggruppamento o consorzio ordinario di
concorrenti.
3. I consorzi di cui all’art. 34, comma 1, lettere b) e c) del D. Lgs. 163/2006 sono tenuti ad indicare,
in sede di offerta, per quali consorziati il consorzio concorre; a questi ultimi è fatto divieto di
partecipare, in qualsiasi altra forma, alla medesima gara; in caso di violazione sono esclusi sia il
consorzio che il consorziato.
4. E’ consentita la presentazione di offerte da parte dei soggetti di cui all’art. 34, comma 1, lettere
d) ed e) del D. Lgs. n. 163 del 12 aprile 2006 anche se non ancora costituiti.
5. In sede di richiesta di invito, ciascun membro del Raggruppamento deve compilare e sottoscrivere
la Richiesta di Invito. Le Richieste di Invito di tutti i componenti del R.T.I. vanno inserite nella
busta contenente la Richiesta di Invito della Capogruppo ed in siffatta maniera recapitate alla
Stazione Appaltante.
6. I requisiti di ordine generale e di idoneità professionale devono essere soddisfatti da ciascuna
ditta facente parte del raggruppamento. Le capacità economiche, finanziarie e tecniche richieste
dal Bando di gara e dal Capitolato Speciale possono essere soddisfatte attraverso la sommatoria
dei requisiti posseduti da ciascuna impresa facente parte del raggruppamento: la Ditta
capogruppo deve possedere almeno il 40% delle capacità e ciascuna delle Ditte mandanti almeno
il 10%.
7. Nella fase di presentazione dell’offerta è sufficiente che l’offerta sia sottoscritta congiuntamente
da tutti gli operatori economici che costituiranno i raggruppamenti temporanei od i consorzi
ordinari di concorrenti e contenere l’impegno che, in caso di aggiudicazione, le stesse Imprese si
conformeranno alla disciplina prevista dalle disposizioni richiamate nel precedente punto 1.
8. L’offerta dei concorrenti raggruppati o dei consorziati comporta la loro responsabilità solidale nei
confronti dell’Azienda Ospedaliera, nonché nei confronti dei subappaltatori e dei fornitori.
9. E’ necessario che nell’offerta siano specificate le parti della fornitura/servizio che saranno
eseguite dai singoli operatori economici riuniti o consorziati.
L’obbligo deve intendersi assolto sia in caso di indicazione, in termini descrittivi, delle singole parti
del servizio/fornitura da cui si evinca il riparto di esecuzione tra le imprese associate, sia in caso
di indicazione, in termini percentuali, della quota di riparto delle prestazioni/forniture che saranno
eseguite tra le singole imprese, tenendo conto della natura complessa o semplice dei
servizi/forniture oggetto della prestazione e della sostanziale idoneità delle indicazioni ad
assolvere alle finalità di riscontro della serietà e affidabilità dell’offerta ed a consentire
l’individuazione dell’oggetto e dell’entità delle prestazioni/forniture che saranno eseguite dalle
singole imprese raggruppate.
10. In caso di sopralluogo e/o di “riunione dei concorrenti”, tutte le imprese facenti parte dell’A.T.I.
costituita o costituenda devono partecipare alla riunione e/o al sopralluogo. E’ consentita la
partecipazione anche ad una sola o più ditte dell’ATI costituita o costituenda, previa
presentazione di apposita delega, anche in carta semplice, rilasciata da ciascuna ditta che non
partecipa al sopralluogo e/o alla riunione. La delega deve essere corredata da copia di un valido
documento di identità del sottoscrittore.
11. In caso di aggiudicazione l’impresa capogruppo deve presentare scrittura privata autenticata da
notaio attestante la costituzione dell’associazione temporanea ed il conferimento del mandato
collettivo speciale delle altre imprese riunite alla capogruppo (mandatario), unitamente alla
procura dettata nella forma dell’atto pubblico attestante il conferimento della rappresentanza
legale a chi legalmente rappresenta l’impresa capogruppo.
Il mandato è gratuito ed irrevocabile; la revoca per giusta causa non ha effetto nei riguardi delle
Aziende procedenti.
Il mandatario stipulerà il contratto in nome e per conto proprio e dei mandanti.
Al mandatario spetta la rappresentanza esclusiva, anche processuale, delle imprese mandanti nei
riguardi delle Aziende procedenti per tutte le operazioni e gli atti di qualsiasi natura dipendenti dal
contratto, anche dopo il collaudo della fornitura/servizio, od atto equivalente, fino all’estinzione del
rapporto.
La Stazione Appaltante, tuttavia, può far valere direttamente le responsabilità facenti capo ai
mandanti.
8
12. Applicazione del principio della immutabilità soggettiva del concorrente. Se non diversamente
previsto dal Bando di Gara, la fase di prequalifica delle procedure ristrette é finalizzata alla mera
verifica dei requisiti indispensabili per l’ammissione dei richiedenti alla gara, senza l’attribuzione
di alcun punteggio. Conseguentemente, la presentazione dell’offerta viene individuata come il
momento procedimentale che, una volta consumato, inibisce alle imprese di dar corso ad ulteriori
modificazioni del soggetto prequalificato. Ne deriva che la costituzione, anche tra Imprese
prequalificate, e/o la modifica nella composizione dell’associazione temporanea d’impresa é
possibile fino al momento della presentazione delle offerte.
Qualora, sempre prima della presentazione dell’offerta, venga associata, anche da una singola
impresa già prequalificata, un’altra impresa non prequalificata, l’affidabilità di quest’ultima è
garantita dalla/e impresa/e associante/i già prequalificata/e, salvo poi la verifica da parte
dell’Azienda, con conseguente incasso della cauzione provvisoria ed espulsione dalla gara qualora
la nuova associata non sia in possesso dei requisiti di prequalifica. In tal caso, per la nuova
associata, non opera quanto previsto dal precedente punto 10.
A.
B.
C.
D.
Dopo la fase di prequalifica, la possibilità di costituire l’associazione temporanea di
impresa o di modificarne l’originaria composizione deve, tuttavia, sottostare alle
seguenti limitazioni:
In caso di modifica del raggruppamento, deve rimanere ferma l’Impresa capogruppo mandataria;
In caso di nuovo raggruppamento l’impresa capogruppo associante deve essere già prequalificata;
E’ vietata la partecipazione alla gara quali soggetti singoli ai soggetti che già partecipano alla gara
quali soggetti raggruppati, consorziati o comunque collegati con altri partecipanti e viceversa;
Il nuovo raggruppamento deve complessivamente soddisfare i requisiti richiesti per la
partecipazione alla gara.
13. Il mandato collettivo speciale e la relativa procura conferita dalle imprese mandanti dovrà essere
presentato all’Azienda entro 15 giorni dalla comunicazione dell’avvenuta aggiudicazione, salvo
espressa deroga dell’Azienda.
14. Tutti i rapporti operativi e commerciali saranno intrattenuti con l’Impresa Capogruppo.
15. Ciascuna impresa raggruppata deve svolgere un ruolo operativo, non essendo sufficiente per
un’impresa limitarsi al finanziamento ed al controllo della prestazione.
16. In caso di fallimento del mandatario, ovvero qualora si tratti di imprenditore individuale, in caso di
morte, interdizione, inabilitazione o fallimento del medesimo, le Aziende possono proseguire il
rapporto di appalto con altro operatore economico che sia costituito mandatario nei modi previsti dal
D. Lgs. n. 163/2006, purché abbia i requisiti di qualificazione adeguati ai servizi/forniture ancora da
eseguire. Non sussistendo tali condizioni, le Aziende possono recedere dal contratto.
17. In caso di fallimento di uno dei mandanti, ovvero qualora si tratti di imprenditore individuale, in caso
di morte, interdizione, inabilitazione o fallimento del medesimo, il mandatario, ove non indichi altro
operatore subentrante che sia in possesso dei prescritti requisiti di idoneità, è tenuto alla esecuzione
direttamente, o a mezzo di altri mandanti purché abbiano i requisiti di qualificazione adeguati ai
servizi/forniture ancora da eseguire.
18. E’ ammissibile il recesso di una o più imprese del raggruppamento (e non l’aggiunta o la
sostituzione), a patto che i rimanenti soggetti siano comunque in possesso dei requisiti di
qualificazione per le prestazioni oggetto dell’appalto. Tale limitata facoltà può essere esercitata sia
dopo l’aggiudicazione che in costanza di gara a condizione che la modifica della compagine
soggettiva in senso riduttivo avvenga per esigenze organizzative proprie del raggruppamento o del
consorzio e non per evitare una sanzione di esclusione dalla gara per difetto dei requisiti in capo al
componente che recede.
9
Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Brescia
INFORMATIVA AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 30 GIUGNO 2003, N. 196
CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI
Si informa che, ai sensi dell’art. 13 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196, contenente
disposizioni a tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali, i dati
personali forniti, o che comunque verranno acquisiti durante lo svolgimento della procedura, sono oggetto
di trattamento, nel rispetto della succitata normativa.
I dati da Lei forniti sono raccolti e conservati dal titolare del trattamento dei dati e dal Responsabile del
trattamento, delle Aziende procedenti.
I dati vengono trattati per finalità istituzionali connesse o strumentali all’attività dell’Azienda e alla
procedura di gara, come ad esempio:
per eseguire obblighi di legge;
per esigenze di tipo operativo o gestionale;
per dare esecuzione a prestazioni contrattualmente convenute.
Per trattamento dei dati personali si intende la loro raccolta, registrazione, organizzazione,
interconnessione, elaborazione, modificazione, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione,
ovvero la combinazione di due o più di tali operazioni.
Il trattamento dei dati avviene mediante elaborazioni manuali e strumenti informatici con logiche
strettamente correlate alle finalità della raccolta e comunque in modo da garantire la riservatezza e la
sicurezza dei dati nell’osservanza degli obblighi previsti dagli artt. 2 (Finalità), 3 (Necessità), 11-17
(Regole per tutti i trattamenti) 31-36 (Sicurezza dei dati e dei sistemi) e dall’allegato B) Disciplinare
tecnico in materia di misure minime di sicurezza, del Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196.
Per la partecipazione alla procedura di gara il conferimento dei dati è obbligatorio, pertanto l’eventuale
mancanza di consenso potrà comportare l’esclusione dalla gara stessa.
I dati personali identificativi, sensibili e giudiziari potranno essere comunicati a soggetti pubblici o privati
quali collaboratori, consulenti, Pubbliche Amministrazioni, ove necessario e nei limiti strettamente
pertinenti al perseguimento delle finalità sopra descritte.
Si informa, infine, che in relazione ai dati personali possono sempre essere esercitati i diritti previsti
dall’art. 7 (che si riporta di seguito) con le modalità di cui agli artt. 8 e 9 del Decreto Legislativo 30
giugno 2003 n. 196.
Art. 7. Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti
1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo
riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi
dell'articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che
possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di
responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati
raccolti o successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per
quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso
in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente
sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo
della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita
diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Parte riservata al concorrente
10
Io
sottoscritto.......................................................................................................................…………………
…………………..
Nome
Cognome
Nato a
il
acconsento al trattamento dei dati secondo le procedure e i modi sopra riportati.
denominazione ditta
sede legale
tel.
………………………………………………………………..
Firma
11
NOTA DESCRITTIVA DEL SERVIZIO
PREMESSA
Il capitolato disciplinerà la procedura di gara per l’affidamento del contratto di
somministrazione giornaliera di pasti presso la mensa aziendale sita in Viale Duca degli
Abruzzi, 15 Brescia, nonché della giornata alimentare per i pazienti della RSD”G. Seppilli” sita
presso la sede della DGD1 aziendale.
Il numero di pasti oggetto del presente appalto ammonta a circa 90 pasti giornalieri, per un
totale di n. 21.600 all’anno, per i dipendenti e circa 40 giornate alimentari per i pazienti della
RSD”G. Seppilli”, per un totale di n. 14.600 all’anno,
Nel caso dovessero verificarsi delle variazioni rispetto al numero di pasti sopra evidenziato, la
ditta aggiudicataria non potrà avanzare alcuna pretesa.
L’offerta dovrà essere espressa formulando una quotazione del prezzo del pasto, comprensivo
del servizio.
Art. 1 - Generalità
La procedura è svolta mediante l’ausilio di sistemi informatici e l’utilizzo di modalità di comunicazione
anche in forma elettronica, ai sensi dell’art. 77 del Codice dei contratti pubblici.
La gara verrà aggiudicata a lotto unico e completo.
Nel prezzo offerto si considerano interamente compresi tutti i servizi, le prestazioni, le spese
ed ogni altro onere espresso e non dal presente capitolato, inerente comunque i servizi oggetto
dell’appalto.
Il servizio oggetto del presente appalto deve essere assicurato ai dipendenti dell’azienda,
mediante la presentazione di buono cartaceo fornito dall'ASL; il pasto può essere consumato
esclusivamente durante la pausa pranzo, presso la sala mensa aziendale.
Il quadro prestazionale si compone delle seguenti attività:
Il servizio si basa sulla preparazione, fornitura e somministrazione di pasti veicolati ai
dipendenti dell'ASL di Brescia e ad altri eventuali utenti esterni da essa autorizzati, presso i
locali della mensa aziendale per i dipendenti sita in Viale Duca degli Abruzzi,15 Brescia
epressoi locaòii della RSD ”Seppilli” peri pazienti della stessa.
Gli utenti giornalieri che usufruiranno del servizio sono quantificati in circa n. 90 dipendenti e
n. 40 pazienti.
Il servizio per i dipendenti dovrà essere svolto dal lunedì dal venerdì dalle ore 12 alle ore 15,
con esclusione delle festività infrasettimanali.
Il servizio per i pazienti dovrà essere svolto dal lunedì alla domenica dalle ore 12 alle ore 15,
incluse le festività infrasettimanali.
Il terminale attrezzato di Viale Duca degli Abruzzi,15 Brescia, con gli impianti e le attrezzature
ivi contenute, potrà essere utilizzato dalla ditta fornitrice solo per le cotture espresse dei primi
piatti, la preparazione di piatti freddi e la conservazione di generi alimentari di uso quotidiano,
nonché per la distribuzione dei pasti in linea self-service.
La ditta fornitrice, per l’espletamento del servizio, dovrà quindi disporre per tutta la durata
dell’appalto, di un centro cottura idoneo alla preparazione e veicolazione dei pasti sito ad una
distanza non superiore a km. 30, intesi su percorso stradale, dalla Sede di Viale Duca degli
Abruzzi,15 Brescia
La ditta dovrà garantire l’esecuzione delle prestazioni mediante risorse strumentali ed umane proprie.
Criterio di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 del D. Lgs. n. 163/2006).
Gli oneri delle pubblicazioni sono a carico della Ditta risultante aggiudicataria.
12
Art. 2 – Prestazione del servizio
Oneri
¾
¾
¾
¾
¾
¾
¾
¾
¾
¾
¾
¾
¾
¾
a carico della Ditta fornitrice:
acquisto e stoccaggio delle materie prime
preparazione e cottura delle vivande
confezionamento dei pasti in contenitori termici coibentati
trasporto dei pasti alla Sede del servizio
distribuzione dei pasti in linea self-service
acquisto prodotti detergenti e sanificanti
riordino e sanificazione locali e attrezzature utilizzate
gestione rifiuti con raccolta differenziata
manutenzione ordinaria delle attrezzature pertinenti ai locali terminale/mensa
manutenzione ordinaria dei locali e ordinaria e straordinaria degli impianti (elettrici ed
idro-sanitari);
predisposizione dei menstagionali
controllo e preparazione diete speciali per utenti con patologie certificate
controllo Qualite applicazione protocollo HACCP in tutte le fasi operative
supervisione del servizio da parte di un Responsabile qualificato
Art. 3 – Valore dell’appalto
Per il contenuto prestazionale definito, il presente appalto viene indetto con le forme della procedura
ristretta.
Valore annuale appalto: € 275.050,00 (IVA esclusa)/anno.
Valore complessivo dell’appalto (sei anni): € 1.650.300,00 (IVA esclusa).
Art. 4 – Gara in forma aggregata e clausola di estensione.
In attuazione dei principi sanciti dal Piano Socio Sanitario Regionale 2002-2004 approvato con D.G.R.
Lombardia n. 462 del 13.03.2002, dalla D.G.R. Lombardia VII/12101 del 14.02.2003 e dalla D.G.R.
Lombardia n. VII/12528 del 28.03.2003 che auspicano forme consorziate di acquisto tra gli Enti del
S.S.R, l’Azienda Sanitaria Locale della Provincia di Brescia ha sottoscritto un accordo con le Aziende sotto
indicate, valido per tutte le altre Aziende che avranno sottoscritto tale accordo al momento
dell’aggiudicazione della presente gara, per attivare modalità di acquisto a livello aggregato.
Tale accordo consente agli Enti firmatari di chiedere ai soggetti che, a seguito della procedura in oggetto,
saranno dichiarati aggiudicatari l’estensione del contratto alle condizioni tecnico-organizzative definite
dalla procedura stessa, riservandosi per quanto riguarda l’aspetto economico di concordare con il
fornitore condizioni più favorevoli per tutte le Aziende Ospedaliere/Sanitarie interessate all’appalto.
Pertanto, nel corso di validità del contratto sottoscritto con l’Azienda di Brescia e le ASL/AO mandanti
(incluse proroghe e rinnovi), ai soggetti individuati come aggiudicatari potrà essere chiesto di estendere
la fornitura/servizio anche ad una o più delle Aziende più avanti indicate.
La durata di quest’ultima fornitura non potrà protrarsi oltre quella del contratto originario stipulato
dall’ASL di Brescia, ivi incluse eventuali proroghe e rinnovi.
Per il resto, fatte salve le eventuali migliorie economiche, questa Stazione Appaltante resterà estranea in
ordine ai patti e condizioni che si stabiliranno tra fornitore ed Azienda cui viene esteso l’accordo, che
daranno origine ad un rapporto contrattuale autonomo.
Il fornitore non è obbligato ad accettare la richiesta di estensione.
Le Aziende Ospedaliere/Sanitarie che hanno aderito all’accordo interaziendale per la disciplina delle forme
aggregate riguardante le forniture di beni e l’appalto di servizi:
- A.O. Spedali Civili di Brescia
- A.O. Carlo Poma di Mantova
- A.O. Desenzano del Garda
- A.O. Istituti Ospitalieri di Cremona
- A.O. Mellino Mellini di Chiari (Brescia)
13
-
A.O. di Treviglio Caravaggio (Bergamo)
A.O. Ospedale Maggiore di Crema (Cremona)
A.O. Ospedali Riuniti di Bergamo
A.O. della Provincia di Lodi
A.O. Bolognini di Seriate (Bergamo)
A.O. della Provincia di Pavia
A.S.L. Provincia di Brescia
A.S.L. Provincia di Cremona
A.S.L. Vallecamonica – Sebino (Brescia)
A.S.L Provincia di Mantova
A.S.L. Provincia di Lodi
A.S.L. Provincia di Pavia
Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna.
Si evidenzia che, da ultimo, tale accordo ha trovato ulteriore fondamento nella D.G.R. n. VIII/3776 del
13/12/2006 – allegato III – parte II – la quale, nello stimolare forme di aggregazione per acquisti ed
appalti nell’ambito del S.S.R., pone l’accento su “gare aziendali aperte ad adesioni successive”.
Il valore delle adesioni successive.
1. Servizio di somministrazione giornaliera di pasti per i
dipendenti presso la mensa
aziendale e per gli ospiti della RSD ”Seppilli”: valore delle adesioni non superiore al 100%
rispetto al valore di indizione dell’appalto;
Responsabile Unico del Procedimento: Responsabile U.O. Approvvigionamenti – Dott.ssa Elena Soardi
(tel:
030/3838221
–
fax:
030/3838360
–
e-mail:
[email protected];
[email protected]
14
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
408 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content