close

Enter

Log in using OpenID

Bando Studenti Quarto Anno 2015-16 - Istituto Beni Culturali "Flores"

embedDownload
Flores - Istituto Beni Culturali
Ricerca, Formazione, Servizi
per la conservazione, il restauro, la gestione
e la valorizzazione dei beni culturali
Corsi quinquennali universitari
per restauratore di beni culturali
Via Vittorio Emanuele 32
50041 Calenzano (Firenze)
Tel. +39 055 8811321
Fax+39 055 8810869
www.floresfirenze.it
[email protected]
Università del Restauro (Corsi a Ciclo Unico Quinquennale – Laurea Magistrale):
Approvazione del Percorso Formativo Professionalizzante 1
“Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell’architettura”
da parte della Commissione Tecnica Interministeriale MIBACT/MIUR del 15 luglio 2014.
Soggetto Attuatore: Flores SpA, Società per azioni in fase di costituzione
con Programma di Attività redatto ai sensi dell’art. 2333 del Codice Civile
e registrato all’Agenzia delle Entrate Firenze 2 al n. 8262 del 3 dicembre 2013.
Bando Studenti
Quarto Anno 2015-16
Bando di concorso pubblico per esami per l’ammissione di 10 studenti al
Percorso Formativo Professionalizzante PFP1
“Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell’architettura”
presso l’Istituzione Formativa “Flores”
Anno Accademico 2015-16
Flores
BANDO DI CONCORSO 2015-2016
IL DIRETTORE DELL’ISTITUZIONE FORMATIVA “FLORES”
Visti i regolamenti attuativi dell'art. 29 commi 7, 8 e 9 del Codice, emanati con decreti ministeriali 26 maggio 2009, n. 86 concernente la definizione dei profili di competenza dei restauratori - e n. 87, concernente la definizione dei criteri di
insegnamento del restauro di beni culturali;
Vista la nomina in data 10 febbraio 2014 del prof. Roberto Pepino a Direttore della Scuola e responsabile procedimento per
le procedure concorsuali;
DECRETA
Art. 1 - Posti a concorso, contenuti formativi, titolo di studio
1. E' indetto, per l'anno accademico 2015-2016, un concorso pubblico per esami per l'ammissione di 10 studenti al corso
quinquennale dell’Istituzione Formativa “FLORES” di Firenze nel seguente PFP («Percorso Formativo Professionalizzante»):
PFP1. Materiali lapidei e derivati. Superfici decorate dell’architettura: 10 posti;
2. Il percorso quinquennale a ciclo unico, articolato su 300 crediti formativi corrispondenti ai crediti previsti dal vigente
regolamento universitario, si svolge secondo quanto previsto dal DM 87/2009 e conferisce un titolo di studio equiparato al
diploma di laurea magistrale, dopo il superamento di un esame finale con valore di esame di stato abilitante alla professione di
restauratore di beni culturali.
Art. 2 - Requisiti di ammissione al concorso
1. Per essere ammessi al concorso i candidati, qualunque sia la loro nazionalità, devono possedere i seguenti requisiti alla data di
scadenza del bando:
a) età non inferiore ai diciotto anni;
b) diploma quinquennale (o quadriennale più anno integrativo) di istruzione secondaria superiore conseguito prima dell'inizio
dei corsi;
c) idoneità fisica alle attività del PFP prescelto;
d) assenza di condanne penali;
e) non essere iscritti ad altri corsi universitari o di alta formazione.
2. I cittadini stranieri devono conoscere la lingua italiana e devono dimostrare l’equipollenza del titolo di studio mediante
traduzione e legalizzazione rilasciata dalla rappresentanza diplomatica italiana che ha sede nel Paese di residenza.
Art. 3 - Domanda di ammissione al concorso
1. Le domande di ammissione in carta libera devono pervenire a FLORES, Via Vittorio Emanuele 32, 50041 Calenzano (Firenze),
entro sessanta giorni dalla data di pubblicazione del bando, utilizzando l’apposito modulo scaricabile dal sito www.floresfirenze.it,
e solo per raccomandata con ricevuta di ritorno, per la quale farà fede il timbro dell’ufficio postale accettante (del mittente). Per
l’Anno Accademico 2015-16 le domande devono essere inviate nel periodo 15 giugno - 30 giugno 2015.
2. Il modulo è predisposto per l’autocertificazione/dichiarazione obbligatoria di: dati anagrafici (cognome e nome; luogo e data di
nascita; cittadinanza; codice fiscale; luogo di residenza e di domicilio; recapiti telefonici e e-mail); idoneità fisica alle attività
previste nel PFP; assenza di condanne penali o carichi pendenti; possesso del diploma quinquennale di maturità o superiore o
certificato di frequenza dell’ultimo anno da allegare alla domanda; accettazione delle condizioni del bando; dichiarazione sulla
privacy (dati utilizzati solo ai fini del concorso). In caso di falsità in atti e dichiarazioni mendaci si applicano le sanzioni previste
dal capo VI, art. 75 e art. 76 del DPR 445/2000.
3. Non saranno considerate valide le domande: generiche o incomplete; prive di firma autografa; inviate oltre i termini di
scadenza. FLORES non assume alcuna responsabilità per eventuali disguidi postali.
4. I candidati esclusi dal concorso riceveranno comunicazione scritta da parte di FLORES tramite raccomandata con ricevuta di
ritorno.
Art. 4 - Prove d'esame
1. A titolo di rimborso spese amministrative, organizzative e per i materiali occorrenti per tutte le prove, ogni candidato è tenuto
a versare a FLORES la tassa di esami indicata nel sito web della Scuola (http://www.floresfirenze.it). Gli studenti stranieri
potranno versare la tassa di esami solo dopo aver superato positivamente una prova atta ad accertare la conoscenza della lingua
italiana.
2. Gli esami sono tenuti di regola nella sede FLORES nelle date che saranno pubblicate sul sito www.istitutobeniculturali.it. I
candidati dovranno presentarsi nelle ore, nei giorni e nei luoghi ivi indicati, muniti di documento di riconoscimento valido.
2. L'esame di ammissione consta di tre prove, tutte tenute in lingua italiana: prova grafica; test attitudinale pratico-percettivo;
prova orale.
flo_studenti_bando_annoIV_ita_14.12.10.doc
pag. 2 di 3
Flores
3. La prima prova (grafica della durata di sei ore consecutive) consiste nella trasposizione bidimensionale di un manufatto
artistico o di una sua parte per mezzo di una riproduzione fotografica in bianco e nero; dovrà essere eseguita con matita in
grafite nera, a tratto lineare, senza chiaroscuro, in una riproduzione in scala rispetto al formato della fotografia di riferimento.
Per trasposizione grafica a tratto lineare s’intende la sintesi critica del manufatto per mezzo di un tratto essenziale nitido e
opportunamente modulato, teso a restituire la definizione volumetrica, le proporzioni e la particolare tecnica esecutiva in esame.
Per questa prova FLORES fornirà tutti i materiali personali occorrenti: fogli da disegno, matite in grafite, temperamatite, gomme,
righe e squadre. Gli studenti possono usare un proprio calcolatore portatile. Saranno ammessi a sostenere la prova successiva
(test attitudinale) soltanto i candidati che avranno superato la prova grafica con un punteggio minimo di 6/10 (sei decimi).
4. Il test attitudinale pratico-percettivo (due giorni, ciascuno per sei ore consecutive) consiste nella riproduzione a tempera, su
un supporto in cartoncino gessato di 25 cm per 30 cm, di una campionatura policroma di forma geometrica, fornita a ciascun
candidato in copia a stampa. L'elaborato dovra' riprodurre esattamente, in scala 1:1 e con campitura e stesura uniforme, il
campione di policromia fornito. Per questa prova FLORES fornirà tutti i materiali personali occorrenti: matite in grafite,
temperamatite, gomme, righe e squadre, colori a tempera, pennelli e tavolozza.
Saranno ammessi a sostenere la prova successiva (prova orale) soltanto i candidati che avranno superato la prova grafica con
un punteggio minimo di 6/10 (sei decimi).
5. La prova orale è finalizzata a verificare che il candidato sia in possesso di:
a) una buona conoscenza di elementi di storia dell'arte antica, medievale e moderna;
b) una buona conoscenza dei materiali e delle tecniche di produzione artistica relative al PFP prescelto;
c) una conoscenza, a livello manualistico di scuola secondaria superiore, delle scienze della terra, della biologia, della chimica e
della fisica;
d) una conoscenza di base della lingua inglese (lettura e traduzione di un testo di carattere storico-artistico e/o tecnicoscientifico).
6. La prova s'intende superata se il candidato raggiunge il punteggio minimo di 6/10 (sei decimi).
Art. 5 - Graduatoria e documentazione finale di accettazione al corso
1. Al termine della prova orale, la Commissione giudicatrice, composta ai sensi del Regolamento FLORES, stila la graduatoria per
PFP sia dei vincitori che degli idonei secondo l'ordine decrescente della valutazione complessiva risultante dalla somma
aritmetica dei punteggi conseguiti nelle singole prove d'esame e, nel caso di candidati a parità di merito, dalla valutazione dei
titoli di preferenza. In caso di parità di punteggio precede il candidato di età inferiore. Sono considerati idonei coloro che
conseguono una votazione complessiva non inferiore a 18/30. Se uno o più candidati vincitori rinunciano all'ammissione, questa
può essere consentita agli idonei secondo l'ordine di graduatoria e fino all'esaurimento della medesima. La graduatoria sarà
pubblicata sul sito ufficiale di FLORES.
2. I candidati vincitori dovranno, entro il termine di venti giorni dalla data di ricezione della comunicazione in tal senso, sotto
pena di decadenza, far pervenire a FLORES la conferma scritta di accettazione dell'ammissione al corso accompagnata dai
seguenti documenti: tre foto tessera cm 4x5; copia autenticata di un documento di identità (passaporto, carta d’identità);
autocertificazione dell’assenza di condanne penali; copia autenticata del diploma quinquennale di istruzione superiore. I vincitori
extracomunitari devono integrare la documentazione con il certificato di cittadinanza e il permesso di soggiorno (questo è
indispensabile per essere ammessi alla frequenza del corso).
Art. 6 – Quote di partecipazione
Gli studenti ammessi alla frequenza dei corsi saranno tenuti a versare a FLORES la quota d’iscrizione e, per ogni anno di corso, le
quote di partecipazione a copertura dei servizi organizzativi e didattici, nonchè l’eventuale trascrizione dei crediti. La Scuola non
è supportata da alcun finanziamento pubblico: non sono pertanto previste riduzioni delle quote né borse di studio.
Art. 7 – Disposizioni finali
Flores declina ogni responsabilità nel caso in cui per motivi indipendenti dalla propria volontà il concorso non possa essere
espletato o l’avvio dei corsi debba essere procrastinato.
Firenze, 10 dicembre 2014
Il Rettore Pro-Tempore
Dott. Francesco Antonio Amodei
flo_studenti_bando_annoIV_ita_14.12.10.doc
Il Direttore della Scuola
Prof. Roberto Pepino
pag. 3 di 3
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
363 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content