close

Enter

Log in using OpenID

2B_ITT - Programmi finali

embedDownload
Regione Siciliana
Assessorato Regionale P. I.
Ministero dell’Istruzione
dell’Università e della Ricerca
Unione Europea
Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Umberto I”
LICEO CLASSICO STATALE "UMBERTO I”
ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO "R. GAGLIARDI"
Via V. E. Orlando 7 – 97100 Ragusa (RG)
Codice Meccanografico RGIS00700G
Sito web: www.istitutoumbertoprimo.it
[email protected] [email protected]
Codice Fiscale 92020860885
A.S. 2013/2014
Programmi finali
Classe
II
Corso
B
Sezione
Istituto Tecnico Tecnologico
“R. Gagliardi”
Coordinatore di Classe Prof. _______________
L.C. “Umberto I”
I.T.G. “R. Gagliardi”
– Via V. E. Orlando, 7 - 97100 RAGUSA
– Viale dei Platani, 180 - 97100 RAGUSA
- tel. segr. 0932/623200
- tel. segr. 0932/255474
-
fax 0932/653531
fax 1786007140
2
ISTITUTO TECNOLOGICO COSTRUZIONI, AMBIENTE E TERRITORIO “R. GAGLIARDI” RAGUSA
CLASSE II B
ANNO SCOLASTICO 2013-2014
DOCENTE : ORIANA OCCHIPINTI
DISCIPLINA : ITALIANO
PROGRAMMA SVOLTO
-
Il testo espositivo
Il testo argomentativo
Coerenza e coesione del testo
-
Il testo epico: lettura ed analisi di passi scelti
o Introduzione all’epica
o I poemi omerici e la loro formazione
o La questione omerica
o I miti del ciclo troiano e il pantheon greco
o L’Iliade:
 l’incontro tra Ettore e Andromaca: lettura e commento.
 il duello tra Ettore e Achille: lettura e commento.
 la supplica di Priamo: lettura e commento.
o L’Odissea:
 Contenuto e struttura del poema
 La geografia dei luoghi
 La figura di Odisseo
 L’incontro con Polifemo: lettura e commento
 L’incontro con Nausicaa: lettura e commento
 L’Odissea oggi: ascolto di canzoni di Vinicio Capossela ispirate al poema
-
Il testo poetico
o La parafrasi
o Linguaggio connotativo, polisemia, significante
o caratteristiche metriche e retoriche:
 versi tronchi, piani e sdruccioli
 figure metriche: sinalefe, dialefe, sineresi, dieresi
 fenomeni fonetici (aferesi, sincope, apocope etc.)
 vari tipi di verso
 l’enjambement
 la rima e i vari tipi di rima
 rima interna e rima al mezzo
 assonanza e consonanza
 versi sciolti e versi liberi
 principali tipi di strofa
3

allitterazione ed onomatopea
-
Lettura integrale ed analisi de Il soffio della valanga di Santo Piazzese
-
Riflessioni ed esercitazioni sulla lingua
o La frase semplice (minima ed espansa)
o L’analisi logica:
 il soggetto
 il predicato verbale e il predicato nominale
 l’attributo e l’apposizione
 complemento oggetto
 complemento di termine
 complemento di specificazione
 complementi d’agente e di causa efficiente
 complemento di causa
 complemento di fine
 complemento di mezzo
 complemento di modo
 complementi di compagnia e unione
 complementi di luogo
 complementi di allontanamento e origine
 complementi di tempo
 complemento di denominazione
 complemento di argomento
 complemento di materia
 complemento di età
 complemento partitivo
o I pronomi
o Elementi di analisi del periodo
-
Le origini della letteratura italiana
o Le origini del volgare: nascita delle lingue nazionali, primi documenti dei volgari
italiani (indovinello veronese, placito capuano)
o lettura e analisi di testi:
 Le chansons de geste e la Chanson de Roland (lasse CLXXII-CLXXV: la
morte di Rolando).
 Il ciclo bretone: l’apparizione del Graal
 La nascita della cavalleria e i suoi valori
 Il codice cavalleresco e le canzoni di gesta
 La fin’amor
LIBRI DI TESTO:
- Savigliano, Sciogliere i nodi 2.0., Garzanti Scuola
- Damele, Franzi, Passi da giganti B e C, Loescher
- Baldi, Giusso, Razetti, Zaccaria, Il piacere dei testi. Le origini della letteratura italiana,
-
Paravia
Piazzese, Il soffio della valanga, Sellerio
Ragusa, 10 giugno 2014
IL DOCENTE
4
PROGRAMMA D’INGLESE
Prof. Simonelli Silvana
“NEW HORIZONS DIGITAL 1”
MODULE 2
classe 2ª B
DI PAUL RADLEY E D. SIMONETTI
Units 7 - 8
Funzioni comunicative
fare richieste e offerte
fare delle proposte
accettare/rifiutare proposte
parlare delle abilità
parlare del passato
parlare di luoghi e date di nascita
chiedere il permesso
Lessico
cibo e bevande
abilità, luoghi
Grammatica
Let's..., Shall we...? + forma base del verbo
How/What about + forma in -ing
verbi modali can, could e may
would prefer to, would rather
passato del verbo be
preposizioni di luogo: at, in
espressioni di tempo passato ( last night, ... ago)
was/were born
can, could, may
Civiltà e intercultura
Differenze tra il sistema scolastico nel Regno Unito e in Italia
I pasti nelle scuole del Regno Unito
MODULE 3 Unit 9 - 12
Funzioni comunicative
parlare del passato
parlare delle vacanze
viaggiare con trasporto pubblico
individuare il possessore
chiedere e dare indicazioni stradali
fare paragoni
fare acquisti
descrivere l’abbigliamento
Anno scolastico 2013- 2014
-
OXFORD UNIVERSITY PRESS
5
Lessico
vacanze
trasporti pubblici
indicazioni stradali
negozi, soldi e shopping
città e campagna
i vestiti e la moda
Grammatica
Past simple (verbi regolari e irregolari)
Whose e pronomi possessivi
imperativo
preposizioni di luogo e di moto a luogo
comparativo degli aggettivi
superlativo degli aggettivi
pronome interrogativo: How long?
Present simple per esprimere il futuro
pronomi interrogativi soggetto
espressioni temporali di sequenza
composti di every, some, any e no
is/are wearing
Civiltà e intercultura
Londra nel ventunesimo secolo
Gli adolescenti britannici e lo shopping
06/06/2014
6
ISTITUTO TECNOLOGICO COSTRUZIONI, AMBIENTE E TERRITORIO “R. GAGLIARDI” –
RAGUSA
CLASSE II B
ANNO SCOLASTICO 2013-2014
DOCENTE : ORIANA OCCHIPINTI
DISCIPLINA : STORIA
PROGRAMMA SVOLTO
-
L’espansione di Roma nel Mediterraneo
-
Verso la fine della Repubblica: le lotte tra patrizi e plebei; gli “homines novi”
-
Optimates e populares; i rapporti di dipendenza clientelare; i cavalieri
-
Mario e la riforma dell’esercito
-
La guerra civile e la dittatura di Silla
-
La guerra sociale; le guerre servili e Spartaco
-
Roma verso la guerra civile: ascesa di Pompeo
-
Congiura di Catilina
-
Ascesa di Cesare e primo triumvirato
-
La conquista della Gallia; la dittatura di Cesare; il secondo triumvirato e la fine della
Repubblica
-
La schiavitù nel mondo antico (modulo interdisciplinare)
-
Il principato di Augusto e le principali riforme (dell’esercito e dell’amministrazione dello
Stato)
-
L’economia in età augustea
-
La politica culturale di Augusto
-
Gli imperatori della dinastia Giulio-Claudia
-
Nerone
-
Il principato adottivo
-
Traiano e le conquiste
-
Adriano
-
Marco Aurelio
-
La crisi dell’agricoltura in Italia (il colonato)
-
Il mondo dei Romani:
o La partecipazione alla vita politica nell’antica Roma
o La guerra e l’organizzazione dell’esercito
o La famiglia e la donna
7
o L’istruzione
o La vita cittadina
o Schiavi e liberti
-
La religione tradizionale di Roma; i nuovi culti provenienti dall’Oriente; la figura storica di
Gesù
-
Il Cristianesimo: elementi fondamentali della predicazione cristiana; l’organizzazione delle
comunità cristiane; Cristianesimo ed Impero
-
I primi segnali della crisi; la crisi politico-istituzionale ed economica nel III secolo
-
L’anarchia militare
-
Diocleziano e la tetrarchia
-
Le riforme di Diocleziano
-
L’età di Costantino
-
Costantino e la vittoria del Cristianesimo; il monachesimo
-
L’età tardo-antica.
-
Il mondo dei Germani; i rapporti tra Germani e l’Impero romano
-
L’Impero dopo Costantino; la disgregazione territoriale dell’Occidente
-
Il crollo dell’Impero romano d’Occidente e i regni romano-germanici (i Vandali, i Franchi)
-
Il regno franco: i “re fannulloni” e i maestri di palazzo
-
Il regno ostrogoto in Italia
-
L’Impero bizantino tra IV e V secolo: organizzazione, economia, società e dispute
teologiche
-
Giustiniano e il progetto di restaurazione imperiale; le riforme di Eraclio
-
I Longobardi in Italia
-
Le origini del potere della Chiesa; la Chiesa nel VI e VII secolo
-
Il monachesimo in Occidente
-
Il metodo della ricerca storica:
o le fonti storiche: primarie, secondarie, scritte, non scritte.
LIBRI DI TESTO:
-
Scovazzi, Barberis, Noseda, Arché. Vol. 2, Principato
Ragusa, 10 giugno 2013
IL DOCENTE
8
ISTITUTO STATALE SUPERIORE “ UMBERTO I”
I.T.G . ”R.GAGLIARDI” DI RAGUSA
PROGRAMMA DI MATEMATICA
ANNO SCOLASTICO 2013/2014
CLASSE II B
IDENTITA E EQUAZIONI (ripasso)
Uguaglianza tra espressioni algebriche, identità, generalità sulle equazioni, principi
di equivalenza, risoluzione di un’equazione razionale di 1°grado, equazioni
numeriche fratte riducibili ad intere di 1° grado, problemi di primo grado ad una
incognita.
DISEQUAZIONI DI 1° GRADO AD UNA INCOGNITA
Generalità sulle disequazioni, disequazioni equivalenti e principi di equivalenza,
disequazioni di 1° grado ad una incognita o ad esse riconducibili, disequazioni
fratte, sistemi di disequazioni
SISTEMI DI EQUAZIONI DI 1° GRADO
Equazioni di primo grado a due incognite, generalità sui sistemi, sistemi
equivalenti, risoluzione di un sistema di 1° grado di due equazioni in due incognite,
metodo grafico , metodo di sostituzione, metodo di confronto, metodo di addizione e
sottrazione, metodo di Cramer, risoluzione di un sistema lineare di tre o più
equazioni, problemi di primo grado a due incognite.
RADICALI
Radice ennesima di un numero non negativo, proprietà invariantiva dei radicali
aritmetici, prodotto e quoziente di radicali, trasporto di un fattore positivo fuori dal
segno di radice e sotto il segno di radice, radicali simili, espressioni con i radicali,
razionalizzazione del denominatore di una frazione, radicali doppi, potenze con
esponente reale.
EQUAZIONI DI GRADO SUPERIORE AL 1°
Forma tipica dell’equazione di 2° grado, risoluzione di equazione di 2° grado
incomplete, risoluzione di equazione di 2° grado complete, relazione tra le soluzioni e
i coefficienti di una equazione di secondo grado, scomposizione del trinomio di
secondo grado, equazioni riconducibili ad equazioni di grado inferiore, equazioni
biquadratiche, binomie, trinomie.
SISTEMI DI GRADO SUPERIORE AL PRIMO
Sistemi di secondo grado, sistemi simmetrici.
DISEQUAZIONI DI GRADO SUPERIORE AL PRIMO
Disequazioni di secondo grado, disequazioni binomie e trinomie.
EQUAZIONI IRRAZIONALI
Equazioni contenenti radicali quadratici e cubici, campo di esistenza e dominio di un
radicale quadratico, risoluzione di un’equazione irrazionale.
GEOMETRIA
LUOGHI GEOMETRICI –CIRCONFERENZA-POLIGONI
Luoghi geometrici, circonferenza, posizione reciproche di rette e circonferenze,
archi, corde e angoli al centro, angoli alla circonferenza, poligoni inscritti e
9
circoscritti ,punti notevoli dei triangoli, quadrilateri inscritti e circoscritti, poligoni
regolari.
TEOREMA DI TALETE –POLIGONI SIMILI
Teorema di Talete e sue conseguenze, similitudine dei triangoli e dei poligoni, corde,
secanti e tangenti ad una circonferenza, teoremi di Euclide , superfici e aree.
AREE E LORO MISURE
Area e loro misure, misure delle aree dei poligoni, Teoremi di Euclide .
10
PROGRAMMA FINALE
CLASSE 2 B
ISS Umberto I di Ragusa sezione Geometri RAGUSA
MATERIA DIRITTO ED ECONOMIA
ANNO SCOLASTICO 20!3/14
Ins. Napoli Antonella
- Le fonti del diritto. fonti interne ed esterne
- Costituzione: origine storica, caratteri e principi fondamentali,
- Organi costituzionali e loro principali funzioni. La separazione dei poteri
- Il Parlamento: storia, organizzazione e formazione delle leggi, ruolo dei partiti e democrazia
rappresentativa, il sistema elettorale attuale
- Il Governo : ruolo, formazione, composizione e poteri
- La pubblica amministrazione
- Il Presidente della Repubblica: organo di garanzia costituzionale, sue funzioni e responsabilità
- La Corte Costituzionale: composizione e funzioni
- Il rapporto giuridico: le obbligazioni
- Il contratto: elementi essenziali e cenni sulla invalidità, nullità e annullamento
- Cenni di legislazione sociale: dalla Costituzione alla legge Biagi
- Il contratto di lavoro, diritti e doveri del lavoratore e del datore di lavoro
- I sindacati ed i contratti collettivi
- Il problema del licenziamento in base all’ art. 18 dello Statuto dei Lavoratori
- Stesura curriculum vitae
- Il diritto di proprietà nella Costituzione, i suoi modi di acquisto ed i limiti al suo esercizio
nell’interesse pubblico e privato
- Cenni sulla figura del contratto di vendita
- I sistemi economici: dal liberismo allo Stato sociale al neoliberismo
- La moneta: funzioni , tipi ed il mercato della moneta
- L ‘inflazione
- Il sistema Bancario e le principali operazioni bancarie attive e passive
- L’intervento dello Stato nell’economia
- La spesa pubblica
Ragusa, 03/06/14
Insegnante
A.Napoli
11
Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Umberto I”
LICEO CLASSICO STATALE “UMBERTO I”
ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO “R. GAGLIARDI”
Docente: Maria Luisa Gentile
anno scolastico
Classe 2A/2B/2C
2013/2014
Programma
Scienza della Terra
Unità 1 La terra solida
1. I minerali
La proprietà dei minerali- Un’altra proprietà: la durezza-Gli elementi chimici più comuni
della Terra–La formazione dei minerali
2. La formazione delle rocce
Le rocce–I processi di formazione delle rocce– Il ciclo delle rocce
3. Le rocce ignee
I processi che originano le rocce ignee– La struttura delle rocce ignee– La composizione
delle rocce ignee
4. Le rocce sedimentarie
Dai sedimenti alle rocce sedimentarie– La classificazione delle rocce sedimentarie– Le
rocce sedimentarie nel paesaggio
5. Le rocce metamorfiche
La formazione delle rocce metamorfiche– Le rocce metamorfiche
Unità 2 L’attività vulcanica e sismica
1. L’interno della Terra
La struttura interna della Terra–Crosta, mantello, nucleo–Litosfera e astenosfera
2. L’attività vulcanica
Eruzione vulcaniche e vulcani
3. Le eruzioni e i loro prodotti
Le eruzioni esplosive–Le eruzioni effusive
4. I vulcani e la loro forma
Le diverse forme dei vulcani
5. Altri fenomeni vulcanici
I lahar e i gas vulcanici– Sorgenti terminali e geyser
6. I vulcani in Italia
I vulcani in Italia
12
7. Il terremoto e le onde sismiche
Dove ha origine un terremoto–Le onde sismiche
–La misura dell’intensità di un terremoto-La misura della magnitudo di un terremoto
Unità 3 La tettonica delle placche (cenni)
1. I movimenti delle placche
I margini divergenti e l’espansione dei fondi oceanici-I margini convergenti e la subduzioneI margini e la formazione delle montagne-Lungo i margini trasformi
Biologia
Unità 5 Movimento, sostegno e protezione
1. Struttura generale di un organismo animale
Dalla cellula all’organismo: tessuti, organi e sistemi-Struttura del corpo umano-Gli apparati
del corpo umano
2. Lo scheletro degli animali
L’endoscheletro
3. Lo scheletro dell’uomo
Bipedi e quadrupedi-Lo scheletro dell’uomo-Il tessuto osseo e il tessuto cartilagineo-I tipi di
ossa-Le articolazioni
4. Il sistema muscolare dell’uomo
Il tessuto muscolare -Interazione tra i muscoli e le ossa- La struttura del muscolo
scheletrico- Muscoli ed energia
5. Il sistema tegumentario
Il sistema tegumentario degli animali- La pelle dell’uomo-Le funzioni della pelle
6. Il sistema immunitario
I componenti del sistema immunitario- La risposta infiammatoria- La risposta anticorporale
Unità 6 Nutrizione, respirazione e circolazione
1. L’apparato digerente negli animali
La nutrizione- La digestione negli animali
2. Gli alimenti
L’energia e gli alimenti- Carboidrati, proteine e lipidi- Le vitamine e i sali minerali
3. L’apparato digerente dell’uomo
Le caratteristiche del tubo digerente- Dalla bocca allo stomaco- Lo stomaco- L’intestino
tenue- Pancreas e fegato- L’intestino crasso
4. L’apparato respiratorio negli animali
La respirazione
5. L’apparato respiratorio dell’uomo
Il sistema respiratorio- La ventilazione polmonare- Le malattie del sistema respiratorio
6. Il sistema circolatorio dell’uomo
I vasi sanguigni- La piccola e la grande circolazione
7. Il cuore
Il cuore- Il battito cardiaco
8. Il sangue
La composizione del sangue
Unità 9 L’ereditarietà dei caratteri
13
1. Mendel e la nascita della genetica
I caratteri ereditari- Caratteri dominanti e caratteri recessivi- Genotipo e fenotipo- La prima
legge di Mendel: il principio della segregazione- La seconda legge di Mendel: il principio
dell’assortimento indipendente
2. Apparenti eccezioni alle legge di Mendel
Dominanza incompleta, codominanza e allelia multipla- L’eredità poligenica- L’ereditarietà
legata al sesso
3. La duplicazione del DNA
La struttura del DNA- La duplicazione del DNA
4. La sintesi delle proteine
Il linguaggio del DNA- La sintesi proteica- La trascrizione- La traduzione
5. Le mutazioni del DNA e le malattie genetiche
Le mutazioni- Le malattie genetiche ereditarie- Il progetto Genoma
Ambiente naturale e umano
Unità 10 L’evoluzione della terra
1. La storia della Terra
La datazione radiometrica- La scala dei tempi geologici- Se la storia della Terra fosse lunga
un anno…
2. La formazione dell’Italia
La regione mediterranea e l’Italia alla fine del Triassico- L’oceano Ligure/Piemontese- La
formazione dell’Italia
Unità 11 L’evoluzione della vita
1. L’evoluzione,un’idea della vita
Le prime spiegazioni- I precursori- Il contributo di Lamarck- L’ostilità di Cuvier
2. La sfida di Darwin
Viaggio di un naturalista intorno al mondo- La teoria dell’evoluzione per selezione naturaleIl darwinismo: una teoria “socialmente scomoda”
3. Le prove dell’evoluzione
Le prove della paleontologia-Le prove dell’anatomia comparata- Le prove dell’embriologia
– Le prove della biologia molecolare
La docente
Maria Luisa Gentile
ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI “GAGLIARDI” - RAGUSA
PROGRAMMA DI FISICA
ANNO SCOLASTICO: 2013/2014
CLASSE
: 2°B
INSEGNANTI
: ANTONIO FLORIDIA
MARCO PURPURA
1. IL MOVIMENTO
1.1 Impulso e quantità di moto. Teorema dell’impulso. Conservazione della quantità di moto.
1.2 Lavoro e potenza.
1.3 Energia cinetica; teorema delle forze vive.
1.4 Energia potenziale gravitazionale. Conservazione dell’energia meccanica.
2. TERMOLOGIA
2.1 Temperatura; interpretazione cinetica del calore; equilibrio termico.
2.2 Termometri e scale termometriche, Celsius e Kelvin.
2.3 Dilatazione termica lineare, di superficie e di volume.
Esperienza di Joule; legge fondamentale della termologia; calore specifico e capacità termica.
Equilibrio termico. Calcolo della temperatura d’equilibrio. Potere calorifico.
2.6. Passaggi di stato. Calore latente.
2.7 Trasmissione del calore: conduzione, irraggiamento, convezione.
2.8 Equazione di Fourier.
2.9 Cenni sugli impianti di riscaldamento.
2.10 Parametri termodinamici, trasformazioni isobare, isocore ed isoterme.
2.11 Piano di Clapeyron; Rendimento e ciclo termodinamico.
2.12 Primo e Secondo principio della termodinamica.
3. ONDE MECCANICHE
3.1 Moto ondoso, tipologia e grandezze caratteristiche delle onde; principio di
sovrapposizione ed interferenza.
3.2 Le onde sonore; altezza, ampiezza e timbro; infrasuoni ed ultrasuoni; velocità di
propagazione.
3.3 Potenza ed intensità sonora; limiti di udibilità; il decibel.
3.4Effetto Doppler e muro del suono.
4. LA LUCE
4.1 La propagazione della luce; velocità ed indice di rifrazione.
4.2 La riflessione della luce: specchi piani; specchi sferici.
4.3 La rifrazione della luce; la riflessione totale; fibre ottiche.
4.4 Lenti convergenti e divergenti; formula delle lenti sottili.
4.5 Cenni sull’occhio e sulla macchina fotografica.
14
ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI “GAGLIARDI” - RAGUSA
5. ELETTROMAGNETISMO
3.1 Le forze fondamentali in natura e la struttura dell’atomo; La carica elettrica: quantizzazione
e principio di conservazione.
3.2 La legge di Coulomb; costante dielettrica relativa.
3.2 Elettrizzazione dei corpi: strofinio, contatto ed induzione.
3.3 Elettroscopio a foglie, macchina di Van De Graaf, gabbia di Faraday. (laboratorio)
3.4 Campo elettrico e differenza di potenziale elettrico.
3.5 Corrente elettrica continua ed analogia idrodinamica. Schemi di semplici circuiti elettrici.
3.6 Resistenza elettrica, prima e seconda legge di Ohm.
Ragusa 1.6.2014
15
16
ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE “Umberto I”
Istituto Tecnico Tecnologico Costruzioni Ambiente Territorio - ”R.Gagliardi” RAGUSA
Docente: Prof. Eugenio Poidomani
ANNO SCOLASTICO 2013/2014
Programma di Chimica
Classe Seconda Sezione B
A) La struttura atomica e la tavola periodica
- Modelli atomici di Thomson, Rutherford, Bohr e modello atomico quantistico.
- Principio di Indeterminazione di Heisenberg.
- I numeri quantici: n, l, m, ms
- Principio di esclusione di Pauli
- Regola di Hund e configurazione elettronica.
- Configurazione elettronica e ordine di riempimento
- Configurazione elettronica e tavola periodica
- Proprietà periodiche degli elementi: raggio atomico, energia di ionizzazione,
affinità elettronica, elettronegatività.
B) I legami chimici: Proprietà e caratteristiche
- Il legame covalente
- Il legame ionico
- Il legame covalente dativo
- Energia di legame e lunghezza di legame
- Interazioni dipòlo-dipòlo
- Forze di Van der Waals
- Legame a idrogeno
C ) Reazioni Red-Ox
- Numero di ossidazione e suo calcolo
- Riduzione
- Ossidazione
- Reazioni di ossidoriduzione e loro bilanciamento.
- La pila Daniel, le pile elettrochimiche.
D ) Le soluzioni
- Caratteristiche di soluto e solvente
- Solubilità, solvatazione, dissociazione elettrolitica
- Elettroliti e non elettroliti
- Modi di esprimere le concentrazioni: % m/m, % m/v, %v/v, Molarità, molalità,
frazione molare, Normalità
- Applicazioni e calcoli sulle concentrazioni
17
- Calcoli stechiometrici con le concentrazioni.
- Tensione di vapore
- Le proprietà colligative: abbassamento della tensione di vapore, innalzamento
ebullioscopico, abbassamento crioscopico, pressione osmotica.
- Il coefficiente di Van’t Hoff.
E) Velocità di reazione
- Teoria degli urti
- Urto efficace e urti non efficaci.
- Complesso attivato.
- Energia di attivazione
- Fattori che influenzano la velocità di una reazione: natura dei reagenti,
temperatura, concentrazione, catalizzatori, suddivisione.
- Energetica di una reazione: reazione esotermica, reazione endotermica
F) Equilibrio chimico
- Reazioni reversibili e reazioni reversibili.
- Definizione dell’equilibrio chimico.
- Legge dell’azione di massa.
- Principio dell’equilibrio mobile di Le Chatelier-Braun.
- Fattori che influenzano l’equilibrio di una reazione: temperatura, concentrazione,
pressione.
G) Acidi e basi
- Definizioni di Arrhenius,
- Definizione di Bronsted-Lowry
- Coppie coniugate acido-base
- pH: sua definizione e scala di misura; pOH
Laboratorio: Contestualmente agli argomenti precedentemente descritti, sono state
svolte attività di laboratorio concordate e sviluppate con l’insegnante tecnico-pratico.
Il libro di testo adottato è “Le idee della chimica” – Valitutti, Tifi, Gentile – Editrice
Zanichelli.
Il docente
Prof. Eugenio Poidomani
18
Programma
Tecnologia e Tecnica di Rappresentazione Grafica
Classe 2° B
A. S. 2013– 2014
Libro di Testo: Rappresentazione e tecnologia delle costruzioni
Autore: Sergio Sammarone
Ed. Zanichelli
Assonometria
•
•
•
•
•
Concetti fondamentali dell’assonometria.
Assonometria obliqua monometrica convenzionale.
Assonometria obliqua cavaliera.
Assonometria ortogonale isometrica.
Applicazioni assonometriche ( oggetti e particolari costruttivi.)
Collegamenti verticali: scale
•
Progettazione e rappresentazione
Coperture
•
Progettazione e rappresentazione di tetti a falde.
Sezioni
•
Sezioni di elementi architettonici
Disegno architettonico
•
•
•
•
Riproduzione degli elaborati progettuali di un semplice organismo edilizio.
Planimetrie in scala 1:100 e 1:50
Quotatura
Simbologie del disegno edile
Elementi di Autocad .
•
•
•
•
Comandi di disegno
Comandi di modifica
Quotatura
Esercitazioni.
Ragusa 04/06/2014
L’insegnante
Prof. Lucia Brugaletta
19
Programma
Scienze e Tecnologie applicate
Classe II B
A.S.2013 – 2014
Libro di testo: Scienze e Tecnologie Applicate di C. Amerio - Ed. SEI
I Materiali da costruzione
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Classificazione e proprietà
Materiali lapidei
Prodotti ceramici
Laterizi per murature, strutture orizzontali e coperture.
I leganti: gesso, calci e cemento.
Le malte
L’intonaco
Il calcestruzzo
Il calcestruzzo armato
Materiali metallici ferrosi e non
Prodotti in acciaio
Il vetro
Il legno e i suoi derivati
Il legno lamellare
L’organismo edilizio e i suoi elementi
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
L’organismo edilizio
Le fondazioni
Muratura portante
Murature portanti in laterizio
Muri in calcestruzzo armato
I pilastri in calcestruzzo armato e in laterizi
I solai
Le pareti perimetrali ed interne
Le scale
Le coperture
Il tracciamento geometrico dei tetti a falde.
La rappresentazione del progetto
•
•
•
•
•
•
•
Tetti a falde
Scale a due rampe
Le dimensioni umane e gli standard dimensionali
Gli ambienti giorno
I bagni
Le camere da letto
Planimetrie di unità abitative.
Ragusa 05/06/2014
L’insegnante
Prof. Lucia Brugaletta
20
ISTITUTO STATALE D’ISTRUZIONE SUPERIORE
L. C, “UMBERTO I” e I.T.G. “R.GAGLIARDI”
Via Vittorio Emanuele Orlando 7-97100-Ragusa












Programma di Educazione Fisica classe
Anno scolastico 2013/2014
Classe 2B
Esercizi a corpo libero di mobilizzazione generale con particolare riferimento alle
articolazioni principali.
Esercizi in corsa per potenziare l’apparato cardio-respiratorio e aumentare la
resistenza specifica alla fatica.
Esercizi di potenziamento muscolare generale atti a sviluppare armoniosamente i
principali distretti muscolare.
Esercizi alle spalliere.
Esercizi di mobilizzazione generale e di coordinazione
Esercizi propedeutici al volteggio alla cavallina (frammezzo ) e relativo volteggio.
Esercizi per la preparazione al salto in alto.
Salto in alto con stile Fosbury.
Fondamentali di pallavolo: palleggio alto,bagher,battuta.
Esercizi di preacrobatica sul trampolino elastico.
Esercitazioni per il calcetto a cinque.
Per la parte teorica sono stati assegnati a ciascun alunno degli argomenti sugli
sport, sull’anatomia,traumatologia,fisiologia,alimentazione ed altri, che gli alunni
hanno sviluppato autonomamente.
Ragusa
L’insegnante
21
PROGRAMMA IRC SVOLTO NELLA CLASSE II B
DELL’ITG “R. GAGLIARDI” – RAGUSA –
Anno scolastico 2013-2014
1. I volti dell’unico Dio: le Religioni
L’Islam e il Corano
La donna islamica
La donna afghana
La poligamia, il Ramadan.
Il fondamentalismo: la Jihad
L’Induismo
La reincarnazione, lo joga.
Il Buddismo
Lo shintoismo
2. Il mistero di Gesù uomo-Dio
Gesù di Nazareth.
Le testimonianze storiche: Giuseppe Flavio, Tacito, Svetonio.
La rivoluzione ideologica del Cristianesimo
La condizione della donna, dei bambini, della schiavitù prima di Cristo.
Il messaggio del Cristianesimo.
Il sadismo nella civiltà romana e l’amore evangelico.
La parabola (Lc 16, 19-31)
La Pasqua cristiana: la passione, la morte e Resurrezione di Gesù sono la
risposta alle domande esistenziali “perché il dolore, perché la morte, cosa
c’è dopo la morte? “
La Resurrezione di Cristo, centro della fede.
3. Le religioni umane e divine
Il dialogo interreligioso
L’insegnante
A. Bellina Terra
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
416 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content