close

Enter

Log in using OpenID

Candidatura per una sede di rete ticinese del Parco nazionale dell

embedDownload
Residenza governativa
telefono
091 814 43 20
e-mail
url
[email protected]
www.ti.ch
Repubblica e Cantone Ticino
Consiglio di Stato
6501 Bellinzona
Comunicato stampa
Candidatura per una sede di rete ticinese
del Parco nazionale dell’innovazione
Bellinzona, 26 marzo 2014
Il Consiglio di Stato ha deciso di sostenere la candidatura del Canton Ticino quale sede
di rete del progetto di Parco nazionale dell’innovazione (PNI).
Il dossier è stato elaborato dalla Fondazione AGIRE, su mandato del Dipartimento delle
finanze e dell’economia, in relazione al bando di concorso indetto dalla Conferenza dei
Direttori Cantonali dell’Economia Pubblica (CDEP). Proprio la CDEP e il Consiglio
federale hanno infatti deciso di creare, attraverso il PNI, una struttura che possa
accogliere il settore ricerca e sviluppo di grandi aziende estere, offrendo l’eccellenza a
livello di ricerca accademica. L’obiettivo è di accrescere la concorrenzialità e l’attrattività
della piazza economica svizzera, sia a livello nazionale che regionale, consolidandone la
posizione di forza in un mercato globale sempre più esigente e competitivo.
Il Cantone Ticino ha fatto del trasferimento di conoscenze e delle tecnologie, e della
promozione dell'imprenditorialità, un tassello fondamentale della propria strategia di
sviluppo economico. Quest’ultimo è andato consolidandosi nel corso degli ultimi anni,
grazie al coordinamento tra il sistema formativo, il sistema economico, il sistema
finanziario e quello istituzionale. Su questa base, il Canton Ticino dispone già oggi di una
piattaforma performante, che risponde a tutti i requisiti richiesti per l’eventuale gestione
strategica del progetto PNI.
Le sedi di rete dovranno focalizzarsi su un settore specifico. Il Canton Ticino ha quindi
deciso di puntare sul ramo della moda e della logistica avanzata. Si tratta di un settore
nel quale il Cantone gioca un ruolo di primo piano a livello internazionale, ospitando
alcune tra le case di moda più prestigiose e importanti in assoluto.
La presenza di una sede di rete del PNI, con una specializzazione in questo settore,
permetterebbe di creare una rete d’innovazione di valenza internazionale, in grado di
valorizzare ulteriormente le competenze dei centri di ricerca presenti sul territorio – in
primis l’Università della Svizzera italiana (USI) e la Scuola Professionale Universitaria
della Svizzera italiana (SUPSI). In questo ambito vanno ricordati, ad esempio, l’Istituto
sistemi e tecnologie per la produzione sostenibile e l’Istituto Dalle Molle di studi
sull'intelligenza artificiale, che offrono – proprio nel campo della moda e della logistica
avanzata – percorsi di formazione e ricerca di assoluto livello.
Un simile centro d’eccellenza, oltre a consolidare numerose realtà che hanno già scelto il
Ticino, faciliterebbe l’attrazione di altre aziende a respiro internazionale. Il Consiglio di
Comunicato stampa
Candidatura per una sede di rete ticinese
del Parco nazionale dell’innovazione
2/2
Bellinzona, 26 marzo 2014
Stato ritiene quindi che il Ticino disponga di solide credenziali per poter rivendicare una
sede di rete del Parco nazionale dell’innovazione.
Per ulteriori informazioni rivolgersi a:
Dipartimento delle finanze e dell’economia
Stefano Rizzi, Direttore Divisione dell’economia, [email protected], tel. 091 814 35 33
Fondazione AGIRE
Lorenzo Leoni, Direttore Fondazione AGIRE, [email protected], tel. 091 610 27 10
Repubblica e Cantone Ticino
Consiglio di Stato
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
188 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content