close

Enter

Log in using OpenID

Bando ridotto scienze 13-14

embedDownload
I STITUTO T ECNICO C OMMERCIALE E NRICO C ARUSO - N APOLI
AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING - TURISMO - IGEA - PROGRAMMATORI - MERCURIO
PROT. N. 0001279/B.5.1
NAPOLI, 5 MARZO 2014
PON 2007/2013
Competenze per lo Sviluppo - 2007 IT 05 1 PO 007
C-1-FSE-2013-1480
OGGETTO: Bando pubblico per la ricerca di n. 1 Esperto per la realizzazione di n° 1 corso nell’ambito
dell’Obiettivo C Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani - Azione 1 Interventi per lo
sviluppo delle competenze chiave - Percorso formativo Competenze in Scienze – Titolo –Educazione alla
Salute per alunni detenuti - PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007-2013 - Competenze per lo
Sviluppo - Fondo Sociale Europeo 2007 IT 05 1 PO 007 - ANNUALITÀ 2013/14
IL DIRIGENTE SCOLASTICO
PREMESSO che la Commissione Europea ha approvato, con Decisione C (2007) 5483 del 7/11/2007, il
Programma Operativo Nazionale Competenze per lo Sviluppo a valere sul Fondo Sociale Europeo (FSE), a
titolarità del Ministero della Pubblica Istruzione per il settennio 2007 – 2013 in favore delle aree territoriali
del nuovo Obiettivo Convergenza (ex Obiettivo 1).
RICORDATO che il Programma è stato elaborato dal Ministero della Pubblica Istruzione per sostenere
l’innovazione e la qualità del sistema scolastico e per colmare il divario con le altre aree territoriali del
Paese e dell’Unione Europea nelle quattro Regioni appartenenti all’Ob. Convergenza (ex obiettivo 1)
Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. Tale Programma è stato definito nell'ambito della strategia unitaria
rappresentata, a livello nazionale, nel Quadro Strategico Nazionale (QSN) approvato dalla Commissione
Europea in data 13 luglio 2007. Tutte le iniziative devono essere pertanto chiaramente orientate al
raggiungimento dei seguenti obiettivi di servizio posti per il sistema scolastico dal QSN, ai quali fra l’altro
sono legate premialità per i Programmi Operativi Nazionali e Regionali:
 ridurre la percentuale dei giovani che abbandonano prematuramente gli studi dall’attuale 26% al 10%
 ridurre la percentuale degli studenti di 15 anni con scarse competenze di lettura dall’attuale 35% al 20%
( prove PISA- OCSE)
 ridurre la percentuale degli studenti di 15 anni con scarse competenze di matematica dall’attuale 48% al
21% (Prove PISA- OCSE
VISTO l’avviso del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca - Dipartimento per la
Programmazione Direzione Generale per gli Affari Internazionali - Uff. IV Prot. n. AOODGAI/8124 del 15
luglio 2008 recante ad oggetto Programmazione dei Fondi Strutturali 2007/2013. Avviso per la
presentazione delle proposte relative alle Azioni previste dai Programmi Operativi Nazionali: Competenze
per lo Sviluppo - 2007IT051PO007 - finanziato con il FSE - e Ambienti per l’Apprendimento 2007IT161PO004 - finanziato con il FESR. Annualità 2008 e 2009; insieme con i relativi allegati, tra cui in
particolare gli allegati nn. IV e VI;
VISTE le “Disposizioni ed Istruzioni per l'attuazione delle iniziative cofinanziate dai Fondi Strutturali Europei
2007/2013" Edizione 2009;
Sede Centrale: via San Giovanni de Matha, 8 -- Distretto n. 48 -- Codice fiscale: 94054320638 -- Codice Meccanografico: NATD24000E
Sezione Staccata: via Roma verso Scampia -- Codice Meccanografico: NATD24001G
TEL: 081.7516731/081.5990263 – FAX: 081.7516746 -- WEB: www.itccaruso.it -- MAIL: [email protected] – PEC: [email protected]
Pagina 1
VISTA la Circolare del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca - Dipartimento per la
Programmazione Direzione Generale per gli Affari Internazionali - Uff. IV prot. n. AOODGAI/2373 del 26
febbraio 2013, recante ad oggetto Programmazione dei Fondi Strutturali Europei 2007/2013 – Avviso per la
presentazione delle proposte relative alle Azioni del Programma Operativo Nazionale: “Competenze per lo
Sviluppo” - 2007IT051PO007 - finanziato con il FSE. Piano integrato per l'anno scolastico 2013/2014;
VISTA la nota del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca - Dipartimento per la
Programmazione Direzione Generale per gli Affari Internazionali - Uff. IV, prot. n. AOODGAI/8440 del
02/08/2013, recante ad oggetto Programmazione dei Fondi Strutturali 2007/2013 – Programma Operativo
Nazionale: “Competenze per lo Sviluppo” - 2007IT051PO007 - finanziato con il FSE. Circolare AOODGAI prot.
n. 2373 del 26/02/2013 – Autorizzazione Piano Integrato - Anno scolastico 2013./2014 e l’allegato elenco
delle Istituzioni Scolastiche campane i cui Piani Integrati di Istituto sono stati dichiarati ammissibili al
finanziamento;
VISTA la nota del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca - Dipartimento per la
Programmazione Direzione Generale per gli Affari Internazionali - Uff. IV, prot. n. AOODGAI/8480 del
05/08/2013, recante ad oggetto Programmazione dei Fondi Strutturali 2007/2013 - Programma Operativo
Nazionale: "Competenze per lo Sviluppo" - 2007IT051PO007 - finanziato con il FSE. Circolare AOODGAI prot.
n. 2373 del 26/02/2013 - Autorizzazione Piano Integrato di Istituto Anno scolastico 2013/2014, con cui l'ITC
Enrico Caruso di Napoli veniva espressamente autorizzato alla spesa di € 69.142,87 per l'attuazione,
nell'annualità 2013/2014, del Piano Integrato di Istituto definito dalla scuola e costituito dal progetto
Obiettivo C - Azione 1 contraddistinto dal codice C-1-FSE-2013-1480;
VISTO il Decreto n. 1293 Prot. n. 0003721/B.5.1. per la formale assunzione a bilancio firmato dal DS Vittorio
Delle Donne, in data 9 agosto 2013;
VISTA la delibera con cui in data 17 Maggio 2013 il Collegio dei Docenti individuava, nell’ambito del “Piano
integrato unitario”, a finanziamento europeo, all’interno del Programma Operativo Nazionale La Scuola per
lo Sviluppo - Competenze per lo sviluppo, le attività progettuali da attuarsi con i necessari compiti didattici e
funzionali da attribuire, determinandone le funzioni formative;
VISTA la delibera con cui in data 17 maggio 2013 il Collegio dei Docenti fissava i requisiti professionali
necessari alla scelta di Facilitatore del Piano Integrato degli Interventi, Referente per la Valutazione interna
ed esterna, Tutor d’aula ed esperti;
VISTA la delibera con cui in data 2 settembre 2013 il Collegio dei Docenti ribadiva l’appropriatezza dei
criteri individuati in data 17 maggio 2013 per la scelta di Facilitatore del Piano Integrato degli Interventi,
Referente per la Valutazione interna ed esterna, Tutor d’aula ed esperti, demandando al Dirigente
Scolastico il compito di declinarle in opportune griglie di valutazione;
VISTA la delibera n. 129 con cui in data 5 settembre 2013 il Consiglio di Istituto fissava i criteri con cui
effettuare la selezione degli esperti da utilizzare per la realizzazione del Piano di Intervento Integrato al
POF, finanziato, nell’ambito della Programmazione dei Fondi Strutturali 2007/2013 – Azioni del Programma
Operativo Nazionale: “Competenze per lo Sviluppo” – 2007IT051P0007 -, dal Fondo Sociale Europeo,
Annualità 2013/14;
VISTI gli artt. 31, 32 e 35 del D.I. 44/2001
VISTO l’art. 7 c. 6 Dlgs. 165/2001
PRESO ATTO che i Piani di Istituto, compilati on line nel sistema informativo predisposto dalla Autorità di
Gestione, debbono essere conclusi, salvo specifica richiesta di proroga motivata da parte dell'Istituzione
scolastica e nulla osta da parte dell'Autorità di Gestione, entro il 31 agosto 2014 per tutte le azioni rivolte
agli studenti (Obiettivo C),
INDICE
BANDO PUBBLICO PER TITOLI COMPARATIVI
per il reclutamento di n. 1 figura professionale di esperto per attività di docenza nel seguente percorso
previsto dal Piano Integrato di interventi dell’Istituto:
Sede Centrale: via San Giovanni de Matha, 8 -- Distretto n. 48 -- Codice fiscale: 94054320638 -- Codice Meccanografico: NATD24000E
Sezione Staccata: via Roma verso Scampia -- Codice Meccanografico: NATD24001G
TEL: 081.7516731/081.5990263 – FAX: 081.7516746 -- WEB: www.itccaruso.it -- MAIL: [email protected] – PEC: [email protected]
Pagina 2
C-1-FSE-2013-1480
Obiettivo: C Migliorare i livelli di conoscenza e competenza dei giovani
Azione: 1 Interventi per lo sviluppo delle competenze chiave
Percorso formativo: Competenze in Scienze
Titolo
Analisi dei bisogni
Destinatari
Finalità
Abilità che si intendono
sviluppare
Strumenti
Metodologia
Monitoraggio e verifica
Sede di Svolgimento
Durata
Periodo e tempi di
svolgimento
Requisiti richiesti
all’esperto
Educazione alla Salute per alunni detenuti
Benché abbiano la possibilità di acquistare del sopravitto, i detenuti adottano il
più delle volte una dieta poco equilibrata, non consona alle condizioni di
detenzione e influenzata da conoscenze pregresse molto spesso “distorte”. Se a
ciò si aggiungono l’ozio forzato per 22 ore al giorno, l’uso della sigaretta come
mezzo per scaricare lo stress (unito spesso, in stato di libertà, al consumo di
droghe), il sovraffollamento e la promiscuità tipica delle carceri, appaiono chiari i
motivi della vulnerabilità dei detenuti alle malattie associate a scorretti stili di
vita oltre che a quelle infettive. Il progetto vuole cercare di porre rimedio a
questa situazione, utilizzando il rafforzamento delle competenze scientifiche
come strumento di promozione di modelli comportamentali e stili di vita positivi
e di prevenzione di malattie.
Il corso è rivolto a circa 20 alunni detenuti del reparto S2-Ionio del Centro
Penitenziario di Secondigliano (sede della Sezione Staccata dell’ITC E. Caruso). Gli
alunni coinvolti saranno in via prioritaria quelli delle classi del biennio ubicate nel
suddetto reparto (1G, 2G, 1F, 2F) e in subordine quelli della classe 3/4G.
Promuovere nell’alunno detenuto l’adozione di comportamenti salutistici
attraverso il possesso di conoscenze e competenze scientifiche specifiche,
relative a corretta alimentazione, modalità di trasmissione delle principali
malattie infettive; pratica delle attività sportiva; danni da fumo, alcol e droghe.
1. Saper distinguere tra alimenti ricchi in carboidrati, ricchi in proteine e ricchi
in grassi;
2. saper compilare, con l’ausilio delle tabelle nutrizionali degli alimenti, una
dieta equilibrata;
3. comprendere la struttura ed il funzionamento dei principali apparati che
costituiscono il corpo umano;
4. essere in grado di prevenire malattie legate a cattivi stili di con una sana
alimentazione e l’esercizio fisico;
5. saper distinguere tra malattie infettive virali, batteriche e fungine;
6. essere consapevoli dei danni da alcol, fumo e droghe
Oltre ai tradizionali strumenti utilizzati in scienze, saranno utilizzati software
idonei
Educare alla salute comporta un modo diverso di proporre lo studio della
scienza, quindi, partendo da situazioni e problematiche della realtà, verranno
introdotti in modo naturale concetti e strumenti scientifici che dovranno essere
acquisiti e agiti nella fase di studio del modello.
Dovrà essere effettuato un test di ingresso ed uno intermedio come
monitoraggio e un test finale per la verifica
Sede staccata Centro Penitenziario di Secondigliano Napoli (via Roma verso
Scampia)
30 ore
n. 12 incontri settimanali di 2,5 ore ciascuno da tenersi il martedì e il giovedì
dalle 12:30 alle 15:00, tra marzo e maggio 2014.
Competenze:
 specifiche nelle materie oggetto del corso
 nelle tecniche e metodologie didattiche delle discipline scientifiche
innovative e attraenti che consentono di verificare e valutare, organizzare
le conoscenze e utilizzarle in situazioni nuove
 nella gestione di piattaforme on-line
Titolo di studio:
- laurea in discipline scientifiche che diano l’accesso all’insegnamento delle
scienze negli istituti scolastici di II grado
Sede Centrale: via San Giovanni de Matha, 8 -- Distretto n. 48 -- Codice fiscale: 94054320638 -- Codice Meccanografico: NATD24000E
Sezione Staccata: via Roma verso Scampia -- Codice Meccanografico: NATD24001G
TEL: 081.7516731/081.5990263 – FAX: 081.7516746 -- WEB: www.itccaruso.it -- MAIL: [email protected] – PEC: [email protected]
Pagina 3
Le domande dei candidati, redatte secondo il modello Allegato 1, dovranno pervenire alla Segreteria,
corredate del curriculum vitae in formato europeo, entro e non oltre le h. 12,00 di sabato 15 marzo 2014
brevi manu, a mezzo raccomandata, tramite agenzie di recapito autorizzate o a mezzo PEC o PEO (con firma
digitale o equivalente del candidato) indirizzata a [email protected] Nel caso di spedizione non
farà fede il timbro postale. Le domande pervenute oltre tale termine non saranno prese in esame. Sulla
busta, o nell’oggetto della mail di accompagnamento, è necessario specificare la dicitura “Esperto PON C1 Annualità 2013/14 – Educazione alla Salute per alunni detenuti”.
In caso di invio di documentazione per e-mail la scuola non risponderà di eventuali ritardi o disservizi nella
consegna, nella ricezione o nella lettura. Non saranno prese in esame le domande incomplete o non
debitamente sottoscritte.
Il Gruppo Operativo di Progetto, anche non in composizione plenaria, si riunirà per valutare le candidature
alle h. 13:00 di sabato 15 marzo 2014.
Alla domanda il candidato dovrà obbligatoriamente accludere, pena l’esclusione:
1. il curriculum vitae, in formato Europeo (Allegato 2), firmato in ogni pagina e recante in calce la
seguente dicitura: Consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere, di
formazione o uso di atti falsi, richiamate dall’art. 76 del DPR 445/2000, dichiaro che quanto sopra
corrisponde a verità; nella redazione del curriculum i richiedenti sono invitati a trascrivere soltanto
titoli, competenze ed esperienze valutabili e coerenti con il modulo formativo, riportando anche il
numero del corrispondente item della Tabella di Valutazione dei Titoli Posseduti (Allegato 4).
2. l’autorizzazione al trattamento dei dati personali in conformità al D.Lvo 196/2003 (Allegato 3);
3. Tabella di Valutazione dei Titoli Posseduti (Allegato 4) accuratamente compilata (punti 1-17);
4. Sintetica presentazione del progetto didattico che si intende realizzare, da cui si evincano la
pertinenza della proposta con le finalità del percorso, la innovatività della didattica e le modalità di
monitoraggio e di rendicontazione dei risultati;
5. in caso di personale dipendente o vincolato alle autorizzazioni di società private, enti di formazione
ed enti pubblici, l’autorizzazione dell’ Ente di appartenenza a svolgere l’eventuale incarico di
esperto ovvero l’impegno a presentarla tempestivamente in caso di assegnazione dello stesso,
pena la revoca immediata del contratto;
6. dichiarazione con la quale si impegna ad assumere l’incarico senza riserva e secondo il calendario
approvato dal Gruppo Operativo di Piano di questo Istituto;
7. fotocopia di un documento di identità in corso di validità;
8. il proprio codice fiscale.
Il candidato potrà accludere copia di qualsiasi altro documento ritenuto valido ai fini della selezione.
Nel caso di candidati dipendenti della P.A. la stipula del contratto sarà subordinata al rilascio da parte
dell’amministrazione di appartenenza della autorizzazione all’espletamento dell’incarico richiesto.
L’Istituto verificherà il reale possesso dei titoli dichiarati al momento dell’eventuale stipula del contratto.
I candidati, che dovranno garantire competenze specialistiche di alto livello, disponibilità ed affidabilità,
saranno scelti in base all’allegata Tabella di Valutazione dei Titoli Posseduti (Allegato 4). A richiesta il
candidato si renderà disponibile per un eventuale incontro con il Dirigente Scolastico ed il Gruppo
Operativo, per un riscontro della coerenza delle esperienze dichiarate con gli obiettivi dei progetti.
L’incarico sarà conferito anche in presenza di una sola istanza, purché rispondente alle esigenze progettuali,
mediante contratto di prestazione d’opera.
Nel caso in cui, a parere del Gruppo Operativo, nessuna delle candidature risponda ai requisiti richiesti,
l’Istituzione Scolastica si riserva il diritto di ripetere la gara oppure affidare l’incarico ad uno degli esperti la
cui candidatura non sia conforme ai requisiti.
Immediatamente dopo l’esame delle candidature e comunque, salvo motivi di forza maggiore, entro 30
giorni dalla data di scadenza del presente Bando, è redatta la graduatoria provvisoria. Di tale redazione e
del nome - con il relativo punteggio - del primo in graduatoria è dato avviso sul sito dell’Istituto
(www.itccaruso.it). Gli altri candidati potranno conoscere l’esito della valutazione rivolgendosi, anche per le
vie brevi, al DSGA, Ugo Vassetti, responsabile del trattamento dei dati per l’Istituto Scolastico E. Caruso.
Avverso la graduatoria è ammesso ricorso entro CINQUE GIORNI dalla data di pubblicazione della stessa
all’Albo della Scuola. Il ricorso deve essere indirizzato al Dirigente Scolastico, il quale entro i successivi dieci
giorni si pronuncerà a riguardo con comunicazione scritta all’interessato ed avviso per le vie brevi.
Sede Centrale: via San Giovanni de Matha, 8 -- Distretto n. 48 -- Codice fiscale: 94054320638 -- Codice Meccanografico: NATD24000E
Sezione Staccata: via Roma verso Scampia -- Codice Meccanografico: NATD24001G
TEL: 081.7516731/081.5990263 – FAX: 081.7516746 -- WEB: www.itccaruso.it -- MAIL: [email protected] – PEC: [email protected]
Pagina 4
Ai fini della stipula dei contratti i candidati selezionati verranno convocati telefonicamente e/o a mezzo
raccomandata. I dati di cui l’Istituto entrerà in possesso saranno trattati nel rispetto del D.L.vo 196/2003.
normativa vigente che prevede un massimo di € 80,00 al lordo di tutti gli oneri.
Le attività si svolgeranno presso i locali dell’Istituto secondo le direttive e il calendario approntato dal
Gruppo Operativo del Piano Integrato.
L’esperto progetterà e programmerà il lavoro e le attività inerenti il percorso formativo, di concerto con il
tutor d’aula, e predisporrà il materiale didattico necessario; in accordo con il referente per la valutazione,
preparerà le prove d’ingresso che dovranno accertare le competenze in ingresso dei corsisti, monitorerà il
processo di apprendimento in itinere, valuterà e certificherà le competenze acquisite o potenziate;
realizzerà l’intervento formativo, mettendo in atto strategie di insegnamento adeguate alle competenze
iniziali accertate, nelle ore e nelle sedi assegnate dal calendario del Piano Integrato; parteciperà alle
riunioni periodiche di carattere organizzativo pianificate dal GOP; documenterà on-line tutto il percorso
formativo e le azioni intraprese operando all’interno della Piattaforma Fondi Strutturali 2007/2013 Gestione PON; consegnerà a conclusione dell’incarico il programma svolto, le verifiche effettuate ed una
relazione finale sull’attività.
Il
presente
bando,
comprensivo
degli
allegati,
inserito
sulla
piattaforma
http://pon.agenziascuola.it/coordinatori/index.php?action=regban&idattivita=0&idpiano=42686,
è
pubblicato sul sito della scuola (www.itccaruso.it) e viene inviato via e-mail ai dirigenti delle Istituzioni
scolastiche di Napoli e provincia.
Il Dirigente riferirà dell’attività contrattuale al Consiglio di Istituto.
Sono allegati al presente bando:
1. Modello per la presentazione della candidatura;
2. Formato europeo per il curriculum vitae (in cui riportare solo titoli, competenze ed esperienze
valutabili e coerenti con il modulo formativo, indicando anche il numero del corrispondente item
della Tabella di Valutazione dei Titoli Posseduti);
3. Liberatoria ai sensi del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196;
4. Tabella di Valutazione dei Titoli Posseduti (da compilarsi a cura del candidato).
Napoli, 05 marzo 2014
Il Dirigente Scolastico
Vittorio Delle Donne
Sede Centrale: via San Giovanni de Matha, 8 -- Distretto n. 48 -- Codice fiscale: 94054320638 -- Codice Meccanografico: NATD24000E
Sezione Staccata: via Roma verso Scampia -- Codice Meccanografico: NATD24001G
TEL: 081.7516731/081.5990263 – FAX: 081.7516746 -- WEB: www.itccaruso.it -- MAIL: [email protected] – PEC: [email protected]
Pagina 5
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
817 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content