close

Enter

Log in using OpenID

Cartella Stampa

embedDownload
CARTELLA STAMPA
AGOSTO 2014
FOTO E TESTI: http://www.project-2000.it/site/presskit/
Ufficio Stampa Mazzucchelli & Partners - via Carlo Crivelli 26 - 20122 Milano - Italia
Tel. +39 02 58437693 - fax +39 02 58437051 - [email protected]
2
DA DIECI ANNI ESPERTI NELLA MOVIMENTAZIONE DEL LETTO
Project 2000 è responsabile di molte delle idee più innovative che si
trovano a bordo dei veicoli ricreazionali. Produttore di gradini estraibili e
supporti per televisori LCD, ha progettato e brevettato il dispositivo
elettronico per variare l’altezza del letto: il modello 12600. Diversamente da
altri, che avevano solamente motorizzato i meccanismi a pantografo,
l’azienda di Calenzano, presentò nel 2004 un sistema che si avvaleva di
colonne laterali per ottenere fluidità e stabilità. Da qui derivò il sistema più
versatile e flessibile oggi sul mercato (Art 12600), interamente installato
sotto la rete del letto e che prevede unicamente l’ancoraggio di quattro
cinghie alla parete o al tetto. Questo dispositivo nel 2011 ha ottenuto il
brevetto di invenzione internazionale.
UNA TONNELLATA DI AFFIDABILITÀ
Nel 2012 Project 2000 ha affidato il suo dispositivo elettronico variatore di
altezza del piano del letto a una società specializzata nella certificazione di
qualità. Sono stati effettuati dei test di resistenza, sicurezza, affidabilità. Il
sistema 12600 ha passato l’esame ed è stato certificato. Tra le diverse
prove, la struttura, composta da un sistema di cinghie gestite da un
sofisticato motoriduttore, è stata caricata fino a 1300 kg. Il potente
motoriduttore ha dimostrato una straordinaria resistenza meccanica e non
ha riportato conseguenze ai robusti e sovradimensionati ingranaggi. Project
2000, a fronte della sicura affidabilità del sistema, ha voluto replicare in
azienda la prova di carico, invitando dieci dipendenti a salire sulla struttura
in totale sicurezza. A testimonianza dell’iniziativa, una foto che riprende il
gruppo in piedi su un letto sostenuto dal dispositivo 12600.
Art. 12600
Dieci persone in piedi
sul sistema 12600
TDL BY TECNOFORM: GENESI DEL LETTO MULTIFUNZIONE
Project 2000 è stata partner tecnico per il progetto Tecnoform Design Lab,
caravan dell’americana Airstream i cui interni sono stati interamente
realizzati dalla bolognese Tecnoform. Project 2000 ha progettato e
realizzato un inedito meccanismo radiocomandato per il sollevamento della
rete del letto posteriore che consente un agevole accesso al gavone
sottostante. TDL è stata presentata al Caravan Salon di Düsseldorf 2012 e
ha ottenuto i premi “Best Interior Design” e “Best Practice” del prestigioso
concorso “Caravaning Design Award: 2012/2013”.
2
Project 2000 Srl - Via Antonio Vivaldi, 48/A 50041 Calenzano (FI)
Tel: +39 055 88.25.239 Fax: +39 055 88.78.086 - www.project-2000.it - [email protected]
3
NOVITÀ 2014
PENSA AI CAMPER COMPATTI
Continua l’ampliamento dell’offerta di letti e sistemi saliscendi proposta da
Project 2000. Le ultime evoluzioni presentate da poco riguardano i veicoli
compatti che non hanno uno spazio sufficiente per installare il letto
anteriore matrimoniale standard. Il 12671 è nuovo dispositivo elettrico
variatore di altezza del piano del letto con rete piegabile a ginocchio.
Dispone di una parte della rete snodata in modo da adattarsi alla curvatura
del soffitto del veicolo e concentrare gran parte del suo ingombro nella
zona anteriore del mezzo. Il sistema saliscendi prevede un motore
ancorato sotto la rete a doghe che permette l’avvolgimento e lo
svolgimento di quattro cinghie. Anche l’apertura della sezione a ginocchio è
sincronizzata con il movimento di discesa e avviene per mezzo di due
cinghie di tensione appositamente progettate. La portata massima è di 300
chilogrammi statici e di 60 chilogrammi di sollevamento.
NOVITÀ 2014
DA SINGOLO A DOPPIO IN UN ATTIMO
Pensato per chi ha spazi di allestimento ridotti il 12672 è un letto singolo ad
altezza variabile che si trasforma in matrimoniale. Una porzione della rete,
infatti, scorre su apposite guide e estende la larghezza fino a un massimo
di circa il 70% della misura originaria. Nella posizione di utilizzo del letto, la
parte estesa deve essere sostenuta da una superficie di appoggio stabile
come, per esempio, due listelli di legno alle pareti. Il movimento di
estensione della rete è manuale, mentre quello saliscendi è elettrico e si
basa sulla collaudata tecnologia già applicata da Project 2000 ad altri suoi
letti.
NOVITÀ 2014
12673 ANCHE IN VERSIONE AUTOMATICA
Il progetto del letto retrattile 12673 nasce con la diffusione dei layout con
queen bed posteriore, vano toilette e box doccia indipendenti. Per
permettere all’equipaggio di muoversi agevolmente nella zona posteriore è
necessario progettare mezzi di lunghezze importanti. Con il letto 12658,
Project 2000 ha introdotto il sistema retrattile che permette un arretramento
della rete verso la parete posteriore fino a 220 mm. Quando la rete arretra,
lo schienale si inclina fino all’angolazione massima di 114°. Nel corso del
2014 questo meccanismo è stato ulteriormente migliorato con lo sviluppo di
Proejct Easy Lift, un sistema che facilita la spinta di arretramento
richiedendo all’utente uno sforzo minimo. Novità per il salone di Düsseldorf
è la versione elettrica del 12673, con il motore e i suoi componenti
perfettamente integrati nella rete. Il sistema di movimentazione elettrica,
inoltre, è stato progettato con grande attenzione alla leggerezza. La rete
dispone anche di un movimento di apertura a libro della parte anteriore e
può rimanere aperta anche durante l’arretramento.
3
Project 2000 Srl - Via Antonio Vivaldi, 48/A 50041 Calenzano (FI)
Tel: +39 055 88.25.239 Fax: +39 055 88.78.086 - www.project-2000.it - [email protected]
4
NOVITÀ 2014
PROFILO A DOGHE RIBASSATE
Novità tecnica è anche il profilo del letto a doghe ribassate che nasce
dall’esigenza di far salire il letto più in alto possibile, laddove ci sono
problemi di altezza interna. La corsa al contenimento dell’altezza esterna
su molti veicoli profilati crea problemi nel posizionamento del letto anteriore
ad altezza variabile. Per non dover ridurre al minimo lo spessore dei
materassi, con evidente diminuzione del comfort per gli utenti, Project 2000
presenta una soluzione che permette di guadagnare 40 mm in altezza che,
con l’impiego di doghe piatte al posto di quelle curve, salgono a 60 mm.
All’interno del profilo, infatti, che è alto 9 cm, si inserisce il materasso per 6
cm, lasciandone scoperti solo 4. Normalmente lo spessore esterno al
profilo della rete è di 8 cm. La parte meccanica, può essere installata a
scomparsa nel pensile esattamente come la versione standard.
NUOVA CENTRALINA USER FRIENDLY
Project 2000, nell’ambito del suo programma di miglioramento continuo dei
prodotti, ha introdotto una nuova versione dei pannelli di comando
elettronici per il sistema di variazione altezza del letto della serie 12600 che
propone importanti modifiche sia nell’hardware sia nel sofware.
La nuova versione del pannello di comando, infatti, rende possibile il reset
automatico di un errore dopo che questo si è presentato. Questa nuova
funzione rende il sistema più semplice per l’utente finale, che non sarà più
costretto a effettuare il reset in modo manuale combinando i tasti con una
sequenza pre-programmata.
Il nuovo pannello di comando non solo prevede il reset automatico in caso
di errore, ma segnala anche il tipo di anomalia attraverso il
lampeggiamento dei led secondo codici prestabiliti.
Così come per tutti gli aggiornamenti Project 2000, la centralina è
completamente compatibile con le versioni precedenti e intercambiabile
semplicemente effettuando i collegamenti elettrici, senza dover effettuare
alcun tipo di aggiornamento. A causa delle modifiche hardware presenti sul
nuovo modello, non è possibile aggiornale il software delle vecchie versioni
della centralina alle nuove funzionalità. Il nuovo pannello, denominato Top
Line Bed Lifting Plus e Pro Bed Lifting Plus, equipaggia tutti i nuovi sistemi
letto dal 1 giugno 2013 ed è individuabile grazie al codice indicato sul retro,
in prossimità dell’ingresso del connettore e, in un secondo momento, grazie
alla nuova veste grafica.
4
Project 2000 Srl - Via Antonio Vivaldi, 48/A 50041 Calenzano (FI)
Tel: +39 055 88.25.239 Fax: +39 055 88.78.086 - www.project-2000.it - [email protected]
5
PRODUTTORI DI PORTA TV DALL’ANNO 2000
Nell’anno 2000, Project 2000 comincia la produzione di supporti per
televisori. I primi modelli sono dedicati ai televisori a tubo catodico (art
12421, Art. 12522 e Art. 12623). Con l’avvento dell’LCD la produzione si
sposta verso supporti più elaborati e la gamma si amplia. Tra il 2003 e il
2004 vengono progettati supporti a estrazione, a soffitto, a parete, a
incasso, per l’inserimento in pensili con movimentazione verticale. I modelli
più venduti, ancora oggi, sono i modelli 12538 e 12731. Nel 2005 nasce il
primo supporto con movimentazione elettrica (art. 12541) che scompare
dietro a un pensile azionabile anche mediante telecomando.
Art. 12541
NOVITÀ 2014
CONFORTEVOLI VISIONI
Project 2000 presenta due nuovi porta Tv per camper e caravan
estremamente versatili e in grado, grazie a una notevole estensione verso
l’esterno del supporto, di permettere una visione confortevole del televisore
indipendentemente dall’area in cui è installato il porta Tv.
Il modello 12483/206H è un nuovo porta TV a braccio che ripropone le
funzioni e la tecnologia del modello 12483/210A, non ha il copri-piastra e
ha un look più essenziale, senza tuttavia tralasciare il design, arricchito da
inserti in alluminio e da snodi in grado di assecondare qualsiasi movimento.
Si propone con un prezzo più accattivante che lo rende ideale anche per il
mercato after market. In realtà questo modello, rispetto al 12483/210,
dispone di due stadi del braccio che si possono richiudere in entrambe le
direzioni, cioè verso destra o verso sinistra. Con un peso di soli 1200 kg, il
nuovo modello raggiunge un’estensione massima di circa 530 mm, mentre
una volta chiuso ha uno spessore di 63 mm e una larghezza di 308 mm. I
tre snodi sono frizionati e la presa Vesa dispone di un angolo di
regolazione dell’inclinazione di circa 15° mediante pomello di bloccaggio. Il
porta Tv, presenta inoltre un dispositivo di bloccaggio che evita l’apertura
durante la marcia. È una rivisitazione, invece, quella operata sul nuovo
12538/35BD porta Tv a scomparsa laterale, che ora prevede la possibilità
di abbassare la piastra di fissaggio della televisione fino a 15 cm, così da
permettere un miglior angolo di visione dal basso. Questo modello, che può
essere ordinato nella versione per montaggio a destra o sinistra, arriva a
un’estensione totale di ben 813 mm e consente di ruotare il televisore, una
volta estratto, fino a 220°, ma anche di inclinarlo verso l’alto o verso il
basso. Con un peso di 2,98 kg, può sopportare TV Lcd anche fino a 5 kg.
Entrambi i porta tv sono in commercio presso la rete vendita italiana del
distributore SIFI (http://sifispa.com).
5
Project 2000 Srl - Via Antonio Vivaldi, 48/A 50041 Calenzano (FI)
Tel: +39 055 88.25.239 Fax: +39 055 88.78.086 - www.project-2000.it - [email protected]
6
VERSATILE PORTA TV 12587
Project 2000 fissa un nuovo standard per il porta TV a pantografo con
un’inedita gamma proposta in sette versioni differenti. Si chiama 12587 ed
ha la peculiarità di combinare ingombri ridotti, robustezza, versatilità di
impiego e un prezzo molto competitivo. Fin da quando è stato presentato ai
primi costruttori per il montaggio come primo impianto, ha riscosso unanimi
consensi. Questo porta Tv, infatti, è in grado di adattarsi a tutti gli impieghi
grazie ai molteplici movimenti effettuati dalle due sezioni del braccio e dallo
stesso supporto “Vesa”, e rappresenta uno dei prodotti di maggior duttilità
nel range dei supporti da parete del catalogo Project 2000. La profondità
del porta Tv chiuso, in tutte le versioni, è di soli 5 cm. Inoltre la struttura è
così compatta da rimanere nascosta dietro il televisore. La gamma si
compone di tre versioni di lunghezza (297, 403 e 483 mm). Come tutti i
supporti TV Project, prevede un sistema di bloccaggio in grado di fermare
in totale sicurezza il televisore durante la marcia del veicolo. La leva può
essere posizionata sotto o lateralmente alla struttura. Esistono anche due
versioni con un meccanismo di sgancio veloce verticale oppure orizzontale.
Si tratta di un sistema inedito, ideato da Project 2000, per consentire lo
spostamento veloce del televisore da un supporto ad un altro. Alla base
della struttura, infatti, sono inserite anche la presa a 220 Volt e quella
dell’antenna. È sufficiente staccare le spine e sganciare lo speciale attacco
rapido del supporto Vesa, per poter applicare il televisore su un’altra staffa
analoga in un diverso punto del camper. Un’opzione utile anche nel caso si
voglia portare via il televisore dal camper.
PORTA TV A SCORRIMENTO RAPIDO: Art. 12653
Estrema maneggevolezza e velocità nello spostare il porta tv all’altezza
desiderata grazie al sistema a rotaia autobloccante che consente il blocco
della tv all’altezza alla quale viene lasciata. Con la semplice pressione della
maniglia di sblocco, l’altezza può essere velocemente aggiustata.
È presente, anche, un meccanismo di bloccaggio a manopola che
impedisce lo sgancio improvviso del sistema durante la marcia del veicolo.
Esistono 3 versioni del porta Tv, adatte ad ogni esigenza e ad ogni
situazione di utilizzo.
- Art. 12653/0001, prevede l’applicazione di un pantografo che – in
posizione chiusa – ha il vantaggio di avere una profondità e un ingombro
estremamente ridotto, riuscendo comunque a permettere un’estensione in
posizione aperta di oltre 250mm.
- Art. 12653/0002, prevede la presenza di una testa rotante in grado di
variare l’angolo di visuale di circa 130°, permettendo all’utente di godersi la
visione anche in posizione seduta.
- Art. 12653/D003, è formata dalla guida rapida abbinata al mitico braccio
estensibile Project 2000, presente in numerose lunghezze e dimensioni
(dai 440mm ai 580mm circa)
Tutti i supporti hanno una portata max di 8KG e pesano dai 1550g (0001) ai
1650 (D003). I supporti sono presentati nella versione grigio argento.
6
Project 2000 Srl - Via Antonio Vivaldi, 48/A 50041 Calenzano (FI)
Tel: +39 055 88.25.239 Fax: +39 055 88.78.086 - www.project-2000.it - [email protected]
7
SPECIALISTI DEI GRADINI A MOVIMENTAZIONE ELETTRICA
Davide Nardini e la moglie Susanna Azzolini, hanno fondato Project 2000
sedici anni fa. Nardini nel 1992 ruppe il gradino del suo camper urtando un
albero durante una manovra. Da qui nacque l’idea di progettare un gradino
elettrico con richiamo automatico. Fu questa invenzione (che si basa su un
meccanismo composto da due bielle che permettono prima la traslazione
del primo gradino sotto il secondo e quindi il ribaltamento di tutto il sistema
sotto la scocca del camper) che diede vita al modello 10570, tuttora in
produzione e coperto da brevetto di invenzione europeo. Il modello 10570 è
stato il primo gradino prodotto da Project 2000 e fornito inizialmente al
costruttore di camper Mobilvetta. Oggi, dopo un’evoluzione del processo
produttivo, che, grazie all’industrializzazione, ha permesso di ottenere parti
e componenti con standard qualitativi costanti, il 10570 è un prodotto di
punta nel settore AFTER MARKET. Nonostante le pedane antiscivolo,
rivestite in poliuretano morbido, siano profonde più di 40 cm, tutto il sistema
richiuso non occupa più di 28 cm di profondità. L’evoluzione della gamma a
uno, due e addirittura tre gradini passa per alcune migliorie tecnologiche.
Le pedane dei prodotti di ultima generazione sono in alluminio anodizzato
antiscivolo e il meccanismo di ritiro/estensione non si avvale più di guide di
traslazione, ma di cerniere. Il processo di zincatura a freddo e di
verniciatura offre un elevatissimo grado di resistenza anche alla nebbia
salina, con un coefficiente pari a quello della zincatura a caldo. Per il primo
impianto i modelli più venduti sono il 10751 e 10750, un gradino singolo
elettrico che, nonostante una pedana ampia, ha un’altezza da chiuso molto
contenuta.
art. 10570
Art. 10574
Art. 10750
NOVITÀ 2014
PROJECT 2000 LANCIA UNA NUOVA GENERAZIONE DI GRADINI
A dieci anni dalla sua invenzione e dal suo lancio sul mercato, il gradino
10750 va in pensione per lasciare posto a una seconda generazione di
prodotti che presenta importanti miglioramenti grazie all’impiego di nuovi
materiali e moderne tecnologie costruttive.
Per Project 2000 lanciare una nuova gamma di gradini in sostituzione di
quel 10750 che così tante soddisfazioniha portato all’avventura
imprenditoriale di Davide Nardini e della sua famiglia, è una vera
rivoluzione. Per oltre dieci anni il gradino 10750 è stato montato sui camper
di tutto il mondo. Un sistema che si basa su un meccanismo che permette
la traslazione e la chiusura elettrica del gradino sotto la scocca del camper.
Negli anni le evoluzioni tecniche hanno visto l’introduzione di pedane in
alluminio anodizzato antiscivolo e del processo di zincatura a freddo e di
verniciatura, per offrire un elevato grado di resistenza anche alla nebbia
salina, con un coefficiente pari a quello della zincatura a caldo. Oggi questo
gradino è venduto ai costruttori di Europa, Usa, Australia, Canada, Cina,
7
Project 2000 Srl - Via Antonio Vivaldi, 48/A 50041 Calenzano (FI)
Tel: +39 055 88.25.239 Fax: +39 055 88.78.086 - www.project-2000.it - [email protected]
8
Tailandia, Arabia Saudita. Ma il progetto originale non consente ulteriori
margini di miglioramento. «Sul gradino 10750 non era possibile andare
oltre, cioè sviluppare delle migliorie senza intervenire in modo importante
su tutto il progetto – ci racconta il fondatore di Project 2000, Davide Nardini
– così abbiamo deciso di creare una nuova generazione di gradini,
affidandoci all’esperienza accumulata sulle serie attuali in oltre quindici
anni. La nostra missione era migliorare la qualità, ridurre drasticamente il
peso, contenere i costi, ma mantenere inalterate le caratteristiche
d’eccellenza che caratterizzano i nostri prodotti». Rispetto alla prima
generazione, che era già qualitativamente molto elevata, sono state inserite
ulteriori sicurezze, rielaborando la frizione in modo da assorbire il colpo ed
evitare così che si danneggi il meccanismo, qualora l’utente salga prima
che il gradino sia perfettamente aperto. È stata migliorata la robustezza
della meccanica sia in movimento sia statica. E, dettaglio di non
trascurabile importanza, il nuovo gradino è più leggero rispetto al suo
predecessore del 30%. I nuovi 10750 saranno presentati in anteprima
mondiale al Caravan Salon di Düsseldorf 2014 e sono già pronti per la
commercializzazione. Hanno, infatti, già superato la fase di test che
prevede una serie di prove molto severe che stressano la struttura. In
particolare la versione definitiva del 10750 è stata sottoposta a 85.000 cicli
di apertura e chiusura - prova resa ulteriormente logorante dalla breve
durata del tempo di riposo dei componenti tra un ciclo e l’altro - e a una
prova dinamometrica durante la quale il gradino viene posto in trazione per
40 minuti - contro i 5 minuti previsti dalle normative vigenti - con una forza
di 250 kg. I problemi, in questo tipo di prova, si verificano nei primi 15
minuti quando i materiali non sufficientemente tenaci si snervano, cedono o
si allungano. Il 10570, invece, è rimasto perfettamente nel range previsto
cioè un allungamento massimo di 5 mm una volta rilasciata la trazione.
«Lo sforzo del nostro ufficio tecnico è stato notevole. Abbiamo introdotto
nuovi materiali, per alleggerire il sistema, ma abbiamo voluto mantenere
l’acciaio nelle parti più esposte al carico, soprattutto quelle in cui si scarica
il colpo d’ariete che si genera appoggiando il piede con decisione
- continua Nardini - E questo per noi non è che l’inizio. Abbiamo già
ingegnerizzato il nuovo gradino 10856 che sarà un altro protagonista delle
future produzioni. La nostra è una visione di lunga scadenza, che prevede
ulteriori investimenti dedicati alla industrializzazione. I nuovi prodotti, infatti,
sono stati progettati per essere costruiti con un alto grado di automazione,
quindi con standard costruttivi costanti, tempi di montaggio ridotti e, di
conseguenza, una riduzione dei costi».
NOVITÀ 2014
IL NUOVO 10856
Al Caravan Salon di Düsseldorf sarà presentato in anteprima mondiale
anche il nuovo 10856, gradino elettrico a scomparsa con scorrimento
orizzontale. Un progetto totalmente nuovo che vede l’impiego di diversi
materiali: oltre all’alluminio e all’acciaio, sono stati inseriti anche una serie
di materiali plastici particolarmente adatti alla tipologia di attività richiesta . Il
10856 è un gradino complesso che prevede un guscio all’interno del quale
è racchiuso tutto il sistema e una pedana che entra ed esce dal guscio
scorrendo su due guide laterali. Nella progettazione del nuovo gradino si è
8
Project 2000 Srl - Via Antonio Vivaldi, 48/A 50041 Calenzano (FI)
Tel: +39 055 88.25.239 Fax: +39 055 88.78.086 - www.project-2000.it - [email protected]
9
dovuto tenere conto delle problematiche, già ridotte al minimo con la
vecchia generazione, causate dallo sporco che si deposita nel guscio.
Inoltre l’obiettivo primario era quello di alleggerire il sistema.
«L‘attuale 10856 è un prodotto perfettamente riuscito, che non ha mai
creato problemi - racconta Davide Nardini – In questa II generazione,
abbiamo lavorato sull’alleggerimento e sul costo, introducendo numerose
parti in plastica. La plastica è un materiale robusto, leggero, e permette,
anche se gli investimenti iniziali sono impegnativi perché bisogna creare gli
stampi, non solo di contenere i costi ma anche di predisporre già in fase di
stampaggio soluzioni che abbattono i tempi di assemblaggio.
I test sono stati condotti con la consulenza di un qualificato studio
ingegneristico che ha realizzato una serie di prove sui materiali in funzione
delle temperature e delle resistenze meccaniche. È stato utilizzato il
software ANSYS che offre la possibilità di simulare una vasta gamma di
scenari fisici relativi al comportamento termico e strutturale di un prodotto e
in particolare: l'analisi termica stazionaria e transitoria; l'analisi strutturale
statica, lineare e non; l'analisi modale per calcolare le frequenze proprie e i
modi di vibrare di una struttura, l'analisi transitoria che consente di valutare
effetti dinamici legati a carichi variabili nel tempo. Tra i parametri impostati
è stato richiesto che il gradino aperto potesse resistere a un colpo d’ariete
frontale della forza di 80 kg senza danneggiarsi, e che ognuno dei due
bracci di sostegno alla pedana resistesse a un peso di 250 kg con rapporto
di sicurezza 1:3, cioè potesse sopportare fino a 750 chili.
IL GRADINO SI AGGIORNA
Project 2000 apportato una serie di migliorie tecniche ai propri prodotti, che
coinvolgono alcuni best seller della gamma: i gradini elettronici a due
pedane con movimento a scomparsa 10574, 10577 ed il modello a tre
pedane 10576. L’innovazione più interessante per il cliente finale è senza
dubbio la sostituzione del braccetto di giunzione tra i gradini con una molla
appositamente studiata e dimensionata. Questa novità, apportata
nell’ambito del processo di miglioramento continuo dei prodotti, permette di
evitare danneggiamenti al gruppo rotante del gradino anche salendo sulle
pedane quando il gradino non è completamente aperto. I gradini realizzati
da Project 2000 e montati come primo impianto sui veicoli ricreazionali di
tutto il mondo, sono il risultato di una progettazione accurata e in continua
evoluzione. Materiali di grande qualità, processi produttivi industrializzati,
meccanismi precisi, robusti e perfettamente sincronizzati, nonché
componenti elettronici di alto livello sono tra le prerogative di ogni gradino
automatico firmato da Project 2000. Benché nulla fosse lasciato al caso e
l’intervento di ripristino fosse veloce e poco oneroso, oggi arriva una
soluzione definitiva, destinata a semplificare l’utilizzo dei gradini e
sicuramente
apprezzata
dagli
utenti
finali.
9
Project 2000 Srl - Via Antonio Vivaldi, 48/A 50041 Calenzano (FI)
Tel: +39 055 88.25.239 Fax: +39 055 88.78.086 - www.project-2000.it - [email protected]
10
ALTRE INNOVAZIONI BY PROJECT 2000
SCALA ESTERNA 12649
La scala 12649, è composta da due parti: quella superiore ancorata in
modo fisso alla parete posteriore del camper e quella inferiore, invece,
fissata per mezzo di quattro supporti che permettono una roto-traslazione
della struttura. In pratica, la porzione di scaletta inferiore si abbassa fin
quasi a terra. Completato questo movimento, si presenterà un nuovo
gradino in grado di colmare lo spazio creato tra le due porzioni che prima
erano unite. In questo modo si dà vita a una scaletta divisa in due parti, ma
straordinariamente fruibile. Quando le due parti sono richiuse, diventano un
tutt’uno senza alcun dislivello. Questa caratteristica ha permesso ai
progettisti di mantenere uno spazio abbondante tra gradini e parete, così
da concedere al piede un comodo appoggio. Il facile e completo appoggio
del piede sul gradino non è possibile, invece, nelle classiche scalette
ripiegate, poiché per non incappare in problemi di fuori sagoma, si è
costretti a tenere la scaletta molto vicina alla scocca. La nuova scaletta di
Project 2000 è una soluzione che supera in praticità anche un altro “grande
classico”: la scaletta con porzione rimovibile. La porzione asportabile
rappresenta un’attrezzatura ulteriore a cui trovare una collocazione. Al
momento del bisogno, poi, c’è da “armeggiare” un po’ di più per comporre
la scaletta, dovendo recuperare il pezzo mancante nel gavone, nel garage
o all’interno dell’abitacolo. Questo non succede con la scaletta 12649 di
Project 2000, che è immediatamente operativa. Realizzata in alluminio, ha
parti strutturali in acciaio e pedane in alluminio verniciato.
PORTABOMBOLE
Realizzato in collaborazione con Laika, il cestello porta bombole estraibile e
con sistema manuale saliscendi è montato sui motorhome Kreos. Si tratta
di una struttura in grado di reggere 2 bombole piene da 30 kg ciascuna,
che, una volta estratta dal vano tecnico può essere abbassata fino a terra
(1 metro e 10 di escursione massima). In questo modo è possibile sostituire
le bombole con facilità, senza doverle praticamente sollevare. La struttura
si alza e si abbassa grazie a un arganello azionato da una manovella. Una
volta riportato il cestello all’altezza del vano, un dispositivo meccanico di
sicurezza impedisce la chiusura dello sportello se il cestello non è stato
riportato correttamente sui richiami previsti.
IL PIANO ABBATTIBILE MULTIFUNZIONE: Art. 099 – 3000
L’Art. 099 – 3000, un versatile supporto ribaltabile da ripiano. Questo nuovo
prodotto si caratterizza per una grande portata anche con un singolo
supporto e per diverse posizioni di blocco. Il suo impiego è principalmente
quello di supporto per il tavolo della dinette, poiché può essere facilmente
abbattuto, quando non si ha la necessità del tavolo, a favore di una
maggior abitabilità della zona giorno. Gli elementi qualificanti che lo
rendono diverso rispetto agli altri meccanismi similari presenti in commercio
sono oltre alla sua grande portata (fino a 200 kg), la capacità di arrestarsi in
varie posizioni, diventando così un piano di lettura o anche un piano da
disegno, e la semplicità di sblocco tramite pressione della leva “push”.
10
Project 2000 Srl - Via Antonio Vivaldi, 48/A 50041 Calenzano (FI)
Tel: +39 055 88.25.239 Fax: +39 055 88.78.086 - www.project-2000.it - [email protected]
11
LIFTING BOAT
Lifting Boat è un sistema per il carico/scarico e il trasporto di gommoni sul
tetto dei veicoli ricreazionali. Realizzato in alluminio anodizzato, il Lifting
Boat pesa 24 Kg e consiste in un insieme di rulli, uno dei quali azionato da
una coppia di motori elettrici, da installare sul tetto del camper per una
facile movimentazione di qualsiasi natante che abbia una lunghezza
massima di 4 metri e un peso contenuto entro gli 80 Kg. Il funzionamento,
grazie ad un radiocomando, è semplice e due persone sono in grado di
movimentare l’imbarcazione per il carico o lo scarico in tutta sicurezza: è,
infatti, sufficiente agganciare il gommone alle funi avvolte sul rullo motore e
mentre un operatore sul tetto del camper con il radiocomando mette in
movimento i motori che solleveranno o abbasseranno il gommone, una
seconda persona da terra guiderà il movimento di salita o discesa. Oltre al
radiocomando, il Lifting Boat è fornito completo di due centraline
necessarie al suo funzionamento, una per l’alimentazione a 12 Volt e l’altra
per il controllo e la gestione del radiocomando.
LIGHT & COMFORT
È una centralina in grado di interfacciarsi con il sistema di illuminazione del
camper e offrire un servizio di cortesia estremamente utile. Una pressione
sul telecomando (quello dell’antifurto o della chiusura centralizzata oppure
uno specifico fornito in optional da Project 2000) e il veicolo si illumina per
30 secondi sia in cabina sia in cellula. Alla seconda pressione si apre il
gradino si accende anche la luce esterna. Si tratta di una funzione
estremamente utile quando si rientra al camper di sera, al buio, in zone
poco illuminate. Light & Comfort si interfaccia anche con le porte (cellule e
cabina) e comanda l’accensione temporizzata delle luci anche quando si
apre o si chiude una porta. Il telecomando (in optional) permette
l’installazione di Light & Comfort su qualsiasi tipo di veicolo, anche molto
vecchio, e, grazie ai motorini universali inclusi nel kit, consente di
motorizzare le serrature delle porte e dotare, quindi, il camper di chiusura
centralizzata… portelli dei gavoni compresi.
PORTAPACCHI RAIL
Per superare le problematiche connesse alla foratura del tetto di camper e
caravan quando si installano accessori come moduli fotovoltaici,
bagagliere, attrezzature fisse, Project 2000 presenta un sistema di
portapacchi estremamente versatile. Composto da binari longitudinali,
dotati anche di corrimano così da migliorarne la percezione estetica, e da
un numero a piacere di barre trasversali, il sistema “Portapacchi Rail”
consente di montare pannelli solari, bagagliere e attrezzature varie con la
massima semplicità e senza interventi invasivi sul tetto. Contraddistinto da
elevata robustezza strutturale ed installabile anche in after market, il
sistema Rail offre l’indiscutibile vantaggio di poter variare la posizione delle
singole traverse consentendo lo spostamento dei diversi accessori o
l’aggiornamento con attrezzature di ingombri diversi, senza che rimangano
tracce o, ancora peggio, inutili e pericolosi fori sul tetto.
11
Project 2000 Srl - Via Antonio Vivaldi, 48/A 50041 Calenzano (FI)
Tel: +39 055 88.25.239 Fax: +39 055 88.78.086 - www.project-2000.it - [email protected]
12
PROJECT 2000: COMPANY NEWS
PROJECT 2000 VINCE IL SALONE DEL CAMPER AWARD
Il riconoscimento riservato a tutti gli espositori del Salone del Camper è
stato conferito, quest’anno a Project 2000 per il nuovo letto centrale a
penisola multifunzione modello 12658.
Project 2000 vince il “Salone del Camper Award”, nella categoria
“Accessori & Componenti” con l’innovativo letto multifunzione modello
12658. Con un cerimonia riservata, il presidente dell’Associazione
Produttori Camper, Paolo Bicci, ha consegnato l’ambito riconoscimento
all’azienda di Calenzano premiando non solo la qualità e la funzionalità del
prodotto in gara, ma anche la capacità dell’azienda di affrontare e risolvere
le problematiche della vita sul camper. «Il nostro letto è certamente
innovativo ed è il risultato finale di un lungo percorso di ricerca e sviluppo
su questa tipologia di prodotto – dice Davide Nardini, titolare di Project
2000 srl – Ma ci rende particolarmente orgogliosi il fatto che la giuria
tecnica, motivando questa scelta, abbia riconosciuto più diffusamente
l’impegno della nostra azienda nel creare soluzioni in grado di migliorare il
comfort della vita a bordo dei veicoli ricreazionali, che è esattamente quello
che facciamo da 23 anni».
Il Salone del Camper Award è un premio giunto alla seconda edizione e ha
visto quest’anno la partecipazione di 51 prodotti e 27 aziende partecipanti.
Unico vincitore nella categoria “Accessori & Componenti”, è stato il letto di
Project 2000: il primo letto centrale nel settore capace di integrare ben tre
differenti meccanismi in una sola struttura. Frutto di una lunga esperienza
accumulata negli anni dall’azienda toscana nella creazione di meccanismi
di movimentazione per letti, il 12658 è caratterizzato da una struttura
autoportante, con la possibilità di variare l’altezza, di sollevare la parte
inferiore per accedere al vano di stivaggio e di sollevare la parte superiore
per proporre uno schienale d’appoggio.
Il letto quindi consente di:
- variare l’altezza dal pavimento di circa 305 mm con un movimento
manuale o elettrico. Questa possibilità permette di ottenere un ampio
volume di stivaggio nel gavone sotto il letto durante la marcia, senza
rinunciare, una volta in sosta, alla comodità e all’accessibilità di un letto
basso.
- aprirsi a libro della parte inferiore della rete, con un angolo di circa 114
gradi, consentendo un accesso semplice e immediato al vano di stivaggio
ricavato sotto il letto.
- sollevare lo schienale, bloccandolo in una delle cinque posizioni previste e
facendo arretrare contemporaneamente la rete con una corsa di circa 220
mm. In questo modo l’utente trova la posizione ideale per leggere o
guardare la televisione. L’arretramento della rete, inoltre, libera spazio di
movimento nella camera da letto
12
Project 2000 Srl - Via Antonio Vivaldi, 48/A 50041 Calenzano (FI)
Tel: +39 055 88.25.239 Fax: +39 055 88.78.086 - www.project-2000.it - [email protected]
13
PROJECT 2000 SBARCA IN AMERICA
Dopo aver consolidato la sua leadership in Europa nella produzione di
sistemi di variazione dell’altezza dei letti, Project 2000 approda negli Usa
grazie all’incontro con il costruttore Winnebago Industries, Inc. e il
distributore Lippert Components, Inc.
Il 2014 di Project 2000 è segnato dall’avvio di due importanti collaborazioni
negli Stati Uniti. È già in essere, infatti, la fornitura di letti ad altezza
variabile al costruttore Winnebago, frutto di un lungo lavoro di promozione
e di qualifica del prodotto per renderlo adatto al mercato americano, mentre
la
partnership
con
Lippert
Components,
Inc.
–
principale
commercializzatore di accessori a livello continentale - su tutta la gamma di
prodotti di Project 2000 potrà permettere un’ulteriore espansione. «I
progettisti di Winnebago ci seguivano da tempo, monitorando la nostra
crescita sul mercato europeo – racconta il CEO di Project 2000, Davide
Nardini - Hanno quindi deciso di provare i nostri sistemi per la variazione
d’altezza dei letti e sono rimasti molto colpiti dal gap tecnologico esistente
tra i letti di Project 2000 e gli altri prodotti presenti sul mercato. Così
Winnebago ha deciso di utilizzare i nostri letti su diverse linee, sia come
componenti di serie sia come optional. La nostra presenza sul mercato
americano ha attirato l’attenzione di diversi player e abbiamo coinvolto un
attore importante come Lippert Components, Inc. colosso nella
distribuzione di componenti OEM appartenente al gruppo Drew Industries
Incorporated. Questa espansione negli USA è per noi motivo di orgoglio e
soddisfazione e fa parte di un percorso di crescita sui mercati internazionali
già avviato da tempo e che ci vede presenti anche in Australia, Nuova
Zelanda, Giappone, Arabia Saudita, Canada e Cina». L’accordo con
Lippert Components, Inc. prevede non solo la distribuzione del best seller
tra i letti ad altezza variabile, il modello 12600 proposto in diverse varianti,
ma anche di gradini ribaltabili elettrici e di porta Tv. Project 2000 si era già
affacciata al mercato USA partecipando al progetto TDL (Tecnoform
Design Lab), un prototipo presentato dall’italiana Tecnoform e che
Airstream ha poi trasformato nell’innovativa e lussuosa caravan di serie
Landyacht. Project 2000 ha studiato e costruito un inedito meccanismo
elettrico radiocomandato che permette il sollevamento automatico della
rete del letto posteriore per accedere facilmente al gavone sottostante. «Il
nuovo impegno nell’enorme mercato statunitense ci ha portato ad aprire
una linea di produzione specifica per questa nuova collaborazione –
continua Davide Nardini - Abbiamo esteso la nostra superficie produttiva
ampliando lo stabilimento con una nuova sezione, dove assembliamo i
componenti del sistema di sollevamento alle reti, che noi stessi produciamo
attraverso il marchio Technodesign. Abbiamo, infatti, voluto creare dei
prodotti completi e su misura per ogni esigenza di allestimento. Per
esempio, abbiamo reti con struttura a profilo basso, che possono essere
installate anche in mezzi con altezze interne ridotte. Offriamo una grande
versatilità di progettazione ai costruttori poiché siamo in grado di fornire reti
per letti di qualsiasi forma e dimensione, grazie a profilati in alluminio e ad
angolari di raccordo che possiamo tagliare su misura, ai giunti con snodo
verticale e al nostro esclusivo sistema ad incastro».
13
Project 2000 Srl - Via Antonio Vivaldi, 48/A 50041 Calenzano (FI)
Tel: +39 055 88.25.239 Fax: +39 055 88.78.086 - www.project-2000.it - [email protected]
14
PROJECT 2000 A "ALL IN CARAVANING TRADE SHOW 2014"
Quest’anno Project 2000 ha partecipato alla fiera cinese "All In Caravaning
Trade Show 2014" svoltasi dal 27 al 29 giugno 2014 a Pechino.
Si tratta del più importante evento fieristico di settore in Cina che ha visto
l’anno scorso la presenza di circa 100 espositori e una partecipazione di
circa 20.000 visitatori. L’importanza strategica che la fiera sta assumendo
in Cina è testimoniata dall’organizzazione congiunta con Messe Düsseldorf
GmbH – organizzatore del Caravan Salon – e dal patrocinio delle più
importanti associazioni di settore del mondo (RVIA - USA, CRVA Australia, CIVD - Germania)
"Siamo pronti ad affrontare nuove sfide – racconta Lorenzo Manni,
responsabile commerciale di Project 2000 – In Cina il governo sta
incentivando il turismo itinerante quale strumento per permettere ai cittadini
di conoscere il proprio Paese. Ci sono progetti importanti per la creazione
di infrastrutture e quello che oggi è un mercato da poche centinaia di pezzi,
potrebbe raggiungere, in un paio d’anni, un numero di immatricolazioni tale
da renderlo un mercato di prima fascia. Noi vogliamo partecipare a questo
sviluppo proponendo i nostri sistemi di variazione d’altezza dei letti, i
gradini elettrici e i porta tv. Sono prodotti maturi, frutto di un lungo percorso
di ricerca a sviluppo e siamo certi che potrebbero rappresentare per gli
allestitori cinesi delle soluzioni efficaci per le loro realizzazioni. Oggi i nostri
letti ad altezza variabile sono adatti a ogni applicazione, dal maxi
motorhome al piccolo van, grazie ad una gamma molto completa pensata
per le diverse esigenze dei costruttori di tutto il mondo. Abbiamo portato in
fiera prodotti che hanno contenuti tecnologici più elevati con l’intento di
creare una rete vendita in grado di rappresentarci adeguatamente. Siamo
certi che anche un mercato nuovo e in evoluzione come quello cinese,
sappia apprezzare la qualità dei nostri sistemi."
14
Project 2000 Srl - Via Antonio Vivaldi, 48/A 50041 Calenzano (FI)
Tel: +39 055 88.25.239 Fax: +39 055 88.78.086 - www.project-2000.it - [email protected]
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
487 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content