close

Enter

Log in using OpenID

1. gli strumenti disponibili 2. e i risultati che si vogliono

embedDownload
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
L’obiettivo di questo intervento consiste nel mostrare
come trarre la massima efficienza nelle operazioni
multi-canale di vendita e sincronizzazione online.
Per efficienza si intende la migliore coniugazione tra:
1. gli strumenti disponibili
2. e i risultati che si vogliono conseguire
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
1. Strumenti disponibili
Il primo passo consiste nel fare un censimento della
situazione in essere:
in pratica verificare come e con quali strumenti,
vengono controllate e gestite le informazioni del
prodotto, della logistica e della contabilità.
E’ quindi necessario distinguere tra quello che viene
fatto a mano e quello in automatico tramite software.
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
2. Risultati
Questo passaggio è cruciale e va affrontato in modo
che le aspettative non siano né eccessivamente
ambiziose, né troppo modeste. In questi casi una
attenta analisi preventiva può aiutare a prendere
meglio la mira sul progetto. Risultati non intesi come fatturato, ma piuttosto
risultati operativi, ovvero:
come rendere agevole e pratico il
passaggio tra la pubblicazione di un
prodotto sul web e la sua gestione
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
Vendi già online o vuoi iniziare a vendere?
Questo bivio rappresenta il primo criterio con cui
vengono divisi i progetti: chi vende già online molto
probabilmente vuole espandere la propria attività (o
diversificarla), senza che questo comporti sforzi
eccessivi.
Chi invece si appresta a iniziare, vorrebbe capire
come affacciarsi a questo mercato in modo che
l’investimento di tempo e denaro sia compatibile
con le proprie aspettative.
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
Sia che ci si trovi nell’una o l’altra condizione, le
necessità di tipo tecnico hanno vari punti in comune: la sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
significa, per dirla in sintesi:
automatizzare quanto più possibile le
operazioni di trasferimento, aggiornamento e
gestione degli articoli da e verso il web
Per fare questo è opportuno scomporre le varie parti
perché siano analizzate singolarmente e assemblate poi
nel modo più efficace!
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
3 domande iniziali: dove, come, quanto
•  Dove: individuare i canali di vendita e rispettivi
requisiti (es: Amazon chiede codici EAN/UPC, ebay
un certo formato per le immagini o una certa
codifica per le inserzioni multivarianti, ecc.)
•  Come:
tutta la fase operativa di passaggio dei dati
•  Quanto:
quale è la mole di informazioni da gestire per
scegliere il modo migliore di operare
(differenza tra Val d’Oca e MrPrice)
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
Schema tipico del flusso dei dati
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
Case history e ruoli
Gli esempi che possiamo citare a supporto di questi
processi sono:
1.  Negozio fisico (con uno o più punti vendita) che inizia
a vendere online
2.  Sito e-commerce che vuole condividere le informazioni
con account Amazon, eBay, o viceversa
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
Chi e come assolve a questi compiti?
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
Case history 1
Un negozio fisico molto probabilmente avrà già un
programma con cui viene gestito il magazzino, e la prima
esigenza consiste nel trovare il modo di pubblicarlo sul
web.
Sarà quindi necessario operare su:
-  Titoli e descrizioni commerciali
-  Struttura in categorie / sottocategorie non
necessariamente identiche al gestionale in uso
-  Ulteriori filtri o dati utili a ricercare il prodotto online
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
Case history 1
Raccolte queste informazioni la domanda è:
Modifico il gestionale perché sia compatibile con tutte
le richieste del web o cerco una soluzione che si
occupi di comunicare tra il web e il mio gestionale ?
Solo dopo aver analizzato con precisione i requisiti
necessari per la propria presenza su internet, potremmo
prendere la decisione migliore.
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
Case history 2
Se già si possiede uno strumento di vendita web e a
questo si vuole aggiungere il collegamento con un sito ecommerce, un negozio eBay, un account Amazon, o
anche un gestionale che prima non comunicava con la
parte online, l’esigenza primaria sarà trovare il modo
migliore per far comunicare tra loro i vari soggetti.
L’ampliamento dei canali di vendita non deve essere visto
come una complicazione ma, piuttosto, come
un’opportunità cha va gestita in modo professionale e
coordinato.
Gestionali
STORE
360
STOREDEN
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
SOCIAL
FACEBOOK
eBay /
Amazon
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
Esempio di sincronizzazione: le categorie
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
Comunicazione tramite API oppure CSV?
Le modalità con cui vengono sincronizzate le varie
piattaforme, sono essenzialmente due:
API e CSV
API sta per Application Programming Interface,
letteralmente interfaccia di programmazione
dell’applicazione.
CSV è l’acronimo di Comma-Separated Values (valori
separati da virgola), in pratica un file di testo contenente
tutte le informazioni preposte per la sua funzione.
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
Le API vengono sviluppate normalmente da chi ha creato
l’applicazione in modo che un’altra applicazione possa
utilizzare l’interfaccia per scambiare informazioni. Per loro
natura le API consentono una comunicazione in tempo
reale che favorisce l’aggiornamento costante dei dati.
I file CSV sono essenzialmente degli elenchi di
informazioni che possono essere usati sia per popolare
database che per aggiornare i dati. La loro natura
prevede, a differenza delle API, che il file sia preparato,
inviato (o reso disponibile) ed elaborato. Per questo la
comunicazione avviene in differita rispetto a quando il
dato è stato acquisito.
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
Per concludere, è opportuno sottolineare tre concetti
fondamentali presenti in tutti gli scenari di vendita online:
ANALISI
FLESSIBILITA’
COLLABORAZIONE
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
ANALISI
La fase precedente alla messa online della propria attività
di vendita è la vera chiave che permette di partire subito
col piede giusto o, diversamente, di impattare
velocemente in difficoltà e ostacoli i quali non potranno
che impedire una crescita ed uno sviluppo armonico del
lavoro.
Paradossalmente si può dire che sia più complesso
redigere un progetto di fattibilità ordinato e coerente, che
andare poi a realizzarlo dal punto di vista tecnico.
In una parola è indispensabile essere competenti.
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
FLESSIBILITA’
A meno che non si disponga di un budget infinito
(economico e temporale), le scelte in materia di software
e presenza online, devono poter consentire in tempi
ragionevolmente brevi l’ampliamento o l’adattamento agli
sviluppi del lavoro.
Questa flessibilità deve pertanto essere capace di seguire
il cliente nel suo progetto, per un tempo indicativo di
12/36 mesi. Diversamente, buona parte di quello già
sviluppato andrebbe scartato e rifatto da zero.
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
COLLABORAZIONE
Una volta stabilita la configurazione più adatta e
individuati i ruoli utili a realizzarla, è davvero importante
la coordinazione dei vari soggetti coinvolti.
Solo attraverso una fattiva collaborazione tra il cliente e i
suoi fornitori, si avrà la sicurezza che l’intera operazione
verrà messa in moto nei tempi e nei modi previsti,
limitando al minimo ritardi e imprevisti che, comunque, è
impossibile evitare a priori.
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
RISCHI DA ECCESSIVA ANALISI
Capita molto spesso, e non è affatto un bene, che il
cliente si perda ad analizzare in modo eccessivamente
dettagliato le singole componenti del progetto.
Questo si traduce in uno spreco di tempo e risorse che
non trova poi utilità tangibile nel lavoro.
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
RISCHI DA ECCESSIVA FLESSIBILITA’
Così come ogni progetto degno di nota debba potersi
adattare ai cambiamenti futuri ed alle prospettive di
crescita, è inutile ricercare funzioni o caratteristiche che
saranno forse utili in tempi molto lontani (o magari mai).
L’esempio classico è quello di chi acquista un gestionale
con funzionalità molto più ampie rispetto alle attuali
esigenze investendo tempo e costi che, diversamente
potrebbero essere affrontati successivamente.
In pratica, porsi oggi un problema per spedire 1.000
pacchi al giorno quando ancora si deve iniziare a
vendere, non è molto furbo.
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
Va bene cercare una flessibilità che consenta al progetto
di espandersi ed evolvere, ma dobbiamo sapere che se le
esigenze cambiano troppo, bisognerà aggiungere /
modificare (e quindi investire) su quanto già realizzato.
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
ARGOMENTI CORRELATI - CRM
La sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
assume ulteriore valore quando il tutto è collegato con
una soluzione CRM. In questo modo anche tutto il postvendita, l’assistenza e la gestione del rapporto con il
nostro cliente sarà ottimale.
Più conosciamo i suoi comportamenti e le sue preferenze,
meglio possiamo orientare la nostra attività di vendita
online.
Anche in questo caso, una coordinazione efficiente tra
ecommerce/marketplace e quindi CRM, non potrà che
portare vantaggi competitivi.
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
ARGOMENTI CORRELATI – B2B
Se la nostra attività online è rivolta sia al consumatore
finale che ad aziende, è sempre la componente di
sincronizzazione ad assumere un ruolo di primaria
importanza.
Senza voler entrare troppo in dettaglio, tematiche di
listino e scontistica dedicata, disponibilità, ordini minimi
ecc, dovrebbero poter dialogare con il sito pubblico.
In questo modo le informazioni sarebbero disponibili in
forma diversa, ma costantemente aggiornate, a tutti i
nostri clienti. Siano essi aziende o utenti finali.
Sincronizzazione tra e-commerce e marketplace
FRASE CELEBRE … :)
A fare siamo capaci tutti
è la gestione dei problemi che fa emergere le competenze
In un settore continuamente in aggiornamento e foriero
di novità come quello inerente la sincronizzazione tra
marketplace, è più che mai necessario sapere come
affrontare le eventuali difficoltà e proporre le soluzioni
più adatte.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
5 995 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content