close

Enter

Log in using OpenID

carta pichierri.docx

embedDownload
I mali dell’Africa
L’Africa è il secondo continente
più popoloso del mondo con i
suoi 1,020,201.229 di abitanti
(dati WorldAtlas del 2012), dei
quali la maggior parte vive in
condizioni critiche sotto molti
punti di vista. Il continente
africano è teatro di guerre,
carestie ed epidemie e la
mancanza di igiene, di adeguate
strutture sanitarie e idonee
modalità d’ approvvigionamento
idrico sono la causa di molte
malattie mortali. La situazione
odierna
è
in
leggero
miglioramento, ma c’è ancora
tanto lavoro da fare.
Decessi sul totale attribuibili
all’acqua, alla sanità e all’igiene
(WSH)*
350.000
200.000
50.000
10.000
* I paesi privi di segno grafico presentano valori inferiori a 5.000 o non
presentano dati disponibili
Marocco
Algeria
Mali
Senegal
Burkina
Faso
GuineaBissau
Sierra
Leone
Percentuale di popolazione con
accesso a «fonti idriche avanzate»
Meno del 50%
Guinea
Benin
Ghana
Costa
Liberia d’Avorio
Togo
Percentuale di popolazione con accesso
a «strutture sanitarie avanzate»
Meno del 50%
Tra il 51% e il 75%
Tra il 51% e il 75%
Tra il 76% e il 99%
Tra il 76% e il 99%
Nessun dato disponibile
Nessun dato disponibile
Egitto
Niger
Sudan
Nigeria
Somalia
Repubblica
Centrafricana
Etiopia
Autore: Sandro Picone - Università di Bologna
Chad
Uganda
Camerun
Kenya
Rep. Dem.
del Congo
Rwanda
Tanzania
Burundi
Angola
Malawi
Zambia
Zimbabwe Mozambico
Madagascar
Sud Africa
Fonti:
Percentage of total estimated deaths attributable to water, sanitation and hygiene, by disease and WHO Member State,
2004 - World Health Organization
Percentage of Population with Access to Improved Drinking Water Sources, 2010 - World Development indicators, World
Bank
Percentage of Population with Access to Sanitation Facilities , 2010 - World Development Indicators, World Bank
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
268 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content