close

Enter

Log in using OpenID

21/06/2014 - Il Nuovo Torrazzo

embedDownload
SABATO 21 GIUGNO 2014
ANNO 89 - N. 26
UNA COPIA € 1,20
ABBONAMENTO ANNUO € 42
DIREZIONE: ☎ 0373 256350
VIA GOLDANIGA 2/A CREMA
SETTIMANALE
CATTOLICO
CREMASCO
D’INFORMAZIONE
FONDATO NEL 1926
POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN
ABBONAMENTO POSTALE - D.L. 353/2003
(CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46)
ART. 1, COMMA 1, DCB CREMONA
GIORNALE LOCALE ROC
www.ilnuovotorrazzo.it
Agesci Crema3
chiuso l’anno col botto
A pagina 9
Concerto
GOSPEL
dirige: Carlo Morandi
pagina 3
ASSEMBLEA DIOCESANA
SULL’INIZIAZIONE CRISTIANA
DIOCESI DI CREMA
SI INVITANO
le parrocchie, i gruppi,
le associazioni ecclesiali
e le commissioni diocesane
che non abbiano ancora provveduto
a far pervenire all’indirizzo
assemblea.diocesana@
diocesidicrema.it
VENERDÌ 27 GIUGNO
ORE 21
CremArena - Fabrizio De André
p.zza Terni De Gregori - Crema
Per informazioni e prevendite
tel. 338.9543733
i contributi di riflessione
sul quaderno di lavoro
dell’assemblea diocesana
sull’iniziazione cristiana
Il termine ultimo è
DOMENICA 29 GIUGNO 2014
Comitato per le celebrazioni di riapertura della Cattedrale
Collegium Vocale - Comune di Crema
Concerto
promosso dal
Collegium Vocale
di Crema
The Chapel Choir of
Robinson College Cambridge
Direttore Tim Brown
Domenica 22 giugno - ore 21
Chiesa di San Bernardino
Auditorium “Manenti”
Diretta audio
FM 87.800
www.livestream.com/
antenna5crema
a pag. 40
Fism
F
ISM: una sigla che a molti sicuramente non dice
nulla. Significa: Federazione Italiana Scuole Materne. Sono le scuole dell’infanzia (questo è il nome
moderno) di ispirazione cattolica. La Federazione
conclude oggi, qui a Roma, l’XI congresso (con il rinnovo delle cariche) in occasione del 40° di fondazione.
Quante sono le scuole Fism? Una valanga: rappresentano il 74% delle “paritarie” di ispirazione cristiana. Sono dunque il raggruppamento più numeroso
delle scuole non statali italiane. In totale 7.800. Vi
sono iscritti quasi 500mila bambini: un terzo di quanti
frequentano la scuola dell’infanzia, presenti in 4.800
Comuni (su un totale di 8.100). Il 57,7% delle scuole
Fism è al nord. Nel Cremasco sono complessivamente
17 con 1.072 bambini iscritti: nel Comune di Crema 6
(432 gli alunni) negli altri 11 (640).
Sono dati che comunque non esauriscono il numero
della scuole dell’infanzia cattoliche. Ve ne sono molte
altre non Fism che fanno capo a istituti religiosi o a
parrocchie. La somma quindi è ben più consistente.
Un bel “potenziale umano” (consideriamo anche
quanti genitori e insegnanti sono coinvolti) in ordine
all’evangelizzazione. Il futuro del Paese e della Chiesa sta nei bambini e nei giovani. La scuola cattolica è
quindi un luogo educativo privilegiato per costruire il
domani non solo dell’Italia, ma anche della comuntà
cristiana. Bisogna crederci e potenziarla!
Il tutto all’interno di una visione pluralista della scuola pubblica, dove i genitori possano davvero esercitare
il proprio diritto di scelta educativa, costituzionalmente
garantito. È assurdo ritenere ancora che tocchi solo allo
Stato educare i propri figli: frase che suona male, nel
senso che è una scelta di fondo di ogni regime.
Oggi in Italia la scuola “paritaria”, anche cattolica,
è dichiarata dalla Legge 62/2000 scuola “pubblica”.
Tre sono quindi i punti chiave: per noi Chiesa puntare molto sulle nostre scuole con un modello educativo
che costruisca le persone e i credenti del futuro. Secondo: favorire il pluralismo scolastico che migliorerebbe
di molto la scuola italiana. Terzo: per rendere possibile
questo pluralismo, bisogna realizzare la parità economica. Oggi siamo in un regime d’ingiustizia: ogni
bambino della scuola dell’infanzia paritaria costa allo
Stato circa € 450 l’anno contro i 6.116 di ogni alunno
della scuola statale. Grazie alle paritarie dell’infanzia
lo Stato risparmia 4 miliardi di euro l’anno. Suppliscono i genitori che sono costretti a pagare una retta, dopo
aver già versato le tasse per la scuola pubblica.
pagina 9
pagina 37
OGGI
Danone: no Paullese e CremArena Confartigianato
CREMA
alla chiusura Sblocca Italia e Manifesti
A rischio lo stabilimento
di Casale Cremasco
Sindaci uniti nel chiedere
a Renzi di completarla
Insieme per vivere
un’estate in città
A cura dell’Associazione
Autonoma Artigiani
Unioni civili gay e anti-omofobia
Due leggi in arrivo, volute da Pd e premier Renzi
di Luigi Crimella
D
alle unioni civili gay alla legge sull’omofobia: lascia o raddoppia? La risposta per questa estate dovrebbe essere “raddoppia”, nel senso
che, come durante l’estate 2013, la battaglia tra i
sostenitori e i contrari alla legge sull’omofobia si
scatenò sui giornali e nei talk-show televisivi proprio nei mesi del solleone, riempiendo pagine e
pagine di interventi, l’estate 2014 molto probabilmente vedrà il “raddoppio” delle diatribe politiche.
Questa volta infatti, oltre a una ripresa del tema
dell’omofobia, la cui legge è ferma al Senato dopo
essere stata approvata alla Camera il 19 settembre
2013, è prevedibile che i dibattiti sotto l’ombrellone riguarderanno la proposta di legge annunciata
dal Governo Renzi sulle “unioni civili gay”, per la
quale lo stesso premier ha speso parole impegnative parlando di approvazione entro settembre. Ha
suscitato infatti una notevole sorpresa l’enfasi con
cui il quotidiano “L’Unità” lunedì 16 giugno ha
presentato in prima e a tutta pagina la “notizia” del
lancio della proposta di legge su tali “unioni”.
Quali sono i termini di queste
“unioni civili”, cioè la
risposta alla richiesta di matrimoni gay da parte
del Partito democratico a guida Renzi? Anzitutto
l’affermazione di principio, che “alle unioni civili
tra persone dello stesso sesso si applicano tutte le
disposizioni previste per il matrimonio”, escluso
il diritto di poter adottare. La coppia di gay che
decide di “sposarsi” si potrà iscrivere al proprio
ufficio di stato civile in un apposito registro delle
unioni civili. Da quel momento i due saranno una
“coppia ufficiale” con tutti i diritti e i doveri di una
coppia eterosessuale unita in matrimonio: diritto
alla reversibilità della pensione in caso di decesso
del partner, alla successione e anche in materia
di assistenza sanitaria e penitenziaria, oltre alla
possibilità di poter partecipare in quanto coppia
a bandi di assegnazione di case popolari. La proposta Pd prevede, però, una differenza sostanziale
rispetto al matrimonio: le unioni civili infatti non
daranno il diritto di adottare bambini, anche se
uno dei soggetti della coppia gay potrà comunque adottare il figlio, anche adottivo, dell’altra
parte. Siccome il premier Renzi si è recentemente
espresso in favore dell’adozione del “quoziente
familiare”, battaglia portata avanti in particolare
da associazioni cattoliche per la famiglia, la proposta Pd prevede che tale “quoziente” riguarderà
anche le future unioni civili. Quindi ci sarà la
totale equiparazione fi-
scale tra il matrimonio e il nuovo istituto giuridico che regolerà le coppie gay.
Accanto a questo provvedimento giace anche
l’altro grande tema caro al mondo omosessuale:
vale a dire le “Disposizioni in materia di contrasto all’omofobia e della transfobia”, approvato
alla Camera il 19 settembre scorso con 228 voti a
favore e 57 contrari (108 astenuti). Il tema dell’omofobia e della legge inerente suscitò (e continua
a suscitare) forti preoccupazioni per i rischi che si
leda il grande e sostanziale diritto alla libertà di
opinione. Infatti il testo approvato (per ora solo
da un ramo del Parlamento) prevede che la “pena
sia aumentata fino alla metà” quando azioni, parole o comportamenti ritenuti “omofobi” siano
posti in atto per evidenti finalità di discriminazione o di odio etnico, nazionale, razziale o religioso. Se tale legge dovesse passare, un parroco
o un catechista qualsiasi potrebbero incorrere
nella denuncia di “omofobia”, semplicemente
esponendo cosa la Bibbia dice a proposito della
omosessualità.
Per questo è prevedibile che il dibattito, in
Parlamento e anche nella opinione pubblica,
sua questi due temi sarà molto vivace. A meno
che non lo si voglia “silenziare”, per iniziare a
incassare un primo risultato seppure transitorio,
e passare poi, a giochi fatti, alla fase 2, cioè quella
di ottenere il vero e proprio “matrimonio gay”,
insieme a una legge anti-omofobia ancor
più severa.
SABATO 21 GIUGNO 2014
Bentornato
ABBINATE
MONDIALI
MONDIALI
Mr.
MONDIALI
www.trony.it
www.trony.it
www.trony.it
Dal 16 Giugno al 3 Luglio 2014
Dal 16 Giugno al 3 Luglio 2014
Dal 16 Giugno al 3 Luglio 2014
I.P.
I.P.
I.P.
www.trony.it
www.trony.it
Dal 16 Giugno al 3 Luglio 2014
Dal 16 Giugno al 3 Luglio 2014
I.P.
I.P.
ABBINATE
www.trony.it
CON LA CON LA
I prezzi esposti sono comprensivi di Eco-contributo RAEE e validi nei punti vendita che partecipano all’iniziativa. Le offerte in sottocosto sono valide dal 3 al 12 febbraio 2011 nel rispetto del D.P.R. n. 218/2001 e sono limitate
all’acquisto di un solo prodotto per ogni cliente fino ad esaurimento scorte e unicamente nei giorni indicati. Il numero di pezzi fa riferimento alla quantità totale disponibile sul territorio nazionale nei punti vendita che partecipano
sono sono
valide
valide
dal salvo
16dalGiugno
16
Giugno
aled03omissioni.
alLuglio
03 Luglio
2014,
salvo
errori
Leaerrori
offerte
edscopo
Leomissioni,
offerte
ed
sono
omissioni,
Levalide
sono
offerte
evalide
fino
dalsono
16
eindicativo.
ad
dal
fino
Giugno
valide
esaurimento
16ad
Giugno
dal
alesaurimento
0316alLuglio
Giugno
03scorte.
Luglio
2014,
alscorte.
032014,
Isalvo
prezzi
LuglioIsalvo
errori
prezzi
2014,
esposti
errori
edsalvo
omissioni,
esposti
ed
sono
errori
omissioni,
sono
comprensivi
eedfino
omissioni,
comprensivi
eadfinoesaurimento
addieesaurimento
fino
Eco-contributo
diadEco-contributo
scorte.
esaurimento
scorte.
I prezzi
RAEE
I prezzi
scorte.
esposti
RAEE
esposti
I sono
prezzicomprensivi
sono
esposti
comprensivi
sonodicomprensivi
Eco-contributo
di Eco-contributo
di Eco-contributo
RAEERAEE RAEE
all’iniziativa. Le altre offerte sono valide dalLe3offerte
alLe19offerte
febbraio
2011,
errori
Le2014,
foto salvo
sono
puramente
e validi
e validi
nei punti
nei punti
vendita
vendita
che partecipano
che partecipano
all'iniziativa.
all'iniziativa.
Le foto
e Le
validi
sono
foto
e validi
neisono
apunti
scopo
nei
e validi
apunti
vendita
scopo
puramente
nei
vendita
che
punti
puramente
partecipano
che
vendita
indicativo.
partecipano
che
indicativo.
all'iniziativa.
partecipano
all'iniziativa.
Leall'iniziativa.
fotoLesono
foto asono
Le
scopo
foto
a scopo
puramente
sonopuramente
a scopoindicativo.
puramente
indicativo.indicativo.
CLIMATIZZATORI
CLIMATIZZATORI
A TASSO
A TASSO
ZERO!ZERO!
TAN FISSO
TAN FISSO
0% TAEG
0% 0%
TAEG 0%
DETRAZIONE
DETRAZIONE
FISCALE
FISCALE
RISPARMI
RISPARMI
IL
IL
DAL 3 FEBBRAIO DIECI GIORNI DI INCREDIBILI OFFERTE SOTTOCOSTO E TANTE ALTRE OCCASIONI FINO 50
AL 19 FEBBRAIO
50 2011
FUFU 5555 FUFU F5U55555
LLLL ” ” LLLL L”L ” ”
HDHD
HDHDHD
+
+
SPECIALE
SPECIALE
CLIMATIZZATORI!
CLIMATIZZATORI!
Servizio di sopralluogo
Servizio diesopralluogo
e preventivi.
LITE
3preventivi.
Bpost-vendita
A
T
Y
X
A
Installazione
Installazione
e
servizio
e
servizio
post-vendita
LITE
NG GAL
3
U
S
B
A
M
T
A
O
S tecnici altamente
con
con
tecnici
altamente
specializzati.
XYATspecializzati.
TE
ALIAN
A
AB 3 LI
GBGB
XY TT
A
A
L
MSUN
A
A
O
S
G
ATO
NG
A APPROFITTA ORA
APPROFITTA
DELLE PROMOZIONI
ORA DELLE PROMOZIONI
TRONY per installare
TRONYunperIMPIANTO
installare un
DIIMPIANTO
CONDIZIONAMENTO!
DI CONDIZIONAMENTO!
SAMSU ABBIIN
A3.00
N
A
1
.2
B
FULL
EZZsempre
Scegli ilHD
meglioScegli
per affrontare
il meglio l’afa
per affrontare
estiva con l’afa
la garanzia
estiva con
di00avere
laPgaranzia
diunavere
climasempre
confortevole
un climaentro
confortevole
le mura domestiche.
entro le mura domestiche.AB
0 PEZZI
I
FULL HD
FULL HD
599
SCONT
549
549
-50 € -50 €
O
200Hz
A
200Hz
MONO SPLIT
A
200Hz
599
SCONT
PARI AL 8
%
MONO SPLIT
FULL HD
FULL HD
TASSO ZERO
10 RATE DA
O
54,90
54,90
IMPORTO TOTALE DEL CREDITO
E DOVUTO € 549.
COSTI ACCESSORI AZZERATI.
IMPORTO TOTALE DEL CREDITO
E DOVUTO € 549.
COSTI ACCESSORI AZZERATI.
TAN FISSO 0%
TAEG 0%
PARI AL 8
%
TASSO ZERO
10 RATE DA
TAN FISSO 0%
TAEG 0%
+
+
+ +
+
A A20 A 20
949
699
200Hz CMR per immagini più fluide e definite, processore Dual Core AMBIENTE
per velocizzare
le 25
funzioni
Smart, DI
l'Ecosistema
DI C.A.
MQAMBIENTE
C.A. 25 MQpiù completo
di
applicazioni,
Wi-FiClone
Integrato,
Dimensioni
conshare
base Play),
(l x h xnuova
p): 125,04
x 80,84
cm +comandi
2 occhiali
3DeSAMSUNG
attivi
compresi
nella
confezione
(funzione
Mirroring,
TV, Home
cloud, All
Interfaccia
in 5x 30,69
schermate,
vocali
la migliore
piattaforma
S5280
SAMSUNG
S5280
di applicazioni, Wi-Fi Integrato, Dimensioni con base (l x hdBx p): 125,04
x 80,84 xdB30,69 cm DC
+ INVERTER
2 occhiali 3DABBINATO
attivi compresi nellaABBINATO
confezione
DC INVERTER
699
SCONT
O
O
TASSO ZERO
10 RATE DA
TE
AB 3 LLII59,90
T
Y
X
A
€ PA NG G€
L
A XY TAB 3 TE
R
I
U
A
SAMSSUNL 1G4%GALIANATO
SAM ABB NATO
PARI AL 1
4%
ABBI
MONO SPLIT MONO SPLIT
SAMSUNG UE55F6400 - TV LED 55” FULL HD SMART TV 3D
200Hz CMR per immagini più fluide e definite, processore Dual Core per velocizzare le funzioni Smart, l'Ecosistema più completo
SAMSUNG
UE55F6400
- TVAllLED
SMART
3D comandi vocali e la migliore piattaforma
(funzione Mirroring, Clone
TV, Home cloud,
share55”
Play),FULL
nuovaHD
Interfaccia
in 5TV
schermate,
di
applicazioni,
Integrato,
Dimensioni
base55”
(l x hFULL
x p):Core
125,04
xvelocizzare
80,84 xTV
30,69
cm + 2Smart,
3D attivipiù
200Hz
CMR per Wi-Fi
immagini
più fluide
e definite,
processore
Dual
per
le3D
funzioni
l'Ecosistema
completonella confezione
SAMSUNG
UE55F6400
- TVcon
LED
HD9000
SMART
BTU ADATTO
PER
UN
9000 occhiali
BTU ADATTO
PER UNcompresi
(funzione Mirroring, Clone TV, Home cloud, All share Play), nuova Interfaccia in 5 schermate, comandi vocali e la migliore piattaforma
A
+
-100 -100
599
599
SCONT
949
+
TAN FISSO 0%
TAEG 0%
IMPORTO TOTALE DEL CREDITO
E DOVUTO € 599.
COSTI ACCESSORI AZZERATI.
+
TASSO ZERO
10 RATE DA
59,90
TAN FISSO 0%
TAEG 0%
IMPORTO TOTALE DEL CREDITO
E DOVUTO € 599.
COSTI ACCESSORI AZZERATI.
VENDITA ABBINATA:
TV LED 55” SAMSUNG UE55F6400 € 948
VENDITA
+
TABLETABBINATA:
SAMSUNG GALAXY TAB 3 LITE WI-FI € 119 =
3 LITE
B 3 LITE
XY TAB
TV1067
LED 55”
SAMSUNG
UE55F6400
€ 948
€
: PAGHI
SOLO €
949. RISPARMI
118. PER12000
ALAXY TA
12000
BTU€ADATTO
UN BTU ADATTO PERSUUN
VENDITA
ABBINATA:
NG GALA
SUNG G
M
M
A
A
O
O
S
S
T
T
+
TABLET
SAMSUNG
GALAXY
TAB
3
LITE
WI-FI
€
119
=
AMBIENTE
AMBIENTE DI C.A. 35 MQ BBINA
TV LED 55” SAMSUNG UE55F6400
€ 948DI C.A. 35 MQ
A
ABBINA
€
: PAGHI
SOLOGALAXY
€ 949. RISPARMI
118. € 119 =
+1067
TABLET
SAMSUNG
TAB 3 LITE€WI-FI
DC
INVERTER
DC
INVERTER
€ 1067 : PAGHI SOLO € 949. RISPARMI € 118.
A A
A
A
ABBINA
IL
TABLET
ABBINA IL TABLET
+
SAMSUNG o ASUS 7”, WI-FI,
MEMORIA -81 GB -1
+
SAMSUNG
o
ASUS
7”,
WI-FI,
8
0GB
50 7”,
50 WI-FI, MEMORIA
0 00
SAMSUNG o ASUS
MEMORIA
8
GB
749
749
1.399
1.399
COMPRI OGGI E PAGHI DA
200Hz
200Hz
LG 32LE3308
TVLE D3 2”
SAMF-AR12NC
Design
unico H D,3 •
Design
unico intelligente
Tunerd igitaleterres tre
z apperi ntegrato in•aSAMF-AR12NC
ltad efinizione
H DMi,
s ensore
VENDITA ABBINATA: VENDITA ABBINATA:
DC PInverter
DC Inverter
• Tecnologia DC Inverter
• Tecnologia DC Inverter
VENDITA ABBINATA: VENDITA ABBINATA:
pera utocalibrazioned ellei mmagini,S mart•ETecnologia
nergyS aving
lusp •ergTecnologia
estirel aCLIMA
luminosità
SAMSUNG AR12NC
CLIMA
€ 598
SAMSUNG AR12NC € 598
• Pompa di calore • Pompa di+
calore
• Pompa di calore • Pompa di calore CLIMA LG Z09SL € 548CLIMA LG Z09SL € 548
TABLET SAMSUNG GALAXY
+ TABLET SAMSUNG GALAXY
+
SMARTPHONE
SAMSUNG
+
SMARTPHONE
S5280
€
69
SAMSUNG
=
S5280
€
69
=
• Silenziosità minima • Silenziosità
• Silenziosità solo 20dB• Silenziosità solo 20dB
SHARP LC-32LE320E
TABminima
3 LITE WI-FI € 119TAB
=3€LITE
717WI-FI
:
€ 119 = € 717 :
Z09SL • Design lineare
Z09SL • Design lineare
€ 617 : PAGHI SOLO €€549.
617 RISPARMI
: PAGHI SOLO
€ 68.€ 549. RISPARMI € 68.
TVLE D32”
EdgeLE
d igitaleterrestre
integratoi nH D,3prodotti
H DMI,Dol byDi gitalin
Plus,vendita
U SB
giugno
alD,d3ecoder
luglio
tantissimi
PAGHI SOLO € 599. RISPARMI
PAGHI SOLO
€ 118.
€ 599. RISPARMI € 118.
Dal 12
abbinata con i fantastici Tablet
1.499
799
799 in vendita
Dal 12 giugno al 3 luglio tantissimi
prodotti
abbinata
TASSO
ZERO
TASSO con
ZERO i fantastici Tablet
SCONT
SCONT
SCONTO
10
RATE
DA
10
RATE
DA
O
O
Dal 12 giugno al 3 luglio tantissimi prodotti in vendita abbinata con i fantastici Tablet
SAMSUNG UE55F6400 - TV LED 55” FULL HD SMART TV 3D
74,90
200Hz CMR per immagini
più fluide e definite,
processore
Dual Core
funzioni€
Smart, l'Ecosistema più completo
SAMSUNG
UE55F6400
- TV LED
55” FULL
HDperSMART
TV le3D
€velocizzare
74,90
IMPORTO TOTALE DEL CREDITO
E DOVUTO € 749.
COSTI ACCESSORI AZZERATI.
IMPORTO TOTALE DEL CREDITO
E DOVUTO € 749.
COSTI ACCESSORI AZZERATI.
TAN FISSO 0%
TAEG 0%
TAN FISSO 0%
TAEG 0%
(funzione
Clonepiù
TV,fluide
Homeecloud,
All share
Play),Dual
nuova
in 5 schermate,
e la migliore
piattaforma
PARICore
PAleRIfunzioni
200Hz CMRMirroring,
per immagini
definite,
processore
per velocizzare
Smart,vocali
l'Ecosistema
più completo
ALInterfaccia
AL 6%comandi
6%
di
applicazioni,
Wi-FiClone
Integrato,
Dimensioni
conshare
base Play),
(l x h xnuova
p): 125,04
x 80,84
cm +comandi
2 occhiali
3De attivi
compresi
nella confezione
(funzione
Mirroring,
TV, Home
cloud, All
Interfaccia
in 5x 30,69
schermate,
vocali
la migliore
piattaforma
DUAL SPLIT
di applicazioni, Wi-Fi Integrato, Dimensioni con base (l x h x p): 125,04 x 80,84 x 30,69 cm + 2 occhiali 3D attivi compresi nella confezione
MONO SPLIT MONO SPLIT
€
600 PEZZI
ABBINA IL TABLET
COMPRI
OGGI
EE PAGHI
DA
ASUS
COMPRI
OGGI
PAGHI
DA
GENNAIO
2015
- ZERO
ACCONTO
GENNAIO
ZERO
ACCONTO
ES.: € 8002015
con una rata di 80
€ mese per
11 rate. +
GENNAIO
2015
ZERO
ACCONTO
+
Importo totale
- Importo
cliente 880 €.
ES.:del
€ credito
800 con800
una€rata
di 80 €totale
mesedovuto
per 11 dal
rate.
X52JT-SX096V
NOTEBOOK ®
1.499
SCONTO
VENDITA ABBINATA:
TV
LED 55”
SAMSUNG UE55F6400 € 948
VENDITA
ABBINATA:
+
TAB
WI-FI € 119 =
TV TABLET
LED 55”SAMSUNG
UE55F6400
PASAMSUNG
PAR3I€ALITE
RI AL 7% GALAXY
L948
7%
€
: PAGHI
SOLOGALAXY
€ 949. RISPARMI
118. € 119 =
+1067
TABLET
SAMSUNG
TAB 3 LITE€WI-FI
DUAL
SPLIT
€ 1067 : PAGHI SOLO € 949. RISPARMI € 118.
€
TASSO ZERO
10 RATE DA
139,90
IMPORTO TOTALE DEL CREDITO
E DOVUTO € 1.399.
COSTI ACCESSORI AZZERATI.
IMPORTO TOTALE DEL CREDITO
E DOVUTO € 1.399.
COSTI ACCESSORI AZZERATI.
TAN FISSO 0%
TAEG 0%
HDD 640 GB
DC INVERTERdB
dB
DC INVERTER
A
A
ATAN FISSO
ADC10,48%
DalTAEG
12 giugno
al 3 -luglio
tantissimi
prodotti
inSPESE
vendita
abbinata con i fantastici Tablet
FISSO
11%
- ZERO
AGGIUNTIVE
INVERTER
DC INVERTER
LAVATRICE
GRANDE
OBLÒ
Dal
12
giugno
al
3
luglio
tantissimi
prodotti
in
vendita
abbinataLINEA
conMULTI
i fantastici
Tablet
TAEG
FISSO
11%
TAN
FISSO
10,48%
ZERO
SPESE
AGGIUNTIVE
CARICA
F
RONTALE
Per
conoscere
le
condizioni
dei
finanziamenti
vedi
ultima
pagina*
ATXV35AB/ARXNLATXV35AB/ARXNL
MU2M15
LINEA MULTI
• Design compatto • Design compatto
• DesignMU2M15
compatto
SAMSUNG
SAMSUNG oo ASUS
ASUS 7”,
7”, WI-FI,
WI-FI, MEMORIA
MEMORIA 88 GB
GB
+
TASSO ZERO
10 RATE DA
139,90
9000+9000 BTU ADATTO
9000+9000
PER DUE BTU ADATTO PER DUE
AMBIENTI DI C.A. 25 MQAMBIENTI
E 25 MQ DI C.A.
GRAFICA
1GB25 MQ E 25 MQ
A A22 A 22
A
ProcessoreI ntel C ore™i 7-740QM,H DD6 40G B,
4G BRA M,A TIM obilityR adeon™H D6 370,
1G BG DDR5d edicato,D VD±R±RW
SMDL ,d isplay1ASUS
5,6”,
Wi-Fi,H DMI,
ASUS
ME173X
ME173X
12000
BTU
ADATTO
PER
12000
UN
BTU
ADATTO
PER
UN
®
800 GIRI
ES.:del
€ credito
800
con800
una
di 80
per
rate.
TAEG
FISSO
11%
- TAN
FISSO
10,48%
-mese
ZERO
AGGIUNTIVE
Webcam,
Wi ndows
7 €.
DI C.A.€
35
MQ
AMBIENTE
DISPESE
C.A. 11
35 MQ
Importo
totale
€rata
- AMBIENTE
Importo
totale
dovuto
dal
cliente
880
ABBINATO
ABBINATO
IGNIS
L OP8060
P remium880 €.
Importo totale delPercredito
800
€ - dei
Importo
totale
dovuto
cliente
conoscere le
condizioni
finanziamenti
vedi ultima
pagina*dalHome
ASUS ME173X
ABBINATO
+
TAN FISSO 0%
TAEG 0%
ASUS ME173X
ABBINATO
• Design compatto
Avvio
ri tardato,
p re-lavaggio
VENDITA
ABBINATA:
VENDITA ABBINATA:
Per conoscere
condizioni
dei finanziamenti
vedi
ultima
pagina*
• Tecnologia
DC inverter•leTecnologia
DC inverter
Tecnologia DC Inverter
• Tecnologia DC Inverter
una unità MS09SQ una unità•MS09SQ
VENDITA ABBINATA: VENDITA ABBINATA:
a
m
ano,
s
tirofacile,
CLIMA
DAIKIN
ATXN35L/ARXNL
CLIMA
DAIKIN
€
748
ATXN35L/ARXNL
€
748
• Pompa di calore • Pompa di calore
• Pompa di calore • Pompa di calore CLIMA LG MU2M15 € CLIMA
+
una
MS09SQ
+
una
MS09SQ
1.398 LG MU2M15 € 1.398
+regolazione
TABLET ASUS
ME173X
+dTABLET
€ei129 =
ASUS ME173X € 129 =
el ettronica
• Massima silenziosità •
soloMassima
22dB silenziosità
22dBASUS ME173X
+solo
TABLET
+ TABLET
€ 129 =
ASUS
€ 1.528:
ME173X € 129 = € 1.528:
€ consumi
877 : PAGHI SOLO €€749.
877 RISPARMI
: PAGHI SOLO
€ 128.
€ 749. RISPARMI € 128.
DUAL SPLIT
%
TAN FISSO 0%
TAEG 0%
TAN FISSO 0%
TAEG 0%
IMPORTO TOTALE DEL CREDITO
E DOVUTO € 1.749.
COSTI ACCESSORI AZZERATI.
IMPORTO TOTALE DEL CREDITO
E DOVUTO € 1.749.
COSTI ACCESSORI AZZERATI.
2.500 PE
DUAL SPLIT
DUAL SPLIT
ZZ2014
I
2014
NOVITÀ
ES.:del€ credito
800 con800
una€rata
di 80 €totale
meseNOVITÀ
per 11 dal
rate.
Importo totale
- Importo
dovuto
cliente 880
€.
Importo
totale
del
credito
800
€
Importo
totale
dovuto
dal
cliente
880
TAEG FISSO 11% - TAN FISSO 10,48% - ZERO SPESE AGGIUNTIVE €.
TAEG FISSO 11%
- TAN
FISSO dei
10,48%
- vedi
ZERO
SPESE
AGGIUNTIVE
Per conoscere
le condizioni
finanziamenti
ultima
pagina*
12000+9000
BTU
ADATTO
12000+9000
PER DUE BTU ADATTO PER DUE
A
A A
A
23°
COMPRESSORE
DIGITAL
INVERTER
DC INVERTER
+ +
TRONY
1.999
-200 €-200 €
TASSO ZERO
10 RATE DA
SCONTO
PARI AL 1
0%
DUAL SPLIT
CREMA
179,90
IMPORTO TOTALE DEL CREDITO
E DOVUTO € 1.799.
COSTI ACCESSORI AZZERATI.
IMPORTO TOTALE DEL CREDITO
E DOVUTO € 1.799.
COSTI ACCESSORI AZZERATI.
APERTI T
UTTI I
AJ040
AJ040
L
U
N
E
DI MATT
+ AR09HSFSB+ AR09HSFSB
A A A21 A 21
INA
+ AR12HSFSA+ AR12HSFSA
SS. Paullese - Km 31 - A fianco del McDonald’s
VENDITA ABBINATA: VENDITAABBINATO
ABBINATA:
O
O
T
T
A
A
N
N
I
I
B
B
CLIMA
MITSUBISHI CLIMA MITSUBISHI
B
B
VENDITA
ABBINATA:
VENDITA
ABBINATA:
A
A
BAGNOLO
CREMASCO
- Tel.
0373.23.43.08
MXZ2D33+MSZSF20
MXZ2D33+MSZSF20
• Design ultra compatto• Design ultra compatto
MXZ2D33 € 1.798 MXZ2D33 € 1.798
CLIMA SAMSUNG AJ040
CLIMA
€ 1.748
SAMSUNG AJ040 € 1.748
• Tecnologia DC inverter• Tecnologia DC inverter
23°
SMART COMPRESSORE
FILTRO
SMART
2 STEP
WI-FI
DIGITAL
3CARE
COOLING
WI-FI
INVERTER
SINGLE
FILTRO
USER FUNZIONE
2 STEP
SINGLE USER FUNZIONE
3CARE
MODE
GOOD
COOLING
SLEEP
MODE
GOOD SLEEP
XY TAB
SA
GALA
MSUNG
74 cm
3 LITE
XY TAB
GALA
MSUNG
SA
DC INVERTERdB
3 LITE
DC INVERTER
+
ASUS ME173X
+
+MSZSF20
+ TABLET ASUS ME173X
+ TABLET ASUS ME173X
+ TABLET
SAMSUNG
+Venerdì:
TABLET SAMSUNG
GALAXY
ORARI: da
Lunedì
aGALAXY
9.30-12.30
/ 14.30-19.30
•+MSZSF20
Sabato:
• Massima9.30-19.30
silenziositá •
soloMassima
21Db silenziositá
€ 129solo
= €21Db
1.927: € 129 = € 1.927:
TAB 3 LITE WI-FI € 119TAB
=3€LITE
1.868
WI-FI
: € 119 = € 1.868 :
PAGHI SOLO € 1.749. PAGHI
RISPARMI
SOLO
€ 118.
€ 1.749. RISPARMI € 118.
• Pompa di calore
TAN FISSO 0%
TAEG 0%
74 cm
7000+7000 BTU ADATTO7000+7000
PER
BTU ADATTO PER
DUE AMBIENTI DI C.A. 20DUE
MQAMBIENTI DI C.A. 20 MQ
dB
TASSO ZERO
10 RATE DA
179,90
TAN FISSO 0%
TAEG 0%
PARI AL 1
0%
AMBIENTI
DI C.A.
35 MQAMBIENTI
E 20 MQ DIil C.A.
35 MQvendita
E 20 MQ
conoscere dei
le condizioni
dei finanziamenti
vedi
ultima
pagina*
Per conoscere lePer
condizioni
finanziamenti
vedi
regolamento
presso
punto
DC INVERTER
1.799
1.799
1.999
SCONTO
m
PARI AL 8
%
TASSO ZERO
10 RATE DA
16
,8
c
PARI AL 8
TASSO ZERO
10 RATE DA
ONTO
25 cm
COMPRI
E PAGHI174,90DA 174,90
-150OGGI
€ -150 €E PAGHI DA
COMPRI
OGGI
GENNAIO
2015
-- ZERO
ACCONTO
GENNAIO
2015
ZERO
ACCONTO
ES.: € 800 con una rata di 80 € mese per 11 rate.
ONTO
PAGHI SOLO € 1.399. PAGHI
RISPARMI
SOLO
€ 128.
€ 1.399. RISPARMI € 128.
m
1.749
1.749
1.899
SC
16
,8
c
1.899
SC
25 cm
2
ASUS ME173X
ABBINATO
• Pompa di calorePAGHI SOLO € 1.799. PAGHI
RISPARMI
SOLO
€ 128.
€ 1.799. RISPARMI € 128.
In primo piano
SABATO 21 GIUGNO 2014
A RISCHIO LO
STABILIMENTO
DI CASALE CR.
di LUCA GUERINI
L
a voce dei lavoratori, alcuni dei
quali in lacrime, è sufficiente
per far comprendere il dramma e
l’ingiustizia. “Ci hanno detto per
24 anni che eravamo una famiglia,
ora ci dicono che siamo un costo!”.
“Ho saputo del mio posto di lavoro
a rischio dal panettiere, mercoledì
prima di andare in fabbrica. Non
è giusto!”.
Come un fulmine a ciel sereno,
mercoledì della scorsa settimana,
la francese Danone ha annunciato
la chiusura dello stabilimento di
Casale Cremasco Vidolasco entro
luglio 2015. In pericolo il posto
di 87 dipendenti: ci chiediamo
dove siano finite la responsabilità
sociale e l’etica d’impresa! Non
vogliamo credere che l’avidità e il
perseguimento del profitto possano avere il sopravvento.
Il nuovo sindaco Antonio Grassi, appresa la notizia, s’è immediatamente messo al lavoro per
l’organizzazione di un Consiglio
comunale aperto presso l’oratorio
parrocchiale, il primo per il paese.
L’invito, sabato scorso 14 giugno,
è stato raccolto da molti cittadini,
operai e dipendenti Danone, dai
sindacati e dal mondo politico-amministrativo: presenti parlamentari
e senatori, rappresentanti di Regione, Provincia e molti sindaci del
territorio. Tante le emozioni concentrate nella sala dell’oratorio,
con intere famiglie che temono per
il proprio futuro.
“Un evento eccezionale, ma
avrei preferito che il motivo della convocazione fosse un altro e
non l’annunciata chiusura dello
stabilimento Danone. Chiusura
che, non rappresenta solo una ferita per il nostro Comune, ma per
l’intero territorio e, pertanto, deve
essere affrontata dall’intera comunità cremasca”, ha esordito Grassi.
“In questi giorni questo concetto
l’ho ripetuto in continuazione. È
diventato un mantra e lo ripeto
anche ora: non si può prescindere
dal coinvolgimento del territorio se
si vogliono affrontare questi tipi di
problema per tentare di risolverli
e non limitarsi a una indignazione giusta e motivata, ma sterile e
improduttiva. Ed è per questo che
qui oggi propongo la costituzione
di un Tavolo di lavoro permanente
che affronti la questione Danone e
le altre che sono aperte nel Cremasco e che potrebbero aprirsi”, ha
aggiunto.
L’annunciata chiusura della
multinazionale francese è una ferita che brucia ancor più perché
lo stabilimento casalese, a detta
di tutte le parti in causa, possiede
degli impianti all’avanguardaia
e maestranze estremamente specializzate e professionali: “In una
parola possiede un know-how
competitivo e invidiabile. E non
Paviceramica
Danone: no alla chiusura
dimentichiamo che è l’unica unità
produttiva della Danone in Italia”,
ha concluso il neo sindaco. L’obiettivo dichiarato della mobilitazione
non è limitato alla salvaguardia dei
posti di lavoro, ma al mantenimento dell’unità produttiva in loco,
quindi alla garanzia occupazionale
anche per i prossimi anni.
GLI INTERVENTI
Michele Boffelli, capogruppo
della minoranza consigliare, ha
condiviso le parole del sindaco, assicurando solidarietà e supporto a
tutte le iniziative che dipendenti e
rappresentanze sindacali metteranno in campo.
Il direttore della Danone, invitato, ha fatto pervenire uno scritto al
primo cittadino in cui ha spiegato
che “la decisione di fermare la produzione di Casale è molto sofferta,
ma inevitabile per le riduzioni delle vendite in Italia e in Europa”. La
multinazionale si dice disponibile
al dialogo sindacale e istituzionale
in contesti opportuni per ridurre al
minimo l’impatto della decisione.
La lettura del documento ha scatenato malumore in platea, specie
tra i lavoratori che si sentono presi
in giro.
Si sono poi alternate le voci
dei sindacati: Flai Cigl (Maurizio
Bertolaso), Fai Cisl (Alessandro
Cerioli) e sindacato di base (Beppe
Bettenzoli). Per tutti l’obiettivo è il
mantenimento della produzione a
Casale. Il calo dei volumi di vendita c’è stato, è vero, ma le condizioni perché lo stabilimento rimanga
al suo posto ci sono tutte (a partire,
tra l’altro, dall’eccellenza della materia prima, ndr).
La Danone è a Casale dal 1991
e fino al 2011 la produzione è aumentata in continuazione fino alle
77.000 tonnellate annue. Unanimità d’intenti, ma anche concordanza sul fatto che il percorso per
il rilancio sarà lungo e difficile.
Bettenzoli, mostrando la Costituzione, ha invitato tutti al boicottaggio: “Se Danone chiuderà a Casale
e non produrrà più in Italia, non
mangeremo più i suoi prodotti e ci
faremo sentire all’Expo!”, ha urlato tra gli applausi.
Di seguito microfono al deputato di Forza Italia, Daniela Santanché: “Non faccio promesse da
marinaio. Se la politica è distante
dalla gente è perché troppo spesso
non ha mantenuto la parola. Non
credo che né la politica né i sindacati possano incidere sulle scelte
aziendali”. La strada per la parlamentare è un’altra: “Siccome questo è uno stabilimento innovativo e
attrezzato e ha risorse competenti
al suo interno, l’impegno deve essere quello di trovare qualcuno che
possa rilevare l’azienda e garantire il lavoro. “Non è sufficiente
dare solidarietà ai lavoratori – gli
ha fatto eco la “collega” Cinzia
Fontana –. Oltre al percorso territoriale, propongo un Tavolo a più
alti livelli. Certo bisogna capire se
ci sono ancora dei margini di manovra: contemporaneamente va
avviato un confronto presso il Ministero dello Sviluppo economico
per trovare possibili acquirenti”.
Ci sarebbero già due aziende – una
del settore lattiero-caseario, l’altra
biologica – molto interessate all’affare. Martedì insieme a Franco
Bordo, la Fontana ha presentato
un’interrogazione per sapere quali
iniziative s’intendano prendere a
livello nazionale per scongiurare
la chiusura dell’unico sito italiano.
Da parte loro i consiglieri regionali Agostino Alloni, Federico
Lena e Carlo Malvezzi chiederanno ai dirigenti dello storico
marchio transalpino di discutere
quanto prima il problema in un incontro. Solidarietà e preghiera ha
assicurato il vescovo Oscar Cantoni nel suo intervento pronunciato
dal parroco don Piero Lunghi.
Qui sopra il folto pubblico
intervenuto, sabato scorso,
al Consiglio comunale aperto.
A sinistra: lo stabilimento
di Casale Cremasco,
l’assemblea consigliare
straordinaria riunita
e il sindaco Antonio Grassi
che la presiede
tra consiglieri, onorevoli,
politici e sindaci cremaschi
I SINDACATI
Si sono svolte oggi le assemblee dei lavoratori della
Danone per una valutazione delle iniziative di questi
giorni e per una prima discussione su come affrontare
il confronto con l’azienda
e conseguire l’obiettivo del
mantenimento dell’attività
produttiva. L’assemblea dei
lavoratori vuole innanzitutto esprimere un sentito ringraziamento al sindaco e a
tutto il Consiglio di Casale
Cremasco per l’impegno e la
solidarietà che ha dimostrato sin da subito nei confronti
dei lavoratori e per l’importante iniziativa di sabato 14
giugno.
Allo stesso tempo ringraziamo la Rsu e i lavoratori
della Galbani per la solidarietà espressa tramite un
comunicato e la presenza al
nostro presidio; un sentito
ringraziamento anche a tutti i cittadini e lavoratori di
Casale che allo stesso modo
hanno voluto esprimere nelle forme più diverse la loro
vicinanza e partecipazione
a questo nostro difficile momento. Il prossimo 25 giugno è stato concordato il primo incontro con la direzione
Danone presso la sede Assolombarda a Milano. Questo
importante appuntamento
lo affronteremo con la stessa
determinazione e unità che
abbiamo dimostrato in questi giorni, che continuerà nei
prossimi mesi e, siamo certi,
anche con la stessa solidarietà e partecipazione di quanti
lo hanno fatto fino a oggi.
L’Assemblea
dei lavoratori, 16 giugno
L’ODG APPROVATO CON VOTO UNANIME
I
l Consiglio comunale straordinario ha approvato all’unanimità
un ordine del giorno. Lo riportiamo integralmente.
“Considerata la gravità della decisione per l’impatto sulle famiglie dei lavoratori e per i riflessi sociali che essa comporta a livello
del territorio cremasco, il Consiglio comunale esprime solidarietà
a tutti i lavoratori della Danone e alle loro famiglie. S’impegna a
partecipare a tutte le iniziative atte a trovare una soluzione alla
vicenda che permetta non solo di salvaguardare l’occupazione
dei lavoratori coinvolti, ma anche di mantenere in essere l’impianto produttivo. Propone la costituzione di un Tavolo di lavoro
permanente coordinato dal Comune di Crema, nelle modalità da
stabilirsi, con il compito di affrontare in maniera unitaria situazioni
di criticità occupazionale del territorio. Chiede ai parlamentari del
territorio – si legge ancora nel documento licenziato dall’assise – di
attivarsi a livello nazionale per la costituzione di un Tavolo presso
il Ministero dello Sviluppo Economico, al fine di individuare ogni
soluzione possibile per garantire la continuità produttiva industriale
dello stabilimento Danone di Casale Cremasco”.
Va ricordato che il gruppo agroalimentare francese – il maggiore produttore mondiale di yogurt e di prodotti lattiero freschi – è
presente in 120 Paesi, tra cui l’Italia (solo a Casale). Lo stabilimento casalese ha chiuso l’anno 2013 con un utile di 35,6 milioni di
euro e s’è sempre distinto per l’alta qualità della lavorazione del
prodotto, delle linee produttive, delle maestranze. “La notizia della
chiusura per il 2015 è un duro colpo, non solo per i lavoratori, ma
anche un segnale profondamnte negativo in vista di Expo 2015,
dedicata proprio al tema della qualità nutrizonale e della sicurezzaa alimentare”, si legge nell’interrogazione presentata dagli on.
Fontana e Bordo ai Ministeri dello Svipluppo Economico e del
Lavoro-Politiche sociali.
LG
PARQUET prefinito in 6 finiture e colori
Dimensione
larghezza 180/190 mm
lunghezza 1.700/1.900 mm
€ 50 al mq
iva esclusa
Doga del legno: 15 mm di spessore
con legno nobile da 4 mm
anticata e spazzolata
Paviceramica
SS. 415 Paullese km18 (via Parma, 8) - SPINO D’ADDA (CR)
Tel. 0373 965312 Fax 0373 966697
Dal lunedì al sabato 8.30-12 e 14-18.30. Sabato 15-18.00
Visita il nostro sito internet: www.paviceramica.it
3
In prom
ozione
fino
a sette
mbre
2014
Finitura 100%
made in Italy
Dall’Italia e dal mondo
4
SABATO 21 GIUGNO 2014
Via crema 58
DENTIERA ROTTA!!!
IN UCRAINA TREGUA FRAGILISSIMA
Kiev fa una mossa, ma...
di MARIA CHIARA BIAGIONI
ono stati i divorzi e le
separazioni degli ultimi
trent’anni a modificare la composizione e l’organizzazione
della famiglia in Argentina. Il
tasso di separazione e divorzio
è cresciuto del 300% nello stesso periodo, secondo quanto
emerge dall’ultimo censimento
nazionale del 2010, le separazione legali tra il 2001 e il
2010 sono state più di mezzo
milione (564.396), un record
storico nel Paese.
Famiglie “ensambladas” e
monoparentali. Tra i fenomeni più rilevanti della nuova
realtà, quello delle famiglie
“ensambladas”, come si dice
qui, (“stepfamily”) dove uno
o entrambi i coniugi convivono con figli di una unione
anteriore e quello delle famiglie “monoparentali”, dove un
progenitore – in genere la madre – convive con i figli senza
una coppia. Oggi, le persone
divorziate in Argentina sono
1.764.400. Comunque, i divorziati continuano a rappresentare una bassa percentuale della
popolazione: meno del 5,8%
(la popolazione del Paese è di
40.117.096 abitanti).
Ogni giorno 172 divorzi.
Negli anni Ottanta i divorzi erano 114 al giorno. Nel
decennio del ’90 diminuirono
a 87 al giorno, ma tra il 2001
e il 2010, le cifre ci consentono di parlare di 172 divorzi
al giorno. A Buenos Aires, si
calcola un divorzio ogni due
matrimoni. Nella città di Cordoba o a Rosario, si parla di
un divorzio ogni tre matrimoni
e le cifre variano ancora di più
se riferite alle città di Salta o
San Juan, dove si calcola un
divorzio ogni dieci matrimoni.
50 65%
APPROFITTA DEGLI INCENTIVI FISCALI
Bagnolo Cremasco (CR)
0373•83385
tel 0373.234483
- Serramenti certificati
in alluminio
ed alluminio/legno
RITIRO
E CONSEGNA
A DOMICILIO
www.legisnc.it
FISCALI
APPROFITTA DEGLI INCENTIVI
50% e 65%
Via crema
58 DELDEGLI
Via -crema
58
Lavorazione
ferro e acciaio inoxAPPROFITTA
per edilizia,
architettura e arredo
Bagnolo Cremasco (CR)
- Serramenti certificati in alluminio ed alluminio/legno
tel 0373.234483FISCALI
Bagnolo Cremasco (CR)INCENTIVI
- Persiane
in alluminio
con lamelle
orientabili
antoni ciechi
www.legisnc.it
- Tapparelle,
cancelletti,
inferriate,
chiusure
di sicurezza
DEL
50%
Eo fisse,
65%
tel 0373.234483
[email protected]
- Lavorazione ferro e acciaio inox per edilizia, architettura e arredo
www.legisnc.it
- Tapparelle, cancelletti, inferriate, chiusure di sicurezza
APPROFITTA
DEGLI INCENTIVI
FISCALI
50% e 65%
Prodotti
personalizzati
e DEL
di qualità
[email protected]
- Serramenti certificati
in
alluminio
ed
alluminio/legno
Prodotti
personalizzati
e di qualità
100% made
in BAGNOLO
CREMASCO!!!
made
in BAGNOLO
- Persiane 100%
in alluminio
con lamelle
orientabili oCREMASCO!!!
fisse, antoni ciechi
Vi
Ba
te
w
in
- Lavorazione certifi
ferro e acciaio
- Serramenti
cati inox per edilizia, architettura e arredo
APPROFITTA DEGLI INCENTIVI FIS
APPROFITTA DEGLI INCENTIVI FISCALI
DEL cancelletti,%
e chiusure
%di sicurezza
- Tapparelle,
inferriate,
in alluminio e
- Serramenti certificati in alluminio ed
Prodotti personalizzati e di qualità
- Persiane in alluminio con lamelle or
- Serramenti certificati in alluminio ed alluminio/legno
alluminio/legno
100% made in BAGNOLO CREMASCO!!!
50
65
- Persiane
in alluminio
con
lamelle
- Persiane in alluminio con lamelle orientabili
o fisse,
antoni
ciechi
orientabili o fisse, antoni ciechi
- Lavorazione ferro e acciaio inox per edilizia, architettura e arredo
ai terroristi e a causa di quest’azione, le per- verso la forza della preghiera e del digiuno.
- Lavorazione ferro
sone e le aziende rischiano di rimanere
Con una iniziativa
forte, il Patriarca
di Mosca chiusure di sicurezza
- senza
Tapparelle,
cancelletti,
inferriate,
e acciaio inox per edilizia,
soldi. È questa la preoccupazione espressa an- Kirill ha inviato una lettera a tutto il mondo
che dal capo dell’Amministrazione regionale ortodosso russo sparso nel mondo chiedendo
architettura e arredo
di Donetsk Serhij Taruta. Intanto l’azienda appunto di pregare per la pace in Ucraina.
e di qualità
“Naftofaz” (Ucraina) ha fatto ricorso alla Cor- “MiProdotti
rivolgo – scrive il personalizzati
Patriarca – a coloro che
- Tapparelle, cancelletti, inferriate,
te Arbitrale di Stoccolma contro “Gazprom” prendono le decisioni: cessate immediatamenmadedi sangue.
in BAGNOLO
CREMASCO!!!
(Russia) a causa dei prezzi del gas stabiliti in 100%
te questo spargimento
Impegnatevi
chiusure di sicurezza
modo inadeguato e su motivazione politica.
in negoziati reali per l’instaurazione della pace
“È una guerra del gas – sentenzia Melnyk –
ormai diventata tradizionale, che oggi la Russia usa per rafforzare l’invasione nell’Ucraina”. E la risposta a questa “politica” del primo
ministro ucraino, Arsenij Iatseniuk, è decisa:
“Noi non finanzieremo la Russia. Gli ucraini
non tireranno fuori dalle tasche 5 miliardi di
dollari all’anno perché la Russia utilizzi questi
soldi per comprare armi, carri armati, aerei
per bombardare il territorio ucraino”. Anche
l’annessione della Crimea ha violato un complesso equilibrio tra Ucraina e Russia sulla
questione del gas e ha portato alla necessità di
un chiarimento politico e giuridico del quadro
contrattuale tra i due paesi.
Appelli alla preghiera e al digiuno. Profondamente scossi dalla situazione in Ucraina
orientale, le Chiese invocano la pace attra-
Dilagano le unioni di fatto
S
Pulitura, lucidatura
rimessa a nuovo protesi mobili
Per tutti un utile Via
OMAGGIO
crema
58 % e allo
DEL telefonando
- Persiane in alluminio con lamelle orientabili o fisse, antoni ciechi
ARGENTINA: ADDIO ALLA FAMIGLIA
di MARIBÉ RUSCICA
IMMEDIATA
CREMA: Via Podgora, 3 (zona
Villette Ferriera)
[email protected]
U
n piano di pace per la regione del
Donbass. A lanciarlo da Kiev è il neo
eletto presidente ucraino Petro Poroshenko
che si è detto disposto a “offrire un’amnistia
a coloro che depongono le armi e non hanno commesso gravi reati” e a “offrire un corridoio per dare ai mercenari la possibilità di
lasciare il territorio del Paese senza armi”. Ma
l’offerta di tregua già dalle sue primissime ore
appare molto difficile. I separatisti continuano
a rafforzare le loro posizioni e posti di blocco nelle regioni di Donetsk e di Luhansk e si
preparano a usare sistemi anti aerei “Grad”
contro la popolazione civile.
Le forze dell’Ato (le forze congiunte ucraine dell’operazione antiterrorismo composte
da polizia e Guardia Nazionale) continuano
ad effettuare operazioni per la tutela e la difesa dei confini dello Stato. I funzionari della
sicurezza procedono ad accerchiare e a stringere nella morsa i terroristi nelle città e nelle
aree controllate. I militanti filo russi hanno
intensificato le loro azioni, cercando di uscire
dall’accerchiamento delle forze dell’Ato. Un
autentico cerchio di fuoco.
Si continua a combattere. Il conflitto
dell’Ucraina orientale si macchia del sangue
di altri due giornalisti. Un colpo di mortaio
ha ferito mortalmente il reporter della tv pubblica russa Rossyia 24 Igor Korneliuk, che è
deceduto in ospedale a Lugansk durante il trasporto in sala operatoria. Mentre sembra sia
morto sul colpo l’operatore video che era con
lui, Anton Voloshin.
E proprio mentre il presidente russo Vladimir Putin e quello ucraino Petro Poroshenko
hanno parlato della possibilità di un cessate il
fuoco, nella regione di Poltava, nell’Ucraina
centrale, quindi in una zona che non è teatro
di combattimenti, c’è stata una misteriosa
esplosione di un gasdotto che porta il metano
russo dalla Siberia all’Unione europea. Non è
ancora chiaro cosa l’abbia provocata.
Guerra economica e del gas. Anche dal
punto di vista economico – racconta da Kiev
Mykhaylo Melnyk – la situazione a Donetsk
è critica: la tesoreria regionale (la filiale cioè
regionale della Banca nazionale) è in mano
Bagnolo Cremasco (CR)
tel 0373.234483
www.legisnc.it
RIPARAZIONE
[email protected]
Dalla “Rassegna statistica sui
divorzi” presentata dal governo della città di Buenos Aires,
emerge che da metà degli anni
’90 il rapporto tra divorzi e
matrimoni ha sperimentato
un incremento sostenuto così
spiegabile: la quantità dei
matrimoni è calata, mentre il
numero complessivo dei divorzi resta stabile, tra i sei e i settemila all’anno. Risulta anche
che la maggioranza delle persone che divorziano sciolgono
la prima unione legale. Dieci
anni fa i divorzi coinvolgevano
coppie con dieci e vent’anni
di vita matrimoniale. Secondo
statistiche giudiziarie, nel 2010
il 54% delle coppie divorziate
aveva meno di dieci anni di
convivenza e un 34%, meno di
sei anni. Un dato aneddotico:
il considerevole calo dei divorzi durante gli anni 2001 e 2002
(di forte crisi economica nel
Paese) ha portato a concludere
che gli argentini, in tempi di
vacche magre, rimandano i
loro piani di divorzio a tempi
migliori…
La crescita delle unioni di
fatto. Mentre i divorzi sono in
ripresa, i matrimoni sono in
ribasso. Nel 2001, gli sposati
rappresentavano il 40,8%
della popolazione argentina,
oggi rappresentano, invece, il
35,6%. Il calo nei matrimoni
dell’ultimo decennio supera il
5%. Si è incrementato, invece,
il numero delle unioni di fatto.
Secondo l’Indec (l’Istituto nazionale di statistica), le coppie
che convivono senza sposarsi
rappresentano in Argentina
il 33% della popolazione che
vive all’interno di una unione.
Questa nuova realtà porta
inevitabilmente all’incremento
dei figli nati fuori del matrimonio: nel 1980 rappresentavano
e della giustizia! Non ci può essere un vincitore in una guerra civile, non ci possono essere
vantaggi politici che valgono di più della vita
delle persone”.
Anche i Vescovi del Sinodo della Chiesa
greco-cattolica ucraina invitano fedeli e uomini di buona volontà alla preghiera e al digiuno
per la pace e l’unità del Paese. In particolare
lanciano una catena di preghiera e digiuno
nelle parrocchie, monasteri e seminari chiedendo di unirsi tutti, ogni giorno della settimana, alle 21. “La nostra coscienza cristiana
ci dice che non possiamo abbassare le braccia.
Dobbiamo quindi continuare nella preghiera e
nel digiuno. In questo momento assai difficile
per la nostra nazione, vi esortiamo a pregare il
Signore per la vittoria sulle aggressioni esterne
e per la pace nella nostra terra”.
ANCHE L’ITALIA
SI ADEGUA?
- Tapparelle, cancelletti, inferriate, ch
Prodotti personalizza
100% made in BAGNOLO
Via Crema 58 - Bagnolo Cremasco (CR)
Fissate un appuntamento
per venire a trovarci nella nostra officina
Tel. 0373.234483
www.legisnc.it
[email protected]
Fissate un appuntamento per venire a trovarci nella nostra officina
Fissate un appuntamento per venire a t
Soluzioni per l’imballaggio
Linea Bio
Fissate un appuntamento per venire a trovarci nella nostra officina
Monouso per feste - eventi
PIATTI - BICCHIERI
“L
e recenti affermazioni
del premier Renzi sulla
necessità di intervenire sulle
unioni civili, anche a seguito
dei pronunciamenti della Corte
il 29,6% del totale delle nasciCostituzionale, aggiungono rite, nel 2000 rappresentavano
levanza a un dibattito già molil 57,6%.
to intenso, in Parlamento e nel
La crisi coinvolge il moPaese” afferma Francesco Beldello tradizionale di unione
letti, presidente del Forum delle
coniugale e dimostra una
Fissate
un appuntamento
per venire
associazioni familiari.
“Troppi
forte resistenza
al matrimo– aggiunge – considerano quenio, tendenza sempre più
sti segnali come un’autostraaccentuata tra i giovani che,
da per un malinteso diritto al
fino a una certa età, sembrano
‘matrimonio per tutti’, mentre
preferire legami meno formali
proprio le recenti sentenze
e impegnativi. Non esiste più
della Corte (quella famosa n.
un passaggio dalla famiglia
138/2010 e la recentissima
d’origine alla famiglia di pro170/2014) hanno nettamente
creazione nel contesto di una
e ripetutamente chiarito che il
unione legale e perdurabile.
‘requisito della eterossessualiSe ne parla come di uomini e
tà’ è peculiare e irrinunciabile
donne che hanno trascorso la
per l’idea di matrimonio e di
loro vita in contesti familiari
famiglia della nostra legisladiversi. È questa, la nuova
zione”. “Per la Costituzione
realtà che emerge dall’ultiin primis, quindi, ma anche
mo censimento realizzato in
in tutto il resto dell‘impianto
Argentina sull’organizzazione
legislativo vigente – chiarisce
della famiglia e dalla “InchieBelletti – la famiglia è per sua
sta sulle condizioni di vita del
natura formata dall’unione di
2001”, principale fonte del
un uomo e di una donna. Altre
sistema statistico nazionale.
forme di convivenza possono
Non esiste più una famiglia
avere una loro regolamentaziotipo. Si raddoppia la famiglia?
ne, soprattutto per tutelare la
Si allarga, si estende? Di certo
parte debole, ma non possono
c’è che non si riproduce più il
essere assimilate alla famiglia”.
prototipo di famiglia conPer il presidente del Forum,
venzionale. Non esiste più in
su un tema così delicato “sono
Argentina una famiglia tipo.
certamente inopportune affretEsiste invece una diversità
tate fughe in avanti, verso ipodi tipi di famiglia e questo
tesi di regolazione per cui ‘alle
viene dimostrato, secondo gli
unioni civili tra persone dello
esperti, dall’incremento delle
stesso sesso si applicano tutte
famiglie ”monoparentali”
le disposizioni previste dal mae delle famiglie cosiddette
trimonio’, come recitano alcu“ensambladas” nelle quali,
ne proposte di legge già oggi in
come si capisce subito dal terdiscussione. La posta in gioco
mine “ensamble” scelto dopo
– avverte Belletti – è alta: serve
l’anno 1987 da una psicologa
chiarezza. Una eventuale regoargentina per definirla, un
lazione di ‘forme di convivenza
gruppo di solisti cercano di
registrata’ invocata dalla Corte
trovare l’armonia di diversi
deve essere assolutamente ben
strumenti musicali, accendistinta dalle norme che regotuando il costante processo di
lano l’stituzione familiare, per
“aggiustamento” che richiedonon trattare in modo uguale
no i legami familiari in questo
cose diverse.”
nuovo tipo di famiglie.
- Lavorazione ferro e acciaio inox per
POSATE - TOVAGLIOLI




vaschette take-away con coperchio
vaschette per fornomicroonde
film-pellicola
buste sottovuoto
a trovarci nella nostra officina
ZONA INDUSTRIALE SCANNABUE
Via Bellisario, 13/15 - Palazzo Pignano (CR)
Tel. 0373 982978 - Fax 0373 938380
www.gopack.it - e-mail: [email protected]
IL TUO “CLIMA” IDEALE,
TUTTO L’ANNO.
La nuova gamma di climatizzatori Riello AARIA
soddisfa tutte le esigenze
di raffrescamento e riscaldamento
I climatizzatori Riello AARIA rappresentano la soluzione ideale
per il mantenimento del clima di tutti gli spazi di vita e lavoro,
sia in estate che in inverno, con alte prestazioni e
contenimento dei consumi, in linea con quanto stabilito
a livello europeo in tema di efficienza energetica.
www.riello.it
AGENZIA E SERVIZIO TECNICO AUTORIZZATO
Teporservice
per Crema
e Cremona
S.r.l.
AZIENDA CERTIFICATA
Cert.
n° 386/5
Cert.
n° ICIM-CFA
000406-00
CREMA (zona PIP - S. Maria) via Raffaello Sanzio ☎ 0373 203311
CREMONA via S. Ambrogio 44 ☎ 0372 569570
www.teporservice.com
[email protected]
SABATO 21 GIUGNO 2014
5
6
Opinioni e commenti
Non abbandonare
gli animali
Come ogni anno, il Nuovo Torrazzo, mi dà l’opportunità, nel
mio piccolo, di poter dare un
contributo per vincere la piaga
dell’abbandono di animali in occasione delle vacanze estive.
L’abbandonarli non è solo un
gesto molto crudele, che viene
anche punito dalla legge con
multe e con l’arresto, che può
portare alla morte l’animale.
Questi animali inoltre possono provocare incidenti stradali
molto gravi alle persone, o per
lo meno vanno a incrementare
il randagismo che provoca danni
di predazione negli allevamenti
di bestiame domestico e anche
alle specie protette in natura. A
questi danni vanno aggiunte le
spese per la cattura e la sterilizzazione di questi animali senza
proprietario.
Secondo il Ministero della Salute si calcola che in Italia i cani
randagi siano circa 700.000 e
quelli ospitati nei 915 canili più
di 150.000. Secondo l’associazione Laida in Lombardia, in
65 canili pubblici, sono presenti
45.000 cani. Risulta inoltre che
il numero presunto di gatti liberi
sia di oltre 3 milioni, distribuiti
in 21.500 colonie feline. Aggiungo un altro dato: di animali domestici denunciati in Italia, nelle
nostre case ne vivono 70 milioni,
praticamente uno ogni abitante,
più un milione non denunciati.
Ora – aggiungo io – per tutti
questi animali, giustamente vengono spesi molti soldi, e oltre al
microchip già obbligatorio, sarebbe utile per i vari meticci che
sia obbligatoria la sterilizzazione
da convenzionare con ambulatori veterinari. Ho citato i meticci
perché, purtroppo sono loro i
più abbandonati; un cane o gatto
pagato profumatamente non viene abbandonato.
Ora in Italia, il nostro amico
animale, lo possiamo portare in
ogni luogo, treno, autobus, locali pubblici, ristoranti, alberghi
e anche spiagge attrezzatissime
per loro sparse in tutti i luoghi di
villeggiatura.
Se proprio non vogliamo
portarlo con noi, ricordo che
tantissime sono le pensioni per
animali dove – se necessario – è
presente un veterinario e vengono somministrate anche diete
personalizzate.
Se lo abbandoni non puoi
dire: “Non sapevo’’ e ricorda
che un cane ti è amico per tutta
la sua breve vita, cerca d’esserlo
anche tu con lui.
E NON ABBANDONARE
ANCHE I VECCHIETTI. In
pochi ne parlano, ma anche le
persone anziane vengono lasciate sole nelle città quando queste
si svuotano per le ferie. In questo
periodo se osserviamo i clienti
di market e farmacie la maggior
parte sono delle persone anziane,
molte di loro, sono sole, alcune in
coppia, altre purtroppo sono malandate e camminano aiutandosi
con il bastone, camminano curve
e a fatica, sul loro viso vediamo
SABATO 21 GIUGNO 2014
La penna ai lettori
Meno regioni, più spesa?
Spiace dirlo, ma gli Stati in Italia sono 21, anzi 22: a quello
centrale si aggiungano 19 Regioni più due Province autonome. Salvo eccezioni, tutti spendono e (spesso) spandono senza grandi criteri né controlli. Perché le Regioni italiane sono
diventate delle piccole Repubbliche indipendenti che non devono rendere conto a nessuno di come utilizzano – o sperperano – il denaro pubblico.
La sanità pubblica è prerogativa regionale: il fatto che sia
fuori controllo a Roma come a Palermo o Reggio Calabria;
che gli appalti non siano unificati ma ognuno spenda per una
siringa quanto gli pare o piace; che vi siano realtà ostili con
gli operatori privati, altre collaboranti e alcune addirittura arrendevoli (le strutture accreditate alla Regione Sicilia hanno
un che di fantascientifico) danno il senso dell’anarchia anzitutto contabile di un settore che si divora più di 100 miliardi
di euro dal bilancio pubblico. Lasciamo poi stare la qualità
del servizio offerto, a macchia di leopardo; un vizio che origina addirittura dalle facoltà di Medicina, alcune ambitissime e
altre schivate come la morte.
Non lasciamo stare invece il discorso che mille centri di
spesa producono diecimila “tentazioni” e possibilità di soddisfarle. Le cronache di questi mesi raccontano come il malaffare, la pratica tangentizia, l’aggiramento delle regole siano
diventate pratica comune a Nord come a Sud: non si salva
nessuno, dalle segretarie dei dirigenti regionali fino addirittura ai presidenti di Regione. Non è un caso che molte Regioni
si siano inventate degli enti partecipati, delle finanziarie, delle strutture esterne che moltiplicano prebende, affari, acquisti
e, purtroppo, altro ancora.
solo tristezza, nei giardinetti i
bambini sono spariti, le panchine sono frequentate solo da questi nostri nonni. Ma non vi siete
mai chiesti il perché se ne vedono
tanti durante l’estate? La risposta
è semplice, i figli con famiglia se
ne sono andati in vacanza, mare
e monti, alcuni anziani se sono
autosufficienti e in salute, in villeggiatura vengono usati come
babysitter per i nipoti.
A tal proposito voglio ricordare anche la canzone di Modugno
che diceva: “Il vecchietto dove lo
metto?’’ Non lasciateli soli, ricordate che anche loro sono stati
giovani e se sarete fortunati, un
giorno non lontano, sarete vecchietti anche voi.
Giampaolo Bertolotti
Pecunia non olet
Egregio direttore,
leggo nella prima pagina dell’ultimo numero del settimanale Il
Nuovo Torrazzo, l’articolo Ripartire,
che “pecunia non olet (il denaro
non puzza), diceva Cicerone oltre
duemila anni fa”.
Per rispetto nei confronti del
grande Marco Tullio Cicerone,
apprezzato quale grande oratore e
di elegante scrittura, devo precisare
✍
Così, le Regioni sono a metà del guado: non hanno una
vera e totale autonomia fiscale e operativa; ma ne hanno abbastanza per moltiplicare le burocrazie, gli sprechi, i doppioni, le inutilità. Cosa servono, a questo punto? E il servizio
che danno, è in qualche modo commisurato alla quantità di
denaro che maneggiano?
Una delle tante armi di distrazione di massa utilizzate in
questi ultimi anni ha individuato nelle Province la sentina di
tutti i mali, il cancro da estirpare. È come prendersela con
Cucciolo mentre gli altri sei nani ne combinano di tutti i colori. Un multicolor che prima o poi – meglio prima che poi – andrà rivisto, perché l’autonomia concessa nel 1970 alle Regioni
si è trasformata in un’autonomia dai controlli dello Stato, dei
cittadini.
O si spinge l’acceleratore, si dà piena autonomia fiscale,
si aumentano le competenze e si creano valide strutture di
controllo (magari riducendo il numero delle Regioni come sta
facendo Hollande nell’iperconservatrice Francia); o è meglio
tornare a un ministro delle Finanze che sappia con chiarezza
di quanti soldi dispone, di come si spendono, di quali risultati
si ottengono.
Oggi, in mezzo a quel guado non naufraga solo una classe
politica, ma un intero Paese che si sta rassegnando al declino,
alla gestione di quel che c’è, finché c’è. Sperando che l’ennesima locomotiva straniera ci trascini fuori e ci porti da qualche parte, secondo il nostro antico motto: Franza o Spagna,
purché se magna.
Nicola Salvagnin
che la frase a lui attribuita non gli
appartiene!
Secondo la storia, quella frase
fu pronunciata dall’imperatore
Vespasiano, il quale fece realizzare parecchi bagni pubblici (ormai
noti con il suo nome!) e introdusse una tassa sul prelievo dell’urina
da parte dei tintori che la utilizzavano per lavorare i panni. Il figlio
Tito rimproverò il padre per tale
iniziative che riteneva sconveniente: l’imperatore rispose: “Pecunia
non olet”!
Mi perdoni l’intervento, ma ho
troppa stima per Cicerone per cui
ho ritenuto di rettificare la notizia.
dott. Benito Cassisi
Pallone e gommone
Si può esultare per una vittoria
al Campionato mondiale di calcio mentre, sul video scorrono i
titoli sull’ennesima tragedia nel
Mediterraneo, sugli scontri e sui
massacri provocati da guerre e terrorismo? C’è un modo di fare festa
senza offendere la sofferenza, c’è
un modo di condividere la sofferenza senza spegnere una festa?
Ogni giorno i media e ancora
più la vita pongono di fronte a
queste domande che da sempre accompagnano l’uomo nella ricerca
della verità e della felicità.
· COSÌ NON VA · COSÌ NON VA · COSÌ NON VA · COSÌ NON VA ·
Alcune mamme del paese ci segnalano uno “strano” manifesto comparso a Trescore. L’intento dell’iniziativa è positivo, raccogliere il 5 per mille
per l’Opera Pia, ma a lasciare perplessi è l’immagine di accompagnamento, un bambino che fuma la pipa: il piccolo, secondo gli ideatori dell’amministrazione leghista, rappresenterebbe la famiglia, la pipa gli anziani…
Oltre a comparire sull’informatore comunale, il poster campeggia in
prossimità di scuole medie, piazza (sul sagrato della chiesa), dove passa
anche il “Piedibus” e vicino all’ambulatorio pediatrico.
Per le mamme, e anche per noi, si tratta di un’istigazione al fumo: le
nuove generazioni – siamo tutti d’accordo – andrebbero educate ai sani
principi e valori della vita e tenute lontano, anche evitando certe immagini, dai vizi, fumo e alcool innnanzitutto. Facendo uno strappo alla regola
non pubblichiamo la foto in oggetto per non cadere in contraddizione.
Invitiamo i lettori a inviarci foto e brevi didascalie per evidenziare disagi o disservizi in città e nei
paesi, non per spirito polemico, ma come servizio utile a migliorare l’ambiente in cui viviamo.
Ai bordi della cronaca si possono forse cercare e trovare risposte
che siano fuori dai luoghi comuni
e dentro il travaglio della coscienza.
È un esercizio impegnativo che
nasce ed è sostenuto dal desiderio
di dare un significato all’esistenza,
al compito e al destino dell’uomo.
Nasce ed è sostenuto dalla bellezza
e dalla fatica di un pensare che non
porta un pallone contro un gommone, e viceversa, ma conduce
a un’altura intellettuale e morale
che, di fronte a eventi così diversi
tra loro, inquieta ma non disorienta, distingue ma non separa.
Un esercizio che non si può fare
senza una pausa e questo sostare,
nel tempo in cui la velocità si impadronisce di tutto e di tutti, è una
scelta controcorrente.
In Brasile le partite di calcio si
susseguono e nel Mediterraneo i
barconi colmi di persone disperate
continuano la loro dolorosa e spesso tragica navigazione.
Si vedranno ancora gli occhi e i
gesti dei tifosi urlanti sugli spalti, si
vedranno gli occhi e i gesti dei profughi mentre sbarcano o vengono
tratti in salvo tra le onde.
La sfida è quella di non cancellare né gli uni né gli altri e a partire dalla volontà di leggere quegli
occhi, senza abbassare i propri,
perfino il telecomando servirà più
a cambiare mentalità e cuore che
cambiare canale.
Il pallone e il gommone non
sono dunque immagini da separare ma da accostare perché dal loro
apparentemente
ingiustificato
contatto può venire quella scintilla che rompe il buio dell’indifferenza oppure ravviva la coscienza
di quanti allo stadio si divertono
senza mettere fuori gioco l’impegno e la riflessione per la giustizia
e la pace.
Forse questo è solo un sogno,
nient’altro che un sogno, anche
se diverso da quello chiesto a
gran voce dai tifosi alla squadra
del cuore.
È il sogno di chi sente interrogato da quelle folle di disperati che
arrivano sulle nostre coste e ugualmente si sente interrogato da quelle folle colorate e vocianti attorno
a un rettangolo verde dove corrono
uomini e ancor più corrono soldi.
Il sogno – sospinto dagli accostamenti dei servizi giornalistici
– è quello di mettere a confronto
due realtà umane perché la loro
scandalosa differenza diventi una
provocazione non moralistica per
l’opinione pubblica.
Il pallone mondiale non si può
fermare davanti a stragi infinite ma
neppure può finire la sua corsa in
fondo a una rete tra gli applausi e
i fischi. E neppure il pallone mondiale può essere considerato il simbolo del nulla e dell’indifferenza di
fronte a cadaveri e macerie.
Il pallone mondiale deve arrivare accanto al gommone.
Ai bordi della cronaca, e anche
di un campo di calcio, il sogno del
viandante mediatico è che cresca
e si diffonda la forza della verità
sull’uomo perché dal suo crescere
e dal suo diffondersi dipende l’esito della partita mondiale per la
giustizia, la pace, la solidarietà.
Paolo Bustaffa
26 giugno
3-10-17-24
luglio
2014
sabato 21 giugno 2014
FORZA ITALIA
IL GRUPPO
CONSILIARE
DI FORZA ITALIA
RILEVA CHE,
PER IL SECONDO
ANNO, NON SI FA
ALCUNA
RAZIONALIZZAZIONE
DEI SERVIZI
A DOMANDA
INDIVIDUALE,
NÉ TAGLI ALLA SPESA,
MA SI AUMENTA
LA TASSAZIONE
“Un bilancio
desolante”
di ANGELO MARAZZI
A
nalizzato nel dettaglio delle singole cifre il bilancio di previsione
dell’anno in corso, il secondo della Giunta Bonaldi, i consiglieri comunali di Forza Italia, Simone Beretta e Renato Ancorotti, hanno anticipato l’altro ieri alla stampa le valutazioni che esprimeranno in aula, nella
riunione di lunedì 30 giugno prossimo, dedicata proprio al dibattito sul
documento. Che bocciano definendolo “desolante”, in quanto – hanno
spiegato – “svuoterà ancora di più il portafoglio dei cittadini, soprattutto
dei più deboli”.
“Noi siamo in difficoltà a parlare di bilancio di previsione – ha esordito
Beretta – perché ci troviamo sostanzialmente a essere ripetitivi.”
Già l’anno scorso, nella medesima circostanza, ha rammentato di aver
denunciato che nel 2014 si sarebbe partiti da un disavanzo di oltre 3 milioni di euro; “e ora vi anticipiamo che anche il prossimo anno mancheranno altri 2-2,5 milioni”, ha affermato con altrettanta certezza.
“Questa Giunta – ha messo in guardia – dopo due anni e quasi a metà
mandato, non ha ancora il coraggio di cambiare, intervenendo sulla riduzione della spesa in parte corrente e in modo strutturale sui servizi a
domanda individuale; ma solo e soltanto ricorrendo a nuove tasse come
se le famiglie e le imprese non fossero già sufficientemente e abbondantemente vessate dallo Stato.”
“Siamo alle solite. Nel 2013 – ha ricordato – hanno recuperato 1,5 milioni con l’aumento spropositato del 60% dell’addizionale Irpef, portata
dal 5 all’8 per mille, e altri 500 mila euro alzando l’Imu su seconde case,
banche e assicurazioni. E adesso, non potendo più toccare l’aliquota Irpef
già al massimo, pareggiano il disavanzo aumentando dal 9,6 al 10,6 per
mille la Tasi, che non è altro che l’Imu camuffata, sulle seconde case,
aziende...; rimettendola anche sulla prima casa portandola al 3,3 per mille
sulle rendite catastali.”
“Un salasso per tutti, nessuno escluso”, commenta. “A questo serviranno purtroppo gli 80 euro lordi di Renzi in busta paga; di fatto – chiosa
– una partita di giro.”
“Posso capire che si chiedano soldi ai cittadini per assicurare determinati servizi – ha osservato Renato Ancorotti – ma con una strategia per
cui dico come intendo trovare domani le risorse necessarie. Mentre qui
non si vede dove andranno a reperirle, da qui a fine mandato, per mantenere Crema vivibile e bella.”
Ed è tornato a rilanciare la proposta che si valuti la possibilità di liberare
risorse efficientando le farmacie comunali o alienandole. Stante che – ha
sottolineato – “se su un milione di fatturato faccio un pareggio, che futuro
hanno?”. O ancora, “perché non viene nemmeno presa in considerazione
l’opportunità di riportare la biblioteca al museo, mettendo in vendita un
immobile di pregio, e dunque appetibile, come palazzo Benzoni?”.
“Anche Reindustria – ha incalzato sempre Ancorotti – deve essere
messa in condizione di fare il suo lavoro: promuovere il territorio e le
attività economiche. Va bene la cosmesi, ma il resto? E che senso ha continuare a sostenere i costi per Crema Ricerche, che ha le stesse finalità?”
E nel congratularsi – in tono chiaramente ironico – che dopo due anni,
finalmente l’amministrazione di centrosinistra si sia decisa ad aprire un
“tavolo del lavoro”, ha eccepito che non vengano però coinvolti gli imprenditori, “che sono i primi a fare occupazione”.Così come non si sa
niente, ha segnalato, di cosa abbia fatto il sindaco in ordine alla “tangenzialina” necessaria per dare un collegamento viario alle aziende insediate
nell’area Pip di via Bramante, rendendola attrattiva”.
E nel ribadire che “senza strategie non si va da nessuna parte”, Beretta
e Ancorotti hanno evidenziato di aver dato come minoranza la disponibilità a un “confronto vero” su alcune possibili riduzioni di spesa: come, ad
esempio, “gli asili nido, che ospitano un centinaio di bambini e continuano a perdere 750 mila euro all’anno; oppure la scuola materna comunale
di via Bottesini, oltre 400 mila; la colonia Seriana in passivo di 75 mila, e
gli oltre 350 mila del museo”.
“Cosa aspettarsi da un sindaco che a fronte di una riduzione dei costi
della tariffa sui rifiuti non restituisce agli utenti il dovuto?”, ha chiuso
caustico Beretta, rimandando ai rilievi espressi la scorsa settimana.
7
Vista aerea della città e – in alto –
i due consiglieri di FI
Simone Beretta e Renato Ancorotti
MATTEO PILONI: IN GIUNTA PER CONCRETIZZARE
Scelto “per sterzare la rotta e non per ciò che rappresento”
M
atteo Piloni, 33 anni, laurea specialistica in Musicologia, dal 2007 funzionario del Pd e, dall’autunno scorso, segretario
provinciale del Partito democratico – incarico
per cui ha rassegnato le dimissioni da presidente del consiglio comunale di Crema cui
era stato eletto nel maggio 2012 – a fine aprile
ha assunto la delega a Sviluppo sostenibile,
che si declina in Comprensorio e Pianificazione territoriale, Ambiente, Turismo.
Con due anni di ritardo sei arrivato dove
avresti voluto essere già da inizio mandato
del sindaco Bonaldi?
“Quando si fa Politica in modo serio, le
ambizioni personali si mettono da parte per
un obiettivo ben più grande. Due anni fa l’obiettivo era sostenere il sindaco sia nel suo
insediamento sia nella sua scelta di composizione della giunta e, dato che il mio nome
era collegato anche ad altri ambiti di impegno
politico, feci immediatamente i passi indietro
necessari, senza nascondere tuttavia che mi sarebbe piaciuto collaborare dall’interno dell’esecutivo. Ora il primo cittadino mi ha chiesto
disponibilità ad assumere specifiche deleghe e
ho accettato molto volentieri, nonostante qualche perplessità naturale nel prendere in mano
percorsi già avviati e strutturati da altri.”
Però è difficile non leggere politicamente
il tuo ingresso in Giunta, visto il tuo ruolo anche di segretario provinciale del Pd. I
più maligni lo ritengono un “commissariamento” della Giunta. Per il Pd, insomma, è
tempo di fare sul serio…
“L’unica lettura politica seria che ritengo
collegabile al mio ingresso in Giunta riguarda
il fatto che sterzare la rotta con una particolare precisione è spesso un contributo utile
all’azione amministrativa. Sono certo che il
sindaco mi abbia chiesto di collaborare per
ciò che posso concretizzare e non per ciò che
rappresento. C’è poi anche una valutazione
più profonda: in questi anni il sindaco si è
speso molto in prima persona, anche su molte questioni di ordinaria amministrazione.
Ora merita di riuscire a dedicare più tempo
alle partite strategiche territoriali – penso soprattutto alle aziende partecipate – ma anche
e soprattutto ai nuovi assetti istituzionali legati al futuro della Provincia.”
Il sindaco ti ha assegnato la corposa delega
a Sviluppo sostenibile, come intendi qualificare la tua azione in relazione al Circondario?
“Nel 2016 scadrà il documento di Piano. A
breve costituirò un gruppo di lavoro di professionisti, su base volontaria, con i quali ho intenzione di realizzare un percorso per immaginare, per il prossimo PGT, non solo un’idea di
città ma soprattutto un territorio. Riprendere
il tema dell’area vasta, ma farlo dal Comune
di Crema insieme a tutte le amministrazioni.
Provare a immaginare non tanto la città del
domani, ma il territorio di domani.”
Per disegnare quale Crema, eventualmente?
“Per quanto riguarda il Pgt, abbiamo già
aperto a delle varianti, soffermandoci sull’area di via Milano. Abbiamo ricevute una
trentina di istanze e stiamo predisponendo
insieme agli uffici tutta la documentazione
per i prossimi passi. Non ci limiteremo però
alla sola via Milano, ma cercheremo di dare
risposta puntuale a tutte le istanze.”
Hai qualche idea nuova per una concreta
promozione dell’ambiente?
“Innanzitutto la città ha bisogno di riacquisire una consapevolezza di rispetto ambientale. Non che ci siano episodi particolarmente
complessi, ma è evidente che il mal costume
di alcuni cittadini ricade poi su tutta la città e
la sua immagine. Per questo motivo ho ritenuto indispensabile accellerare per concretizzare
attraverso azioni ben precise, i benefici ottenu-
ti dal contratto di igiene urbana in essere con
Linea Gestioni. Mi piacerebbe, dopo l’estate,
poter organizzare in molte scuole una vera e
propria campagna di sensibilizzazione per migliorare le abitudini e il rispetto dell’ambiente
che parta dai più piccoli.”
La scorsa settimana avete organizzato una
riunione per fare il punto sulle iniziative da
intraprendere a livello territoriale in vista
dell’Expo. Tu sei intervenuto avendo la
delega al Turismo.
Crema sarà in grado
di mettere a punto
le capacità per non
perdere le opportunità di questo straordinario evento?
“Se saremo in
grado, lo vedremo
presto. Io penso di sì
e credo si debba fare
tutto il possibile. Il L’assessore Matteo Piloni
nostro territorio dovrà partecipare per fare in modo che Expo riesca nel migliore dei modi, e allo stesso tempo
cogliere l’occasione, per ragionare sul futuro,
una volta terminata l’esposizione. Crema è
parte di un complesso progetto in sinergia anche con Camera di Commercio e Università
Cattolica: ospiteremo dei corsi ai quali parteciperanno manager e funzionari stranieri.
Stiamo per questo alacremente coinvolgendo
le aziende e le amministrazioni locali, oltre ad
altri soggetti, per organizzare iniziative di promozione culturale e turistica, non tanto per attirare chi visiterà l’Expo, ma per promuovere il
nostro territorio in un’ottica di turismo locale.
Ci sono i presupposti per fare rete e sinergia, e
su questo l’impegno sarà al massimo.”
A.M.
CREMA
STATI UNITI – Tour “Meraviglie dell’Ovest”
dal 13 al 26 ottobre (14 giorni/12 notti)
Tariffa SPECIALE “Prenota Prima” € 2.990
PORTO SANTO
Arcipelago di Madeira in Portogallo
Resort Vila Baleira 4**** € 795,00
Itinerario: Los Angeles, Phoenix, Grand Canyon, Monument
Dal 11 al 19 settembre ( 9 giorni / 8 notti)
Valley, Lake Powell, Antelope Canyon, Bryce Canyon, Zion
Termine iscrizioni 30 giugno Tariffa “Prenota Prima”
National Park, Las Vegas, Death Valley, Yosemite, San FranLa quota comprende: Bus da Crema per l’aeroporto - Volo
cisco.
- Trasferimenti - All inclusive - Accompagnatore - Tasse Termine iscrizioni 12 luglio
quota iscrizione
Oltre tale data disponibilità e tariffa SOLO SU RICHIESTA
La quota comprende: Bus da Crema per l’aeroporto - Voli aerei
- Guida in lingua italiana - Trattamento mezza pensione con bevande - Visite e Ingressi - Accompagnatore - Assicurazione base
medico/bagaglio. Non comprende: Tasse aeroportuali, assicurazione annullamento e Visto.
CROCIERA nel MEDITERRANEO
con MSC SINFONIA
dal 8 al 15 settembre 2014 (8 giorni / 7 notti)
Genova – Saint Tropez – Ibiza – Minorca
STI !!!
TOUR “MAGNIFICA TURCHIA” ULTIMI 5 PO
Costa Smeralda – Costa Amalfitana
Dal 12 al 19 agosto 2014 (8 giorni / 7 notti)
Cabina Interna da € 775 / Esterna da € 835
(GIÀ INCLUSO Tasse € 120 e Assicurazione € 35)
€ 1.190,00 + 50 Quota iscrizione e Assicurazioni
La quota comprende: Bus da Crema per l’aeroporto - Volo aereo La quota include: bus da Crema per Genova a/r - Crociera
- 7 giorni Tour - Ingressi - Pensione completa - Guida in lingua 7 notti in pensione completa - Tasse - Assicurazioni - Acitaliana - Accompagnatore - Tasse.
compagnatore
ORARIO CONTINUATO da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 19.00. Sabato 9.00 - 12.30
Da marzo ad agosto: anche sabato pomeriggio dalle 15.30 alle 18.30
AUTORIPARAZIONI
MIGLIOLI

Viaggi
di gruppo
Via IV Novembre 43 • Tel. 0373 84694
[email protected] - www.expert-travel.net
dal 1961
CREMA - Via Stazione 86/C - Tel. 0373 202878 • [email protected]
GIUGNO LUGLIO
• Filtri -25%
R
SUPE • Pastiglie Freni -25%
TI
SCON • Carica A/C € 35,00
Noleggio a breve
e lungo termine

Per i clienti che si presentano
con questo coupon
scontro extra del 10%
La Città
8
SABATO 21 GIUGNO 2014
OSPEDALE
PROVINCIA
Pronto Soccorso:
usalo con cura
Progetto “Identità
RICCARDI
al lavoro” per le scuole
VUOLE ANDARE
S
A SINISTRA
IN ALTO
A CREMA 60.000 ACCESSI ANNUI:
MOLTI DI QUESTI SONO IMPROPRI
C’
è anche l’Azienda Ospedaliera di Crema
tra le strutture che hanno aderito alla Settimana nazionale del Pronto Soccorso, indetta dalla
Società italiana di Medicina di emergenza-urgenza (SIMEU) allo scopo, soprattutto, di favorire
il corretto funzionamento del Pronto Soccorso
e costruire, insieme alla popolazione, un servizio il più possibile ottimale dentro un sistema
sanitario migliore.
L’iniziativa ci ha offerto
l’occasione d’incontrare il dottor Giovanni Viganò, direttore
dell’Unità operativa di Pronto
Soccorso del nostro Ospedale
Maggiore. Partiamo da alcuni dati: in Italia, ogni anno, si
registrano più di 23 milioni di
accessi in Pronto Soccorso e, di questi, il 15%
finisce poi in regime di ricovero. I codici rossi
– ovvero i casi più gravi – sono l’1% del totale,
mentre scendendo nella scala di gravità i codici
gialli sono il 18%, i verdi circa il 66% e i bianchi
il 14%.
Veniamo a Crema. “Al Pronto Soccorso
dell’Ospedale Maggiore – rileva il dottor Viganò
– fa riferimento un bacino d’utenza di 160.000
abitanti. Il nostro trend è ormai assestato su un
accesso annuo di 60.000 persone, delle quali
Il dottor Giovanni Viganò e un operatore all’interno
del Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore di Crema
9.000 sono bambini: il 14,5% va in ricovero. La
media è di 170 persone che, quotidianamente,
vengono in Pronto Soccorso: sono numeri elevati, ma per noi rappresentano la routine”.
Il primo meccanismo che s’incontra all’arrivo
in Pronto Soccorso è rappresentato dal Triage:
personale infermieristico specializzato assegna
il codice di priorità, che consente alle persone
con problematiche urgenti d’essere prese in carico dal personale medico il prima possibile.
“È chiaro – tiene a sottolineare e ribadire il dottor Viganò
– che le persone con problematiche più urgenti, rappresentate
dai codici rosso e giallo, passano davanti agli altri. A Crema,
sommando i due ‘codici urgenti’ arriviamo al 12% degli accessi, il resto sono codici verdi
(il 78%) e bianchi che rappresentano, di fatto,
accessi impropri: questi ultimi vengono comunque seguiti ma, alla dimissione, sono tra l’altro
soggetti a un ‘codice amministrativo’ per il pagamento del ticket”.
Va ricordato che l’utilizzo improprio del
Pronto Soccorso si può evitare contattando il
medico di base, oppure la Guardia Medica al
Numero Verde gratuito 800 567 866.
Il messaggio che giunge dalla Settimana nazionale – e che vale sempre – è chiaro: rivolgersi
al Pronto Soccorso per una problematica non
urgente significa allungare i tempi d’attesa che,
va di nuovo precisato, sono dipendenti dal codice di priorità e pure dal numero di persone
presenti contemporaneamente in sala d’attesa.
All’Ospedale Maggiore è in vista una riorganizzazione che consentirà di migliorare sia l’attesa sia la logistica. “Ogni cittadino – aggiunge nel frattempo il dottor Viganò – dev’essere
consapevole che, se la propria situazione non
è complicata, il tempo d’attesa aumenta per se
stessi e per gli altri. A Crema, i tempi d’attesa si
sono stabilizzati negli anni: detto dell’immediatezza per i codici rossi e gialli, oggi circa il 70%
dei pazienti con codice verde e bianco viene
visitato entro un’ora e poi trattato entro le due
ore. Il tempo di trattamento è migliorato grazie
all’attivazione di percorsi veloci e alla collaborazione tra Unità operative”.
Non va tralasciato un fatto: al Pronto Soccorso cittadino, così come nella grande maggioranza degli ospedali italiani, arrivano persone che
richiedono non soltanto cure, ma pure assistenza per problemi di tipo sociale come, ad esempio, assenza di dimora e condizioni di disagio.
“Da noi – osserva sempre Viganò – 13 medici,
27 infermieri e il personale di supporto offrono
risposte a tutti e, tra l’altro, disponiamo anche
di 8 posti letto per l’osservazione e la gestione
fino a 24 ore. A ogni cittadino, però, chiediamo
il massimo della collaborazione”.
IL DOTTOR
VIGANÒ: “CASI
NON URGENTI
ALLUNGANO
I TEMPI”
Spazio salute
Studio medico dott.ssa Golfari Maria Giulia
[email protected]
medico chirurgo - specialista in neurologia
Riceve su appuntamento al n. 0373 84975 - Cell. 339 7478573
medico chirurgo - specialista in OSTETRICIA-GINECOLOGIA
Riceve per appuntamento 347 0195768
[email protected]
VISITE ED ECOGRAFIE OSTETRICO-GINECOLOGICHE
ALBERTO SOLIANI
Specialista
& Ginecologia
Specialista Ostetricia
Ostetricia &
Ginecologia
Medico Chirurgo Dr.
Dirigente 1° Livello Ospedale di Lodi
Autorizzazione n° 40/2000 Prot. n. 40/II°/AL/an
347-2411659
CremaininVia
ViaCiverchi,
Civerchi,20
20
347-2411659 a a
Crema
Specialista in clinica dermosifilopatica
via Diaz, 32 - CREMA
Tel. 0373 / 82357
VISITE PNEUMOLOGICHE ED ALLERGOLOGICHE PER ADULTI E BAMBINI
Per appuntamento telefonare al n. 0373 976129
Dr. Walter Fontanella
Bassi Mauro
Visite ostetrico - ginecologiche
Ecografie - 3D e 4D
Riceve per appuntamento: lun. - merc.- ven.- h. 14.30 - 18.00
Riceve per appuntamento al n. 0373 257706
via Mazzini, 65 - Crema
ANTONIA
CARLINO
Medico Chirurgo
Specialista in Ostetricia e Ginecologia
Qilongdao Medical SPA
via Suor Maria Crocifissa di Rosa, 8/B - CREMA
Direttore sanitario
80343
w Visite ostetrico-ginecologiche
w Ecografie 3D e 4D
Direttore U.O. Riabilitazione Pneumologica e U. O. Riabilitazione Generale Geriatrica
Specialista in Otorinolaringoiatria
CREMA
Dott. Donesana Paolo Mario
Largo della Pace, 2 - 26013 Crema (CR)
Medical SPA
STUDIO PODOLOGICO
Dott.ssa
Dott. BONARA
Riceve per appuntamento in via Urbino 32,
CREMA • Tel. 0373 / 82202
(si eseguono visite a domicilio)
PRONTO SOCCORSO
Largo della Pace,2 - 26013 Crema (CR)
per app: 347.0474378 - 327.0442606 - 0373.630564(segr.tel.)
Medicina Estetica
Tricologia Medica (Cura e benessere capelli)
Dietetica / Intolleranze alimentari
Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese
Ozonoterapia antalgica ed estetica
Massaggi orientali energetici
Resp. Sanitario Dr. Marco Cesarini Biorivitalizzazione cutanea con Laser Co2 frazionato
Tricologia Medica (Cura e benessere capelli)
Specialista in Oftalmologia
Dietetica ed educazione alimentare
ALCAT Test per intolleranze alimentari
Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese
Chirurgia Rifrattiva Laser ad Eccimeri per:
Protocolli per disassuefazione dal fumo,
controllo della fame, ansia, insonnia
Medicina antalgica (mesoterapia, omeotossicologia)
Ozonoterapia antalgica ed estetica
Massaggi: shiatsu, thai, filipino hilot, bamboo,
stone, con compresse di erbe ed olii essenziali
Visite Oculistiche - Visite Ortottiche
SI RICEVE SU APPUNTAMENTO
da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 19.00 il sabato dalle 9.00 alle 12.00
Crema - via Capergnanica, 8/h (zona Ospedale)
Tel. 0373.200520/0373.201767 - Fax 0373.200703
E-mail: [email protected]
64166 DEL 08/10/2004
s.r.l.
MIOPIA - IPERMETROPIA
ASTIGMATISMO
AUT. PUBBLICITÀ SANITARIA N°
CENTROMEDICO
Open day informativo
20-21-22-23 gennaio 2012
in occasione del Capodanno Cinese
Anno del Drago
Protocolli di agopuntura e auricoloterapia
per la disassuefazione dal FUMO,
CONTROLLO FAME, ANSIA, INSONNIA
DANIELE
MEDICO CHIRURGO
SPECIALISTA IN CARDIOLOGIA
SPECIALISTA IN MEDICINA INTERNA
PSICOTERAPEUTA
Dott.Donesana Paolo Mario
www.qilongdao.it
Chiara Caravaggi
Crema - Via Desti n. 7
☎ 0373 259432 - 338 5028139
www.qilongdao.it
Per appuntamenti: 347.0474378 - 327.0442606
0373.630564
Medicina Estetica
Direttore sanitario
- VIA CIVERCHI 22
Per appuntamenti 331-8662592
Dott.ssa M.G. Mazzari
medico chirurgo
Specialista in ostetricia e ginecologia
Medico Chirurgo
Dermatologo
tel. 0373
Dott. Gianfranco Beghi
Specialista in Malattie dell’Apparato Respiratorio
Specialista in Chirurgia Generale - Master Universitario di II livello in Chirurgia Plastica Estetica
Visita Chirurgia Generale - Visita Senologica
Asportazione ambulatoriale lesioni cutanee (nei e cisti)
TRESCORE CREMASCO c/o Poliambulatorio sant’Agata, via Alzeni, 39 - Tel. 0373 273054
CREMA c/o Poliambulatorio Medicina Domani (ex ancelle) via Medaglie d’Oro - Tel. 0373 84975
DOTT. ALDA PILONI
IN OSTETRICIA-GINECOLOGIA
Riceve per appuntamento a Crema via Marazzi n. 8
Tel. 0373 84197 - Cell. 335 6564860
www.docvadis.it/dottoressagolfarimariagiulia
D.ssa Giovanna Stellato
Arancio Francesco
SPECIALISTA
Riceve su appuntamento cell. 349 1868192
Ripalta Cremasca - via Civerchio 2
Malattie neurodegenerative dell’anziano: Parkinson, Alzhemier
Dott.ssa
Dott.
esperta in medicina naturale e nutrizione biologica
Dott. Tommaso Riccardi
Dr
A.M.
Autorizzazione n° 41/2000 Prot. n. 41/II°/AL/an
di GIAMBA LONGARI
ta partendo la seconda edizione del progetto “Identità al
lavoro”, che nell’anno scolastico che si sta concludendo ha
coinvolto diversi istituti dell’intero territorio provinciale, suscitando grandi apprezzamenti da parte di studenti e docenti.
L’iniziativa, promossa dall’amministrazione provinciale di
Cremona insieme all’Ufficio scolastico territoriale – in attuazione dell’Atto negoziale stipulato nel 2012 con la Regione Lombardia che l’ha finanziata – ha avuto tra gli altri anche l’adesione
del Comune di Crema e, per quanto riguarda la nostra città, la
partecipazione dell’Iis “Galileo
Galilei”, dell’Apc “Marazzi”, del
liceo artistico “Munari”, del classico “Racchetti”, dello scientifico
“Da Vinci”, di Cr.Forma e Ispe.
“Il progetto – spiega l’assessore
provinciale a Formazione e Lavoro, Paola Orini – ha come obiettivo la promozione e il consolidamento negli studenti delle ultime
classi degli istituti superiori di alcune competenze chiave, funzionali alla ostruzione di un’identità
lavorativa o professionale e, quindi, atte a favorire l’inserimento
occupazionale.”
“L’iniziativa – aggiunge – è rivolta anche agli insegnanti, per Paola Orini, assessore provinciale
rafforzare le loro competenze me- a Formazione e Lavoro
todologiche e orientative, attraverso anche l’intervento di un docente esperto e la formazione di
un laboratorio didattico rivolto agli insegnanti referenti individuati dagli istituti aderenti.”
Oltre alle connotazioni culturali, il progetto presenta anche
attinenze dirette con il mondo delle imprese, in termini di contatti con alcune aziende del territorio, per favorire sbocchi lavorativi. Questo per consentire alle scuole di ottemperare alle recenti disposizioni che affidano alle stesse compiti simili a quelli
delle agenzie per l’impiego.
L’amministrazione provinciale, per l’attuazione di questo progetto, mette a disposizione la somma complessiva di 90 mila
euro, da ripartire tra gli istituti scolastici firmatari del relativo
protocollo.
Musica per il tuo sorriso
ODONTOIATRICO
Aperto tutti i giorni dalle 8,00 alle 20,00
388 4222117
Il TEAM di PROFESSIONISTI del tuo
territorio SEMPRE AL TUO FIANCO
· Dott. Barbati Sante
Crema Tel. 0373 86709
· Dott. Carlino Enrico
Cremona Tel. 0372 24450
· Dott. Carlino Massimo
Cremona Tel. 0372 460125
· Dott. De Micheli Federica
Cremona Tel. 0372 30212
· Dott. Della Nave Cesare
Casalmorano Tel. 0374 374056
· Dott. Duchi Lorenzo
Cremona Tel. 0372 410290
· Dott. Fiorentini Anna
Crema Tel. 0373 257766
· Dott. Flora Francesco
Cremona Tel. 0372 451611
· Dott. Furlani Paolo
Cremona Tel. 0372 411234
· Dott. Ghilardi Lanfranco
Cremona Tel. 0372 412786
· Dott. Grassi Gianluca
Cremona Tel. 0372 452788
· Dott. Guerrini Ermanno
Cremona Tel. 0372 457721
· Dott. Pelagatti Saverio
Cremona Tel. 0372 22407
· Dott. Pini Mauro
Cremona Tel. 0372 412167
· Dott. Sanella Massimo
Crema Tel. 0373 31994
· Dott. Sangalli Michele
Dovera Tel. 0373 94584
· Dott. Santarsiero Angelo
Soresina Tel. 0374 342666
· Dott. Serventi Ferruccio
Cremona Tel. 0372 457355
· Dott. Tartari Elisabetta
Cremona Tel. 0372 457745
www.associazionedentistidelcremonese.it
La Città
SABATO 21 GIUGNO 2014
COMUNE - LINEA GESTIONI
PAULLESE E SBLOCCA ITALIA
Sindaci uniti
per completarla
CHIESTO A RENZI CHE IL GOVERNO
FINANZI I 52 MILIONI MANCANTI
di ANGELO MARAZZI
Novità nel servizio
di igiene ambientale
L
I sindaci presenti lunedì a Spino alla presentazione
della lettera inviata al presidente del Consiglio Renzi
sindaco di Crema Stefania Bonaldi, che ha proposto di far convergere gli sforzi su un’opera
strategica per l’intero territorio. E tutti ci siamo
trovati concordi sull’importanza fondamentale
della Paullese, al cui completamento mancano
52 milioni di euro.”
Al raddoppio di questa strada – informano
Renzi i sindaci – si è iniziato a pensare quasi
quarant’anni fa. I lavori – riepilogano – sono
iniziati a lotti, e a oggi sono completati il primo
tratto milanese da San Donato al rondò della
Cerca e quello cremonese da Crema a Dovera;
sono aperti i cantieri per il secondo lotto cremonese da Dovera a Spino e a breve partiranno quelli nel milanese dalla Sp 59 a Paullo. Per
completare la riqualificazione, gli segnalano,
mancano: il ponte sull’Adda, che secondo la
progettazione realizzata dalla provincia di Cremona ha un costo contenuto in 16,5 milioni di
euro, circa 10 milioni in meno di quanto previsto nel Protocollo d’intesa del 2011; il tratto
lodigiano dal ponte a Paullo per 23,5 milioni di
euro; e l’eliminazione delle intersezioni semaforiche di San Donato per altri 12 milioni. Che
portano a un totale di 52 milioni, che i sindaci
chiedono al Governo Renzi di finanziare, con-
I
sindaci dei territori delle tre province attraversate dalla Paullese – Cremona, Lodi e Milano
– hanno inviato il 13 giugno scorso una lettera
al presidente del Consiglio Matteo Renzi, avendo raccolto il suo invito a segnalare cantieri e/o
procedimenti fermi da anni. Obiettivo: ottenere
dal decreto ‘Sblocca Italia’ le risorse necessarie
al completamento di questa arteria fondamentale per il nostro Cremasco ma anche per la viabilità dell’intera Lombardia sud orientale.
L’iniziativa è stata illustrata alla stampa nel
tardo pomeriggio di lunedì nella sala consiliare del Comune di Spino – il cui sindaco, Paolo
Riccaboni, tiene le fila del coordinamento dei
colleghi dell’asse Paullese – presenti i primi cittadini di Crema, Pandino, Vaiano, Dovera, Madignano, Zelo Buon Persico, Paullo, Pantigliate
e San Donato, oltre a quelli di Rivolta d’Adda,
Offanengo, Moscazzano, Vailate e Agnadello.
Tutti concordi sulla valenza prioritaria della
richiesta e intenzionati ad attestare l’unitaria
determinazione.
“La lettera – ha puntualizzato Riccaboni,
introducendo l’incontro – nasce da un’idea del
tribuendo per un sesto dell’investimento complessivo sostenuto da Regione, Province ed enti
locali. Anche per evitare, fanno osservare, che
l’opera resti incompiuta e con “una sorta di collo di bottiglia in prossimità del ponte sul fiume
Adda, lungo una ex strada statale tra le più trafficate e incidentate di tutto il nord Italia”.
Soddisfazione per la “piena sintonia subito
trovata con i sindaci” è stata espressa anche
dalla Bonaldi, che ha evidenziato la “forte connotazione politica” di quest’azione intrapresa
insieme, “nel momento in cui le province, che
finora hanno avuto un ruolo determinante, vengono meno”. Per cui è “ancor più significativo
far sentire che i sindaci sono sul pezzo”. E nel
ringraziare tutti i colleghi sindaci, anche dell’area milanese, ha anticipato l’impegno a “investire anche gli altri livelli di governo, per conseguire l’obiettivo”.
Considerazioni poi ribadite anche dai sindaci
Enrico Lorenzini di Paullo, Gianni Rossoni di
Offanengo e Andrea Checchi di San Donato,
che si son fatti interpreti del comune sentire di
tutti firmatari della lettera, uniti nel dare definitiva e completa soluzione alla riqualificazione
dell’importante asse viario.
Scout Agesci Crema3: chiusura d’anno con il botto!
L
o scorso fine settimana il gruppo scout
Agesci Crema3 ha tenuto, presso la
parrocchia di Castelnuovo, la scoppiettante due giorni di chiusura delle attività
dell’anno.
Nel pomeriggio di sabato largo spazio
al gioco, strumento ideale per una piacevole ed efficace rivisitazione dei momenti
salienti dell’annata trascorsa insieme. Nel
corso della quale il “Bene comune” è stato il tema principale proposto a più riprese e declinato in ciascuna sua forma. E in
questo tracciato s’è inserita la proiezione
notturna della partita della nazionale, altro
bel momento di gioiosa condivisione con
ragazzi e adulti delle Quade.
Un programma fitto e un clima festoso
hanno caratterizzato poi anche la giornata di domenica. Aperta dalla celebrazione della Messa nella chiesa parrocchiale,
seguita da un momento conviviale molto
partecipato e da un divertentissimo gioco
a premi. La due giorni s’è poi conclusa con
l’intervento graditissimo del vescovo Oscar
Cantoni, che ha impartito al gruppo la solenne benedizione.
Un doveroso ringraziamento da parte di
tutto il gruppo va al parroco don Giuseppe
Dossena e alla comunità di Castelnuovo
giante frazione di Fornovo di
Taro, nel Parmense.
Il “campo estivo di reparto”, per esploratori e guide
– dagli 11 ai 16 anni – in calendario da sabato 26 luglio
a domenica 3 agosto a Capovalle, località in provincia
di Brescia a circa 1.000 metri
d’altitudine, a pochi chilometri dal lago d’Idro, su un
bellissimo terreno con bosco,
prato e ruscello.
E la “route nazionale”,
con rover e scolte – dai
17 ai 21 anni – che percorreranno a piedi, zaiLa comunità capi educatori Agesci Crema3 col vescovo Oscar no in spalla, la “strada”
per raggiungere il Parco
per l’ospitalità e la disponibilità, nonché a regionale di San Rossore, che ospitecoloro che hanno collaborato alla buona rà 30 mila rover e scolte provenienti da
quasi 1.500 gruppi scout d’Italia. Tema
riuscita dell’iniziativa
scelto per la “route 2014” è il “coraggio”,
Chiuse ufficialmente le attività dell’annata scout 2013-14, già fervono i preparati- per stimolare la capacità di ogni partecipante a mettersi in gioco da protagonista
vi per le iniziative estive.
Le “vacanze di branco” per lupetti e con slancio e impegno.
La comunità capi educatori dà appuntalupette: sette giorni – dal 18 al 25 agosto
prossimi – di vita insieme per ragazzi/e mento a tutti i componenti il gruppo scout
dai 7 agli 11, a Neviano de’ Rossi, verdeg- Agesci Crema3 alla prossima annata.
R
lenti a contatto apparecchi acustici
VEDERE E SENTIRE BENE RICCI
Scopri com’è INVISIBILE sentire meglio
• L’unico apparecchio acustico
che SCOMPARE nel condotto uditivo
Ricci Group
Vip Crema
• Ideale per chi è alla ricerca
di buon udito ed invisibilità
· Informazioni
· Mutuabili ASL
Da noi e consigli sull’udito
· Controllo gratuito specialistico
i:
trovera · Prova gratuita per un mese · Servizio Assistenza tutti i giorni
CREMA - via Mazzini, 82 - Tel. 0373 / 257055
SERGNANO (CR) - via Giana, 3 - Tel. 0373 / 41700
’amministrazione comunale, insieme a Linea Gestioni che si occupa dell’Igiene ambientale – ovvero tutte le attività inerenti la raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani e la pulizia della città – ha messo a
punto una serie di azioni mirate a migliorare e ulteriormente potenziare il servizio. Finanziando la serie di interventi – ha tenuto a puntualizzare il sindaco, anche in risposta alle critiche mosse al riguardo da 4 dei
6 gruppi consiliari di minoranza la scorsa settimana – “con il ribasso
ottenuto dai Comuni soci di Scrp sul contratto per il biennio 2013-14,
che se restituito ai cittadini si sarebbero tradotti in 5 euro annui pro
capite; mentre l’importo complessivo consente di attuare interventi
importanti pari a circa 350 mila euro”. E ha quindi ribadito la soddisfazione per la scelta della Giunta
di puntare con determinazione su
“azioni puntuali per rendere la città
più pulita e dunque più bella”.
Obiettivo pienamente condiviso
dal presidente di Linea Gestioni, che
ha espresso il plauso all’amministrazione, per aver deciso d’investire questi risparmi in ogni caso a favore dei
cittadini, che ne avranno una tangibile percezione.
L’assessore all’Ambiente Matteo
Piloni ha quindi illustrato gli interventi concordati. Già da mercoledì
scorso, in centro, sono stati installati
i nuovi cestini da 130 litri di capienza
e dotati di porta-mozziconi, 100 in
tutto in sostituzione o in aggiunta agli esistenti; altrettanti da 60 litri,
pure con porta-mozziconi, saranno posizionati nelle vie fuori dalla cinta muraria e nei quartieri; mentre quelli attuali rimossi verranno messi
in luoghi periferici ora sguarniti e lungo le ciclabili.
Altra azione importante, ha sottolineato, è “l’istituzione della figura
dell’Agente ambientale, con il compito di mappare e verificare le non
conformità nel conferimento dei rifiuti e più in particolare di segnalare i rifiuti impropriamente abbandonati”. In pratica, ha spiegato, “si
tratta di un operatore di Linea Gestioni che dalla prossima settimana
percorrerà le vie cittadine a bordo di un mezzo dell’azienda con l’incarico di raccogliere eventuali rifiuti abbandonati ma anche di segnalare
alla stessa Linea Gestioni e alla Polizia Locale violazioni di legge e
del regolamento comunale di Igiene ambientale: abbandoni, utilizzo
scorretto dei cestini stradali…”. Dopo una prima fase con “approccio
soft”, con apposita ordinanza del sindaco potranno essere comminate
sanzioni ai comportamenti d’inciviltà.
“Sono stati inoltre già avviati – ha evidenziato sempre Piloni – interventi di manutenzione straordinaria dei cestini esistenti, il potenziamento del servizio di svuotamento degli stessi nel pomeriggio di domenica e dei giorni festivi e la pulizia straordinaria delle rogge e dei cigli
stradali durante tutto il periodo estivo. Linea Gestioni si è impegnata
anche a ripulire il parco Bonaldi tre volte alla settimana e altre aree
cittadine in cui sono state segnalate situazioni di degrado e sporcizia,
come ad esempio la stretta Grassinari e il mercato Austro-Ungarico.
Completano il pacchetto di azioni: l’incremento dei turni di spazzamento stradale, sia manuale che meccanizzato, nei giorni festivi dalle
6 a mezzogiorno, anziché l’attuale dalle 6 alle 10; l’attivazione, già dalla scorsa settimana, del ritiro di rifiuti ingombranti gratuito presso gli
istituti scolastici e la sostituzione dei bidoni carrellati per la raccolta
differenziata presso tutti gli uffici e gli enti pubblici cittadini.
Da parte sua l’assessore Bergamaschi ha segnalato l’installazione di
110 cartelli segnaletici relativi all’accessibilità dei cani nelle aree verdi
della città: “I cartelli – ha spiegato – sono di tre tipologie: con bandierina rossa per le aree in cui è vietato l’accesso ai cani, gialla per quelle in
cui è consentito l’accesso ma solo al guinzaglio e con bandierina verde
per le aree di accesso libero ai cani, quelle di sgambatura”.
“Sono stati mesi di intenso lavoro – ha osservato il direttore di Linea
Gestioni, Primo Podestà – per individuare soluzioni anche innovative
per implementare alcune attività ed estendere la qualità del servizio.”
“L’agente ambientale – ha aggiunto – dovrà essere un valore aggiunto, per salvaguardare i moltissimi cittadini che fanno la differenziata in
modo serio e impegnato.”
In città, ha ricordato, si attesta al 74%, un risultato superiore di 10
punti alla media provinciale e regionale, anche se ancora migliorabile.
E ha concluso segnalando l’avvio, a settembre, “della sperimentazione della raccolta puntuale nei quartieri di S. Bernardino, Castelnuovo
e Vergonzana, per certificare insieme gli effetti che speriamo positivi”.
NOVITÀ PER L’UDITO !
Non perdere
i momenti che contano
Qualità
della vita
9
MANTIENI IL TUO UDITO IN FORMA
PROVA
GRATUITA
SENZA IMPEGNO DI ACQUISTO
20% di SCONTO
PAGAMENTI PERSONALIZZATI
CASTELLEONE (CR) - via Garibaldi, 29 - Tel. 0374 / 350969 CARAVAGGIO (BG) - P.zza Locatelli, 14 - Tel. 0363 / 350322
TRESCORE CR. (CR) - via Carioni, 15 - Tel. 0373 / 274473
10
La Città
SABATO 21 GIUGNO 2014
MATURITÀ
PRESTIGIOSA ONORIFICENZA
Papa Francesco conferisce
al dott. Lucchi la Croce
pro Ecclesia et Pontifice
Quasimodo e Piano
padrini del primo scritto
di GIORGIO ZUCCHELLI
Nelle foto, il Vescovo consegna
l’onorificenza al dottor Lucchi,
affiancato dalla moglie Carla,
e il gruppo degli amici che ha
partecipato alla cerimonia
P
restigiosa onorificenza pontificia per il dott. Camillo Lucchi.
Il vescovo Oscar gli ha consegnato
il 10 giugno scorso, nella sua abitazione di via Carrera, l’onorificenza
della CROCE PRO ECCLESIA
ET PONTIFICE, conferita da
papa Francesco.
Una cerimonia semplice, ma
molto intensa alla presenza della
moglie signora Carla, del parroco
della cattedrale don Emilio Lingiardi (che ogni domenica gli porta l’Eucarestia) e di un gruppo di
amici degli “anni ruggenti” dell’Azione Cattolica e della Democrazia Cristiana.
Nel consegnare diploma e medaglia il Vescovo ha illustrato le
motivazioni del riconoscimento:
“Ella – ha detto – ha trascorso
l’intera sua esistenza a servizio del
bene comune, nei tanti compiti istituzionali che l’hanno coinvolta e in
cui si è lodevolmente dedicato. In
particolare si è distinto per l’impegno appassionato e generoso nella
Comunità ecclesiale cremasca.
A nome di tutta la nostra amata
diocesi e mio personale – ha concluso mons. Cantoni – mi congra-
tulo vivamente e chiedo al Signore
la Sua benedizione, perché scenda
copiosa su di Lei e sulla sua diletta sposa e insieme possiate gustare
abbondante gioia, di pace e consolazione nello Spirito.”
Il dott. Lucchi ha risposto al Vescovo con le seguenti parole: “Se
ripenso la mia vita, mi pare di poter dire che nel privato, nella professione medica e nella militanza
politica, ho sempre cercato di fare
il mio dovere con l’aiuto di Dio.
Quello che succede oggi è una
cosa più grande di me che non credo di meritare e che mi lascia stupito e commosso. Non ho parole
OMBRIANO CHE NON VA/3
Rivedere la “sciagurata
soluzione” di via Da Ceri
L’incrocio reso pericoloso con l’introduzione del senso vietato di via
Renzo Da Ceri
CASCATE DEL SERIO
per esprimere la mia profonda gratitudine a mons. Vescovo e con lui
a papa Francesco e anche ai miei
più cari amici che mi sono vicini
a supportare la mia commozione.”
Di seguito il vescovo Oscar ha
appuntato al petto del dott. Lucchi
la medaglia dell’onorificenza con
le immagini di San Pietro e di San
Paolo. Commovente l’applauso e
il successivo brindisi da parte della
moglie Carla, del Vescovo e degli
amici presenti.
Il dott. Camillo Lucchi ha svolto
per tutta la sua vita la professione
di medico di base, a contatto con
l’ammalato, dimostrando doti di
I
l consigliere comunale di
“Solo cose buone per Crema” Tino Arpini, dopo la documentazione fotografica sulla
incuria delle rogge e su alcuni
problemi viabilistici – con specifico riferimento a via Chiesa e
via Cazzulli – evidenzia questa
settimana le scelte che “da 20
anni sconvolgono le logiche di
percorrenza di tutto il quartiere,
che infatti le bocciò tramite referendum popolare indetto dal
Comune ma rimasto inascoltato”. Si tratta della sciagurata
soluzione di “usare la via Renzo
Ceri per il traffico in uscita dalla
città, per il quale è più idonea la
via Pandino per orientarlo direttamente sulla Paullese e, tramite
il breve raccordo di tangenziale,
sulla Lodi-Pavia; mentre la Ceri,
abbellita e arredata adeguatamente come arteria urbana è più
adeguata ad accogliere chi entra
in città”.
“La chiusura di via Renzo
Ceri – fa notare – produce un incrocio assurdo e pericoloso, un
affollamento in orari di punta
che si smaltisce con grande difficoltà e titubanza degli automobilisti nell’interpretare le precedenze e spinge gli ospiti in zone
interne inadeguate come via
nche quest’anno l’Enel,
proprietario dell’impianto
idroelettrico dell’alta Val Seriana, ha segnalato le date in cui
saranno aperte le cascate del fiume Serio: un salto di 315 metri,
in tre frazioni, il più alto d’Italia
e secondo d’Europa.
A corollario della visione di
questo evento naturale, le aziende turistiche del luogo hanno
predisposto diverse iniziative per
rallegrare le migliaia di escursionisti che ogni anno salgono le
mulattiere per raggiungere le postazioni con la miglior visuale.
Si comincia domenica 22 giugno prossimo, nell’ambito del
Festival delle Alpi lombarde:
l’apertura della cascata avverrà
alle ore 11 in punto, preceduta
Chiesa e soprattutto via Torre.”
“Quindi invertire il senso
di marcia in via Ceri, aprirla e
abbellirla, mantenendo la pista
ciclabile e la corsia di transito nelle loro attuali sedi – sostiene – dissolverebbe il nodo
dell’incrocio e libererebbe la
via Torre dall’uso improprio e
di crescente pericolo cui è stata
sottoposta; alleggerirebbe anche
la via Pandino dal giro fittizio
in entrata, compensato però dal
maggior carico in uscita. Inoltre
favorirebbe il traffico interno del
quartiere, creando due anelli circolatori più corti: Ceri-ChiesaClavelli o Cerioli da un lato e
Ceri-Pandino-Torre dall’altro.
Se la Clavelli, come annunciato,
divenisse a senso unico verso via
Chiesa, nello status quo, un abitante della vicina via Gazzaniga
per raggiungerla dovrebbe percorrere le vie Roggia Comuna,
Cerioli, Torre, Pandino, un tratto di viale Europa e via Renzo
Ceri per, finalmente approdare
alla meta.”
“Anche in questo caso – fa osservare – i costi degli interventi
sono inversamente proporzionali all’amore per il proprio territorio.”
Aemme
Studenti mercoledì mattina in attesa di varcare la soglia
del liceo Da Vinci per il primo giorno d’esame
S
ono stati Salvatore Quasimodo e Renzo Piano, a tenere a battesimo il primo giorno d’esame di maturità per oltre mille
studenti degli istituti superiori cittadini. Due delle tracce della
prova comune a tutte le scuole, quella di italiano, riguardavano
il poeta siciliano e l’architetto genovese. Argomenti che hanno
completato il carnet nel quale spiccavano Europa di ieri e di
oggi, nel centesimo anniversario d’inizio del primo conflitto
mondiale, ma anche la violenza e la non violenza e la tecnologia
pervasiva (tematiche più che mai attuali).
Come ormai ogni anno accade le tracce hanno sorpreso gli
studenti che le hanno comunque reputate fattibili e interessanti.
È il caso di Paolo, Leonardo, Marta e Davide che hanno scelto
argomenti diversi ma che si sono dimostrati soddisfatti, al termine della loro prima fatica, del lavoro svolto.
Giovedì seconda prova legata all’indirizzo e lunedì prossimo
terzo scritto, il test su tutte le materie. quindi inizieranno gli orali. In bocca al lupo ragazzi!
Tib
SABBIONI: fine settimana di festa nella piazza
di CasaCrema+ con “Solstizio d’estate”
L
’associazione Amici della piazza – nata su iniziativa degli inquilini
residenti presso l’Housing Sociale “CasaCrema+” dei Sabbioni di
Crema – saluta l’arrivo della bella stagione, oggi e domani, con una
festa nella piazza del complesso. Nell’ottica di valorizzare l’identità
locale e dei luoghi del quartiere a partire dallo spazio comune di “CasaCrema+”, l’associazione si propone infatti di promuovere anche
eventi di natura varia – culturali, sportivi, ricreativi... – che favoriscano l’aggregazione sociale: non un’associazione di soli residenti quindi, ma una realtà aperta a tutta la comunità e al quartiere. Ed è proprio
per continuare nella valorizzazione del quartiere dei Sabbioni, nello
specifico della sua zona di nuova espansione, e nell’offerta di momenti di partecipazione e di relazione per i cittadini residenti che Amici
della piazza organizza, per questo fine settimana, una festa della birra,
denominata “Solstizio d’estate in piazza”. Nelle due serate, di oggi e
domani, la piazza accoglierà tutti i cittadini che vorranno condividere
un momento di convivialità e aggregazione.
La festa inizia oggi alle 18 con l’esposizione delle bancarelle di
hobbisti. Dalle ore 20, poi, spazio alla musica: saggio di zumba con
Maria, danze latinoamericane con Pascual e Sara e gran finale con il
concerto della band 3AQ. Prosegue domani, dalle 18 alle 23.
Durante le serate sarà attivo un servizio di ristorazione, che viene
proposto dagli esercizi commerciali che hanno sede presso il complesso dell’Housing Sociale. Sarà quindi possibile mangiare e bere e,
insieme, passare momenti in amicizia e allegria: perché anche dalla
convivialità e dall’aggregazione passa la valorizzazione e la presa in
carico di un quartiere, dei suoi spazi e delle sue potenzialità.
L’iniziativa ha il patrocinio del Comune di Crema.
Per ulteriori informazioni contattare: Alberto Fusar Poli, gestore sociale “CasaCrema+” 3495111350; Monica Buscema, presidente Amici
della piazza 3482814830; e-mail: [email protected]
Una delle aperture 2013
delle cascate del Serio
Via Roma, 31 - CASTELLEONE
Tel. 0374 56246 - Fax 02 91390190
Aperture del 2014:
a
la 1 domenica 22 giugno
A
umanità fuori dal comune. Ma il
suo impegno personale si è indirizzato anche a servizio della comunità ecclesiale e in politica.
Nella prima s’è distinto come
esponente dell’Azione Cattolica,
in tempi in cui era un’associazione
forte e protagonista all’interno della Chiesa italiana. In particolare, è
stato presidente della GIAC.
Dopo la Liberazione, si è impegnato nelle file della Democrazia
Cristiana, con lo spirito di chi voleva portare nella politica i valori
cristiani. Dal 1956 ha partecipato a
tutte le elezioni amministrative cittadine, risultando sempre il consigliere comunale più votato. E, per
varie legislature, ha svolto il ruolo
di capogruppo consiliare Dc. La
sua “carriera politica” è culminata
nell’elezione a consigliere regionale (1980) e successivamente nella
nomina a vice presidente del Consiglio Regionale Lombardo.
Al dott. Lucchi felicitazioni anche da parte di tutti noi.
[email protected]
www.bluvacanze.it/castelleone
VIAGGI DI GRUPPO 2014
CROCIERA RUSSIA E CAPITALI BALTICHE (volo incluso)
(Stoccolma - Helsinki - 2 gg St. Pietroburgo - Tallin - Riga - Stoccolma)
20 luglio - 27 luglio
Legend of the seas
Quota individuale cabina interna euro 1.390,00
dal suono delle sirene. Lo spettacolo si potrà ammirare per oltre
mezz’ora.
Si replicherà poi sabato 19
luglio, alle ore 22, con illuminazione di apposite luci dirette
sia sulla cascata sia sul percorso
della mulattiera. A questo appuntamento – denominato “La
cascata tra notte e gusto” – è
abbinata la settima camminata
enogastronomica, con possibilità di deliziare il palato.
La terza apertura di quest’anno è in calendario per domenica
17 agosto, a mezzogiorno e sempre per la durata di mezz’ora.
Il 21 settembre il Serio si getterà invece nel fondovalle dalle
11 alle 11.30, in concomitanza
con la Festa della Maslana: un
La quota comprende: accompagnatore - trasferimenti - volo per Stoccolma a/r - tasse - mance - bevande (escluso alcolici)
CROCIERA MEDITERRANEO ORIENTALE
tipico borgo alpino situato alla
base delle cascate.
Per i più coraggiosi, infine,
c’è l’ultima apertura prevista il 5
di ottobre, sempre dalle 11 alle
11.30.
Ogni cremasco dovrebbe sentire il dovere morale di andare
ad ammirare, almeno una volta,
il nostro fiume “neonato”.
Le occasioni sono diverse
nell’arco dei prossimi mesi: basta un pizzico di buona volontà,
organizzarsi e scegliere la data
più opportuna e... via: gambe in
spalla verso le sorgenti del Serio!
G.F.
(Grecia e isole)
(Venezia - Kotor - Santorini - Pireo (Atene) - Katakolon - Venezia
Silhouette (Celebrity Cruises)
24 agosto - 31 agosto
Quota individuale cabina interna euro 980,00
La quota comprende: accompagnatore - trasferimenti - tasse - mance - bevande (escluso alcolici)
TOUR BULGARIA
6 settembre - 12
(volo da Milano)
settembre - pensione completa + visite guidate 7 giorni/6 notti
Quota individuale euro 1.225,00
SETTEMBRE IN SICILIA (volo INCLUSO)
CLUB MED KAMARINA - Ragusa
14 settembre - 21 settembre - 8 giorni/7 notti
All inclusive - quota individuale euro 800,00
Per informazioni e programmi dettagliati contattare l’Agenzia
sabato 21 giugno 2014
11
OMBRIANO
Riapre la chiesa,
festa di popolo
di LUCA GUERINI
F
uori fulmini e tuoni, dentro
una comunità gioiosa e festante perché finalmente “a casa”. La
riapertura della chiesa di Santa
Maria Assunta di Ombriano,
sabato scorso nella solennità della
Santissima Trinità, ha richiamato
un gran numero di fedeli; molti
sacerdoti cremaschi hanno concelebrato insieme al vescovo Oscar.
I residenti, come l’antico popolo
d’Israele, con grato stupore han
contemplato la Gloria di Dio che
riempie il suo tempio (Ez. 33-34).
Dopo i due anni di restauri (cui
abbiamo dedicato uno speciale di 24
pagine sabato scorso, ndr) che hanno
interessato l’intera struttura e che
riconsegnano agli ombrianesi un
vero e proprio gioiello, monsignor Cantoni ha simbolicamente
riaperto il portale con il rito della
“bussata”. Durante la Messa c’è
stata anche la benedizione del
fonte battesimale, riconsegnato
all’uso liturgico per la celebrazione del Battesimo e subito utilizzato il giorno dopo.
“Stiamo vivendo un momento
di grande commozione e di gioia
intensa: la comunità cristiana
che è in Ombriano si riappropria
della sua chiesa parrocchiale, che
oggi si presenta nella sua bellezza
ritrovata, tanto da potercene
sentire giustamente fieri!”, ha
esordito il Vescovo nell’omelia.
“La vostra presenza manifesta
l’intima soddisfazione di vedere
realizzato il comune desiderio
tanto atteso: quello di poter ritornare in questa chiesa, così cara al
cuore di tutti. Se la parrocchia,
con tutte le sue strutture, a partire
da quanti la animano, è chiamata
dal santo papa Giovanni XXIII,
‘la fontana del villaggio’, la chiesa
parrocchiale è il centro naturale
di convergenza per la comunità,
testimone di un passato ricco di
storia e di fede, luogo le cui mura
sono intrise di preghiera, spazio
sacro che custodisce l’eco di canti
per i tempi di festa e per quelli
del dolore, suolo solcato da tante
generazioni, e perciò ‘terra santa’
in cui Dio incontra il suo popolo e
questi ha la gioia di rispondergli”.
La bellezza – ha spiegato
monsignor Cantoni – è il contesto
che meglio favorisce un clima di
interiorità, che permette di far
emergere i sentimenti più veri,
gli aneliti più profondi di una
comunità, come dei singoli fedeli.
Nella Chiesa, gli edifici sacri, le
singole pietre di cui un edificio è
composto, assumono una funzione pedagogica: diventano segno
di quello a cui noi tutti come
cristiani dobbiamo tendere, come
ci ricorda sant’Agostino. Infine,
l’impegno per i fedeli: “Edificare
ora non più una chiesa di mattoni,
ma una vera comunità cristiana,
animata dall’amore, che assicurerà
la stabilità e la bellezza dell’edificio spirituale che siamo noi”.
“Una data storica per la nostra
parrocchia – ha detto invece il parroco don Mario Botti –. Guardo
in alto e sono rapito dall’armonia
artistica e pittorica e la memoria
va a quanti hanno collaborato, ai
Consigli Pastorale e degli Affari
Economici, ai sacerdoti, agli architetti (Vania Zucchetti e Mario
Scaramuzza), a quanti hanno sostenuto e incoraggiato il restauro,
alle maestranze che hanno lavorato con talento e passione. Abbasso
lo sguardo e vedo il popolo regale,
la stirpe sacerdotale”.
Don Botti ha celebrato in santa
Maria Assunta per la prima volta,
in quanto i lavori erano già cominciati al suo arrivo a Ombriano.
“Arrivare in parrocchia con la
chiesa chiusa è stato un sacrificio, ma anche un’opportunità. Il
restauro esteriore è per ricordarci
che bisogna fare l’uomo dal di
dentro”.
L’auspicio, è che il desiderio
di rinnovo del luogo vada di pari
passo con il desiderio di essere
comunità di fratelli, per una
pastorale che non si accontenta,
per una pastorale missionaria.
“L’augurio è che diventiamo una
comunità più fraterna, a servizio
dell’avvento del Regno di Dio”,
ha concluso il parroco. Ai presenti
è stata concessa l’indulgenza
plenaria.
Proseguono, intanto, le iniziative legate alla riapertura: ieri sera il
concerto della Banda di Ombriano
sul sagrato, oggi alle ore 20.30 in
oratorio la Messa nella ricorrenza
di San Luigi, martedì 24 quella
per i benefattori. Giovedì 26 giugno, alle ore 21, la presentazione
dei lavori di restauro.
Il vescovo Oscar durante il rito della “bussata”, la chiesa gremita
di persone e un momento della santa Messa inaugurale
“CORPUS DOMINI”: LA CELEBRAZIONE CITTADINA IN CATTEDRALE
Il vescovo Oscar invita alla testimonianza e all’impegno per l’unità
I
fedeli delle comunità cittadine, accompagnati dai loro parroci che
hanno concelebrato la santa Messa presieduta dal vescovo Oscar,
si sono ritrovati numerosi in Cattedrale la sera di giovedì 19 giugno
per la solennità del Corpus Domini. La celebrazione, animata nel canto dalla Polifonica Cavalli diretta dal maestro Alberto Dossena, ha
visto la presenza in forma ufficiale delle autorità: ai piedi dell’altare
il gonfalone della città e due carabinieri in alta uniforme, nei primi
banchi il sindaco Stefania Bonaldi e altri rappresentanti istituzionali.
Nell’omelia, commentando le letture proclamate, il Vescovo s’è
soffermato innanzitutto sul valore del ricordo. “Dio – ha detto – continua oggi a operare le sue meraviglie, poiché le sue misericordie non
sono terminate e il suo amore non è venuto meno nemmeno per noi
oggi. Egli è Colui che dona, anzi si dona. Con l’Eucaristia noi ricordiamo che Dio si offre continuamente per noi perché, destinatari dei
doni di Dio, diventiamo noi pure capaci di dono”.
Proseguendo l’omelia, monsignor Cantoni ha posto in particolare
evidenza il valore e l’importanza dell’unità. Celebrare il Corpus Domini ed essere presenti numerosi, ha quindi rilevato, esprime il desiderio
“di manifestare pubblicamente la fede senza ridurla a un fatto privato, ma insieme è una pubblica testimonianza di fede e di amore in
Cristo che, offrendo se stesso in cibo, fa di noi un solo corpo. L’unità
del corpo di Cristo che è la Chiesa, l’unità quindi tra noi cristiani e
i suoi effetti, è ciò che il mondo vuol vedere in noi. Vederci uniti e
concordi deve suscitare ammirazione e simpatia”.
Le nostre comunità parrocchiali, ha aggiunto il vescovo Oscar,
“genereranno attrazione quando ci vedranno impegnati nel tessere
relazioni di amicizia, aprire le porte ai poveri di oggi, condividere
con i falliti della vita. È questa la grande testimonianza che possiamo
offrire all’uomo di oggi, dal momento che viviamo in un ambiente
dove spesso regnano indifferenza e anonimato, individualismo e disaffezione verso il bene comune, fretta e superficialità nei rapporti interpersonali. La nostra unità può essere un segno di speranza anche
per quelli che cercano Dio dentro il deserto del mondo, dal momento
che noi siamo chiamati a essere come delle anfore che trasmettono la
misericordia di Dio e il suo amore fedele per gli uomini. È l’unità tra
Il vescovo Oscar davanti al Santissimo prima della processione
le nostre comunità parrocchiali che ci rende attraenti agli occhi degli uomini, così da testimoniare come la Chiesa, simboleggiata dalla
Cattedrale, sia la nostra casa comune, spazio di rifugio per i piccoli
e i deboli, luogo di condivisione della gioia e del dolore, ambiente in
cui le persone possono trovare risposte alle loro inquietudini, alle loro
ferite, alla loro ricerca di Dio”.
Gesù, “il pane vivo che dà la vita”, viene incontro a ogni persona,
perché ogni esistenza sia piena. “Se in noi scorre lo stesso sangue di
Cristo – ha detto il Vescovo – allora il nostro compito diventa quello
di non pensare più a noi stessi, ma di vivere come Lui e per Lui, che
è morto e risorto per noi, facendo della nostra vita un atto d’amore”.
Al termine della Messa, la processione che ha percorso via Frecavalli, piazza monsignor Madeo, via Cavour e via Borgo San Pietro,
per terminare con la benedizione nella chiesa di San Pietro.
Giamba
Via Lodi, 27/ter - CREMA
Tel. 0373 230603 r.a.
Fax 0373 230605
[email protected]
www.idraulicapadana.it
[email protected]
L’impianto di riscaldamento della chiesa Santa Maria Assunta di Ombriano, è stato eseguito dalla nostra
azienda
12
La Chiesa
SABATO 21 GIUGNO 2014
ANNIVERSARI DI ORDINAZIONE
Don Gino Mussi ha fatto del silenzio,
della discrezione e dell’umiltà i tratti caratteristici della sua vita sacerdotale, sin dai
primi anni del suo ministero come cappellano a San Bartolomeo. Ma ad alcuni di
noi ragazzi a cui offre la sua amicizia appare chiaro ciò che più gli preme: Gesù è
il centro della sua vita e la Chiesa è la modalità con cui Cristo si fa nostro compagno nel quotidiano. Nel rapporto con don
Gino impariamo a pregare e a conoscere la
Chiesa: anche quando si stabilirà a Roma
per conseguire la laurea in Teologia, approfitterà di ogni vacanza per mantenere
l’amicizia e il rapporto con i suoi giovani
amici e continuare, con discrezione, a indicarci, con la vita oltre che con le parole,
l’essenziale del Cristianesimo.
Dal 1971, di ritorno da Roma, e fino a
oggi ha operato e opera tuttora a servizio
della Chiesa diocesana a favore dei “poveri” e degli “ultimi”. È stato direttore
dell’Opera Pia Misericordia e della Caritas
diocesana e, dal 1980, offre la sua opera sacerdotale inizialmente alla Casalbergo di
via Zurla e poi al Kennedy. Nel contempo,
dal 1984 regge la parrocchia di sant’Imerio
di Ripalta Vecchia con l’annesso Santuario della Madonna del Marzale. Da molti
anni sostiene, insieme a don Vito Barbaglio, la vita e l’opera dei Gruppi di preghiera Regina della pace formatisi a seguito dei
pellegrinaggi dei cremaschi a Medjugorie.
• Con gioia celebreremo il 50° anniversario della loro ordinazione sacerdotale domenica 29 giugno a Izano presso il santuario della Madonna della Pallavicina dove,
alle ore 10, i due sacerdoti concelebreranno la santa Messa. Alle ore 13, il pranzo
presso l’agriturismo Ca’ del Facco. Coloro
che intendessero partecipare possono telefonare a Belloni Giovanni (342.6223050),
Delfini Marino (338.3469055), Franceschini Agostino (349.5370579), Groppelli
Giacomo Rosilio (348.6010941), Mauri
Giovanni (328.0516931) e Mussi Giovanni (339.6442100). Il Gruppo Regina della
pace, inoltre, festeggerà don Gino domani,
domenica 22 giugno, nell’incontro di preghiera a San Bartolomeo.
Don Vito e don Gino,
sacerdoti da 50 anni
LA FESTA CON GLI AMICI IL 29 GIUGNO
AL SANTUARIO DELLA PALLAVICINA
P
LITURGIA DEL GIORNO DEL SIGNORE
erché festeggiare i 50 anni di sacerdozio di due amici preti? Cosa ha spinto
due ragazzini di 11 anni a entrare in Seminario per diventare sacerdoti? Cosa ha
spinto questi due uomini a confermare
giorno per giorno in questi cinquant’anni
la scelta che avevano intuito da ragazzini?
Innanzitutto li accomuna il dato di appartenere a due famiglie del popolo cattolico, con il padre piccolo agricoltore, in cui
sono quotidianamente evidenti in parole,
gesti e opere, il senso di appartenenza a
una storia cristiana e la certezza che la vita
è un misterioso percorso verso un posto
preparato per te da Chi, avendoti voluto,
ti attende. Famiglie provate dalla guerra
a cui spetta, consapevolmente o meno, il
compito di ricostruire un Paese non solo
dal punto di vista economico, ma anche
umano e sociale. Famiglie numerose (sette figli quella di Gino, nove figli quella di
Vito) di tipo patriarcale, dove il patriarca
che esercita la sua autorità è ben consapevole che “tutto”, compresi i figli, gli è affidato dal Signore per essere custodito.
Meravigliose le mamme: a “Messa prima” ogni mattina alle 6, con la consapevo-
lezza di ricevere lì la forza necessaria per
affrontare gli impegni quotidiani dediti al
servizio dei familiari e ai lavori in cascina
fino a sera tardi quando ormai tutti, persone e animali, hanno trovato riposo nei
rispettivi giacigli. Non senza, ovviamente,
avere recitato prima tutti insieme il Rosario alla Madonna. Numerosi sono i testimoni e gli esempi di vita cristiana di cui
possono “vedere” la bellezza, sia familiari
sia a livello parrocchiale.
In questo contesto, i due ragazzini rispondono alla chiamata del Signore con
il desiderio di avere una vita bella e lieta
come vedono realizzata in alcune persone: Vito conosce un giovane missionario;
Gino è affascinato dall’umanità e dalla
letizia con cui vivono lo zio sacerdote,
don Ferdinando, e il suo curato don Angelo Aschedamini. Nella famiglia di Gino
maturano pure due vocazioni religiose:
una sorella si fa suora clarissa di clausura (ha avviato un monastero in Romania),
un’altra sorella è canossiana missionaria in
Africa (ora è a casa per cure).
Vito e Gino si trovano insieme in Seminario e trascorrono 13 anni di studio. An-
Don Vito Groppelli
Don Gino Mussi
che da sacerdoti, è evidente una specifica
analogia: la scelta di servire Cristo e la Sua
Chiesa negli uomini e donne posti alle “periferie” geografiche ed esistenziali. Don
Vito in Brasile, nella regione dei senza terra del Paranà; Don Gino tra i più poveri
della diocesi servendo i ragazzi della Misericordia, i bisognosi assistiti dalla Caritas,
gli anziani e i malati del Kennedy.
Entrambi decisi nel compito loro affidato, tenaci e instancabili nell’azione, certi
della speranza a cui sono chiamati, indomabili nella fede in Colui che li ha chiamati, umili (quasi schivi) di quella umiltà che
sai essere forza che non viene da te perché
l’esperienza ha loro insegnato che la vera
forza viene da un Altro, obbedienti a chi
guida la Chiesa diocesana e universale.
Noi amici, siamo loro grati: per l’amicizia che ci hanno concesso, per la testimonianza umana e di fede che ci hanno
dato, per averci sovente strappato dalla
dimenticanza di Cristo. Ripensandoci ora,
per parecchi di noi, confusi e dubbiosi negli anni di travaglio sociale e religioso della
contestazione giovanile del cosidetto ’68, i
nostri due amici sacerdoti sono stati, insie-
me ad altri, gli strumenti con cui Gesù ci
ha tenuti abbracciati alla Sua Chiesa.
Don Vito Groppelli è entrato in Seminario nel 1951: desiderava diventare
sacerdote, ma anche missionario. Pensava
sempre all’Africa, ma in un incontro con
monsignor Cè si sentì dire: “Non senti la
voce della Chiesa che invita tutte le diocesi
del mondo a sostenere la fede cristiana in
America Latina?”. A partire da quel momento il futuro missionario del giovane seminarista si voltò verso l’America del sud.
Ordinato sacerdote il 27 giugno 1964,
dopo alcuni impegni in diocesi finalmente
venne il giorno della partenza per il Brasile. Il giorno 11 aprile 1972 don Vito salì sul
transatlantico Eugenio Costa e il 21 approdò
a Santos. La prima destinazione fu la parrocchia di Porecatù nel nord del Paranà,
poi a Londrina svolgendo varie mansioni:
vicario generale, coordinatore della pastorale, rettore del Seminario interdiocesano,
parroco in due parrocchie, docente di Teologia e responsabile della Pastorale familiare. A Londrina ha realizzato un centro
di accoglienza e accompagnamento di famiglie in difficoltà.
Gli amici
“LA MIA CARNE È VERO CIBO E IL MIO SANGUE È VERA BEVANDA”
I
Prima lettura: DT 8,2-3.14-16
Salmo: 147
Seconda lettura: 1COR 10,16-17
Vangelo: GV 6,51-58
In quel tempo, Gesù disse alla folla: «Io
sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno
mangia di questo pane vivrà in eterno e il
pane che io darò è la mia carne per la vita del
mondo». Allora i Giudei si misero a discutere
aspramente fra loro: «Come può costui darci
la sua carne da mangiare?». Gesù disse loro:
«In verità, in verità io vi dico: se non mangiate la carne del Figlio dell’uomo e non bevete
il suo sangue, non avete in voi la vita. Chi
mangia la mia carne e beve il mio sangue
ha la vita eterna e io lo risusciterò nell’ultimo giorno. Perché la mia carne è vero cibo e
il mio sangue vera bevanda. Chi mangia la
mia carne e beve il mio sangue rimane in me
e io in lui. Come il Padre, che ha la vita, ha
mandato me e io vivo per il Padre, così anche
colui che mangia me vivrà per me. Questo è il
pane disceso dal cielo; non è come quello che
mangiarono i padri e morirono. Chi mangia
questo pane vivrà in eterno».
o sono il pane vivo, disceso dal cielo.
Se uno mangia di questo pane vivrà
in eterno e il pane che io darò è la mia
carne per la vita del mondo. Tra i diversi bisogni dell’uomo, quello di nutrirsi
è fondamentale: senza alimentazione,
infatti, non c’è vita. Dio, che è Padre
amoroso e sa di che cosa hanno bisogno
i suoi figli, provvede alle loro necessità
(Mt 6,24-34) creando un giardino con
ogni sorta di nutrimento (Gen 2,8-9) e,
nella pienezza del tempo, dona loro il
regalo per eccellenza: invia suo Figlio
Gesù per appagare la fame d’immortalità, di verità e d’amore, impressa nel
cuore umano. “E il Verbo si fece carne
e venne ad abitare in mezzo a noi” (Gv
1,1-18). E dopo aver compiuto la sua
missione terrena, prima di tornare al
Padre, Gesù si fece pane per la vita del
mondo, un pane con delle caratteristiche
molto particolari:
• un pane che è Gesù stesso: la sua carne, il suo sangue;
• un pane disceso dal cielo: Gesù è
uomo–Dio, figlio del Padre, inviato da
lui, una sola cosa con lui;
• un pane vivo che da vita: quando infatti ci accostiamo alla mensa eucaristica
riceviamo la vita stessa di Dio; veniamo
vivificati, “assimilati” da Lui, trasformati in ciò che mangiamo, in
Cristo morto e risorto.
Nutrirsi di questo pane
equivale a gustare il paradiso in terra (beato Francesco
Spinelli), significa diventare
tabernacoli del Dio vivente,
dell’Ospite per eccellenza, di
Colui che crea, redime, santifica, deifica.
Gesù assicura che chi
mangia la sua carne e beve
il suo sangue ha la vita eterna, rimane
in lui e risusciterà nell’ultimo giorno:
“I nostri corpi infatti, nutriti dall’Eucaristia, deposti nella terra e andati in
dissoluzione, risorgeranno a suo tempo,
perché il Verbo dona loro la risurrezione, a gloria di Dio Padre” (sant’Ireneo).
Il rimanere in Gesù, Via, Verità e Vita,
capovolge la direzione della vita: non
più avviata verso la morte, ma chiamata
a fiorire in Dio per sempre, per l’eternità. E la vita eterna inizia già nell’oggi ed
è una vita buona, bella e beata, perché
trascorsa in compagnia di Gesù e dei
fratelli. Siamo invitati quindi a non lasciarci ammaliare
dalla tentazione dell’individualismo, del “mangiarci”
a vicenda, gli uni a scapito
degli altri, per interessi personali ed egoistici, ma a nutrirci frequentemente di Gesù
Eucaristia per imparare da
Lui a essere “pane spezzato”
e “vino versato” per la vita
del mondo.
Si racconta che: Dio inviò sulla terra
un angelo per meglio capire le necessità
più urgenti degli uomini. L’angelo percorse l’intero pianeta. Alla fine tornò.
Dio gli chiese: “Di che cosa hanno più
bisogno gli uomini?”. “Di pane”, rispose
l’angelo. “Allora – disse Dio – mi farò
pane”. Il Signore poi continuò: “E che
cosa manca di più agli uomini?”. “Ciò
che manca a un gran numero di persone
– rispose ancora l’angelo – è la gioia di
vivere”. “Bene – concluse Dio – allora
mi farò vino per allietare il loro cuore”.
PREGHIERA
Come i due discepoli del Vangelo, ti
imploriamo, Signore Gesù; rimani con
noi! Tu divino Viandante, esperto delle
nostre strade e conoscitore del nostro
cuore, non lasciarci prigionieri delle
ombre della sera. Sostienici nella stanchezza, perdona i nostri peccati, orienta
i nostri passi sulla via del bene. Benedici
i bambini, i giovani, gli anziani, le famiglie, in particolare i malati. Benedici
i sacerdoti e le persone consacrate. Benedici tutta l’umanità. Nell’Eucaristia
ti sei fatto “farmaco d’immortalità”:
dacci il gusto di una vita piena, che ci
faccia camminare su questa terra come
pellegrini fiduciosi e gioiosi, guardando
sempre al traguardo della vita che non
ha fine. Rimani con noi, Signore! Rimani con noi! Amen! (Giovanni Paolo II).
Sr A.Z.
Santissimo Corpo e Sangue di Cristo (Anno A) Domenica 22 giugno 2014
CREMA
VIA DE GASPERI, 52
Aperto tutti i giorni dalle 8 alle 20
The SANTAL 1,5 lt
limone/pesca
Dado STAR
10 cubetti
classico
€
Banane
0,75
€
€
0,58
Meloni MANTOVA
Pomodoro ciliegino
PACHINO
€
1,63
0,98 al kg
€
1,28 al kg
€
1,58 al kg
RINGO famiglia
Multipak
CREMA, P.ZZA MANZIANA
APERTO DAL LUNEDÌ AL SABATO
(zona San Carlo)
dalle 9.00 alle 12.30 dalle 15.30 alle 19.00
amenti
Aggiorn ni
quotidia to
ro si
sul nost rrazzo.it
uovoto
www.iln

ALTO CREMASCO
Incidente stradale
24enne perde la vita
IL VACCHELLI INGHIOTTE UN 34ENNE
I
ncidente stradale dall’esito
tragico nella notte tra giovedì
e venerdì lungo la provinciale
91, quella che collega Spino
d’Adda a Nosadello. Poco prima delle 4 un giovane di 24
anni, Carmine Farina, nativo
di Pandino ma residente da alcuni mesi a Palazzo Pignano,
ha perso la vita in un sinistro
la cui dinamica è al vaglio dei
Carabinieri. I sanitari del 118,
prontamente intervenuti, non
hanno potuto nulla per strapparlo alla morte.
Stando alle notizie trapelate poche ore dopo il sinistro,
il giovane, forse a causa di un
malore, avrebbe perso il controllo della propria Peugeot
206 andata a ribaltarsi lungo
la ciclabile. Inutili i soccorsi
prestati dai medici. Il 24enne
è spirato. La sua salma è stata
ricomposta presso la camera
ardente dell’ospedale Maggiore di Crema.
Alto Cremasco già colpito
da tragiche fatalità nel fine settimana. Un corpo senza vita
è stato infatti ripescato nelle
28enne cremasco in fin di vita
È
stato ricoverato in eliambulanza ad Alessandria per le
gravi lesioni riportate Yuri Boschiroli, 28enne musicista
cremasco rimasto vittima di un sinistro stradale sul ponte
del Po tra San Rocco al Porto e Piacenza. Il giovane, si trovava in auto con la moglie che, fortunatamente, non ha riportato lesioni preoccupanti.
Il clarinettista 28enne, insegnante alle medie di Trigolo e
Pizzighettone e presso le bande della stessa Pizzighettone e
di Casaletto Ceredano, vive da un paio d’anni nel piacentino, terra d’origine della compagna. Ha sempre tenuto, non
solo per motivi professionali, legami con il Cremasco. Sulla
dinamica dell’incidente, verificatosi martedì, stanno lavorando le Forze dell’Ordine. Boschiroli si trovava alla guida
della propria Smart entrata in collisione con una Renault
Clio il cui conducente non avrebbe riportato ferite gravi.
acque del Vacchelli nei pressi
di Nosadello di Pandino. L’avvistamento domenica sera da
parte di un passante. Sul posto
Vigili del Fuoco, che si sono
occupati di portare a riva il corpo privo di vita dell’uomo, un
34enne marocchino residente a
Treviglio. A risalire all’identità
sono stati i Carabinieri.
Lo straniero era scomparso alle 16.45 di giovedì della
scorsa settimana inghiottito
dalle acque del canale Muzza
nel quale stava nuotando. La
corrente lo ha trascinato sino
al Vacchelli nel quale è stato
ripescato.
Pulire sì,
ripulire no
P
ulire è un conto, ripulire, però, non va
bene. Questa la lezione
che la Polizia ha dispensato a una donna, dipendente di un’impresa di
pulizie, immortalata dalle
telecamere del circuito di
videosorveglianza di un
pubblico ufficio mentre si
impossessava della chiave
della cassaforte dalla quale trafugava documenti e
denaro.
A denunciare l’accaduto in Commissariato è
stata la direttrice dell’ufficio. Le immediate indagini svolte dal personale
della Squadra Investigativa si sono subito concentrate sulla visione dei
filmati del circuito di videosorveglianza interna e
non hanno tardato a dare i
loro frutti: l’estrapolazione dei video ha permesso
di riconoscere una dipendente dell’impresa di pulizie che, a più riprese, è
stata ripresa mentre prelevava la chiave di scorta
della cassaforte e la apriva
per asportarne il contenuto.
Convocata davanti agli
investigatori della Polizia
di Stato, la donna, una
quarantenne del cremasco, non ha più potuto
negare di essere stata l’autrice dei furti rimediando
una denuncia per furto
aggravato.
sabato 21 giugno 2014
13
CREMA: furto, inseguimento, denuncia
F
urto con destrezza e fuga che dura poco e per tre cittadini
peruviani sono guai. L’episodio si è verificato ieri nel parcheggio dell’IperCoop dove una 58enne di Ripalta Guerina è
stata derubata della borsetta. L’immediato allarme lanciato ai
Carabinieri ha consentito agli stessi di fermare gli autori del
colpo e recuperare la refurtiva.
La malcapitata è stata distratta con uno stratagemma da
uno dei tre mentre un secondo malavitoso le rubava la tracolla
appoggiata sul sedile della vettura sulla quale la ripaltese stava caricando la spesa. I due sono balzati su una Fiat Stilo, al
volante della quale si trovava il terzo complice, scappando in
direzione Milano.
La donna chiamava i carabinieri che avviavano la battuta di
caccia riuscendo a intercettare la vettura con a bordo i tre stranieri a Spino d’Adda. I tre venivano trovati in possesso di parte
della refurtiva: 800 euro in contanti e altri oggetti di valore. Il
bottino del raid veniva recuperato dai militari dell’Arma che
provvedevano alla denuncia dei peruviani.
CREMA: goffo ladruncolo finisce in trappola
È
meglio che cambi professione il mancato ladro che ieri
all’alba ha cercato di introdursi nel supermercato Billa. Il
17enne sudamerciano residente in città è però rimasto incastrato
in un cavedio, dopo un volo di 9 metri. A soccorrerlo sono stati
Polizia, Vigili del Fuoco e 118.
Il giovane, con un complice, aveva deciso di calarsi in un intercapedine molto stretta e profonda al fine di raggiungere il negozio. Qualcosa, però, è andato storto e il 17enne è scivolato per
una decina di metri rimanendo dolorante e incastrato sul fondo
del cavedio. A chi lo accompagnava non è rimasto che chiedere
aiuto a un Polnotte il quale, a sua volta, ha interessato Polizia,
Vigili del Fuoco e 118.
L’operazione di soccorso è riuscita. Il goffo ladruncolo mancato è stato ricoverato in ospedale per sospette fratture. All’uscita, ad attenderlo, una denuncia a piede libero.
RIVOLTA: inseguimento e recupero refurtiva
I
nseguimento con recupero di auto e altra refurtiva nella notte tra
mercoledì e giovedì lungo la Rivoltana. I Carabinieri hanno intercettato un’Audi con due persone a bordo. Alla vista della ‘gazzella’
dei Cc i malviventi cercavano di darsi alla fuga salvo poi trovarsi costretti ad abbandonare il mezzo a Fare Gera d’Adda.
Sull’auto, risultata provento di un furto consumato a danno di una
50enne di Ubiale Clanezzo, sono stati rinvenuti anche un Pc portatile,
un telefono cellulare e una borsa con portafogli di proprietà di una
25enne studentessa residente nello stesso comune bergamasco. La refurtiva è stata riconsegnata ai legittimi proprietari. Dei due predoni,
purtroppo, nessuna traccia. Abbandonato frettolosamente il mezzo si
sono dileguati approfittando del buio della notte.
Don Luigi - Napoli
Insieme.
Insieme ai poveri. Insieme ai dimenticati. Insieme alle vittime della
camorra. Insieme ai detenuti. Insieme ai malati. Insieme agli anziani soli.
Conto corrente postale n.57803009 - www.insiemeaisacerdoti.it
Segui la missione dei sacerdoti sulla pagina FB facebook.com/insiemeaisacerdoti
CEI Conferenza Episcopale Italiana
Chiesa Cattolica
CEI_FISC2014_180X135.indd 1
18/02/14 10:34
14
Necrologi
È mancato all'affetto dei suoi cari
SABATO 21 GIUGNO 2014
La delegazione di Crema dell'Accademia Italiana della Cucina partecipa al
lutto che ha colpito la famiglia del dottor Alberto Livraghi (past delegato) per
la prematura scomparsa della moglie
signora
L'amministrazione comunale, il segretario e i dipendenti del Comune di Capralba esprimono profondo cordoglio
a Pierluigi Lanzeni, sindaco dal 2004
al 2014, per la dolorosa perdita della
moglie
Barbara Boccolo
Marisa Locatelli
Crema, 18 giugno 2014
Capralba, 18 giugno 2014
La Presidente dell'Unitalsi Sotto sezione di Crema, l'Assistente, il Consiglio,
unitamente a tutti i soci partecipano
commossi al dolore del marito Alberto
e dei figli per la scomparsa della dama
Il Gruppo Podisti Capralba partecipa
al grave lutto che ha colpito Pierluigi
Lanzeni, già sindaco di Capralba, per la
scomparsa della cara moglie
Barbara Boccolo
Marisa Locatelli
Gian Luigi Zanchi
di anni 81
Ne danno il triste annuncio la moglie
Vanda, la figlia Raffaella, il genero Silvio, il nipote Alessandro e i parenti tutti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano quanti con fiori, scritti, preghiere e
la partecipazione al rito funebre hanno
preso parte al loro dolore.
Un particolare ringraziamento all'équipe delle Cure Palliative dell'Ospedale
Maggiore di Crema e al medico curante
dott.ssa Attilia Pedrini per le assidue e
amorevoli cure prestate.
Montodine, 15 giugno 2014
Dopo una vita dedicata gli affetti familiari è mancato
e porgono sentite condoglianze.
Crema, 18 giugno 2014
A funerali avvenuti, la figlia Giuseppina
con Franco, i cari nipoti Simone, Alessia e i parenti tutti, nell’impossibilità di
farlo singolarmente, ringraziano tutti
coloro che con preghiere, fiori, scritti
e la partecipazione ai funerali, hanno
condiviso il loro dolore per la perdita
della cara
ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI
1996
Capralba, 18 giugno 2014
Italo con Virginia, Silvia e Cristiano annunciano con profonda commozione la
scomparsa della cara zia
Adelio
Brambini
I fratelli, le cognate, i nipoti, i parenti
tutti lo ricordano con l'amore di sempre.
Una s. messa di suffragio sarà celebrata
sabato 28 giugno alle ore 17.30 nella
chiesa parrocchiale di Zappello.
Ildegarda Stringa
ved. Carrera
Ne danno il triste annuncio le figlie
Emanuela con Antonio e Simona, i
nipoti Andrea ed Edoardo, il fratello, le
sorelle, i cognati, le cognate, i nipoti, i
pronipoti e tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare all'équipe cremasca "Cure Palliative".
Capralba, 19 giugno 2014
17 giugno
2014
la moglie Maria Teresa, i figli Marco
e Paola, i cari nipoti Andrea, Roberto,
Luca, Federico e Tommaso e i parenti
tutti lo ricordano con l'amore di sempre.
Crema, 20 giugno 2014
1995
23 giugno
Maddalena Peletti
ved. Graziotto
Giovanna e Massimo con la moglie
Claudia e i piccoli Alice e Alessio la ricordano con infinito affetto unitamente
al caro papà
2014
"L'alba di ogni mattino ci regala il tuo ricordo e non c'è
nessun tramonto che lo possa
cancellare".
Nell'anniversario del caro
Pasquale Graziotto
nel 45° anniversario della sua dipartita
e agli zii
"Coloro che ci hanno lasciato
non sono degli assenti, sono
solo degli invisibili: tengono
i loro occhi pieni di gloria
puntati nei nostri pieni di lacrime".
e si stringono con affetto a Berto, Marco e Massimo.
Monza, San Fruttuoso, Campagnola
Cremasca, 14 giugno 2014
Giovedì 19 ricorrerà il 18° anniversario
della scomparsa della cara mamma
A un anno dalla scomparsa del caro
Valeriano Donarini
Iolanda Mariani
in Ripamonti
di anni 83
"Tu eri il fiore più bello del nostro giardino, ma il Signore ti
ha voluto a Lui vicino".
2014
"Perché rimanga vivo nella
memoria di chi lo conobbe e
ne apprezzò l'animo generoso
e buono".
1975
Paolino Cavaletti
19 giugno
di anni 85
Luigi Poletti
Bagnolo Cremasco 19 giugno 2014
A funerali avvenuti, il figlio Gian Battista, la sorella suor Carla e i parenti tutti,
nell’impossibilità di farlo singolarmente, ringraziano tutti coloro che con preghiere e la partecipazione ai funerali,
hanno condiviso il loro dolore per la
perdita della cara
Circondato dall'affetto dei suoi cari è
mancato
di anni 80
Crema, 20 giugno 2014
Circondato dall'affetto dei suoi cari è
mancato
Franca Cremonesi
in Moretti
2011
il marito Giordano e i parenti tutti la ricordano con immutato affetto.
Un ufficio funebre in memoria verrà
celebrato mercoledì 25 giugno alle ore
20.30 nella chiesa parrocchiale di Cremosano.
Eugenio Merico
di anni 86
Franca Varesi
ved. Marchesini
le figlie, i generi, le nuore e i nipoti ti
ricordano con affetto.
Un ufficio funebre di suffragio sarà celebrato lunedì 23 giugno alle ore 20.30
nella chiesa parrocchiale di Offanengo.
Ne danno il triste annuncio la moglie
Giuseppina, i figli Angelo, Pierluigi con
Adriana e Remigio con Maria Grazia, i
cari nipoti Sara, Giulia, Mauro, Elena, i
cognati, le cognate e tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari sentitamente ringraziano quanti hanno partecipato al loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare per le premurose cure prestate ai
medici, a tutto il personale infermieristico del reparto Hospice dell'Ospedale
Kennedy di Crema e all'équipe cremasca Cure Palliative.
Un grazie a Mariangela Bertolotti per
averlo assistita amorevolmente.
Capergnanica, 20 giugno 2014
e
2014
"E raccogliemmo le nostre
lacrime per innaffiare il fiore
silenzioso del ricordo".
Francesco Spinelli
Agostino Peletti
di anni 93
Ne danno il triste annuncio la moglie
Tilde, i figli Giuseppina con Walter,
Roberta con Lorenzo e Agostino con
Giacinta, i nipoti, i pronipoti e tutti i
parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare all'équipe cremasca delle Cure Palliative per le premurose cure prestate.
Crema, 21 giugno 2014
Ombriano, 19 giugno 2014
2002
2014
2013
"È dolce ricordarvi, ma immensamente triste non avervi
più qui".
24 giugno
2014
Nel primo anniversario della scomparsa del nostro caro
Rosalba Schiavini
Nell'anniversario della scomparsa del
caro papà
La ricorrenza verrà commemorata nella
celebrazione di una s. messa venerdì 27 giugno alle ore 20.30 presso la
chiesa parrocchiale di Pianengo.
I familiari ringraziano i colleghi e
quanti ne mantengono vivo e costate
il ricordo.
Circondata dall'afetto dei suoi cari è
mancata
Angelo Cortesi
il figlio Massimo, la nuora Sara, i piccoli nipoti Giada e Davide e i parenti
tutti lo ricordano con grande amore
unitamente alla cara mamma
Marmi Ceruti srl
Via Rossignoli, 22
Ombriano - Crema
Tel. 0373.230082
[email protected]
27 giugno
Mario Peletti
"Nessuno muore sulla terra...
finché vive nel cuore di chi
resta".
Nel diciannovesimo anniversario della
scomparsa della cara
Alessandro Gaffuri
la moglie, i figli, le nuore, i nipoti e i
parenti tutti lo ricordano con grande
amore.
Una s. messa sarà celebrata mercoledì
25 giugno alle ore 18 nella chiesa parrocchiale di Ombriano.
Pierina Carioni
in Degli Agosti
di anni 89
Ne danno il triste annuncio il marito
Pino, i figli Franco, Katia e Massimo
con Noris, i nipoti Mattia, Kristian, Marianna, Alice e Laura, il piccolo Leonardo e tutti i parenti.
A funerali avvenuti i familiari ringraziano di cuore quanti hanno partecipato al
loro dolore.
Esprimono un ringraziamento particolare per le poremurose cure prestate
all'équipe cremasca Cure Palliative.
Palazzo Pignano, 21 giugno 2014
Marmi e graniti
Maria Rosa
Marchesetti
Una s. messa sarà celebrata domani,
domenica 22 giugno alle ore 11 nella
chiesa parrocchiale di Castelnuovo.
Cecilia Badessi
ved. Maddeo
la figlia Anna Maria, il figlio Lino, le nipoti Cristina, Stefania e Simona, i pronipoti Elena, Erica, Marika e Gionata la
ricordano con immutato affetto.
Crema, 23 giugno 2014
per edilizia
ed arte funeraria
CREMA - V. De Chirico, 8
(Zona P.I.P.)
☎ (0373) 20 43 39
sabato 21 giugno 2014
15
RICENGO
Pronta un’estate
densa di eventi
di LUCA GUERINI
S
enza respiro, l’oratorio
ricenghese di “San Giovanni
Bosco” ha vissuto un’anteprima d’estate molto intensa e le
settimane a venire si annunciano
ancor più ricche di iniziative e
momenti da vivere insieme, tra
sagra di San Pietro, Cucu Day
2014, Festa dell’Agricoltura a cura
del Gruppo Storico di Ricengo e
molto altro.
Ma andiamo con ordine. S’è
appena chiuso il Maggio in Oratorio 2014, che è stato incentrato sui
progetti di don Didier, giovane
sacerdote ivoriano che la comunità ha seguito sin dai tempi degli
studi in seminario. “Il suo arrivo
è stato molto tribolato in quanto,
per questioni burocratiche, abbiamo dovuto rinviare per ben tre
volte la partenza”. Poi, però, don
Didier è arrivato e la comunità ha
potuto conoscerlo meglio, sposando il progetto denominato Sos
acqua per ripristinare un pozzo in
un villaggio dove, a causa della
mancanza totale di acqua potabile, nemmeno i maestri si vogliono
recare a scuola per insegnare.
“In due settimane abbiamo
raccolto la somma di 800 euro,
cifra che permette d’intervenire
immediatamente. Abbiamo
anche provveduto ad attrezzare il
giovane prete di una rete Internet
efficiente, in modo che ci si possa
tenere in contatto anche mentre
si sposta nei suoi 17 villaggi”.
I volontari dell’oratorio hanno
anche lanciato il progetto Mattone
su mattone: nella parrocchia natale
di Didier mancano delle strutture
primarie e la gente del posto ha
già raccolto più di 1.000 euro per
partire con i lavori; servono ancora circa 5.000 euro per riuscire a
realizzare l’opera.
Tutte le attività del Maggio
hanno avuto un buon riscontro
a livello di partecipazione. Feste
a tema, musica, giochi e sport
hanno regalato il tutto esaurito: il
torneo “Conca” ha visto la sfida
tra Offanengo, Atalantina, Casale
Cremasco e Ricengo, classificatesi proprio in quest’ordine. Il mese
oratoriano si è chiuso in bellezza
con i tradizionali gonfiabili messi
a disposizione gratuitamente e
con la pizzata sotto il campanile.
“L’evento è iniziato nel 2009
e quindi siamo arrivati al sesto
anno. Pensiamo sia una buona
iniziativa per aprire le porte a
tutte le famiglie del paese, che
trovano così la possibilità di
vivere momenti piacevoli.
L’oratorio è di tutti, è un servizio
alla comunità, senza dimenticare
che i giovani sono il futuro e che
quindi in loro dobbiamo investire
tempo e risorse”, affermano
soddisfatti i volontari del centro
parrocchiale.
Dal 25 giugno al 6 luglio
sarà, invece, il tempo della sagra
patronale. Durante le serate dei
match mondiali della Nazionale,
si potranno seguire gi azzurri sul
maxischermo allestito nel tendone. Dal 27 al 30 giugno e dal 4 al
6 luglio, dalle ore 19.30 saranno
aperte cucina, pizzeria, griglieria e friggitoria, con area bimbi
attrezzata, giochi, musica e balli
venerdì 27, sabato 28 e domenica
29. Giovedì 26 giugno la Biblioteca di Ricengo presenta alle ore 21
Mix di maschere italiane e personaggi
storici: in passerella sfileranno i
cavalieri della Tavola Rotonda,
i personaggi dell’Unità d’Italia e
storiche maschere carnevalesche
italiane. Venerdì 27, sempre dalle
ore 21, musica e ballo country
con Riccardo Cagni e il gruppo
“Gipsy”.
Sabato 28 ballo liscio con il
duo “Gilba e Felice”, domenica
29 la Festa dell’Agricoltura con il
Gruppo storico nei giardini di
villa Ghisetti Giavarina: una
giornata all’insegna delle origini,
tutte da scoprire. Si tratta della
quinta edizione. Trattori d’epoca,
“trattorbus”, pranzo in oratorio,
stand di modellismo agricolo e
della “Coldiretti”, visita al Parco
del Serio gli ingredienti della
festa. La sera, musica dal vivo
con il maestro Tiziano Chiapelli
e il suo gruppo. Lunedì 30 la
tombolata, martedì 1° luglio una
serata sull’alimentazione biologica. Mercoledì 2 sfilata canina,
giovedì 3 incontro sul Made in
Italy con la “Coldiretti”.
Ma di tutto ciò torneremo a
parlare più diffusamente, fino al
Cucu Day 2014 del 4, 5 e 6 luglio.
Musica live per ricodare Derek,
Fabry e Roby. All’oratorio, stand
delle associazioni, cucina aperta
e note rock con 12 band del
territorio e Giò Bressanelli.
Onoranze Funebri
Servizio 24 ore Diurno - Notturno - Festivo
Abitazioni, Ospedali e Case di Riposo
Preventivi senza impegno
Tel.
0373 203020
Crema - Via Pascoli, 3 (zona S. Maria)
DOPO IL MESE DEDICATO ALL’ORATORIO,
SAGRA, FESTA DELL’AGRICOLTURA, GREST
E RADUNO DELLE ROCK BAND
GIOVANILI ANIMERANNO LA COMUNITÀ
A fianco, i bambini si divertono all’oratorio sui gonfiabili.
Sopra, don Didier al suo arrivo a Ricengo per il “Maggio”
MONTODINE
Scuolabus, novità in vista
L
a nuova amministrazione comunale di Montodine ha subito dovuto prendere una decisione molto importante, che riguarda il servizio di trasporto scolastico. In vista del prossimo
anno didattico, infatti, è insorto un problema legato al pullmino
che però, grazie all’intesa tra dipendenti/autisti, il Comune e la
scuola dell’infanzia, primaria e secondaria, è stato prontamente
risolto con tanto di adeguata programmazione.
“A partire dal prossimo anno scolastico – spiega il consigliere
comunale delegato Giovanna Severgnini – il servizio di trasporto
sarà effettuato con un solo scuolabus, dal momento che quello
‘piccolo’ dopo 25 anni di servizio verrà dismesso. Questo fatto ci
impone di rivedere il percorso con le relative fermate, in quanto la
capienza dell’automezzo che rimane attivo è di 40 posti. Chiediamo pertanto ai genitori di far pervenire in municipio, entro il 30
giugno, il modulo di adesione (già consegnato) al servizio di trasporto: ci permetterà di valutare le richieste in modo molto trasparente, secondo l’ordine cronologico e il contesto familiare”.
Se le domande pervenute saranno superiori all’effettiva capienza del mezzo, l’amministrazione comunale si riserva la facoltà
di valutare le richieste in eccesso ai fini di una corretta e chiara
programmazione. “Inoltre – aggiungono Giovanna Severgnini
e il sindaco Alessandro Pandini – stiamo valutando la possibilità d’istituire il servizio di ‘Piedibus’, servizio promosso anche
dall’ASL poiché salutare sia per i bambini sia per l’ambiente: così
facendo si riuscirà a garantire il trasporto anche con un solo scuolabus”.
Verso la metà di luglio è previsto un incontro informativo con
tutti gli aderenti, i dirigenti delle scuole, l’amministrazione comunale e gli autisti, dove saranno illustrate le fermate, con i vari
orari, e le modalità del servizio.
Nel modulo inviato, sono illustrate le diverse vie di fermata –
17 in totale – dello scuolabus con i rispettivi orari per il mattino e
per il pomeriggio: sono comprese le vie Lungo Serio, dei Campi,
Guercilena, Garibaldi, cascina Saragozza, Fadini (con doppia
fermata), Pedrazzetti, Crotti, Moro, Madre Teresa di Calcutta,
Neruda e Crotti (doppia). Ogni genitore può scegliere le fermate
in base alle proprie esigenze, ma sempre nel rispetto degli orari
e garantendo la presenza, sia in andata che in ritorno, di almeno
una persona adulta.
Giamba
MONTE CREMASCO: Achille Zanini precisa
P
rima la “denuncia” di un gruppetto di cittadini, poi la replica
dell’ex sindaco Achille Zanini, cui la questione – che ha seguito
da vicino quando era al governo del paese – sta a cuore.
Parliamo del santuario della Madonna delle Assi e del suo collegamento al centro abitato dopo i lavori di raddoppio alla Paullese.
L’ex primo cittadino è a smentire le voci che lamentano di un paese
tagliato fuori dalla vicinanza con l’edificio sacro tanto caro ai muccesi. “Da pochi giorni è stata aperta la ciclabile che da via Volta porta al
sottopasso e da qui al santuario”. L’attuale consigliere di maggioranza precisa: “Intervengo nella vicenda per difendere il lavoro fatto da
Comune e Provincia di Cremona. Quando le cose vanno dette vanno
dette e in passato non sono mancati confronti accesi con la Provincia.
Per quanto riguarda la realizzazione della ciclabile, però, tale Ente ha
avuto un ruolo primario”. Per quanto riguarda le barriere antirumore
posizionate per il raddoppio della ex strada statale, Zanini si dice convinto che esse non oscurino per niente la bella chiesetta.
LG
HO SMARRITO ARIS
Prego contattarmi
al cell. 335 6515773
16
Necrologi
SABATO 21 GIUGNO 2014
ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI • ANNIVERSARI
2003
25 giugno
2014
Nel diciottesimo anniversario della
scomparsa della cara
2009
A undici anni dalla scomparsa del caro
21 giugno
2014
Nel tristissimo anniversario della
scomparsa di
"Mi abbracciò la vita che non
muore".
A cinque anni dalla scomparsa del caro
Daniele Verga
lo ricorderemo nella preghiera sabato
28 giugno alle ore 18 nella s. messa
prefestiva in Duomo.
2012
i familiari lo ricordano con immutato
affetto.
Un ufficio funebre verrà celebrato mercoledì 25 giugno alle ore 20.30 nella
chiesa parrocchiale di Offanengo.
1977
21 giugno
2014
Nel trentrasettesimo anniversario della
scomparsa della cara
il marito Andrea con i figli e i parenti
tutti la ricordano con grande affetto a
quanti la conobbero e le vollero bene.
Una s. messa in suffragio sarà celebrata
domani, domenica 22 giugno alle ore
11 nella chiesa parrocchiale di Casaletto Vaprio.
2012
24 giugno
Nel dodicesimo anniversario della
scomparsa della cara mamma
2014
2014
Angela
Battistini
(Lina)
ved. Galli
la moglie, i figli, i nipoti e i familiari
tutti lo ricordano con grande affetto a
quanti lo conobbero e amarono.
Crema, 21 giugno 2014
A due anni dalla scomparsa del caro
Valter Groppelli
22 giugno
2014
la figlia Gloria con Michele e gli affezionati nipoti Nadia e Stefano lo ricordano
con amore e nostalgia.
Una s. messa sarà celebrata domani,
domenica 22 giugno alle ore 10.30
nella chiesa parrocchiale di San Carlo.
20 giugno
1993
1985
la figlia Anna con il marito Antonio, i
nipoti Nicola e Massimo con le loro famiglie la ricordano sempre con amore
unitamente al caro papà
il marito Davide, i figli, le nuore e i
nipoti la ricordano sempre con vivo
affetto.
Crema, 21 giugno 2014
2014
Oggi come allora continua a vivere nel
cuore dei suoi cari
la moglie Savina, i figli Enrico con Mariella, Angelo con Graziella, i nipoti Cristopher e Beatrice, i fratelli, le sorelle
e i cognati lo ricordano con immenso
affetto.
Una s. messa in memoria sarà celebrata
mercoledì 25 giugno alle ore 20.30 nella chiesa parrocchiale di Zappello.
2013
28 giugno
2014
A un anno dalla scomparsa del caro
2014
Angela Cambiè
Ernesto
Galli
Ernesto Salvi
Nel dodicesimo anniversario la moglie
e i figli lo ricordano con immenso affetto.
Una s. messa sarà celebrata domani,
domenica 22 giugno alle ore 8 nella
chiesa parrocchiale di San Carlo.
2008
22 giugno
2014
"Nelle cose che facciamo e
che pensiamo ogni giorno,
nel profondo dei nostri cuori
ci sei sempre".
Nel sesto anniversario della scomparsa
del caro
Pier Luigi Milanesi
Una s. messa verrà celebrata giovedì
26 giugno alle ore 20.30 nella chiesa
parrocchiale di Izano.
2014
Nel primo anniversario della morte di
Capergnanica, 21 giugno 2014
Luigi Gandelli
Il figlio Michele con Gloria, gli affezionati nipoti Nadia e Stefano lo ricordano
sempre con grande amore.
Una s. messa sarà celebrata domani,
domenica 22 giugno alle ore 10.30
nella chiesa parrocchiale di San Carlo.
2002
21 giugno
2014
2003
1992
1972
30 giugno
16 giugno
28 agosto
Nell'undicesimo anniversario
scomparsa della cara zia
2014
2014
2014
della
Nel dodicesimo anniversario della
scomparsa della cara
Francesco Franceschini
Una s. messa in memoria sarà celebrata
venerdì 27 giugno alle ore 18 nel Duomo di Crema.
2013
24 giugno
2014
"La vita ci è data per cercare
Dio, la morte per trovarlo, l'eternità per possederlo".
(Jacque Nouet)
don Pino Lodetti
sacerdote missionario
Nel primo anniversario della scomparsa del caro
la Comunità di Chieve lo ricorda al Signore con gratitudine e riconoscenza.
Una s. messa di suffragio sarà celebrata mercoledì 25 giugno alle ore 8, nella
chiesa parrocchiale di Chieve.
suor Marcellina
Lodovelli
Angela Venturelli
"Ogni giorno c'è per Te un
pensiero e una preghiera".
A quattro anni dalla scomparsa del caro
2014
2014
I vostri cari vi ricordano con tanto affetto e infinita nostalgia
Valentino Loretti
Enoe Maccalli
in Parolari
20 giugno
"Nel pensiero di ogni giorno
ci siete sempre voi".
Luigi Osvaldo
Marinoni
2007
2013
Nel quinto anniversario della scomparsa della cara
il marito Mario e il figlio Fabio la ricordano a tutte le persone che l'ebbero
cara.
Crema, 19 giugno 2014
"Il tempo non cancella il tuo
ricordo perché tu sei sempre
con noi".
25 giugno
2014
2014
Dirce Cerioli
2002
1998
22 giugno
21 giugno
8 aprile
Nel secondo anniversario della scomparsa del caro
Paola Bertolasi
Walter Chizzoli
2002
1995
Ottorino Brazzoli
i familiari lo ricordano con amore.
Una s. messa sarà celebrata domani,
domenica 22 giugno alle ore 11 nella
chiesa parrocchiale di Offanengo.
i fratelli Luigi, Meris e Ivan, i nipoti, i
cognati, le cognate, i parenti e gli amici
la ricordano con immutato affetto.
Una s. messa sarà celebrata oggi, sabato 21 giugno alle ore 18 nella Basilica
di S. Maria della Croce.
i nipoti e i pronipoti la ricordano con
infinito affetto e profonda nostalgia unitamente al caro fratello
Giuseppe Guerini
2001
1999
Vinicio Sangiovanni
i figli con le rispettive famiglie lo ricordano a parenti e amici e a quanti lo
conobbero.
Crema, 20 giugno 2014
Giacomo De Stefani
La moglie e i familiari tutti lo ricordano
nella messa che verrà celebrata domenica 22 giugno alle ore 9 nella chiesa
parrocchiale di Castelnuovo.
22 giugno
2014
"Nel pensiero di ogni giorno
vive un dolcissimo ricordo di
te che il tempo non cancellerà
mai".
Nel quindicesimo anniversario della
scomparsa della cara
23 giugno
i familiari, con infinita nostalgia, lo ricordano a quanti l'ebbero caro in vita.
Una s. messa in suo suffragio sarà
celebrata domani, domenica 22 giugno
alle ore 10 presso la chiesa parrocchiale di Casaletto Ceredano.
2014
"Signore non ti chiedo di
liberarmi dalla croce, ma di
donarmi la forza per portarla".
Queste parole sono state il senso della
vita di Claudio. Ora che è il nostro angelo, confidiamo nel suo aiuto perché
diventino il senso della vita di quanti
gli vogliono bene e diano la forza per
affrontare ogni giorno
Vincenzo
Lodovelli
e al figlio
2012
26 giugno
2014
È uscito dalla vita, ma non dalla nostra
vita; come potremmo credere morto
colui che è tanto vivo nei nostri cuori?
Ditta
individuale
Preventivi
senza impegno
IZANO via Roma 83/a
Cellulare
340 0851664
Abitazione 0373 789359
Per informazioni:
Angela Scorsetti
le sorelle Giulia, Giovanna e Cecilia e i
nipoti la ricordano sempre con grande
affetto.
Crema, 22 giugno 2014
Claudio Bianchini
Una s. messa sarà celebrata lunedì 23
giugno alle ore 20.30 nella chiesetta
dell'oratorio di Madignano.
Mario
li ricordano i figli con le loro famiglie.
Capergnanica, 21 giugno 2014
Ing. Saverio Ciciriello
I tuoi cari
Crema, 21 giugno 2014
a
d
n
Age
SABATO 21 GIUGNO 2014
SABATO 21
CREMA
MOSTRA
Presso il Teatro San Domenico mostra dell’artista Luca Bray dal titolo
Un mar de suenos. Esposizione visitabile fino al 27 luglio da martedì a sabato ore 16-19, domenica anche dalle 10 alle 12.
CREMA
MOSTRA PITTURA
CREMA
RASSEGNA BENESSERE
Alla Pro loco di piazza Duomo 22 continua la mostra di Wlady
Sacchi I fiori e la tridimensionalità. Esposizione visitabile fino a domani domenica 22 giugno dalle ore 10 alle 12 e dalle 15.30 alle 18.30.
Al centro S. Agostino l’associazione Armonicamente in collaborazione con l’Us Acli organizza la seconda Rassegna del Benessere. Durante la
giornata vari espositori, hobbisti e rappresentanti di terapie olistiche in
sala P. da Cemmo. Conferenze, dimostrazioni di terapie alternative e discipline orientali, sportive nei giardini dei chiostri. Alle 16 animazione di
percorso sensoriale e la via delle erbe, mentre alle 17 presentazione spettacolo di pattinaggio a cura della scuola Us Acli. Altro appuntamento alle
17,30 con un intervento della specialista in naturopatia Emilia Casali e
alle 18 conferenza dell’ass. Ccsvi sulla sclerosi multipla. Infine alle ore 21
spettacolo di danza dell scuole Us Acli Crema. Domani, domenica 22
conferenze, dimostrazioni ed espositori per tutto il giorno. Alle ore 16
percorso sensoriale e la via delle erbe; dimostrazione arti marziali Us
Acli Crema. Il ricavato degli spettacoli sarà devoluto in beneficienza.
SONCINO
MOSTRA
Fino al 29 giugno presso il Museo della Stampa in via Lanfranco 6/8,
esposizione della mostra di Elena Maria Luce Fodera Il cantore alla luna.
Monologhi di un incisione. Esposizione visitabile da martedì a venerdì ore
10-12, sabato e festivi ore 10-13 e 14,30-17,30.
CASTELLEONE
MOSTRA
Fino al 29, presso l’Ufficio turistico di via Roma 58, Violini e tappezzerie
in mostra di Taddeo Superti di Castelleone e Anselmo Scura di Pieranica.
ORE 15,30
TV LODI-CREMA
INAUGURAZIONE
Oggi e domani su Lodi-Crema Tv canale 111, cerimonia in differita dell’inaugurazione del Duomo di Crema. Replica anche domenica 22 giugno alle ore 18.
ORE 17
SONCINO
RIEVOCAZIONE
Oggi fino alle 24 e domani 22 giugno dalle ore 10 alle 19 XV Rievocazione
medievale. Cala la notte, s’illumina la Rocca. Nella rocca sforzesca di terrà il
“1° Torneo d’arceria Città di Soncino”; giochi da tavolo e abilità, lezioni
di scherma, animazione per bambini, danze medievali... Ingresso 1 giorno
adulti € 5, ridotto (6-13 anni) € 2,50; 2 giorni adulti € 7,50, ridotto € 4.
ORE 18
CREMA
UNICA
CAVENAGO D’ADDA
CONCERTO
Nella parrocchiale concerto di Davide Gorini Gli splendidi colori dell’organo di Cavenago d’Adda. Musiche di Bach, Stanley, Mozart, Moretti...
UFFICIALE DEL CREMASCO
Inserto di informazioni
per usare la città e il circondario
ORE 8,30
DOMENICA 22
CASTELLEONE
ORE 9
OFFANENGO
Estrazione a premi
In occasione della festa di S.
Antonio di Padova del 13 giugno,
sono stati estratti i seguenti numeri
vincenti: 571, 1.044, 765, 583, 690,
44, 1.023, 582, 345, 385, 511, 180,
376, 1.013, 343, 1.051, 533, 540,
894, 91, 532, 789, 477, 490, 801,
426, 508, 793, 1.035, 207, 1.074.
Per informazioni tel. 0373.68370
Rosa e Luciano.
ORE 9,30
MOSCAZZANO AUTOMOTORADUNO
Autoraduno di auto e moto d’epoca. Con partenza da piazza Aiserey
sfilata dimostrativa che passerà nei paesi di Moscazzano, Montodine, Castelleone, Fiesco, Izano, Offanengo, Sergnano, Mozzanica, Caravaggio.
Riprenderà poi per Misano, Capralba, Campagnola Cremasca, Sabbioni,
Bolzone, Ripalta cremasca, Crema, Ripalta Vecchia, Ripalta Arpina. Alle
ore 13 pranzo presso un noto ristorante di Ripalta Arpina.
ORE 10
MADIGNANO
MERCATINI
ORE 15
OFFANENGO
CENTRO EDEN
ORE 16,30
CREMA
Fino alle ore 19 in piazza Portici mercatini di creativi e hobbisti.
Al centro anziani Eden, tombolata con premi offerti dal centro.
CREMA
CENTRO DIURNO
Iniziative varie
Appuntamenti di giugno al
Centro Diurno volontariato 2000
di via Zurla 1, tel. 0373.257637: ✔
domenica 22 tombola; ✔ lunedì 23
ginnastica con cassetta; ✔ martedì
24 gioco delle carte; ✔ mercoledì
25 tombola; ✔ giovedì 26 ginnastica con cassetta; ✔ venerdì 27
pomeriggio in musica con “Gino”.
9-12 OTTOBRE 2014
Le Cattedrali della Francia
Dal 9 al 12 ottobre viaggio per visitare le grandi cattedrali
gotiche di Chartres, una delle più
perfette e meglio conservate con le
sue vetrate autentiche di un blu inimitabile, Amiens e Reims (vetrate
di Chagall). A Parigi si visiteran-
LUNEDÌ 23
ORE 21
PIANENGO
ORARIO CONTINUATO
8.30 - 19.30 dal lunedì al sabato
CREMA - VIA MATTEOTTI, 17
TEL. 0373.256233
PER LA CALDA ESTATE...
INTEGRATORI SALINI A PREZZI SCONTATI
Dal 22 al 29 settembre viaggio a Lourdes. Trasferimento da
Crema, volo da Bergamo. Trattamento di pensione completa, guida
spirituale, assicurazione. Quota di
partecipazione € 600, supplemento
singola € 120. Per informazioni e
iscrizioni Celestina 339.5979968.
Settembre in Terra Santa
Dal 15 al 24 settembre
pellegrinaggio in Terra Santa
ASSEMBLEA PUBBLICA
Presso il Centro diurno di via Roma 57 assemblea pubblica per informare sul progetto di costruzione di una centrale idroelettrica nella
riserva naturale Palata Menasciutto.
DIOCESI DI CREMA
PARROCCHIA CATTEDRALE
CONCERTO
Nella chiesa di S. Bernardino, auditorium Manenti, concerto del gruppo
The Chapel Choir of Robinson college Cambrige. Direttore Tim Brown. Iniziativa promossa dal Collegium vocale di Crema con il Centro G. Lucchi.
organizzato dalla parrocchia della
Cattedrale. Il pellegrinaggio sarà
guidato da don Emilio. Info e iscrizioni chiamando lo 0373.256218.
Dal 28 agosto al 1° settembre pellegrinaggio diocesano a Cipro presieduto dal vescovo Oscar.
Partenza da Crema, volo di linea
da Malpensa. Trasferimento a
Limassol, cena e pernottamento.
Durante i giorni di permanenza si visiteranno i monti Trodos
con le splendide chiese bizantine;
Nicosia, il villaggio di Bellapais,
Famagosta, Salamina, Paphos...
Quota di partecipazione € 1.290
(supplemento singola € 120). Acconto € 300 da versare entro il 26
giugno. Adesioni e informazioni
presso l’Ufficio Pellegrinaggi tel.
0373.256274 (da lunedì a venerdì
ore 9-12,30); don Elio Costi tel.
0373.66250 oppure 331.4487096
(parrocchia Ripalta Guerina).
CHEERLEADING
Ai Giardini di Porta Serio la “Sirio Cheerleaders”, prima società sportiva
del territorio, proporrà una lezione “open”. Nel pomeriggio esibizione atlete.
no le cattedrali di Notre-Dames,
l’abbazia di Saint-Denis e la SaintChapelle e uno dei grandi musei,
Musee d’Orsay oppure Louvre (a
scelta). Volo di linea Linate-Parigi,
trasferimento in pullman per le
cattedrali. Per informazioni tel.
0373.204407 oppure 329.0087413.
Pellegrinaggio a Cipro
MOSTRA MERCATO
Fino alle ore 19 in piazza senatore Patrini Mostra mercato del piccolo antiquariato e del vintage.
ORE 21
DAL 22 AL 29 SETTEMBRE
Viaggio a Lourdes
ORFEO - ASS. CULTURALE
Iniziative varie
L’assoc. “Orfeo” di via Medaglie d’Oro 1, tel. 0373.250087,
e-mail: [email protected] informa
che ha organizzato per domenica
6 luglio una giornata a Mantova
con navigazione fra i fiori di loto.
Partenza ore 8 da Crema presso la
fermata delle Autoguidovie in via
Mercato. Arrivo a Mantova, incontro con la guida e visita di Palazzo
Ducale. A seguire breve passeggiata in centro storico, pranzo libero.
Dopo il pranzo in pullman ci si
recherà al porticciolo di Grazie di
Curtatone (ai piedi del Santuario) e
imbarco alle ore 15 sulle “barcarole”. Navigazione lenta, tra canneti
e ninfee fino al lago Superiore. Pos-
Auto Futura
Bagnolo Cremasco - S.S. Paullese Km 31 - tel. 0373 648164
MARTEDÌ 24
500 IN TOUR
Ritrovo per iscrizioni in piazza del Comune e da qui partenza alle ore
10,30 per il giro turistico In 500 ad Castrum Leonis. Con vetture Fiat 500 si
percorrerà Fiesco, Salvirola, Ticengo, Soncino, Genivolta, Soresina e S.
Maria in Bressanoro. Alle ore 11,15 sosta per visita guidata all’Osservatorio astronomico di Soresina, alle 13 pranzo a S. Maria in Bressanoro e alle
ore 15,30 visita guidata al santuario della Misericordia. Iniziativa promossa dal Gruppo anonimo genitori onlus di Catelleone.
i
t
a
c
i
n
Comu
PARROCCHIA DI BOLZONE
Auto Futura
CONCESSIONARIA
FESTA BIRRA
Oggi e domani Festa della birra in via Battaglia di Lepanto (accanto al
nuovo asilo dei Sabbioni). Fino alle ore 24 mercatini, dalle 20 alle 20,30
saggio di zumba con Maria, dalle 20,30 alle 22 latino americano con Pasqual e Sara, dalle 22 musica con i 3AQ. Ore 18-23 gara di salsiccia e birra.
ORE 21,15
CONCESSIONARIA
APERTI TUTTA ESTATE
sibilità di visitare il Santuario della
Madonna. Verso le 18,30 inizio del
viaggio di ritorno. Quota di partecipazione € 55.
Domenica 3 agosto all’Arena di Verona per l’opera “Aida”.
Partenza ore 17 dal piazzale delle
Autoguidovie; spettacolo alle ore
20,45. Quota di partecipazione €
138 poltroncina numerata o € 80
gradinata centrale. Quote previste
per un minimo di 25 partecipanti.
Iniziative riservate agli iscritti. Tessera annuale € 10.
ASSEMBLEA IC
Consegna riflessioni
Si invitano le parrocchie,
gruppi, associazioni ecclesiali e le
commissioni diocesane che non
abbiano ancoro provveduto a far
pervenire all’indirizzo: assemblea.
[email protected] i
contributi di riflessione sul quaderno di lavoro dell’assemblea diocesana sull’iniziazione cristiana a farla quanto prima. Il termine ultimo
è domenica 29 giugno. Lunedì 30
giugno il comitato preparatorio si
riunirà per iniziare la stesura del
quaderno di lavoro.
C.T.G. S. BERNARDINO
All’Arena di Verona
Il gruppo Ctg S. Bernardino informa che sono aperte le
iscrizioni per assistere alla rappresentazione lirica “Un ballo in
maschera” prevista per sabato 19
luglio all’Arena di Verona. Quota
di partecipazione € 60 comprensiva di viaggio in pullman Gt, ingresso all’Arena e ingresso al Museo dell’Arena. Iscrizione e info
Gabriella Fascina 392.2168885,
Gianni Stabilini 0373.81647, Fulvia Riboli 0373.82469, Teresa
ORE 18
CREMA
PARTITA ITALIA-URUGUAY
Ai Giardini di Porta Serio proiezione su maxischermo della partita “mondiale” Italia-Uruguay.
ORE 21
CREMA
CONCERTO
Nel cortile ex Folcioni di piazza Aldo Moro per l’iniziativa “Musica a
Palazzo. Palazzi e cortili da riscoprire”, concerto della Junior band della
banda Giuseppe Verdi di Ombriano diretta dal M° Cecilia Zaninelli. Iniziativa promossa dal Tci in collaborazione con l’Associazione Olimpia.
GIOVEDÌ 26
ORE 20,30
CAPERGNANICA
ORE 21
CREMA
ORE 21
OMBRIANO
ORE 21,30
ROMANENGO
R-ESTATE 2014
A Palazzo Robati film per bambini: Dragon Trainer e alle 22 tombolata.
Domani, domenica 27 alle ore 21,30 orchestra giovanile di Casalmaggiore. Tutte le sere, dalle ore 19 cucina aperta con ottimi piatti cremaschi.
CONCERTO BAROCCO
Nella Sala musicale Giardino di via Macallè 16, strada per S. Michele
subito dietro l’Ospedale a destra, Concerto barocco. Alberto Chiari clavicembalo, Marco Dell’Aquila violino, Agnese Lecchi flauto. Ingresso libero.
PRESENTAZIONE LAVORI
Nella chiesa parrocchiale presentazione dei lavori di restauro e del patrimonio artistico della chiesa. Domani 27 alle ore 21 festa del Sacro Cuore
di Gesù. Preghiera per la santificazione del clero presieduta dal Vescovo.
SPETTACOLO
Per “Odissea 2014”, presso piazza Matteotti Nani Rossi propone R4
fuga per la libertà con Michele Fois, Elena Fresch, Matteo Mazzei. Ingresso
gratuito. In caso di pioggia l’iniziativa si terrò presso la palestra comunale.
VENERDÌ 27
ORE 18,30
CREMA
FESTA BIRRA
ORE 19
CASTELLEONE
ORE 21
CREMA
CONCERTO BENEFICO
ORE 21
RIPALTA
PREMIAZIONI-SPETTACOLI
Oggi e domani al centro sportivo Bertolotti di via Serio Festa della
birra cannibale. Alle 18,30 dibattito sul mondo del tifo: Qual è il futuro
del tifo a Crema e in generale? Interverranno dirigenti e calciatori.
MOSTRA
Al teatro Leone per l’iniziativa “Urban expo” mostra fotografica
Crema. 20 anni di graffiti writing. Djset: levon James Bruno V. Videoproiezioni: jester + livepainting afterparty cactuscafe.
Al CremArena - Fabrizio De Andrè - in piazza Terni de Gregori l’associazione Crema Progetti Bosnia invita a un concerto benefico gospel.
Dirige Carlo Morandi. Coro Divertimento vocale.
Per “Giugno ripaltese”, al Centro sportivo, premiazione rifiutando 2014.
Alle ore 21,15 sempre al Centro sportivo, dal Palco di Zelig... serata
cabaret! Sul palco il comico Luca Klobas.
Aiolfi 0373.85025, Adina Pellegrini 335.6143128, Andrea Chiussi
0373.230348.
CENTRO TURISTICO ACLI
Gite e viaggi
Il CTA propone: Francia insolita 29 luglio 3 agosto € 780; Germania dal 10 al 17 agosto € 1.150;
Ungheria speciale dal 20 al 24 agosto € 650; Germania-Baviera 28-30
agosto € 380; S. Giovanni Rotondo
13-17 ottobre € 430; Costa del Sol
ottobre 2014 € 585 (una settimana);
Istanbul dal 14 al 17 novembre €
535 tutto incluso. Soggiorni estivi
in montagna: Andalo hotel Stella
Alpina dal 12 luglio al 9 agosto €
1.020 primo turno e € 1.100 secondo turno. Soggiorni estivi al mare:
Basilicata mare villaggio Portogreco 4 stelle Scanzano Ionico turni
dal 6 al 27 luglio. Si ricorda che
nel periodo estivo: luglio-agosto,
l’ufficio sara aperto nei giorni di
martedì, giovedì e venerdì. Chiusi
per ferie dal 9 al 31 agosto. Tante
altre proposte, cataloghi e locandine presso la sede di piazza Manziana 17 (martedì, giovedì, sabato
ore 9-12) tel. 0373.250064. Tessera
assicurazione socio annuale € 13.
Municipio di Crema
L’URP INFORMA...
Individuazione operatori per manifestazione Tortello
■ Il Comune intende esprimere un’indagine per individuare operatori economici o realtà associative in grado di curare l’organizzazione,
la gestione e la promozione dell’iniziativa volta alla valorizzazione del
“Tortello cremasco” per il triennio 2014-2016. Le domande vanno presentate in busta chiusa all’Ufficio Protocollo entro il 30 giugno.
L’Urp cerca un tirocinante per un anno
■ Presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico è indetto avviso pubblico
per la selezione di un tirocinante da inserire nel progetto Dote Comune.
Il progetto avrà la durata di 12 mesi con un impegno settimanale di
circa 20 ore. Le domande di iscrizione vanno inviate entro il 26 giugno
all’Ufficio Protocollo nei giorni di lunedì-martedì-giovedì e venerdì ore
9-12 e 14,30-16,30; mercoledì ore 9-13 e 13,30-17. Info presso l’Urp.
Treferimento dipendenti
■ Sono indette n. 2 selezioni per il trasferimento di dipendenti da
una Pubblica Amministrazione soggetta a limiti di assunzioni al Comune di Crema: - n. 2 Assistenti Amministrativi (categoria C) da assegnare
ai servizi demografici, statistica e cimiteriali - n. 1 Ufficiale direttivo
di Polizia Locale (categoria D). Scadenza presentazione domande: 23
giugno 2014, ore 12. Per informazioni: Servizio Personale e Organizzazione tel. 0373.894. 316 – 261. Attenzione: non si tratta di concorsi ma
di procedure riservate a persone già dipendenti di enti pubblici.
Associazione Gruppi di Alcolisti in Trattamento
Alcool-Parliamone insieme 800 010886
via Bottesini 4
c/o Centro S. Luigi CREMA
Libreria Editrice
Buona Stampa Srl
via Civerchi, 7 - Crema
 0373 256994
Per altre info: Il Nuovo Torrazzo
Fondazione “Carlo Manziana”
SCUOLA DIOCESANA
www.fondazionemanziana.it
via Dante, 24 - CREMA

0373 257312 -  0373 80530
Orari: lun. 15,30-18,30
dal mart. al ven. 9-12
sabato 9-12 e 15,30-18,30
Bonifico bancario: Banco Popolare
via XX Settembre Crema
IT 32N0503456841000000584575
L’apertura del palazzo non comporta automaticamente anche l’apertura al pubblico dei vari uffici
CONSULTORIO FAMILIARE
tel. 0373 82723
e-mail: [email protected]
Distribuzione
numeri e attività
di sportello
Crema - via Frecavalli 16 (a pochi passi dal Duomo): al mattino ore 9-12
il lun., merc., ven. e sab. Il pomeriggio ore 14-18,30 dal mart. al ven.
OSPEDALE MAGGIORE CENTRALINO 0373 2801
ORARI VISITA PAZIENTI: lun., mart., giov. e ven.: ore 19.15-20.15
• Merc. e sab.: ore 15-16 e 19.15-20.15 • Domenica e festività infrasettimanali: ore 11-12 e 15-18. Rianimazione: tutti i giorni dalle ore 11 alle 23.
CAMERA ARDENTE: ore 8-18 (orario continuato tutti i giorni, festivi
compresi). Entrata solo da via Capergnanica.
ATTIVITÀ DEGLI SPORTELLI CUP
• Ore 7: PRELIEVI ingresso 1 - distrib. numeri fino alle ore 9.30.
AMBULATORI TAO (ingresso 2) - distrib. numeri fino alle ore 8.30
• Ore 7.30: ACCETTAZIONI ESAMI DI
LABORATORIO
• Ore 8.00: RITIRO REFERTI, ACCETTAZIONE
AMMINISTRATIVA DELLE PRENOTAZIONI
TELEF., REGISTRAZIONE PRESTAZIONI
ESEGUITE, ATTIVITÀ DI CASSA
• Ore 9.15: PRENOTAZIONI DIRETTE
PER PRESTAZIONI AMBULATORIALI
E DI LABORATORIO
• Ore 16.45: FINE DELL’EROGAZIONE DEI NUMERI
• IL SABATO: non vengono effettuati i prelievi. La consegna del materiale biologico avviene dalle ore 7.30 alle ore 9.30. Le restanti attività inizieranno alle ore 7.15 con la distribuzione dei numeri e termineranno alle ore 12.30
• Prenotazioni telefoniche al numero verde 800.638.638 (SENZA
prefisso): dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle 20, esclusi festivi
OSPEDALE VIA KENNEDY ☎ 0373 2061 (centralino)
Feriale: ore 11.30-13.30 e 17-19.30 • Festivo: 11-13 e 16.30-19.30
CAMERA ARDENTE: lun.-sab. ore 8-18.15. Dom. ore 8-19.15
OSPEDALE RIVOLTA D’ADDA ☎ 0363 3781 (centralino)
Lun.-Merc.-Ven.-Sab. dalle 12.30 alle 13.30. Dal lun. al sab.
dalle 19 alle 20. Dom. e festivi dalle 10 alle 11 e dalle 15 alle 17
TRIBUNALE PER LA TUTELA DELLA SALUTE www.tribunaletutelasalute.it
Presso l’ospedale di Crema (venerdì dalle ore 9 alle 11) ☎ 0373 280873
CIMITERI DELLA CITTÀ Uff. Cimiteriale ☎ 0373 202807 via Camporelle
Maggiore - S. Maria della Croce - S. Bernardino - S. Bartolomeo: i cimiteri cittadini sono aperti tutti i giorni con orario continuato dalle ore 8 alle ore 19
PIATTAFORMA RIFIUTI via Colombo - ☎ 0373 89711 - SCS ☎ 800 904858:
Lun., mar., giov., sab. 8-12 e 13.30-17.30. Merc. e ven. 13.30-17.30. Domenica 8-12
UFFICI TRIBUTI COMMERCIO E CATASTO ☎ 0373 894239
Presso il palazzo comunale in piazza Duomo (2° piano)
e-mail: [email protected] - www.comunecrema.it
Dal lunedì al venerdì ore 9-12 - Martedì 14.30-16.30 - Mercoledì 14-17
INPS - CREMA ☎ 0373 281111
via Laris, 11 Crema - [email protected]
Dal lun. al ven 8,45-12. Il mercoledì anche al pomeriggio 14-15
BIBLIOTECA COMUNALE ☎ 0373 893331-329
Via Civerchi, 9 - Crema. Lunedì: mattino chiuso; pomeriggio apertura
sala studio ore 14.30/18.30 senza servizi bibliotecari; sala ragazzi chiuso. Dal martedì al venerdì 9.30-18.30 (continuato). Sabato ore 9-12.30.
Sala ragazzi da lunedì a venerdì 14.30-18. Sabato 9-12.
ORIENTAGIOVANI ☎ 0373.893325-324 - fax 0373.893323
Via Civerchi, 9 - Crema - Lunedì ore 15-18, martedì-giovedì-venerdì
10-12 e 15-18, mercoledì 10-18, sabato 10-12.
MUSEO CIVICO ☎ 0373 257161-256414 - fax 0373 86849
www.comunecrema.it e-mail: [email protected]
(ORARIO IN VIGORE DA LUN. 31/3) Lun. chiuso. Mart.:
14/17.30, mattino chiuso. Merc. e giov.10-12 e 14-17.30. Ven. 10-12 e
14.30-17.30. Sab. 10-12 e 15.30-18.30. Dom. e festivi 10-12 e 15.30-17.
ARCHIVIO STORICO DIOCESANO ☎ 0373 85385
Via Matteotti 41, Crema - al 1° piano. Martedì ore 9.30-12,
giovedì ore 15.30-18, sabato ore 9.30-12.
CENTRI SPORTIVI CREMA
Piscina comunale, via Indipendenza ☎ 0373.202940
Palestra PalaBertoni, via Sinigaglia 6 ☎ 0373.84189
Stadio Voltini, viale De Gasperi 67 ☎ 0373.202956
Campi sportivi: via Serio 1 (S. Maria) ☎ 0373.257728
via Ragazzi del ’99 n. 14 ☎ 0373.200196
PRO LOCO CREMA - UFFICIO IAT
Piazza Duomo, 22 - Crema - ☎ 0373.81020: lunedì 15-18; dal martedì al
sabato 9-12.30 e 15-18; domenica e festivi 10-12.
TURNI D’APERTURA
FARMACIE
Dalle ore 8.30 di venerdì 20/6 fino 27/6:
DISTRIBUTORI CREMA
Apertura con presenza del gestore
– Farmacia Vergine dr. Rizzi
via Cremona 3 - CREMA
tel. 0373 84906
– Pandino
– Romanengo
Domenica 22 giugno: TOTAL
ERG via Bergamo; Q8 via Indipendenza; ENI via Piacenza
Dalle ore 8.30 di venerdì 27/6 fino 4/7:
CREMA: via Verdi - piazza Giovanni
XXIII - piazza Garibaldi - Ospedale
Maggiore - piazza Mons. Manziana Stazione - via Kennedy. S. M. DELLA
CROCE: via Bramante. OMBRIANO:
v.le Europa 129; piazza Benvenuti 13.
SABBIONI: via Cappuccini. S. BERNARDINO: via Brescia.
– Farmacia Granata
via Matteotti 17 - CREMA
- tel. 0373 256233
– Montodine
– Pieranica
– Gallignano
EDICOLE
SANTE MESSE IN CITTÀ
CONFESSIONI
DUOMO (S. BERNARDINO)
Lunedì ore 8.30-10.30 e 16-17.30
Martedì ore 8.30-10 e 16-18
Mercoledì ore 8.30-10 e 16-17.30
Giovedì ore 8.30-10.30
Venerdì ore 8.30-10 e 16-18
Sabato ore 8.30-10.30 e 16-18.30
Domenica ore 9-11 e 18-19
SANTA MARIA DELLA CROCE
Giovedì ore 10-12 e 15-18
Sabato ore 15-18
MADONNA DELLE GRAZIE
Dal lunedì al sabato ore 9-12 e 16-17.15
SANTUARIO DEL PILASTRELLO
Sabato ore 9-12
Tutte le sere ore 21-24
PREFESTIVE
16.30 Kennedy
17.00 S. Antonio Abate
17.30 Ospedale, Santuario delle Grazie
18.00 SS. Trinità, S. Maria della Croce, Cattedrale,
S. Pietro, S. Carlo, Crema Nuova, S. Giacomo,
Ombriano, S. Bernardino, Castelnuovo,
S. Stefano, Sabbioni, Vergonzana, Marzale
18.30 S. Benedetto, S. Angela Merici via Bramante
20.30 S. Bartolomeo ai Morti
23.00 Santuario Madonna del Pilastrello
FESTIVE
7.00 S. Benedetto
7.30 Cattedrale
8.00 SS. Trinità, S. Carlo, Sabbioni,
S. Bernardino, S. Maria della Croce
8.30 S. Antonio Abate, Crema Nuova, Ospedale,
Ombriano
9.00 Cattedrale, S. Benedetto, Castelnuovo,
S. Bartolomeo ai Morti
9.30 Villette Ferriera, S. Giacomo
9.45 Vergonzana, Casalbergo
10.00 Cattedrale, SS. Trinità, Ombriano
Cappella Cimitero Maggiore, S. Maria dei Mosi
10.30 S. Benedetto, S. Pietro, S. Stefano, Sabbioni, S. Carlo,
S. Bernardino, Kennedy,
S. Maria della Croce, Santuario delle Grazie,
Crema Nuova
10.45 S. Angela Merici - via Bramante,
S. Bartolomeo ai Morti, S. Giacomo
11.00 Cattedrale, Castelnuovo, SS. Trinità,
Ospedale, Ombriano
12.00 Santuario delle Grazie
17.30 Santuario delle Grazie
18.00 S. Benedetto, S. Giacomo,
Ombriano, SS. Trinità, Cattedrale
S. Carlo, Crema Nuova, S. Stefano,
S. Bernardino, S. Maria della Croce, Marzale
19.00 Cattedrale
20.30 Sabbioni
REGIONE LOMBARDIA
AZIENDA OSPEDALIERA
“OSPEDALE MAGGIORE”
DI CREMA
nuova attribuzione codice
colore alla dimiSSione dal
PRONTO SOCCORSO
Gentile Signora, Egregio Signore,
se il suo accesso in Pronto Soccorso è stato classificato al triage con il codice
colore VERDE o BIANCO, è probabile che le prestazioni richieste dalle sue
attuali condizioni di salute non richiedano un ricovero, né siano da considerarsi indifferibili ed urgenti.
Se a conclusione del percorso diagnostico-terapeutico le prestazioni effettivamente erogate confermeranno la NON URGENZA e la DIFFERIBILITà,
le sarà attribuito il CODICE BIANCO alla DIMISSIONE.
In particolare saranno classificati come “codice bianco alla
dimissione” tutti coloro che:
>
>
>
>
>
>
>
>
non siano stati ricoverati;
non siano stati trattenuti in Osservazione Breve Intensiva
(O.B.I.) per più di 6 ore;
non abbiano subito traumatismi con frattura, lussazione,
distorsione che abbia richiesto applicazione di apparecchio
gessato;
abbiano riportato ferite che non hanno richiesto sutura
o applicazione di colla biologica;
non abbiano subito ustioni di primo grado di estensione
superiore al 18% della superficie corporea o ustioni
di maggiore gravità;
abbiano ingerito o inalato corpi estranei senza che si sia
resa necessaria estrazione strumentale;
affetti da intossicazione acuta che non abbia richiesto
ricovero o osservazione in OBI per più di sei ore;
nonché le donne in stato di gravidanza quando non
si rilevino condizioni di rischio.
Saranno classificati come codice bianco alla dimissione tutti i pazienti con
qualsiasi classificazione di colore di accesso che autonomamente lasceranno
il Pronto Soccorso prima della chiusura del verbale.
Il codice bianco prevede il pagamento del ticket attualmente
di Euro 25,00 con le sole eccezioni previste dalla normativa nazionale
e regionale vigente.
SCACCHIERANDO
SCACCHI
ERANDO
Criteri per
l’attribuzione
del codice colore
alla dimissione
del Pronto Soccorso
Si informano i cittadini che,
come da disposizioni normative, anche nel caso in cui l’accesso in Pronto Soccorso sia
stato classificato al triage con il
codice colore verde o bianco,
se a conclusione del percorso
diagnostico-terapeutico le prestazioni effettivamente erogate
confermeranno la non urgenza
e la differibilità, sarà attribuito
il codice bianco alla dimissione che prevede il pagamento
del ticket, attualmente di euro
25,00 con le sole eccezioni
previste dalla normativa nazionale e regionale vigente.
Rubrica di scacchi a cura dell’A.D. Scacchi Città di Crema
info: [email protected]
Giorgio Re di Quarta
In collaborazione con il Dirigente dell’Istituto
Comprensivo di Crema 2, prof. Pietro Bacecchi, nell’anno scolastico 2013-2014 i nostri soci
Saverio Cè e Giorgio Lucenti hanno tenuto dei
corsi di Scacchi agli alunni delle scuole elementari di Capergnanica e di Crema-Sabbioni.
Le classi coinvolte sono state la quarta e la
quinta di Capergnanica (circa trenta alunni) e
le quarte A e B dei Sabbioni (circa quaranta
alunni).
Negli incontri sono state spiegate le regole del
gioco, sono stati sottoposti ai bambini dei semplici quesiti da risolvere e quindi sono stati fatti
giocare tra di loro.
L’interesse per l’argomento è stato molto alto in
tutte le classi e gli alunni sono intervenuti spesso con domande di chiarimento e osservazioni
pertinenti sulle posizioni da risolvere che venivano via via presentate sulla scacchiera murale.
Al termine del ciclo di incontri per le due classi dei Sabbioni è stato possibile organizzare un
torneo finale tra gli alunni. Ai nastri di partenza
sedici piccoli scacchisti. La formula scelta per il
torneo è stata quella della eliminazione diretta.
A un certo punto è stato necessario effettuare
uno spareggio tra due alunni che avevano terminato in parità. È stato presentato un diagramma con matto in una mossa e il più veloce
ha passato il turno.
L’ultimo turno prevedeva l’assegnazione del
primo, secondo, terzo e quarto posto in classifica ed è stato il più combattuto. I ragazzi si sono
veramente impegnati fino all’ultimo pedone.
Ed ecco la classifica:
1. Giorgio
2. Elena
3. Davide
4. Leonard
È seguita quindi la premiazione con la consegna di un diploma ai quattro vincitori e una
‘standing ovation’ per il primo classificato da
parte di tutti i ragazzi e delle insegnanti.
A grande richiesta di alunni e insegnanti questa
iniziativa proseguirà anche il prossimo anno
scolastico.
Giorgio Lucenti
PREVISIONI METEO
EVOLUZIONE GENERALE
Fino a domenica un debole cuneo anticiclonico sul
Mediterraneo Occidentale tende a rinforzarsi e a spostarsi lentamente verso est determinando una relativa
stabilizzazione del tempo con precipitazioni meno
probabili rispetto ai giorni scorsi. Da lunedì il cedimento della struttura anticiclonica lascerà spazio a
correnti occidentali in quota con tempo a tratti perturbato. Temperature senza notevoli variazioni, intorno
alla norma del periodo.
SABATO 21 GIUGNO
Nella notte e al mattino sulla pianura e su parte del
settore Nordovest in prevalenza molto nuvoloso, altrove sereno o poco nuvoloso; dal pomeriggio ampie
schiarite ovunque salvo annuvolamenti sparsi sulla fascia prealpina. Dal mattino al primo pomeriggio possibilità di pioviggine o piovaschi sparsi su Alta Pianura e Prealpi. Temperature: minime in lieve aumento,
massime in lieve calo. Minime tra 16 e 19°C, massime
tra 24 e 28°C.
DOMENICA 22 GIUGNO
Fino al mattino sulla Pianura irregolarmente nuvoloso per nubi basse, altrove poco nuvoloso; nel pomeriggio parziali schiarite in pianura e annuvolamenti
sparsi sui rilievi, tendenza a velatura diffusa su tutta
la regione. Precipitazioni: locali rovesci possibili dal
pomeriggio sui rilievi alpini e prealpini.
LUNEDÌ 23 GIUGNO
Inizialmente irregolarmente nuvoloso, progressivo
aumento della nuvolosità a partire dalle aree alpine
e prealpine, dal pomeriggio molto nuvoloso ovunque.
Precipitazioni, fino al mattino possibili sparse, anche
a carattere di rovescio, sui settori alpini e prealpini;
nel pomeriggio e in serata possibili ovunque, anche a
carattere temporalesco. Temperature minime stazionarie, in leggero calo nei massimi.
TENDENZA PER MARTEDÌ E MERCOLEDÌ
Martedì e mercoledì nuvolosità variabile con possibilità di piovaschi e rovesci ovunque, più probabili sulle
aree montane. Temperature senza variazioni di rilievo.
IL S
ERV
CINEMA
IZI
F
DIF A LA O
FER
ENZ
A
Crema fino al 25 giugno
Il giornale non è responsabile degli eventuali cambiamenti di programmazione
Porta Nova ☎ 0373 218411
• Jersey boys • 1303 • Tutte contro lui
• Le weekend • Maleficent • Il magico
mondo di Oz
Lodi
Treviglio fino al 25 giugno
Fanfulla ☎ 0371 / 30740
• Le weekend • La gabbia dorata (2526 giugno), v.o. spagnolo con sottotitoli in italiano
Ariston ☎ 0363 419503
• Tutte contro lui • Jersey boys • Maleficent • La città incantata - riedizione
• Le week-end • Il magico mondo di
Oz • 1303 (vm 14) • Edge of tomorrow - Senza domani • Tutta colpa del
vulcano • X-Men: giorni di un futuro passato • Original Movie Passion:
King lear - v.o. inglese senza sottotitoli in italiano (mar. 24/6 ore 20.30)
• Il centenario che saltò dalla finestra
e scomparve (merc. 25/6 - ore 21.15)
Moderno ☎ 0371 / 420017
• Maleficent • We are the best!
Cinema sotto le stelle presso il cortile del teatro Alle Vigne via Cavour
66 (ore 21.30): • Dallas buyers club
(23/6) • Un boss in salotto (24/6) •
• Cineforum mar. (24 giugno) ore Before midnight (26/6)
21: The german doctor
• Cinemimosa lun. (23 giugno) ore Pieve Fissiraga (Lodi)
Spino d’Adda
21.30: Tutte contro lui
Cinelandia ☎ 0371 237012
• Il magico mondo di Oz • Tutte con- Vittoria ☎ 0373 980106
Castelleone
tro lui • Jersey boys • Maleficent (2 • Chiusura estiva
Cineteatro ☎ 0374 350882
e 3D) • 1303 • X-Men Giorni di un
• Chiusura estiva
futuro passato
Gruppo
dei Barabet
di S. Benedetto
in montagna.
Anni ’50
CRONACA D’ORO
INVITO A PRANZO
Per l’Associazione Cremasca Cure Palliative “Alfio Privitera” la sorella e la nipote in ricordo della cara Virginia Fiorina € 200
Offerte per il restauro del Duomo: NN € 200
IN RESTAURO
Via Antonietti, 1
CAPERGNANICA (CR)
Tel. 0373 76022
[email protected]
OFFERTE
per il
RESTAURO
del DUOMO
Presso gli uffici amministrativi della Curia
Vescovile piazza Duomo, 25 - Crema
●
Versamento in c/c bancario intestato a:
Chiesa Cattedrale S. Maria Assunta Comitato raccolta
fondi per il restauro della Cattedrale
c/o Curia Vescovile piazza Duomo, 25 Crema presso:
Banco Popolare via XX Settembre 18 Crema,
Codice IBAN: IT13U 05034 56841
000000000317
Banca Cremasca credito cooperativo
soc. coop.
piazza Garibaldi 29 Crema,
Codice IBAN:
IT66 C 07076 56841 000000024746
Poesia e natura camminano insieme e, appena possono, parlano entrambe in dialetto e le ma cünta sö
pastòce che i è quazi sempre vére. Come la favola vera di mamma tortora (Du nuelì) che ha costruito il nido
in un vaso fiorito sul davanzale della casa del poeta. O come per quella “picinìna, büzügnùza da töt” che
fa tanta tenerezza.
Pio Ferla
i piccoli sono nati il lunedì di Pasqua e mamma tortora ha pensato bene di costruire il nido proprio
nel cespuglietto fiorito sul balcone
“L’è l’amór”
L’è gnà me fióla
ma ga óre ‘n gràn bé.
Picinìna, büzügnùza da töt,
òc sgranàc che pàrla,
an ghignèt che ciàma amór.
Manìne che cìrca, che tóca,
gambìne che sa móf cumè ‘na mòla.
Muiménc mia cuntrulàc
ga fa fà smòrfie a la bóca.
An bèl fiór da cürà.
Gnà la sà cuza l’è
gnà i la cugnós:
lé l’è l’amór.
...va salüda i “Cüntastòrie”
Città
Università
E
ricetta di Elisa
di Crema Nuova
Preparazione
Sbattete le uova con lo zucchero, unite il latte, la banana
sbucciata e tagliata a pezzettini e il burro fuso. Amalgamate
al tutto la farina, il cacao e infine il lievito per dolci.
Versate il composto in 12 stampini, riempiendoli fino a 3/4.
Infornate a 180º per 20’ circa.
A piacere possono essere glassati con cioccolato bianco o
farciti con marmellata di albicocche.
108 - Bastoni e carote
di GIOVANNI RIGHINI
Domenica ore 12:
l’arrosto che hai cucinato
ti è riuscito meglio delle altre volte?
Fotografalo e invaiaci
foto e ricett e
n
per la pubblicazio
IL NOSTRO GIORNALE LASCIA LO SPAZIO DELLA RICETTA AI NOSTRI LETTORI
Invitiamo quindi tutti i lettori a consegnare le loro ricette presso i nostri uffici
in via Goldaniga 2/a - Crema
Vi ringrazieremo con un omaggio
Della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura
CEREALI: Frumenti nazionali teneri con 14% di umidità Varietà speciali n.q.;
Fino (peso specifico da 79) n.q.; Buono mercantile (peso specifico da 75 a
78) n.q.; Mercantile (peso specifico fino a 74) n.q. Frumenti nazionali duri
(produzione Nord Italia): Fino (peso specifico da 80 e oltre) n.q.; Buono mercantile (peso specifico 77/79) n.q.; Mercantile (p.s. 74/76) n.q. Cruscami
franco domicilio acquirente: Farinaccio alla rinfusa 163-165; Tritello alla rinfusa 162-164; Crusca alla rinfusa 146-148; Crusca in sacchi n.q; Cruschello
alla rinfusa 155-157. Granoturco ibrido nazionale (con il 14% di umidità): Comune 178-180; Semivitreo n.q. Orzo nazionale: peso specifico da 61 a 64 167172; peso specifico da 55 a 60 n.q. Orzo estero pesante (da commerciante-franco
acquirente) n.q. Semi di soia nazionale n.q. Semi da prato selezionati (da commerciante): Trifoglio violetto 2,80-3,20; Ladino nostrano (Lodigiano gigante) 8-9; Erba medica di varietà 2,90-3,30; Lolium italicum 1,40-1,70; Lolium
italicum tetraploide 1,40-1,70.
BESTIAME BOVINO: Vitelli da allevamento baliotti (peso vivo in kg): Da incrocio (50-60 kg) 3,10-4,40; Frisona (50-60 kg) 1,90-2,30. Maschi da ristallo
biracchi (peso vivo): Frisona (180-250 kg) 1,30-1,50. Bovini da macello (prezzo
indicativo - peso morto in kg): Cat. B - Tori (maggiori di 24 mesi) P2 (50%) - O3
(55%) 2,20-2,45; Cat. E - Manze scottone (fino a 24 mesi) P3 (47%) - O3
(50%) 2,20-2,70; Cat. E - Manze scottone (sup. a 24 mesi) P2 (45%) - O3
(48%) 2,05-2,40; Cat. E - Vitellone femmine da incrocio O3 (54%) - R3
(57%) 3,35-3,85; Cat. D - Vacche frisona di 1° qualità P3 (44%) - O2/O3
(46%) 2,15-2,40; Cat. D - Vacche frisona di 2° qualità P2 (42%) - P3 (43%)
1,65-1,85; Cat. D - Vacche frisona di 3° qualità P1 (39%) - P1 (41%) 1,00-
La slàrga i àle e lé la sa cumóda:
al pòst dei bròch ’na ringhiéra.
Lé gh’è la sò gnàda e l’è pö óda:
da fà nàs i óf la spéra.
Apòa chèi da la ca’ i la cüra,
i g’à mès la bumbazìna,
lé la cùa sücüra:
an da i óf sa fà ’na crepìna.
Nàs du nuelì spenàc
che g’à büzògn da la màma.
I s’à salvàc:
g’ó ést töta la tràma.
L’è ’na màma che cìrca ’na
piànta
la tùrtura che ól fà la gnàda,
la sò òia da cuà l’è tànta
ma taiàt i g’à apòa la sucàda.
An d’an giardì gh’è dei
maciù e ’na séda
ma la g’à pùra dei gàc,
’na tenerìna préda
apòa i sò picinì per i ràc.
La sbàt i àle scunsulàda,
la tróa mia ’n pustezèl,
quànd ga scàpa ’n’ugiàda
sö la spargìna ’n d’an cestèl.
Ricetta dei nostri lettori
●
I MERCATI DI CREMONA
AL NÒST DIALÈT
“Du nuelì”
Muffin al cioccolato
e banane
Ingredienti:
– 2 uova
– 70 gr di zucchero
– 100 ml di latte
– 50 gr di cacao amaro
– 170 gr di farina bianca
– 50 gr di burro
– una banana matura
– una bustina di lievito
per dolci
Crema è in attesa della dedica
di un luogo o via cittadina,
come da raccolta di oltre 700 firme
il poeta
· I · M · M · A · G · I · N · I ·
COMUNE DI CREMA CENTRALINO 0373 8941 www.comunecrema.it
Apertura Palazzo Comunale: lun., mart., giov. 8.30-12/14.3016.30. Merc. 8.30-17.30. Ven. 8.30-12. Sab. 9-12
cinema · ricetta · meteo · orari uffici · notizie utili · farmacie di turno
· I · M · M · A · G · I · N · I ·
L’Approdo
VENDITA E ASSISTENZA
TECNICA
SABATO 21 GIUGNO 2014
IL DUOMO
Guida Utile
Emergenza sanitaria..................................................118
Guardia Medica...........................................800.567.866
Carabinieri .........................................112 - 0373.893700
Polizia ................................................113 - 0373.897311
Vigili del fuoco ...................................115 - 0373.256222
Soccorso stradale ................................................ 803803
Ospedale Maggiore (centralino).......................... 0373 2801
Polizia stradale ........................................... 0373 897311
Vigili urbani................................................ 0373 894212
Associazione Fraternità.................................0373 80756
SCS ..............................................................800-904858
Linea Più (gas) - via Stazione 9 - Crema ........800-189600
Guasti elettrici (ENEL) ....................................... 803500
Etiopia e Oltre ............................................ 0373 255847
Giudici di Pace ........................ 0373 250571-0373 250587
Treni: Stazione ferroviaria di Crema:
piazzale Martiri della Libertà 1 (senza prefisso) 892021
Autobus: Autoguidovie
piazzale Martiri della Libertà 8 - Crema ......... 0373 204524
Taxi Crema: ................................................ 333 1212888
Miobus: Prenotazioni: ....................(gratuito) 800-907700
0373 287728 da cellulare - Informazioni: 840-620000
Via Antonietti, 1 - CAPERGNANICA (CR)
Tel. 0373 76022 - [email protected]
1,20; Cat. D - Vacche frisona di 1° qualità (peso vivo) 0,95-1,10; Cat. D
- Vacche frisona di 2° qualità (peso vivo) 0,69-0,80; Cat. D - Vacche frisona
di 3° qualità (peso vivo) 0,39-0,49; Cat. A - Vitelloni incrocio nazionali di 1°
qualità R3 (55%) - U3 (56%) 3,35-3,60; Cat. A - Vitelloni incrocio nazionali
di 2° qualità O3 (53%) - R2 (54%) 3,00-3,20; Cat. A - Vitelloni frisona di
1° qualità O2 (51%) - O3 (52%) 2,85-3,05; Cat. A - Vitelloni frisona di 2°
qualità P1 (49%) - P3 (50%) 2,30-2,65.
FORAGGI: Fieno e paglia (da commerciante-franco azienda acquirente): Fieno
maggengo 2014 105-115; Loietto 2014 105-115; Fieno di 2a qualità 2014 90100; Fieno di erba medica 2014 115-130; Paglia n.q.
SUINI: Suini vivi (escluso il premio) da allevamento (muniti di marchio di tutela):
15 kg 4,25; 25 kg 3,15; 30 kg 2,85; 40 kg 2,43; 50 kg 2,09; 65 kg 1,90; 80 kg
1,71; 100 kg n.q. Magri da macelleria: 90-115 kg n.q. Grassi da macello (muniti
di marchio di tutela): 130-145 kg 1,440; 145-160 kg 1,470; 160-180 kg 1,530;
oltre 180 kg 1,495.
CASEARI: Burro: pastorizzato 3,05; zangolato di creme fresche n.q.; crema di latte centrifugata e pastorizzata (reg. Cee n. 1547/87) n.q. Provolone
Valpadana: dolce 5,55-5,70; piccante 5,75-6,00 Grana: stagionatura tra 60-90
giorni fuori sale n.q. Grana Padano: stagionatura di 9 mesi 6,85-7,05; stagionatura tra 12-15 mesi 7,50-7,65; stagionatura oltre 15 mesi 7,85-8,40.
LEGNAMI: Legna da ardere (franco magazzino acquirente): Legna in pezzatura da stufa: 60% forte e 40% dolce 100 kg 12-13; legna in pezzatura da stufa:
forte 100 kg 14-15 Pioppo in piedi: da pioppeto 4,80-6,70; da ripa 2,70-3,20
Tronchi di pioppo: trancia 21 cm 10-12,50; per cartiera 10 cm 5,00-6,00.
Chi dirige le danze valutative è il MIUR, che
ha tanti buoni propositi ma non ha le competenze adatte. La modalità con cui il ministero
e i vari organi che da esso dipendono (in primis
l’ANVUR) stanno cercando di reindirizzare il
sistema nazionale della ricerca scientifica su
binari più meritocratici, più internazionali,
meno baronali e anche meno costosi è duplice
e si può ben rappresentare con il bastone e la
carota. Noi ricercatori operativi li chiamiamo
vincoli (il bastone) e obiettivi (la carota). I vincoli sono regole che esprimono cosa non si può
fare. Per esempio: non si può tenere aperto un
corso di studi se non si hanno almeno tre docenti per ogni anno di corso che siano abbinati
ad esso; ogni docente può essere abbinato ad
un solo corso di studio e l’abbinamento si può
fare solo se quel docente tiene un corso fondamentale in quel corso di studio. Gli obiettivi
invece descrivono ciò che si desidera: ad esempio, si vuole aumentare il numero di studenti
stranieri in Italia; oppure si vuole diminuire il
più possibile il numero di studenti fuori-corso.
Finora in Italia si è visto un campionario di bastoni di ogni foggia e dimensione con qualche
carotina qua e là. Fuor di metafora, la regolamentazione prodotta dal MIUR negli ultimi
anni è stata semplicemente impressionante,
mentre la definizione di obiettivi misurabili e
sensati è andata molto più a rilento. E anche
là dove sono stati identificati alcuni meccanismi premiali, la percentuale di finanziamento
promessa agli atenei (dal MIUR) o ai dipartimenti (dall’ateneo) in base ai risultati raggiunti
è stata assai piccola. Inventare regole è molto
più facile che identificare obiettivi misurabili e
sensati e i funzionari ministeriali si sono finora
dimostrati molto più abili nell’uso dei bastoni
che delle carote. Così il sistema universitario
continua ad essere finanziato poco e a pioggia.
Il punto a cui volevo arrivare però non è solo
questo, ma ha soprattutto a che fare con l’indicazione che dobbiamo trarre dall’impatto che
le regole (i vincoli) hanno su di noi. Se ogni
volta che il MIUR inventa una regola nuova
questa ci mette in crisi, ciò dovrebbe suggerirci
qualcosa. Mi spiego con un paio di esempi. Se
venissero ridotti i limiti di velocità in autostrada, se ne accorgerebbe chi tende a viaggiare il
più velocemente possibile. Se lo Stato aumentasse il prezzo delle sigarette per scoraggiare
i fumatori, verrebbe più colpito dal provvedimento chi più desiderasse fumare. I vincoli si
avvertono tanto o poco a secondo degli obiettivi che si hanno. Chi continua a lamentarsi
delle nuove regole e deve fare continuamente
acrobazie formali e sostanziali per rientrare in
parametri sempre più stringenti mostra di lavorare in condizioni limite e questo di solito
capita a chi persegue l’obiettivo sbagliato. La
soluzione quindi non consiste nel fare sempre
più mirabolanti salti mortali per soddisfare i
vincoli, ma nel cambiare obiettivi. Nel cambiare modo di lavorare.
[email protected]
T
utti insieme. Da quest’anno, il nostro giornale
raccoglie in questo Zoom,
in un’unica pubblicazione,
tutte le foto dei bambini
che, in questi mesi, hanno
ricevuto la Prima Comunione
nella parrocchie cremasche.
Un’iniziativa che, oltre a
consentire una veste grafica
migliore e colorata, desidera
dare maggior risalto a uno
dei momenti più belli nel
cammino di fede dei nostri
ragazzi: i loro volti sorridenti, insieme a quelli dei
parroci e dei catechisti, ci
ricordano il bello della vita
e mettono in risalto quanto
avviene nelle nostre comunità, sempre vicine all’esistenza quotidiana dei bambini e
delle loro famiglie.
La prossima settimana, in un
altro Zoom, tutte le foto delle
Cresime.
ZOOM
BOLZONE: 25 maggio
C
omunità in festa per la prima comunione di Sara Anselmi, Noemi
Casazza, Giulia Fasoli, Marta Locatelli, Filippo Moroni, Giada
Sonzogni, Alice Polgati e Michela Vailati. Eccoli con le catechiste
Daniela, Teresa e Giusy e il parroco don Franco.
(Foto La Nuova Immagine)
CASALE CREMASCO: 27 aprile
H
anno ricevuto la prima comunione Bignamini Sofia, Cantini
Asia, Crotti Daniela, Fontana Sonia, Garbelli Chiara, Guarnieri Gloria, Longhi Angelica, Mondani Manuel, Orlando Giorgia,
Palmieri Ilaria, Parolari Andrea, Rossi Alessia, Roveda Luca, Stanghellini Giorgia, Testa Giulia. Catechisti: Franco Focaccia e Raffaella
Bettoni. Ha celebrato il parroco don Piero Lunghi.
(InPhoto Studio)
MONTODINE: 25 maggio
C
ampane a festa per la prima comunione di Acerbi Veronica,
Chioda Christian, D’andria Gabriel, Di Salvo Marco, Espejo
Chavez Haimy, Fasoli Gaia, Filippini Alessandra, Garcia Brigitte
Sabina, Garlaschi Giacomo, Garlaschi Gregorio, Guerini Althea,
Guerini Azzurra, Guerini Benedetta, Migliorati Michele, Netti Marco, Patrini Federico, Podenzana Mia, Sambisuti Tommaso, Sonzogni
Giada, Villa Riccardo. Eccoli nella foto con il parroco don Elio e le
catechiste Maria Pisati e Marta Baselli.
(InPhoto Studio)
sugli
avvenimenti
numero
Special e
452
SABATO 21 GIUGNO 2014
Prima
Comunione
CAMPAGNOLA: 27 aprile
H
anno ricevuto la prima comunione Anastasia, Carlotta, Eleonora, Lisa, Riccardo C., Riccardo S. Hanno condiviso la loro gioia
le catechiste Sabrina e Vittoria e il parroco don Luciano Taino.
(Foto La Nuova Immagine)
CAPERGNANICA: 27 aprile
CASALETTO CEREDANO: 27 aprile
H
anno ricevuto con gioia il sacramento della prima comunione
Bellina Chiara Rosa, Bertocchi Nicholas Samuel, Cerrato Raul,
Colorato Giulia Stella, Dasti Andrea, Gandolfi Letizia, Pasquetto
Carolina, Pisati Davide, Puglisi Andrea, Re Veronica, Resconi Flavio
Umberto, Vitali Daniele. Catechista: Mattia Lambri e il parroco don
Gianbattista.
(Foto Emozioni)
RIPALTA NUOVA E SAN MICHELE: 18 maggio
H
anno ricevuto la prima comunione Battista Giulia, Bergamaschini Alessio, Brugna Elena, Caizzi Matteo, Ferrari Camilla,
Festari Filippo, Fontanella Andrea, Giubelli Mario, Guerci Marco,
Lodigiani Thomas, Maffioli Elisa, Maglio Benedetta, Picco Andrea,
Piloni Giulia, Seresini Luca, Vailati Carlos, Volpe Riccardo. Catechiste: Valentina Barbati e Linda Stabilini. Ha celebrato il parroco don
Ezio Neotti.
(Foto La Nuova Immagine)
SANTA MARIA DELLA CROCE: 18 maggio
G
rande gioia in comunità per la prima comunione di Enea Antonelli, Matteo Azzalini, Anna Balestracci, Lucia Balestracci,
Alessia Bergamaschi, Emma Brambilla, Leonardo Francioni, Lorenzo Giavardi, Alice Gottardi, Giorgio Gnatta, Laura Nichetti, Jacqueline Paffuti, Nicoleta Safta Flori, Nicolò Trezzi.
Eccoli con le catechiste Rosaria De Angeli, Irene Spoldi, Samanta Fusar Imperatore e il parroco padre Ricardo, padre Lucio e fratel
Arnold.
(Photo’ Studio Bonizzoni)
S
i sono accostati per la prima volta al banchetto eucaristico Francesca Barbieri, Angelo Bonomi, Michael Bonomi, Kimberly Colombo, Barbara Crotti, Sofia Denti, Sofia Lanzoni, Mariette Meleri,
Tommaso Messaggi, Tommaso Spitoni, Lucrezia Viola attorniati dal
parroco don Franco e dalle catechiste Daniela, Teresa e Giusy.
(Foto La Nuova Immagine)
PIANENGO: 4 maggio
C
omunità in festa per la prima comunione di Albergoni Gaia,
Bettinelli Andrea, Bonvini Mattia, Branchi Gabriel, Capra Alessandra, Cerioli Aurora, Dedè Daniela, De Grazia Virginia, Farinati
Giorgia, Maccabruni Giulia, Moiraghi Bianchetti Andrea, Molaschi
Asia, Omacini Nicol, Pessani Federico, Pellicciari Mirko, Pirrotta
Manuel, Premoli Carolina, Premoli Dianora, Priore Noa, Redana
Manuel, Rossi Gianluca, Sandri Riccardo, Smiroldo Anna, Tonoli
Giorgio, Uggeri Daniel, Zeccara Alessandro, accompagnati dai catechisti Severgnini Daniele e Martinazzi Daniela e dal parroco don
Gianbattista.
(Foto La Nuova Immagine)
- PRIMA COMUNIONE - PRIMA COMUNIONE - PRIMA COMUNIONE - PRIMA COMUNIONE - PRIMA COMUNIONE -
2
SPECIALE SACRAMENTI
CREMA NUOVA: 4 maggio
G
rande gioia per la prima comunione Tommaso, Devis, Rachele,
Samuele, Lorenzo, Giorgio, Erick, Cristian, Tommaso, Edoardo, Valery, Gaia, Ginevra, Nicole e Martina.
Eccoli al termine della cerimonia, ancora emozionati, con le catechiste Cristina e Emy e il parroco don Angelo.
(Foto La Nuova Immagine)
CREMOSANO: 11 maggio
G
ioia e commozione per la prima comunione di Andrea, Matteo,
Davide, Stefano, Riccardo, Gabriele, Cristian, Tommaso, Giada,
Loreno e Kasper. Eccoli emozionati, in posa per la foto di rito con il
catechista Luciano Costi e il parroco don Achille.
A loro e alle loro famiglie l’augurio che la serenità di questo giorno
li accompagni per tutta la vita.
SABATO 21 GIUGNO 2014
SCANNABUE: 18 maggio
E
ccoli Filippo, Marco, Cristian, Leon, Alex, Nicola, Davide M.,
Davide V., Anna, Naike, Camilla, Anita, Erica, Giulia, Martina,
Elisa, Swamy, Sofia dopo aver ricevuto per la prima volta Gesù nel
loro cuore, felici nella fotografia con il parroco don Francesco e i catechisti Andrea e suor Speranza. A loro i migliori auguri.
(Foto La Nuova Immagine)
MONTE CREMASCO: 1 giugno
C
uori in festa per la prima comunione di Alessandro, Michele,
Alessia, Valeria, Emanuele, Simone, Ilaria, Angelica, Leonardo,
Riccardo, Maya, Angelica, Beatrice, Nicole, Andrea, Giovanni, Alessandro, Enza, Valentina, Greta, Melissa, Aurora, Michael, Valentino,
Paola. Eccoli sorridenti con il parroco don Roberto.
(Foto Angelo Sacchi)
TRESCORE: 25 maggio
G
ioia in comunità per la prima comunione di Ayala Geraldine, Baldassarre Giorgia, Bona Matteo, Bottelli Alessandro, Cabezas Raul, Carioni Riccardo, Carniti Yuri, Colombetti Emma,
De Lorenzis Andrea, Fiumanò Francesca, Fontana Andrea, Fumarulo Riccardo, Grossi Samuele,
Guglieri Alessandro, Koupogbe Sylvia, Lardelli Giuseppe, Lucarelli Marika, Madravio Rebecca,
Manzatto Angelica, Passalia Marcello, Sartori Gabriel, Schiavini Lara, Shiku Tedi, Turano Samuele, Vitrani Nicolò, Vuka Daniel, Vuka Giuliano. Eccoli nella foto con le catechiste Claudia, Michela
e Manuela, e con i sacerdoti don Paolo e don Matteo.
(Foto Emozioni)
IZANO: 25 maggio
G
ioia grande per la prima comunione di Bellini Bendetta, Bermudez Ortiz Alessia, Biscaldi Giorgio,
Boldini Gaia, Brazzoli Irene, Cerri Denise, Cerullo Sofia, Chiametti Kevin, Coccoli Andrea, De Vecchis
Mattia, Gaboardi Dalin, Ganini Mattia Karol, Lorenzetti Matteo, Maleri Manuel, Manzoni Claudio, Ndiye
Omar, Sarritzu Kristel, Saurgnani Anna, Severgnini Matteo, Tolasi Paolo, Tonetti Arianna. Eccoli nella fotografia con il parroco don Giancarlo, il curato don Andrea, le catechiste suor Domenica, Rita ed Emanuela.
(Foto La Nuova Immagine)
CHIEVE: 11 maggio
C
omunità in festa per la pima comunione, di Mathias, Thomas,
Lara, Chiara, Francesca, Alessia, Michela, Giuseppe, Gloria,
Cristian, Lucrezia, Serena, Davide, Federico, Andrea, Deva, Asia,
Elisa, Francesca, Riccardo accompagnati dalle catechiste Elena e
Francesca e dal parroco don Alessandro.
(Foto Emozioni)
CATTEDRALE: 11 maggio
G
rande gioia nella comunità per la prima comunione di Alessandra, Andrea, Angelica, Diego, Edoardo, Emanuele, Karol,
Luzclara, Riccardo, Riccardo, Veronica, Viola. Eccoli mentre posano
sorridenti per la foto di rito con la catechista Paola Gruppi e il parroco
don Emilio.
(Foto La Nuova Immagine)
VAIANO CREMASCO: 25 maggio
C
ampane a festa per la prima comunione di Afferri Alessandro, Bianchi Matteo, Belloni Mattia, Bianchi
Gaia, Bombelli Alessia, Bombelli Andrea, Bossoni Martina, Braguti Samuele, Caregnini Anna, Castro
Andrea, Coriello Cristina, Di Biasio Francesca, Draghetti Marina, Fasoli Emanuele, Fusco Matteo, Garanzini Alice, Maglio Francesco, Maglio Mattia, Miragoli Giulia, Miulli Nicolò, Pacchioni Giulia, Pisati Serena, Raimondi Edoardo, Raimondi Luca, Restelli Gaia, Saccone Zoe, Sponchioni Alessandro, Sponchioni
Leonardo, Tirelli Vera. Eccoli in compagnia delle catechiste Catia, Billy e Anna e dei sacerdoti don Attilio
e don Angelo.
(Foto Merigre)
MADIGNANO: 11 maggio
C
omunità in festa per la prima comunione di Assandri Andrea, Averci Sofia, Boiano Rebecca, Castelli
Mariagiulia, Cattoglio Noemi, Crotti Marzia, Di Perri Mattia, Esposito Rosangela, Gobbi Kevin, Longhi Elisabetta, Marinoni Giulia, Marzi Riccardo, Parati Elia, Parati Giorgia, Pedrinazzi Daniele, Pissavini
Mirko, Quaranta Denise, Rregji Fiola, Sacco Francesco, Soardi Asia, Tomella Luca, Toppio Mirko, Toppio
Stefano, Vailati Sara, Venturelli Andrea, Vescovi Victoria. Eccoli nella foto con il parroco don Remo, le catechiste Giada, Letizia, Tea e Martina e gli educatori ACR Sara, Nicola, Federico. (Foto Massimo Dordoni)
- PRIMA COMUNIONE - PRIMA COMUNIONE - PRIMA COMUNIONE - PRIMA COMUNIONE - PRIMA COMUNIONE -
SABATO 21 GIUGNO
ANNO 2014 - NUMERO 6
“... uscimmo a riveder le stelle”
Nell’assemblea di domenica dell’Autonoma celebrati i 55 anni di fondazione
n pieno clima di mondiali di calcio credo che non vi sia appello più opportuno da lanciare in
questo delicatissimo momento:
tutta l’Italia deve ‘fare squadra’.
Dobbiamo mettercela tutta e tutti insieme
dobbiamo impegnarci per vincere il campionato più importante: quello per uscire
dall’inferno della crisi a ‘rivedere le stelle’
della crescita e dello sviluppo.”
Mutuando un apprezzatissimo passaggio
del presidente Giorgio Merletti alla recente
assise nazionale di Confartigianato, il presidente Pierpaolo Soffientini ha concluso la
propria relazione all’assemblea annuale
dei soci dell’Associazione Autonoma Artigiani Cremaschi che si è celebrata domenica scorsa.
Esauriti i passaggi statutari dell’approvazione del Consuntivo 2013 e del Preventivo 2014, votati entrambi all’unanimità dai
soci convenuti presso la sede di via IV Novembre, il presidente Pierpaolo Soffientini
ha proposto la sua relazione che al termine
è stata condivisa dall’assemblea con un lungo e caloroso applauso.
Il massimo esponente della Confartigianato cremasca ha riservato la parte iniziale
del suo intervento al 55° anniversario di
fondazione dell’Autonoma Artigiani Cremaschi, nata nel gennaio del lontano 1959:
“Cinquantacinque anni di storia di cui andiamo orgogliosamente fieri – ha esordito il
presidente Soffientini – durante i quali abbiamo consolidato, sviluppato e sempre più
fedelmente incarnato i motivi e le aspirazioni che alla fine degli anni cinquanta avevano spinto un gruppo di coraggiosi artigiani
a cominciare questa avventura”.
“Oggi come allora – ha proseguito Soffientini – non sono cambiate le motivazioni alla base del nostro agire quotidiano:
ascoltare i problemi e le istanze delle micro
e piccole imprese del territorio; dar loro
voce e rappresentarle a tutti i livelli istituzionali; camminare al loro fianco giorno dopo
giorno offrendo l’indispensabile supporto
operativo, professionale e consulenziale
attraverso una rete di servizi moderni, efficienti ed efficaci tagliati su misura per ogni
singola impresa. Una vocazione a cui non
abbiamo mai rinunciato e a cui siamo stati
fedeli in questi 55 anni senza lasciarci tentare o distrarre da altre avventure che poco
avrebbero avuto a che fare con i principi
ispiratori di allora.”
Ricordando la solenne celebrazione del
50° avvenuto nell’ottobre 2009, il presidente dell’Autonoma Artigiani Cremaschi
non ha mancato di evidenziare come “in
questi cinque anni il mondo sia radicalmente cambiato, stravolto dalla pesante crisi
economica che allora cominciava a fare
sentire i primi preoccupanti segnali e che a
tutt’oggi non ha ancora finito di produrre i
suoi drammatici effetti sul sistema economico-produttivo-finanziario e sociale”.
“Anche in quest’ultimo periodo, nonostante qualche timido e troppo spesso contradditorio segnale di ripresa – ha rimarcato
Pierpaolo Soffientini – la situazione non si
può certo dire che sia migliorata: il lavo-
“I
Fatturazione elettronica
Spazio al cambiamento
Lavori per la Pubblica Amministrazione e sarai
obbligato* ad emettere fatture in formato elettronico?
Vuoi garantire un risparmio di tempo
e denaro alla tua impresa?
La tua azienda impiega troppo tempo e spazio
per archiviare i documenti fiscali?
via IV Novembre, 121
Crema
Tel. 0373 87112
Fax 0373 84826
E-mail:
[email protected]
www.autonomartigiani.it
La soluzione è YouInvoice, il nuovo portale del Banco Popolare che consente
alle aziende di digitalizzare e ottimizzare l’intero processo di fatturazione.
ottimizzazione
dei processi
risparmio
sostenibilità
Per maggiori informazioni www.youinvoice.it
Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.
* DMEF n° 55 del 03 aprile 2013
Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.
immagine
Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.
YouInvoice
delle aziende che si iscrivono all’Autonoma Artigiane rispetto a quelle che cessano
mostra, anche in questo primo periodo del
2014, un saldo positivo “a dimostrazione
del ruolo – ha tenuto con orgoglio a sottolineare Soffientini – che siamo in grado di
svolgere e delle positive credenziali che ci
siamo creati in questi anni di presenza sul
territorio. In questo momento così difficile,
per non dire drammatico per l’economia
provinciale e cremasca, abbiamo moltiplicato i nostri sforzi per cercare di offrire
alle imprese strumenti validi attraverso una
struttura operativa che, basandosi su solide fondamenta professionali-tecnologiche e
umane, rappresenta un punto di riferimento
certo e sicuro”.
Nel dettagliare le iniziative specifiche
progettate e attuate negli ultimi mesi a favore delle imprese – tra cui l’accordo, tramite
Artigianfidi Lombardia, con la Bcc Adda e
Cremasco per accedere a condizioni agevolate a un plafond di 1,5 milioni di euro,
e le più recenti convenzioni con un grafico
pubblicitario e con il Banco Popolare per
adeguarsi a condizioni di sicuro vantaggio
alla normativa che prevede dal 1° luglio
l’obbligo del Pos per tutti i pagamenti superiori ai 30 euro, il presidente Pierpaolo
Soffientini ha anticipato una novità sicuramente epocale.
Evidenziando tutte le sinergie e la crescente attività di rete attivate con i vari livelli della Confartigianato, di cui sono stati ricordati i momenti significativi dell’Assemblea
nazionale del 10 giugno e il Congresso
regionale del maggio scorso con il rinnovo
delle cariche lombarde, il presidente Soffientini ha espresso il convincimento circa
la necessità che il brand confederale debba
essere sempre più identificabile e radicato
sul territorio e a tal proposito ha anticipato
l’intenzione di attivare le procedure, entro
la fine di quest’anno, per cambiare il nome
dell’Associazione in “CONFARTIGIANATO
IMPRESE CREMA”, uniformandosi al resto
delle strutture territoriali che fanno riferimento al sistema confederale.
Mensile dell’Associazione
Autonoma Artigiani Cremaschi
ro continua a scarseggiare, soprattutto in
alcuni settori, quello edile su tutti, che una
volta era trainante dell’economia nazionale
e locale; la disoccupazione non accenna a
diminuire, così come il ricorso agli ammortizzatori sociali anche se le micro e piccole
imprese hanno dimostrato grandissimo senso di responsabilità nell’utilizzo di questi
strumenti salvaguardando il più possibile
il loro capitale umano; la stretta creditizia
da parte delle banche non accenna ad allentarsi, nonostante gli sforzi messi in campo anche dalle realtà come le nostre e dai
Confidi collegati al mondo imprenditoriale;
il proliferare di vecchi e nuovi scandali, l’incancrenirsi dell’evasione fiscale e del lavoro
nero, il proliferare dell’economia sommersa
legata alla criminalità organizzata, oltre
alla persistente zavorra di pesanti deficit
quali l’opprimente pressione fiscale, il peso
della burocrazia, un debito pubblico indomabile e lo spread energetico nei confronti
degli altri competitor europei, sono tutti fattori che contribuiscono a tenere ancorata
la nostra economia sul fondo del pantano,
impedendo alla parte sana di essa di poter
compiere un deciso balzo in avanti per agganciare i sintomi della ripresa.”
Un’ampia parte della relazione, il presidente dell’Autonoma Artigiani l’ha quindi
riservata alla situazione associativa evidenziando come, pur avendo risentito inevitabilmente del momento di crisi che vivono le
imprese, lo stato di salute della struttura sia
soddisfacente e questo “grazie alla lungimiranza e alla capacità di aver guardato
in faccia alla realtà per tempo, senza nascondere la testa sotto la sabbia, adottando misure tempestive ed efficaci che oggi
ci consentono di esprimere un giudizio tutto
sommato positivo sulla situazione presente
e di guardare con serenità all’immediato
futuro”.
A fronte della continua erosione di ditte
artigiane che si registra a livello provinciale, come è stato evidenziato anche nella
recente “giornata dell’economia celebrata”
presso la Camera di Commercio, il saldo
ONFARTIGIANATO
REMA
Il presidente Pierpaolo Soffientini durante l’intervento all’assemblea annuale dei soci di domenica scorsa
CONFARTIGIANATO
II SABATO 21 GIUGNO 2014
REMA
IL NUOVO TORRAZZO
Il riconoscimento dato al presidente del Gruppo di Crema nel 40° dell’ANAP regionale
Moroni Senatore dell’Artigianato
il Gruppo regionale
dell’Anap
Confartigianato ha
celebrato in pompa magna, l’altra
settimana, il 40° di
fondazione. Per l’occasione è
stata organizzata una giornata
speciale sull’incantevole lago
di Como, con una “battellata”
che, partendo dal capoluogo,
ha toccato i luoghi più suggestivi della costa quali Bellagio,
Menaggio e Varenna. Momento
culminante della giornata è stata la cerimonia di conferimento
dell’onorificenza di “senatore dell’artigianato” a 14 soci
Anap in rappresentanza di tutti
i territori aderenti a Confartigianato Imprese Lombardia.
Per il Gruppo di Crema, aderente all’Associazione Autonoma Artigiani Cremaschi, è stato
insignito del titolo Giampaolo
Moroni, che da 11 anni sta guidando l’Associazione Anziani e
Pensionati con grande impegno
e lusinghieri risultati.
Il neo “senatore dell’artigianato” è stato premiato dal presidente nazionale dell’Anap
Giampaolo Palazzi, presente
alla cerimonia unitamente al
presidente nazionale di Confartigianato Imprese Giorgio
Merletti, al segretario nazionale Anap Flavio Menicacci e al
vice presidente regionale, con
delega al sociale e al welfare,
Angelo Carrara.
Sulla pergamena la motivazione del riconoscimento: “Per
essersi particolarmente distinto
in ambito sociale e nella pro-
I
mozione di iniziative locali a
favore degli artigiani lombardi,
creando valore per le persone,
le imprese e il territorio”.
La delegazione cremasca che
ha partecipato alla cerimonia
del 40° di fondazione dell’Anap era composta, oltre che
dal premiato Giampaolo Moroni dalla signora Adriana, dai
“”senatori” Mario Piccolini ed
Elio Scrigna, membri del direttivo dell’Anap cremasca, e dal
segretario dell’Autonoma Arti-
giani Cremaschi Giulio Baroni.
Felice e commosso all’assegnazione del riconoscimento,
Giampaolo Moroni ha voluto
ringraziare l’Autonoma Artigiani, e in particolare il presidente
Pierpaolo Soffientini, e i colleghi
dell’Anap per averlo designato
quale destinatario dell’ambita
onorificenza in un contesto così
particolare e importante quale
il quarantennale di fondazione
dell’Associazione Anziani e Pensionati della Confartigianato.
EPOS
“ ABITI
DA LAVORO ”
medicale, alberghiero, scolastico
CREMA - Via Mazzini, 13 ☎ 0373 256250
www.otticacapitano.it
LABORATORIO
MULTIMARCA
SPECIALIZZATO
DISPONIAMO DI UN
MODERNISSIMO
LABORATORIO
ATTREZZATO IN GRADO
DI GESTIRE TUTTE
LE PROBLEMATICHE
DEL TUO COMPUTER
CON ONESTÀ
E TRASPARENZA
www.mbstore.it
per la
riparazione
del tuo
notebook
o PC
CREMA - VIA CATERINA DEGLI UBERTI, 13
(nel cortile dietro il ristorante “El Dorado”, zona Basilica) Tel. 0373 85477 Fax 0373 630506
via Macello, 40 - CREMA - Tel. 0373 82295
CONFARTIGIANATO
REMA
IL NUOVO TORRAZZO
SABATO 21 GIUGNO 2014
Formazione
Per le transazioni superiori a 30 euro e se richiesto dai clienti. Convenzione con la Banca Popolare per i soci
POS obbligatorio dal 30 giugno
ome noto il 30 giugno 2014, salvo
interventi dell’ultima ora, diverrà obbliC
gatoria l’adozione di apparecchiature POS
(l’originario termine è già stato prorogato)
da parte di artigiani, commercianti, professionisti per permettere ai propri clienti
il pagamento tramite carte Bancomat o di
Credito.
Pertanto sono interessati dall’obbligo in
esame tutti soggetti che “effettuano l’attività
di vendita di prodotti e di prestazioni di servizi, anche professionali” per importi superiori a 30 euro e solo se richiesto dal cliente.
L’obbligo è parte di un provvedimento
(D.L. 179/2012), che mira ad agevolare la
diffusione della moneta elettronica, obiettivo
condivisibile, ma che presenta – al momento – non pochi problemi per le modalità applicative legate alla mancanza di gradualità
AGGIORNAMENTO
QUINQUENNALE OBBLIGATORIO
PER I LAVORATORI
nell’introduzione e ad un’errata valutazione
di sostenibilità.
Così com’è infatti, l’obbligo di accettare
pagamenti elettronici comporta, per le imprese – ma anche per i cittadini – un considerevole aggravio di costi, soprattutto per
quei soggetti economici dal volume di fatturato molto basso.
Poiché la legge istitutiva prevede che, con
uno o più decreti attuativi possano essere
disciplinati gli eventuali importi minimi, le
modalità e i termini, Confartigianato ha proposto almeno: l’innalzamento dell’importo
minimo; mantenere una gradualità nell’estensione dell’obbligo, prevedendo fino al
30 giugno 2015 l’esclusione dei soggetti il
cui fatturato dell’anno precedente sia inferiore ai 500.000 euro; l’esclusione totale
dal provvedimento dei settori di attività a
basso margine di redditività e l’abbattimento dei costi di gestione, prevedendo eventuali sgravi anche sotto forma di credito di
imposta.
L’auspicio è, pertanto, che, prima della
scadenza del termine del 30 giugno, intervenga un nuovo Decreto Ministeriale che
tenga conto di quanto sopra indicato.
Al fine, comunque, di agevolare l’assolvimento dell’obbligo da parte dei propri
Soci, l’Associazione Autonoma Artigiani
Cremaschi ha definito una convenzione con
la Banca Popolare di Crema per ottenere
a condizioni favorevoli sia il Pos fisso che
mobile.
Per ulteriori informazioni sulla normativa
e sulla convenzione in essere, è possibile
contattare gli uffici dell’Associazione Autonoma Artigiani Cremaschi (0373/87112).
SPECIALE SICUREZZA
ell’accordo Stato-Regioni del
N
21 dicembre è stato definito che l’aggiornamento per tutti
i lavoratori deve essere effettuato ogni 5 anni e che deve avere
una durata minima di 6 ore, per tutti i livelli di rischio aziendale. Questo aggiornamento ove possibile deve essere erogato per
settori omogenei di attività. L’obbligo di aggiornamento vale anche per i lavoratori già formati all’entrata in vigore del suddetto
accordo: a oggi devono frequentare il corso di aggiornamento
tutti i lavoratori formati fino al 2009.
Questo aggiornamento deve affrontare le significative evoluzioni della tutela della sicurezza e salute nei luoghi di lavoro, con
particolare attenzione agli aggiornamenti in merito all’organizzazione e alla gestione della sicurezza in azienda dopo il D.Lgs.
81/2008, alle nuove modalità di gestione della formazione dei
lavoratori, agli aggiornamenti sulle fonti di rischio e le relative
misure di prevenzione affrontati tramite applicazioni pratiche e
approfondimenti esemplificativi.
Le sanzioni per la mancata informazione, formazione e aggiornamento dei lavoratori consistono
nell’arresto del datore di lavoro da
due a quattro mesi o in un’ammenda da 1.315,20 a 5.699,20 euro.
Il prossimo corso di aggiornamento lavoratori erogato dall’Autonoma Artigiani Cremaschi è programmato per il mese di settembre 2014.
Maggiori informazioni o l’iscrizione al corso possono essere
richieste a [email protected] oppure telefonando allo
0373 87112.
RINNOVO ELEZIONE RLS
I
n relazione all’elezione del Rappresentante dei Lavoratori
per la Sicurezza (RLS) si ricorda che questa deve essere rinnovata ogni tre anni. Non è invece rinnovare la comunicazione all’Inail di tale nominativo nel caso in cui venga rieletto lo
stesso lavoratore già in carica nel triennio precedente.
Maggiori informazioni possono essere richieste a quality@
autonomartigiani.it oppure telefonando allo 0373 87112.
III
Corsi per alimentaristi (ex Libretti sanitari)
er consentire di adempiere alla formazione obbligatoria prePAutonoma
vista per tutti gli addetti del settore alimentare, l’Associazione
Artigiani Cremaschi propone dei Corsi specifici di 4
ore sulle materie previste dalla vigente normativa che si terranno:
GIUGNO:
LUGLIO:
lunedì 23 dalle ore 14 alle 18
lunedì 21 dalle ore 14 alle 18
Corsi Sicurezza sul Lavoro
Si ricorda che sono aperte le iscrizioni per i seguenti corsi.
FORMAZIONE OBBLIGATORIA LAVORATORI: RISCHIO BASSO (8 ore);
RISCHIO MEDIO (12 ore); RISCHIO ALTO (16 ore).
AGGIORNAMENTO LAVORATORI: RISCHIO BASSO; RISCHIO MEDIO-ALTO.
ANTINCENDIO: venerdì 18 luglio RISCHIO BASSO, dalle 8,30 alle 12,30(4
ore); RISCHIO MEDIO, dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 14 alle 18.
ANTINCENDIO AGGIORNAMENTO: venerdì 18 luglio RISCHIO BASSO,
dalle 10,30 alle 12,30; RISCHIO MEDIO, dalle 14 alle 19.
PRIMO SOCCORSO: aziende gruppo A (16 ore); aziende gruppo
B-C (12 ore).
AGGIORNAMENTO PRIMO SOCCORSO: aziende gruppo B-C (4
ore); aziende gruppo A (6 ore).
CORSO RLS.
AGGIORNAMENTO RLS: 3a edizione 26 maggio.
CORSO RSPP:
AGGIORNAMENTO RSPP: RISCHIO BASSO (6 ore); RISCHIO MEDIO (10
ore); RISCHIO ALTO (14 ore).
CORSO CARRELLI ELEVATORI:
CORSO LAVORATORI IN QUOTA - DPI III CAT:
ESCAVATORI-PALE-TERNE
GRU PER AUTOCARRO (12 ore)
GRU A TORRE
LAVORI ELETTRICI PER LA QUALIFICA PES-PAV
FORMAZIONE FORMATORI 24 ore
Ricordiamo che sono aperte anche le iscrizioni ai seguenti corsi:
PREPOSTI, PES/PAV.
Tutti i corsi saranno garantiti con un minimo di 24 iscritti per tipologia.
* * * * *
Per informazioni e iscrizioni contattare la segreteria dell’Autonoma Artigiani Cremaschi, tel. 0373-87112; fax 0373244408; [email protected]
WWW.PASSIONEBICI.NET
it
nov
à
PULIZ
PANN IA
EL
SOLA LI
RI
· VENDITA E RIPARAZIONE BICICLETTE
· RITIRO E CONSEGNA A DOMICILIO
· RIPARAZIONE ANCHE IN GIORNATA
DI BICI NON ACQUISTATE DA NOI
Vasto assortimento di bici da bimbo, donna, uomo, mtb e corsa
Sei stato promosso?
SCONTI PARTICOLARI
IN PROMOZIONE A 85 €
are
Fatti regal
un bella
!
bici nuova
[email protected]
www.spazzacaminocremona.it
Spazzacamino
Cremona
IV SABATO 21 GIUGNO 2014
CONFARTIGIANATO
REMA
IL NUOVO TORRAZZO
www.citroen.it
VEICOLI COMMERCIALI CITROËN.
LA TUA ATTIVITÀ È LA PRIMA COSA CHE DEVE TROVARE SPAZIO.
I veicoli commerciali Citroën sono una grande squadra vincente, proprio come il Team Cannondale Pro Cycling di Ivan Basso.
Capienti, affidabili, confortevoli, comprendono un’ampia gamma dove puoi trovare tutte le soluzioni a ogni tua esigenza di
lavoro. Con Citroën, sponsor del Team Cannondale Pro Cycling, puoi vincere 10 biciclette del team: scopri come su citroen.it
GIUGNO GAMMA VEICOLI COMMERCIALI CITROËN CON FINANZIAMENTO AGEVOLATO TAN 1,99% E FORMULA 5+5+5:
A MAGGIO
•5 anni di tranquillità (2 anni di garanzia e 3 anni di estensione di garanzia).
•5 anni /200.000 Km di manutenzione ordinaria e straordinaria.
•5 anni di assistenza stradale.
TI ASPETTIAMO XXXXXXXXXXXXXXXX.
CRÉATIVE TECHNOLOGIE
Offerta IVA e MSS inclusa (IPT esclusa), valida in caso di rottamazione o permuta. L’offerta è valida in caso di sottoscrizione di finanziamento rateale rivolto ai Clienti Business possessori di partita IVA di Citroën Financial Services, comprensivo di servizio FreeDrive per la durata
di 60 mesi/200.000 Km. Esempio di finanziamento rateale rivolto ai Clienti Business possessori di partita IVA riferito a Citroën Nemo Van 1.3 HDi 75. Prezzo di vendita promozionato in caso di permuta o rottamazione e sottoscrizione di finanziamento rateale Speciale B2B di
Citroën Financial Services comprensivo di servizio FreeDrive per la durata indicata (manutenzione ordinaria e straordinaria per 60 mesi/200.000 Km) 10.600 € IVA inclusa, messa su strada inclusa (IPT esclusa). Anticipo 2.120 €. Imposta sostitutiva sul contratto in misura di
legge. Spese di incasso mensili 3,5 €. Importo totale del credito 8.830 €. Spese pratica 350 €. Importo totale dovuto 9.284 €. 60 rate mensili da 285 €. TAN (Fisso) 1,99%, TAEG 4,74%. La rata mensile comprende il servizio facoltativo FreeDrive Business (manutenzione
ordinaria e straordinaria per 60 mesi/200.000 Km) e Azzurro Classic (Antifurto con polizza furto e incendio, Prov. VA). Importo mensile dei servizi 126 €. Capitale finanziato massimo 12.350 € spese incluse in 60 mesi. L’estensione di Garanzia triennale è ricompresa nel servizio
FreeDrive Business. Vantaggio economico riconosciuto al Cliente pari a 3.989 €, di cui 3.449 € riconosciuti per azione promozionale, permuta o rottamazione e 540 € nel caso di sottoscrizione del servizio FreeDrive per la durata indicata, su un prezzo di vendita di 12.145 € (IVA
esclusa, messa su strada esclusa, IPT esclusa). Scade il 31/05/2014.
31/06/2014. Salvo approvazione Citroën Financial Services – divisione Banque PSA Finance – Succursale d’Italia. Fogli informativi analitici presso la Concessionaria. Le foto sono inserite a titolo informativo. Info su citroen.it.
CREMA - VIA INDIPENDENZA, 55 - TEL. 0373 200770
CONCESSIONARIA CITROËN
XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX
LODI - VIALE PIACENZA, 67 - TEL. 0371 432722
SRL
PER CREMONA E PROVINCIA:
P R E M I AT O C O M E M I G L I O R C O N C E S S I O N A R I O
D ’ I TA L I A D E L 2 0 1 2 E 2 0 1 3 P E R L A Q U A L I TÀ D E L S E R V I Z I O
[email protected] 1
OFFICINA AUTORIZZATA - ASSISTENZA RICAMBI: F.lli Locatelli s.n.c.
Bagnolo Cremasco S.S. 235 km 47 (Crema-Lodi) - Tel. e Fax 0373 234869
12/05/14 14.31
SPECIALE SACRAMENTI
SABATO 21 GIUGNO 2014
RIPALTA ARPINA: 11 maggio
E
ccoli, nel loro giorno di festa, i comunicandi Bergami Andrea,
Bissa Simone, Cimaschi Alberto, Uselli Greta e Rossini Kevin
Stefano con la catechista Francesca Compiani e il parroco don Luciano Pisati.
PASSARERA: 4 maggio
N
el corso di una celebrazione eucaristica ben partecipata e animata dal coro parrocchiale S. Girolamo, Giorgia, Matteo e Simone
si sono accostati per la prima volta al banchetto eucaristico per ricevere il Corpo e il Sangue di Gesù. Eccoli attorniati dal parroco don
Giacomo, dalla catechista Daniela, davanti ai simboli dell’Eucarestia
ben preparati dal sig. Angelo.
(Foto Davide Soldati)
RIPALTA GUERINA: 27 aprile
F
esta grande per la prima comunione di Gloria Carioni, Lucia De Simoni, Anita Sofia Devoti, Riccardo Guercilena,
Francesco Longari, Giorgia Uselli, Rebecca La Pietra. Eccoli
sorridenti nella fotografia con la catechista Giovanna Seresini e
il parroco don Elio.
SANTA MARIA DEI MOSI: 11 maggio
C
omunità in festa per la prima comunione di Andrea, Tommaso,
Cecilia, Claudio e Andrea. Eccoli sorridenti nella fotografia con
le catechiste Cristina ed Emy e il parroco don Angelo.
(Foto La Nuova Immagine)
CASTEL GABBIANO: 11 maggio
H
anno ricevuto la prima comunione Giorgio, Pietro, Marco, Giosuè, Nicolas, Alice, Mattia, Alessandro. Hanno condiviso la loro
gioia le catechiste Lucia e Domitilla e il parroco don Piero Lunghi.
(InPhoto Studio)
H
E
ccoli allegri nel loro giorno di festa Agosti Roberta, Boffelli Ilaria, Celano Lorenzo, Ceruti Asia, Costanzo Andrea, Coti Zelati
Chiara, Cremonesi Giulia, Fendillo Ketrin, Hasani Giada, Longhi
Andrea, Marchesi Giulia, Marchesi Matteo, Parmigiani Andrea,
Riva Miriam, Spingardi Christian, Tomella Manuel, Zaje Jessica con
il parroco don Giancarlo, il curato don Andrea e la catechista Carla.
(General Foto)
anno ricevuto la prima comunione: Airini Myriam, Armanni Alice, Armanni Chiara, Arpini Ginevra,
Arpini Riccardo, Barcilesi Aldo, Bergamaschini Elia, Caramatti Matteo, Cavalli Andrea, Cavalli Luca,
Cè Camilla, Cirimbelli Lorenzo, Cirillo Giampaolo, Costi Viola, Coti Zelati Christian, Crespiatico Fabio,
Crotti Elisa, Degli Agosti Manila, D’Onofrio Samuele, Freri Aurora, Giudici Stefano, Lena Matteo, Lorenzini Marzia, Lorenzini Morgan, Loddo Greta, Maggi Allegra, Marazzi Nicole, Margheritti Nicolò, Mazza
Manuel, Mosconi Federica, Muti Letizia, Nodari Diego, Pariscenti Sofia, Pedrini Riccardo, Pieloni Carol,
Premoli Elena, Pressacco Diego, Righi Guglielmo, Rizzetti Mattia, Rodriquens Michela, Rognoni Michele,
Scuderi Viola Gioia, Vailati Canta Gioia, Valdameri Giorgia, Zaniboni Benedetta, Zaniboni Tommaso,
Zanoni Cristina, Zucchetti Loris. Sono stati accompagnati nel loro percorso dai catechisti Anna, Lia, Mariateresa C., Marco e Mariateresa e dagli educatori Bernardo, Marta, Miriam e Federica, dal parroco don
Bruno e dal curato don Emanuele.
(Fotostudio Trame)
ZAPPELLO: 11 maggio
G
rande gioia per la prima comunione di Valentina Doneda, Clarissa Meanti, Giorgia Premoli, Chiara Solazzo. Eccole sorridenti insieme al parroco don Franco e alle catechiste Daniela, Teresa e Giusy.
(Foto La Nuova Immagine)
CREDERA: 18 maggio
G
rande gioia per la prima comunione di Elia, Federica, Edoardo,
Asia, Davide, Angelica e Chiara. Eccoli nella foto con la catechista Teresa Angela e il parroco Gianbattista Pagliari.
(General Foto)
QUINTANO: 11 maggio
SALVIROLA: 1 giugno
OFFANENGO: 4 maggio
3
C
ampane a festa per la prima comunione di Armonio Patrik,
Barletta Leonanrdo, Doneda Gaia, Gibeni Lorenzo, Manclossi Francesca, Matos Loyola Aldair, Mendoza Alessandro, Moriggi
Alessandro, Severgnini Filippo, Sgammotta Angelica, Trotta Gabriele, Vertua Mattia, Zuvadelli Arianna. Eccoli sorridenti con il parroco
don Giorgio e le catechiste Ines, Maria Paola, Simona e Milena.
(Foto La Nuova Immagine)
OMBRIANO: 18 maggio
C
omunità in festa per la prima comunione di Aiolfi Filippo, Barbieri Emma, Bonizzi Greta, Bottani
Luca, Calzi Martina, Calzi Giada, Cammi Leonardo, Canesi Lorenzo, Cardisperi Ambra, Carelli
Gaia, Carniti Sara, Caserini Giorgio, Ce’ Marta, Cortesi Andrea, Di Dio Matteo, Di Martino Lodovico
Lupo, Doldi Filippo, Esposito Eleonora, Fontana Pietro, Fortini Giorgia, Fortini Thomas Leonardo,
Gaboardi Alice, Gennuso Federico, Chirardi Anna, Giordano Alessio, Giossi Davide, Manclossi Rachele, Mondoni Chiara, Parati Irene, Patrini Martina, Pavesi Nicolò, Pederzoli Alessia, Pederzoli Daniele, Peghin Francesco, Pedrinazzi Alice, Reca Marco, Righini Elesabetta Gioia, Russo Maria Chiara,
Safina Antonio, Salesi Aurora, Schiavini Nicolò, Serina Matteo, Vailati Camilla, Venerito Jonathan,
Vivona Luca.
Eccoli nella foto con le catechiste Vittorina, Angelica, Laura e Virginia, il parroco don Mario e il
curato don Simone.
(Foto Abramo)
- PRIMA COMUNIONE - PRIMA COMUNIONE - PRIMA COMUNIONE - PRIMA COMUNIONE - PRIMA COMUNIONE -
4
SPECIALE SACRAMENTI
PALAZZO PIGNANO - CASCINE GANDINI E CAPRI: 11 maggio
G
rande festa per Luca Beretta, Aurora Loi, Alice Raimondi, Matteo Raimondi, Angelo Luppo, Martina Raimondi, Elisa Lonero, Andrea Papetti, Matteo Cappelletti, Laura Rho, Siria Uberti che
hanno ricevuto per la prima volta Gesù nel loro cuore. Eccoli con le
catechiste Elisa Bombelli, Guerini Linda, Valsecchi Monica e con il
parroco don Benedetto.
(Foto La Nuova Immagine)
SAN GIACOMO
SABATO 21 GIUGNO 2014
SAN CARLO: 4 maggio
CASALETTO VAPRIO: 27 aprile
C
ampane a festa per la prima comunione di Aurora, Flavio, Davide, Nicholas, Viola, Irene, Sara, Ginevra, Lorenzo, Alberto,
Giulia, Fabio, Sara, Riccardo, Giulia, Anastasia, Camilla, Elena,
Massimiliano. Eccoli nella fotografia con le catechiste Terri Merlo,
Ilaria D’Aleo ed Elena Baggio e il parroco don Maurizio.
(Foto La Nuova Immagine)
G
ioia e commozione per la prima comunione di Alessia, Elisa,
Carolina, Julia, Vittoria, Giorgia, Ginevra, Giovanna, Raffaella, Samuele, Gabriele, Lorenzo, Gianluca, Daniel, Danilo, Nicola,
Fabio, Tommaso, Diego e Stefano. Eccoli sorridenti nella foto di rito
con il parroco don Achille e le catechiste Mariangela, Jessica ed Elisa.
(Foto La Nuova Immagine)
SS. TRINITÀ: 18 maggio
C
ampane a festa per la prima
comunione di Caffi Maddalena, Cerioli Giulia, Chiodo
Giovanni, Damonti Ginevra,
Della Frera Aya, Dossena Giorgio, Fabbricatore Manuel, Falli
Alessia, Favalli Chiara, Fischetti
Arianna, Franguelli Luca, Malosio Sara, Mantovani Emanuele, Marzagalli Giacomo Maria,
Monfrini Francesco Marino,
Oleari Camilla, Pagani Gloria,
Pasolini Nicole, Piacentini Giada, Pirrone Chiara, Pojani Matteo, Pozzali Giovanni, Rizzo
Marta, Rizzo Paolo, Rognetta
Karol, Roncaglio Giuditta, Salini Sofia. Eccoli sorridenti con il
parroco don Franco e i catechisti
Elisabetta Crotti, Paolo Rosi e
Annamaria Soresinetti.
(Foto La Nuova Immagine)
E
ccoli i bambini, emozionati dopo aver ricevuto per la prima volta
Gesù nel loro cuore. La bella cerimonia ha fatto da cornice a un
momento sicuramente importante della loro vita. A tutti i migliori
auguri che questo entusiamo vi accompagni ogni giorno.
(Foto Massimo Dordoni)
SERGNANO: 11 maggio
E
ccoli nella foto emozionati i bambini che hanno ricevuto la prima comunione Ambrosini Luca,
Argiolas Lorenzo, Bardoni Davide, Benelli Natasha, Bondi Alessandro, Bonizzoni Mattia, Borzì Martina, Branchi Gloria, Cantoni Gioele, Capetti Federica, Cattaneo Samuel, Chiesa Nicolò,
Cicerello Stefano, Cinardo Riccardo, Comandulli Manuel, Comandulli Noemi, Coti Zelati Matteo,
Cuccovillo Daniele, Laganà Giorgia, Lembo Mattia, Lingiardi Matteo, Lucini Luca, Scarpa Francesco, Malacalza Benedetta, Morandi Cristina, Pagliarini Lorenzo, Ruttino Sara, Saronni Luca, Sesti
Luca, Taba Jannie, Tansini Sonia, Trotta Mauro, Voi Sara insieme al parroco don Francesco e alle
catechiste Chiara, Federica M., Elisa, Lorenza, Federica V.
(Foto Primo)
SABBIONI: 4 maggio
H
anno ricevuto la prima comunione, presso la parrocchia di S Lorenzo martire Albini Mattia,
Albini Simone, Bramati Riccardo, Caligiuri Giuseppe, Carniti Lucia, Casali Daniele, Castioni
Lucia, Cerniglia Mattia, Chizzoli Giada, Colturani Davide, De Vecchi Giorgio, Denti Erika, Donarini Sveva, Foscari Alice, Frassi Alessandra, Fusar Imperatore Filippo, Garzia Tomas, Guerini
Rocco Manuel, Ingiardi Davide, Lissoni Erika, Maianti Daniel, Mapelli Marta, Moroni Letizia,
Musumary Leonard, Pariscenti Elena, Pedroni Susanna, Previ Angelica, Russello Paolo, Silipo Federico, Spinelli Chiara. Catechiste: Perissinotto Maria Laura; Pagliari Paola. Frati: Giuseppe Fornoni e Giorgio Rizzi.
(Foto La Nuova Immagine)
BAGNOLO CR.: 18 maggio
P
er la prima volta hanno ricevuto Gesù nell’Eucarestia Andrei Alessandro, Angerani Jacopo, Begnis
Edoardo, Beretta Elia, Bolzoni Noemi, Bombelli Sofia, Brebeanu Alessandro, Cabrini Giada, Carelli Marco, Cattaneo Jacopo Leonardo, Ceron Matteo, Donida Maglio Petra, Donida Maglio Vittoria
Maria, Farea Nicolò, Fumagalli Chiara Luisa, Fusar Poli Astrid, Fusar Poli Luca, Ginelli Alessio,
Groppelli Giorgia, Mazzei Valentina, Nichetti Federico, Pavesi Valentina, Polastri Andrea, Quartaroli
Giulia, Rovida Daniel, Seimour Noemi, Spinelli Nicole, Vona Viola, Zanini Ilaria accompagnati nel
loro importante percorso dal parroco don Mario, dal curato don Stefano e dalle catechiste Ninetta,
Valentina, Rosa e Giusy.
(Foto Annalisa Carelli)
SAN BENDETTO E SAN PIETRO: 25 maggio
C
ampane a festa per la prima comunione di Affatati Beatrice, Bellocchio Giulia, Bertesago Vittoria, Bettinelli Gabriele, Borali Andrea, Brambilla Elena, Cabinio Riccardo, Chiofalo Gaia, Colombo Nicolò,
Cremonesi Filippo, Crotti Gloria, Cugini Andrea, Cugini Federico, Doldi Andres, Ferrari Tommaso Giovanni, Gaiotto Filippo, Gerevini Francesco, Gisana Simone, Grimaldelli Benedetta, Mangini Emma, Marangoni Marco, Mazzucchi Emma, Moschetti Anna Virginia, Piacentini Alberto, Piazza Lunga Chiara, Piccini Sofia, Salvi Federico, Santamaria Luca, Sarta Andrea, Serina Fabio, Seturri Beatrice, Severgnini Attilio,
Tatangelo Stefano, Uccheddu Daniele, Vailati Carolina, Zaniboni Alice. Nella fotografia li possiamo vedere
sorridenti con i catechisti Monica ed Emilio Salvi, Daniela Barcillesi e Carlo Beretta e il parroco don Luigi.
(Foto La Nuova Immagine)
- PRIMA COMUNIONE - PRIMA COMUNIONE - PRIMA COMUNIONE - PRIMA COMUNIONE - PRIMA COMUNIONE -
28
Il Cremasco
SABATO 21 GIUGNO 2014
CASALETTO VAPRIO: asilo nido in vacanza!
SERGNANO
Grest “Piano terra”: al via un servizio
educativo molto apprezzato dalle famiglie
P
N
uova iniziativa, stavolta fuori sede, per l’asilo “Hakuna Matata” di Casaletto Vaprio. La vulcanica responsabile Chiara
ha portato – sabato e domenica scorsi – bimbi, genitori e nonni
(in tutto oltre 50 i partecipanti) ad Andalo, in Trentino, per una
splendida due giorni tra i monti. Gli sforzi messi in campo per
l’organizzazione sono stati ripagati dalla bellissima esperienza
sul posto. Sempre accompagnata dal cartello con il logo dell’asilo
nido casalettese, l’allegra comitiva ha cantato per tutto il viaggio
d’andata sul pullman: prima il brano appositamente composto
per il viaggio, poi la Tumba Tumba antipioggia, che stavolta… ha
fatto un po’ cilecca.
Comunque, negli sprazzi di sole c’è stato tempo per giochi e
attività all’aperto, tra cui un pic-nic, i gonfiabili, una passeggiata
nel bosco accompagnati da una guida. Raggiunto un agriturismo,
altri giochi e laboratori prima della cena, rigorosamente a base
di specialità trentine. Gli animatori e le maestre hanno mangiato
con i piccoli, lasciando a mamme e papà la possibilità di cenare
insieme (con tranquillità!) e, perché no, di godersi il centro benessere dell’albergo. La sera, baby dance prima del match mondiale degli azzurri contro l’Inghilterra, seguito in diretta dallo staff
e dall’inossidabile papà Roberto, unico “superstite” all’intensa
giornata. La pioggia – che cadeva sugli ombrellini dei bambini,
anch’essi griffati Hakuna Matata – non è riuscita a rovinare la
gita e anche la domenica mattina non sono mancate iniziative
all’aperto, lo shopping e un favoloso pizza party. Il rientro per la
cena della domenica, stanchi, ma felici per l’avventura tra i monti
del Trentino. Da ripetere!
LG
SPINO: “Risott’Adda”, una felice intuizione
iano terra è il titolo del Grest 2014 organizzato dalla Parrocchia di Sergnano, che
prenderà il via lunedì prossimo presso l’oratorio “San Domenico Savio”. Mentre andiamo in stampa gli iscritti sono ben 186, cui
vanno aggiunti 60 animatori. Decisamente
un grosso “esercito”.
“Il tema del Grest di quest’anno è l’abitare:
abitare e conoscere se stessi, abitare la casa e
trovare un luogo dove stare bene. Piano terra
è la base di ogni casa, così come della famiglia, delle relazioni e del Grest, dove devono
esserci basi solide, fondamenta che sostengono tutto quello che sale verso l’alto – sottolineano i promotori –. Piano Terra è anche il
pianeta che abitiamo e che ci è stato donato
affinché ce ne prendessimo cura”.
I numeri degli iscritti “ci fanno capire quanto è importante questo servizio per la comunità e per le famiglie e quanta fiducia viene
data a tutti i ragazzi e adolescenti che offrono
gratuitamente il loro tempo e le loro energie”.
Il Grest, che si concluderà il 24 luglio, ogni
settimana avrà un tema che “vuole riprendere
l’importanza dello stare insieme, della condivisione, accoglienza e inclusione: di ragazzi
con disabilità, di altre lingue e religioni”.
Il filo conduttore che caratterizzerà la prima
settimana è Entrare. Sono alla tua porta e busso.
Al termine i ragazzi scopriranno il tema della
gratitudine. Per la seconda settimana l’argomento prescelto è Custodire: i ragazzi devono
darsi il tempo per scoprire tutto e per darsi delle regole di convivenza per stare insieme ascoltando e condividendo i sentimenti degli altri.
La terza settimana ha come tema Costruire,
inteso come sforzo per raggiungere i propri
desideri, dove si sperimenta la collaborazione
Camisano
Consiglio
avvero una felice intuizione la manifestazione Risott’Adda in Cascina Carlotta. L’appuntamento, rinnovatosi domenica scorsa, è stato preso in seria considerazione da tanti e
l’organizzazione è entusiasta per il risultato conseguito.
“La Risott’Adda – spiega Daniele Cipolla, presidente del
gruppo commercianti locale, promotore dell’evento – invita
a lasciarsi sedurre dal piacere dei buoni cibi e dello stare insieme ma, parallelamente, stimola a riflettere sul valore culturale e sociale di che ciò che mangiamo. Per queste ragioni,
nell’ultima edizione si è rafforzato il rapporto con il Consorzio del Salva Cremasco DOP e con le altre realtà del comparto
alimentare che hanno voluto essere al nostro fianco in questa
iniziativa”.
“Siamo alla vigilia di Expo – prosegue Cipolla –e sempre
di più l’agroalimentare e la gastronomia diventano elementi
trainanti nel marketing territoriale. Ma, lasciando sullo sfondo le valenze turistiche, è importante ricordare come sempre più l’evento sia occasione per tutta la comunità locale e
non, con una significava presenza anche dal milanese e bergamasco, per ritrovarsi”. Per Cipolla “si tratta di un segnale
importante sul bisogno di recuperare una identità comune.
Sono i valori cari al nostro comparto che punta proprio sul
servizio e sul migliorare costantemente la qualità della vita.
Un risultato reso possibile dalla sensibilità dei nostri sostenitori e dall’entusiasmo dei volontari”. Il comitato dei commercianti ringrazia quanti si sono impegnati per la Risott’Adda e
gli sponsor: il Consorzio Tutela Salva Cremasco DOP, Riseria Eredi Fontanella, Moka Efty, il Caseificio del Cigno per
aver offerto prodotti di qualità, “ingredienti fondamentali che
insieme alla passione e alla volontà di valorizzare il proprio
territorio garantiscono il successo dell’appuntamento in Cascina Carlotta”.
el
1A CASA: contributi regionali per l’acquisto
P
er i contributi regionali per l’acquisto della prima casa di
abitazione la scadenza delle richieste è fissata al 4 settembre
2015. In attuazione della dgr n. X/1771 dell’8 maggio 2014,
Regione Lombardia, in collaborazione con ABI Lombardia e
Finlombarda spa, sostiene i cittadini con un contributo regionale per l’acquisto dell’abitazione principale.
Finalità dell’intervento è agevolare l’acquisto dell’abitazione principale, favorendo l’accesso al credito attraverso un
contributo finalizzato all’abbattimento, fino a un massimo di
2 punti percentuali, del tasso di interesse del mutuo stipulato
presso gli istituti bancari convenzionati. Le risorse complessive disponibili, per il 2014, ammontano a 7.361.286,37 euro, di
cui 3.611.286,37 riservati esclusivamente a giovani coppie, che
comunque, a esaurimento delle risorse riservate, potranno accedere, a parità di condizioni con le altre categorie, alle risorse
ancora disponibili sul fondo.
Possono beneficiare dell’agevolazione: le giovani coppie; le
gestanti sole; i genitori soli con uno o più figli minori a carico; i
nuclei familiari con almeno tre figli minori.
I richiedenti, alla data di presentazione della domanda, non
devono possedere altro alloggio adeguato in Lombardia e devono avere un reddito complessivo Isee compreso tra 9.000 e
40.000 euro. Per informazioni: [email protected]
GIORNI DI FESTA ALL’ORATORIO
“SAN DOMENICO SAVIO”
L’oratorio di Sergnano è in festa. L’iniziativa, che si sviluppa in due momenti, ha preso
il via l’altra sera, proseguirà oggi e domani,
21 e 22 giugno, quindi tornerà d’attualità il
prossimo fine settimana.
Giovedì, giorno del Corpus Domini, la
comunità è stata chiamata a partecipare alla
Messa in chiesa parrocchiale e alla processione con benedizione eucaristica in oratorio, seguita dalla “presentazione Grest” con
distribuzione di magliette e cappellini. Serata
con la rock band “Overdreams” quella di ieri,
mentre oggi, sabato 21 giugno, con inizio alle
ore 21, sono in programma il pianobar e il karaoke con il duo “Lucy e Giuseppe”. Sempre
oggi, dalle 19, sarà in funzione il servizio bar
e cucina.
Domani si ricorderà degnamente la figu-
ra di padre Antonio Piacentini. Alle 10 è in
programma la celebrazione eucaristica con le
Piccole Sorelle di Maria; alle 11, in oratorio,
presentazione e mostra fotografica su padre
Antonio e a mezzogiorno, sempre presso il
centro giovanile parrocchiale, il “pranzo comunitario” con le Piccole Sorelle. “Condividiamo il pasto portando ciascuno qualcosa”,
il suggerimento del parroco don Francesco
Vailati.
Sabato prossimo, alle 21.15, si potrà invece
assistere al musical Aggiungi un posto a tavola, allestito e interpretato dalla “Compagnia
dell’Allegria”, realtà locale molto interessante, con la regia di Chiara Piacentini che ha rivisitato la commedia musicale italiana di Garinei e Giovannini: suoi anche l’adattamento,
i balletti e la direzione artistica.
Un musical che ha richiesto mesi di lavoro
per artisti, ballerini, scenografi, sarte e coordinatori.
“È il quinto anno che la Compagnia si
cimenta in un progetto così impegnativo. Il
gruppo è sempre più entusiasta e coeso, tanto
da innalzare ogni anno l’asticella delle difficoltà senza subire defezioni ma, anzi, richiamando nuove adesioni”.
Domenica 29, stessa ora, Denny Lodi (il
mese venturo gli verrà consegnato il Media
Show al festival di Rieti, premio che hanno
ricevuto i più importanti nomi della danza),
regalerà al “suo paese” lo spettacolo di cui è
autore, coreografo, regista e interprete e porta
in scena le migliori esibizioni, anno 2013/14,
della sua “Accademia di Danza”. Il servizio
bar e cucina sarà d’attualità anche il prossimo fine settimana.
El
Monte: Fontanella, “Contestazioni irrispetose”
T
S
D
e il lavoro in équipe. La quarta settimana sarà
imperniata sulla Gratuità. I ragazzi rileggeranno le esperienze del Grest e organizzeranno lo
spettacolo finale donando tempo ed energie”.
Questi gli orari della giornata tipo: ore 8
pre-Grest; 8.30 accoglienza in oratorio; 9 inizia il Grest; 12 tutti a casa o in mensa per il
pranzo; 14 riapertura; 16.30 merenda; 17 saluti e uscita.
Lunedì si comincia alle 8.30 con l’accoglienza nel bar dell’oratorio (per chi ha fatto
richiesta il pre-Grest, come già detto, è alle 8,
sempre nella sala bar).
Per iscrizioni, informazioni, vendita buoni,
ogni mercoledì dalle 16 alle 17 ci si può recare
a Parco “Tarenzi”, dove è aperto il servizio
di segreteria.
ala gremita, lunedì scorso
alle ore 21, per il primo
Consiglio comunale convocato dal “nuovo” sindaco Adelio
Valerani. Di fatto, si ripropone
la situazione di cinque anni fa,
quando Ornella Scaini spodestò lo stesso Valerani dalla
poltrona di sindaco.
All’ordine del giorno
dell’assise l’esame delle condizioni di eleggibilità dei
consiglieri, il giuramento del
sindaco sulla Costituzione,
l’elezione della Commissione elettorale e la nomina dei
giudici popolari. I consiglieri
di Uniti per Camisano,
Camisano gruppo
di maggioranza, sono: Giovanni Franzelli, Daniela Rota,
Chiara Bisleri, Elena Valaperta, Gennj Colleoni, Erminio
Lucini e Alfredo Sterni; per la
minoranza di Forza Italia-Lega Nord: Ornella Scaini, Elena Galli e Francesco Parati.
“La presenza di così tanti
cittadini ci sprona ancor più
a fare bene”, ha esordito un
emozionato Valerani.
“Come minoranza eserciteremo il diritto-dovere di
controllo delle scelte dell’amministrazione, disponibili alla
collaborazione quando saranno presentate scelte condivisibili. Ci aspettiamo un nuovo
contributo al dialogo da parte dei nuovi consiglieri”, ha
detto l’ex primo cittadino, rimarcando la buona situazione
lasciata dalla sua gestione, con
98.000 euro di avanzo d’amministrazione bloccati per rispettare il Patto di Stabilità, il
contributo regionale di 40.000
euro da investire nella palestra
e la Casa dell’acqua, opera a costo zero per il Comune.
Il sindaco ha di seguito nominato la Giunta: Giovanni
Franzelli (anche vicesindaco)
e Daniela Rota gli assessori.
Tra le prime iniziative sostenute dal Comune, il Grest
estivo della Parrocchia: l’ente
mette a disposizione lo scuolabus di sua proprietà per cinque
uscite entro i 20 km dal paese
e concede un contributo di
800 euro per lo svolgimento
dell’attività 2014.
LG
orna a farsi sentire Giuseppe Fontanella, consigliere della lista Sviluppo e Tradizione, che dalle
urne ha incassato il 30,6%.
“Desidero ringraziare tutti i cittadini che ci hanno sostenuto, dimostrando con il voto la fiducia alla
squadra e a me. Dopo una ponderata riflessione, possiamo sicuramente affermare che il risultato ottenuto
ha un valore più grande al netto di tutte le meschinità
e i tentativi da parte di anonimi e nominati di intralciare la nostra candidatura”.
Fontanella è deluso per alcune contestazioni avvenute durante la campagna elettorale “da parte di coloro che ci duole chiamare avversari, con la specifica
finalità di attaccarci per questioni indiscutibilmente
irrilevanti ai fini del giudizio delle nostre idee, sottolineando soltanto come in effetti la partita si sia giocata soprattutto su un piano più di principio che di
fatto. Nonostante ciò, abbiamo perseguito la nostra
causa con correttezza e onestà, cogliendo gli attacchi, ma non emulandone modalità o fini”.
Rammarico viene espresso per le affermazioni del
sindaco eletto, Giuseppe Lupo Stanghellini, contenu-
te in un volantino distribuito a poche ore dalle lezioni, “ovviamente nel pieno rispetto delle normative in
materia di silenzio elettorale, ma evidentemente irrispettoso del sano principio del contraddittorio, regolato non da norme positive, ma dallo spirito di onestà
che sta alla base di qualunque rapporto di stima. Ciò
che ci ha lasciati perplessi, oltre alla tempistica, inibitoria di qualunque possibilità di replica, è proprio
il contenuto del messaggio, che ha assunto i connotati di un’invettiva ad personam, con l’evidente fine di
screditare ancora una volta la mia persona e quella di
coloro che come me hanno creduto e tuttora credono
nell’esigenza di un cambiamento per Monte”.
In ogni caso, consci che il Comune ha bisogno di
risposte e non di ostilità, l’ex assessore provinciale
e la sua lista civica augurano al nuovo sindaco buon
lavoro e di “poter svolgere proficuamente il suo
mandato, a favore di un elettorato che verso di lui ha
mostrato fiducia, tenendo in egual modo presenti le
aspettative di tutti coloro che, invece, non hanno supportato la sua elezione”.
LG
Tende da Sole e Zanzariere
SCONTO 30%
o motore e anemometro
in omaggio
da 30 anni al vostro servizio
con QUALITÀ e PROFESSIONALITÀ
MADE IN ITALY
Chiama per un preventivo gratuito e personalizzato
Massima convenienza
MADIGNANO - Via E. Mattei - Tel 0373·65674
Fax 0373·658839 - [email protected] -
www.doppiovetro.it
S
C
O
N
T
I
SABATO 21 GIUGNO 2014
29
Il Cremasco
30
Quintano-Pieranica:
Una scuola per due
RIPALTA ARPINA
LG
BAGNOLO: scuola, trasporto e orari vari
Marco Ginelli presenta la sua squadra.
Torazzi replica alla minoranza sui conti
D
a anni se ne parla, ora
è arrivato il momento.
Serviva forse un cambio
d’amministrazione per poter impostare il discorso
“nuova scuola” insieme tra
i Comuni di Quintano e Pieranica.
A breve i due Enti, uniti,
proporranno ai cittadini i
servizi di pre e post orario
scolastico e refezione, per
poi esaminare bene il da farsi sul fronte della struttura
scolastica (ora la scuola elementare si trova nell’edificio
che ospita anche il palazzo
municipale pieranichese).
Le due amministrazioni
si sono riunite nei giorni
scorsi a Quintano, presenti il sindaco Emi Zecchini,
il vicesindaco Luca Fusi e
l’assessore Luisa Manini;
per Pieranica il nuovo sindaco Valter Raimondi e Cinzia
Riboli, sua vice.
L’obiettivo della sinergia
è quello di offrire servizi
scolastici migliori, a partire
proprio dalla mensa, che
può già contare su diverse
adesioni. Quintano nell’anno scolastico appena concluso aveva dovuto rinunciare alla proposta in quanto
non era stato raggiunto il
numero minimo di iscrizioni. Ora con Pieranica probabilmente si potrà dare il via
al progetto. Già detto del
pre e post orario.
Il tema scuola sta a cuore
ai due Comuni e un nuovo
polo unito è la priorità di entrambe le amministrazioni,
che avevano già anticipato
l’idea in campagna elettorale. L’iter prevede subito uno
studio di fattibilità e la ricerca di finanziamenti.
SABATO 21 GIUGNO 2014
di GIAMBA LONGARI
I
l rinnovato Consiglio comunale di Ripalta Arpina
ha iniziato ufficialmente il suo mandato con la riunione d’insediamento, in cui il nuovo sindaco Marco
Ginelli ha prestato giuramento.
Dopo aver augurato un buon lavoro all’intera assemblea, Ginelli ha ringraziato i cittadini per l’ampio consenso ricevuto e la fiducia accordata. “Questo – ha aggiunto – ci responsabilizza e ci stimola:
confidiamo nella collaborazione di tutti per lavorare
sulle reali necessità del paese. La nostra attività sarà
improntata all’apertura, alla partecipazione e alla trasparenza, a incentivare e promuovere la sinergia con
associazioni, gruppi e con tutte le persone che vorranno impegnarsi per la comunità, coinvolgendole nelle
scelte che saremo chiamati ad assumere”.
Il sindaco ha poi rivolto un saluto alla minoranza,
augurandosi di poter instaurare un rapporto di collaborazione costruttiva in cui ci si confronti lealmente
e serenamente in modo propositivo sui problemi concreti del paese, nel rispetto reciproco dei ruoli assegnati dagli elettori.
Il primo Consiglio comunale ha subito offerto una
novità con le dimissioni, tra le fila della minoranza,
del consigliere Giovanni Spinelli: al suo posto è entrato Guido Marcarini, primo dei non eletti. Sono seguite alcune nomine, a partire dai capigruppo che sono
Renzo Casazza per la maggioranza e Paolo Ginelli
per l’opposizione. Per quanto riguarda la Giunta, gli
assessori sono Pietro Torazzi e Riccardo Andreoli:
il primo con deleghe a Bilancio, Patrimonio, Lavori
pubblici, Edilizia e Urbanistica, il secondo con deleghe a Cultura, Ambiente e Sociale. Torazzi è stato
nominato anche vicesindaco.
Dopo la presentazione delle linee programmatiche, il Consiglio comunale è terminato con una prima nota polemica: la comunicazione è arrivata dal
consigliere Torazzi che, nello specifico, ha citato un
volantino distribuito dal gruppo di minoranza Ripalta
Attiva un paio d’ore prima della chiusura della campagna elettorale.
“Nel volantino – ha detto l’ex sindaco – tra le varie affermazioni ritenute quanto meno fantasiose e
distanti dalla realtà, è stato riportato parte di un documento della Corte dei Conti opportunamente rima-
onsiglio comunale sotto le stelle, a Moscazzano, per l’insediamento ufficiale
della rinnovata amministrazione comunale.
Davanti al pubblico delle grandi occasioni, il
nuovo sindaco Gianluca Savoldi ha prestato
giuramento sulla Costituzione e, visibilmente
emozionato, ha affermato di provare sentimenti di gioia e di commozione, ma anche di
onore e orgoglio. È iniziata così quella che il
neo primo cittadino ha definito “una nuova
fase storica in questo Comune”, frutto di quel
desiderio di cambiamento che la tornata elettorale ha mostrato in maniera netta. “C’è bisogno di idee nuove – ha aggiunto Savoldi nel
suo discorso inaugurale – e di molte persone
che assumano il ruolo di protagoniste: in tutti
ci dev’essere la voglia di cambiare e migliorare, per il bene di Moscazzano. Gestirò la carica
di sindaco con responsabilità e con l’aiuto dei
ino al 3 luglio sono aperte le iscrizioni al Servizio di trasporto scolastico per l’anno didattico 2014-2015 a favore degli alunni iscritti
alle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di 1° grado di Bagnolo, residenti nelle frazioni di Moso e Gattolino, e al di fuori dell’area
urbana centrale, che si può individuare nei limiti della cerchia di: via
Europa, via Crema, via Manzoni, via Leonardo da Vinci, via Marconi, via Dante, via XI Febbraio. Il modulo apposito, debitamente compilato, dovrà essere consegnato presso l’Ufficio Servizi Sociali, entro
– appunto – giovedì 3 luglio, nei seguenti orari: martedì e giovedì
dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 18; sabato dalle 9 alle 11; potrà, inoltre,
essere consegnato all’autista del pullmino, Gianmario Marchesetti.
Sempre in tema scuola, l’amministrazione comunale intende istituire anche per il prossimo anno scolastico il servizio di pre e post (a
pagamento) per i bambini iscritti alla primaria. Tale servizio si svolgerà con i seguenti orari: pre ore 7.30-8.30 dal lunedì al venerdì; post
scuola ore 16-17.30 dal lunedì al venerdì. I moduli per l’iscrizione
sono a disposizione presso gli uffici comunali.
LG
TRESCORE: canoni edilizia convenzionata
Il sindaco Marco Ginelli e il vice Pietro Torazzi
neggiato e tagliato al fine d’insinuare comportamenti
non corretti nella gestione amministrativa dell’amministrazione comunale che ho avuto l’onore di guidare
nei trascorsi dieci anni”.
In merito a tale atto – ritenuto “meschino e molto
scorretto, fatto a due ore dalla chiusura della campagna elettorale in modo che non si potesse replicare”
– Torazzi ha voluto dare le dovute spiegazioni pubbliche e ufficiali, per difendere l’onorabilità in primis
del Comune di Ripalta Arpina, sua e dei suoi collaboratori.
Dopo aver rilevato “le insinuazioni riportate ad
arte dall’opposizione”, l’ex sindaco ha spiegato che la
Corte dei Conti, nel suo ruolo di Magistratura Contabile, esegue controlli di routine su tutti i Comuni.
Durante tale lavoro, ha aggiunto, “la sezione Giurisdizionale della Lombardia ha verificato che un elenco di Comuni non aveva inviato i conti del tesoriere,
tra i quali il nostro Comune per gli anni 2007, 2009 e
2010: semplicemente perché, tra centinaia di atti, ci si
è dimenticati. La Corte ha appurato la dimenticanza
e ci ha richiesto i documenti che, prontamente, sono
stati inviati”.
Torazzi, cancellando ogni allusione, ha concluso
con una netta replica nei confronti di Ripalta Attiva e
del suo capogruppo: “Qualcuno ha tentato d’insinuare fantomatiche irregolarità amministrative, gettando
ombre sull’amministrazione comunale e sulla mia
persona. Questo ai soli fini di trarne potenziali vantaggi elettorali, ma che nei fatti, visti i risultati, si sono
rivelati inefficaci e anche controproducenti”.
miei collaboratori, nei quali ripongo piena fiducia: il nostro compito è quello di ascoltare e
collaborare con tutti per restituire ai cittadini
un paese migliore, da vivere e con un tessuto
sociale più ricco”.
Dai banchi dell’opposizione, Aldo Bellandi
ha subito pungolato sindaco e maggioranza,
promettendo un ruolo costruttivo e di controllo, ma se necessario anche critico e conflittuale
se i personalismi prevarranno sul bene comune. Bellandi ha quindi auspicato “meno slogan
e più fatti e idee concrete”.
La prima seduta consiliare ha visto subito
due new entry nelle fila della minoranza: i
consiglieri dimissionari Ines Agardi e Silvia
Spoldi, infatti, sono stati sostituiti da Andrea
Bertesago e Arrigo Piloni. Il sindaco Savoldi,
ha poi ufficializzato la sua Giunta: vice sindaco è Francesca Gipponi, assessore con deleghe
C
on un atto ufficiale del Consiglio comunale è stata deliberata la
rimozione di prezzo massimo di cessione e canone massimo di
locazione per gli alloggi in edilizia convenzionata, ai sensi di legge.
I soggetti interessati, cioè i proprietari e locatari di alloggi realizzati
da società cooperative in edilizia residenziale agevolata e convenzionata, hanno quindi la possibilità inoltrare al Comune una richiesta
volta alla rimozione di tali vincoli. Nel caso di cessione, i proprietari
possono chiedere l’autorizzazione alla vendita, previa rimozione del
prezzo massimo di cessione. In caso di affitto è possibile richiedere
l’autorizzazione alla locazione previa rimozione del canone massimo di locazione. Per la rimozione dei vincoli dovrà essere versato
al Comune un corrispettivo, da calcolarsi con le modalità e di criteri
stabiliti nella deliberazione del marzo scorso. Le richieste devono essere presentate al Comune mediante il modulo disponibile presso gli
uffici o nel sito web.
Per eventuali ulteriori informazioni e chiarimenti rivolgesi all’Ufficio Tecnico comunale.
LG
OFFANENGO: corsi di musica, saggio finale
I
Moscazzano: Consiglio sotto le stelle
C
F
al Sociale, Risorse economiche e Bilancio,
mentre l’altro assessore è Gian Battista Severgnini che s’occuperà di Ambiente e Territorio.
Tra le prime azioni dell’amministrazione, ci
sarà la nomina del nuovo Consiglio della Fondazione Scuola Materna, per la quale – è stato
assicurato da tutti – mai verrà il sostegno pur
in questo momento di difficoltà economica.
Giamba
l saggio-concerto per la fine dei corsi musicali a Offanengo è divenuto ormai un appuntamento atteso non solo dai parenti e amici
dei piccoli e grandi esecutori, ma anche da chi ama seguire il percorso musicale-formativo del paese che, ricordiamo, da un paio d’anni
“vanta” anche l’indirizzo musicale alle scuole secondarie superiori di
1° gradi dell’Istituto Comprensivo “Falcone e Borsellino”.
Mercoledì 4 giugno si sono date appuntamento, presso la palestra
della scuola, gli allievi dei corsi di musica e circa 200 persone che ne
hanno seguito l’esibizione. È intervenuto anche il neo sindaco Gianni Rossoni che ha rilevato la partecipazione e l’apprezzamento della
gente per una proposta così importante per la crescita culturale di
Offanengo. Anche la neo assessore all’Istruzione Silvia Cremonesi
ha sottolineato il significato della serata ringraziando il lavoro svolto
da Edoarda Benelli, assessore uscente, che ha sempre creduto e valorizzato la proposta.
Il coordinatore dei corsi, maestro Matteo Pagliari, ha quindi introdotto la serata, che ha visto l’esibizione degli allievi di pianoforte
seguiti dalle insegnanti Elena Soldati e Daniela Valle; quindi si sono
esibiti gli allievi di chitarra seguiti da Andrea De Luca per poi chiudere con gli allievi di flauto traverso seguiti dallo stesso Matteo Pagliari
che, infine, ha anche diretto il coro di voci bianche, nato da poco a
Offanengo, Happy Voicies.
Serata molto gradevole, che ha permesso di apprezzare l’impegno
di bambini e ragazzi nell’arte della musica e del canto.
M.Z.
Il Cremasco 31
SABATO 21 GIUGNO 2014
CAPRALBA
PIANENGO: mini-idro, assemblea pubblica
Soldati chiede
collaborazione
“N
NUOVE SINERGIE TRA COMUNI, VERSO
UN’AGGREGAZIONE TERRITORIALE
di ANGELO MARAZZI
P
er niente emozionato, ma piuttosto consapevole delle responsabilità che torna a
riprendersi – dopo dieci anni – Giancarlo Soldati ha giurato, venerdì sera, davanti al nuovo Consiglio comunale di Capralba, dando
ufficialmente avvio al suo quarto mandato di
sindaco. Nel quale sarà affiancato da Emilio
Morali, vice e assessore ai Lavori pubblici, e
dalla giovane Elisa Savoia, cui ha affidato la
delega ai Servizi sociali. Con l’intenzione di
assegnare, inoltre, a qualche altro neo consigliere l’incarico di seguire gli ambiti della Cultura e dello Sport, tenendo per sé le gestioni di
Bilancio e Personale.
“Con la ‘benedizione di Dio’ – ha esordito
– intendiamo iniziare questo nuovo mandato
amministrativo, garantendo il massimo impegno, cercando di risolvere i problemi man
mano che si presentano.”
E ha quindi espresso la “gratitudine a chi,
nella passata amministrazione, ha lavorato per
il bene della nostra comunità in un momento
così difficile e delicato”. Chiedendo al contempo la massima collaborazione sia al personale
sia a tutti i consiglieri – di maggioranza e mi-
on siamo contrari all’idroelettrico, ma alla realizzazione
indiscriminata di centrali all’interno di riserve naturali con
forti vincoli di tutela ambientale quale è la Palata Menasciutto”. I
gruppi Facebook “Salviamo il Menasciutto” e “Salviamo il paesaggio cremonese, cremasco e casalasco”, impegnati in questo periodo
in una raccolta di firme per impedire la costruzione di “una centrale idroelettrica nella riserva naturale Palata Menasciutto”, hanno
organizzato per lunedì 23 giugno alle ore 21 presso il centro diurno
di Pianengo (via Roma, 57) un’assemblea pubblica “per informare
la popolazione a riguardo di questo incredibile progetto contrario a
tute le norme di tutela ambientale presenti in questa riserva”.
I promotori dell’iniziativa evidenziano che “entro breve, tutte le
procedure autorizzative verranno approvate e la ditta proponente
dovrà aprire il cantiere, altrimenti rischierà di perdere i contributi
previsti per le rinnovabili, che pagano i cittadini! Fermare questo
progetto è possibile, specialmente se i nostri sindaci si opporranno, visto che il PGT (Piano di Governo del Territorio) dei Comuni
riconoscono validi i regolamenti di tutela ambientali della riserva,
divieti dettati dalla delibera istitutiva, riconfermati dal Piano della
riserva approvato il 23 gennaio 1998”.
In veste di relatori interverranno Maria Grazia Bonfante del
movimento “Salviamo il Paesaggio”; Massimo Cerani, ingegnere
esperto di fonti rinnovabili e Franco Zavagno, biologo, divulgatore
scientifico e consulente ambientale.
“Un’opera, questa, molto costosa e contraria ai regolamenti
della riserva ‘Menasciutto’, che degraderà un luogo caro a molte
persone che vivono qui”.
La settimana prossima anche il Comune di Pianengo, che sta
seguendo la questione da tempo, dirà la sua sulla questione. Il sindaco Ivan Cernuschi, intanto, precisa che “non si tratta di centrale
idroelettrica, bensì di mini-idro”.
Il sindaco Giancarlo Soldati con Emilio Morali,
vice con delega ai Lavori pubblici,
ed Elisa Savoia, assessore ai Servizi sociali
noranza, “perché assieme, pur nel rispetto dei
reciproci ruoli, si possano dare risposte adeguate alle richieste dei cittadini” – nonché ai volontari impegnati nei vari settori. Il cui contributo
è diventato “essenziale e indispensabile per
garantire quantità e qualità dei servizi erogati”.
Soldati ha quindi sottolineato un paio di
aspetti ritenuti importanti e in grado di condizionare l’azione amministrativa. Ovvero la crisi epocale, che “ha scosso le istituzioni ai vari
livelli rimarcandone l’inadeguatezza a fornire
risposte immediate ed efficaci”.
Evidenziando come “nel nostro piccolo comune le sempre più limitate risorse finanziarie
trasferite dallo Stato, il ricorso continuo alla
tassazione locale, impongono una riflessione
sul ruolo e sulle prospettive”.
E nel porsi la domanda “fino a quando si
riuscirà a garantire la medesima cura del territorio, la stessa quantità e qualità dei servizi
alla comunità” – oltre a come rapportarsi ai
livelli istituzionali superiori quali la Regione e
la grande area metropolitana con il venir meno
delle Province – ha sostenuto la necessità di
“una forma aggregativa in senso politico” a
livello di territorio cremasco. Prospettando
il ruolo di “Crema come capofila, organizza-
trice di una programmazione territoriale e di
servizi valevoli e rappresentativi dell’intero
comprensorio”. Perseguendo, nel frattempo –
ha osservato restando su un piano di estrema
concretezza – “una maggiore cooperazione tra
Comuni”.
E ha quindi espresso la volontà a “procedere sulla strada intrapresa della collaborazione
e cooperazione con Vailate e Quintano”. Riferendo di aver già avuto un incontro con i due
sindaci, riscontrando “piena sintonia e disponibilità ad allargare la collaborazione. Oltre alla
vigilanza, si è discusso di una convenzione per
il segretario e poi procedere coi vari settori: ambiente, assistenza, tributi, rete informatica...”.
Il secondo aspetto evidenziato è relativo al
metodo: “sui problemi più significativi – ha
promesso – intendiamo coinvolgere il più possibile consiglieri, uffici relativi, cittadini interessati per ascoltare suggerimenti, avere valutazioni tecniche, arrivare a una decisione il più
possibile condivisa”. E ha chiesto nuovamente
la collaborazione di tutti sull’attuazione del
programma elettorale che – ha ricordato – “ha
i suoi punti fermi nell’attenzione alle persone,
soprattutto in questo particolare periodo di crisi, all’ambiente, alle finanze”.
el
VAIANO: l’’integrazione s’impara a scuola!
Capralba: cultura, cooperazione e star bene a scuola Pianengo
I
Oratorio
progetti della scuola primaria “I Tigli” di Capralba hanno rivolto quest’anno un’attenzione
particolare all’area dei diritti, dello scambio fra
culture e alle relazioni, proseguendo lungo un itinerario già avviato da alcuni anni. Grazie alla cooperazione fra vari enti e l’appoggio dell’amministrazione comunale, si sono svolte varie attività.
Il 17 maggio, all’intitolazione della scuola, i
ragazzi hanno avuto un assaggio di Brasile, grazie agli interventi di Loris e Nomio, educatori
impegnati in prima linea con i ragazzi di strada
delle favelas brasiliane e del turismo responsabile
nell’organizzazione non governativa “La Casa
Encantada”.
L’attività, promossa dall’amministrazione comunale, in collaborazione con la cooperativa sociale “La Siembra” di Crema, ha coinvolto i bambini in un laboratorio di percussioni e capoeira.
Suonare e ballare insieme richiede la capacità di
apportare il proprio contributo, che sia ritmico,
vocale o corporeo nel ballo, facendo attenzione
al gruppo. Dunque i ragazzi hanno sperimentato ancora una volta il potere del “sapere fare
gruppo”. A tale proposito, va ringraziato anche
il maestro Matteo Pagliari, che da qualche anno
accompagna i ragazzi della primaria, proponendo giochi, canti e balli della tradizione popolare
(nella
nella foto il saggio finale
finale). Quest’anno ponendo
l’accento sui diritti dei bambini.
Sotto lo sguardo vigile della bravissima Clau-
S
dia Miragoli, venerdì 30 maggio gli alunni hanno invece dimostrato che è possibile competere,
impegnandosi al massimo delle proprie capacità,
rispettando gli “avversari” e divertendosi. Le gare
sono state lo step finale di un progetto di motoria, durato tutto il 2° quadrimestre, sponsorizzato
dal CONI. La giornata si è conclusa con il Pranzo
tricolore: un simpatico momento di condivisione
– offerto dalla “Copra” e dall’amministrazione
comunale – per bambini, genitori, insegnanti,
volontari, con la partecipazione del neo-sindaco
Giancarlo Soldati, del preside Giuseppe Noci e
della vice Paola Vezzoli.
plendidamente riuscita
la Festa dell’oratorio.
Esemplare la risposta dei
pianenghesi, ma anche di
tante persone dei paesi limitrofi, che ancora una volta
hanno apprezzato le proposte del centro giovanile
parrocchiale. Premiati gli
sforzi dei volontari che non
si sono risparmiati per favorire la riuscita di una iniziativa ben collaudata.
Nel contesto dell’evento
è stata organizzata anche
una sottoscrizione a premi
(il termine per il ritiro dei
premi è stato fissato entro il
10 luglio prossimo).
Questi i numeri estratti in
ordine di importanza: 754,
228, 1055, 1306, 600, 1483,
184, 921, 1442, 1491, 480,
639, 1142, 1415, 1426, 755,
1557, 63, 434, 157, 774.
L
ezioni concluse anche alla Scuola di Italiano per stranieri di Vaiano Cremasco e consegna dei diplomi di frequenza. L’iniziativa,
promossa dal “Gruppo Arcobaleno” in collaborazione con la Parrocchia, si è rivelata nel tempo molto utile per l’integrazione di cittadini
stranieri nel tessuto sociale del paese. Imparare la lingua equivale infatti a uscire dall’isolamento e poter dialogare con gli altri.
La scuola vaianese, fondata otto anni fa da don Giovanni Zaninelli
e dal prof. Andrea Ladina, che ne è anche l’insegnante di riferimento,
tiene le sue lezioni gratuite presso i locali dell’oratorio tutti i sabati
dalle ore 14.30 alle 16, da settembre a fine maggio. Il metodo d’insegnamento tiene conto della particolarità degli studenti, con lezioni
a modulo secondo il metodo introdotto da Paulo Freire nel volume
L’educazione come pratica della libertà. Per ottenere il diploma finale, gli
allievi devono aver frequentato con profitto almeno 60 ore di lezioni.
La consegna dei diplomi è avvenuta la scorsa settimana in un clima
allegro di festa a cui, oltre al sindaco Domenico Calzi, ha partecipato
anche don Angelo Pedrini, che ha sottolineato come la Parrocchia, a
cominciare dal parroco don Attilio Premoli, condividano pienamente questa particolare scuola, vero strumento di dialogo anche con
culture e religioni diverse.
Nel corso della festa, con cena conviviale, si è potuto scoprire
come, ad esempio, in tutta la Thailandia nel mese di novembre si
celebri la festa del Loi Kratong con l’offerta di milioni di lumini e luci
depositate dentro foglie di banano e fatte galleggiare sull’acqua dopo
aver recitato un preghiera per ringraziare “le divinità del fiume” che
rendono fertile la terra. Oppure come l’Albania, Paese diventato
sinonimo solo d’immigrazione, possieda invece ambienti naturali
incontaminati, oltre a città gioielli d’arte che sono patrimonio dell’umanità come Berat, fondata in epoca pre-romana dagli Illiri, oppure
la splendida Argirocastro.
La Scuola di Italiano di Vaiano è aperta anche a persone residenti
in altri Comuni del Cremasco.
L’appuntamento, dopo i saluti, è per sabato 27 settembre con l’avvio del nuovo corso 2014-2015. Per informazioni si può telefonare al
numero 349.1852017.
LG
Ferramenta
VOLTINI
di G. Dossena
dal 1923
0373 277007
OFFERTA SPECIALE
QUANDO L’INNOVAZIONE
INCONTRA LA QUALITÀ
IL FASCINO DEGLI UTENSILI
Via IV Novembre, 33 - CREMA
Tel. 0373 25.62.36 - Fax 25.63.93
Vasto assortimento
di formaggi
e gastronomia
VENERDÌ MERLUZZO FRITTO
SI ACCETTANO TICKET
sapori
Riscopri i
ter ra...
a
r
t
s
o
n
a
dell
g he
on le ti
il salva c
i
cremasch
.P
i tortelli
Padano D.O
n
ile Gra a
b
a
c
n
a
m
l’im
salame
il prelibato
d izione
... una tra
nua
che conti
32
Il Cremasco
SABATO 21 GIUGNO 2014
BAGNOLO CREMASCO
- DENTIERE -
L’amministrazione
comunale sempre
vicina a scuola e studenti
RIPARAZIONI - MANUTENZIONI
E MODIFICHE
- Pulitura e Lucidatura Gratis RITIRO E CONSEGNA A DOMICILIO
- GIORDANO RAFFAELE -
CREMA - p.zza C. Manziana, 16 (zona S. Carlo)
- Telefonare al 0373/202722. Cell. 339 5969024 -
Scuola dell’Infanzia
Asilo Infantile di Ombriano
A
l termine dell’anno scolastico, com’è oramai consuetudine, l’amministrazione comunale
ha visitato gli istituti scolastici bagnolesi per incontrare i ragazzi e
testimoniare la vicinanza del Comune alle loro attività ed esigenze.
Alla scuola media, oltre ai saluti del rieletto sindaco Doriano
Aiolfi a studenti e insegnanti,
l’occasione è stata propizia per visitare le aule fresche di dotazione
di LIM, le lavagne interattive multimediali che gli amministratori
hanno consegnato al termine del
precedente mandato. L’amministrazione comunale ha investito
circa 20.000 euro per l’acquisto
di questi importanti strumenti
didattici, cinque appunto per le
medie e altrettanti per la scuola
elementare.
Da sempre la Giunta assicura sostegno e interventi ai plessi
del paese, in una collaborazione
che non è mai venuta meno, nonostante i Comuni soffrano di
vincoli economici e riduzione
dei trasferimenti statali. Anche
nella recente campagna elettorale, Progetto Bagnolo aveva indicato
le nuove generazioni e le scuole
come priorità d’intervento.
Presso le elementari si è svolto
anche il saggio di musica degli stu-
Trescore
Madonna
P
resso la santella della
Madòna dal Canalet,
che sorge, in via Palere,
nella campagna trescorese, un gruppo di fedeli ha
organizzato una particolare celebrazione.
L’invito è per domani,
domenica 22 giugno, alle
ore 16.30 per assistere alla
santa Messa che sarà officiata dal parroco don Paolo Ponzini.
Si tratta del secondo
anniversario della costruzione dell’edicola dedicata alla Madonna, opera
voluta da Attilio Carioni, segretario del Consorzio di Miglioramento
Fondiario per la bonifica
del Moso. I trescoresi e i
fedeli del territorio sono
invitati all’appuntamento,
seguito da un rinfresco.
LG
 Novità da settembre 2014 
ra
e
v
a
m
i
r
P
e
Sezion
€ 350
Per informazioni e iscrizioni
Accanto al titolo, la consegna dei diplomi
ai bambini del Piedibus (a destra, la linea “azzurra”).
Qui sopra, il sindaco Doriano Aiolfi con una classe delle medie
denti, seguito dalla consegna degli
attestati per i partecipanti al servizio Piedibus, autobus “umano”
che conduce i ragazzi a scuola con
ogni condizione climatica (con gli
zaini trasportati su un carretto),
molto apprezzato dalle famiglie.
Quest’anno il progetto, ideato assieme all’ASL, ha visto attive ben
tre linee: la rossa, con 14 bambini coinvolti, l’azzurra che invece ne ha visti al via 9 e la verde,
anch’essa con 9 iscritti. I volontari
che si alternano quotidianamente
affinché il percorso casa/scuola si
possa compiere in assoluta sicurezza sono stati 25: anche a loro il
grazie dell’amministrazione, sempre alla ricerca di nuovi amici che
vogliano dedicare un po’ del loro
tempo libero a questo importante
servizio. Tutti i bambini, uno a
uno, sono stati premiati per il loro
grande impegno e per la costanza
dimostrati durante l’anno scolastico. A loro, il sindaco Aiolfi ha
consegnato un attestato di partecipazione al progetto Piedibus 2013,
invitandoli a prendere parte all’iniziativa anche l’anno venturo.
Infine, l’ultimo giorno di scuola si
è concluso per tutti con un ghiacciolo offerto dall’amministrazione
e dai volontari del Piedibus.
Come noto, Bagnolo Cremasco è divenuto sede dell’Istituto
Comprensivo intitolato a Rita
Levi Montalcini, dopo un referendum promosso tra i bambini
e i ragazzi, che hanno scelto l’eclettica scienziata premio Nobel
per la Medicina tra una rosa di
personaggi illustri.
mensili
tutto compreso
Asilo Infantile di Ombriano
i posti
via Pandino, 15 - Crema tel. 0373.30021 Ultim varci!
vieni a tro
cel. 347.6932784 (Gloria)
Installazione e riparazione
di zanzariere,
tende da sole, tende da interno,
veneziane, tapparelle
e porte a soffietto.
Luca Guerini
L’AGe premia anche una studentessa offanenghese
Via Garibaldi, 7 - Tel. 0373 238146 - Cell. 335 6262490
26010 CAPERGNANICA (CR)
N
el rispetto di una bella tradizione, sabato pomeriggio si è svolta al Centro pastorale diocesano l’annuale cerimonia di consegna degli assegni
di studio offerti dall’Associazione Genitori (AGe)
di Cremona in memoria dei coniugi Maria Luisa e
Corrado Macconi, che nel 1973 fondarono in città
questa organizzazione ispirata ai valori della Costituzione e dell’etica cristiana.
Gli assegni di studio consistono in due premi (400
euro) per studenti delle scuole medie, due premi
(600 euro) per studenti scuole superiori, un premio
(1.000 euro) per studenti frequentanti l’università.
Sono stati premiati cinque studenti, figli di soci
AGe, in virtù degli ottimi risultati conseguiti nell’anno scolastico 2012-2013: si tratta di Clarice Cloutier
e Sara Denti (scuole secondarie di 1° grado), Fabio
Faverzani e Beatrice Viola (secondarie superiori) e
Daniele Pedrali (università).
I cinque ragazzi hanno ricevuto le congratulazioni di Patrizia Macconi, figlia dei fondatori dell’AGe
cremonese, e di Michele Ghezzi, presidente del sodalizio, convocato anche per l’assemblea ordinaria
dei soci. Un utile momento di confronto e dibattito
sull’attività del 2013 e sulle prospettive future, con
il rammarico per la soppressione dei finanziamenti
regionali e provinciali che ha di fatto impedito, negli
ultimi anni, l’effettuazione di alcune valide iniziative come le Scuole dei genitori. Sono invece proseguiti – e continueranno anche nel 2014 – gli incontri
periodici con i genitori separati, grazie anche alla
CREMA
ENEL
KWh prodotti
DETRAZIONI
FISCALI
ENEL
collaborazione attiva offerta dal parroco di San Michele, don Aldo Manfredini.
Nel corso dell’assemblea, che ha approvato la relazione del presidente Ghezzi e il Bilancio consuntivo esposto dal tesoriere Leonardo Beccari, sono
state formulate alcune proposte volte ad accrescere
nel territorio cremonese la “visibilità” dell’AGe, i
cui soci nel 2013 sono leggermente diminuiti, passando da 175 a 164. Occorrerebbe una presenza
più incisiva dell’associazione nelle scuole, sia nei
“comitati genitori” sia nei consiglio di istituto, anche attraverso alcuni incontri cittadini in cui si potrebbero affrontare tematiche di interesse comune
a varie scuole. Si è poi convenuto sull’opportunità
di trasformare l’attuale Notiziario dalla tradizionale
versione cartacea a quella digitale, per una riduzione
dei costi e una capacità maggiore di attirare i soci
più giovani e avvezzi alle nuove tecnologie.
=
DETRAZIONI
FISCALI
inverter
CREMA
impianto
fotovoltaico
KWh prodotti
3 kW
=
€ 7.000
iva e installazione
inverter
incluse
impianto
IMPIANTO
CHIAVI IN MANO
DETRAZIONI FISCALI 50%
RECUPERO
100% BOLLETTA
iva
e installazione incluse
3 kW € 7.000
IMPIANTO CHIAVI IN MANO
www.elettroecology.com
DETRAZIONI FISCALI
Elettroecology
Group
S.r.l. - Via Diaz 18, 26013 Crema (CR)
RECUPERO
100%
BOLLETA
Tel. 0373 257640
www.elettroecology.com
[email protected]
tel.email:
0373 257640
Elettroecology Group S.r.l. - via Diaz, 18 26013 Crema (CR)
C
ollegamento ciclabile CremaCampagnola Cremasca, forse
è la volta buona!
Nel 2007 l’amministrazione
comunale (il sindaco allora era
Giorgio Gelati) sottoscrisse un
protocollo d’intesa con la Provincia di Cremona e il Comune
di Crema (rappresentati rispettivamente dall’assessore Franco Bordo e
dal presidente Giuseppe Torchio, ndr)
riguardante la cosiddetta Ciclabile
del Pellegrino, anello ciclopedonale
sovraccomunale e interprovinciale (interessa anche Caravaggio in
Provincia di Bergamo) per unire
i santuari di Santa Maria della
Croce e Madonna del Fonte di
Caravaggio. Ogni parte in causa
avrebbe dovuto realizzare il tratto
di competenza.
“Nel 2010 – spiega il sindaco
Agostino Guerini Rocco – come
Comune abbiamo completato il
nostro, non senza impegno e sacrifici economici per il Bilancio.
Crema, invece, non lo ha fatto:
non entro nel merito delle scelte e
degli investimenti altrui, solo ora
posso riferire che in una delle ultime riunioni sul tema, ho incontrato persone concrete e che mi
sembra abbiano preso l’impegno
seriamente”.
“Il passato non conta più – in-
CAMPAGNOLA CREMASCA
Ciclabile per Crema,
è la volta buona?!
terviene il capogruppo di maggioranza Raffaele Cararra –. Più
volte abbiamo chiesto di completare il progetto, lo scorso febbraio
abbiamo incontrato il presidente
della Provincia Massimiliano Salini e l’assessore Giovanni Leoni,
poi l’assessore competente per
Crema, alla presenza della stessa
amministrazione provinciale e
qualcosa si è mosso”.
Va ricordato che il sedime della
strada è della Provincia di Cremona, che si è impegnata a cederlo al
Comune di Crema per realizzare
l’infrastruttura. Che, di fatto, è
l’anello mancante per congiungere tutte le piste ciclabili della zona
nord del Cremasco: da Campagnola, poi, si potrebbe passare anche a Cremosano, Trescore Cremasco, Quintano, Pandino, ecc.,
Comuni che hanno già realizzato
diversi tratti di piste ciclabili.
“A metà del mese scorso, come
detto, l’incontro con gli assessori
di Crema Matteo Piloni e Fabio
Bergamaschi, i quali hanno ascoltato le nostre ragioni e hanno subito effettuato un sopralluogo”.
In pratica, per realizzare la pedociclabile e unirsi al piccolo paese si potrebbe sfruttare il tracciato
della vecchia strada, consolidando le sponde solo dove necessario. Certo, non è il periodo delle
grandi spese, ma la sicurezza viene prima di tutto.
Nel piano triennale delle opere
della città, finalmente, il tratto di
collegamento per Campagnola
è comparso tra gli interventi del
2015, con un impegno economico
fissato in 332.000 euro. Nel 2014
Crema penserà alla pista per Ripalta Cremasca-San Michele e nel
2016 a quella per Bagnolo Cremasco, accontentando un po’ tutti i
paesi dell’hinterland che hanno
chiesto a gran voce un collegamento sicuro con la città dedicato
alla mobilità dolce.
Luca Guerini
impianto
RITIRO
ORO
3 kW
€ 7.000
email: [email protected]
iva e installazione incluse
IMPIANTO CHIAVI IN MANO
DETRAZIONI FISCALI
RECUPERO 100% BOLLETA
www.elettroecology.com
CREMA
tel. 0373 257640
Elettroecology Group S.r.l. - via Diaz, 18 26013 Crema (CR)
Piazza
Marconi, 36
email:
[email protected]
Per info:
Tel 348.7808491
PAGO CONTANTI
Il Cremasco 33
SABATO 21 GIUGNO 2014
RIPALTA GUERINA
PALAZZO – CASCINE: problema “puzze”
Guerini: “Con la
gente, per la gente”
L
IL SINDACO: “LAVOREREMO PER TUTTI
CON SENSO DI RESPONSABILITÀ”
di GIAMBA LONGARI
I
l nuovo Consiglio comunale di Ripalta Guerina s’è ufficialmente insediato. Dopo il
“ribaltone” elettorale del 25 maggio, venerdì
scorso c’è stata la prima riunione della rinnovata assemblea: da una parte i volti emozionati
e felici del sindaco Luca Guerini e della sua
giovane squadra, dall’altra quelli un po’ cupi
dell’ex primo cittadino Gian Pietro Denti e dei
consiglieri d’opposizione che, probabilmente,
ancora faticano a incassare il netto verdetto
delle urne.
Approvate senza problemi le condizioni di
candidabilità ed eleggibilità, il sindaco Guerini ha giurato fedeltà alla Costituzione Italiana,
assumendo di fatto i pieni poteri di ufficiale di
governo. A seguire, la nomina dei capigruppo:
sono Francesca Scandelli per la maggioranza e
Gian Pietro Denti per la minoranza. Ufficializzata anche la composizione della Giunta, con
Roberto De Angeli che assume la carica di vice
sindaco e Chiara Valdameri che ricopre quella
di assessore con delega al Bilancio.
Rimandando al prossimo Consiglio la discussione sulle linee programmatiche, che ovviamente si rifanno a quanto presentato dal
gruppo in campagna elettorale, il sindaco Guerini ha ringraziato il suo predecessore per i dieci
anni di amministrazione. “Ogni nostro progetto – ha quindi aggiunto il neo primo cittadino
nel suo primo discorso – ha come unico obiettivo il bene delle persone, che sapremo ascoltare
e affiancare lavorando per e con loro. In ambito
sociale e in ogni struttura, compresa la futura
società sportiva, ogni passo sarà in funzione
della gente”.
Luca Guerini ha invitato ogni componente
della sua amministrazione a un impegno concreto in favore di tutti, “senza distinguere tra
vinti e vincitori. Le emozioni forti che abbiamo
provato – ha detto in particolare alla maggioranza – si trasformano ora in altrettante responsabilità: portiamo avanti tutto questo, veramente a servizio del bene comune”.
Un discorso breve, ma ricco di spunti e di significati, che rappresenta per tutti un invito a
quell’unità che la comunità guerinese in questi
anni ha un po’ smarrito. Il sindaco Guerini, di
fatto, chiede ai suoi di non disperdere il forte
patrimonio giunto dalla netta affermazione
elettorale: la stragrande maggioranza dei cittadini desidera il cambiamento e un paese diverso e su questa strada occorre continuare, pas-
Il sindaco Luca Guerini
e il gruppo di maggioranza
sando però dai proclami ai fatti. Un’aria nuova
che anche l’opposizione dovrebbe cogliere: i 50
voti di scarto tra le due liste sono un’enormità
per Ripalta Guerina e il segno che la gente ha
voluto voltar pagina. L’opposizione, se seria e
costruttiva, può dare il suo apporto nel costruire un cammino positivo nell’interesse collettivo.
Nel successivo punto all’ordine del giorno,
sono stati approvati gli indirizzi per la presenza
istituzionale in enti e aziende comprensoriali.
Il capogruppo di minoranza Denti si augura
che la nuova amministrazione “sia in grado di
contare anche al di fuori del Comune, perché è
importante e decisivo il ruolo che si ha anche
oltre il paese”. Guerini – così come tutti i nuovi
amministratori – sapranno certamente svolgere
al meglio pure questo incarico.
Infine, la nomina di due commissioni. Quella elettorale è composta dai membri effettivi
Mario Uselli e Marco Fusar Imperatore per la
maggioranza e Roberto Morelli per la minoranza, mentre sono membri supplenti Gabriele
Longari e Roberto Passeri (maggioranza) e Roberto Marini (minoranza).
La commissione per la formazione degli
elenchi dei giudici popolari, invece, è composta
da Mario Uselli e Roberto Marini.
TORLINO VIMERCATI
OFFANENGO: spettacolo per bambini
P
ierino e il lupo e gli strumenti antichi. Titolo intrigante per lo spettacolo teatrale-musicale rivolto ai bambini in programma questa mattina, sabato 21 giugno, dalle ore 10 presso la Biblioteca di
piazza Patrini. La mattinata, che porta la firma del Comune, avrà
quali protagonisti l’attrice Manuela Vairani e il musicista Claudio
Demicheli. Ingresso libero.
CREDERA: Combattenti e Reduci in gita
Consiglio comunale,
debutto del Figoni “ter”
a lista civica In Comune con noi-Taimur Dessuki e Giuliano Zambon
ha depositato un’interrogazione sull’annoso problema miasmi
(arie malsane e puzzolenti) a Cascine Capri. Una questione quella
delle puzze nauseanti nota, “presumibilmente originate dall’allevamento di suini situato in pieno centro abitato nella stessa frazione”.
“A distanza di otto-nove mesi dall’assemblea pubblica convocata
presso l’oratorio di Cascine, a seguito delle pressanti richieste dei residenti esasperati per l’aria irrespirabile che ammorba la frazione, che
il sindaco e il vicesindaco, coadiuvati dalla Polizia Locale, s’erano
impegnati ad affrontare e risolvere per tempo (cioè prima dell’inizio
dell’estate) – aggiungono i due consiglieri – il problema delle puzze
nauseanti, presumibilmente dell’allevamento in pieno centro a Cascine Capri, si è riproposto veniamo di novo contattati da numerosi
cittadini per chiedere conto all’amministrazione comunale dei motivi
del frequente ripetersi di una situazione che si pensava avviata a soluzione”.
“Invece, di fatto, sono impossibili le normali attività quotidiane a
causa dei malefici miasmi che colpiscono la zona. La situazione, già
di per sé insostenibile per i residenti, è tanto più grave in quanto reca
danno anche ad attività commerciali e produttive della frazione”.
Zambon e Dessuki hanno la sensazione che tutto si sia aggrovigliato nella burocrazia, “priva di un chiaro e determinato indirizzo politico”. Prima che la situazione sfugga di mano, portando i cittadini
esasperati e sfiduciati dalle istituzioni, che si dimostrano nei fatti impotenti, a compiere azioni che potrebbero contribuire a delegittimare
gli organismi politici, chiediamo al sindaco quali azioni nuove e risolutive intenda finalmente adottare”. Al sindaco la facoltà di replica.
LG
OFFANENGO: Pro Loco in visita a S. Maria
L
e bellezze della chiesa romanico-rinascimentale di Santa Maria in Bressanoro a Castelleone sono state svelate dalle guide
dell’associazione “Il Ghirlo” ai 70 partecipanti all’iniziativa firmata
dalla Pro Loco di Offanengo. Il team ha infatti proposto, la scorsa
domenica, una tappa nella meravigliosa sacra costruzione castelleonese, situata in località Le Valli. Ottima la partecipazione, chi in
bicicletta, chi in auto, e perfetto il percorso proposto da “Il Ghirlo”
per imparare a conoscere la chiesa e i suoi tesori, una delle tante
bellezze che il territorio sa offrire.
Il direttivo della Pro Loco, che tanto ha ancora nel carniere per
far divertire e appassionare gli offanenghesi, ringrazia per la risposta
garantita dai residenti che hanno colto al volo la bella occasione.
Tib
BOLZONE: lo “Schizzaidee” per l’asilo
C
L
a sezione di Credera dell’Associazione Combattenti, Reduci
e Simpatizzanti, con il supporto tecnico dell’agenzia Bluvacanze, ha organizzato una gita di due giorni tra Gorizia e Monfalcone. All’appuntamento, che fa parte della programmazione
annuale del gruppo presieduto da Serafino Ferla, ha preso parte
una trentina di persone che, in un buon clima d’amicizia, hanno
vissuto momenti davvero belli. Tra i luoghi visitati, da ricordare
la città di Gorizia, il parco tematico della Grande Guerra a Monfalcone, il santuario di Castelmonte, Cividale del Friuli e Palmanova, città che fa parte del patrimonio dell’UNESCO.
on la riunione del primo Consiglio comunale dopo le elezioni del 25
maggio, la scorsa settimana, s’è ricomposto il quadro amministrativo
che governerà Torlino Vimercati fino al 2019 agli ordini del primo cittadino Giuseppe Figoni. Unico candidato, al terzo mandato, il sindaco
“tuttofare” è ancora a capo della lista Progreso Torlinese.
Figoni ha comunicato che il ruolo di vicesindaco è affidato a Isaia Donarini che diviene anche assessore con deleghe a Lavori pubblici, Edilizia
privata e Assistenza. Il secondo assessore è Walter Rossetti con deleghe al
Patrimonio e al Bilancio. Oltre a loro siedono in Consiglio Elisa Ferrari,
Francesco Forcati, Angelo Lameri, Andrea Monzani, Enzo Pedrinazzi,
Giambattista Rigolini, Chiara Dorina Silva e Valentino Vailati.
La Commissione elettorale, come da disposizione normativa (rientra
tra quelle indispensabili ai fini istituzionali del Comune), è composta da
Forcati e Rigolini quali membri effettivi e da Lameri e Donarini nella
veste di membri supplenti. Per quanto concerne le linee programmatiche
Figoni, da sempre molto concreto, ha parlato di videosorveglianza, con
un progetto già pronto per la sua implementazione, servizi igienici al cimitero comunale e rifacimento del tetto del municipio, edificio risalente
al 1935. La coperturà per ora tiene, ma c’è bisogno di un restyling. “Sarò
sempre presente e proseguirò nel mio lavoro di sindaco ombra per il bene
del paese”, la frase con cui Figoni s’è congedato dall’assemblea.
Luca Guerini
I
l gruppo dei giovani dello “Schizzaidee” di Bolzone ha aggiunto un
nuovo tassello al suo “progetto di solidarietà”, che consiste nel devolvere in beneficenza i proventi delle commedie dialettali presentate
nel corso dell’anno in varie località cremasche. Dopo aver donato
600 euro all’Associazione cremasca Cure Palliative “Alfio Privitera”,
nei giorni scorsi il gruppo ha scelto di sostenere l’asilo parrocchiale di
Bolzone: è stato quindi consegnato un contributo di 675 euro, destinato all’acquisto di un grande scivolo, di un’altalena per i piccoli, di
una vasca per i giochi d’acqua e di una sabbiera con telo.
G.L.
RISTORANTE GOMEDO
AUTOFFICINA D.F.
Via provinciale Adda n° 60 Gombito (Cr)
☎ 0374 350556
www.gomedo.com e-mail: [email protected]
ECOSÌ 25
Il locale ideale per matrimoni, (dispone di due sale climatizzate,
una da 160 posti e una da 250 posti) cresime, comunioni
ed ogni ricorrenza in genere. Ampio giardino estivo.
Venite a scoprire il nuovo giardino di 14.000 mq.
CS CPR
CALDAIA MURALE A GAS
AD ARIA ASPIRATA
A CAMERA STAGNA
DISPONIBILE ANCHE INCASSO
€ 699,00*
*IVA E INSTALLAZIONE ESCLUSA
Consultateci senza impegno o visitate il nostro sito internet,
dove troverete interessanti proposte per tutte le vostre occasioni.
VISITA A DOMICILIO PER PREVENTIVO GRATUITA
Menù per ricorrenze a partire da euro 22 tutto compreso
Menù per matrimoni a partire da euro 40 tutto compreso
Tel. 0373 86856 Fax 0373 251312
[email protected] www.plantservicesrl.it
CREMA: via Everest 24/26
CALDAIA ECOBLU 25 CPR
€
CASA
CENTRODELLA
DELLAMARMITTA
MARMITTA
CASADEL
DELRADIATORE
RADIATORE -- CENTRO
• Riparazione
di veicoli multimarche •·Ricarica
Sostituzione
gomme
climatizzatori
• Riparazione di veicoli multimarche
a
prezzi
scontati
• Assistenza climatizzatori
• Revisioni
• Revisioni
• Preparazioni sportive
• Vendita di radiatori e riparazioni
• Ricarica climatizzatori
• Vendita
di radiatori e riparazioni
• Installazioni autoradio
• Elettrauto
Assistenzacatalizzatori
climatizzatori
• Servizio di ritiro e consegna veicolo • •Sostituzione
• Elettrauto
• Preventivi gratuiti
proprio domicilio
• Servizio di ritiro e consegna veicolo • Sostituzione catalizzatori
• Preventivi gratuiti
proprio domicilio
SOSTITUZIONE
SOSTITUZIONE
GOMME
GOMME
PREZZI
SCONTATI
PREZZI SCONTATI
CREMA
- Via Stazione, 32 Tel. 0373.257214
CREMA - Via Stazione, 32 Tel. 0373.257214
1.130,00 *
SABATO 21 GIUGNO 2014
PANDINO
PANDINO
In strada sicuri
e consapevoli
Il Consiglio si scalda
sulla Guardia medica
180 GIOVANISSIMI A LEZIONE
NELL’AMBITO DEL GREST
di ELISA LORENZETTI
N
el contesto del Grest ha trovato posto
anche una lezione sull’educazione
stradale, di cui si avverte tanto bisogno.
L’iniziativa, lodevole, si è sviluppata grazie all’impegno e alla disponibilità del
Motoclub Pandino che si è avvalso della
collaborazione della Federazione
Motociclistica
Italiana. Sono stati pienamente coinvolti i ragazzi di
quarta e quinta elementare, prima e seconda media,
“per un totale di circa 180
allievi”. Un bell’esercito
quindi.
Rinaldo Batelli, referente
regionale, ha preso in consegna i più grandi, probabili
e più vicini utilizzatori del ciclomotore,
sviluppando una lezione teorica con l’ausilio anche di filmati sui corretti comportamenti da seguire stando in strada, “da
come proteggersi il più possibile dagli incidenti utilizzando gli adeguati strumenti
P
Prova pratica durante la lezione di educazione stradale
quali casco, guanti, giubbotto, scarpe; passando alle regole del codice della strada,
segnaletica, per arrivare al grande concetto
di rispetto di se stessi e degli altri, sempre
valido anche sulla sede stradale”.
In contemporanea i formatori federali
Paolo Bezza, Luigi Raimondi, Massimo
Valente, Emanuele Micheletti, Armando
Cigardi, Cesare Locatelli
e Mario Breviario si sono
occupati dei ragazzi delle
ultime due classi delle scuole elementari accompagnandoli in un viaggio orientato
all’utilizzo della bicicletta
fatto di teoria, tra regole della strada (comportamenti,
segnaletica), giusto abbigliamento (caschetto, giubbino
alta visibilità, guantini, eccetera), conoscenza del mezzo (luci, frenata,
manutenzione) e ovviamente di pratica
con un vero e proprio percorso cittadino
totalmente ricostruito nel campo da basket dell’oratorio e munito di segnaletica,
rotatoria, svolte, divieti, pista ciclabile, at-
INIZIATIVA
DEL MOTOCLUB,
CON POLIZIA
LOCALE
E STRADALE
traversamenti e, addirittura, un cantiere di
lavoro.
“Il perfetto svolgimento dell’attività è
stato possibile anche grazie alla preziosissima presenza di una pattuglia di motociclisti della Polizia Stradale di Crema,
inondata di domande dai ragazzi e impegnata a mostrare le moto anch’esse prese
d’assalto, e da un equipaggio della Croce
Rossa Italiana del Comitato Locale di
Crema impegnato a far visitare ai ragazzi
l’ambulanza, a presentare le attrezzature
presenti e alcune procedure di primo soccorso e ovviamente a prestare assistenza
sanitaria sul percorso in caso di bisogno”.
L’iniziativa si è sviluppata nel migliore
dei modi e i ragazzi, al termine dell’attività, hanno manifestato grande soddisfazione al pari gli organizzatori.
Prima del rompete le righe, oltre alla
raccomandazioni per il rispetto delle regole, delle norme, tutti sono stati omaggiati di un giubbino ad alta visibilità e di un
portachiavi e a tutti è stato riconosciuto il
diploma. L’organizzazione ha ringraziato
don Matteo per l’ospitalità.
artecipazione e trasparenza le parole d’ordine per il quinquiennio incominciato ufficialmente lunedì scorso. Il neo
sindaco Maria Luise Polig, vice del dimissionario Donato Dolini
(Pandino è tornato alle urne con un anno di anticipo rispetto alla
scadenza naturale della legislatura, ndr), nel suo intervento di insediamento ha confermato il taglio del 30 per cento della sua indennità e di quella degli assessori, che sono: Carla Bertazzoli (era
consigliere di maggioranza la scorsa legislatura) cui sono state
affidate le deleghe a Commercio, Sviluppo economico e Turismo
(fungerà anche da vice sindaco); Antonella Carpani, che seguirà
l’Istruzione, Cultura, Sport e Tempo libero; Massimo Bonanomi,
che ha avuto le deleghe all’Urbanistica, Lavori pubblici e Ambiente; Marco Cirilli che si occuperà di Bilancio e Innovazione. Il
capogruppo di maggioranza è Giuseppe Poerio.
Nella gremita sala del consiglio s’è visto il pubblico delle grande
occasioni; non è mancata la polemica sulla soppressione delle guardia medica e la mancata discussione della mozione. Tra i più critici,
Francesco Vanazzi e Massimo Labò della lista Nosadello-Pandino-Gradella Insieme. “La nostra mozione si è persa nei meandri della pubblica amministrazione – hanno tuonato i due esponenti di minoranza
–. La terza fase del gruppo Civico (quello della Polig appunto, ndr),
inizia in modo discutibile”.
La capogruppo dell’altra formazione di opposizione, Per Pandino, Francesca Sau, ha “preso atto della volontà della maggioranza
di puntare sulla partecipazione, ciò che così non è stato nei cinque
anni precedenti”, aggiungendo: “Vigileremo affinchè le cose combino davvero”.
Il sindaco Polig ha risposto all’attacco di Vanazzi e Labò ricordando che la mozione non si poteva discutere nella seduta di insediamento perché non sono previsti altri argomenti all’ordine del giorno”.
Sulla questione della guardia medica la discussione è sempre aperta
ed è in atto la raccolta firme per il ripristino. In settimana un incontro
tra i sindaci del territorio e i medici dell’Asl è servito per l’istituzione
di un tavolo provinciale che, nei prossimi giorni, dovrà valutare le
possibilità di ripristino del servizio che ora è erogato dalla guardia
medica di Crema anche per quel che concerne l’Alto Cremasco.
El
DOVERA
VAILATE
Il Comune sarà
una macchina efficiente
“N
Il Cremasco 33
on nascondo l’emozione
per aver ricevuto dai vailatesi il mandato di rappresentarli” con queste parole il neo eletto
sindaco Paolo Palladini ha aperto
il suo discorso sabato, nella prima
seduta del nuovo Consiglio comunale. Palladini ha ricordato che la
scelta di candidarsi alla carica di
primo cittadino è nata dalla volontà di “continuare ed estendere
l’esperienza, l’impegno e la disponibilità” espressi con la precedente
amministrazione, in cui aveva ricoperto la carica di vice di Pierangelo
Cofferati.
“Lo ringrazio – ha ricordato il
sindaco – per aver condiviso onori,
oneri e difficioltà. Il risultato elettorale è la conferma di aver agito
correttamente gettando basi solide
per questa amministrazione”.
Cinque anni, quelli appena conclusi, in cui, ha ricordato Palladini,
le proposte fatte sono state completate. “Gli obiettivi non devono
essere vani, ma devono tradursi
in fatti concreti. Un buon sindaco
deve avere con i cittadini un legame
che ponga al primo posto bisogni e
diritti. Un buon rapporto con la
cittadinanza, infatti, ha un ritorno
positivo per l’amministrazione”.
Per i prossimi cinque anni il
progetto della squadra Palladini
sarà quello di rendere la macchina
comunale una “struttura snella, efficiente e a portata del cittadino”.
Per farlo, oltre alla consapevolezza
che l’amministrare è fatto di gesti
quotidiani, la nuova maggioranza
conta sull’efficacia, sulla trasparen-
Signoroni presenta
squadra e obiettivi
La squadra con cui Palladini ‘guiderà’ il paese
za, sull’imparzialità e l’onestà.
In Giunta, ricordiamo, Roberto
Sessini, assessore alla Sicurezza
e Controllo del territorio nonché
vice sindaco; Pierangelo Cofferati
all’Urbanistica, Controllo Gestione e Relazioni pubbliche; Paola
Dodaro confermata alla Cultura,
Sport, Associazioni e Volontariato
e Marcella Nicola alle Politiche Sociali e Servizi alla persona.
Palladini non ha mancato di
rivolgere parole rassicuranti nei
confronti dell’opposizione con la
speranza che i suoi rappresentanti
siano “buoni collaboratori” animati da “un intento comune mirato
alla buona e sana politica”. L’invito di Palladini è stato ben accolto
da Muoviamoci, lista civica nata
proprio dalla necessità di superare
le laceranti divisioni politiche. “Faremo un’opposizione di controllo
puntuale degli atti e delle decisioni”, ma che rispetti soprattutto il
“compito più ampio di stimolo e
confronto” ha dichiarato il capogruppo Roberto Grassi. Il dottor
Grassi ha espresso la preoccupazione, sentita e accolta da Palladini, per l’emergenza educativa
di giovani e adolescenti: “bisogna
promuovere un’azione culturale ed
educativa per riscoprire e reintrodurre i sani valori”. La convinzione di entrambe le parti è che questa
parta, attraverso l’esempio, proprio
dalle istituzioni. Ramon Orini
C
onsiglio comunale all’aperto per inaugurare la nuova legislatura.
S’è svolto in piazza a Postino, dove il neo sindaco Mirko Signoroni ha ricevuto la fascia tricolore dal suo predecessore, Franco Mosetti.
Molti i doveresi accorsi per la seduta di giuramento del primo cittadino e di presentazione delle linee programmatiche del quinquiennio.
Signoroni, ha chiesto la massima collaborazione di tutti per rispondere alle necessità del paese, per tradurre in concreto il programma
presentato all’elettorato da cui ha avuto i consensi per amministrare.
“È una forte emozione essere qui come sindaco di Dovera. Ho accolto
le istanze della gente che cercherò di realizzare nel corso di questo
mandato”. Il sindaco (mail: [email protected]) seguirà in
particolare il Bilancio, il Personale, l’Edilizia privata, l’Urbanistica e i
Lavori pubblici. Riceverà il pubblico tutti i giorni: da lunedì a venerdì
dalle 17.30 alle 18.30, sabato dalle 9.30 alle 12. Quattro gli assessori:
Carlo Alberto Denti Pompiani, Rita Podestà, Lara Vanessa Cornetti
e Andrea Ciribelli. Denti Pompiani, vicesindaco, ha ottenuto le deleghe per Sport e Tempo libero, Attività produttive, Associazioni. Podestà si occuperà dei Servizi alla persona, Pari opportunità e Assistenza.
A Cornetti è stata assegnata la delega all’Istruzione. Andrea Ciribelli
è stato chiamato a occuparsi di Ambiente e territorio e di Politiche
giovanili.
El
RISTORANTE GOMEDO
AUTOFFICINA D.F.
Via provinciale Adda n° 60 Gombito (Cr)
☎ 0374 350556
www.gomedo.com e-mail: [email protected]
ECOSÌ 25
Il locale ideale per matrimoni, (dispone di due sale climatizzate,
una da 160 posti e una da 250 posti) cresime, comunioni
ed ogni ricorrenza in genere. Ampio giardino estivo.
Venite a scoprire il nuovo giardino di 14.000 mq.
CS CPR
CALDAIA MURALE A GAS
AD ARIA ASPIRATA
A CAMERA STAGNA
DISPONIBILE ANCHE INCASSO
€ 699,00*
*IVA E INSTALLAZIONE ESCLUSA
Consultateci senza impegno o visitate il nostro sito internet,
dove troverete interessanti proposte per tutte le vostre occasioni.
VISITA A DOMICILIO PER PREVENTIVO GRATUITA
Menù per ricorrenze a partire da euro 22 tutto compreso
Menù per matrimoni a partire da euro 40 tutto compreso
Tel. 0373 86856 Fax 0373 251312
[email protected] www.plantservicesrl.it
CREMA: via Everest 24/26
CALDAIA ECOBLU 25 CPR
€
CASA
CENTRODELLA
DELLAMARMITTA
MARMITTA
CASADEL
DELRADIATORE
RADIATORE -- CENTRO
• Riparazione
di veicoli multimarche •·Ricarica
Sostituzione
gomme
climatizzatori
• Riparazione di veicoli multimarche
a
prezzi
scontati
• Assistenza climatizzatori
• Revisioni
• Revisioni
• Preparazioni sportive
• Vendita di radiatori e riparazioni
• Ricarica climatizzatori
• Vendita
di radiatori e riparazioni
• Installazioni autoradio
• Elettrauto
Assistenzacatalizzatori
climatizzatori
• Servizio di ritiro e consegna veicolo • •Sostituzione
• Elettrauto
• Preventivi gratuiti
proprio domicilio
• Servizio di ritiro e consegna veicolo • Sostituzione catalizzatori
• Preventivi gratuiti
proprio domicilio
SOSTITUZIONE
SOSTITUZIONE
GOMME
GOMME
PREZZI
SCONTATI
PREZZI SCONTATI
CREMA
- Via Stazione, 32 Tel. 0373.257214
CREMA - Via Stazione, 32 Tel. 0373.257214
1.130,00 *
34
Il Cremasco
SABATO 21 GIUGNO 2014
ROMANENGO
ROMANENGO: Avis, festa e premi
Intrecci tra arte,
scuola, teatro
SI È CONCLUSO AL GALILEI
IL PROGETTO DIDATTICO
di BRUNO TIBERI
E
per finire tutti a teatro. Si è conclusa
tra platea e palco del Galilei la stagione didattica degli allievi della scuola
secondaria di primo grado di Romanengo
Falcone Borsellino. Una serata multidisciplinare nella quale i ragazzi e i loro studenti hanno dato lune al progetto Intrecci con
performance coinvolgenti che non rappresentavano solo un saggio a conclusione di
un percorso, ma la messa a dimora di un
mattoncino della grande casa della cultura, del sapere e dell’arte.
L’Unione dei Comuni Lombarda dei
Fontanili (Romanengo, Ticengo, Casaletto di Sopra), in parternariato con l’Istituto comprensivo di Offanengo G. Falcone
e P. Borsellino, con Associazione Piccolo
Parallelo Cecchi Zappalaglio e con Iride
Soc. Cooperativa Sociale, é infatti capofila del progetto Intrecci, articolata serie di
interventi finanziata attraverso il Bando
Cariplo ‘Avvicinare Nuovo Pubblico alla
Cultura’.
Le finalità del progetto Intrecci sono:
favorire la crescita quantitativa e qualitativa del pubblico delle rassegne legate alla
musica e al teatro del territorio, attraverso
azioni di formazione, di approfondimento culturale, di fidelizzazione e coinvolgimento delle realtà culturali e formative.
Favorire l’incontro e l’intreccio dei diversi
pubblici delle rassegne di teatro e di musica del territorio, attraverso azioni di orientamento, coinvolgimento attivo, critica
performativa dei pubblici di riferimento.
Rimuovere barriere culturali, sociali e logistiche che ostacolano l’accesso del pubblico alle rassegne di teatro e musica del
territorio, anche attraverso azioni mirate
verso fasce di utenza svantaggiate (disabilità, mobilità).
Così la serata di saluto all’anno scolastico al tramonto è stata la prova di quanto il
progetto stia funzionando. Creando nuove
sensibilità, passioni e crescendo uomini e
donne nel sapere.
Tanti i momenti che hanno animato la
lunga serata che è iniziata con l’esibizione
delle orchestre delle classi prima, seconda
e terza dell’indirizzo musicale di Roma-
S
Nella foto un momento della serata al Galilei
nengo, a cui è seguita l’esibizione dell’orchestra dell’Istituto ‘Falcone e Borsellino’
di Offanengo. Quindi via alle premiazioni degli alunni meritevoli che nel corso
dell’anno si sono distinti nei vari concorsi o iniziative a cui hanno partecipato: il
concorso letterario ‘Racconta la tua favola’, la gara di lingua inglese ‘Kangourou’,
le gare del Centro sportivo studentesco, il
concorso artistico ‘Un poster per la pace’
promosso dal Lions, i giochi matematici e
infine i concorsi musicali ‘Arisi’ di Vescovato e ‘Accordarsi è possibile’ della Città
di Trento.
Al buffet, per corroborarsi all’ora di
cena, hanno pensato i genitori degli alunni. Al termine della estemporanea cena in
piedi, spettacolo ancora protagonista con
l’esibizione della Junior Band d’Istituto
e con una bella performance teatrale dal
titolo Intrecci, storie di donne e altri intrecci,
messa in scena da alcune ex allieve della
scuola di Romanengo (Letizia Frosi e Fabrizia Ruospo) che hanno iniziato un laboratorio teatrale nell’ambito del progetto
Intrecci.
MADIGNANO
Sport camp 2014
l’Arsenal ha fatto scuola
P
eccato sia già finita. Questo
il commento di bambini,
genitori e organizzatori al termine della settimana di Sport
Camp che dal 9 al 14 giugno
ha tenuto banco presso gli spazi
del centro sportivo e dell’oratorio di Madignano. Sei giorni di
divertimento, tecnica, impegno
e amicizia che hanno coinvolto
complessivamente 106 piccoli
allievi, 15 istruttori e altrettanti volontari. La perla dell’edizione 2014 è stata l’Arsenal
School, con gli allenatori della
formazione calcistica londinese
a Madignano per insegnare ai
bimbi i segreti dello sport più
amato.
“Ancora una volta – spiegano
gli organizzatori, i respnsabili
TECNICI
DEI GUNNERS
A INSEGNARE
IL CALCIO.
BENE ANCHE
VOLLEY E TENNIS
della Polisportiva Madignanese – abbiamo avuto la riprova
che lo sport è capace davvero
di unire bambini e adulti come
poche altre cose riescono a fare.
Quanto calcio, tennis e volley
abbiamo vissuto; quanto su-
MADIGNANO: Il delitto Viganò
A
ppuntamento con la Compagnia del Santuario questa sera alle
21 nel cortile attiguo al Santuario del Marzale. In scena Il delitto
Viganò “commedia teatrale ambientata nel 1939; al centro della scena vi sono sorelle che aprono una gioielleria all’interno della quale
mettono in atto un traffico clandestino di oro”.
La serata vivrà di una raccolta benefica di fondi. Tutto quanto
ricavato dalle offerte sarà devoluto alle opere sociali e sanitare messe
in campo dallo St. Joseph’s Hospital di Kitgum, una struttura di
proprietà dell’Arcidiocesi di Gulu (Uganda), fondata nel 1960 da
alcuni missionari comboniani.
Ideatore del testo e regista Francesco Edallo. Si potranno applaudire dalla platea: Vincenza Brazzoli, Silvana Pappalardo, Annalisa
Radici, Umberto Moretti, Ilaria Zanovello, Antonio Conca, Emanuela Usini, Federico Crisafulli, Lisa Bettinelli, Giovanni Bonizzi,
Viviana Crippa, Valentina Bonizzi, Claudio Brown, Andrea Zecchini e Pasquale Esposito.
Tib
TRIGOLO: don Vilmo è il nuovo parroco
D
on Vimo Realini sarà il nuovo parroco di Trigolo. Lo ha stabilito
il vescovo di Cremona Dante Lafranconi. Don Reclini, attuale
arciprete di Vailate, sostituirà don Giuseppe Ferri, che dopo quasi vent’anni lascia la comunità
trigolese per assumere l’incarico di collaboratore
di Sant’Agostino e San Pietro in città.
Don Vilmo Realini è nato a Cremona il 4
luglio 1956 ed è stato ordinato sacerdote il 21
giugno 1980. È stato vicario a San Sebastiano in
città e a Vescovato prima di diventare parroco
di San Lorenzo de’ Picenardi, Stagno Lombardo
e Pizzighettone e divenire arciprete di Vailate, comunità che lascia
dopo un anno di permanenza.
i è chiusa lunedì sera con un bilancio più che positivo, nonostante
il maltempo abbia cercato di metterci lo zampino, la ventiseiema
edizione della Festa all’aperto Avis, Aido, Admo.
“Tra i momenti più significativi – spiegano gli organizzatori – la
consegna delle due borse di studio offerte dalla locale sezione Avis
e intitolate a Savino Samarini, consigliere e segretario scomparso
prematuramente e a
Luciano Gorla, primo
presidente della locale
sezione Avis, in carica
per i trienni 1966-68 e
1969-71”. A ricevere il
riconoscimento Chiara Minuto e Amedeo
Ferrari, scelti dai professori tra i ragazzi
che hanno frequentato la terza media.
La consegna delle borse di studio Avis
La serata di premiazioni si è aperta
alle 19.30 con pizza,
patatine e bibita offerta dal comitato organizzatore a tutti gli studenti
di terza del plesso romanenghese. A seguire la parola al presidente
Avis Massimo Gladi che ha ringraziato i colleghi dell’Aido-Admo,
e i volontari, che giorno e notte hanno contribuito per l’ottima organizzazione della festa e ha illustrato le motivazioni delle premiazioni
dei ragazzi. Presenti al momento della consegna dei riconoscimenti anche il vicepresidente Avis Gabriele Gimici e il presidente Aido
Rosolino Giroletti, nonché la sorella di Savino Samarini e la figlia di
Luciano Gorla, a cui sono stati consegnati dei mazzi di fiori.
Tib
• Serramenti in alluminio e all./legno
• Serramenti in ferro
• Verande - Tende da sole
• Cancelli - Cancellate
• Ringhiere - Inferriate
• Zanzariere - Veneziane
• Basculanti - Serrande
• Box uffici - Pareti divisorie
CREMA - via Montello, 11 Tel/fax 0373 256832
e-mail: [email protected]ficinepagliari.it
www.officinepagliari.it
Un momento dell’attività dell’Arsenal School
dore, quanto impegno e fatica,
ampiamente ripagati da sano
divertimento e tanta serenità.
Tra avvincenti gare di “calcio
killer”, allenamenti specifici di
possesso palla, servizi di tennis
e palleggi di volley, tra una lezione di inglese con i teacher
Anna Maria e Gusma e corsi
di corretta alimentazione con
la dott.ssa Mariella Amato per
conto dell’Avis Madignano, è
letteralmente volata via una settimana tra le più belle (e calde)
della storia della nostra società
del nostro paese”.
66 gli iscritti all’Arsenal Soccer School, 17 ai corsi di Tennis
tenuti dagli istruttori della Polisportiva di casa e 23 a quelli di
volley con i tecnici della MadIzano. Squadre affiatate e desiderose di imparare.
Straordinari la passione, la
pazienza e l’impegno degli
istruttori. “Un plauso particolare – sottolineano in seno
alla Madignanese – meritano
i tecnici dell’Arsenal. Preparatissimi, pazienti, organizzati e
bravissimi a relazionarsi con i
bambini, sono stati la vera rivelazione del Camp. La loro competenza ha davvero colpito tutte
le famiglie”.
Tib
Casaletto S.: Cristiani riparte
Autofficina GATTI
“R
iprendiamo da dove avevamo lasciato solo qualche
settimana fa”. Così il sindaco Luca Cristiani, rieletto alla guida del paese, all’avvio del mandato, il terzo che lo
vede al timone dell’amministrazione comunale casalettese.
Cristiani ha scelto di lavorare con una squadra allargata:
due assessori e due consiglieri con delega. La Giunta è composta, oltre che dal primo cittadino, dal vicesindaco nonché
assessore a Politiche sociali e Pubblica istruzione Roberto
Moreni e dalla giovanissima Nicoletta Gargioni, 21 anni e
le mansioni legate a Cultura, Politiche giovanili e Tempo
libero.
Due i consiglieri di maggioranza con delega. Del Bilancio
si occuperà Angelo Cibrandi mentre Fabio Bertocchi sovrintenderà Agricoltura e Ambiente.
“Come dicevo – ribadisce Cristiani – ripartiremo da dove
abbiamo interrotto in vista delle elezioni. A breve affideremo, con una gara d’appalto alla quale saranno invitate
cinque ditte, i lavori per la costruzione dei nuovi magazzini comunali. Spesa preventivata 91mila euro. Poi faremo il
punto in merito alla Tasi, per capire di quali risorse potremo
disporre e come utilizzarle”.
Una nota positiva per il Comune arriva dall’acqua. “Da
quest’anno – conclude Cristiani – non avremo più in ammortamento la spesa di realizzazione del nuovo acquedotto,
in capo ad Ato. Si libereranno risorse che utilizzeremo per
interventi al vaglio. Pensiamo alla viabilità e alla mobilità
sostenibile, ma al momento preferisco non sbilanciarmi”.
Tib
CENTRO
 Autofficina
REVISIONI
AUTO, MOTO,
BATTERIE

• Elettrauto
Elettrauto- 20%
TRE RUOTE, QUAD
 Gommista
• Assistenza
Iniezione
Benzina eericarica
Diesel
Climatizzatori

PRO
SCONTO 20%
• Autoradio
MO
ZIO
SULLA SOSTITUZIONE
NE
Prossima
apertura
DISCHI E PASTIGLIE BOSCH
• Autofficina
centro revisioni
RICORDIAMO
CHE
A
GIUGNO
• Gommista
REVISIONIAMO:
Eseguiamo
- veicoli di primamanutenzione
immatricolazione giugno 2010
veicoli revisionati
nel giugno 2012nuove
e- tagliandi
su autovetture
OFFANENGO - Via S.
Lorenzo, 7 • Tel.
mantenendo
inalterata
la 0373.780228
garanzia
E-mail: autoffi[email protected]
OFFANENGO - Via S. Lorenzo, 7
Tel. e fax 0373.780228
E-mail: [email protected]
Il Cremasco 35
SABATO 21 GIUGNO 2014
TRESCORE CREMASCO
PALAZZO PIGNANO: Mozart emoziona
G
ran successo per il concerto Mozart a… Palazzo-I Quartetti per
flauto e archi tenutosi domenica scorsa a Palazzo Pignano
nell’ambito della Giornata della musica. L’appuntamento musicale,
promosso dall’assessorato alla Cultura in collaborazione con l’Associazione “ImmaginARTE”, è stato realizzato grazie al prezioso
contributo della ditta “Alghisi” di Palazzo, sempre sensibile a sostenere iniziative culturali. L’esibizione del rinomato “Quartetto
de Visée” s’è svolta nella splendida cornice di Villa Marazzi alla
presenza di un folto pubblico che ha manifestato sentiti apprezzamenti per il virtuosismo dei musicisti, nonché per la piacevolezza
della proposta artistica.
L’ensemble – Stefano Donarini al flauto, Elena Marazzi al violino, Alberto Simonetti alla viola e Marco Ravasio al violoncello
(nella foto) – s’è formata nell’ottobre del 2012 in occasione della festa dei 50 anni del liceo “Racchetti” di Crema e si è presto imposta
a livello regionale e nazionale nel panorama musicale. Al termine
del concerto è stato offerto un gradito aperitivo.
“Ringrazio moltissimo la famiglia Marazzi per l’ospitalità, i musicisti per averci regalato una serata davvero coinvolgente e Giorgio Arzani, apicoltore amatoriale nel Parco del fiume Tormo, per
aver offerto una piacevolissima degustazione dei suoi prodotti”,
commenta l’assessore Francesca Sangiovanni.
La musica, grazie alla Parrocchia, è stata protagonista anche in
serata nella suggestiva Pieve di San Martino, grazie al concerto
d’organo del maestro Lorenzo Lucchini, inserito nella quinta edizione della rassegna Vox Organi, percorsi organistici lungo l’Adda.
L’esibizione ha riscosso molti consensi da parte del pubblico, così
come la partecipata visita guidata, in primis alla Pieve romanica e
successivamente al museo “Antiquarium” e agli scavi archeologici,
organizzata e condotta prima del concerto da don Benedetto Tommaseo e Astrid Bombelli.
LG
Minoranza: “La Lega
non vede le priorità”
Mazzini e Ogliari
della minoranza
di “Uniti per Trescore”
AREA FESTE TEMA SCOTTANTE IN PAESE
di LUCA GUERINI
M
entre per martedì prossimo si attende il
Consiglio comunale – in trattazione la
conferma dell’addizionale IRPEF, il Bilancio
di previsione 2014 e il pluriennale 2014-2016
con il Piano triennale delle opere pubbliche –
maggioranza e minoranza si sono trovate su
posizioni differenti su altre questioni.
La prima riguarda l’area feste che l’amministrazione leghista ha pensato nella zona
del centro sportivo, sul quale è previsto un
intervento a lotti di riqualificazione nei prossimi anni. La minoranza degli Uniti per Trescore Cremasco preferirebbe che investimenti
importanti come questo andassero a opere
prioritarie, come ciclabili o interventi viabilistici in genere. Per questo ha depositato le
proprie osservazioni, entro i termini di legge,
al progetto. “In centro al paese, in via Aschedamini, peraltro, c’è già un’area adibita alle
feste, potrebbero semmai intervenire lì. C’è
già tutto, servizi, allacci, corrente”, afferma il
capogruppo Gianmario Mazzini.
Prima critica all’area feste ipotizzata al
centro sportivo dal Carroccio proprio la creazione di un bar-ristorante, struttura che per
Mazzini e l’ex sindaco Giancarlo Ogliari è
superflua: uno spazio simile è già presente ed
è funzionale al luogo.
Il centro sportivo trescorese per gli Uniti è
già stato oggetto di un intervento negativo,
che non favorisce certo lo sport, ovvero “l’eliminazione del campo da bocce geodetico che
di fatto impedisce la pratica del gioco delle
bocce, riducendo i frequentatori del centro
stesso”. Avevamo già scritto della polemica sorta dopo lo smontaggio della struttura,
con il sindaco Angelo Barbati che aveva posto davanti a tutti la questione della sicurezza
dell’impianto. “Gli iscritti alla bocciofila si
sono trasferiti altrove, con tutti i problemi del
caso. Con alcune modifche la struttura sarebbe stata a posto”, ci avevano detto i portavoce
dell’opposizone. Altra problematica sollevata
rispetto ai previsti lavori al centro sportivo,
l’uscita che da sulla strada provinciale numero 2. Se ne parlerà certamente nel prossimo
Consiglio. Tra le priorità per Trescore indicate
da Ogliari e soci, piuttosto, la strada che col-
lega le vie Zanini e Del Merlo e il secondo
stralcio di via Trieste.
Secondo tema di scontro ancora l’asilo,
da mesi sulla cresta dell’onda, stavolta precisamente il servizio di baby ludoteca. Dopo
dieci anni di collaborazione tra Comune ed
Ente morale, in paese ci saranno due proposte
distinte. L’asilo affiderà il servizio alla cooperativa “Filikà”, mentre il Comune proporrà
l’avventura estiva presso la scuola elementare
a cura della cooperativa di Spino d’Adda “L’isola che non c’è”, già attiva l’anno scorso da
queste parti.
Alla base del disguido di nuovo problemi di
comunicazione: il Comune non si è fatto sentire per tempo dal CDA dell’asilo, che quindi
ha pensato da solo alla proposta. “Non è che
l’amministrazione s’è dimenticata – commenta Mazzini –. Secondo me facciamo due baby
ludoteche perché chi è al governo invece di
appoggiare l’asilo è con esso in continua lotta.
Dopo che è comparso l’avviso della ludoteca
dell’asilo, la Lega ha patrocinato l’altro servizio: il sospetto c’è. Non contattato, l’asilo ha
proceduto da solo come è normale”.
Gli annunci di questa rubrica sono gratuiti (con foto) per le persone che festeggiano le nozze di diamante (60 anni) e più e i 95 anni e oltre. Tutte le altre ricorrenze sono a pagamento: per gli auguri,
lauree, ringraziamenti e simili, senza foto € 1,00 a parola, con foto € 30,00; per i festeggiamenti di classe € 70,00; per i matrimoni, gli anniversari di matrimonio e le quattro generazioni (con foto)
€ 50,00. La direzione si riserva il diritto di rifiutare insindacabilmente ogni inserzione non consona alla linea del giornale. Gli annunci saranno pubblicati fino a esaurimento dello spazio disponibile.
Ringraziamento
I Vincenziani della Cattedrale vivamente ringraziano l’Associazione Popolare Crema il Territorio per il suo costante interessamento e per la generosa offerta a sostegno dell’opera caritativa che la Conferenza svolge.
Friendly
La LILT - sezione di Crema
- ringrazia la POLISPORTIVA
ORATORIO DI IZANO A.S.O.
p.zzale Papa Giovanni XXIII.
Per il generoso contributo a sostegno dell’attività di prevenzione nella lotto contro i tumori.
Venerdì 20 giugno don
EMANUELE BARBIERI di
Offanengo ha festeggiato 10 anni
di sacerdozio. Siamo vicini con
affetto e preghiere. Madri Canossiane e tutti quelli di messa
prima.
Scintille d’argento in casa
MARCHESI. Stare insieme per
25 anni vuol dire amore, comprensione, stima, fiducia, coraggio, pazienza... e tanto altro.
Siamo testimoni di tutto questo e
auguriamo a ERNESTO e CRISTINA di Madignano ancora
tanti anni di felicità! Mamma
Rina, Daniele, M. Rosa, Anna,
Cleme, Beppe e i nipoti.
Per GRETA PIACENTINI
di Trescore Cr. che il 23/6 compie gli anni. Tanti auguri di buon
compleanno da Michela, Francesca, Giusy, Enrica e Caterina.
Per ORNELLA SCAINI
di Camisano. Cara Ornella ieri
sera hai detto dei soldi che lasci
a questa amministrazione. Avresti meritato una ovazione, non
c’è stata, non fa niente. Noi te la
facciamo e ti ringraziamo per la
casa dell’acqua e per tutto quello
che hai fatto in questi anni. Un
gruppo di famiglie.
Noi alunni e insegnanti della SCUOLA PRIMARIA DI
MADIGNANO,
ringraziamo
tutti i genitori, la merciaia Federica, le partecipanti al corso
di maglia che hanno dimostrato
un’attenzione speciale nei confronti della nostra scuola regalandoci materiale molto utile per
la nostra attività didattica.
OFFANENGO: BUON COMPLEANNO VANESSA!
Domani, domenica 22 giugno è il 22° compleanno della nostra Vanessa Riccetti. Le fanno
i più calorosi auguri Mattia, Veronica, Romeo,
Elisa, Marco, Claudia, Gabriele e la nonna.
MADIGNANO: 24 GIUGNO 1989 - CRISTINA&ERNESTO
Per MARIAGRAZIA CAPELLI di Campagnola Cr. che
venerdì 20 giugno festeggia i
suoi 13 anni. Ci dai sempre tante soddisfazioni, sei proprio una
brava ragazzina. Tanti cari auguri da Doriana, Fabrizio, Cristian,
Devis, Thomas, Mara e Franca.
Oggetti smarriti/ritrovati
Mercoledì 11 giugno è stato SMARRITO UN BRACCIALE a fili di seta verdi con
applicata una conchiglia di
mare e la chiusura in acciaio a
calamita, zona via XX Settembre, p.zza Duomo, via Crispi,
Vigili, Simply e zone limitrofe, di grande valore affettivo.
☎ 339 3890014 (Mariella).
Ricompensa e un grazie un anticipo a chi me lo restituisce.
Mercoledì 4 giugno la dott.ssa Marina Sambusiti si è brillantemente diplomata presso la
scuola di Paleografia, Diplomatica e Archivistica dell’Archivio Segreto Vaticano (Città del
Vaticano - Roma). Vivissime congratulazioni!
Mamma, papà, Cecilia e Umberto
S. STEFANO: 80 ANNI!
Varie
Regalo DIVANETTO DUE
POSTI da sistemare. ☎ 0373
789209
VENDO bellissimo LAMPADARIO a 3 luci a solo € 30
(per camera o sala); 2 RETI PER
LETTO MATRIMONIALE con
piedini a € 30. ☎ 333 87140650
ARMADIO ’800 piedi a
cipolla, un cassetto, due ante in
piuma di noce, ovale sulla cimosa, alto cm 235, profondo cm 50,
lungo cm 123 VENDO a € 200.
☎ 035 878400
VENDO 6 bellissimi DIAMANTINI di Gould (novelli) a
€ 15 cad. ☎ 0373 201806 - 392
6204691
Collezionista compra, scambia modellini di auto in scala 1:43
in metallo (anche obsolete), modellini di treni in H:0 e vari kit di
montaggio. ☎ 339 4145719
CREMA
25 sono passati... e voi due ancora innamorati! L’amore in
casa nostra regnerà, oggi e domani, come 25 anni fa. Grazie
mamma, grazie papà per 25 anni di tranquillità. Auguri!
Greta e Giorgio
35 ANNI DI SACERDOZIO
DON GIANCARLO SCOTTI
23 giugno 1979 - 2014
Il pittore Van Gogh era
così povero che si faceva
comprare i colori dal suo
caro fratello Theo. E c’è
una lettera nella quale Van
Gogh scrive a Theo: “Non
ho ricevuto in tempo il blu
e avevo comunque voglia di
dipingere. Ho fatto due quadri senza il blu”.
Van Gogh amava l’arte e
tu ami la vita e la missione
che ti è stata affidata, perciò
con gioia hai saputo metterti al servizio del Signore
nella realizzazione di tante
“opere”... e chissà cosa ti
inventerai ancora di nuovo!
Viva i tuoi 35 anni di sacerdozio e viva le idee nuove per passarne tanti altri
bene!
Con affetto e stima, sinceri auguri da chi ti è sempre accanto, la tua famiglia
Bruno e Agnese, Luisa e
Walter e tutti i nipoti.
La nonna Teresa Fasoli Caffi
venerdì 27 giugno festeggerà il
suo 80° compleanno.
Il figlio Roger con Rita, Nicola
e Andrea, i fratelli Rosanna, Attilia, Luigi e Maris, gli zii, i nipoti
e i pronipoti nel ringraziarti per
la tua infinita disponibilità ti augurano con immenso affetto ogni
bene.
M.C.L. BAGNOLO
Straordinario tour del Marocco, dal Sahara all’oceano Atlantico
Foto di gruppo a Erfoud
Dal 5 al 12 maggio, aereo più pullman, straordinario tour del Marocco del sud.
Scenari mozzafiato del vecchio Atlante e la bellezza delle kasbah disseminate lungo il percorso,
arroccate sui pendii o immerse in grandi oasi verdi, rigogliose e amene. Le incredibili medine e i
fornitissimi souk. Da Marrakech a Ouarzazate “la mecca del cinema”, spettacolare teatro naturale di
moltissimi film, a Boumalne Dades con le gole del Todra, fino a Erfoud e alle dune di Meerzouga, con
la “cammellata” per portarsi in quota e a piedi sulla cresta per ammirare il tramonto: sotto, un mare di
sabbia dai mille colori ocra. E poi ritorno a Ouarzazate sulle strade del vecchio Atlante con Al Nif e la
valle del Draa. Infine le cascate di Ouzoud ed Essaouira a rendere ancor più indimenticabile il viaggio.
L’appuntamento è per tutti venerdì prossimo 27 giugno, alle ore 21 al MCL, al solito posto.
Raoul
Il Cremasco 35
SABATO 21 GIUGNO 2014
RIVOLTA D’ADDA
Carrefour, il Comune
dice no all’abbattimento
T
iene ancora banco la vicenda
Carrefour. Per la perizia commissionata dall’amministrazione
comunale all’ingegner Danilo Campagna non si può abbattere il secondo piano del supermercato perché il
rischio di cedimento dell’intero immobile di via Verdi sarebbe troppo
elevato. La compagine guidata dal
sindaco Fabio Calvi aveva deciso
di effettuare la perizia tecnica dopo
che il TAR (tribunale amministrativo) di Brescia la scorsa primavera,
in marzo, aveva sentenziato appunto la demolizione del secondo
piano del supermercato Carrefour,
accogliendo così il secondo ricorso delle famiglie (tra queste anche
quella del vice sindaco Elisabetta
Nava) che risiedono nei pressi della
struttura, contrarie da sempre all’intervento con la volumetria attuale.
Si tratta di una questione che si
trascina da anni, da quando ci fu
il primo ricorso al Tar, che diede
ragione ai residenti. La sentenza
di abbattimento venne ribadita nel
mese di marzo. Tre anni fa anche
la proprietà del Carrefour ha effettuato la perizia in cui si sosteneva
che l’abbattimento del secondo
Spino d’Adda: Pro Loco, si cambia
C
ambio della guardia al vertice della Pro Loco. Lo storico presidente Sandro Puglisi ha lasciato la carica. Gli succede Giuseppe
Sangalli (a sinistra nella foto insieme al numero uno uscente).
La comunicazione ufficiale è stata data durante la rassegna di
teatro dialettale ‘Dialettando in cascina’, novità del programma di
iniziative del 2014 dell’associazione.
piano sarebbe stato troppo rischioso, avrebbe potuto causare il crollo
dell’intero edificio. Il Comune a
quel punto aveva incaricato l’Agenzia delle Entrare di stabilire la somma della sanatoria, quantificata in
poco più di 20mila euro.
Il Comune inoltrerà ricorso al
Consiglio di Stato contro il pronun-
ciamento del Tar, quindi non ci sarà
l’ordinanza per obbligare il proprietario a mettere in atto l’intervento
di demolizione del secondo piano.
Calvi, che non intende esprimere
un giudizio politico sulla vicenda,
ha chiarito di doversi attenere alla
perizia tecnica richiesta dagli uffici
comunali competenti.
El
Spino d’A.
Un raduno
‘pungente’
A
nche a Spino si assisterà all’invasione di
‘Vespe’. Domani è in calendario il primo raduno del
‘VeSpino’ presso la Cascina
Carlotta. Nato da un’idea di
Daniele Chiappa l’evento è
organizzato dalla Pro Loco
e dalla Dance School.
Dalle 8.30 saranno aperte
le iscrizioni presso la Cascina Carlotta; alle 10.30 è
prevista la partenza per un
tour di 32 km (Spino-Rivolta-Agnadello-Pandino-Gradella-Nosadello-Spino); alle
12.30 ritorno in Carlotta per
il pranzo; alle 14 le premiazioni e alle 15.30 fine del
raduno. La quota di iscrizione è fissata in 15 euro, comprensiva di pranzo e gadget
(ai primi 110 iscritti).
Al termine del raduno
entrerà in azione la Dance
School di Paola Chiappa.
Dalle 16 alle 18 Open Class
di Bokwa Fitness e Zumba
(partecipazione gratuita);
alle 18 Stage Open di bachata (partecipazione gratuita);
alle 2, spettacolo di ballo
Cartoon Show con protagonisti gli allievi della Dance
School.el
SPINO D’ADDA
Piccoli musicisti
applauditi in biblioteca
C
ome ogni anno presso la biblioteca comunale di Spino
d’Adda si è tenuto il saggio finale degli allievi dei corsi
musicali organizzati dalla Scuola di Musica Claudio Monteverdi di Crema. Ad ascoltare i futuri musicisti sono intervenuti, oltre a genitori e parenti, molti cittadini che hanno avuto
l’opportunità di apprezzare il buon livello raggiunto dai promettenti
allievi. Applausi sono
stati rivolti ai protagonisti delle performance live
per la precisione nell’esecuzione e la passione
e il sentimento trasmessi
durante l’interpretazione
dei brani.
È stata una serata veramente piacevole in un
contesto molto amato
dagli spinesi, diventato a
tutti gli effetti il più importante luogo di aggregazione cittadino. La direttrice della
Monteverdi Maria Teresa Bonizzi ha sottolineato l’importanza acquisita dalla biblioteca di Spino, diventata ormai una
seconda sede operativa della scuola di musica cremasca, che
si ripresenterà a settembre per la ripresa dell’attività.
L’assessore alla Cultura del Comune di Spino Francesca
Dordoni ha evidenziato l’importanza che questa amministrazione attribuisce alla musica, e ha ricordato che anche
quest’anno la biblioteca promuove aperture serali straordinarie secondo il seguente calendario: domenica 15 giugno: ore
20.30 – 22.30; domenica 6 luglio: ore 20.30 – 23; sabato 26
luglio: ore 20.30 – 23; domenica 27 luglio: ore 20.30 – 22.30;
domenica 3 agosto: ore 20.30 – 22.30; domenica 10 agosto:
ore 20.30 – 22.30; domenica 12 ottobre: ore 15 – 17.
Gli annunci di questa rubrica sono gratuiti (con foto) per le persone che festeggiano le nozze di diamante (60 anni) e più e i 95 anni e oltre. Tutte le altre ricorrenze sono a pagamento: per gli auguri,
lauree, ringraziamenti e simili, senza foto € 1,00 a parola, con foto € 30,00; per i festeggiamenti di classe € 70,00; per i matrimoni, gli anniversari di matrimonio e le quattro generazioni (con foto)
€ 50,00. La direzione si riserva il diritto di rifiutare insindacabilmente ogni inserzione non consona alla linea del giornale. Gli annunci saranno pubblicati fino a esaurimento dello spazio disponibile.
Ringraziamento
I Vincenziani della Cattedrale vivamente ringraziano l’Associazione Popolare Crema il Territorio per il suo costante interessamento e per la generosa offerta a sostegno dell’opera caritativa che la Conferenza svolge.
Friendly
La LILT - sezione di Crema
- ringrazia la POLISPORTIVA
ORATORIO DI IZANO A.S.O.
p.zzale Papa Giovanni XXIII.
Per il generoso contributo a sostegno dell’attività di prevenzione nella lotto contro i tumori.
Venerdì 20 giugno don
EMANUELE BARBIERI di
Offanengo ha festeggiato 10 anni
di sacerdozio. Siamo vicini con
affetto e preghiere. Madri Canossiane e tutti quelli di messa
prima.
Scintille d’argento in casa
MARCHESI. Stare insieme per
25 anni vuol dire amore, comprensione, stima, fiducia, coraggio, pazienza... e tanto altro.
Siamo testimoni di tutto questo e
auguriamo a ERNESTO e CRISTINA di Madignano ancora
tanti anni di felicità! Mamma
Rina, Daniele, M. Rosa, Anna,
Cleme, Beppe e i nipoti.
Per GRETA PIACENTINI
di Trescore Cr. che il 23/6 compie gli anni. Tanti auguri di buon
compleanno da Michela, Francesca, Giusy, Enrica e Caterina.
Per ORNELLA SCAINI
di Camisano. Cara Ornella ieri
sera hai detto dei soldi che lasci
a questa amministrazione. Avresti meritato una ovazione, non
c’è stata, non fa niente. Noi te la
facciamo e ti ringraziamo per la
casa dell’acqua e per tutto quello
che hai fatto in questi anni. Un
gruppo di famiglie.
Noi alunni e insegnanti della SCUOLA PRIMARIA DI
MADIGNANO,
ringraziamo
tutti i genitori, la merciaia Federica, le partecipanti al corso
di maglia che hanno dimostrato
un’attenzione speciale nei confronti della nostra scuola regalandoci materiale molto utile per
la nostra attività didattica.
OFFANENGO: BUON COMPLEANNO VANESSA!
Domani, domenica 22 giugno è il 22° compleanno della nostra Vanessa Riccetti. Le fanno
i più calorosi auguri Mattia, Veronica, Romeo,
Elisa, Marco, Claudia, Gabriele e la nonna.
MADIGNANO: 24 GIUGNO 1989 - CRISTINA&ERNESTO
Per MARIAGRAZIA CAPELLI di Campagnola Cr. che
venerdì 20 giugno festeggia i
suoi 13 anni. Ci dai sempre tante soddisfazioni, sei proprio una
brava ragazzina. Tanti cari auguri da Doriana, Fabrizio, Cristian,
Devis, Thomas, Mara e Franca.
S. STEFANO: 80 ANNI!
Varie
Regalo DIVANETTO DUE
POSTI da sistemare. ☎ 0373
789209
VENDO bellissimo LAMPADARIO a 3 luci a solo € 30
(per camera o sala); 2 RETI PER
LETTO MATRIMONIALE con
piedini a € 30. ☎ 333 87140650
ARMADIO ’800 piedi a
cipolla, un cassetto, due ante in
piuma di noce, ovale sulla cimosa, alto cm 235, profondo cm 50,
lungo cm 123 VENDO a € 200.
☎ 035 878400
VENDO 6 bellissimi DIAMANTINI di Gould (novelli) a
€ 15 cad. ☎ 0373 201806 - 392
6204691
Collezionista compra, scambia modellini di auto in scala 1:43
in metallo (anche obsolete), modellini di treni in H:0 e vari kit di
montaggio. ☎ 339 4145719
Oggetti smarriti/ritrovati
Mercoledì 11 giugno è stato SMARRITO UN BRACCIALE a fili di seta verdi con
applicata una conchiglia di
mare e la chiusura in acciaio a
calamita, zona via XX Settembre, p.zza Duomo, via Crispi,
Vigili, Simply e zone limitrofe, di grande valore affettivo.
☎ 339 3890014 (Mariella).
Ricompensa e un grazie un anticipo a chi me lo restituisce.
CREMA
Mercoledì 4 giugno la dott.ssa Marina Sambusiti si è brillantemente diplomata presso la
scuola di Paleografia, Diplomatica e Archivistica dell’Archivio Segreto Vaticano (Città del
Vaticano - Roma). Vivissime congratulazioni!
Mamma, papà, Cecilia e Umberto
25 sono passati... e voi due ancora innamorati! L’amore in
casa nostra regnerà, oggi e domani, come 25 anni fa. Grazie
mamma, grazie papà per 25 anni di tranquillità. Auguri!
Greta e Giorgio
35 ANNI DI SACERDOZIO
DON GIANCARLO SCOTTI
23 giugno 1979 - 2014
Il pittore Van Gogh era
così povero che si faceva
comprare i colori dal suo
caro fratello Theo. E c’è
una lettera nella quale Van
Gogh scrive a Theo: “Non
ho ricevuto in tempo il blu
e avevo comunque voglia di
dipingere. Ho fatto due quadri senza il blu”.
Van Gogh amava l’arte e
tu ami la vita e la missione
che ti è stata affidata, perciò
con gioia hai saputo metterti al servizio del Signore
nella realizzazione di tante
“opere”... e chissà cosa ti
inventerai ancora di nuovo!
Viva i tuoi 35 anni di sacerdozio e viva le idee nuove per passarne tanti altri
bene!
Con affetto e stima, sinceri auguri da chi ti è sempre accanto, la tua famiglia
Bruno e Agnese, Luisa e
Walter e tutti i nipoti.
La nonna Teresa Fasoli Caffi
venerdì 27 giugno festeggerà il
suo 80° compleanno.
Il figlio Roger con Rita, Nicola
e Andrea, i fratelli Rosanna, Attilia, Luigi e Maris, gli zii, i nipoti
e i pronipoti nel ringraziarti per
la tua infinita disponibilità ti augurano con immenso affetto ogni
bene.
M.C.L. BAGNOLO
Straordinario tour del Marocco, dal Sahara all’oceano Atlantico
Foto di gruppo a Erfoud
Dal 5 al 12 maggio, aereo più pullman, straordinario tour del Marocco del sud.
Scenari mozzafiato del vecchio Atlante e la bellezza delle kasbah disseminate lungo il percorso,
arroccate sui pendii o immerse in grandi oasi verdi, rigogliose e amene. Le incredibili medine e i
fornitissimi souk. Da Marrakech a Ouarzazate “la mecca del cinema”, spettacolare teatro naturale di
moltissimi film, a Boumalne Dades con le gole del Todra, fino a Erfoud e alle dune di Meerzouga, con
la “cammellata” per portarsi in quota e a piedi sulla cresta per ammirare il tramonto: sotto, un mare di
sabbia dai mille colori ocra. E poi ritorno a Ouarzazate sulle strade del vecchio Atlante con Al Nif e la
valle del Draa. Infine le cascate di Ouzoud ed Essaouira a rendere ancor più indimenticabile il viaggio.
L’appuntamento è per tutti venerdì prossimo 27 giugno, alle ore 21 al MCL, al solito posto.
Raoul
36
Il Cremasco
SABATO 21 GIUGNO 2014
CASTELLEONE
Castelleone
Calcio a 5
Urban summer
tra volley, motori e...
P
allavolo, arte da strada, auto
d’epoca. Saranno otto giorni
intensi per Castelleone quelli che si
aprono nel weekend.
Si parte oggi e domani con il Green Volley alla Colonia Giulio Riboli. Per il nono anno la Pallavolo Castelleone organizza il challenge che
terrà compagnia agli amanti della
disciplina. In campo il 3x3 femminile, il 4x4 misto e il 4x4 misto under 18. Al termine della manifestazione t-shirt ricordo e spaghettata
per tutti. Dalle 18 di oggi aperitivo e
possibilità di campeggio. Per informazioni 339.3549532.
Dopo la bella esperienza dello
scorso anno, con il Raduno Ufficiale Lombardo del Club delle Fiat 500
d’epoca, il Gag (Gruppo anonimo
genitori) si immerge nuovamente
nel rombo della piccola utilitaria
che ha segnato la storia, e che segna
ancora il presente, di casa Fiat. È
fissato per domani il raduno delle
Fiat 500 e di altre auto d’epoca. Il
ritrovo è in piazza del Comune alle
8.30; sino alle 10.15 le auto saranno
ospitate dalla centralissima piazza
per essere ammirate dal pubblico.
Quindi visita all’osservatorio astronomico di Soresina e percorso nella
campagna Cremonese toccando
Fiesco, Salvirola. Ticengo, Soncino,
Genivolta e Soresina prima del rientro a Santa Maria in Bressanoro per
la conviviale. Non mancheranno,
colazione e aperitivo. Nel pomeriggio visita guidata al Santuario della
Misericordia di Castelleone.
L’iniziativa, dal titolo ‘In 500 ad
Castrum Leonis’, beneficia del patrocinio di Comune, Provincia e Regione e della collaborazione del Fiat
500 Club Italia. Il ricavato servirà a
sostenere iniziative di solidarietà.
Per informazioni e prenotazioni
347.9559017 oppure 347.1322195.
Prenderà invece avvio venerdì
con l’inaugurazione della mostra
AFFARI · AFFARI
VENDESI
Terreno agricolo, comune di Crema
Fronte Tangenziale 10.000 mq
80 mila €
Fuori Crema, piccola villetta bifamiliare,
2 locali + servizi, pronta da abitare
45 mila € -
C.E. G - IPE 451,79
Offanengo, Pianengo, Madignano
e paesi Villette in pronta consegna
160 mila € -
C.E. G - IPE 343,32
☎ 0373.200588 ore ufficio
COMUNE DI PALAZZO PIGNANO
Provincia di Cremona
AVVISO DI ADOZIONE VARIANTE N. 1 AGLI ATTI COSTITUENTI
IL PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
Ai sensi e per gli effetti dell’art.13 della legge regionale 11 marzo
2005 n. 12 nonché della D.G.R n. 8 del 30 dicembre 2009
RENDE NOTO
che, per trenta giorni consecutivi a partire dalla data di pubblicazione, la
deliberazione del Consiglio Comunale n. 8 del 02.04.2014, esecutiva ai
sensi di legge, di adozione variante n. 1 agli atti del P.G.T. e relativa V.A.S., ai
sensi della L.R. 12/2005 e s.m.i. ed i relativi elaborati ad essa allegati, sono
posti in libera visione al pubblico presso l’Ufficio Tecnico Comunale sito
in via Crema n. 3 negli orari di apertura al pubblico o sul sito Internet del
Comune nonché della rete unitaria della Provincia di Cremona www.rup.
cr.it e sul sito www.regione.lombardia/sivas. A norma dell’art. 13 comma 4 della L.R. 11 Marzo 2005 durante il periodo di pubblicazione (dal 18
giugno 2014 al 18 luglio 2014) chiunque ha facoltà di prendere visione
degli atti depositati e nei successivi trenta giorni (quindi entro il 17 agosto
2014) può presentare osservazioni, secondo le disposizioni di Legge presso l’ufficio Protocollo del Comune di Palazzo Pignano. Il presente avviso
viene pubblicato all’Albo Pretorio Comunale, sul B.U.R.L., sul settimanale
“Nuovo Torrazzo” e sul sito Internet della rete unitaria della Provincia di
Cremona www.rup.cr.it e sul sito www.regione.lombardia/sivas.
Palazzo Pignano, 18.06.2014
Il responsabile dell’Urbanistica ed Edilizia Privata
Sindaco Bertoni Rosolino
È
Crema Vent’anni di graffiti ospitata
dalla Sala Teatro Leone, Urban
Expo, manifestazione che terrà
compagnia per tre giorni animando
il cuore del paese, via Garibaldi in
primis, e alcuni dei locali del borgo.
Dopo il vernissage, aperitivo offerto
dal locale Don Felipe, videoproiezioni e Live painting, prima dell’After
party curato da Cactus café.
Sabato 28 dalle 12 alle 22 in via
Garibaldi Graffiti painting live show
e, dalle 16, NeroCartaOro Web radio
show, seguito da Freestyle Jamsession e
da una dimostrazione di breakdance. In serata hip-hop con band del
territorio. In chiusura, dalle 24, dj
electro curata dal Pachamama.
Gran chiusura dell’Urban Expo
domenica; dalle 12 alle 16 workshop del Centro Fumetto ‘Pazienza’ e Graffiti painting live show. Alle
18 esibizione di campioni internazionali di roller e alle 18 aperitivo
in musica per l’arrivederci.
Tib
Ragazza italiana, referenziata,
seria, in grado di prendersi cura
dei vostri bambini cerca lavoro
come BABY-SITTER
☎ 346 6839425, Laura
una macchina perfetta quella del Torneo di
Maggio. La riprova domenica sera in occasione delle
finali dell’edizione 2014 del
torneo di calcio a 5 organizzato da Il Borgo sul campo
in erba sintetica dell’oratorio. Un migliaio di persone
ad assiepare spalti e parterre, ospite di prestigio (l’ex
calciatore della Juventus,
oggi opinionista Sky, Alessio Tacchinardi), gran gioco
sul rettangolo verde: questi
gli ingredienti vincenti del
challenge che quest’anno ha
incoronato la Termoidraulica Cipolla. La formazione
di casa si è imposta in finale
sul team cremonese Caffè
in piazza, che ha avuto nel
brasiliano Santos, eletto miglior giocatore del torneo, la
punta di diamante capace di
tener vivo il match sino alla
fine. Nella finalina l’altra
squadra della torre, Sorini,
si è sbarazzata agilmente,
9 a 3 lo score, della Ferrari
Impianti di Castiglione.
Tra i premiati, oltre a
Santos, Gallarini (miglior
giocatore della finale), De
Goes (miglior difensore),
Goldaniga (capocannoniere), Sardi (miglior portiere)
e Ghidelli (giovane più promettente).
Tib
Azienda per la lavorazione della lamiera e carpenteria leggera
CERCA UN SALDATORE
ASSEMBLATORE CON ESPERIENZA
’antico borgo di Soncino ospiterà, dalle 17 di oggi alle 19 di domani, la 15a edizione di ‘Cala la notte, si illumina la Rocca’. La città
torna a essere lo scenario perfetto per accogliere l’ormai celebre serata
medievale, organizzata dall’Associazione Pro Loco con il patrocinio
del Comune, che quest’anno raddoppia.
Due giornate all’insegna di giochi, gare, prove di abilità e tanto divertimento per adulti e bambini! Il maestoso maniero, simbolo stesso
di Soncino, è senza dubbio la cornice ideale per celebrare e rappresentare il glorioso passato del borgo medievale. All’interno della Rocca
sarà allestita la taverna, il punto di ristoro enogastronomico presso cui
sarà possibile sostare e rifocillarsi, gustando le prelibatezze servite da
osti e ostesse o sorseggiando ottimo vino.
Durante la serata, dal tramonto sino al calar delle tenebre, sarà
possibile assistere agli avvincenti spettacoli dei maestri d’arme, alle
entusiasmanti dimostrazioni cavalleresche e alle sontuose danze in
costume, mentre dame, giullari, imbonitori, artigiani, musici e numerosi personaggi in costume, faranno rivivere le goliardiche e suggestive
atmosfere dell’epoca.
La domenica sarà all’insegna di antichi giochi, gare di spada e tiro
con gli archi dove il pubblico potrà assistere e cimentarsi imparando i
segreti di queste discipline. Il tutto prenderà vita in un’ambientazione
unica, capace di ricreare i fasti e le suggestioni di un passato ricco di
fascino e magia. La giornata di domani sarà impreziosita dall’evento
più atteso, il primo ‘Torneo d’arceria - Città di Soncino’ che vedrà
sfidarsi i migliori arcieri professionisti della Lombardia.
Oltre i volontari della Pro Loco, alla manifestazione parteciperanno commercianti del borgo, artigiani, e due gruppi storici che da anni
affiancano gli organizzatori: I Lupi Neri e l’Antico Codice.
CASTELLEONE: via i pensieri con l’Iride
S
arà un’estate di divertimento per i piccolissimi castelleonesi. I
bimbi e le bimbe di età compresa tra 3 e 6 anni (scuola dell’infanzia) possono infatti prendere parte al Centro estivo ‘Scacciapensieri’ promosso da Comune e Cooperativa Iride.
Dal primo luglio al primo agosto i bambini potranno ritrovarsi
tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, presso la scuola materna di via
Beccadello e insieme trascorrere giornate all’insegna di iniziative
ludico-didattico-ricreative. Non mancheranno momenti istruttivi
di gioco in sede, tuffi in piscina e gite. Non da ultimo la possibilità
di condivisione del pasto in mensa, un momento di crescita importante per i piccoli.
Le tariffe vanno dai 32,40 euro di quota fissa settimanale oltre
a 4.40 euro di quota giornaliera per residenti ai 35.40 euro della
quota settimanale per non residenti con 5.10 euro di quota giornaliera. Informazioni in Comune.
Società nel settore alimentare vicinanze Crema
cerca
IMPIEGATA/O AMMINISTRATIVA/O
CAORLE (Venezia) VENDESI APPARTAMENTO
Massima serietà
4 posti letto con box. Arredato. Riscaldamento autonomo.
Condizionatore. A 100 mt effettivi dal mare.
C.E. E kwh mq annuo 173,90 ☎ 345 8274963 NO AGENZIE
ITALCASA CREMA
Via IV Novembre, 56 - Tel.
0373·83566
visitaci su: www.italcasacrema.it
CI TROVI ANCHE SU FACEBOOK ALLA PAGINA ITALCASA CREMA
AFFITTASI
CREMA 2 KM
C.E. “F” - I.P.E. 63,5 Kw/mq
C.E. “E” - I.P.E. 44,47 Kwh/mq
Capannone commerciale con area carico/
In Crema centro, zona ben servita
scarico/parcheggi 1.200 mq coperti in
da parcheggi, Ufficio al piano terra di
perfette condizioni, ideale per esposizione/
100 mq, tutto parquet, 3 locali + recepvendita ma anche come ristorante
tion + ripostiglio e bagno. € 700 mensili
o locale con musica.
COMUNE DI CREMA
CENTRO STORICO
In piccolo contesto senza spese
condominiali, recentissima mansarda
con terrazza e box, 3 locali + doppi
servizi. € 145.000. Si valuta ritiro arredo
In palazzo d’Epoca trilocale
di 110 mq completo di box.
Ideale anche come studio/ufficio
di rappresentanza. € 215.000
C.E. “F” - I.P.E. 152,71 Kw/mq
C.E. “G” - I.P.E. 322,18 Kwh/mq
CAPERGNANICA
ADIACENTE IL CENTRO
C.E. “F” - I.P.E. 160,77 Kw/mq
In signorile contesto si vende per
“dismissione” immobile 2 unità abitative
da mettere a reddito. Possibilità box.
C.E. “G” - I.P.E. 194,45 Kwh/mq
In palazzina signorile recente appartamento di 2 locali + servizi, giardino
privato e box, graziosissimo, tutto
parquet, libero subito. € 105.000
AFFARISSIMO! SVENDESI
Causa trasferimento trilocale 100 mq
con terrazzo, cantina e box,
in ottime condizioni, termoautonomo.
Soli € 115.000
C.E. “G” - I.P.E. 175,80 Kwh/mq
APPENA FUORI CREMA
Vendesi panificio qualificato, attività ultra
ventennale con alto fatturato documentato, Ideale anche per due famiglie. Info
solo in studio. C.E. “G” - I.P.E. 187,68 Kwh/mq
CREMA PRIMA PERIFERIA
Recentissimo appartamento al piano terra
con ingresso indipendente (fronte strada) e
giardino privato, 4 vani + doppi servizi e box.
No barriere architettoniche, ideale
come studio medico o dentistico. € 179.000
C.E. “D” - I.P.E. 112 Kwh/mq
CREMA CENTRALISSIMO
Fronte strada negozio di 210 mq con ampie
vetrine di in zona di forte passaggio carrale
e pedonale e con facilità di parcheggio.
Trattativa riservata, informazioni in studio.
C.E. “E” - I.P.E. 46,93 Kwh/mq
Inviare curriculum vitae a: Ditta con Rif. «F»
presso Il Nuovo Torrazzo via Goldaniga 2/A - 26013 Crema (Cr)
TRIBUNALE DI CREMONA (EX CREMA)
Esec. Civ. n. 58/2011 - Reg. Incarichi 48/2013 - G.E. dott. Borella
ESTRATTO AVVISO DI VENDITA - IV Esperimento
Professionista delegato: avv. Cristiano Duva, con studio in Crema – Piazza
Trento e Trieste n. 7. Vendita senza incanto: 25 settembre 2014 alle ore
16,00, presso lo studio del delegato. Nel Comune di Palazzo Pignano – nel
complesso immobiliare denominato “Piccolo Mondo Antico” sito in via Petrarca n. 13 (già via per Pandino), la seguente porzione immobiliare: - unità
immobiliare composta da un locale oltre servizi, terrazzo e balcone al piano
terreno con soprastanti tre locali oltre servizio, due balconi e ripostiglio al
piano primo, oltre piano seminterrato con locale lavanderia e ripostiglio,
con annesso box ad uso autorimessa al piano seminterrato e porzione di
giardino di pertinenza. Attualmente l’immobile risulta occupato dall’esecutato. Classe energetica: “G”; Indice di prestazione energetica (IPE): 223,35
KWh/m²a. PREZZO BASE euro 67.500,00 con offerte in aumento di euro
2.000,00. Offerte da depositare in bollo e in busta chiusa presso lo studio
del delegato, dal 22 settembre 2014 al 24 settembre 2014 dalle ore 9,30
alle ore 12,00 (esclusi il sabato e i festivi); con unito assegno circolare per
cauzione pari al 10% del prezzo offerto, intestato alla “Procedura Esecutiva
Immobiliare n. 58/2011 R.G.E. – Tribunale di Cremona – Ex Crema”. Vendita
all’incanto: 16 ottobre 2014 alle ore 16,00, sempre nello studio dell’avv.
Cristiano Duva al PREZZO DI BASE di euro 67.500,00 con offerte in aumento di euro 2.000,00. La domanda di partecipazione all’incanto, in bollo
e non in busta chiusa, dovrà essere depositata presso lo studio del delegato, dal 13 ottobre 2014 al 15 ottobre 2014 dalle ore 9,30 alle ore 12,00
(esclusi il sabato e i festivi), con allegato assegno circolare per cauzione di
euro 6.750,00, intestato come sopra. In ogni caso sul sito web www.astagiudiziaria.com, e sul sito web www.astegiudiziarie.it, gestito dalla società Aste
Giudiziarie Inlinea S.p.A. - la quale garantirà la contemporanea pubblicità
della vendita anche sui siti www.giustizia.brescia.it - sono pubblicate la relazione di stima dell’immobile per cui è la presente procedura di vendita. La
presentazione dell’offerta implica la conoscenza integrale e l’accettazione
incondizionata di quanto contenuto nella relazione peritale e nei suoi allegati, negli atti del fascicolo processuale, nonché nell’avviso affisso, in forma
integrale, all’Albo del Tribunale di Cremona. Sono a carico dell’aggiudicatario le spese, i diritti e le competenze successive alla vendita, ai sensi dell’art.
179 bis, disp. att. cod. proc. civ. e dell’art. 7 D.M. 25 maggio 1999, n. 313.
Crema, 10 giugno 2014
(avv. Cristiano Duva)
snc
Via Griffini, 26 - CREMA (Cr)
tel. 0373 25.77.78 - fax 0373 81171 e-mail: [email protected]
OFFANENGO, BILOCALE
SORESINA, TRILOCALI
Ultime disponibilità:
Cantiere in Crema viale De Gasperi, 51 - appartamenti e ville vendesi
Classe energetica A (ipe 24.00 kwh/mq.a), completamente personalizzabili
PER CONOSCERE TUTTI I NOSTRI IMMOBILI IN AFFITTO E IN VENDITA
VISITA IL SITO:
con esperienza settore contabilità
arco case
in recente complesso residenziale, vendiamo al piano
primo bilocale composto da soggiorno con parete cucina,
disimpegno, camera e bagno, oltre a loggia coperta
di 20 mq cantina di 18 mq e posto auto privato nel cortile.
Spese condominiali 420 €/anno.
CL F (153,33 kwh/mqa). Richiesta € 90.000
Rif. 1359
TEL. 0373/81314
L
Tel. 0373 65195 Fax 0373 65196 E-mail: [email protected]
Novità
Ville singole e a schiera ai Sabbioni
via Toffetti - via Caprotti vendesi
Classe energetica A (ipe di prog. 24.00 kwh/mq.a),
Completamente personalizzabili
www.alecremacase.it
SONCINO: due giorni a spasso nel tempo
Vendiamo, in nuovo complesso residenziale, trilocali da 85 a 88 mq, piano primo o secondo
e ultimo. Ingresso, soggiorno con parete cottura,
disimpegno, due camere, bagno e balcone.
Possibilità box, posto auto e cantina.
OFFANENGO, APPARTAMENTI
In piccolo contesto vendiamo appartamenti da
ristrutturare, con ingresso dal cortile interno
comune. Al piano terra 75 mq, al piano primo
95 mq, trilocale di 110 mq terra+primo.
Possibilità vari box. Esente obbligo ACE.
Richiesta € 170.000. Rif. 1339
TRESCORE, VILLA SINGOLA
200 mq di giardino piantumato con impianto di irrigazione.
Piano terra con portico, salone con camino, cucina
abitabile, ripostiglio, bagno con doccia, lavanderia, garage
doppio. Primo piano con 3 camere matrimoniali climatizzate, tutto con balcone, cabina armadio, bagno con vasca
idromassaggio. Mansarda: camera matrimoniale, bagno
con doccia, ampio salone con 2 balconcini.
Abbaini elettrici, automazione su basculante garage e
cancello d’accesso. Zanzariere, predisposizione allarme,
aria condizionata. Rif. 2150
CREMA, VILLA LIBERTY
Bellissima villa composta da tre appartamenti di
ampia superficie: al piano terra due locali più servizi per 83 mq, al piano primo tre locali più doppi servizi per 145 mq, al piano secondo e terzo
cinque locali più tre servizi per 225 mq, oltre a
terrazzo di 12 mq, portico, box e giardino privato.
Completamente ristrutturata nel 2002 con materiali di pregio.
CL G (198,96 kwh/mqa e 234,41 kwh/mqa).
Rif. 2162
CASALETTO CEREDANO
VILLA SINGOLA
Insistente su lotto di 800 mq disposta su due
livelli, per un totale di 250 mq: al piano terra
zona taverna, cantina, lavanderia, portico e
box; al piano primo due camere matrimoniali,
CL C (da 73,48 a 82,17 kwh/mqa).
una singola, cucina separata, sala da pranzo,
Richiesta da € 133.000 a 136.000. Rif. 1250T
soggiorno e servizi. Tre balconi e ripostiglio.
CREMA, CASA INDIPENDENTE
RICENGO, TRILOCALE CON GIARDINO
Attualmente annessa seconda abitazione con
In piccolo fabbricato di sole due unità di recente
IN CENTRO STORICO
costruzione, trilocale di 78 mq con giardino
Valore storico dei primi del ’600, completamente ingresso indipendente e disposta su due livelli
privato di circa 60 mq e vialetto d’ingresso
per un totale di 75 mq; al piano terra cucina,
ristrutturata con finiture di grande pregio.
pavimentato, oltre ad area pavimentata esterna.
Tre livelli per un totale di 270 mq oltre al portico, soggiorno e portico; al piano primo camera,
L’appartamento al piano terra è composto da
servizi, disimpegno e balcone.
cortile interno, box e veranda. Climatizzatore
soggiorno, cucina, due camere, doppi servizi,
CL G (382,93 e 426,80 kwh/mqa).
cantina e box. Spese condominiali 250 €/anno.
e allarme. Accesso da strada privata.
Richiesta € 158.000
Richiesta € 255.000
CL G (256,07 kwh/mqa).
CL F (163,41 kwh/mqa). Rif. VT04
Rif. 4032
Rif. 4034
37
SABATO 21 GIUGNO 2014
Don Carniti
e le sue voci
ricordano Cè
D
omenica 15 giugno il Coro
PregarCantando, diretto da
don Giacomo Carniti, ha fatto
tappa nella pittoresca Conegliano
Veneto per completare il gemellaggio con il coro locale A.B. Michelangeli che nel maggio dello scorso
anno a sua volta era stato ospitato
a Crema per un concerto che si tenne nella suggestiva sala Pietro da
Cemmo.
Nella cittadina veneta il coro
si è esibito nella bellissima chiesa
della parrocchia dei Santi Martino
e Rosa, retta dal 1921 dai Padri
Giuseppini del Murialdo, il primo
ordine religioso che vi entrò dopo
che Napoleone aveva fatto chiudere il convento nel 1806. Da un
anno è parroco padre Guglielmo
Cestonaro che prima del concerto,
accogliendo le due corali, notando
la provenienza del PregarCantando
ha annunciato di voler dedicare il
concerto al compianto card. Marco
Cè, da poco scomparso. Padre Cestonaro ha confidato ai presenti la
sua grande stima per il Cardinale,
al quale era legato da una profonda
amicizia fin dai tempi in cui era in
servizio pastorale in una parrocchia di Venezia.
In apertura, come benvenuto
all’ospite, la corale di casa ha eseguito tre brani sacri. Poi è toccato
a PregarCantando che ha proposto
un concerto dal titolo In psalterio
decem cordarum psallite illi. Con l’arpa a 10 corde a lui cantate. (dal salmo 32). Sono stati eseguiti dieci
brani, ciascuno dei quali esprime
uno dei sentimenti che albergano
nel cuore di chi si rivolge a Dio
con la preghiera, quando si prega…cantando. Non a caso il coro
ha questa denominazione, a sottolineare come la forma più piena e
completa della preghiera sia quella
cantata, secondo la celebre espressione di S. Agostino chi canta prega due volte. La musica ha un potere speciale: è capace di scavare nel
profondo di ognuno di noi e con la
vibrazione delle voci ci porta verso
le sublimi vibrazioni dello spirito e
dell’anima.
A mò di introduzione e di chiusura del concerto sono stati eseguiti
il brano gregoriano Dirigatur oratio
mea e Pater noster di I. Stravinskij.
Applausi a scena aperta.
CremArena e Manifesti:
insieme per un’estate in città
Odissea
Il viaggio
prende avvio
di LUCA GUERINI e BRUNO TIBERI
N
on ha imparato l’inglese, ma sicuramente s’è divertito
un sacco il pubblico (quasi 300 persone) intervenuto
allo spettacolo I’m not a Penguin - Imparare l’inglese in due ore
dello scrittore Peter Sloan, andato in scena presso i chiostri del Sant’Agostino mercoledì sera per l’organizzazione
dell’associazione culturale ‘Le Muse’ con il patrocinio di
Comune e Pro Loco, nell’ambito della rassegna I Manifesti
di Crema inserita nelle serate di spettacolo di ‘CremArena
14 - E... state in città’.
Il noto volto televisivo di Birmingham – presentato da
Giovanni Bassi, che insieme a Miranda Maini e Stefano Magagnoli ha ideato la rassegna, alla sua
seconda edizione – ha strappato
applausi e risate semplicemente
ironizzando sul rapporto tra gli
italiani e la lingua inglese. Tra
una battuta e l’altra qualche sana
verità.
“I genitori italiani mandano i
figli a Londra a imparare l’inglese, nella città dove al mondo abitano meno inglesi...”, ha ironizzato il simpatico showman, che
ha esordito come musicista. Peter
ama l’Italia, in particolare il sud
e frequentando il nostro Paese ha
capito molte cose: “Ogni gesto qui
da voi significa qualcosa, siete famosi per questo. I love Italy, i’m not
a tourist. Sono qui per imparare l’italiano che si parla anche a gesti,
l’importante è utilizzarli nei giusti contesti”, ha aggiunto
ricordando le corna fatte al volante al posto di un saluto (?!)
Semplice il segreto per diventare insegnante d’inglese:
“Basta comprare un biglietto d’aereo e venire in Italia. Noi
inglesi non sappiamo la nostra stessa grammatica, ma appena arriviamo qui ci mettono in cattedra”.
Non sono mancate imitazioni degli italiani che fingono
di capire le sue lezioni in inglese: “Voi italians credete che
la lingua inglese sia molto importante, il passaporto per il
mondo... ma ancor più importante è per voi non fare figure...”. Sloan è convinto che noi siamo i più grandi comunicatori del mondo, ma si è detto preoccupato perché non
comunichiamo più. A livello europeo – ha ricordato – le
statistiche parlano di 43° posto per l’Italia come conoscenza dell’inglese. “E per fortuna che c’è il Kazakistan. Non
siete stupidi, anzi. La moda, la cucina e le nanotecnologie
sono lì a dimostrarlo. L’italiano è furbo, sveglio e creativo,
avrebbe tutto per imparare la lingua internazionale per antonomasia e andare a conquistare il pianeta”.
Molto interessante la lezione improvvisata con due ragazzini del pubblico, Laura e Samuele, bravissimi nel prestarsi al gioco e agli esercizi di pronuncia, o ad assimilare i
verbi definiti “prezzemolo”, che gli inglesi usano ovunque,
in ogni contesto. Come ad esempio get che indica un cambio
di stato, get up, get married.. “I bambini imparano alla svelta, vanno solo stimolati, poi fanno tutto da soli tra cartoons e musica. Impararlo per loro dovrebbe essere un diritto,
S
Lo spettacolo con lo scrittore Peter Sloan
della rassegna ‘I Manifesti di Crema’
invece costa 10.000 euro all’anno!”.
Giovedì, sempre al Sant’Agostino,
altra bella serata con il manifesto della
cucina a tre stelle, in compagnia dello
chef Davide Oldani e della scrittrice Camilla Baresani. La prossima proposta dei
‘Manifesti’ sarà il 6 luglio alle ore 21 alla
chiesa-auditorium di San Bernardino. Un
concerto in collaborazione con il Centro
Lucchi che proporrà musiche di Mozart.
Ma CremArena continua anche nel
fine settimana, e lo farà anche nei prossimi giorni, ad essere contenitore di arte, cultura e intrattenimento. Oltre alla Rassegna del benessere (della quale
si può leggere a pagina 40), che terrà banco oggi e domani,
venerdì 27 giugno è in programma il Concerto Gospel del
coro Divertimento Musicale. Iniziativa dell’Associazione
Crema progetti in Bosnia. Il giorno successivo prenderà
invece avvio ArtShot, rassegna d’arte, creatività e improvvisazione che si svolgerà presso il centro culturale sino al 5
luglio, quando concomitante sarà il May Rock nella cornice
suggestiva di Parco Bonaldi.
A partire dal primo luglio via anche alla proiezione di
pellicole sul maxi schermo, nell’attesa del vero evento estivo, ovvero l’allestimento del capolavoro lirico di Giacomo
Puccini La Boheme. La serata, proposta, dall’associazione
Culturale Circolo delle Muse con il sostegno di numerose
realtà locali e non, è stata presentata giovedì alla presenza
degli interpreti principali che, accompagnati al pianoforte,
si sono esibiti in alcune arie del loro repertorio. A calcare
la scena il 19 luglio alle 21.15, nell’area spettacoli principale di CremArena, saranno artisti selezionati in audizioni
internazionali. Si tratta dei soprani Sara Rossini e Federica
Vitali, del tenore Konstantinos Latsos e dei baritoni Simone Tansini e Daniele Caputo.
Tra i nomi di spicco anche quello di Patrizia Bernelich,
direttrice dell’Orchestra Filarmonica di Crema e del Coro
Ponchielli-Vertova di Cremona, e Giordano Formenti, regista dell’allestimento.
alpa questa sera alle 21 da
Corte de Cortesi, Odissea
2014, festival che porterà spettacoli lungo l’Oglio e nella sua
valle, da Romanengo a Soncino,
da Volongo a Torre Pallavicina,
da Pumenengo a San Paolo,
da San Martino all’Agrine a
Corte de Cortesi,. E proprio in
quest’ultima località alle 20.30
di oggi, con ritrovo presso Casa
Marchioni, via Sauro 15, l’esperienza vagante notturna condotta da Enzo Cecchi sotto il titolo
di Il respiro dell’angelo, immergerà il pubblico nelle acque di un
fiume che è vita per un territorio
e nutrimento, con Odissea da 14
anni, per la sua mente. La camminata è aperta a un massimo di
60 partecipanti. Costo 5 euro.
Info, prenotazioni e dettagli: tel.
0373/729263.
Giovedì 26 giugno alle 21.30
sarà invece piazza Matteotti,
in caso di maltempo la palestra
comunale, a ospitare Nani rossi R4, fuga per la libertà, con Michele Fois, Elena Fresch, Matteo
Mazzei. Lo spettacolo, proposto a ingresso libero, è vincitore
dell’edizione 2014 del premio
‘Cantieri di strada’.
Evento straordinario in una
casa privata, location che sarà
comunicata solo al momento
della prenotazione, sabato 28
alle 19 e poi in replica alle 20,
21.15 e 22.15. Tutto l’amore del
mondo, della Residenza teatrale qui e ora, sarà portato in
scena da Francesca Albanese,
Silvia Baldini, Laura Valli. Ingresso € 10 con piccolo buffet.
Info, prenotazioni e dettagli:
0373/729263.
Il giorno successivo, domenica 29 giugno alle 11, tutti a Torre Pallavicina, nella splendida
cornice di palazzo Barbò, per
l’inaugurazione della mostra Sei
camere chiare, Sei fotografi, dalla
collezione di Massimo Minini.
E in serata alle 20.30 a Corte de
Cortesi, casa Marchioni, Di orti,
giardini e altre pratiche, ovvero
Nadia Nicoletti in L’importanza
di chiamarsi Parco e Fausto Viviani e Luigi Cosio in Esperienze di
orto sociali. Ingresso gratuito.
osteria la pergola
Tib
Selezionato
da
DI CANTONI PIETRO E ROBERTO
conduzione familiare dal 1874
SABATO
28 GIUGNO
PROFUMI - ARTICOLI REGALO
I solarairche
ri m
delle miglio
i...
perscontat
a prezzi su
PIANENGO - Via A. Moro, 1
Tel. 0373 74858 • Fax 0373 751049
[email protected]
PRODOTTI E ACCESSORI
PER CAPELLI E
BENESSERE CORPO
CREMOSANO - Via Crema, 31
Tel. 0373 273666 • Fax 0373 291567
[email protected]
Orari di apertura: dal lunedì al sabato 9 -12.30 e 15 -19.30 - CHIUSO LA DOMENICA
ici.it
www.postitip
FESTA DELLA BIRRA
con il gruppo
dalle ore 22 musica dal vivo “Ciapa la cioca”
TUTTI VENERDÌ SERA
GRIGLIATA
su prenotazione
a soli 20
euro
bevande incluse
GIOVEDÌ SERA
gnocco fritto: antipasto
+ primo + dolce
a soli Euro 10
escluse bevande
Ampio portico e giardino con giochi per bambini
Rovereto di Credera Rubbiano via Piva, 5
Tel. 0373 61939 - Chiuso il mercoledì
È gradita la prenotazione
www.osterialapergola.net
I
TIN ORE
N
U
SP TE LE
T
INO
T
A U MI E V LLA
E
U
SAL SCOD
IN
Casa
Via Mad
38 Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione · Televisione
sabato
21
domenica 22 lunedì 23 martedì 24 mercoledì 25 giovedì 26 venerdì 27
TG1 ore 7-9-13.30-17-20-0.30
TG1 ore 7-8-9-13.30-16.30-20 e nella notte
9.05 Road Italy / Quark Atlante
9.05 Road Italy. Reportage
11.30 Linea Verde orizzonti estate. Rb
10.00 Con i tuoi occhi. Docum
12.30 Market, sfide al mercato. Rb
10.30 A sua immagine. Rb religiosa
14.00 Legàmi. Telenovela
10.45 Santa Messa e recita dell'Angelus
14.55 Linea Blu. Rb
12.20 Linea verde estate. Rb
16.00 A sua immagine. Rb religiosa
13.10 Auto F1. GP d'Austria
16.20 Visita pastorale di Papa Francesco 16.35 Calcio: Belgio-Russia.
18.00 Passaggio a Nord-Ovest. Docum
Campionati Mondiali
18.50 Reazione a catena. Gioco
20.35 Techetechetè. Varietà
20.35 Calcio: Germania-Ghana.
21.25 Francesco–Lu santa jullare.
Campionati Mondiali
23.05 Notti Mondiali. Rb sportiva
Spettacolo teatrale
23.45 Notti Mondiali. Rb sportiva
TG2 ore 13-18-20.30-23.30
TG2 ore 13-17.05-20.30-1.00
9.30 Rai Parlamento. Rb
8.15 Cronache animali. Rb
10.00 La nave dei sogni. Film comm
9.15 La nave dei sogni: Indonesia. Film
11.25 Telefilm vari
10.45 La nave dei sogni: Seychelles. Film
13.30 Sereno variabile estate. Rb
12.10 La nostra amica Robbie. Tel
13.45 Auto F1. GP d'Austria (qualifiche) 13.45 Sereno variabile estate. Rb
15.30 Telefilm vari
14.30 Delitti in paradiso. Tel
17.10 Dribbling Mondiale. Rb sportiva 16.40 Il commissario Herzog. Tel
17.50 Telefilm vari
17.45 Reign. Tel
20.00 Diario Mondiale. Rb sportiva
18.50 Il commissario Rex. Tel
21.05 L'ultima mossa dell'assassino.
20.00 Diario Mondiale. Rb sportiva
Film dramm
21.05 Hawaii Five-0. Tel
22.40 Luther. Tel
22.40 Strike Back. Tel
TG1 ore 6.30-7-8-9-10-13.30-17-20-0.50
6.45 Unomattina estate. Contenitore
11.25 Don Matteo 3. Tel
14.05 Legàmi. Telenovela
15.00 Un medico in famiglia 8. Serie Tv
16.50 Rai Parlamento. Rb
17.15 Estate diretta. Contenitore
18.50 Reazione a catena. Gioco
20.30 Diario Mondiale. Rb sportiva
21.15 Calcio: Camerun-Brasile.
Campionati Mondiali
0.05 Notti Mondiali. Rb sportiva
2.05 Sottovoce. Rb
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.10
8.45 Buona fortuna Charlie. Tel
9.05 Le sorelle McLeod. Tel
10.30 Tg2 Insieme estate. Rb
11.20 Telefilm vari
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto mix. Rb
15.30 The good wife. Tel
17.00 Dribbling Mondiale. Rb sportiva
18.45 Il commissario Rex. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Soul surfer. Film azione
23.20 Matrimonio in appello. Film comm
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.45 TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.45
6.45 Unomattina estate. Contenitore
6.45 Unomattina estate. Contenitore
11.25 Don Matteo 3. Tel
11.25 Don Matteo 3. Tel
14.05 Legàmi. Telenovela
14.05 Legàmi. Telenovela
15.00 Un medico in famiglia 8. Serie Tv 15.00 Un medico in famiglia 8. Serie Tv
16.50 Rai Parlamento. Rb
16.50 Rai Parlamento. Rb
17.15 Calcio: Italia-Uruguay.
17.15 Estate diretta. Contenitore
16.50 Rai Parlamento. Rb
Campionati Mondiali
20.30 Diario Mondiale. Rb sportiva
18.50 Reazione a catena. Gioco
21.20 50 anni rosa. Film comm
20.30 Diario Mondiale. Rb sportiva
23.05 Notti Mondiali. Rb sportiva
21.15 Calcio: Ecuador-Francia.
1.35 Sottovoce. Rb
Campionati Mondiali
2.05 Rai Educational. Terza pagina
0.05 Notti Mondiali. Rb sportiva
TG2 ore 13-18-15-20.30-23.25
8.45 Buona fortuna Charlie. Tel
9.05 Le sorelle McLeod. Tel
10.30 Tg2 Insieme estate. Rb
11.20 Telefilm vari
13.50 Medicina 33. Rb
14.00 Detto fatto mix. Rb
15.30 The good wife. Tel
17.00 Dribbling Mondiale. Rb sportiva
18.45 Il commissario Rex. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Squadra Speciale Cobra 11. Tel
22.55 IK1–Turisti in pericolo. Serie Tv
TG3-TG Regione ore 12-14-19-23.35-0.50 TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.05 Lisa dagli occhi blu. Film comm
8.00 Agorà. Talk show
9.55 I quattro monaci. Film com
10.00 Kapò. Film dramm
11.00 Rubriche varie
12.25 Fuori Tg. Rb
12.55 Visionari. Documenti
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.40 Kilimangiaro Album. Docum
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Terra nostra 2. Telenovela
14.30 Mani di fata. Film comm
16.05 The Lightkeepers. Film
15.45 Il ragazzo dal kimono d'oro 5. Film
17.40 Miniritratti. Il Quartetto Cetra
17.15 Geo Magazine 2014. Docum
18.05 Squadra Speciale Vienna. Tel
20.10 Ai confini della realtà. Tel
20.20 Colpo di scena. Paolo Poli
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Mr Selfridge. Serie Tv
21.05 Mr Selfridge. Serie Tv
23.00 Cinque tombe per un medium. Film 22.45 Correva l'anno. Docum
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
8.00 Agorà. Talk show
10.05 Melodia. Repertorio
10.15 Il grande cielo. Film western
10.15 Appuntamento a Ischia. Film comm 12.25 Fuori Tg. Rb
12.25 Fuori Tg / Pane quotidiano. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia 13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Terra nostra 2. Telenovela
15.10 Terra nostra 2. Telenovela
15.50 Il gatto, il topo, la paura... Film
15.50 Il ladro di bambini. Film dramm
17.35 Geo Magazine 2014. Docum
17.25 Geo Magazine 2014. Docum
20.10 Ai confini della realtà. Tel
20.10 Ai confini della realtà. Tel
20.35 Un posto al sole. Soap
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Ballarò. Talk show
21.05 Chi l'ha visto?. Inchieste
23.20 Report Cult. Reportage
23.15 Doc 3. Docum
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
9.10 La vita dei mammiferi. Docum
10.00 Meleverde. Rb
11.00 Forum. Rb
13.40 Dallas. Soap
15.40 Supernova. Film avv
18.50 Il segreto. Telenovela
20.40 Paperissima sprint. Show
21.10 Rosamunde Pilcher: il castello
dei miracoli. Film dramm
23.00 Speciale Tg5. Rb
0.20 Rassegna stampa
0.30 Paperissima sprint. (R)
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
9.15 Patch Adams. Film comm
12.00 Melaverde. Rb
13.40 L'arca di Noè. Rb
14.00 Il peccato e la vergogna.
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 Il ritorno di Cathy. Film sentim
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Cuore ribelle. Telenovela
14.45 Uomini e donne e poi. Talk show
16.10 Le tre rose di Eva 2. Serie Tv
17.00 Sotto una romantica luna. Film
18.50 Il segreto. Telenovela
20.40 Paperissima sprint. Show
21.10 Gianni Morandi Live in Arena.
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
8.35 Suburgotory. Sitcom
10.35 Glee. Tel
14.05 Cartoni animati
14.45 Motociclismo. Camp. Mondiale
15.55 Ragazze nel pallone. Film comm
17.55 Vecchi bastardi. Real Tv
19.00 Cartoni animati
19.20 Come cani & gatti. Film comm
21.10 Cani & gatti: la vendetta di Kitty.
Miniserie Tv
16.10 Colpo di fulmine. Film comm
18.50 Anna e i cinque. Miniserie Tv
20.40 Paperissima sprint. Show
21.10 Ti amo troppo per dirtelo.
Film comm
23.00 X-Style. Rb
0.20 Rassegna stampa
Real Tv
Musicale
23.30 Il bacio che aspettavo. Film sentim 24.00 The Tudors. Serie Tv
Campionati Mondiali
0.05 Notti Mondiali. Rb sportiva
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.05
TG2 ore 13-18.15-20.30-0.10
8.45 Buona fortuna Charlie. Tel
8.25 Revenge. Tel
9.05 Le sorelle McLeod. Tel
9.05 Le sorelle McLeod. Tel
10.30 Tg2 Insieme estate. Rb
10.30 Tg2 Insieme estate. Rb
11.20 Telefilm vari
11.00 Rendiconto generale dello Stato 2013
14.00 Detto fatto mix. Rb
14.00 Detto fatto mix. Rb
15.30 The good wife. Tel
15.30 The good wife. Tel
16.25 Go Brasil!. Docum
16.25 Go Brasil!. Docum
17.00 Dribbling Mondiale. Rb sportiva 17.00 Dribbling Mondiale. Rb sportiva
18.45 Il commissario Rex. Tel
18.45 Il commissario Rex. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 La carica dei 102. Film comm
21.10 Elementary. Tel
23.15 Under the Dome. Tel
22.45 Blue Bloods. Tel
TG3 (+TG Regione) ore 12-14-19-23.35
9.00 Fiori d'arancio. Film comm
10.10 Frenesia dell'estate. Film comm
12.25 TgR–Il Settimanale. Rb
12.55 La signora del West. Tel
13.45 Timbuctu–I viaggi di Davide. Doc
15.05 In nome del popolo sovrano. Film
16.50 Euclide era un bugiardo. Film
18.20 Timbuctu–I viaggi di Davide. Doc
20.15 Superstoria 2014. Docum
21.05 Una separazione. Film dramm
23.40 Amore criminale. Inchieste
0.50 Agenda del mondo. Rb
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 Un fratello a 4 zampe. Film fantasy
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Cuore ribelle. Telenovela
14.45 Uomini e donne e poi. Talk show
16.10 Le tre rose di Eva 2. Serie Tv
17.00 Weather girl. Film comm
18.50 Il segreto. Telenovela
20.40 Paperissima sprint. Show
21.10 Extreme Makeover Home Edition.
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-1.00
6.45 Unomattina estate. Contenitore
11.25 Don Matteo 3. Tel
14.05 Legàmi. Telenovela
15.00 Un medico in famiglia 8. Serie Tv
16.50 Rai Parlamento. Rb
17.15 Estate diretta. Contenitore
16.50 Rai Parlamento. Rb
18.50 Reazione a catena. Gioco
20.30 Diario Mondiale. Rb sportiva
21.15 Calcio: Algeria-Russia.
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.10 Totò Story. Film com
12.25 Fuori Tg. Rb
12.45 Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Terra nostra 2. Telenovela
15.50 The Red Baron. Film azione
17.25 Geo Magazine 2014. Docum
20.10 Ai confini della realtà. Tel
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Pane, amore e gelosia. Film comm
23.00 Ritratti. Renato Carosone
TV
TG1 ore 6.30-7-8-9-11-13.30-17-20-0.55
6.45 Unomattina estate. Contenitore
11.25 Don Matteo 3. Tel
14.05 Legàmi. Telenovela
15.00 Un medico in famiglia 8. Serie Tv
16.50 Rai Parlamento. Rb
17.15 Estate diretta. Contenitore
16.50 Rai Parlamento. Rb
18.50 Reazione a catena. Gioco
20.30 Techetechetè. Varietà
21.20 Una voce per padre Pio. Galà
23.30 Notti Mondiali. Rb sportiva
1.35 Cinematografo. Rb
TG2 ore 13-18.15-20.30-23.25
8.25 Revenge. Tel
9.05 Le sorelle McLeod. Tel
10.30 Tg2 Insieme estate. Rb
11.00 Rendiconto generale dello Stato 2013
14.00 Detto fatto mix. Rb
15.30 The good wife. Tel
16.25 Go Brasil!. Docum
17.00 Dribbling Mondiale. Rb sportiva
18.45 Il commissario Rex. Tel
21.00 Lol:-). Sketch comici
21.10 Pasíon prohibida. Soap
22.55 Donne ad alta quota. Cerimonia
TG3-TG Regione ore 6-12-14-19-24.00
8.00 Agorà. Talk show
10.15 Appuntamento con il disonore. Film
12.25 Fuori Tg / Pane quotidiano. Rb
13.10 Rai Educational–Il tempo e la storia
15.10 Terra nostra 2. Telenovela
15.55 Storia di fifa e di coltello. Film
17.30 Geo Magazine 2014. Docum
20.10 Ai confini della realtà. Tel
20.35 Un posto al sole. Soap
21.05 Spaghetti House. Film comm
23.00 Radici–L'altra faccia
dell'immigrazione. Reportage
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 L'ultima estate insieme.
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 Il desiderio di Winky. Film dramm
11.00 Forum. Rb
Film dramm
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Cuore ribelle. Telenovela
14.10 Cuore ribelle. Telenovela
14.45 Uomini e donne e poi. Talk show
14.45 Uomini e donne e poi. Talk show 16.10 Le tre rose di Eva 2. Serie Tv
16.10 Le tre rose di Eva 2. Serie Tv
17.00 Inga Lindstrom: un'estate
17.00 Fairfield Road. Film dramm
a Norrsunda. Film
18.50 Il segreto. Telenovela
18.50 Il segreto. Telenovela
20.40 Paperissima sprint. Show
20.40 Paperissima sprint. Show
21.10 Il segreto. Telenovela
21.10 La bellezza del somaro. Film comm
23.30 L'ultima speranza. Film dramm
23.35 Mari del Sud. Film comm
TG5 ore 8-13-20 e nella notte
8.45 La vela strappata. Film dramm
11.00 Forum. Rb
13.40 Beautiful. Soap
14.10 Cuore ribelle. Telenovela
14.45 Uomini e donne e poi. Talk show
16.10 Le tre rose di Eva 2. Serie Tv
17.00 Ipnosi d'amore. Film comm
18.50 Il segreto. Telenovela
20.40 Paperissima sprint. Show
21.10 Segreti e delitti. Inchieste
23.30 Hit the road man. Magazine
0.20 Rassegna stampa. Rb
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
7.30 Xena, principessa guerriera. Tel
7.30 Xena, principessa guerriera. Tel
8.25 A-Team. Tel
8.25 A-Team. Tel
9.30 Deadly 60. Docum
9.30 Deadly 60. Docum
10.45 Documentario
10.45 Documentario
13.00 Sport Mediaset. Rb
13.00 Sport Mediaset. Rb
14.05 Cartoni animati
14.05 Cartoni animati
14.55 Nikita. Tel
14.55 Nikita. Tel
16.40 The OC. Tel
16.40 The OC. Tel
19.20 Person of interest. Tel
19.20 Person of interest. Tel
21.10 The name of the King.
21.10 Wild–Oltrenatura. Reportage
1.00 La casa degli assi. Real Tv
Film fantasy
23.30 Underworld: evolution. Film horror 1.30 Sport Mediaset. Rb
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
7.30 Xena, principessa guerriera. Tel
8.25 A-Team. Tel
9.30 Deadly 60. Docum
10.45 Documentario
13.00 Sport Mediaset. Rb
14.05 Cartoni animati
14.55 Nikita. Tel
16.40 The OC. Tel
19.20 Person of interest. Tel
21.10 Ti stimo fratello. Film comm
23.15 Libera uscita. Film comm
1.20 La casa degli assi. Real Tv
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
9.00 A-Team. Tel
7.30 Xena, principessa guerriera. Tel
10.00 Motociclismo. Camp. Mondiale 8.25 A-Team. Tel
13.50 Fuori giri. Rb sportiva
9.30 Deadly 60. Docum
14.10 Apocalypse–L'Apocalisse.
10.45 Documentario
13.00 Sport Mediaset. Rb
Film dramm
18.00 La vita secondo Jim. Sitcom
14.05 Cartoni animati
14.55 Nikita. Tel
19.00 Vecchi bastardi. Real Tv
19.20 Trappola in fondo al mare 2–Il
16.40 The OC. Tel
19.20 Person of interest. Tel
tesoro degli abissi. Film avv
21.10 Fast and Furious. Film pol
21.10 Sherlock Holmes–I mastini di
Barskerville. Film pol
23.25 The Strangers. Film horror
1.05 Confessione reporter. Reportage 23.10 Chiamata da uno sconosciuto. Film
Studio aperto ore 12.25-18.30 e nella notte
7.30 Xena, principessa guerriera. Tel
8.25 A-Team. Tel
9.30 Deadly 60. Docum
10.45 Documentario
13.00 Sport Mediaset. Rb
14.05 Cartoni animati
14.55 Nikita. Tel
16.40 The OC. Tel
19.20 Person of interest. Tel
21.10 Sherlock Holmes–Le cascate di
Reichenbach. Film pol
23.10 L'uomo perfetto. Film comm
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.40 Carabinieri. Tel
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Nuove scene da un matrimonio. Rb
16.15 Ieri e oggi in Tv. Varietà
17.00 Poirot. Tel
19.35 Ieri e oggi in Tv. Varietà
19.55 Tempesta d'amore. Soap
20.30 Il segreto. Telenovela
21.30 The Mentalist. Tel
0.05 Campi insanguinati. Film horror
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
8.20 Documentari vari
10.00 Santa Messa
10.50 Pianeta mare. Rb
13.00 Le storie di Alive. Reportage
14.00 Donnavventura. Reportage
14.45 Dark blue world. Film dramm
17.00 Detective Extralarge: doppio
inganno. Film pol
19.35 Il ritorno di Colombo. Tel
21.15 Alive–Storie di sopravvisuti.
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.40 Carabinieri. Tel
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.30 My Life-Segreti e passioni. Soap
16.50 Il comandante Florent. Tel
19.35 Ieri e oggi in Tv. Varietà
19.55 Tempesta d'amore. Soap
20.30 Il segreto. Telenovela
21.15 Le parole che non ti ho detto. Film
24.00 Ritrovarsi. Film sentim
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.40 Carabinieri. Tel
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.35 L'ultima volta che vidi Parigi.
TG4 ore 11.30-18.55 e nella notte
9.40 Carabinieri. Tel
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.35 I due carabinieri. Film comm
19.35 Ieri e oggi in Tv. Varietà
Film comm
19.35 Ieri e oggi in Tv. Varietà
19.55 Tempesta d'amore. Soap
19.55 Tempesta d'amore. Soap
20.30 Il segreto. Telenovela
20.30 Il segreto. Telenovela
21.15 Forrest Gump. Film comm
21.15 L'ultima alba. Film guerra
0.15 Confessione reporter. Inchieste
23.50 La regola del sospetto. Film spion 1.30 Fuori onda. Musicale
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.40 Carabinieri. Tel
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 Hamburg Distretto 21. Tel
16.35 My Life–Segreti e passioni. Soap
16.50 Questo pazzo sentimento. Film
19.35 Ieri e oggi in Tv. Varietà
19.55 Tempesta d'amore. Soap
20,30 Il segreto. Telenovela
21.15 Speed. Film thriller
23.35 Bait–L'esca. Film thriller
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
Nella giornata: visita pastorale di Papa
Francesco a Cassano allo Jonio
18.00 Santo Rosario
18.50 Il tempo vola?
19.00 Gocce di Miele
19.55 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.30 Nel cuore dei giorni
21.20 Don Milani, il priore di Barbiana.
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
14.40 Alla soglia del cuore
15.20 Prima Comunione. Film
17.30 La canzone di noi: gara
18.00 Santo Rosario
18.30 Recita dell'Angelus
19.00 Vatican Magazine
19.55 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.30 I santi nell'arte. Rb
21.00 La memoria e il perdono.
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
16.00 Quel che passa il convento. Rb
16.10 Nel cuore dei giorni
17.30 La canzone di noi
18.00 Santo Rosario
18.50 Il tempo vola?. Rb
19.55 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.30 Nel cuore dei giorni
21.20 Uno sceriffo tutto d'oro.
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
11.15 Quel che passa il convento. Rb
16.10 Nel cuore dei giorni
18.00 Santo Rosario
18.50 Il tempo vola?. Rb
19.50 Gocce di miele
19.55 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.30 Nel cuore dei giorni
21.20 La contessa di Castiglione.
22.45 Happy Days. Tel
23.40 Adorazione Eucaristica
22.50 Happy Days. Tel
24.00 Adorazione Eucaristica
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
11.15 Quel che passa il convento. Rb
16.10 Nel cuore dei giorni
17.30 La canzone di noi
18.00 Santo Rosario
18.50 Il tempo vola?. Rb
19.55 Storie da Lourdes
20.00 Santo Rosario
20.30 Nel cuore dei giorni
21.20 Buonasera con Papa Francesco
22.20 I santi del popolo
23.20 Happy Days. Tel
24.00 Adorazione Eucaristica
TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato TG 2000 ore 18.30-20.55 da lunedì a sabato
16.10 Nel cuore dei giorni
14.40 Alla soglia del cuore
17.30 La canzone di noi
15.20 Happy Days. Tel
18.00 Santo Rosario
16.10 Nel cuore dei giorni
19.50 Gocce di miele
18.00 Santo Rosario
19.55 Storie da Lourdes
18.50 Il tempo vola?
20.00 Santo Rosario
19.00 Gocce di miele
20.30 Nel cuore dei giorni
19.55 Storie da Lourdes
21.20 Fregoli. Miniserie Tv
20.00 Santo Rosario
22.10 Buonasera
20.30 Nel cuore dei giorni
con Papa Francesco
21.20 Giuseppe Verdi. Film Tv
23.30 Vade retro. Rb
22.45 Effetto notte
24.00 Adorazione Eucaristica
23.40 Adorazione Eucaristica
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.30 Sanford & Son. Tel
8.00 Guerrino consiglia. Rb
8.15 Occasioni da shopping
13.00 Guerrino consiglia. Rb
13.15 Mondo agricolo. Rb
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 CISL. Speciale
19.45 Novastadio. Rb sportiva
22.00 Telefilm
23.00 Supercross USA. Rb sportiva
0.15 Il mito Ferrari. Rb
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.30 Sanford & Son. Tel
8.00 Guerrino consiglia. Rb
8.15 Occasioni da shopping
13.00 Guerrino consiglia. Rb
13.15 Mondo agricolo. Rb
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 Sanford & Son. Tel
19.00 Guerrino consiglia. Rb
19.45 Novastadio. Rb sportiva
20.30 Goodlife. Rb
23.30 Il mito Ferrari. Rb
Telenova Notizie ore 14.15-19.15-23
7.30 Sanford & Son. Tel
8.00 Guerrino consiglia. Rb
8.15 Occasioni da shopping
13.00 Guerrino consiglia. Rb
13.15 Mondo agricolo. Rb
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 CISL. Rb
19.00 Guerrino consiglia. Rb
19.45 Novastadio. Rb sportiva
22.00 Telefilm
23.15 Da uomo a uomo. Film western
Telenova Notizie ore 7-14.15-19.15-23
7.30 Sanford & Son. Tel
8.00 Guerrino consiglia. Rb
8.15 Occasioni da shopping
13.00 Guerrino consiglia. Rb
13.15 Goodlife. Rb
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 Sanford & Son. Tel
19.00 Guerrino consiglia. Rb
19.45 Novastadio sprint. Rb sportiva
20.30 Griglia di partenza. Rb sportiva
23.00 Goodlife. Rb
Film comm
22.55 Chiambretti Supermarket. Show
0.05 Alex Rider–Stormbreaker. Film avv
Miniserie Tv
23.05 Effetto notte
1.00 Nel cuore della domenica
Telenova Notizie ore 7-19.15-23.15
6.30 Terre del Garda
7.00 Cartoni animati
7.30 Sanford & Son. Tel
8.15 Occasioni da shopping
13.00 Telefilm vari
14.00 Occasioni da shopping
18.15 Goodlife. Rb
19.00 Transport. Rb
19.30 Guerrino consiglia. Rb
19.45 Novastadio. Rb sportiva
23.30 Vie verdi. Rb
0.30 Goodlife. Rb
Reportage
0.30 Lo squalo 2. Film dramm
Miniserie Tv
22.30 Prima Comunione. Film
Telenova Notizie ore 7-19.15-23.15
6.15 Sanford & Son. Tel
6.45 Occasioni da shopping
13.00 Il mito Ferrari. Rb
14.00 Occasioni da shopping
16.00 Dungeons & Dragons 2: wrath of
the Dragon God. Film fantasy
18.30 Guerrino consiglia. Rb
18.45 Vie verdi. Rb
19.30 Novastadio. Rb sportiva
23.00 Dudino il super maggiolino.
Film comm
1.00 Occasioni da shopping
Film western
Film dramm
TG4 ore 11.30-14-18.55 e nella notte
9.40 Carabinieri. Tel
10.45 Ricette all'italiana. Rb
12.00 Telefilm vari
14.00 Lo sportello di Forum. Rb
15.30 My Life–Segreti e passioni. Soap
16.00 La nave matta di mister Roberts.
Film comm
19.35 Ieri e oggi in Tv. Varietà
19.55 Tempesta d'amore. Soap
20.30 Il segreto. Telenovela
21.15 The Jackal. Film thriller
23.50 Programma segreto. Film thriller
Telenova Notizie ore 7-14.15-19.15-23
7.30 Sanford & Son. Tel
8.00 Guerrino consiglia. Rb
8.15 Occasioni da shopping
13.00 Guerrino consiglia. Rb
13.15 Goodlife. Rb
14.00 Occasioni da shopping
18.00 Pane al pane. Attualità
18.30 Sanford & Son. Tel
19.00 Guerrino consiglia. Rb
19.45 Novastadio. Rb sportiva
20.30 Linea d'ombra. Talk show
23.00 Affari con le ruote. Rb
V
Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche · Rubriche
EducAzione
REGIONE LOMBARDIA
AZIENDA OSPEDALIERA
“OSPEDALE MAGGIORE”
DI CREMA
SANITARIA
PER LA DIAGNOSI DI LESIONI POLMONARI
COSA DICE LA LEGGE E COSA FARE PER DIFENDERSI
L’agobiopsia transtoracica
dott. TOMMASO D’ELIA *
L’
agobiopsia transtoracica ecoguidata consiste
nel prelevare un campione di cellule di
una lesione polmonare mediante un ago introdotto attraverso la parete toracica e guidato da
una sonda ecografica. L’esame serve a scoprire
la natura benigna o maligna di noduli, masse,
infiltrati che interessano il polmone, la parete
toracica, la pleura o altre strutture visibili con
l’ecografia, senza necessità di ricovero.
Prima dell’indagine
Per poter effettuare l’indagine, il paziente, a
cui è stata prescritta dallo specialista, si dovrà
presentare presso la sala di Endoscopia Interventistica Pneumologica, a digiuno da almeno
sei ore, anche se – soprattutto se deve assumere i
farmaci del mattino – potrà bere piccole quantità di acqua naturale fino a due ore prima dell’esame. Se sta assumendo farmaci anticoagulanti
o antiaggreganti, preliminarmente, avrà già ricevuto le indicazioni relative alla necessità di una
loro eventuale interruzione o sostituzione.
L’esecuzione dell’indagine, obbligatoriamente, prevede per il paziente la presenza di un
accompagnatore maggiorenne e automunito
che provveda a consegnare eventuali campioni
al Laboratorio Analisi, riaccompagnare il paziente a casa e assisterlo nelle 24 ore successive
all’esame.
Modalità dell’indagine
Attraverso la parete toracica viene introdotto
un ago, sotto guida ecografica continua, fino a
raggiungere la lesione da analizzare. Di norma,
se si usa un ago sottile, non è necessaria alcuna
anestesia locale. In sala, insieme al pneumologo
Pratiche commerciali scorrette
che effettua l’indagine endoscopica, sono presenti un tecnico citologo o uno specialista patologo: ciò permette di valutare in tempo reale la
qualità del campione appena prelevato, evitando così prelievi multipli e non necessari.
Il paziente, dopo l’esame, rimarrà sotto osservazione di medici e infermieri per almeno
un’ora e quindi, in assenza di disturbi, potrà essere dimesso. Dal secondo giorno dopo l’esame
potrà riprendere le consuete attività, evitando
però sforzi fisici intensi o viaggi aerei nelle sei
settimane successive.
L’esame è in genere ben tollerato. Il dolore
provocato dall’introduzione dell’ago è solitamente modesto e breve. La possibile complicanza, anche se molto rara, è costituita dal
pneumotorace, ovvero il collasso del polmone
causato dall’ingresso di aria nella cavità pleurica attraverso il tragitto dell’ago. Altre evenienze,
anch’esse molto poco frequenti, sono l’emissione di sangue con la tosse, il dolore toracico, la
comparsa di sangue nel cavo pleurico.
Sicuramente, l’agobiopsia transtoracica ecoguidata rappresenta un passo avanti nella diagnostica di molte lesioni polmonari e, in mani
esperte, ha una resa diagnostica elevata, riconosciuta da molte evidenze scientifiche.
Anche all’Ospedale di Crema, nel Servizio di
Endoscopia Toracia della Pneumologia, questo
tipo di accertamento è ormai diventato frequente per tutti quei pazienti che, selezionati dallo
specialista sulla base di precise indicazioni cliniche, possono giovarsi di questo particolare tipo
di esame.
* Medico dell’Unità Operativa
di Pneumologia
RICHIEDI LA NOSTRA NUOVA
CARTA FEDELTÀ!
APERTI TUTTO LUGLIO E AGOSTO
VIA KENNEDY 26/B • TEL. 0373 256059 - CREMA
[email protected] - www.farmaciacontenegri.it
8.30-12.30 E 15.00-19.30. SABATO 8.30 - 12.30 E 15.00-19.00
TELEVISIONE
Se non piacciono i Mondiali,
cosa resta da seguire?
di MARCO DERIU (AgenSir)
U
na volta ogni quattro anni, squadre
da tutto il mondo, protagonisti blasonati e riveriti (oltre che pagatissimi),
spettacolo assicurato dalle nuove tecnologie televisive e – naturalmente – quel
sano orgoglio nazionale che porta a
tifare Italia a cuore aperto: i Mondiali
di calcio non possono non essere un
Città Solidale
CREMA
a cura dei Medici dell’Ospedale Maggiore di Crema
ORARIO:
39
evento mediatico a tutti gli effetti. E tutti quanti, in qualche modo, almeno per
queste settimane dovremo farci i conti.
Anche gli spettatori il cui interesse per il
calcio è pari a zero e che, anzi, lo eviterebbero volentieri.
Già, ma qual è l’offerta alternativa
dei palinsesti televisivi rispetto al mondo del pallone (peraltro onnipresente
anche quando si tratta del “semplice”
L
a definizione di “pratica
commerciale” è molto
ampia: vi rientra non solo il
classico messaggio pubblicitario, che tutti conosciamo, ma
anche qualunque altra dichiarazione, comunicazione commerciale, comportamento posto in essere da un produttore
o un venditore nell’ambito dei
suoi rapporti con i consumatori, in relazione alla promozione, vendita o fornitura di un
prodotto o servizio.
Una pratica commerciale è
scorretta, e quindi vietata, se è
contraria alla diligenza professionale e idonea a ingannare il
consumatore, cioè ad alterare
la sua capacità di prendere
una decisione consapevole in
relazione all’acquisto: in pratica, induce il consumatore a
prendere decisioni diverse da
quelle che avrebbe preso se
non fosse stato ingannato o
confuso dalla pratica commerciale scorretta.
La legge prevede due tipologie di pratiche commerciali
scorrette: quelle ingannevoli e
quelle aggressive.
Pratiche commerciali ingannevoli. Una pratica commerciale (per esempio, la pubblicità) è ingannevole quando
contiene informazioni non
rispondenti al vero oppure, anche se formalmente corretta,
nel suo complesso è idonea a
indurre in errore il consumatore.
Esaminiamo alcuni esempi concreti: il venditore pubblicizza un prodotto ormai
esaurito; il venditore offre un
Campionato di Serie A?). Al netto di
avvenimenti specifici come quelli sportivi periodici, di solito il mese di giugno
nella stagione televisiva è piuttosto sotto
tono. Un po’ perché si esce dal “periodo
di garanzia” dell’Auditel, in cui vengono ufficialmente contati gli ascolti generati da ciascuna trasmissione per poterli
poi tradurre in offerte commerciali agli
inserzionisti pubblicitari. Un po’ perché
le grandi star del video vanno in vacanza e si preparano alla nuova stagione
televisiva, che – come più o meno come
quella scolastica – va da fine settembre
ai primi di giugno. Un po’ perché si ricorre spesso a film d’archivio, repliche
o sperimentazioni di nuovi formati, che
hanno uno zoccolo duro di pubblico ma
che difficilmente riescono a raggiungere
elevate percentuali di share.
Scorrendo i palinsesti dei canali generalisti, si trova un po’ di tutto: dalle telenovela e sopa opera (Le tre rose di Eva,
Centovetrine, Beautiful, Pasion Prohbida.
Lègami) a telefilm che in prima visione
L’avvocato Marta Guerini Rocco
prodotto in regalo mentre in
realtà vende un servizio; mi
viene chiesto di partecipare
a un’indagine che nasconde
finalità commerciali; vengo
convinto da un riparatore che
un prodotto è guasto e quindi
da riparare o sostituire quando
in realtà funziona regolarmente; il venditore dichiara che
la garanzia ha durata annuale mentre per legge dura due
anni; viene pubblicizzato uno
sconto inesistente o di entità
superiore al reale, ecc.
Pratiche commerciali aggressive. Tra queste vi sono:
la vendita aggressiva a domicilio; le telefonate insistenti
e indesiderate, cioè ripetute
sollecitazioni commerciali per
telefono, posta elettronica o
altro mezzo di comunicazione
a distanza; la vincita di premi,
cioè dare la falsa impressione
che il consumatore abbia già
vinto o vincerà, effettuando
erano in seconda serata, in fascia “non
famigliare”, e in replica si trovano tranquillamente in orari da fascia protetta
(The Good Wife, Sex and the City).
Dai programmi di viaggio (che in
questa stagione di inizio estate si infarciscono di consigli per le vacanze,
peraltro spesso utili) alle immancabili
sfilate notturne nelle location più belle
d’Italia, che spesso non hanno alcun valore artistico e tantomeno culturale ma
che soddisfano gli interessi delle case di
moda e delle amministrazioni comunali
che cedono gli spazi in cambio di soldi
e visibilità mediatica.
Chi ne esce meglio, senza dare l’impressione del già visto, sono i canali
digitali “verticali”, ovvero tematici, che
dedicano tutta la loro programmazione
a un argomento o a un genere molto
specifico, dalla “real tv” al tennis, dalla musica ai telefilm polizieschi, dalla
vendita di pentole o materassi alle aste
d’arte che propongono inesauribili lotti
di opere di valore imperdibile…
un determinato acquisto, un
premio o una vincita in realtà
inesistente, ecc.
Che cosa dice la legge?
L’Autorità competente a vigilare sul rispetto di queste
regole è l’Autorità Garante
della Concorrenza e del Mercato che, in caso di violazione,
potrà ordinare la cessazione
del comportamento scorretto e
infliggere una sanzione amministrativa (da 5.000 a 500.000
euro) al venditore o produttore
o professionista scorretto.
Che cosa fare? Nel caso siate stati vittime (o anche semplicemente a conoscenza) di
uno dei comportamenti sopra
indicati (o comportamenti simili) da parte di un operatore
commerciale, avete la possibilità di rivolgervi all’Autorità utilizzando il modello che
potete scaricare direttamente
dal sito www.agcm.it e inviarlo
telematicamente.
Potete inviare la vostra segnalazione all’Autorità Antitrust anche a mezzo posta
(Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, piazza
G. Verdi n. 6/A, 00198 Roma)
o a mezzo fax (06.85821256).
La nostra associazione è
comunque a disposizioni per
eventuali segnalazioni.
Avv. Marta
Guerini Rocco
❒ Associazione Consumatori
Campo di Marte-L’Ufficio dei Diritti-piazza Premoli, 4 – Crema. Si
riceve il mercoledì dalle ore 15.30
alle ore 18 previo appuntamento
telefonico al n. 0373.81580 ❒
Ma non tutti i bassi profili televisivi
vengono per nuocere: magari, senza
l’ansia dell’audience e senza l’eccessiva
pressione commerciale delle aziende
che comprano gli spot, le televisioni
possono permettersi di rinunciare a
qualcuno di quegli insopportabili eccessi cui spesso, più o meno dichiaratamente, fanno ricorso per conquistare
l’attenzione degli spettatori. E magari
questi ultimi, dal canto loro, si sentono
un po’ meno pressati dalle proposteshock dei programmi strappalacrime,
dalla Tv del dolore, dallo spettacolo a
tutti i costi.
Dopodiché, la bella stagione, la possibilità/necessità delle ferie e le giornate
di luce prolungata, invitano a uscire di
casa, non certo a starsene forzatamente
davanti al televisore. E se poi ci scappa
una chiacchierata in più in famiglia, una
passeggiata con gli amici, uno spazio
inatteso per la lettura di un buon libro,
beh tanto di guadagnato. Con buona
pace del mondo del pallone, si intende.
#enjoyseat
NUOVA LEON ST
Per quelli che vedono
sempre il bagagliaio
mezzo pieno.
CONCESSIONARIA ESCLUSIVA
ENJOYNEERING
Tua a 16.850€ oppure a 199€ / mese in 60 mesi TAN 2,99% TAEG 4,96%
con 1 anno di polizza furto/incendio e 4 anni di garanzia.
FARI FULL LED
BAGAGLIAIO DA 587 LITRI ESPANDIBILI FINO A 1470 LITRI
SISTEMA MULTIMEDIALE
TOUCHSCREEN CON NAVIGATORE
Cont at t aci al 8 0 0.10 0.30 0
SEGUICI SU:
SE AT-ITALIA .IT
Prezzo promozionato valido per Leon ST 1.2 TSI REFERENCE 86 CV (chiavi in mano IPT esclusa). Esempio finanziamento: Anticipo € 5.772,00 + Spese istruttoria pratica € 300. Finanziamento di € 11.078 in 60 rate da € 199,01. 1 anno di assicurazione Incendio e furto (pacchetto First Trip) in omaggio.
Interessi € 862,60. TAN 2,99% fisso, TAEG 4,96%. Importo totale del credito € 11.078. Spese di incasso rata € 3/mese, costo comunicazioni periodiche € 1/anno, imposta di bollo/sostitutiva € 27,69 come per legge addebitata sulla prima rata. Importo totale dovuto dal richiedente €
12.153,29. Gli importi fin qui indicati sono da considerarsi IVA inclusa ove previsto. Informazioni europee di base/Fogli informativi e condizioni assicurative disponibili presso le Concessionarie SEAT. Salvo approvazione SEAT Financial Services. Servizio incluso: 2 anni di garanzia aggiuntiva
oppure 40.000 km. Offerta valida sino al 30/06/2014, grazie al contributo delle Concessionarie aderenti all’iniziativa. Consumo di carburante urbano/extraurbano/combinato l/100km: 6,5/4,4/5,2; emissioni di CO2 g/km:119. L’immagine è puramente indicativa.
MADIGNANO
Via Oriolo, 41
Tel. 0373 65.82.83
CREMONA
Via Dante, 78
Tel. 0372 46.30.00
www.carulli.com
40
La Cultura
SABATO 21 GIUGNO 2014
CREMA
TRENTO: Valeria Groppelli vince in versi
Fisarmonica,
non solo folk
a cremasca Valeria Groppelli ha vinto il primo premio
L
al concorso nazionale di poesia tenutosi a Rovereto di Trento e
organizzato dal Gruppo Poesia 83,
di cui è presidente lo scrittore Italo
Bonassi. Non è la prima volta che
la Groppelli si aggiudica un riconoscimento che in questo caso ha una
dedica particolare, il papà. “A lui – ci racconta – ho dedicato
questo successo”.
CASTELLEONE: cinque giorni con ‘Alice’
MUSICA A PALAZZO HA RIPROPOSTO
VALENTI E PRESENTATO FENOCCHIO
di LUISA GUERINI ROCCO
P
er ‘Musica a palazzo’ 2014 è tornato a Crema il talentuoso fisarmonicista Marco Valenti che ha strabiliato il pubblico riunito presso
le Mura Venete di via Stazione giovedì 12 giugno alle ore 21, con un concerto organizzato da
Touring Club e Associazione Olimpia.
La scaletta ha messo in risalto le straordinarie
doti tecniche del giovane artista, dal prodigioso
virtuosismo unito a mature qualità interpretative. Il collante di tale binomio per Valenti resta
comunque la profonda passione per il suo strumento, non sempre e non da tutti apprezzato,
ma nelle sue esibizioni non certo relegato al
ruolo di interprete di musica popolare, bensì alle
prese con pagine della tradizione classica.
Autori illustri, quindi, ma tutti con una vena
brillante e una scrittura ardua. Ciò già a partire
dal particolare carattere della Danza ungherese
n.12 di Brahms, più avanti seguita dal concentrato ritmico della n.5. Divertimento assicurato con
la celebre Czarda di Monti, colta nei suoi contrasti, per poi passare alla poesia di Va’ pensiero di
Verdi e ancora lo spirito frizzante de Il barbiere di
Siviglia di Rossini, nei suoi temi più famosi presentati con grande trasporto. Gradevoli anche le
Variazioni su Il brindisi da La Traviata, un Verdi
subito trasformato con alto virtuosismo, continuato poi con grandi virtuosi per eccellenza,
il Paganini del Capriccio n.5 e la rielaborazione
lisztiana di tale autore nel Capriccio n.24. Effetti
sonori particolari oltre a difficoltà tecniche nella
simpatica Tritsh Tratsh Polka di Strauss.
Il programma previsto si è chiuso con le suggestioni de Il carnevale di Venezia, rivisitato per
l’occasione, ma il maestro ha voluto regalare al
pubblico – stavolta stranamente poco numeroso – vari fuori programma, anche di virtuosismo
trascendentale, che hanno mostrato la continua
ricerca dell’artista. Pregevoli pagine firmate da
Rodrigo, De Falla e altri, ma non poteva mancare Piazzolla, di cui si è scelto Oblivion. Tutti meritati gli applausi rivolti a Valenti in ogni brano.
Il concerto di martedì 17 giugno a causa del
tempo incerto è stato spostato nella sala Pietro
da Cemmo, dove gli spettatori anche stavolta
scarsi numericamente hanno assistito al debutto
in pubblico del giovane baritono, appena ventenne, Andrea Fenocchio, accompagnato alla
tastiera elettrica da Luigi Copercini. Una carrellata di arie d’opera, alcune scritte in realtà per
la voce di basso, come la celebre Vecchia zimarra
di Puccini con cui è iniziata la serata. In effetti
MUSICA
Lucia Bolzoni
strega la sua Crema
D
opo dieci anni è tornata
nella sua Crema la pianista Lucia Bolzoni, in un concerto tenutosi sabato 14 giugno
alle ore 21 nella chiesa di San
Bernardino in città ‘Auditorium Bruno Manenti’. L’esibizione è stata introdotta dal
parroco della cattedrale don
Emilio Lingiardi e dal noto
pianista Enrico Tansini, che ha
illustrato i diversi autori affrontati.
Davanti a un numeroso pubblico la musicista ha reso tutti
partecipi della sua arte, entrando subito nello spirito del
pianista per eccellenza Chopin con il Grande valzer brillante op.34 n.1. Immediata la sua
LA PIANISTA
È TORNATA
IN CITTÀ,
DOPO DIECI ANNI,
PER ESIBIRSI
ALL’AUDITORIUM
MANENTI
capacità di farne cogliere la
morbidezza di alcuni passaggi
come l’alto virtuosismo che si
addice a un tale brano e questo
sempre grazie a un’innata ele-
BERTONICO: espone la cremasca Berardi
esterà aperta sino al 29 giugno, nell’incantevole cornice
R
di Villa Fabrizia a Bertonico (Lo), l’esposizione personale dell’artista cremasca Gaetana Berardi (nella foto).
L’inaugurazione è avvenuta alla presenza di oltre cinquanta persone, a testimonianza dell’apprezzamento di cui
godono sia l’autrice che le sue opere
pittoriche, presentate
encomiabilmente da Alessandra Poletti: “Le
immagini prendono corpo attraverso colori smorzati
nella gamma delle
terre su tele a trama
grossa, delineate da
tratti tanto essenziali, puri e rigorosi, quanto spontanei e immediati, ai fini di una rappresentazione più lirica ed evocativa che oggettiva. Figure umane
sovrapposte secondo un ritmo ascensionale costituiscono
immagini totemiche che si auto-sorreggono.”.
Quella in esposizione a Bertonico è la terza mostra
dell’autrice, che precedentemente aveva già avuto l’onore
di condividere le sue opere con il pubblico prima presso il
Museo della Scienza e della Tecnica di Milano e poi presso
il teatro San Domenico di Crema.
La mostra resterà aperta fino al 29 giugno.
Orari di apertura: giovedì, venerdì e sabato dalle 18 alle
24; domenica dalle 10 alle 17. Villa Fabrizia, via Mirabello
1, Bertonico (Lo)
iprende la programmazione di ‘Alice nella città’ con una
R
full immersion di cinque giorni che prende il via proprio
oggi. Alle 21 è infatti prevista l’inaugurazione della mostra
il timbro del cantante è apparso più in linea con
le profondità del registro basso, come è emerso
pure dal resto del programma, proseguito con
un’aria da Simon Boccanegra di Verdi. La suadente cantabilità di Bellini è stata presente con un
momento da I puritani, dai toni anche drammatici, mentre più lirica la successiva pagina da La
sonnambula. La calunnia di Rossini ha costituito
un momento spiritoso, come leggere sono state
le arie di Tosti, molte volte ascoltate a Crema,
Ideale e A’ vucchella. Oltre che da un passaggio
dall’opera Tosca in cui Scarpia manifesta la sua
perfidia, il programma è stato completato da
una serie di arie verdiane, che hanno toccato
titoli quali Macbeth, Il trovatore, La Traviata, Un
ballo in maschera, Rigoletto.
In ogni pezzo il cantante ha mostrato impegno e il tentativo di rendere ogni ruolo, necessitando ancora di una messa a fuoco del timbro
e di una maggior esperienza nella difficile capacità di calarsi in pochi attimi in situazioni e
atmosfere assai diverse. Al pianista, oltre all’accompagnamento, sono state affidate due pagine
solistiche da Cavalleria rusticana e La Traviata.
Applausi per incoraggiare gli artisti e un bis.
Il finale della rassegna sarà ospitato nel cortile
dell’ex Folcioni martedì 24 giugno.
ganza. Peculiarità della pianista, nota alla ribalta nazionale
anche grazie ad alcuni concerti
trasmessi dalla Rai.
La poesia del romanticismo
alla tastiera è esplosa poi con
la dolcissima Berceuse op.57,
una pausa intensa e delicata insieme, prima di affrontare l’ultima delle tre pagine di Chopin
in programma: la poderosa
Fantasia op.49, autentico banco
di prova per ogni pianista. Qui
Lucia Bolzoni ha saputo coniugare la padronanza tecnica con
una vena interpretativa spontanea e naturale, decifrando in
maniera personale lo stile complesso della pagina musicale,
nell’alternanza di slanci vitali
e di ripiegamenti intimisti. A
seguire due Preludi del compositore russo Rachmaninov tra
i più noti. Nel n.12 dell’ op. 32
si è colta la vena malinconica,
mentre il n.5 dell’op.23 è apparso tumultuoso e travolgente, in
un coinvolgente straordinario
crescendo.
La seconda parte della serata ha proiettato i presenti
nel mondo sognante, fatto di
ineffabili tocchi, costruito da
Debussy nei suoi pezzi. Levità e grazia sono scivolate sul-
la tastiera grazie alle agili dita
dell’artista nel presentare le
raffinatezze di Deux Arabesques,
seguiti da Jeux d’eau di Ravel,
autore che si distacca dall’impressionismo di Debussy, ma
che proprio in tale pagina ne
presenta alcuni caratteri negli
effetti descrittivi di languida
trasparenza evocati con evidenza dal pianoforte.
Ultimo autore in programma
Liszt, altro colosso della tastiera, indagato nella sua vena più
romantica con lo Studio da concerto. Un sospiro, armonioso e
affascinante. Di carattere i brani tratti da Années de pèlerinage:
Gondoliera ispirata alla placida
laguna veneziana con effetti
sonori cullanti, Tarantella vicina alla solare effervescenza
napoletana, data da una scrittura serrata e virtuosistica, non
priva però di una pausa lenta e
accorata.
Lunghi
applausi
rivolti
all’interprete, che più spesso si
vorrebbe applaudire a Crema,
e che di buon grado ha concesso il bis, scegliendo le atmosfere spagnole di Saragozza di
Albeniz.
Luisa Guerini Rocco
Zanchi, la bici e le Alpi
P
resso la sede dell’assessorato allo Sport del Comune di Torino,
il cremasco Lauro Zanchi è stato proclamato vincitore assoluto
del Concorso Letterario Nazionale Torino, storie al traguardo, una
delle manifestazioni celebrative per ‘Torino, Capitale europea dello
Sport 2015’, l’evento che vedrà il capoluogo piemontese nuovamente sotto i riflettori internazionali, dopo le Olimpiadi invernali del
2006.
Il concorso ha visto la partecipazione di 270 scrittori, giudicati
da una giuria d’eccellenza composta da: Stefano Gallo, assessore
allo Sport del Comune di Torino; Gianmaria Ajani, rettore dell’Università di Torino; Gian Paolo Ormezzano, giornalista e scrittore;
Renata Freccero, docente SUISM e scrittrice; Sandro Gros Pietro,
editore, Casa Editrice Genesi e scrittore; Livio Berruti, oro olimpico Roma 1960; Georgina Gordon Ham, redattrice e giornalista
British Italian Society.
Zanchi con La solitudine della salita ha saputo, secondo la giuria,
parlare della sua esperienza durante una gara di ciclismo, sia in senso reale che in senso figurato. L’uomo si trova solo in questa gara
al successo : “Eccola la montagna, là in fondo: prima vuoi che si
avvicini in fretta, per arrivare in alto il prima possibile. Poi ne hai
paura….Tutto dipende da lui, dalla sua concentrazione, dalla sua
forza e dalla volontà di farcela...”
“Aver vinto un premio così prestigioso e davanti a una giuria di
tale levatura, è per me un grande onore, certamente un traguardo
importante che coniuga perfettamente letteratura e sport, le mie due
grandi passioni – ha dichiarato Zanchi durante la cerimonia di premiazione – così come un onore poter essere da collegamento virtuale
tra Torino, la capitale dello Sport e Crema, la mia città, nominata
per il 2016 Città Europea dello Sport”.
collettiva di illustrazione dal titolo Corpo di Mille Balene! curata da Elena Isella e da Giampaolo Mascheroni. La mostra è
presentata come una “caccia pittorica alla balena”, una open
call a oltre settanta artisti che hanno interpretato il tema secondo i propri personali stili e riferimenti. Tra i tanti pittori,
scultori, illustratori, restauratori, fumettisti figurano nomi
noti e meno noti e per l’allestimento previsto da ‘Alice nella città’ saranno
esposte opere di
circa trenta artisti.
La due giorni di
esposizione sarà
accompagnata da
due
importanti
appuntamenti:
un primo musicale, previsto per
l’inaugurazione
odierna, con il
concerto dei Ras
Tree, progetto di
reggae music che parte dal repertorio di Bob Marley per toccare attraverso l’estemporaneità schemi e sonorità inesplorate. I Ras Tree si esibiranno in trio con Dino (voce e chitarra),
Richi al basso e Andrea ‘Mazzo’ Mazzoleni, dei Good Vibe
Styla, alle percussioni.
Il secondo appuntamento, previsto per l’aperitivo di domenica 22 giugno (con apertura alle ore 19) prevede il ritorno di
Ettore Giuradei, questa volta in veste narrativa, che leggerà
brani dal suo ultimo libro Il paese senza ringhiere, senza fabbriche e senza strade, una fiaba realizzata con l’illustratore Nicola
Ballarini già autore di Papalagi.
Il giugno di Alice proseguirà poi con un corso di Teatro di
strada tenuto da Edoardo Dodo Demontis i prossimi 24-26
giugno. Informazioni sui contenuti e sulle iscrizioni sono reperibili sul sito dell’Associazione (alicenellacitta.wordpress.
com), mentre a breve è previsto il lancio della tradizionale
rassegna cinematografica all’aperto.
MUSICA: Robinson College a Crema
ppuntamento da non perdere domani, domenica 22
A
giugno, con The Chapel Choir of Robinson College di
Cambridge. Nella chiesa di San Bernardino in città, alle 21,
la formazione d’Oltremanica, diretta da Tim Brown, si esibirà in un concerto promosso dal Collegium Vocale di Crema
con la collaborazione del centro culturale diocesano Gabriele Lucchi, del Comitato per le celebrazioni di riapertura
della Cattedrale di Crema e con il contributo di: Università
Cattolica di Milano, Associazione “Mons. L. Quartieri” di
Lodi, Basilica di San Marco Milano e la partecipazione dei
Comuni di Lodi e Crema, Assessorati alla Cultura.
Il repertorio prevede l’esecuzione di brani di Tallis, Byrd,
Tomkins, Weelkes, Purcell, Wesley, Berkeley, Tavener,
Stanley, Thurlow, Bairstow e Howells.
MUSICA: Concerto Barocco
oncerto barocco nella Sala Musicale Giardino di Crema.
C
L’appuntamento è per giovedì 26 giugno alle 21 al civico
16 della strada per San Michele, dove si daranno appunta-
mento per deliziare il pubblico Alberto Chiari (clavicembalo), Marco dell’Aquila (violino) e Agnese Lecchi (flauto). La
serata, a ingresso libero, beneficia del patrocinio del Comune di Crema ed è realizzata in collaborazione del Conservatorio di Musica L. Marenzio di Brescia. In programma brani
di Telemann, Bach, Geminiani, Scarlatti e Quantz, magistralmente interpretati da musicisti giovani anagraficamente,
ma straordinariamente capaci
S. AGOSTINO: Benessere, ma non solo
perta ieri proseguirà sino a domani la seconda Rassegna del
A
Benessere organizzata dall’Associazione culturale Armonicamente con il patrocinio del Comune di Crema. Dopo l’inaugu-
razione tenuta a battesimo ieri sera dall’orchestra ‘Magica Musica’, oggi, durante l’intero arco della giornata, il centro culturale
Sant’Agostino sarà preso d’assedio da espositori, hobbisti e rappresentanti di terapie olistiche. In sala Pietro Da Cemmo piccole
conferenze a richiesta di varie associazioni ed espositori, dimostrazioni di terapie alternative e discipline orientali e sportive nei
giardini dei chiostri. Non mancheranno i momenti di spettacolo
di pattinaggio e danza in un programma che si presenterà analogo
anche domani. Il ricavato delle serate evento sarà devoluto all’associazione CCSVI per la sclerosi multipla.
41
SABATO 21 GIUGNO 2014
VOLLEY CASTELLEONE
CALCIO
di FEDERICA DAVERIO
L’
Inter ha mantenuto il pronostico e, dopo
22 anni dall’ultima volta, sì è laureato campione – battendo la Cremonese – del Torneo internazionale per squadre Primavera “Angelo Dossena”. I
nerazzurri e i grigiorossi hanno dato vita, giovedì sera, a
una finale molto combattura, in cui la Cremo ha sfiorato la
vittoria in più occasioni.
Ben oragnizzato, l’undici di coach Montorfano ha guidato
le operazioni nella prima frazione, accusando un po’ di stanchezza nella ripresa. L’Inter ci ha provato in contropiede, senza
fortuna. Al 12’ del secondo tempo Mbala, su assit di Nardi, ha
scaldato le mani a Costa, sfiorando il gol. Fallita l’occasione, sul
ribaltamento di fronte l’Inter è andato in gol con Gnoukouri: di
sinistro ha insaccato alle spalle di Battaiola, poi premiato quale
miglior portiere del torneo. Grande gioia al triplice fischio per la
conquista di un titolo molto ambìto: il trofeo cremasco è ancora uno
dei miglior tornei a livello nazionale e internazionale per i campioni
del futuro. Grande festa e partecipazione, come sempre, alla lunga
cerimonia di consegna di riconoscimenti e premi a squadre e singoli.
Ma facciamo un passo indietro e ripercorriamo le tappe che hanno portato alla finalissima di giovedì sera. Sulla giornata d’esordio
il maltempo l’ha fatta un po’ da padrone: infatti Udinese-Torino è
stata sospesa e a Lodi i danesi del Koge non sono rientrati in campo
per disputare il secondo tempo contro il Milan (che stava vincendo
1 a 0) e così hanno perso a tavolino per 3 a 0. Vento forte all’esordio
anche sullo stadio “Voltini” dove Inter e Sarajevo hanno impattato
per 0 a 0, mentre l’exploit è arrivato dalla Cremonese che ha battuto
l’Atalanta – che in questo torneo si è sempre distinta per il grande
livello dei giocatori – per 2 a 1.
Nella seconda giornata i grigiorossi si sono riconfermati battendo
il Sarajevo per 1 a 0; conferma e accesso anticipato alle semifinali
anche per il Milan che ha battuto l’Udinese per 2 a 0. Bene l’Inter
che ha steso l’Atalanta 3 a 0 e i danesi del Koge che hanno vinto di
misura per 1 a 0 sul Torino.
Doppia fatica per Udinese e Torino nella terza giocata poiché di
buon mattino hanno dovuto disputare anche il match della prima
giornata annullato per maltempo: i friulani si sono aggiudicati il
confronto per 1 a 0. Questi, invece, i risultati delle gare serali: Sarajevo-Atalanta 2-2, Inter-Cremonese 1-0, Udinese-Koge 3-0 e MilanTorino 3-1.
Martedì sera in un’unica nottata al “Voltini” si sono quindi disputate le due avvincenti semifinali: dapprima i nerazzurri dell’Inter hanno battuto l’Udinese per 3 a 2. A seguire, invece, il colpo di
scena: il più accreditato Milan è stato sconfitto dalla Cremonese per
2 a 1. Poi la finale, di cui abbiamo detto, che ha incoronato l’Inter:
i giovani nerazzurri hanno un po’ riscattato la deludente stagione
della prima squadra.
MOTOCLUB: tutto pronto per la Milano-Taranto
P
ronti via, tutti in sella. Tre centauri del Moto Club Crema parteciperanno alla 28ª edizione della classica rievocazione storica
per moto d’epoca ‘Milano-Taranto’, gara di regolarità riservata alle
moto immatricolate fino all’anno 1976, che si tiene dal 7 al 12 luglio. Si tratta del veterano Adriano Assandri, alla sua undicesima
partecipazione, in sella a una Gilera 150 sport del 1957, numero
di gara 67, di Emilio Goldaniga, alla sua seconda partecipazione,
con una Gilera 175 rosso extra del 1960, numero di gara 68, e del
debuttante Gianluigi Saerri, che gareggerà con una Honda CB 400
F del 1976, numero di gara 175.
La manifestazione si disputa in sei tappe, con partenza da Milano idroscalo domenica 6 luglio a mezzanotte e arrivo sul lungomare di Taranto dopo aver attraversato tutta l’Italia.
La prima tappa andrà da Milano a Castesano per un totale di
341 chilometri; la seconda da Castesano a Santa Maria degli Angeli (316), la terza da Santa Maria degli Angeli a Isernia (365), la
quarta da Isenia a Potenza (295), la quinta da Potenza a Potenza
(circuito di 316 chilometri) e l’ultima porterà tutti i piloti da Potenza a Taranto (267) e determinerà i vincitori delle diverse classi. La
lunghezza totale del percorso sarà di 1.900 chilometri.
Per il settimo anno consecutivo, il primo controllo orario si effettuerà nella nostra città, presso il piazzale antistante il Centro Revisioni Crema di via Milano. L’arrivo del primo dei 180 concorrenti
è previsto alle ore 0.45 di lunedì 7 luglio. Il Moto Club Chieve
collaborerà con il Moto Club Crema per la migliore riuscita dell’evento.
dr
38° “Dossena”: l’Inter
supera la Cremonese
Volley: 2.0, nasce un nuovo movimento
“F
iocco rosa” nel panorama pallavolistico
cremasca. Nei gironi scorsi, infatti, ha
visto ufficialmente la luce “Volley 2.0 – La Pallavolo a Crema”, un ambizioso e affascinante
progetto che vede protagoniste le tre principali
realtà del volley cittadino: Golden Volley, Crema Volley 2013 e Atalantina Santa Maria.
I dettagli dell’operazione sono stati spiegati
nel corso di una conferenza stampa dai presidenti delle tre società: Paolo Stabilini della Golden,
Pierluigi Ferla della Crema Volley ed Elisabetta
Bissa dell’Atalantina, oltre che dal responsabile
tecnico del progetto Matteo Moschetti.
“Abbiamo deciso di unire le forze, mettendo
da parte le rivalità del passato, che non hanno
più senso di esistere, – ha commentato Paolo
Stabilini introducendo l’incontro – per puntare
a un progetto ambizioso: creare in un prossimo
futuro una squadra che possa calcare palcoscenici prestigiosi tutta ‘made in Crema’. E per far
questo la strada obbligata è quella di lavorare sul
settore giovanile”.
Da settembre, quindi, “Volley 2.0” spiegherà in campo tutte le sue forze: oltre 250 atlete, a
partire dalle pallavoliste in erba del mini volley,
e una decina di squadre che rappresenteranno il
consorzio a tutti i livelli delle categorie giovanili
sino alla serie D. Una quindicina gli allenatori
che lavoreranno fianco a fianco con Matteo Moschetti e che saranno chiamati a gestire le diverse
formazioni. Ma anche la gestione tecnica delle
squadre sarà affrontata in modo deverso rispetto
al passato: “Non ci sarà più il primo allenatore,
KARATE
Sara Franzoni: oro
e bronzo agli Europei
di GIAMBA LONGARI
I
colori di Montodine e il vessillo della Società
Mabuni di Lodi brillano e sventolano ancora
sulla vetta d’Europa. Sara Franzoni, infatti, è
stata protagonista dall’11 al 15 giugno al Campionato Europeo di Karate WUKF, a Verona,
dove ha conquistato una medaglia d’oro a squadre e una di bronzo individuale, confermandosi
atleta di spicco nel panorama internazionale di
questa disciplina sportiva.
Sono stati circa 2.100 i partecipanti alla manifestazione continentale ospitata nella città di
Giulietta e Romeo, rappresentanti delle nazionali di Italia, Francia, Romania, Inghilterra,
Ungheria, Galles, Serbia, Svizzera, Scozia, Portogallo, Germania, Ucraina e Russia.
Sara ha esordito sabato nella gara individuale, partendo dalla semifinale dove s’è confrontata con altre 17 atlete. Con molta fatica, la gio-
A
La montodinese
Sara Franzoni
nella tessera ufficiale
riservata agli atleti
nazionali che hanno
partecipato
al Campionato
Europeo di Karate
a Verona
vane montodinese è riuscita a entrare nella rosa
delle 6 semifinaliste che, la domenica, si sono
sfidate tra loro: è riuscita a salire sul podio al terzo posto, aggiudicandosi la medaglia di bronzo.
Nella prova a squadra, invece, le semifinali si sono svolte sempre di sabato, con 9 atlete
protagoniste. Domenica, in una bellissima finale, Sara è salita sul gradino più alto del po-
gli assistenti o tecnici in seconda – ha precisato
il tecnico cremasco – ma un poule di tre tecnici
che avranno la responsabilità di ogni squadra e
che lavoreranno tutti in sinergia, seguendo indicazioni e linee comuni che verranno definite e
valutate insieme. Voglio mettere a disposizione
del gruppo e del territorio l’esperienza che in
questi anni ho avuto modo di maturare a Bergamo e lavorando a contatto con i tecnici federali”.
Il presidente della Crema Volley Pierluigi Ferla ha quindi sottolineato come il progetto “sia
aperto a tutte quelle giovani che vogliono fare
volley, dando l’opportunità a chiunque di giocare a pallavolo e a chi dimostrerà di possedere le
capacità e i numeri anche la possibilità di andare
avanti nelle categorie sempre più alte”. La nascita della nuova realtà pallavolistica cremasca, che
gli attuali dirigenti auspicano possa allargarsi ad
altre realtà del territorio, ha visto la luce presso
la sede dell’Energei Crema, principale partner
economico di “Volley 2.0”, e che sin dall’inizio
ha apprezzato la positività dell’operazione e le
opportunità che potranno scaturire per i giovani
e per il territorio, come ha tenuto a sottolineare
Cristina Crotti presidente dell’azienda energetica cremasca.
Nei prossimi giorni verranno definiti anche il
logo e i colori che distingueranno “Volley 2.0”,
così come le divise da gioco, mentre sono già attivi un sito Internet e una pagina Facebook per
chi volesse conoscere più da vicino la nuova realtà.
dio, guadagnandosi la
medaglia d’oro insieme
alle sue compagne Irene
Uccellini e Serena Uggeri, ottenendo così il titolo
assoluto di campionesse
europee.
Anche se sofferente a
causa di un infortunio
a una gamba, Sara ha
tenuto duro e s’è aggiudicata questi ottimi risultati, che premiano la sua
tenacia e la sua ormai
comprovata bravura. Va
detto che sono soltanto
tre mesi che Sara è passata alla specialità Seniores – dove si scontra con
atlete d’alto livello – ma
grazie al duro allenamento e alla caparbietà
del suo maestro Paolo
Zoccolanti è riuscita a
garantirsi traguardi di
spicco e valore che fanno
la felicità della Società Mabuni Lodi, tornata da
Verona con un luccicante bottino di 7 ori, 3 argenti e 6 bronzi!
Sara Franzoni ringrazia di cuore il maestro
Zoccolanti e i suoi amici-atleti: tutti insieme,
mentre si godono queste nuove medaglie, si allenano costantemente in palestra pensando già
alle prossime vittorie.
Giulio Baroni
nche per la Pallavolo Castellone la stagione 2013/2014
rimarrà scritta a caratteri cubitali
nella storia della società. La dirigenza del club castelleonese è
già proiettata agli impegni della
nuova stagione.
Per fare il punto della situazione abbiamo contattato il
presidente Graziano Ungari:
“Indubbiamente la stagione
scorsa è stata molto positiva.
La squadra femminile, neo promossa dalla serie D, si è salvata
con largo anticipo, stazionando
nelle zone alte della classifica
pur avendo affrontato il torneo
con la stessa rosa della serie D
rafforzata da un solo innesto.
Così come la compagine maschile ha conquistata una meritatissima promozione in serie
D”. Quali obiettivi per l’annata
2014/2015? “Evidentemente se
lo scorso anno non ci eravamo
posti traguardi – ha sottolineato Ungari – quest’anno l’obiettivo per la squadra femminile
sarà sicuramente confermare
la categoria e, se fosse possibile
migliorare la posizione con un
occhio eventualmente anche ai
playoff. Mentre credo che per
la compagine maschile l’obiettivo della salvezza sia la meta
da dover raggiungere”. Come
vi state muovendo sul mercato?
“Allestire le formazioni è sempre più complesso – ha evidenziato il presidente Ungari – in
quanto il budget a disposizione
è sempre più risicato. Per quanto
riguarda la serie C femminile, di
fatto, abbiamo già completato il
mercato partendo dalla conferma del tecnico Mauro Finali.
Cinque saranno i volti nuovi
della rosa: l’alzatrice Jessica Severgnini e la centrale Elisabetta
Raimondi Cominesi dall’Abo Offanengo, il libero Nicole
Scaravaggi dall’Alkim Golden,
l’opposta Claudia Guerini e la
promettente Giulia Meanti dal
New Volley Ripalta. Sette invece
sono le atlete confermate: Ester
Cattaneo, Laura Paulli, Patty
Dossena, Mary Guerini, Anna
Bassi, Jessica Raimondi Cominesi e Klementina Inataj. Rispetto alla passata stagione non
vedremo più le sorelle Elena ed
Erika Amici, che hanno deciso
di cessare l’attività, e le giovani
Giulia Garini e Francesca Pedrini. La società vuole valorizzare
anche il settore giovanile e in
questa direzione abbiamo stipulato accordi collaborazione con
la società di Romanengo, con la
quale disputeremo i tornei di Seconda e Terza Categoria e i campionati giovanili, e l’Oratorio di
Castelleone”.
E per quanto riguarda la formazione maschile? “Stiamo
considerando alcuni giocatori –
ha precisato Ungari – anche se il
primo obiettivo è stato raggiunto
riconfermando Giuliano Agazzi
nel ruolo di allenatore-giocatore
chiedendo allo stesso un maggiore impegno per quanto concerne
la sua presenza in campo. Per il
resto stiamo valutando tenendo
conto del budget”.
Julius
VOLLEY: grandissima Pallavolo Izano!
D
opo aver vinto la finale provinciale disputatasi il 4 maggio,
la Pallavolo Oratorio Izano ha proseguito il proprio cammino anche nei regionali sbarazzandosi, nel girone eliminatorio,
di formazioni importanti come Settimo Milanese, nella gara disputata Lodi, e andando per due volte in Riva al Lago e sconfiggento il Calolziocorte sul Lago di Lecco e il Tremezzo sul lago
di Como. Superata la prima fase nel corso della scorsa settimana
a Madignano si sono disputati i quarti di finale e le ragazze di
Izano si sono dovute svegliare di prima mattina per disputare il
proprio incontro.
Giusto il tempo di rendersi conto di essere in palestra e chiamato il primo time out sull’8 a 3 per le avversarie e da lì non c’è
più stata partita. Bignami e compagne hanno iniziato a macinare gioco e non hanno lasciato nulla alle pari età di Concesio
(Bs), proiettando così la formazione alle finali regionali di Darfo
Boario in programma in questo weekend.
Ancora un traguardo importante per la società e per questo
gruppo che in 4 anni ha saputo portare nella bacheca della società già diversi trofei... e il sogno continua!
42 Sport
SABATO 21 GIUGNO 2014
CALCIO ECCELLENZA
Cremaschi
ai Mondiali
CALCIO 2A CATEGORIA
Crema 1908: Baresi
new entry di spessore
IL FORTE DIFENSORE BRESCIANO
PRIMO COLPO DI MERCATO
V
iaggio di nozze con un
regalo speciale confezionato da Marchisio e Balotelli. I due calciatori azzurri
hanno infatti siglato i golpartita di Italia-Inghilterra,
il match che ha inaugurato
l’avventura mondiale della
nostra Nazionale in Brasile.
Una gara seguita dagli
spalti da due cremaschi,
sposini novelli, che hanno
scelto proprio lo stato sudamericano per la luna di miele. I due, che hanno potuto
esultare in tribuna, sono
stati immortalati dalle Tv
internazionali scatenando
la gioia degli amici a casa,
che hanno visto e rivisto le
immagini ricavandone un
frame inviato poi alla nostra
redazione.
Ilario Francesconi, detto
“Ciri”, di Bagnolo Cremasco, e Giusy Bresciani di
Ombriano hanno tifato Italia
e hanno portato bene! Indiscrezioni dicono che la delegazione italiana li avrebbe
voluti tenere in ritiro sino alla
fine della manifestazione.
Giusy e Ilario si sono sposati il 1° giugno e sono partiti il 6 giugno per il Brasile,
meta scelta come viaggio
di nozze – ci raccontano
gli amici –. Essendo Ilario
un grande appassionato di
calcio, nei mesi scorsi, lui e
Giusy hanno pensato di acquistare due biglietti per assistere alla prima partita degli
azzurri ai Mondiali. “Siamo
lì in luna di miele – si sono
detti – perchè non rendere
il nostro viaggio ancora più
unico ed emozionante?”.
Dopo una lunga attesa, a
maggio i biglietti sono arrivati, e non era scontato, visto che sulla Rete tante persone erano in lista d’attesa
per averli.
“Sabato notte – concludono gli amici – eravamo
tutti incollati allo schermo
con la speranza di vederli
inquadrati, e come per magia ecco comparire Giusy
verso la fine della partita.
Un’emozione fortissima per
noi vedere la nostra amica
alla Tv!”.
È
l’esperto difensore Alessio Baresi il primo acquisto dell’A.C. Crema 1908. Bresciano, vincitore
del Pallone d’Oro Dilettanti nel 2010, è il primo colpo di mercato della società guidata dal presidente
Enrico Zucchi. Baresi, difensore centrale, nato il 25
aprile 1980, ha iniziato la sua carriera nel Brescia
Calcio in serie B per poi proseguire, sempre da professionista, nelle fila di Montichiari, Mestre, U.S.
Poggibonsi, U.S. Sassuolo, U.S. Pro Vercelli. Nelle
ultime quattro stagioni ha giostrato in serie D, prima
nel Calcio Rudianese, quindi nel Darfo Boario.
I dirigenti nerobianchi sono convinti di aver portato a Crema un atleta di grande caratura, in grado di
offrire un grosso contributo alla causa e di infondere
fiducia al pacchetto arretrato.
Baresi, dal canto suo, è “felice di far parte di un
team serio dal programma interessante e con tanta
voglia di far bene. Al giorno d’oggi è difficile trovare
una società che dichiari apertamente una progettualità triennale. Dimostrerò sul campo il mio impegno,
insieme ai miei compagni, per raggiungere gli scopi
prefissati”. Che sono: salvezza tranquilla il primo
anno, quindi nel 2014-15; media-alta classifica nella
stagione successiva; salto di categoria al compimento
del triennio.
Il direttore generale Massimiliano Gnatta rimarca
che “Baresi è una pedina fondamentale all’interno
del’organico che stiamo allestendo per la prossima
Alessio Baresi con Massimiliano Gnatta
stagione. Alessio, infatti, risponde pienamente alle
caratteristiche professionali e umane che stiamo cercando. La sua grande esperienza sarà fondamentale
per la crescita della squadra e soprattutto dei giovani che faranno parte del nostro progetto. I criteri di
scelta, condivisi con il direttore sportivo Giulio Rossi, con il consulente esterno Corrado Verdelli e con
l’intero staff tecnico, hanno portato a un risultato
che riteniamo determinante per il futuro dell’A.C.
Crema 1908”. C’è quindi la volontà di consegnare
al neo mister Aldo Nicolini un organico competitivo,
con tutte le carte in regola per ben figurare.
Tra le novità del settore giovanile, da segnalare
l’accordo con Giovanni Mussa, che allenerà la Juniores regionale.
El
CALCIO PROMOZIONE
Organici in allestimento
L
a Luisiana non sarà l’unica compagine cremasca impegnata
in Promozione la prossima stagione. A farle compagnia la
neo promossa Offanenghese e la retrocessa Rivoltana. Tutte nello stesso girone? Nel campionato appena archiviato il complesso
pandinese tra le compagne di viaggio ha avuto anche Casalbuttano e Soresinese, che continueranno a giostrare in Promozione.
Cinque formazioni targate “CR” nello stesso raggruppamento?
Intanto i dirigenti sono al lavoro con l’intento di allestire organici in grado di ben figurare. La Luisiana ha messo a segno il
primo colpo. Riguarda il pacchetto arretrato. Si tratta di Luigi
Pavesi, centrale classe 1986, quindi giocatore d’esperienza che
“aggiunge qualità. Potrebbe agire anche da regista”. Cresciuto
nella Paullese, ha militato anche in Eccellenza; ha mestiere, insomma, così come l’intero reparto di cui faranno ancora parte
Bonizzi e Miragoli. Anche con questo acquisto la società del
presidente Garbelli ha voluto chiarire di avere ancora tanta voglia di crescere, dopo i playoff appena centrati. Tra gli obiettivi
della campagna acquisti figura quello di Luca Moreschi, esterno
ventenne (’94) del Salvirola, che piace anche ad altre formazioni
di Promozione, tra cui, stando a radio-mercato, l’Offanenghese,
che ha appena tesserato il 18enne Roberto Gerlini, centrocampista dell’Arzago. Interessa anche un altro under e si fa il nome di
Ravelli del Fanfulla. La Rivoltana, che dovrebbe svelare a breve il
nome del nuovo mister, chiamato a sostituire Flavio Colombi, ha
confermato l’ingaggio dell’attaccante Daniele Angellotti.
El
Tib
CALCIO TERZA: iscrizioni problematiche
C’
è preoccupazione, in Terza categoria, per l’iscrizione di alcune squadre cremasche al campionato 2014-2015. I dubbi
sono legati al San Luigi Crema e al Cr81 Duemila: la prima nel
girone A e la seconda in quello B, non hanno vissuto una bella
stagione attestandosi in fondo alle rispettive graduatorie. Normale che l’entusiasmo non sia quello dei giorni migliori, ma le problematiche da risolvere sono altre, legate alle sponsorizzazioni e
all’allestimento della squadra per quanto riguarda il club di Credera. Speriamo che alla fine le due società riescano nell’impresa:
è sempre spiacevole quando un gruppo sportivo viene meno.
Già certa la fine del Vailate, che penserà solo al proprio settore
giovanile non iscrivendosi più al campionato di Terza: da anni la
squadra bergamasca era inserita nel girone cremasco; si è sempre
ben comportata dando del filo da torcere alle nostre, compreso
quest’anno (playoff). Peccato.
Intanto, in alcuni casi, prosegue la ricerca del mister giusto
per ben figurare in campo. Marco Tomella è il nuovo allenatore
dell’Agnadello, formazione in crescita, mentre Devis Seturri, ex
bomber di tante squadre dilettantistiche, come avevamo già anticipato, è il nuovo coach del Calcio Crema. I nerobianchi proveranno a invertire la rotta che da anni li vede in difficoltà dal punto
di vista dei risultati. In vista anche una rivoluzione dal punto di
vista della rosa, con molte facce nuove pronte a firmare per il
presidente Ennio Valdameri.
Diverse le conferme sulle panchine di Terza: Riboni a Casale
Cremasco, Maraccani alla Sergnanese, Rossi al Casaletto Ceredano, Raimondi Cominesi a Monte Cremasco (la squadra, retrocessa, non cambierà, dunque, timoniere) e Piacentini a Madignano. La Frassati di San Bernardino e il San Carlo di Crema
vedono ancora aperte le trattative per la nuova guida tecnica
dopo gli addii dei rispettivi allenatori.
LG
Allenatori: panche
tutte occupate
I
nteramente occupate le panche di Seconda. In questi giorni sono
andati praticamente tutti a posto i tasselli per quanto riguarda i mister delle formazioni di casa nostra. Il Castelnuovo ha confermato
il condottiero Marco Bettinelli, visti i risultati conseguiti la scorsa
stagione: la formazione delle Quade ha infatti chiuso la regular season con gli stessi punti dell’Excelsior, promosso in Prima, seguito
dal Romanengo che ha vinto tutte le gare di playoff. I dirigenti, a
quanto risulta, non hanno mai avuto dubbi sul suo conto, difatti lo
hanno invitato a continuare la collaborazione che ha portato al conseguimento di risultati importanti. Il Castelnuovo, quindi, è pronto a
ripartire con grande entusiasmo.
Non ha perso tempo il Palazzo Pignano, dopo che Beppe Dossena,
che aveva contribuito a portare la squadra in salvo, aveva deciso di
tornare a occuparsi del settore giovanile. Al suo posto ci sarà Flavio
Cereda, che ben conosce la categoria, avendo allenato anche il Bagnolo (lo scorso campionato ha guidato l’Agnadello di Terza).
Nuovo trainer anche in casa Oratorio Spinese. Giulio Conca, che
aveva preso il posto del dimissionario Silvio Riluci a stagione inoltrata e contribuito alla conquista della salvezza, s’è fatto da parte come
previsto e così il sodalizio guidato da Pasqualino Gusmaroli ha dovuto pensare a sostituirlo, individuando Pierluigi Avanzi, che porta
in dote un’esperienza di tutto riguardo maturata a Zelo Buon Persico,
soprattutto con le giovanili.
A cambiare timone sono state solo in tre: Spinese, Palazzo Pignano e, come riportato su queste colonne la scorsa settimana, il Trescore: sarà allenato da Ardemagni (è stato, tra l’altro, ad Agnadello
e Calvenzano), che ha preso il posto di Angelo Bombelli. A Dovera
è rimasto Mario Caccialanza, all’Oratorio Sabbioni, Dario Fusar
Imperatore; la Scannabuese ha confermato Carlo Sangiovanni; il
San Paolo Soncino Massimo Gallina; il Pieranica sarà nuovamente
allenato da Viganò e la Montodinese (che ha disputato una buona
stagione) da Cagnana. Ora le società sono al lavoro per cercare di
migliorare gli organici e organizzare la nuova annata, impresa non
facile anche per la grave crisi economica: gli sponsor sono sempre
meno e far quadrare i conti è spesso un’impresa. Pur riducendo le
spese all’osso, fare sport, anche a livello dilettantistico, costa e le entrate si riducono sempre di più.
El
NUOTO
Rari Nantes Crema
al Trofeo “Stradivari”
R
ecentemente, a Cremona, gli
atleti della Rari Nantes Crema
hanno partecipato al XIV “Trofeo Stradivari”, meeting nazionale di nuoto in vasca da 50 metri.
Ottimi i risultati conseguiti dagli
atleti cremaschi: tra gli Esordienti
B maschi, Matteo Ginelli è arrivato quarto nei 50 stile libero con il
tempo di 36.44.
Successivamente è toccato ai farfallisti della Rari Nantes scendere
in vasca. Subito in mostra Giulia
Bellocchio, che con una splendida
coordinazione degli arti superiori
e inferiori, scivolando sull’acqua,
volava letteralmente sul podio e,
con il tempo di 39.06, si è aggiudicata la prima medaglia d’oro per
la società cittadina. Nei 50 dorso
CALCIO E SCUOLA
Assegnato il premio
“Iris e Alberto Torrisi”
D
a 24 anni un giovane allievo “distintosi per meriti sportivi e scolastici” viene premiato con una borsa di studio e con una targa
d’argento nell’ambito del premio “Memorial Iris e Alberto Torrisi”.
L’iniziativa è, dunque, realtà dal 1991; il riconoscimento 2014 è
stato consegnato martedì 17 giugno allo stadio “Giuseppe Voltini”
durante la serata dedicata ai match semifinali del torneo calcistico
internaizonale (vinto dall’Inter, giovedì sera, al cospetto della Cremonese, ndr).
Il premio – istituito per ricordare l’impegno e l’attenzione che attraverso la cultura, la scuola e lo sport Iris e Alberto ebbero sempre
nei confronti dei giovani ed essere per loro un incentivo nel coniugare
l’impegno scolastico all’attività sportiva – quest’anno è andato allo
studente Stefano Aiolfi, iscritto alla classe terza del liceo classico “A.
Racchetti” di Crema, sezione delle Scienze umane.
Stefano gioca – con ottimi risultati – nella formazione degli Allievi
Nazionali dell’A.C. Milan. Gli organizzatori rivolgono al giovane
atleta i più sentiti complimenti per i traguardi conseguiti in ambito
sportivo e scolastico e gli augurano di proseguire sulla strada intrapresa. Bravo Stefano!
LG
la miglior posizione in classifica è
stata raggiunta da Omar Sanchirico con il tempo di 49.37. A chiudere il pomeriggio la staffetta 4x50
stile mista con 2 maschi e 2 femmine della categoria Esordienti B che
ha vinto la propria batteria con il
tempo di 2.28.35.
Il 2 giugno la Rari Nantes Crema è stata invece impegnata sulle
distanze maggiori. Medaglia d’argento nei 100 dorso per Michele
Tognotti che chiudeva al secondo
posto in 1.30.88. Nei 100 rana medaglia di bronzo alla squadra per
merito di Eric Rizzetti, terzo con
il tempo di 1.45.49. Ottimo l’impegno nella stessa gara anche di
Antonio Sacco (1.44.43) e di Alice
Vailati (1.42.26).
Tra gli Esordienti B primo anno,
Eric Rizzetti ha portato alla Rari
Nantes Crema un’altra medaglia
di bronzo nei 100 stile con il tempo
di 1.21.22, precedendo di un soffio
in un testa testa emozionante l’ottimo Matteo Ginelli, quarto con
1.21.62. Strepitosa anche Giulia
Bellocchio, terza con il tempo di
1.19.37, seguita dalla compagna di
squadra Erica Denti (1.33.10).
Fra gli Esordienti B 2003, nei
100 stile, irraggiungibile Michele Tognotti, che con il tempo di
1.12.92 ha conquistato la medaglia
d’oro grazie a una gara disputata
senza alcun risparmio di energie.
Calcio: “Mazzini” benefico
D
a otto anni grazie alla manifestazione in memoria di
Gianbattista Mazzini la beneficenza è realtà, con risultati inimmaginabili. In settimana presso la sala Ricevimenti del palazzo comunale, si è tenuta la conferenza per
la consegna del ricavato della manifestazione calcistica
all’Aipamm (Associazione Italiana Pazienti con Malattie
Mieloproliferative).
Ben 25.000 euro la cifra versata dall’organizzazione
all’associaizone: Gilberto Regazzi ha consegnato l’assegno
nelle mani del presidente dell’associazione Giovanni Barosi e a Vittorio Rosti, responsabile del centro per lo studio e
la cura della Mielofibrosi, presso il policlinico San Matteo
di Pavia.
A ciò vanno aggiunti 5.100 euro arrivati dalla vendita
dei biglietti della sottoscrizione a premi promossa insieme
al challenge.
Il torneo è stato giocato martedì 27 maggio allo stadio
“G. Voltini” di Crema, tra formazione dei Comici Associati, rappresentativa delle Forze dell’Ordine cremasche e
i Bindun. A lato il torneo dedicato ai Pulcini con sedici
squadre al via.
“L’ottima riuscita della manifestazione – ha detto più
che soddisfatto l’organizzatore Regazzi – è stata la vittoria
di tutti. L’evento è un vero lavoro di squadra, ma non pensavamo di arrivare a una cifra così alta. Un grazie va a tutti
i volontari, alle istituzioni, agli sponsor e alle associazioni
che ci hanno permesso di organizzare il memorial”. L’Aipamm nell’occasione ha consegnato 1.000 euro a padre
Francesco Valdameri, missionario cremasco pieranichese,
dal 1957 attivo in terra d’Africa.
Sport 43
SABATO 21 GIUGNO 2014
ARBITRI: Crema, l’assemblea di metà mandato
BASKET
Erogasmet:
coach in vista
L
a sezione Aia ‘Cristian Bertolotti’ ha tenuto l’assemblea ordinaria di metà mandato. Il presidente Annunziato Scopelliti ha iniziato la sua relazione ringraziando i soci fondatori, Pietro Severgnini
con 58 anni di tessera, Giovanni Ghezzi con 52, Pietro Valcarenghi
46, Giuseppe Ardigò 45 e Dario Crotti 41, che ancora oggi trasmettono ai giovani associati l’entusiasmo e la passione per l’arbitraggio.
Scopelliti ha passato in rassegna i numeri del biennio: 4.412 gare
dirette dai Giovanissimi provinciali alla Seconda categoria e 432
visionature tra osservatori, organi tecnici e tutor. Il presidente si è
detto orgoglioso degli importanti obiettivi raggiunti dagli associati
che sono stati promossi: Pretalli alla Can D e Messaggi alla Cai,
Stefano Peletti e Reali in Eccellenza, Codebue e Qalliaj in Promozione, Casali, Marco Peletti e Rotaru in Prima categoria. A questi, si
aggiungeranno a settembre le promozioni dell’arbitro Vailati, degli
osservatori Laghi e Sgaria, degli assistenti Besozzi, Garatti, Sechi ed
Elena Sirizzotti e degli arbitri del calcio a 5 Lodi e Piacentini.
Il tasto dolente, che il presidente si è impegnato a sanare, è stato
il reclutamento arbitrale che nel biennio ha visto un saldo positivo
di una sola unità: 28 nuovi iscritti a fronte di 27 dimissioni o dismissioni. A questo proposito, la sezione Aia cittadina si è arricchita di
due nuovi arbitri. Si tratta di Nicolò Bollati, 23 anni di Pandino e
di Matteo Zagheno, 20 anni di Palazzo Pignano. Sono stati loro i
promossi tra i giovani che hanno frequentato il corso primaverile, al
termine del quale hanno superato l’esame.
dr
TENNIS OFFANENGO: attività intensa
D
omenica al circolo di Offanengo si sono chiusi i corsi di tennis
con una grande festa finale dove i bambini che li hanno frequentati durante l’anno, si sono sfidati in fantastiche gare sotto la
regia dei due maestri Erika ed Edoardo. La gara più entusiasmante
è stata quella del doppio family dove il maschietto era abbinato alla
mamma mentre la femminuccia era abbinata al papà. Sono seguite
le premiazioni fatte dal presidente Giandomenico Bonizzi, che ha
voluto ringraziare tutti i partecipanti per l’ottima giornata passata
insieme, l’Accademia Mongodi per la propria disponibiltà di collaborazione con un progetto iniziato quest’anno e che già ha dato i
suoi frutti, e infine i maestri Erika ed Edoardo insostituibili e sempre
disponibili con tutti per l’ottimo lavoro.
Ora i corsi continueranno fino alla fine di luglio, poi ci sarà una
pausa ad agosto e a settembre si ricomincerà (per info contattare il
circolo 0373-244776). Le premiazioni sono state fatte dal presidente
del circolo e a tutti i bambini sono stati consegnati degli attestati di
partecipazione e vari gagdet; alla fine rinfresco per tutti con mega
grigliata e dolci caserecci offerti dalle mamme! Un rigraziamento
particolare a tutti gli sponsor che hanno collaborato all’evento sempre fondamentali per cercare di portare avanti un progetto. Chiusa
questa manifestazione la dirigenza e già in fermento per allestire il
torneo nazionale di 2a categoria che si disputerà nell’ambito del Settembre Offanenghese, e anche qui si conta sulla collaborazione di alcuni nuovi sponsor che potrebbero permettere di allestire un torneo
di altissimo livello.
Chiudiamo con la Coppa Italia: la D2 si è salvata per regolamento
e si è fatta un anno di buonissima esperienza, la D4 ha superato
la prima fase come seconda e poi ha dovuto soccombere nella fase
successiva contro i cugini della Baldesio, mentre la D3 femminile, si
è comportata benissimo: le baby girls alla prima esperienza hanno
vinto due incontri su cinque!
BOCCE: molto bene i bocciofili cremaschi
C
ontinuano a farsi rispettare i giovani bocciofili cremaschi in
campo regionale e nazionale. Andrea Zagheno, promettente portacolori della Mcl Achille Grandi, ha vinto il Campionato
Regionale individuale Under 23, disputatosi al centro tecnico Fib
Lombardia di San Donato Milanese.
Nel match conclusivo, l’atleta cremasco ha regolato il bresciano
Emanuele Maffia (Vobarno Bocce, Brescia Garda).
Sempre in ambito giovanile, il diciassettenne Mattia Visconti
(Mcl Achille Grandi, Crema) si è classificato al quarto posto nel ‘3°
Gran Premio Junior città di Modena’, gara nazionale organizzata
dalla società Modenese. Nella categoria Allievi, Visconti si è arreso
soltanto in semifinale al cospetto di Enrico Parolo (Marostica, Vicenza). La vittoria è andata invece a Stefano Masetti (Italia Nuova
Autoscala, Bologna).
Visconti è anche in testa, dopo cinque prove, nella classifica del
Trofeo Top 10. Il rappresentante della Achille Grandi precede di
ben otto lunghezze i comaschi Davide Meloni e Stefano Menghini.
Nell’Under 14, invece, l’altro cremasco Nicholas Testa (Vis Trescore) occupa il quinto posto.
dr
BOCCE: Memorial ‘Cremonesi’ a Pezzetti
C
entonovantadue individualisti hanno animato la gara a carattere provinciale serale organizzata dall’Arci Crema Nuova. Dopo
una settimana di sfide, la palma del migliore è andata a Luciano
Pezzetti, atleta di categoria A della Vis Trescore, che si è aggiudicato
con merito il ‘1° Memorial Giulio Cremonesi’.
La classifica conclusiva della manifestazione è stata stilata
dall’arbitro regionale Arturo Casazza, che ha diretto con l’ausilio
dei giudici di corsia Italo Lanzi e Gianfranco Capetti, ed è risultata
la seguente: 1) Luciano Pezzetti (Vis Trescore), 2) Velio Bresciani
(Arci Crema Nuova), 3) Alessandro Chiappa (Mcl Achille Grandi),
4) Massimo Piloni (Mcl Offanenghese).
dr
GOLF: tante gare al Podere di Ombriano
I
l bel tempo favorisce un’attività a ritmo serrato sul green del Golf
Crema Resort.
Nella gara ‘Arte & golf trofeo d’Italia’, 4 palle, 2 giocatori, 18
buche Stableford, primo Lordo è risultata la coppia formata da Antonio Maioli e Fabrizio Borrelli. Nella Prima categoria Netto, i vincitori sono stati Andrea Gattinoni e Giacomo Romano.
La ‘Mummy Cup’ è stata vinta da Fabrizio Gargioni del Golf
Club Crema nel Lordo. Nel Netto, primo Ionut Draghiceanu del
Golf Club Crema.
La prima tappa del ‘Bretagna tour’ ha visto invece l’affermazione
in Prima categoria nel Netto di Fabrizio Borelli del Golf Club Orsini. Primo Lordo Marco Gnalducci del Golf Club Crema. Nella
Seconda categoria, primo Netto Edoardo Vailati del Golf Benessere. Nella Terza categoria successo di Sebastiano Bartolucci del Golf
Club Crema. Prima lady Eleonora Bugini del Golf Club Crema; primo senior Guido Zambetti, pure lui del circolo organizzatore.
La coppa ‘Lions Crema Gerundo creazioni Saint Michel’ ha visto infine nella Prima categoria il trionfo di Nicola Coletto del Golf
Club Crema. Primo Lordo per Marco Gnalducci del Golf Club
Crema. Nella Seconda categoria, il successo ha arriso a Giovanni
Alberti del Golf Club Crema. Nella Terza categoria, il migliore è
risultato il padrone di casa Bruno Bocca. Premi speciali per la prima
lady a Cinzia Ceruti e per il migliore tra i senior a Guido Zambetti,
entrambi cremaschi.
dr
TENNIS: B, salvezza
di TOMMASO GIPPONI
S
i avvicina un momento molto importante per l’Erogasmet Crema, che la prossima settimana con tutta
probabilità comunicherà il nome del nuovo allenatore,
colui che guiderà la squadra nella sua prima storica
apparizione in Divisione Nazionale B.
Dopo il periodo dei festeggiamenti per la promozione, infatti, la società si è subito messa al lavoro per trovare il successore di Ale Galli (che si è accordato con
Bergamo). Tanti i nomi che si sono proposti: dall’ex
Pavia Romano Petitti all’ex Alessandria (ma romano
d’origine) Claudio Vandoni, oppure Schiavi dalla Robur e Piazza, l’ex Lecco e prima ancora Piacenza nella
quale aveva allenato Cecco Degli Agosti. Altri nomi
fatti sono quelli di Galetti, ex Riva del Garda e San
Severo, oppure Antonio Tritto. Sfumata invece la pista
Paolo Galbiati, col coach milanese che continuerà a
seguire il settore giovanile dell’Armani Jeans Milano.
Sentiti anche due nomi molto conosciuti nel territorio,
come Gigi Brotto e soprattutto Marco ‘Gufo’ Malavasi, che a Crema ha disputato le ultime stagioni da
giocatore prima di diventare un apprezzato tecnico a
livello giovanile. Nessuna decisione ancora presa, ma
trattative febbrili in corso.
Intanto, la società e il Comune di Crema hanno effettuato un sopralluogo alla Palestra Cremonesi, che
con tutta probabilità sarà ancora la casa dei biancorossi nel prossimo campionato. Non ci sono i fondi
necessari per lavori importanti, come la costruzione
di una nuova tribuna. Ci sarà però una rinfrescata,
con cambio delle attrezzature (canestri e tabellone) e
la realizzazione di un accesso separato per le tifoserie
ospiti. Sicuramente si cercherà di rendere l’impianto
più confortevole per la quarta categoria nazionale, che
BOCCE NEWS
I
l giovane Mattia Visconti,
categoria Allievi della Mcl
Achille Grandi, ha vinto il ‘7°
Trofeo comune di Cervignano
d’Adda’, gara nazionale organizzata dalla società Garbiello
del Comitato di Milano.
Passando in ambito locale, la
Scannabuese ha organizzato la
prima gara notturna della stagione estiva, con in palio il ‘28°
Trofeo Severino Agazzi’. A vincerla è stata la coppia composta
da Mario Lotto e Giambattista
Benzoni della società Pieranica.
La classifica finale della manifestazione diretta dall’arbitro
provinciale Giampietro Raimondi è risultata la seguente:
1) Lotti-Benzoni (Pieranica),
2) Quandrini-Manzoni (Amica, Cremona), 3) Carniti-Lupi
Timini (Mcl Offanenghese),
4) Lucchini-Abbà (Oratorio
Pianengo), 5) Grechi-Masiero
(Amatori Bocce, Brescia), 6)
Cameletti-Temporali (La Vigna,
Milano), 7) Galantini-Guglieri
(Vis Trescore).
Gli incontri del girone finale
sono stati diretti dai giudici di
corsia Testa ed Erba.
dr
L
tra due stagioni oltretutto dovrebbe divenire la terza
vista la riforma dei campionati in programma.
Infine, primi rumors sulla composizione dei gironi. C’è una cordata di squadre lombarde che preme
per un girone tutto lombardo-piemontese: Crema la
appoggerà sicuramente, visto che sono ben 10 le rappresentanti della nostra regione considerato anche il
possibile ripescaggio di Lissone, il che abbatterebbe
notevolmente i costi delle trasferte.
TECMAR: PRIME NOVITÀ IN VISTA
La prossima settimana dovrebbero arrivare le prime
novità anche in casa TecMar Crema. La situazione al
momento è molto fluida. Si parte dalla verifica della
disponibilità degli sponsor, vecchi come nuovi. Già diverse le trattative intavolate e la società è molto ottimista. Uno sguardo anche al mercato. Le tante rinunce
stanno lasciando libere parecchie giocatrici in A2, ma
la dirigenza ha già individuato le pedine che servono a
migliorare la squadra e non saranno più di 2-3.
Prime news anche a livello di formula del campionato, e non positive. Pare verrà confermata la formula
delle 4 conference, ma per Crema è tutt’altro che certo
il ritorno in un girone nord, come tutti auspicherebbero. Fino al 9 luglio, termine ultimo per le iscrizioni,
niente di certo comunque. La squadra ha già il sì a
rimanere di buona parte della rosa; ora bisogna solo
decidere circa il rinnovo dei prestiti. La società vorrebbe dare maggiore spazio alle più giovani, magari con
qualche doppio tesseramento che permetterebbe loro
di giocare con più continuità. La dirigenza e coach Visconti si sono già incontrati esprimendo reciproca soddisfazione e intenzione a continuare insieme: potrebbe
esserci un suo coinvolgimento anche a livello giovanile
in un’ottica di programma molto ambizioso.
a squadra del Tc Crema si
è assicurata la salvezza nel
campionato nazionale di serie B.
L’impresa è stata colta battendo
nettamente il Tc Panda di Roma.
I romani si sono presentati
sui campi del circolo di via Del
Fante con le credenziali per poter
vincere lo spareggio. Nel team
capitolino giocano infatti elementi del calibro del categoria
2.2 Capone, del 2.4 Genovese,
dei 2.5 Noce ed Evangelisti e del
2.6 Cerboneschi. Sulla carta il
Panda partiva quindi favorito.
I giovani tennisti cremaschi,
invece, hanno giocato un confronto perfetto sovvertendo il
pronostico della vigilia.
Nei singolari, scontata la sconfitta di Remedi contro Capone
(7-5, 6-3), mentre Pagani, Mora
e Coppini hanno portato a casa
tre punti importantissimi. Pagani
ha battuto Noce per 7-6, 3-6, 7-6,
Mora ha piegato Genovese per
6-3, 6-2 e lo stesso ha fatto Coppini contro Giuntella (6-0, 6-0).
Sul punteggio di 3 a 1 per il
Tc Crema sono entrati in campo
i doppi. I cremaschi RemediMora hanno regolato GenoveseNoce per 6-4, 6-2 conquistando il
punto decisivo, ma anche Coppini-Pagani non hanno lasciato
scampo a Capone-Ciociano battendoli per 6-1, 6-4. Il punteggio
finale di 5-1 ha regalato la salvezza al Tc Crema. Soddisfatto
il presidente Stefano Agostino
che aveva assemblato una squadra formata da giovani in cerca
di esperienza ma tecnicamente
molto dotati.
Per concludere, oggi termina il
torneo internazionale Under 16
del quale daremo conto sul prossimo numero.
dr
Ciclismo: i cremaschi sempre tra i protagonisti
C
remaschi protagonisti nelle gare dello scorso
fine settimana. I giovanissimi erano di scena
a Vailate per il 10° Trofeo Pierino Baffi organizzato dall’UC Cremasca. La prima vittoria è arrivata per la società organizzatrice, con Stefano
Ganini a precedere Daniel Zanoni (Sc Imbalplast) con Leonardo Ferrari (Sc Imbalplast)
quinto. Sempre per i soncinesi, seconda piazza
per Nicolò Moriggia nella G2 davanti al cremasco Lorenzo Mussi. La prima delle due vittorie
dell’Imbalplast nella G3, con Mirco Coloberti
a precedere Mattia Ganini (Cremasca) e gli
altri due biancoblù Valentino Grassi e Lorenzo
Celano 4° e 5°.
Doppietta Imbalplast invece nella G4 con
Luca Pollini davanti a Manuel Mosconi, mentre
nella G5 secondo posto per il bianco arancio
Matteo Bertesago con Laurentiu Strimbanu
quarto. Infine la G6, vinta dal cremasco Devlyn
Chiappa (della Romanese) davanti ad Andrea
Morandi dell’Imbalplast e all’altro soncinese
Andrea Pianta quinto.
Domattina i giovanissimi cremaschi saranno
di scena a Castelleone dove l’Imbalplast dalle
9.30 metterà in scena il terzo Trofeo Comune.
Saranno in gara anche i ragazzi cremaschi della
Corbellini, impegnati nelle ultime due domeniche nel lodigiano. La scorsa a Lodivecchio, dove
il crederese Federico Ogliari ha colto una bella
vittoria nella G1, con terzo posto di Simone
Fusar Bassini. Nella G3 altro successo, del pandinese Fabio Faletti con terzo Stefano Franceschini e quarto Paolo Bianchessi.
La grande giornata cremasca dei piccoli
cremaschi è continuata nella G4 col successo di
Edoardo Ogliari, mentre nella G5 dal quarto
posto in poi si sono piazzati Eleonora e Michelle
Di Gennaro e Riccardo d’Arrigo. Infine, gran
vittoria per il ripaltese Mattia Chiodo nella
G6 con terzo posto per il compaesano Mattia
Vanelli.
In precedenza, i ragazzi della Corbellini
hanno corso anche a Bertonico. Qui nella G1
vittoria per Federico Ogliari con sesto Simone
Fusar Bassini, nella G3 successo per Fabio Faletti e quinto e sesto posto per Stefano Franceschini
e Paolo Bianchessi. Nella G4 Edoardo Ogliari
è stato sesto, mentre nella G6 altro successo di
Mattia Chiodo con Mattia Vanelli quinto.
Ottime nuove anche dagli esordienti. Anselmo Francesconi ha vinto il titolo provinciale
imponendosi con una gran volata nella corsa dei
secondo anno al Boschetto, dove è stato terzo
Paolo Rocco della Corbellini e settimo Cristian
Franzelli dell’Imbalplast.
Tra i primo anno, invece, primo cremasco
e quindi vincitore della maglia Simon Curlo
dell’Imbalplast, giunto nono.
BOXE: risultati positivi per la Rallyauto Crema
R
isultati positivi per i pugili della Rallyauto Crema nelle riunioni
disputatesi nell’ultimo periodo. Sabato a Parma bella vittoria del
giovane Gabriel Egaureba, al terzo match in carriera, contro il locale
Costantinu. In un’altra riunione a San Giuliano Milanese è salito
sul quadrato il welter Sek Kadim, opposto al locale Vignali di San
Donato. Dominio del cremasco nelle prime due riprese, mentre nella
terza l’arbitro si è inventato un paio di richiami contro il nostro quanto meno per pareggiare la ripresa. Tra lo stupore generale, però, i
giudici hanno decretato la parità su tutto l’incontro, un verdetto veramente ingiusto. Kadim aveva combattuto anche a Molinella in Emilia, giocando bene le prime due riprese contro il locale Casali, ma
calando troppo nettamente nella terza il che gli è costato la sconfitta.
Recentemente, poi, tre giovani della Rallyauto si sono distinti al
torneo per terza serie di Viadana. Nei 60 kg, Matteo Fusar Poli ha superato bene il primo turno contro Turla e anche la semifinale contro
il locale Pek. In finale l’avversario era il forte Gallo della Boxe Segrate e qui è arrivata una sconfitta, pur onorevolissima, per il cremasco.
Anche il 69 kg Lorenzo Pupillo ha superato bene il primo turno,
superando Verga della Boxe Madone. In semifinale, però, il cremasco ha avuto un netto calo fisico contro Matarrese della Boxe Camuna e si è dovuto accontentare del terzo posto.
Meglio di tutti ha fatto il 64 kg Robin Kazazi. Ai quarti il cremasco ha superato il pavese Besa, mentre in semifinale ha avuto la
meglio sul viadanese Marasa. In finale Kazazi ha combattuto con il
match migliore imponendosi con Piccolo della Boxe Segrate, ottenendo così una medaglia d’oro di prestigio.
Stanno crescendo bene i talenti di casa Rallyauto, come il peso
massimo Martino Andrea, recentemente piazzatosi terzo al torneo
azzurrini, dopo la vittoria ai campionati lombardi e il terzo posto
agli italiani junior. Stesso discorso per Filippo Volpi, recentemente
argento ai Campionati lombardi.
tm
GIORGIO ZUCCHELLI Direttore responsabile
Angelo Marazzi Coordinatore di direzione
IN REDAZIONE
Gian Battista Longari (redattore editoriale)
Bruno Tiberi (redattore editoriale)
Mara Zanotti (redattore editoriale)
Registrazione del Tribunale di Crema n. 18 del 02-01-1965
Direzione, redazione e amministrazione: via Goldaniga 2/A - 26013 Crema
Tel. 0373 256350 - Fax 0373 257136
Posta elettronica: [email protected]
C.C. postale 10.35.1260 - CCIAA Cremona 119560
Progetto grafico: Il Nuovo Torrazzo
Tipografia: Industria Grafica Editoriale Pizzorni, via Castelleone 152 Cremona Tel. 0372 471004 - 471008 Fax 0372 471175
Membro della FISC
Federazione Italiana
Settimanali Cattolici
Associato all’USPI
Unione Stampa
Periodica Italiana
Abbonamento 2014: anno euro 42, semestre euro 26
Pubblicità: uffici Il Nuovo Torrazzo via Goldaniga 2/A Crema Tel. 0373 256350
Fax 0373 257136 e-mail: [email protected]
www.ilnuovotorrazzo.it
U.P. Uggeri Pubblicità srl corso XX Settembre 18 Cremona Tel. 0372 20586 Fax
0372 26610 e-mail: [email protected] - sito: www.uggeripubblicita.it
Manoscritti e fotografie non richiesti dalla direzione, anche se non pubblicati, non vengono
restituiti. La direzione si riserva di condensare le lettere che a suo giudizio risultassero troppo
lunghe o di interesse non generale. La direzione si riserva il diritto di rifiutare insindacabilmente qualsiasi inserzione anche pubblicitaria non consona all’indirizzo del giornale.
La testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla Legge 7 agosto 90 n. 250
44
SABATO 21 GIUGNO 2014
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
6
File Size
12 473 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content