close

Enter

Log in using OpenID

chiara e martina stupiscono con il canto e ballano da quando

embedDownload
ESCLUSIVO le gemelline di “ti lascio una canzone” sono già dive, ma giudiziose
Siamo LE Kessler
di caLabria
chiara e martina stupiscono con il canto e ballano
da quando avevano 3 anni: «È stato il primo amore».
e adesso vogliono conquistare le hit parade
da Varapodio (Reggio Calabria)
Francesco Vicario
Foto Dante Valenza
C
he si tratta di due piccole star lo
capisci anche prima di incontrarle. Sui muri di tutta la provincia di
Reggio Calabria, prima di arrivare
a Varapodio, il loro paese natale,
campeggiano ancora locandine con i loro
volti ormai notissimi: Chiara e Martina
Scarpari in concerto, il 18 luglio. È stato
un successo. Loro, le gemelline che hanno
conquistato tutti all’ultima edizione di Ti
lascio una canzone, ancora si sorprendono.
Più guardano i loro volti sui muri, più non
ci credono, mentre
il naso fuori
in autunno sporgono
dall’auto scura di papà
usCirà il
Rocco che le sta portanloro primo do al Lido Tahiti, spiaggia di Marina di Palmi, a
album
minuti da casa,
Con alCune pochi
dove abbiamo scattato
CoVer
il servizio in stile
Kessler che vedete in
queste pagine. Già, perché le piccole
Scarpari, 14 anni, con le gemellone tedesche hanno in comune lineamenti perfettamente identici anche se declinati alla
mediterranea: occhi scuri, capelli corvini,
carnagione olivastra.
Ma il paragone non è solo fisico. «Il ballo è stato il nostro primo amore. Prendiamo lezioni da quando avevamo tre an64
le originali
alice (a sinistra)
ed ellen Kessler,
oggi 78 anni,
in una foto degli
anni 60, quando
le due tedesche
conquistarono
l’italia al ritmo
di Dadaumpa.
perfette showgirl
Palmi (Reggio Calabria).
Chiara (a sinistra)
e Martina scarpari,
14 anni, posano come le
Kessler su uno scoglio
di fronte a lido tahiti.
la loro simpatia ha
conquistato il pubblico
di Ti lascio una canzone
di Antonella Clerici, 50
(sotto, con le gemelle).
le gemelline chiara e martina, kessler di calabria
ritratto di famiglia
la famiglia Scarpari al gran
completo. in primo piano,
giuseppe, 19 anni,
tra Chiara (a sinistra)
e martina. dietro di loro,
i genitori: papà rocco, 45,
e mamma mimma, 41.
ni», raccontano nel patio davanti alla bella piscina di casa, vicino a papà, a mamma
Mimma e al fratello Giuseppe, 19 anni. «Questo è il primo anno che non abbiamo
fatto il saggio, anche per gli
impegni in Tv, ed è stato
quasi un trauma». La folgorazione per la musica inizia ancora prima, grazie a Kylie
Minogue. «Le ragazze sono
nate nel 2000», racconta divertita la mamma. «Qualche
mese dopo uscì Can’t get you
out of my head: nel video la
Minogue muoveva la testa a
ritmo. La coreografia divenne un tormentone. Abbiamo
le foto delle gemelle che, sedute sul divano a neanche
un anno, fanno la stessa
mossa. Non ci si credeva, venivano i parenti da tutte le
parti per guardarle». Predestinate al
successo. «Poi, a 11 anni, hanno partecipato a un talent di piazza organizzato
qui nella Piana di Gioia per cantanti di
tutte le età», interviene papà Rocco.
«Sono arrivate prime. E così abbiamo
cominciato a farle studiare a Reggio
Calabria, nella scuola di Franco Dattola. Fino a quando sono state selezionate
per la trasmissione». All’inizio è stata
dura. «Ci facevamo 680 chilometri il
giovedì e altrettanti la domenica per
andare e tornare da Roma. Ma per le
prime 5 puntate non hanno cantato. Fino a quando si sono esibite in Pensieri e
Parole di Lucio Battisti. Non si sono più
fermate, alla fine sono arrivate terze».
E non è che l’inizio. Il 18 luglio è
uscito il loro primo singolo, Sempre insieme. Poi, il 6 agosto, partiranno per la
Crimea dove parteciperanno a un
tour-concorso canoro internazionale
fino al 18 agosto, in competizione con
a un anno davano SpettaColo
Sul divano imitando le moSSe
di un video di kylie minogue
66
come gocce d’acqua
Varapodio (Reggio
Calabria). martina
(a sinistra) e chiara
scarpari, 14 anni,
davanti alla piscina
della loro casa.
hanno già schiere di Fan
Palmi (Reggio Calabria). Le
gemelline, “assaltate” sulla
spiaggia di Lido Tahiti, firmano
autografi alle ragazzine della
loro età. sopra, si scatenano in
una partita di beach volley.
cantanti di 17 Paesi. «E noi
rappresentiamo l’Italia», dicono all’unisono, orgogliose. Per l’autunno hanno già
in programma un album
che conterrà anche alcune
cover, come Pensieri e parole
ed Eternità. Forse brani non
proprio attualissimi. «Certo, nella vita di tutti i giorni
ci piacciono Bruno Mars,
Christina Aguilera, Marco Mengoni
[non impazziscono invece per gli One Direction o Justin Bieber, ndr]. Ma avvicinarci a quei brani ci ha emozionato,
per questo diciamo grazie a Ti lascio
una canzone».
Gemelle che più uguali non si può.
Ma anche tanto diverse. «Io sono una
che si emoziona sempre quando canta,
spesso piango», dice Martina. «Io invece
per l’emozione mi pietrifico», racconta
Chiara. La prima è pignola, l’altra sembra più menefreghista, ma poi esegue
tutto alla perfezione. Tanto sugli spartiti, quanto a scuola. Quest’anno è stata
dura. «Per recuperare il tempo dedicato
alla Tv abbiamo dovuto fare un mese e
mezzo intensivo. Ma i professori sono
stati comprensivi: hanno capito che
un’occasione così capita una volta». Voti
finali? 10 pieno in tutte le materie. L’anno prossimo ci sarà il liceo. Classico.
Martina, la più ribelle, vorrebbe invece
fare lo scientifico, «lontano, a Palmi», e
vien da sorridere per la sua voglia di indipendenza. Poi, chissà. La musica per
ora è un bel gioco. Chiara vorrebbe fare
la psicologa un giorno, Martina l’avvocato. Ma c’è tempo. Per ora va bene anche giocare alle Kessler, sulla roccia davanti a Lido Tahiti. Tanto è estate. L’estate dei 14 anni di Chiara e Martina.
Francesco Vicario
67
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
2 953 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content