close

Enter

Log in using OpenID

curriculum delle attività scientifiche e

embedDownload
Dino Gavinelli
CURRICULUM VITAE
Posizione accademica
Professore Associato dal 01/11/2010, confermato dal 01/11/2013
Settore Scientifico Disciplinare: M-GGR/01 - Geografia
Università degli Studi di Milano
Scuola di Scienze della Mediazione Linguistica e Culturale
Dipartimento di Scienze della Mediazione Linguistica e di Studi Interculturali
Dal 01.11.2010 è professore associato per il settore scientifico-disciplinare M-GGR/01
Geografia, dapprima presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Milano
(Dipartimento di Geografia e Scienze Umane dell’Ambiente) e poi, dopo la riforma organizzativa
dell'Ateneo, in attuazione della legge n. 240/2010, nella Scuola di Scienze della Mediazione
linguistica e culturale (Dipartimento di Scienze della Mediazione linguistica e di Studi
interculturali). Dal 1.11.2013 è stato confermato in tale ruolo.
Dal 01.10.2000 al 31.10.2010 è stato ricercatore universitario per il settore scientificodisciplinare M-GGR/01 Geografia, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli
Studi di Milano (Istituto di Geografia Umana, poi Dipartimento di Geografia e Scienze Umane
dell’Ambiente infine Dipartimento di Beni Culturali e Ambientali).
Nel 2005 ha ottenuto, dal Conseil National des Universités de France, la Qualification à
Maître de Conférences des Universités - section 23 Géographie physique, humaine, économique et
régionale.
Nel 2000 ha ottenuto l’abilitazione ministeriale all'insegnamento nelle scuole secondarie di
primo e secondo grado per le classi A039 (Geografia), A043 (Italiano, Storia e Geografia) e A050
(Materie letterarie).
Nel 1996 ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in “Scienze geografico-ambientali e
cartografiche”, presso l’Università degli Studi di Genova, con la tesi Il Verbano-Cusio-Ossola:
nascita di una nuova provincia (relatore prof. Domenico Ruocco).
Nell’A.A. 1992/3 ha iniziato la sua attività scientifica e didattica presso l’Istituto di
Geografia dell’Università degli Studi di Genova e l’Istituto di Geografia Umana dell’Università
degli Studi di Milano.
Nell’A.A. 1991/92 si è laureato in Lettere moderne (110/110 e lode) presso l’Università
Statale degli Studi di Milano con una tesi in Geografia umana (Cartografia e Geografia. Analisi
degli strumenti per una cooperazione disciplinare; relatore prof. Giorgio Botta, correlatore prof.
Guglielmo Scaramellini
Nel 1979 ha ottenuto il Diploma di redattore geografico e disegnatore cartografico presso
l’Ente Nazionale per l'Istruzione Grafica (E.N.P.G.) di Roma.
È membro dell’Associazione dei Geografi Italiani (A.Ge.I.), della Società di Studi
Geografici (S.S.G.), della Società Geografica Italiana (S.G.I.), dell’Associazione Italiana Insegnanti
di Geografia (A.I.I.G.) e dell'Associazione Italiana di Studi Canadesi (A.I.S.C.).
1. ATTIVITÀ DI RICERCA E PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE
L’attività scientifica si è svolta ed evoluta conducendo ricerche personali e partecipando ai
lavori di gruppi di lavoro nazionali e internazionali. Questo ha permesso di allacciare relazioni e
collaborazioni con numerosi docenti e ricercatori di atenei italiani e stranieri, alcune delle quali
formalizzate con convenzioni e accordi.
Le ricerche compiute affrontano, con analisi a diverse scale territoriali, una pluralità di
tematiche geografiche qui sotto richiamate.
1.1 ATTIVITÀ DI RICERCA
Gli spazi agricoli e rurali
- Questa tematica è stata oggetto dei primi lavori scientifici (1995c; 1998b). In tale ambito ha
partecipato, dal 1994 al 2008, al Gruppo di ricerca A.Ge.I. GECOAGRI (Geografia Comparata
delle Aree Agricole Europee ed Extraeuropee), coordinato dalla prof.ssa Maria Gemma Grillotti.
Ha così pubblicato, con regolarità, contributi sulla gestione e valorizzazione degli spazi rurali
(2003c; 2003e) che ha presentato in occasione del Convegno Internazionale dell’U.G.I. (The
sustainability of rural systems. A social and cultural construction, Rambouillet, 2001) e del XXVIII
Congresso Geografico Italiano di Roma del 2000. Ha inoltre concorso alla realizzazione de
L’Atlante Tematico dell’Agricoltura Italiana (2000), curato da Maria Gemma Grillotti, e ha
contribuito ad individuare nuove metodologie di indagine per i sistemi agrari. Ha infine stilato una
bibliografia ragionata dei lavori di geografia agraria e rurale prodotti dai geografi universitari
lombardi (1998a). Negli anni successivi si sono studiate le fragilità del settore primario (2003d), le
vecchie e le nuove forme della ruralità confrontate con la riforma della PAC europea (2004b; 2007l)
nel quadro di un Gruppo di ricerca italo-francese coordinato dalla prof.ssa Colette Vallat (Paris X).
- Uno specifico settore, quello della risicoltura, è stato trattato all’interno del Gruppo di ricerca
PRIN 2004 su Sviluppo locale: territorio, attori, progetti. Confronti internazionali, responsabile
nazionale prof. Pierpaolo Faggi (Università di Padova). Le ricerche dell’Unità locale, coordinata dal
prof. Piercarlo Grimaldi (Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo), hanno
delineato “una geografia del riso” lombardo-piemontese (2004a; 2007e) nonché confronti con altre
realtà europee ed extraeuropee, queste ultime nell’ambito del programma di ricerca Rice.Net
(European Union-India Rice Districts Network Promotion through Agro-economical, Cross
Cultural and Technical Actions), finanziato dall’Unione Europea per l’Anno Internazionale del riso
del 2004 (2007g). Altri contributi e poster sono stati presentati in occasione di varie manifestazioni
scientifiche (tra gli altri, Colloquio internazionale FAO nel 2005 a Roma; XVI Festival
International de la Géographie di Saint-Dié-des-Vosges, 2005; Policultura Expo 2015, Politecnico
per Expo, 2014).
- Una prosecuzione delle ricerche sugli spazi agricoli e rurali si è avuta con L’Atlante Tematico
delle Acque d’Italia, coordinato dalla prof.ssa Maria Gemma Grillotti per conto della Società
Geografica Italiana e di FEDERBIM. Per i suoi studi sugli spazi agricoli, sulle aree di montagna e
sulla pianura del Nord-ovest italiano ha fatto parte della redazione scientifica dell'opera ed è stato
nominato tra i venti coordinatori regionali della stessa per la Valle d’Aosta (2008d); ha inoltre
collaborato con i proff. Angelo Besana e Caterina Simonetta Imarisio per la sezione Piemonte
(2008e) e Guglielmo Scaramellini, per la sezione Lombardia (2008c). Una parte della ricerca,
relativa alla gestione e valorizzazione della rete idrica del Novarese (2006a), è stata presentata al
Convegno scientifico internazionale Geografie dell’acqua (Rieti, 2003).
L’organizzazione regionale
- Una prima serie di lavori su questa tematica riguarda il sistema territoriale della montagna
lombarda e sono stati condotti sotto la direzione del prof. Guglielmo Scaramellini. I risultati della
ricerca sono stati presentati alle Premières Journées Internationales de la recherche pour la géstion
des territoires ruraux sensibles, a Clermont-Ferrand (1999) e in un rapporto per l’Istituto Regionale
di Ricerca della Lombardia (I.Re.R.) (2002a; 2002b). A proseguimento ed ampliamento di tali
tematiche, si sono poi aggiunti gli studi sui processi involutivi ed evolutivi nell’agricoltura e
nell’allevamento delle Alpi Centrali Italiane (2003b) e sulla vecchia e nuova ruralità nella montagna
lombarda (2004e).
- Una seconda serie di lavori è rivolta all'analisi di alcuni casi di studio regionali extraeuropei quali:
il Canada, e nello specifico il Québec (2014c), in collaborazione con altri ricercatori dell'AISC
(Associazione Italiana di Studi Canadesi), del C.I.S.Q..(Centre interuniversitaire d'études
québécoises) e del Ministero dell'Ambiente del Canada; la Nuova Caledonia (2004d; 2006c) e i
Territori d’Oltremare nel Pacifico del Sud (2006b; 2012c; 2013e), affrontati dapprima all’interno
del Gruppo di ricerca A.Ge.I. Geografia dell’Asia Orientale e dell’Oceania, coordinato dai proff.
Giacomo Corna Pellegrini e Mario Fumagalli, e in seguito secondo ricerche autonome e
collaborazione con enti di ricerca nazionali ed esteri. Gli studi sull'Asia orientale si sono poi
focalizzati sul caso cinese attraverso una collaborazione con il C.A.R.C. (Centro Interdipartimentale
di Ricerca sull'Asia Contemporanea) e l'Istituto Confucio dell'Università degli Studi di Milano.
Queste collaborazioni hanno portato all'organizzazione di due giornate di studio una dedicata
all’area emergente dell’Asia-Pacifico (2013), l’altra ai diversi aspetti geografici della Cina (2013). I
lavori di queste giornate sono stati raccolti in due curatele (2013; 2014) all’interno delle quali sono
ospitati tre articoli (2013d; 2014a; 2014b). Inoltre è stata avviata una cooperazione, tuttora in
corso, con l'Università di Dalian in Cina.
- Una riflessione epistemologica su oggetto, obiettivi e metodi dell’analisi regionale, avviata con la
tesi di dottorato, ha portato alla stesura di un volume monografico (2004), che raccoglie alcuni casi
significativi di organizzazione territoriale; alla curatela di un testo sull’Europa orientale (2009) e
alla stesura di due contributi (2009b; 2009c). Un approfondimento sulle nuove forme di governance
in Europa, condotta da una équipe di ricerca internazionale (diretta dai proff. Yves Jean e Guy
Baudelle) ha fornito lo spunto per un contributo sulle specificità del caso italiano (2009d).
- Un filone d’indagine relativo all’analisi dei processi di scomposizione e ricomposizione
territoriale nella vasta regione urbana milanese è stato avviato: con lo studio dei percorsi di sviluppo
locale del Novarese (2011b); nel quadro del PRIN 2009 (Sviluppo sostenibile e competitività degli
spazi urbani e rurali: valorizzazione delle aree naturali e delle identità territoriali, Coordinatore
nazionale Prof. Scaramellini), nel quale si è posta attenzione al Parco Regionale Lombardo della
Valle del Ticino (2010d); nell’ambito dei lavori scientifici svolti per il XXXI Congresso Geografico
Italiano del 2012, per il quale ha curato un volume dedicato alla Lombardia occidentale (2012C;
2012e).
Il fenomeno urbano
- L’interesse si è concentrato in particolar modo sulle funzioni decisionali, sulle attività quaternarie
e sulle forme di rifunzionalizzazione, riuso e rigenerazione negli spazi metropolitani di Milano
(2001a) e Parigi (2003a), svolti in parte all’interno di un progetto di ricerca co-finanziato dal
MURST (2000-2004) su Aree dismesse e verde urbano. Nuovi paesaggi in Italia, coordinato a scala
nazionale dal prof. Ugo Leone (Università di Napoli "Federico II) e a quella locale dalla prof.ssa
Maria Chiara Zerbi (Università egli Studi di Milano). Dello stesso filone d’indagine fa parte il
contributo sul paesaggio postmoderno di Parigi (2008b; 2009a; 2012b) e quello sulle aree dismesse
e i percorsi di rigenerazione urbana di Milano e Sesto San Giovanni (2012f; 2013c).
- L'analisi urbana è presente nello studio su Novara (2003f), città nodale di un certo interesse nel
panorama nazionale e nel ridisegno della governance alla scala locale. In seguito si sono evidenziati
non solo gli aspetti geografici tradizionali (sito, posizione, sistema territoriale) ma anche le
evoluzioni e le nuove relazioni economiche, socio-culturali e migratorie che si disegnano sul
territorio (2013a).
- Del fenomeno urbano nel contesto padano si è occupato a diverse scale, da quella sub-regionale a
quelle metropolitana e megalopolitana. In particolare, nel quadro di un gruppo di ricerca nazionale
coordinato dal prof. Calogero Muscarà (Università di Roma "La Sapienza"), ci si è proposti di
verificare il modello interpretativo proposto da Gottmann applicandolo al Piemonte nord-orientale
(articolo già accettato per la pubblicazione nella Rivista Geografica Italiana e in corso di stampa).
Il turismo e le aree protette
- Un primo filone di studio riguarda i modelli teorico-metodologici di sviluppo delle località e delle
regioni turistiche, di evoluzione dell’organizzazione spaziale e dell’offerta in contesti territoriali
interessati da forme consolidate, come la Riviera di Levante (1995b) e il Lago Maggiore (2007n;
2010b). Questi casi sono stati presentati, rispettivamente, nei Convegni internazionali Le Tourisme
diffus (Clermont-Ferrand, 1995) e Il giardino e il lago. Specchi d’acqua fra illusione e realtà.
Conoscenza e valorizzazione del paesaggio lacustre in Italia e in Europa (Verbania, 2006).
- Nell’ambito del Gruppo di lavoro A.Ge.I. Dai luoghi termali ai poli e sistemi locali di turismo
integrato, coordinato dal prof. Giuseppe Rocca (Università di Genova) sono state esaminate le
forme di turismo integrato nelle Terme Euganee (2006f).
- Un secondo filone di studio analizza alcuni percorsi di turismo sostenibile e responsabile nelle
aree protette britanniche (2007a; 2007i), canadesi (2010a; 2010e; 2012a) e peruviane (rapporto del
2011). Lo studio sulle aree protette britanniche (2007m) è stato portato avanti con studi personali e
ricerche interdisciplinari in collaborazione con colleghi geografi, anglisti e anglo-americanisti delle
Università degli Studi di Milano, Roma Tre e Napoli l'Orientale. Lo studio condotto sulle politiche
di gestione e valorizzazione turistica nei parchi nazionali canadesi è stato sostenuto dal governo del
Canada (International Council for Canadian Studies - Canadian Studies Programs. Understanding
Canada) con un premio e una borsa di ricerca ottenuta, tramite processo di selezione internazionale,
nel 2009. Nel luglio 2010 l'esperienza canadese è servita per essere incluso nel programma di
sviluppo locale e di promozione del turismo sostenibile avviato nel Santuario historico del bosque
de Pomac (in Perù). Il progetto condotto dall’Università degli Studi di Milano, in collaborazione
con Caritas, è avvenuto nel quadro della cooperazione intergovernativa Italia-Perù. Una monografia
(2012A) riassume le esperienze scientifiche e gestionali maturate sul campo nelle diverse aree
protette europee e americane.
La didattica della geografia, gli strumenti disciplinari e la geografia applicata
- Dal 2006 coordina, per conto dell’Università degli Studi di Milano, il Convegno annuale di studio
e aggiornamento per docenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, in collaborazione
con l'A.I.I.G., CLIO (Associazione dei laureati in discipline storiche) e Sovrintendenza Scolastica
della Lombardia. Ha curato gli atti di numerosi Convegni (2007A; 2008; 2009; 2011; 2012B;
2013).
- L’interesse per la didattica della geografia ha portato alla stesura di una dispensa sui Paesi
francofoni (1993), allo studio dell’applicabilità degli strumenti cartografici e paracartografici
(1995a), alla sperimentazione di nuove modalità di insegnamento per la trattazione della geografia
regionale del Pacifico insulare (2005; 2013b), a delineare nuovi percorsi didattici di geografia
urbana (2011a) e di studi interculturali (2008; 2008a). Queste esperienze sono state presentate nei
Convegni Nazionali A.I.I.G. del 1994, 2004 e 2008.
- I metodi e le tecniche di analisi territoriale, con particolare riferimento all’impiego di modelli
statistico-matematici, cartografici e semiotici, sono presenti nei lavori sull’informazione geografica
(1994; 2010c), sulla popolazione in Liguria attraverso i dati Istat (1997) e sui processi socioeconomici nel Parco Agricolo Sud di Milano (2001b), quest’ultimo all’interno del Gruppo di ricerca
interuniversitario sullo Sviluppo Sostenibile (G.R.I.S.S.), co-finanziato dal MURST nel 1998 e
coordinato a livello nazionale dal prof. Bruno Menegatti (Università di Bologna) e a livello locale
dalla prof.ssa Maria Chiara Zerbi (Università degli Studi di Milano).
- Al settore delle ricerche regionali e sugli spazi agricoli e rurali, ma con una finalità più
specificamente applicativa, oltre che teorico-metodologica, appartengono due indagini condotte per
conto del Dipartimento di afferenza sull’Abbiatense (2007f) e sulle cascine attorno a Milano
(2008f).
La geografia culturale (luoghi, paesaggi e culture locali)
- Si tratta del più recente filone di studi intrapreso, in ordine cronologico. Una prima ricerca è stata
commissionata dalla Regione Lombardia per la realizzazione di una mappa delle culture locali
(2006e). Tale ricerca, condotta con altri colleghi dell'Università degli Studi di Milano, è proseguita
poi all’interno di un Gruppo di lavoro A.Ge.I. Aree geografiche e valori della tradizione,
coordinato a scala nazionale dal prof. Giorgio Botta (Università degli Studi di Milano). All'interno
di tale gruppo si sono studiati e analizzate le tradizioni culturali e popolari della Lomellina (2007h).
Il percorso di ricerca sulla geografia culturale si è ampliato grazie anche ai lavori personali condotti
in parallelo sugli spazi rurali, sull’organizzazione regionale, sul turismo e sulla fruizione delle aree
protette. L’interesse per la cultura locale si è allargato così dalla Lombardia occidentale ai territori e
paesaggi antropici contigui del Piemonte (2006d). Confrontati con i molteplici aspetti della
globalizzazione e delle nuove mobilità, questi spazi si muovono tra permanenze e trasformazioni,
resistenze e dismissioni identitarie (2004c).
- I luoghi e gli spazi, considerati per il valore che assumono in rapporto alla cultura delle comunità
socio-territoriali e come partecipazione alla sfera esistenziale degli individui sono stati studiati
attraverso l’opera di Armand Frémont di cui è stata curata l’edizione critica italiana (2007B;
2007d). I frequenti contatti personali con questo importante geografo francese e il delicato lavoro di
stesura delle note critiche, di traduzione, di sintesi ed integrazione dei concetti disciplinari ha
portato a utili riflessioni epistemologiche sulla geografia umana, sui metodi di rappresentazione
delle culture e del territorio inteso come tessitura di luoghi connotati da simboli e valori materiali e
immateriali. In questa direzione si è poi indagato sulle complementarietà tra analisi geografica e
letteraria. L'interazione tra linguaggio geografico e letterario ha portato alla curatela di un testo
(2007A), alla stesura di due articoli (2007b; 2007c) e alla realizzazione di una voce enciclopedica
per l'Istituto Nazionale Treccani (2010).
- Il paesaggio, tema essenziale della geografia, inteso non solo come accostamento di forme
materiali, ma anche di molteplici elementi immateriali (estetici, culturali, spirituali, ecc.) ha fornito
spunto per la curatela di un volume dall’approccio multi e inter-disciplinare (2012B), e per la
stesura di un saggio nel quale viene trattata la complessità del tema (2012d).
Altre attività di ricerca
- Alle attività sopra esposte ha affiancato quelle inerenti recensioni di volumi, segnalazioni
bibliografiche, di manifestazioni e convegni a carattere geografico su riviste disciplinari (Rivista
Geografica Italiana, 1997, 2013; Ambiente Società Territorio. Geografie nelle scuole, dal 2005,
con regolarità; Mappemonde, 2009) e non (1996; 2006).
- Ha svolto attività di scientifica e di divulgazione con conferenze presso università,
amministrazioni pubbliche, biblioteche, centri culturali, comuni e scuole, e collaborato con alcune
case editrici e prestigiosi istituti cartografici italiani (De Agostini, T.C.I.) e stranieri (Editions Atlas,
Paris).
1.2 ATTIVITÀ E INCARICHI SCIENTIFICI
- Responsabile, per conto dell’Università degli Studi di Milano della Convenzione con l’Université
Laval, Québec City (2010-2015) per la promozione e il potenziamento della collaborazione
scientifica tra i due Atenei. La collaborazione prevede attività di scambio di personale docente,
ricercatori e studenti di geografia.
- Membro del Dottorato in Scienze del patrimonio letterario, artistico e ambientale, dell’Università
degli Studi di Milano (Dottorato MIUR n. 1315793), dall’AA. 2013/14 a oggi (dall’AA. 2013/14,
con incarico di coordinatore per la sezione di geografia). Il Collegio dei docenti di tale dottorato ha
affidato allo scrivente il ruolo di tutor per il dott. Thomas Gilardi. In tale veste svolge il ruolo di
relatore per la tesi del dottorando ("Il Parco nazionale delle Cinque Terre: ricerca, didattica,
esperienze e interpretazioni").
- Membro del Dottorato di Ricerca in Scienze dei Beni Culturali e Ambientali dell’Università degli
Studi di Milano (Dottorato Miur n. 1015100), dall’AA. 2010/11 all’AA. 2012/13. Il Collegio dei
docenti di tale dottorato ha affidato allo scrivente il ruolo di tutor accogliente per la dottoranda
Sandra Ricart Casadevall del Departement de Geografia, Universitat de Girona (Spagna) che è
venuta per sei mesi, nel 2012, a svolgere una parte del suo lavoro di tesi di dottorato intitolata
Gestió territorial del regardin al Sud Europa: Catalunya, Aquitania, Llombardia presso
l'Università degli Studi di Milano. Il prof. Gavinelli ha svolto la sua attività di tutorato seguendo la
stesura della suddetta tesi per la parte riguardante la gestione delle acque in Lombardia. Tale tesi è
stata poi discussa con successo, nel 2014, presso l'Università di Girona con la quale lo scrivente ha
avviato alcune collaborazioni scientifiche.
- Responsabile, con la collega Monica Morazzoni dello IULM di Milano, dell'escursione scientifica
post-congressuale nell'area metropolitana milanese, inserita nel programma del XXXI Congresso
Geografico Italiano (2012).
- Valutatore del MIUR (Progetti PRIN e FIRB del 2009, 2010, 2011).
- Direttore, con il collega Mario Neve dell'Università di Bologna, della collana editoriale di
geografia umana Kosmos, casa editrice Mimesis, Milano e Udine, dal 2010.
- Premio scientifico (Faculty Research Program) in “Canadian Studies”, attribuito
dall’International Council for Canadian Studies e finanziato dal Governo del Canada, per il suo
studio condotto sulle politiche di gestione e valorizzazione turistica nei parchi nazionali canadesi
(International Council for Canadian Studies - Canadian Studies Programs. Understanding
Canada). Il riconoscimento è stato ottenuto nel 2009 tramite procedura anonima di selezione
internazionale dei progetti presentati. A Dino Gavinelli è stata riconosciuta la sua attività di ricerca,
la sua autonomia scientifica e un finanziamento in qualità di responsabile di progetto nei parchi
nazionali canadesi.
- Referente regionale per il coordinamento dei lavori sulla Valle d’Aosta (2008), nell’ambito della
stesura de L’Atlante Tematico delle Acque d’Italia, coordinato dalla prof.ssa Maria Gemma Grillotti
per conto della Società Geografica Italiana e di FEDERBIM.
- Responsabile, dal 2006 a oggi, per conto dell’Università degli Studi di Milano, del Convegno
annuale di studio e aggiornamento per docenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado,
in collaborazione con l'A.I.I.G., CLIO (Associazione dei laureati in discipline storiche) e la
Sovrintendenza Scolastica della Lombardia. Ha curato gli atti di numerosi Convegni (2007; 2008;
2009; 2011; 2012; 2013).
- Referee scientifico, di alcune riviste nazionali ed estere: Mappemonde (dal 2004); Rivista
Geografica Italiana (dal 2007); J-Reading - Journal of Research and Didactics in Geography (dal
2012).
- Membro della commissione per la valutazione comparativa ad un posto di Ricercatore
universitario presso la Facoltà di Scienze della Formazione, dell’Università Cattolica del Sacro
Cuore di Milano, settore M-GGR/01 – GEOGRAFIA, nella II sessione del 2007.
- Responsabile scientifico e coordinatore della mostra di editoria geocartografica a Rimini, nel
2006, per conto dell’A.I.I.G. (49° Convegno nazionale).
- Visiting Professor all’Université Paris X - Nanterre nel 2005.
- Nel 2005 ha ottenuto, dal Conseil National des Universités de France, la Qualification à Maître
de Conférences des Universités - section 23 Géographie physique, humaine, économique et
régionale.
- Membro e rappresentante per l'Italia, dal 2004, del Comité Scientifique della rivista Mappemonde,
edita dal CNRS francese e dall'Université d'Avignon et du Pays du Vaucluse.
- Visiting Professor all’Université Paris VII "Denis Diderot" nel 2003.
- Relatore invitato a numerosi congressi e convegni scientifici di interesse internazionale, tra i quali
si ricordano: Convegno internazionale Le Tourisme diffus (Clermont-Ferrand, 1995); Convegno
internazionale I valori dell’agricoltura nel tempo e nello spazio (Rieti, 1995), coordinato dalla
prof.ssa Maria Gemma Grillotti (Università di Roma Tre); Convegno internazionale Le Point sur la
problématique des bocages lithiques al Ministère français de l’Environnement (Parigi, 1998);
Premières Journées Internationales de la recherche pour la géstion des territoires ruraux sensibles
(Clermont-Ferrand, 1999), Cemagref-Irstea, dove ha presentato un contributo selezionato tramite
procedura competitiva internazionale; International Conference dell’U.G.I., The sustainability of
rural systems. A social and cultural construction (Rambouillet, 2001), durante il quale ha
presentato, e poi pubblicato, un contributo su invito e selezionato dal comitato organizzatore
presieduto dai proff. Lucette Laurens (Université de Montpellier III) e Christopher Bryant
(University of Montréal); Convegno scientifico internazionale Geografie dell’acqua (Rieti, 2003),
coordinato dalla prof.ssa Maria Gemma Grillotti (Università di Roma Tre); Colloquio
internazionale Les mondes urbains du tourisme (Parigi, 2005), presieduto dal prof. Rémy Knafou
(Université de Paris I - Sorbonne), in qualità di membro del comitato scientifico, presidente di una
sessione dei lavori e valutatore dei contributi presentati; Convegno internazionale Il giardino e il
lago. Specchi d’acqua fra illusione e realtà. Conoscenza e valorizzazione del paesaggio lacustre in
Italia e in Europa (Verbania, 2006) organizzato dalla Regione Piemonte; Giornate di studio
internazioanli sui Premiers états généraux des études québécoises en Italie et perspective
européenne (Bologna, 1-2 ottobre 2012), Università di Bologna e Centre interuniversitaire en
études québecoises (C.I.S.Q.), dove ha presentato, su invito del comitato scientifico, un contributo
in rappresentanza delle discipline geografiche; Colloquio internazionale Le bien-être en ville:
espaces urbains, langues, cultures et sociétés. Une vitrine pour le Québec (Bologna, 20-21 ottobre
2014), Università di Bologna, Association Internationale des Etudes Québecoises (A.I.E.Q.) e
Centre interuniversitaire en études québecoises (C.I.S.Q.). In occasione di tale convegno
internazionale ha presentato i risultati di una ricerca svolta con altri geografi italiani e canadesi.
1.3 ELENCO DELLE PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE
Volumi monografici
1. Teorie e pratiche territoriali nelle aree protette. Alcuni esempi europei e americani tra
conservazione e valorizzazione, Milano, Educatt, 2012A, 99 p.
2. Ambiente, paesaggio e società nell'analisi regionale. Lettura di alcune trasformazioni
territoriali, Milano, CUEM, coll. “Ricerca e Didattica della Geografia”, 17, 2004, 176 p.
Curatela di volumi
3. Italy and China. An Envolving Geographical Perspective, Milano, Franco Angeli, 2014, 230
p. (with LUCCHESI F., Editors).
4. Asia-Pacifico: Regione emergente. Luoghi, culture, relazioni, Milano-Udine, Mimesis, coll.
“Kosmos”, 8, 2013, 255 p. (con DAL BORGO A.G., a cura di).
5. I valori del paesaggio nelle scienze umane. Approcci prospettive e casi di studio, MilanoUdine, Mimesis, coll. “Kosmos”, 4, 2012B, 240 p. (con DAL BORGO A.G., a cura di).
6. La Lombardia occidentale, laboratorio di scomposizione e ricomposizione territoriale: da
ambiente naturale a spazio megalopolitano, Milano-Udine, Mimesis, coll. “Kosmos”, 2,
2012C, 200 p. (con MORAZZONI M., a cura di).
7. Europa orientale. Geografie e storia, Milano, CUEM, coll. “Ambiente Territorio Paesaggio”,
2009, 168 p. (con PAGANI A., a cura di).
8. Scienze sociali Geografia e Storia nella didattica di un mondo interculturale, Milano, CUEM,
coll. “Ricerca e Didattica della Geografia”, 21, 2008, 150 p. (con ROSSI B., a cura di).
9. La letteratura contemporanea nella didattica della Geografia e della Storia, Milano, CUEM,
coll. “Ricerca e Didattica della Geografia”, 20, 2007A, 168 p. (con CASARI M., a cura di).
Edizione critica
10. Vi piace la geografia?, Roma, Carocci, coll. “Ambiente Società Territorio”, 5, 2007B, 298
p. (Edizione originale: FREMONT A., Aimez-vous la géographie? Paris, Flammarion, 2005,
358p.).
Articoli scientifici in volumi, riviste e atti di convegno
11. “Il Piemonte nordorientale: da area cerniera a piattaforma territoriale nel sistema urbano
europeo”, in Rivista Geografica Italiana, Firenze (accettato per la pubblicazione e in corso
di stampa) (con MOLINARI P.).
12. “China Facing The World, Italy Facing China: Developing Geographical Realities and
Prospects”, in GAVINELLI D., LUCCHESI F. (eds.), Italy and China. An Envolving
Geographical Perspective, Milano, Franco Angeli, 2014a, pp. 9-28 (with LUCCHESI F.).
13. “Chinese Tourists, New Consumers of the Italian Cultural Heritage and Made in Italy”, in
GAVINELLI D., LUCCHESI F. (eds.), Italy and China. An Envolving Geographical
Perspective, Milano, Franco Angeli, 2014b, pp. 179-190.
14. “Le Québec et ses potentialités géographiques: lectures contemporaines entre nature et
culture”, in PUCCINI P., PLAMONDON J.F., REGATTIN F., ZOTTI V., (dir.), Premiers
états généraux des études québécoises en Italie et perspective européenne, Bologna, Emil,
2014c, pp. 207-216.
15. “Immigrati e paesaggio: gli ethnoscapes nella città di Novara”, in ARU S., CORSALE A.,
TANCA M. (a cura di), Percorsi migratori della contemporaneità: forme, pratiche,
territori, Cagliari, CUEC, 2013a, pp. 215-224 (con SANTINI A.).
16. “Une note sur l’Australasie d’hier et d’aujourd’hui: une comparaison fertile pour la
didactique de la géographie”, in Journal of Research and Didactics in Geography (JREADING), 1, 2, June 2013b, pp. 105-112.
17. “Milan: material and immaterial transformations” in CHECOLA G. (ed.), #1 Under
Construction. AIR International Research Program, Beirut-Milano, Zico House, Frigoriferi
milanesi, 2013c, pp. 59-61.
https://dl.dropboxusercontent.com/u/906413/GIUSY/underconstruction.pdf.zip
18. “L’Asia-Pacifico: riflessioni su uno spazio regionale emergente”, in GAVINELLI D., DAL
BORGO A.G. (a cura di), Asia-Pacifico: Regione emergente. Luoghi, culture, relazioni,
Milano-Udine, Mimesis, coll. “Kosmos”, 8, 2013d, pp. 7-28 (con DAL BORGO A.G.).
19. “Il Pacifico francofono: vecchi legami e nuove aperture”, in GAVINELLI D., DAL BORGO
A.G. (a cura di), Asia-Pacifico: Regione emergente. Luoghi, culture, relazioni, MilanoUdine, Mimesis, coll. “Kosmos”, 8, 2013e, pp. 157-171.
20. “Red, white and green spaces: National Parks in Italy and Canada”, in Accenti Magazine,
Montréal, 28, 2012a.
https://www.accenti.ca/news-archives-issue-28/heritage-red-white-and-green-spacesnational-parks-in-italy-and-canada-by-dino-gavinelli.
21. “Riqualificazione urbana e nuove identità: il caso di Paris Rive Gauche”, in
MASTROPIETRO E. (a cura di), Città e aree metropolitane europee. Fra trasformazioni
urbane e progetti per la sostenibilità, Milano-Udine, Mimesis Edizioni, coll. “Kosmos”, 5,
2012b, pp. 189-204.
22. “Paradisi australi in bilico tra etero ed autorappresentazioni: le isole francesi del Pacifico
meridionale”, in Altre Modernità / Otras Modernidades / Autres modernités / Others
Modernities, 7, 2012c, pp. 195-210.
http://riviste.unimi.it/index.php/AMonline/article/view/2168/2386.
23. “Il paesaggio: percorsi multidisciplinari, segni culturali, significati geografici”, in DAL
BORGO A.G., GAVINELLI D. (a cura di), Il paesaggio nelle scienze umane: approcci,
prospettive e casi di studio, pp. 211-236, Milano-Udine, Mimesis, coll. “Kosmos”, 4, 2012d,
pp. 211-236.
24. “Scomposizioni e ricomposizioni territoriali: letture geografiche su Milano e la sua regione
urbana”, in GAVINELLI D., MORAZZONI M., (a cura di), La Lombardia occidentale,
laboratorio di scomposizione e ricomposizione territoriale: da ambiente naturale a spazio
megalopolitano, Mimesis, coll. “Kosmos”, 2, 2012e, pp. 11-36.
25. “Eredità industriali, nuove identità urbane e potenzialità turistiche a Sesto San Giovanni”, in
Altre Modernità / Otras Modernidades / Autres modernités / Others Modernities, Numero
monografico 2012f, "Confini mobili: lingua e cultura nel discorso del turismo”, pp. 169-179.
http://riviste.unimi.it/index.php/AMonline/article/view/2020/2259.
26. “La globalizzazione nell’area metropolitana del Gran Buenos Aires. Nuovi percorsi di
didattici di Geografia Urbana”, in BATTISTI G., STOPPA M., (a cura di), Dalla
dissoluzione dei confini alle euroregioni. Le sfide dell’innovazione didattica permanente,
Firenze, Le Lettere, 2011a, pp. 117-121.
27. “Trasformazioni territoriali e sviluppo locale nel Novarese”, in DI BLASI A. (a cura di), Il
futuro della geografia: ambienti, culture, economie. Atti del XXX Congresso geografico
Italiano, Bologna, Patron, 2011b, pp. 259-262.
28. “Natura e cultura per una fruizione turistica sostenibile: l’esempio di alcuni parchi nazionali
canadesi”, in BUONO A., ZITO M. (a cura di), Ambiente e Società
Canadesi/Environnement et Société Canadiennes/Environment and Canadian Societies, Il
Torcoliere- Officine Grafico Editoriali dell’Università degli Studi di Napoli, Napoli, 2010a,
pp. 219-231.
29. “La valorizzazione turistica del Lago Maggiore: criticità e prospettive di sviluppo”, in
BONADEI R., FERLINGHETTI R., GELMI P. (a cura di), Paesaggio Sebino: sguardi
consapevoli e itinerari sostenibili, Bergamo, Bergamo University Press, 2010b, pp. 115122.
30. “La cartografia tra arte, memoria storica e scienza della comunicazione geografica”, in
CASARI M., ROSSI B. (a cura di), La cartografia nella didattica della geografia e della
storia, Milano, CUEM, 2010c, pp. 51-66.
31. “L'acqua, un elemento di ricchezza per il Parco Regionale Lombardo della Valle del Ticino”
in SCARAMELLINI G. (a cura di), Paesaggi, territori, culture: viaggio nei luoghi e nelle
memorie del Parco del Ticino, Quaderni di Acme, 116, Milano, Cisalpino, 2010d, pp. 131165.
32. “L'arcipelago canadese di Haida Gwaii e il Parco nazionale di Gwaii Haanas: un esempio di
fruizione turistica sostenibile”, in BioEcoGeo magazine, 7, 2010e, pp. 70-73.
33. “Fragments de modernité urbaine: formes de régénération et rénovation parisiennes”, in
Altre Modernità / Otras Modernidades / Autres modernités / Others Modernities, 1, 2009a,
pp. 18-28. http://riviste.unimi.it/index.php/AMonline/article/viewFile/163/284.
34. “L'allargamento a est dell'Unione europea e le nuove sfide in direzione dei Balcani e
dell'Oriente”, in GAVINELLI D., PAGANI A. (a cura di), Europa orientale. Geografie e
storia, Milano, CUEM, 2009b, pp. 61-79.
35. “Presentazione” in GAVINELLI D., PAGANI A. (a cura di), Europa orientale. Geografie e
storia, Milano, CUEM, 2009c, pp. 5-14 (con PAGANI A.).
36. “L'aménagement en Italie entre anciens et nouveaux acteurs : réformes et contrastes dans
une perspective de gouvernance plurielle du territoire ?”, in JEAN Y., BAUDELLE G.
(dirs), L'Europe – Aménager les territoires, Paris, Armand Colin, 2009d, pp. 225-238 (con
MOLINARI P.).
37. “Presentazione”, in GAVINELLI D., ROSSI B. (a cura di), Scienze sociali Geografia e
Storia nella didattica di un mondo interculturale, Milano, CUEM, coll. “Ricerca e Didattica
della Geografia”, 21, 2008a, pp. 5-17.
38. “Il paesaggio parigino in trasformazione e le nuove identità urbane di Paris Rive Gauche”,
in MASTROPIETRO E. (a cura di), Percorsi urbani. Studi sulla città contemporanea,
Milano, CUEM, 2008b, pp. 193-208.
39. “L’acqua nelle Regioni. Lombardia. I consorzi di bonifica e di irrigazione”; “L’acqua nelle
Regioni. Lombardia. Le risaie”, in GRILLOTTI DI GIACOMO M.G. (a cura di), Atlante
Tematico delle Acque d’Italia. Genova, Brigati, 2008c, pp. 360-362.
40. “L’acqua nelle Regioni. Valle d’Aosta. Acque, ghiacciai e montagne”; “L’acqua nelle
Regioni. Valle d’Aosta. Il Servizio Idrico Integrato (SII) e l’istituzione dell’Ambito
Territoriale Ottimale (ATO) unico”; “L’acqua nelle Regioni. Valle d’Aosta. Gli aspetti
problematici”, in GRILLOTTI DI GIACOMO M.G. (a cura di), Atlante Tematico delle
Acque d’Italia. Genova, Brigati, 2008d, pp. 325; 328; 329.
41. “L’acqua nelle Regioni. Piemonte. Usi dell’acqua nella pianura”, in GRILLOTTI DI
GIACOMO M.G. (a cura di), Atlante Tematico delle Acque d’Italia. Genova, Brigati, 2008e,
pp. 311-312.
42. “Oltre la città: il Parco Agricolo Sud e l’espansione urbana di Milano”, in PIROVANO C. (a
cura di), Cascine attorno a Milano. Analisi di un territorio in trasformazione: dismissioni,
resistenze, progettualità, Milano, CUEM, coll. “Ambiente Territorio Paesaggio”, 2008f, pp.
23-67 (con MOLINARI P., PAGANI A.).
43. Conservazione ambientale, sviluppo locale e fruizione turistica nei parchi nazionali
britannici”, in DAL BORGO A.G. (a cura di), Prospettive di geografia del turismo, Milano,
CUEM, 2007a, pp. 241-256.
44. “Geografia e Letteratura”, in CASARI M., GAVINELLI D. (a cura di), La letteratura
contemporanea nella didattica della Geografia e della Storia, Milano, CUEM, coll.
“Ricerca e Didattica della Geografia”, 20, 2007b, pp. 5-14.
45. “La Geografia si interessa alla letteratura: l’esperienza dell’Associazione Italiana Insegnanti
di Geografia (A.I.I.G.) e della sua rivista”, in CASARI M., GAVINELLI D. (a cura di), La
letteratura contemporanea nella didattica della Geografia e della Storia, Milano, CUEM,
coll. “Ricerca e Didattica della Geografia”, 20, 2007c, pp. 141-149.
46. “Premessa all’edizione italiana”, in Vi piace la geografia?, (Edizione critica italiana a cura
di GAVINELLI D.), Roma, Carocci, coll. “Ambiente Società Territorio”, 5, 2007d, 298 p.
(Edizione originale: FREMONT A., Aimez-vous la géographie? Paris, Flammarion, 2005,
358p.), pp. 13-26.
47. “Il distretto del riso in Piemonte: percorso legislativo, caratteristiche, prospettive di sviluppo
locale” in FAGGI P. (a cura di), Sviluppo locale: territorio, attori, progetti. Confronti
internazionali, Firenze, Società di Studi Geografici, Memorie Geografiche, 7, 2007e, pp.
209-249 (con BRUSA C. et alii).
48. “Luoghi e territori dell’Abbiatense. paesaggi, carte, mappe” in DE VECCHI P., BORA G. (a
cura di), Rinascimento ritrovato. Nell’età di Bramante e Leonardo tra i Navigli e il Ticino,
Milano, Università degli Studi di Milano – Skira, 2007f, pp. 83-154 (con BOTTA G. et alii).
49. “The greatest rice growing system in Italy: the plain in Lombardy and Piedmont, stretching
out between the Dora Baltea, the Po and the Ticino”, in BRUSA C. (supervisor), PAPOTTI
D. (edited by), Research Book. Geographical Researches on Rice: a Comparative Analysis
of Rice Districts in the European Union and India, Vercelli, Edizioni Mercurio, 2007g, pp.
77-91.
50. “Le tradizioni locali nell’area lomellina”, in BOTTA G. (a cura di), Tradizioni e modernità.
Saperi che ci appartengono, Torino, G. Giappichelli Editore, coll. di Geografia Temi e
discorsi, 13, 2007h, pp. 33-61.
51. “Aree Protette e Parchi nazionali in Gran Bretagna: Comunità umane, sviluppo sostenibile
locale e valorizzazione turistica”, in ROCCA LONGO M, PIERANTONELLI C.,
LIEBMAN PARRINELLO G. (a cura di), La comunicazione turistica. Viaggi reali e
virtuali fra storia e futuro, Roma, Edizioni Kappa, coll. Le Galaxie, 9, 2007i, pp. 127-137.
52. “Gli spazi agricoli e dell’allevamento in Italia tra permanenze e discontinuità”, in
GADDONI S. (a cura di), Italia Regione d’Europa, Bologna, Pàtron, coll. Geografia e
organizzazione dello sviluppo territoriale, 42, 2007l, pp. 173-198.
53. “Paesaggi naturali e riconquistati: protezione della natura e valorizzazione turistica in Gran
Bretagna”, in DE STASIO C., PALUSCI O. (a cura di), The Languages of Tourism.
Turismo e mediazione, Milano, Unicopli, 2007m, pp. 173-186.
54. “Il paesaggio di lago in Europa tra natura e cultura: l’approccio geografico”, in LODARI R.
(a cura di), Il giardino e il lago. Specchi d’acqua fra illusione e realtà. Conoscenza e
valorizzazione del paesaggio lacustre in Italia e in Europa, Roma, Gangemi Editore, 2007n,
pp. 110-118 (con PAPOTTI D.).
55. “La gestione delle acque e la valorizzazione del territorio tra Sesia, Ticino e Po”, in
GRILLOTTI DI GIACOMO M.G., MASTROBERARDINO L. (a cura di), Atti del
Convegno Scientifico Internazionale Geografie dell'acqua. La gestione di una risorsa
fondamentale per la costruzione del Territorio, Genova, Brigati, 2006a, pp. 941-954.
56. “La Francia "lontana": i territori del Pacifico meridionale tra permanenze e trasformazioni”
in CAMPIONE G., FARINELLI F., SANTORO LEZZI C. (a cura di), Scritti per Alberto Di
Blasi, Bologna, Pàtron, 2006b, pp. 711-720.
57. “Nuova Caledonia: un paesaggio culturale e socio-economico in ricomposizione e una
nuova realtà di condivisione politica”, in BIANCHI E. (a cura di), Un geografo per il
mondo. Studi in onore di Giacomo Corna Pellegrini, Milano, Cisalpino - Istituto Editoriale
Universitario, Quaderni di Acme, 81, 2006c, pp. 191-209.
58. “Alcune considerazioni sullo sviluppo locale sostenibile e il caso del Piemonte Orientale”,
in DANSERO E., SANTANGELO M. (a cura di), Progetti, attori, territorio e territorialità.
Sviluppo locale tra Nord e Sud del mondo, Torino, Diter, 2006d, 28, pp. 95-97.
59. “Sulle tracce delle tradizioni popolari: permanenze e trasformazioni nella pianura novarese e
lomellina”, in BOTTA G. (a cura di), “Territori tradizioni oggi”, Geotema, 30, 2006e, pp.
107-113.
60. “Terme euganee: tradizione millenaria e nuove forme di turismo integrato”, in ROCCA G.
(a cura di), “Dai luoghi termali ai poli e sistemi locali di turismo integrato”, Geotema, 28,
2006f (2008), pp. 79-92.
61. “L’Oceania nella rete. Una proposta di didattica on-line per il Pacifico insulare”, in
BERTONCIN M., FAGGI P., GAMBERONI E., PASE A. (a cura di), “La grande
trasformazione”. Il Veneto fra tradizione e innovazione. Atti del 47° Convegno Nazionale
A.I.I.G., Padova, Università di Padova, Quaderni del Dipartimento di Geografia, 23, 2005,
pp. 213-218 (con CAVALLO F.L.).
62. “Il riso: produzione, lavorazione, tradizioni e sviluppo locale. Il Piemonte Orientale in
rapporto al vasto mondo. Prospettive di ricerca a seguito dell’Anno Internazionale del Riso
2004”, in FAGGI P. (a cura di), “Territorio: attori, progetti. Verso una geografia comparata
dello sviluppo locale”, Geotema, 24, 2004a, pp. 86-95 (con BRUSA C. et alii).
63. “Les nouvelles ruralités italiennes face à la reforme de la PAC” in VALLAT C. (ed.), Autres
vue d’Italie. Lectures géographiques d’un territoire, Paris, L’Harmattan, 2004b, pp. 375396.
64. “Vecchi e nuovi scenari migratori nella pianura irrigua del Novarese, del Pavese e del
Vercellese”, in BRUSA C. (a cura di), Luoghi, tempi e culture dell'immigrazione. Il caso del
Piemonte, Vercelli, Edizioni Mercurio, 2004c, pp. 165-173.
65. “Sviluppo regionale e indipendenza in Nuova Caledonia”, in LUCCHESI F. (a cura di), I
mondi insulari dell'Oceano Pacifico meridionale, Milano, Unicopli, 2004d, pp. 75-90.
66. “Vecchia e nuova ruralità nella montagna lombarda” in DI CARLO P., MORETTI L. (a
cura di), Nuove politiche per il mondo agricolo: multifunzionalità e sviluppo integrato del
territorio, Bologna, Pàtron, 2004e, Quaderni di Geotema, 1, pp. 393-407.
67. “Nuove interpretazioni funzionali dello spazio urbano parigino: il caso di Paris Rive
Gauche”, in LEONE U. (a cura di), Aree dismesse e verde urbano. Nuovi paesaggi in Italia,
Bologna, Pàtron Editore, 2003a, pp. 71-93.
68. “Agricoltura e allevamento nelle Alpi Centrali italiane. Processi involutivi ed evolutivi”, in
SCARAMELLINI G. (a cura di), Città Regione Territorio. Studi in memoria di Roberto
Mainardi, Milano, Cisalpino - Istituto Editoriale Universitario, Quaderni di Acme, 56,
2003b, pp. 341-360.
69. “Les systèmes ruraux dans les Alpes centrales italiennes”, in LAURENS L. e BRYANT C.
(a cura di), La durabilité des systèmes ruraux, une construction sociale et culturelle - The
Sustainability of Rural Systems. A Social and Cultural Construction, Montpellier,
International Geographical Union (IGU), 2003c, pp. 99-113.
70. “Il settore primario nella montagna lombarda: un sistema fragile?”, in CALAFIORE G.,
PALAGIANO C., PARATORE E. (a cura di), Vecchi territori, nuovi mondi: la geografia
nelle emergenze del 2000. Atti del XXVIII Congresso Geografico Italiano, Roma, EDIGEO
Editoriale Geografica, 2003d, pp. 1543-1558.
71. “Valle d'Aosta: turismo e sviluppo rurale” in CALAFIORE G., PALAGIANO C.,
PARATORE E. (a cura di), Vecchi territori, nuovi mondi: la geografia nelle emergenze del
2000. Atti del XXVIII Congresso Geografico Italiano, Roma, EDIGEO Editoriale
Geografica, 2003e, pp. 1532-1542 (con MOLINARI P.).
72. “Le trasformazioni urbane di Novara dal XVIII al XX secolo nei documenti cartografici e
telerilevati”, in L'informazione Territoriale e la dimensione tempo. Atti del VII Congresso
Nazionale ASITA, Verona, ASITA, 2003f, pp. 1157-1162 (con MOLINARI P.).
73. “Le relazioni transfrontaliere”, in CERIANI A. (dir.), Fattori di sviluppo della montagna
lombarda nel sistema delle autonomie locali, Milano, Istituto Regionale di Ricerca della
Lombardia (I.Re.R), 2002a, pp. 93-98.
74. “Terziario e servizi”, in CERIANI A. (dir.), Fattori di sviluppo della montagna lombarda
nel sistema delle autonomie locali, Milano, Istituto Regionale di Ricerca della Lombardia
(I.Re.R), 2002b, pp. 114-118.
75. “La città alla ricerca di nuovi volti”, in LEONE U. (a cura di), “I vuoti del passato nella città
del futuro”, Geotema, 13, 2001a, pp. 18-34 (con ZERBI M.C. et alii).
76. “Processi demografici e economici nell’area parco” in MENEGATTI B., TINACCI
MOSSELLO M., ZERBI M.C. (a cura di), Sviluppo Sostenibile a scala regionale, Bologna,
Pàtron, 2001b, pp. 753-768 (con RODITI G., BERGAGLIO M.).
77. “Piemonte”, in GRILLOTTI M.G. (a cura di), Atlante Tematico dell’Agricoltura Italiana,
Roma, Società Geografica Italiana, 2000, pp. 249-256 (con GRILLOTTI M.G.,
SPOTORNO M.).
78. “La moyenne montagne lombarde: aperçu socio-économique”, in J.P. Diry (dir.) Moyennes
Montagnes Européennes. Nouvelles fonctions, nouvelles gestions de l’espace rural,
Clermont-Ferrand, CERAMAC - Université Blaise Pascal, 11, 1999, pp. 149-165 (con
PAGANI A., TABACCO R.).
79. “I Geografi della Lombardia/The Geographers of Lombardia/Les Géographes de la
Lombardia/Los Geógrafos de la Lombardia”, in GRILLOTTI M.G. (a cura di), I geografi
Italiani e gli Spazi Agricoli/Italian Geographers and Agricultural Areas/Les Géographes
Italiens et les Espaces Agricoles/Los Geógrafos Italianos y los Espacios Agrícolas, Genova,
Brigati, 1998a, pp. 161-190.
80. “L’agricoltura della Guadalupa tra luci ed ombre”, in GRILLOTTI M.G., MORETTI L. (a
cura di), Atti del Convegno Geografico Internazionale. I valori dell’agricoltura nel tempo e
nello spazio, Genova, Brigati, 1998b, pp. 1283-1299.
81. “Analisi della distribuzione e delle variazioni nei diversi settori economici”, in RUOCCO D.
(a cura di), La popolazione della Liguria dal 1971 al 1991 , Genova, Istituto di Geografia,
1997, pp. 107-125 (con ZUNINO V.).
82. “L'educazione spaziale attraverso l'uso della fotografia da satellite e del telerilevamento”, in
BARBATO G., STALUPPI G., TALLONE O. (a cura di), La Lombardia tra Europa e
Mediterraneo alle soglie del Duemila. Atti del XXXVII Convegno Nazionale Associazione
Italiana Insegnanti di Geografia, Desenzano del Garda, La Nuova Cartografica, 1995a, pp.
259-264.
83. “Un cas italien: Sestri Levante (Ligurie) et son arrière-pays: du tourisme monofonctionnel à
l'espace polifonctionnel”, in JAMOT C, PITTE P (dir.), Le Tourisme diffus, ClermontFerrand, CERAMAC - Université Blaise Pascal, 8, 1995b, pp. 35-44 (con CEVASCO A.,
ROLLANDO A.).
84. “Les transformations des paysages agricoles de la Ligurie: quelques exemples significatifs”,
in AA.VV., Actes de la Journée d'Etudes. Le Point sur la problématique des bocages
lithiques, Paris, Ministère de l'Environnement, 1995c , pp. 101-109 (con TERRANOVA R.
et alii).
85. “L'informazione geocartografica e alcune sue applicazioni pratiche”, in CITARELLA F. (a
cura di), Studi geografici in onore di Domenico Ruocco, Napoli, Loffredo Editore, 1994, pp.
419-430.
Recensioni di volumi, eventi, manifestazioni o convegni
86. ROSSO C., TADINI M., VIOLI C., BARONE V., "La vocazione logistica del Novarese.
Radicamento territoriale e prospettive di sviluppo", in Ambiente Società Territorio.
Geografia nelle Scuole, Anno LVIV, 4, 2014, p. 45.
87. TANCA M., “Geografia e filosofia”, in Rivista Geografica Italiana, 120, 4, 2013, pp. 434435.
88. AIME M., PAPOTTI D., "L'altro e l'altrove. Antropologia, geografia e Turismo", in
Ambiente Società Territorio. Geografia nelle Scuole, Anno LVIII, 4, 2013, p. 21.
89. "L'escursione postcongressuale nella Lombardia occidentale", in Ambiente Società
Territorio. Geografia nelle Scuole, Anno LVII, 4, 2012, pp.8-9.
90. BAGNOLI L., “Manuale di geografia del turismo. Dal Grand Tour ai sistemi turistici”, in
Ambiente Società Territorio. Geografia nelle Scuole, Anno LVI, 2, 2011, p. 43-44.
91. DIDELON C., GRASLAND C., RICHARDS Y. (eds), “Atlas de l'Europe dans le monde”,
in Mappemonde, 93, 2009, http://mappemonde.mgm.fr/num21/librairie/lib09101.html
92. RUSSO R., “Con Carletti intorno al mondo”, in Ambiente Società Territorio. Geografia
nelle Scuole, Anno LIV, 2, 2009, p. 47-48.
93. BORGHI R., “Geografia, postcolonialismo e costruzione delle identità. Una lettura dello
spazio urbano di Marrakech”, in Ambiente Società Territorio. Geografia nelle Scuole, Anno
LIII, 6, 2008, p. 46.
94. BINI V., VITALE NEY M. (a cura di), “Tradizioni e modernità in Africa. Forme associative
e culture dei luoghi. Atti della Seconda Giornata di Studi ‘Le ricchezze dell’Africa’, in
Ambiente Società Territorio. Geografia nelle Scuole, Anno LIII, 3-4, 2008, p. 34.
95. DAL BORGO A.G. (a cura di), “Prospettive di Geografia del turismo”, in Ambiente Società
Territorio. Geografia nelle Scuole, Anno LIII, 2, 2008, pp. 46-47.
96. “Vita dell’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia. Sezione di Milano”, in Ambiente
Società Territorio. Geografia nelle Scuole, Anno LIII, 1, 2008, pp. 47-48.
97. “Atlante tematico delle acque d’Italia: un’opera di elevato interesse didattico, scientifico e
sociale”, in Ambiente Società Territorio. Geografia nelle Scuole, Anno LIII, 5, 2008, p. 11.
98. “Vita dell’Associazione. Sezione di Milano”, in Ambiente Società Territorio. Geografia
nelle Scuole, Anno LIII, 1, 2007, pp. 48.
99. ROSSI L., PAPOTTI D. (a cura di), “Alla fine del viaggio”, in Ambiente Società Territorio.
Geografia nelle Scuole, Anno LII, 4, 2007, p. 46.
100. CAVALLO F.L., “Isole al bivio. Minorca tra balearizzazione e valore territoriale”, in
Ambiente Società Territorio. Geografia nelle Scuole, Anno LII, 4, 2007, p. 44.
101. “I fiumi, vie per la biodiversità. Seminario di formazione per Docenti della Scuola
Secondaria di I grado”, in Ambiente Società Territorio. Geografia nelle Scuole, Anno LI, 5,
2006, pp. 40-41.
102. “La Decima Biennale di Architettura a Venezia”, in Ambiente Società Territorio.
Geografia nelle Scuole, Anno LI, 5, 2006, p. 41.
103. BARRAT J., MOISEI C., “Géopolitique de la Francophonie. Un nouveau souffle?”, in
Ponts, Milano, Cisalpino - Istituto Editoriale Universitario, 6, 2006, pp. 315-316.
104. “Colloquium internazionale Quality Agriculture: Historical Heritage and Environmental
Resources for the Integrated Development of Territories”, in Ambiente Società Territorio.
Geografia nelle Scuole, Anno L, 6, 2005, p. 61.
105. “Canicules et Glaciers. Colloquio con Le Roy Ladurie”, in Ambiente Società Territorio.
Geografia nelle Scuole, Anno L, n. 6, 2005, p. 61.
106. “Le XXIII Journées de la Commission de géographie du tourisme et des loisirs du
Comité National Français de Géographie”, in Rivista Geografica Italiana, Annata CIII, 1,
1997, pp. 97-102.
107. “Montagne a Confronto: lo sviluppo sostenibile delle comunità e dei territori montani”,
in Archivio per l’Alto Adige. Rivista di Studi Alpini, Firenze, 1996, Annata XC, pp. 221-225.
Rapporti di ricerca, working paper, Poster e altri contributi
108.
“Geografia: mappe e simboli”, in Avvenire, Milano, 2 luglio 2014, p. 22.
109. “Il paesaggio agricolo e la coltivazione del riso”, in PoliCultura ExpoMilano2015,
HOC-LAB (DEIB, Politecnico di Milano, IT), Milano, Giugno 2014.
http://www.policulturaexpo.it/wp-content/uploads/2014/09/Gavinelli_ITA_Long_def.pdf
110. Il messaggio nelle carte escursionistiche: il difficile rapporto tra produttore e utente.
Poster presentato in occasione del XXXI Congresso Nazionale A.Ge.I. di Milano (11-15
giugno 2012) (con ZANOLIN G.).
111. “Gli spazi della finzione letteraria e della geografia”, in Treccani.it, l’enciclopedia
italiana, 4 maggio 2010.
112. “Reportage geográfico–ambiental y territorial sobre el santuario histórico Bosque de
Pómac” (Distrito de Lambayeque, Perú), Lima, CARITAS – Fondo Italo-peruano, 2011.
113. Dispensa su Cartografia e Comunicazione cartografica, Scuola di Specializzazione per
l’Insegnamento Secondario del Veneto (SIS), 2007.
114. “Svizzera”, in Dossi E. (a cura di), Enciclopedia di geografia, Milano, Garzanti, 2006,
pp. 1331-1341.
115. “Belgio”, in Dossi E. (a cura di), Enciclopedia di geografia, Milano, Garzanti, 2006, pp.
262-269.
116. “Canada”, in Dossi E. (a cura di), Enciclopedia di geografia, Milano, Garzanti, 2006,
pp. 338-356.
117. “Monaco”, in Dossi E. (a cura di), Enciclopedia di geografia, Milano, Garzanti, 2006,
pp. 1000-1001.
118. Gli aspetti storici: la nascita del distretto risicolo e la sua evoluzione nel tempo,
Rapporto di ricerca, Vercelli-Torino, 2005 (con BRUSA C. et alii).
119. Le plus important système territorial du riz en Italie: la plaine lombarde-piemontaise
entre Doire Baltée, Pô et Tessin. Poster presentato in occasione del Festival International de
la Géographie. Le monde en réseaux. Lieux visibles, liens invisibles, Saint-Dié-des-Vosges,
30 settembre - 2 ottobre 2005.
120. Il più importante sistema territoriale del riso in Italia: la pianura lombardo piemontese
tra Dora Baltea, Po e Ticino. Poster presentato in occasione dell’International Colloquium
Quality agriculture: historical heritage and environmental resources for the integrated
development of territories, Roma, FAO, 4 - 9 luglio 2005.
121.
Dispensa sui Paesi Francofoni, Genova, Facoltà di Lettere e Filosofia, 1993.
2. ATTIVITÀ DIDATTICA
L’attività didattica universitaria è iniziata nell’A.A. 1993/94 e si è articolata sino ad oggi, in varie
forme, presso: l’Università di Genova (Istituto di Geografia); l'Università degli Studi di Milano
(Istituto di Geografia Umana, poi Dipartimento di Geografia e Scienze Umane dell’Ambiente e
quindi Dipartimento di Beni ambientali e Culturali; Dipartimento di Scienze della Mediazione
linguistica e di Studi culturali); altri atenei italiani (Piemonte orientale e Venezia "Cà Foscari") e
stranieri (Paris VII "Denis Diderot" e Paris X - Nanterre).
Contenuti, metodi e analisi della Geografia umana sono e sono stati declinati, di volta in volta, per
presentare numerose tematiche e trattare di diversi processi. Tra questi si ricordano:
l'organizzazione territoriale nei grandi spazi europei ed extraeuropei; la geografia regionale; la
geografia urbana; la geografia culturale (delle etnie, delle lingue, delle religioni, delle identità
territoriali, umanistica); la geografia dello sviluppo e del sottosviluppo; la conservazione ambientale
e la sostenibilità; i fenomeni turistici e la globalizzazione; la comunicazione, la semiologia e le
rappresentazioni geo-cartografiche.
2.1 CORSI UNIVERSITARI
- Geografia - Corso di laurea triennale in Scienze Umane dell’Ambiente, del Territorio e del
Paesaggio (SUA) - Università degli Studi di Milano - A.A. 2014/2015 - 60 ore.
- Teorie e pratiche del turismo sostenibile - Corso di laurea magistrale in Valorizzazione Culturale
del Territorio e del Paesaggio (Interateneo) - Università degli Studi di Milano, Università di Genova
- dall'A.A. 2009/10 a oggi (con i proff. G. Scaramellini e G. Roditi) - 20 ore.
- Geografia culturale - Corso di laurea magistrale in Lingue e Culture per la Comunicazione e la
Cooperazione internazionale - Università degli Studi di Milano - dall'A.A. 2010/11 a oggi - 40 ore.
- Geografia urbana e regionale - Corso di laurea triennale in Mediazione Linguistica e Culturale
(MED) - Università degli Studi di Milano, dall'A.A. 2010/2011 a oggi - 60 ore.
- Geografia culturale - Corso di laurea magistrale interfacoltà in Lingue e Culture per la
Comunicazione internazionale - A.A. 2008/09 e 2009/10 - 40 ore.
- Géographie régionale (Professeur invité) - Université de Paris X Nanterre - Licence en
Géographie et Aménagement - A.A. 2004/05 - 30 ore.
- Approfondimenti di Cartografia -Facoltà di Lettere e Filosofia, Corso di laurea triennale in Beni
Culturali - Università di Cà Foscari di Venezia - A.A. 2003/04 e 2005/06 - 30 ore.
- Types d'espaces: les espaces ruraux (Professeur invité) - Université de Paris VII "Denis Diderot",
Licence en Sciences Humaines et Sociales - A.A. 2003/04 - 30 ore.
- Geografia - Corso di laurea magistrale interfacoltà in Lingue, Culture e Comunicazione
Internazionale (LIN) - Università degli Studi di Milano - dall'A.A. 2004/05 all'A.A. 2007/08 - 60
ore.
- Geografia urbana e regionale - Corso di laurea triennale interfacoltà in Mediazione Linguistica e
Culturale (MED) - Università degli Studi di Milano - dall'A.A. 2003/04 all'A.A. 2009/10 - 60 ore.
- Geografia - Corso di laurea triennale in Lingue e Letterature straniere - Facoltà di Lettere e
Filosofia - Università degli Studi di Milano - A.A. 2000/01, 2001/02 e 2002/03 - 60 ore.
- Geografia applicata - Corso di Laurea quadriennale in Geografia, Facoltà di Lettere e Filosofia Università di Genova - A.A. 1998/99 - 30 ore.
- Geografia regionale - Corso di Laurea quadriennale in Geografia, Facoltà di Lettere e Filosofia Università di Genova - A.A. 1997/98 - 30 ore.
2.2 CORSI DI SPECIALIZZAZIONE E MASTER
- Corsi Internazionali di Lingua e Cultura Italiana - Università degli Studi di Milano - La geografia
dell’Italia (10 ore), A.A. 2013/2014.
- Percorsi Abilitanti Speciali (P.A.S.), dell'Università di Milano - Didattica della geografia (20 ore),
per la classe A039 (Geografia); Didattica della geografia (40 ore), per la classe A043 (Italiano,
storia ed educazione civica, geografia nella scuola media), A.A. 2013/14.
- Master "Obiettivo Russia. Professional Diploma per operatori economici" - Istituto per gli Studi di
Politica Internazionale (I.S.P.I.) - Geografia culturale e politica (3 ore), A.A. 2012/13, 2013/14 e
2014/15.
- Tirocinio Formativo Attivo (T.F.A.) dell'Università degli Studi di Milano - Geografia culturale e
semiotica (20 ore), per la classe A039 (Geografia); Didattica della geografia (20 ore), per la classe
A051 (Materie letterarie e latino), A.A. 2011/12.
- Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana (S.U.P.S.I.) - Geografia regionale e
organizzazione del territorio (5 ore), A.A. 2011/12.
- Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento Secondario della Lombardia (S.I.L.S.I.S.)
Semiologia Cartografica (20 ore), dall'A.A. 1999/2000 all'A.A. 2008/09.
- Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento Secondario del Piemonte (S.S.I.S.) - Problemi,
metodi e didattica della Geografia (20 ore), dall'A.A. 2004/05 all'A.A. 2008/09.
- Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento Secondario del Piemonte (S.S.I.S.) - Didattica
della cartografia (20 ore), dall'A.A. 2004/05 all'A.A. 2007/08.
- Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento Secondario del Veneto (S.I.S.) - Approfondimenti
di cartografia (20 ore), A.A. 2007/08.
- Master in "Linguaggi del turismo e comunicazione interculturale" - Geografia dell’ambiente e del
paesaggio (5 ore) - Università di Roma Tre - coordinatore prof.ssa Marinella Rocca Longo, A.A.
2006/07.
- Master in "Studi turistici" - Cartografia e comunicazione turistica (5 ore) - Università di Bologna
e Rimini coordinatrici prof.sse Fiorella Dallari e Alessia Mariotti, A.A. 2002/03, 2003/04, 2010/11,
2012/13, 2013/14, 2014/15.
- Master di Studi turistici - Cartografia e comunicazione turistica (5 ore) - Università di Lecce coordinatrice prof.ssa Anna Trono, A.A. 2003/04.
- Master in "Gestione dell'ambiente e del Paesaggio: conoscenza, comunicazione, azione" Cartografia tematica e ambientale (10 ore), Università degli Studi di Milano - coordinatrice
prof.ssa Maria Chiara Zerbi, A.A. 2000/01 e 2001/02.
2.3 DIDATTICA UNIVERSITARIA INTEGRATIVA; ESERCITAZIONI,
LABORATORI E SEMINARI
- Semiologia cartografica (Laboratorio - 20 ore) - Università degli Studi di Milano, Corso di laurea
triennale e magistrale in “Scienze Umane dell’Ambiente, del Territorio e del Paesaggio” (SUA) dall'A.A. 2006/07 all'A.A. 2008/09.
- Geografia regionale e organizzazione del territorio (Seminario - 20 ore) - Università degli Studi
di Milano, corsi di laurea quadriennali in Lettere moderne e Storia - dall'A.A. 1994/95 all'A.A.
1998/99.
- Metodi e tecniche di indagine geografica (Esercitazioni - 20 ore) - Università di Genova – Corso
di laurea quadriennale in Geografia - A.A. 1993/94 e 94/95.
2.4 ALTRE ATTIVITÀ DIDATTICHE
- attività di servizio e assistenza a studenti e laureandi, dal 2000 ad oggi, per: la preparazione degli
esami di profitto; l'elaborazione della tesi di laurea, di laurea magistrale, di dottorato e di
specializzazione all'insegnamento medio e superiore; l'organizzazione di stage professionali o
presso enti pubblici e privati; il riconoscimento dei cfu acquisiti nei soggiorni ERASMUS all'estero.
- relatore di oltre 130 tesi di laurea magistrale, di circa 100 tesi triennali e di 90 tesi di
specializzazione all'insegnamento medio e superiore sui diversi temi di Geografia umana a seguito
dell’interesse mostrato dagli studenti per gli argomenti trattati nei diversi corsi universitari tenuti
dal prof. Gavinelli. Fra questi si segnalano: l’evoluzione del fenomeno turistico (località e regioni
turistiche, nuove forme di gestione e fruizione degli spazi turistici, turismo sostenibile); l’assetto
regionale del territorio (trasformazioni, problemi di sviluppo, interventi di riqualificazione,
scomposizioni e ricomposizioni territoriali); le aree protette (caratteristiche, problemi, politiche di
gestione, fruizione e valorizzazione); il fenomeno urbano (rapporti città-campagna; aree dismesse e
processi di rifunzionalizzazione; rescaling urbano; paesaggi urbani; spazi megalopolitani); gli spazi
culturali (geografia delle lingue, geografia delle religioni, geografia e letterature italiana e
straniere); la didattica della geografia (percorsi disciplinari, interdisciplinari e multidisciplinari; gli
strumenti della geografia).
- partecipazione, in qualità di Presidente di commissione, agli esami di profitto di: Geografia
urbana e regionale (corso di laurea triennale MED, Università degli Studi di Milano, dal 2003 ad
oggi); Geografia e Geografia culturale (corso di laurea magistrale LIN, Università degli Studi di
Milano, dal 2004 ad oggi); Geografia culturale e semiotica (Tirocinio Formativo Attivo T.F.A.,
Università degli Studi di Milano, nel 2012); Approfondimenti di cartografia (corso di laurea
triennale in Beni culturali, Università di Venezia, dal 2003 al 2006); Géographie régionale (licence
en Géographie et Aménagement, Università di Paris X Nanterre, dal 2004 al 2005); Types
d'espaces: les espaces ruraux (licence en Sciences Humaines et Sociales, Università di Paris VII
"Denis Diderot", dal 2003 al 2004).
- partecipazione, in qualità di commissario, agli esami di profitto di: Teorie e pratiche del turismo
sostenibile (corso di laurea magistrale in Valorizzazione Culturale del Territorio e del Paesaggio,
Università degli Studi di Milano, dal 2009 a oggi); Didattica della geografia (Percorsi Abilitanti
Speciali, Università degli Studi di Milano, nel 2013; Didattica della geografia (Tirocinio Formativo
Attivo, Università degli Studi di Milano, nel 2012); Semiologia Cartografica (Scuola di
Specializzazione per l’Insegnamento Secondario della Lombardia, S.I.L.S.I.S., dal 2000 al 2009);
Geografia (Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento Secondario del Piemonte, S.S.I.S., dal
2004 al 2009); Approfondimenti di cartografia (Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento
Secondario del Veneto, S.I.S., dal 2007 al 2008; Geografia (corso di laurea triennale in Lingue e
Letterature straniere, Università degli Studi di Milano, dal 2000 al 2003); Geografia applicata (corso di laurea quadriennale in Geografia, Università di Genova, dal 1998 al 1999); Geografia
regionale, corso di laurea quadriennale in Geografia, Università di Genova, dal 1997 al 1998).
- corsi di formazione e aggiornamento riconosciuti dal MIUR, conferenze e seminari, escursioni
scientifiche per conto dell’A.I.I.G. (in Italia e all'estero).
- corso di formazione per operatrici dei servizi aeroportuali di accoglienza Malpensa 2000 Regione Lombardia - Docenza di Geografia turistica (40 ore) - A.A. 1999/2000.
- incarico di Esperto di geografia per il Liceo Cantonale di Lugano e Presidente della commissione
di geografia di maturità liceale per il Canton Ticino, dal 2005 a oggi (su nomina del Gran Consiglio
di Stato del Canton Ticino, Svizzera).
- docenza di Geografia (classe A039) e di Italiano, Storia e Geografia (classe A050) presso scuole
superiori di secondo grado, dall’anno scolastico 1992/93 al 1999/2000.
3. ATTIVITÀ ISTITUZIONALI, GESTIONALI, ORGANIZZATIVE
E DI SERVIZIO
3.1 INCARICHI DI GESTIONE IN ORGANI COLLEGIALI E IN
COMMISSIONI
- Vicedirettore del Dipartimento di Scienze della Mediazione linguistica e di Studi interculturali,
dall’A.A. 2012/13 a oggi.
- Membro del Comitato di Direzione della Scuola di Mediazione Linguistica e Culturale
dell’Università di Milano, dall'A.A. 2011/12 a oggi.
- Membro delle Giunta del Dipartimento di Scienze della Mediazione linguistica e di Studi
interculturali, dall’A.A. 2012/13 a oggi.
- Coordinatore della piattaforma didattica on-line dedicata dal CTU dell'Università degli Studi di
Milano ai Percorsi Abilitanti Speciali (P.A.S.), AA. 2013/2014.
- Membro della Giunta esecutiva del Consiglio di Coordinamento Didattico dei Corsi interfacoltà in
Mediazione Linguistica e Culturale (MED) e in Lingue e culture per la comunicazione e la
cooperazione internazionale (LIN) dell’Università di Milano, dal 2007 al 2012.
- Responsabile del tutoraggio degli studenti di MED e LIN per stage formativi e professionali e
programma ERASMUS, dall’A.A. 2003/04 al 2012/13.
- Responsabile dell'internazionalizzazione del Dipartimento di Geografia e Scienze Umane
dell’ambiente dell’Università degli Studi di Milano, dal 2010 al 2012 (Accordi per al mobilità di
docenti e studenti del corso di laurea triennale in "Scienze umane dell’ambiente, del territorio e del
paesaggio" e del corso di laurea magistrale in "Valorizzazione del Territorio e del Paesaggio").
- Gestione, per conto dell’Università degli Studi di Milano, della Convenzione con l’Université
Laval di Québec City (2010-2015). Tale Convenzione prevede la promozione e il potenziamento
della collaborazione scientifica tra i due Atenei, mediante attività di scambio di personale docente,
ricercatori e studenti di geografia.
- Delegato del Dipartimento di Scienze della Mediazione linguistica e di Studi interculturali per
rappresentare il Dipartimento stesso nel progetto interateneo Campus Sostenibile (Università degli
Studi di Milano - Politecnico), dal 2012.
- Delegato del Dipartimento di Scienze della Mediazione linguistica e di Studi interculturali presso
il Comitato di Direzione della Facoltà di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Milano, dal
2013.
3.2 ALTRI INCARICHI GESTIONALI E ISTITUZIONALI
- Membro del Consiglio Centrale Nazionale dell’A.I.I.G. (Associazione Italiana Insegnanti di
Geografia), con delega all’internazionalizzazione, dal 2014.
-Membro del Comitato organizzatore e scientifico del 58 Convegno Nazionale A.I.I.G. e del 19
Corso nazionale di Aggiornamento e Sperimentazione didattica che si terranno a Milano, presso
l'Università Cattolica del Sacro Cuore, dal 26 al 30 agosto 2015.
- Segretario e tesoriere della sezione di Milano dell’A.I.I.G. (dal 2003 al 2006 e dal 2011 a oggi).
- Commissario ministeriale per gli esami di ammissione del Tirocinio Formativo Attivo (T.F.A. 2,
A.A. 2014-2015).
- Commissario ministeriale per gli esami di ammissione e per quelli finali dei Percorsi Abilitativi
Speciali (P.A.S.) dell'Università degli Studi di Milano (A.A. 2013-2014).
- Commissario ministeriale per gli esami di ammissione e per quelli finali del Tirocinio Formativo
Attivo dell'Università degli Studi di Milano (T.F.A. 1, A.A. 2012-2013).
- Membro della commissione per il rilascio dell’abilitazione all’insegnamento superiore della
geografia in Svizzera - Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana (S.U.P.S.I.), nel
2011.
- Presidente della sezione A.I.I.G. di Milano, dal 2007 al 2010.
- Commissario ministeriale, per gli esami finali di abilitazione all’insegnamento medio e superiore
della S.I.L.S.I.S. (Lombardia), S.I.S. (Veneto) e S.S.I.S. (Piemonte), dal 2000 al 2009.
- Revisore dei conti dell'Associazione dei Geografi Italiani (A.Ge.I.), dal 2012.
Le dichiarazioni rese nel presente curriculum sono da ritenersi rilasciate ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR n.
445/2000.
Il presente curriculum, non contiene dati sensibili e dati giudiziari di cui all’art. 4, comma 1, lettere d) ed e) del
D.Lgs. 30.6.2003 n. 196.
Milano, 12/02/2015
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
359 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content