close

Enter

Log in using OpenID

20/02/2015 Occhio ai contributi

embedDownload
Protocollo n.100/U-FP 2015
Roma, 19 febbraio 2015
Ai Segretari Generali Regionali e Territoriali FP CGIL
Ai Segretari Responsabili dell’Organizzazione
Regionali e Territoriali FPCGIL
Care/i compagne/i
vi inviamo la locandina più le modalità operative per la campagna di verifica della
posizione assicurativa dei pubblici dipendenti dal titolo “OCCHIO AI CONTRIBUTI”, frutto
della condivisione di un progetto con INCA Nazionale e SPI Nazionale
Riteniamo che il materiale possa essere utilizzato durante la campagna elettorale
per le RSU.
Fraterni saluti.
p. La Segreteria Nazionale FP CGIL
Concetta Basile
Il Segretario Organizzativo FP CGIL
Fabrizio Rossetti
ROMA, FEBBRAIO 2015
MODALITÀ OPERATIVE CAMPAGNA VERIFICA DELLA POSIZIONE
ASSICURATIVA DEI PUBBLICI DIPENDENTI
“OCCHIO AI CONTRIBUTI”
L’attività di tutela sindacale individuale/collettiva/previdenziale, anche a seguito dell’avvio da parte
INPS della campagna “Controllo posizioni contributive dei pubblici dipendenti” con conseguente
emissione dell’estratto conto, è diventata sempre più complessa con conseguenze importanti
sull’attività della Funzione Pubblica Cgil dell’INCA e dello SPI.
Gli scaglionamenti delle spedizioni estratti conto sono:
Platea interessata
Enti locali
Enti locali
Enti locali + Stato
Stato
Stato
Stato - CPS - CPUG - CPI Difesa - Scuola
Attuale ipotesi
Posizioni
120000 + 380000
500.000
600.000
600.000
600.000
600.000
Data invio
Marzo 2015
31/03/2015
31/07/2015
31/12/2015
30/04/2016
30/09/2016
Fermo restando le competenze di ciascuno, le strutture su indicate s’impegnano a consolidare in forma
strutturale e continuativa il rapporto di collaborazione attraverso un progetto condiviso di
riorganizzazione del lavoro e di formazione finalizzata a sostenere in tutto il territorio nazionale
un’attività di tutela sindacale che, in questo caso, rivolgendosi innanzitutto alle lavoratrici e ai
lavoratori iscritti alla Fp Cgil, deve continuare a porsi l’obiettivo di una totale presa in carico
dell’iscritto, sia nella sua fase attiva che nel passaggio, determinante, verso la condizione di
pensionato.
In questo quadro la Funzione Pubblica Cgil, l’INCA e lo SPI condividono la necessità di sperimentare
forme d’integrazione, sempre più avanzate e radicate nel territorio, che siano in grado di consolidare,
anche attraverso la valorizzazione della funzione e del ruolo della figura del collaboratore
volontario/delegato FP, quel sistema di relazioni organizzative e operative già delineato nel protocollo
d’intesa SPI/INCA già firmato per il settore privato il 24 settembre 2012 e nel progetto “Per la
continuità e lo sviluppo dell’adesione alla CGIL” di CGIL/SPI/FP del 09/01/2015: il tutto attraverso
modalità di lavoro che, a fronte di iniziative e progetti nazionali, sappiano mettere in grado
l’organizzazione nel suo complesso di soddisfare la crescente domanda di tutela sindacale individuale,.
Nello specifico, Fp Cgil, Inca e Spi, a supporto e rafforzamento della campagna “Occhio ai Contributi”,
evidenziano la necessità che:
 si proceda anche ad una ricognizione nominativa del personale dipendente dalle Pubbliche
Amministrazioni che, nell’ambito dei processi di riorganizzazione delle PP.AA., è interessato da forme di
prepensionamento (requisiti pre-Fornero), a partire dal personale delle Province, anche attraverso la
messa a disposizione degli elenchi del personale interessato;
 vengano previste, a livello territoriale, modalità di lavoro comune fra i delegati FpCgil, Inca e Spi il
cui obiettivo è quello di raccogliere informazioni/documentazioni sulle attività da garantire, a partire
dai luoghi di lavoro;
 si proceda, sulla base di ciò, all’inserimento dei dati informativi e della raccolta della
documentazione, nel programma “PerINCA” all’uopo predisposto, estendendo la possibilità di
accesso al programma ai delegati della Funzione Pubblica Cgil e dello SPI.
NEL CONCRETO.
- Le strutture dello SPI s’impegnano, a riguardo, a ricercare volontari disponibili in ogni
Regione/Comprensorio per il sostegno e la riuscita della campagna;
- Le strutture di FPCgil s’impegnano a fornire la documentazione e tutte le notizie ed il supporto
operativo necessario per il pieno rispetto degli obiettivi al centro della campagna “Occhio ai
Contributi” (presa in carico e soddisfazione dei bisogni), riconfermando a riguardo i termini del
progetto “per la continuità e lo sviluppo dell’adesione alla Cgil”, nella parte in cui le citate strutture si
impegnano a fornire l’elenco delle lavoratrici e dei lavoratori prossimi al pensionamento
- L’INCA coordinerà gli aspetti tecnici e gestirà direttamente la consulenza professionale ai lavoratori
attraverso il patrocinio delle pratiche presso l’INPS.
L’ITER
L’iscritto può trasmette la richiesta di variazione on line:
• per proprio conto (mediante PIN)
• per il tramite del Contact Center
• chiedendo assistenza al patronato
Se necessario l’INPS coinvolge il datore di lavoro (che deve rispondere entro 60 giorni).
L’INPS comunica all’iscritto l’esito entro 90 giorni (in assenza di riscontro del datore di lavoro la
risposta deve avere carattere garantista per l’Istituto (e forma di provvisorietà).
Prospettiva di azione di tutela nel perimetro del naturale rapporto assicurativo con mediazione ridotta
del datore di lavoro:
- Creazione di banche dati da gestire in prospettiva e in relazione con applicativi gestionali e di
consulenza (SIINCA E CONINCA);
- Rivisitazione del modello organizzativo (accoglienza diffusa dei lavoratori dei comparti pubblici);
- Rivisitazione dei metodi di indagine della posizione assicurativa del dipendente pubblico;
- Coordinamento attività INCA – Funzione Pubblica Cgil - SPI;
- Progettazione del programma “PerINCA”;
- Predisposizione di materiale formativo .
L’ATTIVITÀ FORMATIVA
- L’impostazione nei suoi contenuti sarà nazionale, perché finalizzata alle figure professionali da
formare sulla base del progetto INCA – FP Cgil - SPI e sarà declinata necessariamente sulle esigenze
dei singoli territori. Saranno coinvolti in tale attività i delegati FP così come individuati, i collaboratori
volontari dello SPI e gli operatori Inca .
- In seguito, il progetto dovrà prevedere momenti di formazione mirata per Collaboratori e Delegati al
fine di costruire una rete sul territorio, prevedendo sin d’ora almeno un esperto/responsabile per
Regione/Comprensorio.
La Campagna “Occhio ai Contributi” rappresenta un’occasione importante per le lavoratrici e i
lavoratori dei servizi pubblici e per la loro tutela individuale. Per tutti noi, invece, rappresenta una
straordinaria occasione per continuare ad estendere sempre più la nostra rappresentanza sindacale.
FP CGIL NAZIONALE
INCA NAZIONALE
SPI CGIL NAZIONALE
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
1 798 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content