close

Enter

Log in using OpenID

BANDO DI GARA E ALLEGATI [file ]

embedDownload
COMUNE DI SIDDI
Provincia Medio Campidano
Viale Europa n. 9 – P.I. 01063420929 – C.F. 82002080925
Tel. 070-939800/9340148 - Fax 070-939116
AREA AMMINISTRATIVA
BANDO DI GARA PER LA CONCESSIONE IN USO E GESTIONE DEL CHIOSCO-BAR DEL SERVIZIO DI
PULIZIA E MANUTENZIONE DELLE AREE AD ESSO PERTINENZIALI e AREA PARCO COMUNALE SAN
MICHELE.
IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO
In esecuzione della determinazione del Servizio AA.GG. n. 07 del 27/01/2015_
RENDE NOTO
che è indetta una procedura aperta per la concessione in uso e gestione di un chiosco-bar per
l’attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande e del servizio di manutenzione
del Parco Comunale San Michele.
La concessione del chiosco - bar è effettuata alle condizioni di cui al presente bando.
CODICE IDENTIFICATIVO GARA (CIG): 6108406019
1 - Oggetto
Il presente bando ha per oggetto la concessione in gestione, ai sensi dell’art. 30 del D. Lgs. n.
163/2006, del chiosco-bar sito nel Parco San Michele per l’attività di somministrazione al
pubblico di alimenti e bevande.
Il chiosco-bar oggetto della concessione, la cui struttura è in legno prefabbricato a pianta
quadrata di circa mq. 24 con annessi i servizi igienici, è situato all’interno del Parco Comunale
San Michele;
Oltre alla struttura del chiosco-bar viene assegnata in concessione l’area adiacente al chiosco
bar per una superficie di mq. 535 come meglio identificata nella planimetria allegata al
presente bando (allegato E) e la manutenzione del parco San Michele.
2 – Decorrenza e durata
Tutti gli effetti attivi e passivi della concessione decorrono dalla data di stipula del relativo
contratto.
La concessione avrà la durata di anni 6 (sei) decorrenti dalla sottoscrizione del relativo
contratto.
3 – Importo a base di gara
L’importo del canone annuo posto a base di gara soggetto a rialzo è fissato in € 500,00
4 – Principali condizioni contrattuali
1. Il chiosco concesso deve essere adibito ad attività di somministrazione di alimenti e
bevande, pena la decadenza.
Possono essere organizzate altre attività di intrattenimento musicali, sociali, culturali, ludiche,
sportive etc.
1. L’attività di bar dovrà essere esercitata per un minimo di 180 giorni all’anno;
Gli orari di apertura minimi previsti sono (9,00-13,00 - 15-00-19,00)
2. Il chiosco-bar messo a disposizione dal Comune di Siddi per l’esercizio dell’attività oggetto
del presente bando ha una superficie pari a mq. 24, di cui mq. 16 destinati alla
somministrazione di alimenti e bevande, mq. 8 destinati a servizi igienici oltre a mq. 535 quale
area pertinenziale scoperta.
3. Il predetto chiosco verrà consegnato completo di impianto elettrico, di allacciamento
all’impianto idrico e fognario, privo di arredi e di corpi illuminanti.
4. A carico dell’aggiudicatario sono poste le spese di energia elettrica, acqua e rifiuti.
Il concessionario dovrà, inoltre, provvedere a proprie spese all’allaccio dell’impianto elettrico.
5. Il locale dovrà essere convenientemente arredato ed attrezzato per l’attività di bar a cura e
spese del concessionario. Gli arredi ed i beni strumentali, alla scadenza della concessione
dovranno essere rimossi, entro 30 giorni, a totale carico del concessionario. Il concessionario
dovrà dotare altresì l’area concessa di appositi contenitori per la raccolta differenziata.
6. Il concessionario non potrà apportare alcuna modifica, innovazione, miglioria o addizione ai
locali concessi in uso e alla loro destinazione o agli impianti esistenti, senza preventivo
consenso scritto del Comune di Siddi.
È prevista la possibilità di coprire la parte esterna data in concessione con strutture leggere
precarie ed amovibili, tipo gazebo, ombrelloni, o altro.
7. Il concessionario dovrà attivare l’esercizio entro 60 giorni dalla stipula dell’atto di
concessione.
8. L’Amministrazione Comunale ha la facoltà di recedere dal contratto secondo la disciplina di
legge vigente al momento di esercizio del diritto.
9. E’ vietata la cessione o sub-concessione totale o parziale a terzi, anche gratuita, del chiosco
pena la risoluzione del contratto.
10. Il concessionario dovrà garantire la custodia e la sorveglianza del chiosco bar e dell’area
Parco durante l’orario di apertura dell’esercizio.
11. L’immobile sarà assegnato nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, rimanendo a carico
del concessionario la richiesta e l’ottenimento di eventuali concessioni, licenze, autorizzazioni
amministrative e/o di pubblica sicurezza occorrenti per l’uso stabilito, senza che
l’aggiudicazione costituisca impegno al rilascio delle stesse da parte del Comune di Siddi e di
altri enti pubblici.
12. Il concessionario non potrà avanzare pretese, a qualsiasi titolo, per qualsiasi intervento,
riparazione, sistemazione e conservazione, manutenzione ordinaria. Tali interventi saranno
effettuati a cura e spese del concessionario, previa autorizzazione e verifica, anche
progettuale, da parte dell’ufficio tecnico comunale e senza che l’aggiudicatario possa vantare
alcun indennizzo da parte del Comune di Siddi, durante o al termine del rapporto.
13. Il Comune potrà in qualunque momento procedere all’ispezione dei locali concessi, senza
preavviso al concessionario.
14. E’ obbligo del concessionario esercitare l’attività nel rispetto delle vigenti norme, in materia
igienico-sanitaria e di inquinamento acustico, nel rispetto della destinazione d'uso del chioscobar, nonché delle norme in materia di sicurezza e prevenzione incendi.
5 – Oneri e responsabilità a carico del concessionario.
Il concessionario, a sua cura e spese, provvederà:
bevande;
entro il 1° luglio di ciascun anno, II canone di aggiudicazione sarà rivalutato di anno in anno in
base agli indici ISTAT sul costo della vita;
all’arredo e alle attrezzature occorrenti per l’esercizio dell’attività secondo le norme vigenti;
all’attivazione/intestazione delle utenze (acqua, luce, tariffa rifiuti, ecc. nessuna esclusa) e
al pagamento dei consumi relativi alle stesse;
né eccettuato tenendo conto del valore dell’immobile concesso;
l’esercizio;
alle spese e all’assunzione di responsabilità relativamente al personale addetto al servizio,
comprese le assicurazioni e le previdenze prescritte dalla normativa vigente;
direttamente l’attività di somministrazione e vendita di alimenti e bevande,
tenendo aperta l’attività per almeno 180 giorni all’anno dal 1 aprile al 30 settembre e per un
minimo n. 8 ore giornaliere;
allo sfalcio periodico dell’erba, taglio di arbusti, raccolta rifiuti come sotto riportato:
- taglio dell’erba del parco (da marzo a ottobre ogni 10 giorni, o comunque secondo necessità, da
novembre a febbraio secondo le esigenze):
- La pulizia quotidiana della passerella interna e delle vie di accesso;
- Lo svuotamento giornaliero e comunque secondo le necessità dei cestini;
- La potatura siepi dovrà essere effettuata minimo due volte l’anno secondo la stagione;
- pulizia giornaliera compresa la raccolta delle cartacce e rifiuti abbandonati nelle aree pertinenziali
al chiosco e nel Parco San Michele;
- pulizia giornaliera dei servizi igienici messi gratuitamente a disposizione dell’utenza del parco ;
- manutenzione ordinaria di tutte le strutture atte a conservare le stesse nelle condizioni migliori e di
garantire il buon funzionamento di tutte le attività e la sicurezza degli utilizzatori;
1. Il concessionario è direttamente responsabile verso il concedente e/o verso i terzi dei danni
causati per sua colpa e/o del proprio personale nell’esercizio dell’attività, dall’imperizia e/o
dalla negligenza nell’impiego di materiali e attrezzature tecniche.
2. Il concessionario sarà responsabile del rispetto delle normative in materia igienico-sanitaria
e fiscale.
6 Requisiti di partecipazione
Sono ammessi a partecipare alla gara i soggetti in possesso dei :
- requisiti morali di cui all’art. 71 del D.L.gs 59/2010, ovvero:
Non possono esercitare l'attività commerciale dì vendita e di somministrazione:
a) coloro che sono stati dichiarati delinquenti abituali, professionali o per tendenza, salvo che abbiano ottenuto la
riabilitazione;
b) coloro che hanno riportato una condanna, con sentenza passata in giudicato, per delitto non colposo, per il quale e'
prevista una pena detentiva non inferiore nel minimo a tre anni, sempre che sia stata applicata, in concreto, una pena
superiore al minimo edittale;
c) coloro che hanno riportato, con sentenza passata in giudicato, una condanna a pena detentiva per uno dei delitti di
cui al libro II, Titolo VIII, capo II del codice penale, ovvero per ricettazione, riciclaggio, insolvenza fraudolenta,
bancarotta fraudolenta, usura, rapina, delitti contro la persona commessi con violenza, estorsione;
d) coloro che hanno riportato, con sentenza passata in giudicato, una condanna per reati contro l'igiene e la sanità
pubblica, compresi i delitti di cui al libro II, Titolo VI, capo II del codice penale;
e) coloro che hanno riportato, con sentenza passata in giudicato, due o più condanne, nel quinquennio precedente
all'inizio dell'esercizio dell'attività, per delitti di frode nella preparazione e nel commercio degli alimenti previsti da
leggi speciali;
f) coloro che sono sottoposti a una delle misure di prevenzione di cui alla legge 27 dicembre 1956, n. 1423, o nei cui
confronti sia stata applicata una delle misure previste dalla legge 31 maggio 1965, n. 575, ovvero a misure di sicurezza
non detentive;
2. Non possono esercitare l'attività di somministrazione di alimenti e bevande coloro che si trovano nelle condizioni di
cui al comma 1, o hanno riportato, con sentenza passata in giudicato, una condanna per reati contro la moralità pubblica
e il buon costume, per delitti commessi in stato di ubriachezza o in stato di intossicazione da stupefacenti; per reati
concernenti la prevenzione dell'alcolismo, le sostanze stupefacenti o psicotrope, il gioco d'azzardo, le scommesse
clandestine, per infrazioni alle norme sui giochi.
3. Il divieto di esercizio dell'attività, ai sensi del comma 1, lettere b), e), d), e) e f) permane per la durata di cinque anni a
decorrere dal giorno in cui la pena e' stata scontata. Qualora la pena si sia estinta in altro modo, il termine di cinque anni
decorre dal giorno del passaggio in giudicato della sentenza, salvo riabilitazione.
4. Il divieto dì esercizio dell'attività non si applica qualora, con sentenza passata in giudicato sia stata concessa la
sospensione condizionale della pena sempre che non intervengano circostanze idonee a incidere sulla revoca della
sospensione.
5. In caso di società, associazioni od organismi collettivi i requisiti di cui al comma 1 devono essere posseduti dal legale
rappresentante, da altra persona preposta all'attività commerciale e da tutti i soggetti individuati dall'articolo 2, comma
3, del decreto del Presidente della Repubblica 3 giugno 1998, n. 252.
6. L'esercizio, in qualsiasi forma, di un'attività di commercio relativa al settore merceologico alimentare e di un'attività
di somministrazione di alimenti e bevande, anche se effettuate nei confronti di una cerchia determinata di persone, e'
consentito a chi e' in possesso di uno dei seguenti requisiti professionali:
a) avere frequentato con esito positivo un corso professionale per il commercio, la preparazione o la
somministrazione degli alimenti, istituito o riconosciuto dalle regioni o dalle province autonome di Trento e di Bolzano;
b) avere prestato la propria opera, per almeno due anni, anche non continuativi, nel quinquennio precedente, presso
imprese esercenti l'attività nel settore alimentare o nel settore della somministrazione di alimenti e bevande, in qualità di
dipendente qualificato, addetto alla vendita o all'amministrazione o alla preparazione degli alimenti, o in qualità di socio
lavoratore o, se trattasi di coniuge, parente o affine, entro il terzo grado, dell'imprenditore in qualità di coadiutore
familiare, comprovata dalla iscrizione all'Istituto nazionale per la previdenza sociale;
c) essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di laurea, anche triennale, o di altra scuola ad
indirizzo professionale, almeno triennale, purche' nel corso di studi siano previste materie attinenti al commercio, alla
preparazione o alla somministrazione degli alimenti.
3. Sono abrogati i commi 2, 4 e 5 dell'articolo 5 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 114, e l'articolo 2 della legge
25 agosto 1991, n. 287.
- requisiti professionali di cui all’art.2, comma 4 della L.R. n. 5 del 18/05/2006 ovvero:
f) avere frequentato con esito positivo un corso professionale per il commercio, la preparazione o la
somministrazione degli alimenti, istituito o riconosciuto dalle regioni o dalle province autonome di Trento e Bolzano.
g) avere, per almeno due anni, anche non continuativi, nel quinquennio precedente, esercitato in proprio attività
d'impresa nel settore alimentare o nel settore della somministrazione di alimenti e bevande o avere prestato la propria
opera, presso tali imprese, in qualità di dipendente qualificato, addetto alla vendita o all'amministrazione o alla
preparazione degli alimenti, o in qualità di socio lavoratore o in altre posizioni equivalenti o, se trattasi di coniuge,
parente o affine, entro il terzo grado, dell'imprenditore, in qualità di coadiutore familiare, comprovata dalla iscrizione
all'INPS;
h) essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di laurea, anche Triennale, o di altra scuola ad
indirizzo professionale, almeno triennale, purché nel corso di studi siano previste materie attinenti al commercio, alla
preparazione o alla somministrazione degli alimenti.
i) di essere stato iscritto nell’arco degli ultimi 5 anni, al registri degli esercenti il commercio (Rec) di cui alla
L.11/06/1971, n.426 per la somministrazione di alimenti e bevande;
Sia per le imprese individuali che in caso di società, associazioni od organismi collettivi, i
requisiti professionali di cui alla precedente lett. f) devono essere posseduti dal titolare o
rappresentante legale, ovvero, in alternativa, dall'eventuale persona preposta all'attività
commerciale.
I concorrenti attestano il possesso dei requisiti di ordine generale, morali e professionali
mediante dichiarazione sostitutiva di certificazione e di notorietà, utilizzando, a pena di
esclusione, il Modulo “ALLEGATO A” predisposto dalla stazione appaltante e allegati al bando di
gara e comunque con le modalità, le forme ed i contenuti previsti nel presente bando.
La dichiarazione resa ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. n. 445/2000 dovrà essere accompagnata
da fotocopia di un documento di riconoscimento del sottoscrittore.
In caso di aggiudicazione, l’aggiudicatario si impegna a definire con il SUAP – Sportello Unico
Attività produttive – le pratiche necessarie per l’avvio dell’attività.
7 Sopralluogo
A pena di esclusione, i soggetti partecipanti dovranno prendere visione dei locali, degli impianti
e delle attrezzature esistenti prima della formulazione dell’offerta.
Nell’istanza di ammissione alla gara il partecipante dovrà dichiarare di avere effettuato il
sopralluogo e di avere quindi piena conoscenza delle condizioni dell’appalto e di tutte le
circostanze generali e particolari che possono influire sull’espletamento del servizio.
Per effettuare il sopralluogo gli interessati dovranno contattare l’ufficio AA.GG. al numero 070
939800 nei giorni da lunedì a venerdì dalle ore 09,00 alle ore 13,00.
8 Procedura di gara e criteri di aggiudicazione
L’aggiudicazione avverrà mediante procedura di gara aperta di cui all’articolo 55 del D.Lgs
163/2006 secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell’art. 83
del D. Lgs. n. 163/2006 valutata in base ai seguenti criteri:
1) Offerta economica: punti 30.
Il concorrente dovrà presentare offerta in aumento rispetto all’importo annuale a base di gara
pari a € 500,00. Non sono ammesse offerte in diminuzione. Verrà assegnato il massimo dei
punti all’offerta più alta, mentre alle restanti offerte sarà assegnato il punteggio in modo
proporzionale secondo la seguente formula:
CO:CM= X 30, ove:
CO = corrispettivo offerto
CM = corrispettivo migliore
30 = massimo punteggio
X= punteggio da assegnare all’offerta in esame
2) Offerta gestionale - Criteri di valutazione del progetto operativo : punti 70
N.D’ORDINE
1
2
3
4
Totale
PUNTEGGIO
MASSIMO
12
16
24
18
ATTRIBUZIONE PUNTEGGIO
Apertura oltre i 180 giorni annui Minimi
(01 APRILE – 30 SETTEMBRE)
Apertura giornaliera oltre l’orario
minimo previsto (09,00-13,00 - 1500-19,00)
Progetto di gestione dei servizi
che preveda attività culturali
complementari (es.: spettacoli
teatrali, cineforum estivo,
piano/bar –concerti, . animazione
per bambini, etc…)
Progetto di gestione che preveda
attività sportive estive (es.:
tornei sportivi di pallavolo,
bocce, ballo
sportivo, etc…)
PUNTI
NOTE
Punti 2 per ogni
mese oltre il
minimo
Punti 2 per ogni
ora oltre il minimo
Punti 2 per ogni
attività
programmata
Punti 3 per ciascun
torneo
70
L’aggiudicazione potrà avere luogo anche in presenza di una sola offerta valida, ma in questo
caso il Comune si riserva l’insindacabile facoltà di non procedere all’aggiudicazione se l’offerta
gestionale dovesse essere ritenuta non soddisfacente. In caso di offerta uguale si procederà
mediante sorteggio.
Il Comune si riserva a suo insindacabile giudizio di sospendere, rinviare o annullare la gara
prima dell’aggiudicazione, per qualsiasi causa anche in presenza di più offerte valide, senza
che le ditte concorrenti possano vantare alcuna pretesa al riguardo.
9) Termine e modalità di presentazione dell’offerta
Per partecipare alla gara i concorrenti dovranno far pervenire, entro e non oltre le ore 13,00
del giorno 27 febbraio 2015, un plico, debitamente sigillato e controfirmato sui lembi di
chiusura, con l’indicazione del mittente, indirizzato al COMUNE DI SIDDI Viale Europa n.9, con
la seguente dicitura: “Gara del giorno 3 marzo 2015” Offerta per la concessione in gestione di
chiosco-bar e Parco Comunale San Michele”.
Il plico contenente le offerte e la documentazione di gara, potrà pervenire a mezzo
raccomandata A.R. o mediante agenzia di recapito autorizzata, ovvero consegnata a mano,
unico riferimento valido è il protocollo in ingresso del Comune di Siddi.
Non si darà corso all’apertura del plico che non risulti pervenuto entro il termine stabilito nel
presente bando.
Il plico, sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura a pena di esclusione, dovrà contenere al
suo interno :
- ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA (allegato A) in carta semplice, ESCLUSIVAMENTE
nello schema predisposto dall’Ufficio e allegato al presente bando, debitamente compilata e
sottoscritta;
- copia fotostatica di valido documento di identità del dichiarante;
- n. 2 buste, a loro volta sigillate e controfirmate sui lembi di chiusura, recanti le diciture,
rispettivamente: “A – Offerta ECONOMICA , “B – Offerta GESTIONALE”.
Il concorrente è obbligato ad indicare il recapito al fine dell’invio delle comunicazioni inerenti la
gara.
La busta “A – Offerta Economica” - redatta in bollo da € 16,00 - come da schema allegato B al
presente bando e sottoscritta dal richiedente, dovrà indicare, in cifre ed in lettere, il canone
concessorio annuo che non potrà essere inferiore a € 500,00= (cinquecento/00).
La busta “B – Offerta gestionale” presentata come da schema allegato C al presente bando
proposta gestionale che sarà valutata secondo i criteri previsti al punto 8, paragrafo 2). In
particolare, per ciascuno dei criteri 3 e 4 , l’offerta dovrà contenere una descrizione precisa
sulle modalità di attuazione delle diverse attività.
10 - Data e modalità di svolgimento della Gara
La gara sarà esperita il giorno 3 marzo 2015 alle ore 10,00, presso il Comune di Siddi,
dinanzi all’apposita Commissione giudicatrice, nominata dalla Stazione Appaltante dopo la
scadenza del termine per la presentazione delle offerte e composta da tre componenti.
La Commissione procederà in seduta pubblica alla verifica della regolarità dei plichi pervenuti
secondo quanto richiesto dal presente bando e all’ammissione dei partecipanti. Di seguito
provvederà all’apertura delle buste contenenti l’offerta gestionale e all’attribuzione del relativo
punteggio per ogni elemento di valutazione. Quindi procederà all’apertura delle buste
contenente l’offerta economica e all’attribuzione del relativo punteggio. Successivamente,
procederà a stilare la graduatoria provvisoria in base al punteggio complessivo attribuito a
ciascun concorrente.
L’Amministrazione, a seguito dell’aggiudicazione provvisoria, procederà alla verifica della
documentazione presentata e dell’effettivo possesso dei requisiti morali e professionali
dichiarati in sede di gara, e con determinazione del Responsabile provvederà ad aggiudicare
definitivamente la concessione in oggetto.
11 - Adempimenti a carico della ditta aggiudicatrice
La ditta risultata aggiudicatrice dovrà firmare il contratto di concessione nel giorno e l’ora che
verranno indicati con apposita comunicazione scritta, con avvertenza che in caso contrario
l’Amministrazione potrà procedere alla risoluzione del rapporto e all’affidamento della
concessione al concorrente che segue nella graduatoria.
Il soggetto concessionario sarà tenuto, prima della sottoscrizione del contratto di concessione
a:
a) depositare idonea cauzione definitiva, a garanzia del regolare svolgimento del servizio
concesso pari al 50% (cinquanta per cento) dell’importo complessivo del canone di concessione
annuo offerto;
b) stipulare una copertura assicurativa per i rischi di responsabilità civile verso terzi e propri
dipendenti per danni conseguenti alle attività svolte, la quale tenga indenne il soggetto gestore
per tutta la durata del contratto di concessione, con un massimale minimo assicurato 500.000,00
(diconsi euro cinquecentomila).
12 - Informazioni
Per informazioni tel. 070 939800 - fax 070 939116 - e-mail: [email protected]
Responsabile del servizio – Area Amministrativa: Giorgio Pau
Responsabile del procedimento: Giuseppe Setzu
13 - Informativa ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 196/2003
Ai sensi dell’art.13 del Decreto Legislativo 30.06.2003 n.196 “Codice in materia di protezione
di dati personali” si informa che i dati raccolti sono trattati per finalità istituzionali, al fine di
procedere all’espletamento dell’asta pubblica oggetto del presente bando.
Il titolare del trattamento è il Comune di Siddi.
14 - Pubblicazione
Il presente bando viene pubblicato all’Albo Pretorio del Comune, sul sito internet istituzionale
dell’Ente www.comune.siddi.vs.it.
Siddi 27 gennaio 2015
Il Responsabile del Servizio
Giorgio Pau
Allegato A)
Istanza di partecipazione alla gara per la concessione in gestione del chiosco-bar e
Parco San Michele”.
All’Amministrazione Comunale
di
SIDDI
OGGETTO: Bando di Gara per Gestione chiosco-bar e Parco San Michele
del Comune di Siddi.
Il sottoscritto____________________________________________nato a __________________ il
______________________ e residente a ____________________ in via______________________
codice fiscale ________________ partita iva__________________ Cittadinanza _______________
in qualità di :
□ titolare della Ditta individuale
□ Legale Rappresentante della società _______________________________________________
codice fiscale ____________________________ partita iva______________________________
con sede legale in _______________________Via _______________________n. _________
CHIEDE
di partecipare alla gara per l'aggiudicazione del Servizio di Gestione del Chiosco-Bar e Parco
Comunale San Michele, secondo le modalità previste dal bando di gara.
A tal fine dichiara:
□ Di essere residente nel Comune di __________________, ovvero che la società che rappresenta
ha la sede legale a ________________________________________________________________;
□ Di aver già maturato esperienza nel settore;
□ Di non trovarsi in alcuna delle condizioni che impediscono anche temporaneamente la
presentazione di offerte in pubblici appalti a causa di false dichiarazioni;
□ Di non avere in corso procedure di liquidazione coatta amministrativa, di fallimento, di
concordato preventivo o di amministrazione controllata, aperte in virtù di sentenze o di decreti nel
quinquennio anteriore alla data della gara (solo per società, cooperative o loro consorzi);
□ Di non essere sottoposti a provvedimenti per l'applicazione di una delle misure di prevenzione di
cui all'art. 3 L. 27.12.1956 n. 1423 ovvero dei provvedimenti indicati negli art.10 comma 11, 10 ter
e 10 quater della L.. n. 575/65 e successive modificazioni ed integrazioni;
□ di essere in possesso dei requisiti previsti dal D.P.R. 252/98 (certificazione antimafia);
□ di non avere riportato condanne penali, né altra pena su concorde richiesta delle parti, per un
reato incompatibile con l’assunzione del servizio di cui al presente bando;
□ di essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento delle imposte e delle tasse;
□ di essere in possesso dei requisiti morali di cui all’art. 71 del D.L.gs 59/2010;
□ di essere in possesso dei requisiti per la somministrazione di alimenti e bevande a norma
dell’art.2, C. 4, e 5 della L.R. n.5/2006 e, precisamente (indicare il requisito corrispondente)
________________________________________________________________________________
________________________________________________________________________________
________________________________________________________________________________
________________________________________________________________________________
□ di avere preso visione del bando di gara e di accettare tutte le condizioni in esso contenute.
□ di avere effettuato il sopralluogo e di avere quindi piena conoscenza delle condizioni
dell’appalto e di tutte le circostanze generali e particolari che possono influire sull’espletamento
del servizio.
(FIRMA) _______________________
Allegato B)
MODULO OFFERTA ECONOMICA
MARCA
DA BOLLO
€ 16,00
OGGETTO: BANDO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE IN USO A TITOLO ONEROSO DEL CHIOSCOBAR E DEL PARCO SAN MICHELE – COMUNE DI SIDDI.
Il sottoscritto...............................................................................................
nato a.....................................(...) il..............., residente in.....................(.....)
via..............................................................................n........................................................................
con codice fiscale n. ...................................................... Cittadinanza ................................................
nella sua qualità di :
□ Titolare della Ditta individuale
□ Legale Rappresentante della Società ……………………………………………………………………………………..
con sede legale in .................................................... Via …………………………………….. N.. ...........
PRESENTA LA SEGUENTE OFFERTA ECONOMICA:
(canone annuo)
(in cifre) € __________________________
(in lettere)___________________________
tenendo presente che, qualora vi sia discordanza tra l'importo scritto in cifre e quello scritto in
lettere, si intenderà valida l'indicazione più vantaggiosa per l'Amministrazione Comunale.
Alla presente allega fotocopia non autenticata del documento di identità.
Data e luogo..................................
Firma
_________________
Allegato C)
MODULO OFFERTA GESTIONALE
OGGETTO: BANDO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE IN USO A TITOLO
ONEROSO DEL CHIOSCO BAR E DEL PARCO SAN MICHELE – COMUNE DI SIDDI
Il sottoscritto.................................................................... nato a.....................................(...)
il........................., residente in.....................(.....)
via..............................................................................n..............................................
con codice fiscale n. ...................................................... Cittadinanza ................................................
nella sua qualità di :
□ Titolare della Ditta individuale
□ Legale Rappresentante della Società ……………………………………………………………………………………..
con sede legale in ................................................... Via ……………………………………....N. …..........
PRESENTA LA SEGUENTE OFFERTA GESTIONALE:
PRESTAZIONI
MINIMIE
OFFERTA-PROPOSTA
Apertura oltre i 180 giorni
annui Minimi
(01 aprile – 30 settembre)
Apertura giornaliera oltre
l’orario minimo previsto
(09,00-13,00 - 15-00-19,00)
descrizione su numero e modalità di attuazione delle diverse attività
Progetto di gestione dei
servizi
che preveda
attività
culturali
complementari.
Progetto di gestione che
preveda
attività sportive estive
Data e luogo..................................
Firma
____________________
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
583 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content