close

Enter

Log in using OpenID

Decreto n. U00123 del 27/03/2015

embedDownload
Segue decreto n. _
IL PR ESID ENT E IN Q UALlTA' DI COMM ISSARIO AD ACTA
(deliberazione del Consiglio dei Ministri del 2 l marzo 2013)
O ggetto: Voltura dell'autorizzazione all'esercizio dalla Società "San Michele Hospital S.R .L." (P.1.
02137230591) a lla Società "S ISTEL S.r.I. "( P.lVA 1006277 1000), con sede legale nel Comune di
Roma, Via Val Maira, n. 75, in qualità di gest ore del presidio socio sanitario denominato " RSA San
Michele Hosp ital" con sede ope rativa ne l Co mune di Apri lia (LT), Via Monticello, n. 6. Rilascio
de ll'acc red itamen to istituz ionale definitivo in favore della Società "S ISTEL S.r. I."(P.lVA
1006277 1000), con sede legale nel Comune di Roma, Via Val Ma ira , n. 75, in qual ità di gestore del
presidi o soc io sanitario denom inato "RSA San Mic hele Hospital" con sede operativa nel Comune di
Aprilia (LT) , Via Monticello, n. 6
IL PRESIDEN TE IN QUALITA ' D I COMMISSA RIO AD ACTA
VISTI pe r quan to rig uarda i poteri
la Legge Costituzionale 18 otto bre 2001, n.3:
lo Statuto della Regione Lazi o II novembre 200 l , n. l"Nuovo Statuto della Reg ione Lazio"
e suc cessive modifiche ed integraz ioni;
la Legge Regionale 18 febbrai o 2002 n. 6 e s. m. i.;
Regolamento Reg iona le 6 settembre 2002 , n. I e s.m.i.
la De liberazione de l Co nsiglio de i M inistri de l 2 1 marzo 20 13, con cui il Presidente de lla
Reg ione Lazio N icola Zin garetti è stata nominato Commissari o ad acta per la prosecuzione
del Pian o di rientro dai disavan zi regi onali del setto re sanitario della Regione Lazio;
la Deliberazione del Consigli o dei Mini stri del 01 dicembre 20 14, con cui l'Arch. Giovanni
Bissoni è sta to nomin ato Sub Commissari o per l' attu azi one del Piano di Rien tro dai
disav anzi regio na li del se ttore sanitario della Regione Lazi o;
la Determinazione regionale B03071 del 17 luglio 201 3 avente ad ogge tto:
" Rio rganizzaz ione delle strutture organizz ative di base den ominate aree e uffici della
Dire zione regionale sa lute e Integraz ione Soci osanitaria", con la quale è istituita l' Area
den om inata "Autorizzaz ione e Acc reditamento - Completamento adempimenti legge
12/2011";
VIS TI per q ua n to ri guarda il Pi an o di ri en tro
l'articolo 8, comma l de lla Legge 5 giugno 2003, n. 131;
l'articolo l, comma 180, della Legge 30 dicem bre 2004 , n. 3 11;
le Deliberazioni de lla G iunta Regionale n. 66 de l 12 febbra io 2007 avente ad oggetto:
"Approva zione de l "Piano di Rientro.." e n. 149 de l 6 marzo 2007 avente ad oggetto: "Presa
d ' atto dell'Acc ord o Stato Regione Lazi o. Approva zione del " Piano di Rientro";
la Legge 23 dicembre 2009, n. 191;
il Decreto del Co mm issario ad acta n. U004 80 del 6 dicembre 201 3, recante: "Approvazione
programm i operativ i" per gli anni 2013-2015 ;
il Decreto del Commissari o ad Acta n. U002 47 del 25 luglio 201 4, reca nte "Adozione della
nuova edi zione dei Programmi Operativi 201 3 - 2015 a salvag uard ia degli obiettivi strategici
di Rientro dai di savanzi sa nitari della Regi one Lazio" ;
il Decreto del Commissar io ad Acta n. U000452 de l 22 dicembre 20 14 conce rnente "Decreto
Commissariale n. U0024712014. Programmi operativi per il triennio 20/3-20 15.
Riorganizzazione e riqualificazione de/! 'assistenza territoriale. Piano regionale per
L'attivazione di posti residenziali e semiresidenziali per persone non autosufficienti, anche
anzian e.":
Pagina 2 /8
Segue decreto n. _
IL PRESIDENTE IN QUALlTN DI COMM ISSARIO AD ACTA
(deliberazione del Consiglio dei Ministri del 21 marzo 2013)
VISTI per quanto riguarda la disciplina di cui al D. Lgs. 30 dic embre 1992, n. 502: " R iordino
della disciplina iII materia sanitaria, a norma dell'articolo 1 della legge 23 ottobre 1992, n. 421",
ed in particolare l' art . 8-quater. commi:
1. L'accreditamento istit uzionale è rilasciato dalla regione alle strutture autorizzate, p ubbliche o
private e ai professionisti che ne f acciano richiesta, subordinatamente alla loro rispondenza ai
requisiti ulteriori di qualificazione, alla loro funzionalità rispetto agli indirizzi di
programmazione regiona le e alla verifica positiva dell 'attività svolta e dei risultati raggiunti...
La regione provvede al rilascio dell'accreditamento ai professionisti, nonché a tutte le strutture
pubbliche ed equiparate che soddisfano le condizioni di cui al primo periodo del presente
comma, alle strutture private non lucrative di cui all'articolo 1, comma 18, e alle strutture
private lucrative;
2. La qualità di soggetto accreditato non costituisce vincolo per le aziende e gli enti del Servizio
Sanitario a corrispondere la remunerazione delle prestazioni erogate al di fuori degli accordi
contrattuali..;
7. Nel caso di richiesta di accreditamento da parte di mIOl'e strutture o per l 'avvio di nuove
attivi tà in strutture preesistenti, l 'accreditamento può essere concesso, in via provvisoria per il
tempo necessario alla verifica del volume di attività svolte e della qualità dei suoi risultati.
L 'eventuale verifica negativa comporta lo sospensione automatica dell 'accreditamento
temporaneamente concesso ":
VISTI per quanto riguarda le norme in materia di autorizzazione e accreditamento:
l'art. I, co. 796, lett. s) e t), legge 27 dicembre 2006. n. 296 e ss.mm.ii .;
la Legge Regionale 3 marzo 2003, n. 4 e ss.mm.ii.;
il Regola mento Regionale 26 gennaio 2007, n. 2 e ss.mm.ii.;
il Regolamento Regionale 13 novemb re 2007, n. 13 e ss.mm.ii.;
la Legge Regionale IOAgosto 20 10, n. 3, e ss.mm.ii.;
il Decreto del Commissario ad Acta n. UOO l7/20 10 avente ad oggetto: "A tto ricognitivo di
cui al Decreto Co mm issar iale n. U0096 /2009 . Piano dei fabbisog ni assistenziali per la
Regione Lazio ai sens i dell' art. 2, comma l , lett. a, numero l) della L.R. n. 4/2003";
il Decreto del Commissar io ad Acta n. U0090 del lO novembre 20 l O
il Decreto del Commissario ad Acta n. UOI09 del31 dicembre 20 10 avente ad oggetto: "A tto
ricognitivo ex art. art. 1, comma 22, Legge Regionale lO Agosto 2010, n. 3 e ss.mm.ii,"
il Decreto del Comm issario ad Acta n. U0007 del 3 febbrai o 20 11 avente ad oggetto: "Legge
Regionale 24 dicembre 20 10, Il. 9 art. 2, com ma 14. Termini e modalità pe r la presentazione
della documentazione attes tante il possesso dei requisiti ai fini del procedimento di
accreditamento istit uzionale definitivo";
il Decreto de l Commissario ad Acta n. U0008 del 3 febbraio 20 11;
il Decreto del Commissario ad Acta n. UOOl3 del 23 marzo 20 11 avente ad oggetto
"Procedimento di accreditamento definittvo a strutture sanitarie e socio-sanitarie private.
Regolamentazione verifica requisiti";
il DPCA del 22 maggio 20 14. n. 170 "Recepimento delle disposizioni normative della Legge
del 27 febbraio 2014, Il. J" ;
la Legge Reg ionale 14 luglio 20 14, n. 7 "Misure finalizzate al miglioramento della
funzionalit à della Regione: Disposizioni di rozionalizzazione e di semplificazione
dell'ordinamento regionale nonché interventi per lo sviluppo e la compe titività dei territori e
a sostegno delle f amiglie";
Pagina 3 / 8
Segue decreto n. _
IL PRESID ENTE IN QUA LITA ' DI COM MISSAR IO AD ACTA
(deliberazione del Consiglio dei Ministri del 21 marzo 20 13)
VISTI per quanto riguarda l'assistenza residenziale e semiresidenziale a persone non
autosufficienti, anche anziane:
il Decreto del Commissario ad Acta n. U00039 del 20 marzo 20 12 recante "Assis tenza
territoriale. Ridefin izione e riordino dell 'offerta assistenziale residenziale e semiresidenziale
a persone non autosufficienti, anche anziane, e a persone con disabilità fisica, psichica e
sensoriale";
il Decreto del Commissario ad Acta n. UOa 099 del 15 g iugno 20 12 concernente "Ass istenza
territoria le residenziale a persone non autos ufficienti, anche anziane. DPCA n. U0039/20 12
e DPCA U0008/2011. Corrispondenza tra tipologie di trattamento e nuclei assistenziali e
relativi requisiti minimi autorizzat ivi. Approvazione documenti tecnici comparativi";
VISTO in particolare l' art. 2 commi 79 e 80 de lla Legge Regio nale 14 luglio 20 I4, n. 7 laddove si
dispon e che:
"79. Ove decorrano inutilmente i termini di cui 011 'articolo 13, comma 3, del regolamento regionale
2/200 7, l 'attività può essere provvisoriamente intrapresa, fatti salvi gli effetti della successiva
verifica della permanen za dei requis iti strutturali, tecnolog ici ed organizzativi da parte delle
strutture competenti.
80. La disposizione di cui al comma 79 si applica anche alle richieste di cessione
dell 'autorizzazione pendenti alla data di entrata in vigore della pre sente legge" ;
R ICHIAMATO il Decreto del Commissario ad Acta n. u ao l oo del 18.06.2012 che individua i
destinatari della procedura discipl inata dal provv edim ento medesimo vo lta, previo rilascio o
co nferma dell' autorizzazione all'esercizio, all'accreditamento istituzionale, ai sensi dell' art. 8quater, comma 7, D. Lgs 502/92 e s.m.i., di nuovi posti residenza riservati a persone non
autosufficienti, anche anziane, tipologia di trattamento di Mantenimento - RSA ;
VISTO il DCA n. Ua0 293 del 03/07 /20 13 "Provvedimento di rilascio dell 'accreditamento
istituzionale ai sensi dell 'art. 8 - quater, comma 7, D.Lgs 502/92 e s.m.i., in favore della Società
"San Michele Hosp ital S r.l. " con sede legale nel Comune di Aprilia (LT) via Isarco n. 1, quale
sogge tto titolare della "RSA SAN MICHELE HOSPlTAL " sito nel Comune di Aprilia (LT) via
Monticello n. 6, autorizzata 011 'esercizio con Determ inazione n. B06l56 del 1./.09.2012 - ai sensi
del D.C.A. n. U00100 del 18.06.2012 e D. C.A. n. UOO 1.f6 del 6.08.2012."
VISTA la nota della Soc ietà "SISTE L S.r.l." del 16/09/20 14, acquisita al prot. reg. n. 519208 del
19/09/2014, con la quale il Legale Rappre sentante comuni ca che "a far data dal 16/09/201.f.
intrapre nderà l'attività di gestione della R.S A. San Michele Hosp ital, sito in Aprilia, Via
Monticello, n. 6, con ogni conseguenza ed effetto di legge" e trasmette la precedente richiesta di
vo ltura dalla Socie tà "San Michele Hospital S.r.l." alla Società " SIST EL S.r. l." pervenuta in data
11 /09/2013;
CONSIDERATO che, nelle preme sse della succitata nota è dato leggere che:
"<la scrivente società è cessionaria, per atto Notar Fabiano Togandi di Roma del 2.//.//2013, rep. n.
11576, raccolta n. 7./39, del contratto di affitto del ramo d 'azienda della San Michele Hosp ital
Sr.l. costituito dalla struttura sanitaria R.SA. San Michele Hosp ital, sito in Aprilia, Via
Monticello , n. 6;
- lo suddetta struttura sanitaria è stata autorizzata 011 'esercizio con determina n. B06l56 del
1.f/9/ 20l 2 della Reg ione Lazio - Dipartimento Programmazione Economica e Sociale, area
DB/08/l 6 e ha ottenuto l 'accreditamento istituzionale con Decreto del Commissario ad Acta n.
U00293 del 3/7/2013 ;
Pagina 4 /8
Segue decreto n. _
IL PRESIDENTE IN QUALlTA' DI COMMISSARIO AD ACTA
(deliberazione del Consiglio dei Ministri del 21 marzo 2013)
- nonostante lo sussistenza di tutti i requisiti e l 'ampio decorso del temine di 60 giorni di cui
all 'art. 13, comma 3, reg. regionale 2/2007 per lo conclusione del procedimento, lo Regione non
ha a tutt 'oggi ancora provveduto alla voltura;
-La Legge Regionale n. 7 del 1.// 7/201-1, da ultimo emanata. all'art. 2. commi 79 e 80. ha disposto
nei casi in cui sia pendente una richiesta di voltura e siano decorsi inutilmente i termini di cui
all'art. 13, comma 3 del citato regolamento, 1 'attività può essere provvisoriamente intrapresa
fatti salvi gli effetti della successiva verifica della permanenza dei requisiti strutturali,
tecnologici ed organizzativi da parte delle strutture competenti " ;
PRESO ATTO, inoltre, della corrispondenza intercorsa a partire dal 11/09/20 13 in merito al
procedimento amministrativo di voltura dell'autorizzazione all' esercizio, ed in particolare:
nota prot. n. 54 1459 GRlll 1l 6 del 01110/2014 ad oggetto "Ri chiesta di voltura
dell 'autorizzazione all 'esercizio della RSA San Michele Hospital di Aprilia- Società SISTEL
SRL - integrazione documentale ai sensi dell 'art. 13, R.R. n. 2/200 7', con la quale i competenti
uffici regionali comunicano alla Società "SISTEL S.r.l." che l' istanza di voltura
dell'autorizzazione all'esercizio dalla Società cessionaria "San Michele Hospital S.r.l." alla
subentrante Società "SISTEL S.r.l." del l 1/09/2013, pervenuta in allegato alla nota prot, n.
519208 del 19109/20 14 "risulta carente di tutta lo documentazione prevista dali 'art. 13 del R.R.
n. 2/2007', contestualmente invitando a "p resentare tutta lo summenzionata documentazione";
nota del Direttore f.f UOC Accreditamento Controlli e Servizio Ispettivo della ASL di Latina
prot, n. 29680/AOOl/2014 del 3110/20 14, acquis ita al prot, reg. n. 55958 111 111 6 del 09110/2014,
con la quale la ASL di Latina prend e atto de ll'avvenuta cessione nella gestione della RSA
denominata "San Michele Hospital" dalla Società "San Miche le Hospital S.R.L." alla Società
"SISTEL S.R,L." , ai sensi di quanto previsto dagli art. 79 e 80 della L.R. n,7/20 14;
nota del Legale Rappre sentante della Società "SISTEL Sr.l.' del 0811 0/20 I4, prot, reg. n.
5626 17 del 1011 0/20 14, con la quale si trasmette in triplice copia l'integrazione documentale
richiesta ai fini della prosecuzione dell'iter di voltura dell'autorizzazione all' esercizio, ed in
particolare:
o Dotazione organica del personale;
o Regolamento della Residenza Sanitaria Assistenzial e;
o Dichiarazione antimafia;
o Consenso al trasferimento della gestione della struttura San Michele Hospital alla Società
"SISTEL S.R.L.", sottoscritto dall' Amministratore Unico della Società "San Michele
Hospital S.R.L.";
o Contratto di cessione di affitto di azienda del 24/4/2013, rep. n. 11576, raccolta n. 7439;
o Visura storica senza valore di certificazione di iscrizione della Società San Michele Hospital
S.R.L. alla "C amera di Commercio Artigianato e Agricoltura di Latina - Ufficio Registro
delle Imprese";
o Certificato di iscrizione della Società SISTEL S.r.l. alla "Camera di Commercio Artigianato
e Agricoltura di
Roma
Ufficio
Registro
delle
Imprese"
prot. n,
CEW126909/20 I 3/CRMIO lO del 21/0812013;
- nota del Direttore Generale della ASL di Latina prot , n. 31639/AOOl /2014 del 22/ 10/2014,
acquisita al prot . regionale n. 601930 del 30/10/2014, con la quale si comunica che in data
30/09/20 14 la Società "SISTEL S.r.l" ha sottosc ritto il contratto di budget RSA - anno 2014, di
cui al DCA n. 26 1/2014 nell' ambito del sistema regiona le accordo pagamenti, nonché si
riscontrano "posi tivamente i requisiti previsti per il rilascio dell 'accreditamento istituzionale
definit ivo di cui al D.Lgs. n. 502/92 in fa vore della RSA San Michele Hospital sito in Aprilia Via
Monticello, 6 gestita dalla SISTEL srl.";
comuni cazione prot , n. 7200 73 del 2911 2/20 I4 con la quale i competenti uffici regionali:
Pagina 5 /8
Segue decreto n. _
IL PRESIDENTE IN QUALITA ' DI COM M ISSA RIO AD ACT A
(deliberazione del Consiglio dei Ministri del 21 marzo 2013)
o
-
hanno trasmesso la documentazione prevista dall'art. 13, comma 2 del R.R. 2/2007, al fine
de lla verifica del posses so de i requi siti mi nimi per l'autor izza zione all'esercizio di cui a l
DCA n. 8/201 I e s.m.i .;
o hanno ch iesto alla Società '"SISTEL S.r .l." l'invio delle ulter ior i seguenti integrazioni
do cumentali:
./ general ità del Med ico Respon sabile e de ll'Inferm iere Dir igente della RSA , comp lete di
attestazioni di iscri zione al relat ivo albo professiona le ed i tito li posseduti;
./ copia del titolo atte stante l'effettivo possesso dell'immobi le da parte del soggetto
richiedente;
./ dichiaraz ione sostitutiva dell'atto di noto rietà de l tito lare o de l legale rappresentante della
stru ttura concernente la rispondenza ai requisiti minimi previsti;
comunicaz ione del Legale Rappresentante de lla Società " SISTEL S.r. l." del 19/01/201 5,
acquisita al prot, reg . n . 39632 del 26/01/2015, con la qu ale viene fornita la doc umentazione
integrativa richiesta con la nota de1l29/12 /2014
VISTA la nota del Direttore Generale della Asl di Latina prot , n. 2145 /AOOI /20 15 del 27/01/2015 ,
prot, reg . n. 56029 de l 03/02/20 15, con la qu ale , sulla base della relaz ione di sop ralluogo effettuato
da personale az iendale in data 16/01 /201 5, "si confermano i requisiti minimi previsti dal DCA
8/2 011 e s.m.i. al presidio sanitario denominato RSA San Michele Hospital sito in Aprilia Via
Monticello 6 gestito dalla S/STEL srl (P,/VA / 006277 / 000 - sede legale Via Val Maira , 7500141
Roma di cui è legale rappre sentante la sig.ra Rosanna Angelini nata a Roma il /6/8//954) ai fini
della voltura dell 'autorizzazione all 'esercizio p er le stesse attività sanitarie indicate nel DCA n.
U00293 del 3/ 7/2 013" ;
RITENUTO OPPORTUNO, pertanto :
l . autorizzare la voltura dell'autorizzazione all'esercizio dalla Società " San M ichele Hosp ital S.r.l."
(P . N A 0213723059 1) alla Società " SIST EL S.r.l." (P.NA 10062771000), con sede legale in
Roma, Via Val Ma ira , n. 75, legalmente rappresentata da lla sig.ra Ro sanna Angelini nata a
Roma il 16/8/1954, in qua lità di gestore della "RSA SAN M ICHELE HOSPITAL" sita nel
Comune di Aprilia (LT) via Monticello n. 6, per la seguente attività sanitaria;
RSA d i n. 96 posti, co sì suddivisi:
n. 4 Nuclei di 20 posti residenza ciascuno
Tipologia di Trattamento: Assistenza residenziale di "Ma ntenimento A"
n . I N ucleo di 16 po sti di assist enza sem iresidenziale di Mantenimento;
2. rilasciare l'accreditamento istituzionale definitivo in favore della Società "S ISTEL S.r. I."(P.IVA
10062771 000), con sede legale nel Comune di Roma, Via Va l Ma ira, n . 75, legalmente
rappresentata da lla sig.ra Ro sanna Ange lin i nat a a Roma il 16/8/1 954, in qua lità di gestore del
presid io socio sanitario den om inato "RSA San M iche le Ho spital" con sede operativa nel
Comune di Aprilia (LT), Via Monticello, n. 6, p er la seg uente att ività sa nitar ia:
RSA d i n. 96 posti, così suddivisi:
n . 4 N ucl ei dì 20 po sti residenza ciascuno
Tip ologia di Trattamento : Assistenza residen zial e di "Mantenimento A"
n. I Nucleo di 16 posti di assistenza semires idenz iale di Mantenimento;
CONSIDERATO che le attività aut orizzat e e accreditate con il pre sente provvedimento potranno
essere soggette a success ivi processi di riorganizza zione, ricon versione o rimodulaz ione sulla base
Pagina 6 /8
Segue decreto n. _
IL PRESID ENTE IN QUALI TA' DI COMM ISSARIO AD ACTA
(deliberaz ione del Consiglio dei Ministri del 21 marzo 2013)
degli atti di pianificazione e programm azione sanitaria che la Regione riterrà di adottare;
DECRETA
per le motiva zioni espresse in premessa che si intendono forma lmente richiamate e che formano
parte integrante del presente provvedimento:
I. di autorizzare la voltura dell'autorizzazi one all'eserci zio dalla Società "San Miche le Hospital
S.r.l." (P. IVA 021372305 91) alla Società "S ISTE L S.r.l." (P.IVA 10062771000), con sede
legale in Roma , Via Val Maira, n. 75, legalm ente rappresentata dalla sig .ra Rosanna Angelini
nata a Rom a il 16/8/1954, in qualit à di gestore della "RSA SAN MICHELE HOSP ITAL" sita
nel Comune di Aprilia (LT) via Monticello n. 6, per la seguente attività sanitaria;
RSA di n. 96 posti, cosi suddivisi:
n. 4 Nuclei di 20 posti residenza ciascuno
Tipologia di Trattamento: Assistenza residenziale di "Mantenimento A"
n. I Nucleo di 16 posti di assistenza semiresidenziale di Mantenimento ;
2. di rilasciare l'accreditame nto istituzionale defini tivo in favore della Soc ietà "S ISTEL
S.r.I."(P.lVA 10062771000), con sede legale nel Comune di Rom a, Via Val Maira , n. 75,
legalmente rappresentata dall a sig.ra Rosanna Angelini nata a Rom a il 16/8/1954, in qualità di
gestore del presidi o socio sanitario denominato "RSA San Michel e Hospit al" con sede operativa
nel Comune di Aprilia (LT), Via Monticello, n. 6, per la seguente attività sanitaria:
RSA di n. 96 posti, cosi suddivisi:
n. 4 Nuclei di 20 posti residenza ciascuno
Tipologia di Trattamento: Assistenz a residenz iale di "Manteniment o A"
n. I Nucleo di 16 posti di assistenza semi residenziale di Ma ntenimento;
3. di prendere atto che il Medico Respo nsabile della RSA è la dott.ssa Maria Silvaroli, nata a Roma
il 10/0 1/1959, iscritta all'A lbo dei Med ici Chirurghi ed Odontoiatri della Provincia di Roma con
numero d'ord ine 44305, in possesso dell'abilitaz ione profess iona le presso l' Università di Roma
" La Sapie nza" - Titolo equ ipo llente all'attestato di forma zione in medicina generale annotazione
ex art. 30, commi I e IV del D.Lgs. 368deI 17/08/1999;
4. di prendere atto che l' Infermiere Dirigente Resp onsabi le della RSA è la Dott.ssa Daniela Grillo ,
nata a Vell etri (RM ) il 3 1/08/1975, laureata in Infermieristica, in possesso del Diploma di Master
di I Livello in Management Infermieristico per le Funzioni di Coordinamen to, iscritta al Collegio
IPASVI di Roma al n. 20608;
5. di notificare il presente Decreto a mezz o PEC all' ind irizzo : [email protected] al Legale
Rappresent ante della Soci età "SISTEL S.r.l." (P. IVA 1006277 1000) con sede legale nel
Comune di Rom a, via Val Maira , n.75, nonché alla ASL di Latina, a mezzo PEC all'indirizzo:
[email protected] ec.ausl.latina.it. nonché tramite pubblicazione sul sito istituzionale della
Regione Lazio www.regione.lazio.it nella sezione "Argomenti - Sanità ";
6. di ind ividuare nell 'Aziend a Sanitaria Locale co mpete nte per territorio, l' ente preposto alla
vigilanza sulla persistenza dei requ isiti struttu rali, tecnici ed organi zzati vi e qu elli ulteriori di
Pagina 7 / 8
Segue decreto n. _
IL PRESIDENTE IN QUALITA' DI COMM ISSARIO AD ACTA
(deliberazione del Consiglio dei Ministri del 21 marzo 2013)
accredita mento secondo quanto previsto dal decreto de l Co mmissar io ad Ac ta n. U0090 del
10.11 .20 l O e ss.mm.ii., alle co ndizioni in base alle quali viene rilasciato il presente Decreto;
7. di richiam are l'obbligo di effettuare le comunicazioni circa le variazioni della tipologia della
struttura de l titolare de lla gestione, de l direttore sanitario, nonché de i local i per ampliamento,
trasformazione o trasferimento, ovvero variazioni della tipologia delle prestazioni dovranno
essere preventi vamente autori zzate dalla Regione;
La struttura relativamente all'autorizzazione è tenuta alle dispo sizioni di cui al capo IV del
Regolamento Reg iona le n. 2/2007 e relativam ente all' acc reditamento è tenuta al rispetto di quanto
previsto dal capo III della L.R. n. 4/2003 .
La quali tà di soggetto accred itato non costituisce vinco lo per le azie nde e gli ent i de l Servizio
Sanitario Nazionale a corrispondere la remunerazione delle presta zioni erogate, al di fuori deg li
"Accordi contrattuali" di cui a ll'art. 8 quinquie s del D.Lgs n. 502/92 .
Le attività aut orizzate e accreditate con il presente provvedimento potranno essere soggette a
successivi processi di riorganizzazione, riconvers ione o rimodulazio ne sulla base deg li atti di
pianificazione e programmazione sanitaria che la Regione riterrà d i adotta re.
Il pr esent e provved ime nto sarà dispo nibile sul sito www.reg ione .laz io.it nella sez ione "A rgomenti Sanità".
Avverso il pre sente provvedimento è ammesso ricorso giurisdizionale innanz i al Tribunale
amministrativo Regionale del Lazio nel termine di giorni 60 (sessanta) ovvero ricorso straordinario
al Capo dello Stato entro il termine di giorni 120 (centoventi) decorrenti dalla data di notifica.
Nico la
Pagina 8 /8
garetti
(
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 730 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content