close

Enter

Log in using OpenID

Alberto Campo Baeza

embedDownload
Alberto Campo Baeza
un impluvio di luce. Sede centrale della Caja General de Ahorros a Granada
Alberto Campo Baeza
collaboratori
lgnacio Aguirre Lòpez
Francisco Arevalo
Pedro Pablo Arroyo
Il progetto si presenta come una prima grande scatola bassa, che
liUJ
(,,!)
oe:::
a..
UJ
4
The project features, in its initial structure, a large low box
which creates a large horizontal piane, 3.5 meters above the
Daniel Fraile
spetto alla quota più elevata del terreno (zona d'entrata). Questo
highest level of the terrain (the entrance zone). This rectan-
Antòn Garcìa-Abril
Daniel Huertas Nadal
basamento rettangolare di 120 x 180 m ha un'altezza di 3.5 m, ri-
gular base, measuring 120 x 180 meters, is 3.5 meters in
spetto al punto più elevato del terreno, e di 10.5 m, rispetto a quel-
height at the highest level of the terra in, and 10.5 meters at
Andres Rubio Moran
lo più basso. Una volta scavato l'invaso scatolare, si crea un recin-
the lowest level. When this box-shaped element has been
Hector Ruiz-Velazquez
to murato, per il parcheggio all'aperto, all'ombra di una serie di fi-
excavated, a walled enclosure is created for outdoor
<(
e:::
lari di alberi (aranci o palme). Al centro di questo podio, per chiu-
parking, in the shadow of a row of trees (oranges and
::J
li-
dersi e isolarsi da un intorno che offre scarse attrazioni e poco ha
palms). On this platform, to provide isolation from rather
UJ
1-
:::c
u
e:::
e::(
Patricia Esteve
definisce un ampio piano orizzontale, a livello più alto (3.5 m) ri-
cronologia
concorso, 1993 •
a che vedere con la Granada storica, emerge un prisma, anch'es-
unattractive surroundings, that have little in common with
so di cemento, a pianta quadrata. Il prisma, segnato da grandi mu-
the legendary Granada, a prism emerges at the center,
materiali
ri orizzontali e verticali di cemento, disegna al suo interno un vuo-
again in concrete, with a square pian. This prism, with large
cemento armato, vetro,
to, riempito di luce, che perfora le ombre attraverso le aperture
horizontal and vertical concrete walls, creates an empty
alabastro, acciaio e pietra
nella copertura. Strutturalmente, la scatola "stereotomica" è ri-
space inside, filled with light that penetrates through open-
struttura
solta da potenti trame di pilastri e travi di 3 x 3 m, con spesso_ri di
ings in the roof. In structural terms, the "stereotomic" box
reticolo di cemento armato
m. Per salvaguardare le grandi luci di questo spazio, sono
is built with a strong 3 x 3 meter grid of pillars and beams,
previste quattro poderose colonne, di 3 m di diametro e di 33 m
each 0.5 meters thick. To support the large spans of this
pareti e tetto
della cassa stereotomica
0.5
di altezza. Dentro il grande contenitore si trovano però altre sca-
space there are four heavy columns, 3 meters in diameter
reticolo di acciaio
tole vetrate. Una corsia a L più stretta, di 10.5 m di larghezza, or-
and 33 meters in height. Within this large container there
pareti della cassa tettonica
ganizza gli uffici singoli, orientata verso la diagonale nord; si apre
are other glazed boxes in keeping with the following
all'esterno attraverso aperture di 3 x 3 m, seguendo la trama strut-
criteria. A narrower L shaped lane, 10.5 meters wide, contains the indi-
turale. Verso l'interno, i corridoi sono chiusi da una grande parete
viduai offices and is oriented toward the northern diagonal, opening
di alabastro, che servirà a riflettere la forte luce che proviene dal-
to the exterior with 3 x 3 meter openings, in keeping with the structural
l'alto, per illuminare di luce riflessa l'altra L. Questa seconda L, più
grid. Toward the internal space the corridors are enclosed by a large
ampia (è larga 17.5 m), aperta e vetrata, contiene gli open space.
alabaster wall, which reflects the strong light from above to illuminate,
È orientata verso la diagonale sud e si apre all'esterno, con aperture di 3 x 3 m, mentre verso l'interno è completamente vetrata. La
with reflected light, the other L. The other, wider L, 17.5 meters in width,
open and glazed, contains the open offices. lt is oriented toward the
struttura delle due L, vere scatole interne "tettoniche'', si risolve
southern diagonal and opens toward the outside with 3 x 3 meter open-
con strutture metalliche leggere ed è in contrasto con la grande
ings, while toward the inside it is completely glazed. The structure of
scatola di cemento che le contiene. Si immagina, così, un grande
these two Ls, internal "tectonic" boxes, is resolved with light metal
spazio verticale, ove converge la luce, un vero impluvium di luce,
structures, in contrast with the great concrete box that contains them.
quale centro di tutte le attività dell'edificio. Le fenditure praticate
Thus we can imagine a large vertical space where the light converges, a
nel tetto sono aperte, come nel Pantheon, e lasciano passare luce
true impluvium of light, as the center of ali the activities of this building.
e aria; così le scatole vetrate interne sono perfettamente climatiz-
The cuts in the roof are open like those of the Pantheon, and allow both
zate. In tal modo, la scatola aperta può non essere considerata, dal
light and air to enter; thus there is perfect cli mate contro I for the glazed
punto di vista normativo, né superficie né volume. I lucernari, ade-
boxes inside. In this way, the open box can avoid being considered, from
guatamente sistemati come "trappole per luce'', fanno sì che il per·
the point of view of norms, as either a surface or a volume. The
corso, durante il giorno, sia sfruttato per illuminare l'interno. Il
skylights, which are strategically placed to capture light, allow the
progetto esprime il ritorno a una concezione dell'architettura co-
changes in the position of the sun during the day to be exploited for the
me luce, ordine e proporzione, in grado di rispondere perfetta-
lighting of the interi or. Thus the project returns to a conception of archi-
mente alle funzioni e al contesto: un'architettura capace di pro-
tecture as light, order, proportion, able to perfectly fulfull its function,
durre emozione e bellezza.
responding to the context, producing emotion and beauty.
a destra
I right
disegno della sistemazione della grande hall centrale
of the large centrai hall
a sinistra I left
Guillermo Pérez Villalta, "El navigante interior"
I drawing of the ordering
•
.,
.
"
,
•
,,
•
,,
,.
,.
•
I
•
'
•
,,
plastici con te varianti della sistemazione della hall centrale / models
with variations {or the ordering of the centrai hall
a destra I right
montaggi fotografici dei prospetti nord- ovest e sud- est I photomontages
of northwest and southeast elevations
a sinistra I left
interno della Cattedrale di Granada/ interiorofthe Cathedral of Granada
43
~
-+-
-+-
PROCES
DATOS
2610
+-
I
-+-
=
~~
=
1~
360
t
I
JOOllJOJDOll30300 ll30300ll30300 ll30300 ll30300ll30JOOll30300 ll30=llJ0300
pJOJOO
llJOJO()
llJO
11JOJOO
11JOJOO
"'.
-
L
-
:
~
~ -s
----
300ll30300
llJ0300
, 1:ioJ00 1,30300llJ0300
ASEOSENOfl S
.
.
"
qJOJ00
11
J0=,
1:ioJOO 1,30300q30300q3030011JOJOO
11 30300
11 30300
llJOJOOI
• ·-
.
AUDITORl7
IJOJOO
1'2
-
M A R K E T l t f - - - -- -
I"
t~~~~-~~:
mm=~;~~lr---+-~~~~~'--~~~~~l'~~,,,~~llf::: ·
~ASCENSOF
INSTALACl~ES
I
I
360
300
S
INVERSIONESCREDITICIAS
I~
ASCENSOfrsi
I I
I I
I
11 30300 11 30300 11 30300 11 30300 11 30300 1\ 30300 11 30300 11 30300 11 30 =11 30300 11 30300 !1 30300 11 30300 11 30300 11 30300 11 30300 1' 30300 I
360
360
I
i:
~~
-
IJOJOO
30
~ESCALEF
-~IJO
ASEOCAB. LLEROS
NSTALACIO~
ITtl±llitltl
30
I
s
~
~ ASCENSOf,_'_'u-°'o_"'_u'....'------~-----------'u_eo_'"'-''-'o'-"-'"-ZA_,s ASCENSO ~s
360
.
...
I"~
ESCAlERA
I
361)
I
I
I
360IJOOll30JOO 11 :ioJOO l!JOJOOll30:ioo 11 JOJ00 11 :ioJOO 11 :io300 plOJOO'IJO=llJOJOO
JO:ioo
llJO:JOOll:ioJOOplOJOO 11 JO:ioo 11 :ioJ00 11 JOJDOI
piante del piano terra, di due piani intermedi, dell'ultimo piano I plans o{ the
ground floor, o{ the two intermediate levels, and the upper leve I 1:625
a destra I right
sezioni I sections 1:625
a sinistra
I left
Owen Williams, Daily Mirror, Londra 1959
•39,20
~
D
.
.
"
39~
o
li=::::j
D
D
Il
D
Il
o
'"
·:>5.10
=
"
[b
33
[b
_,,,
.
.•18.0
'=
""
[h
"
,,
rn
o
•10,8(
,=
,,
.
"'
~
[b
I
''°
·~~~
[b
•'.1.60
=
fil] ]
11
Il
I
1976) e cattedratico (dal 1986)
~I I [[E
presso l'Etsam, dove attualmente è
direttore del dipartimento di
progettazione. Ha tenuto corsi,
I
I
seminari e lezioni in diverse
università: Milano, Filadelfia,
Londra, Darmstadt, Zurigo, Berna,
Dublino, Strasburgo, Napoli,
Losanna, Helsinki. Numerosi sono i
riconoscimenti internazionali e le
partecipazioni a mostre, in sedi
quali: la Galerie du Moniteur a
Parigi, la Biennale di Buenos Aires,
la Biennale di Sofia, il Gallery
Building Centre di Londra, la galleria
Dessa di Lubiana. Negli anni ottanta
ha realizzato una serie notevole di
piccoli interventi, relativi ad edifici
pubblici ed abitazioni, a Madrid e a
Cadice; la sua ricerca si basa
essenzialmente sull'equilibrio tra la
modulazione della luce e la
definizione delle strutture
•39,20
"'
D
D
D
Il
D
D
o
~
'=
.
!25.10
=
~
"~
.'21.6
"'
architettoniche.
"'·'
·=
.
,.
Alberto Campo Baeza, nato a
Valladolid nel 1946, si è laureato
all'Etsam di Madrid nel 1971. Dopo
un breve periodo di collaborazione
con Julio Cano Lasso, ha aperto il
proprio studio a Madrid; ha vinto il
primo premio in numerosi concorsi,
quali quelli per: il palazzo del
festival di Santander (1971), la sede
della provincia di Fene- La Coruiìa
(1973), la piazza della cattedrale di
Almeria (1978), il ministero di
educazione e scienze di Madrid
(1982). È professore associato (dal
"
--~
•10.&
'1
·=
,.
~
Eilll m
I
I
,,,
Il
1
I
1;,,,I
1
I
Il
~J ~
~
Bibliografia essenziale
l<enneth Frampton, Architettura
Moderna. Una storia critica,
Zanichelli, Bologna 1986
AA.VV., Spanish Design and
Architecture, Rizzoli, New York 1990
45
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
3 688 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content