close

Enter

Log in using OpenID

Bando Open doors to art

embedDownload
Open doors to art.
L’arte contemporanea nei luoghi del quotidiano
Bando di concorso per artisti
Apertura di tre residenze d’artista a Palagiano (Taranto)
L’Associazione StartArt, vincitrice del bando “Principi Attivi 2012 – Giovani Idee per una Puglia
Migliore”, realizzato con il sostegno della Regione Puglia, bandisce la 1^ edizione di Open doors to
art. L’arte contemporanea nei luoghi del quotidiano.
Open doors to art è un progetto di residenze d’artista pensato per la valorizzazione e la
reinterpretazione dei luoghi dell’area ionico-tarantina. Riferimento essenziale è il territorio e la
comunità stessa: le case saranno i luoghi di accoglienza per tre artisti che vivranno per alcune
settimane a Palagiano (Taranto) e gli spazi pubblici, le location delle loro installazioni site specific,
frutto delle interazioni che scaturiranno dal vivere i luoghi del quotidiano in stretta simbiosi con i
cittadini. Si vuole così istituire luoghi d’incontro tra le radici profonde del territorio e la cultura
artistica contemporanea.
Nel corso della residenza, in dialogo con il paesaggio, la tradizione e le comunità locali, ogni artista
realizzerà un’opera site specific in alcune aree del paese.
Il bando è rivolto ad artisti under 45, italiani e stranieri, residenti o domiciliati in Italia.
Luogo di residenza
Palagiano è una piccola cittadina a nord-ovest di Taranto, che sorge tra le Gravine, una tipica
formazione carsica dell’altopiano murgiano, e il mar Ionio. Situata tra i principali snodi stradali che
collegano il capoluogo pugliese e le vicine Basilicata e Calabria, si è sempre caratterizzata come
luogo di passaggio e di ristoro, come testimonia la presenza dall’antica consolare romana Appia che
attraversa il paese, importante via di comunicazione con l’Oriente.
Conosciuta anche come la conca d’oro, è un’estesa area pianeggiante ricca di agrumeti, vigneti e
oliveti, i cui frutti sono noti nell’intero territorio pugliese per la particolare qualità e dolcezza. È un
paese, dunque, a vocazione agricola, sono infatti presenti piccole e medie aziende agricole a
conduzione familiare e una decina di grandi aziende agricole che esportano il prodotto a livello
nazionale.
Palagiano è un territorio ricco di storia, cultura e di bellezze naturali solo da scoprire e raccontare.
Periodo di residenza
Dal 15 settembre al 5 ottobre 2014
In questo periodo gli artisti dovranno confrontarsi con il tessuto sociale e culturale di Palagiano e
concepire un’installazione site specific nel contesto urbano.
Periodo di esposizione dei lavori
11 ottobre al 16 novembre 2014 le opere saranno visitabili nel contesto urbano in cui sono state
concepite.
Location
Elenco dei luoghi prescelti:
Piazza Vittorio
Veneto
Facciata municipio:
corpo dell'orologio
altezza 17.80 metri
corpo più bassi 9.25
metri
lunghezza 16.30 m
Aiuola grande sul lato
dx: lunga 11.20 e larga
6.00
Piazza:
lunghezza 46.30 metri
lato dx 31.85 metri
lato sx 13.45 metri
Aiuola grande sul lato
dx: lunga 11.20 metri e
larga 6.00 metri
Aiuole sul lato
principale del corso:
aiuola centrale:
lunga 12.00 e larga 2
m
aiuole laterali:
lunghe 12.00 e
larghe 1 m
due aiuole piccole
lato
sx: lunghe 1 m e
larghe 1.50
The Factory urban lab– via Oronzo Massa n. 25
Prospetto facciata:
altezza 5.50 metri
lunghezza 34.03 metri
Spazio antistante
l’edificio:
largo 10.00 m e lungo
42.36
Palazzo baronale
Area laterale 121 metri quadrati
Aria anteriore 54 metri quadrati
Piazza Don Donato Rota – Via Tinella n. 40
La piazza presenta forma trapezoidale con base maggiore 12.87 metri, base minore 7.00 metri e
altezza 35.87 metri. Area totale 385 metri quadrati.
Parete sfondo
altezza 4.77 metri
Colonnato variabile
in ordine decrescente:
altezza 3.65 larghezza 80 cm;
altezza 2.54 larghezza 1.00 metro;
altezza 2.30 larghezza 1.20 metri;
altezza 2.07 larghezza 1.50 metri
Ogni artista è invitato a proporre due idee progettuali di installazione legate ad altrettanti luoghi
scelti tra quelli segnalati in questo bando.
Condizioni di residenza
1. Gli artisti saranno ospiti di tre famiglie. In linea con l’essenza stessa del progetto Open door to
art, l'artista è chiamato a vivere il territorio, a dialogare con esso e con gli abitanti, a confrontarsi
con le tradizioni locali e con le vicende quotidiane dei cittadini.
2. Il progetto prevede il coinvolgimento dei ragazzi e di quanti vorranno avere un’esperienza diretta
con gli artisti, per offrire un approccio inedito e creativo al mondo della stretta attualità. In questa
prospettiva è previsto un incontro con uno degli istituti di istruzione secondaria del paese e un
laboratorio didattico di tre giorni in contatto diretto con l'artista rivolto ai ragazzi delle scuole
superiori.
3. L’artista deve rispettare i tempi di realizzazione suggeriti dagli organizzatori e deve considerare il
contesto urbano e storico in cui si collocheranno le opere. StartArt e i suoi collaboratori saranno
punto di riferimento per ogni necessità e supporto ai partecipanti.
4. Si offre ad ogni artista rimborso spese di Euro 800,00.
5. Le opere istallative site specific saranno donate all'associazione la quale le cederà in comodato
d’uso al Comune di Palagiano, che sarà per il paese un nuovo patrimonio artistico di cui beneficiare
e pertanto sempre fruibile a quanti vorranno conoscerlo e ammirarlo.
6. Si prevede un rimborso delle spese di viaggio per un importo complessivo di massimo Euro
200,00 ad artista. Le spese di viaggio dovranno essere rendicontate secondo quanto stabilito dal
vademecum della Regione Puglia, così di seguito riportato in alcune delle sue parti:
“Il ricorso a mezzi di trasporto diversi da quelli pubblici deve essere motivato dall’assenza o
incompatibilità di orario di questi ultimi, ovvero da precise esigenze organizzative e contingenti.
Eventuali eccezioni potranno essere consentite a fronte di particolari situazioni da valutare di volta
in volta (es. partecipanti portatori di handicap con problemi di deambulazione, trasferimenti
obbligati in orari non coincidenti con mezzi pubblici) o l’uso del mezzo proprio. La relativa spesa è
riconoscibile nella misura di 1/5 del costo medio di un litro di benzina per ogni Km percorso, con
riferimento alle tabelle chilometriche delle distanze.
L’uso di taxi non è ammissibile. Potrà essere eccezionalmente consentito solo per reali e
documentati casi di impossibilità a raggiungere la sede dell'attività progettuale, debitamente
autorizzate dall’organizzazione beneficiaria e ove non fosse possibile l’utilizzo del mezzo pubblico.
Anche l’uso dell’aereo può essere consentito previa motivata autorizzazione del legale
rappresentante del soggetto beneficiario del finanziamento, al quale fa carico la dimostrazione dei
presupposti, in relazione alla distanza dei luoghi da raggiungere (normalmente per percorrenze non
inferiori a 400 km) o comunque quando sia obiettivamente più conveniente o più rispondente, con
riguardo alle spese complessivamente considerate ed allo scopo del viaggio, rispetto all’utilizzo di
altri mezzi pubblici o privati.
I biglietti di trasporto (aereo, treno, etc.) dovranno essere regolarmente vidimati.
Non saranno riconosciuti rimborsi spesa forfettari”.
Premio
Verrà premiato un progetto installativo il cui autore sarà reso pubblico durante la serata di
vernissage del percorso di installazioni creato nel paese. L’artista sarà invitato a ordinare, in una
data da concordare successivamente, una mostra personale con progetti, fotografie e video, relativi
alla sua residenza e alla sua installazione, un progetto espositivo presso un rilevante spazio
espositivo del sud Italia.
Le opere
Le opere prodotte dovranno rispettare i vincoli ambientali, gli eventuali beni culturali persistenti nel
medesimo spazio e le norme di sicurezza per il pubblico. Sarà compito di ciascun partecipante
garantire che i materiali utilizzati siano adatti all’esposizione all’aria aperta, durevoli e in nessun
caso pericolosi per le persone, gli animali e l’ambiente circostante. L’opera dovrà avere
caratteristiche dimensionali adeguate al sito prescelto per l’esposizione.
Pertanto StartArt si riserva la possibilità di apportare modifiche sulla destinazione finale dell’opera
qualora la proposta progettuale si rivelasse inopportuna per l’area scelta per i motivi suddetti.
L’artista è invitato all’utilizzo delle sole risorse materiali e umane offerte dal territorio.
Criteri di selezione
Requisiti di base:
1. Consegna completa del materiale richiesto
2. Criteri di valutazione da parte della giuria:
- Originalità - Inserimento nel contesto - Organicità della proposta rispetto alla location - Utilizzo
materiali legati al territorio.
Giuria del Bando:
Chiara Agnello, direttore artistico di Careof DOCVA, Milano;
Antonio Basile, docente di antropologia culturale dell’Accademia di Belle Arti di Lecce;
Rosalba Branà, direttrice Fondazione Museo Pino Pascali, Polignano a Mare;
Giusy Caroppo, curatrice indipendente e direttrice artistica dell’Associazione culturale Ecletticacultura dell’arte, Barletta;
Simona Caramia, critica d'arte e docente presso l'Accademia di Belle Arti di Catanzaro;
Toti Carpentieri, curatore e critico d’arte;
Lia De Venere, critico d’arte e curatore;
Nicola Massimo Elia - direttore del MUST Lecce;
Marinilde Giannandrea - curatrice e giornalista;
Lorenzo Madaro, critico d’arte e referente gruppo proponente;
Adriana Polveroni, critica d’arte e direttrice editoriale del magazine Exibart, Roma;
Maria Cristina Rodeschini, responsabile Accademia Carrara - GAMeC di Bergamo;
Valeria Spampinato, architetto, Taranto.
Termini e modalità
Gli artisti interessati alla partecipazione dovranno inviare la seguente documentazione:
1. Curriculum Vitae;
2. Scheda di partecipazione e informativa privacy compilate e firmate;
3. Progetto dettagliato, con due proposte relative ad altrettante location tra quelle segnalate nel
presente bando, con i dettagli specifici di quanto si intende realizzare;
4. Portfolio completo
La documentazione richiesta inviata in un unico documento pdf all’indirizzo
[email protected], specificando nell’oggetto “partecipazione al Bando Open doors to
art”, entro e non oltre il 15 agosto 2014.
La partecipazione al Bando è totalmente gratuita.
La procedura di iscrizione è visibile sul sito web www.associazionestartart.it
Info
StartArt
Associazione culturale
Via Quasimodo 56
Palagiano (Ta)
www.associazionestartart.it
[email protected]
mob: +39 338.63.38.627
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
12 086 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content