close

Enter

Log in using OpenID

Bando Case dello studente - Università degli Studi di Scienze

embedDownload
Bando Case dello Studente-Tavole Accademiche/2014-2015
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SCIENZE GASTRONOMICHE
Bando per l'assegnazione di n. 15 posti presso
le Case dello studente e presso le Tavole Accademiche
(5 posti per ciascuna delle 3 coorti del Corso di Laurea),
riservati a beneficiari di esonero dal pagamento della retta
immatricolati/iscritti al Corso di Laurea triennale in Scienze Gastronomiche,
nell'anno accademico 2014-2015
con requisiti di reddito pari a: ISEE < € 10.000 – ISPE < € 10.000
In conformità a quanto disposto dal Comitato Esecutivo dell'Università degli Studi di Scienze
Gastronomiche (di seguito denominata Unisg) in materia di agevolazioni agli studenti iscritti ai Corsi di
Studio attivati dall’Ateneo per l'a.a. 2014-2015 è indetto il concorso per l’assegnazione di 15 posti
presso le Case dello studente e le Tavole Accademiche.
ART. 1 – DESTINATARI DEL BANDO
All'assegnazione dei posti presso le Case dello studente e le Tavole Accademiche possono concorrere
gli studenti, che nell’a.a. 2014/2015, si troveranno nelle seguenti condizioni:
1. Studenti iscritti al I anno
a. regolarmente iscritti al I anno del Corso di Laurea triennale per l'a.a. 2014-2015 presso
Unisg;
b. beneficiari di esonero totale dal pagamento della retta, come da graduatorie di
assegnazione pubblicate il 16 luglio 2014 (Bandi AFR/2014, AST/2014, SCM/2014,
SOR/2014, EUM/2014, bandi per studenti non italiani) e l’11 settembre 2014
(ITA/2014, bando per studenti italiani)
c. in possesso dei requisiti economici, di cui al successivo Art. 2;
d. in possesso dei requisiti di merito fissati dall’art. 3.2 del bando di assegnazione
dell’esonero per la conferma dell’esonero stesso.
2. Studenti iscritti al II e al III anno
a. regolarmente iscritti al II o al III anno del Corso di Laurea triennale per l'a.a. 2014-2015
presso Unisg;
b. beneficiari di esonero totale dal pagamento della retta bandito da Unisg (immatricolati
nel 2012/2013: Bandi EUM/2012, AFR/2012, AST/2012, SCM/2012, SOR/2012;
immatricolati nel 2013/14: Bandi EUM/2013, AFR/2013, AST/2013, SCM/2013,
SOR/2013);
c. in possesso dei requisiti economici, di cui al successivo Art. 2;
d. non incorsi in alcuna delle sanzioni disciplinari superiori all’ammonizione, secondo
quanto disposto dall’art. 10 del Regolamento Studenti e iscrizioni.
ART. 2 – REQUISITI ECONOMICI E ATTRIBUZIONE DEL PUNTEGGIO
I requisiti economici sono individuati sulla base dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente
(ISEE) e Indicatore della Situazione Patrimoniale Equivalente (ISPE), risultanti dalla richiesta di
assegnazione dell’esonero dal pagamento della retta presentata per l’a.a. 2014/15 (studenti iscritti al I
anno) o per gli anni precedenti (2013/14, 2012/13, studenti iscritti al II e III anno). In caso di
situazione economica o patrimoniale mutata, gli studenti iscritti al II e III anno dovranno allegare alla
domanda di richiesta una nuova attestazione ISEE/ISPE redatta dai CAAF (Centri Autorizzati di
Assistenza Fiscale).
Ai fini della compilazione delle graduatorie di assegnazione dei posti presso le Case dello studente e le
Tavole Accademiche, viene attribuito un punteggio ai requisiti economici, determinato come segue:
Bando Case dello Studente-Tavole Accademiche/2014-2015
Punti
10
9
8
7
Scaglione ISEE
< 2.500
> 2.500 < 4.999
> 5.000 < 7.499
> 7.500 < 10.000
Scaglione ISPE
< 2.500
> 2.500 < 4.999
> 5.000 < 7.499
> 7.500 < 10.000
A parità di punteggio, beneficerà dell'assegnazione del posto il candidato che avrà il reddito inferiore.
ART. 3 – REVOCA DEI POSTI ASSEGNATI
I posti assegnati possono essere revocati in caso di:
 infrazioni riscontrate dalla Commissione di disciplina e sanzionate dal Rettore (Art. 10 del
Regolamento Studenti e Iscrizioni1);
 mancato conseguimento dei requisiti di merito (Art. 3.2 del bando di assegnazione del diritto
all’esonero dal pagamento della retta).
ART. 4 – SCADENZE E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
Le domande possono essere presentate personalmente dal candidato alla Segreteria Studenti Unisg
oppure a mezzo posta raccomandata A/R o a mezzo corriere postale internazionale entro i termini
indicati nel seguente prospetto, pena l'esclusione dal concorso, al seguente indirizzo:
Segreteria Studenti dell'Unisg, Via Amedeo di Savoia, 8 – Località Pollenzo, 12042 Bra (Cn), Italia.
Faranno fede la ricevuta di ritorno della posta o la ricevuta di consegna del corriere postale. La
presentazione di documenti fuori termine è inammissibile, anche se la tardiva presentazione
dipenda da cause di forza maggiore o da fatto di terzi, quali ritardo o negligenza del servizio
postale o ritardo nel rilascio da parte degli Uffici competenti.
Anno di
corso
Scadenza per la presentazione
della domanda
Studenti italiani
I
II
III
Studenti non
italiani
26/08/2014
26/08/2014
26/08/2014
Data di pubblicazione delle
graduatorie degli assegnatari
del posto
Studenti
Studenti non
italiani
italiani
11/09/2014
11/09/2014
11/09/2014
Posti
disponibili
5
5
5
ART. 5 – GRADUATORIE
I posti presso le Case dello studente e le Tavole Accademiche sono attribuiti in base all'ordine delle tre
1
Art. 10.1 – Allo studente che violi norme regolamentari o legislative o norme inerenti la sicurezza sul lavoro ai sensi del D.Lgs. 81/2008 s.m.i.
sia all’interno dell’università che durante gli stage/viaggi didattici vengono applicate sanzioni disciplinari; lo studente, pertanto, dovrà attenersi a quanto
stabilito dall’Art. 20 del D.Lgs. 81/2008 s.m.i. “doveri e obblighi dei lavoratori”. Le sanzioni sono inflitte per atti compiuti nei locali dell’Università degli
Studi di Scienze Gastronomiche, in sede di stage, nelle Case dello Studente o altrove se i fatti sono attinenti alla qualità di studente universitario.
Agli studenti possono essere inflitte le seguenti sanzioni disciplinari: a) ammonizione verbale; b) ammonizione scritta; c) esclusione temporanea
da uno o più insegnamenti ed attività didattiche; d) esclusione da uno o più esami o altra forma di verifica di profitto per l'intera sessione o per parte di
essa e dalle attività didattiche; e) sospensione temporanea dalle attività didattiche dell’Università e dai servizi erogati a favore dello studente;
f) espulsione dello studente. Le sanzioni inflitte non pregiudicano il diritto – dovere dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di
rivolgersi all’autorità giudiziaria nel caso di reati civili o penali. L’autorità disciplinare sugli studenti spetta al Rettore, affiancato da una Commissione
disciplinare, composta dal Rettore, che la presiede, o suo delegato, dal Direttore Amministrativo o suo delegato e dal Presidente del Consiglio
di Amministrazione o da un consigliere da lui delegato e da un rappresentante degli studenti, ove eletto in base alle regole fissate dal
Regolamento Generale di Ateneo; la suddetta Commissione di disciplina avvia l’esame dei fatti a seguito di relazioni scritte o comunicazioni verbali
indirizzate alla commissione stessa. Le ammonizioni di cui ai punti a) e b) sono inflitte dal Rettore. Per le sanzioni di cui ai punti c), d), e), f), la
Commissione di disciplina deve contestare per iscritto gli addebiti allo studente, a mezzo raccomandata o lettera consegnata a sue proprie mani o tramite
posta
elettronica; lo studente può presentare le sue difese entro il termine stabilito nella comunicazione stessa. La sanzione è comunicata dal Rettore
per iscritto; lo studente, entro dieci giorni dalla notifica, può presentare appello al Rettore. La decisione del Rettore è inappellabile. Le sanzioni disciplinari
inflitte sono registrate nella carriera universitaria dello studente.
Bando Case dello Studente-Tavole Accademiche/2014-2015
graduatorie degli idonei, una per ciascun anno di corso, ordinate in modo crescente sulla base del
punteggio attribuito ai requisiti economici (Art. 2).
Le graduatorie degli studenti assegnatari del posto saranno pubblicate sul sito internet dell'Università
(www.unisg.it) alle scadenze sopra indicate.
ART. 6 – MATURAZIONE DEL DIRITTO AL POSTO
Allo studente assegnatario del posto non viene erogata alcuna somma di denaro.
L’assegnazione del posto presso le Case dello studente e le Tavole Accademiche non dà allo studente
alcun diritto a convertire il beneficio in termini monetari.
ART. 7 – MANCATA ASSEGNAZIONE DEI POSTI
I posti di cui al presente bando, non assegnati per mancanza di candidati in possesso dei requisiti
richiesti, rientrano nella piena disponibilità del Consiglio di Amministrazione. L’Ateneo non è in alcun
modo tenuto a procedere alla loro riassegnazione.
ART. 8 – CONDIZIONI DI ESCLUSIONE DALLE GRADUATORIE
Sono esclusi dalle graduatorie i candidati che:

non risultino ammessi o regolarmente iscritti all'anno accademico per il quale intendano fare
richiesta di assegnazione del posto;

abbiano presentato la domanda oltre la scadenza indicata (Art. 4);

non risultino assegnatari di esonero dal pagamento della retta universitaria;

siano incorsi, successivamente alla data di presentazione della domanda di assegnazione del
posto, in una delle sanzioni disciplinari superiori all’ammonizione, secondo quanto disposto
dall’art. 10 del Regolamento Studenti e iscrizioni.
ART. 9 – TRATTAMENTO DEI DATI
All'atto della presentazione del modulo di autocertificazione, con la sottoscrizione dello stesso lo
studente è reso edotto delle informazioni previste dall'articolo 13 del D. Lgs. n 196/2003 e della
diffusione in qualunque forma anche mediante consultazione e trattamento dei dati in esso indicati.
Allo studente sono assicurati i diritti di cui al D. Lgs. 196 del 30 giugno 2003, ivi compresa la possibilità
di ottenere la cessazione del trattamento con conseguente interruzione del procedimento.
Bra, 27 giugno 2014
Il Direttore Amministrativo
Stefania Ribotta
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
153 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content