close

Enter

Log in using OpenID

Classe VD - Martino Filetico

embedDownload
MINISTERO DELL’ ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA
ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE
“MARTINO FILETICO”
Cod. Fisc. 80009270606 - Cod. Mecc. FRIS001005
Piazzale del Collegio Martino Filetico -03013 FERENTINO
0775/244101 Fax 0775/240317
e-mail [email protected] ; [email protected]; sito www.liceomartinofiletico.it
con indirizzi di studio
ORDINE LICEALE
ORDINE TECNICO
ORDINE PROFESSIONALE
Liceo Classico
Liceo Scientifico
Amministrazione, Finanza e Marketing
Sistemi informativi aziendali
(articolazione)
SETTORE: Servizi
Articolazione: Servizi Commerciali
A. S. 2013 -2014
ESAME DI STATO
DOCUMENTO FINALE
CONSIGLIO DI CLASSE VD
INDIRIZZO SCIENTIFICO (SPERIMENTAZIONE BROCCA)
INDICE
1. Quadro orario del corso
p. 3
2. Profilo della classe
p. 4
3. Elenco Docenti
p. 5
4. Elenco Alunni
p. 5
4. Situazione in ingresso della classe
p. 6
5. Attività Integrative – 6. Aggiuntive – 7. Complementari
p. 6
8. Obiettivi trasversali
p. 7
9. Consuntivo delle attività disciplinari
p. 8
10. Attività pluridisciplinari
p. 9
11. Tempi del percorso formativo
p.13
10. Valutazione degli apprendimenti
p.22
Il Consiglio di Classe
p.23
ALLEGATI
p. 11
a) Simulazione della terza prova scritta
b) Griglie di valutazione per le prove scritte e per il colloquio
c) Consuntivi disciplinari anno scolastico 2013-2014
d) Percorsi pluridisciplinari comuni
2
1. QUADRO ORARIO DEL CORSO
(INDIRIZZO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO)
Materie
Italiano
Latino
Lingua straniera
Disegno e Storia
dell’arte
I anno
II anno
III anno
IV anno
V anno
AREE
Ore
Ore
Ore
Ore
Ore
DISCIPLINARI
Settimana Settimana Settimana Settimana Settimana
5
5
4
4
4
4
4
3
3
3
LINGUISTICO
3
3
3
3
3
ESPRESSIVA
2
2
2
2
2
Matematica
Fisica
Scienze della Terra
Biologia
Chimica
Lab.Fisica Chimica
Geografia
Storia
Filosofia
Diritto-economia
Educazione fisica
Religione
5
0
3
3
2
2
2
2
1
5
0
3
3
2
2
2
2
1
6
4
3
2
0
2
2
6
3
2
3
0
2
3
5
3
2
2
2
0
2
3
2
1
2
1
2
1
Totale ore sett.
Numero di materie
34
12
34
12
34
12
34
12
34
13
STORICO
SOCIALE
2. PROFILO DELLA CLASSE
Presentazione della classe
La classe VD dell’indirizzo scientifico “ Sperimentale Brocca” è composta da 19 alunni (11 maschi e 8
femmine), tutti provenienti dallo stesso corso di studi di questo Istituto.
La classe nel complesso ha saltuariamente mostrato curiosità intellettuale, interesse per l’attività
didattica e per i contenuti proposti, non permettendo talvolta un buon livello d’interazione con i
docenti.
Gran parte degli studenti non ha completamente potenziato il proprio apprendimento e non ha
pertanto affinato gli strumenti di base e migliorato le abilità espositive ed applicative come invece
avrebbe potuto.
Anche gli obiettivi socio-affettivi, indicati all’inizio dell’anno dal Consiglio di Classe nella
programmazione didattico-educativa, non sono stati del tutto raggiunti; tuttavia la classe ha raggiunto
un soddisfacente grado di socializzazione e di solidarietà reciproca.
Gli obiettivi cognitivi che il Consiglio di Classe ha inteso perseguire, nell’ambito dello specifico
disciplinare non sono stati raggiunti dalla maggior parte della classe: solo parte degli alunni, seriamente
motivata allo studio, ha partecipato attivamente alle lezioni, ha preso coscienza delle potenzialità da
sviluppare e delle difficoltà da superare, ha incrementato le proprie capacità di analisi e di sintesi,
esprimendo con chiarezza e correttezza il proprio pensiero, consapevolmente pianificato.
3
Gli altri hanno conseguito una preparazione essenziale, anche a causa di un impegno non sempre
assiduo e di un metodo di studio talvolta disorganizzato.
Il livello di apprendimento raggiunto, rispetto agli obiettivi prefissati dal consiglio di classe, si può
pertanto attestare su una linea generale globalmente sufficiente, alcuni invece riescono ad ottenere un
risultato più che discreto e quasi buono in alcune discipline o nella maggior parte di esse.
.
In dettaglio secondo i seguenti indicatori il profilo della classe.
Frequenza
La maggior parte degli alunni ha frequentato in
modo regolare le lezioni scolastiche.
Nel corso del corrente anno scolastico gli alunni
Comportamento
hanno mostrato un apprezzabile equilibrio nei
rapporti interpersonali.
Ad eccezione di alcuni alunni che manifestano
una certa resistenza nell’acquisizione di un
consapevole rispetto delle norme disciplinari
Rispetto delle norme
d’Istituto, la classe si caratterizza per una
partecipazione attiva e responsabile alla vita della
comunità scolastica, con il rispetto delle relative
norme.
Ritardi
Partecipazione alle attività didattiche
Partecipazione alle attività di progetto
Non si rilevano episodi rilevanti
Modesta per molti e buona per alcuni attenzione
e partecipazione alle attività didattiche curriculari.
Buona partecipazione alle attività di progetto e
alle iniziative extra-curriculari.
La classe presenta una realtà variegata: una parte
degli alunni mostra un impegno serio e costante;
Impegno
un piccolo gruppo di alunni ha bisogno di
continui richiami ad un costante adempimento dei
doveri scolastici.
Per la maggior parte degli alunni, sono stati
Profitto
conseguiti gli obiettivi didattici programmati ad un
livello mediamente sufficiente, mentre per gli altri
in modo adeguatamente soddisfacente .
I programmi sono stati svolti operando delle
Svolgimento dei programmi
scelte didattiche a proposito della partecipazione
della classe e al calendario scolastico.
4
Gli interventi di recupero svolti in itinere hanno
consentito agli alunni di colmare parte delle lacune
rilevate
Risultati degli interventi di recupero effettuati
nel
corso
dell’anno
scolastico;
permangono difficoltà a livello di apprendimento,
di metodo di studio e di applicazione.
3. ELENCO DOCENTI
MATERIE
Religione
Italiano
Latino
Storia
Filosofia
Inglese
Matematica
Fisica
Scienze
naturali/Chimica e
Biologia
Storia dell'Arte
Educazione Fisica
ALTERNANZA DOCENTI DELLA CLASSE NEL TRIENNIO
A.S.2011/2012
A.S. 2012/2013
A.S. 2013/2014
COLAFRANCESCHI
CESARE
DI FUSCO FATIMA
DI FUSCO FATIMA
VELLUCCI SARA
VELLUCCI SARA
PACIFICI ANTONIA
CERILLI SABRINA
TRAPANI ALESSANDRA
CANTAGALLO ROSA
QUATTROCIOCCHI ENZO
AFFINATI ANDREINA
TUCCI MARIO ANTONIO
PARENTE BARBARA
PARENTE BARBARA
ANDRELLI ERMELINDA
CERILLI SABRINA
TRAPANI ALESSANDRA
CANTAGALLO ROSA
QUATTROCIOCCHI
ENZO
TUCCI MARIO
TUCCI MARIO ANTONIO
TURRIZIANI SILVIA
TURRIZIANI SILVIA
ANDRELLI ERMELINDA
CERILLI SABRINA
TRAPANI ALESSANDRA
CANTAGALLO ROSA
BIANCHI FRANCO
MAGLIO GIUSEPPE
COLONNA FLAVIA
MAGLIO GIUSEPPE
IACOBELLI ANTONIO
MAGLIO GIUSSEPPE
4. ELENCO ALUNNI
N°
Note2
Cognome e Nome
1.
1. Alushaj Enrisa
INTERNO
2.
2. Battaglia Giorgia
INTERNO
3.
3. Capuani Mattia
INTERNO
4.
4. Cervoni Matteo
INTERNO
5.
5. Ciprietti Simone
INTERNO
6.
6. Colavecchio Valeria
INTERNO
7.
7. Datti Cesare
INTERNO
8.
8. Datti Giorgio
INTERNO
9.
9. De Castro Edoardo
INTERNO
10.
10. Di Belardino Emanuele
INTERNO
2
5
11.
11. Gigante Daniela
INTERNO
12.
12. Incelli Mara
INTERNO
13.
13. Liberatori Cristina
INTERNO
14.
14. Mosca Tiziana
INTERNO
15.
15. Napoletano Giorgia
INTERNO
16.
16. Pezzella Michele
INTERNO
17.
17. Picchi Sergio
INTERNO
18.
18. Pro Andrea
INTERNO
19.
19. Scifoni Giuseppe
INTERNO
2 proveniente dalla stessa classe / da altro indirizzo / da altro Istituto
5. SITUAZIONE IN INGRESSO DELLA CLASSE
5.1 Risultati dello scrutinio finale della classe IV D
MATERIA
Italiano
Latino
Storia
Filosofia
Inglese
Matematica
Fisica
Biologia
Chimica
Storia dell’Arte
Educazione fisica
PROMOSSI
CON 6
5
10
8
7
5
10
10
7
11
1
1
PROMOSSI
CON 7
9
4
7
7
9
7
3
10
5
/
1
PROMOSSI
CON 8
3
4
2
3
5
1
3
2
3
5
/
PROMOSSI
CON 9 – 10
2
1
2
2
/
4
3
/
/
13
17
6. ATTIVITÀ INTEGRATIVE-AGGIUNTIVE
Oltre alle visite e ai viaggi di istruzione si effettuano scambi culturali con scuole di Paesi stranieri,
mostre e Tavole Rotonde organizzate e condotte dagli allievi.
Nel corrente anno scolastico sono stati attivati i laboratori teatrali; visite e viaggi di istruzione.
A queste attività si affianca da diversi anni una complessa rete di interventi educativi di recupero.
Nell’ambito del Progetto Autonomia si è sperimentata l’organizzazione flessibile dell’orario scolastico.
La riduzione dell’ora di lezione a 50 minuti ha consentito di inserire in orario antimeridiano:
• alcuni dei corsi di recupero/potenziamento programmati;
• lezioni curriculari aggiuntive obbligatorie, che, finalizzate prioritariamente al recupero, al
sostegno, al rinforzo o all’approfondimento, sono state assicurate alle classi intere.
L'attivazione di insegnamenti integrativi facoltativi è stata finalizzata ad ampliare l’offerta formativa con
interventi mirati ad approfondire o a completare l’attività curricolare, ponendo particolare attenzione
allo studio delle lingue straniere e dell’informatica.
6
7. INIZIATIVE COMPLEMENTARI/INTEGRATIVE
(visite aziendali, stage, viaggi di istruzione, corsi di informatica ecc.)
Iniziative
A.S. 2013/2014
Viaggi di Istruzione
PLS/Sapienza Roma (2 uscite)
Contenuti
Conferenza
Progetto Ponte Esploriamo insieme
Convegno
Università di Cassino
Progetto Orientamento
Progetto Arte in Movimento
Progetto Musicale
Visita culturale città Praga
Lezioni di approfondimento su:
Elettricità, Magnetismo,
Sull’arte della fotografia /periodo
settembre
Continuità scuola media /Novembre
Immigrazione (Gennaio)
Memoria martiri della Libertà (Marzo)
Stage
Presentazione Arma/Esercito
Orientamento Università
Letteratura italiana e inglese del
Novecento
Arte in Movimento Blues
Studenti
partecipanti
17
19
19
19
19
3
19
19
3
8. OBIETTIVI TRASVERSALI
a. Obiettivi trasversali deliberati dal Consiglio di Classe del VD
1) Obiettivi socio-affettivi
1) Abilità e comportamenti finali denotanti il
raggiungimento o meno degli obiettivi
1’) Nei confronti della disciplina
a) Motivazione seria e personale allo studio.
a) L’alunno partecipa alle lezioni con atteggiamento
costruttivo, favorendone la dinamica circolare.
b) Presenza attiva alle lezioni.
b) L’alunno partecipa alle lezioni con
atteggiamento costruttivo, favorendone la dinamica
circolare.
c) L’alunno nel rapporto con le discipline evita
c) Stimolazione della curiosità culturale e di un comportamenti opportunistici, meramente interessati
buon rapporto nei confronti delle discipline e al voto.
delle varie problematiche affrontate.
d) Potenziamento del piacere dello studio e
della cultura.
d) L’alunno approfondisce le varie problematiche,
accogliendo suggerimenti di letture personali.
1’’) Nei confronti della propria formazione
e) Potenziamento del senso di responsabilità e1) Rispetta le regole della comunità scolastica
personale,
della
autonomia
e
della (puntualità nelle scadenze, rispetto di persone e cose,
socializzazione.
frequenza)
e2) E’ consapevole delle sue potenzialità e delle
difficoltà da superare, delle doti da sviluppare e dei
7
progressi compiuti.
2) Obiettivi cognitivi
2) Abilità e comportamenti attesi
Le capacità di conoscenza, comprensione, espressione, analisi e sintesi, individuate quali obiettivi del biennio, vanno
riprese e potenziate a livello del triennio, in quanto sono presupposto e parte essenziale del processo conoscitivo e non si
possono mai considerare definitivamente ragguinte.Per l’ultima classe del triennio si propone un’articolazione ulteriore della
sintesi; a questa si aggiunge la valutazione come obiettivo specifico del triennio.
a) sintesi
a) l’alunno sa esprimere con chiarezza e correttezza
il suo pensiero, pianificando consapevolmente il
discorso, con efficacia sintetica e coerenza
argomentativa.
b) valutazione
b1) sa orientarsi con sufficiente chiarezza nelle
problematiche specifiche e nelle questioni affrontate
in ottica inter- e disciplinare;
b2) sa argomentare in modo coerente e
adeguatamente documentato (valuta la coerenza dei
materiali studiati);
b3) sa formulare corretti e personali giudizi critici.
a1) l’alunno sa organizzare un metodo di lavoro
razionale ed autonomo;
a2) dimostra di comprendere con progressiva
rapidità testi e questioni più generali;
a3) affronta e gestisce situazioni nuove e/o
complesse.
3) Abilità di studio
a) potenziamento delle abilità di studio in
rapporto alle richieste del triennio.
8.2 Obiettivi educativi trasversali: risultati raggiunti
INDICATORI
1. Motivazione allo studio delle discipline
M
4
S
7
D
4
B
2
O
2
2. Presenza attiva alle lezioni
4
7
4
2
2
3. Potenziamento delle capacità di
imparare ad apprendere
4. Accrescimento dell'autonomia nello
studio individuale
5. Rispetto delle regole della comunità
scolastica (puntualità nelle scadenze,
rispetto di persone e cose, frequenza)
6. Consapevolezza dei risultati raggiunti
4
7
4
2
2
4
7
4
2
2
4
7
4
2
2
4
7
4
2
2
4
7
4
2
2
7. Potenziamento
delle
capacità
espressive
8. Potenziamento dell'acquisizione degli
strumenti di base in tutte le discipline
9. Capacità di analisi
4
7
4
2
2
4
7
4
2
2
10. Capacità di sintesi
4
7
4
2
2
8
11. Capacità di valutazione
4
7
4
2
2
12. Organizzazione informazioni
4
7
4
2
2
13. Uso corretto di metodi e procedimenti
4
7
4
2
Legenda: M = Mediocre; S = Sufficiente; D = Discreto; B = Buono; O = Ottimo.
9. CONSUNTIVO DELLE ATTIVITÀ DISCIPLINARI
In allegato le schede relative a ciascuna disciplina.
10. ATTIVITÀ PLURIDISCIPLINARI
Il Consiglio di Classe in sede di programmazione annuale (ottobre 2013) ha individuato i seguenti
percorsi tematici comuni per educare gli alunni a individuare l’unitarietà dei “saperi”:
1) Il Novecento fra conflitto e memoria
Per gli argomenti trattati nei percorsi tematici si rinvia ai consuntivi disciplinari (cfr. voce: Moduli e
percorsi pluridisciplinari).
11. TEMPI DEL PERCORSO FORMATIVO
Ore annuali di lezione effettivamente svolte nella classe
al 14/05/2014
al 07/06/2014
Sospensione delle lezioni:
Chiusura della scuola
n° 1043 ore
n° 102 ore
Totale n° 1145ore
2 Novembre; 26 aprile, 2-3-maggio ; 24-27maggio
Elezioni Parlamento Europeo
12. VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI
Nella valutazione degli alunni si è tenuto conto dei seguenti Criteri di valutazione:
• risultati delle prove sommative relative al profitto;
• metodo di studio;
• progressione nell’apprendimento;
• assiduità nella frequenza scolastica;
• interesse e impegno nella partecipazione al dialogo educativo;
• partecipazione alle attività complementari ed integrative;
• crediti formativi (eventuali).
Livello
Livello 1  Voto 3 / 4
Esplicitazione
Quasi mai rispetta gli impegni; si distrae in classe; ha conoscenze
frammentarie e superficiali e commette errori nell’esecuzione di
compiti semplici; applica le sue conoscenze commettendo gravi errori e
non riesce a condurre analisi anche se guidato; non sa rielaborare le
proprie conoscenze e manca di autonomia; commette errori linguistici
9
Livello 2  Voto 5
Livello 3  Voto 6
Livello 4  Voto 7
Livello 5  Voto 8 / 9
ed espressivi, che oscurano il significato del discorso.
Non rispetta sempre gli impegni e qualche volta si distrae; le sue
conoscenze non sono molto approfondite e commette qualche errore
nella comprensione; commette errori non gravi sia nell’applicazione
che nell’analisi; manca di autonomia nella rielaborazione delle
conoscenze e coglie solo parzialmente gli aspetti essenziali; commette
qualche errore linguistico ed espressivo ed usa poco frequentemente un
linguaggio appropriato.
Normalmente assolve gli impegni e partecipa alle lezioni; ha
conoscenze non molto approfondite, ma non commette errori
nell’esecuzione di compiti semplici; sa applicare le sue conoscenze ed è
in grado di effettuare analisi parziali con qualche errore; è impreciso
nella sintesi, ma ha qualche spunto di autonomia; possiede una
terminologia accettabile ed una esposizione poco fluente.
Impegno e partecipazione attiva; metodo di studio organizzato e
proficuo; possiede conoscenze che gli consentono di non commettere
errori nella esecuzione dei compiti complessi; sa applicare; sa effettuare
analisi anche se con qualche imprecisione; è autonomo nella sintesi, ma
non approfondisce troppo; espone con chiarezza e terminologia
appropriata.
Buoni o ottimi l’impegno e la partecipazione; elaborativo il metodo di
studio; possiede conoscenze complete ed approfondite e non
commette errori né imprecisioni; sa elaborare conoscenze senza errori
né imprecisioni ed effettua analisi approfondite; sintetizza
correttamente ed effettua valutazioni personali ed autonome; usa la
lingua in modo autonomo ed appropriato.
12.2 Criteri di sufficienza adottati per le prove
Obiettivi cognitivi
Livello sufficiente
Ricorda in modo completo, ma non approfondito
Coglie/spiega con le proprie parole il significato
essenziale di una comunicazione
Formula comunicazioni semplici, ma chiare
Sa applicare le conoscenze con sufficiente
correttezza
Sa individuare gli elementi e le relazioni con
sufficiente correttezza
Sa sintetizzare le conoscenze con sufficiente
coerenza, ma non approfondisce
Conoscenza
Comprensione
Espressione
Applicazione
Analisi
Sintesi
In allegato le griglie di valutazione.
12.3 Numero di verifiche formative e sommative effettuate, nell'intero anno scolastico,
utilizzando le diverse tipologie di prove sotto elencate.
Interrog
MATERIE azioni
(numero
medio)
Analisi di
testo e/o
saggio
breve e/o
articolo
giornalistico
Prova
semistruttura
ta
Prova
Trattazion Relazio Traduzion
e sintetica
ni
i
Questiona
rio
Problemi
Casi
Esercizi
Esercitazio
ni
prove
Progett
o
10
e/o tema
Italiano
3
Latino
3
Inglese
3
Storia Arte 3
Storia
2
Filosofia 2
Matematica 3
Fisica
2
Scienze
2
della terra
Biologia
3
Chimica 2
Educ. Fisica 3
Legenda: p.p. = prova pratica
struttura
ta
3
scritte
prova
pratica*
3
2
0
1
1
1
3
0
0
0
0
0
3
1
2
2
0
0
2
0
0
0
0
0
1
2
0
0
0
1
10. SIMULATE DI TERZA PROVA SCRITTA
Sono state effettuate due prove di simulazione della terza prova scritta. La tipologia prescelta è la
tipologia A (trattazione sintetica per un massimo di 20 righe); la durata massima della prova è stata di
100 minuti (un’ora e 20 minuti). La prova ha coinvolto quattro discipline:
1. FILOSOFIA
2. INGLESE
3. SCIENZE DELLA TERRA
4. STORIA DELL’ARTE
Alla fine del mese di maggio sarà effettuata una prova di simulazione della seconda prova scritta
FISICA
In allegato il testo delle simulazioni.
11
Il Consiglio della Classe VD A.S. 2013/2014
Prof.ssa Valeri Biancamaria
(Dirigente Scolastico)
Prof. Quattrociocchi Enzo
(Religione)
Prof. Tucci Mario Antonio
(Italiano e Latino)
Prof.ssa Andrelli Ermelinda
(Inglese)
Prof.ssa Turriziani Silvia
(Storia e Filosofia)
Prof.ssa Cerilli Sabrina
(Matematica)
Prof.ssa Trapani Alessandra
(Fisica)
Prof.ssa Cantagallo Rosa
(Scienze naturali)
Prof. Iacobelli Antonio
(Storia dell’Arte)
Prof. Maglio Giuseppe
(Educazione Fisica)
Ferentino, 14 maggio 2014
Il Dirigente Scolastico
Prof.ssa Biancamaria Valeri
AFFISSO ALL’ALBO IN DATA 15 MAGGIO 2014
12
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
11
File Size
142 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content