close

Enter

Log in using OpenID

B - Asl Benevento

embedDownload
AS L
B N
A Z I E N D A S A N I TA R I A
LO C A L E
B E N E V E N TO
IL TRATTAMENTO DEL PAZIENTE CRITICO NEL III MILLENNIO
SANT’AGATA DEI GOTI 12 - 13 SETTEMBRE 2014
AUDITORIUM SANT’ALFONSO MARIA DE’ LIGUORI
Felice Eugenio Agrò & Francesco Coscia
Presidenti
!
Antonio Corcione
Presidente Onorario
!
IL TRATTAMENTO DEL PAZIENTE CRITICO NEL III MILLENNIO
Evento accreditato presso il Ministero della Salute
Numero ECM: 54-100997 14 crediti formativi
Sant’agata de’ Goti 12 - 13 settembre 2014
!
Carissimi Amici e Colleghi,
con sincero piacere invitiamo voi tutti al convegno di apertura del nuovo reparto di Terapia
Intensiva del Presidio Ospedaliero Sant’Alfonso Maria de’ Liguori,
che si svolge nella splendida cornice dell’Auditorium.
Il Presidio Ospedaliero “Sant’Alfonso Maria dei Liguori” di
Sant’Agata dei Goti, di recente realizzazione, costituisce una
struttura di I livello della rete dell’emergenza con pronto soccorso.
L’apertura del Reparto di Terapia Intensiva rappresenta una
grande opportunità e una sfida da cogliere per far valere il diritto
alla salute, consentendo ai pazienti che afferiscono al pronto
Soccorso di ricevere un'assistenza intensiva nello stesso presidio
Ospedaliero.Il tema scelto per questa edizione del convegno è “Il
Trattamento del Paziente Critico nel III Millennio: luci e ombre”. I
Moderatori e i Relatori trattano i temi clinici, le nuove sfide e i nuovi problemi inerenti il
trattamento del paziente critico, ovvero del paziente che presenta una o più alterazioni
d'organo che necessitano una correzione in tempi più o meno brevi per evitare un
peggioramento clinico che potrebbe degenerare sino all'arresto cardio-respiratorio.
L'obiettivo di questo convegno è mettere a fuoco le tematiche salienti per riconoscere le
alterazioni cliniche e strumentali che rendono un paziente critico prima che diventi
instabile. Nella giornata di venerdì 12 settembre si mettono a fuoco i punti salienti della
ventilazione e del monitoraggio in terapia intensiva, senza dimenticare il tema cruciale della
prevenzione delle infezioni con un nuovo sistema di disinfezione negli ambienti ospedalieri
denominato “Medibios”.
La moderazione è affidata al professor Felice Eugenio Agrò, Direttore della Cattedra e
Scuola di Specializzazione in Anestesia, Rianimazione e Terapia Intensiva dell’Università
Campus Bio-Medico di Roma, congiuntamente al professor Antonio Corcione, Primario della
Terapia Intensiva dell’Ospedale Monaldi di Napoli e Presidente designato della Società
Italiana di Anestesia, Analgesia, Rianimazione e Terapia Intensiva (SIAARTI). Sabato 13
settembre, si affrontano i temi della nutrizione e dell’analgosedazione del paziente critico,
dedicando altresì una tavola rotonda ai temi della Sanità diseguale nella quale si mettono a
fuoco le problematiche inerenti gli equilibri precari dei bilanci per assicurare i Livelli
Essenziali di Assistenza al cittadino - paziente.
Nel ringraziare singolarmente coloro i quali si sono adoperati per la realizzazione del
Convegno, vi aspettiamo all’Auditorium “Sant’Alfonso Maria dei Liguori”, cari saluti
Felice Eugenio Agrò & Francesco Coscia
ASL BN
AZIENDA SANITARIA
LOCALE BENEVENTO
egno 014
v
n
o
C
/2
3/09
12-1
ASL BN
AZIENDA SANITARIA
LOCALE BENEVENTO
egno 014
v
n
o
C
/2
3/09
12-1
IL TRATTAMENTO DEL PAZIENTE CRITICO NEL III MILLENNIO
IL TRATTAMENTO DEL PAZIENTE CRITICO NEL III MILLENNIO
!P! residenti
______________________________________________________________
!
!
!
!
!
!
!
!
Felice Eugenio Agro’
Francesco Coscia
Presidente onorario
_____________________________________________________________
!
!
!
!
!
!
!
!
Antonio Corcione
!
Comitato Scientifico
______________________________________________________________
!
!
!
!
!
!
!
! Eugenio Agro’
Felice
!
!
!
!
!
!
!
Massimiliano Carassiti
Paolo Cesaro
Antonio Corcione
Francesco Coscia
Maria Cusano
Elvio De Blasio
Aniello De Nicola
Domenico Di Caprio
Pasquale Di Guida
Giovanni Di Santo
Pasqualina Grasso
Alberto Lagana’
re
o
t
a
Daniele
Paladini
z
ganiz
r
o
Brunello Pezza
tato
Comi
a
i
Claudio
Santoro
c
s
o Co
c
s
Maria
Triassi
e
c
Fran
o
c
s
u
si
Leo F etta Sas
i
n
Anto
!
!
!
!
!
!
!
!
!
!
!
!
!
!
!
!!
!
!
!
!
ASL BN
AZIENDA SANITARIA
LOCALE BENEVENTO
rdì
Vene /2014
9
12/0
ASL BN
AZIENDA SANITARIA
LOCALE BENEVENTO
IL TRATTAMENTO DEL PAZIENTE CRITICO NEL III MILLENNIO
IL TRATTAMENTO DEL PAZIENTE CRITICO NEL III MILLENNIO
8:00
REGISTRAZIONE PARTECIPANTI
8:00
REGISTRAZIONE PARTECIPANTI
8:30
SALUTO MANAGEMENT ASL BN
9:00
TAVOLA ROTONDA
•
M. Rossi Direttore Generale ASL BN
•
G. Ventucci Direttore Sanitario ASL BN
•
A. Mennitto Direttore Amministrativo ASL BN
9:00
APERTURA CONGRESSO F. Coscia & F.E.Agro’
9:10
LECTIO MAGISTRALIS
IL CONTROLLO DELLE VIE AEREE IN UTI:IL VECCHIO E IL NUOVO F.E.Agro’
§
§
COFFEE BREAK
LA VENTILAZIONE IN TERAPIA INTENSIVA
MODERATORI: F.E.Agrò - A.Corcione
10:30
TAVOLA ROTONDA
TAVOLA ROTONDA
La ventilazione nel paziente critico E. De Blasio
SANITA’ DISEGUALE: EQUILIBRIO DI BILANCIO VS LEA
Le modalità di ventilazione e lo svezzamento A. Di Lucrezia
MODERATORI: L.Lombardi - F. E. Agrò
Ventilazione non invasiva M. Caputo
12:00
!
DISCUSSIONE
12:30
TAVOLA ROTONDA
MONITORAGGIO IN UTI
MODERATORI: F.E.Agrò - F.Coscia - E.De Blasio - C. SANTORO
Lo Smart-Mews: Il monitoraggio web-based in terapia intensiva !
!
Discussants: N.Boccalone - G.Galano - F. Romano - M.Rossi - C.Valentino
13:00
LIGHT LUNCH
14:00
TAVOLA ROTONDA
ANALGOSEDAZIONE IN UTI
D. Paladini
MODERATORI: M. Carassiti - P. Cesaro
Il monitoraggio glicemico continuo in UTI D. Vogt
§
Il controllo glicemico in UTI: Space Glucose Control L. Di Costanzo
13:00
!
!
DISCUSSIONE
13:30
LIGHT LUNCH
14:30
TAVOLA ROTONDA
MODERATORI: P.Di Guida - G.Di Santo - M. Triassi
§
§
§
§
§
epidemiologia delle Infezioni in Terapia Intensiva M.TRIASSI
§
Il Sistema Medibios R.Cislaghi
Antibiotico terapia: Stato dell’arte D.Di Caprio
Antibiotici in UTI: Quali e perchè R.Mancini
Antibioticoresistenza P.Grasso
La Prevenzione delle Infezioni in Terapia Intensiva con un sistema
innovativo: Medibios A.De Nicola
DISCUSSIONE
Raccomandazioni SIAARTI per l’analgosedazione in terapia intensiva
M.Carassiti
§
§
Analgosedazione in T.I. nel paziente con I.R. severa E. Saracco
§
Aspetti etici dell’analgosedazione R. Sinno
Approccio “olistico” con musico terapia in cardiochirurgia
M. Carassiti
LE INFEZIONI IN UTI: PREVENZIONE E ANTIBIOTICOTERAPIA
17:00
La Nutrizione Parenterale in UTI G.Climaco
10:00 - 10:30
10:30
§
§
La Nutrizione Enterale in UTI P.Carideo
!
!
!
§
MODERATORI: M.Cusano - B. Pezza
DISCUSSIONE
COFFEE BREAK
§
§
§
LA NUTRIZIONE IN UTI
10:00
10:00-10:30
to
Saba /2014
9
13/0
16:00
!
DISCUSSIONE
16:30
VERIFICA DI APPRENDIMENTO
Test a risposta multipla
ASL BN
AZIENDA SANITARIA
LOCALE BENEVENTO
!
!!
!
egno
Conv /09/2014
3
12-1
IL TRATTAMENTO DEL PAZIENTE CRITICO NEL III MILLENNIO
MODERATORI & RELATORI
AGRO’ FELICE EUGENIO
COMMENDATORE DELLA REPUBBLICA ITALIANA, PROFESSORE ORDINARIO E DIRETTORE DI SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE DI
ANESTESIA, RIANIMAZIONE, TERAPIA INTENSIVA E TERAPIA DEL DOLORE, UNIVERSITA’ CAMPUS BIO-MEDICO DI ROMA
ASL BN
AZIENDA SANITARIA
LOCALE BENEVENTO
!
!!
egno
Conv /09/2014
3
12-1
IL TRATTAMENTO DEL PAZIENTE CRITICO NEL III MILLENNIO
MODERATORI & RELATORI
DI COSTANZO LUCA
MARKETING MANAGER-HOSPITAL CARE DIVISION B.BRAUN
BOCCALONE NICOLA
DI GUIDA PASQUALE
DIRETTORE GENERALE A.O. “G. RUMMO” - BENEVENTO
DIRETTORE SANITARIO P.O. S.ALFONSO MARIA DE’ LIGUORI - S. AGATA DEI GOTI
CAPUTO MARCO
DI LUCREZIA ANTONIO
DIRIGENTE ANESTESIA E RIANIMAZIONE P.O. S.ALFONSO MARIA DE’ LIGUORI - S.AGATA DEI GOTI
DIRIGENTE ANESTESIA E RIANIMAZIONE P.O. S.ALFONSO MARIA DE’ LIGUORI - S. AGATA DEI GOTI
CARASSITI MASSIMILIANO
DI SANTO GIOVANNI
PROFESSORE ASSOCIATO E RESPONSABILE U.O.S. DI TERAPIA INTENSIVA E TERAPIA DEL DOLORE, UNIVERSITA’ CAMPUS BIOMEDICO DI ROMA
!
!
!
!
!
!
!
DIRETTORE U.O.C. MEDICINA GENERALE P.O. S. ALFONSO MARIA DE’ LIGUORI - S.AGATA DEI GOTI
GALANO GIUSEPPE
DIRETTORE U.O.C. ANESTESIA E RIANIMAZIONE P.O. GIUGLIANO - NAPOLI
!
!
CISLAGHI ROBERTO
DIRIGENTE MEDICO DIREZIONE SANITARIA - S. AGATA DEI GOTI
CARIDEO PIETRO
DIRIGENTE ANESTESIA E RIANIMAZIONE A.O. S. SEBASTIANO - CASERTA
CESARO PAOLO
SEGRETARIO REGIONALE AAROI CAMPANIA
GRASSO PASQUALINA
DIRETTORE U.O.C. LABORATORIO ANALISI P.O. S.ALFONSO MARIA DE’ LIGUORI - S.AGATA DEI GOTI
LAGANA’ ALBERTO
PRODUCT SPECIALIST NOCOSYSTEM
CLIMACO GIUSEPPE
DIRIGENTE ANESTESIA E RIANIMAZIONE A.O. S. SEBASTIANO - CASERTA
CORCIONE ANTONIO
DIRETTORE U.O.C. ANESTESIA E terapia intensiva OSPEDALE DEI COLLI / MONALDI - NAPOLI
presidente designato siaarti
COSCIA FRANCESCO
DIRETTORE U.O.C. anestesia e rianimazione P.O. S. ALFONSO MARIA DE’ LIGUORI - S.AGATA DEI GOTi
CUSANO MARIA
!
!
!!
!!
DIRETTORE U.O.C. ANESTESIA E RIANIMAZIONE OSPEDALE FATEBENEFRATELLI - BENEVENTO
DE BLASIO ELVIO
DIRETTORE U.O.C. ANESTESIA E RIANIMAZIONE A.O. RUMMO - BENEVENTO
DE NICOLA ANIELLO
DIRETTORE U.O.C. ANESTESIA E RIANIMAZIONE OSPEDALE SAN LEONARDO - CASTELLAMMARE DI STABIA
DI CAPRIO DOMENICO
RESPONSABILE U.O.S. D. APPROPRIATEZZA ED INNOVAZIONE nell’antibioticoterapia A.O. S. SEBASTIANO - CASERTA
LOMBARDI LUCIANO
!
!!
!
GIORNALISTA
MANCINI ROSALIA
DIRIGENTE ANESTESIA E RIANIMAZIONE P.O. S.ALFONSO MARIA DE’ LIGUORI - S. AGATA DEI GOTI
MENNITTO ANTONIO
DIRETTORE AMMINISTRATIVO ASL BN
PALADINI DANIELE
Key Account Engineer ITEM OXYGEN Altamura - Bari
ASL BN
AZIENDA SANITARIA
LOCALE BENEVENTO
IL TRATTAMENTO DEL PAZIENTE CRITICO NEL III MILLENNIO
!
!
MODERATORI & RELATORI
PEZZA BRUNELLO
DIRETTORE U.O.C. ANESTESIA E RIANIMAZIONE A.O. S.SEBASTIANO – CASERTA
ROMANO FERDINANDO
DIRETTORE DIPARTIMENTO SALUTE REGIONE CAMPANIA
ROSSI MICHELE
DIRETTORE GENERALE ASL BENEVENTO
SANTORO CLAUDIO
!
DIRETTORE U.O.C. CARDIOLOGIA P.O. S.ALFONSO MARIA DE’ LIGUORI - S.AGATA DEI GOTI
SARACCO ELISABETTA
SCUOLA DI SPECIALIZZAZIONE DI ANESTESIA, RIANIMAZIONE, TERAPIA INTENSIVA E TERAPIA DEL DOLORE, UNIVERSITA’
FEDERICO II - NAPOLI
!
SINNO RAFFAELE
DIRIGENTE ANESTESIA E RIANIMAZIONE OSPEDALE FATEBENEFRATELLI- BENEVENTO
TRIASSI MARIA
!
!
PROFESSORE ORDINARIO, DIRETTORE DIPARTIMENTO DI SANITA’ PUBBLICA UNIVERSITA’ FEDERICO II - NAPOLI
VALENTINO CARMINE
SINDACO DI SANT’AGATA DEI GOTI
VENTUCCI GELSOMINO
DIRETTORE SANITARIO ASL BENEVENTO
VOGT DOMINIK
RESPONSABILE EUROPA OPTISCANNER
ASL BN
egno 014
v
n
o
2
C
/09/
3
1
12
AZIENDA SANITARIA
LOCALE BENEVENTO
ni
azio
m
r
Info rali
e
Gen
IL TRATTAMENTO DEL PAZIENTE CRITICO NEL III MILLENNIO
!!!
Sede del Congresso
Auditorium del Presidio Ospedaliero Sant’Alfonso Maria de’ Liguori di Sant’Agata dei Goti.
Iscrizioni
L’iscrizione è gratuita (obbligatoria). La registrazione degli iscritti dà diritto a: Badge Partecipazione ai lavori congressuali - Kit congressuale - Coffee break - Colazioni di lavoro Attestato di partecipazione.
!
Badge
Ciascun iscritto riceverà il proprio badge che dovrà essere esibito per accedere alla Sala
Congressuale.
!
E.C.M.
Al fine di ricevere l’attestato certificante i crediti, i partecipanti sono tenuti a rispettare le
seguenti
norme:
- Essere presenti in sala per tutta la durata dell’evento (la presenza verrà rilevata tramite firma ad
inizio ed a fine giornata).
- Compilare debitamente e restituire firmate la scheda anagrafica, la scheda di valutazione
dell’evento ed il questionario di verifica di apprendimento che saranno distribuiti durante i
lavori.
I partecipanti dopo le dovute verifiche da parte del Comitato Organizzatore, riceveranno via
e-mail l’attestato certificante l’acquisizione dei crediti.
!
Collegamenti
La sede congressuale è raggiungibile percorrendo l’autostrada A1 Roma-Napoli, uscita Caianello
E45, lungo la SS372 e la SP138.
ASL BN
AZIENDA SANITARIA
LOCALE BENEVENTO
S
pon
sor
IL TRATTAMENTO DEL PAZIENTE CRITICO NEL III MILLENNIO
ASL BN
AZIENDA SANITARIA
LOCALE BENEVENTO
ns
Spo
or
IL TRATTAMENTO DEL PAZIENTE CRITICO NEL III MILLENNIO
!!
bioingegneria e elettronica medica
via f. imparato, 27/29 - tel./fax +39 081 7527996
e-mail: [email protected]
logo f.to 13.5x4 cm stampa blu
ASL BN
AZIENDA SANITARIA
LOCALE BENEVENTO
Sp
or
s
n
o
Sant’Agata de’ Goti
Sant'Agata de' Goti è un comune italiano di 11.453
abitanti in Campania, nella provincia di Benevento. Sorge
IL TRATTAMENTO DEL PAZIENTE CRITICO NEL III MILLENNIO
nella Valle Caudina, alle falde del Monte Taburno, ed al
confine con la provincia di Caserta. Sant'Agata de' Goti è
bandiera arancione del Touring Club Italiano. Dal
novembre del 2012 fa parte del circuito dei I borghi più
belli d'Italia. La cittadella storica si erge su una
propaggine tufacea tra il Martorano e il Riello, due
affluenti del fiume Isclero, che formano uno spettacolare
incrocio di profondissimi valloni, in era geologica
epicentro di un violentissimo sisma; l'intera città si
sviluppa alle falde del monte Taburno (1394 m), oltre il
torrente Martorano.
La pianta del centro storico è a semicerchio e misura 1 km in lunghezza, con diametro
diretto da sud a nord. Tutt'intorno si estende l'intero territorio comunale, prevalentemente
collinare. Sant'Agata si distende alle falde del monte Taburno delle cui sorgenti si alimenta
l'acquedotto carolino, architettato da Luigi Vanvitelli, che, prima di giungere alle fontane
della Reggia di Caserta, attraversa tutto il territorio comunale. Il toponimo Sant'Agata de'
Goti, così come oggi noi lo conosciamo, si forma in due differenti periodi storici. Fu nel
corso del VI secolo infatti che la città fu intitolata alla santa catanese. Si deve invece alla
presenza in città della famiglia francese dei De Goth (la stessa di Papa Clemente V), alla
quale Roberto d'Angiò concesse il feudo di Sant'Agata nel 1300, il "de' Goti". È infatti solo
durante il XIV secolo che il toponimo, così come lo conosciamo oggi, compare per la
prima volta in uno scritto ufficiale.
Provider e Segreteria
Via Arena, 16
Guardia Sanframondi
82034 Benevento
Tel. 0824 864562
Fax 0824 1810817
[email protected]!
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
256
File Size
2 649 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content