close

Enter

Log in using OpenID

Bollettino "Vita della Comunità" - Missione Cattolica Italiana Berna

embedDownload
Missione Cattolica Italiana
Chiesa “Madonna degli Emigrati”
Bovetstr. 1 – 3007 Berna
Tel. 031 371 02 43 / Fax 031 372 16 56
www.missione-berna.ch
MISSIONARI SCALABRINIANI
P. Luciano Piccoli
P. Carlo Campiglia – P. Enrico Romanò
SANTE MESSE PREFESTIVE
SUORE SAN GIUSEPPE DI CUNEO
Sr. Albina M. Migliore – Sr. Barbara Macagno
Chiesa della Missione: ore 19.00
Zollikofen: ore 18.00
SANTE MESSE FESTIVE
In Missione: ore 9.30 – 11.00 – 16.00
A Bümpliz ore 9.30
A Ostermundigen ore 11.00
Vita della comunità
Domenica 25 gennaio 2015
Anno B
Convertitevi e credete al Vangelo.
Vangelo secondo Marco (1,14-20)
A Münsingen
1a domenica del mese ore 17.00
A Konolfingen 2a e 4a domenica
del mese alle ore 17.00
A Worb 3a domenica del mese
alle ore 17.00
******
Santa Messa Feriale
In Missione:
Da lunedì a venerdì ore 18.30
a
a
Battesimi: 1 e 3 domenica del
mese ore 12.15 in Missione a Berna.
Confessioni: sabato ore 18.30
in Missione e su richiesta.
Matrimoni: annunciarsi un anno
prima della data prevista.
Tutto sulla Missione
www.missione-berna.ch
È il nocciolo della predicazione di Gesù.
Ci si deve convertire, per accogliere la
buona notizia del Vangelo. Se non si può
comprendere il dono che Dio ci fa
attraverso la sua parola di salvezza.
Convertirsi significa cambiare mentalità,
lasciando perdere ciò che non ci porta a
Dio.
Nacque nel 1815 in una famiglia
contadina
in
una
frazione
di
Castelnuovo d’Asti. Con grandi
sacrifici, abbinando il lavoro allo studio,
diventò prete. Subito, con accanto
mamma Margherita, si dedicò ai ragazzi
e ai giovani abbandonati, che
raccoglieva a Torino, sotto la tettoia
Pinardi, che costituì il primo nucleo
della sua opera, preziosa di concrete
realizzazioni: l’oratorio per sottrarre
ragazzi e giovani all’ozio e al far niente;
l’ospizio per accogliere i senza famiglia;
il collegio per la formazione integrale
della persona; le scuole professionali per
insegnare un mestiere e inserire
attivamente nella vita e nella società.
Ideò le prime scuole professionali, son
una saggia lettura delle esigenze dei suoi
tempi. Comprese in fatti che, mentre
stava nascendo il nuovo mondo
industriale, i giovani dovevano essere
preparati alla vita non solo moralmente,
ma anche professionalmente. Fu abile
pedagogista, sostituendo al metodo
“repressivo” del tempo, quello
“preventivo”. Consisteva nel prevenire
gli errori. Si considerava un amico dei
suoi ragazzi per i quali sopportò
gravissime fatiche e subì persecuzioni e
incomprensioni. Pose la sua opera
educativa sotto la protezione di San
Francesco di Sales e per questo i suoi
seguaci presero il nome di salesiani. La
tettoia Pinardi si dilatò ben presto e alla
morte del Santo, nel 1888, le opere
salesiane maschili e quelle femminili di
Maria Ausiliatrice, dirette da Santa
Maria Mazzarello, si erano estese non
solo in Italia, ma ovunque, in Europa e
nelle Americhe. E il seme gettato dal
tenace contadino di Castelnuovo d’Asti,
riconosciuto santo dalla Chiesa nel 1934,
continua a germogliare.
Pensieri di don Bosco
Guai a chi lavora aspettando le lodi del
mondo: il mondo è un cattivo pagatore e
paga sempre con l’ingratitudine.
Dalla buona o cattiva educazione della
gioventù dipende un buon o triste
avvenire della società.
La prima felicità di un fanciullo è sapersi
amato.
Amate ciò che amano i giovani, affinché
essi amino ciò che amate voi.
In ognuno di questi ragazzi, anche il più
disgraziato, v’è un punto accessibile al
bene. Compito di un educatore è trovare
quella corda sensibile e farla vibrare.
Si ottiene di più con uno sguardo di
bontà, con una parola animatrice, che
riempie il cuore di confidenza, che non
con molti richiami.
Sante Messe nella Comunità
Settimana dal 24 al 31 gennaio 2015
Chiesa Madonna degli Emigrati – M.C.I. Berna
Sabato
2 4 19.00
09.30
Domenica
25 gennaio
11.00
III Domenica del T. /O
B
16.00
Cristina Stranges e Giuseppe Gallo
Carmine Aromanno
Per la Comunità
Lunedì
2 6 18.30
Martedì
2 7 18.30
Anna, Rosa, Domenica, Erica, Antonino,
Giovanni / José, Maria Bongiovanni,
Mielos Rimozi
Walter Klimmeck (1° ann.)
Sec. Intenzione particolare
Francesco Grandinetti (trig.)
Mercoledì
2 8 18.30
Luigi / Carmelo, Domenica e Maria
Giovedì
2 9 18.30
Leonardo, Giorgina, Antonio, Damiano
Venerdì
3 0 18.30
Sabato
3 1 19.00
Luigi, Giovanna, Fam. Tundo, Mangione e
Alvoni / Teresa Mascimino
Celebrazioni di domenica 25 gennaio a:
Zollikofen - sabato
St. Franziskus
18.00
Bümpliz
St. Antonius
09.30
Wanda Ferri (1° ann.) / Def. Fam. Carlo Di
Cristofano e Fam. Simeoni / Def. Fam. Dimo
Ostermundigen
Guthirt
11.00
Concettina Palombo / Margherita Di Cocco
Konolfingen
Auferstehung
17.00
50° anniversario - Matrimonio di:
Notareschi Roberto e Priore Notareschi Norma – Auguri!
Defunto: Franco Argentati, di anni 86. Il funerale ha avuto luogo martedì, 20
gennaio al cimitero di Bümpliz. Condoglianze dalla Comunità.
VITA DELLA PARROCCHIA
AGENDA
Domenica 1° Febbraio – ore 17.30
Domenica 25 gennaio / 3a T.O
Conversione di San Paolo ap.
S. Messe ore 9.30 - 11. 00 - 16.00
. Bümpliz ore 09.30 S. Messa
. Ostermundigen ore 11.00 S. Messa
Lunedì 26 gennaio/ Ss. Timoteo e Tito
. ore 18.30 Vespro e S. Messa
Martedì 27 gennaio
. ore 18.30 Vespro e S. Messa
. ore 19.30 Cenacolo di preghiera
Mercoledì 28 gennaio/ S. Tommaso d’Aquino
. ore 16.00 Catechismo classe 7a e 8a
. ore 18.30 Vespro e S. Messa
. ore 19.30 Gruppo Biblico
. ore 19.30 Cresimandi adulti
Giovedì 29 gennaio
. ore 14.30 Incontro “Essere Insieme”
festeggiamo i compleanni
. ore 18.30 Vespro e S. Messa
.
Venerdì 30 gennaio
. ore 18.30 Vespro e S. Messa
. ore 19.30 Rinnovamento n. Spirito
. ore 19.45 Corso Fidanzati (3a serata)
Sabato 31 gennaio/ S. Giovanni Bosco
. non c`è catechismo (vacanze scolastiche)
. ore 19.00 S. Messa prefestiva
. Zollikofen, 18.00 S. Messa
Domenica 1° Febbraio / 4a T.O
S. Messe ore 9.30 - 11. 00 - 16.00
. ore 12.15 Battesimi
. Bümpliz ore 09.30 S. Messa
. Ostermundigen ore 11.00 S. Messa
Entrata:
Adulti: Frs. 15.Pensionati: Frs. 10.Bambini fino a 12 anni: Gratis
Incontri del Gruppo “Essere Insieme”
Giovedì 5 febbraio alle ore 14.45
avrà luogo un incontro sulla:
“Prevenzione e sicurezza“
presentato dalla polizia cantonale di
Berna.
Il pomeriggio è aperto a tutti
AB C D
DAE A
DA
D
D EA B C DA
E
E DAE EA EAC
A EA
C E B D
E F A CC
D
CA
C AC
C CE
C
A
BA A AEEA
C
A
CA
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
572 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content