close

Enter

Log in using OpenID

C.C. n. 27/14 - Comune di Pollutri

embedDownload
COMUNE DI POLLUTRI
Provincia di Chieti
________________________________________
VERBALE
DI
DELIBERAZIONE
DEL CONSIGLIO
N. 27
DATA 05.09.2014
COMUNALE
OGGETTO: Approvazione dello schema di Convenzione
dell’Autorità per la Gestione dei rifiuti urbani.
L’anno DUEMILAQUATTORDICI il giorno CINQUE del mese di SETTEMBRE alle ore 20,10 nella
solita sala delle adunanze, previo espletamento delle formalità prescritte dalla vigente
normativa, è stato convocato per oggi il Consiglio Comunale in sessione straordinaria ed in
seduta pubblica di prima convocazione.
All’appello risultano:
Presente = P
Assente = A
1 DI PIETRO Antonio
P
2 BENEDETTI NICOLA
P
3 TARTAGLIA VINCENZO
P
4 DI VIRGILIO PIERO
P
5 DI TULLIO ALFONSO
P
6 CICCHITTI NICOLA
A
7 GIZZARELLI ROSELLA
P
8 D’AGOSTINO CAMILLO
P
9 DI CARLO NICOLA MARIO
P
10 GIZZARELLI LUIGI
P
11 DI PIETRO DANIELA
P
N. COGNOME E NOME
TOTALE PRESENTI:
TOTALE ASSENTI:
10
1
Partecipa il Segretario Comunale, Dott. Carmine GRAZIANI.
Assume la presidenza il Sindaco, Sig. dott. Antonio DI PIETRO, il quale, constatato il numero
legale dei consiglieri intervenuti, dichiara aperta la seduta.
Il Sindaco – Presidente riferisce che il punto n. 5 dell’ordine del giorno è l’Approvazione dello
schema di “Convenzione dell’Autorità” per la gestione dei rifiuti urbani.
Con l’aiuto del Segretario comunale, spiega che la L.R. n. 36 del 21.10.2013 ha previsto la
istituzione di un ATO unico regionale per la gestione dei rifiuti. Quindi, è una Autorità d’Ambito
unica per tutto l’Abruzzo. L’adempimento di cui all’oggetto andava effettuato entro aprile. Siccome
la pratica, a cavallo delle elezioni, è rimasta a dormire, è arrivata la diffida pena la nomina di un
Commissario ad acta.
Interviene l’Assessore Benedetti Nicola, il quale dice che farebbe venire il Commissario.
Sinceramente non approverebbe il punto; è fortemente contrario ad approvarlo, perché non crede
in questi ATO. Si è già visto come è andato a finire l’ATO dell’acqua, ora c’è l’ATO dei rifiuti, poi
arriverà anche l’ATO per la gestione del metano. Quindi, è tutto a livello di ATO. Lui è contrario,
ma è anche perfettamente consapevole che, quando la legge nella Regione Abruzzo va in quella
direzione, purtroppo si può fare poco quanto niente.
Il Sindaco-Presidente dice che sta partecipando alle riunioni dell’ATO del metano, perché il
Comune di Pollutri fa parte dei 63 Comuni dell’ATO 2 della Provincia di Chieti. È già stato
nominato il Comune di Vasto come ente capofila per la gestione della gara d’appalto; ha un anno
di tempo, entro il 30 novembre 2015, per l’assegnazione della gestione del metano per tutti i 63
Comuni. Quindi, i Comuni vengono colonizzati con questi ATO; si è visto come funzionano, poi
costituiscono spese per le Amministrazioni, come risulta dalla tabella 1A allegata allo schema di
Convenzione.
L’Assessore Benedetti Nicola dice ancora che il Comune di Pollutri viene fortemente penalizzato
con questo ATO, perché è proprietario di quote del Consorzio CIVETA. Aderendo a questo ATO, il
Comune viene a subire perdite, per cui chiede di approfondire meglio con gli altri Comuni che
fanno parte del CIVETA lo schema di Convenzione.
Il Sindaco-Presidente propone di rinviare l’argomento in discussione alla prossima seduta
consiliare, per meglio valutare la sua approvazione.
IL CONSIGLIO COMUNALE
TENUTA PRESENTE la discussione riportata in narrativa, ma integralmente registrata su supporto
elettronico che viene unito agli atti della seduta odierna;
RITENUTA l’opportunità di rinviare l’argomento in questione alla prossima seduta consiliare,
dovendosi acquisire dati ed elementi integrativi di giudizio per una decisione in merito;
CON IL RISULTATO della seguente votazione palese, espressa per alzata di mano:
CONSIGLIERI
Presenti
Votanti
Favorevoli
n. 10
n. 10
n. 10
DELIBERA
DI RINVIARE la trattazione della proposta di deliberazione di cui all’oggetto, iscritta al punto 5)
dell’o.d.g. della odierna seduta consiliare alla prossima seduta del Consiglio Comunale, dovendosi
acquisire dati ed elementi integrativi di giudizio per una decisione in merito.
Del che si è redatto il presente verbale, approvato e sottoscritto:
IL PRESIDENTE
DOTT. ANTONIO DI PIETRO
IL SEGRETARIO COMUNALE
DOTT. CARMINE GRAZIANI
Prot. N.________
Il sottoscritto Segretario comunale, su conforme attestazione del messo comunale,
ATTESTA
Che la presente deliberazione:
E' stata affissa all'albo pretorio comunale il giorno _________________ e vi rimarrà in
pubblicazione per quindici giorni consecutivi;
E' stata trasmessa, con lettera n. _________________, in data __________________ ai
signori capigruppo consiliari;
E’ stata dichiarata immediatamente eseguibile.
IL SEGRETARIO COMUNALE
Dott. CARMINE GRAZIANI
Che la presente deliberazione è divenuta esecutiva il ___________________________;
Perché dichiarata immediatamente eseguibile;
decorsi 10 giorni dalla pubblicazione.
Dalla Residenza Comunale, ___________________
IL SEGRETARIO COMUNALE
Dott. CARMINE GRAZIANI
Reg. pubb. N._______
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
239 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content