close

Вход

Log in using OpenID

BION® 50 WG ottiene per il secondo anno consecutivo

embedDownload
Syngenta Italia S.p.A.
Via Gallarate 139
20151 Milano
Italia
www.syngenta.it
www.syngenta.com
Media contacts
Francesca Scappini
Business Communication & Marketing Campaign officer
[email protected]
Tel. +39 02 33444334
comunicato stampa
comunicato stampa
BION® 50 WG ottiene per il secondo anno consecutivo la registrazione temporanea
per il contenimento della batteriosi del kiwi.
Milano, 9 maggio 2014 – è datato 30 aprile 2014 il decreto(1) che, per il secondo anno
consecutivo, autorizza l’impiego di BION® 50 WG nella lotta contro il cancro batterico
dell’actinidia (PSA) per un periodo di 120 giorni a partire dalla data del decreto.
La "batteriosi del kiwi," o Pseudomonas syringae pv. actinidiae (PSA), è una malattia che
mina le produzioni per gravità dei danni e per scarsità di mezzi tecnici di difesa in campo.
Le Organizzazioni di Produttori e i Servizi Fitosanitari delle diverse regioni hanno dunque
nuovamente supportato la richiesta di registrazione temporanea di BION® 50 WG, avendo
trovato in questa soluzione Syngenta un prezioso alleato per il contenimento della batteriosi
del kiwi.
A base di acibenzolar-S-metile, BION® 50 WG è un attivatore delle difese naturali delle
piante, formulato in granuli idrodisperdibili.
Il prodotto è già da tempo impiegato nel contenimento delle batteriosi del nocciolo, del pesco
e del pomodoro, come pure viene impiegato per contenere le proliferazioni di Erwinia
amylovora, agente del "fuoco batterico" del pero e del melo.
BION® 50 WG mostra una differente modalità d'azione rispetto ai prodotti attualmente usati
contro la PSA, come per esempio i formulati rameici e microbiologici, oltre ad avere una
elevata mobilità all'interno dei tessuti vegetali. La sua sostanza attiva agisce infatti attivando
i sistemi naturali di difesa delle piante rendendole più resistenti alla penetrazione e alla
diffusione del patogeno.
Per queste ragioni BION® 50 WG deve essere utilizzato preventivamente e va visto come
un utile strumento da integrare con gli attuali accorgimenti agronomici per il contenimento
della malattia promossi dai Servizi Fitosanitari e dalle strutture tecniche.
Nelle sperimentazioni di campo e di laboratorio su PSA, BION® 50 WG continua a mostrare
buoni risultati che gli sono valsi la registrazione temporanea per il secondo anno.
E’ tuttora in atto da parte di Syngenta un piano di sperimentazione per ottenere la
registrazione definitiva.
Syngenta – 9 maggio 2014 / Pagina 1 di 2
Raccomandazioni di impiego:
BION® 50 WG va impiegato tramite applicazioni fogliari alla dose di 200 g/ha cadenzando i
trattamenti ogni 21 giorni. Alternativamente è possibile effettuare trattamenti ad intervallo
ridotto (14 giorni) diminuendo il dosaggio a 100-150 g/ha.
In caso di applicazione su impianti giovani si raccomanda di diminuire il dosaggio
adeguandolo alle dimensioni delle piante.
L'epoca ottimale d’impiego è compresa tra la fase di prime foglie distese a quella di
formazione dei frutticini, indicativamente fino alla prima metà di giugno.
La registrazione di emergenza prevede un numero massimo di 6 interventi nel rispetto
dell’intervallo di sicurezza di 90 giorni.
(1)
Registrazione di emergenza fitosanitaria ai sensi dell’art. 53, paragrafo 1, del regolamento
(CE) n. 1107/2009
Syngenta è uno dei principali attori dell'agro-industria mondiale. Il gruppo impiega più di
26.000 persone in oltre 90 paesi che operano con un unico proposito: Bringing plant potential
to life (Sviluppare il potenziale delle piante al servizio della vita).
Attraverso la nostra eccellente competenza scientifica, la nostra presenza su scala mondiale
e l’impegno nei confronti dei nostri clienti, aiutiamo ad accrescere la produttività delle colture,
a proteggere l’ambiente e a migliorare la salute e la qualità della vita. Per maggiori
informazioni su Syngenta consultare il sito web www.syngenta.com.
Avvertenze: questo documento contiene dichiarazioni prospettiche che utilizzano termini come "dovrebbe", "atteso",
"prospettive", "ritenuto" o altre espressioni simili. Queste dichiarazioni sono soggette al rischio che le stesse divergano
significativamente dai risultati effettivi. Pertanto, per ogni informazione relativa a questi o altri rischi, Vi rinviamo ai documenti,
liberamente accessibili, trasmessi da Syngenta alla "U.S. Securities and Exchange Commission". Syngenta non ha alcun obbligo
di aggiornare le dichiarazioni prospettiche in modo da riflettere i risultati reali, i cambiamenti di previsioni o altri fattori. Questo
documento non costituisce (o non fa parte di) un'offerta o invito a vendere o emettere, comperare o sottoscrivere azioni ordinarie
di Syngenta AG o ADS Syngenta; inoltre non costituisce la base di alcun contratto né può essere messo in relazione con esso.
Syngenta – 9 maggio 2014 / Pagina 2 di 2
Author
Документ
Category
Без категории
Views
2
File Size
148 Кб
Tags
1/--pages
Пожаловаться на содержимое документа