close

Enter

Log in using OpenID

BCC Factoring - Banco Emiliano

embedDownload
BCC FACTORING
- SOLUZIONI PER LE IMPRESE Relatore: Oliviero Sabato
Direttore Generale BCC Factoring
Aula Magna Università degli Studi di
Reggio Emilia, 08 ottobre 2014
2
Agenda
 Il mercato
 BCC Factoring
 L’offerta di BCC Factoring
 Focus Prodotti:
 FactorComune
 Indiretto
 ATD - IAS
 Estero
3
Il mercato
A livello mondiale il factoring conferma l’importanza dei volumi trattati e l’Italia
assorbe una importante quota dell’8% circa.
Oceania
62.312
3%
Asia
599.297
27%
Altri Paesi
EU 10,6%
United
Kingdom
22,8%
Americas
191.555
8%
Belgium
3,5%
Turkey
2,4%
France
14,8%
Sweden
2,3%
Africa
23.123
1%
Spain
8,6%
Russia
3,1%
Europe
1.354.192
61%
2013
2012
Scost. %
%
%
Mondo Europa
Mondo
2.230.479 2.132.230
5%
100%
-
Europa
1.354.192 1.298.725
4%
61%
-
-2%
8%
13%
Italia
178.002
181.878
Fonte: Assifact/FCI – dati in milioni di euro
Germany
12,6%
Poland
Netherlands
2,3%
3,8%
Italy
13,1%
Altri Paesi EU
Belgium
France
Germany
Italy
Netherlands
Poland
Russia
Spain
Sweden
Turkey
United Kingdom
Tot. Europe
10,6%
3,5%
14,8%
12,6%
13,1%
3,8%
2,3%
3,1%
8,6%
2,3%
2,4%
22,8%
100%
4
Il mercato
2013
(dati in €/Migl.)
Turnover
di cui: Pro solvendo
Pro soluto
Outstanding
di cui: Pro solvendo
Pro soluto
Impieghi
Quota % sul
totale
Valori
171.578.970
59.216.839
112.362.131
35%
65%
54.775.632
Quota % sul
Delta YOY
totale AP
Valori AP
175.314.309
55.795.853
119.518.456
-2,13%
32%
68%
57.519.001
23.411.236
31.364.396
43%
57%
42.950.579
22.805.606
34.713.395
-4,77%
40%
60%
46.112.471
-6,86%
Turnover 2013 pari a 178 Md, 172 Md campione Assifact
190.000
180.000
TURNOVER
170.000
160.000
31/08/2014 (dati i€/000)
150.000
140.000
130.000
120.000
110.000
Delta
YOY
Turnover
107.948.918 +1,82%
Outstanding
46.641.891 -0,31%
Impieghi
33.567.216 -4,96%
100.000
90.000
80.000
70.000
60.000
1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013
Fonte Assifact
5
Il mercato: rapporto Factoring / PIL
12%
10,70%
11%
11,20%
11,40%
10%
8,84%
9%
7,98%
7,47%
8%
7,13%
7,71%
7,76%
7,37%
7%
6%
5%
4%
2004
•
•
•
2005
2006
2007
2008
2009
2010
2011
2012
2013
Il rapporto tra Turnover e PIL assume sempre valori rilevanti.
Il 2013 conferma il dato espresso nell’anno precedente
Il trend degli ultimi cinque anni attesta la rilevanza assunta da tale
tipologia di supporto finanziario.
Fonte: elaborazione dati Assifact e Istat (PIL a valori correnti) – dato 2013 provvisorio
6
Il mercato italiano:
ripartizione territoriale del turnover (2013)
Regioni
VENETO;
5,01%
Altre Regioni;
13,56%
CAMPANIA;
3,74%
EMILIA
ROMAGNA;
6,89%
LAZIO; 23,33%
PIEMONTE;
7,82%
TOSCANA;
3,75%
LOMBARDIA;
35,90%
% Mercato
ABRUZZO
1,34%
BASILICATA
0,52%
CALABRIA
0,30%
CAMPANIA
3,74%
EMILIA ROMAGNA
6,89%
FRIULI VENEZIA GIULIA
1,00%
LAZIO
23,33%
LIGURIA
1,64%
LOMBARDIA
35,90%
MARCHE
0,72%
MOLISE
0,06%
PIEMONTE
7,82%
PUGLIA
1,59%
SARDEGNA
2,46%
SICILIA
1,94%
TOSCANA
3,75%
TRENTINO ALTO ADIGE
0,41%
UMBRIA
1,47%
VALLE D'AOSTA
0,12%
VENETO
5,01%
7
Agenda
 Il mercato
 BCC Factoring
 L’offerta di BCC Factoring
 Focus Prodotti:
 FactorComune
 Indiretto
 ATD - IAS
 Estero
8
BCCF - chi siamo
•
Costituita nel 2004 per ampliare l’offerta corporate del GBI alle imprese delle BCC
•
Capitale sociale detenuto al 100% da Iccrea BancaImpresa
•
Sede operativa di Milano e 6 filiali presso i centro Impresa di IBI per copertura del
territorio
•
Gamma di prodotti e servizi per la gestione del circolante completa sia per factoring
nazionale sia per export factoring
•
BCCF ha consolidato la propria presenza nel mercato del factoring anche in termini
di volumi conseguendo una crescita del Turnover del 75% negli ultimi 4 anni.
Andamento TO BCCF
1.400.000
1.200.000
1.000.000
800.000
600.000
400.000
200.000
9
-
2006
2007
2008
2009
2010
2011
2012
2013
La crescita di BCC Factoring
1.200
1.171
1.105
1.026
1.000
800
670
652
Turnover
604
549
600
400
487
304
293
238
521
Outstanding
448
433
Impieghi
380
329
273
267
200
0
2008
2009
2010
2011
2012
2013
BCC Factoring
- prod. complessiva Turnover
2011
2012
2013
1.026.177
1.105.127
1.170.532
Outstanding
549.494
520.612
447.984
Impieghi
486.610
432.731
380.272
10
Performance BCC Factoring
2013 / 2014
2013
(dati in €/Migl.)
Var.% TO
Var.% Outs
Var.%
Impieghi
145.597
23,8%
1,7%
-6,4%
276.552
236.930
-9,0%
-25,7%
-16,9%
122.010
70.979
69.601
34%
-8%
-11%
6
26.280
3.751
350
-72%
-76%
-98%
333.080
1.105.127
464.065
382.527
5,9%
-14,7%
-12,9%
Outstanding
Impieghi AP
AP
Turnover Outstanding
Impieghi
Turnover AP
Pro Solvendo
622.282
190.703
136.267
502.730
187.513
Pro soluto
548.249
205.341
196.813
602.397
- di cui ATD
163.257
65.576
61.789
- di cui sola garanzia
7.431
914
TOTALE
1.170.531
396.044
BCCF - composizione TO 2013
dati in €/Migl
31/08/2014 (dati in €/Migl.)
548.249
46,8%
622.282
53,2%
pro solvendo
pro soluto
Delta YOY
Turnover
737.796
+4,70%
Outstanding
334.759
-4,58%
Impieghi
275.041
-5,46%
11
Agenda
 Il mercato
 BCC Factoring
 L’offerta di BCC Factoring
 Focus Prodotti:
 FactorComune
 Indiretto
 ATD - IAS
 Estero
12
Che cos’è il factoring
 Il factoring è uno strumento per la gestione del circolante
Factoring in pillole
Che cosa è
aziendale, nelle sue componenti attive (crediti commerciali) e
passive (debiti commerciali) oltre che per il finanziamento di tali
attività/passività.
 Imprese che vantano crediti commerciali normalmente derivanti
A chi si rivolge
da rapporti continuativi di fornitura (di beni o servizi)
 Valutazione: analisi preventiva dei debitori oggetti di potenziale
cessione
 Gestione: svolgimento delle attività correlate con il controllo delle
Servizi offerti
scadenze dei crediti, il sollecito dei pagamenti e le eventuali azioni
di recupero, inducendo economie di scala
 Smobilizzo: trasformazione dei crediti commerciali dilazionati in
disponibilità finanziarie immediate, con la possibilità di migliorare
anche gli indici di liquidità di bilancio
 Protezione: copertura contro il rischio di insolvenza dei clienti
dell’azienda
13
L’offerta di BCC Factoring
MATURITY
ENTI
PUBBLICI
DIRETTO
Pro Solvendo
Pro Soluto
ESTERO
FACTOR
COMUNE
ASSICURAZIONE
CREDITI
INDIRETTO
A.T.D.
Prosolvendo/Prosoluto
solo Prosoluto
14
Le risposte di BCCF ai bisogni di impresa
Protezione
da
insolvenze
Ciclo
Attivo
Estero
Certezza dei
flussi
finanziari
Sostegno
alla crescita
Pianificazione
dei pagamenti
Ciclo
Passivo
Corretta
Pianificazione
dei fabbisogni
aziendali
Miglioramento
ratios bilancio
15
Agenda
 Il mercato
 BCC Factoring
 L’offerta di BCC Factoring
 Focus Prodotti:
 FactorComune
 Indiretto
 ATD - IAS
 Estero
16
FactorComune
 soluzione per lo sviluppo di attività corrente con imprese che crescono o


FactorComune
Descrizione



manifestano esigenze mirate
arricchisce offerta BCC con servizi ad alto valore aggiunto
accresce e qualifica i rapporti tra la BCC e la propria miglior clientela e/o
permette relazioni con nuove promettenti aziende del territorio
assicura maggior ritorni di marginalità, minori assorbimenti patrimoniali e
costante presidio dei rischio
visone univoca e completa del cliente, dell’evoluzione aziendale e dei
debitori
valorizza il ruolo della BCC ed è ben integrato dai sistemi di valutazione
e di monitoraggio realizzati in continuo da BCCF
 identificazione congiunta di clientela target in portafoglio delle BCC o
Modalità
operative
esistente sul territorio
 analisi delle potenzialità esprimibili dal cliente (size, debitori, attività);
 valutazione e concessione di affidamento in pool : quota BCC pari o
superiore affidamenti già concessi
 stipula di contratto di factoring per cessione e gestione dei crediti
17
Indiretto
 soluzione per lo sviluppo di attività corrente con imprese che crescono o


Indiretto

Descrizione


manifestano esigenze mirate
Soluzione per le gestione sia del ciclo attivo, sia del ciclo passivo.
BCCF, in accordo con l’impresa Cliente, prende contatto con i Fornitori e
sottoscrive con ciascuno di essi un contratto di factoring.
I servizi prestati ai diversi Fornitori possono essere uguali o
personalizzati in base alle diverse esigenze: ad esempio, può essere o
meno prevista la garanzia pro-soluto sui crediti ceduti.
Il prodotto Indiretto può prevedere l’anticipazione dei crediti dei Fornitori
e/o il loro accredito a scadenza (maturity).
La versione maturity si presenta di particolare interesse: con l’intervento
di BCCF, il Fornitore può incassare i propri crediti alla scadenza nominale
e l’Acquirente può usufruire di tempi di pagamento correlati alle proprie
esigenze di tesoreria.
19
Indiretto
 soluzione per lo sviluppo di attività corrente con imprese che crescono o

Principali
vantaggi per
il fornitore



Indiretto



manifestano esigenze mirate
monetizzare i crediti prima della scadenza a condizioni economiche
predefinite attraverso una specifica convenzione
snellimento le procedure di gestione e di incasso dei crediti
forma di finanziamento complementare al credito bancario
entità dei finanziamenti strettamente correlata alla capacità di credito del
debitore ed ai rapporti commerciali
leva commerciale per poter cogliere opportunità di crescita qualitative e
quantitative
strumento per gestire professionalmente i crediti
garanzia sul buon fine dei crediti commerciali, ove questa sia richiesta
 relazione con un unico interlocutore, la società di factoring, per tutti gli
Principali
vantaggi per
il ceduto




aspetti gestionali/amministrativi
coordinare i flussi di incasso/anticipazioni con i flussi di pagamento ai
fornitori;
canalizzare - e quindi semplificare - i rapporti di tesoreria;
generare finanza, potendo godere di maggiori dilazioni sui tempi di
pagamento ai fornitori.
allungare i tempi di pagamento consentendo al contempo al fornitore di
reperire la fonte adeguata per gestire le nuove condizioni di pagamento.
20
Supply chain - Indiretto
1
2
Restrizione accesso al
credito da parte del
sistema bancario……
…ha determinato
stress finanziario
sulle imprese…….
Filiera
Finanza
4
… e creando problemi
al funzionamento
corretta della Supply
Chain del Grande
Debitore
3
Supply Chain
Industria
… mettendo in
discussione la capacità di
tenuta (in particolare per i
player di piccole
dimensioni)
In questo particolare contesto, BCC Factoring ha adottato una modalità operativa per supportare le
imprese, in particolare le PMI.
21
A.T.D. – Acquisti a titolo definitivo
Operazioni IAS compliant
A chi si
rivolge
Obiettivo
 per le sue peculiarità si addice esclusivamente a controparti di elevato
standing
 scopo di migliorare i ratios di bilancio
 vendita dell’asset crediti, con la conseguente possibilità, anche per le
Come si
configura
aziende che devono necessariamente rispondere ai principi contabili
IAS, di effettuare una derecognition del credito e quindi di
decontabilizzare i crediti ceduti in via definitiva dall’attivo di bilancio.
 il pagamento a titolo definitivo del corrispettivo avviene in forma
anticipata
22
Estero
 Operazione mirata alla gestione, alla copertura dal rischio di insolvenza
Estero
Descrizione
ed allo smobilizzo del circolante “estero”.
 Con l’export factoring viene capitalizzata l’esperienza maturata dal nostro
Gruppo bancario nell’ambito UNICO, associazione a livello europeo che
raggruppa i principali gruppi bancari di ispirazione cooperativa.
 Il completamento della copertura internazionale è garantito attraverso
IFG – International Factors Group, una delle principali catene di Factors,
alla quale fanno riferimento oltre 160 Factors.
 I servizi base che compongono l’Export Factoring corrispondono, nella
sostanza, a quelli domestici: gestione (compresi incasso e trasferimento
dei fondi), garanzia e anticipazione dei crediti commerciali.
 Consente alle imprese di usufruire di assistenza nei Paesi esteri, con
vantaggi soprattutto nel caso in cui il Cliente non disponga di valide
presenze locali, dirette o indirette.
Principali
vantaggi
 Rappresenta una risposta al fabbisogno di servizi della clientela delle
banche che opera all’esportazione, attraverso:





Valutazione delle controparti;
Gestione dei crediti;
Copertura dal rischio di insolvenza;
Anticipazione dei crediti;
Collection dei pagamenti.
23
Grazie per l’attenzione
24
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
11
File Size
926 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content