close

Enter

Log in using OpenID

Assegno sociale sostitutivo

embedDownload
L’assegno sociale
“sostitutivo”
solo invalidi e sordomuti
Al compimento del *65esimo anno di età, la pensione di inabilità e l’assegno
mensile di assistenza in pagamento ai mutilati o invalidi civili, totali o
parziali, e ai sordomuti, sono sostituiti da una prestazione di importo pari
all’assegno sociale.
Se il 65° anno di età è stato raggiunto prima del 1996, i trattamenti in
pagamento sono stati sostituiti da una prestazione di importo pari alla
pensione sociale.
* Dal 2013 il limite di età per ottenere l’assegno sociale inizia ad essere
adeguato periodicamente alla dinamica della speranza di vita (65 anni e 3
mesi nel 2014)
28
SPI CGIL - DIPARTIMENTO NAZIONALE PREVIDENZA
solo invalidi e sordomuti
L’assegno sociale
“sostitutivo”
A 65 ANNI, INVALIDI CIVILI
E SORDOMUTI
• acquisiscono l’AS c. d.
sostitutivo”
– nell’importo-base
dell’AS
– alle condizioni
specifiche INVCIV
possono acquisire
aumenti (83,10 euro)
e
maggiorazioni
29
(10,33 –
CIECHI CIVILI
• mantengono il
trattamento INCIV
• possono acquisire
l’assegno sociale e
maggiorazioni (70,64 euro)
• alle
condizioni
comuni
SPI CGIL - DIPARTIMENTO NAZIONALE PREVIDENZA
solo invalidi e sordomuti
Assegno sociale sostitutivo: che cosa è l’importo base
È quello senza gli
aumenti concessi nel
1999 e 2000 e
perequati ad oggi
ASSEGNO SOCIALE 2014
447,61
30
AUMENTI 1999-­‐2000
83,1
AS SOST (PER DIFFERENZA)
364,51
invalidi civili e
sordomuti, a 65 anni,
possono acquisire
ambedue gli aumenti
(83,10 euro) alle
condizioni comuni (e
colmare la differenza
con PS o AS)
i ciechi civili, a 65 anni,
possono acquisire
solo l’aumento di
SPI CGIL - DIPARTIMENTO NAZIONALE PREVIDENZA
solo invalidi e sordomuti
Assegno sociale sostitutivo: l’importo base
31
SPI CGIL - DIPARTIMENTO NAZIONALE PREVIDENZA
solo invalidi e sordomuti
Assegno sociale sostitutivo: il limite di reddito
** Sono gli stessi limiti previsti per la pensione di inabilità e l’assegno mensile di
assistenza
32
SPI CGIL - DIPARTIMENTO NAZIONALE PREVIDENZA
Redditi influenti sull’assegno sociale sostitutivo
Si tratta dei soli redditi assoggettabili all’IRPEF.
NON si prendono in considerazione i redditi assoggettabili ad imposta
sostitutiva dell’IRPEF, i redditi soggetti a ritenuta alla fonte a titolo di
imposta, i redditi esenti dall’IRPEF e gli emolumenti di tipo risarcitorio
che non costituiscono reddito, come ad esempio la rendita INAIL, la
pensione di guerra, le indennità di accompagnamento e simili.
I redditi prodotti all’estero sono rilevanti nella misura in cui, se prodotti
in Italia, sarebbero assoggettabili all’IRPEF. Il reddito catastale della casa
di abitazione, in quanto assoggettabile all’IRPEF, è considerato rilevante.
33
SPI CGIL - DIPARTIMENTO NAZIONALE PREVIDENZA
solo invalidi e sordomuti
Assegno sociale sostitutivo: l’aumento dell’assegno
34
SPI CGIL - DIPARTIMENTO NAZIONALE PREVIDENZA
Redditi influenti sull’aumento dell’assegno
sociale sostitutivo (AUM)
Si considerano i redditi di qualsiasi natura (compresi quelli esenti da
IRPEF, quelli soggetti a ritenuta alla fonte a titolo d’imposta o ad imposta
sostitutiva dell’IRPEF, la rendita INAIL e la pensione di guerra percepiti
dal titolare o dal coniuge), al netto dell’imposizione fiscale.
Sono esclusi il reddito catastale della casa di abitazione, l’importo degli
arretrati (di pensione o altri arretrati soggetti a tassazione separata) e del
trattamento di fine rapporto, nonché l’indennità di accompagnamento, le
indennità previste per i ciechi parziali e l’indennità di comunicazione per i
sordomuti percepite dal titolare o dal coniuge.
35
SPI CGIL - DIPARTIMENTO NAZIONALE PREVIDENZA
solo invalidi e sordomuti
Assegno sociale sostitutivo: la maggiorazione
36
SPI CGIL - DIPARTIMENTO NAZIONALE PREVIDENZA
Redditi influenti sulla maggiorazione
dell’assegno sociale sostitutivo (MAS)
I redditi di qualsiasi natura, compresi quelli esenti da imposte e quelli
soggetti a ritenuta alla fonte a titolo di imposta o ad imposta sostitutiva,
SONO ESCLUSI
!i trattamenti di famiglia comunque
denominati;
!il reddito catastale della casa di
abitazione;
!le pensioni di guerra
!le indennità di accompagnamento di
ogni tipo;
37
!l’indennità per i ciechi parziali e i
sordi prelinguali;
!l’indennizzo in favore dei soggetti
danneggiati da vaccinazioni
obbligatorie, trasfusioni ,
emoderivati;
!l’importo aggiuntivo di 154,93 €
SPI CGIL - DIPARTIMENTO NAZIONALE PREVIDENZA
solo invalidi e sordomuti
Le condizioni specifiche: per l’assegno sociale sost.
I limiti di reddito:
sono gli stessi previsti per
le prestazioni INVCIV
(pensione o assegno)
Il reddito influente:
• solo il reddito
assoggettabile IRPEF
• del solo titolare (anche
Se c’è reddito:
38
la prestazione spetta
interamente finché il
limite non è superato
SPI CGIL - DIPARTIMENTO NAZIONALE PREVIDENZA
solo invalidi e sordomuti
Le condizioni specifiche: cosa comportano
l’assegno sociale
sostitutivo
(e la pensione sociale)
due prestazioni in una:
1. prestazione principale =
assegno sociale
sostitutivo alle condizioni
specifiche
2. trattamento accessorio =
aumento, maggiorazione
coesistono due norme reddituali diverse
perciò …
39
SPI CGIL - DIPARTIMENTO NAZIONALE PREVIDENZA
Invalidi e sordomuti ultra65:
quando c’è reddito …
prima si riducono
le prestazioni
accessorie (dalla più antica)
poi – semmai –
la principale
(AS SOST)
Esempio:
• 67 anni
• invalido parziale
• rendita immobili € 1.100
limite AS sost
rendita limite AUM
5.818,93
–
AS sost. 4.738,63
rendita 1.100,00 =
supera il limite
- 19,70
limite MAS
40
5.896,89
–
AS sost.
4.738,63 –
rendita 1.100,00 =
son supera il limite
58,26
AUM
83,10 euro: no diritto;
AS sostitutivo: limite non superato;
MAS parziale: 58,26/13 = 4,48 al mese
SPI CGIL - DIPARTIMENTO NAZIONALE PREVIDENZA
5.818,93 –
1.100,00 =
ok
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
747 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content