close

Enter

Log in using OpenID

20140212_4694_140_Deliberazioni di G.M. n.29_giunta Municipale

embedDownload
COMUNE DI MONREALE
Provincia di Palermo
VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA
MUNICIPALE
COPIA
N.29/IE
OGGETTO:Costituzione parte civile nel procedimento penale n. 17810/2010 rgnr1576/2013 rg GIP. Nomina legale Avv. Giovanni Rizzuti
LJanno 2014, il giorno 31 del mese di Gennaio in Monreale nella sala
destinata alle adunanze, si è riunita la Giunta Municipale con l'intervento dei
Componenti i Signori.
Risultano presenti:
Avv.
Sig.
Sig.ra
Dott.
Di Matteo
Cardullo
Giangreco
La Fiora
Filippo
Giovanni
Rosalia
Giuseppe
Sindaco
Assessore
Assessore
Assessore
Giuseppe
Salvatore
Girolamo
Vice Sindaco
Assessore
Assessore
Risultano assenti:
Sig
Dott.
Sig.
La Corte
Scalici
Vittorino
Partecipa il Segretario Generale, Dott. E. Sunseri.
Assume la presidenza 1' Avv. Filippo Di Matteo , in qualità di Sindaco, il
quale, riconosciuta legale l'adunanza, dichiara aperta la seduta ed invita la Giunta a
deliberare sull'argomento indicato in oggetto.
IL DIRIGENTE
Vista la nota prot. n.!09/Gab. del 30.01.2014 con cui il Sig. Sindaco ha disposto di costituirsi parte
civile nel procedimento penale n.17810/2010 RGNR - 1576/2013 RG GIP, stante che nello stesso
risultano imputati diversi cittadini monrealesi, incaricando, a tal fine, i'Avv. Giovanni Rizzuti;
Vista la nota del 31.01.2014, inviata vìa fax, con cui il suddetto legale dichiara di accettare
l'incarico in argomento, a fronte di un onorano, per la fase dell'udienza preliminare, pari ad €
1.890,00 oltre c.p.a al 4%, IVA al 22% ed aumento del 20% previsto dal D.M.140/12, per un totale
complessivo di € 2.877,63;
Visto l'avviso dì fissazione dell'Udienza Preliminare indicata per il giorno 18.02.2014;
Rilevato che il Comune dì Monreaie NON risulta essere identificato fra le" persone offese";
Rilevato, altresì, che il Ministero dell'Interno procede, entro i limiti delle disponibilità finanziarie,
al rimborso solamente delle spese processuali sostenute dall'Ente, come si evince dalla allegata
pagina stampata dal sito del suddetto Ministero;
Visto ilD.M. 140/12;
Visto i! D.L.vo 267/2000 e s.m.i.
Visto L'O.R.EE.LL;
Visto lo Statuto Comunale;
PROPONE
1) Per quanto in premessa indicato, affidare all'Avv. Giovanni Rizzuti, nato in Palermo lo
05.03.962, l'incarico di costituirsi parte civile nei confronti dì tutti i soggetti monrealesi
imputati nel procedimento penale n.17810/2010 R:G.N.R. -
11576/2013 R.G.GiP,
all'udienza del 18.02.2014 e successive;
2)
Procedere, con successiva determinazione dirigenziale, all'impegno della somma complessiva di €
2.877,63, imputando la stessa all'intervento
1.01.02.03
- Gap.1058 del bilancio di previsione
2014 che, con riferimento al bilancio 2013, presenta la necessaria disponibilità.
3)
Procedere agli ulteriori impegni di spesa, per le eventuali altre fasi del procedimento penale in
argomento, secondo le tariffe stabilite dal D.M. 140/12 e dal vigente regolamento approvato dalla
G.M. con prowedimento n.230 del 10.10.2012.
Dirigente
./GÌ LiXecchi
LA GIUNTA MUNICIPALE
Ritiene di doversi costituire, nonostante il Comune non sia elencato tra le parti offese,
nel superiore interesse della collettività rappresentata, di difesa nei confronti dalle
associazioni criminali organizzate;
VISTA la superiore proposta di deliberazione.
VISTI gli allegati pareri, espressi ai sensi delPart. 12 della L.R. n. 30 del 23.12..2000
VISTO il D.Lgs n. 267/2000
VISTO l'Ordinamento Amministrativo degli Enti Locali.
Ad unanimità di voti favorevoli, espressi a scrutinio segreto, così come proclamato
dal Sindaco.
DELIBERA
APPROVARE la superiore proposta
Su proposta del Sindaco
VISTA la L.R. 44/91
VISTO l'Ordinamento Amministrativo degli Enti Locali
Ad unanimità di voti favorevoli espressi per alzata di mano, così come proclamato
dal Sindaco
DICHIARA
II presente provvedimento di immediata esecuzione per garantire il rispetto dei
termini di costituzione in giudizio.
PARERI
Proposta di deliberazione della GIUNTA MUNICIPALE avente per oggetto:
JO
Esperita l'istruttoria di competenza;
Visto l'ari 12 della L.R. n. 30 del 23.12.2000;
II Dirigente del Settore esprime parere FAVOREVOLE, in ordine alla regolarità tecnipa, sulla
proposta di deliberazione sopraindicata l?a fk %J&/^ ; <i.CV-«A
Data
II Dirigente dell'Area Gestione Risorse esprime parere FAVOREVOLE, in ordine alla regolarità
contabile, sulla proposta di deliberazione sopraindicata.
Data
Il Dirigente f.f.
Dott. E. Sunseri
TRIBUNALE 'DI PALERMO
Ufficio de! Giudice per (e Indagini Preliminari
&. Scaduta
N° 17810/2010 '
R.G.N.R.
N° 11576/2013 • R.G.GIP
Avviso di fissazione dell'Udienza Preliminare
Àrt. 419 comma 1 e 2 e.p.p.
11 Cancelliere In. relazione alla richiesta di-rinvio a giudizio depositata in
data 2LQ1.2QI4 nei procedimento sopra indicato nei confronti di:
1. SCARTINO Antonino, nato a Camporèale (PA) il 25,05.1962, in atto detenuto presso la Casa
Circondariale di "Moyara - difeso dagli Aw. Ugo= Castagna e Aw. Gioacchino Sbacchi;
2. MULE1 Stivatore, nato a San Giuseppe Iato (PA) il 16.07.1976, in atto detenuto presso ìa Casa
Circondariale di L'Aquila — difeso dall'Aw, Antonino Di Lorenzo;
3. SPECIALE Giuseppe, nato a Pariinico (PA) iì 19.06.1982,in atto detenuto presso la Casa
Circondarial& di Asti - difeso dall'Aw. Raffaele Bonsignore;
4. LIBRANTI LUCIDO Giuseppe, nato a Palermo il 12.05.1973, in atto detenuto presso la CasaCircondariale di Palermo-Pagliareìli — difeso dagli Aw, Alessandro Bonsignare e Vincenzo
.Giambnino;
5. LO CAS.CIO Francesco, nato a Camporeale (PA) il 20.12.1960, pn-atto detenuto presso la
Casa Circondariale di.Siracusa ~ difeso dall'Avv. Antonino Dj Lorenzo;
6. LO VOI Giuseppe, nato San Giuseppe Iato (PA) il 02.05.1972, ,m atto detenuto presso ìa Casa
Circondariale di Caltarrissetta- difeso dall'Aw. Antonino Dì Lorenzo;
7. LOMBARDO Giuseppe, nato a Palermo il 22.05.1977, 5in atto detenuto presso la Casa
Circondariale di Agrigenio — difeso 'dall'Aw. Bartolomeo Parrino;
S. MARCIA Giuseppe, nato ad AHofonte il 27.07.1950, in atto detenuto presso la Casa
Circondariale dì Trapani - difeso dal? Avv. Antonino Caleca;
9. MATRANGA Francesco, nato' a Palermo il'10J1.197l,Ìn atto detenuto' presso la Casa
Circondariale di Sìràcusa — difeso dall'Aw. Marco Clementi;
10.MICALISZI Giuseppe, nato a Palermo il 25.02.1972 ,m atto detenuto presso la Casa
Circondariale di Tarino - difeso dalFAw. Monica Genovese;
11. VASSALLO Francesco, nato a Palermo il 10.03.1973 ,in atto detenuto presso la Casa
Circondariale di Palermo-Pagliarelli —difeso dalTAw. Marco Clementi;
12. VASSALLO Giuseppe Antonio, nato ad Altofonte (PA) il 21/12/19ól;ìn atto detenuto presso
la Casa Circondariale di Palermo-Pagìiarellr - difeso dagli Avv. Emilio Chiarerrza e Aw.
Giovanni Garbo;
13. TOCCO Salvatore, nato a San Giuseppe Jato il 9.12.1969, ivi domiciliato in vìa Buca degli
Abbruzzi n.147 - difeso dagli Aw. Roberto Tricoli e Raffaeìla Ceraci;
'
14. MABONIA Viaceazo, nato a Monreale il 24.05,1962, jn atto detenuto presso la Casa
Circondariale di Agrigento - difeso dalPAw. Domenico La Bìasca;
15. MADONNA CìifisÉtan, nato aPalerrao il 12.03.19S8, in atto agli arresti domiciliari inMorireale
via Trapani rO i- difeso dall'Aw. Domenico La Bìasca;
16". BADAGLIACEA Astoaio. nato a Monreale il 2S.04.1946tìn atto detenuto presso la Casa
Circondariale di ÌSij^ÉuIÈL— difeso dal?Aw. Fabrìzio Biondo; -^ ft^Tfu? CAfcfe&t
17. BUFFA I>avide, nato a Monreale il 28.06.1966, ,in atto detenuto presso la Casa Circondariale
dì Caltanissetta— difeso dal?Avv. Vincenzo Giambruno1 e Avv.Danìele Spjnnato:
18. SORRENTINO Francesco, nato a Monreale il '02/01/1964, ,in atto detenuto presso la Casa
Circondariale dì Palermo-Pagliarelli - difeso dal? Aw. Vincenzo Giambruno;
19. ROMANO Salvato-re, nato a Monreale il 17.8.1954, in atto detenuto presso la Casa
Circondariale dì Paìermo-Pagìiarelli - difeso dal? Aw. Vitale Giambruno;
•20. P0&PGKA Santo, nato a Monreale il 2.1.1958, ,in atto detenuto presso la Casa Circondariale
di Palermo-Pagliarelli - difeso dagli Aw. Antonio Gattuso e Aw. Gioacchino-Sbacchi ;
21.BILLECI- Domenico, nato a Monreale II 13.6.1947, ,in atto detenuto presso la Casa
Circondariale dì Messina - difeso dall'Aw. Vitale Giambruno ;
22. J_,A GIURA Carinelo, nato a Monreaìe il 2S.6.1945, in atto detenuto presso la Casa
Circondariale di Palermo-P agli arsii i - difeso dal? Avv. Francesco Marasà; •
23. BUZSSTTA Onofrio, nato a Monreale il 29.S.1965, elett. dom. in Pioppo vìa Valle Tajo n.40
— difeso dagli Aw. Fabio Sognarmi e Francesco M acciaiar ella;
24--I/A CORTE Vincenzo, nato a Palermo il 9.6.1986, ,in atto detenuto presso la Casa
Circondariale di Paìermo-Pagliareìli - difeso dalPAvv. Antonino Bi Lorenzo;
25. GKIMADBG Ignavia, nato a Palermo il 3.3.1991, ,ìn atto detenuto presso ìa Casa
Circondariale dì Palermo-PaglìarelH — difeso dall'Aw. Vìncendo Giambruno;
26. RUSTICANO Giovanni nato a MonreaSe il 19.2.197,in atto detenuto presso la Casa.
Circondariale di Caitanìssetta —difeso dall'Avv, Marco'Clementi :
27. LOMBARDO "Salvatóre, nato a Montelepre (PA) il 20.11.1922 in atto agli' Arresti Domiciliari
m Montelepre vìa Castrense Di Bella n. 176 — difeso dall'Aw. Bartolórneo Panino;
28. I>OMBAH1>O Salvatore, nato a Palermo O 31.10.1969, LATITANTE ~ difeso dalVAw.
Bàrtoloraeo Panino;
29. MANIACI Giacomo, nato a Palermo ni.Q3.1976,
'
,in atto detenuto presso la Casa
Circondariale di Paleimo-Pagliarelli - difeso dagli Aw. Michele Catalano e Salvatore Petronio;
30. ABBATE Giuseppe, nato a Giardinello (PA) il 21.04.1972, ,in atto detenuto presso ìa Casa
Circondariale di Melfi - difeso dagli Aw. Anna Badalameiiti del Foro dì Paola e Aw. Flavio
Alfieri di'Roma;
31. GIAMBRONS Antonino-, nato a Palermo il 24.08.197S, ,ìn atto detenuto presso la Casa
Circondariale di Palermo-Pagliarelli -difeso dalTAvy. Maria Paola Poh'zzi ;
32. CANGIAMOSI* Angelo, nato a Palermo _ 1 '1.10.1973, ,in atto detenuto presso la Casa
Circondariale di Palermo-Pagliarelli - difeso dali'Aw. Michele Giovincò :
33. TSNEKV14. Gìaeomo. nato a Palermo il .19.07.1959, residente in Monteìepre contrada
Mscchione s.n, di fatto dom. in contrada Ecce Homo — difeso dagli Aw. Luigi Mattei e Enrico
Sanseverino;
34. !>AMTANi SergiOj nato a Palermo il 31.7-1970, in atto detenuto presso la casa Circondariale -di
Palerrno-Pagliareilì — difeso dalPAw. Vincenzo Giambruno;
35. CARUSO Calogero, nato a Torretta II 1.7.1944, ,in atto detenuto presso la Casa Circondariale
di Palermo-Pagliareilì - difeso dair Aw. Salvatrice Marmino ;
36. LOMBARDO Antoumo, nato a Tunisi il 12.5.1948,
in atto detenuto presso la Casa
Circondariale dì Palermo- PagliarelH ~ difeso dall1 Ayv. Bartolómeo Panino;
37. ABBATS Santo, nato a Montelepre il 2S.5.19363 ,in atto agli Arresti Domiciliari in Monteiepre
via Agrigento n.17 - difeso dall'Avv. -Carlo Ventimigìia ;
33. ABBATE Francesco, nato a Montelepre U 13.1.1971, ivi res. via Agrigento 17, difeso
dall'Avv. Consiglia Cioffi con studio in Terrasini;
39. CUCCHIARA Viocenao Giuseppe, nato a Montelepre ìl 27.2.1960, in atto detenuto presso la
Casa Circondariale dì Paleimo-Pagliarelli - difeso dal!' Aw. Velìo Sprio;
3
40. SONATO Vìto, nato a Giardiuello il 16.12.1960, ivi res. in contrada Porta di Nello s.n. - difeso
dalPAw. Giuseppe Amato di Carini;
41. BE SIMOKE Salvat&re, nato a Palermo- il S.6.1956, in atto agli Arresti Domiciliari in
Monteìepre via Dante n.16 — difeso dall'Avv. Ottayiano Pavone;
42. PRSSTIGIACOMO Salvatore, nato a Palermo il 31.3.1973, ,m atto detenuto presso la Casa
Circondariale di Palermo-Pagliareìli - difeso- dagli Aw. Alessandro Campo e Domenico La
Blasca ;
43. MOTTA Raim&ado, nato a Camporeale il 6.08.19ó6Jvi residente vìa dei Pini nr. 3 — difeso
dalPAw. Canneìo Fracco;
44.PARRINO Rosario, nato a Partìruco l18.12J9-S3!in atto agli Airestì Domiciliari in San
Cipireiìo (PA) via Aloide De Gasperi nr. 13 —difeso dal? Aw. Antonino Di Lorenzo;
45. BUSILA VALICA, nato a Sinesti (Romania) il 26/05/1970, residente a Monteìepre in via
Soldato Gaglio n. 43 - difeso daìI'Aw. Giuseppe Avarello;
46. LrONGO Giovanni, nato a San Cipireiìo (PA) il 01/05/196S3 elett dom. in Via Sgriilis n. 70 difeso dalI'Avv. Vincenzo Giambruno;
47. BUSSA Sebastiano, nato a Casteilamare del Golfo (TP) il 27.11.1975, ,in atto detenuto per
cesso ìa Casa Circondariale dì Palermo-PagliareHi ~ difeso dalFAw. Raffaele Bonsigno-re
48. GAlrLO Fraacesco3 nato a Vììlabate il 7.6.1969 e residente a. Manreale alia strada Provinciale
-,
nr°48 - difeso dall* Aw.Pietro Capizzi e Av\'-t Giuseppe Botta;
49. RAMACCA Giovas-ni Gerardo. nato a Palermo il 7.4.1965 e residente a Monreale in via
Venero. 109 - difeso dalTAw. Pietro Capizzi e Aw. Giuseppe Botta;
50. BATTAGLIA Giovanni, nato ad Alcarno (TP) il 17.11.19843in atto agli Arresti Domiciliari in
Campo-reale via Mingfaetti n.12 — difeso dall'Aw. Claudio Gallina Montana;
51. BATTAGLIA Vincenzo nato a Camporelle (PA) 1*8.01.1956» ivi res. via Minghettì 12
-
difeso dalI*Avv. Claudio Gallina Moritana;
52. CANNELLA GiavaattÉ, nato a Palermo ni.04.1972,in atto agli Arresti Domiciliari per altro
in San Cipirello via Mulino 7 ~ difeso dall'Avv. Melchìone Piscìtello;
53. BI MAGGIO Baldassarre, nato a Partinico (PA) il 24.06.1979, ,in atto detenuto presso la Casa
Circondariale di PalenBO-Pagìiareìiì — difeso dalP Aw. Yelio Sprio;
54. FICARROTTA Pietro, nato a Piatsnìa (CZ) il 05.10.196S3 ,m atto detenuto pr&sso la Casa
Circondariale di Palermo-Pagìiarelli - difeso dall* Avv. Antonino Di Loren^o :
55. LO CASCSO Gaspare. aato a Palermo il 29.12.1984, res. in Camporeale vìa Degiì Anemoni
ri.13 - difeso dall'Avv. Maurizio Castronovo di Ufficio;
56.1»O VOS Salvatore nato aPartinico il 17,09.1979,3in atto detenuto presso la Casa Circondariale
di Paiermo-Pagliarelii - difeso dali'Aw, Antonino Dì Lorenzo;
57. MULE1 Giuseppe, nato a San Cipirello il 30.12.19S1, ,in atto detenuto presso la Casa.
Circondariale di Palermo-Paglìarelli - difeso dagli AYY. Antonino Di Lorenzo;
58. MULE* Vincenzo, nato a Camporeale (PA) il 16 luglio 1958,162. San Cipirello via Poìizzi 11 _
.
difeso dalPAw. AB-tonino Di Lorenzo;
59. PAKRING Antodi-nò, nato a Palermo il 15.07.1971, in atto .agli Arresti Domiciliari in San
Giuseppe Jato vìa Mazara n.31 — difeso dall* Aw. Saverio Aìoisio;
60. SCHIRO5- Besnefrlo, nato a Piana degli Albanesi (PA) il 12.11.1973, ivi res. via Giovarmi
Verga lò - difeso dall'Aw. Marco Clementi e Antonino Di Lorenzo;
61. SPIGA Sebastiano, nato a Partiaico (PA) il G2.09.19S2, res. in San Cipireììo via Lombardo
n.62 — difeso dall'Aw. Vincenzo Giambruno e Aw. Anna Maria Benenati;
IDENTIFICATA LA PERSONA OFFESA IN:
1) Associazione Industriali Provincia Palermo rappresentata dall1 Aw. Ettore Barcellona;
2) Associazione Centro Studi. Onlns
"Pio La Torre"
rappresentata dall'Aw. Ettore
Barcellons:
3) Associazione 'libero Futuro-Libero Grassi" rappresentata dalPAw. Andrea Dell'Arra;
4) Aìoisio Marcello difeso dall'Ayv. Andrea Dell'Aita;
5) impresa Gulio Onofrio n.Pa 23.12.76 elett. dom. presso studio Aw. Salvatore Parelio
difensore di fiducia;
6) Mìstiraca Pietro e Filippo elett. dom. presso studio Aw.Valerio D'Antoni difensore di
fiducia;
7) Giurintano Antonino nato Monreale 16.6.54 ivi res. via Barone Manfredi n.139;
8) Monteleone Vito nato a Enee 15.10.74 res. a Custonaci via Baglio Li Vigni n.10;
9) Mangiapane Sebastiano n. Alcamo 15.4.S4 res. Castellarnmare del Golfo contrada
GrotticelEi 40;
10) Raneri Castrenze nalo Alcamo 20.6-72 res. a Camporeale via Cantu3 10;
11) Alotta Alessandro n.Altofonte 14-9.64 ivi res. via Poggio San Francesco 34;
12) Lo Manto Saivatrice nata Monreale 21.12.1955 ivi res. via Provinciale 261;
13) Rappa Francesco nato a Giardinello 11.9.1965 ivi res. via Papa Giovanni XX11I n.l;
14) Eredi dì BilHtteri Giuseppe : Di Palermo Rosalia nata Palermo 19.12.47 ivi dom.vìa Pollaci
Nuccio Fedele n.3 difesa dall'Avv; Giorgio Zanasi; Billitteri Carmela e BilHtteri Giovanna
res,Palermo'vìa Rossi Enea?;
per i reati di cui alla allegata richiesta del P.M.
AVVISA
li PM richiedente, dott Francesco De! Bene, Daniele Paci., Sergio
DemontiSj Sergio Bstrbiera; con invito a trasmettere a quest'Ufficio la
documentazione relativa alle indagini espletate dopo la richiesta di rinvio a
io:
» Gli i
sopra
® II difeasore: .
co me sopra generaìiszati
* La Pare offesa:
come sopra geseraìiszsta
eoa avvertimento che hanno facoltà 'di prendere visione degli atti e delle cosetrasmesse dall'Ufficio del Pubblico Ministero, di presentare memorie e di produrre
documenti;
,
;
che il Giudice per ie Indagini Preliminari ha fissato per il giorno 18 febbraio 2014
ore 0930 e segg, presso- Aula Bl - Bunker PaglfareUi, l'udienza preliminare;
AVVERTE
^
;
Gli imputati che ove non si presentassero si procederà ugualmente in loro
contumacia;
che hanno facoltà dì chiedere che il procedimento possa svolgersi nelle forme del
giudizio abbreviato (ari 438 c.p.p.) o l'applicazione della pena (art.444 c.p.p.) o il
giudizio immediato,
Le persone offese sono citate a comparire; hanno il diritto, ma non l'obbligo di
intervenire alla sopracitata udienza. Tuttavia alla prima udienza dovranno comparire,
con l'assistenza di -un difensore, qualora intenda costituirsi parte civile al fine di
chiedere la restituzione ed il risarcimento del danno.
Sì -notifica contestualmente alla presente ìa richiesta di rinvio _a giudizio.
Palermo 22/01/2014
II Caricel
"30/-&1 2014 15:58 FAX 0916402642-
Vice- Sggrstgrn:o-6engrai-e***
RAPPÒRT TR
***
TRASMISSIONE OK
N TR/RIC
.
NR. TEL. RICEVENTE
NOME RICEVENTE
ORA INIZ
DURATA
NR. PAGINE INVIATE
RISULTATO
1778
091341562
30/01 15:55
02'53
9
OK
COPERTINA
FAX
COM U N E D i M G N R E A L E
Area affari generati ed istituzionali
UFFICIO LEGALE
i
O G G E T T O : Costituzione di parte civile-proc.penalen.i79i0/2010 r.g.n.r./f 1576/2013 r.g.gìp
DA:
DOTT, GIANCARLO LI VECCHI - VICE SEGRETARIO GENERALE
A ;Avv. Giovanni Rizzutì
Fax n, 091341562
FOGLI fNVJATJ N. o5, compreso H presente.
MONREALE, 30,01.1014
FAX; 0916402642; 0916406220 -TELr 0916564526; 0916402642
Celi, ;3-259042065
"
'
_V_1 "."'
Emai!: eli
"LESALET
~
PAG
AVVOCATO
Comune di Monreale
Area affari generali ed istituzionali
Alla e. a, del Dott - Giancarlo J..i Vecchi
OGGETTO. Cos-ti-feu^ione di parte civile - proc. penale- xx. 17810/200,0
Con
avervi
rìferimeDto
ringraziato
scrivente,
confermo
alla Vs*
per
di
la,
datata 30,01.201-9,
fiducia
accordate
accettare l'incarico
assolverà
per la
fase
dellr onorario indicato.
dell/ udienza
in
non
prima
favore
dello
in oggetto che
preliminare
Distinti saluti.
Palermo, 31-1- 2014
; Giovanni Riszuti
V«a M^c di VmitUrancn n. 9 - 90143*- PALERMO Tei. 091 348431 (fex 091
c-tìaiiì giovatinLctzzntijSìlibercMt
a
di
si
fronte
02/-&a
3I/W2014
10:83
091331552
i 20JL4 X S c O f f FÀ3: 0aiff402tf4?
•""^"•'•STOKnr CESALE
'
RAS
^JLce SeEJre'car-Lo Generale
AREA AFFARI ISTITUZIONALI E GENERALI
AÌ=MRILEGAII
OGGETTO : COSTITU2IOM DI PASJE CIVILE - ÉROOL11576/2013
UDIENZA DEL 1.8.02.201:4' - PREVENTIVO DI SPESA
IL SOTTOSOTTTO AW, RIZZUH GIOVANNI, HÀlO IN PALERMO. IL 95,034962
^CETTAUE LTNQARICO IN OGGETTO INDICATO,
~*
A, AL05RESr, LMNBSISTEHZA DI CAUSE DI rMCO-MPATIfìllJÌTÀs E DI NON
ESSERE PARENTE O AFFINE CON ALCUNO DEGLI ATTUAU AMMTKlSTRATORL
IL PREVENTIVO 01 S?BSA VIENE JREDATTO SULLA BASE PEI VÀLògl MED! ]5l OH
AL ESCRETO 20 LUGLIO 2012 K-340, PERLO SCAGLIONE COKRISP0NDENTE,-G©N
AfìBATTIMENTO DEL 30%, COSI* COME PREVISTO DAL VIGENTE ÈBGOLAMENTO:
Fase di stadio
€3DOAÒÓ
Fase bhodnttrva
,6 6CX)iÓO
Fase istruttoria,.
.€900,00
£ase decisoria
£9003OQ
Totale
,....-€ 2-700,00-30^ pari a€ 810,00-Jt-S90700,oifie-cip^
al 4%> LV.A. al 22% & aifinento dei 7-0%, per un totale complessivo di Euro £.877,63.
03/33
COMUNE DI MONREALE
Provìncia di Palermo
Ufficio di Gabinetto
Al Signor Dirigente Ufficio Legale
Dr. Giancarlo Li Vecchi
Oggetto : Costituzione parte civile
In allegato rimetto l'ordinanza di rinvio a giudizio e di fissazione di udienza preliminare del
procedimento n° 17810/201QRGNR- 1576/2013 RGGIP.
In detto procedimento risultano imputati diversi Monrealesi.
Questa Amministrazione ritiene opportuno costituirsi parte civile nei confronti di tutti i
soggetti Monrealesi imputati.
Si dispone, pertanto, che venga disposta apposita delibera incaricando all'uopo l'avvocato
Giovanni Rizzuti.
Avv, FiK$po Di Matteo
Cod, Fiscale 00231740820 Piazza Vittorio Emanuele, S, Monreale
Tei, 091 6564521 0916564522 fax 091 6407254
•
Fondo di rotazione per la Solidarietà alle vittime
dei reati di tipo mafioso
Con il Fondo io Stato sostiene le vìttime dei reati mafiosi, garantendo il risarcimento dei
danni liquidati in sentenza
Lo Stato agisce attraversa;
* il Fondo dì rotazione per la solidarietà per le vittime dei reati di tipo malioso;
• il Comitato di solidarietà perle vittime dei reati di tipo mafioso;
- i! Commissario per il coordinamento delle iniziative di solidarietà per le vittime dei reati di
tipo mafioso, che presiede il Comitato di solidarietà.
li Fondo è alimentato da un contributo annuale dello Stato, da somme derivanti dalla vendita
dei beni confiscati alle organizzazioni maliose e da una quota, definita annualmente con
decreto del Ministro dell'interno, del contributo devoluto al Fondo di solidarietà per le vittime
delle richieste estorsive e dell'usura sui premi assicurativi.
La CONSAP (concessionaria di servizi assicurativi pubblici) gestisce i! Fondo per conto del
Ministero dell'Interno sulla base di un'apposita concessione.
Il Comitato di solidarietà, presieduto dal Commissario perii coordinamento delle iniziative di
solidarietà per le vittime dei reati dì tipo mafioso, decide sulle domande di accesso al Fondo,
previa verifica dei presupposti e requisiti di legge.
Con legge 225 dei 2010 è stato accorpato il Fondo di rotazione per la solidarietà per le vittime
dei reati di tipo mafioso, con il Fondo dì solidarietà per le vìttime delle richieste estorsive e
dell'usura.
Permane la competenza all'erogazione dei fondi in capo al Commissario per il
coordinamento delie iniziative dì solidarietà per le vittime dei reati dì tipo mafioso, per ii
risarcimento alle vittime dei reati manosi e al Commissario straordinario per il
coordinamento delie iniziative antiracket e antiusura per le attività antiracket ed antiusura.
PRESUPPOSTI E REQUISITI PER L'ACCESSO AL FONDO (ART. 4 COMMA 1 DELLA LEGGE
512/1999, ART. 2 TER DELLA LEGGE 28 NOVEMBRE 20Q8 N. 186 E ART.2 COMMI 23 E 24
DELLA LEGGE 94/2009) SONO I SEGUENTI:
A. Presupposti:
<
• costituzione dì parte civile di persone fìsiche o Enti (*} deslinatari di sentenze emesse,
successivamente al 30 settembre 1982, nei confronti di imputati: del delitto dì cui all'ari.
416-bis del e. p.; dei delitti commessi avvalendosi delle condizioni previste dall'ari. 41 B-bis
e dei delitti commessi al fine di agevolare l'attività delie associazioni di tipo mafioso, Tali
sentenze possono essere:
a) dì condanna definitiva al risarcimento dei danni patrimoniali e non patrimoniali;
b) di condanna non definitiva ai pagamento di una provvisionale:
e) di condanna peri! risarcimento delie spese e degli onorar! di costituzione e di difesa.
{*) Gli Enti hanno diritto di accesso al Fondo (entro ì Simili delle disponibilità finanziarie
annuali dello stesso) limitatamente al rimborso delle spese processuali.
B, Requisiti:
- inesistenza, nei confronti del richiedente, alla data di presentazione delia domanda:
di una sentenza definitiva di condanna per uno dei reati di cui all'ari. 407. comma 2, lett. a),
del e. p.p. o dì un procedimento penale in corso per uno dei predetti reati,
dell'applicazione in via definitiva di una misura di prevenzione, ai sensi della legge 31
maggio 1965, n. 575, o di un procedimento in corso per l'applicazione di una misura di
prevenzione;
- inesistenza, a carico della vittima deceduta, alla data dell'evento lesivo:
di una sentenza definitiva di condanna per uno dei reati dì cui all'ari 407, comma 2, leU. a),
del c.p.p. o di un procedimento penale in corso per uno dei predetti reati;
Le statistiche
Estratto della
legge 26 febbraio
2011,n.10
(proroga di
termini previsti
da disposizioni
legislative e di
interventi urgenti
in materia
tributarla e di
sostegno alle
imprese e alle
famìglie)
D.P.R. 3 giugno
2011,n.139
(modifiche ed
integrazioni al
D.P.R. 23
maggio 2001,
n.284,
concernente il
Fondo di
rotazione per la
solidarietà alle
vittime dei reati di
tipo mafioso, a
norma dell'artJbis della legge
22 dicembre
1999,n.512)
Estratto della
Legge 15 luglio
2009, n. 94
(Disposizioni in
materia di
sicurezza
pubblica)
Estratto della
Legge 13
novembre 2008.
n.181 (Fondo
unico giustizia)
Legge 186/08
(Conversione DI
2 ottobre 2008,
n.151)
Regolamento di
attuazione della
legge 22
dicembre I999n.
512 concernente
i! fondo di
rotazione perla
solidarietà alle
vittime dei reati dì
tipo mafioso
Legge 512/95
(Istituzione del
Fondo)
Come accedere
ai benefici del
J
-
destinatane e devono ritenersi nservatucon
autorizzazione; nei caso di utilizzo senza espressa autorizzazione, . . .
.
•-^•.•^fei^-.•--- ••--. •
Consiglio dellOrdìne per violazione dellart. 28 dei Codice Deontologico. La dìftusione;e'là1^^^^azìone da
parte dì soggetto'diverso dal destinatario è vietata daliart. 616 e ss. c.p. e dal d, Lvo n. 196/03.
> Sé la presente e-rnai! ed si suoi allegati fossero stati ricevuti per errore da persona,diversa dal destinatario
siete pregati di distruggere tutto quanto ricevuto e di informare il mittente con lo stesso .mezzo
Letto e sottoscritto
II Sindaco
f.to: Avv.F.DiMatteo
L'Assessore anziano
f.to R. Giangreco
II Segretario Generale
f.to: E. Sunseri
Pubblicata all'Albo Comunale dal giorno
FEB, 2014
2
6 FEB, 2014
II Messo Comunale
E' copia conforme per uso amministrativo
Monreale, lì
II Segretario Generale
E. Sunseri
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
598 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content