close

Enter

Log in using OpenID

Avviso di asta pubblica - Azienda Usl 4 di Prato

embedDownload
AVVISO DI ASTA PUBBLICA
Affitto di terreni agricoli di proprietà della Azienda USL 4 di Prato
ubicati nel Comune di Prato (PO)
In esecuzione della deliberazione n.975 del 21/10/2014,
SI RENDE NOTO
che il giorno 25 Novembre 2014, dalle ore 11, nella Sala Colonne – “Aula Stefano Lenzi” della Azienda
USL 4 di Prato, Piazza dell’Ospedale 5 - Prato, avrà luogo l’asta pubblica per la concessione in affitto di
terreni agricoli di proprietà della Azienda USL 4 di Prato, dislocati nel territorio del Comune di Prato (PO),
nei termini di seguito indicati e individuati nelle planimetrie allegate, parte integrante e sostanziale del
presente bando.
Lotto Unico
Terreni agricoli per una superficie totale di ha 07.07.00, ubicati nel Comune di Prato (PO) loc. Santa Lucia –
Strada Vicinale de Le Sacca censiti catastalmente al N.C.T. del Comune di Prato:
foglio particella
categoria
classe
superficie mq
11
11
11
11
11
11
16
16
16
101
102
103
106
147
148
20
25
2131
pascolo
pascolo
uliveto
pascolo
bosco misto
uliveto
semin. arb.
seminativo
semin. arb.
1
1
3
1
2
3
4
3
4
980
590
13120
2765
27980
4420
18180
1230
1150
16
2239
seminativo
3
290
Canone annuale a base d’asta: 1.400,00= euro annui. Non sono ammesse offerte in diminuzione. Il
canone di affitto è soggetto ad aggiornamento annuale, a decorrere dal secondo anno di concessione e con
riferimento ai dodici mesi precedenti, sulla base del 100% della variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al
consumo delle famiglie di operai e impiegati.
I terreni sono affittati a corpo e non a misura, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, con i relativi
pesi ed oneri, accessori e pertinenze, servitù attive e passive, anche se non dichiarate, tanto apparenti quanto
non apparenti. Ogni eccesso o difetto rispetto alle superfici indicate non comporterà alcuna variazione del
canone e delle altre condizioni del contratto.
La destinazione dei suddetti fondi è quella agricola con divieto di usi diversi anche simulati.
Le condizioni contrattuali, a norma del comma 5 dell’art. 23 della Legge 11.02.197 n. 11, come novellato
dall’art. 45 della Legge 03.05.1982 n. 203, prevedono che la proprietà possa richiedere la restituzione
anticipata, in qualsiasi momento della durata contrattuale prevista, con preavviso di tre mesi da notificare
mediante lettera raccomandata AR o comunicazione con posta certificata, senza che il conduttore abbia
diritto ad indennizzo alcuno (fatto salvo il raccolto del seminato qualora l’area non sia sottoposta a falcio
d’erba), in presenza di finalità di pubblico interesse o qualora i terreni in discorso siano oggetto di procedura
di alienazione, in quanto sono inseriti nel Piano di Alienazione dei beni immobili di proprietà della Azienda
USL 4 di Prato.
Sono consentiti solo piccoli miglioramenti di cui all’art. 19 della Legge 03.05.1982 n. 23.
L’affittuario rinuncia ad ogni diritto di ritenzione relativamente ai fondi oggetto del relativo contratto e ad
ogni e qualsiasi indennizzo per eventuali miglioramenti, apparenti e non apparenti, apportati sul fondo.
E’fatto divieto all’affittuario di subaffittare il terreno o di impegnarlo in coltivazioni che eccedano la
scadenza del contratto.
Il contratto di affitto avrà durata di 5 (cinque) annate agrarie, con inizio dalla data di sottoscrizione e
scadenza irrevocabile il 10/11/2019.
Il suddetto canone dovrà essere corrisposto in un’unica rata annuale, con scadenza al 10 novembre di ogni
anno. Per il periodo intercorrente tra la sottoscrizione del contratto ed il 10.11.2015 il calcolo del canone sarà
effettuato in dodicesimi.
*******
La seduta d’asta pubblica sarà presieduta dall’Ing. GianLuca Gavazzi, assistito dall’Ufficiale Rogante
dell’Azienda USL 4 di Prato e da due testimoni.
L'asta pubblica si svolgerà con il sistema delle offerte segrete in rialzo, ai sensi degli artt. 73, lett. C), e 76
del R.D. 23 maggio 1924 n. 827 e verrà aggiudicata all’offerta economicamente più elevata. Si procederà
all’assegnazione anche in presenza di una sola offerta, purché superiore al prezzo indicato a base d’asta. In
caso di parità di offerte l’Amministrazione procederà secondo le modalità previste dall’art. 77 del R.D. 23
maggio 1924 n. 827. In deroga a quanto previsto dall’art. 81 del R.D. 23 maggio 1924 n. 827, non sono
ammesse offerte per procura o per persona da nominare, né alcuna cessione dell’aggiudicazione, fatte salve
le rappresentanze legali, previamente autorizzate.
L’asta e la successiva assegnazione avverrà per l’intero lotto e, pertanto, le persone interessate dovranno
formulare e presentare singola offerta per l’unico lotto.
II verbale di aggiudicazione non tiene luogo né ha valore di contratto.
Essendo i fondi attualmente liberi, non trova applicazione il diritto di prelazione sui fondi agricoli posti
all’asta da parte degli aventi titolo, ai sensi della Legge 03.05.1982 n. 203.
Nel caso in cui nessuna offerta pervenisse in tempo utile, l’Azienda USL 4 di Prato si riserva di procedere
all’assegnazione degli stessi beni mediante trattativa privata, fermo restando il valore del canone posto a base
d’asta per l’intero lotto.
Gli interessati potranno:
-
prendere visione dei luoghi e della documentazione tecnica, previo appuntamento, contattando il
geom. Francesco Borin del Dipartimento Tecnico – U.O. Manutenzione e Ristrutturazione Immobili
(tel. 0574/807012), dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00.
REDAZIONE E PRESENTAZIONE DELL'OFFERTA
Per la redazione e la presentazione dell’offerta devono essere rispettati i seguenti adempimenti:
1.
L'offerta, composta da istanza/dichiarazione e offerta economica, dovrà pervenire entro le ore 12.00
del giorno 24 novembre 2014, al seguente indirizzo: Azienda USL 4 di Prato U.O.C. Affari Generali –
Settore Protocollo – Piazza dell’Ospedale, n. 5 59100 - Prato
nel modo seguente:
a) a mezzo raccomandata del servizio postale, anche con autoprestazione di cui all’art. 8 del D.lgs n.
261/1999, oppure mediante agenzia di recapito autorizzata;
b) è altresì facoltà dell’operatore economico la consegna a mano del plico, entro il suddetto termine
perentorio, allo stesso indirizzo tutti i giorni non festivi, escluso il sabato, dalle ore 9:00 alle ore 13:15, e
il lunedì e il giovedì anche dalle 15:00 alle 16:30;
c) in caso di consegna con metodo diverso dal servizio postale faranno fede la data e l’ora apposte sul plico
dall’addetto alla ricezione;
d) il recapito tempestivo del plico rimane in ogni caso ad esclusivo rischio del mittente; l’Azienda USL 4
non è tenuta ad effettuare alcuna indagine circa i motivi di ritardo nel recapito del plico.
Possono presentare offerta gli iscritti alle categorie dei coltivatori diretti o imprenditori agricoli ex art.
2135 c.c. o imprenditori agricoli professionali, che esercitano l’attività agricola in forma individuale o
associata, purché in possesso dei requisiti di ordine generale indicati nella dichiarazione mod. B ai
punti 3.a), 3.b) 3.c), 3.d), 3.e) e 3.f).
2.
L’offerta dovrà:
- essere redatta secondo l'allegato modello (Mod.A) ed essere bollata con marca da euro 16,00;
- indicare, in cifre e in lettere, il canone annuale offerto di importo maggiore o uguale a quello posto a base
d’asta. In caso di discordanza tra l’importo indicato in lettere e quello in cifre, varrà l’importo più
vantaggioso per l’Azienda USL 4 di Prato;
- essere datata e sottoscritta per esteso con firma leggibile dall’offerente.
******
3.
L’offerta di cui al punto 2 deve essere chiusa in apposita busta (busta A), recante la dicitura
“OFFERTA ECONOMICA”, nella quale NON devono essere inseriti altri documenti.
Detta busta, sigillata e controfirmata sui lembi di chiusura, dovrà essere racchiusa in un’altra più grande
(busta B) nella quale saranno inseriti i documenti richiesti a corredo dell’offerta ed indicati ai successivi
numeri 4.1), 4.2), 4.3) e 4.4). La busta B, chiusa e controfirmata sui lembi di chiusura, dovrà riportare
l'intestazione del mittente e la seguente dicitura: “Offerta asta pubblica del 25 novembre 2014 per affitto di
terreni agricoli di proprietà della Azienda USL 4 di Prato”.
E' ammessa la sigillatura con nastro adesivo trasparente, posto sopra la firma e/o timbro del mittente. La
sigillatura dovrà essere comunque tale da garantire la chiusura e, nello stesso tempo, confermare l'autenticità
della chiusura originale proveniente dal mittente.
******
4.
La busta B dovrà contenere:
4.1 Originale del documento di deposito cauzionale provvisorio infruttifero, che dovrà essere pari alla
somma di seguito indicata:
- LOTTO UNICO , deposito cauzionale di € 700,00 (settecento);
A scelta dell’offerente, la cauzione provvisoria potrà consistere in:
- versamento al Tesoriere della Azienda USL 4 di Prato, mediante bonifico intestato al Tesoriere della
Azienda USL 4 di Prato C/o Cassa di Risparmio di Firenze Gruppo Intesa San Paolo - V.le Vittorio Veneto,
13°- 59100 Prato - Cod. IBAN: IT 41 Y 06160 21517 100000046087, con la seguente causale: “Deposito
cauzionale per l’assegnazione in affitto terreni”;
- assegno circolare.
Dopo la chiusura dell’asta, il suddetto deposito cauzionale verrà restituito agli offerenti che non risultano
aggiudicatari; il deposito di chi risulterà aggiudicatario sarà invece trattenuto dall’Ente a titolo di caparra
confirmatoria.
4.2 Istanza di ammissione e dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto notorio, sottoscritta
dall’offerente, ai sensi del D.P.R. 445/2000, da redigersi secondo l'allegato Mod.B e bollata con marca da
bollo da 16 euro.
4.3 Fotocopia fronte/retro di un documento di riconoscimento in corso di validità dell’offerente o del legale
rappresentante se trattasi di persona giuridica.
Le dichiarazioni devono essere redatte preferibilmente sui modelli predisposti da questa Azienda, in
caso contrario la documentazione presentata deve comunque contenere tutte le informazioni richieste
negli stessi modelli.
La documentazione presentata in contravvenzione con le leggi fiscali, pur essendo valida agli effetti
concorsuali, comporta per l’offerente le sanzioni previste dalle norme vigenti.
N.B. Si avverte che la mancanza di uno o più documenti richiesti comporterà l’esclusione dalla gara.
PRESCRIZIONI IN ORDINE ALLA STIPULAZIONE
DEL CONTRATTO DI AFFITTO
Prima di procedere alla stipulazione del contratto, l’Amministrazione provvederà alla verifica delle
dichiarazioni sostitutive di certificazione e di atto notorio, rese dai partecipanti in ottemperanza a quanto
indicato al punto 4.2 del presente bando. Nel caso in cui l’aggiudicatario sia costituito da imprese, società,
cooperative o loro consorzi, l’Amministrazione si riserva, altresì, di eseguire, prima della stipulazione del
contratto, le verifiche di cui al D.lgs. 06.09.2011 n. 159.
Il contratto sarà stipulato con l’assistenza delle rispettive organizzazioni professionali di categoria, essendo
contratto in deroga alle condizioni prescritte dalla Legge 03.05.1982 n. 203.
Gli oneri relativi al contratto di affitto (marche da bollo, di registrazione e diritti di segreteria), sono a carico
dell’affittuario.
La stipulazione del contratto dovrà avvenire entro 60 giorni dall’assegnazione definitiva del lotto di gara. La
data della stipula verrà notificata all’aggiudicatario con apposita comunicazione.
In caso di mancata sottoscrizione del contratto per fatto imputabile all’aggiudicatario, l’Azienda USL 4 di
Prato si riserva la facoltà di revocare l’aggiudicazione e il deposito cauzionale, divenuto nel frattempo
caparra confirmatoria per l’aggiudicatario, sarà incamerato dalla Azienda USL 4 di Prato, fatto salvo, in ogni
caso, il risarcimento del maggior danno subito a causa della mancata conclusione del contratto.
DISPOSIZIONI FINALI
Per quanto non previsto nel presente bando, valgono le norme di regolamento sulla contabilità generale dello
Stato approvato con R.D. 23 maggio 1924, n. 827.
L’Azienda si riserva la facoltà di revocare in tutto o in parte il presente avviso, qualora lo ritenga opportuno o
necessario nell’interesse dell’Azienda USL 4 di Prato, e ciò senza che i partecipanti possano avanzare diritti
o pretese di sorta.
I dati personali relativi ai soggetti partecipanti all’asta saranno oggetto di trattamento, con o senza ausilio di
strumenti elettronici, limitatamente e per il tempo necessario agli adempimenti relativi all’asta e al
compimento di tutti gli atti necessari e conseguenti, conformemente a quanto disposto dal D.Lgs. 30.06.2003
n. 196. I suddetti dati potranno inoltre essere comunicati:
-
alle autorità competenti in sede di verifica della veridicità delle dichiarazioni sostitutive rese;
-
ad ogni altro soggetto che ne abbia interesse secondo quanto previsto dalla L. 07.08.1990 n. 241
s.m.i;
Titolare del trattamento dei dati personali è l’Azienda USL 4 di Prato e Responsabile del trattamento è l’Ing.
Gianluca Gavazzi – Direttore del Dipartimento Tecnico.
I dati comunicati nelle dichiarazioni di cui al precedente punto 4 sono obbligatori ai fini della partecipazione
all’asta, pena l’esclusione dalla medesima.
Per informazioni relative al bando e alla procedura di gara, rivolgersi alla dott.ssa Cinzia Cecconi – U.O.C.
Manutenzione e Ristrutturazione Immobili, dal lunedì al venerdì (tel. 0574/807571) dalle ore 9.00 alle ore
12.00.
Il presente avviso sarà affisso all’Albo Pretorio, all’Albo di questa Azienda, per venti giorni, e diffuso sul
sito Internet al seguente indirizzo: http://www.usl4.toscana.it, dove i relativi allegati saranno visibili e
scaricabili alla voce “Gare e Appalti /bandi di gara e avvisi in corso”.
Il Responsabile del Procedimento è il Dirigente Amministrativo Funzione Dipartimento Tecnico dott.ssa
Carlini Esterina.
Prato 27 Ottobre 2014
IL DIRETTORE GENERALE
Dr. Edoardo Michele Majno
MOD. A
OGGETTO: Asta pubblica per l’affitto di terreni agricoli di proprietà della Azienda USL 4 di
Prato (deliberazione n. 975 del 21 ottobre 2014)
LOTTO UNICO
Marca da bollo
€ 16,00
**********
OFFERTA ECONOMICA
**********
Il sottoscritto ____________________________ nato a ____________________ (____), il ______________
codice fiscale ____________________________________________________________________________
iscritto alla categoria
coltivatore diretto;
imprenditore agricolo ex art. 2135;
imprenditore agricolo professionale;
in qualità di (titolare, legale rappresentante, ecc.) _________________________________________________
della (Impresa individuale, Società, ecc.) ________________________________________________________
con sede legale in ________________________ (____), Via ______________________________ n. _____,
codice fiscale ______________________________
P.IVA ______________________________________
Con la presente, dopo aver preso visione dell’avviso d’asta indicato in oggetto,
OFFRE
la cifra di ________________ diconsi euro (in lettere) __________________________________________
quale importo relativo all’affitto annuo dei terreni agricoli di cui al LOTTO UNICO.
__________________, _______________
(luogo)
(data)
L’OFFERENTE
_______________________
(Firma per esteso e leggibile)
Marca da bollo
€ 16,00
MOD. B
Al Direttore Generale
AZIENDA USL 4
Piazza dell’Ospedale 5
59100 PRATO (PO)
OGGETTO: Asta pubblica per l’affitto di terreni agricoli di proprietà della Azienda USL 4 di
Prato (deliberazione n. 975 del 21 ottobre 2014)
ISTANZA DI AMMISSIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA
Il sottoscritto (*) _________________________________________________________________________
nato a _________________________________________ (____), il ________________________________
codice fiscale ____________________________________________________________________________
e residente a _________________________________ (____), Via __________________________ n. ____;
in qualità di (titolare, legale rappresentante, ecc.) _________________________________________________
della (Impresa individuale, Società, ecc.) ______________________________________________
con sede legale in __________________________ (_____), Via __________________________ n. ______
codice fiscale_________________________________ P.IVA ____________________________________
iscritta alla competente C.C.I.A.A. per l’attività agricola al n. _________________________________ (**)
CHIEDE
di partecipare all’asta pubblica indicata in oggetto per il LOTTO UNICO. A tal fine
DI CH IARA
ai sensi degli artt. 46 e 47 D.P.R. 445/2000, sotto la propria diretta e personale responsabilità, e consapevole
delle sanzioni previste dagli artt. 75 e 76 del D.P.R. 445/2000:
1) di essere iscritto alla categoria (barrare la voce che interessa):
coltivatore diretto;
imprenditore agricolo ex art. 2135 c.c.;
imprenditore agricolo professionale;
2) che la propria Impresa individuale/ società di persone /società in accomandita/ società cooperativa / società di capitali è
iscritta alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, come segue:
provincia di iscrizione:
forma giuridica società:
Anno di iscrizione:
durata della società:
numero di iscrizione:
capitale sociale:
soci, rappresentanti legali, altri soggetti con potere di rappresentanza, direttori tecnici:
Cognome, nome e codice fiscale
Luogo di nascita e data
Luogo di residenza
Rappres.
legale
carica ricoperta
Direttore
Socio
Tecnico
2 bis) (solo per le società cooperative e per i consorzi di cooperative)
- che
la Società o consorzio è iscritta/o all’Albo Nazionale delle Società Cooperative con il numero
……………………
3) dichiara inoltre:
a) di avere effettuato sopralluogo sul fondo agricolo richiesto in affitto e di aver preso visione e
conoscenza dello stato di fatto e delle condizioni in cui si trova, senza aver riserve ed eccezioni da
sollevare al riguardo;
b) di avere preso integrale visione del bando, accettando, senza riserva alcuna, tutte le condizioni in
esso contenute;
c) di non essere in taluna delle condizioni previste dalla normativa vigente che determinano l’incapacità
di contrarre con la Pubblica Amministrazione; di non aver subito condanne penali, con sentenza
passata in giudicato, né di aver procedimenti penali in corso che comportino la perdita o la
sospensione della capacità di contrarre con la Pubblica Amministrazione;
d) di non essere interdetto, né inabilitato, né di avere a proprio carico in corso procedure per nessuno di
tali stati;
e) di non essere in stato di liquidazione, di amministrazione controllata o di fallimento e di non avere
presentato domanda di concordato; di non avere in corso procedure per la dichiarazione di una di tali
situazioni e che le stesse non si sono verificate nell'ultimo quinquennio;
f) che nei confronti dell’impresa non è stata applicata la sanzione interdittiva, di cui all’art. 9, comma
2, lett. c) del D. Lgs. 8 giugno 2001, n. 231 o altra sanzione che comporti il divieto a contrarre con la
Pubblica Amministrazione;
g) di non aver presentato, direttamente o indirettamente, altre offerte per l’affitto dei medesimi terreni.
AUTO R I Z ZA
ai sensi e per gli effetti del d.lgs. 196/2003 il trattamento dei propri dati personali al fine dell’espletamento
della presente gara e del compimento di tutti gli atti necessari e conseguenti, come illustrati indicativamente
nel bando di gara.
____________________, _______________
(luogo)
(data)
IL DICHIARANTE
_______________________
(Firma per esteso e leggibile)
(*) N.B. Allegare una fotocopia fronte/retro di un valido documento di identità del sottoscrittore.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
289 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content