close

Enter

Log in using OpenID

ARI Collegio Sindacale Nazionale

embedDownload
. .-.
.
,
.
A. R.I.
Associazione Radioamatori Italiani ·
Via Scarlatti 31
20124 Milano
Il Collegio Sindacale Nazionale
Prot.- 017-2014 CSN
Milano 02/04/201A
Alla Prefettura di Milano,Uffico Territoriale del Governo
Area Persone Giuridiche.
Alla c.a. della Dirigente Dott.ssa Simona Pesole
Corso Monforte 31
20100 Milano
Oggetto: Situazione Associazione Radioamatori Italiani,
Richiesta di adozione di provvedimento di revoca degli amministratori inadempienti.
Constatate le numerose istanze di consegna di supporti documentali,avanzate dallo scrivente
Collegio Sindacale Nazionale dell'ARI ,al Consiglio Direttivo ,ignorate e non onorate da coloro
che ,esercenti l'ufficio di Amministratori,ne hanno obbligo.
Constatato che a tutt'oggi,nonostante la reiterazione delle stesse ,nulla e' stato fornito a completo
chiarimento di situazioni inerenti l'Amministrazione dell'Associazione e della sua controllata
Ediradio srl.
Constatato che a tutt'oggi NON risultano approvati ,ne' tantomeno sono stati sottoposti alla
valutazione dei delegati rappresentanti il corpo sociale,i bilanci di esercizio degli anni 2012 ,2013
e il bilancio preventivo 2014.
Constatato che,inopinatamente,gli Amministratori hanno revocato l'Assemblea Generale
Ordinaria, gia' convocata per i130 novembre2013,ove sarebbero stati discussi e posti in votazione
i bilanci di esercizio per l'anno 2012 ed il preventivo per l'anno 2013.
Constatato quanto vergato dallo scrivente CSN nelle relazioni di corredo ai bilanci.
Constatato che a tutt'oggi l'Associazione giace in regime di ordinaria amministrazione.
Constatata la gravissima situazione riferibile al regolare funzionamento della Segreteria
Generale,che determina l'assoluta incertezza sulla gestione contabile ed amministrativa
dell'Associazione.
""
Constatato il pervicace rifiuto operato dagli obbligati, a fornire contezza delle poste a bilancio
relative ai proventi del cinque per mille afferente dalla Agenzia delle Entrate
Constatato il pervicace rifiuto ,operato dagli obbligati, a fornire contezza delle poste a bilancio
relative ai finanziamenti afferenti dal DIPROCIV.
Constatato il pervicace rifiuto ,operato dagli obbligati,a fornire contezza degli inventari dei beni
strumentali di proprieta' dell'Associazione.
Constatato che lo scrivente CSN ,in seguito al mancato riscontro dei solleciti indirizzati agli
obbligati , sta avviando le procedure presso il Tribunale Civile di Milano,finalizzate alla emissione
di un provvedimento giudiziario di convocazione dei lavori dell'Assemblea Generale Ordinaria.
Constatato che analoga iniziativa e' stata anche preannunciata da alcuni Comitati Regionali.
Constato quanto redatto in parere legale, acquisito agli atti del CSN.
Constatato che il procrastinarsi di tale grave situazione e' di sicuro nocumento alla regolare
gestione dell' Associazione,originando potenziali rischi per la conservazione del patrimonio
associativo, per la integrita' del capitale e per la tutela dei beni di proprieta' dell'Associazione.
Constatato che il CSN ha gia' posto in essere le necessarie procedure, affinche durante i lavori della
AGO, venga perfezionata l'azione di responsabilita', ai sensi e per gli effetti di quanto disposto dagli
ART 22- 2393 e 2393 bis del Codice civile,a carico degli Amministratori inadempienti.
Il Collegio Sindacale Nazionale dell'ARI ,richiede di valutare un Vs autorevole intervento atto
alla adozione di un provvedimento di revoca dall'incarico degli amministratori responsabili della
illustrata situazione di dissesto,ovvero i Sigg.ri Sartori Graziano,Soro Roberto,Villa Gabriele,
Gallerati Alfredo,Sanna Giancarlo,Zamboli Giuseppe ,Bini Giovanni.
Si richiede altresi' di valutare la possibile nomina di un commissario ad acta,con funzioni limitate
temporalmente,al solo scopo di regolarizzare e ripristinare la funzionalita'amministrativa e
gestionale dell' Associazione,affinche' si possa procedere alla celebrazione dei lavori della AGO e
alla effettuazione delle operazioni elettorali per il rinnovo degli Organi Associativi.
Tale figura potrebbe essere individuata anche tra i soci dell' Associazione,stimati professionisti
gia' resisi disponibili, gratuitamente,all'incarico.
Siffatta ipotesi determinerebbe ,ove percorribile,un notevole risparmio per le disastrate casse
dell'Associazione.
Lo scrivente CSN si dichiara disponibile ad affiancare la figura di colui ,eventualmente incaricato
dell'Ufficio, per tutte le eventuali esigenze che dovessero rendersi necessarie.
Restiamo disponibili a fornire ogni e qualunque chiarimento e supporto documentale.
t~graziandovi
anticipatamente dell'attenzione che vorrete prestare alla presente,restiamo in
attesa di Vs determinazioni
Distinti saluti
Il Collegio Sindacale Nazionale dell'ARI
Antonello Passarella ik2duw
Erasmo Guerra, i3gwe
~~p~
~·~ ~
Antonino Mallamaci, iklzoz
_
_ ..p.
le.......
'IL~."--. ._
7
®
Associazione Radioamatori Italiani
Ente Morale D.P.R. 368/1950
C.F.: 03034860159
sede nazionale: Via Scarlatti 31-20124 Milano
[email protected]
_·-· ·-·-·
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
371 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content