close

Enter

Log in using OpenID

C0911172VE PEWLA (noviarczazinnucvsiT COPIA DI

embedDownload
C0911172VEPEWLA
(noviarczazinnucvsiT
COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA
GIUNTA MUNICIPALE
N. -1/1
Registro Dellbere
Lavori di recupero, restauro e completamento della chiesa di san Sebastiano in
Ferla Atto di indirizzo in ordine all'anticipazione somme relative al P s.a.l.
all'impresa esecutrice dei lavori.
OGGETTO:
L'anno duemilaguattordici, il giorno O AUL
dd mese di 1422.
2._
alle
ore
t .-4°
e seguenti, nella Casa Comunale e nella consueta sala delle adunanze, in seguito
ad invito di convocazione, si è riunita la Giunta Municipale con l'intervento dei Signori:
2
3
4
5
Michelangelo
Giuseppe
Vincenzo
Francesco
Emanuele
Ihez.
LA GIUNTA
Giansiramusa
Malignaggi
Cammarata
Ferie
Amarne
PRESENTI
SINDACO
VICE SINDACO
ASSESSORE
ASSESSORE
ASSESSORE
ASSENTI
•><
i
-
7(
7
Presiede ifirgindaco Dettagzhglangulg~a- Oldstift ?■fte+.
Partecipa il Segretario del Comune Dott. Sebastiano GRANDE
Il Presidente, constatato che il numero dei presenti è legale, dichiara aperta la seduta e invita i
convenuti a deliberare sull'argomento in oggetto specificato.
LA GIUNTA MUNICIPALE
Visto che, ai sensi dell'art. 53 della Legge 8 giugno 1990, n. 142, recepito dalla L.R. 48/91,
sulla proposta di deliberazione in oggetto specificata hanno espresso:
-Il Responsabile del servizio interessato, per la regolarità tecnica, parere favorevole;
-Il Responsabile di Ragioneria, per la regolarità contabile, parere favorevole;
IL RESPONSABILE
DEL
SERVIZIO
INTERESSATO
Per quanto concerne la regolarità tecnica esprime parere: favorevole
IL RESPONSABILE
DI
RAGIONERIA
Per quanto concerne la regolarità itiri ce:kr eitra:ofiaygrztobe
Data13.02.2014
Il Respr abilegipmeiku_o
_e.
CÓ
..._ 40A......s_
1.
.3-
4.-1.a-
Data14.02.2014
1
Il Respodsan Czah'
i"
OGGETTO: LAVORI DI RECUPERO, RESTAURO E COMPLETAMENTO DELLA CHIESA
DI SAN SEBASTIANO IN FERLA. ATTO DI INDIRIZZO IN ORDINE
ALL'ANTICIPAZIONE SOMME RELATIVE AL 1 ° S.A.L. ALL'IMPRESA ESECUTRICE DEI
LAVORI.
PROPOSTA DI DEUBERAZIONE DEL DIRIGENTE DELL'U.T.C.
PREMESSO che con deliberazione della Giunta Municipale n. 92 del 14/07/2010 veniva affidato l'incarico
per la redazione del progetto esecutivo e direzione dei lavori recupero, restauro e completamento della
chiesa di San Sebastiano in Ferla all'Ing. Filippo Bertolo, Dirigente dell'UTC di Feria, l'Ach. Carlo Staffile ed il
Geom. Gesualdo Vinci della Soprintendenza BB.CC.AA. di Siracusa;
VISTO il progetto redatto dai professionisti incaricati dell'importo complessivo di E 1.000.000,00, di cui E
729.678,65 per lavori, E 14.000,00 per oneri di sicurezza e E 270.321,35 per somme a disposizione
dell'Amministrazione;
VISTO il piano di utilizzo — programmazione di economie ex art 38 dello Statuto della Regione Sicilia,
adottato dalla Giunta regionale con deliberazione n. 128 del 15.05.2010.e trasmesso al Comune di Ferla con
nota prot 2194-PI 5138 del 22.08.2010, che finanzia la esecuzione dei lavori;
VISTO il verbale di gara redatto in data 11.10.2011 con al quale si prende atto della Impresa aggiudicatrice
dei lavori;
VISTA la determinazione dirigenziale n. 238/T del 08.11.2011, con la quale il Dirigente dell'Ufficio Tecnico
Comunale ha provveduto ad affidare i lavori di cui in oggetto al Consorzio Valori con sede in Roma Via
Marianna Dionigi n.43, che ha effettuato in sede di gara un ribasso del 232340 % sul prezzo posto a base
d'asta;
VISTO 11 verbale di consegna dei lavori in data 10.05.2012;
VISTO il verbale di concreto inizio dei lavori in data 24.05.2012;
VISTA la richiesta di spendibilità avanzata dal Comune di Farla per l'anno 2012 in data 23.07.2012 prot.
5888 per la somma di E 405.093,08;
VISTA la nota di codesta Presidenza, Segreteria Generale prot. 46630 del 23 10 2012 con la quale
venivano dettate le modalità di richiesta delle somme per il pagamento di quanto dovuto alle imprese
creditrici;
VISTA la richiesta di spendibilità avanzata dal Comune di Ferla per l'anno 2013 in data 18.02.2013 prot.
5888 per la somma di E 666.422,87;
VISTA la richiesta somme avanzata dal Comune di Farla per il pagamento di fatture relative al pagamento
della pubblicazione di gara e per la esecuzione di indagini non invasive sulle colonne portanti, avanzata a
codesta Presidenza in data 09.05.2013 prot. 3455;
VISTA altresì la richiesta somme avanzata dal Comune di Ferla per il pagamento di fatture relative al
pagamento del l° stato di avanzamento dei lavori, avanzata a codesta Presidenza in data 03.09.2013 prot.
6471;
VISTA ulteriore richiesta di spendibilità avanzata dal Comune di Ferla per ranno 2013 in data 22.11.2013
rata. 8755 per la somma di E 429.932,32, consegnata brevi manu presso gli Uffici della Presidenza in data
26.11.2013;
CONSIDERATO che:
•
l'Ufficio di Presidenza della Regione Sicilia Segreteria Generale, malgrado le numerose richieste,
non ha mai erogato delle somme;
• che la impresa Appaltatrice " Consorzio Valori con sede in Via Marianna Dionigi 43, Roma in data
13.12.2013 con nota prot 9604 , ha chiesto a questo Ente la corresponsione degli interessi legali e
moratori, medio tempore maturati, prescritti dall'art.133 del D.Lgs 12.04.2006 n. 163 e dall'alt 144
del D.P.R. 05.10.2010 n. 207;
• che la stessa impresa "Consorzio Valori" con sede in Via Marianna Dionigi 43, Roma" in data
17.12.2013 con nota prot 9756, ha comunicato, ai sensi dell'art. 133, comma 1 e 253 , comma 23
bis, del D.Lgs n. 163/2006 e s.m.i., nonché dell'art. 1460 del c.c., la sospensione dei lavori,
invitando questa Amministrazione a procedere alla contabilizzazione ed alla liquidazione degli
ulteriori lavori attualmente eseguiti;
• Che in data 23.01.2014 con nota prot. 699, è pervenuta da parte del Consorzio Valori s.c.a.r.l., atto
di diffida e messa in mora per il pagamento di E 117.135,60, di cui E 114.811,31 per sorte ed E
2.324,29 per interessi dovuti;
VISTA altresì la ulteriore nota del 05.02.2014 prot.998, consegnata brevi manu in data 05.02.2014, con la
quale è stata chiesta alla Presidenza, Segreteria Generale, la spendibilità relativa all'anno 2014;
VISTO l'art. 6 bis del D.L. 08.04.2013 n. 35, inserito in sede di conversione dall'arti comma 1 della legge
06.06.2013 n. 64 a mente del quale 'all'art 253 del codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e
forniture, di cui al D.L.vo 12.04.2006 n. 163, dopo il comma 23 è inserito l'art. 23 bis che recitain relazione
all'articolo 133, comma 1, fino a 31 dicembre 2015, la facoltà dell'esecutore, M prevista, di agire ai sensi
dell'articolo 1460 del codice civile può essere esercitata quando l'ammontare delle rate di acconto, per le
quali non sia stato tempestivamente emesso il certificato o il titolo di spesa, raggiunga il 15 per cento
dell'importo netto contrattuale;
RICHIAMATA la Direttiva Comunitaria 2011/17/UE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 16.2.2011
relativa alla lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali;
CONSIDERATO che questa Amministrazione è interessata affinché i lavori previsti in progetto proseguano
senza intoppi data l'importanza che ha per la cittadinanza l'apertura della chiesa di San Sebastiano, oltre
che nell'esclusivo interesse dell'ente al fine dl evitare contenziosi;
VALUTATA la convenienza per l'amministrazione di riprendere i lavori, al fine di evitare contenziosi e ritardi
nel proseguo delle attività;
ALLO SCOPO, pertanto di eliminare sul nascere un possibile contenzioso con la ditta esecutrice, pur nella
consapevolezza delle ragioni dell'amministrazione;
RITENUTO In ottemperanza agli obblighi contrattuali assunti con detta impresa, di dover procedere, ove
possibile, nelle more della definizione dell'erogazione del contributo regionale, alla liquidazione dei lavori
effettivamente eseguiti mediante anticipazione di cassa;
CONSIDERATO opportuno effettuare uno sforzo, venendo incontro alle esigenze della ditta appaltatrice,
provvedendo in via eccezionale al pagamento di almeno il 50% della somma di cui alla fattura n. 285 del
20.06.2013, emessa in relazione al 1° stato di avanzamento dei lavori e del 1° certificato di pagamento,
anticipando le somme occorrenti a carico del bilancio comunale;
PROPONE
1. DI PRENDERE ATTO di quanto riportato in narrativa, che forma parte integrante e sostanziale della
presente deliberazione al fine di eliminare la possibile nascita di un contenzioso con l'impresa
esecutrice dei lavori di cui trattasi e per tale motivo fornire il seguente atto di indirizzo;
2. DI PROVVEDERE, pertanto, all'anticipazione della somma di E 57.405,65 IVA compresa a titolo di
acconto, corrispondente al 50% della somma richiesta dalla ditta di cui alla fattura n. 285 del
10.06.2013 e relativi alla liquidazione del 1 ° S.A:L. e 1° certificato di pagamento dei lavori;
3. DI DARE ATTO altresì, che la superiore somma verrà introitata nuovamente nelle casse comunali
bilancio comunale contestualmente all'emissione da parte della Presidenza della Regione Siciliana,
Segreteria Generale, degli ordinativi di accredito del finanziamento concesso a questo Ente con nota
prot. 2194-PI 5138 del 22.06.2010 pervenuta al Comune di Perla in data 28.06.2010 prot. 5857 .
4. DI DARE MANDATO al Responsabile del Settore finanziario di adottare tutti gli atti necessari al
raggiungimento del seguente indirizzo politico;
IL DIRIGLL'U.T.C.
II
(Ing.nano)
LA GIUNTA MUNICIPALE
VISTA la superiore proposta;
VISTO il DLgs 163/2006 e smi, con annesso regolamento d'attuazione DPR n.207/2010, per come recepito
in Sicilia con la legge n.12/2011;
VISTA la circolare n. 2 del 29/01/99 di attuazione nella Regione Siciliana delle norme di cui alla Legge
15/05/97 n. 127;
VISTO l'art. 6 bis del D.L. 08.04.2013 n. 35, inserito in sede di conversione dall'art.1 comma 1 della legge
06.06.2013 n. 64;
VISTI i contestuali allegati pareri ex art. 53 della Legge n. 142/90 come recepito con L.R. n. 48/91;
VISTO il Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165;
VISTO l'O.R.EE.LL. ed il 'relativo regolamento di esecuzione;
AD UNANIMITA' di voti, espressi nei modi e nelle forme di Legge;
DELIBERA
1. DI PRENDERE ATTO di quanto riportato in narrativa, parte integrante e sostanziale della presente
deliberazione;
2. DI PROVVEDERE, pertanto, all'anticipazione della somma di.E 57.405,65 IVA compresa a titolo di
acconto, corrispondente al 50% della somma richiesta dalla ditta di cui alla fattura n. 285 del
10.06.2013 e relativi alla liquidazione del 1° SAI. e 1° certificato di pagamento dei lavori;
3. DI DARE ATTO altresì, che la superiore somma verrà introitata nuovamente nelle casse comunali
bilancio comunale contestualmente all'emissione da parte della Presidenza della Regione Siciliana,
Segreteria Generale, degli ordinativi di accredito del finanziamento concesso a questo Ente con nota
prot 2194-PI 5138 del 22.06.2010 pervenuta al Comune di Feda in data 28.06.2010 prot 5857;
4. DI DARE MANDATO al Responsabile dei Settore finanziario di adottare tutti gli atti necessari al
raggiungimento del seguente indirizzo politico;
5. DI TRASMETTERE al RUP ed al Responsabile dell'UTC la presente deliberazione;
6. DICHIARARE la presente deliberazione, con separata votazione unanime, immediatamente
eseguibile, ai sensi dell'art. 134 — 4° comma del D.Lgs. n. 267/2000, stante la necessità ed urgenza
di provvedere al pagamento alla ditta, per la successiva immediata ripresa dei lavori.
r
Cl) NEZ Di
FtrLC? \A P feetA O :.;nRACUSA
raccnah3
51t,%; imi* fl4htkMo sul
p?
t web
so «sta t$' :it
FERLA
«netto Centlink aece. ■ 110 a)
Con li re,: ig,
i.
.
pcbtlico dal.
--0-9
45 4 zo.5 a
dal ReoMro Pubblicazioni
Duna eilidanze buenr;ozto IL iteStON4tHCATQRE IL SEGRETARIO compimms
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
184 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content