close

Enter

Log in using OpenID

Delibera [PDF - 4,10 MB]

embedDownload
!
COMUNE di NOCI
PROVINCIA di BARI
VERBALE DI DELIBERAZIONE
DEL CONSIGLIO COMUNALE
N. 7 DEL 24 MARZO 2014
SCHEMA DI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI NOCI E LE ASSOCIAZIONI
VOLONTARIATO
E LE ASSOCIAZIONI
CHE OPERANO
IN AMBITO
PROTEZIONE CIVILE.
DI
DI
l'anno duemilaquattordici
il giorno ventiquattro del mese di marzo, alle ore 18,05, nella Sala elle
Adunanze sita
nella
Sede Comunale di Noci, il Consiglio Comunale si è riunito in sessione
straordinaria, seduta di prima convocazione, convocato con nota del 19.3.2014 prot. n. 4922 previo
recapito di avviso scritto a tutti i Consiglieri.
Presiede il sig. Stanislao MOREA - Presidente del Consiglio
Partecipa il Segretario Generale avv. Giuseppe Salvatore ALEMANNO
Risultano
presenti
N.O'ORO
ed assenti
COGNOME
i seguenti
E NOME
Consiglieri:
RESENTE f.SSENTE
COGNOME
~.O'ORO.
RESENTE
E NOME
9
1
CONFORTI Paolo
1
9
2
~OBIANCO Angela
2
10
3
~ENTllE
3
11
4
D'APRilE
4
12
L.OCOROTONDO Antonio
5
PARCHITElLl
5
13
MEZZAPESA Fortunato
6
NOTARNICOlA
6
14
•..
IPPOLIS Mariano
7
LlPPOLlS Vittorio
7
15
MOREA Stanislao
8
16
COLONNA Orazio
8
Francesco Angelo
Giuseppe
Lucia
Fabrizio
MASTROPASQUA Giuse~p_e
In totale sono presenti
N. 15 Consiglieri
r.nARTEllOTT A Anna
1
NEGRO Paolo
10
DE MARCO Vincenzo
su n. 16 assegnati
SSENTE
11
12
13
14
15
al Comune. E' presente
il Sindaco
dotto Domenico NISI (16).
Intervengono
con funzione
referente gli
Assessori:
Gentile Fusillo Clementina,
Gentile Giovanni
Marino, Notarnicola Giuseppe, Piantone Pietro e D'Onghia Paolo.
Il Presidente, constatata
legale, trattandosi
oggetto.
la validità
della seduta,
di seduta di prima convocazione,
essendo
i
Consiglieri
intervenuti
dichiara aperta la trattazione
in numero
dell'argomento
in
Relaziona in ordine all'argomento
l'Assessore alle Attività Produttive D'Onghia Paolo.
Successivamente si registrano gli interventi dei consiglieri Parchitelli, Colonna Conforti Lobianco
Parchitelli, Colonna e Sindaco.
'
,
,
I cons. Conforti Paolo, Notarnicola Fabrizio, Lobianco Angela e Colonna Orazio, nella loro qualità
di Capigruppo anticipano voto favorevole al provvedimento.
Esce il cons. Lobianco.
Presenti n. 14 cotls. + Sindaco (15)
Il Presidente del Consigli? dà lettura dello schema deliberativo.
Gli interventi, se pur omessi dal corpo della presente deliberazione, sono integralmente contenuti
nel verbale di adunanza, cui si fa espresso rinvio per la loro puntuale conoscenza.
IL CONSIGLIO COMUNALE
Uditi gli interventi, come riportati nel verbale di adu~anza;
Vista la Legge quadro sul volontariato Il agosto 1991 n. 266 che, agli articoli
1 e 2, detta i principi e le finalità dei rapporti tra le pubbliche amministrazioni e le
diverse forme di volontariato;
Vista la legge 225/1992 di istituzione del serVIZIOna?ionale di Protezione
civile;
Visto il D.lgs n. 112/98 art 108 che attribuisce competenze di protezione civile
al Comune;
Vista la Legge Regionale n. 39/95;
Vista la delibera 'tli Giunta n. 8 del 23 gennaio 2014 di atto di indirizzo per la
stipula di convenzione tra il Comune di Noci e le Associazioni di Volontariato
presenti sul territorio;
Visto il verbale della Commissione Consiliare permanente "Affari Generali"
congiuntamente con la Commissione "Sviluppo Economico" del 13 marzo 2014 che
ha proceduto alla discussione dello Schema di Convenzione con le Associazioni di
Volontariato;
Visto l'art. 42 del D.Lgs n. 267/2000
Visti i seguenti pareri, resi sulla proposta di deliberazione, ai sensi dell'art.49,
del D.Lgs. n.267/00 e s.m.i.:
- Parere di regolarità tecnica espresso dal Responsabile del Settore di Vigilanza:
- Favorevole.
F.to: dott. Vavallo
- Parere di regolarità
Finanziari o:
contabile
espresso
dal
Responsabile
del
Settore
- Favorevole, con riguardo ai vincoli di bilancio in materia di spending review.
F.to:rag. D'Alena
Con voti unanipi, resi ed espressi per alzata di mano;
DELIBERA
di approvare:
1. l'allegato schema di convenzione tra il comune di Noci e le associazioni di
Volontariato e le associazioni che operano in ambito di protezione civile;
2. di dare atto che tutti i provvedimenti conseguenti il presente atto sono di
competenza del Responsabile della Polizia Municipale;
3. con separata votazione,
la presente deliberazione
viene dichiarata
immediatamente eseguibile, con voti unanimi resi per afzata di mano, ai sensi
dell'art. 134, 4°comma, del D.Lgs n. 267/2000.
LgtV. CURCI
SCHEMA DI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI NOCI e LE ASSOCIAZIONI DI
VOLONTARIATO E LE ASSOCIAZIONI CHE OPERANO IN AMBITO DI PROTEZIONE
CIVILE di cui alla Legge n0266/91 ed alle leggi Regionali n011 del 16/03/94, n018 del
30/11/2000, n0162 del 10/12/2013, nO?del 10/03/2014 e s.m.i..
PREMESSO
- che l'Amministrazione Comunale di Noci con delibera di G.ç. n. 8 del 23 gennaio 2014,
ha deliberato, quale atto di indirizzo, di instaurare con le associazioni di Volontariato e le
associazioni che operano in ambito di Protezione Civile presenti sul territorio un rapporto
convenzionale per regolare i rapporti fra le parti, al fine di realizzare le diverse attività di
partecipazione e inte,rvento delle stesse nella realtà sociale della città;
-che le associazioni di cui sopra sono regolarmente iscritte al Registro Regionale delle
Associazioni di volontariato di cui alle L. n° 266/91 e che non sono in atto procedure di
revoca;
SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE:
ART. 1
Oggetto dello schema di convenzione:
La presente convenzione regola i rapporti che si instaurano tra l'Amministrazione
Comunale e le associazioni di volontariato per tutte le attività di prevenzione,
informazione, educazione e sicurezza stradale, presenza sul territorio, collegamento fra
cittadini e polizie locali, tutela e assistenza alla popolazione nelle emergenze di protezione
civile ed in caso di calamità in cui le stesse saranno impegnate .
.i
ART. 2
Prestazioni
Le associazioni
si impegnano
a fornire le seguenti prestazioni:
1. Presidio della Sede di Protezione Civile e del COC (Centro Operativo Comunale)
per la gestione delle emergenze di protezione civile mettendo a disposizione
del Comune il proprio personale volontario e le attrezzature disponibili
coordinati dal Sindaco, quale autorità locale di Protezione civile. I volontari
parteCiperanno alle operazioni di preallarme e allarme alla cittadinanza
adoperandosi ad intervenire in situazioni di rischio, reperendo attrezzature
per la Protezione civile, prestando soccorso e prima assistenza alla
popolazione, vigilanza del territorio e ausilio alle altre forze di polizia.
1. 2.
Sorveglianza del territorio comunale e del patrimonio rurale e boschivo
e primo intervento in caso di incendio, per tutto l'arco dell'anno e
maggiormente nei periodi di maggiore criticità nell'ambito della campagna
A.I.B. (Anti Incendio Boschivo)
1. 3.
Intervento dei volontari di supporto alla cittadinanza, senza diritto di
iniziativa ulteriore, ma con compiti di coordinamento degli operatori che
verranno incaricati dal comune in caso di situazioni di rischio sismico,
idraulico, idrogeologico, neve ed altri eventi meteorologici.
1. 4.
Servizio di vigilanza, al fine di prevenire atti di vandalismo, della villa
comunali, dei locali interni alla stessa,di bosco "Giordanello", dell'area ex
discarica di "Marrasca", finché le precitate aree non verrano affidate in
gestione esterna, dei parchi e giardini pubblici della Città.
1. 5.
Servizio di vigilanza, viabilità, transenna mento, allestimento, presidio
__
~r.lprisJjr:l.Odurànte le manifestazioni, eventi culturali e sportivi organizzati dal
Comune comprese le fiere ed il mercato settima.nale, ivi incluse le sagre ed
eventi organizzati da terzi in aree pubbliche e patrocinati dal Comune di
Noci.
1. 6.
Servizio di vigilanza e viabilità presso gli impianti sportivi della Città
duranté lo svolgimento di eventi sportivi.
1. 7.
Servizio di viabilità e assistenza in ausilio alle forze di polizia del
territorio in caso di sinistri stradali, nonché il Servizio di viabilità davanti alle
scuole della Città e di sorveglianza e vigilanza rivolta ai minori in ausilio di
operatori e/o imprese terze durante l'esecuzione di lavori di manutenzione di
opere pubbliche (potatura del verde pubblico, ripristino e manutenzione
ordinaria di strade ed edifici pubblici, etc.).
.
1. 8. Servizio di vigilanza. nelle strutture di proprietà del Comune, al fine di
prevenire atti di vandalismo (bagni pubblici, foro boario, etc)
ART3
Organizzazione dei servizi
Le associazioni di volontariato SI Impegnano a nominare dei responsabili/ referenti che
avranno il compito di organizzare i servizi forniti e affidare ai propri soci volontari i vari
compiti tenendo conto delle peculiarità di ognuno di loro e del.:'servizio che andranno a
svolgere.
I tempi e i modi dei servizi forniti devono essere concordati con stesura di atto scritto con il
Sindaco o l'Assessore delegato, nonché con il Comandante della Polizia Municipale.
Per lo svolgimento delle attività oggetto del presente schema di convenzione, le
Associazioni garantiscono la disponibilità di un numero di volontari aderenti, assicurando
la loro specifica com~etenza e preparazione per gli interventi cui sono destinati, nel
rispetto dei parametri e'della professionalità previste dalla normativa vigente.
L'elenco dei volontari aderenti completo di indirizzo, recapito telefonico,
attestazioni e competenze assegnate deve essere fornito al Comune.
qualifiche,
Le associazioni si impegnano per lo svolgimento delle attività di cui alla presente
convenzione di mettere a disposizione le attrezzature di cui sono dotate, che verranno
preventivamente elencate dalle associazioni e contrbllate da parte dell'amministrazione.
Le associazioni assicurano di emanare disposizioni interne atte a garantire il rispetto da
parte del personale impegnato della normativa regionale e nazionale vigente per gli
operatori dei Servizi Pubblici in materia di tutela dei diritti dell'utenza e di interesse della
presente convenzione.
Le stesse assicurano, inoltre, che tutto il personale volontario operante è regolarmente
assicurato ai sensi dell'art. 4 e 7 comma 3° della legge n. 266 deI1'11.08.1991 e Decreti
Ministeriali attuativi con oneri a proprio carico, e si impegnano ad assicurare con polizza
di responsabilità civile verso terzi le associazioni medesime e il personale impegnato per
qualsiasi evento che possa verificarsi, sollevando espressamente l'Amm.ne Com.le da
qualsiasi responsabilità per danni conseguenti l'attività oggetto del presente accordo.
ART. 4
Obblighi dell'Associazione
Le Associazioni si impegnano a:
a.
garantire l'adempimento di tutte le clausole riportate nella presente convenzione;
b.
rispettare le norme contrattuali, regolamentari, previdenziali, assicurative e di sicurezza dei
luoghi di lavoro previste dalla vigente normativa per tutto il personale impiegato;
c.
garantire il rispetto delle misure di sicurezza sul posto di lavoro secondo quanto previsto
dal D.Lgs. 81/2008 e successive modifiche ed integrazioni;
d.
dichiarare di operare nel rispetto della normativa sulla Privacy ed in particolare di essere
adempienti in riferimento agli obblighi imposti dal D.Lgs. 196/03.
ART. 5
PARTE ECONOMICA:
L'Amministrazione, a titolo di rimborso per le attività svolte, SI Impegna a individuare e
mettere a disposizione delle associazioni idonei locali di proprietà, da utilizzare come sede
per i volontari e come presidio di protezione civile (sede CaC) compresa la fornitura di
attrezzature informatiche, di arredo e quant' altro possa §ervire per garantire lo
svolgimento delle attività di cui alla presente convenzione.
Le spese di gestione e manutenzione straordinaria di dette sedi saranno a carico
dell'amministrazione
comunale,
in particolare
il costo dell'energia
elettrica, del
riscaldamento e servizio idrico.
Le associazioni si impegnano alla custodia degli immobili così come consegnati in data di
affidamento. L'amministrazione, previa verifica annuale, constata la mancata custodia e
irregolare gestione degli immobili da parte dell'associazione affidataria, si riserva il diritto di
revocare la convenzio(le stipulata con l'associazione stessa.
Per lo svolgimento dèlle attività oggetto della presente convenzione l'Amministrazione
Comunale provvederà, ai sensi dell'art. 5 della L. 266/91, al rimborso delle spese
sostenute dalle Associazioni entro il limite di un 1J1,i3~sjmaleche s~Hà_,previstQ nelle
<lR.P-'Qsite
convenzioni, prettamente connesse"- all'attività espletata' d'al'l'associazione per
conto 'esclusivo delF'ente, dietro presentazione della rendicontazione complessiva, che
dovrà contenere l'elenco dettagliato delle spese sostenute, con esplicito riferimento
all'attività espletata per l'ente con la relativa documentazione probatoria (ricevute, fatture,
ecc.) e titolo di spesa, escluse le attività per le quali vengono previsti rimborsI da " Enti,
diversi" .
-.-.-..-- ..
'-11 rimb;rso di cui sopra, sarà commisurato anche in riferimento alle attività svolte di cui le
associazioni presenteranno all'Ente dettagliata e documentata relazione.
Le richieste di rimborso con relativa documentazione probatoria dovranno essere richieste,
a pena di decadenza, entro la fine di ogni mese con riferimento all'attività svolta nel mese.
ART. 6
Normative
AI presente schema di convenzione seguiranno apposite convenzioni con le singole
associazioni con l'indicazione precisa delle attività svolte e del relativo personale ed
attrezzature che le stesse associazioni intenderanno utilizzare ..
L'Associazione svolge l'attività convenztonata con piena autonomia organizzativa e
gestionale e si impegna a conformare le proprie attività a tutte le normative e disposizioni
nazionali e regionali per il settore.
Il Comune di Noci procederà alla verifica e vigilanza sullo svolgimento delle attività oggetto
della presente schema di convenzione.
Le parti si impegnano a fornire reciprocamente
svolgimento delle attività.
le informazioni
necessarie al corretto
Il personale dell'Associazione operante a qualunque titolo non ha alcun vincolo
subordinazione nei confronti del committente e risponde dell'operato esclusivamente
responsabile dell'Associazione designato.
di
al
Le Associazioni rispondono in proprio per eventuali incidenti o danni a terzi procurati
dall'uso di strumenti, attrezzature e materiali inidonei messi a disposizione.
Il presente schema di convenzione puo essere rescissa da ambo le parti, previa
comunicazione da inviare almeno trenta giorni prima com~unicando i motivi della
rescissione stessa.
Il presente schema di convenzione è esente dall'imposta di bollo e dall'imposta di registro,
ai sensi dell'art 8 comma 1 della legge n. 266/91
Per tutto quanto non disciplinato dal presente schema di convenzione, si applicano le
norme del codice civile e delle leggi in materia.
Lgt V. CURCI
.:Di quanto sopra si è red-atto il presente
sottoscritto come segue:
IL SINDACO
F.to:Nisi
verbale che, previa lettura
IL PRESIDENTE
F.to: Morea
e conferma
viene
IL SEGRETARIO GENERALE
F.to: Alemanno
Il sottoscritto Segretario su analoga attestazione del messo comunale attesta che il presente
atto è stato affisso in data odierna all' Albo Pretorio on-line del Comune, consultabile sul sito
istituziona e www.comune.noci.ba.it
e vi rimarrà
per quindici
giorni consecutivi
,,! l"!
?01'
.
dal
, . r ,.~, i_ J Lt al
r;' 'ì
r'
·n 1
r::
J h -1\1
Noci lì._-----
Zu
4
IL SEGRETARIO GENERALE
F.to: avv. Alemanno
Il sottoscritto Segretario Generale attesta che la presente delibeqlzione:
•
è stata dichiarata
D.Lgs. n.267/00)
immediatamente
eseguibile ai sensi dell'art.
134, 4° comma, del
•
è divenuta esecutiva in data
perchè decorsi lO (dieci) giorni dalla
pubblicazione, ai sensi dell' 134, 3° comma, del D.Lgs. n.267/00.
IL SEGRETARIO GENERALE
F.to: avv. Alemanno
Si attesta che la presente è copia conforme all'originale e si compone di n.
'c:,
Noci lì
IL SEGRETARIO
GENERALE
fogli.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
4 206 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content