close

Enter

Log in using OpenID

1_Apertura_Pitti Uomo_ 87_ITA

embedDownload
PITTI UOMO N. 87
Firenze, Fortezza da Basso, 13-16 gennaio 2015
Global platform per la moda di domani
Dal 13 al 16 gennaio 2015 a Firenze è di scena Pitti Immagine Uomo 87, la manifestazione
internazionale di riferimento per la moda maschile e i percorsi di lifestyle contemporaneo.
Dall’eccellenza delle aziende del nuovo classico, alla ricerca del mondo dell’accessorio con il
suo ruolo sempre più decisivo sul mercato, ai brand che hanno saputo spostare in avanti la
definizione di sportswear. E ancora, gli stili del menswear di domani e le nuove correnti luxury
underground, i progetti speciali dei designer di punta internazionali e le anteprime sulle
collezioni donna, fino al supporto ai nuovi talenti. Pitti Uomo è sempre di più una global
platform per importanti aziende e gruppi internazionali della moda, che scelgono Firenze per
lanciare nuovi progetti e nuovi step della loro evoluzione; per brand ancora poco conosciuti, che
a Pitti Uomo trovano un contesto ideale per affermare la propria identità e generare business;
per i players istituzionali del sistema moda, che al salone presentano nuove progettualità
lanciandole sulla scena mondiale.
Con un numero record di richieste di partecipazioni internazionali - il 40% delle aziende a
questa edizione, da oltre 30 paesi - Pitti Uomo 87 offrirà, ancora una volta, un viaggio inedito e
originale attraverso i cortocircuiti di moda, arte, sport e design.
Protagonisti i circa 1090 marchi di Pitti Uomo, a cui si aggiungono le 70 collezioni
donna di Pitti W, con le loro proposte pensate per la community internazionale che arriva a
Firenze nei giorni del salone - oltre 30.000 visitatori all’ultima edizione - in rappresentanza di
tutti i negozi e department store più importanti del mondo.
WALKABOUT PITTI: il tema di gennaio
Walkabout Pitti è il tema-guida dei saloni di gennaio ed esplorerà la dimensione inesauribile
e sempre attuale del viaggiare a piedi. “Camminare per il piacere di farlo – dice Agostino
Poletto, vice-direttore generale di Pitti Immagine - per vedere, pensare e assaporare il mondo,
da soli o in compagnia. Per sport o perché camminare - o parlarne - è di moda. Oggi più che
mai espressione di lifestyle, camminare evoca anche i suoi outfit: è un inno alla multiformità
tecnica, di uso e di stile dell’abbigliamento e alla centralità dei suoi accessori. Con un set design
di Oliviero Baldini, la Fortezza da Basso si trasformerà in un mixed terrain di esperienze e
percorsi diversi, tra i padiglioni illustrati da guide, piante geografiche, application e altri device”.
(vedi comunicato allegato)
MARNI, Menswear Guest Designer Pitti Uomo 87
Menswear Guest Designer di Pitti Uomo 87 sarà Marni, la maison guidata da Consuelo
Castiglioni che ha di recente festeggiato i suoi primi 20 anni di attività. A Firenze presenterà la
collezione uomo A-I 2015/16 con una sfilata in esclusiva per Pitti. Con la presenza di Marni, Pitti
Uomo continua a scegliere come protagonisti i nomi di punta della moda internazionale di tutti i
tempi.
(vedi comunicato allegato)
HOOD BY AIR è il Pitti Special Guest
Hood By Air, marchio luxury creato da Shayne Oliver nel 2006 e basato a New York, sarà il
Pitti Special Guest di gennaio. Hood By Air (HBA), già apprezzatissimo dagli addetti ai lavori
per l’approccio sperimentale e di rottura delle sue collezioni, realizzerà un evento speciale nei
giorni di Pitti Uomo.
(vedi comunicato allegato)
CLOAKROOM, la nuova performance di Olivier Saillard con Tilda Swinton
Fondazione Pitti Discovery presenta Cloakroom, un’originale mise en scène ideata e diretta da
Olivier Saillard e interpretata da Tilda Swinton, icona di stile, musa e tra le più celebri attrici
contemporanee. Il direttore del Museo della Moda Galliera di Parigi, storico e critico di moda
internazionale e anche autore / attore di piéces teatrali, torna a Firenze per presentare una
performance incentrata sull’abito. Un’interpretazione d’autore e insieme un vero e proprio
spettacolo.
(vedi comunicato allegato)
Progetti speciali, anteprime, rientri importanti
Ecco alcune delle principali novità che saranno presentate ai top buyer e alla stampa
internazionale che sarà a Firenze per Pitti Uomo 87:
_ gli investimenti importanti in Fortezza di un brand prestigioso dalla Germania come Bogner
che sceglie Pitti Uomo come palcoscenico per presentare la collezione Bogner Man A/I 2015,
assieme a Bogner Leather e Bogner Shoes;
_ a Pitti Uomo l’anteprima assoluta del nuovo corso di North Sails, presentata dal nuovo Ceo
Eric Bijlsma di North Sails Apparel, e della collezione che interpreterà i valori di performance e
tecnologia che identificano il brand, con l’aggiunta di una forte componente estetica;
_ il rientro importante a Pitti Uomo di un altro brand blasonato dalla Germania: Windsor;
_ Colmar Originals conferma la sua presenza a Pitti Uomo 87 con la nuova collezione
autunno/inverno a tema Melting West, scegliendo uno spazio autonomo all’Area Monumentale,
la Sala della Volta;
_ Scotch & Soda sceglie Pitti Uomo e una location d’effetto per presentare, con un progetto
speciale e in anteprima assoluta, House of Scotch, che riunisce i marchi della sua scuderia;
_ WP Lavori in corso presenta il lancio esclusivo a livello mondiale della collaborazione con il
marchio motociclistico Ducati Motor Holding, che culminerà nel lancio della nuova Blundstone
Ducati Scrambler e di Blundstone 800, lo storico boot australiano, adattato alle esigenze del
motociclista;
_ il lancio internazionale del nuovo progetto targato Fusalp, marchio storico dell’outdoor
francese che guarda alla propria core identity per una collezione ski e après-ski che mixa
materiali high tech con tagli perfetti e confortevoli;
_ il ritorno a Pitti Uomo di Tiger of Sweden, colosso della moda scandinava;
_l’importante partecipazione del Gruppo Beach Company che presenta a Pitti Uomo i brand
della sua scuderia - Refrigue, Jaggy e Elvstrom – all’interno della Sala delle Grotte;
_ Drykorn,fashion label tedesca, sceglie una location d’impatto come il Cortile dell’Arsenale per
presentare il suo mondo: accanto alla collezione A/I 2015, in scena la speciale capsule
collection Black Rag;
_ la “prima” assoluta a Pitti Uomo di Pretty Green, marchio iconico della scena british fondato e
disegnato da Liam Gallagher, ex frontman degli Oasis;
_ il debutto in anteprima della nuova capsule collection The White Briefs by Nick Wooster,
che vede l’alleanza del brand svedese di underwear con il celebre direttore creativo
statunitense, buyer e icona di stile;
_ il lancio della nuova capsule collection “K100” disegnata da Nigel Cabourn per il marchio
outdoor britannico Karrimor;
_ il ritorno di Superdry, streetwear brand di matrice anglosassone, che riafferma il suo stile
all’interno di un’area indipendente, lo Spazio Belfiore.
E per la quarta edizione segnaliamo la speciale iniziativa di Isetan – Tokyo.
Isetan Shinjuku-Tokyo, uno dei più importanti department store al mondo, ospita nel suo edificio
(100 mila visitatori al giorno) uno speciale progetto promozionale di moda maschile: i suoi clienti
avranno la possibilità di fare pre-ordini, in esclusiva, di una selezione di marchi di Pitti Uomo. E
in più saranno presentati gli eventi e i protagonisti del salone di Firenze.
2
T.LIPOP e ALBERTO PREMI DESIGN, vincitori di Who Is On Next? Uomo 2014
Alla platea internazionale di Pitti Uomo, T.Lipop e Alberto Premi Design, i vincitori di “WHO IS
ON NEXT? UOMO” 2014, presenteranno la loro collezione A-I 2015/2016 alla platea
internazionale di Pitti Uomo con una performance dedicata.
(vedi comunicato allegato)
PITTI ITALICS con Arrivo, collezione a quattro mani
di Matteo Gioli e Stefano Ughetti
Pitti Italics è il programma attraverso il quale Fondazione Pitti Discovery promuove e supporta
le nuove generazioni di fashion designer e i marchi più interessanti che progettano e producono
in Italia, con una promettente proiezione internazionale. Pitti Italics di questa edizione è Arrivo,
la prima collezione realizzata a quattro mani dai designer Matteo Gioli e Stefano Ughetti, che
sarà lanciata in anteprima assoluta a Pitti Uomo.
(vedi comunicato allegato)
ANDREA INCONTRI, Designer Project di Pitti Uomo 87
In anteprima assoluta, Andrea Incontri presenterà al pubblico internazionale di Pitti Uomo la sua
collezione A-I 2015/2016 con un evento-sfilata nel suo stile distintivo, all’interno della speciale
cornice di Palazzo Corsini. Andrea Incontri è il Designer Project di Pitti Uomo 87.
(vedi comunicato allegato)
PEUTEREY, Special [email protected] Uomo 87
Peuterey sceglie Pitti Uomo 87 come palcoscenico internazionale per presentare la collezione
uomo A-I 2015/2016. Il brand fondato nel 2002 e affermatosi come simbolo di un nuovo luxury
casualwear contemporaneo, sarà protagonista nei giorni della manifestazione di una
performance-evento come Special Event @ Pitti Uomo 87.
(vedi comunicato allegato)
Gli ARCHIVI, un nuovo spazio dedicato al lancio di progetti di ricerca.
Va in scena BORN IN THE USA
Questa edizione di Pitti Uomo vede il debutto di una location inedita e straordinaria della
Fortezza da Basso, gli Archivi. Due spazi gemelli e contigui - per un totale di 800 mq - che,
all’interno di un’ambientazione appositamente concepita per esaltarne il fascino post-industriale,
si presentano come il contenitore ideale per importanti progetti di ricerca. Come BORN IN THE
USA by Liberty Fairs, che nasce dalla collaborazione con una delle realtà espositive più
interessanti in ambito internazionale, Liberty Fairs, i saloni statunitensi creati da Sam BenAvraham. Con il progetto BORN IN THE USA by Liberty Fairs, Liberty e Pitti Immagine
porteranno alla Fortezza da Basso oltre 20 tra i più qualificati brand nati e prodotti negli USA un accurato mix&match di proposte che spaziano dal mondo classico allo sportswear. Tra i
marchi presenti: 3x1, American Trench, BKC/The Brooklyn Circus, Dehen 1920, Dickies
1922 / Palmer Trading, Filson, Frank Clegg, Freenote, Imogene + Willie, Knickerboker Mfg
Co, MSL Billy Reid, Norman Russell, Oak Street Bootmakers, Quoddy, Red Wing, Save
Khaki, Schott NYC / Perfecto by Schott, Shinola, The Hillside e Upstate Stock.
RUSSIA GUEST NATION
La Fondazione Pitti Discovery riserva uno spazio ai nuovi protagonisti della scena economica e
creativa internazionale, con l’intento di favorire lo scambio e la conoscenza reciproca. In
collaborazione con il Ministero dell’Industria e del Commercio della Federazione Russa e dopo
la presenza a SUPER di #OpenRussianFashion, la Guest Nation di questa edizione sarà la
Russia, che nelle ultime stagioni si è distinta tra le realtà da tenere d’occhio della ricerca
3
fashion. All’interno di Pitti W, in scena le collezioni donna di una selezione di talentuosi designer
della moda russa, a cui si aggiungono le collezioni menswear di altri nomi provenienti dalla
Russia che partecipano a Pitti Uomo nelle varie sezioni del salone. Tra i marchi womenswear
già confermati Alena Akhmadullina, Biryukov, Cap America, Lovelies by LT, Sorry I Am
Not, e tra le collezioni uomo 075, Infundibulum e Pirosmani.
SWEDEN SPOT
A confermare la ricchezza e la qualità delle presenze internazionali a Pitti Uomo 87, anche
Sweden Spot, il progetto che darà spazio ad una selezione speciale di brand svedesi.
In scena al primo piano delle Quinte Teatro, un collettivo di designer dalla Svezia che si stanno
distinguendo nel panorama fashion internazionale e che presenteranno le proprie collezioni di
moda maschile alla platea di buyer e giornalisti del salone. Tra i nomi che hanno già confermato
la propria presenza: Army of Me, Bread & Boxers, Nikolaj d'Etoiles, Not Autonom, The
Case Factory e Velour.
Collezioni donna sotto il segno della ricerca: è PITTI W
PITTI W n.15 è il progetto dedicato alle preview, capsule, installazioni e progetti speciali di
moda donna, in contemporanea a Pitti Uomo 87. Alla Fortezza Da Basso, una esclusiva
selezione di marchi internazionali presenterà, in anteprima assoluta, collezioni ricercate e
innovative per l’autunno/inverno 2015-16. Location sarà ancora l’Arena Strozzi, area
strategica nel percorso tra le sezioni che esprimono gli stili più cutting edge di Pitti Uomo.
Visibilità a tutto tondo per un’offerta sempre più completa, che interpreta in maniera unica il
guardaroba della donna di oggi, perfettamente integrata con l’universo di Pitti Uomo. E a questa
edizione, Pitti W ospiterà anche le collezioni donna del progetto Russia Guest Nation.
(vedi comunicato allegato)
In continua evoluzione ALTERNATIVE SET, il programma di temporary events
Alternative Set è il programma di temporary events e installazioni in spazi particolari all’interno
della Fortezza da Basso, realizzati da un numero selezionato di designer. Eventi che non si
svolgono all’interno degli stand ma in luoghi nevralgici della geografia di Pitti Uomo e Pitti W.
Saranno, come sempre, iniziative che sperimentano diverse modalità di comunicazione e
promozione di sé: veloci, incisive, capaci di sorprendere.
… e dentro il percorso di Pitti Uomo:
JUST LIKE A MAN e il nuovo layout al Piano Attico
Dall’interesse per l’anima più esclusiva del classico maschile è nato Just Like A Man, il
progetto espositivo di Pitti Uomo che ridisegna l’intero Piano Attico del Padiglione Centrale, con
un layout ideato da Patricia Urquiola. Risultato di una decisa scelta di editing, Just Like a Man è
un progetto unitario e articolato che porta avanti un modo nuovo di interpretare il guardaroba
dell’uomo di oggi: sempre più raffinato, composito e di alta gamma. Nell’atmosfera di un
Gentlemen’s Club riletto da uno sguardo moderno, una proposta ancora più accurata, con una
nuova disposizione degli stand e nuovi Pop Up Stores. In più, aree speciali - la barberia a cura
di Proraso, lo sciuscià interpretato da Cuoio di Toscana e lo spazio fumoir - che con i loro
servizi costituiranno un momento di relax oltre che essere elemento scenografico di grande
effetto.
POP-EYE, territorio di confine tra moda e pianeta eyewear
Dopo il successo dell’edizione pilota di giugno, torna POP-EYE, lo spazio speciale dedicato
all’eyewear realizzato da Pitti Immagine in collaborazione con MIDO, la manifestazione
internazionale leader nel settore dell'occhialeria. In scena al Piano Inferiore del Padiglione
Centrale, un progetto che approfondisce il legame tra occhiali e moda sotto il segno della
4
qualità più alta e dell’attenzione al design e alla ricerca stilistica: protagonista, una selezione di
aziende fortemente orientate all’innovazione. Una proposta pensata per andare incontro alle
richieste dei top buyer, ma anche di aziende di eyewear in cerca di nuove sinergie creative. I
nomi: David Marc, Dom Vetro, Etnia Barcelona, Finlay, Les Pièces Unique, Spektre,
Sunettes, Sunpocket. Il tutto in un set di allestimento a cura di Alessandro Moradei.
THE LATEST FASHION BUZZ: progetto di Pitti Immagine con L’Uomo Vogue
e GQ Italia, e la nuova partnership con Lagente
Pitti Immagine, in collaborazione con L’Uomo Vogue e GQ Italia, presenta The Latest Fashion
Buzz, il progetto speciale che punta i riflettori su alcuni tra i più talentuosi e promettenti fashion
designer internazionali di moda maschile. Alla Fortezza da Basso, al Piano Inferiore del
Padiglione Centrale, The Latest Fashion Buzz metterà in scena le collezioni di una selezione di
designer di prêt-à-porter e accessori che lavorano su un nuovo concetto di modernità,
nell’ambito del formale e dell’informale di ricerca. Novità assoluta di questa edizione, una
partnership speciale che premierà i designer più talentuosi: la collaborazione con LAGENTE agenzia di consulenza, supporto e tutela per le figure creative e i brand - che con il progetto
Green offrirà a uno dei partecipanti un servizio di tutoraggio di un anno pro bono.
Il PADIGLIONE CENTRALE, incubatore di tendenze lifestyle contemporanee
Sempre più richiesto il Padiglione Centrale, cuore del salone, che vive all’insegna della continua
evoluzione del menswear e delle sue contaminazioni con il design. A ogni edizione si
reinventano le regole del gioco espositivo, potenziando sempre più la trasversalità dell’offerta,
anche attraverso i Pop Up Stores, close up su specifici prodotti design. Il percorso si sviluppa al
Piano Inferiore con collezioni – come Bagutta, Brunello Cucinelli, Church’s, Christy’s,
Eleventy, Ernesto, Lardini, Lubiam, Mackintosh e Tombolini - che esprimono una raffinata
ricerca sartoriale, riletta in chiave contemporary classic. Ma sta calamitando una nuova
attenzione da parte dei buyer delle boutique più sofisticate anche il Piano Attico, con i suoi
importanti esponenti del nuovo classico – come Altea, Herno, Kiton, Massimo Alba e
Thomas Mason - e l’altissima qualità del loro prodotto, prezioso e fatto di tessuti e lavorazioni
esclusive. E poi il Piano Terra, che si esprime attraverso le collezioni di brand come Cantarelli,
Capri, Conte of Florence, Manuel Ritz, Roy Roger’s, Seventy in un dialogo aperto e
trasversale con gli altri mondi di Pitti Uomo.
Si consolida I PLAY, il progetto sullo sportswear al Cavaniglia
Crescono anche le richieste di partecipazione ad I Play, al Padiglione Cavaniglia, il progetto
dedicato alla nuova sensibilità che sta spostando in avanti i confini dello sportswear. Uno stile
crossover che lega in modo creativo il mondo del vivere urbano all’abbigliamento tecnico degli
sport autentici - anche riletti in versione heritage. Una nuova generazione di outfit metropolitani,
che accolgono suggestioni e componenti provenienti da mondi diversi. Tra i nomi presenti:
D.a.t.e, Diatura, Dr. Martens, Eastpak Travel, Fidelity, Fjallraven, Herschel Supply &
co., Nabholz, New Era Cap, Nixon, Rrd, Series, Toms, YDK - Your Dann Kane.
MY FACTORY si amplia e occupa l’intero Lyceum: spazio agli stili emergenti
Le nuove espressioni della cultura metropolitana, nei loro diversi link tra tecnologie, musica,
arte e design, hanno trovato in My Factory una piattaforma straordinaria per valorizzare alcuni
tra i più vivaci laboratori creativi del segmento urban e sportswear. Progetto che continua a
riscuotere successo tra i buyer alla ricerca di nuovi input, per la prima volta My Factory
occuperà interamente gli spazi del Lyceum, con un nuovo allestimento curato da Oliviero
Baldini. Tra i brand presenti: Altamont, Brixton, Dickies, Eastpak, Elka Regntøj, Gamp,
Globe, Happy Socks, Hype, L.A. Saints, Makia, Mi-Pac, Oli13, Original, Pijama, Saraghina,
Starter Black Label, Teva, Q&Q e Wood'd.
5
TOUCH! e L’ALTRO UOMO, piattaforme degli stili più cutting edge
Esprime tutto l’eclettismo del guardaroba maschile contemporaneo, tra ricerca e
internazionalità: è Touch!, la sezione dedicata agli stili più visionari e cutting edge, un mix tra
accurata rielaborazione delle tradizioni e tocco eccentrico, che a ogni stagione vanta una lunga
waiting list di partecipazione. Tra i nomi presenti: Arpenteur, Art Comes First Collective,
Bole, Ikiji, Kings of Indigo, Masaki Kyoko Homme, Nanamica, Natural Selection,
Norwegian Rain, Officine Creative, Ron Herman Denim, Seil Marschall.
Accanto a Touch! si colloca con la sua proposta l’Altro Uomo, la sezione che da sempre
definisce le avanguardie dello stile a Pitti Uomo. Collezioni di abbigliamento e accessori che
riflettono una creatività evoluta e capace di anticipare i mutamenti del gusto. Tra i marchi che
partecipano a questa edizione: Bibliotek, Genesio Colletti & son, Grunge John Orchestra
Explosion, Haxby.
FUTURO MASCHILE, concept lab del nuovo formale
Un “salone nel salone”, Futuro Maschile si colloca tra le sezioni di maggior successo e più
ambite di Pitti Uomo, per il suo ormai riconosciuto ruolo di manifesto dei cambiamenti del
menswear classico-contemporaneo e di concept lab sulle più evolute espressioni del formale.
Situato all’interno della Sala delle Nazioni, è il luogo d’elezione per una community di aziende
iper selezionate, pronte a catturare l’attenzione di una distribuzione internazionale sofisticata e
ricettiva. Tra i nomi: Faliero Sarti, Hancock, March Lane, Orciani, Orlebar Brown, Péro,
Raparo, Salvatore Piccolo, Tatras, Tonello, Tricker’s, United Arrows.
MAKE, frontiera avanzata dell’artigianato
Grande attenzione da parte delle aziende per Make, la sezione nata dalla riscoperta
dell’artigianato, con la sua rielaborazione creativa delle tradizioni e il confronto continuo del
lavoro artigianale con i materiali più diversi. Nella Sala Alfa del Padiglione Inferiore, vanno in
scena pezzi unici o piccole serie, con una grandissima cura del dettaglio, ma passati al vaglio di
una sensibilità aggiornata e contemporanea. Make esprime la frontiera avanzata
dell’artigianato, con marchi come: Boca MMXII, Bonastre, Casablanca 1942, Cinabre, CoLand, D by D* Syoukey, Galet, Hestra, Jean Rousseau Paris, Maison Marcy, Mark/Giusti,
Noah Waxman "handmade in USA", Title of Work.
e-PITTI.com, il progetto di fiere online di Pitti Immagine, cambia look&feel
e aggiorna la sua proposta editoriale
A partire da fine gennaio l’area del sito riservata a espositori e buyer ospiterà la versione
digitale di Pitti Uomo 87 e Pitti W 15. Racconterà inoltre le tendenze dell’autunno/inverno 2015
attraverso contenuti sempre aggiornati, immagini e video di collezione, approfondimenti sui
marchi. Pitti Immagine, attraverso e-PITTI.com, offre agli utenti certificati l’opportunità di
continuare online il proprio business ed estendere così il proprio network professionale.
Con l’obiettivo di fornire un servizio ancora più completo, il nuovo e-PITTI.com propone
un’ampia selezione di contenuti anche oltre la stagionalità dei saloni: è l’esempio di FAIRPLAY,
il magazine online, che ogni settimana porta in rete moda, tendenze, stile e tecnologia con lo
sguardo sempre rivolto alla realtà internazionale.
VOGUE.IT, Web TV ufficiale di PITTI UOMO 87
Un punto di vista esclusivo su tutte le novità fashion e le ultime tendenze lifestyle della moda
maschile, live da Pitti Uomo 87: è la Official Web TV di Pitti Immagine, in partnership con
Vogue.it, e grazie al supporto di Indigital Italia, per raccontare in tempo reale il salone fiorentino.
Tre video al giorno, per uno speciale eye on Pitti Uomo 87, riservato agli spunti più interessanti,
alle tendenze da seguire e ai nuovi talenti che emergeranno durante la manifestazione. Stay
tuned, ogni giorno su pittimmagine.com e vogue.it per video e contenuti esclusivi!
6
Gli eventi in Fortezza e in città:
Tra i tanti eventi nei giorni di Pitti Uomo, molti ancora in via di definizione, segnaliamo:
in Fortezza, la presentazione della collezione AI 2015/16 di Bogner con un evento allo stand, il
press day in programma da Harry’s of London per lanciare la nuova collezione, e poi una serie
di cocktail in location d’impatto della Fortezza come quelli organizzati da un marchio di
riferimento del mondo performance come North Sails oppure dal brand scandinavo Sand
Copenhagen.
In città, una serie di iniziative esclusive:
_ l’evento serale organizzato da Furla per il lancio mondiale della collezione accessori uomo;
_ Emiliano Rinaldi sceglie ancora una volta Firenze e Pitti Uomo per mettere in scena la sua
nuova collezione AI15-16 con uno show-performance.
_ Maserati celebra il proprio centenario con La Martina, presentando in Fortezza la capsule
collection in co-brand, e in città, la sera, con il party-evento conclusivo e la premiazione
del “Maserati Centennial Polo Tour”, il tour mondiale in occasione del Centenario del Tridente.
E ancora, in città, l’inaugurazione della boutique Sandro Paris, l’evento in due serate per il
lancio del brand Distante Cashmere e il consueto cocktail-evento organizzato da Dutch Touch
all’Hotel Savoy.
LUISAVIAROMA, la nuova edizione di FIRENZE 4EVER
Decima edizione per Firenze4Ever, festival organizzato dal fashion store LUISAVIAROMA
dedicato ai migliori fashion blogger sulla scena mondiale. I tre giorni di laboratorio e shooting
con i fashion blogger termineranno con una cena e un party esclusivo, la sera di lunedì 12
gennaio, alla Manifattura Tabacchi di Firenze. Inoltre la sera dell’11, in occasione della 10°
edizione, i Fashion Blogger saranno invitati dal Sindaco Dario Nardella a Palazzo Vecchio.
MY VINTAGE ACADEMY
Dal 12 al 16 gennaio torna l’appuntamento con l’artigianato di eccellenza promosso da Barbara
Ricchi per My Vintage Academy e con il Patrocinio del Comune di Firenze. Con progetto ideato
dall’architetto Claudio Nardi, in Piazza della Repubblica.
Numeri e Nomi nuovi*
Marchi / Aziende
1090 i marchi / collezioni attesi a questa edizione
dei quali 436 provenienti dall’estero (il 40% del totale)
Superficie espositiva
59.000 i metri quadrati di superficie espositiva
Sezioni:
12 le tappe in cui si articola il percorso dentro la moda uomo
_ Pitti Uomo, Make, Pop Up Stores, Pop-Eye
_ I Play
_ Urban Panorama, My Factory
_ Futuro Maschile, Touch!, l’Altro Uomo, The Latest Fashion Buzz, Unconventional
7
Buyer / visitatori
30.000 i visitatori in totale del salone
oltre 20.800 i compratori all’ultima edizione invernale
dei quali 7.800 i buyer (37,5% del totale) dall’estero
Tra i NEGOZI e DEPARTMENT STORES presenti all’ultima edizione invernale:
10 Corso Como Milano (Italia), 10 Corso Como Seoul (Corea del Sud), Al Tayer Insigna
(Emirati Arabi Uniti), Antonia (Italia), Antonioli (Italia), Apropos (Germania), Atrium (Stati
Uniti), Au Pont Rouge (Russia), Barneys Japan (Giappone), Barneys NY (Stati Uniti),
Beaker Team (Corea del Sud), Beams (Giappone), Bergdorf Goodman (Stati Uniti),
Beymen (Turchia), Biffi (Italia), Bloomingdale's (Stati Uniti), Bongenie (Svizzera), Bosco
dei Ciliegi (Russia), Boutique 1 (Emirati Arabi), Bungalow (Germania), Colette (Francia),
Correspondances (Svizzera), Dover Sreet Market (Gran Bretagna), El Palacio de Hierro
(Messico), Estnation (Giappone), Fenwick’s (Gran Bretagna), Folli Follie (Italia), Galeries
Lafayette (Francia), Galeries Lafayette Beijing (Cina), Hankyu (Giappone), Hanwha
Galleria (Corea), Harrods (Gran Bretagna), Harrolds (Australia), Harry Rosen (Canada),
Harvey Nichols (Gran Bretagna), Harvey Nichols (Hong Kong), Harvey Nichols (Turchia),
Holt Renfrew (Canada), Hudson's Bay (Canada), Isetan Mitsukoshi (Giappone), Itochu
(Giappone), Kadewe (Germania), L'Eclaireur (Francia), La Maison Degand (Belgio), La
Rinascente (Italia), Lane Crawford (Hong Kong), Le Bon Marché (Francia), LF Corp
(Corea del Sud), Liberty (Gran Bretagna), Loden Frey (Germania), Lotte (Corea), Luisa Via
Roma (Italia), Mr Porter (Gran Bretagna), Myntra.com (India), Neiman Marcus (Stati Uniti),
Nitty Gritty (Svezia), Onward Kashiyama (Giappone), Peek & Cloppenburg (Germania),
Penelope (Italia), Printemps (Francia), Saks Fifth Avenue (Stati Uniti), Saks Fifth Avenue
Almaty (Kazakistan), Sanahunt (Ucraina), Santa Eulalia (Spagna), Scoop NYC (USA),
Selfridges (Gran Bretagna), Shinsegae (Corea del Sud), Ships (Giappone), Silver Deer
(Messico), Ssense (Canada), Sugar (Italia), Takashimaya (Giappone), The Collective
(India), The Swank Shop (Hong Kong), Tomorrowland (Giappone), Tres Bien Shop
(Svezia), Tsum (Russia), e United Arrows (Giappone).
I principali mercati esteri di riferimento: Giappone, Germania, Turchia, Gran Bretagna,
Spagna, Olanda, Cina, Francia, Corea del Sud, Russia, Svizzera, Stati Uniti, Belgio,
Austria, Svezia, Grecia, Portogallo, Hong Kong, Danimarca, Norvegia.
Tra i nomi nuovi e rientri segnaliamo:
COREA DEL SUD: Document, Spectator
FINLANDIA: Makia
FRANCIA: Arpenteur, Fusalp, Geym, Mii
GERMANIA: Alpha Industries, Bogner, Drykorn, Merz b. Schwanen, Seil Marschall,
Windsor Men, YDK – Your Dann Kane, Van Laack
GIAPPONE: Diatura, Ganzo, Ikiji, Q&Q
GRAN BRETAGNA: Natural Selection, Pretty Green, Superdry
ITALIA: Bibliotek, Blauer HT, Capri, Elvstrom, Kilt Heritage, Officine Creative, Refrigue
OLANDA: Born in the Bronx, Goodpeople, Kings of Indigo, Maison Scotch
POLONIA: Mr. Gugu & Miss Go
RUSSIA: 075, Grunge John Orchestra. Explosion, Infundibulum, Pirosmani
SPAGNA: Oli13
SVEZIA: Army of Me, Bole, Bread & Boxers, Fjallraven, Hestra, Nikolaj D'Etoiles, Not
Autonom, The Case Factory, Tiger of Sweden, Velour
TURCHIA: Begum Khan
UNGHERIA: Kele Clothing
8
USA: 3x1, Altamont, American Trench, BKC/The Brooklyn Circus, Brixton, Dehen 1920,
Dickies 1922 / Palmer Trading, Eastpak Travel, Fidelity, Filson, Frank Clegg, Freenote,
Haxby, Imogene + Willie, Inbar Levi, Knickerboker Mfg Co, MSL Billy Reid, Norman
Russell, Oak Street Bootmakers, Quoddy, Red Wing, Save Khaki, Schott NYC / Perfecto
by Schott, Shinola, The Hillside e Upstate Stock.
*Aggiornati al
Milano, 10 novembre 2014
Pitti Immagine ringrazia il Ministero dello Sviluppo Economico per l’importante supporto
nella realizzazione delle sue manifestazioni fieristiche.
Pitti Immagine ringrazia ICE - Agenzia per la promozione all'estero e
l'internazionalizzazione delle imprese italiane - per il supporto alle iniziative di
comunicazione e promozione all'estero, e per le missioni di operatori e giornalisti
internazionali ai saloni di Firenze.
Pitti Immagine ringrazia la Regione Toscana e Toscana Promozione per il loro importante
contributo alla realizzazione della manifestazione.
Pitti Immagine Uomo è una manifestazione realizzata con il patrocinio del Comune di
Firenze.
Facebook:
www.facebook.com/PittiImmagineUomo
www.facebook.com/Pitti.Immagine.srl
Twitter:
@Pitti_Immagine
Hashtags:
#PittiUomo #PU87 #PITTIUOMO87
#Walkaboutpitti
Events Hashtags:
#marni #pu87
#hoodbyair #pu87
#cloakroom #pu87
#Pitti_Italics
#BornintheUSA
#RussiaGuestNation
#TheLatestFashionBuzz
www.pittimagine.com
www.youtube.com/pittimmagine
9
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
201 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content