close

Enter

Log in using OpenID

combisafe : un aspetto fresco per i prodotti in scatola

embedDownload
Numero 01 / 14
combisafe:
un aspetto
fresco per i
prodotti in
scatola
Editoriale
Sommario 2 / 3
Pagina
News
Promuovere leccornie sane!
Cari lettori,
Dedichiamo questo numero del nostro magazine
al tema degli alimenti. Sono sempre più numerosi i produttori di alimenti che riconoscono, a
buona ragione, i benefici delle nostre confezioni
di cartone – non solo per le bevande, ma anche
per gli alimenti. Sempre più spesso sugli scaffali
dei supermercati troviamo, confezionati in cartone, alimenti che in passato venivano offerti
esclusivamente in vasetti di vetro o in lattine
metalliche per alimenti. Oltre 200 prodotti sono
già in vendita in combisafe, la nostra confezione di cartone retortable per prodotti in scatola.
La scelta della forma di packaging è determinata, oltre che dal mantenimento della qualità
del prodotto, da fattori importanti, soprattutto
per i retailers, quali l’efficienza logistica e l’efficacia pubblicitaria sullo scaffale di vendita.
A tale proposito, combisafe offre dei vantaggi
fondamentali rispetto agli altri sistemi di packaging per i prodotti a lunga conservazione.
Alternative alla barretta di cioccolato:
la risposta dei bambini alle novità.
Riportiamo anche una recente valutazione sul
ciclo di vita che ha riconfermato le nostre confezioni di cartone – sia asettiche sia cartone retortable – tra le soluzioni di packaging più ecologiche per gli alimenti a lunga conservazione.
Titolo di copertina
Pagina
Potrete leggere anche dei nuovi clienti in Nigeria,
Sudafrica, Brasile, Taiwan e Stati Uniti d’America
che hanno scelto il sistema di packaging di SIG
Combibloc. I nuovi clienti includono l’azienda
lattiero-casearia sudafricana Coega Dairy che,
stando alle sue stesse indicazioni, è una delle
imprese lattiero-casearie più moderne, ecologiche
ed efficiente in termini di consumi energetici
dell’interno emisfero sud.
combisafe: un aspetto fresco
per i prodotti in scatola
I produttori di alimenti riconoscono i vantaggi
della nostra confezione di cartone retortable.
Oltre 200 prodotti sono già disponibili in combisafe.
Pagina
News
Benvenuti in SIG Combibloc
Nuovi clienti in tutto il mondo si affidano alla
tecnologia di riempimento di SIG Combibloc.
Buona lettura!
Dirk Maehr,
Responsabile Global Marketing
in SIG Combibloc
Pagina
Pagina
Profilo
Ambiente
Coega Dairy: da un’impresa locale a una delle
società più avanzate del mondo nel settore del latte.
La miglior performance
ambientale viene attribuita
alle confezioni di cartone
La sudafricana Coega Dairy è una delle aziende lattiero-casearie più ecosostenibili dell’emisfero meridionale. Ora l’azienda opta anche per il packaging
di cartone di SIG Combibloc.
La valutazione del ciclo di vita condotta
dall’IFEU mette a confronto gli impatti
ambientali del packaging degli alimenti a
lunga conservazione. Lo studio comprendeva lattine metalliche per alimenti, vasetti
di vetro, confezioni di cartone, retort pouch
e vasetti di plastica.
Colophon
sig.biz / combibloc, 1 / 2014 Edito da SIG International Services GmbH, Rurstrasse 58, 52441 Linnich, Germania Redattori
Mehanaz Ali, Ana Bohne, Carolina Boni, Ingo Büttgen, Beatriz Callanta, Udo Felten, Luciana Galvão, Norman Gierow, Imelda
Harrington, Dominik Haug, Matthias Krusche, Frank Ludwig, Sabine Roder, Bianca Roßkopf, Steve Stewart, Heike Thevis,
Britta von Helden, Patrizia Wegner, Areerat Wongsa-oun Ideazione e progettazione DIE WERBTÄTIGEN, Düsseldorf
Pictures SIG Combibloc, Flamisch Immagini, fotolia, gettyimages Litografia DIE QUALITANER, Düsseldorf Stampa
netzwerk P Produktion GmbH, Berlino Contatto Telefono: +49 246279 - 0, Fax: +49 246279 -2519, E-mail: [email protected]
Internet www.sig.biz. sig.biz / combibloc è edito in tedesco, inglese, spagnolo, francese, italiano, portoghese, polacco, russo e
cinese. Tutti i diritti riservati. Gli articoli indicati come contributi di altri giornalisti non riflettono necessariamente l’opinione
dell’editore. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotto o distribuita elettronicamente senza il preliminare
permesso del comitato redazionale.
Pagina
Trend
Nutraceutici: alimenti con benefici fisiologici
Vendite in crescita per i prodotti con il valore aggiunto della natura.
News
News 4 / 5
Promuovere leccornie sane!
Alternative alla barretta di cioccolato: la risposta dei bambini alle novità.
I bambini amano gli snack. Secondo
un’indagine del Dipartimento dell’Agricoltura statunitense (USDA), i bambini americani consumano in media tre snack al giorno,
fuori dai tre pasti principali. Anche in altre
parti del mondo, si registra una tendenza
crescente al consumo da parte dei bambini
di un numero di snack maggiore rispetto ad
alcuni anni fa. Contemporaneamente cresce
il numero di bambini in sovrappeso. Uno
studio dell’Organizzazione Mondiale della
Sanità (OMS) ha dimostrato che, in tutto il
mondo, sono circa 43 milioni i bambini con
meno di cinque anni ad essere in sovrappeso e prevede che questo numero toccherà i
60 milioni per il 2020. L’ aumento di peso non
è limitato ai bambini delle nazioni sviluppate, al contrario, sta di fatto colpendo tutte
le regioni del mondo. Il consiglio di mangiare
snack sani a basso contenuto calorico come
possibile contributo a uno stile di vita più
leggero spesso resta inascoltato; a volte, una
mela non può proprio competere con una
barretta di cioccolato.
“Creare snack innovativi capaci di attirare i bambini e che siano, però, più sani e
contengano meno calorie, è una sfida. Non
si tratta infatti solo di adattarsi ai gusti dei
bambini, ma di convincere anche i loro genitori che, nella maggior parte dei casi, sono
coloro che decidono al momento di fare
acquisti”, afferma Matthias Krusche, Global
Market Segment Manager in SIG Combibloc.
L’ ‘adattamento ai gusti’ riguarda la percezione del gusto del prodotto e l’impressione
positiva generata dal concetto generale, ivi
inclusa la confezione del prodotto. “Se la
storia attorno a un prodotto e il design del
packaging sono anche moderni, freschi e
accattivanti, il prodotto ha maggiori opportunità di finire nel carrello della spesa”,
sostiene Krusche.
I produttori di alimenti dovrebbero
tenerlo a mente, soprattutto se stanno per
lanciare prodotti innovativi con nuovi sapori o texture insolite. Allo stesso modo, un
prodotto progettato come ‘snack più sano’
per bambini richiede una presentazione
simpatica e accattivante. “Se per gli adulti,
gli aspetti salutistici hanno assunto un ruolo
più importante nella scelta degli alimenti,
per i bambini spesso la questione cruciale è
indurli a pensare che abbia un buon sapore.
Anche elementi trigger personalizzati per il
design del packaging e la pubblicità possono
far scattare l’interesse dei bambini”, dichiara
Krusche. Sono questi i risultati essenziali
che SIG Combibloc vede ora confermati da
un recente studio sulla ricerca di mercato
qualitativa.
Sulle tracce dei ‘pezzi’
Lo studio si prefiggeva di ottenere una
prima conclusione fondata sul preconcetto
generale secondo cui i bambini non vogliono
‘pezzi’ percettibili nelle loro bevande. Se fosse
veramente così, sarebbe un grande ostacolo
per i prodotti posizionati come snack sani e
alternativi a base di particolati nutritivi come
pezzi di frutta o verdura, cereali, nocciole o
scaglie di cocco. Lo studio qualitativo condotto nel 2013 con bambini di età compresa
tra i 6 e i 10 anni e le loro madri ha adottato
un approccio metodologico completamente
nuovo. Oltre alle discussioni di gruppo tra
le madri, sono stati intervistati i bambini
nelle cosiddette interviste “friendship-pair”,
ovvero ciascun bambino poteva portare un
caro amico con sé per l’intervista. I ricercatori
dell’istituto di ricerche di mercato ‘Böttcher
Marktforschung’ di Düsseldorf, autori dello
studio, prevedevano che tale metodologia
avrebbe creato i presupposti per una conversazione più aperta e naturale e una propensione meno forzata a rispondere, poiché
i bambini si sarebbero sentiti più sicuri e più
a loro agio.
News
News 6 / 7
Nelle interviste sono state esaminate due
varianti di prodotto: un succo di frutta mista
con il 5 % di veri pezzi di pesca e una bevanda
al cioccolato con l’1 % di vere scaglie di cocco.
Lo studio includeva anche la presentazione
di poster pubblicitari appositamente ideati
per il gruppo target di età compresa tra i 6
e i 10 anni.
Prima di testare il prodotto, sono state
interrogate le madri sulla loro esperienza
con la polpa di frutta nelle bevande. Esse
hanno manifestato uno scarso interesse, loro
e dei loro figli, per questo tipo di bevande –
soprattutto per la texture del prodotto che
veniva percepita come piuttosto sgradevole.
Nonostante ciò, ritenevano di avere un atteggiamento aperto verso i prodotti innovativi.
Esprimevano tuttavia grande scetticismo
sulla reazione dei loro figli a bevande contenenti pezzi naturali. “Dopo aver assaggiato il prodotto, contrariamente alla loro
valutazione iniziale, le madri hanno accolto
favorevolmente i nuovi concetti di bevande.
Hanno sottolineato l’effetto sorpresa creatosi
al primo assaggio delle nuove bevande; il
prodotto aveva il carattere degli snack che
potevano essere consumati fuori casa al posto di una merendina. Per alcune di loro la
consistenza dei prodotti risultava però troppo densa per essere percepita come bevanda
dissetante”, riferisce Ursula Schomburg, amministratrice di Böttcher Marktforschung.
Dopo aver assaggiato i prodotti, le madri
non avevano dubbi sul fatto che sarebbero
potuti piacere anche ai loro figli.
Pubblicità, peer group e design
I bambini si sono dimostrati di fatto
aperti e interessati ai prodotti. Commenti
spontanei come “Dentro ci sono dei pezzi
di frutta con tante vitamine” e “È fatto in
casa – lo so perché dentro ci sono dei pezzi
di frutta” mostravano come la maggior parte
dei bambini abbia una consapevolezza ben
sviluppata dei cibi sani e associno i pezzi
di frutta percettibili alla salubrità. Tuttavia,
dichiarazioni come “È strano con i pezzi
dentro” o “Solo non mi disseta, è anche
divertente da bere” indicavano che, a fine
giornata, i gusti personali e le esperienze
precedenti assumono per i bambini maggiore rilevanza rispetto alla consapevolezza
della salubrità della frutta. Commenti come
“La confezione con le immagini e i personaggi sembra divertente” evidenziano come i
bambini notino anche il design del prodotto
e come questo incida in modo decisivo sulla
loro opinione di un prodotto. Le reazioni spontanee sono state confermate nelle interviste “friendship-pair”. I
bambini sono fortemente influenzati dalle
campagne pubblicitarie televisive specificamente ideate in base ai loro interessi. Un
altro fattore fondamentale è l’opinione del
gruppo di loro pari: un bambino trova ‘bello’
ciò che le sue figure di riferimento personali
– amici o personaggi – pensano sia buono.
Un aspetto moderno rilevante del prodotto
cattura l’interesse del bambino quando vi
s’incappa in un negozio. Così, un concetto
di comunicazione ben progettato, adatto
all’età, è un fattore chiave per far passare il
messaggio ai bambini.
Anche per le madri il concetto di comunicazione sull’innovazione di un prodotto
assume un ruolo decisivo per la formazione
della loro opinione sul prodotto – sebbene da
un’angolazione completamente differente. Le
madri si lasciano molto probabilmente persuadere da un prodotto se, oltre a un design
visivamente accattivante, vengono fornite
chiare indicazioni dei benefici apportati dal
prodotto, in particolare per la salute. Per le
madri sono quindi importanti le informazioni riportate nell’elenco degli ingredienti.
L’ aspetto del prodotto e le informazioni devono essere introdotti in modo lineare nella
comunicazione del concetto generale che
deve essere percepito come ‘di successo’ e
‘autentico’.
“Per noi la conclusione essenziale che
emerge da questo studio è che né i bambini
né le loro madri hanno reagito negativamente
ai pezzi naturali nelle bevande innovative. Al
contrario, i particolati sono stati distinti nettamente dalla polpa e percepiti come nuovi
ed insoliti”, afferma Ursula Schomburg di
Böttcher Marktforschung. “Il fattore decisivo qui è che i produttori devono solleticare
le papille gustative del gruppo target, sia per
quanto concerne il prodotto sia in termini
di progettazione del concetto generale. La
chiave per il successo è una buona storia
che metta in evidenza i benefici con modalità appropriate per il gruppo target e che si
adatti in modo lineare al concetto generale
del brand. Nel contempo è stato dimostrato
che, quando si consumano bevande innovative con un contenuto di particolato naturale, i consumatori devono prima abituarsi
alla nuova sensazione in bocca. Ciò è stato
provato dal fatto che ciascuno dei prodotti
testati ha ottenuto una valutazione migliore
quando veniva presentato come seconda variante della degustazione. Sono questi risultati
importanti per i produttori di alimenti che
sviluppano concetti di prodotti innovativi per
i bambini che rappresentano un’alternativa
più sana, ad esempio, ai dolci”.
Con la tecnologia drinksplus, SIG Combibloc
ha creato una base e sviluppato soluzioni per
consentire ai produttori di entrare in queste categorie di prodotti e in altre categorie
simili. Oltre alle bevande con pezzi di frutta
e verdura, possono essere confezionate in
modo asettico in confezioni di cartone anche
bevande contenenti una vasta gamma di cereali, granelli, scaglie di cocco o nocciole.
Titolo di copertina
Titolo di copertina 8 / 9
combisafe:
un aspetto fresco per
i prodotti in scatola
I produttori di alimenti riconoscono i vantaggi della nostra confezione di cartone retortable.
Oltre 200 prodotti sono già disponibili in combisafe.
‘Retro’ non è sempre la direzione giusta
da seguire. Sebbene il design retrò continui
ad essere in voga per autovetture, abbigliamento e arredamento, quando si tratta di
alimenti la storia cambia. I consumatori
amano un aspetto fresco, anche per i prodotti
in scatola. Un numero sempre maggiore di
prodotti solitamente venduti in lattina viene
ora proposto in confezioni di cartone e non
più in lattine metalliche per alimenti o vasetti di vetro. Oggi oltre 200 prodotti sono in
vendita in combisafe, la confezione di cartone
resistente al calore di SIG Combibloc. combisafe
è la scelta perfetta per confezionare prodotti alimentari a lunga conservazione con
un contenuto molto elevato di particolato,
come verdure e legumi, frutta, piatti pronti
e stufati. Il packaging di cartone resistente al
calore può essere praticamente riempito con
qualsiasi prodotto alimentare a pezzettoni e
successivamente sterilizzato in un’autoclave.
Molti punti vendita già offrono i tradizionali prodotti in scatola in combisafe –
e a buona ragione. Frank Ludwig, Global
Product Manager Food in SIG Combibloc:
“Per i retailer che scelgono una soluzione di
packaging, non solo per fornire protezione
a un prodotto di alta qualità, fattori come
l’efficienza logistica e l’efficacia pubblicitaria
sugli scaffali di vendita oggi sono più che
mai importanti. La confezione di cartone
combisafe offre, sotto tutti i punti di vista,
benefici essenziali rispetto alle altre soluzioni
di packaging per prodotti in scatola. Retailer
e aziende alimentari iniziano veramente ad
apprezzare questi vantaggi”.
Una volta confezionati, i prodotti vengono
sterilizzati insieme alla confezione di
cartone combisafe. Su richiesta del cliente,
e a seconda dei requisiti del prodotto, si
possono impiegare delle autoclavi rotanti –
nel settore delle confezioni di cartone per
alimenti a lunga conservazione, si tratta di
un’ anteprima assoluta.
Titolo
Titolo 10 / 11
Miracolo logistico per il
trasporto e sullo scaffale
di vendita
Il trasporto e logistica commerciale eccezionali di combisafe sono vantaggiosi per
l’ambiente e, allo stesso tempo, aiutano i produttori di alimenti a tagliare i costi. Come tutte
le confezioni di cartone di SIG Combibloc,
le confezioni di cartone combisafe vengono
trasportate agli impianti di produzione dei
produttori di alimenti come astucci piatti
piegati. Ciò significa che il volume di carico
dell’autocarro viene sfruttato al massimo.
Dopo aver riempito le confezioni di
cartone con il prodotto, un autocarro diretto ai distributori trasporta il 95 % circa di
contenuto e solo il 5 % di imballaggio. Nel
trasporto su gomma, le confezioni di cartone
battono anche le altre soluzioni di packaging perché leggere, compatte, rettangolari
e infrangibili. Le confezioni di cartone si
accatastano facilmente, sfruttando l’intera
capacità dei pallet e, pertanto, anche degli
autocarri e dei magazzini. Frank Ludwig:
“Rispetto al packaging di vetro per prodotti alimentari, per esempio, le confezioni
di cartone consentono di risparmiare fino
al 93 % del peso dell’imballaggio. Ogni risparmio di spazio e peso significa una minor
quantità di emissioni, un minor consumo di
risorse fossili e costi più bassi. Lo spazio può
essere utilizzato in modo più efficiente anche
sullo scaffale di vendita. La forma rettangolare delle confezioni di cartone consente di
riempire meglio lo spazio disponibile (circa
il 30 % in più) rispetto alle lattine metalliche
per alimenti.”
Richiami visivi e
ambasciatori del brand
Nello scaffale degli alimenti in scatola,
combisafe cattura veramente l’attenzione.
L’ aspetto fresco e naturale conferito dalle confezioni di cartone e l’ opportunità di
design offerto dai loro quattro lati interamente stampabili costituiscono la base perfetta per creare l’immagine del brand. Le
superfici esposte offrono spazio non solo
per le informazioni, ma anche per un design accattivante che catturi l’attenzione dei
consumatori.
Comodo da utilizzare
Anche la comodità delle confezioni di
cartone combisafe contribuisce al loro successo tra i consumatori: combisafe è leggero,
infrangibile e facile da utilizzare. La perforazione lungo la parte superiore del cartone
significa che gli utenti possono aprire facilmente combisafe – senza ricorrere ad altri
utensili come forbici o coltelli – e svuotare
completamente la confezione di cartone. Un
numero sempre maggiore di consumatori
considera la facile apertura della confezione,
senza rischio di lesioni, un aspetto importante
della convenienza del prodotto.
Titolo
Titolo 12 / 13
La migliore performance
ambientale
Nessun altro packaging per alimenti a
lunga conservazione ha come suo componente principale un materiale naturale che
ricresce. Come tutte le altre confezioni di
cartone di SIG Combibloc, combisafe viene
realizzato principalmente da legname, una
risorsa rinnovabile. Se il legname proviene
da foreste gestite responsabilmente, questa
materia prima naturale è disponibile in una
fornitura di fatto infinita. Poiché il legno è
estremamente carbonio-neutrale, non altera
il bilancio di CO 2 nell’atmosfera. Frank
Ludwig: “Assicuriamo che il cartone che
trattiamo è prodotto esclusivamente utilizzando pasta di legno proveniente da risorse
controllate e gestite responsabilmente. Ciò
rende le confezioni di cartone uniche nella
varietà di imballaggi per alimenti a lunga
conservazione e si riflette in un impatto
positivo sulla performance ambientale dei
prodotti e dei processi di produzione dei
nostri clienti. Una recente valutazione sul
ciclo di vita ha confermato che, rispetto ad
altre soluzioni di packaging per alimenti a
lunga conservazione, le confezioni di cartone
possono ridurre le emissioni di CO2 per più
del 60 % e il consumo di risorse fossili fino al
69 %.” (si vedano le pagine 18 e segg.)
Autoclavi rotanti e
bilance multiteste
Altri fattori che fanno di combisafe
un’ opzione eccezionale per i produttori di
alimenti sono la flessibilità, la precisione e
la performance efficiente offerte dal sistema.
Quando si confezionano prodotti alimentari
in combisafe, vengono utilizzati il sistema ad
astuccio e la tecnologia della riempitrice a
volume flessibile di SIG Combibloc. In primo
luogo le confezioni di cartone vengono sagomate sulla riempitrice e sigillate alla base.
L’alimento viene poi inserito nelle confezioni
di cartone, in varie fasi, se necessario. Grazie
all’uso di tre unità di riempimento modulari,
inclusa una pesatrice multiteste ad alta precisione, è possibile confezionare un’enorme
gamma di prodotti differenti. Le dimensioni
e la quantità degli ingredienti dei prodotti
a pezzettoni possono di fatto variare sotto
ogni aspetto e possono essere misurate con
precisione. In un primo stadio, vengono inseriti i prodotti pompabili; gli ingredienti dei
prodotti a pezzettoni seguono in un secondo
stadio e in un terzo stadio viene aggiunto
il liquido. Frank Ludwig: “Ciò rappresenta
un grande vantaggio per una produzione
economicamente efficace, perché consente
di aggiungere i singoli ingredienti dei prodotti alla ricetta con precisione, nelle quantità desiderate, utilizzando la tecnologia di
riempimento a tre stadi. Un grande vantaggio
anche per il calcolo del prodotto”.
Titolo
Titolo di copertina 14 / 15
Dopo la sigillatura ad ultrasuoni della parte superiore del cartone, prodotto e
confezione vengono sterilizzati in un’autoclave. La struttura composita di combisafe
è specialmente progettata per consentire il
trattamento termico del prodotto e della confezione nell’autoclave. Oltre al cartone, sono
presenti uno strato di alluminio (protezione
dalla luce, dagli odori esterni e dell’ossigeno)
e strati di polimeri (barriere liquide e protezione dal calore). Frank Ludwig: “Una volta
confezionati, i prodotti vengono sterilizzati
insieme alla confezione di cartone. In base
ai requisiti del prodotto e alla richiesta del
cliente, possono essere utilizzate delle autoclavi rotanti – nel settore delle confezioni di
cartone per alimenti a lunga conservazione,
questa è un’ anteprima assoluta. Non solo le
autoclavi garantiscono il mantenimento della
superiore qualità del prodotto, consentono
anche in primo luogo, grazie al movimento
continuo delle confezioni di cartone sottoposte agli effetti del riscaldamento, di inserire e
trasformare alcuni prodotti. Ciò avviene, per
esempio, con alimenti viscosi che contengono
particolati molto grandi, come i popolari
fagioli stufati che non possono mai mancare
sulla tavola della colazione negli Stati Uniti o
in Gran Bretagna. Oltre che per i prodotti a
pezzi molto grandi come questi, combisafe è
perfetto anche per tutti i prodotti alimentari
che non fluiscono liberamente e che, quindi,
non possono passare attraverso un sistema di
pompaggio e un processo asettico”.
Flessibilità di sistema
imbattibile
La gamma di prodotti offerta in combisafe
è in costante crescita. I consumatori di oggi
sono a quanto pare disposti ad acquistare
verdure assortite condite al sugo e confezionate in combisafe così come acquistano
piatti pronti, una vasta gamma di prodotti
al pomodoro, zuppe e sughi per condire la
pasta, oltre a verdure biologiche miste, solitamente vendute in lattine metalliche per
alimenti o in contenitori di vetro. La frutta è
un altro perfetto candidato per il packaging
sicuro e di lunga durata in combisafe e può
essere conservata senza refrigerazione o conservanti per un massimo di due anni, senza
perdita di qualità.
Con combisafe, il sistema di macchine
riempitrici di SIG Combibloc offre una flessibilità di volume ineguagliabile. I volumi da
200, 300, 400, 440 e 500 ml sono riempiti
utilizzando una singola riempitrice con la
possibilità di modificarne volume e design
in solo alcuni minuti senza interrompere il
processo di produzione.
News
News 16 / 17
+++ Benvenuti in SIG Combibloc +++ Benvenuti in SIG Combibloc +++ Benvenuti in
Brasile: Comigo entra
nel business dell’UHT
A partire da gennaio 2014, l’azienda
brasiliana Comigo utilizza una riempitrice
CFA 812 nel suo stabilimento di trasformazione. Per Comigo, il lancio di un latte intero
e di un latte scremato nella confezione di cartone asettica combiblocMidi di SIG Combibloc
rappresenta anche l’ingresso dell’ azienda nel
mercato dell’UHT. I prodotti sono venduti
con il brand Comigo, nel volume da 1.000 ml.
Brasile: due riempitrici
per Sabe
Con un fatturato di oltre 1 miliardo di
dollari statunitensi, più di 6.300 membri e
2.200 dipendenti, Comigo è la più grande
cooperativa del Brasile centro occidentale
ed è tra le prime cinque del Paese nel settore dell’agroalimentare. L’ offerta di prodotti
dell’azienda include anche olio di soia, latte
pastorizzato, yogurt, burro e formaggio.
L’ azienda lattiero-casearia brasiliana,
Sabe Alimentos Ltda, potrà ora contare sulla
tecnologia di riempimento di SIG Combibloc.
Nello stabilimento di Muribeca sono in funzione due riempitrici, una CFA 812 e una CFA 712.
Da febbraio 2014 l’azienda offre una gamma
di latte UHT con diversi contenuti di grasso e
bevande a base di latte del proprio brand ‘Sabe’
nella confezione di cartone combiblocMidi
Taiwan: Taisun lancia il tè pronto
da bere in combiblocSmall
Da aprile 2014 l’azienda taiwanese Taisun
offre, in confezione di cartone, una nuova
bevanda di tè sotto il suo brand di tè campione
di vendite ‘Bing Zhen’. Il tè pronto da bere
viene arricchito con vero succo di guava fornito da produttori locali. I tè ‘Bing Zhen’ sono
in commercio da circa 22 anni e il brand è
sinonimo di bevande di tè di alta qualità, molto diffuse nel gruppo target dei giovani adulti
e degli studenti.
Nel 2013 il Tè Verde al gusto Guava è
stato uno dei lanci di prodotto di maggior
successo di Taiwan. Questa varietà di tè
riscuote grande successo tra i consumatori ed
occupa la terza posizione nelle classifiche di
vendita dei ‘Nuovi Prodotti’ del 2013. Ora la
bevanda di tè viene proposta anche nella confezione di cartone combiblocSmall da 300 ml
con cannuccia.
SIG Combibloc +++ Benvenuti in SIG Combibloc +++ Benvenuti in SIG Combibloc +++
Taisun è uno dei principali produttori di
Taiwan nel segmento delle bevande analcoliche
piatte e vanta un know-how di oltre 64 anni.
La gamma di prodotti dell’azienda comprende
bevande, prodotti dolciari e dessert tradizionali taiwanesi e olio da cucina. Nel 2013 Taisun
iniziò a confezionare i suoi prodotti nelle
confezioni di cartone di SIG Combibloc. L’ azienda si avvale del servizio di co-packing e
della rete di distribuzione e vendita molto
estesa di Hey Song.
da un 1 litro. I prodotti a base di panna ‘Sabe’
e le bevande di latte aromatizzato ‘Sabidinho’
sono disponibili anche nella confezione di
cartone combiblocSmall piccola da 200 ml.
Le famose bevande per bambini ‘Sabidinho’
sono al gusto di cioccolato, fragola e banana.
Sabe Alimentos Ltda. è un’ azienda del
Gruppo Albano Franco. La sua gamma di
prodotti comprende latte condensato, latte
UHT e bevande a base di latte. Trecento dipendenti lavorano nel nuovo stabilimento di
Muribeca, nello Stato brasiliano di Sergipe,
dove ogni giorno vengono lavorati fino a
330.000 litri di latte. Sabe Alimentos ha investito 50 milioni di euro nello stabilimento
ultra-moderno che ha avviato la produzione
nell’aprile 2012.
Ambiente
Ambiente 18 / 19
La miglior performance
ambientale viene attribuita
alle confezioni di cartone
La valutazione del ciclo di vita condotta dall’IFEU mette a confronto gli impatti ambientali del
packaging degli alimenti a lunga conservazione. Lo studio comprendeva lattine metalliche per
alimenti, vasetti di vetro, confezioni di cartone, retort pouch e vasetti di plastica.
In una valutazione del ciclo di vita
(LCA) condotta dall’Istituto per l’Energia
e la Ricerca ambientale (IFEU), sono stati
comparati gli impatti ambientali delle principali soluzioni di packaging per alimenti a
lunga conservazione attualmente in uso. Il
risultato: rispetto alle lattine metalliche per
alimenti, ai vasetti di vetro, ai retort pouch e
ai vasetti di plastica, la confezione di cartone
presenta la migliore performance ambientale. Rispetto alle altre soluzioni di packaging
incluse nello studio, l’utilizzo di confezioni
di cartone consente di ridurre le emissioni
di CO2 fino al 63 % e il consumo di risorse
fossili fino al 69 %.
Michael Hecker, Responsabile per il
Gruppo di Ambiente, Salute e Sicurezza in
SIG Combibloc: “Il mercato degli alimenti
confezionati a lunga conservazione è in
continua trasformazione – oltre ai nuovi
prodotti, sul mercato giungono di volta in
volta nuove soluzioni di packaging, oppure
vengono modificati i sistemi di packaging
esistenti. Con quest’ultima LCA commissionata, intendevamo esaminare tali sviluppi
e ottenere informazioni fondate, basate sui
risultati dell’ultima valutazione del ciclo di
vita, sugli impatti ambientali delle principali
soluzioni di packaging attualmente utilizzate
per alimenti a lunga conservazione come
zuppe, sughi, prodotti a base di pomodoro,
verdure e piatti pronti. Così, oltre alle nostre
confezioni di cartone asettiche e retortbale, lo
studio guardava anche alle lattine metalliche
per alimenti, ai vasetti di vetro, ai vasetti di
plastica e ai retort pouch”.
A tale scopo, l’Istituto per l’Energia e
la Ricerca ambientale di Heidelberg, in Germania, è stato incaricato di analizzare ed esaminare, in una valutazione sul ciclo di vita
estesa a tutta l’Europa, gli impatti ambientali
dei vari sistemi di packaging in conformità
con la norma ISO 14040 e succ. per le valutazioni del ciclo di vita. L’ Istituto indipendente
IFEU è uno dei principali istituti di ricerca
ambientale europei che collabora anche, tra
gli altri, con i ministeri governativi, organizzazioni internazionali ambientali e di tutela
dell’ambiente, e vari gruppi e società.
Il ciclo di vita completo del prodotto visto
al microscopio
Nella valutazione del ciclo di vita, tutti
i principali fattori e processi rilevanti da un
punto di vista ambientale che entrano in
gioco durante il ciclo di vita del sistema di
packaging sono stati esaminati criticamente e
sottoposti a valutazione: a iniziare dall’estrazione e lavorazione delle materie prime utilizzate per produrre la confezione, ai processi
di produzione e trasporto delle confezioni, al
confezionamento degli alimenti, alla distribu-
zione ai punti vendita, nonché al riciclaggio o
allo smaltimento del packaging postconsumo.
Questo tipo di valutazione è il solo metodo
valutativo a prendere in esame il profilo ambientale di un packaging nel suo complesso,
invece di concentrarsi semplicemente su un
unico aspetto.
Nella LCA attuale vengono indagate e
valutate tutte le principali categorie d’impatto
ambientale rilevanti per la risorsa, oltre alle
categorie associate alle emissioni. In merito
all’utilizzo di risorse, per esempio, queste
categorie includono il consumo di risorse
fossili e l’energia primaria utilizzata, nonché
l’impatto sulle risorse abiotiche. In materia
di emissioni, è il criterio relativo alle emissioni di CO2 e del conseguente cambiamento
climatico, all’impatto sullo strato di ozono,
all’intensità del trasporto, all’ emissione di
particolato, allo smog nel periodo estivo e
all’eutrofizzazione e acidificazione del suolo
e dei corsi d’acqua ad essere d’interesse.
Ambiente
Ambiente 20 / 21
Cambiamento climatico
(in kg di CO2 equivalente per packaging richiesto per confezionare
1.000 l di alimenti)
combibloc vs. tutti
di CO2 / cambiamento climatico’. Lo studio
evidenzia che, in termini di consumo di risorse fossili e di emissioni di CO2, l’uso di
confezioni di cartone genera sostanzialmente un minore impatto ambientale rispetto
alle altre soluzioni di packaging esaminate –
e lo fa con consumi di energia primaria
considerevolmente ridotti.
Stando allo studio, i motivi di tale risparmio energetico sono da ricondurre innanzi
tutto al peso leggero delle confezioni di
cartone, dovuto all’uso efficiente di risorse
e materie prime, e all’ottima performance
ambientale del cartone non lavorato. Grazie
al loro elevato contenuto di cartone realizzato
con legname, una risorsa rinnovabile, le confezioni di cartone utilizzano risorse fossili in
quantità significativamente inferiori rispetto
alle lattine metalliche per alimenti, ai vasetti
di vetro, ai vasetti di plastica e ai retort pouch.
Il legname è il materiale principale, circa il
70 %, delle confezioni di cartone. Se le foreste
sono gestite in modo responsabile, il legname
per produrre il cartone è di fatto illimitato.
cartone
asettico
pouch
vasetto
lattina
vetro
Consumo di risorse fossili
(in kg di petrolio greggio equivalente per packaging richiesto
per confezionare 1.000 l di alimenti)
cartone
asettico
lattina
pouch
vetro
vasetto
Prospetto dei risultati della LCA
combibloc food aseptic (400 ml) vs. alternative
per packaging richiesto per
confezionare 1.000 l di alimenti
Cambiamento climatico
Pouch
retortable
[460 ml]
Vasetto
di vetro
[425 ml]
Lattina
di acciaio
[425 ml]
Vasetto
di plastica
[400 ml]
[in kg di CO 2 equivalente]
Cartone decisamente migliore1
Acidificazione
Smog nel periodo estivo
[in g di etene equivalenti]
Esaurimento della fascia dell’ozono
[in mg di R11 equivalenti]
Eutrofizzazione terrestre
[in g di PO 4 equivalente]
Categorie
d’impatto relative
alle emissioni
[in g di SO 2 equivalente]
Eutrofizzazione delle acque
Nessuna differenza significativa1
Cartone assolutamente migliore2
1
a un livello di
significatività
del 10 %
2
le categorie che
superano il 50 %
sono contrassegnate da SIG
come “assolutamente migliore”
per una più facile
comprensione.
[in g di PO 4 equivalente]
Tossicità per l’uomo
[in g di PM10 equivalenti]
Nello studio, il cartone asettico combibloc
e la confezione di cartone retortable combisafe
di SIG Combibloc ottengono i migliori risultati in tutte le categorie d’impatto ambientale – in termini di consumo delle risorse
e di emissioni. I risultati che colpiscono di
più sono i dati positivi nelle categorie di
impatto ambientale ‘consumo di risorse fossili’, ‘uso di energia primaria’ ed ‘emissioni
Intensità di trasporto
[in km]
Esaurimento delle risorse abiotiche
[in kg di antimonio equivalenti]
Energia primaria non rinnovabile
[in giga joule]
Energia primaria totale
[in giga joule]
Risorse fossili
[in kg di petrolio greggio equivalente]
Categorie
d’impatto relative
alle risorse
Il materiale utilizzato per il packaging e la
quantità di materiale sono fattori decisivi
I risultati dello studio mostrano che,
quando si valutano gli impatti ambientali
generati dal packaging di alimenti a lunga
conservazione, i fattori essenziali sono rappresentati dal materiale utilizzato per produrre il packaging e dalla quantità di materiale
utilizzato.
Ambiente
Ambiente 22 / 23
Cambiamento climatico
(in kg di CO2 equivalente per packaging richiesto per confezionare
1.000 l di alimenti)
combisafe vs. tutti
Ideale anche per gli aspetti ambientali
Michael Hecker: “I risultati dell’ultima
valutazione del ciclo di vita, monitorata e
sottoposta a revisione critica dalla LCA indipendente e da esperti di packaging, confermano i risultati di uno studio che avevamo
commissionato nel 2009 sulla valutazione
del ciclo di vita di packaging per alimenti a
lunga conservazione. I risultati vanno oltre,
perché perfino quando confrontati con soluzioni di packaging nuove o perfezionate ora
disponibili per l’industria alimentare globale,
le confezioni di cartone sono la soluzione
di packaging ideale anche dal punto di vista
ambientale”.
Anche in questo caso, lo studio non è
stato concentrato sui singoli Paesi ma adotta
un approccio europeo. Questo significava
differenze importanti nei tassi di riciclo presi
in considerazione nell’inchiesta. I risultati,
che sono basati su percentuali di riciclaggio
medie nelle nazioni europee, sono stati sottoposti a un’ analisi di sensibilità approfondita.
Ciò dimostra che, perfino con percentuali di
Questo non solo nel settore degli alimenti confezionati a lunga conservazione,
ma probabilmente anche in tutti gli altri
segmenti di mercato in cui sono disponibili
cartone
retort
pouch
vasetto
lattina
vetro
Consumo di risorse fossili
(in kg di petrolio greggio equivalente per packaging richiesto
per confezionare 1.000 l di alimenti)
cartone
retort
lattina
pouch
vetro
vasetto
Prospetto dei risultati della LCA
combisafe food retort (400 ml) vs. alternative
per packaging richiesto per
confezionare 1.000 l di alimenti
Cambiamento climatico
Retort
pouch
[460 ml]
Vasetto
di vetro
[425 ml]
Lattina
di acciaio
[425 ml]
Vasetto
di plastica
[400 ml]
[in kg di CO2 equivalente]
Cartone decisamente migliore1
Acidificazione
[in g di etene equivalenti]
Esaurimento della fascia dell’ozono
[in mg di R11 equivalenti]
Eutrofizzazione terrestre
[in g di PO4 equivalente]
Categorie
d’impatto relative
alle emissioni
[in g di SO2 equivalente]
Smog nel periodo estivo
Eutrofizzazione delle acque
Nessuna differenza significativa1
Cartone assolutamente migliore2
1
a un livello di
significatività
del 10 %
2
le categorie che
superano il 50 %
sono contrassegnate da SIG
come “assolutamente migliore”
per una più facile
comprensione.
[in g di PO4 equivalente]
Tossicità per l’uomo
[in g di PM10 equivalenti]
Intensità di trasporto
[in km]
[in kg di antimonio equivalenti]
[in giga joule]
Energia primaria totale
[in giga joule]
Risorse fossili
[in kg di petrolio greggio equivalente]
Categorie
d’impatto relative
alle risorse
Esaurimento delle risorse abiotiche
Energia primaria non rinnovabile
riciclaggio variabili, le confezioni di cartone
offrono prestazioni migliori rispetto a packaging alternativi in tutte le categorie d’impatto.
prodotti nelle confezioni di cartone di SIG
Combibloc. Ciò è verificato anche dalle valutazioni del ciclo di vita. Così, con l’attuale
LCA europea per il packaging alimentare e la
precedente LCA europea per il packaging del
latte UHT (2012) e il packaging di bevande
analcoliche piatte (2011), SIG Combibloc
possiede un set di dati valido e completo che
include l’esame della valutazione comparata
del ciclo di vita delle confezioni di cartone
e delle alternative di packaging in ogni segmento di mercato. Il quadro generale indica
in tutti gli studi che, in termini ambientali,
la performance delle confezioni di cartone è
decisamente migliore dei sistemi di packaging
concorrenti.
Profilo
Coega Dairy: da un’impresa
locale a una delle società
più avanzate del mondo nel
settore del latte.
La sudafricana Coega Dairy è una delle aziende lattiero-casearie più eco-sostenibili dell’emisfero
meridionale. Ora l’azienda opta anche per il packaging di cartone di SIG Combibloc.
Profilo 24 / 25
È una delle aziende lattiero-casearie più
moderne, eco-sostenibili ed efficienti in termini di consumi energetici. La Coega Dairy
di Port Elizabeth rivendica il minor impatto
di CO2 rispetto a tutte le industrie lattierocasearie dell’intero emisfero meridionale.
L’azienda si è fatta un nome oltre i confini
sudafricani per la sua intelligente fusione di
fattori economici e ambientali. Quando
espandeva i suoi impianti produttivi, l’azienda
decise di utilizzare la tecnologia delle macchine riempitrici di SIG Combibloc per
soddisfare la crescente domanda di prodotti
a base di latte di alta qualità confezionati per
una lunga durata. Fin dalla metà del 2013 sono
in funzione due riempitrici CFA 312 che confezionano i prodotti a base di latte in confezioni
di cartone asettiche combiblocSlimline.
L’idea di creare un’azienda lattiero-casearia eco-sostenibile ed efficiente in termini di
consumi energetici venne concepita nel 2010.
Lo scopo era quello di sostenere la produzione
locale del latte, al tempo stesso favorendo un
sistema di gestione sostenibile e tutelando la
regione di produzione. Tredici allevatori locali
della regione sudafricana del Capo Orientale
hanno unito le forze per realizzare tale obiettivo, utilizzando la propria esperienza e knowhow combinati nelle lavorazioni agricole e
di produzione del latte per costituire Coega
Dairy. Da questa iniziativa locale è sorto uno
degli stabilimenti più moderni ed efficienti di
lavorazione del latte.
Quale azienda lattiero-casearia affermata come estremamente eco-sostenibile
ed efficiente, Coega Dairy non guarda solo
ai prodotti lattiero-caseari e ai processi di
produzione, ma anche al packaging in cui
vengono offerti i prodotti. A tale proposito, le
confezioni di cartone di SIG Combibloc, con
l’etichetta del Forest Stewardship Council®
(FSC®), si adattano perfettamente alla gamma
di prodotti dell’azienda. Le confezioni di
cartone non sono dannose per l’ambiente,
perché prevalentemente realizzate in cartone
prodotto da legname, una risorsa rinnovabile.
Ciò riduce il consumo di risorse fossili, come
il petrolio. Poiché gli alberi assorbono CO2
dall’atmosfera durante la loro crescita e rilasciano ossigeno, le foreste gestite in modo
sostenibile aiutano anche a proteggere il
clima. Con il logo FSC sulle confezioni di
cartone, i consumatori possono essere sicuri
che sono state utilizzate quantità appropriate di legname proveniente da foreste gestite
responsabilmente e certificate FSC.
Profilo
Massimo sostegno fin dal primo giorno
Le due riempitrici SIG Combibloc sono
in funzione in Coega Dairy fin dalla metà del
2013. Per il Dr. Victor Korste, CEO di Coega
Dairy, queste macchine rappresentano uno
strumento importante per consentire alla
sua azienda di continuare il suo percorso di
successo: “La possibilità di riempire diversi
formati e volumi di cartone, ed anche diversi
prodotti con un’unica riempitrice rende la
nostra produzione molto flessibile. Ciò avrà
un impatto positivo sul progresso della nostra attività. Coega Dairy ha potuto contare,
fin dal primo giorno, sull’assistenza di SIG
Combibloc che ha assicurato un’ installazione
rapida e senza complicazioni delle riempitrici, e un avvio rapido e senza complicazioni
della produzione. Questa è una buona base
per una partnership stabile e a lungo termine”. A fianco dell’assistenza tecnica, i corsi di
formazione tenuti in situ nello stabilimento
di Coega e nei centri di formazione di SIG
Combibloc hanno garantito una produzione
senza intoppi.
Profilo 26 / 27
Coega Dairy utilizza anche il sistema
di controllo dell’efficienza (ECS) di SIG
Combibloc. ECS è una soluzione software
che fornisce automaticamente in tempo reale
il monitoraggio, la registrazione e l’analisi
di tutti i dati rilevanti della produzione. Le
informazioni sull’efficienza generale di tutte
le linee collegate al sistema e sulla produttività dei componenti delle singole apparecchiature sono visualizzate in modo chiaro
e conciso. L’ECS aiuta così gli operatori ad
individuare potenziali aree d’incremento
della produttività, contribuendo al costante
miglioramento del processo di produzione e
dell’efficienza del sistema. Consente inoltre
di individuare e ottimizzare in modo selettivo eventuali punti deboli. Korsten: “Come
azienda del settore lattiero-caseario, siamo
sottoposti a una forte pressione della concorrenza – l’ECS ci è di grandissimo aiuto
per incrementare produttività ed efficienza.
Le percentuali molto basse di sprechi delle
riempitrici sono a loro volta un tratto caratteristico significativo. È esattamente in linea
con la nostra filosofia aziendale”.
Steve Stewart, Marketing Manager per le
regioni dell’Africa sub-sahariana / Sudafrica
in SIG Combibloc: “Siamo molto orgogliosi
della nostra partnership con Coega Dairy. È
uno straordinario esempio di crescita positiva in tutta la regione. Dal 2001, nella regione
di Medio Oriente e Africa, registriamo tassi
di crescita annuali fino al 35 %. Alcune delle
ragioni di questa crescita sono da attribuire
a un numero sempre maggiore di produttori
di alimenti e bevande che sta scoprendo le
confezioni di cartone asettiche per i loro
prodotti ed è alla ricerca di formati di packaging e soluzioni di sistema innovativi che
siano possibilmente flessibili ed efficienti.
La nostra gamma di prodotti ci pone in una
posizione vantaggiosa. A fianco al nostro
sistema di materiali di packaging e macchine
riempitrici, la nostra offerta comprende l’assistenza tecnica e numerosi servizi di valore
aggiunto”.
Anche Coega Dairy ne trae beneficio. L’ azienda è attualmente presente sul
mercato con latte intero UHT, latte UHT
magro e senza grassi in combiblocSlimline da
1.000 ml con tappo a vite combiSwift. Coega
Dairy confeziona anche diverse marche di
latte UHT per uno dei più grandi gruppi di
supermercati sudafricani e vari tipi di latte
UTH a marchio ‘Coastal View’. Con questo
marchio Coega Dairy offre infine latte intero
nel volume da 500 ml con combiSwift.
News
News 28 / 29
+++ Benvenuti in SIG Combibloc +++ Benvenuti in SIG Combibloc +++ Benvenuti in
Canada: Bevanda alle
Per i consumatori che non assumono
prodotti a base di latte, sia per scelta sia per
altre ragioni, Natura Foods offre deliziosi
prodotti realizzati con ingredienti come soia,
riso e mandorle. La bevanda alle mandorle
del brand aziendale Natura ha grande successo. Le bevande gustose e nutrienti sono
disponibili in quattro gusti: Originale, Non
Zuccherato, Cioccolato e Vaniglia. Una sana
alternativa al latte con solo l’1% di grassi,
i prodotti sono privi di carragenina, acidi
grassi trans, colesterolo, lattosio e glutine; le
bevande alle mandorle di Natura rappresenta-
Una riempitrice CFA 112 di SIG Combibloc
è ora in funzione nello stabilimento di Lagos.
Fondata nel 1982, CHI Ltd è il principale produttore di varie bevande analcoliche piatte e
bevande a base di latte. I brand dell’ azienda
vantano una forte soddisfazione del cliente,
in tutti i gruppi target della Nigeria e delle
regioni dell’Africa occidentale.
In aggiunta alla loro gamma di prodotti
già affermata, proporranno ora una serie
di tè freddi e yogurt da bere con valore aggiunto nella confezione di cartone in formato
mandorle in combiblocMidi
no un’ alternativa a basso contenuto calorico,
economica ed appagante ai prodotti a base di
latte. Non solo dissetanti, le bevande versatili
possono essere consumate anche calde, con
cereali o come sostituto della panna.
I prodotti sono in vendita nella confezione di cartone combiblocMidi da 1.000 ml
da febbraio 2014. I cartoni sono riempiti per
il mercato canadese dal co-packer Steuben.
I prodotti Natura sono stati offerti finora in
confezioni di cartone prodotte da un’ azienda
concorrente.
Nigeria:
CHI fa affidamento
su SIG Combibloc
Da marzo 2014 CHI Ltd confeziona i
succhi e i nettari di frutta e le bevande a base
di frutta dei suoi marchi CHI e CHIVITA
nelle confezioni di cartone di SIG Combibloc.
SIG Combibloc +++ Benvenuti in SIG Combibloc +++ Benvenuti in SIG Combibloc +++
piccolo combibloc Mini . Il tè freddo è il
primo nel suo genere sul mercato nigeriano
e mostra chiaramente lo spirito pionieristico e l’impegno dell’azienda a soddisfare
le esigenze del consumatore con prodotti
di alta qualità realizzati utilizzando la tecnologia allo stato dell’arte. Il lancio del tè
freddo sarà presto seguito dallo yogurt da
bere con valore aggiunto confezionato nello
stesso formato.
CHI Ltd, con i suoi principali brand,
è nota per l’alta qualità e la gamma innovativa di bevande rinfrescanti e nutrienti.
La gamma di prodotti dell’azienda include
succhi, nettari e succhi di frutta, oltre a vari
prodotti lattiero-caseari che sono nomi familiari sul mercato nigeriano.
USA: il prodotto a base di
pomodoro di Cento ora anche
in confezioni di cartone.
Fin dall’inizio del 2014, Cento ha riposto la sua fiducia nella confezione di cartone
di SIG Combibloc. I prodotti a base di pomodoro del famoso brand Cento vengono
offerti in combiblocStandard da 1.000 ml
con la comoda V-perforation. Il composto
di cartone e la lavorazione asettica, delicata
sul prodotto, sono ideali per conservare l’ alta
qualità dei prodotti a base di pomodoro.
Cento venne fondata a Philadelphia nel
1963, come distributore di specialità alimentari italiane. Oggi la gamma di prodotti comprende più di 100 prodotti in autentico stile
italiano, realizzati secondo precisi disciplinari
e con i migliori ingredienti disponibili. La linea di Cento comprende i pomodori italiani
San Marzano certificati di prima qualità. I
prodotti a base di pomodori del brand Cento
sono pomodori maturati sulla pianta, raccolti
freschi e subito confezionati per conservare il
loro gusto italiano autentico. Pur mantenendo
il patrimonio culinario dei vecchi prodotti
alimentari in vero stile italiano, l’azienda con-
tinua ad essere al passo con i rapidi progressi
tecnologici dell’industria alimentare e oggi è
divenuta il principale distributore, importatore
e produttore di prodotti alimentari italiani
degli Stati Uniti.
Trend
Nutraceutici:
alimenti con benefici fisiologici
Incremento delle vendite per i prodotti con il valore aggiunto della natura.
Sempre più persone considerano la cura
del proprio corpo una priorità, e ciò comprende un’ alimentazione più sana possibile.
Cresce la domanda di alimenti che combinano un’alimentazione nutriente a benefici
aggiunti per la salute e crescono le vendite.
Lo si può vedere anche dalle cifre: il valore
delle vendite di alimenti con benefici funzionali registra un trend in crescita dal 2007.
I prodotti di questa categoria sono divenuti sempre più specializzati. Attualmente, i nutraceutici sono certamente quanto di
più diverso ci possa essere dagli alimenti
funzionali. Rappresentano il trait d’union
tra gli alimenti e i prodotti farmaceutici – in
effetti il termine si compone dei due vocaboli ‘nutrizione’ e ‘farmaceutica’. I nutraceutici
offrono realmente al consumatore il valore
extra della salute: al di là dell’aspetto nutrizionale, sono pensati anche per produrre un
beneficio terapeutico, prevenendo malattie ed
alleviandone i sintomi. I nutraceutici hanno
grandi potenzialità, con tassi di crescita annuali stimati fino al 6,3 % per il 2017.
Norman Gierow, Responsabile di Global Market Segment Management in SIG
Combibloc: “Ogni trend attraversa vari stadi –
ciò significa che la categoria delle ‘bevande
funzionali’ si trova in una condizione di
flusso continuo. Sebbene i prodotti di questo tipo vennero inizialmente posizionati per
riflettere l’aspetto specifico di ingredienti
puramente naturali – e in questo si distinguevano dai prodotti classici convenzionali –
fattori come l’enfatizzazione della riduzione
di calorie o criteri di ‘privo di’ hanno assunto
successivamente un ruolo chiave. Questa categoria di prodotti ha visto anche la nascita
di una moltitudine di bevande a ‘valore aggiunto’. La varietà di questi benefici aggiunti
Trend 30 / 31
spazia da un incremento extra di energia
naturale fornita da ‘super-frutti’, come le bacche di acai o i melograni, al valore extra di
un’esperienza sensoriale insolita aggiungendo
prezzi di frutta, granelli o scaglie di cocco.
Per quanto riguarda l’interesse del consumatore e il successo di mercato, i nutraceutici
che puntano ad offrire benefici fisiologici al
momento registrano un trend estremamente
positivo. Le sostanze fisiologicamente attive
presenti in un nutraceutico provengono da
fonti naturali. A differenza dei medicinali, i
nutraceutici possono essere pertanto venduti
liberamente”.
Lo sviluppo positivo del mercato dei
nutraceutici è favorito dalla tendenza generale dei consumatori a prendersi cura della
propria salute e dalla crescente consapevo-
lezza che, scegliendo determinati alimenti, le
persone possono incidere in modo selettivo
sulla loro condizione fisica e mentale. La crescente presenza di tali questioni sui media,
su internet e in pubblicità, oltre alle attività e
alle campagne condotte dalle organizzazioni
e dalle agenzie governative per la tutela della
salute, contribuiscono, a loro volta, a radicare
tra la gente l’ importanza di una dieta sana –
nei Paesi ricchi come nelle nazioni in via
di sviluppo. L’incremento nella categoria di
prodotti nutraceutici non è affatto determinato unicamente dagli interessi di un singolo
gruppo target. I consumatori di una fascia
di età molto estesa sono attratti da alimenti
che hanno un’ origine naturale e promettono
benefici per la salute. Invece di curare una
malattia, il consumatore moderno cerca di
prevenirla del tutto.
Adattato ai gruppi target
Nel gruppo target dei minori di 12 anni,
i genitori sono i principali fautori della crescita positiva dei nutraceutici nella categoria
di prodotti per l’infanzia. I genitori hanno di
solito l’ultima parola nella decisione di acquistare un determinato prodotto. Prevalentemente è il desiderio di fare la propria parte
per lo sviluppo fisico del bambino a motivare
i genitori ad acquistare nutraceutici che, per
esempio, sostengano lo sviluppo delle capacità cognitive del cervello del bambino, costruiscano ossa forti e regolino la digestione.
Nestlé Messico sta adottando questo tipo
di approccio per i prodotti a base di latte per
l’infanzia. La bevanda a marchio ‘Nido’ offre
una porzione extra di calcio e vitamine. Inoltre Nestlé® offre esclusivamente il lattobacillo Protectus® che sostiene la crescita sana,
assicura un nutrimento esemplare per i bambini e rafforza le loro difese corporee. In linea
con questo ethos, il disegno della confezione
raffigura un personaggio animato con uno
scudo ‘Protectus’ (‘protect us’, proteggici).
Cattura l’attenzione dei più piccoli e, allo stesso tempo, si rivolge al senso di responsabilità
dei genitori suggerendo che possono dare ai
loro figli dei benefici nutrizionali aggiunti in
una bevanda gustosa (il gusto è piaciuto al
95 % dei bambini che l’ha assaggiata).
In Vietnam, NutiFood propone la
gamma NutiFood per diversi gruppi target,
soprattutto per bambini di età differenti. Un
esempio è la bevanda a base di latte NuVita
Grow per bambini con più di tre anni con
sistema immunitario oro. La bibita contiene
varie proteine e vitamine per sostenere la
crescita e lo sviluppo cerebrale.
NutiFood offre NuVita Grow
per bambini. La bibita contiene varie proteine e vitamine
per sostenere la crescita e lo
sviluppo cerebrale.
Nestlé® offre esclusivamente il
lattobacillo Protectus® che sostiene la crescita sana, assicura
un nutrimento esemplare per i
bambini e rafforza le loro difese
corporee.
Trend
Trend 32 / 33
Sano e pieno di energia
Per il gruppo target dei ‘giovani adulti’,
l’ obiettivo è in altri ambiti. Questa categoria
comprende prodotti come i nutraceutici con
un contenuto di proteine extra per migliorare
la buona forma, aumentare la massa muscolare e contribuire alla perdita di peso. Questa
fascia di età è interessata anche alle fonti di
energia naturale che incrementano la concentrazione e la prontezza.
Un esempio è rappresentato dal ‘Maxim
Recovery Drink’, bevande proteiche disponibili sui mercati di Scandinavia e Finlandia. Le
bevande ‘Recovery’ assicurano, per esempio,
il pronto reintegro dell’energia corporea e
un’ ottima condizione fisica dopo aver praticato sport. I prodotti sono confezionati dalla
tedesca Immergut GmbH & Co. KG per un
cliente scandinavo. Il concetto di prodotto
delle bevande ‘Sponser Energy Pre & After
Race’ di Sponser Sport Food Europe adotta
un approccio simile. In Svizzera, la bevanda
proteica è confezionata da Bischofszell Food
Ltd. La bevanda contiene l’otto percento
di proteine e 50 grammi di carboidrati in
forma liquida, di facile digestione, che ne
fanno l’ alimentazione ideale per una preparazione efficace per competizioni sportive,
contribuendo anche a un recupero rapido e
super-efficiente dopo l’attività sportiva.
Nestlé Messico predilige anche i benefici
aggiunti per i consumatori che desiderano migliorare il loro stato di salute e, con Total
Digest®, l’azienda propone un prodotto a
base di latte che contiene fibra prebiotica.
Le bevande proteiche ‘Maxim Recovery
Drink’, confezionate da Immergut
GmbH & Co. KG per un cliente scandinavo assicurano, per esempio, il
pronto reintegro dell’energia corporea e
un’ottima condizione fisica dopo aver
praticato sport.
In Svizzera la bevanda proteica
‘Sponser Energy Pre & After Race’
viene confezionata per Sponser
Sport Food Europe da Bischofszell
Food Ltd.
Il prodotto guarda principalmente a donne
e uomini di età compresa tra i 25 e i 45 anni
che danno valore a una dieta nutriente, ma
che, di tanto in tanto, voglio concedersi
qualche strappo alle regole. A tale scopo, il
prodotto offre valore aggiunto sotto forma
di fibre prebiotiche che aiutano la digestione.
Le ‘ActiFibras®’ sono fibre prebiotiche che
aiutano ad attivare e regolare l’apparato digerente e hanno un effetto benefico sulla flora
intestinale in generale. Due bicchieri di Total
Digest forniscono il 30 % del fabbisogno di
fibre giornaliero.
Nestlé ha aggiunto anche Gastro protect alla propria offerta di prodotti. Si tratta
di un prodotto a base di latte senza grassi e
lattosio che contiene “La Confort”, un ingrediente esclusivo che aiuta a ridurre i sintomi
della gastrite come bruciore e reflusso acido.
È il primo prodotto UHT sul mercato messicano a controllare questa patologia.
Nestlé offre anche Gastro Protect, un prodotto a base di latte
UHT che si è dimostrato efficace nella riduzione dei sintomi
della gastrite.
Con Total Digest®, Nestlé Messico offre
un prodotto a base di latte che contiene
fibra prebiotica. Le ‘ActiFibras®’ sono fibre prebiotiche che aiutano ad attivare
e regolare l’apparato digerente e hanno
un effetto benefico sulla flora intestinale
in generale.
Trend
Trend 34 / 35
Il produttore sudcoreano WoongJin
Food propone bevande che sono intese
come coadiuvante per la perdita di peso.
Le bevande al riso, ai gusti di ‘Fico’ e ‘Puro
con Calcio’, sono arricchite prevalentemente
con proteine e sono destinate soprattutto a
giovani donne che desiderano perdere peso.
Queste bevande funzionali sono ideate per
sostituire un pasto regolare. A differenza di
molti prodotti simili, il vantaggio delle bevande al riso è che vengono offerte pronte da
bere nella confezione di cartone, e non devono essere prima miscelate con una polvere o
un liquido. Sono quindi la scelta perfetta da
consumare fuori casa.
Ingredienti con benefici fisiologici
Con un diverso tipo di nutraceutici specialmente ideati, i produttori stanno concentrando la loro attenzione anche sugli adulti,
con un interesse specifico per la buona forma
fisica e mentale e il benessere. Questo gruppo
di consumatori, prevalentemente più maturi,
conosce il proprio corpo. È di conseguenza
alla ricerca di alimenti che contribuiscano
a compensare le carenze note, utilizzando
sostanze fisiologicamente attive come antiossidanti, fibre e nutrienti vegetali – principalmente e prevalentemente, mantenendo livelli
sani di colesterolo o zuccheri nel sangue, per
esempio, oppure sostenendo la densità ossea
o la funzione cognitiva.
Un esempio di questo tipo di prodotto è
il brand ‘Vetal’ del latte UHT prodotto dall’azienda saudita Almarai. I prodotti sono particolarmente indicati per rafforzare le ossa,
in quanto offrono il 35 % in più di calcio, il
40 % in più di proteine e il 67 % in meno di
latte convenzionale – fattori di particolare
interesse per le persone più anziane.
Analogamente Welch’s UK propone i
suoi succhi d’uva a consumatori che desiderano sostenere attivamente la loro salute
mediante la scelta dello stile di vita. L’istituto di beneficenza Heart UK, che lavora per
promuovere la salute del cuore, ha approvato
i succhi sul mercato britannico. Heart UK afferma che l’introduzione del succo d’uva nella
dieta può contribuire a mantenere il cuore
sano. Tale beneficio per la salute è dovuto
principalmente a nutrienti vegetali naturali
chiamati polifenoli che sono presenti nell’uva
Concord viola e possono agire come antiossidanti e conferire benefici per aiutare a promuovere la salute. La vitamina C presente nei
prodotti ha, a sua volta, un effetto benefico
sulla salute della pelle e favorisce un apparato
vascolare e un sistema immunitario sani.
Norman Gierow: “Il livello di consapevolezza della propria salute da parte dei
consumatori determina in grande misura il
loro comportamento d’acquisto. Così visto su
Il latte UTH del brand ‘Vetal’ prodotto
dall’azienda saudita Almarai è particolarmente indicato per rafforzare le ossa.
scala globale, il mercato dei nutraceutici presenta enormi potenzialità – se non oltre alla
luce del fatto che, secondo recenti studi, per
il 2020 più di un miliardo di persone avrà più
di 60 anni. Questo gruppo di età è particolarmente interessato a restare in buona forma e
in salute. La gamma di prodotti alimentari
offerti sta diventando sempre più personalizzata – ogni consumatore può scegliere ciò
che meglio soddisfa le sue esigenze personali
da una vasta selezione di articoli. I produttori
di nutraceutici hanno già risposto a questa
esigenza e la gamma di prodotti è destinata
ad espandersi ulteriormente. Osserviamo
chiare tendenze che indicano che i nutraceutici si stanno posizionando sempre più come
prodotti attivi dal punto di vista terapeutico.
Soprattutto tra le multinazionali, i produttori
di alimenti stanno già collaborando con le
industrie farmaceutiche ed insieme lavorano per sviluppare nuovi concetti di prodotti
che possono essere perfettamente classificati
sotto l’insegna di cure mediche e prevenzione
delle malattie”.
L’istituto di beneficenza Heart UK, che lavora
per promuovere la salute del cuore, ha approvato i succhi d’uva di Welch UK sul mercato
britannico.
Le bevande al riso di WoongJin sono
arricchite prevalentemente con proteine
e sono destinate soprattutto a giovani
donne che desiderano perdere peso.
Per eventuali domande
o commenti contattare:
[email protected]
www.sig.biz
Stampato su carta certificata FSC ®.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
8 825 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content