close

Enter

Log in using OpenID

Alta formazione professionale: ecco il Comitato

embedDownload
- martedì 11 novembre 2014 -
SCUOLA
l'Adige -
Pagina: 16 -
Lo ha nominato la giunta provinciale. Obiettivo: monitorare i fabbisogni formativi
Alta formazione professionale: ecco il Comitato
La giunta provinciale ha nominato ieri il
Comitato per l’alta formazione professionale, che ha il compito di approfondire e
monitorare i fabbisogni professionali e di
validare le figure professionali stabilite
dalla Provincia, anche con riferimento
agli standard nazionali previsti per gli istituti tecnici superiori.
Il Comitato, che prevede una partecipazione gratuita, è composto da: Cristina Bridi, rappresentante delle istituzioni formative, espressa dal Consiglio delle autonomie scolastiche e formative; Elina
Massimo, rappresentante per le istituzioni scolastiche del secondo ciclo, espressa dal Consiglio delle autonomie scolastiche e formative; Remo Job per l’Univer-
sità degli studi di Trento; Franco Ianeselli,
Cgil del Trentino; Antonietta Pellegrino,
Cisl del Trentino; Tullio Campana, Uil del
Trentino; Maria Cristina Poletto per Confindustria Trento; Elisa Armeni per l’associazione artigiani e piccole imprese della provincia di Trento; Christian Armani
per l’Associazione albergatori ed imprese turistiche del Trentino; Marco Fontanari,
rappresentante dell’Unione commercio,
turismo, servizi, professioni e piccole e
medie imprese; Barbara Battistello, della
Coldiretti Trento; Giorgio Pasolli per la
Cooperazione trentina; Mauro Leveghi per
la Camera commercio, industria, artigianato e agricoltura; Valeria Rensi del Comitato unitario permanente degli Ordini e
dei Collegi professionali.
Inoltre per la Provincia di Trento i rappresentanti designati sono: Ugo Rossi, presidente; Livia Ferrario, dirigente generale del Dipartimento della conoscenza; Laura Pedron, dirigente del Servizio istruzione e formazione del secondo grado, università e ricerca; Roberto Sandri, dirigente con Incarico speciale per l’integrazione delle attività formative a supporto dello sviluppo; Daniela Carlini, direttore dell’Ufficio pedagogico-didattico secondaria e formazione professionale; Nicoletta
Clauser, dirigente del Servizio Europa; Luciano Galetti, direttore dell’Ufficio politiche del lavoro a finanziamento europeo
dell’Agenzia del lavoro.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
237 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content