close

Enter

Log in using OpenID

Comunicare e influire nel proporre soluzioni terapeutiche al paziente

embedDownload
14 Notizie dalle Aziende
Implant Tribune Italian Edition - Settembre 2014
Comunicare e influire nel proporre soluzioni
terapeutiche al paziente
Il 14 e il 15 novembre a Udine un corso con GEASS e Training Meta
per imparare a essere eficaci nel rapporto con la pazientela
Una due giorni per imparare a
comunicare efficacemente con il
paziente, dalla presentazione del
trattamento alla fase di fidelizza-
zione, affrontando anche la problematica del recupero del credito.
È questo, in sintesi, il training che
si terrà il 14 e il 15 novembre a Poz-
zuolo del Friuli (UD) e promosso
da GEASS in collaborazione con
Training Meta, team di esperti nella formazione aziendale comportamentale.
La proposta formativa, dal titolo
“Comunicare e influire: essere efficaci nel proporre soluzioni terapeutiche al paziente”, nasce dalle
esigenze dell’odontoiatra di oggi,
che si trova a operare in un mercato fortemente concorrenziale,
dove la volubilità dei pazienti e
la riduzione dei margini di profitto determinano la necessità di
definire una strategia di comunicazione che consenta allo studio
di acquisire nuova pazientela e di
fidelizzare quella esistente.
Per informazioni, contattare la segreteria organizzativa GEASS:
Chiara Passone
Tel.: 0432 669191 - [email protected]
Relatore d’eccezione il dott. Maurizio
Morini, “motore” di Meta Training
che ha all’attivo 28 anni di esperienza nel settore, con 18.000 partecipanti effettivi ai suoi corsi.
La sua metodologia didattica va
ben oltre la teorica esposizione dei
concetti per agire in profondità
sul singolo individuo e produrre
un cambiamento nelle sue visioni,
nei suoi atteggiamenti e nei suoi
comportamenti.
Infatti, durante il training, per
ogni contenuto affrontato, i partecipanti svolgeranno esercitazioni,
osservazione e sistematizzazione
di varianti di comportamento proposte dal trainer e l’immediato
allenamento collettivo su tali va-
rianti con adeguata personalizzazione.
Si partirà venerdì 14 novembre con
il modulo “Rafforzare l’efficacia
nella comunicazione in fasi di approccio, analisi, ascolto, influenza
e guida”, cui seguirà “Saper presentare le soluzioni terapeutiche
proposte affinché siano percepite
come ideali”. Nella giornata di sabato, invece, sono tre le sessioni in
programma: “Migliorare la capacità di comunicare, sostenere, negoziare il costo”, “La conclusione e la
gestione nel tempo del cliente” e
“Il recupero del credito”.
Pranzi e coffee break inclusi nel
costo di iscrizione, in promozione
fino al 30 settembre.
GEASS
GEASS lancia way Extra, l’impianto post-estrattivo
che assicura un’Extra soddisfazione
C'è un nuovo nato nella linea way,
il sistema implantare GEASS caratterizzato da un unico protocollo
chirurgico e supericie al laser Synthegra: è way Extra, appositamente
studiato e progettato per la riabilitazione di siti post-estrattivi con inserimento contestuale dell'impianto.
Frutto della collaborazione con gli
opinion leader GEASS, way Extra è
per natura extra stabile, extra ag-
gressivo ed extra immediato, in
quanto assicura elevata stabilità
primaria, un’eficace penetrazione
nell’osso alveolare e una riduzione
delle sedute di intervento e dei tempi di trattamento.
L’extra stabilità è garantita dal colletto leggermente convergente e
dalla spira esplosa nei due terzi apicali: il colletto aumenta lo spazio per
la formazione di osso perimplanta-
re, afinché a guarigione avvenuta ci
sia maggior volume osseo e quindi
miglior supporto per i tessuti molli,
mentre la spira esplosa nei due terzi apicali consente all’impianto di
penetrare maggiormente nell’osso
alveolare del sito post-estrattivo.
L’extra aggressività è assicurata
dall’ampio passo della spira, dalla scanalatura nelle spire del terzo
coronale, dalla gola posta nel fondo
del iletto e dalle fresature nei due
terzi apicali. L’ampio passo della spira permette all’impianto di avanzare nell’osso con un numero ridotto
di giri, garantendo un miglior controllo nell’inserimento. La scanalatura nelle spire del terzo coronale
diminuisce la compressione nell’osso a contatto e dà un maggior potere tagliente. La gola posta nel fondo
del iletto, invece, riduce il torque e
stabile
per natura.
Way Extra è la soluzione GEASS per la riabilitazione di siti post-estrattivi
con inserimento contestuale dell’impianto.
Per natura è
Extra stabile: elevata stabilità primaria
Extra aggressivo: eficace penetrazione nell’osso alveolare
Extra immediato: riduzione delle sedute di intervento e dei tempi
Per professionisti e pazienti Extra soddisfatti.
facilita l’inserimento; a guarigione
avvenuta aumenta la supericie di
contatto osso/impianto.
Inine, le fresature nei due terzi
apicali aumentano notevolmente il
potere automaschiante nella parte
a contatto con l’osso alveolare, evitando l’utilizzo del maschiatore.
Così concepito, way Extra permette
di soddisfare sia le aspettative dei
pazienti che richiedono tempi di
trattamento più brevi sia quelle dei
professionisti attenti a offrire soluzioni all’avanguardia e sicure, per
riabilitazioni di successo nel lungo
periodo.
GEASS srl
Via Madonna della Salute, 23 - 33050
Pozzuolo del Friuli (UD)
Tel.: 0432 669191
Fax: 0432 665323
www.geass.it
Notizie dalle Aziende 15
Implant Tribune Italian Edition - Settembre 2014
R EVELLO
Nuovi biomateriali
in casa MIS-IMPLANTS
L’impegno di MIS alla qualità e al servizio si esplica anche attraverso l’espansione della linea di biomateriali
che si arricchisce di ben 5 nuovi prodotti in grado di soddisfare le diverse
esigenze cliniche.
4BONE è il brand a ombrello che racchiude 3 biomateriali, 3 membrane e
2 medicazioni dentali. La linea di biomateriali riassorbibili è arricchita da
4Bone XBM, matrice minerale di osso
bovino inorganico, disponibile in due
granulometrie (0,25-1 mm, 1-2 mm)
per offrire un tempo di riassorbimento da 4-6 mesi a 10-12 mesi a seconda
della tipologia utilizzata.
La struttura trabecolare con interconnessione tra le micro e macro porosità permette la crescita ottimale e
la nuova vascolarizzazione dell’osso
stimolando l’angiogenesi.
MIS inoltre è in grado di offrire
due materiali da innesto sintetici,
BondBone e 4Bone BCH.
BondBone è un innovativo sistema
contenente solfato di calcio bifasico
la cui particolare struttura permette
una rapida vascolarizzazione e un’eccellente stabilità dell’innesto anche
in presenza di sangue e saliva. L’applicazione in siringa e la presa rapida
del prodotto riducono notevolmente
i tempi di esecuzione.
4Bone BCH è un sostituto d’osso bioattivo composto da una sintesi chimica di 60% HA e 40% b-TCP. La sua
struttura osteoconduttiva, caratterizzata dal 70% di interconnessione tra
macro e micro porosità, promuove la
colonizzazione di cellule osteogeniche e permette la diffusione di liquidi
biologici. 4Bone BCH ha ottimizzato
la morfologia e le modalità di riassorbimento per assicurare lessibilità e
un processo di guarigione prevedibile. La gamma delle membrane è composta da 2 prodotti di origine bovina
e uno di origine suina con tempi di riassorbimento che vanno da 3-4 mesi
a 6-9 mesi. 4Bone RCB e 4Bone RSB
sono membrane riassorbibili rispettivamente in 3-4 mesi e 6-9 mesi, realizzate in collagene bovino altamente
puriicato di Tipo I.
4Bone RCB pur essendo sottile, mantiene un’ottima resistenza alla trazione e risulta facile da tagliare e da
adattare al sito da trattare.
4Bone RSB ha proprietà semi-permeabili che permettono lo scambio naturale delle sostanze essenziali per la
guarigione mentre l’ottima porosità
ostacola la crescita epiteliale.
4Bone RCM è una membrana riassorbibile in 4-6 mesi, realizzata in collagene di origine suina che, per la sua
biocompatibilità e il suo basso indice
immunogenico, è utilizzata con successo in molte procedure odontoiatriche. 4Bone RCM si modella e si adatta
Distributore esclusivo per l’Italia
Revello SpA
Tel.: 800.491999
www.mis-implants.com
facilmente al difetto, assicurando una protezione di lunga durata per un’adeguata rigenerazione ossea.
La linea di biomateriali è completata da 4BONE PLUG e 4BONE TAPE, medicazioni realizzate in collagene bovino di Tipo I con struttura e spessore ottimale
per consentire l’assorbimento sia dei luidi che del sangue presenti nel difetto.
© MIS Corporation. All rights reserved.
C1
3.75mm
3.30, 3.75, 4.20, 5
Mec
Alta can
acc prima ismo
ele ria
di st
abili
tà du
ale
una rat st
rap o pro abilit
ida ce à m
sta sso ecc
bilit di o an
à b ste ica
iolo oin uni
gica teg ta a
raz d u
.
ion n
ep
er
re
Codifpiùcsaemcplicoelo
e veloce
isura
Per una
ne della m
identificazioforma durante le
della piattaprotesiche.
procedure
C1 – IMPIANTO A
CONNESSIONE CONICA
MAKE IT SIMPLE
Il sistema implantare C1 è il risultato di un lungo
processo di ricerca e sviluppo per offrire una
combinazione unica di benefici chirurgici e protesici.
Il design differenziale delle spire garantisce
un’eccellente stabilità primaria in diverse situazioni
cliniche, la fresa finale assicura procedure di
fresaggio più sicure ed accurate. Per
approfondimenti sull'impianto C1, visitate le pagine
dei prodotti sul nostro sito web:
www.mis-implants.com. MIS è distribuita in esclusiva
da Revello S.p.A. - Numero verde 800 491999
www.revello.net
ing
Platform Spewritmcinimhizz
are il
ng
Platform Switchi seo e permettere
os
to
en
m
bi
or
ss
molli.
ria
scita dei tessuti
una migliore ricre
16 Notizie dalle Aziende
Implant Tribune Italian Edition - Settembre 2014
INTRA-LOCK SYSTEM EUROPA
L-PRF™
L’unico protocollo certiicato CE e approvato FDA
come medical device per uso odontoiatrico
L-PRF™ è una combinazione di ibrina autogena
polimerizzata isiologicamente, ricca di piastrine e
leucociti. Per ottenere la molecola naturale di ibrina
(con struttura trimolecolare, quindi particolarmente elastica) è suficiente prelevare in studio il sangue
dal paziente con l’apposito kit monouso. Il prelievo
ematico viene centrifugato all’interno dell’IntraSpin™, senza l’utilizzo di anticoagulanti in provetta
e, quindi, senza ulteriori manipolazioni. L-PRF™
risulta essere l’unico concentrato piastrinico “chiu-
so”. Durante la lenta e graduale polimerizzazione, la
ibrina dell’L-PRF™ ingloba al suo interno piastrine
(fattori di crescita autogeni) e leucociti (che hanno
effetto regolatore nei processi angiogenetici, nonché
poteri antibatterici).
A differenza di altri protocolli di emoconcentrati, l’assenza di impiego di
trombina e/o calcio cloruro permette
di ottenere una ibrina con una struttura molecolare isiologica e molto elastica. L-PRF™ è una molecola bioattiva
perché contiene i fattori di crescita. Risulta inoltre altamente manipolabile
perché resistente e suturabile.
Il rilascio lento e graduale (“slow release”) dei fattori di crescita da parte del
L-PRF™ favorisce attivamente una rapida cicatrizzazione dei tessuti molli –
in particolare durante i primi 7 giorni
che risultano essere i più critici – nonché una più rapida guarigione ossea.
Inoltre, L-PRF™ aumenta l’adesione
degli osteoblasti sul titanio e sui biomateriali.
Da un punto di vista clinico, L-PRF™
presenta eccellenti proprietà di manipolazione: i singoli coaguli di L-PRF™
vengono trasformati in membrane
di opportune dimensioni e spessore
grazie al nuovo “L-PRF Box”: più membrane unite tra loro serviranno a creare una membrana bioattiva di grandi
dimensioni per ricoprire e proteggere
ampi innesti.
La membrana di L-PRF™ può essere
tagliata su misura. Essendo abbastanza lessibile si adatta bene a differenti
aree anatomiche.
Il Sistema IntraSpin™ si basa su un
protocollo che prevede tre step:
1. prelevare e centrifugare il sangue
del paziente;
2. rimuovere il coagulo di ibrina;
3. processarlo nel Xpression™ Fabrication Kit.
Applicazioni in chirurgia orale,
parodontale e maxillo-facciale
Un innovativo campo di impiego del
L-PRF™ riguarda la ricopertura delle
recessioni gengivali: attualmente sette équipe internazionali stanno impiegando questo protocollo al posto degli
innesti connettivali palatali.
Il protocollo del Sistema IntraSpin™
può essere usato per un sicuro e rapido metodo di preparazione L-PRF™
autologo a partire da un piccolo campione di sangue prelevato dal paziente
direttamente in studio. Il L-PRF™, prima di essere posizionato, può essere
miscelato con osso autologo e/o sintetico per migliorare le sue caratteristiche di malleabilità. Richiede una sola
centrifugazione senza pipettaggio,
miscelazione, riscaldamento o additivi, attraverso
l’utilizzo di
una componentistica appositamente
studiata e selezionata.
Intra-lock System Europa S.p.A
Via Fabrizio Pinto, 16 - 84124 Salerno (SA)
Tel.: 089 233045 - Fax: 089 221545
[email protected]
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 065 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content