close

Enter

Log in using OpenID

Clamoroso: no a Recco Bovo torna a Brescia Grave

embedDownload
MARTEDÌ 24 GIUGNO 2014
LA GAZZETTA DELLO SPORT
45
TUTTENOTIZIE & RISULTATI
italia: 51565055545555
PALLANUOTO I CAMPIONI D’ITALIA DI NUOVO A CACCIA DI ALLENATORI
PALLAVOLO/1 SULLA STRADA PER L’AEROPORTO DI ALGHERO, LA GIOLI TESTIMONE
Clamoroso: no a Recco
Bovo torna a Brescia
Grave incidente in Sardegna
Morto tecnico, ferite 2 atlete
Per la famiglia
rinuncia a 5 anni
di contratto:
il legame è durato
solo 12 giorni
Perde la vita
Martini, in ospedale
il libero di Frosinone
Ruzzini e la centrale
di Novara Casillo
FRANCO CARRELLA
VALERIA BENEDETTI
Non siete su Scherzi a
parte, ma sorridete lo stesso.
In questo pazzo mondo della
pallanuoto, tutto può accadere: lo scrivevamo due settimane fa, senza neanche immaginare che a un inatteso ribaltone avrebbe fatto seguito un
controribaltone. Le indiscrezioni di domenica sono diventate realtà alle 18 di ieri, quando Sandro Bovo con un breve
comunicato ha annunciato la
«separazione consensuale»
dalla Pro Recco. Torna (anzi
resta) a Brescia. Tra l’olimpionico e il club campione d’Italia,
che ha diffuso una nota di
uguale tenore, un legame durato solo 12 giorni. «Ringrazio
il presidente Angiolino Barreca per la straordinaria opportunità professionale che mi è
stata proposta. Questioni personali e familiari mi hanno
portato alla decisione di non
finalizzare l’accordo che mi
avrebbe legato alla Pro Recco.
Sono altresì grato ai dirigenti
per la disponibilità dimostrata
in questa vicenda» scrive Bovo,
che per il momento preferisce
Dovevano essere giorni
di festa con campionesse di
volley e tanti ragazzi e ragazze appassionati. Invece è diventato un giorno di lutto e
dolore per il mondo della pallavolo. Sulla strada dei Due
mari che collega Alghero a
Porto Torres è deceduto in un
incidente stradale nella notte
fra domenica e lunedì Luigi
Martini, 55 anni, di Zagarolo,
tecnico molto noto soprattutto nel volley femminile. Attualmente collaborava con il
Città di Frascati ma aveva lavorato con molti tecnici, fra
cui Luca Cristofani a Pomezia
in serie A-2, e molte società
come Zagarolo, Potenza, Labico. Con lui in macchina
c’erano anche Jole Ruzzini,
romana, libero di Frosinone,
e Luisa Casillo, campana,
centrale di Novara, entrambe
ricoverate in ospedale ma, a
quanto pare, non in pericolo
di vita.
Secondo i primi accertamenti
la Citroen C4, guidata da
Martini, si è scontrata frontalmente con un furgone Peugeot in un punto già in passato teatro di gravi incidenti.
Ad avere la peggio sono stati
gli occupanti dell’auto finita
in una cunetta. I soccorsi,
chiamati da alcuni automobilisti di passaggio, hanno faticato ad estrarre dalle lamiere
gli occupanti. Per il tecnico
non c’è stato nulla da fare:
estratto per ultimo dall’auto,
è deceduto durante il trasporto all’ospedale Santissima Annunziata di Sassari.
L’incidente È avvenuto poco
dopo l’incrocio per Sassari e
l’Argentiera verso le 23.30.
Testimone Luigi Martini, insieme alle ragazze stava andando a prendere Simona
ATLETICA
lahoma Mn (12), Picolit (15), Paloma by Pass
(6), Mozart Ban (5) e Manolo Zs (9).
SI CORRE ANCHE Trotto: Albenga (14.50),
San Giovanni Teatino (14.40). Galoppo: Napoli (15.10).
IPPICA
OGGI SI DECIDE SE SARÀ SCIOPERO
Alessandro Bovo, 45 anni, durante un time out CIAMILLO-CASTORIA
non aggiungere altro. Era stato
annunciato un programma
quinquennale.
I risvolti Storia surreale, che
il d.g. bresciano Piero Borelli
prova a sintetizzare poeticamente: «Ci sono tre vincitori
morali. Bovo, che rinuncia a
tanti soldi per restare in un
ambiente in cui si trova bene. Il
nostro patron Marco Bonometti, che non ha mai perso le
speranze di riabbracciarlo. Il
patron recchese Gabriele Volpi, per la comprensione dimostrata». Va però aggiunto che
Bonometti aveva inizialmente
accusato Volpi di scorrettezza.
Effettivamente, l’aspetto sentimentale non appare secondario. Vero è che non sarebbe sta-
TIRO A VOLO
to un trasferimento nell’emisfero australe, ma la famiglia
Bovo sarebbe rimasta a Brescia
perchè ormai perfettamente
integrata (moglie e quattro figlie, Evelyn promettente ballerina dell’Accademia della Scala) e a Sandro sono bastati pochi giorni per capire che anche
una piccola lontananza avrebbe avuto peso. In Liguria che
cosa succederà adesso? Improbabile un ritorno di Pino Porzio: i tifosi lo adorano, ma con
Barreca non flirta. Il nome
suggestivo è Vlado Vujasinovic, il grande ex che col Partizan ha fatto fuori la Pro Recco
in Champions. Però cresce anche la candidatura di Petar Porobic, ex c.t. del Montenegro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
GHIACCIO: FIGURA
BIELORUSSIA, NORVEGIA E
FINLANDIA PROMOSSE
EUROPEI A SARLOSPUSZTA
Da oggi lo skeet
Tocca alla Cainero
e al team di mamme
Niente pagamenti:
trotto, no ai partenti
Triossi a rischio
(lu.migl.) Giornata campale
ieri al Mipaaf. Fumata grigia per
quel che concerne i pagamenti
dei premi al traguardo dal
momento che la nomina del
Dirigente Delegato (il nome è
quello noto di Gualtiero Bittini)
abilitato a firmare i mandati
sarebbe stata fissata per il 30
luglio, ma potrebbe anche essere
anticipata con una procedura
d’urgenza per quel che riguarda le
spettanze dell’ultimo trimestre
2012. Poi ci sarebbe da attendere
un eventuale rimborso Iva e
comunque la liquidazione non
sarebbe possibile prima del 2015.
A questo punto regna
l’incertezza, almeno
nell’immediato, sull’ipotesi di un
nuovo stop, magari non uniforme,
dell’attività agonistica dopo la
mancata dichiarazione dei
partenti di ieri mattina da parte
del trotto. Le categorie del
galoppo e del trotto si riuniranno
in queste ore per decidere la loro
strategia. Nel caso di conferma
del blocco, sarebbe a rischio il
Gran Premio Tino Triossi (gr. 1)
che dovrebbe disputarsi
domenica a Capannelle (unico
autorizzato dal ministero a mano
destra) e per il quale, invece, i
partenti sono stati dichiarati ieri.
Agli Europei di Sarlospuszta
(Ungheria) oggi comincia il
programma dello skeet: due serie
per gli uomini e altrettante per le
donne. Nel femminile, che domani
avrà semifinale e finali, in pedana
il trio delle mamme che un anno fa
a Suhl vinse l’oro a squadre: Diana
Bacosi, Katiuscia Spada e Chiara
Cainero, grande protagonista di
quel trionfo, con l’oro individuale
conquistato al 5° mese di attesa.
Ora il figlio Edoardo ha 5 mesi e lei
è di nuovo in pista. La Bacosi è
invece al rientro dopo che a
febbraio le era stata revocata
l’idoneità sportiva per una aritmia
cardiaca. Solo a maggio, una volta
appurato che non corre pericoli,
le è stato concesso di tornare ad
allenarsi. Nel maschile il c.t.
Andrea Benelli ha convocato Luigi
Lodde, Tammaro Cassandro e
Riccardo Filippelli.
PALLAVOLO/2
A-1 DONNE
San Casciano
riporta il volley
a Firenze
A FIRENZE (a.p.) Il Bisonte
San Casciano Val di Pesa,
neopromosso in A-1 donne,
giocherà le gare interne al
Mandela Forum di Firenze.
SUNDER UMBRO (an.me.-niba) La
Sir Safety Perugia ha ingaggiato lo
schiacciatore Usa Joe Sunder (25
anni). Ferreira va in Turchia, allo
Ziraat Bankasi Ankara.
ACCADEMIA BENELLI Presentata
a Ravenna la prima accademia
per palleggiatori d’Italia, è quella di
Manù Benelli indimenticata regista
della Teodora e della Nazionale.
LA CAMPIONESSA OLIMPICA
La Sotnikova
in allenamento
a Piancavallo
La campionessa
olimpica, la 17enne russa
Adelina Sotnikova, foto Epa
(che a Sochi precedette tra le
polemiche Yu-Na Kim e
Carolina Kostner), fino al 6
luglio condurrà la preparazione estiva a Piancavallo (Pd)
col gruppo di connazionali
guidato dalla sua coach, Elena
Buianova: ne fanno parte il
campione nazionale in carica
Maxim Kovtun e l’ex bronzo
iridato Artur Gachinski.
KOLBE-CARUSO La coppia di
danza tedesco-italiana Tanja
Kolbe-Stefano Caruso si
sepera. Allenata da Barbara
Fusar Poli in rappresentanza
della Germania, la scorsa
stagione è stata 11a agli
Europei, 19a all’Olimpiade e 21a
ai Mondiali.
(si.g.) A Tallinn (Est) Bielorussia, Norvegia e
Finlandia promosse nella Super League dell’Europeo a squadre. A Riga (Let) vanno in
1st League Svizzera e Lettonia, a Tbilisi
(Geo) salgono in 2nd Cipro e Islanda. Qui bel
progresso del sanmarinese Eugenio Rossi,
2.24 in alto. A Tallinn. Uomini. 100 (+3.2): Saidy Ndure (Nor) 10”12. 400 hs: Barr (Irl)
49”30. Lungo: Tsatoumas (Gre) 8.25 (+3.2).
Donne. Asta: Stefanidi (Gre) 4.55. Triplo:
Mamona (Por) 14.26 (+2.4, r. 14.08). Disco:
Sendriute (Lit) 65.83. Martello: Perie (Rom)
71.93. A Riga. Uomini. 800/1500: 4./3. Nava
(Ser/Ita) 1’52”07/ 3’46”65. Lungo: Misans
(Let) 8.05 (+1.4). Donne. 100 (0.0)/200 (+2.1):
Lalova (Bul) 11”34/22”92. Disco: Perkovic
(Cro) 64.05. Martello: Hrasnova (Slk) 71.30.
PISTA ITALIA (si.g.) Due primati italiani cadetti domenica: a Donnas (Ao), 13”03 nei 100
hs (+1.6) di Luca Merli, a Viterbo 52.58 di Carolina Visca nel giavellotto. Conclusi a Rieti i
tricolori allievi, Tobia Bocchi a 16.04 nel triplo (+1.2). A Rieti. Allievi. 200 (+1.4): F. Tortu
21”42. Lungo: Pianti 7.30 (-0.2). Martello: Di
Blasio 70.40. Giavellotto: Zinelli 67.43. Allieve. 200 (+2.3): Tassani 24”26. 400: Mangione 54”80. 800: Bellò 2’06”74; Ferdani
2’07”88. 3000: Reina 9’45”01. 400 hs: 2.
Marchiando 59”90. Lungo: Fiorese 6.18
(-0.2). Triplo: Kalmykova 12.62 (+0.3). Martello: Prinetti A. 64.94 (q. 66.22). 5000 marcia: Stella 23’26”96. A Viterbo. Uomini. Disco: Apolloni 60.35; Faloci 59.64. Martello:
Falloni 69.27. A Firenze. Donne. 400 hs: Doveri 58”60.
BASEBALL
FUORICAMPO ZUNINO E LIDDI (m.c.) Il 9°
fuoricampo stagionale di Mike Zunino Accorsi (2/4) regala la vittoria a Seattle contro
Kansas. In triplo A Liddi firma il 5o fuoricampo stagionale, non sufficiente ad Albuquerque per battere Iowa.
HOCKEY GHIACCIO
ELITE A E’ slittato da ieri al 15 luglio il termine
per l’iscrizione alla prossima Elite A.
KOSTNER (m.l.) Al Renon dopo una stagione
col Val di Fassa il 23enne attaccante Simon
Kostner (fratello di Carolina).
IPPICA
IERI 10-3-13-1-9 A Taranto (m 1600): 1 Olariamede Gsm (C. Fiore) 1.14.3; 2 Off Limits
Om; 3 Lampo Bybo; 4 Neldgrado Vil; 5 Ottaviano Augusto; Tot.: 17,23; 3,94, 3,54, 2,80
(218,34). Quinté: n.v. Quarté: 2.959,44. Tris:
690,59.
OGGI QUINTÉ A TRIESTE Al Montebello
(dalle 14.30) scegliamo Ortica Jet (18), Ok-
La vettura di Martini e il furgone dopo lo scontro nel Sassarese GABRIELLI
PALLAMANO
RINUNCE (an.gal.) Il Mestrino (A-1 donne),
recente semifinalista playoff, non si iscriverà al prossimo campionato e ripartirà dai
campionati giovanili.
PENTATHLON
EUROPEI JR (g.l.g.) Gli Europei juniores a
Minsk (Biel) si chiudono con l’argento della
staffetta mista con Gloria Tocchi e Valerio
Grasselli. Risultati: 1. Ucraina 1469; 2. Italia
1461; 3. Polonia 1440.
RUGBY
TREVISO RIPARTE
ALTRI DUE STRANIERI
(e.sp.) Riprendono stamattina in Ghirada, in
attesa degli arrivi di tutti gli atleti e, dal 28 luglio dei nazionali, gli allenamenti in casa Treviso. Agli ordini del neo tecnico Umberto Casellato e dei vice Goosen e Van Zyl, altri 2
stranieri ufficializzati ieri: il 25enne mediano
di mischia (e ala) figiano Henry Ratu Wainiu
Seniloli e il 29enne terza linea argentino Tomas Vallejos Cinalli. Confermato Sbaraglini.
RANKING (i.m.) Il Giappone, grazie alla prima storica vittoria sull’Italia entra per la prima volta nella top 10 del ranking Irb: gli azzurri restano al 14° posto. Ora Giappone 10°
(+2), Figi 11° (-1), Argentina 12° (-2). Invariate
le altre posizioni di vertice.
SOFTBALL
SEMIFINALE (m.c.) Scatta oggi (a Forlì, ore
18.30-21) la 2a semifinale scudetto tra La
Loggia e Forlì.
TENNIS
RISULTATI WIMBLEDON
Primo turno. Uomini, singolo: Becker (Ger) b.
Young (Usa) 6-4 6-3 6-4; Dolgopolov (Ucr)
b. Groth (Aus) 7-5 7-6(2) 7-6(5); Kuznetsov
(Rus) b. Evans (Gb) 6-1 7-5 3-6 7-6(5); Hernych (R.Cec) b. Kamke (Ger) 6-3 6-7(5) 6-3
5-7 6-4; Haider-Maurer (Aut) b. Edmund
(Gb) 6-3 7-6(4) 6-2; Bautista (Spa) b. Johnson (Usa) 6-3 6-7(3) 6-4 7-5; Saville (Aus) b.
Thiem (Aut) 7-5 6-4 3-6 6-4; Ferrer (Spa) b.
Carreno (Spa) 6-0 6-7(3) 6-1 6-1; Haase
(Ola) b. Pospisil (Can) 7-6(6) 4-6 7-5 6-3;
Stepanek (R.Cec) b. Cuevas (Uru) 6-2 6-4
6-4; Puetz (Ger) b. Gabashvili (Rus) 2-6 6-4
6-2 6-2; Dimitrov (Bul) b. Harrison (Usa)
7-6(1) 6-3 6-2; Baghdatis (Cip) b. Brown
(Ger) 6-4 7-5 2-6 7-6(4); Chardy (Fra) b. Cox
Gioli all’aereoporto di Alghero. L’ex azzurra doveva essere
testimonial del camp organizzato allo stesso Martini a
Stintino. La stessa giocatrice,
lo scorso anno a Frosinone,
vedendo che nessuno arrivava a prenderla e non riuscendo a mettersi in contatto con
Martini, ha preso un taxi e si è
ritrovata così sul punto dell’incidente. Ha intuito quello
che era successo e si è fermata. Si è trovata così testimone
involontario nel momento in
cui agivano i soccorsi. Dopo
una notte passata in ospedale
per rimanere vicino alle due
colleghe giocatrici in attesa
dei loro parenti, è tornata ieri
a casa a Perugia.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
(Gb) 6-2 7-6(3) 6-7(6) 6-3; Anderson (Saf) b.
Bedene (Slk) 6-3 7-5 6-2; Tomic (Aus) b.
Donskoy (Rus) 6-4 6-3 6-2; Youzhny (Rus)
b. Ward (Gb) 6-2 6-2 6-1; Wang (Taiwan) b.
Gonzalez (Col) 6-3 6-3 6-2; Matosevic (Aus)
b. Verdasco (Spa) 6-4 4-6 6-4 6-2; Simon
(Fra) b. Kravchuk (Rus) 6-2 7-6(4) 7-5; Rola
(Slo) b. Andujar (Spa) 6-3 6-1 6-4; Stakhovsky (Ucr) b. Berlocq (Arg) 6-3 6-3 6-3. Donne. Donne: Cibulkova (Slk) b. Wozniak (Can)
6-1 6-2; Vandeweghe (Usa) b. Muguruza
(Spa) 6-3 3-6 7-5; Dellacqua (Aus) b. Kontaveit (Est) 3-6 7-6(4) 6-3; Kvitova (R.Cec) b.
Hlavackova (R.Cec) 6-3 6-0; Van Uytvanck
(Bel) b. Niculescu (Rom) 7-5 6-3; Smitkova
(R.Cec) b. Hsieh Su-Wei (Taiwan) 6-3 6-3;
Broady (Gb) b. Babos (Ung) 2-6 7-6(7) 6-0;
Barthel (Ger) b. Oprandi (Svi) 7-5 6-0;
Gajdosova (Aus) b. Voegele (Svi) 6-3 7-6(6);
Nara (Giap) b. Friedsam (Ger) 6-4 6-4; Safarova (R.Cec) b. Goerges (Ger) 7-6(3) 7-6(3);
Meusburger (Aut) b. King (Usa) 7-5 6-3; Jovanovski (Ser) b. Larsson (Sve) 7-6(2) 6-0;
Davis (Usa) b. Kleybanova (Rus) 6-1 6-2;
Makarova (Rus) b. Date-Krumm (Giap) 3-6
6-4 7-5; Peng Shuai (Cina) b. Konta (Gb) 6-4
3-6 6-4; Kirilenko (Rus) b. Stephens (Usa)
6-2 7-6(6); Konjuh (Cro) b. Erakovic (N.Zel)
6-3 4-6 6-0; Hercog (Slo) b. Ormaechea
(Arg) 6-4 6-4; Zahlavova (R.Cec) b. Kudryavtseva (Rus) 6-2 6-2; Doi (Giap) b. Svitolina (Ucr) 6-4 6-1.
COMUNE DI MILANO
DIREZIONE CENTRALE SPORT,
BENESSERE E QUALITA’ DELLA VITA
SETTORE SPORT E BENESSERE
Via Marconi n. 2 - 20121 Milano
tel. 02-88464045
e-mail:
[email protected]
ESTRATTO BANDO DI GARA
Questo Ente indice gara, mediante procedura
aperta con aggiudicazione a favore dell’offerta economicamente più vantaggiosa, per
l’affidamento in concessione d’uso dell’impianto sportivo di proprietà comunale ubicato
in Via Molinetto n. 64 - 20153 MILANO. La
durata della concessione sarà determinata in
funzione degli investimenti che saranno realizzati ed in particolare 19 anni per investimenti uguali o superiori ai 500.000,00 euro,
11 anni per investimenti tra i 200.000,00 euro
e i 500.000,00 euro, 6 anni per investimenti
inferiori ai 200.000,00 euro.
L’importo del canone annuo posto a base di
gara è pari a € 2.712,47 oltre I.V.A..
Termine ricezione offerte 25 luglio 2014 ore
12,00. Documentazione integrale disponibile
sul sito www.comune.milano.it sezione
bandi.
IL DIRETTORE
DEL SETTORE SPORT E BENESSERE
Dott.ssa Daniela Fabbri
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
460 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content