close

Enter

Log in using OpenID

DECRETO N. 9 del 19 giugno 2014

embedDownload
UFFICIO DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO
DEI CONSORZI INDUSTRIALI DELLA REGIONE CALABRIA
(EX DPGR N. 111/2013- LEGGE REGIONE CALABRIA N. 38/2001 E N. 24/2013)
C/O CONSORZIO ASI CATANZARO /LAMEZIA TERME
AREA INDUSTRIALE PAPA BENEDETTO XVI
88040 LAMEZIA TERME ( CZ)
J.f.
L'anno duemilaquattordici, il giorno
del mese di giugno, in Lamezia Terme presso la sede
dell'Ufficio sita in Area Industriale "Papa Benedetto XVI" comparto 15,
IL COMMISSARIO STRAORDINARIO
Dott. Pasquale Monea ha proceduto all'assunzione del seguente atto deliberativo
DECRETO N. 09
OGGETTO: Nomina Sub Commissari a supporto del Commissario straordinario per
l'accorpamento dei Consorzi ASI nel CORAP.
PREMESSO che:
•
Con legge regionale 24/12/2001, n. 38, e s.mi.la Regione Calabria ha disciplinato il regime
giuridico dei Consorzi per le Aree, i Nuclei e le zone di Sviluppo Industriale;
•
Con legge regionale 16/05/2013, n. 24, la Regione Calabria ha disposto il riordino degli
enti, delle aziende regionali, delle fondazioni, delle agenzie regionali, società, consorzi
comunque denominati;
•
L'art. 5 della legge regionale 16/05/2013, n. 24, dispone l'accorpamento dei Consorzi
provinciali per le aree di sviluppo industriale in unico Consorzio regionale per lo sviluppo
delle attività produttive denominato CORAP;
•
L'art. 3 della legge regionale 16/05/2013, n. 24, declina le norme procedimentali per
l'attuazione della suddetta legge. In particolare dispone la nomina di un Commissario
straordinario unico per i cinque Consorzi oggetto del procedimento di accorpamento e la
decadenza degli organi consortili di ordinaria e straordinaria amministrazione di cui agli
artt. 8 e 9 della legge regionale 24/12/2001 n. 38.
VISTA la deliberazione della Giunta regionale n. 291 del 05/08/2013, con la quale si è provveduto
agli adempimenti di cui all'art. 3, commi 1 e 2, ed in particolare: demandare al Presidente della
Giunta regionale la nomina, con proprio decreto, del Commissario straordinario ai sensi e per gli
effetti dell'art. 3 della L.R. n. 24/2013; dare atto che a seguito della sopra citata nomina gli organi
consortili, prima richiamati, si considerano decaduti; stabilire che gli oneri finanziari in ordine alle
sole spese documentate, conseguenti al presente provvedimento e riferite all'esercizio delle
funzioni commissariali, sono a carico dei bilanci consortili;
VISTO il decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 111 del 20.08.2013, con il quale è stato
nominato Commissario Straordinario unico per i cinque Consorzi, ai sensi dell'art. 3, commi 1 e 2,
della L.R n. 24/2013, per l'espletamento delle funzioni indicate nella legge di riordino e della L.R.
n. 38/2001 in riferimento agli artt. 8 e 9, il Dott. Pasquale Monea, nella qualità di dirigente generale
delle Attività produttive;
TENUTO CONTO che:
•
Il DPGR n. 111/2013 autorizza il Commissario straordinario ad "emanare propri atti
d'indirizzo, di organizzazione, di coordinamento e di attuazione dei principi e delle norme
richiamate dalla L.R n. 24/2013, dalle norme comunitarie, nazionali e regionali coerenti e
l
connesse con la legge regionale richiamata e dagli indirizzi strategici e di programmazione
coerenti e connessi di emanazione comunitaria, nazionale e regionale";
•
Lo stesso DPGR autorizza il Commissario a porre in essere il modello organizzativo più
idoneo agli scopi ed agli obiettivi previsti dall'articolo 1, dall'articolo 2, comma 1,
dall'articolo 3, commi 4, 7 e 9, e dall'articolo 5 e di ogni altro riferimento normativa e
programmatico compatibile con le finalità e con gli obiettivi della L.R n. 24/2013;
•
Il Commissario straordinario ha posto in essere le attività amministrative e gestionali di
competenza in ordine al processo di accorpamento, predisponendo e trasmettendo la
relazione ricognitiva sui cinque Consorzi ASI da accorpare, come disposta dall'articolo 3,
comma 4, della L.R n. 24/2013;
•
la deliberazione della.Giunta regionale 17 aprile 2014 n. 153 "L.R. 16 maggio 2013 n. 24,
art. 3 comma 6 e art. 5 comma 4. Approvazione atto di indirizzo e direttive per
l'accorpamento, la costituzione e l'avvio del CORAP" ha tracciato l'iter per la costituzione
del CORAP e per l'attuazione della L.R. n. 24/2013 nell'ambito del quadro applicativo
civilistico ed amministrativo, prevedendo una attività di analisi ed approfondimento delle
situazioni specifiche di ogni Consorzio necessarie a pervenire e confluire in un
procedimento armonico ed unitario del progetto di accorpamento;
•
l'iter procedimentale e la complessa attività prevista dalla deliberazione n. 153/2014,
armonizzata con le norme e gli atti richiamati, coordinati e connessi, postula la definizione
e la costituzione di una struttura commissariale diffusa e presente nei singoli Consorzi con
il necessario coordinamento centrale da parte del Commissario straordinario;
PRESO ATTO che:
•
Il Commissario Straordinario con decreto n. 1 del 03.09.2013 ha provveduto a costituire
la struttura finalizzata alla unitaria gestione commissariale, ai sensi e per gli effetti delle
disposizioni di cui alla legge regionale 24/2013, con sede presso il Consorzio ASI di
Catanzaro Lamezia Terme;
•
G::m decreti n. 2/2013, nn. 3 e 4 del2014 lo stesso Commissario ha disposto l'utilizzo
fiduciariamente inteso, ai sensi dell'articolo 3, comma 7, della L.R. n. 24/2013, del
personale consortile presso la suddetta struttura commissariale in posizione di staff;
•
Il DPGR n. 111/2013 autorizza il Commissario a definire e disporre il modello
organizzativo più idoneo al conseguimento degli obiettivi, come stabiliti dalle norme a
tale ufficio richiamate, anche prevedendo la possibilità di articolare e nominare, oltre lo
staff, specifiche figure sub commissariali per distribuire efficacemente ed efficientemente
le attività e gli obiettivi in funzione delle diverse situazioni dei diversi Consorzi ASI,
tenendo anche conto che il suddetto Commissario straordinario svolge, contestualmente,
le funzioni di Dirigente generale del Dipartimento regionale Attività Produttive;
ATTESO che:
•
L'approvazione del suddetto decreto rientra nelle competenze e nelle funzioni, assegnate
al Commissario straordinario, ai sensi del DPGR n. 111/2013.
DATO ATTO che:
•
Il Commissario Straordinario per effetto del DPGR n. 111/2013 ha anche i compiti di cui
agli artt. 8 e 9 della L.R 24.12.2001 n. 38.
DECRETA
l. Le premesse fanno parte integrante e sostanziale del presente atto e si intendono riportate
per intero unitamente agli atti ed alle norme citate e richiamate;
2
2. di nominare, coerentemente con quanto disposto dall'articolo 3, comma 5, della L.R. n.
24/2013 e dal DPGR n. 111/2013: il Dott. Enzo Sergi quale sub Commissario presso il
Consorzio ASI di Vibo Valentia; l'Avv. Ernesto Scola quale sub Commissario presso il
Consorzio ASI di Cosenza; il Dott. Pasquale Filella quale sub Commissario presso il
Consorzio ASI di Crotone;
3. di stabilire che per il Consorzio ASI di Reggio Calabria si procederà con atto successivo
tenendo conto delle esigenze organizzate degli altri Consorzi e del Dipartimento Attività
produttive;
4. il Commissario straordinario, oltre le funzioni proprie disposte dalla L.R n. 24/2013, dalla
DGR n. 291/2013, dal DPGR n. 111/2013 e dalla DGR n. 291/2014, assume le funzioni
di coordinamento e potrà, a proprio insindacabile giudizio e valutazione secondo i casi e le
diverse situazioni, avocare a sé i poteri e le decisioni specificatamente riferite ad ogni
singolo Consorzio, garantendo anche l'unitarietà dell'azione e della funzione commissariale;
5. di stabilire che il Commissario straordinario provvede, anche mediante specifica delega
notarile, con atto successivo ed integrante del presente decreto, all' attribuzione delle
funzioni e dei poteri necessari ai singoli sub Commissari;
6. di stabilire, ai sensi del punto 5 del DPGR n. 111/2013, che l'esecuzione delle funzioni e
delle attività dei sub Commissari, in quanto dipendenti regionali e consortili, non prevede
alcuna remunerazione ulteriore, tranne le sole spese documentate che gravano sui bilanci
dei Consorzi oggetto di tali nomine;
7. di precisare che il quadro dei rapporti tra i sub Commissari e le rispettive Direzioni generali
si conforma unicamente alle superiori disposizioni emanate dal Commissario straordinario;
8. di notificare, mediante PEC, il presente decreto al Dott. Felice Iracà, al Dott. Enzo Sergi, al
Dott. Pasquale Filella ed all'Avv. Ernesto Scola al fine di consentire gli adempimenti
consequenziali;
9. di comunicare ai Collegi dei revisori il presente provvedimento e di incaricarli alla vigilanza
e controllo della corretta esecuzione e gestione di quanto stabilito ai sensi della vigente
normativa e del comma 1 dell'art. 8 della L.R. n. 22/2007;
l O. di demandare agli uffici del Consorzio ASI di Catanzaro- Lamezia Terme la pubblicazione
del presente atto all'albo pretorio del Consorzio e sul sito istituzionale ell'Ente;
11. di stabilire che il presente atto entra in vigore dalla data di sottosc
esplica i propri effetti.
IL COJvtMISS
3
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
387 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content