close

Вход

Log in using OpenID

Banca Popolare di Milano – Ente erogatore Comune di Milano

embedDownload
Microcredito Under 35
Modello Operativo
Mission
La Fondazione Welfare Ambrosiano ha sottoscritto una Convenzione con
il Comune di Milano per la costituzione di un apposito Fondo di
Garanzia per consentire anche attraverso l’erogazione di servizi ausiliari,
la concessione del microcredito a favore degli imprenditori con meno di
35 anni. Lo scopo è evitare che i giovani imprenditori ricorrano al
mercato del credito e degli strumenti di pagamento e debito con
modalità non coerenti con una corretta cultura del risparmio e non
idonei a garantire una sana attuazione del business-plan
imprenditoriale.
1
L’intervento della Fondazione
FWA, interagendo con la rete dei Soggetti abilitati a fine percorso con esito positivo fornirà
una garanzia fideiussoria finalizzata a consentire l’accesso ai finanziamenti di microcredito
erogati dalla banca aderente al Protocollo e che partecipa con FWA al rischio connesso al
microcredito.
Finanziamento concedibile dalla banca: importo min. € 5.000,00 – max. 24.500,00 (50%
Fondi BPM e 50% Fondi Fei) con durata min. 19 mesi – max 48 mesi (compreso
preammortamento di max 6 mesi)
FWA interviene mediante la concessione di garanzia nella misura del 50% della quota
messa a disposizione dalla banca.
Gli enti accreditati dalla Fondazione erogheranno i servizi ausiliari di assistenza
personalizzata, accompagnamento all’avvio dell’impresa, tutoraggio e mentoring, sia
prima dell’avvio dell’impresa che nei mesi successivi.
2
Destinatari
L’ammissibilità ai servizi di FWA è riservata a:
Giovani imprenditori entro i 35 anni di età che intendono avviare o hanno
avviato un’attività economica (entro i 24 mesi di attività) nell’ambito del
Comune di Milano.
I finanziamenti prevedono obbligatoriamente un percorso di
accompagnamento ai servizi ausiliari per l’accesso al microcredito. Tale
percorso e relativa certificazione consentiranno a FWA la conseguente
emissione di garanzia a favore del richiedente.
3
Modello Operativo di FWA in sintesi
L’attività di microcredito di FWA si articola in più
in ciascuna delle quali opera in prevalenza un diverso soggetto.
fasi
L’azienda richiedente dovrà accedere al
portale di FWA per scaricare i documenti
(questionario , lettera di presentazione ecc.)
da compilare e inviare tramite mail ad FWA.
• La FWA svolge una preistruttoria formale per il rilascio del credito e
successivamente indirizza al referente di BPM . Il referente a sua volta indirizza il
richiedente presso la filiale prescelta dove inizia l’iter preistruttorio. L’iter
prosegue in modo differenziato per aziende già avviate e start up.
AZIENDA GIA’ AVVIATA: in presenza di
idoneità BPM comunica a FWA il nominativo.
• La banca verificata l’assenza di pregiudizievoli o altre evidenze negative
comunica l’esito al richiedente ed a FWA, tramite la struttura BPM di
coordinamento. Fwa invia il richiedente all’ente prescelto per l’erogazione dei
servizi post-erogazione (requisito obbligatorio e necessario per poter accedere
alla garanzia.)
START UP: Fwa, verificata tramite banca
l’esistenza
delle
condizioni
necessarie,
provvederà mediante operatori accreditati, a
garantire il percorso di accompagnamento.
mediante operatori accreditati.
Decisione Finale sul singolo intervento
Erogazione del credito
•Il richiedente si recherà presso la struttura prescelta per iniziare il percorso di
accompagnamento (requisito obbligatorio e necessario per poter accedere alla
garanzia.) In caso di esito positivo il richiedente consegna la documentazione
completa al gestore della Banca per il prosieguo dell’iter istruttorio.
• In entrambe le casistiche, a fronte di esito positivo della delibera Banca, FWA
segnala al Gestore la concessione della garanzia e a BPM invia tramite mail la
garanzia medesima.
• La Banca eroga il finanziamento richiesto e ne dà comunicazione a FWA.
4
La rete di soggetti abilitati
La Fondazione Welfare Ambrosiano in attuazione del Testo Unico Bancario
art. 111 e successive modifiche e integrazioni che prevede che l’erogazione
di microcredito debba essere accompagnata dalla prestazione di servizi
ausiliari ha pubblicato sul B.U.R.L idonea manifestazione di interessi atta a
creare un elenco di soggetti no profit idonei a prestare i suddetti servizi.
Si prevede che i richiedenti, possano rivolgersi a uno degli operatori iscritti in
apposito elenco disponibile sul sito della Fondazione, per usufruire delle
prestazioni previste.
Gli operatori selezionati potranno erogare i seguenti servizi ausiliari:
 Fornire supporto nel costruire il business plan;
 Accompagnare l’imprenditore con il tutoraggio nella fase di start-up e di
prima gestione d’impresa;
 Costruire la bancabilità dell’imprenditore attraverso la valorizzazione della
rete di relazioni personali e la partecipazione attiva al progetto.
5
Elenco soggetti abilitati
Elenco Operatori ammessi alla fornitura dei servizi ausiliari dedicati al progetto
"Microcredito under 35"
OPERATORE
SEDE OPERATIVA
CONTATTI
Formaper
Milano Via Santa Marta, 18
Tel. 02 8515 5384 Fax 02 8515 5384
mail [email protected]
Planet Finance Italia
Milano Viale Zara, 100
Tel. 02 89 280 034 Cell. 393 00 00 000
mail [email protected]
Mag2 Finance Soc. Coop.
Milano Via Angera, 3
Tel. 02 66 96 355 Fax 02 66 96 313
mail [email protected]
6
Servizi Ausiliari
Creazione iniziale
della struttura
operativa
Servizi pre-erogazione
per Start up
Accompagnamento
alla creazione di
impresa
Tutoraggio e
monitoraggio
Servizi post-erogazione
per start up e neo imprese
Azioni di sistema
Screening e prima accoglienza: analisi del profilo, verifica della fattibilità e cantierabilità del
progetto, analisi dei fabbisogni dei giovani aspiranti o neo imprenditori
Orientamento e formazione all’imprenditorialità: focus ed incontri di gruppo per lo
sviluppo della cultura di impresa, analisi delle attitudini imprenditoriali, acquisizione delle
informazioni e conoscenze di base per la predisposizione del progetto imprenditoriale.
Servizi di assistenza personalizzata per accompagnare i beneficiari nella stesura e/o revisione del
Business Plan finalizzato all’analisi della fattibilità del progetto imprenditoriale.
Accompagnamento all’avvio dell’impresa. Valutazione del finanziamento da richiedere.
Servizi di informazione e indirizzo per la fase di espletamento corretto e tempestivo delle procedure
per l’iter burocratico-autorizzativo per la creazione d’impresa.
Servizi di assistenza all’avvio dell’attività economica e tutoraggio nella prima fase di gestione
ordinaria dell’attività con visite personalizzate presso l’impresa e il monitoraggio degli indici di
rischiosità e problematicità. Azione fondamentale in quanto in queste criticità sono sempre presenti
nelle start up e occorre, con le azioni sopra descritte, prevedere conoscere e risolvere in tempo
utile, evitando la mortalità della neo impresa.
Costruire la bancabilità del soggetto attraverso la valorizzazione della rete di relazioni e la
partecipazione attiva.
7
Servizi Pre-erogazione
Aree decisionali
Scelte strategiche
CHE COSA
OFFRIRE
Proiezioni economico /finanziarie
 Sistema prodotto
RIDEFINIZIONE DEL PROGETTO
A CHI E
COME
VENDERE
IDEA
 Mercato obiettivo
 Politiche di
comunicazione
 Sistema
competitivo
PROGETTO
TRASFORMAZIONE
DELL’IDEA IN
PROGETTO
Potenziali
ricavi
Capitale
occorrente
PIANO DI
FATTIBILITÀ O
BUSINESSPLAN
verifica della fattibilità
economico-finanziaria
COME
ORGANIZZARSI
 Struttura aziendale
Sviluppo dell’idea




Politiche di informazione e orientamento
Formazione su tempi economici finanziari ed operativi
Pre-valutazione dell’idea imprenditoriale
Tutoring per l’elaborazione dell’idea progettuale


Assistenza personalizzata per la stesura del business-plan
Attività di orientamento per la predisposizione della
documentazione amministrativa necessaria
8
Servizi Post-Erogazione
Accompagnamento alla corretta realizzazione degli investimenti
e supporto su temi di gestione aziendale fra cui:











Politiche operative di marketing
Utilizzo dei social media e marketing digitale
Contrattualistica commerciale con clienti e fornitori
Contrattualistica del lavoro
Aspetti fiscali e tributari Controllo dei costi di gestione
Controllo dei flussi di cassa e della liquidità
Organizzazione e gestione del tempo
Gestione delle risorse umane e/o dei rapporti fra i soci
Piano temporale di sviluppo delle attività
Tutoring atto a verificare e monitorare l’attività economica
Attività di mentoring e coaching
9
Come accedere (I FASE)
ITER UNIFICATO per START UP e NEO IMPRESE

Accedere al portale della FONDAZIONE (www.fwamilano.org), sezione «COSA FACCIAMO –
MICROCREDITO UNDER 35» scaricare la modulistica dall’apposito spazio (questionario idea
imprenditoriale, consenso monitoraggio, autorizzazione al trattamento dei dati , autocertificazione di residenza,
dichiarazione sostitutiva di atto notorio (solo in caso di società accompagnata da fotocopia della visura di iscrizione alla
Camera di Commercio) ) e lettera di presentazione .
N.B. i moduli di autorizzazione al trattamento dei dati e l’autocertificazione di residenza devono essere compilati a cura di ogni
componente della compagine sociale e accompagnati dalla fotocopia non autenticata di un documento di identità del dichiarante.

Compilare ed inviare a mezzo mail a FWA ([email protected]) i moduli riportanti
l’indicazione dell’agenzia della banca prescelta e dell’operatore selezionato dall’elenco dei
soggetti abilitati presso cui fruire dei servizi per l’accompagnamento.

Il gestore dell’agenzia della banca preavvisato da FWA, incontra l’interessato e avvia l’iter
pre-istruttorio di verifica di assenza di elementi ostativi.
N.B. La documentazione predisposta ed inserita sul sito deve essere integralmente completata e inviata alla mail indicata. Il
mancato/parziale invio della stessa o l’incompleta compilazione renderà INVALIDATA la richiesta.
AL TERMINE DI QUESTO PRIMO PERCORSO, IN PRESENZA DI ESITO POSITIVO, L’ITER PROSEGUE
IN MODO DIFFERENZIATO FRA START UP O NEO IMPRESE GIÀ AVVIATE (entro i 24 mesi di attività) .
10
Come accedere (II FASE DIFFERENZIATA)
ITER per START UP
1. Il richiedente si reca, su appuntamento, presso l’operatore prescelto (indicato nella lettera di
presentazione) per effettuare le attività di screening, valutazione dell’idea imprenditoriale e di
prima accoglienza;
2. In caso di esito positivo, continua le attività di orientamento, formazione e assistenza per la
redazione del business-plan e la verifica di fattibilità del progetto;
3. Il richiedente avvia l’impresa e completa la documentazione da consegnare al gestore della
banca per l’istruttoria;
4. Il gestore dell’agenzia della banca, ricevuto il business-plan e la documentazione, effettua
l’istruttoria fino alla delibera, comunicandone l’esito al richiedente e ad FWA;
5. Se la valutazione di merito creditizio della banca è positiva, FWA rilascia la garanzia del
50% sulla quota banca (secondo le modalità stabilite nella convenzione) ;
6. Il gestore della banca, dopo il perfezionamento della garanzia, eroga il finanziamento
(dandone comunicazione al richiedente e ad Fwa);
7. La start up prosegue con l’operatore prescelto per le attività di accompagnamento posterogazione.
11
Come accedere (II FASE DIFFERENZIATA)
ITER per AZIENDA già AVVIATA
1. Il richiedente si reca, su appuntamento, presso l’operatore prescelto (indicato nella lettera di
presentazione) per effettuare le attività di screening e prima accoglienza pre- erogazione per
completare la documentazione da consegnare al gestore della banca per l’istruttoria;
2. Il gestore dell’agenzia della banca, ricevuta la documentazione, effettua l’istruttoria fino
alla delibera (comunicandone l’esito al richiedente e ad Fwa)
3. Se la valutazione di merito creditizio della banca è positiva, FWA rilascia la garanzia a
copertura del 50% sulla quota banca (secondo le modalità stabilite nella apposita convenzione) ;
4. Il gestore della banca, dopo il perfezionamento della garanzia, eroga il finanziamento
(dandone comunicazione al richiedente e ad Fwa);
5. L’impresa prosegue con l’operatore prescelto per le attività di accompagnamento posterogazione.
Rosa Cioffi – Resp. progetto
12
Author
Документ
Category
Без категории
Views
0
File Size
1 228 Кб
Tags
1/--pages
Пожаловаться на содержимое документа