close

Enter

Log in using OpenID

Bando gara. - IPSSART G. Varnelli

embedDownload
DSGA/FP
I.P.S.S.A.R.T. “Girolamo Varnelli”
Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri, della Ristorazione e Turistici
62011 CINGOLI (MC) – Balcone delle Marche
Via G. Mazzini, 2 - Tel. 0733 603866- 603095 - Fax 0733 606045
C.F. 93039340430 - C. Mecc. MCRH01000R
E mail:[email protected] - Pec:[email protected]
http://www.ipssartcingoli.it
CONVITTO annesso: Via Cerquatti, n. 31 – Cingoli
Operatore dei Servizi di Cucina, di Sala Bar, di Ricevimento-Tecnico dei Servizi Ristorativi, Turistici
Prot. n. 1072c14i
Cingoli, 07/02/2014
CIG: ZDA0DAAFB7
Alle Ditte:
- Lavanderia .C.srl
Via Marco Biagi,9
Porto Recanati (MC)
e-mail [email protected]
-Lavanderia Industriale ad acqua
di Antonucci Antonella
Via Ceccaroni – Recanati
e-mail [email protected]
-Lavanderia Industriale Chiatti
Via Giovanni Falcone,24 Tolentino
e.mail [email protected]
-Lavanderia Soverchia s.n.c.
di Soverchia Catiuscia e Francesca
Contrada Piaggia –Apiro
e-mail [email protected]
-Nardi Lavanderia Industriali
di Torresi Giordano & C.s.a.s
Via Isonzo,3 – Morrovalle
e-mail [email protected]
-Il Sorriso di Crocetti Roberta & C .sasa
Via Castelfidardo,76 Civitanova Marche
e-mail [email protected]
-Lavanderia Alfa di Bonifazi
39/b Via San Michele San Severino Marche
e-mail [email protected]
-Lavanderia Cardelli Mario
Via Giuseppe Belardinelli,5 Jesi
e-mail [email protected]
All’Albo
Oggetto: Lettera di invito procedura di gara per il servizio di noleggio e lavanderia
tovagliato Istituto Alberghiero e.f.2014.
1
Il Dirigente Scolastico
-Visti gli artt 33 e 34 del decreto 44 del 01/02/2011 e s.m.i. ed il D.lgs 163/2006 ;
-Preso atto della necessita’ di garantire per l’e.f.2014 le attivita’ didattiche di laboratorio
di sala e cucina e le attivita’ relative alle manifestazioni e concorsi dell’Istituto
Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri, della Ristorazione e Turistici “G. Varnelli”
con sede in Cingoli (MC) in via Mazzini, 2;
Vista la determina del Dirigente scolastico prot. 266 c/14i del 14/01/2014;
- Visto quanto disposto dalle recenti normative in materia di acquisti ed in particolare alle
procedure di gara secondo le quali, fermo restando il rispetto delle procedure collegate
alle soglie comunitarie, le Istituzioni Scolastiche, oltre alle ordinarie procedure di gara
(procedura aperta, ristretta e negoziata), possono individuare e coinvolgere operatori
mediante procedure di affidamento in economia, facendo ricorso alla disciplina del cottimo
fiduciario per l’acquisizione di fornitori e servizi (art. 125 del D.Lgs 163/2006 e ss.mm.ii.) o
a quanto previsto dall’art. 34 del D.I. 44/2001,
- Considerato che, anche secondo le indicazioni dell’AVCP, il ricorso all’affidamento in
economia del servizio assicura una procedura piu’ snella e semplificata rispetto alle
ordinarie procedure di gara, le quali possono comportare un rallentamento all’azione
amministrativa;
-Considerato che la disciplina del cottimo fiduciario, per importi finanziari sotto soglia
come indicato dalle disposizioni comunitarie (Iva esclusa), richiede la consultazione di
almeno 5 operatori economici;
-Visto il Regolamento di Istituto per l’acquisizione in economia di lavori, servizi e forniture
approvato dal Consiglio di istituto con delibera n. 3 del 15/11/2012;
- Visto i risultati dell’indagine di mercato svolta attraverso l’albo dei fornitori dell’istituto
e la consultazione dei cataloghi del web per il reperimento delle ditte
INDICE
una gara per l’affidamento del servizio di noleggio e lavanderia tovagliato dell’
dell’Istituto Professionale di Stato per i servizi alberghieri, della ristorazione e turistici “G.
Varnelli’ dalla data di effettiva stipula tra le parti per un periodo di 12 mesi, al fine di
consentire le attivita’ didattiche di laboratorio di sala e cucina, e le attivita’ relative alle
manifestazioni e concorsi.
Le aziende/ditte invitate, in possesso dei requisiti prescritti, potranno partecipare alla gara
attenendosi alle prescrizioni del presente bando-capitolato d’appalto.
BANDO DI GARA- CAPITOLATO D’APPALTO
ART. 1- PROCEDURA DI GARA
Procedura negoziata mediante cottimo fiduciario (art . 125 D.lgs 163/2006) , sulla base del
criterio del prezzo piu’ basso, ai sensi dell’art. 82 D. Lgs 163/2006, mediante offerta a
prezzi unitari.
Il soggetto appaltante e’ l’Istituto Professionale di Stato per i servizi alberghieri, della
ristorazione e turistici “G. Varnelli” – via Mazzini, 2-62011 Cingoli (MC) tel 0733.6038660733.603095 Fax 0733.606045
ART .2 - OGGETTO e CARATTERISTICHE del SERVIZIO
La gara ha per oggetto il servizio di noleggio e lavanderia dei prodotti di tovagliato e simili
descritti e quantificati nell’allegato denominato Offerta economica allegato 2 che e’ parte
integrante del presente bando.
2
Si precisa che le tipologie dei prodotti da noleggiare ( lavati e stirati) e i quantitativi ivi
descritti sono presuntivi e non vincolanti , non impegnano in nessun modo per l’istituzione
scolastica, in quanto essi potranno variare nel corso dell’anno scolastico secondo
l’andamento delle attivita’ scolastiche dell’Istituto, comunque sempre a prezzi praticati
secondo l’offerta.
L’Istituto si riserva , nel corso della fornitura, di valutare la convenienza a noleggiare
presso la ditta assegnataria altre tipologie di tovagliato non previste nell’elenco di cui all’
Offerta economica All.2 di cui sopra e di cui dovesse necessitare, cosi’ come ad acquistare
presso altre ditte quei prodotti al momento non ipotizzabili nelle caratteristiche, laddove
non fossero nella disponibilita’ della ditta assegnataria.
L’Istituto si riserva, inoltre, di valutare la convenienza a commissionare il servizio di
lavanderia e stiratura presso la medesima ditta aggiudicataria, o presso altra ditta, di
tovagliato e simili di sua proprieta’.
I prodotti dovranno:
- avere caratteristiche qualitative alte;
- essere in perfette condizioni di protezione igienica;
- essere idonei da tutti i punti di vista al loro utilizzo.
ART. 3- LUOGO E MODALITA’ DI CONSEGNA DELLA FORNITURA: azioni di tutela dei diritti
nascenti dal contratto.
Il soggetto aggiudicatario avra’ l’obbligo di consegnare la merce entro 4 gg. dall’ordine e
per le qualita’ e quantita’ che di volta in volta gli verranno indicate in base alle richieste
dell’Ufficio Magazzino di questo Istituto. Contestualmente alla consegna dei prodotti
richiesti, la ditta provvedera’ al ritiro di quelli gia’ utilizzati .
Le consegne saranno a totale carico della ditta ed effettuate presso la seguente sede
dell'Istituto :Via Mazzini,2 -62011 CINGOLI (MC),nei giorni ore di apertura ufficio
magazzino (dal Lunedi’ al Venerdi ore 8,00 - 13,00) in presenza di apposito incaricato del
succitato servizio che curera’ la ricezione della documentazione di consegna
comprendente obbligatoriamente documento commerciale relativo alle merci
consegnate.
Il soggetto aggiudicatario si impegna:
-alla fornitura ed al trasporto dei prodotti con personale dipendente e mezzi propri;
-alla consegna all’ufficio magazzino dell’Istituto del documento di trasporto con l’elenco
dei prodotti forniti con l’indicazione dell’articolo e della quantita’ per ogni fornitura;
- a curare la piu’ scrupolosa osservanza delle norme igieniche da parte del personale
addetto al confezionamento dei prodotti.
I prodotti in arrivo verranno controllati dal personale addetto alla ricezione degli stessi in
servizio presso l’ufficio magazzino.
Nel caso vengano riscontrate una o piu’ mancanze di conformita’, cioe’ degli
scostamenti qualitativi e quantitativi rispetto a quanto richiesto, i responsabili del
controllo lo contesteranno immediatamente alla ditta apponendo riserva sul
documento di accompagnamento dei prodotti e contestuale comunicazione al
Responsabile dei laboratori ed agli uffici di direzione dell’Istituto.
Gli incaricati del ritiro dei prodotti, comunque, a loro insindacabile giudizio, potranno
rifiutare quei prodotti che non rispondono a quelli richiesti, in termini di caratteristiche
qualitative o quantitative stabilite.
Nel caso in cui alcuni prodotti vengano dichiarati per qualsiasi motivo non accettabili in
3
quanto non conformi alle condizioni contrattuali, la ditta dovra’ provvedere al loro ritiro .
L’istituto potra’ a suo esclusivo giudizio chiedere al fornitore altra quantita’ di prodotti in
sostituzione di quelli rifiutati oppure provvedere direttamente da altro fornitore.
L’aggiudicatario, con la sottoscrizione del contratto, assumera’ gli obblighi di
tracciabilita’ dei flussi finanziari di cui all’art. 3 comma 8 della legge 136/2010 e dovra’
comunicare gli estremi identificativi dei conti correnti dedicati di cui all’art. 3, c.7, L.
136/2010, nonche’ generalita’ e codice fiscale delle persone delegate ad operare su di
essi, come nei termini previsti dalla normativa; la mancata comunicazione dei suddetti
dati comporta l’immediata risoluzione del contratto.
Inoltre dovra’ fornire a questo Istituto copia del DURC.
Il contratto potra’ essere risolto nei casi previsti dalla normativa vigente.
ART. 4 - TERMINE DI ESECUZIONE DELLA FORNITURA E PAGAMENTO
La consegna deve avvenire al massimo entro 4 gg. dalla data dell’ordine oppure nel
termine indicato nell’ordine stesso , presso la sede dell’Istituto Professionale di Stato per
i servizi alberghieri, della ristorazione e turistici “G. Varnelli’ in via Mazzini, 2-62011
Cingoli (MC) .
Il pagamento verra’ effettuato dall’Istituto a completamento di ciascuna o piu’ forniture
esclusivamente a mezzo proprio istituto cassiere, entro 60 giorni dal ricevimento della
fattura (art 62. L. n. 27 del 23/03/2012 ). Le fatture saranno liquidate a seguito della
verifica della regolare esecuzione delle prestazioni pattuite, nonche’ a seguito di formale
accettazione ed ossequio alle norme e modalita’ obbligatorie inerenti la tracciabilita’ dei
flussi finanziari ex art 3 D.lgs n. 136 del 13/0/2010 , nonche’ a verifica di regolarita’ del
DURC.
ART. 5 - SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA
I concorrenti sono ammessi alla gara.
Non saranno ammesse alla gara le imprese che si trovino tra di loro in una delle situazioni
di controllo di cui all’art 2359 del codice civile, ovvero che siano riconducibili ad un unico
centro decisionale (collegamento sostanziale, organi amministrativi e tecnici in comune)
con conseguente alterazione della trasparenza della gara e della par condicio dei
concorrenti.
L’affidatario del servizio /fornitura in economia deve essere in possesso degli stessi
requisiti di idoneita’ morale, capacita’ tecnico-professionale ed economico-finanziaria
richiesti dalle ordinarie procedure di scelta del contraente
I concorrenti devono possedere i requisiti relativi agli adempimenti inerenti gli obblighi di
regolarita’ contributiva.
ART. 6 - CONDIZIONI MINIME DI CARATTERE ECONOMICO E TECNICO NECESSARIE
PER LA PARTECIPAZIONE
I concorrenti, all’atto dell’offerta devono essere iscritti alla Camera di Commercio Industria
Artigianato e Agricoltura per attivita’ relativa alla fornitura da appaltare.
ART. 7 -TERMINE DI VALIDITA’ DELL’OFFERTA
Fino al 31/12/2014.
ART. 8 - CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE
Sara’ utilizzato il criterio del prezzo piu’ basso, determinato mediante la somma dei valori
( importo complessivo) dei singoli prodotti, come riportato nella colonna "importo complessivo
netto iva " del modulo offerta (all. n. 2).
Resta inteso che le caratteristiche dei prodotti offerti dovranno essere quelle previste dal
4
presente bando.
Allo stesso modo, e’ inteso che le modalita’ operative di espletamento del servizio saranno
quelle previste dal bando di fornitura, con riferimento ai tempi di consegna che dovranno
essere quelli sopra indicati.
Il mancato rispetto dei requisiti sopra riportati potra’ essere causa di rescissione della
fornitura.
ART.9 -VARIANTI
Non sono ammesse offerte in variante.
Art. 10 –ALTRE INFORMAZIONI
Al presente bando di gara si applicano la disciplina per acquisti in economia con
riferimento al D Lgs 163/2006 e il regolamento amministrativo contabile DI 44/2001.:
a) Non sono ammessi a partecipare alle gare soggetti privi dei requisiti generali di cui
all’art. 38 del Decreto legislativo 163 del 12/04/2006 e successive modificazioni e di
cui alla legge n. 68 del 12/03/99;
b) Si procedera’ alla individuazione ed alla esclusione automatica delle offerte
anomale secondo le modalita’ previste dagli articoli 86 e 122 , comma 9 del decreto
legislativo 163/2006 ;
c) Si procedera’ all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida sempre
che sia ritenuta congrua e conveniente;
d) In caso di offerte uguali, si procedera’ al sorteggio;
e) Le autocertificazioni, le certificazioni, i documenti e l’offerta devono essere in
lingua italiana; gli importi dell’offerta devono essere espressi in Euro al netto
dell’Iva.
f) In caso di controversia e’ esclusa la competenza arbitrale. Foro competente: Foro di
Macerata;
g) Responsabile del procedimento: Dirigente Scolastico Prof.ssa Sabrina Fondato
h) L’aggiudicatario, prima della aggiudicazione definitiva e’ tenuto a presentare la
certificazione relativa alla regolarita’ contributiva (DURC, Inps, Inail) ai sensi del
decreto legge 25/09/2002 n. 210 ( legge di conversione n. 266 del 22/11/2002).
ART. 11- MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE E CRITERI DI AMMISSIBILITA’
Il Plico contenente l’offerta e la documentazione deve pervenire, a mezzo raccomandata
del servizio postale, ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, entro il termine
perentorio delle ore 12,00 del 21/02/2014 all’indirizzo dell’Istituto Professionale di Stato
per i Servizi alberghieri, della ristorazione e turistici “G. Varnelli” , via Mazzini, 2 -62011
Cingoli (MC) ; e’ altresi’ facolta’ dei concorrenti la consegna a mano del plico all’Ufficio
Protocollo in orario di apertura al pubblico degli uffici di segreteria (sita in Corso Garibaldi,
95 a Cingoli (MC) ) dal lunedi al venerdi (ore 09,00/13,00).
Il plico deve essere idoneamente sigillato tale da impedirne la manomissione e assicurarne
la segretezza, controfirmato sui lembi di chiusura e deve recare all’esterno, oltre
all’intestazione del mittente e all’indirizzo dello stesso, la dicitura : NON APRIRE
“CONTIENE OFFERTA BANDO DI GARA ISTITUTO ALBERGHIERO PER NOLEGGIO E
LAVANDERIA TOVAGLIATO” .
Il recapito del plico sigillato, da effettuarsi esclusivamente nei modi sopra indicati, pena
l’esclusione, rimane ad esclusivo rischio del mittente ove per qualsiasi motivo non
giungesse a destinazione in tempo utile.
Parimenti determina l’esclusione dalla gara il fatto che il plico esterno( che si ripete dovra’
riportare il mittente e l’indicazione della gara di partecipazione) non sia debitamente
sigillato e controfirmato.
Il Plico deve contenere al suo interno n. 2 buste chiuse:
5
“BUSTA N. 1 –DOCUMENTAZIONE” ;
“BUSTA N. 2 –OFFERTA ECONOMICA”.
-Ai fini della DOCUMENTAZIONE, devono essere presentati, a pena di esclusione, i
seguenti documenti:
1. La presente lettera di invito firmata in ogni pagina dal legale rappresentante della
Ditta;
2. Istanza di ammissione alla gara secondo il modello di cui all.Allegato n. 1- che e’ parte
integrante del presente bando e le dichiarazioni sostitutive di certificazioni e di atti
notori di cui all’ n. 3
3. Originale o Copia conforme debitamente autenticata ( e’ ammessa l’autentica ai sensi
dell’articolo 19 del DPR n. 445 del 28/12/2000) del certificato della CCIAA
competente.
-L’OFFERTA ECONOMICA dovra’ essere redatta, a pena di esclusione, esclusivamente nel
Modulo offerta, vedi allegato n. 2- che e’ parte integrante del presente bando- ed essere
cosi’ compilato:
-per ogni tipo di prodotto dovra’ essere indicato il prezzo unitario in cifre (importo IVA
esclusa da applicare) che la ditta e’ disposta a offrire;
- per ogni prodotto l’offerta andra’ espressa nella valuta legale e nell’unita’ di misura
utilizzata comunemente;
L’offerta dovra’ essere comprensiva della fornitura del prodotto, del trasporto della
consegna fino alla effettiva localizzazione presso il magazzino dell’Istituto e del
conseguente ritiro dei prodotti noleggiati ed utilizzati.
Non sono ammesse correzioni degli importi che non siano espressamente confermate e
sottoscritte dal concorrente.
Il Modulo dovra’ essere sottoscritto dal legale rappresentante della ditta.
L’offerta dovra’ essere tassativamente espressa utilizzando i moduli allegati, predisposti da
questa amministrazione; non sono ammessi altri documenti aggiuntivi. In presenza di
dichiarazioni alternative il concorrente, a pena esclusione, e’ tenuto ad individuare in
modo chiaro ed univoco la propria situazione e, comunque, ad attenersi alle indicazioni
riportate nei moduli di riferimento.
Verranno esclusi dalla gara i concorrenti che non produrranno alcuno degli atti, delle
dichiarazioni o dei documenti richiesti nel bando ovvero li producano, ma in modo
incompleto o non conforme.
L’offerta andra’ intesa come fissa e non soggetta ad alcuna modifica o rivalutazione per
l’intero arco della durata del contratto che verra’ stipulato. Solo nel caso dovessero
intervenire variazioni dei costi della manodopera o di altri elementi di produzione superiori
al 10% la ditta aggiudicataria, previa comunicazione con allegata documentazione
comprovante, potra’ aggiornare il prezzo, concordandolo nuovamente con questo Istituto.
Quindi per prezzo della fornitura si intendera’ quello risultante all’atto dell’aggiudicazione.
ART. 12 -PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE
La Commisione tecnica dell’Istituto all’uopo incaricata dal Dirigente scolastico procedera’
alla verifica e all’apertura di plichi sigillati pervenuti nei termini prescritti.
Verra’ prima presa in esame la Documentazione amministrativa contenuta nella apposite
buste sigillate e, quindi, dichiarata l’ammissione ovvero l’esclusione dei concorrenti.
La Commissione procedera’ poi alla comparazione delle Offerte economiche presentate dai
concorrenti non esclusi dalla gara ed alla compilazione dei prospetti comparativi per
l’aggiudicazione provvisoria dell’appalto in favore del concorrente che avra’ proposto
l’offerta piu’ bassa determinata mediante la somma dei valori ( importo complessivo) dei singoli
prodotti, come riportato alla voce "TOTALE COMPLESSIVO NETTO IVA" della OFFERTA
ECONOMICA (all. n. 2).
6
Ai sensi dell’art. 81 c. 3 del Decreto legislativo 163 del 12/04/2006 non si procedera’ alla
aggiudicazione nel caso in cui alcuna offerta risulti conveniente o idonea in relazione
all’oggetto del contratto.
L’Istituto non e’ tenuto a corrispondere alcun compenso alle ditte per i preventivi e le
offerte presentate.
In caso di offerte anormalmente basse, ai sensi dell’art. 87, c. 1 del D.lgs 163/2006 la
stazione appaltante richiedera’ all’offerente le giustificazioni eventualmente necessarie in
aggiunta a quelle gia’ presentate a corredo dell’offerta, ritenute pertinenti in merito agli
elementi costitutivo dell’offerta medesima. In assenza o in difetto di giustificazione tali
offerte verranno escluse dalle procedure di aggiudicazione, ad insindacabile giudizio della
stazione appaltante.
Modalita’ di pubblicizzazione e impugnativa
1)La graduatoria provvisoria sara’ pubblicata all’albo dell’Istituto e sul sito web dell’Istituto
entro 3 giorni dalla data di apertura delle buste.
2) Avverso la suddetta graduatoria sara’ possibile esperire reclamo ;
3)Esaminati eventuali reclami sara’ pubblicata la graduatoria definitiva.
4) Dalla data della graduatoria saranno attivate le procedure per la stipula del contratto
con la ditta risultata aggiudicataria.
Art. 13- CLAUSOLE DI SALVAGUARDIA
L’istituto si riserva il diritto, a suo giudizio e con atto motivato, di sospende ,reindire o
revocare la presente gara in qualsiasi stadio della procedura, senza l’obbligo di rifusione di
spese e pagamento degli indennizzi ai concorrenti.L’istituto si riserva, per causa di forza
maggiore, il diritto di non stipulare il contratto anche se sia in precedenza intervenuta
l’aggiudicazione.L’aggiudicazione verra’ effettuata anche in presenza di una sola offerta
valida, diventera’ impegnativa per l’amministrazione ad avvenuta esecutivita’ del
provvedimento che la dispone, mentre l’impresa e’ vincolata sin dal momento dell’inizio
delle operazioni di gara.
ART. 14 – RECESSO
L’Istituto Professionale di Stato per i Servizi alberghieri, della ristorazione e turistici “G.
Varnelli” si riserva la facolta’ di sospendere e/o recedere dal contratto di fornitura in caso
di inosservanza di quanto previsto dalla presente lettera di invito.Resta inteso che il
contratto di fornitura potra’ essere rescisso dall.Istituto per gravi inadempienze da parte
della Ditta aggiudicataria, con preavviso di giorni OTTO conseguente a precedente
contestazione di inadempimento.Il termine decorso il quale gli offerenti hanno facolta’ di
svincolarsi dalla propria offerta e’ stabilito in 180 gg. dalla presentazione dell’offerta
stessa.
ART. 15 - PRIVACY-TRATTAMENTO DATI PERSONALI
Ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs 30.06.2003 n. 196, si informa che i dati forniti dai partecipanti alla
gara vengono raccolti per la gestione del procedimento di gara e sono in parte pubblicati, in
applicazione della vigente normativa in materia di appalti esclusivamente per l’espletamento
della presente gara.
L’istituto si impegna a raccogliere, a trattare e a trattenere i dati esclusivamente per fini
istituzionali, secondo i principi di pertinenza e di non eccedenza.
Nell’istanza di partecipazione gli offerenti dovranno sottoscrivere il consenso al trattamento
dei dati (di cui al decreto legislativo 30 giugno 2003 n. 196 e successive modificazioni).Gli
offerenti si obbligano, inoltre, a comunicare tempestivamente eventuali variazioni dei dati
anagrafici e fiscali dichiarati.
7
ART. 16 - RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO
Responsabile del procedimento :il Dirigente Scolastico Prof.ssa Sabrina Fondato.
Lo stesso potra’ essere contattato a mezzo e-mail: [email protected] .
Il presente bando e’ inviato, affisso all’Albo e pubblicato sul sito web dell’istituzione
Scolastica all’indirizzo www.ipssartcingoli.it .
Le disposizioni contenute nella presente lettera di invito e bando hanno valore, a tutti gli
effetti, di norma regolamentare e contrattuale.
8
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
404 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content