close

Enter

Log in using OpenID

CONTROPIEDE!!! 298

embedDownload
CONTROPIEDE!!!
ANNO XIV NUMERO 298
Data 31—10—2014
SETTIMANALE SPORTIVO FSA
GEC BOYS IN FUGA!!!
Un saluto sincero e sentito
a tutti i nostri lettori
(vecchi e nuovi). Chiediamo scusa a tutti per il ritardo con cui è uscito questo numero...purtroppo
non è dovuto a pigrizia
ma semplicemente al fatto
che chi vi sta scrivendo ha
avuto il computer in avaria per qualche giorno.
Bando alle ciance, andiamo a parlare della terza
giornata del campionato
FSA 2014/15: I Gec Boys
vincono la terza di fila;
questa volta a cadere sotto i loro colpi (seppur di
misura) è il Rin Tin Team.
Ad inseguire c’è la Calciomania 2005 che si è
dovuta accontentare del
pari nel big match della
settimana che li vedeva
avversari di Rkbirra. Raggiungono la Sert a quota
sei punti (per loro turno di
riposo): L’Erfiodena che
travolge con un bel cappotto il malcapitato FC
Scarsenal. Ottiene il secondo successo stagionale
anche Rkb che supera abbastanza agevolmente
Rokkabirra (ancora a
quota zero punti)
nel
sempre sentito derby.
Stesso discorso per il Real
Costanza che, in una gara
ricca di reti, ottiene la meglio su Domy Serramenti
(a secco di punti dopo tre
gare). Prime vittorie stagionali per I Mal Tra Insema e Old Boys (che
hanno già usufruito del
turno di riposo) che superano rispettivamente l’Ottica Iride (alla terza sconfitta in altrettante gare) e
la Seprio Calcio. Solo 37
le reti messe a segno in
questo turno (5,28 reti di
media a partita). Il totale
delle segnature sale a
quota 130 (con una media
di gol a tenzone che scende a 6,19). I marcatori
che più si sono messi in
luce in questo ultimo turno di campionato sono
stati: Caporaso, Cuomo,
Santoro, Pizzino S, Seveso
e Bernardelli tutti autori
di una consolante doppietta. Per quanto concerne il
prossimo
Turno
(ricordiamo che per la
festa di Ognissanti il campionato è fermo), ecco
quali sono le gare che vi
consigliamo di non perdere: Domy Serramenti—Fc
Scarsenal è interessante
visto che mette a confronto due nuove realtà del
nostro campionato (si giocherà venerdi 07/11/2014
con inizio alle ore 21.15).
Piuttosto stuzzicante lo
scontro tra Sert e Rkbirra
sempre in quel di Origgio
sabato 08/11/2014 con
inizio alle 17.30. Per finire un classico del nostro
campionato (Rin Tin
Team—Seprio Calcio)
che stavolta si disputa a
Cislago lo 08/11/2014 con
inizio alle 19.30 . Bene
signori, scusandoci ancora per il ritardo, vi diamo
appuntamento tra una decina di giorni abbondanti
con un nuovo (e speriamo)
entusiasmante numero di
CONTROPIEDE!!!
THE DIRECTOR
Pagina 2
CONTROPIEDE!!!
IL DERBY E’ SEMPRE IL DERBY; I TRE PUNTI
VANNO A RKB!!!
Eccoci qua ad un altro derby che si
prospetta come sempre una sfida da
tripla in schedina, gli fa da cornice
una giornata di metà ottobre del tutto
inusuale ,sembra più una giornata di
primavera ,meglio così. Le due squadre presentano molti volti nuovi che
forse non sentono tanto la tensione da
derby ma per i “vecchi” è sempre una
partita un po’ più speciale dove i tre
punti hanno un peso maggiore . Le
due squadre sono schierate , a Rkb
manca ancora una volta Morandi F.
alle prese con un lungo infortunio
alla schiena mentre nelle file di Rokkabirra manca Famiglietti molto
atteso sul campo dai suoi ex compagni di squadra. ( l’anno scorso giocava con RKB) . Tutto pronto e la partita inizia ,subito le due formazioni
cercano di comandare a centrocampo
e per i primi minuti di gioco è Rokkabirra che fa vedere le cose migliori
costringendo la difesa nero verde a
rinviare rinunciando a giocare palla
terra per non incorrere in problemi.
Anche se Rokkabirra gioca nella
metà campo avversaria però non si
rende molto pericolosa sotto porta e
quasi mai impegna il “Rossi”. A
metà del primo tempo mister Dugo
riesce a sistemare le cose e RKB
comincia a farsi vedere grazie anche
al lavoro duro ma indispensabile di
Marcello che gioca quasi sempre
spalle alla porta dando ottime sponde
per l’inserimento di Privitera che una
occasione colpisce la traversa . Da li
a poco è Farinella che con uno splendido tiro colpisce ancora la traversa .
Rokkabirra prende un po’ paura e
finalmente Rkb comincia a giocare
palla a terra e mette nelle condizioni
il proprio bomber di inserirsi palla al
piede e insaccare 1-0 . Si va al riposo
con la partita ancora aperta e i due
mister incitano le proprie squadre in
vista del secondo tempo che incomincia sulla falsa riga del primo
vedendo ancora i Nero arancio riversarsi nella metà campo Nero Verde
ma senza mai trovare l’ultimo tocco
per segnare. Mister Dugo non ci sta e
sprona i suoi a reagire , da li a poco
sugli sviluppi di una rimessa laterale
Fasolo con un ottimo inserimento
brucia tutti e insacca 2-0 meglio di
così la squadra non poteva rispondere. Però Rokkabirra non ci sta e con-
tinua a spingere , il mister Nero Arancio si inventa una super mossa
sostituendo il portiere mettendolo
come prima punta. A 10 minuti dalla
fine succede un episodio che aprirà
per quello che rimane della partita un
bel dibattito su fallo da ultimo uomo ,
infatti Bastone ,ala destra di Rkb si
invola verso la porta e viene steso
dall’ultimo difensore , tutti invocano
il rosso ma l’arbitro estrae il giallo
spiegando che nel campionato a 8 è
considerato ultimo uomo solo il portiere o proprio l’ultimo giocatore
avversario prima della porta, giudizio
opinabile ma secondo me molto corretto, soprattutto vorrei sottolineare il
comportamento dell’arbitro che ferma il gioco si dirige verso le panchine spiegando in maniera molto corretta l’interpretazione che ha dato al
fallo evitando inutili strascichi polemici che avrebbero rovinato una
partita fin li maschia ma corretta. Va
apprezzato anche il comportamento
delle panchine (soprattutto RKB
vittima del fallo) che in maniera molto pacata hanno accettato il responso
arbitrale. Scusate ma mi viene da dire
“Imparate gente imparate”. Anche
perché subito dopo proprio il portiere
di Rokkabirra diventato bomber insacca dagli sviluppi di un calcio d’angolo il 2-1 riaprendo di fatto la
partita. Mancano 7 minuti e la tensione è alle stelle Rkb vacilla mentre
Rokkabirra trova nuove energie nel
goal per agguantare almeno un pareggio . Ma provvidenziale per decretare la fine del match anticipando il
fischio del giudice di gara arriva un
super goal del neo entrato Santambrogio che con un “tirazo” insacca il
definitivo 3-1 tagliando le gambe agli
uomini di Rokkabirra. Vittoria a mio
giudizio meritata da parte di rkb che
oltre i tre goal a colpito tre pali e
impegnato il portiere seriamente un
paio di volte mentre Rokkabirra ha
messo molto cuore ma è mancata di
concretezza la davanti senza quasi
mai impensierire il portiere avversario. Un bel Buono va dato all’ arbitro
che si è comportato come scritto
prima in maniera molto intelligente
sbagliando a mio avviso pochissimo
Un saluto a tutti e alla prossima.
PORRO
Alle ore 10.30 di domenica, va in
scena a Origgio il derby storico tra
RKB e Rokkabirra e, come ogni
derby che si rispetti, la classifica non
conta. Da subito è da sottolineare la
pesante assenza tra i pali dei Rokkabirra del portiere Filippini, che costringe il mister Pizzi a sacrificare in
porta il talentuoso Serrao C. La partita appare da subito equilibrata e combattuta sul piano fisico. Bisogna aspettare, infatti, 15 minuti abbondanti
prima di assistere alla prima rete
della partita, realizzata dal numero 11
dei RKB dopo un rimpallo fortuito.
Nulla da segnalare nella seconda
metà del primo tempo, che si chiude
sull’1-0 per l’RKB. La prima parte
del secondo tempo è l’esatta fotocopia di quanto visto nella prima parte
del match: sostanziale equilibrio tra
le squadre e nessuna azione degna di
nota. A metà del secondo tempo,
tuttavia, complice l’ennesima distrazione difensiva dei Rokkabirra,
l’RKB allunga ulteriormente sugli
avversari segnando su rimessa laterale. Quando tutto sembra ormai perduto il mister Pizzi prende una decisione rischiosa e decide di togliere dai
pali Serrao, per schierarlo in attacco,
cedendo i guantoni a Sciaudone. Da
lì a qualche minuto la scelta del
mister porta i suoi frutti. Infatti è
proprio Serrao che, a dieci minuti
dalla fine della partita, dopo un'azione rocambolesca appoggia in rete la
palla del 2-1. La partita sembra essere riaperta e i Rokkabirra ci credono!! C’è spazio per qualche azione
solitaria di Serrao, prima di assistere
però al terzo e ultimo goal degli
RKB, che segnano con un preciso
tiro da fuori area grazie a una palla
regala dai Rokkabirra in fase di disimpegno. Per i Rokkabirra è da
segnalare l’ottima prestazione di
Serrao C, sia tra i pali sia fuori, e di
Sciaudone che ha mostrato un lodevole spirito di sacrificio e di attaccamento alla maglia. Migliore in campo
per i RKB il numero 11 Sollai Bianchi. Nulla da segnalare sull’arbitraggio, sempre corretto e imparziale
nell’arco di tutta la partita.
DIEMAUER
Pagina 3
CONTROPIEDE!!!
PER I GEC BOYS ARRIVA LA TERZA VITTORIA
CONSECUTIVA!!!
Terza giornata del campionato F.s.a.,
s’incontrano Rin tin team e Gec boys,
i padroni di casa vengono da un pareggio costato veramente caro con
Rkbirra vista l’espulsione di Vismara,
e gli ospiti arrivano da una vittoria
arrivata nel secondo tempo con Real
costanza, ma andiamo a commentare
il match. Calcio d’inizio affidato ai
boys che passano subito in vantaggio
al minuto 3 con Franchi imbeccato da
un bellissimo passaggio filtrante di
Legnani 0 a 1 e partita in discesa per
gli ospiti. I boys congelano il gioco
con una fitta rete di passaggi e al momento giusto cercano di trovare il
raddoppio che però non arriva, bravissimo l’estremo difensore su Legnani,
Franchi,Armaroli e Battiata che a
turno provano il tiro, la squadra di
casa arriva alla prima conclusione al
minuto 22 con il n° 19 ma Monti mette in corner, finisce cosi la prima frazione di gioco. Inizia la ripresa e anche la girandola di sostituzioni dei
boys ,ma la musica non cambia anzi al
minuto 40 circa arriva il raddoppio di
Legnani che dopo una respinta si
avventa su un pallone al limite dell’area tiro al volo e 0 a 2 per i boys che
pensano cosi di avere già incamerato i
3 punti, errore fatale, infatti al minuto
53 la Rin tin team riapre il match con
un bellissimo goal 1 a 2 rendendo gli
ultimi mìnuti davvero emozionanti
dove i padroni di casa faranno di tutto
per trovare il pareggio e gli ospiti si
difenderanno cercando di ripartire in
contropiede per chiudere le ostilità.
Alla fine il risultato finale rimane 1 a
2 per la Gec boys, risultato fondamentalmente giusto per quello visto in
campo, i migliori di giornata il portiere della Rin tin team che ha limitato
nel primo tempo un passivo che poteva diventare pesante e Legnani per i
boys, buona anche la direzione arbitrale affidata al doc. Colombo coadiuvato dalla correttezza delle 2 compagini.
KAFRA
L’ERFIODENA REGALA UN BEL “CAPPOTTO”
ALL’FC SCARSENAL!!!
Attila ha soffiato su tutto il nord
italia. Il cielo è pressochè sgombro
ma il clima invernale si incomincia a
sentire. Giornata fredda ad Origgio
dove la ERFIODENA e la FC
SCARSENAL si affrontano a viso
aperto in un'altra indimenticabile
domenica di campionato FSA. È la
FC SCARSENAL a battere il calcio
d'inzio...ma ha pochi minuti dallo
stesso su palla subito riconquistata
dalla ERFIODENA, si vede già sotto
di una rete. Coghi scarica da pochi
metri dal portiere su Bernardelli che
tenta di piazzare la palla in rete. Bravo l'ultimo difensore a ribattere il
primo tentativo ma nulla uò però sul
secondo. È lo stsso Bernardelli a
riportarsi la palla sul piede destro ed
ad insaccare a mezza altezza. Di lì a
poco il due a zero si riconcretizza su
splendida conclusione dalla distanza
di Clerici, che raccolta palla sulla
destra, scaglia in porta un fendente
che scuote la rete sul palo opposto. In
dicesca per la ERFIODENA la partita
si mette su ritmi blandi. La FC
SCARSENAL punge su un calcio
d'angolo, dove Vacca, lasciato solo
sul palo lontano cerca di concretizzare sullo stretto. Casiraghi si supera
lanciandosi a mano aperta sulla sua
destra e richiama la difesa alla concentrazione. La FC SCARSENAL
tenta di risollevarsi sulle tante punizioni conquistate sulla tre quarti, ma
un'ottimo Casiraghi tra i pali ed una
deviazione di Pellegrini sul primo
palo non permettono agli ospiti di
riaprire la partita. Sul fronte opposto
la ERFIODENA orchestra. Tutto si fa
più facile a metà del primo tempo. Il
cacio d'angolo battuto con schema
chiamato da Monti porta i suoi frutti.
La palla viene scaricata al limite dell'area su Bernardelli, che in corsa e
senza troppi fronzoli calcia in rete un
bolide imparabile. Tre a zero e bottino
al sicuro per la ERFIODENA. Qualche parapiglia tra i suoi non destabilizza la squadra che forte del risultato
sin qui ottenuto, sta bene in campo e
gestisce le controffensive. L'arbitro a
vita sin troppo facile e manda le due
compagini ad abbaverarsi al termine
del primo tempo. Il secondo ricomincia esattamente da dove ci si era lasciati. Con la ERFIODENA che continua a macinare gioco e con la FC
SCARSENAL che continua ad inseguire. Monti realizza la rete del quattro a zero. É Di Corrado a diventare
uomo assist. Su sponda sulla sinistra
scarica su Monti che scaglia dalla
distanza in rete sul secondo palo. La
partita virtualmente chiusa a favore
della ERFIODENA ha ancora molto
da dire. La FC SCARSENAL tenta
nuovamente di andare in rete con tiri
dalla distanza solo su punizioni conquistati con sua sola punta Vacca. Ma
Casiraghi è sempre pronto e sfodera
tuffi e parate da fotocorpertina album
Panini. In fotografi non ci sono...ma i
compagni apprezzano! I cambi forniti
da mister Campeggio portano i frutti
in campo ancora per la ERFIODENA.
Monti si vede parare uno splendido
tiro a fil di palo sinistro e di lì a poco
Pagliardi ben piazzato nella retroffensiva scodella un pallone in mezzo per
Piuri, che facile davanti al portiere
della FC SCARSENAL, con tocco di
testa all'indietro infligge un sonoro
cinque a zero alla povera contendente
ormai inerme in campo. La squadra in
tenuta gialla non riesce mai ad impensierire seriamente e la ERFIODENA
conclude con il gol di Coghi, che tolti
le vesti di assit man del primo tempo,
salta in cielo sulla sinistra e di precisione mette il pallone di testa, sul
secondo palo. La partita si conlude
con le strette di mano tra gli avversari.
La ERFIODENA conferma il buon
gioco e la buona grinta mostrata a
Cislago non meno di sette giorni fa.
La FC SCARSENAL deve rivedere il
proprio piazzamento in campo e tentare miglior sorte nella prossima partita.
PELLEGRO 81.
Pagina 4
CONTROPIEDE!!!
IL REAL COSTANZA PRIMA DOMINA E POI
RISCHIA LA CLAMOROSA RIMONTA!!!
3° giornata di campionato di fronte
Domy Serramenti e Real Costanza, i
primi alla ricerca dei primi punti in
campionato i secondi alla ricerca dei 3
punti dopo la sconfitta rimediata la
settimana precedente. La partita è
subito piacevole, le squadre sono motivate e grintose. Più propositiva la
Real Costanza che si porta in vantaggio meritatamente intorno al 10° minuto dopo alcuni affondi sterili ben
controllati dalla difesa della Domy
Serramenti. La Domy Serramenti
reagisce subito e dopo alcuni minuti
Arveda trova solo in aria di rigore
avversaria l’ottimo Nando Scrivano
che con freddezza pareggia. La Real
Costanza riesce nuovamente a riportarsi in vantaggio poco dopo grazie ad
una punizione dalla distanza calciata
con potenza rasoterra che trova la
deviazione sfortunata di Arveda che
inganna Maruccia. La DS subisce il
colpo e in 5 minuti incassa nuovamen-
te 2 reti, la prima su azione sulla sinistra che crossa in mezzo dove Pizzino
M anticipa Sestu e mette alle spalle del
portiere. La seconda grazie ad una
incursione centrale da centrocampo
che fissa il primo tempo sul 4 a 1. Nel
secondo tempo entra in porta Gianni
Monti il resto della squadra non cambia vista la mancanza di riserve in
panchina causa infortuni e impegni di
lavoro. La squadra non si arrende e il
secondo tempo è piacevole con le
squadre che si affrontano a viso aperto
con giocate e finalizzazioni che aumentano lo spettacolo in campo. La
Domy Serramenti accorcia più volte le
distanze grazie alla doppietta di Antonio Cuomo e di Ivan Caporaso. Dall’altra parte in evidenza il numero 10
Pizzino A che con un paio di tiri dal
limite dell’aria insacca alla spalle di
Gianni Monti con dei precisi tiri a
giro. La partita finisce con il punteggio
di 7 a 5 per il Real Costanza che sfrut-
ta il primo tempo per vincere la partita. Nel secondo tempo la Domy Serramenti seppur senza sostituzioni dimostra ancora una volta una buona condizione atletica e tanta grinta che sabato
più che mai ha dimostrato di averne da
vendere. Da segnalare l’ottima prestazione di Arveda, migliore in campo,
che con pressing costante limita la
pericolosità del numero 9 avversario
Pizzino M. Torna al goal Cuomo che
si sblocca in campionato con una doppietta. Arbitraggio sufficiente con un
paio di interventi poco puliti a gioco
fermo in area di rigore della Real Costanza non sanzionati con il giusto
cartellino. La squadra di mister Calabrò dimostra di essere in crescita. Il
gioco è risultato piacevole e meglio
orchestrato. Ora servono i 3 punti gli
avversari sono avvisati. Alla prossima
OMARAO
I MAL TRA INSEMA PORTANO A CASA TRE
PUNTI IMPORTANTISSIMI!!!
Dopo il turno di sosta, nell'autunnale
campo di Origgio si incontrano i mal
tra insema e l'ottica iride. La squadra
Uboldese é chiamata al riscatto dopo
il primo passo falso nel match precedente contro il sert, infatti subito
parte forte e all'attacco alla ricerca di
qualche occasione per il gol. Gli
avversari non stanno di certo a guardare e soprattutto non hanno intenzione di fare il ruolo della vittima
sacrificale, è finita dai primi minuti
attaccano con tutti gli effettivi il
portatore di palla, in ogni azione, per
cercare di mettere in difficoltà gli
avversari. Dopo i primi 15 minuti
arriva il gol che sblocca la partita, un
tiro da fuori area del capitano dei
mal tra insema Radrizzani, che si
insacca nell'angolo sinistro della
porta, con il portiere incolpevole.
Dopo il gol incassato, l'ottica iride
cerca la rete del pareggio in tutti i
modi, impegnando Cucchi in più
occasioni, e direttamente da una
rimessa laterale arriva il gol del pareggio, un amnesia generale dei pa-
droni di casa lascia l'attaccante avversario libero di insaccare di testa la
palla. 1 a 1 tutto da rifare! Quando
sembra che il primo tempo sta per
terminare in parità, sugli sviluppi di
un calcio d'angolo arriva il secondo
gol personale di Radrizzani che porta
la squadra Uboldese di nuovo in vantaggio. Termina così il primo tempo.
Nella ripresa coach Grieco decide di
cambiare 3 giocatori su 4 a centrocampo, ma dopo pochi minuti dal
fischio l'ottica iride segna il gol del
nuovo pareggio. Entrambe le squadre
per il resto della seconda metà di gara
si danno battaglia senza riuscire a
buttare il pallone nel sacco, fino a che
a 5 minuti dal termine avviene ciò
che nessuno più si aspettava, il portiere dei mal tra insema Cucchi lancia
una palla lunga direttamente nell'area
avversaria che viene spazzata di testa
praticamente sulla linea di porta da
Formaggio, che così facendo taglia
fuori il portiere, che anche tuffandosi
non può impedire la realizzazione del
gol. Ormai l'ottica iride non ha più
nulla da perdere, mancando pochi
minuti dal fischio finale, e si getta
interamente nell'area avversaria alla
ricerca per la terza volta del gol del
pareggio. Purtroppo per loro però
sugli sviluppi di un contropiede incassano il gol del definitivo 4 a 2 da
parte di Di Iorio Matteo. Termina
dopo pochi secondi la gara. Partita a
mio avviso molto corretta, infatti
l'arbitro non è quasi mai stato chiamato in causa. Migliore in campo per
l'ottica iride il loro laterale che per
tutta la partita ha dato del filo da
torcere a tutta la retroguardia avversaria con le sue incursioni e la sua corsa. Migliore in campo per l'ottica
iride il loro laterale che per tutta la
partita ha dato del filo da torcere a
tutta la retroguardia avversaria con le
sue incursioni e la sua corsa. Migliore
in campo per i mal tra insema Pietro
Radrizzani che ha segnato due gol.
Inoltre ha giocato in maniera impeccabile per tutti i 60 minuti correndo e
aiutando i compagni in difficoltà.
BOBO 22
Pagina 5
CONTROPIEDE!!!
PER CALCIOMANIA 2005 E RKBIRRA UN PARI
CHE NON ACCONTENTA NESSUNO!!!
E' sabato e sul sintetico di Origgio si
affrontano Calcomania05 e Rkbirra.
La partita è molto sentita dalle due
squadre, sia per le molte amicizie che
si intrecciano, ma anche perché nelle
file degli ospiti militano ben tre ex dei
padroni di casa. Fischio d' inizio e
dopo una decina di minuti di gioco già
ad alta intensità, la Clm05 va in gol
dopo un' azione, sulla fascia sinistra,
ben orchestrata dal blocco d' attacco.
E' Grimaldi, neo acquisto, della scuderia di mister Dona, a concludere la
ficcante azione. Rkbirra non si spaventa, continua a fare il proprio gioco
portandosi in varie occasioni nell' area
degli avversari, ma una sempre energica Clm05 rintuzza ogni attacco e Cavallari, che sembra avere recuperato la
forma, ferma tutto quello che arriva
nella propria porta. "CHI LA DURA
LA VINCE" ed è così che Rkbirra
riesce a raggiungere il pareggio, tanto
cercato, complice un' indecisione della
difesa della Clm05 ma anche e soprattutto alla tenacia dei suoi giocatori.
Riprende il gioco come se fossimo
ancora all' inizio, PARITA'. Una Calciomania05 con più gamba, riesce a
portarsi varie volte in avanti ma, le
buone azioni create, in più occasioni,
non vengono concluse, cosa che non fa
la Rkbirra che ogni volta che può
cerca sempre il tiro verso la porta
avversaria. Il ritmo della Clm05 è
veramente alto, Rkbirra riesce fin qui a
contenere l' esuberanza atletica dei
padroni di casa. Nulla può quando, all'
ennesima scorribanda nella propria
metà campo, Faglia conclude perfettamente in gol . 2-1 e fine del primo
tempo. Nella ripresa, vengono effettuate dalle squadre, alcune sostituzioni, che nulla cambiano al trend agonistico e al buon equilibrio in campo,
anche se si inizia a notare un certo
cedimento di Rkbirra sul piano fisico.
La partita è piacevole con continui
cambi di fronte. La Calciomania05
inizia a rallentare il ritmo, Mancano
una decina di minuti alla fine e anche
per loro affiora un po' di stanchezza, è
in questo momento che Rkbirra si
porta avanti e ancora con la complicità
della difesa dei padroni di casa riesce a
raggiungere l' agognato risultato di
parità. Intanto il tempo trascorre e
sono solo cinque i minuti che mancano
alla fine, i padroni di casa si riversano
in massa nell' area degli ospiti renden-
dosi pericolosi e colpendo un clamoroso palo, che trema ancora oggi, da
fuori area ancora con Grimaldi, l
'arbitro fischia la fine con nessun vincitore e nessun sconfitto. Complimenti
a Rkbirra squadra tosta con un buon
organico hanno creduto fino alla fine
al raggiungimento del pareggio fino a
trovarlo, gruppo compatto. Bene Calciomania05, in crescita. Si sono viste
fasi di gioco con buona circolazione
palla e buone azioni collettive. si può e
si deve comunque migliorare soprattutto negli svarioni difensivi. Arbitro
tutto sommato nella norma, voto benino, qualche decisione discutibile ma
non ha condizionato lo svolgimento
della gara. E' tutto, ora una settimana
di meritato riposo e ci ritroviamo alla
ripresa, dopo la pausa di campionato.
Sempre presente
DONA
Dopo l’epica battaglia contro il Rin
Tin Team, a Rkbirra tocca un altro
incontro durissimo. Gli avversari di
giornata sono la Calciomania 2005 del
presidentissimo Colisello G e del vulcanico mister De Benedictis. L’avvio è
piuttosto equilibrato e le due squadre
sin da subito danno l’idea di voler
vendere cara la pelle. Passano pochi
minuti e un buco su una delle fasce
permette a Battistella di involarsi dalle
parti dei Moiraghi D, il forte numero
otto serve Grimaldi chem senza troppe
difficoltà, insacca l’uno a zero a favore
dei gerenzanesi. Rkbirra per un attimo
accusa il colpo prima di ricominciare a
macinare gioco; ci si affaccia spesso
dalle parti di Cavallari solo che se non
è il prodigioso portiere a parare, è la
mira che fa molto difetto. La Calciomania non sta a guadare passiva e di
tanto in tanto si rende pericolosa; per
fortuna dei turatesi, Moiraghi D. è in
giornata e sventa ogni volta. Il pari
arriva quasi per caso in quanto un
clamoroso errore difensivo dei celesti
permette ai biancorossi di innescare
Santoro che, con un piattone angolato
realizza una rete facile facile. Rkbirra
sull’onda emotiva positiva del pari,
cerca di schiacciare gli avversari nella
loro metà campo e trovare il gol del
vantaggio prima della pausa. Il gol del
vantaggio prima della fine della frazione arriva…solo che a realizzarlo è la
Calciomania 2005 che sfrutta un agghiacciante svarione difensivo degli
ospiti!!! A realizzare la preziosissima
rete è Faglia che fa annusare ai suoi il
soave profumo della vittoria. La ripresa segue la falsariga del primo: le due
squadre si affrontano a viso aperto e
all’arma bianca pur di mantenere la
propria situazione di punteggio (Clm)
o di ribaltare il risultato (rkbirra). Le
occasioni per Rkbirra fioccano ma, tra
salvataggi sulla linea, parate di Cavallari, un palo, tentativi di autogol della
Clm andati male e imprecisione degli
avanti Rkbirra, il risultato continua a
rimanere sul due a uno in favore dei
gerenzanesi. Le forze cominciano a
mancare per la squadra di Mr Mantegazza mentre quella di De Benedictis è
ancora piuttosto arzilla e con le gambe
che viaggiano bene. L’ennesima svolta
di questa magnifica partita avviene a
circa dieci minuti dalla fine quando
una potente punizione di Cinque viene
respinta in qualche modo dalla retroguardia di casa che, nulla può sulla
ribattuta di un prontissimo Santoro che
fa doppietta e regala il pari ai suoi
compagni di squadra. Il pari va stretto
ad entrambe le squadre e nessuno
vuole uscire dal campo senza i tre
punti. Nel finale il pallino del gioco
passa in mano ai celesti che rischiano
seriamente di vincere il match grazie
ad un tiro potentissimo che colpisce il
palo interno senza però insaccarsi. A
questo punto Mr Mantegazza incomincia ad usare in abbondanza la sua
panchina per far si che la condizione
atletica migliori un attimino…l’idea
funzione e si arriva al triplice fischio
sul risultato di due a due. Che dire? Il
pari tutto sommato è giusto anche se a
dire il vero Rkbirra ha creato qualche
occasione da rete in più. E’ altrettanto
vero che quel palo galeotto ha lasciato
l’amaro in bocca alla Calciomania
2005 che per due volte ha visto sprecare un gol di vantaggio. Complimenti
ad entrambi i team per la prova disputata, se però dobbiamo fare degli elogi
nello specifico, direi che Melis, Battistella sono stati i migliori per i padroni
di casa, mentre per gli ospiti direi che
Bini e Santoro hanno dato qualcosa in
più. Direzione arbitrale direi sufficiente anche se un pochino di severità in
più non avrebbe guastato…va detto
comunque che malgrado l’acceso
agonisimo MAI vi sono state scene
poco edificanti o sleali.
TA’
Pagina 6
CONTROPIEDE!!!
PRIMA VITTORIA STAGIONALE PER I
CAMPIONI IN CARICA!!!
Ad Origgio si affrontano i campionissimi in carica degli Old
Boys, e la sempre Ostica Seprio
Calcio. Il match viene sin da subito guidato dagli old boys, oggi
in maglia giallo nera, che imprimono un ritmo forsennato alla
partita. L’inizio è traumatico per i
ragazzi di Mr De Stefano che non
riesco a reagire, e speso non hanno neanche il tempo di controllare la palla con il pressing incessante di una old boys che sembra
davvero in palla. Dopo alcuni
tentativi sventati molto abilmente
dal capitano sepriese Mazzara, la
Seprio deve capitolare con l’indiavolato numero 10 inventa un
passaggio filtrante per il numero
4 che, solo davanti a Mazzara,
segna la prima marcatura del
match. La Seprio vacilla sotto i
continui attacchi degli Old Boys,
ma evita di capitolare, aggrappandosi ad ogni energia, ogni
centimentro e cercando di arginare l’ottimo dinamismo e la buona
organizzazione di gioco avversa-
ria. Dal ventesimo minuto gli
Old Boys iniziano a rifiatare e la
Seprio riesce a controllare maggiormente le avanzate avversarie,
creando più volte i presupposti di
pericolosità ma senza mai riuscire a concretizzare. Il primo tempo
si chiude così con gli Old Boys
meritatamente in vantaggio di
una rete a zero. La rirpresa riprende sulla falsa riga di come si
era chiuso il primo tempo, con
una partita molto maschia, ma
semrpre regolare e senza nervosismo tra le squadre, con la Seprio
che con tutta la propria forza di
volontà cerca il pareggio ma che
di fatto non crea grossi pericoli
alla difesa avversaria. Di contro
gli Old Boys, cercano di approfittare di ogni errore avversario,
cercando di sfruttare ogni contropiede, ma sprecano alcune occasionei per cui il risultato non si
smuove. Il raddoppio per gli Old
Boys arriva invece sugli sviluppi
di un calcio d’angolo, con la difesa Sepriese completamente schie-
rata, ma che si dimentica di un
difensore avversario piazzato
sulla tre quarti che servito di nuovo dal numero 10 lascia partire
un piattone che si insacca sotto la
traversa non lontano dall’incorcio
dei pali. Sul due a zero gli Old
Boys hanno ormai in pugno la
partita. La Seprio tenta una reazione nervosa, mette sul campo
tutte le energie che ha nell’animo
e costringe un difensore avversario ad immolarsi sulla riga e ribattere la violenta punizione di
Gigante per evitare di subire gol.
La partita finisce con gli Old
Boys che controllano le sfuriate
sepriesi senza rischiare troppo, e
portano a casa una bella vittoria
per 2 a 0. Migliori di giornata
Mazzara per la Seprio per gli
interventi nel primo tempo e il
numero 10 per gli Old Boys, autore di due assist e pericolo costante per la difesa avversaria.
Buono l’arbitraggio.
JA
Pagina 7
CONTROPIEDE!!!
CLASSIFICA CANNONIERI
1) TANTARDINI MATTEO
RKBIRRA
6
DOMY SERRAMENTI
5
REAL COSTANZA
5
4) FAGLIA GIORGIO
CALCIOMANIA 2005
4
4) BATTISTELLA DOMENICO
CALCIOMANIA 2005
4
ERFIODENA
3
GEC BOYS
3
6) PRIVITERA NICOLO’
OTTICA IRIDE
3
6) FREDA DAVIDE
OTTICA IRIDE
3
6) BOUHAJEB ABDERRAHIM
REAL COSTANZA
3
6) PIZZINO MARCO
REAL COSTANZA
3
6) SEVESO LUCA
REAL COSTANZA
3
RIN TIN TEAM
3
6) SANTORO CHRISTIAN
RKBIRRA
3
15) VENTIDUE ATLETI
A QUOTA
2
2) CAPORASO IVAN
2) PIZZINO SALVATORE
6) BERNARDELLI ANDREA
6) FRANCHI MATTEO
6) LEGNANI THOMAS
Pagina 8
CONTROPIEDE!!!
ORIGGIO
24/10/2014 ORE 21.00
24/10/2014 ORE 22.15
I MAL TRA INSEMA—OTTICA IRIDE
4—2
OLD BOYS—SEPRIO CALCIO
Radrizzani (2)
Privitera N
Antonacci
Formaggio
Freda
Sarubbo
2—0
Di Iorio
25/10/2014 ORE 17.30
24/10/2014 ORE 18.45
CALCIOMANIA 2005—RKBIRRA
Faglia
2—2
Santoro (2)
Grimaldi
DOMY SERRAMENTI—REAL COSTANZA 7—5
Caporaso (2)
Pizzino S (2)
Cuomo (2)
Seveso (2)
Scrivano
Pizzino M
Nisi
Bouhajeb
26/10/2014 ORE 09.30
26/10/2014 ORE 10.45
ERFIODENA—FC SCARSENAL
6—0
RKB
—
Bernardelli (2)
Fasolo
Coghi
Sollai Bianchi
Clerici
Santambrogio
Monti
Piuri
CISLAGO
25/10/2014 ORE 18.15
RIN TIN TEAM—GEC BOYS
Bonaccorso
Legnani S
Franchi
1—2
ROKKABIRRA
Serrao C
3—1
ANNO XIV NUMERO 298
Pagina 9
CLASSIFICA
GIOCATE
VINTE
NULLE
PERSE
FATTI
SUBITI
DIFF. RETI
PUNTI
1) GEC BOYS
3
3
0
0
12
3
9
9
2) CALCIOMANIA 2005
3
2
1
0
14
5
9
7
3) ERFIODENA
3
2
0
1
11
4
7
6
4) SERT
2
2
0
0
6
2
4
6
5) REAL COSTANZA
3
2
0
1
15
13
2
6
6) RKB
3
2
0
1
6
6
0
6
7) RKBIRRA
3
1
2
0
11
6
5
5
8) RIN TIN TEAM
3
1
1
1
12
7
5
4
9) I MAL TRA INSEMA
2
1
0
1
6
5
1
3
10) OLD BOYS
2
1
0
1
3
3
0
3
11) SEPRIO CALCIO
3
1
0
2
6
10
-4
3
12) FC SCARSENAL
3
1
0
2
6
15
-9
3
13) DOMY SERRAMENTI
3
0
0
3
9
17
-8
0
14) ROKKABIRRA
3
0
0
3
6
16
-10
0
15) OTTICA IRIDE
3
0
0
3
7
18
-11
0
SQUADRA
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
339 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content