close

Enter

Log in using OpenID

D.Lgs. 102-2014 e diagnosi energetica

embedDownload
LA DIAGNOSI ENERGETICA
dopo il
D.Lgs 102/2014
ambiente
etica
organizzazione
qualità
sicurezza
LA DIAGNOSI ENERGETICA – NOVITA’
Obblighi ex Art. 8 D.Lgs 102/2014
Grandi imprese
Imprese a forte consumo di energia
- Diagnosi energetiche condotte da:
Esco
EGE
Auditor energetici
Ispra (per imprese certificate EMAS)
Certificazione di chi conduce la diagnosi obbligatoria da 19 luglio
2016
- Scadenza: 05.12.2015 e successivamente ogni 4 anni
- Esenzioni:
Imprese certificate EMAS, ISO 14001, ISO 50001 se sga / sge
include audit energetico / diagnosi energetica
ambiente
etica
organizzazione
qualità
sicurezza
LA DIAGNOSI ENERGETICA – NOVITA’
Imprese a forte consumo di energia
- DL 83 del 22.06.2012 / DM 05.04.2013
- consumo annuo di almeno 2,4 GWh, e
- costi energetici pari o superiori al 3 % del fatturato
Enea
- Banca dati delle imprese soggette
- Archivio rapporti di diagnosi
- Controlli a campione (3% se diagnosi condotta da auditor
esterni, 100 % se da auditor interni)
Sanzione da 4.000 a 40.000 euro
ambiente
etica
organizzazione
qualità
sicurezza
Norme per le Diagnosi Energetiche
Norme di riferimento diagnosi energetiche
TR 11428
ISO 50001 (SGE), ISO 50002
UNI CEI EN 16247
-
parte 1 - generale : 2012
parte 2 - edifici : 2014
parte 3 - processi : 2014
parte 4 - trasporti : 2014
ambiente
etica
organizzazione
qualità
sicurezza
4
ISO 50001 – Energy planning process
ambiente
etica
organizzazione
qualità
sicurezza
Norme in vigore
Soggetto
Norma di certificazione
Norma di accreditamento
ESCO
UNI CEI 11352
UNI CEI EN ISO/IEC
17065
(ex ISO/IEC 17065)
EGE
UNI CEI 11339
UNI CEI EN ISO/IEC
17024
Auditor energetici
in fase di elaborazione a
cura di UNI-CEI
Sistemi di gestione
dell’energia
UNI CEI EN ISO 50001;
ambiente
UNI CEI EN ISO/IEC
17021
etica
organizzazione
qualità
sicurezza
6
Art. 13 – Sviluppo schemi di certificazione / accreditamento
Art. 12
Entro 31.12.2014 Accredia deve sottoporre al Ministero
dello Sviluppo Economico gli schemi di certificazione /
accreditamento in ciascuno degli ambiti
- Iter successivo non chiaramente definito
Entro 14.01.2015 UNI-CEI elabora norme tecniche per la
certificazione volontaria degli auditor energetici
- Dovrebbero essere immediatamente operative
ambiente
etica
organizzazione
qualità
sicurezza
7
Attuali Organismi di Certificazione EGE
KHC
Secem
TUV Italia
EN.I.C.
Criteri di valutazione non omogenei
Ci si aspetta una maggiore omogeneità dopo la
formalizzazione degli schemi di certificazione /
accreditamento
ambiente
etica
organizzazione
qualità
sicurezza
8
Informazione e formazione
Entro il 31.12.2014 Enea predispone un programma triennale
di informazione e formazione finalizzato a promuovere e
facilitare l’uso efficiente dell’energia.
ambiente
etica
organizzazione
qualità
sicurezza
9
Approccio alla diagnosi energetica
Diagnosi energetica definita come quella procedura
sistematica volta a:
fornire un'adeguata conoscenza del profilo di consumo
energetico di un edificio o gruppo di edifici di una attività
e/o impianto industriale o di servizi pubblici o privati;
e/o individuare e quantificare le opportunità di risparmio
energetico sotto il profilo costi-benefici;
riferire in merito ai risultati.
La DE deve essere: completa, attendibile, tracciabile, utile e
verificabile.
ambiente
etica
organizzazione
qualità
sicurezza
10
Approccio alla diagnosi energetica
(rif.to UNI 16247)
Contatto preliminare e meeting iniziale (definizione obiettivi)
Ispezioni sul campo, interviste e raccolta dati sul campo
Raccolta di tutti i dati disponibili
Analisi consumi
Decisioni in merito alla necessità di effettuare misurazioni
temporanee dei flussi energetici per poterne meglio studiare
gli andamenti (analisi dei carichi).
Generazione del Modello Energetico (flussi energetici,
indicatori)
Ideazione e analisi di fattibilità tecnico-economica degli
interventi di efficienza energetica
ambiente
etica
organizzazione
qualità
sicurezza
11
Esempi di dati/informazioni necessari
Confini, scopo ed approfondimento richiesto
per la Diagnosi
Caratteristiche delle apparecchiature che
consumano energia ad es:
-
Apparecchiature e motori elettrici
Caldaie e Gruppi frigo
Aria compressa
Illuminazione
Bollette di gas ed energia elettrica ed altro
ambiente
etica
organizzazione
qualità
sicurezza
12
Esempi di dati raccolti in campo
Sprechi comportamentali
Impostazione delle temperature
Pulizia, manutenzione e lubrificazione
Formazione del personale
ambiente
etica
organizzazione
qualità
sicurezza
13
Spunti x efficienza energetica
Generazione,
Alimentazione
Edifici
Processi
Trasporti
•
•
•
•
•
Rinnovabili
Cogenerazione
Pompe di calore
Rifasamento
Corrispondenza a profili di
carico
• Caldaie ad alta efficienza
• Ottimizzazione della
ventilazione
• Auto a Metano/GPL o
elettriche
Componenti
Sistema
• Corpi
illuminanti
• Coibentazione
• Coibentazione
• Tempi di
funzionamento
• Motori – VSD –
Inverter
• Valvole
• Recuperi di calore
• Funzionamenti
«idle»
• Free cooling
• Perdite aria
compressa e
distribuzione
vapore
• Regolazioni
• Miglioramento
della flotta auto
• Ottimizzazione
logistica merci e
persone
ambiente
etica
organizzazione
qualità
sicurezza
14
Spunti x efficienza energetica (HVAC)
Esaminare accuratamente le perdite dalla generazione
all’impiego; minimizzare; eliminare carichi parassiti
Condotte
grandi condotte, piccole pompe
ottimizzare percorsi, evitare
gomiti …
tra colleghi
evitare turbolenze
pulizia
Valutare / minimizzare componenti
Evitare “overdesign”
Adattare equipaggiamento ai carichi (e.g.: VSD)
ambiente
etica
organizzazione
qualità
sicurezza
15
Possibilità di intervento per le organizzazioni con
un sga ISO 14001
Diagnosi Energetica
- Ogni 4 anni redigere una Diagnosi Energetica
che rispetti almeno i punti dell’allegato 2, ed invio
all’ENEA entro dic.2015
Aggiungere «audit energetico» a ISO 14001
- Inserire nel SGA una o più procedure sull’energia
e prevedere un
Audit Energetico (=Diagnosi Energetica)
ambiente
etica
organizzazione
qualità
sicurezza
16
Possibilità di intervento per le organizzazioni con
un sga ISO 14001
Implementare ISO 50001 + audit energetico
- Integrare nel SGA/SGS un sistema SGE ovvero
modificare alcune procedure e redigerne altre
relativamente alla gestione dell’energia e
prevedere un analisi energetica ovvero un
audit energetico (=Diagnosi Energetica)
ambiente
etica
organizzazione
qualità
sicurezza
17
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
1
File Size
122 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content