close

Enter

Log in using OpenID

avviso conferimento incarico

embedDownload
AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DIRIGENZIALE, EXTRA
DOTAZIONE, A TEMPO DETERMINATO, PER ANNI UNO, PER LA DIREZIONE DELL’AREA
FUNZIONALE AMBIENTE EX ART. 110, COMMA 2, DEL D.LGS. N. 267/2000.
IL DIRIGENTE
Visto l’art. 110 del D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.i;
Visto l’art. 19 del D. Lgs. n. 165/2001 e s.m.i;
Visto l’art 34 dello Statuto della Provincia di Udine;
Visti l’art. 14 del Regolamento di organizzazione degli Uffici e dei Servizi della Provincia di Udine;
Visto il D.Lgs. 198/2006 e s.m.i. e gli artt. 35 e 57 d.lgs. 165/2001 e s.m.i. sulle pari opportunità tra
uomini e donne per l’accesso al lavoro;
Visto il vigente CCRL Comparto unico Regione Enti Locali FVG area dirigenza;
In esecuzione della deliberazione giuntale n. 125/2014 del 09/06/2014;
RENDE NOTO
che la Provincia di Udine intende individuare un soggetto idoneo a ricoprire l’incarico dirigenziale
dell’Area Ambiente, ex art. 110, comma 2 del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i., extra dotazione organica,
per anni uno, attraverso l’indizione della presente procedura ad evidenza pubblica.
ART. 1 REQUISITI PER LA PRESENTAZIONE DELLA CANDIDATURA
È richiesto il possesso dei seguenti requisiti, che devono essere posseduti alla data di scadenza
del termine per la presentazione della domanda di partecipazione, mantenuti al momento
dell’assunzione e devono essere dichiarati, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000:
1. titolo di studio: Laurea di II livello in ingegneria chimica CLS-27/S, ingegneria civile CLS 28/S,
ingegneria gestionale CLS-34/S, ingegneria per l’ambiente e il territorio CLS-38/S, laurea
specialistica in biologia CLS-6/S, biotecnologie agrarie CLS-7/S, biotecnologie industriali CLS-8/S,
scienze chimiche CLS-62/S, scienze della natura CLS-68/S, scienze e tecnologie per l’ambiente e
il territorio CLS-82/S, scienze e gestione delle risorse rurali e forestali CLS-74/S, scienze e
tecnologie agrarie CLS- 77/S, scienze e tecnologie della chimica industriale CLS-81/S, scienze
geologiche CLS-86/S o altra laurea equipollente ai sensi della normativa vigente (sono fatte salve
le equiparazioni tra i diplomi di laurea secondo il vecchio ordinamento alle nuove classi delle
lauree specialistiche di cui al D.M. 5/5/2004). Per i titoli di studio conseguiti all’estero il candidato
deve aver ottenuto, entro la data di scadenza del termine utile per la presentazione delle domande
di partecipazione al concorso, la necessaria equipollenza ai titoli di studio italiani;
2. uno dei requisiti alternativi di cui all’art. 19, comma 6, del d.lgs. 30 marzo 2001, n. 165 e s.m.i. il
cui testo viene di seguito riportato:
“………particolare e comprovata qualificazione professionale, aver svolto attività in organismi ed
enti pubblici o privati ovvero aziende pubbliche o private con esperienza acquisita per almeno un
quinquennio in funzioni dirigenziali, o aver conseguito una particolare specializzazione
professionale, culturale e scientifica desumibile dalla formazione universitaria e post universitaria,
da pubblicazioni scientifiche e da concrete esperienze di lavoro maturate per almeno un
quinquennio, anche presso amministrazioni statali, ivi comprese quelle che conferiscono gli
incarichi, in posizioni funzionali previste per l’accesso alla dirigenza, o provenire dai settori della
ricerca, della docenza universitaria, delle magistrature e dei ruoli degli avvocati e procuratori dello
Stato.”
3. età non inferiore ai 18 anni e non superiore all’età costituente il limite per il collocamento a
riposo;
4. possesso della cittadinanza italiana o di una dei Paesi dell’Unione Europea, secondo quanto
previsto all’art. 38 del D.Lgs. 165/2001 e s.m.i.,
5. pieno godimento dei diritti politici e civili;
6. di non essere escluso dall’elettorato politico attivo;
7. idoneità fisica all’impiego;
8. di non aver riportato condanne penali¸ non essere stati interdetti o sottoposti a misure che
impediscono, secondo le leggi vigenti, la costituzione di rapporti di impiego con la Pubblica
Amministrazione ;
9. non essere stati destituiti dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione a seguito di
procedimento disciplinare o dispensati dallo stesso per incapacità, per persistente insufficiente
rendimento o dichiarati decaduti dall’impiego, ai sensi della normativa vigente, o licenziati per le
medesime cause;
10. non essere stati dichiarati decaduti o licenziati da un impiego pubblico per aver conseguito
l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
11. essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva per i cittadini soggetti a tale
obbligo;
12. conoscenza dell'uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della
lingua inglese;
I cittadini degli Stati membri dell’Unione europea devono possedere, inoltre, i seguenti requisiti, ai
sensi del D.P.C.M. n. 174/1994:
1. godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o di provenienza;
2. essere in possesso, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica, fatta
eccezione della titolarità della cittadinanza italiana;
3. avere adeguata conoscenza della lingua italiana nell’applicazione scritta, parlata e letta.
Viene garantita la pari opportunità fra entrambi i sessi per l’accesso al lavoro, come previsto dalla
legge n. 125/1991, dagli artt. 35 e 57 del D. Lgs. n. 165/2001 e s.m.i. e dal D. Lgs n°198 del
11.04.2006 “Codice delle pari opportunità tra uomo e donna”.
ART. 2 MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
La manifestazione di interesse alla selezione, redatta in carta libera, secondo lo schema allegato,
contenente tutte le dichiarazioni necessarie e sottoscritta dal candidato, dovrà essere indirizzata
alla:
Provincia di Udine
Servizio Gestione Risorse Umane
P.zza Patriarcato 3
33100 Udine
Le domande dovranno essere inoltrate, entro le ore 13.00 del decimo giorno dall’inizio affissione e
pubblicazione del presente avviso rispettivamente all’albo pretorio e sul sito internet della
Provincia di Udine, u.r.l.: www.provincia.udine.it - sezione “Bandi, concorsi e avvisi”, sotto sezione
“CONCORSI”, avvenuta il 18/12/2014, con le seguenti modalità:
a) lettera raccomandata a.r. a mezzo servizio postale e in tal caso farà fede, per il rispetto del
termine di spedizione, il timbro a data dell’Ufficio postale accettante;
b) consegna a mani all’ufficio protocollo, che osserva il seguente orario di apertura: Lunedì,
martedì e mercoledì: dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 16:30.
Giovedì e venerdì: dalle 9:00 alle 13:00, tenuto conto che il giorno 24/12/2014 gli uffici provinciali
chiuderanno alle ore 13.30.
c) per i titolari di un indirizzo di posta elettronica certificata, tramite p.e.c. al seguente indirizzo:
[email protected], improrogabilmente entro i termini di scadenza prevista dal
presente avviso.
Per le ipotesi a) e b), all’esterno del plico contenente l’istanza, dovrà essere chiaramente riportata,
oltre al nome, al cognome e all’esatto indirizzo, la seguente dicitura:
“MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL’INCARICO DIRIGENZIALE A TEMPO DETERMINATO,
PER ANNI UNO, EXTRA DOTAZIONE, EX ART. 110, COMMA 2 DEL D.LGS. 267/2000 E S.M.I.,
DI DIREZIONE DELL’AREA FUNZIONALE AMBIENTE”
Non è consentita la presentazione di candidature con altre modalità.
La Provincia di Udine non si assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni
dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del candidato, oppure da mancata o
tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali
disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.
Alla domanda, che dovrà essere sottoscritta dal candidato, saranno allegati:
1) copia fotostatica di un documento di riconoscimento in corso di validità,
2) curriculum vitae in formato europeo, datato e parimenti sottoscritto.
Il termine per l’arrivo delle domande, ove scada in un giorno non lavorativo per l’ufficio
competente, è prorogato al primo giorno lavorativo seguente. In caso di spedizione a mezzo
raccomandata fa fede la data del timbro dell’ufficio postale accettante, purché la raccomandata
pervenga all’ufficio competente entro 7 giorni successivi alla scadenza del termine.
ART. 3 MODALITA’ DI SELEZIONE DELLE CANDIDATURE
I candidati saranno comparativamente selezionati dal Presidente della Provincia, coadiuvato, a
richiesta, dal Segretario Generale, sulla base degli elementi desumibili dal curriculum presentato e
delle risultanze di eventuale informale colloquio che si terrà con i
soli candidati ritenuti di interesse.
Saranno utilizzati, con riferimento all’ambito dell’incarico, i seguenti elementi di valutazione:
a) formazione accademica e professionale;
b) esperienze lavorative nell’ambito delle tematiche oggetto di incarico;
c) esperienze nella gestione di strutture complesse.
A seguito della selezione non verranno attribuiti punteggi o formata alcuna graduatoria, né la
partecipazione darà diritto a riconoscimenti o titoli di preferenza.
In nessun caso il rapporto di lavoro a tempo determinato potrà trasformarsi in tempo indeterminato.
I candidati dovranno presentarsi all’eventuale colloquio muniti di valido documento di
riconoscimento. La mancata presentazione equivarrà a rinuncia, anche se la stessa dipendesse da
cause di forza maggiore.
Ai fini dell’assunzione, l’Amministrazione procederà alla verifica del possesso dei requisiti dichiarati
nella domanda dal candidato e dei titoli culturali, professionali, di servizio ed altri dichiarati nel
curriculum. Il candidato prescelto, ove non in grado di documentare nei termini fissati
dall’amministrazione i requisiti e titoli autocertificati o dichiarati, ritenuti determinanti ai fini
della relativa individuazione, salve le altre conseguenze di legge, non verrà ammesso alla
stipula del relativo contratto, oppure, se nel frattempo sottoscritto, sarà risolto di diritto.
Il presente avviso non è vincolante per l’Amministrazione, che si riserva la facoltà di sospenderlo,
revocarlo o annullarlo, così come di non procedere all’assunzione, a proprio insindacabile giudizio.
Qualora disposizioni normative di legge successive alla sottoscrizione del contratto dovessero
modificare i presupposti per la prosecuzione del contratto medesimo, lo stesso potrà essere
modificato, in relazione al trattamento economico e giuridico, nella durata o in altra previsione,
oppure anche risolto per esclusiva determinazione di questa Amministrazione senza alcun diritto
da parte del sottoscrittore del contratto medesimo.
L’Amministrazione provinciale dispone altresì di subordinare l’effettiva attivazione del rapporto di
lavoro a tempo determinato de quo all’approvazione dei commi 25 e 25.1 dell’art. 14 del disegno
n. 72 di Legge Finanziaria regionale 2015, alla data del 18/12/2014 in corso di approvazione da
parte del Consiglio regionale del FVG.
ART. 4 DECORRENZA E DURATA
Il contratto individuale decorrerà dalla data del decreto presidenziale di individuazione del soggetto
idoneo, per un anno, e comunque si risolverà altresì automaticamente anche prima della predetta
scadenza, senza bisogno di preavviso e senza erogazione di alcuna indennità:
 alla scadenza, per qualsiasi motivo, del mandato elettivo del Presidente della Provincia
in carica all’atto dell’individuazione;
 in caso di anticipato rientro in servizio, per qualsiasi motivo, del dirigente di ruolo titolare.
ART. 5 CORRISPETTIVO
Fatto salvo l’automatico adeguamento ai successivi CCRL, è previsto il seguente trattamento
economico:
 STIPENDIO TABELLARE, di cui all’art. 4 del CCRL 30.09.2010: € 48.280,00 annui lordi,
comprensivi del rateo di tredicesima;
 RETRIBUZIONE DI POSIZIONE, di cui all’art. 6 del CCRL 30.09.2010: € 41.720,00
comprensivi del rateo della tredicesima mensilità.
 RETRIBUZIONE DI RISULTATO: sarà determinata secondo quanto stabilito in base alle
norme regolamentari dell’ente e dai vigenti CCRL E CCDI per il personale dirigente di
ruolo.
ART. 6 DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO, EX ART. 110,
COMMA 2, D.LGS. 267/2000
Il rapporto di lavoro sarà disciplinato da apposito contratto individuale che riporterà oltre alle
condizioni dedotte nel presente avviso, quelle applicabili in via analogica sulla base delle norme di
legge, regolamento e dei CCRL e CCDI vigenti nel tempo per il personale dirigente assunto a
tempo indeterminato.
La mancata sottoscrizione del contratto predisposto ai sensi del precedente capoverso nei termini,
non inferiori a quindici giorni, comunicati dall’amministrazione provinciale, sarà considerata
incondizionata rinuncia all’incarico da parte del soggetto individuato a seguito del presente avviso,
senza bisogno di alcuna messa in mora.
ART. 7 TUTELA DELLE PERSONE RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
Il procedimento disciplinato dal presente avviso si conforma al D.Lgs. n. 196/2003 in materia di
tutela dei soggetti interessati rispetto al trattamento dei loro dati personali. A tal fine viene resa
l’informativa, allegata al fac-simile di domanda, ex art. 13 D.Lgs. 196/2003.
ART. 8 TERMINI DEL PROCEDIMENTO:
Il procedimento di individuazione previsto dal presente avviso si concluderà, salvo proroghe, nei
limiti di legge, dovute ad eventi imprevedibili, con motivato decreto del Presidente della Provincia
entro 90 giorni dalla data della sua pubblicazione.
Contro gli atti della presente procedura è ammesso ricorso al T.A.R. del Friuli Venezia Giulia entro
sessanta giorni oppure il ricorso straordinario al Capo dello Stato entro centoventi giorni
Responsabile del procedimento: dott.ssa Paola Claucigh
Addetto all’istruttoria: sig.ra Francesca Andrioli
Ufficio dove sono depositati, dove prendere visione degli atti e ricevere ulteriori informazioni:
Servizio Gestione Risorse Umane (0432/279 500 -504- 492- 513 ).
Il presente avviso costituisce lex specialis della procedura selettiva, pertanto, la partecipazione alla
stessa comporta implicitamente l’accettazione, senza riserva alcuna, di tutte le disposizioni ivi
contenute.
Per ottenere copia del presente avviso gli interessati potranno rivolgersi all’Ufficio Relazioni con il
Pubblico dell’Amministrazione Provinciale (0432/279440) o consultare il sito Internet nell’apposita
sezione, u.r.l. www.provincia.udine.it
IL DIRIGENTE SERVIZIO GESTIONE RISORSE UMANE
Al Servizio Gestione Risorse Umane
della Provincia di Udine
P.zza Patriarcato 3
33100 UDINE
Il/La sottoscritto/a ________________________, nato/a a ___________________il___________,
codice fiscale__________________________, residente in_______________________________,
provincia ________, via_____________________________________,
eventuale
recapito
a
cui
spedire
le
comunicazioni
relative
alla
selezione:
via___________________________ città______________________________, provincia ______,
recapito telefonico ____________________
Eventuale indirizzo di posta elettronica certificata _______________________________________
CHIEDE
di essere ammesso/a a partecipare alla selezione indetta dall’Amministrazione provinciale di Udine
per l’individuazione del soggetto idoneo a ricoprire l’incarico a tempo determinato, per anni uno,
extra dotazione organica, per la Direzione dell’Area funzionale “Ambiente”, ex art. 110, comma
2, del D.Lgs. n. 267/2000 e s.m.i..
A tal fine, sotto la propria responsabilità
DICHIARA
□ di essere cittadino/a italiano
oppure
□
di essere (per i cittadini appartenenti ad uno stato della U.E.) cittadino/a dello stato
di________________________________, e di godere dei diritti politici nello stato di appartenenza
o di provenienza e di avere un’adeguata conoscenza della lingua italiana;
□
di
essere
iscritto/a
nelle
liste
_______________________________________;
elettorali
del
Comune
di
oppure
□ di non essere iscritto/a nelle liste elettorali per i seguenti motivi:
_________________________________________________;
□ di non aver subito condanne penali;
□ di essere in posizione regolare nei confronti degli obblighi del servizio militare (per i cittadini
soggetti a tale obbligo);
□
di non essere stato destituito/a o dispensato/a o licenziato/a dall’impiego presso pubbliche
amministrazioni per incapacità o persistente insufficiente rendimento;
□
se pubblico dipendente, di non essere stato/a dichiarato/a decaduto/a o licenziato/a
dall’impiego presso pubbliche amministrazioni per aver conseguito l’impiego stesso mediante la
produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
□
di aver conseguito il diploma di laurea in ___________________________________, in data
________________________________________________ presso l’università degli studi di:
_____________________________________________
□ di conoscere la lingua inglese e le principali applicazioni informatiche più diffuse;
□
di possedere almeno uno dei requisiti di cui all’art. 19, comma 6, del D.Lgs. 30 marzo 2001, n.
165 e s.m.i., come previsto nell’apposito avviso di selezione. Indicazione del requisito posseduto:
□ il proprio consenso a norma del Decreto Legislativo n. 196/2003 e succ. mod. ed int. al
trattamento dei dati personali necessari per le operazioni inerenti il concorso.
□ di attestare la veridicità delle dichiarazioni sostitutive rese e di essere a conoscenza delle
disposizioni del DPR 445 del 28/12/2000 in caso di false dichiarazioni;
Allega alla presente istanza la seguente documentazione:
1) copia fotostatica di un documento di identità in corso di validità
2) curriculum vitae in formato europeo, datato e sottoscritto
_______________, lì ______________
Firma ______________________________
Allegato: informativa ex art. 13 D. Lgs. 196/2003
Informativa ex art. 13 D.lgs. 196/2003
Gentile Signore/a,
desideriamo informarLa che il D.lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 ("Codice in materia di protezione dei dati personali")
prevede la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali.
Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di
tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti.
Ai sensi dell'articolo 13 del D.lgs. n.196/2003, pertanto, Le forniamo le seguenti informazioni:
1. I dati da Lei forniti verranno trattati per le seguenti finalità: espletamento concorso pubblico
2. Il trattamento sarà effettuato con le seguenti modalità: manuale e informatizzato
3. Il conferimento dei dati è obbligatorio per l’esecuzione della procedura selettiva secondo le modalità di legge e
regolamento e l'eventuale rifiuto di fornire tali dati potrebbe comportare la mancata ammissione alla procedura
selettiva
4. I dati non saranno comunicati ad altri soggetti, né saranno oggetto di diffusione
Il trattamento riguarderà anche dati personali rientranti nel novero dei dati "sensibili", vale a dire dati idonei a rivelare
lo stato di salute e dati giudiziari relativi ad eventuali condanne penali o procedimenti penali in corso.
Il trattamento che sarà effettuato su tali dati sensibili, ai sensi dell’art. 112 T.U. d. Lgs. 196/2003, ha le seguenti
finalità: espletamento della procedura selettiva e sarà effettuato con le seguenti modalità: manuale ed informatizzato.
I dati in questione non saranno comunicati ad altri soggetti né saranno oggetto di diffusione.
La informiamo che il conferimento dei dati idonei a rilevare lo stato di salute è facoltativo e l'eventuale rifiuto a fornirli
potrebbe comportare la mancata concessione dei tempi aggiuntivi. Per quanto riguarda invece il conferimento dei dati
giudiziari esso è obbligatorio per le disposizioni di legge e di regolamento per l’accesso a pubblici concorsi e potrebbe
la mancata ammissione alla procedura concorsuale.
5. Il titolare del trattamento è l’Amministrazione Provinciale di Udine.
6. I responsabili del trattamento sono il Dirigente del Servizio Gestione Risorse Umane. Presso il sito Internet
www.provincia.udine.it alla voce informativa privacy è conoscibile l’elenco aggiornato dei responsabili.
7. In ogni momento potrà esercitare i Suoi diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell'art. 7 del
D.lgs.196/2003, che per Sua comodità riproduciamo integralmente:
Decreto Legislativo n.196/2003,
Art. 7 - Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti
1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se
non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione:
a) dell'origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'articolo
5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a
conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L'interessato ha diritto di ottenere:
a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi
quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o
successivamente trattati;
c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda
il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si
rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il
compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
346 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content