close

Enter

Log in using OpenID

8. AteneoNews 37 - Università di Palermo

embedDownload
NEWS N.37 DEL 20 MAGGIO 2014
IN PRIMO PIANO
Il Delegato del Rettore alla Didattica incontra le 5 Scuole
NOVITÀ UNIPA
Assegnista Unipa vince il premio nazionale della divisione di elettrochimica della Società Chimica Italiana
Su “Le Monde” la traduzione degli ultimi due libri di Franco Lo Piparo su Gramsci
BANDI – CONCORSI – OPPORTUNITA’
Borse di studio Master in management e comunicazione sul turismo culturale ed enogastronomico
Aperte le selezioni per partecipare al Wimun 2014
Corso di Perfezionamento in “Management Sanitario”
Concorso Nazionale AIPCR per le Università
Proroga consultazione Open Fesr
Desiderio, economia, società - la sida della sussidiarietà
Premi di studio CGT 80 investiamo nel domani
Emergency and Hospiatality in Architecture and Landascape. Ethics and Aesthetics
Scuola internazionale di alta formazione sulla diagnostica non invasiva per lo studio dei materiali dei beni culturali
INCONTRI, CONFERENZE, CONVEGNI, SPETTACOLI
Gli endocrinologi del Policlinico incontrano la popolazione al Forum
Ciclo di Letture e riletture sulla Sicilia e sul Meridione
Iniziative etnomusicali all'ex Facoltà di Lettere e Filosofia
Al Dipartimento di Fisica e Chimica il Paradosso di Fermi
Presentazione del libro "Il grande silenzio dell'altopiano"
Ciclo di Seminari “Un Libro in Biblioteca”
Eventi di Lingua e Letteratura Turca
Screening clinico del Paziente con Ipertensione Severa e Resistente
ECO DELLA STAMPA
ISFOL: "Più occupazione e maggiori guadagni per i dottori di ricerca all’estero"
Selezione a due borse di studio nel campo dell’archeologia etrusco-italica
__________________________________________________________________________
IN PRIMO PIANO
1. Il Delegato del Rettore alla Didattica incontra le 5 Scuole
Lo scorso 24 aprile l’ANVUR ha pubblicato le “Linee Guida per l’accreditamento periodico della
sede e dei corsi di studio” dando formalmente avvio alle procedure, anche per l’Ateneo di
Palermo, previste dalla vigente normativa e che hanno come fine ultimo quello di migliorare la
qualità dei corsi di studio e dei servizi agli studenti.
“L’offerta formativa dell’anno accademico 2013/2014 - afferma il Delegato del Rettore alla
Didattica prof. Vito Ferro – si è contraddistinta per l’ottenimento dell’accreditamento iniziale di
tutti i Corsi di Studio dell’Ateneo palermitano, ben 122. Inizia adesso, dopo la riorganizzazione
dell’Ateneo prevista dal nuovo Statuto e arrivata a compimento nel dicembre 2013, un nuovo
percorso che richiede il coinvolgimento di tutti i Docenti dell’Ateneo presenti nelle 5 Scuole.
Promuovere la cultura della qualità è il motivo che mi ha indotto ad organizzare un ciclo di
“conversazioni” che, oltre a diffondere le informazioni sull’accreditamento, mi consentiranno di
approfondire la mia conoscenza dei punti di forza e di quelli di debolezza dei corsi di studio
presenti in ciascuna delle 5 Scuole dell’Ateneo.
Il ciclo di conversazioni è iniziato il 14 maggio con la Scuola di “Scienze Umane e del Patrimonio Culturale” ed è proseguito il 16 maggio con la
Scuola di “Scienze di Base e Applicate”.
Il prossimo incontro è calendarizzato per il 21 maggio, alle ore 10, e in quella data il Pro Rettore Vicario incontrerà la Scuola di “Scienze
Giuridiche ed Economico-Sociali” nell’Aula Magna di via Maqueda a Palermo.
“Ho ritenuto che le Scuole – precisa il prof. Ferro – che hanno il compito statutario di assicurare il coordinamento generale e la
razionalizzazione delle attività didattiche e che nell’esercizio di questo compito sono chiamati a rispettare le indicazioni regolamentari sulla
qualità e la valutazione dell’offerta formativa, fossero il luogo ideale per discutere di un tema così trasversale come quello della qualità,
dell’autovalutazione, della valutazione e dell’accreditamento dei corsi di studi”.
Perché Conversazioni? “Perché mi aspetto - aggiunge - dopo una mia introduzione alla tematica, di potere dibattere coi docenti di queste
tematiche e di venire a conoscenza delle difficoltà che hanno già incontrato nell’esperienza dell’accreditamento iniziale”.
Perché Opportunità o adempimenti? “Perché sono i due diversi punti di vista – dice ancora - e i due diversi modi di agire, che possiamo
mettere in campo per affrontare l’accreditamento. Possiamo pensare, e agire, come se si trattasse di meri adempimenti burocratici o
possiamo cogliere l’opportunità per migliorare il sistema universitario degli studi”.
Il ciclo di conversazioni prevede l’incontro con la Scuola di “Medicina e Chirurgia” il 23 maggio e quello, in chiusura, con la Scuola
“Politecnica” il 28 maggio 2014.
NOVITÀ UNIPA
1. Assegnista Unipa vince il premio nazionale della divisione di elettrochimica della Società Chimica Italiana
Francesco Di Franco, assegnista di ricerca presso il Dipartimento DICAM, Ingegneria Civile,
Ambientale, Aerospaziale e dei Materiali, si è aggiudicato il premio nazionale della divisione di
elettrochimica della Società Chimica Italiana per la sua tesi di dottorato dal titolo:
“Electrochemical Fabrication of Metal - Oxide - Conducting Polymer Junctions for electronic
devices”. L’ingegnere Di Franco ha avuto come tutor la prof.ssa Monica Santamaria e il prof.
Francesco Di Quarto.
Il Direttivo della Divisione di Elettrochimica della Società Chimica Italiana, riunitosi a Milano in
data 8 maggio 2014, ha apprezzato molto il lavoro di tesi ed ha deciso di attribuire il Premio di
Dottorato 2014 “Fondazione De Nora”. Il Premio consiste in un assegno di 1.000 euro, a cui si
aggiunge l’iscrizione al Convegno ed il rimborso delle spese di viaggio e alloggio.
Il riconoscimento sarà ritirato nell’ambito del XXV Congresso Nazionale della Società Chimica Italiana, che si terrà ad Arcavacata di Rende dal
7 al 12 settembre 2014, durante il quale l’assegnista palermitano esporrà i risultati del suo lavoro.
2. Su “Le Monde” la traduzione degli ultimi due libri di Franco Lo Piparo su Gramsci
Pubblicata sul prestigioso giornale francese “Le Monde” (2 maggio 2014) un'intera pagina sulla traduzione degli ultimi due libri di Franco Lo
Piparo: “I due carceri di Gramsci” che ha vinto il Premio Viareggio e “L’enigma del quaderno“. Lo Piparo, ordinario di “Filosofia del linguaggio”
all’Università di Palermo è autore, tra l’altro, di “Sicilia linguistica” (Einaudi 1987), “Aristotele e il linguaggio” (Laterza 2003). La sua indagine
su Gramsci ha radici antiche. Se ne era già occupato nel 1979 con "Lingua intellettuali egemonia in Gramsci" (Laterza) che già allora aveva
fatto molto discutere. Nei due libri di Lo Piparo c’è qualcosa che potrà sembrare provocatorio, l’idea di un Gramsci critico erede della
tradizione liberale, ben piantato nella tradizione nazionale e pericoloso per il partito comunista che egli stesso fonda.
BANDI – CONCORSI – OPPORTUNITA’
1. Borse di studio Master in management e comunicazione sul turismo culturale ed enogastronomico
Il CERISDI e l’Università IULM hanno unito le loro conoscenze, competenze e corpo docente per istituire il Master universitario di primo livello
in “Management e comunicazione del Turismo culturale ed enogastronomico” per formare esperti altamente qualificati e professionisti in grado
di operare nelle imprese e nelle principali istituzioni per la valorizzazione del patrimonio del territorio.
Il Corso è a numero chiuso. E’ previsto il numero massimo di 35 neo laureati e laureati con esperienza professionale, dei quali 13 assegnatari
della borsa di studio INPS - Gestione Dipendenti Pubblici per i figli e gli orfani di iscritti e di pensionati della gestione ex INPDAP, di cui allo
specifico bando di concorso.
Per partecipare occorre essere in possesso di una laurea triennale, o specialistica, o vecchio ordinamento, conseguita presso università
italiane o straniere.
La presentazione delle candidature avverrà attraverso la compilazione del formulario che, insieme al bando, è disponibile sul
sito www.cerisdi.org
I formulari di candidatura dovranno pervenire al CERISDI entro e non oltre il termine del 29 maggio 2014.
Il Master si svolge prevalentemente presso il CERISDI, Castello Utveggio, Palermo.
Per ulteriori informazioni: 091/6379940; 091/6379911 [email protected]
http://www.inps.it/docallegati/ConcorsiEAvvisi/concorsi_welfare/Documents/Bando_Master_Dottorati-2013-2014.pdf
2. Aperte le selezioni per partecipare al Wimun 2014
Sono aperte le selezioni per partecipare al Wimun 2014, la simulazione mondiale dei lavori delle Nazioni Unite, organizzata dalla Federazione
Mondiale delle Associazioni per le Nazioni Unite (WFUNA), in collaborazione con la Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale SIOI e il
Movimento Studentesco per l’Organizzazione Internazionale MSOI-UNYA. La manifestazione si prefigge lo scopo di promuovere i valori delle
Nazioni Unite e si terrà a Roma, dal 30 giugno 2014 al 4 luglio 2014, presso la sede Food and Agriculture Organization (FAO), in viale Terme di
Caracalla, avrà come tema “2015 Agenda per lo sviluppo sostenibile”. L’Appuntamento vedrà la partecipazione di circa 1.000 ragazzi,
provenienti dalle più prestigiose università e college del mondo, pronti a contendersi uno spazio nella junior diplomacy. I delegati universitari
per partecipare devono avere un’età compresa tra 18 e 30 anni ed essere iscritti all’università o essersi recentemente laureati. Le domande
di partecipazione al convegno su base individuale o attraverso una delegazione dovranno essere inviate entro il 30 maggio 2014.
Info: http://www.sioi.org - [email protected] - [email protected]
3. Corso di Perfezionamento in “Management Sanitario”
Al via un corso di perfezionamento in “Management Sanitario”, realizzato dal Campus Bio-medico di Roma in collaborazione con l’Alta Scuola
Arces di Palermo.
Il Corso è rivolto ad un massimo di 40 laureati siciliani che si vogliono occupare di management nel settore sanitario e avrà luogo a Palermo
presso l’Alta Scuola Arces, in Vicolo Niscemi 5.
Il percorso formativo che ha una durata di 4 mesi avrà inizio il 19 settembre 2014 ed è articolato in 5 moduli di 7 giorni ciascuno, vuole
sviluppare le conoscenze e le competenze nell’aria economico, gestionale ed organizzativa di aziende sanitarie. Al termine del corso verranno
rilasciati 10 crediti formativi. La domanda di ammissione dovrà pervenire entro il 5 settembre 2014, alla segreteria dell’Alta Scuola.
Info: www.unicampus.it - Tel. 06/22.5419311.
4. Concorso Nazionale AIPCR per le Università
Il Comitato Nazionale Italiano dell’Associazione Mondiale della Strada, AIPCR bandisce un premio per 4 tesi di laurea specialistiche su
tematiche scientifiche, tecnologiche, ed economiche attinenti la viabilità stradale discusse nel periodo che va dal 1 gennaio 2013 al 31 luglio
2014. La partecipazione al bando è riservata agli studenti in Ingegneria, Economia, Giurisprudenza e Architettura. Le tesi di laurea dovranno
trattare i seguenti temi strategici: Gestione e performance; Mobilità e accessibilità; Sicurezza stradale; Infrastrutture stradali.
Ai vincitori del concorso verrà pubblicata l’estratto della tesi, sarà offerto uno stage lavorativo presso Enti e società del settore stradale
dell’Associazione, una iscrizione gratuita all’Associazione per 24 mesi, la possibilità di collaborazione nei Comitati tecnici nazionali
dell’Associazione e la pubblicazione di articoli su riviste di settore.
La domanda di iscrizione al concorso deve pervenire entro il 30 giugno 2014, alla Segreteria della Commissione Mondiale della Strada, presso il
Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, Via G. Caraci, 36 Palazzina B, 00157 Roma, mentre gli elaborati da sottoporre al concorso
devono pervenire alla Segreteria della Commissione AIPCR entro il 10 settembre 2014.
Info: E-mail: [email protected]; Tel. 06/4158-3323-3347-3301.
5. Proroga consultazione Open Fesr
Considerato l’elevato interesse e la partecipazione all’iniziativa OPEN FESR (Percorso Partecipato al POR FESR 2014/2020) la Presidenza della
Regione Siciliana, Dipartimento della Programmazione, per consentire una maggiore partecipazione attraverso l’inserimento della propria idea o
commento sul sito web ha prorogato al 26 maggio 2014 la chiusura della consultazione. Si attendono idee e proposte di azioni a partire dai
risultati attesi degli 11 obiettivi tematici che orientano la programmazione regionale 2014/2020.
Info: http://ideario.formez.it/
6. Desiderio, economia, società - la sida della sussidiarietà
Giunta alla sua terza edizione “Conversazioni a Milano”, la Summer School di Alta formazione su tematiche sociali, economiche, giuridiche e
politiche affronterà quest’anno il tema “Desiderio, economia, società - la sida della sussidiarietà”. Organizzata dalla Fondazione per la
Sussidiarietà in collaborazione con Fondazione CEUR, la Scuola è rivolta a studenti universitari, giovani studiosi, operatori economici e
amministratori pubblici e accademici
Le lezioni si terranno a Milano, da giovedì 26 giugno a domenica 29 giugno 2014 con inizio dalle ore 9,30 alle ore 13 e dalle ore 15,30 alle ore
19, presso la Residenza universitaria Camplus Turro, in via Stamira d’Ancona 25. Verranno proposti inoltre, anche nel corso delle serate,
momenti di guida alla lettura e testimonianze, inerenti le lezioni svolte.
I posti disponibili sono 40 le candidature saranno accettate fino ad esaurimento dei posti.
Per info e iscrizioni: Tel. 02/9768.9111 - E-mail: [email protected]
7. Premi di studio CGT 80 investiamo nel domani
CGT, dealer Caterpillar dal 1934, per celebrare la lunga presenza sul mercato lancia un Premio rivolto a giovani talenti. Il premio CGT 80 si
rivolge a giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni che sono chiamati a presentare progetti innovativi che possano rappresentare un
possibile contributo allo sviluppo di CGT e CGT Edilizia in uno dei seguenti ambiti: Il Prodotto: l’innovazione a servizio del rendimento e della
produttività. I Servizi: nuove logiche e nuovi approcci per Usato, Noleggio, Servizi Tecnici, Commerciali, Finanziari. La vita in cantiere (edile,
navale, impianti energetici): soluzioni per migliorare la sicurezza, l’efficacia, la sostenibilità, la motivazione. Come coinvolgere in maniera
sempre nuova il cliente: relazione e tecnologie. Progetti e iniziative funzionali all’innovazione organizzativa che attivino nuove risorse in
azienda. L’energia: nuove frontiere nella generazione e nell’utilizzo per consumare meno in cantiere, nelle macchine, nei servizi, in azienda.
Agli otto vincitori sarà assegnato un premio di 5.000 euro ciascuno.
I candidati potranno inviare il proprio progetto dal 30 aprile fino al 15 ottobre 2014, caricandolo sul sito dedicato: www.premiocgt80.it
8. Emergency and Hospiatality in Architecture and Landascape. Ethics and Aesthetics
In occasione della festa dell’Architettura 2014, si svolgerà un workshop dedicato all’isola di Lampedusa quale porta d’Europa sul mediterraneo
proponendo l’architettura quale linguaggio universale di confronto sul tema dell’accoglienza.
Il workshop che si svolgerà dal 9 al 12 giugno 2014 presso il salone dell’aerostazione di Lampedusa, inizierà lunedì 9 giugno 2014 alle ore 13 e
si rivolge a tutti gli studenti, dal 3° al 5°anno, i laureati e i dottorandi delle Facoltà di Architettura e Ingegneria dei paesi comunitari ed
extracomunitari. La quattro giorni di studio organizzata dal Consiglio Nazionale degli Architetti, in collaborazione alla Consulta degli Ordini degli
Architetti di Sicilia e la Fondazione Architetti nel Mediterraneo di Agrigento, ha come tema “Emergency and Hospiatality in Architecture and
Landascape. Ethics and Aesthetics”.
Possono partecipare anche gli studenti delle Scuole di Specializzazione e dei Master delle discipline di architettura del paesaggio e arte dei
giardini. Le lingue ufficiali del workshop sono l’italiano e l’inglese. Per gli studenti partecipanti sono messe in palio 9 borse di studio offerte dal
Distretto Lions 108Yb e dal Rotary International Distretto 2110 Sicilia e Malta. Inoltre saranno selezionati 12 tutor tra i giovani architetti
under 35 che produrranno domanda di partecipazione, i quali potranno partecipare al coordinamento dei gruppi di lavoro.
La domanda di partecipazione, il curriculum ed il portfolio dovranno essere inviati entro il 20 maggio 2014, all’indirizzo di posta elettronica
[email protected] come allegati in formato pdf ed un’unica e-mail.
Info: www.ordinearchitettiagrigento.it - Tel. 0922/29455.
9. Scuola internazionale di alta formazione sulla diagnostica non invasiva per lo studio dei materiali dei beni culturali
Pubblicato un bando per la partecipazione alla prima scuola internazionale di alta formazione sulla diagnostica non invasiva per lo studio dei
materiali dei beni culturali, che si terrà dal 15 al 20 giugno presso il Museo di Sansepolcro.
Peculiarità della scuola, ‘training camp’, è offrire la possibilità di seguire in prima persona il percorso tecnico-scientifico dell’analisi in situ di
un’opera d’arte: dalla definizione del problema storico-artistico/conservativo, all’analisi multitecnica dei materiali originali e di alterazione, alla
individuazione di punti di campionamento per analisi micro-invasive, fino alla redazione di un report analitico digitale per la documentazione
dei risultati.
L’iniziativa è rivolta a giovani ricercatori e dottorandi nelle scienze applicate alla conservazione, a restauratori e conservatori che avranno la
possibilità di conoscere e sperimentare sofisticate tecnologie diagnostiche direttamente su opere di rilievo del Museo o provenienti dal
territorio del Comune. Sono ammessi fino ad un massimo di 20 partecipanti ai quali è richiesto un buon livello di conoscenza della lingua
inglese scritta e parlata. Le modalità di partecipazione sono descritte nel sito. L’iscrizione deve essere effettuata entro il 22 maggio 2014 alle
17.
L’iniziativa è frutto della collaborazione di Opificio delle Pietre Dure, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare,
Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei Materiali e Comune di San Sepolcro.
Il Consiglio Nazionale delle Ricerche mette a disposizione competenze dei Dipartimenti:
Scienze chimiche e tecnologie dei materiali, scienze fisiche e tecnologie della materia.
Scienze umane e sociali, patrimonio culturale,
L’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare partecipa con ricercatori provenienti da 10 unità che operano nel campo delle applicazioni della fisica ai
beni culturali e mette a disposizione sia le strumentazioni portatili sia i laboratori per le misure che richiedono macchine non trasportabili,
come ad esempio gli acceleratori di particelle.
Il training camp sarà supportato dal Miur attraverso l’infrastruttura italiana per i beni culturali iperion-ch.it, (Integrated Project for the
European Research Infrastructure ON Culture Heritage), finalizzato alla costruzione di una infrastruttura cross-disciplinare europea per le
scienze e le tecnologie della conservazione.
Per informazioni: Laura Benassi, Iperion coordination office - E-mail: [email protected]
CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche piazzale Aldo Moro, 7 - 00185 Roma - tel. 06/49933383 cell. 333/2796719 fax 06/49933074 - e-mail
[email protected] - web site: www.stampa.cnr.it -www.almanacco.cnr.it - www.cnrweb.tv - skype marco.ferrazzoli1
CONFERENZE, CONVEGNI, SPETTACOLI
1. Gli endocrinologi del Policlinico incontrano la popolazione al Forum
In qualità di responsabile dell'UOC di Endocrinologia, la prof. Carla Giordano, docente presso
l’Università di Palermo, ha aderito all'invito delle società scientifiche nazionali d Endocrinologia,
SIE ed AME, ad organizzare eventi in occasione della settimana mondiale della tiroide che ha per
tema: “Tiroide problema sociale: dal corpo alla mente” e che si svolgerà a livello nazionale dal 19
al 25 Maggio 2014. A tale scopo ha richiesto al Centro Commerciale Forum di Palermo di
consentire al personale medico dell’Unità operativa di potere incontrare la popolazione al fine di
sensibilizzare l'opinione pubblica sulla patologia tiroidea. In particolare lo staff medico assieme
agli specializzandi della Scuola di Endocrinologia e Malattie Metaboliche, sarà presente al Forum
nel weekend nei giorni 23, 24 e 25 maggio 2014, dalle ore 16 alle 20.
La manifestazione è promossa da Associazione Italiana della Tiroide (AIT), Associazione Medici
Endocrinologi (AME), Società Italiana di Endocrinologia (SIE), European Thyroid Association
(ETA), Comitato Associazione Pazienti Endocrini (CAPE).
Nel 2013, IEEE Transactions on Electromagnetic Compatibility, rivista ufficiale della IEEE EMC Society statunitense, ha istituito un programma
per valorizzare il lavoro volontario dei revisori. Le finalità del programma sono quelle di individuare ogni anno un certo numero revisori che si
sono distinti per il lavoro svolto, riconoscendo loro il titolo di Distinguished Reviewer. La valutazione si basa sul numero di revisioni effettuate
e, soprattutto, sulla rilevanza scientifica delle stesse. Nel 2013, oltre 500 esperti in vari aspetti della compatibilità elettromagnetica hanno
svolto le funzioni di revisore per la rivista. Ne sono stati selezionati 12 tra quelli che hanno ottenuto, da parte degli Associate Editors, la
valutazione migliore.
2. Ciclo di Letture e riletture sulla Sicilia e sul Meridione
Per il II ciclo di Letture e riletture sulla Sicilia e sul Meridione lunedì 19 maggio 2014, alle ore 15.30, nell’Aula Falcone del Collegio San Rocco,
Fabio Tricoli, presidente della Fondazione Giuseppe e Marzio Tricoli, Matteo Di Figlia dell’Università di Palermo, Maria Antonietta Ancona, vice
presidente Istituto siciliano studi ebraici ed Evelyn Aouate, presidente Istituto siciliano studi ebraici, discutono sul filmato “Gli ebrei in Italia”
a cura del Dipartimento informazione dell’Ucei. Coordina Dario Miceli (giornalista Rai Sicilia).
Giovedì 22 maggio 2014, alle ore 17 al Polididattico (Aula 6) sarà la volta di Alessandro Bellavista dell’Università di Palermo che discute su
“Politica e amministrazione in Sicilia”.
3. Iniziative etnomusicali all'ex Facoltà di Lettere e Filosofia
Nell'ambito del corso di “Etnomusicologia” tenuto dal prof. Sergio Bonanzinga, questa settimana avranno luogo due eventi. Il si svolgerà
lunedì 19 maggio alle ore 16.30 nell'Aula Magna dell'ex Facoltà di Lettere e Filosofia (Edificio 12, viale delle Scienze). Si tratta del quinto
incontro del ciclo "Scrivere per cantare", curato dallo stesso prof. Sergio Bonanzinga. Ospite è in questa occasione la cantautrice
palermitana Aida Satta Flores.
4. Al Dipartimento di Fisica e Chimica il Paradosso di Fermi
Un seminario di taglio divulgativo che il Prof. Luciano Burderi dell'Università di Cagliari terrà, giorno 20 maggio 2014 alle ore 15 presso il
Dipartimento di Fisica e Chimica dell'Università di Palermo in via Archirafi, 36 - Primo piano - Aula A, dal titolo: “L'esistenza degli Dei: come il
Paradossso dei Gemelli ed il Principio Copernicano forniscono una "soluzione relativistica" al Paradosso di Fermi ("Dove sono tutti quanti?").
In questo seminario illustrerò il cosiddetto Paradosso di Fermi sulla mancanza di evidenza dell'esistenza di civiltà aliene. Dopo aver
brevemente illustrato alcune delle soluzioni proposte, discuterò come il fenomeno della dilatazione temporale previsto dalla Relatività Generale
di Einstein (il cosiddetto "Paradosso dei Gemelli") ed il Principio Copernicano (la Terra non occupa un posto speciale nell'Universo) forniscano
una soluzione naturale al Paradosso di Fermi, suggerendo l'esistenza di "Dei" creatori di specie intelligenti a loro immagine e somiglianza. A
dispetto delle apparenze si tratta di una discussione basata soltanto su criteri di rigore scientifico e scevra di ogni ingiustificata
estrapolazione religiosa.
Il secondo avrà luogo mercoledì 21 maggio, alle ore 17, nell'aula seminari C del Polo didattico (viale delle Scienze). La dott.ssa Maria Giuliana
Rizzuto terrà un seminario dal titolo "I riti coreutico-musicali della tradizione sufi".
5. Presentazione del libro "Il grande silenzio dell'altopiano"
Martedì 20 maggio 2014, alle ore 17.30, nella Sala di lettura dell’Istituto Gramsci Siciliano (Cantieri culturali alla Zisa – via Paolo Gili, 4
Palermo), sarà presentato il libro ‘Il grande silenzio dell'altopiano' di Marcella Burderi (Edizioni associazione culturale "DIALOGO",
2013).
Modererà
Michele Figurelli. Mario G. Giacomarra e Pippo Oddo ne discuteranno con l'autrice. Carlo Cartier leggerà alcuni brani del libro. Seguirà una
degustazione di cioccolato modicano e grappe a cura di Franco Ruta e Nino Borzellieri. L'iniziativa è promossa dall'Istituto Gramsci Siciliano.
6. Ciclo di Seminari “Un Libro in Biblioteca”
“E' dovere di noi tutti recuperare gli antichi palazzi barocchi e difenderli da ogni minaccia di demolizione a favore di nuove, forse più efficienti,
strutture edilizie. Negare la bellezza della poesie del dialetto è come avallare enormi gettate di cemento su antichissimi siti storici.” Con
questa metafora Carmen Consoli, una delle più affermate artiste del panorama musicale siciliano, spiega perché in una parte, seppur piccola,
della sua produzione ha fatto uso del dialetto siciliano.
Come ci mostra il volume “Il dialetto nella canzone italiana negli ultimi venti anni” di Roberto Sottile, Consoli non è tuttavia l'unica artista che
porta avanti, da anni, questa scelta linguistica. Nel suo lavoro di ricerca, Sottile ha infatti evidenziato come ci sia un recupero del dialetto in
tutto il panorama musicale italiano, ma soprattutto e con più forza e diffusione in quello siciliano.
“La Sicilia è il terreno privilegiato per osservare il rapporto tra dialetto e canzoni – scrive l'autore – data la straordinaria numerosità di artisti
contemporanei che optano per l'uso del codice locale, in connessione e in concomitanza con una tradizione popolare tuttora viva.” E ciò
avviene mentre si assiste allo “sdoganamento” delle varietà locali.
Il volume sarà presentato martedì 20 maggio 2014, a partire dalle ore 18, nella nuova sala lettura della biblioteca del Dipartimento di Scienze
Umanistiche (ex Convento di Sant'Antonino).
La presentazione del libro è organizzata all'interno del ciclo di seminari “Un libro in biblioteca” promosso dal dottorato in “Studi letterari,
filologici e linguistici”. Come durante gli altri appuntamenti, saranno gli stessi dottorandi a presentare il libro insieme all'autore. A discutere
con il prof. Sottile saranno stavolta i dottorandi Angela Castiglione e Liborio Barbarino.
Il lavoro di Sottile non solo offre un'approfondita analisi specialistica del dialetto utilizzato oggi da autori più o meno giovani (con
un'attenzione maggiore per il contesto siciliano), ma chiede anche a numerosi cantautori e rapper il perché della scelta di ricorrere al siciliano
nei loro testi.
Alcuni di questi artisti interverranno alla presentazione per suonare e cantare i propri lavori: Francesco Giunta, Ezio Noto (Disìu), Peppe
Qbeta, Malanova, Vorianova, Moffo Schimmenti e Giovanni Cannatella.
Alla domanda posta dall'autore sul perché si scrivano testi il dialetto, gli artisti intervistati hanno dato diverse risposte: perché il siciliano
permette di comunicare in maniera più espressiva; perché ha una maggiore carica comunicativa; perché è una lingua con altissime possibilità
poetiche pari o anche superiori a quelle della lingua italiana; perché è un modo per reagire alla globalizzazione; perché il dialetto coincide con
l'identità di un popolo. Dall'altra parte c'è, invece, chi ritiene che l'utilizzo del dialetto sia dovuto al voler seguire la moda del momento o alla
voglia (in modo ipocrita) di voler tornare alle origini.
Punti di vista differenti su cui l'autore concentra la sua analisi, per poi scandagliare il lessico, la grammatica, la fonetica, gli aspetti
morfologici e sintattici nel tentativo di delineare il ritratto di quel dialetto della canzone di oggi che si muove tra vecchio e nuovo, tra tratti
che denotano l'appartenenza ad un luogo preciso e tra arcaismi, italianizzazioni e neologismi.
Il volume, che parte da una riflessione sullo stato attuale della competenza linguistica dialettale in Sicilia rispetto alle altre zone d'Italia, non
può non riconoscere l'influenza di Rosa Balistreri su compositori giovani e meno giovani. E, così, il siciliano diventa “il mondo di riferimento a
quale attingere per parlare nella e della contemporaneità”.
7. Eventi di Lingua e Letteratura Turca
Due eventi, gratuiti e aperti al pubblico, promossi dalla Cattedra di “Lingua e Letteratura Turca” (LLMOO, Dipartimento di Scienze
Umanistiche - Università degli Studi di Palermo). Il primo consiste nella proiezione del film 'Harem Suare' (regia di Ferzan Özpetek, Ita/Turchia
1999, in versione originale con sottotitoli in italiano), che avrà luogo presso l'Aula Magna dell'ed. 12 (Viale delle Scienze), giovedì 22 maggio
2014, alle ore 16. Il secondo prevede un incontro con lo scrittore turco Ersan Üldes sul tema: "Influenze della rivolta del Gezi Park sulla
letteratura e sulla società turche". Questo avrà luogo presso l'Aula Magna dell'ed. 12, martedì 27 maggio, alle ore 16.
8. Screening clinico del Paziente con Ipertensione Severa e Resistente
Giovedì 22 maggio 2014, presso la sala delle Capriate del Complesso Monumentale Steri, con il Patrocinio dell’Università degli Studi di Palermo
ed organizzato dalla Sezione Sicilia-Calabria della Società Italiana dell’Ipertensione Arteriosa, si svolgerà il Corso di aggiornamento su: “Lo
Screening Clinico del Paziente con Ipertensione Severa e Resistente”.
Il Corso organizzato e coordinato dal prof. Giovanni Cerasola, presidente della Sezione, è destinato ad aggiornare i medici specialistici nelle
diverse discipline di Cardiologia, Diabetologia, Medicina Interna, Nefrologia ed i medici di Medicina Generale, sugli aspetti fisiopatologici, clinici
e terapeutici della gestione del paziente con Ipertensione Arteriosa Resistente al trattamento farmacologico, anche in plurima associazione e
che, se non adeguatamente corretta, comporta un significativo incremento dello sviluppo di danno d’organo ed un aumento superiore al
160% di rischio di eventi cardiovascolari e renali, fatali e non fatali, rispetto al già elevato rischio cardiovascolare e renale dei pazienti
ipertesi che sono “responders” al trattamento farmacologico.
Nella sezione conclusiva del Corso il prof. Giovanni Cerasola, dell’Ateneo di Palermo, ed il prof. Andrea Stella, dell’Ateneo di Milano,
presenteranno e discuteranno con i Partecipanti
sulle migliori strategie terapeutiche, farmacologiche, non farmacologiche ed
interventistiche, atte a superare la “resistenza” alle normali modalità di trattamento dell’Ipertensione Arteriosa.
ECO DELLA STAMPA
1. ISFOL: "Più occupazione e maggiori guadagni per i dottori di ricerca all’estero"
Il 7 aprile 2014 l'ISFOL ha pubblicato i primi risultati di una indagine sulla mobilità geografica dei dottori di
ricerca italiani del 2006, a sei anni di distanza dal conseguimento del titolo (2012). In particolare, l'ente si
è soffermato su uno dei punti nevralgici del discorso relativo all'utilità o meno dell'andare all'estero: capire
se la mobilità per motivi di studio e lavoro porta dei vantaggi economici maggiori rispetto a chi rimane
sempre "a casa".
L'indagine completa, che uscirà nei prossimi mesi con il titolo "Non sempre mobili. I risultati dell'indagine
ISFOL sulla mobilità geografica dei Dottori di Ricerca", si basa sui dati raccolti su un campione di quasi
diecimila studenti che hanno ottenuto il titolo universitario di terzo livello nel 2006 in un ateneo italiano.
Il primo dato, confermato anche da AlmaLaurea, è che i dottori di ricerca hanno un alto tasso di
occupazione a sei anni dal titolo (92,5%). Si osserva, però, che ci sono vantaggi sostanziali in termini di
occupabilità e importi economici per chi va a lavorare all'estero rispetto a chi rimane nella regione di
residenza. Il tasso di occupazione sale, infatti, al 94,9% se ci si sposta in altra regione e al 95,4% se si vive e lavora in altro Stato.
Il reddito medio netto annuo dei dottori di ricerca del 2006 è pari a circa ventimila euro, ma i dottori di ricerca che lavorano all'estero
guadagnano quasi diecimila euro in più (29.022), mentre chi rimane in Italia cambiando regione di residenza guadagna annualmente circa
20.500 euro. I dottori di ricerca "non mobili" guadagnano annualmente circa 19 mila euro. Il settore pubblico è quello che attira il maggior
numero di dottori di ricerca, ma il settore privato garantisce redditi di lavoro più alti del 9%.
L'ISFOL, quindi, è riuscita anche a fornire un identikit del dottore di ricerca "ideale", cioè la condizione in cui si riesce ad ottenere il risultato
più alto in termini occupazionali e redditizi: il dottore di ricerca per eccellenza è un uomo, residente in una regione del Centro Italia, occupato
all'estero, single, senza figli, titolo ottenuto senza una votazione eccellente, dottorato in Medicina o Farmacia, contratto di lavoro
dipendente a tempo indeterminato, occupazione nel settore privato.
Il risultato finale, così come descritto anche dall'ISFOL, è che "l'analisi sulle determinanti del reddito da lavoro dei dottori di ricerca ha
evidenziato, solo in parte, il ruolo protettivo ricoperto dall'istruzione, rivelando la presenza e la persistenza, a parità di condizioni, di evidenti
differenziali in relazione ad alcune caratteristiche sia demografico-familiari, sia lavorative". La finalità dell'indagine non è tanto evidenziare
che chi va all'estero guadagna di più, quanto affermare che i "talenti" italiani vanno sfruttati di più. L'Italia dovrebbe operare scelte politiche
capaci di produrre crescita solida sfruttando il forte legame tra innovazione e ricerca, utilizzo di tecnologie e domanda di lavoro qualificato.
(www.rivistauniversitas.it)
2. Selezione a due borse di studio nel campo dell’archeologia etrusco-italica
L’Accademia Nazionale dei Lincei con i fondi messi a disposizione dalla Fondazione Generali di Trieste bandisce una pubblica selezione per titoli
a n. 2 borse di studio, per l’effettuazione di studi e ricerche inerenti il Santuario di Castrum Inui (Ardea), di cui usufruire sotto la guida del
Coordinatore scientifico del Progetto “Santuari Virgiliani”, Prof. Mario Torelli.
Una borsa di studio post-dottorato sul tema: Redazione di uno studio, completo in ogni sua parte e pronto per la pubblicazione in sede
scientifica di altissima qualificazione, relativo alla statio maritima del sito di Fosso dell’Incastro (Castrum Inui). La Borsa, dell’importo
complessivo di Euro 12.000 (al lordo delle eventuali ritenute fiscali previste dalla legge), ha la durata di mesi 8.
Una borsa di studio post-laurea sul tema: Redazione della pianta complessiva a colori e delle relative piante di fase, munite di apposito
documento illustrativo, che saranno destinate a corredare l’edizione definitiva dell’intero Santuario di Fosso dell’Incastro (Castrum Inui) e che
dovranno comprendere le linee essenziali di ricostruzione del paesaggio antico.
La Borsa, dell’importo complessivo di Euro 4.000,00 (al lordo delle eventuali ritenute fiscali previste dalla legge), ha la durata di mesi 4.
Possono partecipare alla selezione cittadini italiani che alla data del termine per la presentazione delle domande. Per la borsa post-dottorato:
a) abbiano conseguito la Laurea Specialistica/Magistrale (Nuovo Ordinamento) o Laurea quadriennale (Vecchio Ordinamento) in discipline
archeologiche presso Università o Istituti Superiori italiani o presso Università o Istituti Superiori stranieri. Tutti i titoli conseguiti all'estero
dovranno essere preventivamente riconosciuti in Italia secondo la legislazione vigente in materia (informazioni sul sito del Ministero
dell'Istruzione, dell’Università e della Ricerca), abbiano conseguito il Dottorato di ricerca con tesi in Archeologia presso Università o Istituti
Superiori italiani o presso Università o Istituti Superiori stranieri. Tutti i titoli conseguiti all'estero dovranno essere preventivamente
riconosciuti in Italia secondo la legislazione vigente in materia abbiano adeguate pubblicazioni scientifiche con specifico riguardo per i
santuari di Roma e del Lazio.
Per la borsa post-laurea: abbiano conseguito la Laurea Specialistica/Magistrale (Nuovo Ordinamento) ovvero Laurea quadriennale (Vecchio
Ordinamento) in una disciplina archeologica presso Università o Istituti Superiori italiani o presso Università o Istituti Superiori stranieri. Tutti i
titoli conseguiti all'estero dovranno essere preventivamente riconosciuti in Italia secondo la legislazione vigente in materia. abbiano
pubblicazioni di argomento archeologico-topografico. Le domande di ammissione alle due selezioni, redatte in carta libera, devono essere
indirizzate alla Segreteria dell’Accademia Nazionale dei Lincei, Via della Lungara, 10 - 00165 Roma, entro e non oltre il 16 giugno 2014.
Info: www.miur.it
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 671 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content