close

Enter

Log in using OpenID

Clicca qui per scaricare la proposta di contratto

embedDownload
Proposta di Abbonamento
Offerta Partita IVA
WEB-C50-MOD31-MAR14
Versione Marzo 2014
DOCUMENTAZIONE DA RACCOGLIERE E DA INVIARE A FASTWEB:
Di seguito potrà trovare tutte le indicazioni per la sottoscrizione dell’offerta Partita Iva:
1. Compilare la Proposta di Abbonamento Partita Iva, come di seguito indicato.
2. Compilare e firmare la Lettera di Recesso o di Richiesta di “Linea non Attiva e/o di Richiesta di “Number Portability” e/o Migrazione (la compilazione e la firma
di tale lettera sarà a cura dell’intestatario dell’attuale linea telefonica di rete fissa Telecom Italia o altro operatore) in particolare:
l“Linea non Attiva” (punto 1): firmare, nel caso in cui non si possieda alcuna linea telefonica, per richiedere a Telecom Italia l’affitto di un doppino non attivo
al fine di usufruire dei servizi ADSL FASTWEB.
l“Recesso da Telecom Italia o altro operatore” (punto 2): firmare per disdire il rapporto contrattuale con Telecom Italia o altro operatore al fine di poter
usufruire dei servizi ADSL FASTWEB.
l“Number Portability” (punto 3): firmare se si desidera conservare l’attuale numero di telefono di rete fissa.
3. Inviare a FASTWEB:
lCopia della Proposta di Abbonamento Partita Iva (Foglio 1: Copia per FASTWEB S.p.A.).
lLettera di Recesso o di Richiesta di “Linea non Attiva” e/o di Richiesta di “Number Portability” e/o Migrazione.
4. Conservare:
lCopia di ciascun modulo inviato a FASTWEB S.p.A.
lCarta dei Servizi.
lCondizioni Generali di Contratto.
FASTWEB S.p.A. - Sede legale e amministrativa Via Caracciolo, 51 20155 Milano Tel. [+39] 02.45451 Fax [+39] 02.45454811 Capitale Sociale euro 41.344.209,40 i.v. Codice Fiscale, Partita Iva e Iscrizione nel Registro Imprese di Milano 12878470157 FASTWEB S.p.A. - N. Iscr. Reg. AEE: IT08020000003838 - N. Iscr. Reg. Pile e Acc.: IT09100P00001900 Società a socio unico soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Swisscom AG
PROPOSTA DI ABBONAMENTO PARTITA IVA - ANAGRAFICA (DATI PER SEDE DI ATTIVAZIONE)
Versione Marzo 2014
L’Impresa così come sotto identificata propone a FASTWEB S.p.A. di concludere un contratto per servizio/i di telecomunicazioni secondo le condizioni contenute nell’Offerta Partita Iva ed in base alle Condizioni Generali di Contratto Partita Iva
allegate alla presente che dichiara di ben conoscere ed accettare.
DATI DELLA SEDE LEGALE
DATI DEL FIRMATARIO DELLA PROPOSTA DI ABBONAMENTO (LEGALE RAPPRESENTANTE O DELEGATO)
Denominazione/Ragione Sociale
Forma Giuridica
Nome
P. IVA
Registro Imprese
Cognome
Posizione in Azienda
Codice Fiscale
Telefono Fisso
Denominazione Commerciale
E-mail
Città
Indirizzo
Numero
Numero di Telefono Cellulare
Prov.
CAP
(Campo obbligatorio)
Nazione
C.I.
Pass.
Telefono Mobile
Pat.
N° Doc.
Nazionalità Doc.
Ente emittente
il documento d’identità
Sesso
Codice Fiscale
SI
NO
Opzione Partita IVA per 2
SI
NO
N°. Permesso di Soggiorno:
DATI DELLA SEDE DI ATTIVAZIONE
M
F
Data di Scadenza
DATI DEL CONTATTO TECNICO
Nome sede
Nome
Indirizzo
N°
Prov.
CAP
N°.
Indirizzo
Prov.
Telefono Fisso
Reperibile
Telefono Mobile
dalle
alle
AGEVOLAZIONI FISCALI E/O CONVENZIONI
INDIRIZZO DI SPEDIZIONE DELLA FATTURA
Comune
Cognome
Piano
Scala
Comune
CAP
Doc:
Nazione
Data di emissione
del documento d’identità
Numero di Telefono Cellulare
(Campo obbligatorio)
Già Cliente FASTWEB Data di Nascita
Prov.
Luogo di Nascita
Si allegano documenti per Agevolazioni/Esenzioni fiscali:
Nazione
SI
NO
Categorie/Settore di appartenenza:
Codice convenzione:
Presso
INDIRIZZO DI SPEDIZIONE DEGLI APPARATI (solo se diverso dai “DATI DELLA SEDE LEGALE”)
Comune
Prov.
ELENCHI TELEFONICI
CAP
N°.
Indirizzo
Nazione
Presso
Il Cliente prende atto che se ha richiesto l’attivazione di una nuova linea telefonica o di una Usim con un nuovo numero, per essere presente negli elenchi
telefonici dovrà farne espressa richiesta a FASTWEB tramite la compilazione del form online presente su MyFASTPage per tutti i servizi. In alternativa
ha la possibilità di utilizzare l’apposito modulo fornito alla consegna delle Usim per il servizio mobile oppure con il primo Conto FASTWEB per i servizi
di rete fissa. In assenza di esplicita richiesta i dati non saranno pubblicati e di conseguenza il cliente non apparirà in alcun elenco telefonico. Se invece
il Cliente ha richiesto Number Portability (per i servizi di telefonia fissa) o Mobile Number Portability (per i servizi di telefonia mobile) e non risponde o
non riconsegna il modulo saranno mantenute le scelte fatte con precedente operatore. Per la consegna degli Elenchi Telefonici è previsto l’addebito di
un importo una tantum. Il Cliente potrà richiedere di non ricevere gli Elenchi Telefonici tramite la sua MyFASTPage dal portale www.fastweb.it
NOTE
MODALITÀ DI PAGAMENTO
Addebito diretto su Conto Corrente
CartaSì
Tipo Carta:
Carta di Credito
Visa/Mastercard
American Express
Diners
Scadenza (mm aa)
N°.
/
Firma Titolare
Nome e Cognome Titolare della Carta
FUNZIONARIO DI VENDITA FASTWEB
CONDIZIONI SPECIALI
Codice del Funzionario di Vendita
Deposito cauzionale Euro _________________________
Nome del Funzionario di Vendita
MANIFESTAZIONE DEL CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
In relazione e per le finalità specificatamente indicate ai punti 3) e 4) dell’informativa, esprimo il mio consenso al trattamento, diffusione e comunicazione, anche a terzi anche all’estero, dei dati personali fornitivi, per le finalità e la durata precisate nell’informativa.
Punto 3): Esprimo il mio consenso
SI
NO
Punto 4): Esprimo il mio consenso
SI
NO
Il Cliente o il Delegato (quest’ultimo munito dei relativi poteri) _______________________________________________________________________________________________________________________________________________
FASTWEB S.p.A. - Sede legale e amministrativa Via Caracciolo, 51 20155 Milano Tel. [+39] 02.45451 Fax [+39] 02.45454811 Capitale Sociale euro 41.344.209,40 i.v. Codice Fiscale, Partita Iva e Iscrizione nel Registro Imprese di Milano 12878470157 FASTWEB S.p.A. - N. Iscr. Reg. AEE: IT08020000003838 - N. Iscr. Reg. Pile e Acc.: IT09100P00001900 Società a socio unico soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Swisscom AG
PROPOSTA DI ABBONAMENTO PARTITA IVA
FASTWEB
ADSL Wholesale
ADSL - Fibra FTTS
Fibra - FTTS
Fibra - FTTH
Il passaggio dai Servizi in tecnologia ADSL alla tecnologia Fibra FTTS (Fiber to the street) potrà essere effettuato nelle città ove previsto, in seguito ad esito positivo delle
opportune verifiche tecniche e l’attivazione sarà comunicata al Cliente tramite sms, e-mail o sito FASTWEB. Nel caso di esito negativo delle verifiche tecniche, FASTWEB
informerà il Cliente tramite sms, e-mail o sito FASTWEB. Il Cliente prende atto ed accetta che, in tale ultimo caso il Servizio rimarrà attivo con la tecnologia ADSL. Ulteriori
informazioni sono disponibili consultando il materiale commerciale e sul sito www.fastweb.it
CONSENSO ALL’UNBUNDLING E ALLA NUMBER PORTABILITY
Numero Telefonico
Numero Cliente
SI (compilare modulo Number Portability)
NO (attivazione senza Number Portability; in questo caso NON è possibile l’attivazione di una linea attiva)
OFFERTA FISSA OFFERTA FISSA E MOBILE
OPZIONI
BUSINESS CLASS + MOBILE 500
BUSINESS CLASS
BUSINESS CLASS + MOBILE FREEDOM
BUSINESS CLASS + MOBILE FREEDOM con Smartphone
ULTRA
Partita Iva x 2
UltraFibra (attivabile solo in seguito ad esito positivo di verifica tecnica)
Opzione Emergency
Con la sottoscrizione dell’opzione il Cliente acconsente al trasferimento dei propri dati
personali a Emergency per l’invio da parte della società stessa di materiale e/o comunicazioni
di natura istituzionale non pubblicitaria. L’opzione può essere disattivata in qualunque
momento dalla MyFASTPage.
Opzioni estero*
EU e Nord America
Tipo di linea
Mondo
* L’Opzione “Europa
e Nord America” e
l’Opzione “Mondo”
sono alternative
l’una all’altra.
Se portato indicare numero
Il modem è incluso nell’offerta in comodato d’uso gratuito. Per le offerte con tecnologia Fibra FTTH e in tutti i casi di richiesta di linea aggiuntiva, i servizi e gli apparati saranno installati gratuitamente da un tecnico FASTWEB.
Per l’offerta BUSINESS CLASS in tecnologia ADSL (escluse aree di prossima estensione in Fibra)
Per l’offerta BUSINESS CLASS in tecnologia Fibra-FTTS e ADSL-Fibra FTTS
(disponibile in caso di richiesta di una sola linea telefonica)
(disponibile in caso di richiesta di una sola linea telefonica)
Con Modem incluso
Opzione installazione tramite tecnico a pagamento
Opzione installazione tramite tecnico a pagamento
Con Modem del Cliente
Inclusa
Tipo di linea
Se portato indicare numero
Linea
Aggiuntiva
SERVIZI EVOLUTI VOCE, INTERNET
Fast Box q.tà
(max 2 con Linea Aggiuntiva)
Disabilitazione chiamate
Opzione Wireless
IP Pubblico addizionale (disponibile solo tu tecnologia Fibra FTTH. Una volta attivo il servizio FASTWEB, è necessario accedere alla MyFASTPage e richiedere l’assegnazione dell’IP Pubblico Statico)
BUSINESS CARE
Numeri di telefono per il trasferimento delle chiamate in caso di guasto (è obbligatorio indicarne almeno uno, che potrà essere successivamente modificato tramite la MyFASTPage)
FIRMA DEL DELEGATO O LEGALE RAPPRESENTANTE - OFFERTA PARTITA IVA
La firma conferma le obbligazioni del Cliente previste nella presente Proposta di Abbonamento, anche con riferimento alla modalità di pagamento prescelta. Il Contratto
tra il Cliente e FASTWEB si perfeziona in base alla procedura contenuta nelle Condizioni Generali di Contratto allegate. In relazione all’informativa, nel prendere atto
che i dati personali fornitivi vengano trattati, diffusi e comunicati per lo svolgimento degli adempimenti relativi alle finalità di cui al punto 1) dell’informativa, fornisco il
consenso per la finalità di cui al punto 2).
Il Cliente dichiara di aver preso visione delle Condizioni Generali e, ai sensi e per gli effetti degli Art. 1341 e 1342 Cod. Civ., il Cliente dichiara di approvare specificatamente le clausole
delle Condizioni Generali di Contratto di seguito indicate: Art. 3 (Conclusione del Contratto); Art. 4 (Fornitura dei Servizi); Art. 5 (Predisposizione dei dispositivi di Rete e Apparati);
Art. 6 (Attivazione dei Servizi, Apparati e Apparecchiature); Art. 7 (Portabilità della numerazione telefonica); Art. 8 (Richiesta di variazione dei Servizi e delle Modalità di Pagamento
- Trasloco); Art. 10 (Utilizzo dei Servizi e delle Apparecchiature); Art. 12 (Responsabilità per i Servizi); Art. 15 (Corrispettivi - Fatturazione – Pagamenti Servizi FASTWEB: Addebito
in Conto FASTWEB); Art. 16 (Traffico anomalo); Art. 17 (Deposito cauzionale); Art. 18 (Modifiche delle Condizioni Generali di Contratto); Art. 19 (Durata del Contratto FASTWEB Recesso); Art. 20 (Risoluzione del Contratto e Condizione Risolutiva); Art. 21 (Impossibilità sopravvenuta); Art. 22 (Diritti di proprietà industriale e/o intellettuale);
Art. 23 (Reclami); Art. 24 (Conciliazione delle controversie); Art. 25 (Legge applicabile - Foro competente); Art. 26 (Disposizioni varie); Art. 27 (Velocità di accesso alla Rete
FASTWEB – tecnologia ADSL); Art. 28 (Velocità di accesso alla Rete FASTWEB in Fibra Ottica - Opzione 100 Mega); Art. 29 (Servizio Voce); Art. 30 (Servizio Internet); Art. 31 (Servizio
di Mail); Art. 32 (Accesso ai Contenuti Audio Video di terzi); Art. 33 (Servizio di Hosting); Art. 34 (Servizio di registrazione nomi a dominio); Art. 35 (Condizioni di noleggio degli
Apparati); Art. 36 (Servizio “Sicurezza Gestita”), Art. 37 (Servizio HotSpot Wi-Fi).
Condizioni Generali di Contratto di Vendita Apparati: Art. 2 (Oggetto); Art. 3 (Pagamento del prezzo); Art. 4 (Apparati); Art. 6 (Dati personali del Cliente); Art. 7 (Deposito cauzionale);
Art. 8 (Risoluzione del Contratto); Art. 9 (Legge applicabile - Foro Competente).
FASTWEB S.p.A. - Sede legale e amministrativa Via Caracciolo, 51 20155 Milano Tel. [+39] 02.45451 Fax [+39] 02.45454811 Capitale Sociale euro 41.344.209,40 i.v. Codice Fiscale, Partita Iva e Iscrizione nel Registro Imprese di Milano 12878470157 FASTWEB S.p.A. - N. Iscr. Reg. AEE: IT08020000003838 - N. Iscr. Reg. Pile e Acc.: IT09100P00001900 Società a socio unico soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Swisscom AG
INFORMAZIONI SU MODALITÀ PUBBLICAZIONE DATI NUOVI ELENCHI TELEFONICI
Gentile Cliente, secondo quanto previsto dalla normativa in materia di pubblicazione dati nei nuovi elenchi telefonici, le comunichiamo qual è la modalità per
richiedere a FASTWEB la pubblicazione dei suoi dati.
Quali sono i requisiti per richiedere la pubblicazione dei miei dati nei nuovi elenchi?
Per richiedere la pubblicazione dei dati nei nuovi elenchi telefonici le ricordiamo che:
1. il servizio FASTWEB dovrà essere attivo.
2. il richiedente dovrà essere il delegato o il legale rappresentante dell’intestatario del contratto FASTWEB.
Cosa devo fare per far pubblicare i miei dati nei nuovi elenchi telefonici?
Se ha richiesto l’attivazione di un nuovo numero telefonico, dovrà fare esplicita richiesta a FASTWEB per richiedere la pubblicazione negli elenchi telefonici.
In che modo posso richiedere a FASTWEB la pubblicazione dei dati?
FASTWEB mette a sua disposizione la possibilità di scegliere tra 2 differenti modalità:
1. attraverso la compilazione dell’apposito modulo da inviare via posta ordinaria a FASTWEB; scegliendo questa modalità le spese di spedizione sono totalmente
a suo carico.
2. oppure attraverso la compilazione dell’apposito form on line che FASTWEB mette a disposizione al’interno della MyFASTPage, il sito dedicato ai clienti FASTWEB.
Quali sono i vantaggi dell’utilizzo del form di richiesta disponibile online su MyFASTPage?
Scegliendo di utilizzare il form online avrà la certezza di aver compilato in maniera completa e corretta il modulo; inoltre grazie alla compilazione del form online
eviterà di allungare i tempi di gestione della sua richiesta che invece vanno calcolati scegliendo la compilazione del modulo cartaceo. Infine utilizzando la modalità
telematica, risparmierà il costo dell’invio del modulo cartaceo, che ricordiamo è a suo carico.
Cosa succede se non richiedo esplicitamente a FASTWEB la pubblicazione dei miei dati nei nuovi elenchi?
l
Nel caso sia stata richiesta l’attivazione di un nuovo numero telefonico a FASTWEB, senza richiederne esplicita pubblicazione, i dati non verranno pubblicati
nei nuovi elenchi.
l
Nel caso invece abbia richiesto la possibilità di mantenere l’attuale numero Telecom Italia o di altro operatore (Number Portability), e i suoi dati erano già
pubblicati, questi rimarranno disponibili con le medesime informazioni e scelte espresse al precedente operatore.
FASTWEB S.p.A. - Sede legale e amministrativa Via Caracciolo, 51 20155 Milano Tel. [+39] 02.45451 Fax [+39] 02.45454811 Capitale Sociale euro 41.344.209,40 i.v. Codice Fiscale, Partita Iva e Iscrizione nel Registro Imprese di Milano 12878470157 FASTWEB S.p.A. - N. Iscr. Reg. AEE: IT08020000003838 - N. Iscr. Reg. Pile e Acc.: IT09100P00001900 Società a socio unico soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Swisscom AG
INFORMATIVA AI SENSI DELLA LEGGE N. 196/2003
Ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e successive modifiche, e per quanto
lo stesso applicabile, La informiamo che i Suoi dati personali, a noi conferiti
e comunque da noi trattati in occasione di rapporti commerciali finalizzati
alla presentazione di offerte e/o nella formazione ed esecuzione di rapporti
contrattuali ovvero acquisiti in altre forme legittime nell’ambito delle attività delle nostre Società, formano oggetto, da parte di FASTWEB S.p.A. (di
seguito “FASTWEB”), e e.BisMedia di trattamenti manuali e/o elettronici, nel
rispetto di idonee misure di sicurezza e protezione dei dati medesimi, unicamente per le seguenti finalità:
1) Finalità connesse all’instaurazione e gestione del rapporto contrattuale
ed all’erogazione dei Servizi; adempimenti di legge connessi a norme civilistiche, fiscali, contabili, di ausilio finanziario, etc.; gestione amministrativa; adempimento di obblighi contrattuali; attività di profilazione su dati
aggregati in base a classi di consumo, avvalendosi dello specifico esonero
dal consenso e nel rispetto delle garanzie e delle misure di cui al provvedimento ex art. 17 del D.Lgs. n. 196/2003 del Garante per la protezione
dei dati personali “Verifica preliminare relativa al trattamento dei dati
personali aggregati della clientela da parte di FASTWEB”, del 21 gennaio
2010; supporto tecnico, aggiornamento ed informazione tecnica in merito
ai servizi e alle funzionalità disponibili sulla rete FASTWEB.
2) Finalità connesse alla prevenzione e alla tutela del rischio del credito, quali: l’acquisizione di informazioni preliminari alla conclusione del rapporto
contrattuale attraverso la consultazione di archivi che possono contenere informazioni finanziarie che la riguardano e che verranno trattate per
il tempo necessario a istruire la pratica; l’esecuzione di operazioni sulla
base degli obblighi derivanti dal rapporto contrattuale e la verifica del
rispetto degli anzidetti obblighi, anche al fine di instaurare nuovi rapporti
contrattuali; la tutela delle ragioni di credito di FASTWEB.
3) Ricerche di mercato, analisi economiche e statistiche; iniziative sociali,
culturali, solidaristiche; informazioni commerciali; marketing e referenze;
invio di materiale pubblicitario/ informativo/promozionale e di aggiornamenti su iniziative ed offerte delle nostre Società, e/o di Società terze che
operano o meno in collaborazione con FASTWEB, e/o di e.BisMedia altresì
in relazione a programmi e promozioni, anche on line, volti a premiare i
clienti.
4)Realizzazione di offerte, perfezionamento, adeguamento e innovazione
dei servizi e dei contenuti attraverso la profilazione e le statistiche delle
preferenze specifiche e dei dati individuali di consumo del cliente.
I Suoi dati potranno, per le finalità di cui ai punti 1), 2), 3) e 4) essere comunicati e/o diffusi o comunque trasferiti - anche all’estero, all’interno e
all’esterno dell’Unione Europea, nel rispetto dei diritti e delle garanzie previsti dalla normativa vigente - alle nostre società controllanti e/o controllate
e/o partecipate e/o collegate e/o consociate, alla rete di vendita FASTWEB
e e.BisMedia (agenti, concessionari, distributori, etc.), ai nostri subfornitori,
subappaltatori e/o intermediari finanziari, ove impegnati nell’esecuzione di
nostri ordini, alle persone, società, associazioni o Studi professionali che prestano attività di assistenza e consulenza nei confronti delle nostre Società,
a società terze, quali le società indicate nell’ambito delle finalità di cui al
punto 3), nonché banche, centri elaborazione dati, società di recupero crediti che svolgono attività di informazioni commerciali e relative al credito, a
soggetti pubblici, per la concessione di contributi e ausili di qualsiasi genere
connessi alla prestazione dei servizi FASTWEB.
Il conferimento dei dati per le finalità indicate ai punti 1) e 2) è obbligatorio
ed essenziale per la legge e/o al fine dell’esecuzione del contratto e per la
fornitura dei Servizi, ad eccezione dei trattamenti per scopi di profilazione
di cui al punto 1) per i quali vale il sopra indicato esonero dal consenso. Il
consenso è facoltativo per le finalità di cui ai punti 3) e 4). In tale ultimo caso
non sussistono pertanto conseguenze in caso di un Suo rifiuto o della revoca del consenso prestato, se non, laddove non altrimenti consentito dalla
legge, l’impossibilità di assicurarle una maggiore informazione sugli sviluppi
dei nostri Servizi e un maggiore adeguamento degli stessi alle Sue esigenze.
I dati verranno trattati per tutta la durata dei rapporti contrattuali instaurati
e anche successivamente per l’espletamento di tutti gli adempimenti di legge,
per la difesa, anche in giudizio, degli interessi di FASTWEB nonché, qualora
Lei abbia prestato il consenso di cui ai punti 3) e 4) che precedono, per le
finalità ivi indicate. Il consenso al trattamento dei Suoi dati viene rilasciato
solo alla Società o alle Società che Le forniscono o Le forniranno i Servizi da
Lei richiesti Titolare del trattamento dei dati personali è FASTWEB S.p.A.,
Via Caracciolo, 51 - Milano. Relativamente ai dati personali trattati a seguito
della sottoscrizione di un abbonamento con e.BisMedia, titolari del trattamento sono rispettivamente: FASTWEB ed e.BisMedia, Via Caracciolo, 51 - Milano.
I Responsabili per i trattamenti della clientela residenziale e affari sono rispettivamente i Direttori delle Business Unit, gli altri Responsabili del trattamento designati da FASTWEB sono conoscibili attraverso le indicazioni sul
sito, all’indirizzo www.fastweb.it. Lei, in qualità di interessato ai sensi dell’art.
4, comma 1, lett. i), del D.Lgs. 196/2003, può esercitare, in qualunque momento, i diritti previsti dall’art. 7 del D.Lgs. 196/2003, i quali restano impregiudicati anche rispetto all’attività di profilazione descritta nella presente
informativa, il cui testo è di seguito riportato, inviando una comunicazione ai
seguenti punti di contatto: Ufficio Privacy Via Caracciolo 51, 20155 Milano Indirizzo mail: [email protected] - Fax: 02.4540.11757 - Call Center: 192 193
Art. 7 del D.Lgs. 196/2003
(Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti)
1. L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di
dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro
comunicazione in forma intelligibile.
2. L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione:
a) dell’origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di
strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità
di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o
incaricati.
3. L’interessato ha diritto di ottenere:
a) l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei
dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati
raccolti o successivamente trattati;
c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state
portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di
coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso
in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di
mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano,
ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche
di mercato o di comunicazione commerciale. I diritti previsti dall’art. 7
possono essere esercitati tramite l’invio di una lettera raccomandata,
fax o e-mail al responsabile del trattamento dei dati.
FASTWEB S.p.A. - Sede legale e amministrativa Via Caracciolo, 51 20155 Milano Tel. [+39] 02.45451 Fax [+39] 02.45454811 Capitale Sociale euro 41.344.209,40 i.v. Codice Fiscale, Partita Iva e Iscrizione nel Registro Imprese di Milano 12878470157 FASTWEB S.p.A. - N. Iscr. Reg. AEE: IT08020000003838 - N. Iscr. Reg. Pile e Acc.: IT09100P00001900 Società a socio unico soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Swisscom AG
PROPOSTA DI ABBONAMENTO PARTITA IVA - OFFERTA MOBILE
L’impresa così come sotto identificata propone a FASTWEB S.p.A. di concludere un contratto per servizio/i di telecomunicazioni secondo le condizioni contenute nell’Offerta Partita Iva ed in base alle Condizioni Generali di Contratto Partita Iva allegate alle presente che dichiara di conoscere ed accettare.
L’OFFERTA FASTWEB MOBILE
Le promozioni in corso e la validità delle stesse, i costi relativi alla attivazione e disattivazione e quelli relativi alle offerte, eventualmente scelte, ai Servizi Telefonici Supplementari o ai Servizi Addizionali e dei costi a consumo, sono riportati sul materiale commerciale e/o all’interno del sito www.fastweb.it.
RICHIESTA MNP
1
2
3
4
5
_______________________
_______________________
_______________________ _______________________
_______________________ _______________________
_______________________
_______________________
_______________________ _______________________
IL FUNZIONARIO DI VENDITA FASTWEB S.P.A.
Trasferimento
credito
NUMERO DI RIFERIMENTO
FASTWEB
Ricaricabile
MODELLO
Tipo di
contratto
presso
l’operatore di
provenienza
Abbonamento
MARCA
Opzione 5000 min. FASTWEB
NUOVO NUMERO
FISSO FASTWEB
Terminale/FASTWEB Key
CON FASTWEB
KEY/TAB
MINIFLAT+
MINIFLAT
OFFERTE
INTERNET
SUPERWEB
CON CELLULARE
MOBILE FREEDOM
MOBILE 500
ID USIM
OFFERTE
VOCE
Il cliente sottoscrittore della presente sarà avvisato mediante un SMS dell’avvenuta attivazione del servizio.
Qualora la richiesta di portabilità del numero non vada a buon fine in seguito alle verifiche di competenza
dell’operatore di provenienza. La USIM FASTWEB indicata resterà attiva con il numero di telefono attribuito da
FASTWEB in fase di attivazione.
Dati dei numeri da portare
Operatore di provenienza
Numero di telefono da portare
Numero seriale SIM/USIM operatore di provenienza
Numero seriale USIM FASTWEB
Operatore di provenienza
Numero di telefono da portare
Numero seriale SIM/USIM operatore di provenienza
Numero seriale USIM FASTWEB
Operatore di provenienza
Numero di telefono da portare
Numero seriale SIM/USIM operatore di provenienza
Numero seriale USIM FASTWEB
Operatore di provenienza
Numero di telefono da portare
Numero seriale SIM/USIM operatore di provenienza
Numero seriale USIM FASTWEB
Operatore di provenienza
Numero di telefono da portare
Numero seriale SIM/USIM operatore di provenienza
Numero seriale USIM FASTWEB
Codice del Funzionario di vendita _____________________________________________________________________ Nome del Funzionario di vendita ___________________________________________________________________________________
FIRMA DEL DELEGATO O LEGALE RAPPRESENTANTE – OFFERTA MOBILE E PROPOSTA DI MOBILE NUMBER PORTABILITY
La firma conferma le obbligazioni del Cliente previste nella presente Proposta di Abbonamento, anche con riferimento alla modalità di pagamento prescelta. Il Contratto tra il Cliente e FASTWEB
si perfeziona in base alla procedura contenuta nelle Condizioni Generali di Contratto allegate. In relazione all’informativa, nel prendere atto che i dati personali fornitivi vengano trattati, diffusi e
comunicati per lo svolgimento degli adempimenti relativi alle finalità di cui punto 1) dell’informativa, fornisco il consenso per la finalità di cui al punto 2).
Ai sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 c.c., il Cliente, dichiara di aver preso visione, nonché di conoscere ed approvare specificatamente le seguenti clausole - quanto alle Condizioni
Generali di Contratto Post-pagato (Abbonamento): artt. 2.2 (Oggetto), 3 (Conclusione del Contratto), 4 (Carta USIM e Codici di Sicurezza PIN e PUK – Modalità d’uso), 5 (Sospensione
e riattivazione della Carta USIM), 6 (Numero telefonico - Portabilità della numerazione telefonica), 7 (Fornitura dei Servizi), 8 (Condotte non consentite), 9 (Corrispettivi), 10 (Deposito
cauzionale), 11 (Modalità di pagamento del corrispettivo), 12 (Responsabilità per i Servizi), 15 (Dati personali del Cliente - Elenco Abbonati - Comunicazioni al Cliente), 16 (Richiesta di
variazione dei servizi e delle modalità di pagamento), 17 (Modifiche al contratto), 18 (Durata e recesso), 19 (Risoluzione del contratto e condizione risolutiva), 20 (Impossibilità sopravvenuta),
22 (Reclami), 23 (Conciliazione delle controversie), 24 (Legge applicabile-Foro competente), 26 (Fruizione dei Servizi), 27 (Terminali), 28 (Cessione del contratto).
Il sottoscritto, titolare del contratto di abbonamento/legittimo possessore della SIM come sopra identificato/a ai sensi del DPR 445/2000, delega FASTWEB S.p.A. a richiedere all’operatore di
provenienza la disattivazione della SIM indicata, a condizione che la richiesta di Portabilità del numero verso FASTWEB S.p.A. vada a buon fine. In caso di Abbonamento, la delega così conferita
implica formale recesso dal rapporto contrattuale attualmente in essere con l’Operatore di provenienza, fatti salvi gli obblighi del Cliente derivanti dallo stesso contratto. Il sottoscritto, inoltre come
sopra indicato, dichiara di avere i necessari poteri per effettuare la richiesta del servizio di Mobile Number Portability. Il sottoscritto dichiara altresì, nel caso di richiesta di trasferimento del credito
residuo, di essere legittimo titolare del credito telefonico prepagato e non goduto. Tutto ciò premesso, il sottoscritto chiede il servizio di portabilità del numero, consistente nel trasferimento del
proprio numero di telefono attualmente attivo sulla SIM/USIM dell’operatore di provenienza sulla nuova USIM FASTWEB Ricaricabile/Abbonamento di cui risulta intestatario, secondo i termini
e le condizioni indicati nella presente proposta Mobile Number Portability, nonché nell’informativa sul trattamento dei dati personali e nel Regolamento di servizio di portabilità del numero
mobile, in calce alla presente, che dichiara espressamente di conoscere e accettare. Il Cliente dichiara di essere informato della disponibilità gratuita del servizio di trasparenza tariffaria che viene
prestato contattando il numero 456. Il Cliente attesta altresì di essere a conoscenza del fatto che, una volta avviata la procedura, la richiesta di portabilità non può essere revocata e che, in caso
di ripensamento, può chiedere di portare nuovamente il numero verso l’operatore che sta lasciando o verso qualunque altro operatore.
FASTWEB S.p.A. - Sede legale e amministrativa Via Caracciolo, 51 20155 Milano Tel. [+39] 02.45451 Fax [+39] 02.45454811 Capitale Sociale euro 41.344.209,40 i.v. Codice Fiscale, Partita Iva e Iscrizione nel Registro Imprese di Milano 12878470157 FASTWEB S.p.A. - N. Iscr. Reg. AEE: IT08020000003838 - N. Iscr. Reg. Pile e Acc.: IT09100P00001900 Società a socio unico soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Swisscom AG
LETTERA DI RECESSO O DI RICHIESTA DI “LINEA NON ATTIVA”E/O DI RICHIESTA DI “NUMBER PORTABILITY” E/O MIGRAZIONE
Oggetto: Dichiarazione della volontà di recesso dal contratto di abbonamento con Telecom Italia o altro operatore o di richiesta di “Linea non attiva” e/o richiesta di attivazione del servizio di Number Portability (“Service Provider Portability” ovvero “SPP”) in relazione al contratto sottoscritto con
FASTWEB S.p.A. in data_________________________
Spett.le FASTWEB S.p.A.,
Il/La sottoscritto/a Sig./ra _________________________________________________________in qualità di legale rappresentante della società ______________________________________________________________________________con P.IVA_____________________________________________ con la presente
dichiara e manifesta la propria volontà di:
1. LINEA NON ATTIVA (solo per offerta DSL)
voler richiedere a Telecom Italia l’affitto di un doppino non attivo.
A tal fine conferisce mandato alla società FASTWEB S.p.A. ad inoltrare la richiesta di “Linea non attiva” a Telecom Italia ed a compiere tutte le attività necessarie per la fornitura del succitato servizio.
Lì ______________________ Firma _____________________________________________________
2. RECESSO (solo per offerta DSL)
voler recedere dal rapporto contrattuale con Telecom Italia o altro operatore con riferimento alle linee telefoniche sotto indicate al fine di usufruire dei servizi di telecomunicazioni offerti da FASTWEB S.p.A. A tal fine dà mandato alla società FASTWEB S.p.A. ad inoltrare a Telecom Italia o altro
operatore l’ordine di lavorazione e la manifestazione della propria volontà di recesso oggetto della presente richiesta, secondo le forme di legge, ed a compiere ogni altra operazione necessaria per la fornitura dei succitati servizi. Il sottoscritto prende atto che il recesso dal contratto di abbonamento
con Telecom Italia o altro operatore comporta ai sensi della normativa vigente l’interruzione di tutti i servizi ad esso legati, ivi compreso il servizio di Carrier Preselection offerto da altro operatore.
Lì ______________________ Firma _____________________________________________________
3. NUMBER PORTABILITY (per offerte Fibra e DSL)
voler usufruire della prestazione di SPP, nell’ambito dei servizi forniti da FASTWEB S.p.A. in esecuzione del contratto indicato in oggetto, per i seguenti numeri:
Numero Singolo
Linea ISDN
Linea POTS Analogica
Numero Primario
Indicare i numeri secondari, associati al primario, che si richiede di portare
Chiede pertanto che sia attivata la procedura per la prestazione del servizio di Number Portability (“SPP”), che in caso di offerta DSL avverrà contestualmente alla fornitura dei servizi di telecomunicazione, e che sia interrotto il rapporto contrattuale con Telecom Italia o altro operatore relativamente al/ai
numero/i sopra specificato/i. A tal fine dà mandato a FASTWEB S.p.A. affinché provveda ad inoltrare a Telecom Italia o altro operatore l’ordine di lavorazione e, in caso di offerta DSL, la manifestazione della volontà di recesso oggetto della presente richiesta, secondo le forme di legge, ed a compiere ogni
altra operazione necessaria per la prestazione del servizio di SPP. Qualora intendesse revocare il mandato conferito a FASTWEB S.p.A. con la presente, sarà sua cura darne a quest’ultima notizia per iscritto. Resta inteso che il servizio di SPP sarà prestato da FASTWEB S.p.A. senza addebito di alcun costo
aggiuntivo, nel caso in cui la SPP venga richiesta contestualmente alla sottoscrizione dell’offerta base. In caso di richiesta successiva all’attivazione dei servizi è previsto un costo pari a 150,00 e (IVA esclusa) come contributo per l’intervento del tecnico FASTWEB.
Lì ______________________ Firma _____________________________________________________
4. CONSENSO ALLA MIGRAZIONE DELLA LINEA E ALLA PORTABILITÀ DEI NUMERI ASSOCIATI (Delibera 274 AGCOM)
CARATTERISTICHE ATTUALI LINEA TELEFONICA
Indicare l’operatore che eroga il servizio Internet sulla linea da Migrare
Indicare l’operatore da cui si riceve la bolletta telefonica della linea da Migrare
Telecom Italia
Telecom Italia
(indicare Codice Segreto: campo obbligatorio)
(indicare Codice Segreto: campo obbligatorio)
Altro operatore
Altro operatore
(indicare operatore)
(indicare operatore)
indicare il Codice di Migrazione
indicare il Codice di Migrazione
(campo obbligatorio)
(campo obbligatorio)
Completare entrambe le sezioni in caso di linea condivisa tra due operatori.
1 2 3 4 5 6 7 8 2 2 2
Se presente nella bolletta ricevuta dall’attuale operatore indicare il codice NP (CNP)
Nota: Il Cliente prende atto che il Codice Migrazione e/o il Codice Segreto e/o il Codice NP (CNP) sono strettamente necessari per l’attivazione del servizio FASTWEB.
Nel caso in cui il Cliente sia in possesso di più di un Codice tra quelli necessari per l’attivazione del servizio FASTWEB non viene compilato il punto 4 del presente modulo, ma viene compilato e allegato il “Modulo di richiesta di Number Portability con Codici multipli“.
NUMERI DA PORTARE ASSOCIATI ALL’ACCESSO DA MIGRARE
NUMERI PER I QUALI NON SI RICHIEDE LA PORTABILITÀ ASSOCIATI ALL’ACCESSO DA MIGRARE
Lì ______________________ Il legale rappresentante è colui che rappresenta il soggetto a cui è intestato il contratto di abbonamento con Telecom Italia o altro operatore.
FASTWEB S.p.A. - Sede legale e amministrativa Via Caracciolo, 51 20155 Milano Tel. [+39] 02.45451 Fax [+39] 02.45454811 Capitale Sociale euro 41.344.209,40 i.v.
Codice Fiscale, Partita Iva e Iscrizione nel Registro Imprese di Milano 12878470157 FASTWEB S.p.A. - N. Iscr. Reg. AEE: IT08020000003838 - N. Iscr. Reg. Pile e Acc.: IT09100P00001900
Società a socio unico soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Swisscom AG
Firma _____________________________________________________
AUTORIZZAZIONE PERMANENTE DI ADDEBITO IN C/C
Dati bancari utili per l’addebito in Conto
Azienda creditrice (da compilare solo in caso di consegna del modulo presso la Banca)
FASTWEB S.p.A., Via Caracciolo 51 - Milano
Coordinate dell’Azienda creditrice (1)
Banca ____________________________________________________________________________________
Codice Azienda SIA
3
Agenzia __________________________________________________________________________________
F
3
8
Codice Cliente
1
1
Il Codice Cliente è un’informazione reperibile nella prima pagina del Conto FASTWEB. Se non si è ancora in
possesso del Codice Cliente compilare sotto secondo quanto indicato nella sezione “Avvertenze”.
Coordinate bancarie del conto corrente da addebitare: (2)
Codice Azienda SIA
IBAN
3
3
F
F
3
3
8
8
Codice Fiscale/Partita IVA del Cliente FASTWEB
1
1
3
3
DATI RELATIVI AL DEBITORE
Dati Identificativi dell’Intestatario del Conto presso la Banca
Dati Identificativi del Cliente FASTWEB
Ragione Sociale
Il C/C è intestato alla Ragione Sociale del Cliente FASTWEB
Partita IVA
Il C/C è intestato al Delegato Aziendale ad operare sul C/C
Indirizzo
CAP
Il C/C è intestato ad una persona diversa dal Delegato Aziendale ad operare sul C/C (indicare i
dati dell’intestatario del C/C)
Località
Nome e Cognome
Dati Identificativi del Delegato Aziendale ad operare sul C/C
Luogo di nascita
Nome e Cognome
Luogo di nascita
Prov.
Sesso
Data di nascita
Data di nascita
F
Prov.
Sesso
F
M
M
Codice Fiscale
Codice Fiscale
NOTA: Il Delegato Aziendale ad operare sul C/C deve essere sempre persona fisica. Nel caso di C/C intestato a persona giuridica coincide con il soggetto delegato ad operare sul conto. Nel caso di C/C intestato a persona fisica coincide con il titolare medesimo ovvero con il soggetto delegato ad operare sullo stesso.
Documento di identità del Delegato Aziendale ad operare sul C/C
Documento di Identità:
Carta d’Identità
Passaporto
Patente
N.
Emesso da
il
ADESIONE
Con il presente mandato il sottoscritto/a autorizza FASTWEB a richiedere all’Azienda di Credito l’addebito diretto sul c/c indicato ed a procedere a tale addebito ricorrente conformemente alle disposizioni previste da FASTWEB. FASTWEB ha la facoltà di recuperare i dati necessari per l’addebito anche
elettronicamente mediante POS.
Il mandato è conferito a condizione che vi siano disponibilità sufficienti per il pagamento dovuto. Il debitore ha diritto di revocare il singolo addebito diretto entro il giorno lavorativo precedente la data di addebito e di richiedere un rimborso nel termine di 8 settimane a decorrere dalla data di addebito
in conto. Le parti hanno facoltà di recedere in ogni momento dal presente accordo mediante comunicazione scritta entro i termini di preavviso indicati nel contratto di conto corrente. I diritti del sottoscrittore del presente mandato sono in ogni caso indicati nella documentazione ottenibile dalla propria
banca e nelle disposizioni previste dalla Direttiva 2007/64/CE e dal Regolamento UE 260/2012 relative alla disciplina SEPA.
Il debitore e FASTWEB convengono che, in casi eccezionali, i termini previsti dalla suddetta normativa per il preavviso di addebito potranno essere derogati.
Luogo e data Firma del Delegato Aziendale ad operare sul c/c
AVVERTENZE
I documenti di debito (fatture, ricevute, bollette etc.) che danno luogo ad addebiti su Conto Corrente verranno inviati direttamente dall’Azienda creditrice al debitore e risulteranno contrassegnati dalla seguente dicitura a sovrastampa:
“Regolamento s.b.f. con addebito in c/c presso la Banca ______________________________________________________________________________”
Note per la compilazione:
(1)
Coordinate dell’Azienda creditrice:
Compilare preferibilmente inserendo il Codice Cliente negli appositi spazi. Il Codice Cliente è facilmente reperibile nella prima pagina del conto FASTWEB.
In alternativa compilare l’apposito campo inserendo il Codice Fiscale (nel caso in cui il cliente sia Ditta Individuale) oppure la Partita Iva del cliente FASTWEB.
Il Codice deve essere allineato a sinistra senza indicazioni di blank in testa o intermedi e non deve contenere caratteri “.” e “/”.
(2)
Vanno indicate le coordinate bancarie secondo lo standard IBAN. Sono riportate abitualmente nell’estratto conto periodico inviato dalla banca. Lo standard IBAN non utilizza caratteri diversi da quelli alfanumerici (da 0 a 9, dalla A alla Z) ed è strutturato come segue.
I T 6 0 X 0 5 4 2 8 1 2 2 0 1 0 0 0 0 0 0 1 2 3 4 5 6
Codice
paese
CIN
IBAN
CIN
Codice ABI
CAB
Numero di conto corrente
FASTWEB S.p.A. - Sede legale e amministrativa Via Caracciolo, 51 20155 Milano Tel. [+39] 02.45451 Fax [+39] 02.45454811 Capitale Sociale euro 41.344.209,40 i.v. Codice Fiscale, Partita Iva e Iscrizione nel Registro Imprese di Milano 12878470157 FASTWEB S.p.A. - N. Iscr. Reg. AEE: IT08020000003838 - N. Iscr. Reg. Pile e Acc.: IT09100P00001900 Società a socio unico soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Swisscom AG
CARTA DEI SERVIZI FASTWEB
1. La Carta dei Servizi
La Carta dei Servizi (di seguito per brevità anche “CdS”), unitamente alla Proposta di Abbonamento, all’Offerta Commerciale e alle Condizioni Generali di Contratto FASTWEB risponde all’esigenza di fissare principi e regole nei rapporti tra gli Operatori di comunicazioni che erogano servizi al Pubblico ed i Clienti. La Carta dei Servizi è stata redatta in linea con quanto previsto dalla Delibera n.179/03/CSP,
dalla Delibera 278/04/CSP, dalla Delibera 254/04/CSP, dalla Delibera 131/06/CSP, dalla Delibera 79/09/CSP e dalla Delibera 244/08/CSP dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e nel rispetto
della Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 gennaio 1994, relativa ai principi sull’erogazione dei servizi pubblici, fermo restando che il rapporto con le società è disciplinato dal Contratto
sottoscritto. La CdS vuole essere uno strumento in grado di sintetizzare non solo i tuoi diritti ma anche gli impegni che FASTWEB si assume nei tuoi confronti. Ai sensi della normativa vigente, nella Carta dei
Servizi sono indicati gli obiettivi di qualità dei servizi per l’anno in corso. Inoltre, ti saranno comunicati periodicamente i risultati raggiunti in relazione agli indicatori di qualità dei propri servizi, pubblicando gli
stessi sia sul sito www.fastweb.it, nella sezione “qualità e carte servizi”, sia in fattura. La Carta dei Servizi è disponibile presso i rivenditori FASTWEB, pubblicata sul sito FASTWEB (www.fastweb.it) unitamente
alla Proposta di Abbonamento, alle Condizioni Generali di Contratto e all’informativa privacy prevista dal D.lgs 196/2003, viene consegnata ai Clienti che si abbonano al servizio presso i rivenditori autorizzati
ed inviata, unitamente alle condizioni di contratto, gratuitamente, a tutti clienti che effettuano l’abbonamento al servizio fuori da un’attività commerciale.
2. I nostri Principi
FASTWEB S.p.A. è uno dei principali operatori italiani di servizi di telecomunicazione su rete fissa e il primo operatore a livello mondiale ad avere sviluppato una rete IP per la fornitura di servizi Triple Play (voce
fisso e mobile e dati). Cortesia e trasparenza sono i nostri principi cui ci ispiriamo per assicurare la massima disponibilità ed accessibilità alle informazioni sui servizi offerti e sulle società. Il nostro obiettivo è
quello di assicurare un flusso continuo di informazioni in merito ai servizi offerti, alle modalità di accesso e fruizione, nonché a tutte le iniziative aziendali di potenziale interesse, attraverso il Servizio Clienti,
inserti e materiale informativo inviato direttamente, Internet, manifesti pubblicitari, comunicati radiofonici e televisivi, pubblicazioni sulla stampa locale e nazionale. La nostra finalità è quella di soddisfare per
quanto possibile le tue richieste per questo sei invitato ad avanzare proposte e suggerimenti che saranno esaminate con attenzione per migliorare anche grazie a te la qualità dei servizi forniti. I nostri servizi
sono forniti secondo criteri di efficienza ed efficacia, adottando le soluzioni tecnologiche e organizzative più in linea con il raggiungimento di tali obiettivi. FASTWEB fornisce i propri servizi rispettando i principi
di uguaglianza dei diritti e di non discriminazione con riguardo a sesso, razza, lingua, religione e opinioni politiche, ispirando i nostri comportamenti nei tuoi confronti a criteri di obiettività, giustizia ed imparzialità. Ci impegniamo a fornirti tutte le informazioni in merito ai servizi offerti e le relative condizioni economiche e tecniche di fornitura, cercando di utilizzare un linguaggio semplice, chiaro e comprensibile.
Continuità
FASTWEB si impegna a fornire i servizi in modo regolare, continuativo e senza interruzioni e, nei casi di irregolare funzionamento o interruzione del servizio, a porre in essere tutte le misure necessarie per
ridurre la durata di eventuali interruzioni al fine di minimizzare il disagio arrecato. I Servizi FASTWEB alimentati tramite energia elettrica, sono forniti per l’accesso diretto sia su Fibra Ottica, sia attraverso la
tecnologia DSL nel caso in cui la tua abitazione non sia ancora raggiunta dalla rete in Fibra Ottica, offrendo velocità di connessione fino a 20 Mbit/s. Questo servizio, basandosi su tecnologia e apparati FASTWEB
installati nelle centrali dell’operatore di accesso, utilizza nell’ultimo tratto il doppino in rame. FASTWEB inoltre fornisce servizi tramite Fibra Ottica (“Fiber to the Home” o “FTTH”) o con prevalente tecnologia in
Fibra Ottica (“Fiber to the Street” o “FTTS”) che, in base alla caratteristica della rete disponibile, consentono di raggiungere una velocità di connessione fino a 100Mbit/s in download. Negli altri casi, per offerte
erogate avvalendosi di servizi wholesale a larga banda la velocità di connessione offerta sarà fino a 20 Mbit/s. Trattandosi di un processo assolutamente innovativo, nella fase di transizione dall’operatore di
accesso a FASTWEB potrebbero verificarsi alcuni imprevisti. Le operazioni di permuta fisica della linea e di trasferimento del numero telefonico (c.d.“Number portability”) potrebbero in casi eccezionali non
avvenire in perfetta sincronia, causando l’isolamento temporaneo del telefono del cliente. Per superare questi inconvenienti, FASTWEB si impegna quotidianamente al miglioramento del proprio servizio, al
fine di rispondere in maniera tempestiva ed efficace alle tue esigenze, ma si trova pur sempre ad operare in un “sistema” misto e plurale che non consente sempre l’individuazione immediata della criticità e
le relative soluzioni. In tale contesto FASTWEB si impegna a minimizzare i possibili disagi, eventualmente anche offrendo collegamenti temporanei gratuiti, al fine di assicurare continuità nell’erogazione del
servizio, in casi specifici di particolare criticità.
3. Il contratto
3.1 Il Contratto
Il contratto è l’insieme costituito dalla Proposta di abbonamento relativa ai servizi FASTWEB (sottoscritta dal Cliente ed accettata da FASTWEB, in nome e per conto proprio per quanto concerne la fornitura dei
servizi FASTWEB), le Condizioni Generali di Contratto, la Carta dei Servizi, l’Offerta Commerciale e ogni altro allegato che costituisce parte integrante ed essenziale del Contratto.
3.2 Conclusione del Contratto
Il Contratto in relazione ai servizi offerti da FASTWEB si intende concluso nel momento dell’attivazione dei Servizi da parte di FASTWEB a seguito della tua richiesta. Il Contratto potrà anche essere concluso tramite
accettazione scritta da parte di FASTWEB.
3.3 Condizioni di recesso
Clienti Residenziali
Se hai stipulato il Contratto FASTWEB fuori dai locali commerciali in presenza di un funzionario di vendita FASTWEB, o nel caso in cui hai stipulato il Contratto a distanza, potrai altresì recedere entro 10 (dieci)
giorni lavorativi dalla conclusione del Contratto, dandone comunicazione a FASTWEB mediante lettera raccomandata A/R o registrazione vocale tramite Customer Care (Vocal Order), ai sensi e secondo le
modalità e nei limiti previsti dagli artt. 64 e seguenti del D.lgs 206 del 2005.
Resta comunque salvo il diritto di FASTWEB di addebitare i corrispettivi per l’attivazione dei Servizi, per l’utilizzo degli stessi, per i costi direttamente sostenuti e le relative tasse ed imposte. La comunicazione
di recesso può essere inviata agli indirizzi indicati al punto 4.14, in entrambi i casi sopra previsti entro lo stesso termine, anche mediante telegramma, telex o fax, a condizione che sia confermata mediante
lettera raccomandata A/R entro le 48 ore successive.
Servizi di Telecomunicazione
Hai il diritto di recedere in qualsiasi momento dal Contratto, mediante comunicazione scritta tramite raccomandata A/R agli indirizzi indicati al punto 4.14 con un preavviso di almeno 30 giorni.
Non dovrai inviare una comunicazione scritta tramite raccomandata a FASTWEB nel caso in cui richiedi, tramite un altro operatore di rete fissa, il servizio di portabilità del numero geografico, o cambiando
operatore tramite la procedura di migrazione “Olo to Olo”. In ogni caso FASTWEB avrà diritto di ottenere il pagamento di un importo per il ristoro dei costi sostenuti. Tali costi di disattivazione variano in
funzione della tipologia di recesso e del titolo di possesso dell’Apparato utilizzato dal Cliente (noleggio o comodato d’uso gratuito o di proprietà del Cliente). I costi attuali vanno da un minimo di euro 41,48 ad
un massimo di euro 95,89.Tutti gli importi indicati sono da considerarsi IVA inclusa. I costi di disattivazione potranno variare di anno in anno. Per conoscere i costi aggiornati consulta il sito www.fastweb.it.
Clienti P.IVA
Le condizioni di recesso per i servizi di telecomunicazioni sono quelle stabilite nelle Condizioni Generali di Contratto. In ogni caso FASTWEB avrà diritto di ottenere il pagamento di un importo per il ristoro dei
costi sostenuti. Tali costi di disattivazione variano in funzione della tipologia di recesso e del titolo di possesso dell’Apparato utilizzato dal Cliente (noleggio o comodato d’uso gratuito o di proprietà del Cliente).
I costi attuali vanno da un minimo di euro 34,00 ad un massimo di euro 78,60. Tutti gli importi indicati sono da considerarsi IVA esclusa. I costi di disattivazione potranno variare di anno in anno. Per conoscere
i costi aggiornati consulta il sito www.fastweb.it.
3.4 Modifiche delle Condizioni Contrattuali
Eventuali modifiche delle condizioni contrattuali ti saranno comunicate tramite fattura, o e-mail o MyFASTPage. Le modifiche saranno efficaci solo dopo 30 giorni dalla data della loro comunicazione. Nello
stesso termine hai la facoltà di recedere dal Contratto e/o dai Servizi Aggiuntivi oggetto delle modifiche senza addebito di penali e/o costi di disattivazione.
3.5 Apparati FASTWEB
In caso di cessazione parziale o totale del contratto, gli apparati (HAG, MODEM, KIT Wi-Fi e Access Point W-Fi, tastiera, scheda Wi-Fi per PC) forniti in comodato d’uso o in noleggio dovranno essere restituiti a
FASTWEB, perfettamente integri, entro 45giorni dalla disattivazione dei Servizi da parte di FASTWEB, salva l’ipotesi di acquisto se consentita dal contratto stesso.
Se sei un Cliente “Residenziale” o un “P.IVA” puoi effettuare la restituzione degli apparati direttamente presso uno dei punti di consegna convenzionati riportati nell’elenco pubblicato sul sito
www.fastweb.it nella sezione “Trasparenza, gestione contrattuale e Privacy” e/o in MyFASTPage o contattando il call center. In alternativa puoi restituire le Apparecchiature tramite Poste Italiane, presentando
un codice convenzione per la spedizione delle Apparecchiature ad un prezzo agevolato.
Le modalità per ottenere il codice di convenzione vengono comunicate da FASTWEB tramite sms e/o e-mail. Se non restituisci le Apparecchiature entro 45 (quarantacinque) giorni dalla disattivazione dei Servizi, FASTWEB ti potrà addebitare una penale il cui importo sarà definito secondo i parametri e le modalità indicate sul sito www.fastweb.it nella sezione “Trasparenza e Privacy” e e/o in MyFASTPage. Decorsi i 45
(quarantacinque) giorni dalla disattivazione non sarà più possibile consegnare le apparecchiature presso un punto di consegna, ma la restituzione dovrà essere effettuata a mezzo posta al seguente indirizzo:
TELIS SRL VIA STRADALE IVREA, 30 10019 STRAMBINO (TO).
L’importo che ti verrà addebitato sarà compreso tra 10,00 euro e 110,00 euro in base al tipo di apparato a cui si riferisce.
4. FASTWEB e i clienti
4.1. Facilitazioni per particolari categorie di clienti
Al fine di agevolare la fruizione dei nostri servizi forniamo piani tariffari e agevolazioni specifiche per chi è in possesso di una certificazione medica rilasciata dalla competente autorità sanitaria ai sensi della
Delibera 514/07/CONS (“Condizioni economiche agevolate per particolari categorie di clientela”). In particolare per i non vedenti abbiamo creato offerte specifiche.
Per i clienti Residenziali:
• uno sconto del 50% del canone del pacchetto Internet Flat per sempre, o in alternativa
• uno sconto del 50% sul canone del pacchetto Internet Flat per sempre sull’offerta voce e dati
Per i clienti Professionisti:
• uno sconto del 50% sul canone del pacchetto Internet Flat per sempre sull’offerta voce e dati.
Le informazioni in merito al servizio possono essere richieste direttamente agli operatori del customer care al numero 192.193, inoltre le stesse sono pubblicate anche sul nostro sito www.fastweb.it nella
sezione “Modulistica e brochure”.
4.2. Elenchi Telefonici
Nel rispetto di quanto previsto dalle Delibere 36/02/CONS e 180/02/CONS dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e dal Provvedimento del 24/02/2011 del Garante per la protezione dei Dati Personali,
puoi decidere se e con quali dati essere presente negli elenchi telefonici e nei servizi automatici on-line ed off-line di ricerca. Se sei un nuovo abbonato e rispondi “NO” o non riconsegni il modulo allegato alla
Proposta di Abbonamento o disponibile su MyFASTPage, i tuoi dati non saranno inseriti. Se hai cambiato operatore telefonico richiedendo la conservazione del numero (c.d. number portability) e non compili
o non riconsegni il modulo, saranno mantenute le scelte da te fatte con il precedente operatore. I tuoi dati potranno essere utilizzati per le normali comunicazioni tra persone e, in base a recenti modifiche
legislative, anche per chiamate pubblicitarie, a meno che non decidi di iscriverti al “Registro pubblico delle opposizioni” per dire no alle telefonate promozionali.
Cinque sono i modi per iscriversi a questo Registro:
• Per raccomandata, scrivendo a:
“GESTORE DEL REGISTRO PUBBLICO DELLE OPPOSIZIONI – ABBONATI”
UFFICIO ROMA NOMENTANO - CASELLA POSTALE 7211 - 00162 ROMA (RM)
• Via fax: 06.54224822
• Per e-mail: [email protected]
• Tramite il numero verde: 800.265.265
• Compilando il modulo elettronico disponibile nella apposita “area abbonato” sul sito:
http://www.registrodelleopposizioni.it
In qualsiasi momento hai la facoltà di richiedere la pubblicazione o di modificare i tuoi dati attraverso il form on line presente nella sezione “Abbonamento – Dati Elenco Telefonico” della MyFASTPage.
FASTWEB invierà l’elenco telefonico cartaceo ed addebiterà in fattura un importo per la consegna degli elenchi telefonici cartacei. Potrai richiedere di non ricevere gli elenchi telefonici tramite la MyFASTPage
dal portale www.fastweb.it.
4.3. Privacy
Avrai sempre il diritto di accesso, rettifica e cancellazione delle informazioni che ti riguardano (di cui FASTWEB è “Titolare”) tramite specifica richiesta da inviarsi ai seguenti recapiti:
• Ufficio Privacy Via Caracciolo 51, 20155 Milano
• Indirizzo mail: [email protected]
• Fax: 02 454011-757
• Call Center: 192.193 per Residenziali e P.IVA;
4.4. Disabilitazione chiamate
FASTWEB, in ottemperanza a quanto previsto della Delibera dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni 418/07/CONS e successive integrazioni, ha messo a tua disposizione un servizio di:
• Blocco permanente
Le Numerazioni 894, 895, 899, 144, 166, 709, nonché le numerazioni in decade 4 di altri operatori, sono sempre inaccessibili da rete FASTWEB e non raggiungibili neanche su esplicita richiesta. Il blocco
permanente agisce invece sulle chiamate verso le numerazioni non geografiche previste dalla delibera AGCOM 600/09/CONS (per la lista completa delle numerazioni visita la tua MyFASTPage). Per i clienti
Residenziali, il blocco permanente è già attivo al momento dell’attivazione del servizio FASTWEB, mentre per i clienti P.IVA deve essere richiesto espressamente dal cliente stesso. Puoi disattivare il blocco
permanente e/o successivamente riattivarlo chiamando il servizio di assistenza clienti (il blocco agisce sull’intero insieme di numerazioni) al numero 192.193 per i clienti Residenziali e P.IVA) o al numero 192.194
per i clienti Azienda. Il blocco agisce sul paniere di numerazioni consultabili su MyFASTPage.
• Blocco selettivo a PIN: potrai bloccare/sbloccare gratuitamente le chiamate verso numerazioni (a sovrapprezzo, internazionali, ecc) indicate nella sezione della tua MyFASTPage;
• Per i clienti Residenziali e P.IVA tramite MyFASTPage o in alternativa sarà sempre a disposizione il servizio di assistenza clienti (192.193);
4.4.1 MyFASTPage
MyFASTPage FASTWEB ha creato un portale per comunicare con te, consultabile da PC in qualsiasi momento. In MyFASTPage sono disponibili gli strumenti per gestire autonomamente il tuo abbonamento (attivare nuovi servizi, modificare la modalità di pagamento prescelta, ricevere le fatture ecc.) e reperire facilmente informazioni relative all’offerta commerciale, con novità e promozioni. È possibile, inoltre consultare la casella di posta elettronica @fastwebnet.it, controllare il “Conto FASTWEB” con i dettagli relativi ai consumi e attivare o disattivare il blocco selettivo di chiamata e modificare le password per accedere al
WI–FI ed agli altri servizi. Nella sezione Assistenza Clienti della MyFASTPage sono disponibili guide e manuali sui servizi FASTWEB, approfondimenti tecnici per risolvere in autonomia eventuali problemi e risposte alle domande più frequenti. Nella pagina sono inoltre disponibili altri link utili: “Mappa del sito”, “Glossario”, “Elenco telefonico” e “Contattaci” per comunicare in qualsiasi momento con FASTWEB.” È inoltre
disponibile l’area ASSISTENTE ONLINE tramite la quale potrai inviare reclami o richiedere chiarimenti in merito al servizio prescelto. Sarà comunque cura di FASTWEB utilizzare canali informativi alternativi a
quelli sopra indicati per garantire una corretta informazione a tutti i clienti che nel loro abbonamento non prevedono la connessione ad internet ad esempio utilizzando il box informativo presente nelle fatture.
4.5. Infoconsumi
FASTWEB mette a tua disposizione (abbonamenti Residenziali e P.IVA) un servizio di Infoconsumi disponibile su MyFASTPage e tramite la numerazione 4046 dove è possibile verificare il traffico residuo in
tempo reale per le offerte prepagate e per i plafond con traffico incluso con un aggiornamento alle 24 ore precedenti oltre ai dati sul traffico effettuato dall’ultima fattura emessa.
4.6 Fatturazione e modalità di pagamento
I corrispettivi periodici (importi mensili) sono fatturati con cadenza bimestrale anticipata, salvo diversa periodicità prevista dal Contratto. Per i clienti Residenziali è possibile ricevere la fattura solo in formato
elettronico eliminando in tal modo i costi di spedizione La fattura è, inoltre, disponibile su MyFASTPage con i dettagli del traffico effettuato. La fattura cartacea è inviata con almeno 15 giorni d’anticipo rispetto
alla data di scadenza ed è consultabile in dettaglio sia su MyFASTPage sia tramite videata televisiva con analoga tempistica. Per gli altri corrispettivi la fatturazione sarà posticipata rispetto alla prestazione del
servizio relativo. Potrai richiedere il dettaglio dei consumi in bolletta cartacea, comunque consultabili su MyFASTPage e pagare le fatture tramite Carta di Credito o R.I.D.. In caso di mancato pagamento decorsi
15 (quindici) giorni dal termine di scadenza indicato in fattura, dovrai corrispondere a FASTWEB, senza necessità di intimazione o messa in mora, gli interessi sugli importi scaduti calcolati su base annua, in
misura pari al tasso legale corrente, aumentato di 3 punti; tale misura non potrà comunque eccedere quella prevista dalla Legge 7 marzo 1996, n.108 s.m.i.
4.7 Acquisto servizi aggiuntivi
Puoi integrare il tuo abbonamento in qualunque momento con ulteriori servizi acquistabili tramite MyFASTPage e/o customer care.
4.8 Cambio piano tariffario
Per gli abbonamenti Residenziali e P.IVA puoi in qualsiasi momento, cambiare il tuo abbonamento con una delle offerte disponibili o modificare il tuo profilo contattando il call center. FASTWEB si riserva la
facoltà di addebitare al Cliente un importo una tantum il cui dettaglio costi è preventivamente consultabile sulla tua MyFASTPage nella sezione “Assistenza”.
4.9 Depositi cauzionali
Eventuali depositi cauzionali o anticipi conversazioni (previsti solo nel caso di pagamento tramite bollettino postale) saranno restituiti, automaticamente nel caso di modifica della modalità di pagamento o
entro 60 giorni dalla data di cessazione del contratto con un riaccredito nell’ultima fattura utile, purché risultino interamente adempiute le obbligazioni derivanti dal contratto. Qualora l’importo da restituire
sia maggiore del valore dell’ultima fattura, il credito restante sarà restituito tramite assegno di traenza. Qualora tali importi fossero restituiti oltre 90 giorni dopo la data di cessazione del Contratto, tali depositi
saranno restituiti maggiorati in misura equivalente a quella specificata al precedente punto 4.7.
4.10 Frodi
Nel caso di frode, avente ad oggetto l’uso indebito da parte di terzi del collegamento di rete, dovrai presentare una denuncia alle Autorità competenti nelle forme previste dalla normativa vigente e inviare copia
della stessa al Servizio clienti, anche tramite fax per poter sospendere i pagamenti relativi al solo traffico denunciato in modo specifico come di origine fraudolenta fino alla definizione della controversia. Gli
importi sospesi potranno essere addebitati successivamente solo in caso di insussistenza di frode.
4.11 Contenzioso tra clienti e FASTWEB
Nel caso in cui insorga una controversia non risolvibile nei consueti canali di comunicazione che mettiamo a tua disposizione, puoi avanzare una richiesta di conciliazione presso i Corecom ed altri organi
non giurisdizionali di risoluzione delle controversie. Qualora non si giunga alla definizione di una conciliazione, potrai ricorrere all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni secondo quanto previsto dalla
delibera 173/07/CONS o all’Autorità giudiziaria. FASTWEB inoltre mette a disposizione la procedura di conciliazione paritetica attivabile tramite le associazioni dei consumatori. Visita la sezione “ Conciliazioni
paritetiche” sul sito www.fastweb.it/conciliazioni-paritetiche.
4.12 Costi di riattivazione
Nel caso in cui chiedi di riattivare un servizio sospeso a causa del mancato pagamento dei servizi e non oggetto di contestazione FASTWEB ti potrà richiedere il pagamento di un costo di riattivazione del
servizio di 24,00 euro IVA inclusa.
4.13 Servizio di Assistenza Clienti - Recapiti per reclami e attivazione di Servizi Aggiuntivi
Garantiamo un Servizio di Assistenza Clienti attivo negli orari sotto specificati, al quale puoi richiedere informazioni, segnalare disservizi e comunicare eventuali proposte di miglioramento dei Servizi. È previsto
l’accesso gratuito ai nostri numeri di assistenza clienti unicamente dalle reti fisse. Al fine comunque di garantire un’appropriata assistenza nel caso di “guasto bloccante” (blocco di tutte le chiamate dal telefono
fisso) i clienti possono richiedere agli operatori del customer care di essere richiamati senza alcun onere sul terminale mobile dal quale stanno effettuando la chiamata di assistenza. Il Servizio di Assistenza
Clienti assicura la tracciabilità del tuo reclamo, attraverso l’assegnazione di un codice reclamo. Se ritieni che gli impegni assunti nella Carta dei Servizi e nel Contratto non siano stati rispettati, potrai presentare
un reclamo in forma scritta tramite Raccomandata A.R., fax ed e-mail, ai seguenti numeri/indirizzi:
FASTWEB Servizio Clienti Residenziali e P.IVA C.P. n. 126 - 20092 Cinisello Balsamo (MI)
Telefono: 192-193 - attivo 24 h su 24 h. 7 giorni su 7 (numero gratuito da reti fisse e numeri mobili FASTWEB) - Fax: 02/454011077
MyFASTPage: area “Assistenza”
Ci impegniamo a valutare la fondatezza del reclamo ed a comunicarti poi l’esito della suddetta valutazione entro 45 giorni dal momento in cui il reclamo è pervenuto.
In caso di accoglimento del tuo reclamo ti saranno indicati i provvedimenti posti in atto per risolvere le irregolarità riscontrate. In caso di esito negativo riceverai comunque una comunicazione scritta.
5. Standard di qualità dei Servizi e Indennizzi
5.1 Tempo di attivazione dei Servizi
• Servizi di Telecomunicazioni con tecnologia fibra e DSL
FASTWEB si impegna ad attivare il servizio concordando con te tempi e modalità di intervento, indicando al momento della richiesta la data di possibile attivazione e fissando un appuntamento in cui effettuare
l’intervento tecnico, ove richiesto, presso la tua abitazione o sede. Pertanto il tempo massimo per l’attivazione del servizio, in caso di esito positivo delle verifiche tecniche, sarà di 60 giorni che decorrono
dalla conclusione del contratto. Qualora si constati l’impossibilità di procedere all’attivazione o si verifichi un ritardo nell’attivazione del Servizio, per cause imputabili al Cliente o a terzi o comunque dovuto
a forza maggiore, FASTWEB si impegna a rendere noti i motivi del ritardo e, laddove possibile, i tempi di attivazione. Qualora il ritardo nell’attivazione del Servizio sia imputabile a FASTWEB avrai diritto agli
indennizzi previsti al punto 5.3
Se i ritardi sono a te imputabili, a terzi o a cause di forza maggiore FASTWEB si impegna a rendere noti i motivi del ritardo e, laddove possibile, i tempi di attivazione. Nel caso di ritardo nell’attivazione del Servizio
imputabile a FASTWEB, avrai diritto agli indennizzi previsti nella tabella al punto 5.3
5.2 Tempi di risoluzione dei guasti tecnici
• Servizi di Telecomunicazioni
In caso irregolare funzionamento della propria rete di telecomunicazioni, FASTWEB si impegna ad intervenire, in prima istanza con modalità in remoto ed, in caso di non risoluzione del guasto, tramite personale
dotato di tesserino di riconoscimento, entro le 72 ore successive alla segnalazione del disservizio, salvo i casi di particolare complessità e/o dovuti a cause di forza maggiore nei quali lavoreremo comunque per
ripristinare il servizio con la massima celerità. Nei casi di manutenzione programmata, che determinano l’interruzione del Servizio, sarai avvisato con almeno 24 ore di anticipo attraverso la MyFASTPage. Avrai
diritto a richiedere un indennizzo nel caso in cui i tempi indicati non saranno rispettati.
5.3 Indennizzi
• Servizi di telecomunicazioni
Nel caso di mancato rispetto degli standard relativi a tempi di attivazione e risoluzione guasti, potrai richiedere a FASTWEB un indennizzo pari a 5 euro in caso di abbonamento residenziale, di 10 euro in caso
di abbonamento stipulato da clienti P.IVA, per ogni giorno di ritardo, con un indennizzo massimo di 10 giorni per tutte le tipologie di contratto. Nei casi in cui il ritardo supera i 10 giorni, l’indennizzo sarà pagato
in una misura che contemperi le richieste dell’abbonato con quanto previsto sul tema dalle Condizioni Generali di Contratto. In caso di errore, imputabile a FASTWEB nell’inserimento del numero telefonico, del
nominativo, o di altri dati dell’abbonato nell’elenco telefonico cartaceo e/o elettronico e/o nei servizi telematici di ricerca, FASTWEB corrisponderà un indennizzo, comprensivo del danno emergente e del lucro
cessante, forfetario ed omnicomprensivo, pari a 25 Euro, per gli utenti residenziali, 50 Euro per professionisti. FASTWEB considera la qualità uno dei propri obiettivi principali. Al fine di monitorare la qualità
dei servizi erogati, FASTWEB adotta per i suoi servizi degli indicatori di qualità dei servizi in linea con le definizioni ed i metodi di misurazione previsti dalla Delibera n.179/03/CSP, dalla Delibera 254/04/CSP,
dalla Delibera 278/04/CSP e della Delibera 131/06/CSP dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ed in conformità con le disposizioni dettate dal Codice delle Comunicazioni Elettroniche. Per ciascun
anno solare di riferimento, FASTWEB definisce e aggiorna tali standard in rapporto ai risultati conseguiti nell’anno precedente. Quanto sopra tiene conto anche dei suggerimenti effettuati dai clienti e di
verifiche periodiche. Le rilevazioni semestrali e annuali sui risultati effettivamente raggiunti sono periodicamente pubblicate sul sito www.fastweb.it e comunicate all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni
e in fattura a tutti i Clienti.
• Qualità del servizio internet
Per i clienti Residenziali e Professionisti, FASTWEB fornisce il servizio di connessione ad Internet a banda larga tramite Fibra Ottica (fino a 100 mega in download) o tecnologia ADSL (fino a 20 mega in download
in base alla centrale sulla quale è attestata la tua linea).
In conformità a quanto previsto nell’Allegato 6 della Delibera AGCOM 244/08/CSP in tema di “Qualità dei servizi di accesso ad Internet da postazione fissa”, FASTWEB ha pubblicato sul proprio sito internet,
nella sezione dedicata alla velocità del servizio internet, una tabella con indicato il dettaglio delle prestazioni fornite con le offerte SUPERJET, e Joy ed i valori rilevati dall’AGCOM per le singole regioni, oltre
ad un aggregato nazionale.
Per verificare la qualità della tua linea segui le istruzioni indicate sul sito www.fastweb.it e accedi alla tua MyFASTPage nella sezione “Velocità Linea” per conoscere le caratteristiche della tua linea, o chiama
il servizio clienti FASTWEB.
In allegato sono riportati i dati sugli obiettivi di qualità del servizio per l’anno 2014.
FASTWEB S.p.A. - Sede legale e amministrativa Via Caracciolo, 51 20155 Milano Tel. [+39] 02.45451 Fax [+39] 02.45454811 Capitale Sociale euro 41.344.209,40 i.v. Codice Fiscale, Partita Iva e Iscrizione nel Registro Imprese di Milano 12878470157 FASTWEB S.p.A. - N. Iscr. Reg. AEE: IT08020000003838 - N. Iscr. Reg. Pile e Acc.: IT09100P00001900 Società a socio unico soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Swisscom AG
OBIETTIVI 2014
TELEFONIA VOCALE FISSA (DELIBERA N. 254/04/CSP)
Tempo di fornitura dell’allacciamento iniziale tlc
Tempo misurato in giorni solari che intercorre tra il giorno in cui è stato ricevuto l’ordine valido, come previsto dal contratto, ed il giorno in cui il servizio è realmente disponibile per l’uso
da parte del richiedente il servizio.
23 gg.
Percentile 95% del tempo di fornitura: Percentile 99% del tempo di fornitura: 31 gg.
Percentuale degli ordini validi completati entro la data concordata con il cliente (60 gg) 99,4%
Tasso di malfunzionamento per linea di accesso
26 % (annuale)
Tasso di malfunzionamento: rapporto tra numero di segnalazioni di malfunzionamenti effettivi e numero medio di linee d’accesso TEMPO DI RIPARAZIONE DEI MALFUNZIONAMENTI
Tempo trascorso tra la segnalazione da parte del cliente di un malfunzionamento effettivo e la relativa eliminazione.
Percentile 80% del tempo di riparazione dei malfunzionamenti: 20 ore
Percentile 95% del tempo di riparazione dei malfunzionamenti: 36 ore
Percentuale delle riparazioni dei malfunzionamenti completate entro il tempo massimo contrattualmente previsto:
100%
TEMPO DI RISPOSTA ALLE CHIAMATE AI SERVIZI DI ASSISTENZA CLIENTI DELL’OPERATORE
Tempo minimo di navigazione su IVR per accedere alla scelta “operatore umano” 70 s
Tempo medio di risposta dell’operatore umano alle chiamate entranti (dopo la selezione da parte dell’utente della scelta che consente di parlare con l’operatore umano) 65 s
Tempo di risposta alle chiamate ai servizi di assistenza clienti dell’operatore. Percentuale di chiamate entranti in cui il tempo di risposta è inferiore a 20 secondi 45%
FATTURE CONTESTATE
La percentuale di fatture per cui l’utente ha reclamato (in forma scritta o in altra forma riconosciuta dall’operatore e tracciabile) rispetto al numero di fatture emesse nello stesso periodo:
Fatture contestate 2.00%
ACCURATEZZA DELLA FATTURAZIONE
La percentuale di fatture oggetto di contestazioni riconosciute fondate che generano un riaccredito degli importi al cliente mediante un’altra fattura con rettifica od una nota di credito
rispetto al numero di fatture emesse nello stesso periodo: 1.80%
TEMPO DI FORNITURA DI CARRIER SELECTION
Tempo che intercorre tra il giorno dell’ordine valido ed il giorno in cui il servizio di CPS è realmente disponibile per l’uso
-Percentile 95% del tempo di fornitura:
12 gg.
-Percentile 99% del tempo di fornitura:
24 gg.
Tasso di malfunzionamento per linea di accesso in carrier selection
Tasso di malfunzionamento: rapporto tra numero di segnalazioni di malfunzionamenti effettivi e numero medio di linee d’accesso 10% (annuale)
Tempo di riparazione dei malfunzionamenti in carrier selection
Tempo trascorso tra la segnalazione da parte del cliente di un malfunzionamento effettivo e la relativa eliminazione.
Percentile 80% del tempo di riparazione dei malfunzionamenti: 2 ore
Percentile 95% del tempo di riparazione dei malfunzionamenti: 4 ore
Accesso ad internet da post azione fissa (Delibera n. 131/06/CSP)
TEMPO DI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO
il tempo che intercorre tra il giorno in cui è stato registrato l’ordine dall’operatore e il giorno in cui il servizio è realmente disponibile per l’uso da parte del richiedente il servizio.
Servizi su Fibra Ottica: Percentili del tempo di attivazione del servizio 95% 28 gg - 99% 45 gg
Percentuale degli ordini validi completati entro la data concordata con il cliente (60 gg): 99,2%
SERVIZI SU ADSL:
Percentili del tempo di attivazione del servizio 95% 49 gg - 99% 55 gg
Percentuale degli ordini validi completati entro la data concordata con il cliente (60 gg): 99,4%
TASSO DI MALFUNZIONAMENTO PER LINEA DI ACCESSO
Tasso di malfunzionamento: rapporto tra numero di segnalazioni di malfunzionamenti effettivi e numero medio di linee d’accesso in banda larga 26 % (annuale)
TEMPO DI RIPARAZIONE DEI MALFUNZIONAMENTI
Tempo trascorso tra la segnalazione da parte del cliente di un malfunzionamento effettivo e la relativa eliminazione.
Percentile 80% del tempo di riparazione dei malfunzionamenti: 20 ore
Percentile 95% del tempo di riparazione dei malfunzionamenti: 36 ore
Percentuale delle riparazioni dei malfunzionamenti completate entro il tempo massimo contrattualmente previsto: 100%
TEMPO DI RISPOSTA ALLE CHIAMATE AI SERVIZI DI ASSISTENZA CLIENTI DELL’OPERATORE PER ACCESSO AD INTERNET A BANDA LARGA
Tempo minimo di navigazione su IVR per accedere alla scelta “operatore umano” 70 s
Tempo medio di risposta dell’operatore umano alle chiamate entranti (dopo la selezione da parte dell’utente della scelta che consente di parlare con l’operatore umano) 65 s
Percentuale di chiamate entranti in cui il tempo di risposta è inferiore a 20 secondi 45%
La percentuale di fatture per cui l’utente ha reclamato (in forma scritta o in altra forma riconosciuta dall’operatore e tracciabile) rispetto al numero di fatture emesse nello stesso periodo:
Fatture contestate 2.00 %
CARTA DEI SERVIZI MOBILI FASTWEB
1. La Carta dei Servizi
La Carta dei Servizi (di seguito per brevità anche “CdS”), è parte integrante del Contratto con FASTWEB e risponde all’esigenza di fissare principi e regole nei rapporti con l’operatore. La Carta dei Servizi è stata redatta in linea con quanto previsto dalla Delibera n.179/03/CSP e dalla Delibera 154/12/CONS dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e
nel rispetto della Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27 Gennaio 1994, relativa ai principi sull’erogazione dei servizi pubblici, fermo restando che il rapporto con
FASTWEB è disciplinato dal Contratto da te sottoscritto.
La CdS vuole essere uno strumento in grado di sintetizzare non solo i tuoi diritti ma anche gli impegni che FASTWEB si assume nei tuoi confronti. Ai sensi della normativa vigente,
nella Carta dei Servizi sono indicati gli obiettivi di qualità dei servizi per l’anno in corso.
Inoltre ti saranno comunicati periodicamente i risultati raggiunti in relazione agli indicatori di qualità dei nostri servizi, pubblicando gli stessi sul sito www.fastweb.it e in fattura
per i clienti che hanno sottoscritto un’offerta post-pagata. La Carta dei Servizi è disponibile presso i punti vendita FASTWEB, pubblicata sul sito (www.fastweb.it) ed è inviata
gratuitamente su richiesta.
2. I nostri Principi
FASTWEB S.p.A. offre un servizio di comunicazione mobile (voce, videochiamate, messaggistica e dati) avvalendosi della collaborazione di uno dei principali operatori di rete mobile
italiana tramite la fornitura di servizi in tecnologia UMTS. Cortesia e trasparenza sono i nostri principi cui ci ispiriamo per assicurare la massima disponibilità ed accessibilità alle
informazioni sui servizi offerti e sulle società.
Il nostro obiettivo è quello di assicurare un flusso continuo di informazioni in merito ai servizi offerti, alle modalità di accesso e fruizione, nonché a tutte le iniziative aziendali di
potenziale interesse, attraverso il Servizio Clienti, inserti e materiale informativo inviato direttamente, Internet, manifesti pubblicitari, comunicati radiofonici e televisivi, pubblicazioni sulla stampa locale e nazionale. La nostra finalità è quella di soddisfare per quanto possibile le tue richieste, per questo sei invitato ad avanzare proposte e suggerimenti che
saranno esaminati con attenzione per migliorare anche grazie a te la qualità dei servizi forniti. I nostri servizi sono forniti secondo criteri di efficienza ed efficacia, adottando le
soluzioni tecnologiche e organizzative più in linea con il raggiungimento di tali obiettivi.
FASTWEB fornisce i propri servizi rispettando i principi di uguaglianza dei diritti e di non discriminazione con riguardo a sesso, razza, lingua, religione e opinioni politiche, ispirando
i propri comportamenti nei tuoi confronti a criteri di obiettività, giustizia ed imparzialità. Ci impegniamo a fornirti tutte le informazioni in merito ai servizi offerti e le relative condizioni economiche e tecniche di fornitura, cercando di utilizzare un linguaggio semplice, chiaro e comprensibile.
Continuità
FASTWEB si impegna a fornire i servizi in modo regolare, continuativo e senza interruzioni e, nei casi di irregolare funzionamento o interruzione del servizio, a porre in essere tutte
le misure necessarie per ridurre la durata di eventuali interruzioni al fine di minimizzare il disagio arrecato.
3. Il Contratto
3.1 Il Contratto
È il rapporto contrattuale, complessivamente inteso, che intercorre tra te e FASTWEB avente ad oggetto l’attivazione della Carta USIM, la fruizione dei Servizi di comunicazione Mobile/i Personale/i regolati dalla Proposta di Abbonamento, dalle Condizioni Generali, dalle Condizioni Generali dei Servizi, dalla Carta dei Servizi, dal Piano Tariffario e da eventuali
regolamenti applicativi ivi incluse le eventuali informazioni pubblicate sul sito www.fastweb.it.
3.2 Condizioni di recesso
Puoi recedere in ogni momento dal Contratto, con preavviso di almeno 30 (trenta) giorni, tramite raccomandata A.R. da inviare ai punti di contatto nel seguito indicati allegando
copia del documento di identità. In tal caso FASTWEB, conformemente a quanto disposto in merito dalla Legge n. 40/07, potrà richiederti il pagamento di un importo pari ai costi
sostenuti da FASTWEB derivanti dall’esercizio di tale diritto da parte tua.
Gli importi sono definiti in base alla tipologia di offerta sottoscritta e sono indicati nel portale di FASTWEB.
3.3 Modifiche delle Condizioni Contrattuali
Ogni modifica delle condizioni contrattuali ti sarà preventivamente comunicata in fattura, (nel caso di Offerte Postpagate), e-mail, SMS, MyFASTPage e/o tramite altri mezzi che
FASTWEB riterrà opportuni e sarà efficace solo dopo 30 giorni dalla data della loro comunicazione. Nello stesso termine hai la facoltà di recedere dal Contratto, oggetto di modifica,
senza alcun costo a tuo carico.
3.4 I terminali
Se lo desideri, oltre alla USIM, FASTWEB può fornirti un Terminale di ultima generazione. Le condizioni economiche sono indicate nell’offerta commerciale di riferimento.
4. FASTWEB e i clienti
4.1 Facilitazioni per particolari categorie di clienti
Al fine di agevolare la fruizione dei nostri servizi forniamo piani tariffari e agevolazioni specifiche per chi è in possesso di una certificazione medica rilasciata dalla competente
autorità sanitaria ai sensi della Delibera 514/07/CONS (“Condizioni economiche agevolate per particolari categorie di clientela”). In particolare, per i non udenti è prevista la
possibilità di inviare gratuitamente 1500 SMS nazionali al mese verso qualsiasi numero mobile; per maggiori informazioni è possibile vedere le caratteristiche dell’offerta sul nostro
sito www.fastweb.it o richiedere informazioni tramite gli operatori del customer care al numero 192.193.
4.2. Elenchi Telefonici
Nel rispetto di quanto previsto dalle Delibere 36/02/CONS, 180/02/CONS dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e dal Provvedimento del 24/02/2011 del Garante per la
protezione dei Dati Personali, puoi decidere se e con quali dati essere presente negli elenchi telefonici e nei servizi automatici on-line ed off-line di ricerca.
Se sei un nuovo abbonato e rispondi “NO” o non riconsegni il modulo fornito alla consegna delle USIM o non compili il form online presente su MyFASTPage, i tuoi dati non saranno
inseriti.
Se hai cambiato operatore telefonico richiedendo la conservazione del numero (c.d. mobile number portability) e non compili o non riconsegni il modulo, saranno mantenute le
scelte fatte con il precedente operatore.
Ai sensi della delibera 147/11/CIR il Cliente prende atto che il modulo DBU è disponibile su MyFASTPage e dichiara di averne preso visione. Qualora i tuoi dati siano presenti negli
elenchi potranno essere utilizzati per le normali comunicazioni tra persone e, in base a recenti modifiche legislative, anche per chiamate pubblicitarie, a meno che non decidi di
iscrivetsi al “Registro pubblico delle opposizioni” per negare il consenso alle telefonate promozionali.
Cinque sono i modi per iscriversi al Registro:
• Per raccomandata, scrivendo a:
“GESTORE DEL REGISTRO PUBBLICO DELLE OPPOSIZIONI – ABBONATI” UFFICIO ROMA NOMENTANO - CASELLA POSTALE 7211 - 00162 ROMA (RM)
• Via fax: 06.54224822
• Per e-mail: [email protected]
• Tramite il numero verde: 800.265.265
• Compilando il modulo elettronico disponibile nella apposita “area abbonato” sul sito: http://www.registrodelleopposizioni.it
In qualsiasi momento hai la facoltà di richiedere la pubblicazione o di modificare i tuoi dati attraverso il form on line presente nella sezione “Abbonamento – Dati Elenco Telefonico”
della MyFASTPage, disponibile nel caso di attivazione del servizio mobile post pagato (abbonamento).
4.3 Privacy
Avrai sempre il diritto di accesso, rettifica e cancellazione delle informazioni che ti riguardano tramite specifica richiesta da inviarsi ai seguenti recapiti:
Ufficio Privacy Via Caracciolo 51, 20155 Milano - Indirizzo mail: [email protected] - Fax: 02 454011-757 - Call - Center: 192 193
4.4 MyFASTPage
FASTWEB ha creato un portale per te consultabile da PC in qualsiasi momento. In MyFASTPage sono disponibili gli strumenti per gestire autonomamente la tua offerta (attivare nuovi
servizi, modificare la modalità di pagamento prescelta, ecc.) e reperire facilmente informazioni relative all’offerta commerciale, con novità e promozioni.
Controllare il “Conto FASTWEB” in caso di abbonamento con i dettagli relativi ai consumi. Nella sezione Assistenza Clienti della MyFASTPage sono disponibili guide e manuali sui
servizi FASTWEB, approfondimenti tecnici per risolvere in autonomia eventuali problemi e risposte alle domande più frequenti. Nella pagina sono inoltre disponibili altri link utili:
“mappa del sito”, “glossario”, “elenco telefonico” e “Contattaci” per comunicare in qualsiasi momento con FASTWEB.
4.5 Modalità di pagamento per offerta post-pagata
I corrispettivi periodici (importi mensili) sono fatturati con cadenza bimestrale anticipata, salvo diversa periodicità prevista dal Contratto. Se lo richiedi potrai ricevere la fattura in
formato elettronico eliminando in tal modo i costi di spedizione.
La fattura cartacea è inviata con almeno 15 giorni d’anticipo rispetto alla data di scadenza ed è consultabile su MyFASTPage. Per gli altri corrispettivi la fatturazione sarà posticipata
rispetto alla prestazione del servizio relativo.
Le fatture possono essere pagate tramite Carta di Credito o addebito su conto corrente. In caso di mancato pagamento, decorsi 15 (quindici) giorni dal termine di scadenza indicato
in fattura, dovrai corrispondere a FASTWEB, senza necessità di intimazione o messa in mora, gli interessi sugli importi scaduti calcolati su base annua, in misura pari al tasso legale
corrente, aumentato di 3 punti; tale misura non potrà comunque eccedere quella prevista dalla Legge 7 marzo 1996, n.108.
FASTWEB potrà richiedere il pagamento di una penale, nel caso in cui chiedi di riattivare un servizio sospeso a causa del mancato pagamento dei servizi.
4.6 Modalità di pagamento per contratto pre-pagato
Puoi ricaricare il tuo credito tramite:
a) un risponditore automatico chiamando dal tuo cellulare FASTWEB la numerazione gratuita 4046 previo acquisto di schede dotate di un codice disponibili presso i Punti vendita
FASTWEB e eventuali altri punti di distribuzione indicati sul sito www.fastweb.it;
b) la funzione “Ricarica” presente nella tua MyFASTPage anche utilizzando una carta di credito;
c) ulteriori modalità di ricarica anche telematica, che potranno essere rese disponibili in qualsiasi momento da FASTWEB.
4.7 Infoconsumi
Il servizio di infoconsumi, disponibile su MyFASTPage e tramite la numerazione gratuita 4046 (accessibile dall’Italia), ti permette di:
a) Offerte Prepagate: verificare il tuo credito residuo in tempo reale, visualizzare lo storico delle ricariche effettuate (MFP) e avere informazioni relative alla quota residua di
eventuali servizi inclusi.
b) Offerte Postpagate: verificare i consumi e avere informazioni relative alla quota residua di eventuali servizi inclusi con un aggiornamento alle 24 ore precedenti.
4.8 Furto e smarrimento della carta USIM e/o di altro strumento FASTWEB
In caso di furto o smarrimento della USIM e/o di altri strumenti quali ad esempio il Terminale, potrai richiedere il blocco della USIM e le conseguenti tutele necessarie sugli strumenti
applicate da FASTWEB, previa regolare denuncia presso le Autorità competenti. In caso di ritrovamento della USIM o del Terminale potrai richiedere la riattivazione dei servizi
tramite una comunicazione scritta da inviare a FASTWEB.
4.9 Frodi
Nel caso in cui dovessi subire una frode dovrai presentare una denuncia alle Autorità competenti nelle forme previste dalla normativa vigente e inviare copia della stessa al Servizio
Clienti all’indirizzo indicato al punto 4.11, anche tramite fax per poter sospendere i pagamenti relativi al solo traffico denunciato in modo specifico come di origine fraudolenta fino
alla definizione della controversia.
Gli importi sospesi potranno essere addebitati successivamente solo in caso di insussistenza di frode.
4.10 Contenzioso tra clienti e FASTWEB
Se dovesse sorgere una controversia non risolvibile nei consueti canali di comunicazione che mettiamo a tua disposizione, puoi avanzare una richiesta di conciliazione presso i
Corecom ed altri organi non giurisdizionali di risoluzione delle controversie.
Qualora non si giunga alla definizione di una conciliazione, potrai ricorrere all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni secondo quanto previsto dalla delibera 173/07/CONS o
all’Autorità giudiziaria. FASTWEB inoltre mette a disposizione la procedura di conciliazione paritetica attivabile tramite le associazioni dei consumatori. Visita la sezione “ conciliazioni Paritetiche” sul sito www.fastweb.it
4.11 Servizio di Assistenza Clienti - Recapiti per reclami e attivazione di Servizi Aggiuntivi
Garantiamo un Servizio di Assistenza Clienti gratuito da rete mobile FASTWEB e da reti fisse, negli orari sotto specificati, al quale puoi richiedere informazioni, segnalare disservizi
e comunicare eventuali proposte di miglioramento dei Servizi. Il Servizio di Assistenza Clienti assicura la tracciabilità del tuo reclamo, attraverso l’assegnazione di un codice cliente.
Se ritieni che gli impegni assunti nella Carta dei Servizi e nel Contratto non siano stati rispettati, potrai presentare un reclamo in forma scritta tramite Raccomandata A.R., fax ed
e-mail, ai seguenti numeri/indirizzi:
FASTWEB Servizio Clienti Residenziali e Professionisti C.P. n. 126 - 20092 Cinisello Balsamo (MI) Telefono: 192 193 - attivo 24 h su 24 h. 7 giorni su 7 (numero gratuito da rete fissa e
da rete mobile FASTWEB per le chiamate effettuate in Italia) Fax: 02/45455677
MyFASTPage: area “Assistenza” Ci impegniamo a concludere, ove possibile, i reclami presentati e a fornirti un riscontro entro 45 giorni dalla data di ricevimento. In caso di accoglimento del tuo reclamo ti saranno indicati i provvedimenti posti in atto per risolvere le irregolarità riscontrate. In caso di esito negativo riceverai una comunicazione scritta.
5. I nostri Servizi
5.1 Servizio telefonico mobile
FASTWEB, grazie alla propria tecnologia e all’infrastruttura radiomobile messa a disposizione da uno dei principali operatori di rete mobile italiana, in virtù di un apposito accordo
sottoscritto, offre un servizio telefonico che ti consente di inviare e ricevere chiamate (voce, videochiamate, messaggistica e dati) nel territorio nazionale e all’estero (compatibilmente con i Servizi disponibili in roaming internazionale) tramite il servizio di roaming internazionale; oltre a molti altri servizi, gratuiti o a pagamento, quali - a titolo esemplificativo
- accesso alle numerazioni non geografiche, servizi di segreteria telefonica, trasferimento di chiamata, l’eventuale restrizione di chiamate in entrata ed in uscita.
5.2 Mobile Number Portability
È il servizio che ti consente di passare a FASTWEB mantenendo il tuo numero telefonico mobile. La richiesta di portabilità potrà essere effettuata, presso i punti vendita o tramite
altri canali messi a disposizione, compilando il modulo di MNP (Mobile Number Portability) con le modalità descritte nel Regolamento di servizio presente nel modulo stesso.
5.3 Validità SIM pre-pagate
La durata attuale delle carte SIM è di 12 mesi dalla data di attivazione (in assenza di ricariche) o 12 mesi dall’ultimo evento di traffico a pagamento effettuato. Decorso tale periodo
FASTWEB si riserva la possibilità di disattivare la SIM, mentre il numero di telefono resterà a tua disposizione fino a 24 mesi dall’ultima ricarica effettuata per consentirti la
riattivazione del servizio. Trascorso tale periodo la numerazione non sarà più disponibile e potrà essere assegnata a terzi, al fine di garantire un uso efficiente delle risorse scarse
di numerazione. Eventuali diversi termini relativi alla disattivazione delle USIM in caso di non utilizzo saranno indicati nelle Condizioni Generali di Contratto consultabili sul sito
www.fastweb.it
5.4 Gestione del credito residuo per carte pre-pagate
Trasferimento/restituzione In caso di recesso o di disattivazione della SIM, il credito residuo non goduto resterà a disposizione del Cliente che potrà richiederne la restituzione.
Nel caso cui la restituzione del credito venga richiesta dal cliente contestualmente alla comunicazione di recesso, di cui all’articolo 3.2, il credito sarà rimborsato in fattura qualora
il cliente abbia ancora un contratto attivo con FASTWEB al quale è associata la SIM per la quale si chiede la disattivazione, nel caso in cui non vi sia alcun abbonamento attivo con
FASTWEB, oppure la restituzione del credito residuo venga richiesta successivamente alla richiesta di disdetta della USIM il credito residuo verrà restituito tramite assegno di
traenza.
Il credito sarà rimborsato al netto dei costi per l’emissione dell’assegno di traenza, specificati sul “Modulo richiesta restituzione credito residuo”, scaricabile da MyFASTPage, che
il Cliente è invitato a compilare in ogni sua parte e rinviare a FASTWEB per ottenere la restituzione del credito.
Se il Cliente sceglie di cambiare operatore usufruendo del servizio di MNP potrà contestualmente richiedere a tale operatore il trasferimento del credito residuo. Tale richiesta è
FASTWEB S.p.A. - Sede legale e amministrativa Via Caracciolo, 51 20155 Milano Tel. [+39] 02.45451 Fax [+39] 02.45454811 Capitale Sociale euro 41.344.209,40 i.v. Codice Fiscale, Partita Iva e Iscrizione nel Registro Imprese di Milano 12878470157 FASTWEB S.p.A. - N. Iscr. Reg. AEE: IT08020000003838 - N. Iscr. Reg. Pile e Acc.: IT09100P00001900 Società a socio unico soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Swisscom AG
irreversibile. Il trasferimento del credito è subordinato all’espletamento della portabilità del numero mobile a cui è associato, nel caso in cui non abbia luogo, il Cliente potrà richiedere la restituzione dell’eventuale traffico prepagato residuo tramite le modalità sopra previste.
Il credito verrà restituito ovvero trasferito al netto di Ricariche omaggio eventualmente previste dal Piano tariffario attivo sulla Carta USIM o comunque associate a promozioni,
opzioni o meccanismi di autoricarica. Il Cliente, per conoscere le modalità ed i termini di restituzione, può rivolgersi al Servizio clienti o visitare il sito www.fastweb.it.
6. Standard di qualità dei Servizi e Indennizzi
6.1 Indennizzi
FASTWEB si impegna ad attivare la Carta USIM e i relativi servizi entro 48 ore dalla consegna della stessa, fatti salvi i casi di forza maggiore. In caso di irregolare funzionamento del
servizio, FASTWEB si impegna a risolvere il guasto entro 72 ore dal giorno successivo alla segnalazione, salvo i casi di particolare complessità e/o dovuti a cause di forza maggiore
nei quali tenteremo comunque di ripristinare il servizio con la massima celerità.
PARAMETRO INDENNIZZO
Attivazione del servizio 6.00 euro per ogni giorno di ritardo con un massimo di 60.00 euro Irregolare funzionamento del servizio 10.00 euro forfettari. Reclami riguardanti gli
importi addebitati sul Conto FASTWEB 6.00 euro per ogni giorno di ritardo con un massimo di 80.00 euro FASTWEB accrediterà la somma dovuta sul primo conto telefonico utile
(offerta post-pagata) o eventualmente attraverso un assegno di traenza, un bonifico bancario o un accredito di traffico telefonico (offerta prepagata).
A partire dal 1 gennaio 2013, ai sensi della Delibera n. 147/11/CIR, su richiesta del Cliente è previsto, in caso di ritardo nell’attivazione della portabilità del numero mobile, un indennizzo di 2,5 euro per ogni giorno lavorativo di ritardo fino ad un massimo di 50 euro. L’indennizzo non è dovuto per ritardi non superiori a due giorni lavorativi.
Per ritardi superiori a due giorni lavorativi il computo dell’indennizzo tiene conto di tutti i giorni di ritardo compresi i primi due. Il Cliente avrà la possibilità di richiedere l’indennizzo
effettuando la richiesta tramite il customer care 192.193, fax, al numero: 02/454011077, oppure tramite raccomandata A/R alla C.P. n° 126 -20092 Cinisello Balsamo (MI).
FASTWEB accrediterà la somma dovuta sul primo conto telefonico utile per i contratti post-pagati o tramite incremento del credito per i contratti prepagati.
FASTWEB considera la qualità uno dei propri obiettivi principali. Al fine di monitorare la qualità dei servizi erogati, FASTWEB ha adottato degli indicatori di qualità dei servizi in linea
con le definizioni ed i metodi di misurazione previsti dalla Delibera n.179/03/CSP e della Delibera 154/12/CONS dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ed in conformità
con le disposizioni dettate dal Codice delle Comunicazioni Elettroniche.
Per ciascun anno solare di riferimento, FASTWEB definisce e aggiorna tali standard in rapporto ai risultati conseguiti nell’anno precedente. Quanto sopra tiene conto anche dei
suggerimenti effettuati dai clienti e di verifiche periodiche.
Le rilevazioni semestrali e annuali sui risultati effettivamente raggiunti sono periodicamente pubblicate sul sito www.fastweb.it e comunicate all’Autorità per le Garanzie nelle
Comunicazioni e in fattura a tutti i Clienti. In allegato sono riportati i parametri sugli obiettivi di qualità del servizio mobile.
OBIETTIVI 2013
Allegato 1 - Indicatori di qualità del servizio di cui alla Delibera n,154/12/CONS adottati da FASTWEB per l’anno 2013.
Indicatore
Valore obiettivo
Tempo di rinnovo del credito (Allegato 1 Delibera n.154/12/Cons);
Definizione dell’indicatore:
il tempo, misurato in minuti, che intercorre tra il minuto in cui è stata registrata dall’operatore la richiesta della ricarica del credito e il minuto in cui il nuovo credito è effettivamente
disponibile al richiedente.
Misure:
Percentile 95% del tempo di ricarica
Unità di misura:
minuti
Misura:
Reclamo sugli addebiti (Allegato 3 Delibera n.154/12/Cons );
Definizione dell’indicatore:
1) nel caso di servizi post-pagati, la percentuale di fatture per cui l’utente ha reclamato (in forma scritta o in altra forma tracciabile riconosciuta dall’operatore e indicata nella carta dei servizi)
rispetto al numero di fatture emesse nello stesso periodo;
2) nel caso di servizi pre-pagati, il rapporto tra il numero di reclami (in forma scritta o in altra forma tracciabile riconosciuta dall’operatore e indicata nella carta dei servizi) riguardanti gli
addebiti ricevuti e il numero medio di SIM/USIM attive nel periodo di rilevazione.
Misura:
Definizione 1): rapporto tra il numero dei reclami (in forma scritta o in altra forma tracciabile riconosciuta dall’operatore e indicata nella carta
dei servizi) ricevuti nel periodo di rilevazione considerato e il numero di fatture emesse nello stesso periodo.
Definizione 2): rapporto tra il numero di reclami (in forma scritta o in altra forma tracciabile riconosciuta dall’operatore e indicata nella carta dei servizi) riguardanti gli addebiti ricevuti nel
periodo di rilevazione considerato e il numero medio di SIM/USIM attive nello stesso periodo.
Unità di misura:
valore percentuale
Misure:
Definizione 1) 2%
Definizione 2) 1.8%
Accuratezza della fatturazione (Allegato 4 Delibera n.154/12/Cons);
Definizione dell’indicatore:
La percentuale di fatture oggetto di contestazioni riconosciute fondate che generano un riaccredito degli importi al Cliente mediante un’altra fattura con rettifica od una
nota di credito rispetto al numero di fatture emesse nello stesso periodo.
Misura:
Rapporto tra il numero delle fatture (indipendentemente dal periodo di emissione) oggetto di contestazioni riconosciute fondate che generano un riaccredito degli importi al
Cliente mediante un’altra fattura con rettifica o una nota di credito emessa nel periodo considerato e il numero totale di fatture emesse nello stesso periodo.
Unità di misura:
Valore percentuale
Misure:
2.4%
Tempo di attivazione del servizio voce (allegato 5 Delibera n.154/12/Cons );
Definizione dell’indicatore: Il tempo, misurato in ore, che intercorre tra l’ora in cui è stato registrato l’ordine valido dall’operatore e l’ora in cui il servizio è realmente disponibile per l’uso da parte del richiedente il servizio.
Misure:
a) Percentile 95% del tempo di fornitura
b) Percentuale degli ordini validi completati entro il termine massimo contrattualmente previsto Unità di misura:
per la misura a) ore
per la misura b) valore percentuale
Misura definizione:
a) 1 ora (da Dealer) 48 ore
(da canali di vendita
diversi da Dealer)
Accessibilità al servizio voce (Allegato 6 Delibera n.154/12/Cons)
Definizione dell’indicatore:
la probabilità che, in condizione di display indicante la presenza di copertura, una richiesta di instaurazione di un canale per traffico voce sia soddisfatta dalla rete UMTS.
Misure: Percentuale di richieste di instaurazione di un canale per traffico voce originate o terminate nella rete dell’operatore che sono andate a buon fine rispetto al numero
totale di richieste.
Unità di misura:
percentuale
Misure:
98%
Probabilità di mantenimento della connessione voce (Allegato 7 Delibera n.154/12/Cons)
Definizione dell’indicatore:
La percentuale di connessioni voce correttamente concluse dalla rete UMTS, a seguito della esplicita richiesta di uno dei due interlocutori, rispetto al totale delle chiamate
instaurate con successo.
Misure: Percentuale delle connessioni voce instaurate con successo sulla rete UMTS e terminate su esplicita richiesta da parte di uno dei due utenti (ovvero terminali)
coinvolti nella conversazione rispetto al numero totale delle chiamate instaurate con successo sulla rete.
Unità di misura:
percentuale
Misure:
98%
Probabilità di trasferimento degli SMS al centro SMS (Allegato 8 Delibera n.154/12/Cons)
Definizione dell’indicatore:
la probabilità che un messaggio SMS inviato dall’utente sia effettivamente consegnato al centro di raccolta e gestione degli SMS (cosiddetto SMSC).
Misure: la percentuale di SMS effettivamente ricevuti dal SMSC rispetto a quelli inviati dall’utenza, valutata sulla base di quanto previsto dall’art.5, comma 1, lettera b).
Unità di misura:
percentuale
Misure:
95%
5 min.
b) 99%
CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO OFFERTA PARTITA IVA
Articolo 1 – Definizioni
Ai fini del presente Contratto, i termini successivamente indicati, ove riportati con lettera maiuscola, avranno il seguente significato, con la precisazione che i termini definiti al
singolare si intendono riferiti anche al plurale e viceversa.
“Apparato” o “Dispositivo di Rete”: indica l’apparato nella disponibilità del Cliente necessario per consentire al Cliente la fruizione dei Servizi tramite dei Terminali (quali ad
esempio il Modem, NGRG)
“Apparecchiature”: complessivamente, l’Apparato, i Dispositivi di Rete ed i Terminali.
“Carrier-preselection”: il servizio che permette al Cliente di scegliere su base permanente un solo operatore, senza la necessità di digitare alcun codice identificativo dello
stesso, per la realizzazione delle chiamate locali, interurbane, internazionali e verso cellulari.
“Carta dei Servizi”: i diritti, gli obblighi ed i principi che disciplinano i rapporti tra il Cliente e FASTWEB La Carta dei Servizi è reperibile, tra l’altro, all’indirizzo
www.fastweb.it. La Carta dei Servizi costituisce parte integrante e sostanziale delle presenti Condizioni Generali.
“Casella di Posta Elettronica”: la casella di posta elettronica personale di ciascun utente presso cui verranno inviate da parte di FASTWEB le comunicazioni in forma
elettronica relative al Contratto, commerciali e di servizio. Tali comunicazioni si intenderanno pervenute al destinatario nel momento in cui questi ha la possibilità di accedervi.
“Cliente”: il soggetto - libero professionista, imprenditore o persona giuridica - che sottoscrive la Proposta.
“Codice di Migrazione”: indica il codice che identifica il servizio di accesso di Telecom Italia mediante il quale operatori diversi da Telecom Italia erogano al Cliente i propri
servizi.
“Codice di portabilità”: indica il codice che identifica il servizio di accesso proprietario mediante il quale operatori diversi da Telecom Italia erogano al Cliente i propri servizi;
“Codice segreto”: indica il codice che identifica i clienti di Telecom Italia;
“Condizioni Generali”: le presenti condizioni contrattuali, che disciplinano l’offerta dei Servizi FASTWEB. Le Condizioni Generali disciplinano esclusivamente i Servizi richiesti
dal Cliente sia in fase di sottoscrizione del Contratto, che successivamente, attraverso i canali preposti.
“Contratto”: la Proposta relativa ai Servizi FASTWEB, unitamente alle Condizioni Generali di Contratto ed alla Carta dei Servizi, nonché all’Offerta Commerciale in essa
richiamata, sottoscritta dal Cliente ed accettata da FASTWEB ai sensi dell’art. 3 che segue.
“FAX UM”: indica l’applicativo che consente ai clienti FASTWEB di inviare e ricevere fax dalla propria casella di posta @fastwebnet.it.
“FASTWEB”: FASTWEB S.p.A., società a socio unico, con sede in Milano, Via Caracciolo, 51, soggetta all’attività di coordinamento e di direzione della società Swisscom AG, attiva
nel settore delle telecomunicazioni che fornisce i Servizi FASTWEB descritti nell’Offerta Commerciale FASTWEB.
“Fornitore di Contenuti Audio Video”: indica le società attive nel settore della produzione e commercializzazione di contenuti editoriali multimediali, che offrono contenuti
audio e video (“Contenuti”) fruibili attraverso i Servizi.
“Giorni”: si intendono giorni lavorativi.
“MyFASTPage”: portale di comunicazione e di accesso ai Servizi per i Clienti FASTWEB.
“Number Portability” ovvero “SPP”: il servizio di “Service Provider Portability” che consente al Cliente di mantenere il numero telefonico precedentemente
assegnatogli da altro operatore di telefonia, nel momento in cui il Cliente decida di cambiare l’operatore di telefonia.
“Offerta Commerciale FASTWEB” o “Offerta Commerciale”: il documento predisposto da FASTWEB e reso noto al Cliente, nonché le informazioni indicate nel
sito www.fastweb.it, ovvero comunicate con altre modalità telematiche, contenenti le caratteristiche tecniche del Servizio, i termini e le condizioni contrattuali ed
economiche cui lo stesso viene prestato.
“Password”: il codice personale, comunicato al Cliente, che consente a questi di avere accesso a taluni contenuti dell’Offerta Commerciale.
“Procedura di Attivazione”: la particolare procedura telematica attraverso la quale il Cliente che ha sottoscritto le presenti Condizioni Generali può richiedere a FASTWEB
l’erogazione di servizi aggiuntivi rispetto a quanto indicato nella Proposta.
“Procedura di Registrazione”: il procedimento tramite il quale il soggetto che accede al Servizio è riconosciuto come Cliente ove richiesto dall’Offerta Commerciale sottoscritta.
“Produttore”: indica la società produttrice e/o importatrice degli Apparati, diversa da FASTWEB, i cui estremi sono indicati nell’apposita targhetta fissata sugli Apparati stessi;
“Proposta”: la proposta di abbonamento costituita dal documento a cui le presenti Condizioni Generali e la Carta dei Servizi sono allegate, debitamente sottoscritto dal Cliente
con cui quest’ultimo richiede l’erogazione dei Servizi FASTWEB. Le presenti Condizioni Generali di Contratto, la Carta dei Servizi e l’Offerta Commerciale richiamata dalla
Proposta costituiscono parte integrante ed essenziale della Proposta.
“Rete FASTWEB”: la rete di telecomunicazioni di FASTWEB attraverso la quale sono erogati i Servizi.
“Servizi ADSL”: i servizi di telecomunicazione prestati da FASTWEB con tecnologia ADSL, come descritti, nelle Offerte Commerciali FASTWEB e selezionati nella Proposta.
“Servizi con tecnologia Fibra”: i servizi di telecomunicazione ultraveloci prestati da FASTWEB tramite Fibra Ottica (“Fiber to the Home” o “FTTH”) o con prevalente tecnologia
in Fibra Ottica (“Fiber to the Street” o “FTTS”) come descritti nelle Offerte Commerciali FASTWEB e all’indirizzo www.fastweb.it/Fibra e selezionati nella Proposta.
“Servizi FASTWEB”: i servizi di telecomunicazione prestati da FASTWEB sia con tecnologia Fibra, sia con tecnologia ADSL, come descritti nelle Offerte Commerciali FASTWEB
rese note da FASTWEB e selezionati nella Proposta.
“Servizi”: l’insieme dei Servizi FASTWEB che verranno erogati secondo quanto specificato nelle presenti Condizioni Generali.
“Servizi Aggiuntivi”: i Servizi FASTWEB, ulteriori rispetto ai Servizi minimi necessari per accedere alla Rete FASTWEB, previsti nell’Offerta Commerciale.
“Servizio Clienti FASTWEB”: indica il servizio di assistenza, prestato da FASTWEB al Cliente tramite il numero telefonico 192 193 attivo 7 (sette) giorni su 7 (sette),
24 (ventiquattro) ore su 24 (ventiquattro). La chiamata è gratuita da rete fissa.
“Terminali”: le apparecchiature terminali (telefoni, computer, televisori, video, etc.) connesse alla Rete FASTWEB ed utilizzate dal Cliente per fruire dei Servizi.
“Terzi fornitori di contenuti”: soggetti autonomi ed indipendenti da FASTWEB che in base ad accordi espressi con FASTWEB forniscono i propri servizi, tramite
FASTWEB o anche con rapporti diretti con il Cliente.
“Uso Pubblico”: l’utilizzo dei Servizi in luoghi pubblici quali, a titolo meramente esemplificativo, bar, ristoranti, etc.
Articolo 2 - Disciplina del rapporto contrattuale
2.1 Le presenti Condizioni Generali disciplinano il rapporto tra il Cliente e FASTWEB in ordine alla fornitura dei Servizi di cui alla Proposta ed alla relativa Offerta
Commerciale.
2.2 I Servizi saranno forniti da FASTWEB previa stipulazione del relativo Contratto con il Cliente secondo i termini e le modalità di cui al successivo art. 3.
2.3
Il Cliente prende atto che l’accesso al Servizio ADSL verrà reso nei limiti e con le restrizioni di cui all’Offerta Commerciale.
2.4 Per avere accesso ai Servizi, il Cliente dovrà selezionare le Offerte Commerciali desiderate, presenti nella Proposta, ovvero potrà avvalersi della Procedura di Attivazione
o degli ulteriori canali preposti.
Articolo 3 - Conclusione del Contratto
3.1 Il Cliente potrà richiedere i Servizi tramite consegna della Proposta, datata e sottoscritta, al funzionario di vendita incaricato da FASTWEB oppure, su richiesta di
FASTWEB, mediante il suo invio a FASTWEB tramite raccomandata A/R o busta preaffrancata, ove disponibile eventualmente anticipandola via fax, ovvero tramite
accesso al sito o altro canale preposto. La richiesta dei Servizi potrà altresì essere effettuata dal Cliente verbalmente ed, in tal caso, FASTWEB potrà procedere alla
registrazione della conversazione telefonica. La consegna o l’invio della proposta o la registrazione della telefonata varrà come proposta di conclusione del Contratto,
con la precisazione che tale proposta potrà essere revocata dal Cliente in forma scritta tramite raccomandata A/R finché il Contratto non sia concluso con le modalità
di cui all’art. 3.2 che segue. In tali casi resta salvo il diritto di FASTWEB di ottenere dal Cliente il rimborso delle spese e dei costi sostenuti per avere intrapreso in buona
fede le attività preparatorie necessarie all’esecuzione del Contratto, quali a titolo meramente esemplificativo le attività di predisposizione degli Apparati come previsto
all’art. 5 che segue, prima di avere notizia della revoca.
3.2 Il Contratto si intenderà concluso:
a) nel momento dell’attivazione dei Servizi da parte di FASTWEB che può essere effettuata anche da remoto; FASTWEB si riserva la facoltà di comunicare l’avvenuta
attivazione del Servizio al Cliente con le modalità che riterrà più opportune, quali a titolo meramente esemplificativo messaggi sms, e-mail etc..; resta inteso che
l’attivazione dei Servizi da parte di FASTWEB sarà indipendente da un eventuale acquisto o consegna degli Apparati e la consegna del Kit di Installazione e/o di
eventuali Apparati non costituiscono conclusione del presente Contratto di fornitura di Servizi;
b) Fermo restando quanto precede, il Contratto si intenderà comunque concluso qualora il Cliente riceva l’accettazione scritta della Proposta da parte di FASTWEB.
3.3 FASTWEB potrà valutare di non concludere il Contratto nei seguenti casi:
a) se il Cliente risulti inadempiente nei confronti di FASTWEB anche in relazione a precedenti rapporti contrattuali;
b) se il Cliente non fornisca prova adeguata della propria identità, del proprio domicilio o residenza o, se del caso, della propria qualità di rappresentante e/o mandatario
di un altro soggetto e dei relativi poteri;
c) se il Cliente non fornisca, ove richiesto, le garanzie previste dal successivo articolo 17;
d) se il Cliente risulti iscritto nell’elenco dei protesti o sia assoggettato a procedure esecutive, sia sottoposto a fallimento o ad altre procedure concorsuali;
e) se sussistano motivi tecnico-organizzativi e/o commerciali e/o dipendenti dalla Pubblica Amministrazione, che impediscano od ostacolino in misura rilevante
l’attivazione dei Servizi ovvero qualora dall’analisi di fattibilità tecnica emerga l’impossibilità di fornire il Servizio richiesto.
3.4 FASTWEB si riserva la facoltà di subordinare l’accettazione della Proposta ad eventuali limitazioni dell’utilizzo dei Servizi e/o modalità di pagamento specifiche.
3.5 L’utilizzo da parte dei Clienti di Servizi Aggiuntivi FASTWEB rispetto a quelli disciplinati dalle presenti Condizioni Generali comporta l’accettazione dei termini e delle
condizioni relative ai Servizi stessi, così come specificate nei siti www.fastweb.it e/o nell’Offerta Commerciale, nelle istruzioni tecniche di utilizzo fornite o comunicate
con altre modalità telematiche.
3.6 Resta ovviamente inteso che l’utilizzo da parte dei Clienti di Servizi ulteriori rispetto a quelli disciplinati dalle presenti Condizioni Generali prestati da terzi saranno
esclusivamente regolati dalle condizioni e dai termini contrattuali previsti dai suddetti terzi.
Articolo 4 - Fornitura dei Servizi
4.1 Il Cliente fruirà dei Servizi specificati nella Proposta, alle condizioni previste dal Contratto, previa verifica tecnica da parte di FASTWEB in merito all’erogazione dei
Servizi.
FASTWEB S.p.A. - Sede legale e amministrativa Via Caracciolo, 51 20155 Milano Tel. [+39] 02.45451 Fax [+39] 02.45454811 Capitale Sociale euro 41.344.209,40 i.v. Codice Fiscale, Partita Iva e Iscrizione nel Registro Imprese di Milano 12878470157 FASTWEB S.p.A. - N. Iscr. Reg. AEE: IT08020000003838 - N. Iscr. Reg. Pile e Acc.: IT09100P00001900 Società a socio unico soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Swisscom AG
4.2 4.3 I Servizi FASTWEB saranno erogati secondo gli standard qualitativi indicati nella Carta dei Servizi FASTWEB.
Salve le altre ipotesi di sospensione previste dalle presenti Condizioni Generali, FASTWEB potrà sospendere in qualunque momento i Servizi, in tutto od in parte, anche
senza preavviso, in caso di guasti alla rete e/o alle Apparecchiature; potrà altresì sospendere i Servizi in caso di interventi programmati di manutenzione, da comunicare
al Cliente almeno 5 (cinque) giorni prima della data fissata per l’intervento.
4.4 Il Cliente prende atto che le modalità di connessione alla rete FASTWEB potranno essere aggiornate da FASTWEB stessa, al fine di migliorare la qualità del Servizio
FASTWEB e/o di consentire la fruizione dei Servizi. Eventuali aggiornamenti e cambi di tecnologia effettuati da FASTWEB, che comportino una variazione dei corrispettivi
dei Servizi, dovranno essere accettate dal Cliente nel rispetto di quanto disposto dall’articolo 18 che segue.
4.5 Resta inteso che saranno ad esclusivo carico del Cliente le verifiche di compatibilità dei Servizi ed Apparati con i dispositivi particolari del Cliente eventualmente attivi
sul proprio impianto telefonico, quali a titolo meramente esemplificativo i servizi di centralino, interfono, filodiffusione, smart box, teleallarme, telesoccorso o dispositivi
digitali , nonché gli interventi di configurazione degli stessi. Il Cliente prende atto che la presenza dei suddetti dispositivi particolari potrebbe essere incompatibile con
la fornitura del Servizio FASTWEB.
Articolo 5 - Predisposizione dei Dispositivi di Rete e Apparati
5.1 L’attivazione dei Servizi richiesti dal Cliente potrà essere preceduta da un’attività di predisposizione da parte di FASTWEB consistente nell’installazione presso il Cliente
dei necessari Dispositivi di Rete o degli Apparati. FASTWEB comunicherà tramite l’Offerta Commerciale in quali casi gli Apparati verranno installati a cura di FASTWEB
ed in quali casi verranno installati direttamente dal Cliente in quanto autoinstallanti.
5.2 La predisposizione di cui al paragrafo 5.1 che precede è indispensabile per garantire la fruizione del Servizio, nel momento in cui avverrà il passaggio della linea
telefonica dalla rete di altro operatore di telecomunicazione alla Rete FASTWEB.
5.3 Il Cliente prende atto che, per motivi tecnici, nel periodo intercorrente tra la predisposizione dei Dispositivi di Rete, così come descritto al paragrafo 5.1 che precede, e
l’attivazione del Servizio FASTWEB, potrà usufruire di un solo apparecchio telefonico.
5.4 Nel caso in cui il Cliente revochi la Proposta, ai sensi dell’art. 3.1, nel momento in cui la procedura di trasferimento del Servizio da altro operatore sia già in una fase
avanzata di lavorazione, FASTWEB attiverà il Servizio, al fine di garantire il funzionamento della line telefonica e il mantenimento del numero, salvo che:
a) sussista una diversa indicazione espressa del Cliente di voler rinunciare sia al Servizio che alla numerazione;
b) il comportamento del Cliente impedisca a FASTWEB l’attivazione del Servizio. In tal caso, in conseguenza dell’impossibilità tecnica di attivare il Servizio, l’eventuale
numerazione acquisita in portabilità dall’operatore di provenienza verrà cessata. Tale attivazione del Servizio consente al Cliente di usufruire del servizio telefonico
con addebito dei costi relativi alla fornitura ed all’utilizzo dello stesso.
5.5
Nel caso previsto dall’articolo 5.4, se l’operatore di provenienza è Telecom Italia, FASTWEB, su esplicita richiesta del Cliente, avvierà il processo di cessazione con rientro
in Telecom Italia, senza addebitare al Cliente alcun costo di disattivazione. Diversamente, nel caso di operatori diversi da Telecom Italia, FASTWEB fornirà al proprio
Cliente il codice di trasferimento, affinché lo stesso possa richiedere all’operatore di provenienza la riattivazione del Servizio e/o del numero. FASTWEB non addebiterà al
Cliente alcun costo di disattivazione, nel caso in cui il trasferimento del Cliente verso l’operatore di provenienza avvenga entro 90 (novanta) giorni solari dall’attivazione
del servizio FASTWEB, ai sensi del punto 5.4.
5.6 Resta inteso che qualsiasi intervento tecnico relativo alla predisposizione, installazione, configurazione e funzionamento dei Servizi, nei casi di cui al presente articolo,
ove non diversamente previsto, dovrà essere eseguito esclusivamente da personale autorizzato da FASTWEB. In tali casi, FASTWEB non assume alcuna responsabilità
per le manutenzioni, gli interventi, le manomissioni e per qualunque attività effettuata da personale non autorizzato da quest’ultima, nonché per eventuali
malfunzionamenti da ciò derivanti.
Resta inoltre inteso che gli interventi tecnici, quali attività di manutenzione e di installazione sulle componenti di rete di proprietà di altri operatori diversi da FASTWEB
(quali, a mero titolo esemplificativo, la prima presa telefonica in caso di tecnologia ADSL) non potranno essere eseguiti da FASTWEB, la quale non potrà essere ritenuta
responsabile per attività poste in essere su tali componenti. FASTWEB suggerisce ai Clienti di non intervenire direttamente sulle suddette componenti di rete, ma di
contattare, in tali casi, l’operatore proprietario delle stesse.
5.7 L’attività di intervento tecnico, ove prevista, consiste esclusivamente nelle attività strettamente necessarie per la predisposizione, installazione e configurazione degli
Apparati forniti da FASTWEB e per il funzionamento del Servizio.
5.8 L’intervento di assistenza tecnica non prevede alcuna attività di riparazione di guasti e/o deterioramenti di prese telefoniche, prese e/o impianti elettrici, impianti e
apparecchi telefonici del Cliente, né attività di predisposizione di nuovi cablaggi, né interventi hardware sul Terminale (Personal Computer).
Articolo 6 - Attivazione dei Servizi, Apparati e Apparecchiature
6.1 I Servizi saranno attivati da FASTWEB entro 30 (trenta) giorni dall’esito positivo delle verifiche tecniche, che avverranno entro 30 (trenta) giorni dalla ricezione da parte
di FASTWEB della Proposta, salvo i casi in cui subentrino impedimenti oggettivi non imputabili a FASTWEB.
Pertanto il tempo massimo per l’attivazione del Servizio, in caso di esito positivo delle verifiche tecniche, sarà di 60 (sessanta) giorni che decorrono dalla ricezione da
parte di FASTWEB della Proposta sottoscritta dal Cliente.
6.2 FASTWEB si riserva la facoltà di modificare le caratteristiche e/o specifiche tecniche dell’Apparato necessario per la fruizione del Servizio allo scopo di migliorarne le
performance tecniche e la conseguente erogazione del Servizio.
6.3 Il Cliente prende atto che, qualora utilizzi un Apparato (Modem) di sua proprietà è tenuto a verificare che l’Apparato possieda le caratteristiche tecniche previste su sito
fastweb.it/modem necessarie per la fruizione dei Servizi.
6.4 In funzione della tecnologia con cui vengono forniti i Servizi al Cliente e secondo quanto specificato nella Proposta e/o nell’Offerta Commerciale, gli Apparati possono essere:
a) consegnati da FASTWEB a titolo di comodato d’uso ai sensi degli articoli 1803 e seguenti del codice civile e secondo quanto previsto dall’articolo 35 che segue;
b) acquistati da parte del Cliente da FASTWEB che, in tal caso, funge da distributore;
c) acquistati dal Cliente da terzi distributori o produttori purché gli Apparati abbiano le caratteristiche tecniche previste da FASTWEB nell’Offerta Commerciale e/o nel
sito www.fastweb.it/modem;
d) forniti da FASTWEB a titolo di noleggio ai sensi degli artt. 1571 e seguenti del codice civile sulla locazione di beni mobili e secondo quanto previsto dall’articolo 35 che
segue.
6.5 FASTWEB si riserva il diritto di controllare lo stato d’uso delle Apparecchiature di sua proprietà da essa consegnate e/o di sostituirle, in qualsiasi momento. FASTWEB
potrà, altresì, esigere in qualsiasi momento l’immediata restituzione delle Apparecchiature fornite di sua proprietà, oltre al risarcimento del danno, nel caso di
inadempimento del Cliente anche ad una sola delle obbligazioni nascenti dal Contratto, che abbia dato luogo alla risoluzione del Contratto stesso.
6.6 Contestualmente alla sottoscrizione della Proposta, il Cliente potrà richiedere a FASTWEB, qualora previsto nell’Offerta Commerciale, l’installazione, dietro il pagamento
del relativo costo, di una seconda presa di accesso alla Rete che consente esclusivamente l’accesso ai servizi Voce e Internet. Eventuali lavori di muratura che dovessero
rendersi necessari dovranno essere eseguiti a cura e spese del Cliente.
6.7 Poiché per l’attivazione dei Servizi ADSL è necessaria la collaborazione dell’operatore proprietario dell’infrastruttura di telecomunicazioni di accesso ed assegnatario
della numerazione telefonica originaria, FASTWEB non assume alcuna responsabilità per ritardi e/o disservizi causati da fatti imputabili o comunque dipendenti
dall’operatore predetto.
6.8 Qualora previsto dall’Offerta Commerciale sottoscritta dal Cliente, la configurazione dell’apparato o del software attraverso i quali viene erogato il Servizio di Sicurezza
Gestita verrà effettuata da FASTWEB o da terzi incaricati dalla stessa, sulla base delle indicazioni ed istruzioni fornite dal Cliente ovvero proposte da FASTWEB ed
accettate dal Cliente.
Articolo 7 - Portabilità della numerazione telefonica
7.1 Il Cliente potrà esercitare la facoltà di mantenere la numerazione telefonica assegnatagli da altro operatore di telefonia che abbia in essere con FASTWEB un accordo per
la portabilità del numero chiedendo a FASTWEB l’attivazione del servizio di Service Provider Portability (di seguito “SPP”), che sarà prestato da FASTWEB gratuitamente
e compatibilmente con la verifica della sua fattibilità tecnica. Nel caso in cui il Cliente decida di esercitare tale facoltà, la domanda di attivazione del servizio di SPP dovrà
essere fatta pervenire a FASTWEB:
a) per i Servizi ADSL e con tecnologia Fibra in FTTS contestualmente alla Proposta;
b) per i Servizi in Fibra (FTTH) unitamente alla Proposta ovvero, successivamente, qualora il Cliente sia ancora assegnatario del numero per cui viene richiesto il servizio
di SPP.
7.2 Il servizio di SPP sarà attivato da FASTWEB:
a) per i Servizi ADSL contestualmente all’attivazione dei Servizi di cui all’articolo 6, salvo impedimenti tecnici non dipendenti dalla volontà di FASTWEB;
b) per i Servizi con tecnologia Fibra in FTTH e FTTS di regola, anche in considerazione di quanto previsto al successivo capoverso, entro circa 20 (venti) giorni
dall’inoltro della relativa domanda all’operatore di accesso;
c) per i Servizi di linea non attiva (LNA) con successiva portabilità della numerazione telefonica, sarà attivato di regola entro circa 20 (venti) giorni lavorativi dall’inoltro
della relativa domanda all’operatore di accesso.
7.3 Il Cliente prende atto che, nei casi previsti dalle delibere AGCOM n. 274/07/CONS, 35/10/CONS e 52/09/CONS, l’attivazione del servizio di SPP potrà avvenire solo ed
esclusivamente in seguito alla comunicazione da parte del Cliente stesso del Codice di Migrazione, Codice di Portabilità, Codice Segreto (per i clienti Telecom Italia).
FASTWEB non assume alcuna responsabilità per ritardi o disservizi dovuti alla mancata o ritardata comunicazione del Codice di Migrazione/Codice di Portabilità/Codice
Segreto.
7.4 Poiché per l’attivazione del servizio di SPP è necessaria la collaborazione dell’operatore di provenienza e/o di altri operatori terzi di telefonia assegnatario della
numerazione telefonica originaria o della risorsa fisica, FASTWEB non assume alcuna responsabilità per ritardi e/o disservizi causati da fatti imputabili o comunque
dipendenti da altri operatori telefonici.
7.5 Il Cliente prende atto che l’attivazione del servizio di SPP è, in base alla vigente normativa, subordinata al recesso dal rapporto contrattuale con l’operatore assegnatario
della numerazione telefonica per la quale si chiede la prestazione del servizio.
Tale recesso potrà essere effettuato dal Cliente tramite FASTWEB, che provvederà, in tal caso dietro espresso mandato del Cliente ad inviare all’operatore assegnatario
della numerazione telefonica idonea comunicazione.
7.6 Il Cliente prende altresì atto che i numeri telefonici per i quali non venga espressamente richiesto il Servizio di SPP, non verranno portati dall’operatore assegnatario
della numerazione, con conseguente perdita definitiva degli stessi da parte del Cliente.
7.7 FASTWEB non sarà responsabile dei disagi e/o delle conseguenze derivanti al Cliente nel caso in cui i numeri secondari, comunicati dall’operatore assegnatario della
numerazione e presenti nei suoi data base, non corrispondano a quelli associati al numero primario indicato dal Cliente nella richiesta del Servizio di SPP.
Articolo 8 - Richiesta di Variazione dei Servizi e delle Modalità di Pagamento - Trasloco
8.1 Il Cliente potrà richiedere a FASTWEB variazioni relative ai Servizi ed alle modalità di pagamento con le forme e secondo le modalità previste dall’art. 13, fermo restando
che tali Servizi verranno resi da FASTWEB alle condizioni precisate nell’Offerta Commerciale valida nel momento in cui viene effettuata la richiesta. Il Cliente potrà
informarsi sugli eventuali costi relativi alle variazioni richieste, contattando il servizio clienti FASTWEB al numero 192 193 oppure visitando il sito www.fastweb.it.
8.2 FASTWEB si riserva di eseguire le variazioni richieste dal Cliente, se compatibili con i Servizi offerti, entro i necessari tempi tecnici, ferma restando la facoltà di non
eseguire quanto richiesto nei casi in cui ciò possa comportare danneggiamenti all’integrità della rete od al suo corretto funzionamento.
8.3 La richiesta di variazione dei Servizi potrà essere inoltrata esclusivamente da Clienti che siano in regola con gli obblighi di pagamento dei Servizi.
8.4 In caso di variazione, FASTWEB si riserva la facoltà di addebitare al Cliente per taluni Servizi, indicati all’interno dei canali preposti, un importo forfettario una tantum
che sarà comunicato al Cliente in fase di richiesta della variazione.
8.5 Entro 30 (trenta) giorni dalla richiesta, FASTWEB comunicherà al Cliente l’avvenuta variazione, con l’indicazione della data di decorrenza della stessa e degli eventuali
costi, che verranno addebitati nella successiva fattura, ovvero la ragione della sua mancata effettuazione.
8.6 Nel caso di trasloco del Cliente presso un nuovo indirizzo, quest’ultimo potrà richiedere a FASTWEB il trasferimento e l’erogazione del Servizio presso la nuova sede
mediante compilazione dell’apposito modulo (“Modulo Trasloco”) o attraverso la registrazione vocale dedicata. La richiesta di trasloco è soggetta a verifiche tecniche
da parte di FASTWEB e dovrà pervenire a FASTWEB almeno 60 (sessanta) giorni prima della data di trasloco al fine di poter garantire la continuità dei Servizi. Il Cliente
prende atto ed accetta che, nel caso di mancato rispetto dei suddetti termini, FASTWEB non assume alcuna responsabilità in merito alla mancata continuità dei Servizi
ed alla eventuale perdita dei numeri telefonici assegnati.
FASTWEB effettuerà il trasloco entro 30 (trenta) giorni dall’esito positivo delle verifiche tecniche che avverranno entro 30 (trenta) giorni dalla ricezione da parte di
FASTWEB del Modulo di Trasloco o dalla data di registrazione vocale della richiesta del Cliente, salvo i casi in cui subentrino impedimenti oggettivi, non imputabili a
FASTWEB che verranno comunicati al Cliente. Pertanto, il tempo massimo per l’effettuazione del trasloco, in caso di esito positivo delle verifiche tecniche, sarà di 60
giorni (sessanta) giorni che decorrono dalla ricezione da parte di FASTWEB del Modulo di Trasloco sottoscritto dal Cliente o dalla data di registrazione vocale della
richiesta.
Per il trasloco, FASTWEB addebiterà al Cliente quali costi di gestione euro 70,58 (IVA inclusa).
In ogni caso, il Cliente prende atto ed accetta che il trasloco potrebbe comportare una variazione della tecnologia di collegamento e che potrebbe non essere possibile
mantenere l’attuale numero telefonico. Nei casi in cui non è tecnicamente possibile procedere con il trasloco dei Servizi, il Cliente potrà mantenere il Servizio attuale
oppure recedere con invio di una lettera raccomandata A/R, secondo i termini e le modalità di cui all’articolo 19 che segue, oppure avviare una richiesta di migrazione
per passare ad altro operatore.
Articolo 9 - Cambio tecnologia
9.1 Fermo restando quanto previsto all’art. 4.4 che precede, il Cliente potrà richiedere un cambio di tecnologia secondo quanto previsto nell’Offerta Commerciale al fine di
migliorare la qualità del Servizio. Tale richiesta sarà soggetta a previa verifica tecnica da parte di FASTWEB e, qualora realizzabile, FASTWEB erogherà i Servizi con la
nuova tecnologia dandone comunicazione al Cliente tramite sms, email o sito FASTWEB. Nel caso di esito negativo delle suddette verifiche, FASTWEB informerà il Cliente
tramite sms, email o sito FASTWEB dell’impossibilità tecnica di effettuare la migrazione ed, in tal caso, rimarranno attivi i Servizi con la tecnologia originariamente
prevista.
Articolo 10 - Utilizzo dei Servizi e delle Apparecchiature
10.1 Il Cliente utilizzerà i Servizi e le Apparecchiature in conformità alle leggi ed ai regolamenti vigenti ed a quanto previsto nel Contratto e nel rispetto dei diritti dei terzi,
seguendo le istruzioni tecniche d’uso eventualmente impartite da FASTWEB. Qualora il Cliente violi l’obbligo di cui al presente articolo, FASTWEB potrà, senza preavviso,
sospendere la fornitura dei Servizi.
10.2 Per la fruizione dei Servizi saranno impiegate Apparecchiature conformi agli standard internazionali, in perfetto stato di funzionamento e tali da non arrecare disturbi
ai Servizi o pregiudizio a terzi.
10.3 Qualora le Apparecchiature, od alcune di esse, presentino disfunzioni che possano danneggiare l’integrità della rete o disturbare i Servizi, o creino rischi per l’incolumità
fisica di persone, FASTWEB potrà sospendere la fornitura dei Servizi fino a quando l’Apparecchiatura difettosa sia disconnessa dal punto terminale di rete; in tal caso,
FASTWEB informerà immediatamente il Cliente della sospensione, specificando i motivi della stessa.
10.4 Il Cliente non potrà permettere a terzi l’utilizzo dei Servizi, anche parzialmente, né a pagamento né a titolo gratuito, né potrà rivenderli a terzi, senza espressa
autorizzazione scritta da FASTWEB.
10.5 Il Cliente assume ogni responsabilità, impegnandosi a tenere indenne FASTWEB da eventuali conseguenze pregiudizievoli:
a) in ordine all’utilizzazione dei Servizi e delle Apparecchiature in modo difforme da quanto previsto ai paragrafi 10.1, 10.2 e 10.4;
b) in caso di manomissioni o interventi sulle Apparecchiature effettuati dal Cliente ovvero da terzi non autorizzati da FASTWEB;
c) in ordine al contenuto ed alle modalità delle comunicazioni trasmesse attraverso i Servizi dal Cliente o da terzi che utilizzino i Servizi;
d) in ordine ai danni derivanti dall’utilizzo di Apparecchiature difettose ai sensi di quanto previsto all’articolo 10.3.
10.6 Resta in ogni caso inteso che i Servizi non potranno essere fruiti dal Cliente al di fuori del territorio nazionale italiano.
10.7 Il Cliente prende atto ed accetta che la scelta di alcune delle Offerte Commerciali potrà limitare l’accesso ad alcuni Servizi o l’utilizzo di alcuni Apparati. Eventuali
limitazioni o restrizioni saranno indicate nella relativa Offerta Commerciale.
Articolo 11 - Autorizzazioni e normativa di settore
Il Cliente prende atto che FASTWEB fornisce i Servizi FASTWEB sulla base di apposite autorizzazioni generali per la fornitura di reti e/o di servizi di comunicazione elettronica
ai sensi dell’articolo 25 del decreto legislativo 1 agosto 2003, n. 259 o di altro titolo autorizzatorio ad essa equivalente rilasciato in virtù della previgente normativa, nonché
in conformità alla normativa italiana e comunitaria in materia di telecomunicazioni e che i Servizi forniti da o attraverso altre infrastrutture, nazionali o estere, utilizzate per
mezzo dei Servizi, sono regolati dalle legislazioni nazionali dei Paesi interessati, dalla regolamentazione internazionale in materia, nonché dai regolamenti di utilizzo delle
singole infrastrutture interessate. Tali normative potranno prevedere eventuali limitazioni nell’utilizzazione dei Servizi e particolari regimi di responsabilità del Cliente in ordine
all’utilizzazione dei Servizi FASTWEB stessi.
Articolo 12 - Responsabilità per i Servizi
12.1 Salvo quanto diversamente ed espressamente previsto nel Contratto e, ferme restando le norme imperative di legge, resta inteso che ciascuna Parte sarà responsabile
del danno cagionato all’altra a causa dell’inadempimento delle obbligazioni derivanti dal Contratto, limitatamente al danno emergente; resta perciò esclusa la
responsabilità per i danni indiretti, quali lucro cessante e cioè perdite di ricavi e/o di profitto e/o di opportunità commerciali e/o di affari nonché danni per lesione
all’immagine e/o alla reputazione commerciale. Fermo restando quanto sopra, le Parti convengono che FASTWEB non sarà in alcun caso tenuta a risarcire danni per
importi superiori al corrispettivo annuale relativo al Servizio che ha dato origine al danno, salve le previsioni inderogabili di legge.
12.2 In ogni caso, FASTWEB non sarà responsabile dei danni derivanti al Cliente od a terzi in conseguenza di interruzioni, sospensioni, ritardi, o malfunzionamenti dei Servizi
dovuti a fatto del Cliente o di terzi o dipendenti da caso fortuito o da eventi di forza maggiore o dipendenti da fattori tecnici nel momento di passaggio dalla rete di altro
operatore di telecomunicazioni alla Rete FASTWEB. Pertanto, a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo,
FASTWEB non sarà responsabile per danni derivanti da manomissioni o interventi sul Servizio effettuati da parte del Cliente ovvero da parte di terzi non autorizzati
da FASTWEB, da malfunzionamento, inidoneità o assenza di omologazione dei Terminali utilizzati dal Cliente, da interruzione totale o parziale del servizio di accesso
locale fornito da altro operatore di telecomunicazioni, da inadempimenti del Cliente a leggi o regolamenti applicabili (inclusi leggi e regolamenti in materia di sicurezza,
prevenzione incendi e infortunistica), da attività e/o decisioni governative e/o della Pubblica Amministrazione (es.: ritardo nel rilascio di permessi e/o autorizzazioni),
da provvedimenti dell’autorità giudiziaria o regolamentare che inibissero l’erogazione dei Servizi o disponessero la sospensione o revoca della licenza, da cessazione
dell’attività o fallimento dei concessionari o di altri operatori anche pubblici necessari per effettuare i Servizi.
12.3 FASTWEB non sarà responsabile nel caso in cui caratteristiche tecniche, sospensioni, interruzioni o malfunzionamenti del Servizio imputabili ad altro gestore
impediscano o degradino la continuità e la qualità dei Servizi.
12.4 Resta inteso che FASTWEB non si assume alcuna responsabilità per qualunque ritardo, disservizio e/o malfunzionamento dipendente e/o causato da incompatibilità,
inadeguatezza e/o mancanza di infrastruttura e apparecchiature del Cliente, quali a titolo esemplificativo e non esaustivo, centralini, Hag, Lan ecc., che dovranno
conseguentemente essere sostituiti, configurati e/o installati a cura e a spese del Cliente. FASTWEB non si assume responsabilità qualora le indicazioni o istruzioni
fornite dal Cliente per la configurazione del Servizio di Sicurezza Gestita siano inesatte, incomplete o comunque inadeguate, anche in considerazione di particolari
configurazioni o architetture di rete o soluzioni tecniche interne al Cliente stesso.
Articolo 13 - Servizio Clienti - Comunicazioni a FASTWEB
13.1 FASTWEB mette a disposizione del Cliente un Servizio Clienti, contattabile al numero 192 193, al quale il Cliente potrà rivolgersi per informazioni, richieste e reclami
relativi ai Servizi FASTWEB.
13.2 Le comunicazioni di cui al presente Contratto, ove non diversamente specificato, dovranno essere inviate tramite raccomandata A/R o via fax. In caso di raccomandata
A/R, la ricezione è comprovata dalla ricevuta di ritorno. Le comunicazioni inviate a mezzo fax si presumono ricevute il giorno lavorativo successivo a quello di invio; il
rapporto di trasmissione del fax è prova della spedizione e della data di invio.
13.3 Tutte le comunicazioni scritte indirizzate dal Cliente a FASTWEB dovranno pervenire a: FASTWEB Servizio Clienti, C.P. n. 126, 20092 Cinisello Balsamo (MI). Salva diversa
indicazione, dette comunicazioni potranno essere effettuate tramite la MyFASTPage area “Assistenza”, o tramite fax al numero [02] 3665.6507.
13.4 Le comunicazioni relative a difformità tra i Servizi richiesti dal Cliente a FASTWEB e quelli indicati nella Proposta dovranno essere inviate tramite fax o e-mail
rispettivamente agli indirizzi indicati all’art. 13.3 al fine di poter effettuare le opportune verifiche ed eventuali rettifiche.
13.5 Per maggiori informazioni di natura tecnico-informatica, a titolo esemplificativo e non esaustivo informazioni sulla configurazione della casella di posta FASTWEB su
generici client di posta, configurazione schede di rete, FASTWEB si riserva la facoltà di comunicare mediante i propri canali preposti un nuovo numero di assistenza,
indicando altresì gli eventuali costi di accesso.
Articolo 14 - Dati personali del Cliente - Elenco Abbonati - Comunicazioni al Cliente
14.1 Al fine di consentire l’erogazione dei Servizi, il Cliente dovrà fornire a FASTWEB i propri dati identificativi anche attraverso una copia del documento di riconoscimento,
un numero telefonico di riferimento per eventuali contatti da parte di FASTWEB, nonché l’indirizzo e-mail, se disponibile. Qualunque variazione di tali dati dovrà essere
comunicata tempestivamente dal Cliente a FASTWEB con le modalità previste dall’art. 13. Resta inteso che FASTWEB si riserva la facoltà di sospendere, in tutto o in parte,
i Servizi nel caso in cui il Cliente abbia fornito dati identificativi non corretti.
14.2 I dati forniti dal Cliente, qualora pubblicati sugli elenchi telefonici, saranno trattati in conformità alla normativa vigente in materia di riservatezza dei dati personali D.Lgs
FASTWEB S.p.A. - Sede legale e amministrativa Via Caracciolo, 51 20155 Milano Tel. [+39] 02.45451 Fax [+39] 02.45454811 Capitale Sociale euro 41.344.209,40 i.v. Codice Fiscale, Partita Iva e Iscrizione nel Registro Imprese di Milano 12878470157 FASTWEB S.p.A. - N. Iscr. Reg. AEE: IT08020000003838 - N. Iscr. Reg. Pile e Acc.: IT09100P00001900 Società a socio unico soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Swisscom AG
196/2003 s.m.i. e di tutela della vita privata nel settore delle telecomunicazioni. I dati del Cliente potranno essere utilizzati per le normali comunicazioni tra persone ed
anche per chiamate pubblicitarie, a meno che il Cliente non decida di iscriversi al “Registro pubblico delle opposizioni” secondo le modalità qui di seguito riportate:
-per raccomandata, scrivendo a: “GESTORE DEL REGISTRO PUBBLICO DELLE OPPOSIZIONI – ABBONATI” UFFICIO ROMA NOMENTANO CASELLA POSTALE 7211 – 00162
ROMA (RM)
- via fax: 06.54224822
- per e-mail: [email protected]
- tramite il numero verde: 800.265.265
- compilando il modulo elettronico disponibile nell’apposita “area abbonato” sul sito.
14.3 Nel rispetto di quanto previsto dalle Delibere 36/02/CONS e 180/02/CONS dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e dal Provvedimento del 24/02/2011 del
Garante per la protezione dei Dati Personali, il Cliente può decidere se e con quali dati essere presente negli elenchi telefonici e nei servizi automatici on-line ed off-line
di ricerca. Se il Cliente è un nuovo abbonato e risponde “NO” o non riconsegna l’apposito modulo fornito con il primo conto FASTWEB o disponibile sulla MyFASTPage,
i suoi dati non saranno inseriti. Se il Cliente ha cambiato operatore richiedendo la conservazione del numero (c.d. number portability) e non risponde o non riconsegna
il modulo, saranno mantenute le scelte fatte con il precedente operatore. Il Cliente, in qualsiasi momento, ha la facoltà di richiedere la pubblicazione, o di modificare i
propri dati, attraverso il form on line presente nella sezione “ABBONAMENTO-Dati Elenco Telefonico” della MyFASTPage. FASTWEB invierà l’elenco telefonico cartaceo ai
propri Clienti ed addebiterà in fattura un importo per la consegna degli elenchi telefonici cartacei. Il Cliente potrà richiedere di non ricevere gli Elenchi Telefonici tramite
la sua MyFASTPage dal portale www.fastweb.it
14.4 Tutte le comunicazioni inviate da FASTWEB all’ultimo indirizzo, o recapito telefonico, o recapito di posta elettronica, indicato nella Proposta o reso noto a FASTWEB
successivamente, si reputeranno da questi conosciute. Qualora il Cliente abbia indicato un indirizzo per la spedizione della fattura diverso da quello della sede legale,
tutte le comunicazioni si intenderanno validamente effettuate anche se compiute presso il primo indirizzo.
Articolo 15 - Corrispettivi - Fatturazioni – Pagamenti Servizi FASTWEB: Addebito in Conto FASTWEB
15.1 Il pagamento delle somme dovute a titolo di corrispettivo dei Servizi sarà effettuato dal Cliente entro il termine indicato nella relativa fattura. Salvo diversa periodicità
prevista dal Contratto, le fatture saranno inviate al Cliente con cadenza bimestrale. A tutti gli importi dovuti sarà applicata l’IVA dovuta. In ragione dei particolari
investimenti che dovranno essere stanziati per l’attivazione di alcuni servizi accessori rispetto a quelli inizialmente rilasciati, FASTWEB potrà richiedere al Cliente il
pagamento anticipato di tali servizi accessori.
15.2 La fattura verrà inviata in formato cartaceo o elettronico e sarà inoltre disponibile su MyFASTPage con i dettagli del traffico effettuato. Per l’invio in formato cartaceo
potrà essere richiesto al Cliente il pagamento di un contributo per le spese di spedizione. Il Cliente acconsente a tali trasmissioni con la sottoscrizione delle presenti
Condizioni Generali. Il Cliente avrà comunque la facoltà di richiedere l’invio della fattura solo in formato elettronico.
15.3 Le condizioni economiche indicate nelle Offerte Commerciali si riferiscono ai Servizi in esse indicati ed escludono gli eventuali costi aggiuntivi relativi all’adeguamento
di infrastrutture, dei locali e/o di apparati di proprietà del Cliente.
15.4 I corrispettivi periodici (Importi Mensili), saranno fatturati con cadenza bimestrale anticipata rispetto alla prestazione del relativo Servizio. Per gli altri corrispettivi la
fatturazione sarà posticipata rispetto alla prestazione del relativo Servizio.
15.5 Il pagamento dei corrispettivi sarà effettuato dal Cliente con i mezzi indicati nella Proposta. Nel caso in cui il Cliente abbia optato per il pagamento dei corrispettivi
mediante addebito degli stessi su carta di credito, il Cliente presta il proprio consenso alla comunicazione da parte del soggetto che ha emesso la carta di credito a
FASTWEB di ogni variazione dei dati identificativi della carta stessa, anche se effettuata in anticipo rispetto alla comunicazione a lui diretta. Resta inteso che FASTWEB
si riserva la facoltà di sospendere, in tutto o in parte, i Servizi nel caso in cui siano stati forniti dati identificativi della carta di credito non corretti.
15.6 Nel caso di mancato pagamento decorsi 15 (quindici) giorni dal termine indicato nella fattura, il Cliente dovrà corrispondere a FASTWEB, senza necessità d’intimazione
o messa in mora, gli interessi sugli importi scaduti calcolati su base annua in misura pari al tasso legale corrente aumentato di 3 punti; tale misura non potrà comunque
eccedere quella prevista dalla legge 7 marzo 1996, n. 108.
15.7 a) Nel caso di mancato pagamento entro il termine di cui al paragrafo precedente, FASTWEB avrà il diritto di sospendere o limitare i Servizi previa comunicazione al
Cliente. La sospensione dei Servizi, per quanto tecnicamente possibile, sarà limitata ai soli Servizi interessati dal mancato pagamento secondo quanto previsto dalla
vigente normativa in materia. FASTWEB non sarà in alcuna maniera responsabile allorché dall’interruzione dei Servizi ne consegua l’impossibilità di avere accesso
ad altri servizi prestati da terzi che vengono fruiti attraverso i Servizi. Resta inteso che la sospensione non fa venir meno l’obbligo del Cliente di pagare i corrispettivi
maturati durante detto periodo.
b) La riattivazione dei Servizi, a seguito del pagamento effettuato dal Cliente, darà diritto a FASTWEB di richiedere al Cliente il rimborso dei costi sostenuti così come
indicati nella sezione “Assistenza” della MyFASTPage.
15.8 Qualora il Cliente non provveda al pagamento entro 15 (quindici) giorni dall’avvenuta sospensione, FASTWEB potrà risolvere il Contratto ai sensi dell’art. 1456 del codice
civile, fermi restando gli ulteriori rimedi di legge.
15.9 Eventuali reclami in merito agli importi fatturati dovranno essere inoltrati a FASTWEB nelle forme e nei termini previsti dall’art. 23.2. In assenza di tempestivo reclamo e
comunque nei termini previsti dall’art. 23.2, le fatture si intenderanno accettate dal Cliente. La presentazione del reclamo non esime il Cliente dal pagamento nei termini
di scadenza degli importi fatturati e non contestati.
15.10 La cessazione, a qualunque titolo, del Contratto non fa venir meno l’obbligo del Cliente di pagare i corrispettivi maturati fino alla data della cessazione, comprensivi
di eventuali ratei di contributi fissi relativi al periodo di fatturazione in corso alla data di cessazione del Contratto, nonché di quanto eventualmente dovuto ai sensi
dell’articolo 21.1 che segue.
15.11 FASTWEB potrà cedere a terzi i diritti di credito vantati nei confronti del Cliente derivanti dal presente Contratto, senza che ciò possa in nessun caso comportare una
diminuzione della tutela dei diritti di quest’ultimo.
Articolo 16 - Traffico anomalo
16.1 Nel caso in cui sia/siano rilevato/i:
a) traffico anomalo per direttrici o per volumi rispetto al profilo/consumo medio del Cliente, oppure
b) consumi anomali (in termini di minuti di connessione) nell’accesso ad Internet oppure;
FASTWEB si riserva la facoltà di inviare una fattura anticipata e/o di sospendere precauzionalmente, previo avviso telefonico, in tutto o in parte i Servizi e/o l’accesso alle
direttrici interessate dal traffico anomalo, ove tecnicamente possibile, e/o di recedere con effetto immediato dal Contratto. Le stesse misure potranno essere adottate
da FASTWEB per i nuovi Clienti, qualora siano rilevati volumi di traffico anomalo per volumi e/o per direttrici rispetto alle previsioni di utilizzo dei Servizi e/o al profilo
medio del Cliente.
16.2 In caso di sospensione disposta ai sensi del presente articolo, i Servizi e/o l’accesso alle direttrici saranno riattivati non appena il Cliente avrà pagato integralmente il
corrispettivo per il traffico rilevato e fatturato da FASTWEB ed avrà prestato idonee garanzie, ove richieste da FASTWEB, in relazione al pagamento dei Servizi.
16.3 Fermo restando quanto disposto dagli articoli che precedono, nel caso sia rilevato traffico anomalo per direttrici o volumi e/o consumi anomali, ai sensi del presente
articolo, FASTWEB potrà comunicare la sostituzione immediata dell’offerta sottoscritta con altra di tipo diverso, semiflat o a consumo. Qualora il Cliente non intendesse
accettare l’offerta FASTWEB, avrà la facoltà di recedere con effetto immediato, fermi gli obblighi assunti con l’Offerta Commerciale originariamente sottoscritta.
Articolo 17 - Deposito cauzionale
17.1 Il Cliente si impegna a versare, su richiesta motivata di FASTWEB, un deposito cauzionale infruttifero il cui importo sarà commisurato al valore dei Servizi richiesti e delle
Apparecchiature fornite. FASTWEB si riserva la facoltà di accettare, in alternativa al deposito cauzionale, fideiussione rilasciata da primario Istituto di credito. FASTWEB
potrà richiedere in ogni momento l’integrazione del deposito cauzionale o della fideiussione nel caso in cui la garanzia prestata non risulti più adeguata.
17.2 Ferme restando le disposizioni del precedente art. 17.1, qualora l’Offerta Commerciale lo preveda FASTWEB richiede espressamente il pagamento di un deposito
cauzionale infruttifero (“Anticipo Servizi”) di un importo pari a quanto indicato nella Proposta e/o nell’Offerta Commerciale. Tale importo verrà addebitato al Cliente
nella prima fattura e non sarà assoggettato ad IVA, secondo quanto previsto dalle vigenti disposizioni normative in materia fiscale.
17.3 FASTWEB potrà sospendere i Servizi, previo avviso telefonico, qualora il Cliente non adempia tempestivamente a quanto previsto ai paragrafi precedenti. In caso di
sospensione, i Servizi saranno riattivati successivamente al versamento od adeguamento del deposito cauzionale e/o fideiussione e/o dell’Anticipo Servizi dovuto.
17.4 Per la soddisfazione dei propri crediti vantati ad ogni titolo verso il Cliente, FASTWEB potrà rivalersi sulle somme eventualmente versate dal Cliente a titolo di deposito
cauzionale e/o di Anticipo Servizi ovvero escutere la fideiussione costituita.
17.5 FASTWEB provvederà, entro 60 (sessanta) giorni dalla data di cessazione del Contratto, a restituire al Cliente le somme versate a titolo di deposito cauzionale e/o di
Anticipo Servizi ovvero liberare la fideiussione, purché risultino interamente adempiute le obbligazioni derivanti dal Contratto stesso.
Articolo 18 - Modifiche delle Condizioni Generali di Contratto
18.1 FASTWEB potrà modificare a) le specifiche tecniche dei Servizi, b) aggiornare i corrispettivi per i Servizi, c) nonché variare le presenti Condizioni Generali, per
sopravvenute esigenze tecniche, economiche e gestionali, d) ovvero per modifiche delle disposizioni di legge e/o regolamenti applicabili al Contratto. Tali modifiche
dovranno essere comunicate al Cliente.
18.2 Le modifiche di cui al punto precedente lettera a), b), c) che determinino un miglioramento e/o un peggioramento della posizione contrattuale del Cliente, saranno
efficaci solo dopo il decorso del termine di 30 (trenta) giorni dalla data della loro comunicazione al Cliente. Nello stesso termine, il Cliente potrà recedere dal Contratto
e/o dai Servizi Aggiuntivi e/o dai Servizi oggetto della modifica senza addebito di penali e/o costi di disattivazione.
18.3 FASTWEB potrà modificare per ragioni tecniche il numero telefonico assegnato al Cliente, dando un preavviso di almeno 60 (sessanta) giorni. In tal caso, FASTWEB
adotterà, su richiesta del Cliente e ove tecnicamente possibile, un servizio automatico di informazione, gratuito per il chiamante e per il Cliente, relativo alla modifica
del numero telefonico. Tale servizio verrà prestato per un periodo di 60 (sessanta) giorni dalla modifica del numero.
18.4 Il Cliente potrà richiedere a FASTWEB il cambiamento del numero telefonico assegnatogli; tale richiesta verrà soddisfatta da FASTWEB compatibilmente con le risorse
tecniche disponibili, con addebito di quanto eventualmente previsto dalle condizioni economiche applicabili.
Articolo 19 - Durata del Contratto FASTWEB– Recesso
19.1 Il Contratto FASTWEB avrà efficacia dalla data della sua conclusione, così come individuata dal precedente articolo 3 e sarà a tempo indeterminato. Ciascuna delle
Parti ha facoltà di recedere dal Contratto in qualsiasi momento mediante comunicazione scritta da inviarsi a mezzo di lettera raccomandata A/R con un preavviso di
almeno 30 (trenta) giorni. Potranno essere previste particolari condizioni di durata associate a specifiche offerte promozionali come meglio specificato nelle offerte
commerciali. Il Cliente non dovrà inviare una comunicazione scritta tramite raccomandata A/R a FASTWEB nel caso in cui richieda, tramite un altro operatore di rete
fissa, il servizio di portabilità del numero geografico, o qualora passi ad altro operatore tramite la procedura di migrazione “Olo to Olo”. In qualsiasi momento il Cliente
receda dal Contratto, FASTWEB avrà diritto di ottenere dallo stesso il pagamento di un importo per il ristoro dei costi sostenuti. Tali costi di disattivazione variano in
funzione della tipologia di collegamento e del tipo di cessazione richiesta e dell’utilizzo di un modem di proprietà del Cliente o meno. I costi attuali vanno da un massimo
di euro 78,60 per la cessazione con tecnologia Bitstream, ad un minimo di euro 42,60 per migrazione ad altro operatore. Tutti gli importi indicati sono da considerarsi
IVA esclusa. I costi di disattivazione potranno variare di anno in anno. Per conoscere i costi aggiornati il Cliente è tenuto a consultare il sito FASTWEB www.fastweb.it.
Resta inteso che la disattivazione dei Servizi da parte di FASTWEB avverrà entro 30 (trenta) giorni, fatti salvi eventuali giustificati ritardi per motivi tecnici.
19.2 Fermo restando quanto previsto dal presente articolo ed in ottemperanza a quanto disposto dalla Delibera 244/08 CSP dell’AGCOM recante disposizioni in materia di
qualità di accesso a internet da postazione fissa, il Cliente avrà facoltà di recedere dal Servizio Internet qualora non venga garantita la qualità di accesso al Servizio
promessa da FASTWEB ed a condizione che siano state correttamente espletate le procedure a tal fine predisposte dall’Autorità stessa. Il recesso esercitato dal
Cliente comporterà:
a) lo scioglimento del Contratto con FASTWEB senza addebito di alcun costo, nel caso in cui il Cliente abbia sottoscritto un’offerta composta solo dal Servizio Internet;
b) una modifica dell’offerta commerciale sottoscritta (downgrade) nel caso in cui quest’ultima sia composta da piani diversi da quelli previsti al punto a) che precede.
19.3 Il Cliente prende atto ed accetta che il recesso dal Contratto con FASTWEB comporterà la cessazione di ogni e qualsivoglia rapporto contrattuale esistente relativamente
ai Servizi erogati dalla società nei confronti della quale è stato esercitato il recesso. In particolare, il Cliente prende atto ed accetta che, nel caso di richiesta di portabilità
della sola numerazione/i telefonica/che verso altro operatore che non comporti anche il trasferimento della risorsa di accesso, il recesso dal Contratto con FASTWEB
determinerà la cessazione del rapporto esistente relativamente al solo servizio oggetto di trasferimento. Nel caso di portabilità di una numerazione telefonica con
associato un servizio FAX UM, si segnala che tale servizio aggiuntivo sarà disattivato contestualmente al trasferimento del numero telefonico principale al quale è
associato. In tal caso l’offerta commerciale per gli altri servizi e/o numerazioni sarà automaticamente rimodulata. Qualora il Cliente intenda esercitare il recesso dal
Contratto con FASTWEB dovrà richiedere la cessazione per i restanti servizi secondo quanto previsto dall’articolo 19.1 .
19.4 Ogni comunicazione del Cliente relativa all’esercizio della facoltà di recesso andrà inviata all’indirizzo di cui all’art. 13 e secondo le modalità ivi indicate.
19.5 Qualora il Cliente receda dal Contratto e, contestualmente, notifichi a FASTWEB l’intenzione di riattivare la propria linea telefonica con Telecom Italia, FASTWEB fornirà
al Cliente le informazioni utili per far avviare il trasferimento all’Operatore di destinazione, tramite una delle procedure tecniche concordate tra gli operatori. In tale
ipotesi, al fine di non creare disservizi al Cliente, il servizio resterà comunque attivo con FASTWEB sino al passaggio dello stesso alla gestione del nuovo operatore.
Il Cliente si impegna a pagare i corrispettivi dovuti, inclusi gli Importi mensili, fino all’effettivo passaggio all’operatore di destinazione. Trascorsi 30 (trenta) giorni, senza
che tale operatore abbia provveduto al trasferimento del servizio, FASTWEB si riserva il diritto di disattivare in ogni caso i Servizi, senza che ciò possa comportare alcuna
responsabilità, a nessun titolo, in capo alla stessa FASTWEB.
19.6 Qualora il Cliente intendesse disattivare solo alcuni dei Servizi indicati in Proposta o selezionati attraverso la Procedura di Attivazione, dovrà effettuare una “Richiesta
di Variazione dei Servizi” ai sensi e con le forme del precedente articolo 8. In tali casi il Contratto, ove tecnicamente possibile, resterà valido ed efficace per i restanti
Servizi.
Articolo 20 - Risoluzione del Contratto e Condizione Risolutiva
20.1 Impregiudicata ogni altra ipotesi di risoluzione prevista dal Contratto o dalla legge, FASTWEB potranno risolvere il Contratto:
a) nel caso in cui il Cliente risulti iscritto nell’elenco dei protesti, sia sottoposto a procedure esecutive, sia sottoposto a fallimento o ad altre procedure concorsuali;
b) nel caso in cui la prestazione dei Servizi sia sospesa a causa del mancato pagamento dei corrispettivi dovuti dal Cliente, FASTWEB, trascorsi 15 (quindici) giorni dalla
suddetta sospensione, si riservano la facoltà di risolvere immediatamente il Contratto ai sensi dell’art. 1456 c.c., dandone comunicazione scritta al Cliente, restando
in ogni caso salvo il diritto alla riscossione dei corrispettivi dovuti dal Cliente ed il risarcimento del maggior danno.
Articolo 21 - Impossibilità sopravvenuta
Il Contratto si intende risolto di diritto ai sensi dell’art. 1463 c.c. qualora sopravvengano successivamente alla conclusione motivi tecnico - organizzativi non dipendenti dalla
volontà di FASTWEB che renderà impossibile l’esecuzione della prestazione dovuta ovvero l’attivazione e/o l’erogazione dei Servizi. FASTWEB provvederà a fornirne specifica
indicazione e comunicazione al Cliente. A titolo meramente esemplificativo e non esaustivo, le Parti convengono che sarà riconosciuto come un evento di impossibilità
sopravvenuta il caso di rifiuto o impossibilità da parte dell’operatore assegnatario della numerazione telefonica di consentire l’attivazione dei Servizi ADSL.
Articolo 22 - Diritti di proprietà industriale e/o intellettuale
22.1 I Servizi saranno utilizzati dal Cliente nel rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale di FASTWEB e/o di terzi.
22.2 FASTWEB è titolare esclusivo e/o dispone del software, della relativa documentazione e di ogni altra informazione e/o dato (“Materiale”), forniti al Cliente in esecuzione
del Contratto. Il Cliente non è autorizzato alla riproduzione, elaborazione, pubblicazione, diffusione al pubblico, né alla distribuzione e/o ritrasmissione, con qualunque
mezzo, del Materiale, se non nei limiti di quanto eventualmente necessario per usufruire del Servizio, con espresso divieto di sua cessione a terzi a qualunque titolo e di
qualunque altra forma di sfruttamento economico.
22.3 Qualunque testo, immagine, suono, video, opera, informazione (“Contenuti”), che formi oggetto di diritti d’autore o di diritti connessi o comunque di diritti di proprietà
intellettuale e/o industriale in favore di FASTWEB, e che sia messa a disposizione del Cliente, potrà essere utilizzata dal Cliente unicamente per la fruizione dei Servizi
per i quali ha sottoscritto il Contratto. È vietata la riproduzione, diffusione, pubblicazione, e qualunque altra forma di sfruttamento economico dei Contenuti di titolarità
di FASTWEB o di cui FASTWEB è licenziataria
22.4 Qualunque Contenuto che formi oggetto di diritti di proprietà intellettuale e/o industriale in favore di terzi, e che sia messa a disposizione del Cliente a mezzo dei Servizi
FASTWEB, sarà utilizzata dal Cliente nel rispetto di tali diritti. Il Cliente assume ogni responsabilità per il caso in cui la sua condotta violi i diritti di proprietà intellettuale
e/o industriale di terzi, e si impegna a manlevare e tenere indenne FASTWEB da qualunque conseguenza pregiudizievole, secondo quanto previsto dall’art. 12.4.
Articolo 23 - Reclami
23.1 Eventuali reclami dovranno essere inoltrati dal Cliente a FASTWEB , in ragione del Servizio per il quale si inoltra il reclamo, per iscritto tramite raccomandata A/R, fax
ed e-mail agli indirizzi indicati nel precedente articolo 13. FASTWEB si impegna a valutare la fondatezza del reclamo e a comunicare al Cliente l’esito della suddetta
valutazione entro 45 (quarantacinque) giorni dal momento in cui il reclamo è pervenuto. In caso di accoglimento del reclamo saranno indicati al Cliente i provvedimenti
posti in atto per risolvere le irregolarità riscontrate. In caso di esito negativo il Cliente riceverà comunque una comunicazione scritta.
Articolo 24 - Conciliazione delle controversie.
Ai sensi dell’art. 1, comma 11, della Legge 249/97, per le controversie individuate con provvedimenti dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, che dovessero insorgere
tra il Cliente e FASTWEB, le parti prima di agire in sede giurisdizionale, si obbligano ad esperire tentativo di conciliazione previsto dalla normativa vigente.
Articolo 25 - Legge applicabile - Foro competente
25.1 Il Contratto è regolato dalla legge italiana.
25.2 Per ogni e qualsiasi controversia relativa alla validità, efficacia, interpretazione, esecuzione del Contratto sussisterà la giurisdizione italiana e sarà competente in via
esclusiva l’autorità giudiziaria del Foro di Milano, con esclusione di ogni altro Foro.
Articolo 26 - Disposizioni varie
26.1 Salvo quanto diversamente previsto nelle presenti Condizioni Generali, ogni modifica e/o integrazione del Contratto dovrà essere effettuata per iscritto.
26.2 Il Cliente, ai sensi dell’art. 1407 del codice civile, presta sin d’ora il proprio consenso affinché FASTWEB possa cedere in tutto o in parte il Contratto a terzi.
26.3 FASTWEB ha facoltà di commettere a terzi la realizzazione delle opere e dei servizi necessari per l’esecuzione del presente Contratto, ferma restando la sua responsabilità
diretta nei confronti del Cliente.
26.4 Il Cliente si impegna a compiere tutto quanto necessario per consentire a FASTWEB la corretta esecuzione degli obblighi derivanti dal Contratto. A tal fine, il Cliente
si impegna, nei casi previsti, ad accettare la consegna degli Apparati e/o a far accedere negli immobili di sua proprietà il personale autorizzato da FASTWEB affinché
possano essere effettuati i necessari interventi tecnici sulla rete e sugli Apparati di proprietà di FASTWEB.
Articolo 27 - Velocità di accesso alla Rete FASTWEB – tecnologia ADSL
Il Cliente, che usufruisce dei Servizi tramite tecnologia ADSL, prende atto che la velocità di accesso alla Rete FASTWEB indicata nell’Offerta Commerciale è subordinata ad una
verifica tecnica da parte di FASTWEB, che valuterà le funzionalità dell’impianto fornito da altro gestore, di cui il Cliente usufruisce. La velocità di accesso alla Rete FASTWEB,
tramite tecnologia ADSL è infatti subordinata e dipenderà dalle caratteristiche tecnico-funzionali dell’impianto fornito da altro gestore. Tale verifica potrà essere effettuata solo
a seguito dell’attivazione dei Servizi da parte di FASTWEB. Il Cliente prende altresì atto che i Servizi saranno erogati alla velocità tecnicamente consentita.
Articolo 28 – Opzione Ultrafibra
28.1 Il Cliente, che usufruisce dei Servizi tramite tecnologia Fibra Ottica, ha la facoltà di richiedere a FASTWEB l’aumento della velocità di accesso alla Rete FASTWEB fino
ad un massimo di 100 Megabit/s in ricezione e fino a 10 Megabit/s in trasmissione, qualora tale possibilità sia prevista dall’Offerta Commerciale (di seguito “Opzione”). Il
Cliente prende atto che la possibilità di accedere alla Rete FASTWEB, alla suddetta velocità, è subordinata ad una verifica tecnica da parte di FASTWEB, che valuterà le
funzionalità dell’impianto di cui il Cliente usufruisce.
28.2 Nel caso di esito positivo della suddetta verifica, FASTWEB provvederà all’attivazione dell’Opzione con l’aumento della velocità di accesso alla Rete FASTWEB, a favore
del Cliente. Nel caso di esito negativo, FASTWEB informerà il Cliente, con le modalità che riterrà opportune, dell’impossibilità tecnica dell’aumento della velocità di
accesso alla Rete FASTWEB, con esclusione di qualsiasi responsabilità a carico di FASTWEB e, pertanto, l’Opzione non verrà attivata. In tal caso, i Servizi saranno erogati
al Cliente alla velocità tecnicamente consentita.
28.3 Eventuali condizioni, caratteristiche e/o limitazioni specifiche relative all’erogazione della presente Opzione ed alla possibilità per il Cliente di poter pienamente sfruttare
la velocità di accesso alla Rete FASTWEB prevista dall’Opzione saranno indicate nell’Offerta Commerciale FASTWEB.
Articolo 29 - Servizio Voce
Tramite il Servizio Voce, il Cliente fruisce del servizio di fonia fornitogli da FASTWEB alle condizioni contrattuali ed economiche meglio descritte nell’Offerta Commerciale
FASTWEB.
Articolo 30 - Servizio Internet
30.1 L’accesso alla rete Internet è consentito al Cliente, via cavo e via wireless (senza cavo), secondo quanto meglio descritto nell’Offerta Commerciale FASTWEB. FASTWEB
si riserva la facoltà di assegnare un codice di identificazione del Cliente e una parola chiave (di seguito denominata “Password”).
30.2 Fermo restando ogni altro obbligo posto dalla legge e/o da altre previsioni del Contratto, il Cliente si impegna a:
a) astenersi dal trasmettere, divulgare, distribuire, inviare, o altrimenti mettere in circolazione attraverso il Servizio Internet informazioni, dati e/o materiali osceni,
diffamatori, illegali, blasfemi o contrari all’ordine pubblico o altrimenti lesivi, turbativi, o in violazione di diritti di terzi e/o di leggi o regolamenti, inviare virus o
trasmettere messaggi pubblicitari, lettere a catena o “spam”;
b) non violare, in qualunque modo, attraverso il Servizio Internet diritti di proprietà intellettuale e/o industriale di terzi;
c) non violare la segretezza della e-mail indirizzata o destinata a soggetti terzi;
d) mantenere segreta la Password ed il codice di identificazione del Cliente, impedendo che queste vengano utilizzate impropriamente, indebitamente, o senza sua
autorizzazione, e rimanendo comunque responsabile per ogni uso siffatto delle stesse. Il Cliente si impegna altresì a comunicare prontamente a FASTWEB lo
smarrimento, il furto o la perdita della propria Password e/o del proprio codice di identificazione.
FASTWEB S.p.A. - Sede legale e amministrativa Via Caracciolo, 51 20155 Milano Tel. [+39] 02.45451 Fax [+39] 02.45454811 Capitale Sociale euro 41.344.209,40 i.v. Codice Fiscale, Partita Iva e Iscrizione nel Registro Imprese di Milano 12878470157 FASTWEB S.p.A. - N. Iscr. Reg. AEE: IT08020000003838 - N. Iscr. Reg. Pile e Acc.: IT09100P00001900 Società a socio unico soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Swisscom AG
30.3 Il Cliente è consapevole ed accetta che, in caso di mancato rispetto di quanto previsto al presente articolo e fatti salvi ulteriori eventuali diritti di FASTWEB, FASTWEB
avrà la facoltà di sospendere o interrompere in via definitiva il Servizio, ovvero di risolvere il Contratto ai sensi dell’art. 1456 c.c..
30.4 Nel caso di accesso ad Internet per mezzo degli Apparati wireless, il Cliente è consapevole ed accetta che:
a) il campo di copertura dell’Apparato e la velocità di accesso dipendono anche dall’infrastruttura dell’ambiente in cui si utilizza l’Apparato stesso;
b) a norma delle istruzioni fornite da FASTWEB, è possibile configurare il proprio Apparato wireless in modo tale da evitare l’utilizzo improprio dello stesso da parte di
terzi utilizzatori. Qualora il Cliente non adotti le suddette cautele, FASTWEB non sarà ritenuta responsabile di eventuali accessi non desiderati.
30.5 FASTWEB non sarà in alcun modo responsabile nei confronti del Cliente per i danni derivanti dalla mancata disponibilità dell’accesso alla rete Internet, a meno che tale
evento non dipenda da dolo o colpa grave di FASTWEB stessa.
Articolo 31 - Servizio di Mail
31.1 Il Servizio di Mail consiste nella messa a disposizione, da parte di FASTWEB, di caselle di posta elettronica richieste dal Cliente, in conformità ai limiti previsti nell’Offerta
Commerciale FASTWEB.
31.2 Le caselle di posta elettronica sono ospitate su apparati di proprietà di FASTWEB. Il Cliente accede alle caselle tramite web o client di posta elettronica giudicati
compatibili.
31.3 Il Cliente utilizzerà le caselle di posta elettronica a norma delle istruzioni comunicate da FASTWEB.
31.4 FASTWEB non si assume alcuna responsabilità in merito all’utilizzo illecito o non corretto, da parte del Cliente, delle caselle di posta elettronica e del contenuto dei
messaggi inviati e ricevuti.
31.5 La casella di posta è strettamente collegata al Contratto ed ha pari durata.
31.6 Qualora sia attivo il servizio di fatturazione in formato elettronico, l’ultima fattura rimessa a seguito della disattivazione del servizio verrà inviata tramite posta ordinaria.
Articolo 32 - Accesso ai Contenuti Audio Video di terzi
Attraverso la Rete FASTWEB il Cliente può accedere ai Contenuti audio video forniti da Terzi fornitori di contenuti, in chiaro o a pagamento. In tale ultimo caso è
necessaria la sottoscrizione di un apposito contratto con i predetti Terzi fornitori di contenuti, sulla base di quanto meglio definito nell’Offerta Commerciale. In ogni caso,
FASTWEB resta estranea al rapporto tra il Fornitore di Contenuti ed il Cliente e, pertanto, non risponderà in alcun modo delle prestazioni inerenti alla fornitura medesima. È
altresì esclusa la responsabilità di FASTWEB per interruzioni, ritardi, difetti nella trasmissione dei Contenuti dipendenti da fatto imputabile al Fornitore di Contenuti. FASTWEB
non è titolare dei diritti sui Contenuti trasmessi dai Fornitori, e non assume alcuna responsabilità in ordine alle caratteristiche ed alla qualità degli stessi. Si evidenzia a tal fine
che l’attivazione e la fruizione di contenuti offerti da Terzi tramite gli Apparati e la Rete di FASTWEB solleva FASTWEB da qualsiasi rapporto tra il Cliente e il Terzo fornitore di
contenuti come specificato meglio nell’Offerta Commerciale sottoscritta. Il Cliente prende atto ed accetta che su linea in Fibra Ottica, l’attivazione e la fornitura dei Contenuti
audio video forniti da Terzi fornitori di contenuti potrebbero subire delle limitazioni a causa di problemi tecnici.
Articolo 33 - Servizio di Hosting
33.1 Il Servizio di Hosting consiste nell’ospitare, su server di proprietà di FASTWEB, il sito Web del Cliente e nel rendere visibile su rete Internet tale sito ovvero nel mettere
a disposizione del Cliente una parte della spazio su disco per consentire al Cliente la registrazione di propri dati. In ogni caso i dati e le informazioni del Cliente restano
di proprietà esclusiva dello stesso.
33.2 FASTWEB non assume alcuna responsabilità in ordine al contenuto ed alle forme di tali dati ed informazioni; il Cliente si impegna a tenere indenne FASTWEB, ai sensi di
quanto previsto dall’art. 12.4, da eventuali azioni, pretese od eccezioni esercitate da terzi nei suoi confronti in dipendenza od in connessione di tali contenuti o forme.
Articolo 34 - Servizio di registrazione nomi a dominio
34.1 Il Servizio di registrazione domini consiste nell’attività, prestata da FASTWEB, su richiesta del Cliente, per l’assegnazione e la registrazione del nome a dominio, per conto
ed in nome del Cliente, alla competente autorità italiana (di seguito “R.A”).
34.2 FASTWEB non è responsabile in alcun modo per la formazione, il contenuto e l’utilizzo del nome a dominio richiesto e rilasciato dalla R.A. Il Cliente si impegna a
rinunciare alla assegnazione, alla registrazione e all’utilizzo del nome di dominio, qualora risulti, a seguito di contestazione, che il medesimo comporti una lesione dei
diritti di esclusiva di terzi.
34.3 Il Cliente si impegna a comunicare a FASTWEB ogni variazione dei dati relativi ai domini registrati presso la R.A. ed inseriti nel database di quest’ultima, affinché
FASTWEB possa a sua volta comunicare tali modifiche e aggiornamenti alla R.A.
34.4 Il Cliente si obbliga a tenere FASTWEB manlevata ed indenne da qualsiasi onere o azione giudiziaria o intervento delle autorità competenti in relazione al mancato
aggiornamento dei dati presso la R.A. da parte di FASTWEB dovuto ad omissioni o ritardi del Cliente nella comunicazione dei dati in questione.
34.5 Il Cliente si impegna ad informare FASTWEB dell’eventuale esistenza di altri nomi a dominio in suo possesso e/o della rinuncia, modifica o cancellazione dei medesimi
attuata mediante altro Internet Service Provider.
34.6 Resta inteso che i dati personali del Cliente richiesti dalla R.A. ai fini della registrazione dei domini e della pubblicazione nei database della stessa saranno da FASTWEB
comunicati alla R.A. ai sensi del D.Lgs 196/2003.
Articolo 35 - Condizioni di comodato d’uso e di noleggio degli Apparati
35.1 Gli Apparati forniti a titolo di comodato d’uso gratuito potranno essere utilizzati dal Cliente solo per fruire dei Servizi richiesti. Resta inteso che per tutto quanto qui non
previsto, il comodato d’uso è disciplinato dagli articoli 1803 e seguenti del codice civile.
35.2 Gli Apparati forniti a titolo di noleggio da parte di FASTWEB saranno consegnati al Cliente a cura di FASTWEB. Il Cliente è tenuto ad utilizzare l’Apparato ricevuto in
noleggio compatibilmente con le istruzioni d’uso fornite, in conformità alle leggi ed ai regolamenti vigenti e nel rispetto dei diritti dei terzi, seguendo le istruzioni
tecniche d’uso eventualmente impartite da FASTWEB. I corrispettivi dovuti dal Cliente per il noleggio saranno pagati a FASTWEB nei termini e con le modalità previste
nel Contratto. Per tutto quanto qui non previsto, il noleggio è regolato dalle disposizioni sulla locazione di beni mobili di cui agli artt. 1571 e seguenti del codice civile.
35.3 Gli Apparati forniti da FASTWEB potranno essere utilizzati dal Cliente unicamente per fruire dei Servizi richiesti.
Il Cliente provvederà alla loro custodia con la dovuta diligenza, e, durante la fornitura dei Servizi, non potrà rimuoverli, sostituirli, manometterli in alcun modo, nè cederli
a terzi, neppure a titolo temporaneo, né a titolo gratuito, né a titolo oneroso. La sostituzione, rimozione, manutenzione, così come qualsiasi intervento tecnico sugli
Apparati potranno essere effettuati unicamente da personale autorizzato da FASTWEB, fatta salva la previsione di restituzione degli Apparati da parte del Cliente alla
cessazione, totale e/o parziale, del Contratto.
35.4 Il comodato d’uso gratuito e/o il noleggio sono strettamente collegati alla sussistenza del Contratto o del Servizio reso da FASTWEB. La cessazione del Contratto o del
Servizio a cui l’Apparato si riferisce, qualunque ne sia la causa, determina perciò l’automatica cessazione del comodato d’uso gratuito e/o del noleggio e l’obbligo di
restituzione del relativo Apparato.
35.5 Alla scadenza del Contratto ed in ogni altro caso di sua cessazione, le Apparecchiature dovranno essere restituite dal Cliente a FASTWEB, salva l’ipotesi di acquisto da
parte del Cliente, se consentita dal Contratto stesso, perfettamente integre presso uno dei punti di consegna convenzionati, indicati sul sito www.fastweb.it nella sezione
“Trasparenza, gestione contrattuale e Privacy” e/o in MyFASTPage, oppure tramite Poste Italiane presentando un codice convenzione per la spedizione degli Apparati
ad un prezzo agevolato. Le modalità per ottenere il codice di convenzione sono presenti nelle comunicazioni che FASTWEB inoltra tramite sms ed e-mail a conferma
della dismissione. In caso di mancata restituzione delle Apparecchiature entro 45 (quarantacinque) giorni dalla disattivazione dei Servizi, FASTWEB avrà la facoltà di
addebitare al Cliente una penale il cui importo sarà definito secondo i parametri e le modalità indicate sul sito www.fastweb.it nella sezione “Trasparenza e Privacy”
e/o in MyFASTPage. Decorsi i 45 (quarantacinque) giorni dalla disattivazione non sarà più possibile consegnare le Apparecchiature presso un punto di consegna, ma la
restituzione dovrà essere effettuata a mezzo posta al seguente indirizzo: TELIS SRL VIA STRADALE IVREA, 30 10019 STRAMBINO (TO).
35.6 Il Cliente è responsabile in caso di smarrimento, furto o manomissione degli Apparati ed è in tali casi, altresì, tenuto a darne immediata comunicazione a FASTWEB, con
qualunque mezzo all’indirizzo di cui all’art. 13. Tale comunicazione dovrà essere confermata dal Cliente a FASTWEB entro 7 (sette) giorni a mezzo di fax o raccomandata
A/R, corredata da copia dell’eventuale denuncia presentata alle autorità competenti.
Articolo 36 - Servizio “Sicurezza Gestita”
36.1 Il Servizio di Sicurezza Gestita permette di proteggere la rete LAN del Cliente da attacchi informatici, secondo quanto indicato nell’Offerta Commerciale, attraverso
un apparato e/o un software configurato da FASTWEB o da terzi incaricati dalla stessa sulla base delle indicazioni ed istruzioni fornite dal Cliente ovvero proposte da
FASTWEB ed accettate dal Cliente. Il Servizio di Sicurezza Gestita viene mantenuto da FASTWEB ed espleta alcune funzionalità principali, quali a titolo meramente
esemplificativo, Firewall, Antivirus, DMZ e VPN, nonché ulteriori funzionalità secondo quanto meglio specificato nell’Offerta Commerciale.
36.2 Resta inteso che il Cliente sarà responsabile dell’utilizzo del Servizio di Sicurezza Gestita che dovrà essere conforme alle leggi ed ai regolamenti vigenti.
36.3 La funzionalità di VPN permette, tramite protocollo Internet, di collegare sedi secondarie, non necessariamente appartenenti alla rete di FASTWEB. Il Cliente prende
atto che la possibilità di usufruire della funzionalità VPN è subordinata ad una preventiva verifica tecnica da parte di FASTWEB, effettuata da quest’ultima solo a seguito
della richiesta del Servizio da parte del Cliente. Il collegamento sarà realizzato compatibilmente con le funzionalità dell’impianto, rete ed apparati, e successivamente
all’esito positivo delle necessarie verifiche tecniche.
Nel caso di esito positivo della suddetta verifica, FASTWEB provvederà a realizzare il collegamento, a favore del Cliente. Nel caso di esito negativo, FASTWEB informerà
il Cliente dell’impossibilità tecnica di realizzare il collegamento, con esclusione di qualsiasi responsabilità a carico di FASTWEB.
36.4 Nel caso di richiesta di collegamento di sedi che non siano Clienti di FASTWEB, FASTWEB fornirà al Cliente un elenco degli apparati ritenuti idonei al collegamento. Il
Cliente prende atto che FASTWEB non si assume alcuna responsabilità circa le caratteristiche tecniche degli apparati e la funzionalità degli impianti installati presso le
sedi non Clienti di FASTWEB.
36.5 FASTWEB non è responsabile di eventuali disfunzioni che dovessero interrompere e/o sospendere il collegamento, qualora dipendano dagli apparati installati presso le
sedi secondarie e/o da disservizi che si verificano sulla rete di cui usufruisce la sede secondaria.
36.6 Tutte le spese del collegamento saranno a carico del Cliente.
Articolo 37 – Servizio Hotspot Wi-Fi
37.1 Il Servizio Hotspot Wi-Fi premette al Cliente che lo sottoscrive di offrire, nell’ambito del luogo di installazione del Servizio, in parziale deroga a quanto disposto
dall’articolo 10.4 che precede, l’accesso ad Internet a terzi. L’accesso potrà avvenire tramite una semplice registrazione ad un portale dedicato.
37.2 Il Cliente prende atto ed accetta che l’utilizzo di Internet da parte di terzi avviene sotto la sua esclusiva responsabilità e manleva e tiene indenne FASTWEB da qualunque
pretesa, azione, contestazione, danno spesa e/o onere che dovesse derivare dall’utilizzo di tale servizio.
CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO VENDITA APPARATI
Articolo 1 - Definizioni
Ai fini del presente Contratto, i termini successivamente indicati, ove riportati con lettera maiuscola, avranno il seguente significato, con la precisazione che i termini definiti al
singolare si intendono riferiti anche al plurale e viceversa:
“Apparati”: Personal Computer, centralini, stampanti TV, Modem e/o eventuali ulteriori apparati resi disponibili da FASTWEB in qualità di distributore, nei termini e con le
caratteristiche tecniche indicate da FASTWEB nell’Offerta Commerciale;
“Cliente”: indica il soggetto - libero professionista, imprenditore o persona giuridica - che sottoscrive la Proposta e che abbia attivato un contratto per la fornitura di servizi
di telecomunicazione FASTWEB;
“Condizioni Generali di Vendita Apparati”: le presenti condizioni contrattuali che disciplinano il rapporto con il Cliente in relazione alla compravendita degli Apparati se
prevista dall’Offerta Commerciale.
“Contratto di Vendita Apparati”: la Proposta relativa alla fornitura degli Apparati, unitamente alle presenti Condizioni Generali di Vendita Apparati, alla Carta dei Servizi,
nonché all’Offerta Commerciale in essa richiamata ed ogni altro allegato, sottoscritta dal Cliente ed accettata da FASTWEB. Il Contratto di Vendita Apparati è strettamente
collegato e dipendente dal Contratto di fornitura dei Servizi di telecomunicazioni FASTWEB;
“FASTWEB”: FASTWEB S.p.A., società con sede in Milano, Via Caracciolo, 51, soggetta all’attività di coordinamento e di direzione della società Swisscom AG, attiva nel settore
delle telecomunicazioni che fornisce gli Apparati descritti nell’Offerta Commerciale in qualità di distributore;
“Offerta Commerciale”: indica il documento predisposto da FASTWEB e reso noto al Cliente per la vendita degli Apparati, nonché le informazioni indicate nel sito www.fastweb.it,
ovvero comunicate con altre modalità telematiche, contenenti i termini e le condizioni contrattuali ed economiche cui la stessa viene effettuata;
“Produttore”: indica la società produttrice degli Apparati, diversa da FASTWEB, i cui estremi sono indicati sugli Apparati stessi;
“Proposta”: la proposta di abbonamento costituita dal documento a cui le presenti Condizioni Generali di Vendita Apparati e la Carta dei Servizi sono allegate, debitamente
sottoscritta dal Cliente con cui quest’ultimo richiede la fornitura degli Apparati resi disponibili da FASTWEB. Le presenti Condizioni Generali di Vendita Apparati, la Carta dei
Servizi e l’Offerta Commerciale richiamata dalla Proposta costituiscono parte integrante ed essenziale della Proposta.
Articolo 2 – Disciplina del rapporto contrattuale
2.1 Il presente Contratto di Vendita disciplina il rapporto tra il Cliente e FASTWEB in ordine alla compravendita degli Apparati di cui alla Proposta ed alla relativa Offerta
Commerciale e rimane autonomo ed indipendente dal Contratto per la fornitura dei Servizi. Resta inteso che l’immagine a corredo della scheda descrittiva di un
Apparato può non essere perfettamente rappresentativa delle sue caratteristiche ma differire per colore, dimensioni e prodotti accessori presenti in figura.
2.2 Gli Apparati potranno essere acquistati dal Cliente presso i canali di vendita messi a disposizione da FASTWEB alle condizioni qui di seguito specificate oltre a quelle
espressamente indicate in Offerta Commerciale.
2.3 Il presente Contratto di Vendita Apparati si intende concluso nel momento dell’accettazione scritta da parte di FASTWEB, in tutto o in parte, della Proposta debitamente
compilata e sottoscritta dal Cliente o, in mancanza, al momento della consegna degli Apparati al Cliente. Il Cliente prende atto che la consegna degli Apparati viene
effettuata solo ed esclusivamente in seguito all’attivazione dei Servizi di telecomunicazione FASTWEB.
2.4 La mancata consegna degli Apparati dovuta al mancato ritiro e/o mancata presa in consegna e/o irreperibilità del Cliente e/o per ulteriori cause imputabili al Cliente
stesso, non potranno in alcun modo incidere sull’attivazione dei Servizi, che avverranno in modo indipendente ed autonomo in forza del Contratto per la fornitura dei
Servizi FASTWEB.
2.5 È facoltà insindacabile di FASTWEB non concludere il Contratto di Vendita Apparati, in tutto o in parte, nei seguenti casi:
a)se il Cliente risulti essere inadempiente nei confronti di FASTWEB in relazione a precedenti rapporti contrattuali;
b)se il Cliente non fornisca prova adeguata della propria identità, del proprio domicilio o residenza o, se del caso, della propria qualità di rappresentante e/o mandatario
di un altro soggetto e dei relativi poteri;
c) se il Cliente non fornisca, ove richiesto, le garanzie previste dal successivo articolo 7;
d)se il Cliente risulti iscritto nell’elenco dei protesti o sia assoggettato a procedure esecutive, sia sottoposto a fallimento o ad altre procedure concorsuali;
e)se sussistano motivi tecnico-organizzativi, commerciali e/o dipendenti dalla Pubblica Amministrazione, che impediscano od ostacolino in misura rilevante la
conclusione del Contratto di Vendita Apparati.
2.6 In caso di mancata conclusione del Contratto di Vendita Apparati, in tutto o in parte, FASTWEB ne darà comunicazione al Cliente ed è espressamente escluso ogni diritto
del Cliente a un risarcimento danni o indennizzo.
2.7 FASTWEB si riserva la facoltà di subordinare l’accettazione della Proposta ad eventuali limitazioni nella fornitura degli Apparati e/o modalità di pagamento specifiche
e/o portabilità della numerazione telefonica e, nel caso di proposta formulata dal Cliente che risulti inadempiente alle obbligazioni derivanti da altro contratto stipulato
con FASTWEB, al totale adempimento di queste ultime.
Articolo 3 – Pagamento del prezzo
3.1 Il pagamento del prezzo degli Apparati potrà essere effettuato con le modalità e con i mezzi previsti nell’Offerta Commerciale.
3.2 In caso di pagamento dilazionato del prezzo degli Apparati, la mancata corresponsione, ad opera del Cliente, anche di un solo importo, nei termini indicati in fattura,
darà diritto a FASTWEB di esigere l’immediato pagamento dell’intero prezzo pattuito per la vendita. FASTWEB avrà altresì il diritto di esigere l’immediato pagamento
dell’intero prezzo pattuito per la vendita degli Apparati in ogni caso di cessazione del Contratto per la fornitura dei Servizi di telecomunicazioni di FASTWEB.
3.3 Resta inteso che l’inadempimento, anche parziale, di quanto previsto ai precedenti commi darà diritto a FASTWEB di risolvere immediatamente ed integralmente il
Contratto, ai sensi dell’art. 1456 c.c.. FASTWEB comunicherà la risoluzione inviando una raccomandata A/R al Cliente, fermo il diritto di FASTWEB di ricorrere a qualsiasi
legittimo mezzo per il recupero del credito vantato nei confronti di quest’ultimo e salvo il risarcimento degli eventuali ulteriori danni subiti.
Articolo 4 – Apparati
4.1 Le presenti disposizioni si applicano esclusivamente agli Apparati oggetto della Proposta. Resta inteso che sia gli Apparati oggetto della Proposta sia le specifiche
tecniche degli Apparati sono suscettibili di modifica.
4.2 La consegna degli Apparati è subordinata all’effettiva disponibilità da parte di FASTWEB.
4.3 Gli Apparati saranno consegnati al Cliente, nel solo territorio italiano, a cura e spese di FASTWEB e/o tramite terzi da quest’ultima incaricati, salvo diversa indicazione
presente nell’Offerta Commerciale. La consegna di quanto ordinato si intende al piano strada salvo quanto diversamente specificato da FASTWEB.
Articolo 5 - Norme di Garanzia
5.1 Gli Apparati sono coperti da garanzia di legge per tutti i difetti dei materiali e di costruzione ed è valida su tutto il territorio nazionale.
5.2 Nel caso in cui gli Apparati dovessero funzionare impropriamente durante il periodo di garanzia, con espressa eccezione dei difetti e/o guasti e/o danni agli Apparati che
siano imputabili ad imperizia, negligenza, incuria nell’uso o nella loro conservazione da parte del Cliente e/o da soggetti terzi, non autorizzati da FASTWEB, il Cliente
dovrà riconsegnare l’Apparato nell’imballo originale completo di tutti i suoi accessori, e corredato dal certificato di garanzia debitamente compilato e dalla ricevuta
d’acquisto con le modalità e nei termini indicati da FASTWEB attraverso il sito www.fastweb.it, il Servizio Clienti al numero 192 194 ovvero nelle modalità via via rese
disponibili da FASTWEB. FASTWEB provvederà, laddove possibile, compatibilmente a quanto previsto nel Contratto e nel rispetto della normativa vigente, a sostituire
gli Apparati e/o a riportarli nelle condizioni originali di funzionamento, senza alcun addebito di manodopera e/o ricambi.
Articolo 6 - Dati personali del Cliente
6.1 Al fine di consentire la fornitura degli Apparati, il Cliente dovrà fornire a FASTWEB i propri dati identificativi, anche attraverso una copia del documento di
riconoscimento, un numero telefonico di riferimento per eventuali contatti da parte di FASTWEB, nonché l’indirizzo e-mail, ove disponibile.
Qualunque variazione di tali dati dovrà essere comunicata tempestivamente dal Cliente a FASTWEB tramite raccomandata A/R al seguente indirizzo: FASTWEB Servizio
Clienti, Casella Postale 126 – 20092 Cinisello Balsamo (MI). Salva diversa indicazione, dette comunicazioni potranno essere effettuate anche via e-mail all’indirizzo
[email protected] o tramite fax al numero 02.4540.11441.
6.2 I dati forniti dal Cliente saranno trattati in conformità alla normativa vigente in materia di riservatezza dei dati personali D.Lgs 196/2003 s.m.i e di tutela della vita
privata nel settore delle telecomunicazioni.
Articolo 7 – Deposito cauzionale
7.1 Il Cliente si impegna a versare, su richiesta di FASTWEB, un deposito cauzionale infruttifero il cui importo sarà commisurato al valore dell’Apparato/i richiesti. FASTWEB
si riserva la facoltà di accettare, in alternativa al deposito cauzionale, fideiussione rilasciata da primario Istituto di credito. FASTWEB potrà richiedere in ogni momento
l’integrazione del deposito cauzionale o della fideiussione nel caso in cui la garanzia prestata non risulti più adeguata.
7.2 FASTWEB avrà diritto di risolvere immediatamente ed integralmente il Contratto di Vendita Apparati, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 1456 c.c., in caso di mancato
adempimento di quanto previsto dall’articolo 7.1 e si riserva altresì il diritto di sospendere, previo avviso telefonico, i Servizi di telecomunicazioni FASTWEB. In caso di
sospensione, i Servizi saranno riattivati successivamente al versamento od adeguamento del deposito cauzionale e/o fideiussione.
7.3 Per la soddisfazione dei propri crediti vantati ad ogni titolo verso il Cliente, FASTWEB potrà rivalersi sulle somme eventualmente versate dal Cliente a titolo di deposito
cauzionale ovvero escutere la fideiussione costituita.
7.4 FASTWEB provvederà, entro 60 (sessanta) giorni dalla data di adempimento relativo al pagamento del prezzo complessivo a restituire al Cliente le somme versate a
titolo di deposito cauzionale ovvero liberare la fideiussione.
Articolo 8 – Risoluzione del Contratto
Impregiudicata ogni altra ipotesi di risoluzione prevista dal Contratto o dalla legge, FASTWEB potrà risolvere il Contratto di Vendita Apparati nel caso in cui il Cliente sia
sottoposto a procedure concorsuali. Il Contratto di Vendita Apparati si intenderà risolto di diritto ai sensi dell’art. 1456 c.c. nel caso in cui il Cliente sia inadempiente alle
obbligazioni previste dagli articoli 3 (Pagamento del prezzo) e 7 (Deposito cauzionale).
Articolo 9 – Legge applicabile - Foro Competente
9.1 Il Contratto è regolato dalla legge italiana.
9.2 Per ogni e qualsiasi controversia relativa alla validità, efficacia, interpretazione, esecuzione del Contratto, le Parti convengono reciprocamente la competenza esclusiva
dell’autorità giudiziaria del Foro di Milano, con espressa esclusione di ogni altro Foro.
FASTWEB S.p.A. - Sede legale e amministrativa Via Caracciolo, 51 20155 Milano Tel. [+39] 02.45451 Fax [+39] 02.45454811 Capitale Sociale euro 41.344.209,40 i.v. Codice Fiscale, Partita Iva e Iscrizione nel Registro Imprese di Milano 12878470157 FASTWEB S.p.A. - N. Iscr. Reg. AEE: IT08020000003838 - N. Iscr. Reg. Pile e Acc.: IT09100P00001900 Società a socio unico soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Swisscom AG
CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LA FORNITURA DEL
SERVIZIO MOBILE POST-PAGATO (ABBONAMENTO) DA PARTE DI FASTWEB S.P.A.
Articolo 1 - Definizioni
1.1. Ai fini delle presenti Condizioni Generali, i termini successivamente indicati, ove riportati con lettera maiuscola, avranno il seguente significato, con la precisazione che
i termini definiti al singolare si intendono riferiti anche al plurale e viceversa.
“Attivazione Carta USIM”: la creazione ad opera di FASTWEB, sui propri sistemi, di una posizione che associa una o più numerazioni mobili personali ad una Carta
USIM, abilitando la stessa a trasmettere e ricevere comunicazioni vocali e dati ed ad utilizzare i Servizi;
“Blocco selettivo di chiamata”: l’opzione che consente, di bloccare, ovvero di sbloccare, gratuitamente, le chiamate verso le numerazioni associate ai servizi a sovrapprezzo, come definite dal d.m. 145/2006 e s.m.i.;
“Blocco selettivo per i contenuti sensibili”: la funzione che consente, di bloccare, ovvero di sbloccare, gratuitamente tramite un codice, l’accesso ai servizi a contenuto sensibile, così come previsto dalla delibera 661/06/Cons dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni;
“Carta dei Servizi”: i diritti, gli obblighi ed i principi che informano i rapporti tra il Cliente e FASTWEB. La Carta dei Servizi è reperibile, tra l’altro, all’indirizzo
www.fastweb.it.;
“Carta USIM”: scheda a microprocessore emessa da FASTWEB, che, contraddistinta da un numero seriale ed inserita nel Terminale, consente al Cliente l’ dei Servizi;
“Cliente”: il soggetto – libero professionista, imprenditore o persona giuridica che ha perfezionato il Contratto. Il Piano Tariffario e/o l’offerta commerciale potranno
prevedere particolari limitazioni in caso di persona fisica e/o persona giuridica;
“Codice PIN”: codice numerico personale associato alla Carta USIM del Cliente, da digitare sul Terminale per accedere ai Servizi, fatte salve le chiamate di emergenza;
“Codice PUK”: codice numerico personale di sblocco della Carta USIM;
“Condizioni Generali”: le presenti condizioni contrattuali;
“Condizioni Generali dei Servizi”: il complesso delle disposizioni che disciplinano la fornitura e la fruizione di Servizi accessori, opzionali e promozionali disponibili ivi
espressamente incluse le relative offerte commerciali ed il Piano Tariffario;
“Contratto”: il rapporto contrattuale, complessivamente inteso, che intercorre tra FASTWEB ed il Cliente avente ad oggetto l’Attivazione della Carta USIM e la fruizione
dei Servizi e di Numerazione/i Mobile/i Personale/i, nonché l’eventuale compravendita dei Terminali, regolato dalla Proposta di Abbonamento, dalle Condizioni Generali,
dalle Condizioni Generali dei Servizi, dalla Carta dei Servizi, dal Piano Tariffario e/o dall’offerta commerciale genericamente intesa e da eventuali regolamenti applicativi ivi incluse le eventuali informazioni pubblicate sul sito www.fastweb.it;
“Euro Tariff”: indica la tariffa soggetta alle condizioni stabilite dal regolamento CE/717/2007 per il Servizio di Roaming Internazionale;
“FASTWEB”: FASTWEB S.p.A., società con sede in Milano, via Caracciolo, 51, attiva nel settore delle telecomunicazioni che fornisce i Servizi FASTWEB descritti
nell’offerta commerciale FASTWEB; FASTWEB è una società soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Swisscom AG, autorizzata a fornire reti e servizi di
comunicazione elettronica ai sensi del D.Lgs. 259/03;
“IMEI”: codice di identificazione tecnica del Terminale;
“Intermediazione di Traffico”: trasformazione del Traffico proveniente da altra rete di qualunque genere (fissa e/o mobile, privata e/o pubblica) diversa dalla Rete e
diretto verso e/o raccolto dalla Rete, compiuto con elusione dei Nodi d’interconnessione e/o dei sistemi di billing FASTWEB e/o senza il consenso di FASTWEB;
“MMS”: servizio di messaggistica multimediale;
“MyFASTPage”: portale di accesso ai Servizi per i Clienti FASTWEB;
“Nodi d’interconnessione”: indica i punti di consegna sulla o dalla Rete del Traffico proveniente da altre reti (fisse o mobili, private o pubbliche) o diretto verso altre
reti;
“Numerazione Mobile Personale”: numerazione mobile assegnata al Cliente;
“Operator Lock”: funzionalità attivata sui Terminali, a qualsiasi titolo consegnati al Cliente, e disciplinata dalle Condizioni Generali e da apposito Regolamento di Servizio, che costituisce parte integrante del Contratto, per effetto della quale il Terminale è abilitato al funzionamento solo ed esclusivamente con Carta USIM di FASTWEB;
“Piano Tariffario”: indica il profilo tariffario relativo al Servizio attivo sulla Carta USIM e reso noto da FASTWEB al pubblico con qualunque modalità di comunicazione;
“Portabilità del Numero”: servizio che consente al Cliente di cambiare operatore di telefonia mobile, mantenendo lo stesso numero di telefono mobile;
“Proposta di Abbonamento” o “Proposta”: il documento contrattuale debitamente sottoscritto dal Cliente con cui quest’ultimo richiede a FASTWEB l’Attivazione della
Carta USIM e l’erogazione dei Servizi e di Numerazione/i Mobile/i Personale/i;
“Punto Vendita”: indica il punto vendita della rete di distribuzione ufficiale FASTWEB;
“Punto Terminale di Traffico”: indica il punto di originazione diretta e/o terminazione del Traffico;
“Rete”: indica l’insieme dei sistemi di trasmissione e degli apparati di commutazione, di instradamento e di interconnessione tramite i quali FASTWEB fornisce al
pubblico i Servizi;
“Roaming”o “Roaming nazionale”: la possibilità per il Cliente di fruire dei Servizi, anche in aree non coperte dalla Rete in virtù di accordi con altri Operatori GSM e/o
PCS e/o GPRS e/o UMTS nel territorio nazionale;
“Roaming internazionale”: la possibilità per il Cliente di fruire dei Servizi anche in aree non coperte dalla Rete in virtù di accordi con altri Operatori GSM e/o PCS e/o
GPRS e/o UMTS al di fuori del territorio nazionale;
“Scheda Servizi”: strumento eventualmente emesso da FASTWEB e contraddistinto da un numero seriale che può consentire l’utilizzo di Servizi accessori, opzionali
e promozionali;
“Servizi a contenuto sensibile”: l’insieme dei servizi il cui contenuto sia riservato ad un pubblico adulto o, comunque, possa nuocere allo sviluppo psichico e morale
di minori;
“Servizi a sovrapprezzo”: l’insieme dei servizi accessibili al pubblico, anche mediante l’uso di specifiche numerazioni definite dal piano di numerazione nazionale, che
consentono l’accesso del Cliente ad informazioni o prestazioni a pagamento, così come definite dal DM, 2 marzo 2006, n. 145 e s.m.i.;
“Servizi”: indica l’insieme dei servizi forniti, anche da terzi, su autorizzazione di FASTWEB, ai Clienti sulla Rete e che comprendono, anche disgiuntamente, il Servizio
Telefonico, i Servizi Accessori, Opzionali e Promozionali;
“Servizio Telefonico”: servizio telefonico mobile che consente di inviare e ricevere chiamate vocali ed SMS nel territorio nazionale verso numerazioni nazionali
geografiche e mobili mediante l’uso di Carte USIM inserite in un Terminale. Nel caso di abilitazione ai soli servizi di trasferimento dati ed SMS, il Servizio Telefonico è
riferibile a questi e per essi si applica la disciplina del Contratto per quanto compatibile;
“Servizi accessori, opzionali e promozionali”: i servizi, gratuiti o a pagamento, non inclusi nel Servizio telefonico. Essi comprendono - a titolo esemplificativo servizi offerti tramite voce, video, dati (ivi inclusi i servizi offerti tramite SMS, MMS, chiamate vocali), quali: servizi internazionali, ivi compresi i servizi in Roaming
internazionale, attivazione della Carta USIM, numeri utili, numeri interni di rete, numeri di assistenza operatore e a valore aggiunto, servizi a sovrapprezzo, servizi di
elenco abbonati, servizi associati a numerazioni non geografiche, servizi informativi, servizi di segreteria telefonica, trasferimento di chiamata, servizi di addebito del
chiamato, l’eventuale restrizione di chiamate in entrata ed in uscita, servizio di cambio Piano Tariffario, opzioni sul traffico, i servizi di localizzazione, le promozioni, i
servizi prestati per iniziative di solidarietà sociale, servizi di accesso a internet da rete mobile, trasferimento dati e videotelefonia;
“SMS e/o Short Message Service”: indica qualsiasi testo trasmesso attraverso i Terminali;
“Tariffa non-standard”: indica le eventuali tariffe offerte da FASTWEB per il Servizio di Roaming Internazionale diverse dalla Euro Tariff;
“Terminale”: l’apparecchio mobile, portatile o veicolare, che invia e riceve Traffico quale Punto terminale di Traffico della Rete, senza richiedere un collegamento
alla rete telefonica, elettrica o informatica, utilizzabile dal Cliente in abbinamento con la Carta USIM per poter fruire dei Servizi. Non è considerato Terminale qualsiasi
apparecchio senza fili reso capace di trasformare traffico direttamente o indirettamente o di raccogliere, terminare, ri-originare, intermediare chiamate sulla Rete;
“Terminazione”: la destinazione finale del traffico al Punto terminale;
“Territorio”: il territorio dello Stato Italiano;
“Traffico”: il flusso di voce e/o dati trasmesso attraverso la Rete. Il flusso dei dati potrà avvenire sia in download che in upload ed essere trasmesso sia attraverso la
Rete sia su rete GPRS;
“Trasformazione del traffico”: qualsiasi attività idonea a produrre l’effetto di trasformare Traffico, proveniente da reti diverse dalla Rete, in Traffico proveniente dalla
Rete con elusione dei Nodi d’Interconnesione e/o ogni altra pratica elusiva analoga;
“USIM Lock”: funzionalità per effetto della quale il Terminale, a qualsiasi titolo consegnato al Cliente, e disciplinata dalle Condizioni Generali e da apposito Regolamento di Servizio, che costituisce parte integrante del Contratto, funziona solo ed esclusivamente con la Carta USIM di FASTWEB in abbinamento alla quale detto Terminale
venga eventualmente consegnato al Cliente;
“Uso standard”: la fruizione dei Servizi da parte del Cliente attraverso l’inserimento in un Terminale di una sola Carta USIM e secondo quanto stabilito ai sensi dell’art.
4.5. con soglie di Traffico predefinite.
1.2 Salvo diversa previsione, le precedenti definizioni valgono tra le parti anche ai fini degli atti e dei documenti tutti del Contratto.
Articolo 2 – Oggetto del Contratto
2.1 Le Condizioni Generali qui enunciate regolano i rapporti tra FASTWEB ed il Cliente in merito all’attivazione e fruizione di una o più Carte USIM FASTWEB e della Numerazione/i Mobile/i Personale/i ai fini della fruizione del Servizio.
2.2 La prestazione dei Servizi Accessori, Opzionali e Promozionali, di volta in volta richiesti dal Cliente è regolata dalle apposite Condizioni Generali dei Servizi e/o dalle
specifiche offerte commerciali che, richiesti dal Cliente, costituiscono parte integrante del Contratto.
Articolo 3 – Conclusione del Contratto
3.1 Il Cliente potrà richiedere l’Attivazione della Carta USIM e la fruizione dei Servizi e di Numerazione/i Mobile/i Personale/i tramite consegna della Proposta di Abbonamento, datata e sottoscritta, al funzionario di vendita incaricato da FASTWEB ovvero, su richiesta di FASTWEB, mediante il suo invio a FASTWEB tramite raccomandata
A/R o busta preaffrancata, ove disponibile, eventualmente anticipandola via fax ovvero tramite accesso al sito o altro canale preposto. La richiesta dei Servizi potrà
altresì essere effettuata dal Cliente verbalmente ed, in tal caso, FASTWEB potrà procedere alla registrazione della conversazione telefonica. Tale consegna o invio o
la registrazione della conversazione telefonica varrà come proposta di conclusione del Contratto con la precisazione che tale Proposta di Abbonamento potrà essere
revocata dal Cliente in forma scritta, tramite raccomandata A/R, finché il Contratto non sia concluso con le modalità di cui all’art.
3.2 che segue e fatto salvo il diritto di FASTWEB di ottenere dal Cliente il rimborso delle spese sostenute per avere intrapreso in buona fede le attività preparatorie necessarie all’esecuzione del Contratto prima di avere notizia della revoca.
Con l’Attivazione della Carta USIM, da parte di FASTWEB, è da considerarsi concluso il Contratto; il segnale di connessione in rete equivale all’avviso di esecuzione di cui
all’art. 1327, comma 2, del Codice Civile. FASTWEB, salva espressa richiesta sottoscritta specificatamente dal Cliente, si riserva la facoltà di non procedere all’Attivazione
di Carte USIM al Cliente oltre il numero massimo consentito dalla normativa vigente in materia. A tal fine FASTWEB potrà porre in essere le necessarie verifiche nelle
modalità ritenute più opportune.
3.3 Ai sensi di legge ed ai fini dell’Attivazione della Carta USIM, il Cliente dovrà fornire prova della propria identità e del proprio domicilio o residenza, previa trasmissione a FASTWEB di apposita documentazione a riguardo (copia documento d’identità) e/o documento attestante i poteri di legale rappresentante, della cui validità
e veridicità è unicamente responsabile il Cliente. FASTWEB ha facoltà di assumere eventuali ulteriori informazioni ai fini dell’erogazione del Servizio, verificando in
qualsiasi momento l’identità del Cliente e richiedendo, qualora opportuno e/o necessario, la documentazione in conformità alle disposizioni normative vigenti. I legali
rappresentanti e/o procuratori saranno tenuti a fornire la prova dei relativi poteri. Resta inteso che i dati forniti a FASTWEB dal Cliente saranno trattati in conformità
alle disposizioni del D.Lgs 196/03 e s.m.i..
3.4 FASTWEB si riserva il diritto, a suo insindacabile giudizio, di non concludere il Contratto:
a) qualora la documentazione richiesta ai sensi del precedente art. 3.3 risulti carente e/o assente;
b) se il Cliente risulti civilmente incapace;
c) se il Cliente risulti a qualsiasi titolo inadempiente verso FASTWEB e/o e.Bismedia;
d) se il Cliente non fornisca le garanzie di cui al successivo art. 10.1;
e) se il Cliente sia sottoposto a procedura di fallimento o altre procedure concorsuali.
f) se sussistano motivi tecnico-organizzativi e/o commerciali, che impediscano od ostacolino inmisura rilevante l’attivazione dei Servizi ovvero qualora dall’analisi di
fattabilità tecnica emerga l’impossibilità di fornire il Servizio richiesto
3.5 In caso di mancata conclusione del Contratto, in tutto o in parte, FASTWEB ne darà comunicazione al Cliente con qualunque mezzo ed è espressamente escluso ogni
diritto del Cliente ad un risarcimento danni o indennizzo, nonchè qualsiasi responsabilità precontrattuale, contrattuale o extracontrattuale per danni diretti o indiretti
a persone e/o cose.
3.6 FASTWEB può subordinare l’accettazione della Proposta del Cliente ad eventuali limitazioni dell’utilizzo del Servizio e/o modalità di pagamento specifiche e, nel caso di
Proposta formulata dal Cliente che risulti inadempiente alle obbligazioni derivanti da altro Contratto con FASTWEB, al totale adempimento di queste ultime.
3.7 Fermo restando quanto previsto all’art. 17, si applicano sempre le Condizioni Generali e le Condizioni Generali dei Servizi vigenti al momento della conclusione del
Contratto.
Articolo 4 – Carta USIM e Codici di sicurezza PIN e PUK – Modalità d’uso e traffico anomalo
4.1 La Carta USIM viene concessa da FASTWEB al Cliente in comodato d’uso gratuito o nelle altre modalità eventualmente rese disponibili da FASTWEB. Il Cliente prende
atto ed accetta che la Carta USIM non è abilitata al funzionamento con apparecchiature telefoniche omologate e compatibili esclusivamente con gli standard tecnici
GSM e/o GPRS. Su richiesta del Cliente o su disposizione delle competenti Autorità, al momento della consegna della Carta USIM, FASTWEB procederà all’intestazione
della stessa previa identificazione del Cliente attraverso un valido documento di identificazione personale.
4.2 In qualunque caso di cessazione del Contratto la Carta USIM dovrà essere restituita, previa richiesta, a FASTWEB, nelle modalità da quest’ultima segnalate.
4.3 In caso di difettosità e/o non idoneità all’uso della Carta USIM, la stessa sarà riparata o sostituita gratuitamente da FASTWEB, salvo che il difetto o il guasto siano
imputabili ad imperizia, negligenza, incuria, imperizia nell’uso o nella sua conservazione da parte del Cliente e/o di terzi. Nei soli casi di smarrimento, furto e danneggiamento della Carta USIM imputabile al Cliente e/o a terzi, quest’ultimo potrà chiedere il servizio di attivazione di una nuova Carta USIM, ove tecnicamente possibile,
senza cambio di numero, dietro pagamento del corrispettivo previsto da FASTWEB e vigente alla data della nuova attivazione.
4.4 Qualora divenga necessaria, per ragioni tecniche od operative dipendenti da FASTWEB, la modifica o la sostituzione della Carta USIM, il Cliente sarà tenuto alla restituzione della stessa a FASTWEB. Resta fermo che in tal caso, la modifica o la sostituzione della Carta USIM vengono effettuate da FASTWEB gratuitamente.
4.5 Il Cliente si impegna ad utilizzare la Carta USIM esclusivamente per uso personale ed è responsabile dell’eventuale uso della Carta USIM da parte di terzi. Il Cliente si
impegna ad utilizzare la Carta USIM secondo l’Uso standard che è definito secondo un profilo standard di traffico che rispetta almeno 3 seguenti parametri:
• Traffico giornaliero uscente sviluppato per Carta USIM non superiore a 160 minuti e 200 SMS;
• Traffico mensile uscente sviluppato per Carta USIM non superiore a 1250 minuti e 2000 SMS;
• Traffico giornaliero in uscita verso la Rete non superiore all’80% del traffico giornaliero uscente complessivo;
• Rapporto tra Traffico giornaliero uscente complessivo e Traffico giornaliero entrante complessivo non superiore a 4.
Per i Piani Tariffari che prevedono traffico incluso illimitato voce e SMS senza soglie di minuti o di SMS, in sostituzione dei parametri di cui sopra, si considera il seguente
parametro:
- rapporto tra il traffico (minuti e/o SMS) uscente giornaliero verso tutti gli operatori e il traffico (minuti e/o SMS) entrante giornaliero da altri operatori non superiore
a 3 (tre). Il superamento del suddetto parametro è incompatibile con l’Uso standard della Carta USIM. FASTWEB si riserva la facoltà, qualora rilevasse incrementi del
volume di Traffico anomali rispetto al profilo di traffico standard sopra previsto, in funzione del Piano Tariffario scelto dal Cliente, di sospendere precauzionalmente,
previo avviso telefonico o nelle modalità da FASTWEB ritenute più opportune, in tutto o in parte i Servizi e/o emettere fattura anticipata. Il Servizio sarà nuovamente
attivato non appena il Cliente avrà dichiarato, nelle forme richieste da FASTWEB, la sua disponibilità a riconoscere a pagare tutto il traffico rilevato ed avrà prestato le
garanzie richieste.
4.6
Alla consegna della Carta USIM sono comunicati al Cliente in via riservata i Codici PIN e PUK. Il Cliente è tenuto al riserbo sui Codici PIN e PUK ed è responsabile per
il loro eventuale uso da parte di terzi. La Carta USIM ed i relativi Codici PIN e PUK sono strettamente personali e non possono essere ceduti a terzi. È vietato qualsiasi
intervento, ivi compresa la duplicazione, sui codici d’identificazione tecnica impressi sulla Carta USIM, nonché la manomissione e l’uso della Carta USIM per scopi
fraudolenti.
4.7 Il Codice PIN può essere modificato dal Cliente in ogni momento. La ripetuta erronea digitazione del Codice PIN per 3 (tre) volte consecutive provoca il blocco della
Carta USIM. La Carta USIM può essere sbloccata mediante la corretta digitazione del Codice PUK. L’erronea digitazione per 10 (dieci) volte consecutive del Codice PUK
rende definitivamente inutilizzabile la Carta USIM.
Articolo 5 – Sospensione e riattivazione della Carta USIM
5.1
Il Cliente, in caso di smarrimento, furto della Carta USIM e/o di altri strumenti FASTWEB (es. Terminali) potrà, previa comunicazione anche telefonica a FASTWEB e
regolare denuncia presso le Autorità competenti, richiedere la sospensione immediata della Carta USIM e le conseguenti tutele necessarie sugli strumenti previste da
FASTWEB, fornendo i dati identificativi richiesti. FASTWEB potrà domandarne conferma mediante comunicazione scritta e ricezione di eventuale documentazione, da
inviarsi a cura del Cliente nelle modalità di cui al seguente art. 13.
5.2 In ogni caso di richiesta di sospensione della Carta USIM, effettuata dal Cliente per ragioni diverse da quelle di cui al precedente 5.1, FASTWEB, ricorrendone i presupposti e previa identificazione anche telefonica e ricezione di eventuale conferma scritta da parte del Cliente nelle modalità di cui all’art. 13, provvederà nel più breve
tempo possibile alla sospensione della Carta USIM.
Sarà a carico esclusivo del Cliente ogni pregiudizio e/o costo derivante dall’eventuale uso abusivo della Carta USIM smarrita, sottratta o manomessa, sino al ricevimento
5.3 da parte di FASTWEB della segnalazione di smarrimento, di furto o di sospetto di manomissione.
5.4 Il Cliente è in ogni caso tenuto al regolare ed integrale pagamento dei canoni di abbonamento applicabili per il periodo che va dalla sospensione della Carta USIM, della
quale abbia comunicato furto, smarrimento o manomissione, alla consegna di una nuova Carta USIM.
La nuova Carta USIM deve essere richiesta dal Cliente entro 30 giorni dalla data di sospensione della Carta USIM smarrita, sottratta o manomessa. In caso di omessa
5.5 richiesta di sostituzione entro il termine sopra indicato, FASTWEB si riserva la facoltà di disattivare la vecchia Carta USIM e tale disattivazione comporterà la perdita
definitiva del numero telefonico associato alla Carta USIM stessa.
5.6 L’eventuale riattivazione può essere domandata unicamente dal Cliente che ha richiesto la sospensione, entro i 30 giorni successivi a quello della richiesta.
Articolo 6 – Numero telefonico - Portabilità della numerazione telefonica
6.1 FASTWEB attribuisce al Cliente, contestualmente alla consegna della Carta USIM, uno o, qualora possibile, più numeri telefonici. Ove tecnicamente possibile, FASTWEB
mantiene lo stesso numero telefonico mobile anche nei casi di sostituzione della Carta USIM o di mutamento del Piano Tariffario.
6.2 FASTWEB ha facoltà, per ragioni di sopravvenuta impossibilità tecnica o per disposizione delle competenti Autorità, di sostituire il numero telefonico attribuito al
Cliente con un preavviso scritto di almeno 60 (sessanta) giorni, fatti salvi i casi di forza maggiore.
Il Cliente potrà richiedere a FASTWEB il cambiamento del numero telefonico assegnatogli; tale richiesta verrà soddisfatta da FASTWEB nei limiti delle possibilità tecni6.3 che e di servizio, con addebito di quanto eventualmente previsto dalle condizioni economiche applicabili.
Articolo 7 – Fornitura dei Servizi
7.1 FASTWEB fornirà al Cliente i Servizi specificati nel Contratto. I Servizi saranno erogati secondo gli standard qualitativi indicati nella Carta dei Servizi, salvo quanto
espressamente previsto dalle presenti Condizioni Generali e/o dalle Condizioni Generali dei Servizi che si considereranno in ogni caso prevalenti, se non peggiorative,
nella disciplina del rapporto contrattuale fra FASTWEB ed il Cliente.
7.2 Il Cliente prende atto e accetta che:
• i Servizi possono avere una copertura del Territorio non omogenea e comunque non estesa a tutte le specifiche aree del territorio stesso;
• la copertura da parte dei Servizi, del Territorio, impregiudicata la prestazione di roaming internazionale, può subire variazioni, anche significative, sia di carattere
temporaneo che permanente, in dipendenza di fattori geografici, climatici e/o tecnici;
• entro i suddetti limiti di copertura del Territorio, FASTWEB garantisce la continuità dei Servizi, fermo restando che i Servizi medesimi possono non essere accessibili
al Cliente in uno specifico momento temporale;
• FASTWEB potrà sospendere i Servizi in tutto o in parte, in qualsiasi momento a anche senza preavviso ove debbano eseguirsi interventi, anche non programmati, di
manutenzione straordinaria e/o ristrutturazione e/o modifica della Rete e più in generale delle infrastrutture tecnologiche attraverso le quali vengono prestati i Servizi;
• FASTWEB non sarà altresì responsabile, a qualsiasi titolo, nei confronti del Cliente per qualsiasi disservizio e/o malfunzionamento e/o interruzione del Servizio dipendente da cause non imputabili a FASTWEB.
7.3 Il Cliente prende altresì atto ed accetta che, al fine di evitare fenomeni di congestione della rete o l’uso improprio dei Servizi forniti, FASTWEB si riserva la facoltà di
introdurre meccanismi temporanei e non discriminatori di limitazioni all’uso intensivo delle risorse di rete disponibili, qualora tale uso diventi incompatibile con il diritto
di accesso ai Servizi da parte di tutti i Clienti. Conseguentemente, potranno essere predisposti interventi di limitazione della velocità di connessione in via prioritaria
3.2 FASTWEB S.p.A. - Sede legale e amministrativa Via Caracciolo, 51 20155 Milano Tel. [+39] 02.45451 Fax [+39] 02.45454811 Capitale Sociale euro 41.344.209,40 i.v. Codice Fiscale, Partita Iva e Iscrizione nel Registro Imprese di Milano 12878470157 FASTWEB S.p.A. - N. Iscr. Reg. AEE: IT08020000003838 - N. Iscr. Reg. Pile e Acc.: IT09100P00001900 Società a socio unico soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Swisscom AG
sulle applicazioni che determinano maggior consumo di banda per consentire l’accesso contemporaneo da parte di tutti i Clienti ai servizi di connettività.
Fermo quanto sopra, qualora il Cliente superi in un mese solare una o più soglie di traffico indicate nella sezione Offerte Mobili sul sito www.fastweb.it, differenziate in
funzione della tipologia di traffico, FASTWEB potrà applicare - dal momento di superamento della soglia fino alla fine del mese solare in corso - limitazioni sulla velocità
di connessione per ogni singola tipologia di applicazione/traffico internet interessata. Le modalità di intervento messe in atto da FASTWEB sono disponibili sul sopra
citato sito.
Articolo 8 – Condotte non consentite
8.1 Il Cliente non può utilizzare il Servizio o effettuare comunicazioni in modo tale da arrecare molestie o turbative a terzi, o in modo contrario a norme imperative, all’ordine pubblico e/o al buon costume e/o alla normativa di settore. Nessuna responsabilità è imputabile a FASTWEB per il contenuto di messaggi, documenti o di qualsiasi
altra informazione o dato trasmessi o fruiti dal Cliente.
Ai fini del presente Contratto è fatto espresso divieto al Cliente di rivendere il Servizio. È vietata qualsiasi fornitura, vendita, cessione, trasferimento, consegna, noleggio
8.2 o concessione in uso a qualsiasi titolo di Traffico a terzi o di svolgere, in qualsiasi modo e tempo, trasformazione di traffico, intendendosi qualsiasi attività idonea a
produrre l’effetto di trasformare chiamate provenienti da reti diverse dalla Rete in chiamate provenienti dalla Rete con elusione dei Nodi d’interconnessione.
Nessuno può fruire dei Servizi in modi o per scopi illeciti. Il Cliente terrà indenne FASTWEB da ogni conseguenza derivante da illecita fruizione propria o di altri. Deve
8.3 essere sempre possibile per l’Autorità competente svolgere le attività d’intercettazione delle chiamate per l’intero percorso del segnale dall’apparecchio di originazione
all’apparecchio di terminazione ed identificare i soggetti impegnati nella comunicazione. È vietato occultare ogni codice che consenta l’identificazione e la corretta
localizzazione di ciascuno degli apparecchi impegnati nelle conversazioni telefoniche.
8.4 La Carta USIM e/o il Terminale sono destinati esclusivamente all’ uso personale del Cliente. È vietato ogni uso della Carta USIM in apparecchi diversi dai Terminali (quali
apparati di comunicazione, centralini, SIM BOX e simili, anche mobili e non connessi alla rete elettrica). È vietata la connessione fisica, logica od informatica della Carta
USIM con software e/o hardware che possano agevolare attività di trasformazione, raccolta, terminazione, ri-originazione, o superamento del profilo standard di traffico
così previsto al precedente art. 4.5.
8.5 Resta inteso che l’inadempimento, anche parziale o temporaneo, delle obbligazioni di cui ai precedenti art. 8.1, 8.2, 8.3, 8.4, e 4.5, darà diritto a FASTWEB di risolvere
immediatamente ed integralmente il Contratto, ai sensi dell’art. 1456 codice civile. FASTWEB comunicherà la risoluzione inviando una raccomandata A/R e trattenendo,
ai sensi dell’art. 1382 c.c., le somme già versate dal Cliente, fatto salvo il risarcimento degli eventuali ulteriori danni. Tale volontà di FASTWEB di risolvere il Contratto
potrà essere, al Cliente, anticipata anche mediante SMS o e-mail: in tal caso la risoluzione avrà effetto a partire dalla data della loro ricezione. Resta inteso che, in ogni
caso, FASTWEB avrà facoltà di sospendere immediatamente, in tutto o in parte, i Servizi.
8.6 Il Cliente, nell’uso e nella fruizione della Carta USIM, dei Servizi e delle eventuali promozioni, deve attenersi ai criteri di buona fede e correttezza rispettando le modalità
ed i limiti imposti in Contratto. Al Cliente non sarà pertanto consentito conseguire vantaggi diversi da quelli connessi alla normale fruizione della Carta USIM, dei Servizi
e delle promozioni così come individuati in Contratto. Nei casi di cui sopra FASTWEB si riserva la facoltà di prendere ogni più opportuno provvedimento in merito, ivi
compreso quello di sospendere eventuali promozioni addebitando al Cliente le somme dovute a FASTWEB corrispondenti al Traffico non correttamente tariffato.
8.7 Il Cliente si impegna: (a) a conservare i propri codici personali con la massima diligenza e riservatezza e a non comunicare, in nessun caso, gli stessi a terzi (b) a conservare la Carta USIM con la massima diligenza e riservatezza e, a non consentirne l’utilizzo, neanche temporaneamente, da parte di terzi; (c) a non manomettere, né
alterare, o intervenire in alcun modo, sui sistemi e sulle reti utilizzati da FASTWEB nonché sulla Carta USIM né sul Terminale, se di proprietà di FASTWEB, fermo restando
quanto previsto dal successivo art. 18.5 ed in ogni caso (d) a non modificare in alcun modo le configurazioni (i.e. software, hardware), relative alle modalità di accesso
alla rete e/o alle modalità di utilizzo dei Servizi UMTS, così come predisposte da FASTWEB all’atto della sottoscrizione del Contratto. In tutti i suddetti casi FASTWEB
si riserva di agire a tutela dei propri interessi e dei terzi licenzianti innanzi alle autorità competenti sia in sede civile che penale per l’accertamento della condotta del
Cliente e l’eventuale conseguente risarcimento di ogni danno e/o pregiudizio.
Articolo 9 - Corrispettivi
9.1 Il Cliente si obbliga, secondo il Piano Tariffario, le Condizioni Generali e le Condizioni Generali dei Servizi vigenti al momento della conclusione del Contratto o della
fruizione dei Servizi, o in ragione delle eventuali modificazioni convenute ai sensi dell’art. 16, al pagamento del corrispettivo dei Servizi. L’eventuale corresponsione di
importi da parte di terzi per conto del Cliente non attribuisce ai terzi alcun diritto nei confronti di FASTWEB. In ogni caso sono a carico del Cliente tutte le imposte e
tasse, anche in caso di loro variazione, previste dalla legislazione vigente, ivi espressamente compresa la tassa di concessione governativa.
9.2 Salvo diversa previsione, sono gratuite le comunicazioni effettuate nel Territorio e dirette a servizi di emergenza ed agli altri servizi di pubblica utilità nonché l’accesso,
da USIM FASTWEB, al servizio di assistenza clienti di FASTWEB.
9.3 Il corrispettivo dei Servizi erogati da FASTWEB è costituito dalle seguenti voci:
a) l’eventuale importo forfettario a copertura del costo di attivazione dei Servizi, delle operazioni di attribuzione del numero telefonico e di fornitura della Carta USIM;
b) l’eventuale canone di abbonamento mensile;
c) il corrispettivo del Servizio;
Articolo 10 – Deposito Cauzionale
10.1 Il Cliente si impegna a versare, su richiesta di FASTWEB, un deposito cauzionale infruttifero il cui importo sarà commisurato al valore dei Servizi richiesti. FASTWEB si
riserva la facoltà di accettare, in alternativa al deposito cauzionale, fideiussione rilasciata da primario Istituto di credito. FASTWEB potrà richiedere in ogni momento
l’integrazione del deposito cauzionale o della fideiussione nel caso in cui la garanzia prestata non risulti più adeguata. Tale importo verrà addebitato al Cliente nella
prima fattura e non sarà assoggettato ad IVA, secondo quanto previsto dalle vigenti disposizioni normative in materia fiscale.
10.2 FASTWEB potrà sospendere i Servizi, previo avviso telefonico, qualora il Cliente non adempia tempestivamente a quanto previsto ai paragrafi precedenti. In caso di
sospensione, i Servizi saranno riattivati successivamente al versamento od adeguamento del deposito cauzionale e/o della fideiussione.
Per la soddisfazione dei propri crediti vantati ad ogni titolo verso il Cliente, FASTWEB potrà rivalersi sulle somme eventualmente versate dal Cliente a titolo di deposito
10.3
cauzionale ovvero escutere la fideiussione costituita.
10.4 FASTWEB provvederà, entro 60 (sessanta) giorni dalla data di cessazione del Contratto a restituire al Cliente le somme versate a titolo di deposito cauzionale ovvero
liberare la fideiussione, purché risultino interamente adempiute le obbligazioni derivanti dal Contratto.
Articolo 11 - Modalità di pagamento del corrispettivo
11.1 Il pagamento delle somme dovute a titolo di corrispettivo dei Servizi sarà effettuato dal Cliente entro il termine indicato nella relativa fattura. Salvo diversa periodicità
prevista dal Contratto, le fatture saranno inviate al Cliente con cadenza bimestrale. A tutti gli importi fatturati sarà applicata l’IVA dovuta. In ragione dei particolari
investimenti che dovranno essere stanziati per l’attivazione di alcuni servizi accessori rispetto a quelli inizialmente rilasciati, FASTWEB potrà richiedere al Cliente il
pagamento anticipato di tali servizi accessori.
11.2 La fattura verrà inviata in formato cartaceo. In tal caso potrà essere richiesto al Cliente il pagamento di un contributo per le spese di spedizione. FASTWEB, in alternativa rispetto all’invio della fattura cartacea, potrà inviare la fattura in formato elettronico. Il Cliente acconsente a tale invio con la sottoscrizione delle presenti Condizioni
Generali.
11.3 I corrispettivi periodici (Importi Mensili), saranno fatturati con cadenza bimestrale anticipata. Per gli altri corrispettivi la fatturazione sarà posticipata rispetto alla
prestazione del relativo Servizio.
11.4 Il pagamento dei corrispettivi sarà effettuato dal Cliente con i mezzi indicati nella Proposta. Nel caso in cui il Cliente abbia optato per il pagamento dei corrispettivi
mediante addebito degli stessi su carta di credito, il Cliente presta il proprio consenso alla comunicazione da parte del soggetto che ha emesso la carta di credito a
FASTWEB di ogni variazione dei dati identificativi della carta stessa, anche se effettuata in anticipo rispetto alla comunicazione a lui diretta.
Nel caso di mancato pagamento decorsi 15 (quindici) giorni dal termine di scadenza indicato nella fattura, il Cliente dovrà corrispondere a FASTWEB, senza necessità
11.5 d’intimazione o messa in mora, gli interessi sugli importi scaduti calcolati su base annua in misura pari al tasso legale corrente aumentato di 3 punti; tale misura non
potrà comunque eccedere quella prevista dalla legge 7 marzo 1996, n. 108.
11.6
Nel caso di mancato pagamento entro il termine di cui al paragrafo precedente, FASTWEB avrà il diritto di sospendere o limitare i Servizi previa comunicazione al
Cliente. La sospensione dei Servizi, per quanto tecnicamente possibile, sarà limitata ai soli Servizi interessati dal mancato pagamento secondo quanto previsto dalla
vigente normativa in materia.
Nel caso in cui il Cliente sia abbonato a più Servizi, FASTWEB non sarà in alcuna maniera responsabile allorché, dall’interruzione dei Servizi, ne consegua l’impossibilità
di avere accesso di altri servizi prestati da terzi che vengono fruiti attraverso i Servizi.
Resta inteso che la sospensione non fa venir meno l’obbligo del Cliente di pagare i corrispettivi maturati durante detto periodo.
11.7 Qualora il Cliente non provveda al pagamento entro 15 (quindici) giorni dall’avvenuta sospensione, FASTWEB potrà risolvere il Contratto ai sensi dell’art. 1456 del codice
civile, fermi restando gli ulteriori rimedi di legge.
11.8 Eventuali reclami in merito agli importi fatturati dovranno essere inoltrati a FASTWEB nelle forme e nei termini previsti dall’art. 22. In assenza di tempestivo reclamo le fatture si intenderanno accettate dal Cliente. La presentazione del reclamo, non esime il Cliente dal pagamento nei termini di scadenza degli importi fatturati e non contestati.
11.9 La cessazione, a qualunque titolo, del Contratto non fa venir meno l’obbligo del Cliente di pagare i corrispettivi maturati fino alla data della cessazione comprensivi di
eventuali ratei di contributi fissi relativi al periodo di fatturazione in corso alla data di cessazione del Contratto.
11.10 FASTWEB potrà cedere a terzi i diritti di credito vantati nei confronti del Cliente derivanti dal presente Contratto, senza che ciò possa in nessun caso comportare una
diminuzione della tutela dei diritti di quest’ultimo.
Articolo 12 – Responsabilità per i Servizi
12.1 Salvo quanto diversamente ed espressamente previsto in Contratto e, ferme restando le norme imperative di legge, resta inteso che ciascuna Parte sarà responsabile
del danno cagionato all’altra a causa dell’inadempimento delle obbligazioni derivanti dal Contratto, limitatamente al danno emergente; resta perciò esclusa la responsabilità per i danni indiretti, quali lucro cessante e cioè perdite di ricavi e/o di profitto e/o di opportunità commerciali e/o di affari nonché danni p er lesione all’immagine
e/o alla reputazione commerciale. Fermo restando quanto sopra, le Parti convengono che FASTWEB non sarà in alcun caso tenuta a risarcire danni per importi superiori
al corrispettivo annuale relativo al Servizio che ha dato origine al danno, salve le previsioni inderogabili di legge.
12.2 FASTWEB, in ogni caso, non sarà responsabile dei danni derivanti al Cliente od a terzi in conseguenza di interruzioni, sospensioni, ritardi, o malfunzionamenti dei
Servizi dovuti a fatto del Cliente o di terzi o dipendenti da caso fortuito o eventi di forza maggiore o dipendenti da fattori tecnici nel momento di passaggio dalla rete
di altro operatore di telecomunicazioni alla Rete. Pertanto, a titolo meramente esemplificativo, FASTWEB non sarà responsabile per danni derivanti da manomissioni o
interventi sul Servizio effettuati da parte del Cliente ovvero da parte di terzi non autorizzati da FASTWEB, da malfunzionamento, inidoneità o assenza di omologazione
dei Terminali utilizzati dal Cliente, da inadempimenti del Cliente a leggi o regolamenti applicabili (inclusi leggi e regolamenti in materia di sicurezza, prevenzione incendi
e infortunistica), da attività e/o decisioni governative e/o della Pubblica Amministrazione (es.: ritardo nel rilascio di permessi e/o autorizzazioni), da provvedimenti
dell’autorità giudiziaria o regolamentare che inibissero l’erogazione dei Servizi o la sospensione o revoca della licenza, da cessazione dell’attività o fallimento dei
concessionari o di altri operatori anche pubblici necessari per effettuare i Servizi.
12.3 FASTWEB non sarà responsabile nel caso in cui caratteristiche tecniche, sospensioni, interruzioni o malfunzionamenti del Servizio FASTWEB imputabili ad altri operatori di comunicazione elettroniche impediscano o degradino la continuità e la qualità dei Servizi.
12.4 FASTWEB non è in alcun modo responsabile dell’utilizzo che il Cliente fa del Servizio. In particolare nessuna responsabilità è imputabile a FASTWEB per il contenuto
di messaggi, documenti o di qualsiasi dato trasmesso o fruito attraverso la Rete dai Clienti, propri o di altri operatori. Il Cliente è tenuto a non utilizzare i Servizi e/o il
Terminale per scopi illegali, o in modo da recare molestie e offese o da violare direttamente o indirettamente diritti di altri utenti e/o di terzi (quali ad esempio messaggi
a contenuto illecito, spamming, ecc). FASTWEB potrà, nel rispetto della disciplina in materia di protezione dei dati personali, adottare misure idonee per inibire, anche
preventivamente, ogni abuso, e limitare, ove possibile, la ricezione di messaggi indesiderati.
12.5 Il Cliente si impegna a tenere indenne FASTWEB da ogni perdita, costo od onere derivante da azioni, pretese od eccezioni fatte valere da terzi nei loro confronti, in
dipendenza od in connessione di inadempimenti del Cliente alle obbligazioni del Contratto o comunque di atti che ricadono sotto la responsabilità del Cliente.
Articolo 13 – Servizio Clienti FASTWEB - Comunicazioni FASTWEB
13.1 FASTWEB mette a disposizione del Cliente un Servizio Clienti, contattabile al numero 192 193, al quale il Cliente potrà rivolgersi per informazioni, richieste e reclami
relativi ai Servizi FASTWEB.
13.2 Le comunicazioni di cui al presente Contratto, ove non diversamente specificato, dovranno essere inviate tramite raccomandata A/R, e-mail o via fax. In caso di raccomandata A/R o e-mail, la ricezione è comprovata rispettivamente dalla ricevuta di ritorno o di trasmissione. Le comunicazioni inviate a mezzo fax si presumono ricevute
il giorno lavorativo successivo a quello di invio; il rapporto di trasmissione del fax è prova della spedizione e della data di invio.
13.3 Tutte le comunicazioni scritte indirizzate dal Cliente a FASTWEB dovranno pervenire a: FASTWEB Servizio Clienti, C.P. n. 126, 20092 Cinisello Balsamo (MI). Salva diversa
indicazione, dette comunicazioni potranno essere effettuate anche via e-mail dalla sua MyFASTPage alla sezione “Assistenza Clienti” - Comunica Con Noi ovvero tramite
fax al numero 02.4545.5677.
Articolo 14 - Blocco selettivo
14.1 Ai sensi di quanto disposto dal decreto ministeriale del 2 marzo 2006, n. 145, FASTWEB mette a disposizione del Cliente l’opzione che consente di bloccare ovvero
sbloccare gratuitamente, l’accesso alle numerazioni associate a servizi a sovrapprezzo, anche tramite il Codice PIN della Carta USIM.
Articolo 15 – Dati personali del Cliente - Elenco Abbonati - Comunicazioni al Cliente
15.1 Al fine di consentire l’erogazione dei Servizi, il Cliente dovrà fornire a FASTWEB i propri dati identificativi anche attraverso una copia del documento di riconoscimento,
un numero telefonico di riferimento per eventuali contatti da parte di FASTWEB, nonché l’indirizzo e-mail, se disponibile. Qualunque variazione di tali dati dovrà essere
comunicata tempestivamente dal Cliente a FASTWEB con le modalità previste dall’art. 13.
15.2 I dati forniti dal Cliente saranno trattati in conformità alla normativa vigente in materia di riservatezza dei dati personali D.Lgs 196/2003 s.m.i. e di tutela della vita
privata nel settore delle telecomunicazioni.
15.3 Nel rispetto di quanto previsto dalle Delibere 36/02/CONS e 180/02/CONS dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e dal Provvedimento del 24/02/2011 del
Garante per la protezione dei Dati Personali, il Cliente può decidere se e con quali dati essere presente negli elenchi telefonici e nei servizi automatici on-line ed off-line
di ricerca. Se il Cliente è un nuovo abbonato e risponde “NO” o non riconsegna il modulo fornito alla consegna delle USIM o non compila il form online presente su
MyFASTPage, i suoi dati non saranno inseriti.
Se il Cliente ha cambiato operatore telefonico richiedendo la conservazione del numero (c.d. mobile number portability) e non compila o non riconsegna il modulo,
saranno mantenute le scelte fatte con il precedente operatore.
Ai sensi della delibera 147/11/CIR il Cliente prende atto che il modulo DBU è disponibile su MyFASTPage e dichiara di averne preso visione. Qualora i dati del Cliente siano
presenti negli elenchi potranno essere utilizzati per le normali comunicazioni tra persone e, in base a recenti modifiche legislative, anche per chiamate pubblicitarie, a
meno che il Cliente non decida di iscriversi al “Registro pubblico delle opposizioni” per negare il consenso alle telefonate promozionali. Cinque sono i modi per iscriversi
al Registro:
• Per raccomandata, scrivendo a: “GESTORE DEL REGISTRO PUBBLICO DELLE OPPOSIZIONI – ABBONATI” UFFICIO ROMA NOMENTANO - CASELLA POSTALE 7211 00162 ROMA (RM)
• Via fax: 06.54224822
• Per e-mail: [email protected]
• Tramite il numero verde: 800.265.265
• Compilando il modulo elettronico disponibile nella apposita “area abbonato” sul sito: http://www.registrodelleopposizioni.it
15.4 Tutte le comunicazioni inviate eventualmente da FASTWEB all’ultimo indirizzo, o recapito telefonico, o recapito di posta elettronica, indicato nella Proposta o reso noto
a FASTWEB successivamente si reputeranno da questi conosciute.
Qualora il Cliente abbia indicato un indirizzo per la spedizione delle comunicazioni diverso da quello di residenza, tutte le comunicazioni si intenderanno validamente
effettuate anche se compiute presso il primo indirizzo. In qualsiasi momento il Cliente ha la facoltà di richiedere la pubblicazione o di modificare i propri dati attraverso
il form on line presente nella sezione “Abbonamento – Dati Elenco Telefonico” della MyFASTPage.
Articolo 16 – Richiesta di variazione dei Servizi e delle modalità di pagamento
16.1
Il Cliente è libero di richiedere in qualsiasi momento, previo pagamento del corrispettivo laddove previsto, la variazione sia del Piano Tariffario e/o dei Servizi, tra quelli
al momento disponibili, sia delle modalità di pagamento. La richiesta di variazione del Servizio (di seguito “Richiesta di Variazione”) potrà essere inoltrata esclusivamente da Clienti che siano in regola con gli obblighi di pagamento dei Servizi. La Richiesta di Variazione potrà essere formulata con ogni mezzo, anche telefonico o
telematico. In caso di richiesta telefonica FASTWEB avrà facoltà di chiedere conferma al Cliente entro 15 giorni successivi mediante:
• consegna, a FASTWEB, dell’apposita modulistica compilata in ogni sua parte e sottoscritta dal Cliente, o
• comunicazione a mezzo fax e/o posta elettronica, da inviarsi come pattuito ai sensi del precedente art. 13.
Ove disponibile e/o tecnicamente possibile, FASTWEB attiverà il nuovo Piano Tariffario e/o i nuovi Servizi, riservandosi di dare comunicazione al Cliente dell’avvenuta variazione.
16.2 Per tutte le informazioni sul Servizio, sulle relative condizioni tecniche ed economiche di attivazione e di fruizione e sui termini di disponibilità al Cliente si rinvia al
Piano Tariffario ed alla Carta dei Servizi pubblicate sul sito internet www.fastweb.it e/o nelle altre modalità rese disponibili da FASTWEB.
Articolo 17 - Modifiche al Contratto
17.1 FASTWEB, previa specifica comunicazione al Cliente, potrà modificare le Condizioni Generali, la Carta dei Servizi, le Condizioni Generali dei Servizi, i Piani Tariffari e la
documentazione contrattuale in genere, per sopravvenute esigenze tecniche, economiche, gestionali, ovvero per modifiche delle disposizioni di legge e/o regolamenti.
17.2 Le modifiche di cui al paragrafo precedente che determinino un miglioramento e/o un peggioramento della posizione contrattuale del Cliente, saranno efficaci solo
decorsi 30 (trenta) giorni dalla data della loro comunicazione al Cliente, mediante, a scelta di FASTWEB ed a mero titolo esemplificativo, fattura, raccomandata A/R.,
posta ordinaria, posta prioritaria, SMS, MMS, e-mail. Nello stesso termine il Cliente ha facoltà di recedere gratuitamente con effetto immediato, mediante lettera raccomandata A/R da inviarsi all’indirizzo di cui all’art. 13.3. In mancanza di tempestivo recesso le modifiche si intenderanno definitivamente accettate dal Cliente.
Articolo 18 - Durata e Recesso
18.1 Il Contratto FASTWEB avrà efficacia dalla data della sua conclusione, così come individuata al precedente art. 3, e sarà a tempo indeterminato. Potranno essere previste
particolari condizioni di durata associate a specifiche offerte promozionali come meglio specificato nei Piani Tariffari e/o nelle offerte commerciali.
18.2 Il Cliente ha facoltà di recedere in ogni momento dal Contratto, relativamente ad una o più USIM, con preavviso di almeno 30 (trenta) giorni o altro previsto per legge,
dandone comunicazione a FASTWEB mediante lettera raccomandata A/R, con allegata copia del documento di identità del Cliente o altra documentazione prevista dalle
disposizioni normative vigenti. In caso di recesso del Cliente FASTWEB, conformemente a quanto disposto in merito dalla Legge n. 40/07, avrà diritto di ottenere dallo
stesso il pagamento di un importo pari ai costi sostenuti da FASTWEB derivanti dall’esercizio di tale diritto da parte del Cliente.
Altresì FASTWEB, in caso di recesso anticipato del Cliente avrà diritto di ottenere dallo stesso il pagamento di eventuali penali, laddove espressamente previste in
Contratto. Tali costi e/o penali e/o corrispettivi per recesso anticipato saranno resi noti tramite il sito www.fastweb.it o tramite altra formale comunicazione da parte di
FASTWEB.
18.3 Ogni comunicazione del Cliente relativa all’esercizio della facoltà di recesso, ai sensi del precedente art. 18.2, andrà inviata all’indirizzo di cui all’art. 13 e secondo le
modalità ivi indicate.
18.4 FASTWEB ha facoltà di recedere in ogni momento dal Contratto con preavviso di almeno 30 (trenta) giorni, o altro previsto per legge, dandone comunicazione al Cliente
mediante invio lettera raccomandata A/R, o con altro mezzo di comunicazione, nel rispetto della normativa vigente in materia. Decorso il periodo di preavviso di 30
(trenta) giorni, o altro previsto per legge, FASTWEB in ogni caso sospenderà i Servizi e la Numerazione Mobile Personale.
18.5 In qualsiasi caso di cessazione del Contratto, gli eventuali Terminali consegnati al Cliente in comodato d’uso e/o figure similari, dovranno essere immediatamente
restituiti a FASTWEB secondo le modalità indicate da quest’ultima e/o rese disponibili sul sito www.fastweb.it ovvero tramite qualsiasi altro strumento idoneo di comunicazione.
18.6 Qualora il Contratto FASTWEB sia stato stipulato fuori dai locali commerciali o a distanza e sia riferito ad un’offerta commerciale congiunta che include la fornitura dei
Servizi e la compravendita di un Terminale, ai sensi di quanto disposto dal D.Lgs. 206/05 e s.m.i., il Cliente potrà recedere dal Contratto FASTWEB dandone comunicazione a FASTWEB mediante invio dell’apposito “Modulo per Diritto di Ripensamento Offerta Mobile” tramite raccomandata A/R entro 10 (dieci) giorni lavorativi dalla
data di conclusione del Contratto. Resta comunque salvo il diritto di FASTWEB, di addebitare il corrispettivo per le spese di spedizione ed eventuali tasse o imposte.
18.7 Nel caso di recesso previsto dall’art. 18.6 che precede, il Cliente si impegna a restituire a proprie spese, i Terminali, entro 30 giorni dalla comunicazione da parte di
FASTWEB dell’indirizzo di restituzione, nell’imballo originale e perfettamente integri. Il Cliente prende atto ed accetta che, in caso di mancata e/o errata restituzione del
Terminale, FASTWEB avrà il diritto di esigere l’immediato pagamento dell’intero prezzo non agevolato previsto nel catalogo FASTWEB.
18.8 Il Cliente prende atto ed accetta che il recesso dal Contratto con FASTWEB comporterà la cessazione di ogni e qualsivoglia rapporto contrattuale esistente relativamente
ai Servizi erogati dalla società nei confronti della quale è stato esercitato il recesso. Qualora il Cliente intendesse disattivare solo alcuni dei Servizi indicati in Proposta
dovrà effettuare una Richiesta di Variazione del Servizio ai sensi e con le forme del precedente articolo 16. In tali casi il Contratto, ove tecnicamente possibile, resterà
valido ed efficace per i restanti Servizi.
18.9 Ogni comunicazione del Cliente relativa all’esercizio della facoltà di recesso, fatto espressamente salvo quanto previsto ai sensi dell’art. 18.6, andrà inviata all’indirizzo
di cui all’art. 13 e secondo le modalità ivi indicate.
FASTWEB S.p.A. - Sede legale e amministrativa Via Caracciolo, 51 20155 Milano Tel. [+39] 02.45451 Fax [+39] 02.45454811 Capitale Sociale euro 41.344.209,40 i.v. Codice Fiscale, Partita Iva e Iscrizione nel Registro Imprese di Milano 12878470157 FASTWEB S.p.A. - N. Iscr. Reg. AEE: IT08020000003838 - N. Iscr. Reg. Pile e Acc.: IT09100P00001900 Società a socio unico soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Swisscom AG
Articolo 19 – Risoluzione del Contratto e Condizione Risolutiva
19.1 Impregiudicata ogni altra ipotesi di risoluzione prevista dal Contratto o dalla legge, FASTWEB potrà risolvere il Contratto:
a) nel caso in cui il Cliente sia sottoposto a procedura fallimentare o ad altra procedura concorsuale;
b) nel caso in cui il Cliente risulti civilmente incapace;
c) nel caso in cui la prestazione dei Servizi sia sospesa a causa del mancato pagamento dei corrispettivi dovuti dal Cliente, FASTWEB, trascorsi 15 (quindici) giorni dalla
suddetta sospensione, si riserva la facoltà di risolvere immediatamente il Contratto, ivi incluso anche l’eventuale contratto accessorio di compravendita con gli effetti
di cui all’articolo 29.5 e 29.6 che segue, ai sensi dell’art. 1456 c.c., dandone comunicazione scritta al Cliente, restando in ogni caso salvo il diritto alla riscossione dei
corrispettivi dovuti dal Cliente ed il risarcimento del maggior danno.
Articolo 20 – Impossibilità sopravvenuta
20.1 Il Contratto si intende risolto di diritto ai sensi dell’art. 1463 c.c. qualora sopravvengano successivamente alla conclusione motivi tecnico-organizzativi non dipendenti
dalla volontà di FASTWEB che rendano impossibile l’esecuzione della prestazione dovuta ovvero l’attivazione e/o l’erogazione dei Servizi. FASTWEB provvederà a
fornirne specifica indicazione e comunicazione al Cliente.
Articolo 21 - Servizi a contenuto sensibile e tutela del minore
21.1 Qualora disponibili, FASTWEB potrà fornire ai Clienti una serie di Servizi a contenuto sensibile; in tal caso FASTWEB offrirà al Cliente, conformemente alla normativa
vigente in materia, una serie di strumenti di protezione dei minori dall’accesso ai contenuti sensibili offerti da FASTWEB.
Articolo 22 – Reclami
22.1 Eventuali reclami dovranno essere inoltrati dal Cliente a FASTWEB per iscritto tramite raccomandata A/R, fax ed e-mail agli indirizzi indicati nel precedente articolo 13.
FASTWEB esaminerà il reclamo e fornirà un riscontro al Cliente entro 45 (quarantacinque) giorni dal ricevimento del medesimo.
Articolo 23 – Conciliazioni delle Controversie
23.1 Ai sensi dell’art. 1, comma 11, della Legge 249/97, per le controversie individuate con provvedimenti dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, che dovessero
insorgere tra il Cliente e FASTWEB, le parti prima di agire in sede giurisdizionale, si obbligano ad esperire tentativo di conciliazione previsto dalla normativa vigente.
Articolo 24 – Legge applicabile - Foro competente
24.1 Il Contratto è regolato dalla legge italiana.
24.2 Per ogni e qualsiasi controversia relativa alla validità, efficacia, interpretazione, esecuzione del Contratto, le Parti convengono reciprocamente la competenza esclusiva
dell’autorità giudiziaria del Foro di Milano, con espressa esclusione di ogni altro Foro.
Articolo 25 – Autorizzazione e Normativa di settore
25.1 Il Cliente prende atto che FASTWEB fornisce i Servizi FASTWEB sulla base di apposite autorizzazioni generali per la fornitura di reti e/o di servizi di comunicazione
elettronica ai sensi dell’articolo 25 del decreto legislativo 1 agosto 2003, n. 259 o di altro titolo autorizzatorio ad essa equivalente rilasciato in virtù della previgente
normativa, nonché in conformità alla normativa italiana e comunitaria in materia di telecomunicazioni e che i servizi forniti da o attraverso altre infrastrutture, nazionali
o estere, utilizzate per mezzo dei Servizi, sono regolati dalle legislazioni nazionali dei Paesi interessati, dalla regolamentazione internazionale in materia, nonché dai
regolamenti di utilizzo delle singole infrastrutture interessate. Tali normative potranno prevedere eventuali limitazioni nell’utilizzazione dei Servizi e particolari regimi
di responsabilità del Cliente in ordine all’utilizzazione dei Servizi FASTWEB stessi.
Articolo 26 - Fruizione dei Servizi
26.1 In caso di mutamento della Rete e/o di operatore di comunicazione elettronica di cui FASTWEB attualmente si avvale per la fornitura dei Servizi ai Clienti, il Cliente
continuerà a fruire dei Servizi con migrazione verso la Rete e/o l’operatore di comunicazione elettronica di cui FASTWEB si avvarrà per la fornitura dei Servizi stessi ai
Clienti. La migrazione del Cliente verso la Rete e/o l’operatore di comunicazione elettronica di cui FASTWEB si avvarrà per la fornitura dei Servizi avverrà mediante MNP
o altra modalità individuata da FASTWEB, ed il Cliente, per quanto possa occorrere, presta sin d’ora il proprio consenso alla migrazione verso tale Rete e/o operatore
di comunicazione elettronica. Ai fini della migrazione, inoltre, al Cliente potrà essere richiesto di eseguire ed eseguirà, ove previsto, quanto necessario ai sensi di legge
per la corretta e tempestiva migrazione verso la Rete e/o operatore di comunicazione elettronica di cui FASTWEB si avvarrà per la fornitura dei Servizi ai Clienti.
Articolo 27 – Servizi Accessori
27.1 Il Cliente può acquistare Servizi Accessori con contenuti di terzi fornitori mediante sottoscrizione di apposite condizioni contrattuali. I terzi fornitori (“Terzi Fornitori di
Contenuti”) sono soggetti autonomi ed indipendenti da FASTWEB che in base ad accordi espressi con quest’ultima forniscono i propri servizi, tramite FASTWEB o anche
per effetto di rapporti diretti con il Cliente.
27.2 Resta inteso che FASTWEB non risponderà per interruzioni, ritardi, difetti nella trasmissione dei Contenuti e/o fornitura di Servizi Accessori dipendenti da fatto imputabile al Fornitore di Contenuti. FASTWEB non è titolare dei diritti sui Contenuti trasmessi dai Fornitori di Contenuti e non assume alcuna responsabilità in ordine alle
caratteristiche ed alla qualità dei Contenuti stessi.
Articolo 28 – Terminali
28.1 Per l’attivazione dei Servizi il Cliente dovrà avere a propria disposizione il Terminale e gli eventuali accessori in perfetto stato di funzionamento e tali da non poter
compromettere la corretta prestazione e fruizione dei Servizi.
28.2 Il Terminale di FASTWEB potrà essere consegnato al Cliente in compravendita ovvero, conformemente a quanto indicato da FASTWEB, in comodato d’uso e/o figure similari.
28.3 Il Cliente prende atto ed accetta che il Terminale, a qualsiasi titolo ad esso consegnato, può essere abilitato al funzionamento solo ed esclusivamente con la Carta USIM di FASTWEB.
L’indicazione che l’utilizzazione del Terminale è limitata dall’Operator Lock potrà essere espressamente riportata, a mero titolo esemplificativo, sulla confezione, sui
supporti informativi dell’offerta commerciale (Piano Tariffario…), dove sono riportate anche le informazioni relative al prezzo del Terminale senza Operator Lock ed il
valore del sussidio applicato ex delibera 9/06/CIR. Nei casi di vendita del Terminale, l’Operator Lock viene rimosso nei tempi e secondo le modalità previste nel regolamento di servizio Operator/USIM Lock che sottoscritto dal Cliente, costituisce parte integrante del Contratto.
28.4 Il Cliente prende atto ed accetta che il Terminale, a qualsiasi titolo ad esso consegnato, può essere abilitato al funzionamento solo ed esclusivamente con la Carta USIM
di FASTWEB in abbinamento alla quale detto Terminale venga consegnato al Cliente. L’indicazione che l’utilizzazione del Terminale è limitata dall’USIM Lock potrà essere
espressamente riportata, a mero titolo esemplificativo, sulla confezione, sui supporti informativi dell’offerta commerciale (Piano Tariffario…), dove sono riportate anche le
informazioni relative al prezzo del Terminale senza USIM Lock ed il valore del sussidio applicato ex delibera 9/06/CIR. Nei casi di vendita del Terminale, l’USIM Lock viene
rimosso nei tempi e secondo le modalità previste nel regolamento di servizio Operator/USIM Lock che sottoscritto dal Cliente, costituisce parte integrante del Contratto.
28.5 Fermo quanto indicato ai precedenti commi 28.3 e 28.4 del presente articolo, i Servizi sono pienamente fruibili con il Terminale FASTWEB nelle aree coperte direttamente dalla Rete e, limitatamente ad alcuni Servizi, anche in Roaming;
28.6 É vietata qualsiasi manomissione o alterazione del Terminale al fine dell’utilizzo dello stesso per scopi fraudolenti o contrari alle disposizioni delle Condizioni Generali
di Contratto ed eventuali regolamenti applicativi e/o di servizio
28.7 Il Terminale è coperto dalla garanzia di legge per i difetti dei materiali e di costruzione ed è valida su tutto il Territorio.
28.8 Nel caso in cui i Terminali dovessero funzionare impropriamente durante il periodo di garanzia, con espressa eccezione dei difetti e/o guasti e/o danni ai Terminali che
siano imputabili ad imperizia, negligenza, incuria, imperizia nell’uso o nella loro conservazione imputabili al Cliente e/o a soggetti terzi, non autorizzati da FASTWEB, il
Cliente dovrà riconsegnare il Terminale nell’imballo originale completo di tutti i suoi accessori tra i quali batteria/e carica batteria, cavo dati, CD ROM, manuale utente,
auricolare, e corredato dal certificato di garanzia debitamente compilato e dalla ricevuta d’acquisto con le modalità e nei termini indicati da FASTWEB attraverso il sito
www.fastweb.it, il Servizio Clienti al numero 192 193 ovvero nelle modalità via via rese disponibili da FASTWEB.
FASTWEB provvederà, laddove possibile e compatibilmente a quanto previsto in Contratto e nello specifico nel Piano Tariffario e/o nei regolamenti applicativi e/o di
servizio applicabili, a sostituire il Terminale e/o a riportarlo nelle condizioni originali di funzionamento, senza alcun addebito di manodopera e/o ricambi.
28.9 I corrispettivi dovuti dal Cliente per la vendita, il noleggio e/o figure similari dei Terminali saranno a FASTWEB corrisposti nei termini e con le modalità previste in Contratto.
Per tutto quanto qui non previsto si applicano le specifiche disposizioni del Codice Civile in materia.
Articolo 29 – Condizioni di Vendita dei Terminali
29.1 Qualora previsto nell’Offerta Commerciale, i Terminali potranno essere acquistati dal Cliente presso i canali di vendita messi a disposizione da FASTWEB alle condizioni
qui di seguito specificate.
29.2 La compravendita dei Terminali costituisce contratto accessorio al contratto di fornitura di servizi mobili e si intende concluso al momento della consegna dei Terminali
al Cliente. Data la natura accessoria del contratto di compravendita, quest’ultimo cessa in tutti i casi di cessazione del contratto di fornitura di servizi mobili.
29.3 Il Cliente acquista un Terminale fra quelli resi disponibili da FASTWEB ed indicati nella relativa Offerta Commerciale ed è tenuto a corrisponderne il prezzo con le
modalità e con i mezzi previsti nell’Offerta Commerciale.
29.4 Nel caso di pagamento dilazionato del prezzo dei Terminali, il Cliente dovrà corrispondere il prezzo previsto dall’Offerta Commerciale scelta, senza interessi. Il pagamento del prezzo potrà essere rateale ovvero ripartito nel numero di rate secondo quanto indicato nell’Offerta Commerciale e/o nella Proposta.
Resta inteso che FASTWEB si riserva la facoltà di richiedere al Cliente, al momento della consegna del Terminale, il pagamento di un importo a titolo di deposito cauzionale che sarà commisurato al valore del Terminale richiesto ed indicato nell’Offerta Commerciale. FASTWEB restituirà le somme versate a titolo di deposito cauzionale
entro 60 (sessanta) giorni dalla data di adempimento relativo al pagamento del prezzo complessivo dovuto dal Cliente o decurterà il contributo versato a titolo di
deposito cauzionale dal corrispettivo totale dovuto dal Cliente per l’acquisto del Terminale.
29.5 La mancata corresponsione ad opera del Cliente, anche di una sola rata, nei termini indicati in fattura, darà diritto a FASTWEB di esigere l’immediato pagamento in
un’unica soluzione delle rate mancanti. Data la natura accessoria del contratto di compravendita,
FASTWEB avrà altresì il diritto di esigere l’immediato pagamento dell’intero prezzo pattuito per la vendita dei Terminali in ogni caso di cessazione del Contratto per la
fornitura dei Servizi mobili di FASTWEB.
29.6 Nel caso di mancato pagamento di una o più rate o di mancato pagamento in un’unica soluzione delle rate mancanti come previsto all’articolo 29.5 che precede,
FASTWEB, si riserva la facoltà di risolvere integralmente il Contratto ai sensi dell’art. 1456 c.c., dandone comunicazione scritta al Cliente, restando in ogni caso salvo il
diritto alla riscossione dei corrispettivi dovuti dal Cliente ed il risarcimento del maggior danno.
Articolo 30 - Cessione del Contratto
30.1 In mancanza di espresso consenso da parte di FASTWEB, il Cliente non potrà trasferire nè il Contratto, né i diritti ed obblighi da esso derivanti. In ogni caso, il cedente
non è liberato dalle proprie obbligazioni verso FASTWEB. Il Cliente, ai sensi dell’art. 1407 e seguenti del codice civile, presta sin d’ora il proprio consenso, affinché
FASTWEB possa cedere in tutto o in parte il Contratto a terzi. Il Cliente si impegna a compiere tutto quanto necessario per consentire a FASTWEB la corretta esecuzione
degli obblighi derivanti dal Contratto.
Articolo 31 - Disciplina residuale del Contratto
31.1 Per tutto quanto non previsto dalle presenti Condizioni Generali, né da norme di legge o di regolamento, si applicheranno le disposizioni del Codice Civile previste in materia.
REGOLAMENTO PER L’UTILIZZO DEL SERVIZIO DI PORTABILITÀ DEL NUMERO MOBILE
Articolo 1 - Oggetto del servizio
Il presente regolamento disciplina il rapporto tra FASTWEB S.p.A. (di seguito “FASTWEB”) ed il Cliente in merito al servizio di portabilità del numero mobile (di seguito “Servizio
MNP”). Il Servizio MNP consente al Cliente, senza cambiare il proprio numero telefonico assegnatogli da altro operatore mobile, di fruire dei servizi di comunicazione mobile
di FASTWEB. A tal fine il Cliente manifesta la sua inequivoca volontà di interrompere, tramite la prestazione di MNP, il rapporto contrattuale in essere con l’operatore di
provenienza, delegando FASTWEB a richiedere per suo conto all’operatore di provenienza la disattivazione delle Carte SIM/USIM o il recesso dal contratto di abbonamento,
FASTWEB fornirà il Servizio MNP avvalendosi anche della collaborazione e delle prestazioni di soggetti terzi.
Articolo 2. Modalità di richiesta del servizio
Il Servizio MNP può essere richiesto da tutti i soggetti legittimati, intendendosi come tali gli abbonati o legittimi possessori e titolari di carte SIM/USIM di un operatore mobile
diverso da FASTWEB. La richiesta consiste in una dichiarazione del soggetto legittimato, conformemente al D.P.R. 28/12/00 n. 445, accompagnata dalla copia del proprio documento
di identità in corso di validità. La richiesta di portabilità del numero non solleva il Cliente dagli obblighi che scaturiscono dal precedente contratto con l’operatore di provenienza.
Articolo 3. Condizioni di fornitura del servizio
FASTWEB trasmetterà all’operatore di provenienza la richiesta di portabilità, sottoscritta dal Cliente ai sensi del precedente art. 2, trattenendone l’originale unitamente alla
documentazione di quest’ultimo. Secondo gli accordi sulla Portabilità del Numero vigenti tra gli operatori di telefonia mobile, l’attivazione del Servizio di MNP avviene di norma
entro due giorni lavorativi dall’invio della richiesta all’operatore donating. Il Cliente prende atto che nel corso delle operazioni per attivazione del Servizio MNP potranno
verificarsi interruzioni o sospensioni temporanee del servizio in relazione al numero oggetto di richiesta di portabilità.
Articolo 4. Sospensione, rifiuto e annullamento della richiesta
La richiesta di MNP può essere soggetta a sospensione, rifiuto o annullamento.
La sospensione della richiesta può avvenire in ipotesi di:
a) comprovati disservizi tecnici;
b) giustificate esigenze di servizio.
Il rifiuto della richiesta può avvenire nei seguenti casi:
a) non corrispondenza tra codice fiscale/partita IVA e numero da portare nel caso di servizio in abbonamento usufruito presso l’operatore di provenienza;
b) non corrispondenza tra numero seriale della carta SIM e numero da portare, nel caso di servizio pre-pagato usufruito presso l’operatore di provenienza;
c) non appartenenza o non correttezza del numero da portare all’operatore di provenienza;
d) dati necessari per la trasmissione della richiesta incompleti e/o inesatti;
e) disattivazione completa del servizio da parte dell’operatore di provenienza, In caso di furto o smarrimento della SIM disattivazione per ordine dell’Autorità giudiziaria
ovvero in presenza di denuncia proposta all’A.G.;
f) numero disattivo da oltre 30 giorni solari.
La richiesta di portabilità sarà annullata nei seguenti casi:
a) una precedente richiesta di portabilità per lo stesso numero inviata dal medesimo operatore;
b) una precedente richiesta di portabilità per lo stesso numero inviata da altro operatore diverso dall’operatore di provenienza. Il rifiuto e la sospensione non precludono
un nuovo invio dell’ordine di attivazione del servizio MNP. Il Cliente prende atto e accetta che, qualora la richiesta del servizio di MNP non vada a buon fine in seguito
alle verifiche di competenza dell’operatore di provenienza, la carta SIM di FASTWEB, sopra indicata e il piano tariffario individuato nel Contratto FASTWEB e concluso dal
Cliente resteranno attivi con il numero di telefono attribuito da FASTWEB in fase di attivazione. Resta ferma la facoltà del Cliente di recedere dal Contratto con FASTWEB
secondo le modalità e nei termini ivi stabiliti: in tal caso FASTWEB avrà comunque diritto di addebitare al Cliente i corrispettivi per l’attivazione dei Servizi, per l’utilizzo
degli stessi, per i costi direttamente sostenuti e le relative eventuali tasse ed imposte.
Articolo 5. Trattamento del traffico residuo relativamente a carte prepagate
Il servizio di MNP prevede la possibilità di trasferire l’eventuale credito residuo non goduto, di cui il Cliente sia titolare nei confronti dell’Operatore di provenienza, sulla nuova SIM
FASTWEB. Il credito trasferito sarà al netto di traffico omaggio, promozioni, opzioni o meccanismi di autoricarica e delle eventuali spese del servizio contrattualmente previste
dall’Operatore di provenienza. La richiesta di trasferimento è irreversibile. Il trasferimento del credito può essere richiesto solo contestualmente alla richiesta della portabilità del
numero mobile ed è in ogni caso subordinato all’espletamento della portabilità del numero mobile a cui è associato. Il trasferimento del credito non avverrà in caso di credito nullo
o non sufficiente, ossia inferiore agli eventuali costi del servizio previsti dall’Operatore di provenienza. In alternativa al trasferimento del credito, o nel caso in cui non abbia luogo la
portabilità del numero mobile, il Cliente può richiedere la restituzione dell’eventuale traffico prepagato residuo tramite le modalità previste contrattualmente.
Articolo 6. Assistenza alla Clientela
FASTWEB assicura al Cliente l’assistenza necessaria all’attivazione del Servizio MNP e le informazioni tariffarie correlate al Servizio stesso attraverso il proprio Servizio Clienti
contattabile al numero 192 193 e nelle altre modalità rese via via disponibili da FASTWEB.
Articolo 7. Trasparenza tariffaria
FASTWEB garantisce il servizio di trasparenza tariffaria ai propri Clienti che possono richiedere, in qualsiasi momento, tramite il servizio gratuito 456 se il numero mobile che
desiderano chiamare è assegnato o meno ad un Cliente FASTWEB.
Articolo 8. Dati personali del Cliente - Elenco Abbonati
Nel rispetto di quanto previsto dalle Delibere 36/02/CONS e 180/02/CONS dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e dal Provvedimento del 24/02/2011 del Garante
per la protezione dei Dati Personali, il Cliente può decidere se e con quali dati essere presente negli elenchi telefonici e nei servizi automatici on line ed off line di ricerca. Se
il Cliente è un nuovo abbonato e risponde “NO” o non riconsegna il modulo fornito alla consegna delle USIM o non compila il form on line presente su MyFASTPage, i suoi dati
non saranno inseriti. Se il Cliente ha cambiato operatore telefonico richiedendo la conservazione del numero (c.d. mobile number portability) e non compila o non riconsegna il
modulo, saranno mantenute le scelte fatte con il precedente operatore. Qualora i dati del Cliente siano presenti negli elenchi potranno essere utilizzati per le normali
comunicazioni tra persone e, in base a recenti modifiche legislative, anche per chiamate pubblicitarie, a meno che il Cliente non decida di iscriversi al “Registro pubblico delle
opposizioni” per negare il consenso alle telefonate promozionali.
Cinque sono i modi per iscriversi al Registro:
• Per raccomandata, scrivendo a:
“GESTORE DEL REGISTRO PUBBLICO DELLE OPPOSIZIONI – ABBONATI” UFFICIO ROMA NOMENTANO CASELLA POSTALE 7211 - 00162 ROMA (RM)
• Via fax: 06.54224822
• Per e-mail: [email protected]
• Tramite il numero verde: 800.265.265
• Compilando il modulo elettronico disponibile nella apposita “area abbonato” sul sito: http://www.registrodelleopposizioni.it
INFORMATIVA AI SENSI DEL D.LGS 196/2003 (codice in materia di protezione dei dati personali)
Ai sensi e agli effetti dell’art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 (ex art. 10 Legge n. 675/96) e successive modifiche, La informiamo che i dati personali da Lei forniti formano oggetto, da
parte di FASTWEB S.p.A. (di seguito “FASTWEB”), di trattamenti manuali e/o elettronici, nel rispetto di idonee misure di sicurezza e protezione dei dati medesimi, direttamente
e/o tramite terzi, esclusivamente per le finalità strettamente connesse alla richiesta della prestazione di Mobile Number Portability. L’elenco dettagliato dei soggetti nominati
responsabili del trattamento dei dati e dei terzi ai quali i dati potranno essere comunicati, è disponibile previa richiesta scritta del Cliente/Utente ai rispettivi Titolari. In relazione
ai trattamenti di cui sono Titolari sia FASTWEB che l’Operatore di Provenienza, ciascuno per le attività di propria competenza, Le ricordiamo che può esercitare i diritti previsti
dall’art. 7 del D.Lgs. 196/2003 (ex art. 13 della legge n. 675/96). In particolare, Lei ha il diritto di conoscere, in ogni momento, quali sono i Suoi dati e come essi vengono utilizzati.
Ha anche il diritto di farli aggiornare, integrare, rettificare o cancellare, chiederne il blocco ed opporsi al loro trattamento.
Per FASTWEB la richiesta può essere inviata a:
• Ufficio Privacy - Via Caracciolo 51, 20155 Milano
• Indirizzo mail: [email protected]
• Fax: 02 4540.11757
• Call Center: 192 193
Si allega: 1) Fotocopia del Documento di Identità in corso di validità.
FASTWEB S.p.A. - Sede legale e amministrativa Via Caracciolo, 51 20155 Milano Tel. [+39] 02.45451 Fax [+39] 02.45454811 Capitale Sociale euro 41.344.209,40 i.v. Codice Fiscale, Partita Iva e Iscrizione nel Registro Imprese di Milano 12878470157 FASTWEB S.p.A. - N. Iscr. Reg. AEE: IT08020000003838 - N. Iscr. Reg. Pile e Acc.: IT09100P00001900 Società a socio unico soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Swisscom AG
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
1 808 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content