close

Enter

Log in using OpenID

Dal 20 aprile al 2 maggio 2014

embedDownload
Dal 20 aprile al 2 maggio 2014
PROTEA VIAGGI MAESTRI DEL TURISMO Srl
Via Folco Portinari, 17a - 00151 Roma
Tel +39 06 58 23 84 21-2-3
Fax +39 06 58 23 84 24
[email protected]
www.proteaviaggi.it
Programma di Viaggio
1° GIORNO
ROMA - YANGON
Ritrovo all’ aeroporto di Fiumicino per la partenza del volo intercontinentale Qatar Airlines
delle ore 11,55 per Yangon via Doha.
Pasti e pernottamento a bordo. Arrivo a Yangon alle ore 7,00 del 21 aprile.
2° GIORNO
YANGON
Arrivo all'aeroporto internazionale di Yangon. Incontro
con la guida parlante italiano - %trasferimento in circa
15 minuti presso l’hotel e sistemazione in camera.
Seconda colazione e tempo per riposo.
%
“YANGON venne fondata nel 1755 ed è una delle più
affascinati città Êasiatiche. È detta la città-giardino per
la vegetazione tropicale e i 2 laghi attorno a cui è
costruita. Il centro di Yangon si snoda attorno al quartiere della pagoda di Sule, in un grandioso stile coloniale: grandi vialiÊda est ad ovest e strade numerate che li
intersecano. La città ha 5 milioni di abitanti di etnie diverseÊ che convivono pacificamente: indiani, birmani,
cinesi principalmente, ed è un affascinante misto di
costruzioni di diversi stili: inglese del periodo vittoriano,Ê
cinese, birmano, indiano. Si passa nei bei viali costeggiati
costeg-giati
da case coloniali, imponenti palazzi vittoriani, pagode,
templi cinesi, moschee, e chiese. ,,
Le visite cominciano con il grande Buddha reclinato (Chaukhtatgy), lungo 70 metri,
custodito in un grande capannone a forma di pagoda, e poco distante dall’imponente
pagoda Shwedagon, il simbolo del paese, interamente ricoperta d’oro. La Shwedagon
Pagoda è la più venerata perché, come dice il nome con cui spesso è citata, “La
pagoda dei sacri capelli vivi” contiene otto capelli donati dal Buddha durante la sua
vita terrena. Buona parte della sua importanza è dovuta anche all’enorme cono dorato di quasi 100 m. d’altezza, coperto da 2 tonnellate d’oro, che si erge su un colle di
60 m. visibile da tutta la città, e dall’ombrello alla sommita’ ricoperto da migliaia di
pietre preziose. Cena in ristorante locale. Pernottamento in hotel.
01
3° GIORNO
YANGON - BAGAN
Di primo mattino trasferimento in aeroporto e volo per Bagan.Arrivo in circa 1 ora.
“BAGAN questa stupefacente zona archeologica pianeggiante, che copre una
superficie di 40 km, lungo un'ansa dell'ayeyarwady, è una delle più ricche dell'asia.
Capitale dell'impero birmano per oltre due secoli, fu fondata nel 1044 da re
anawrahta, artefice dell'unificazione politica e culturale del paese. Fu però solo dopo
la conquista del regno mon nel 1057 che bagan raggiunse l'apice del suo splendore.
Anawrahta riportò da thaton non solo le sacre scritture theravada, ma anche il re
deposto manuha con tutta la sua corte di architetti, artisti e artigiani. Questo diede
inizio a una spinta religiosa e creativa che portò alla costruzione di migliaia di templi i
cui muri interni erano per la maggior parte decorati da splendidi affreschi. Nel 1287
giunsero le orde di mongoli che dettero alle fiamme la città; gran parte degli edifici, in
legno, andarono bruciati. Ciò che non fecero i mongoli lo fece il terremoto del 1975,
e dell’antico splendore oggi restano solo gli edifici in pietra. ,,
Si approfitta delle ore più fresche della giornata per la visita di Bagan, la località più
affascinante della Birmania.%Sosta presso il colorato%Êmercato a Nyaung-oo, visita della splendida Shwezigon pagoda, il cui stupa a forma di campana è diventato il prototipo per tutte le altre pagode in Birmania, quindi visita ad altre pagode e templi tra i
più importanti e scenografici, e alla fabbrica della bellissima lacca, tipica di Bagan.
Pranzo in% ristorante locale sul fiume. Sistemazione in hotel e tempo per relax.
Nel pomeriggio visita del Tempio di Ananda risalente al 1100,%voluto dal re Kyanzittha,
figlio di Anwaratha. Costruito con bianche guglie a voler simboleggiare le cime inevate delle montagne Himalayane, ospita all’interno 4 statue di Buddha in piedi, alte
9 metri. È un magnifico esempio dell’arte Mon, e presenta la struttura a croce greca.
Si visiterà anche il particolare Tempio Manuha. Secondo la leggenda questa pagoda
venne costruita nel 1059 da Manuha, il re mon fatto prigioniero da Anawratha dopo la
conquista di Thaton, per rappresentare la sua insofferenza alla reclusione. All'interno,
le tre statue del Buddha seduto che guardano l'ingresso dell'edificio e quella reclinata
in nirvana nel retro, schiacciate dai muri che le circondano, simboleggiano la tensione
e la sofferenza sopportate da Manuha. Si conclude con un indimenticabile tramonto
panoramico dall'alto di una pagoda. Si vedranno i templi tingersi delle varie sfumature%
del sole calante, e le cupole dorate mandare bagliori di luce. Cena con spettacolo di
marionette in ristorante locale. Pernottamento a Bagan.
02
Birmania
4° GIORNO
BAGAN
Intera giornata dedicata alla visita di Bagan. Si prosegue l’esplorazione delle antiche
pagode della piana di Bagan, e dei monasteri, passando attraverso i piccoli villaggi
che sembrano appartenere ad un altro tempo, dove si vedono pastorelli guidare branchi di capre, contadini arare con l’aiuto dei bufali, e bambini e donne sorridenti, nella
grande tradizione dell’ospitalità orientale. Visita del Tempio di Thatbyinnyu. Il suo nome
significa "onnisciente", uno degli attributi del Buddha. Innalzato a metà del XII sec. da
Alaungsithu raggiunge i 60 m. d’altezza ed è uno degli edifici più alti della piana da
dove, prima del 1994, si poteva godere di uno dei panorami più belli. Si dice che la
piccola pagoda adiacente, la Tally, sia stata costruita mettendo da parte un mattone
per ogni diecimila usati nella costruzione di Thatbyinnyu.Visita di altri templi e pagode
scenografiche. Seconda colazione in ristorante tipico.
Nel pomeriggio si visita il villaggio di Minnanthu, dove si trovano pagode dagli importanti affreschi e fuori dai normali circuiti turistici, in un ambiente rurale di grande serenità.
Magnifico tramonto da un’altra angolatura (Templi di: Payathonzu, Thambula Êe Nandamannya ).*Cena *in ristorante locale. Pernottamento a Bagan.
5° GIORNO
BAGAN - MANDALAY (overland)
Dopo la prima colazione, partenza per Mandalay attraversando i paesaggi del
Centro Birmania: si vedono le coltivazioni, i villaggi, e la vita locale.
Arrivo a Mandalay dopo circa 4 ore. Seconda colazione in ristorante locale e
nel pomeriggio si inizia la visita che prevede una sosta ai laboratori artigiani
delle marionette e degli arazzi, la visita al monastero Shwenandaw. Quindi la
Kuthodaw Paya, che fu il risultato di un grande sinodo di 2400 monaci, chiamati
da re Mindon nel 1857 per stabilire il canone definitivo del testo originale più
antico dei 15 libri sacri che tramandavano gli insegnamenti del Buddha.
Il testo fu scolpito in lingua pali su 729 lastre di marmo. Si prosegue per la vista
panoramica su tutta la citta' dalla collina di Mandalay.
Cena e pernottamento in hotel a Mandalay.
*
“MANDALAY L'ultima capitale del regno birmano, prima che l'occupazione britannica
ne decretasse la fine mandando in esilio lo sfortunato re thibaw, è oggi la seconda
città del paese con una popolazione che si aggira intorno al milione e una nuova
ricchezza che si sta rapidamente espandendo. Fu re Mindon, dopo aver ispezionato
l'intera area insieme a monaci e astrologi di corte per trovare il luogo più favorevole
alle fortune del regno, a iniziarne la costruzione nel 1857. Fondazione peraltro profetizzata da Buddha Gautama come testimonia anche una statua sulla somità della collina diÊ Mandalay.
La città, divenne presto così importante che tutti i re successivi vi fecero costruire
numerosi templi ora sparsi dappertutto. È considerata la culla della cultura e del buddhismo del paese, essendo qui i più importanti monasteri e oltre il 60% dei monaci. ,,
03
Birmania
6° GIORNO
MANDALAY - MINGUN (escursione in barca) - MANDALAY
Dopo la prima colazione inizia subito la visita dell’affascinante Amarapura, antica
capitale, il monastero Mahagandayon dove si assiste al silenzioso pasto comunitario
di circa mille monaci, il ponte U Bein, il piu’ lungo ponte tutto in tek del mondo su cui
passeggiare. Quindi si ammira, da punto panoramico, il magnifico panorama delle
colline di Sagaing, costellate di templi e pagode. Si prosegue per il quartiere dove
lavorano il marmo, dove si visita l’importante pagoda Mahamuni con la grande
statua del Buddha seduto proveniente dall’Arakhan, ricoperta di sfoglie d’oro votive.
Passeggiata nel mercatino variopinto. Pranzo in ristorante. Proseguimento per Mandalay, trasferimento al molo. Escursione in barca locale a Mingun, antica citta’ reale.
Lungo le rive del fiume si osservano panorami e scene della vita fluviale. Visita alla
zona archeologica di Mingun che include l’immensa pagoda incompiuta, la campana piu’ grande del mondo, dal peso di 90 tonnellate, e la pagoda Myatheindan,
costruita con particolari spire bianche, simboleggianti monti mitologici.
Rientro a Mandalay. Cena in ristorante locale.
Pernottamento a Mandalay.
7° GIORNO
MANDALAY / LE TRIBU’ INTHA SUL LAGO INLE
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza per Heho nello stato Shan con
volo di linea aerea privata.
“IIl lago Inle e’ uno specchio d’acqua poco profondo, di una ventina di chilometri di
lunghezza e una decina nel suo punto piu largo. E’ limpido, e di particolare suggestione a
causa di diversi fattori ambientali, la serenità della gente e la soavità dei panorami. In
questo luogo eccezionale gli 80.000 abitanti dell’etnia degli Intha che vuol dire “F
Figli
dell’Acqua”, vivono, lavorano, studiano, pregano: tutto sull’acqua! ,,
Arrivo e trasferimento sulle sponde del lago Inle. Seconda colazione in ristorante locale
a Nyaungshwe. Pomeriggio di esplorazione navigando il grande lago a bordo di lance
a motore. Gli Intha esercitano la loro attività di pescatori con nasse (trappole coniche)
e reti, stando in piedi sulle piccole imbarcazioni e remando con una gamba in modo
davvero par-ticolare. Visita dei famosi orti e giardini galleggianti, i villaggi sull’acqua, il
monastero detto “dei gatti che saltano”, e la pagoda Phaung Daw Oo Kyaung e dei
villaggi su palafitte in mezzo al lago, collegati da ponticelli di legno. Rientro al tramonto. Cena e pernottamento in hotel.
04
Birmania
8° GIORNO
LAGO ÊINLE - LE MISTERIOSE PAGODE DI INTHEIN
Prima colazione. Mattina partenza in motolance per la visita delle splendide colline di
Inthein, in braccio secondaria del lago. Qui si trovano più di mille pagode risalenti al
XIII secolo che circondano l’antico monastero. Si raggiunge in motolance attraverso
canali rurali, e dopo una breve camminata di circa 15 minuti nel villaggio si arriva nella zona archeologica. Al rientro si ritorna al pontile attraversando una foresta di alti
bambu’. Seconda colazione in ristorante sul lago.
Si prosegue per i villaggi della parte centrale del lago, il villaggio di Impawkho dove
decine di donne lavorano ai telai, quindi si ammirano altri villaggi costruiti sull’acqua,
e le famose coltivazioni di frutta e verdura galleggianti sulle acque. Rientro per il pernottamento in hotel a Inle.
9° GIORNO
VOLO PER NGAPALI
Dopo la prima colazione trasferimento in aeroporto e volo per Ngapali. Arrivo e
trasferimento all’hotel adagiato sulla spiaggia nella bella baia. Cena e pernottamento in hotel.
05
Birmania
10°-11° GIORNO
NGAPALI - MARE
Giornate di relax balneare nella bella cornice naturale di Ngapali. Cena e pernottamento e prima colazione in hotel.
12° GIORNO
VOLO PER YANGON
Prima colazione. Trasferimento all’aeroporto di Ngapali e partenza con il volo di rientro
a Yangon. Arrivo e proseguimento delle visite della citta’. Cena e pernottamento in
hotel a Yangon.
13° GIORNO
YANGON / ROMA
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto per la partenza del volo intercontinentale
della Qatar Airlines delle ore 8,15 con arrivo a Roma, via Doha , alle ore 18,50 del 2
maggio ... con tanti, indimenticabili ricordi nel cuore della Birmania e della sua gente
ospitale.
06
Birmania
20 aprile - 2 maggio 2014
QUOTA PER PERSONA
Eur 2.570,00
RIDUZIONE CHILD
Eur
400,00
ASSICURAZIONE
Eur
60,00
TASSE AEROPORTUALI
Eur
270,00 (da riconfermare all’emissione)
SUPPLEMENTO SINGOLA
Eur
700,00
LE QUOTE COMPRENDONO:
· Voli di Linea in classe economica Quatar Airlines e tutti i voli Interni.
http://www.bawgatheiddhihotel.com
· 2 notti a Bagan Hotel Bawga Theiddi
· 2 notti a Mandalay Hotel Sedona
http://www.sedonahotels.com.sg/oh_mya_ma_loc.asp
· 2 notti a Lago Inle Hotel Pristine Lotus
http://www.pristinelotus.com/
· 3 notti a Ngapali Beach Sandoway Beach Resort http://www.sandowayresort.com/
· 2 notti a Yangon Hotel Sedona
http://www.sedonahotels.com.sg/oh_mya_yg_loc.asp
· Pensione completa durante il tour (bevande escluse)
· Mezza pensione a Ngapali Beach (3 notti)
· Visite ingressi escursioni e trasferimenti durante tutto il tour
· Assistenza alla partenza
· Accompagnatore Protea Viaggi ( Luca Giordana )
· Guida parlante italiano durante il Tour
· Assicurazione medico e bagaglio
· Hotel 4/5 stelle
LE QUOTE NON COMPRENDONO:
· Bevande e pasti non menzionati, mance obbligatorie alla guida e all’autista, extra a carattere personale
· Tasse aeroportuali
· Visto d’ingresso € 45,00
· Assicurazione annullamento viaggio obbligatoria
· Tutto quanto non espressamente indicato ne “le quote comprendono” .
07
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
811 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content