close

Enter

Log in using OpenID

Cos Meldola 130709 - Advanced Accelerator Applications

embedDownload

AAA INAUGURA A MELDOLA IL TERZO SITO ITALIANO
PER LA RICERCA & SVILUPPO E LA PRODUZIONE DI FDG
La struttura ospiterà anche la nuova divisione di Medicina Nucleare IRST
Meldola, 13 luglio 2009 – AAA, gruppo europeo attivo nella diagnostica e terapia molecolare, ha
inaugurato a Meldola, in provincia di Forlì, la costruzione di un nuovo sito italiano per la produzione di
FDG – il fluoro-deossi-glucosio, radiofarmaco utilizzato per la diagnostica PET – e di un laboratorio di
R&D unico al mondo nel campo industriale, dedicato alla terapia personalizzata del cancro attraverso
la Radio Terapia Metabolica.
Il centro sorgerà in prossimità dellʼIRST, lʼIstituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei
Tumori. Oltre ai laboratori di ricerca di AAA e al ciclotrone utilizzato nella produzione dei radio farmaci
il polo ospiterà anche la nuova divisione di Medicina Nucleare dellʼIRST.
Meldola sarà la terza officina farmaceutica di AAA dopo Colleretto Giacosa (in provincia di Torino,
all’interno del Bioindustry Park Canavese) e Pozzilli Venafro, in provincia di Isernia.
Il nuovo polo di Meldola riflette il modello di sviluppo di AAA, che prevede una forte cooperazione con
istituti di ricerca e cura sia pubblici sia privati, finalizzati a condividere know-how e capacità di R&D.
I 27 progetti di ricerca del gruppo sono condotti attraverso 67 collaborazioni di cui il 51% nel settore
privato e 49% in quello pubblico. Fra le collaborazioni di AAA in Italia, oltre all’IRST, figurano l’Istituto
Europeo Oncologico di Milano, l’Istituto Pascale di Napoli, l'Istituto per la Ricerca e la Cura del Cancro
di Candiolo, il Centro di ricerca Europeo di Ispra, le Università di Firenze e Pisa, il Bioindustry Park e
la casa farmaceutica Bracco.
Nel polo del forlivese, AAA gestirà gli spazi dedicati alla produzione di radiofarmaci (una superficie
totale di circa 600 mq) al cui interno si trova l’acceleratore di particelle (Ciclotrone) principale
apparecchiatura per la produzione di isotopi emettitori di positroni, necessari alla creazione delle
immagini PET, ed in particolare del fluoro 18.
Sempre nella zona di produzione sono previsti dei laboratori per il controllo di qualità e delle sale
bianche nelle quali il fluoro18 è trasformato in Fluoro-Deoxy-Glucosio (FDG) o in altri radiofarmaci
utilizzabili per l’esame PET.
Un ulteriore locale, all’interno della sala bianca, è destinato alla produzione di radiofarmaci marcati
con isotopi emettitori di elettroni, utilizzabili a scopo terapeutico.
I radiofarmaci prodotti saranno in parte destinati alla vendita esterna e in parte utilizzati presso la
nuova divisione di Medicina Nucleare dell’IRST, Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura
dei Tumori, che sarà collocata nella stessa struttura.
Allʼinaugurazione del nuovo sito erano presenti il Vice Ministro della Sanità Ferrucio Fazio e il
Professor Giovanni Paganelli, Direttore della Divisione di Medicina Nucleare e Terapia
Radiometabolica dello IEO, lʼIstituto Europeo di Oncologia di Milano.
La costruzione del nuovo sito verrà completata entro la prossima estate; il sito sarà poi operativo alla
fine del 2010.
Per ulteriori informazioni:
Twister communications group
Annalisa Bassi – [email protected] – 02/438114218
Elisa Piacentino – [email protected] – 02/438114602
AAA
Advanced Accelerator Applications è un Gruppo europeo attivo nella diagnostica e terapia molecolare; è stato
fondato nel 2002 da Stefano Buono, Presidente e CEO del Gruppo, come spin-off del CERN, il Centro Europeo
di Ricerca Nucleare di Ginevra; in Italia AAA è guidata da Giorgio Chieregatti ed Enrico De Maria.
Con impianti produttivi in Francia, Italia, e Svizzera e Spagna, AAA è leader in Europa nella produzione e
commercializzazione di radio-farmaci per la PET (Tomografia ad Emissione di Positroni) e nella Ricerca e
Sviluppo della medicina molecolare, con un focus specifico sulle terapie oncologiche.
Il primo prodotto di AAA è il GLUSCAN®, radiofarmaco utilizzato nella PET per la diagnostica di numerosi tumori
ma anche per lo studio di infezioni, epilessia e del funzionamento del muscolo cardiaco. Nel 2009, grazie a un
contratto di licenza esclusiva con la casa farmaceutica italiana Bracco, AAA ha iniziato a distribuire in Europa, il
Cardiogen, un medicinale (generatore di Sr-Rb) utilizzato per la diagnosi della perfusione cardiaca con esami
PET. Nel dicembre 2008, il Gruppo ha acquisito Gipharma, azienda farmaceutica italiana specializzata nella
produzione in conto terzi di radio farmaci e di farmaci iniettabili liofilizzati o liquidi.
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
357 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content