close

Enter

Log in using OpenID

Allegato n. 1 Notiziario n. 106

embedDownload
VENDITE AL SSN
CONTO ECONOMICO DELLA FARMACIA
1
Il presente lavoro ha l’obiettivo di analizzare il conto economico di
una farmacia urbana tipo, con esclusivo riferimento ai ricavi e ai
costi relativi al Servizio Sanitario Nazionale.
Nazionale.
Il conto economico
i è stato riclassificato
i l ifi
all fine
fi di evidenziare
id i
il
margine lordo sulle vendite, il risultato operativo della gestione
caratteristica e,
e separatamente,
separatamente gli oneri finanziari e l’incidenza
fiscale dell’irap.
dell’irap.
Il risultato netto che ne deriva viene confrontato con ll’onere
onere
figurativo del titolare, il cui apporto operativo e professionale è
imprescindibile nella gestione dell
dell’azienda
dell’aziendaazienda-farmacia al fine di
verificare se il risultato della gestione permette di remunerare il
lavoro del farmacista.
farmacista.
I costi sono indicati sia in termini assoluti che in termini percentuali
sul fatturato di riferimento.
riferimento.
Di seguito vengono evidenziate le ipotesi di lavoro sulla cui base è
stato redatto il conto economico scalare.
scalare.
2
Le ipotesi di lavoro
Ricavi di riferimento
Sconto all’acquisto
Ricavi globali €1.200.000 Ssn/ricavi totali = 65%
Si tratta di un dato medio nazionale. Nel centro Sud
ll’incidenza
incidenza è maggiore
E’ stata considerata la percentuale del 29,5%
Trattenuta sconto medio
E’ stata considerata una trattenuta media del 6%. La
percentuale dipende, evidentemente, dal prezzo medio.
Costo del lavoro
E
E’
stata considerata un
un’incidenza
incidenza media dell
dell’11%
11%
considerando una percentuale sul fatturato globale del 10% ed
una maggiorazione dell’1% per maggiori costi connessi alle
per molte farmacie).
)
vendite Ssn ((sottostimata p
Affitto
E’ stata considerata un’incidenza media del 2%. Anche in
questo caso si tratta di un’incidenza variabile sottostimata per
le città ove ll’incidenza
incidenza è decisamente più elevata.
elevata
Utenze, servizi ed oneri
diversi
E’ stata considerata un’incidenza del 3,3% proporzionata alle
vendite complessive, non tenendo conto dei maggiori costi
amministrativi
i i t ti i connessii all Ssn.
S
Trattenute
Enpaf e convenzionali come per legge. Non è stata
gli sconti addizionali.
considerata la trattenuta sindacale e g
3
Le ipotesi di lavoro
Ammortamenti
E’ stata considerata una incidenza media molto contenuta 1%.
L’incidenza può essere, in numerose posizioni, superiore in
p
ed entità degli
g investimenti.
relazione alla tempistica
Occorrerebbe, inoltre, considerare che, in molti casi,
l’investimento in beni strumentali (mobili ed immobili) viene
effettuato attraverso leasing/mutui. In entrambi i casi
occorrerebbe considerare l’incidenza economico/finanziaria
delle rate per il rimborso del capitale e l’incidenza degli
interessi.
Oneri finanziari
Il dato medio non è rappresentativo di molte realtà locali ove
l’incidenza è superiore a causa dei tempi di incasso SSN,
g investimenti effettuati ecc…
degli
Irap
L’irap è calcolata sulla base dell’attuale aliquota del 3,9%.
Si rileva che l’imposta è dovuta anche nel caso di perdita
civilistica in quanto,
quanto come noto,
noto alcuni costi,
costi particolarmente
rilevanti nel settore delle farmacie (quali, ad esempio il costo
del lavoro e gli oneri finanziari) non sono deducibili ai fini di
tale imposta.
imposta
4
Le ipotesi di lavoro
Il risultato lordo irpef
Il risultato lordo irpef rappresenta la differenza tra i ricavi
delle vendite Ssn ed i costi ad essi afferenti, sulla base delle
ppercentuali esplicitate.
p
I valori evidenziati nei p
prospetti
p
che
seguono non tengono conto di alcuni fattori rilevanti quali, ad
esempio, la perdita di valore delle rimanenze finali dovuta
alla riduzione dei prezzi dei farmaci, l’incidenza di eventuali
leasing/mutui, la maggiore incidenza di alcuni oneri connessi
alle situazioni territoriali nonché l’aggravio di lavoro e di
costi amministrativi connessi ai sempre maggiori servizi che
la farmacia svolge quale insostituibile presidio sanitario.
Costo figurativo del titolare
Nella farmacia, diversamente da altre aziende nelle quali
pp
del titolare non è fondamentale,, il titolare apporta
pp
la
l’apporto
propria opera professionale. Occorre, pertanto, tener conto del
costo figurativo del titolare. Nel conto economico è stato
considerato un importo di €39.000 lordo imposte, non
sostenibile dalla farmacia la cui redditività non copre
nemmeno il lavoro del titolare.
5
La perdita netta
Nella situazione attuale e pur non considerando tutti i fattori
negativi, il risultato della gestione di una farmacia media non
rurale afferente alle vendite del Ssn è una perdita. Il risultato
è all lordo
l d dell’irpef
d ll’i f che
h grava sull compenso del
d l titolare.
i l
Di seguito si riporta il conto economico riclassificato.
6
CONTO ECONOMICO DI UNA FARMACIA CAMPIONE CON RICAVI
TOTALI DI € 1.200.000
E UN RAPPORTO RICAVI SSN/RICAVI TOTALI PARI AL 65%
Margine 29,5%
RICAVI SSN
€ 780.000
100%
S
Sconto
all'acquisto
ll'
i
€ 230.100
230 100
29 50%
29,50%
Trattenuta-sconto medio
-€ 46.800
6,00%
-€ 4.680
0,60%
MARGINE RICAVI SSN
€ 178.620
178 620
22 90%
22,90%
Costo del lavoro
-€ 85.800
11,00%
Affitto
-€ 15.600
2,00%
Utenze e servizi
-€€ 16.380
16 380
2 10%
2,10%
Oneri diversi di gestione
-€ 9.360
1,20%
Trattenute Enpaf
-€ 7.020
0,90%
Trattenute convenzionali
-€ 1.560
0,20%
,
Ammortamenti
-€ 7.800
1,00%
RISULTATO OPERATIVO
€ 35.100
4,50%
-€ 15.600
2,00%
RISULTATO LORDO
€ 19.500
2,50%
Irap
-€ 4.715
-0,60%
RISULTATO NETTO
€ 14.785
1,90%
Costo figurativo titolare
-€ 39.000
5,00%
PERDITA
-€ 24.215
-3,10%
Pay back
Oneri finanziari
7
L’assenza
L assenza di redditività
Dal conto economico riclassificato emerge che il risultato della gestione riferita
alle vendite al Servizio Sanitario Nazionale non è neppure sufficiente a
remunerare il lavoro del titolare
titolare..
8
Gli elementi principali dell’attuale congiuntura
TAGLI ALLA SPESA
FARMACEUTICA
PUBBLICA
INCREMENTO DEI
COSTI DEL PERSONALE ED
AMMINISTRATIVI
RIDUZIONE
DEI PREZZI
AUMENTO DELLA
CONCORRENZA
INCREMENTO DELLA
DISTRIBUZIONE PER CONTO
DELL’ASL
9
Come emerge dai dati Farmindustria il prezzo dei medicinali ha subito forti
riduzioni che risultano ancora più evidenti se si considera il tasso di inflazione
rilevato nel periodo
Prezzo dei medicinali
Riduzione del 18,7%
dal 2001 al 2007
Inflazione
Incremento del 14%
dal 2001 al 2007
Prezzo dei medicinali
rimborsati
Riduzione del 7,7%
nell’ultimo anno
10
Se la farmacia deve continuare, come giusto, a svolgere il ruolo di
presidio fondamentale del Ssn, integrando anche le strutture di medicina
t it i l educando
territoriale,
d
d all buon
b
uso dei
d i farmaci,
f
i promuovendo
d i generici
i i
ed offrendo servizi, è importante stabilire che lo possa fare
fare..
Inserire,, in questa
q
difficile congiuntura,
g
, l’extra sconto dell’
dell’11,4%
potrebbe condurre ad una situazione oltremodo critica.
critica.
Al fine di valutare l’effetto di tale nuova misura, di seguito viene inserito
nell conto
t economico
i scalare
l
d ll farmacia
della
f
i campione
i
l’extra
l’ t sconto
t
dell’1
dell’
1,4%.
11
CONTO ECONOMICO DI UNA FARMACIA CAMPIONE CON RICAVI TOTALI DI € 1.200.000
E UN RAPPORTO RICAVI SSN/RICAVI TOTALI PARI AL 65%
Margine 29,5%
Extrasconto 1,4%
RICAVI SSN
€ 780.000
100%
€ 780.000
100%
Sconto all'acquisto
€ 230.100
29,50%
€ 230.100
29,50%
atte uta sco to medio
ed o
Trattenuta-sconto
-€€ 46.800
6.800
6,00%
-€€ 46.800
6.800
6,00%
-€ 10.920
1,40%
Extra-sconto 1,4%
Pay back
-€ 4.680
0,60%
-€ 4.680
0,60%
MARGINE RICAVI SSN
€ 178.620
22,90%
€ 167.700
21,50%
Costo del lavoro
-€ 85.800
11,00%
-€ 85.800
11,00%
Affitto
-€ 15.600
2,00%
-€ 15.600
2,00%
Utenze e servizi
-€ 16.380
2,10%
-€ 16.380
2,10%
Oneri diversi di gestione
-€ 9.360
1,20%
-€ 9.360
1,20%
Trattenute Enpaf
-€ 7.020
0,90%
-€ 7.020
0,90%
Trattenute convenzionali
-€ 1.560
0,20%
-€ 1.560
0,20%
Ammortamenti
-€ 7.800
1,00%
-€ 7.800
1,00%
RISULTATO OPERATIVO
€ 35.100
4,50%
€ 24.180
3,10%
-€ 15.600
2,00%
-€ 15.600
2,00%
RISULTATO LORDO
€ 19.500
2,50%
€ 8.580
1,10%
Irap
-€ 4.715
-0,60%
-€ 4.289
-0,55%
RISULTATO NETTO
€ 14.785
1,90%
€ 4.291
0,55%
Costo figurativo titolare
-€ 39.000
5,00%
-€ 39.000
5,00%
PERDITA
-€ 24.215
-3,10%
-€ 34.709
-4.45%
Oneri finanziari
12
M
E
TT
ed
U
rs
i
te
nz
e
id
iv
e
U
SS
N
ffi
tt o
se
rv
iz
i
A
ll
av
or
o
e
de
TO
o
ed
ia
ui
sto
m
cq
-s
co
nt
RA
ex
tra
Co
sto
FA
ne
r
IN
O
RG
ck
nu
ta
al
l'a
Co
sto
fig
Ira
p
PE
RD
A
e
IT
tit
ol
ar
N
ET
TO
tiv
o
TO
ur
a
A
20,00%
LT
25,00%
RI
SU
di
ge
st
io
Tr
ne
at
t
e
Tr
nu
at
te
te
En
nu
pa
te
f
co
nv
en
zi
on
al
i
A
RI
m
SU
m
o
LT
rta
m
A
en
TO
ti
O
PE
RA
TI
V
O
O
ne
ri
fin
RI
an
SU
zi
LT
ar
i
A
TO
LO
RD
O
A
ba
-10,00%
Tr
at
te
nt
o
5 00%
-5,00%
Pa
y
Sc
o
35,00%
30,00%
Margine 29,5%
Extrasconto 1,4%
15,00%
10,00%
5 00%
5,00%
0,00%
13
La perdita netta
,
con l’extra sconto dell’1,4%
L’introduzione dell’extra-sconto aggrava la perdita di
gestione del Ssn come evidenziato nel prospetto che segue
14
Come si evince dal grafico il conto economico relativo alle vendite
Ssn è costantemente in perdita e tale perdita è aggravata
dall’introduzione
dall
introduzione dell
dell’extrasconto
extrasconto del
del’1,4%
1,4%
PERDITA
5,00%
4,50%
4,00%
3,50%
3,00%
2,50%
, %
2,00%
1,50%
1,00%
0 50%
0,50%
0,00%
4,45%
PERDITA
3,10%
Margine 29,5%
Margine 29,5% extrasconto
15
Author
Document
Category
Uncategorized
Views
0
File Size
147 KB
Tags
1/--pages
Report inappropriate content